GARA PER LA FORNITURA DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO GLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA REGIONE CAMPANIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GARA PER LA FORNITURA DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO GLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA REGIONE CAMPANIA"

Transcript

1 GARA PER LA FORNITURA DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO GLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA REGIONE CAMPANIA MEDIANTE L IMPIEGO DI EX LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI (ex LSU) E/O DI PUBBLICA UTILITA (ex LPU) Ufficio Scolastico Regionale - Campania - Agosto 2006

2 INDICE 1 SISTEMA ORGANIZZATIVO DI FORNITURA DEL SERVIZIO STRUTTURA ORGANIZZATIVA E LOGISTICA PER LA GESTIONE DELL APPALTO DIMENSIONAMENTO DELLA STRUTTURA (TIPOLOGIA, NUMERO DI UNITÀ / FUNZIONI PREVISTE) ATTREZZATURE ED INFRASTRUTTURE SEDI, PRESIDI E MAGAZZINI STRUTTURA ORGANIZZATIVA E LOGISTICA DEDICATA ALLE ATTIVITÀ PROPEDEUTICHE ALLA STIPULA DEI CONTRATTI ATTUATIVI DIMENSIONAMENTO DELLA STRUTTURA, SUDDIVISONE DELLE FUNZIONI E QUALIFICA RISORSE UMANE PROCEDURE DI COORDINAMENTO E CONTROLLO PROCEDURE DI INTERFACCIAMENTO CON GLI ISTITUTI SCOLASTICI A SEGUITO DELLA STIPULA DEL CONTRATTO NORMATIVO PIANO DI COMUNICAZIONE / INFORMAZIONE PER VELOCIZZARE E RAZIONALIZZARE IL CONTATTO CON GLI ISTITUTI SCOLASTICI PIANO DI FORMAZIONE SUPPORTI INFORMATICI PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE PER LA PERSONALIZZAZIONE SUPPORTI INFORMATICI PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE PER LE FASI SUCCESSIVE DI VERIFICA E CONTROLLO E REDAZIONE DEI VERBALI DI VERIFICA ATTIVITÀ DI SUPPORTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PROCEDURE DI COORDINAMENTO E CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ OPERATIVE; PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE; PROCEDURE INERENTI LA GESTIONE DELLA SICUREZZA EX D.LGS 626/ PROGETTO TECNICO INFORMAZIONI TECNICHE RACCOLTE E GESTITE IN FASE DI SOPRALLUOGO PRELIMINARE ALLA STIPULA DEL SINGOLO CONTRATTO ATTUATIVO ACQUISIZIONE DATI (FASE PROPEDEUTICA) RILIEVO E CENSIMENTO PIANO DETTAGLIATO DELLE ATTIVITÀ FORMALIZZAZIONE DEL PIANO DETTAGLIATO DELLE ATTIVITA Indice del Piano Dettagliato delle Attività proposto e dettaglio degli argomenti sviluppati per ogni singola sezione; Modalità di formalizzazione delle attività e delle relative variabili quantitative che concorrono alla determinazione del canone MODALITÀ DI AGGIORNAMENTO DEL PIANO DETTAGLIATO DELLE ATTIVITA Aggiornamento di attività operative Aggiornamento importi in funzione delle variazioni previste Aggiornamento per variazioni della consistenza Edizione:1 Pag:2 di 92

3 2.3 ANAGRAFICA TECNICA ANAGRAFICA TECNICA SU SUPPORTO INFORMATICO ANAGRAFICA TECNICA RILIEVO PLANIMETRICO MODALITÀ DI ORGANIZZAZIONE DEI RAPPORTI CONTRATTUALI CON I LAVORATORI AI FINI DELLA GESTIONE DEI PROCESSI DI TURN OVER E DELLA RIMODULAZIONE DELLE ORE DI LAVORO SETTIMANALI PER OGNI SINGOLO LAVORATORE, AI FINI DELL OTTIMIZZAZIONE DEI SERVIZI E DEL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DEGLI STESSI GESTIONE DEI PROCESSI DI TURN-OVER OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE NELLA GESTIONE A REGIME...12 Edizione:1 Pag:3 di 92

4 1 SISTEMA ORGANIZZATIVO DI FORNITURA DEL SERVIZIO L approccio seguito dall Ufficio Scolastico Regionale per la Campania nella messa a punto della documentazione di gara dimostra chiaramente l intenzione della Stazione appaltante di selezionare un soggetto che sia in grado, non solo di fare fronte con professionalità e tempestività alle diverse necessità di servizi presso i siti di gara, ma che dimostri di essere soprattutto un interlocutore consulenziale, ovvero un partner che metta in campo un atteggiamento di tipo proattivo (promozione del mantenimento, anzi, del miglioramento dello stato funzionale e prestazionale dei servizi) piuttosto che reattivo (intervenire per svolgere in modo passivo un servizio specifico). La capacità di essere un soggetto al fianco della Stazione Appaltante si misura anche con la capacità di proporre, nel tempo, azioni migliorative in grado di ridurre al minimo l impatto di situazioni di eventuale criticità. Quanto sopra, richiede competenze organizzative, capacità di valutazione economica, esperienza nella gestione dei flussi finanziari, risorse per la elaborazione strategica di piani e progetti, affinché l'insieme degli apporti sia coerente con le finalità dei progetti elaborati. Su queste premesse, sin dalle prime fasi di analisi della presente gara, si sono misurate le società che si presentano nell ATI: C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, MANITAL Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e MILES Consorzio Servizi Integrati. L alleanza e l intesa tra le suddette società è già stata sperimentata più volte in altri appalti, dove è stata premiata la capacità delle aziende di fare convergere le competenze specifiche in un'unica strategia gestionale e operativa e dove vi è stata l opportunità di testare il rapporto dei vari soggetti, calati nei medesimi ruoli che qui vengono proposti, ovvero con tutte le attività di Governo e Gestione della commessa in capo a Manital s.c.r.l. e con le attività operative sotto la responsabilità suddivise tra C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, MANITAL Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e MILES Consorzio Servizi Integrati. Tale suddivisione di ruoli non è in alcun modo casuale: Manital, in quanto società riconosciuta come uno dei principali operatori di Facility Management a livello nazionale, è indubbiamente oggi un gruppo esperto e specializzato (dopo oltre 12 anni di attività spesa tutta sul campo nel settore del puro Global Service) nella messa a punto di modelli gestionali e organizzativi efficaci per i diversi settori di attività sia in ambito pubblico che privato, unitamente anche ad una operatività diretta in campo di erogazione dei servizi. I propri modelli di gestione delle commesse, il continuo raffinamento dei propri sistemi informativi di volta in volta personalizzati sulle specifiche esigenze del Cliente, la messa a punto di processi di autodiagnosi e di misurazione delle performaces, con l obiettivo di evidenziare la qualità del servizio erogato, sono solo alcuni esempi del know how che una società nata per fare esclusivamente Facility Management può mettere in campo per gestire con competenza e professionalità una Commessa di servizi come quella in oggetto. Ciò sarà ancor più garantito dalla presa in carico di questa specifica attività di coordinamento e controllo da parte di Manital s.c.r.l., di cui si parlerà più approfonditamente in seguito. Sull altro versante della gestione, ovvero l esecuzione e la messa in opera delle attività previste in gara, tutte le imprese appartenenti a C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, a Edizione:1 Pag:4 di 92

5 MANITAL Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., a C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e a MILES Consorzio Servizi Integrati, costituiscono una garanzia importante, con la propria dote di referenze, di competenze e di risorse operative specializzate presenti sull area interessata dalla presente gara. La presenza reale e strutturata sul territorio interessato dalla gara, costituisce infatti una delle prerogative principali per l ATI per la ricerca, all interno della propria rete operativa di imprese, di partner validi, insieme, naturalmente, alla comprovata competenza sulle attività richieste. In questo caso, essendo la qualità del servizio una componente importante della presente offerta, oltre alla richiesta di intervento sui siti in tempi assolutamente limitati quando se ne verifichi la necessità, la disponibilità di aziende affidabili e solide sul territorio permette di candidare questo raggruppamento con la certezza di potere rispondere in modo completo ed esaustivo alle richieste della Stazione Appaltante, che possono essere così sintetizzate: Centralizzazione ed informatizzazione delle attività con utilizzo di modelli organizzativi avanzati; Governo dell appalto da parte del committente. Introduzione di un sistema di interventi programmati per ottimizzare l allocazione delle risorse migliorandone le caratteristiche prestazionali; Apporto di valore aggiunto in termini di gestione delle informazioni e del controllo della qualità del servizio; Grazie all esperienza, unita alla grande professionalità, che caratterizza ciascuna delle aziende costituenti l ATI sia dal punto di vista tecnico organizzativo, che del livello di qualità dei servizi erogati, l ATI offrirà una valida risposta agli obiettivi fondanti la presente gara. Di seguito vengono presentate più approfonditamene le società partecipanti: MANDATARIA: DATI AMMINISTRATIVI: Sede legale/principale BOLOGNA - Via della Cooperazione n. 21 P.Iva Codice fiscale Capitale sociale (al ) Isc. REA CCIAA Bologna Telefono e Fax Tel. 051/ Fax 051/ istituzionale OGGETTO SOCIALE: La Cooperativa, intendendo svolgere prevalentemente attività con i propri soci, si propone con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci i seguenti scopi: A) assumere direttamente da Amministrazioni Statali, anche autonome, da Regioni, Province, Comuni, da qualsiasi Ente Pubblico nonché da qualsiasi Committente anche privato l appalto di servizi e l esecuzione Edizione:1 Pag:5 di 92

6 di opere e forniture di qualsiasi genere ovvero affidare i medesimi per la relativa esecuzione ai soci o a terzi. Il consorzio può altresì sviluppare politiche promozionali e commerciali per l ampliamento dei servizi offerti e l incremento della presenza sui territori nazionali ed esteri. B) favorire lo sviluppo e la promozione imprenditoriale delle imprese associate costituite in forma cooperativa. C) Svolgere consulenza alle associate per la progettazione e la gestione delle commesse, per l efficiente impiego delle risorse finanziarie e per la la formazione del management ed il miglioramento dell organizzazione aziendale. La Cooperativa opera nei molteplici settori, tra cui evidenziamo: a) servizi di facility management e global service, servizi di ottimizzazione gestione ed acquisiti diretti di beni e servizi per conto terzi, servizi di consulenza gestionale, servizi di gestione proprietà immobiliare. Ai sensi dello statuto, come previsto dalla normativa UNI con facility management devono intendersi i servizi ausiliari integrati resi ad una organizzazione privata o pubblica; con global service deve intendersi la fornitura di un servizio completo di manutenzione e gestione in modo imprenditoriale e con responsabilità totale anche legislativa del risultato contrattuale, circa la disponibilità alla produzione e conservazione del bene oggetto del contratto); b) attività di raccolta, raccolta differenziata, preselezione, cernita, trasferimento, trasporto, trattamento, riutilizzo, rigenerazione, recupero, riciclo, innocuizzazione, ammasso, deposito, stoccaggio, smaltimento dei rifiuti di ogni classificazione e morfologia, o di loro frazioni separate, nonché di materie prime seconde, a mezzo di contenitori, automezzi, attrezzature, impianti e tecnologie specifici; attività di nettezza urbana, di igiene urbana, di igiene ambientale (spazzamento rifiuti urbani esterni, lavaggi, irrorazioni, disinfezioni, disinfestazioni, bonifiche, pulizia degli arenili, etc.); attività di trattamento e depurazione di acque, di reflui, di fumi e di fanghi di ogni provenienza a mezzo di impianti e tecnologie specifici; costruzione e gestione, anche in regime di concessione, di depuratori; costruzione e gestione, anche in regime di concessione, di discariche; costruzione e gestione, anche in regime di concessione, di impianti di compostaggio; attività di studio, consulenza, progettazione e intervento nel settore ambientale (aria, acqua, suolo, rifiuti), monitoraggio ambientale. c) pulizie generali e speciali, civili, industriali, ospedaliere e per industrie alimentari, rifacimento letti, pulizie camerate, dormitori ed alloggi collettivi, pulizie e riordino mensa; - disinfestazione, disinfezione, derattizzazione, defogliazione, demuscazione, sanificazione e interventi per la difesa dell ambiente; pulizia locomotive, vetture ferroviarie, autobus, stazioni ferroviarie, autostazioni e metropolitane, aeroporti; servizi di sguatteria. d) Logistica: consulenza, progettazione, realizzazione di reti logistiche a servizio di industria e commercio e razionalizzazione di sistemi logistici esistenti; assunzione e gestione di terziarizzazioni globali dei servizi a monte ed a valle della produzione. Nonché l assunzione e l esecuzione di tutte le attività complementari, connesse ed accessorie: e) arredo urbano, esecuzione e manutenzione di aree verdi, sfalcio erba, diserbo, giardinaggio, coltivazione serre, vendita fiori e piante; gestione, manutenzione impianti esterni di illuminazione; costruzione e gestione impianti sportivi e ricreativi, installazione e manutenzione toponomastica, segnaletica e sicurezza stradale e ospedaliera, orizzontale e verticale; costruzione e gestione parcheggi ed autorimesse, manutenzione negli aereoporti; organizzazione e gestione di concerti musicali culturali ed espositivi. f) servizi di portierato, vigilanza, guardiania e sicurezza, telesicurezza, antirapina, antitaccheggio; g) servizi di informatica, telematica, robotica, ricerca e trasferimento tecnologie; manutenzioni, assistenza, aggiornamento hardware e software; sviluppo software e sviluppo reti telematiche; corsi di formazione professionale di qualsiasi ordine e grado, consulenza finanziaria, consulenza al marketing, servizi di promozione e immagine, pubblicità; h) formazione ed addestramento del personale; consulenza. Edizione:1 Pag:6 di 92

7 DATI ECONOMICI E FINANZIARI Capitale al 31/12/2005 Patrimonio Netto al 31/12/ Fatturato totale anno 2003 Fatturato totale anno 2004 Fatturato totale anno CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 IN CORSO DI VALIDITÀ Di seguito viene riportato il prospetto che indica tutte le certificazioni ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 in corso di validità, relative al servizio di pulizia, possedute OGGETTO DI CERTIFICAZIONE CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 PER IL SERVIZIO PULIZIA Progettazione ed erogazione di: Servizi di global service (facility management) immobiliari e di manutenzione - Servizi integrati (multiservice) per: pulizie ed igiene ambientale, ecologia ed igiene urbana, logistica, facchinaggio, lavanderia, portierato, servizi museali e ristorazione N CERTIFICATO N Certificato: IT04/1034A Prima emissione: Ultima emissione: MANDANTE: DATI AMMINISTRATIVI: Sede legale/principale via Di Vittorio, 29 - Ivrea P.Iva Codice fiscale Capitale sociale ,00 Isc. REA Telefono e Fax Tel: Fax: OGGETTO SOCIALE: La società ha finalità consortili e, quindi, non ha scopo di lucro, in quanto si propone di promuovere lo sviluppo e l avanzamento sinergico dei servizi forniti dai soci nonché l espansione sui mercati nei quali operano, assicurando loro, mediante utilizzo di know-how tecnici, organizzativi e commerciali, le migliori condizioni gestionali e operative. Tra le attività previste nell oggetto sociale evidenziamo: l analisi e l elaborazione di progetti, studi tecnici e preventivazione costi dei servizi manutentivi, civili, industriali ed ospedalieri; l assistenza tecnico-organizzativa alle imprese nelle fasi di avviamento cantieri, ottimizzazione del servizio, impiego di prodotti ed attrezzature, ricerca ed applicazione di metodologie e tecnologie innovative; l assistenza nell acquisizione di materiali, beni e servizi; la definizione e stesura di progetti di riorganizzazione, di ristrutturazione e di assistenza completa all attuazione dei progetti stessi, studi di fattibilità e verifiche relative a nuovi prodotti, attrezzature e macchinari; l organizzazione tecnico-qualitativa dei servizi; l analisi dei tempi e metodi per l effettuazione degli interventi operativi; il controllo qualità dei servizi effettuati; la valutazione delle risorse umane in relazione alle funzioni di formazione, pianificazione e sviluppo professionale; Edizione:1 Pag:7 di 92

8 l assistenza tecnico-organizzativa all acquisizione di contratti ed alla partecipazione di gare anche d appalto; la realizzazione di corsi di formazione e riqualificazione del personale nei cantieri e presso centri di addestramento; l assistenza amministrativa e contabile e la gestione del personale; lo studio, la progettazione, l assistenza e lo sviluppo di attività di ottimizzazione dei processi produttivi servizi amministrativi, tecnici e commerciali a favore sia di società aderenti alla società consortile sia di società esterne; servizi di coordinamento e organizzazione a favore dei soci consorziati; il censimento e la gestione degli immobili e, in genere, del patrimonio immobiliare, ivi compresi i sistemi viari e più in generale i sistemi a rete di tutte le infrastrutture pubbliche e private presenti sul territorio; la raccolta e la elaborazione dei dati relativi alle reti viarie, ai patrimoni di cui sopra e, più in generale, al territorio; la gestione integrata in global-service di immobili e di complessi immobiliari e delle attività in essi esercitate; la gestione in global-service di servizi, attività manutentive e produttive per conto terzi; l igiene ambientale, la pulizia, la sanificazione, la disinfestazione e la derattizzazione di immobili destinati a qualunque uso; la bonifica ambientale interna ed esterna; la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di rifiuti; la manutenzione e gestione delle aree verdi. DATI ECONOMICI E FINANZIARI Capitale al 31/12/2005 Patrimonio Netto al 31/12/ , ,00 I dati del bilancio al 31/12/2005 si riferiscono alla società Manital Consorzio per i servizi integrati che con l assemblea straordinaria del 31/01/2006 è stata trasformata in Manital Società Consortile per i servizi integrati a responsabilità limitata. Pertanto il capitale sociale al 31/12/2005 è da intendersi quale fondo consortile. Nella stessa assemblea straordinaria è stato deliberato: di aumentare il capitale sociale a ,00 ad oggi sottoscritto e interamente versato; di delegare l organo amministrativo a deliberare un ulteriore aumento di capitale sociale per ,00, portando così il capitale a ,00. Per l esecuzione di detto ulteriore aumento, in data 03/07/06, avanti il Notaio Laura Passone, il CDA ha deliberato di aumentare a pagamento il capitale sociale da ,00 a ,00; tale aumento risulta già sottoscritto e versato per ,00, pertanto ad oggi il capitale sociale risulta deliberato per ,00, sottoscritto e variato per ,00. Il patrimonio netto alla data odierna ammonta a ,00 a seguito di finanziamento in c/futuro aumento capitale sociale eseguito dai soci. Fatturato totale Fatturato totale Fatturato totale anno 2003 anno 2004 anno , , ,00 Edizione:1 Pag:8 di 92

9 CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 IN CORSO DI VALIDITÀ Di seguito viene riportato il prospetto che indica tutte le certificazioni ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 in corso di validità, relative al servizio di pulizia e altri servizi, possedute CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001: DET NORSKE VERITAS OGGETTO DI CERTIFICAZIONE Progettazione, gestione integrata, erogazione, governo, anche in qualità di Global Server e monitoraggio in continuo, attraverso sistemi Web Based, delle attività di: - censimento, gestione e manutenzione di: immobili e complessi immobiliari; reti viarie urbane e di grande viabilità; infrastrutture pubbliche e private sul territorio e relativi sottosistemi; aree verdi; impianti tecnologici ( comprese le attività di conduzione con assunzione del ruolo di Terzo Responsabile). - servizi di igiene ambientale. - servizi generali ( fattorinaggio, facchinaggio, traslochi, servizio posta, vigilanza e guardiania non armata). N CERTIFICATO N Certificato: CERT AQ-TRI-SINCERT Prima emissione: 07/09/1999 Ultima emissione: 11/04/2006 MANDANTE: Il C.I.C.L.A.T Soc. Coop. è il Consorzio Nazionale del Settore Servizi della Confcooperative. Costituito nel 1953 con D.P.R. n. 1261, ai sensi della Legge n. 422/1909, modificato con delibera assembleare del 10/11/1998 omologata in data 2 febbraio 1999 dal Tribunale di Roma in Soc. Coop. (Consorzio fra Cooperative di produzione e lavoro ai sensi dell art. 27 del D.L.C.P.S.N del 14/12/1947 e successive modificazioni) e ha come principale scopo sociale l acquisizione da Enti, pubblici e privati di appalti di servizi e l esecuzione di opere che vengono realizzate tramite i Soci. Associa oltre cento imprese operanti nel settore dei servizi in tutto il territorio nazionale e si avvale per l esecuzione in appalto dei contratti assunti, sia nella fase di studio che in quella operativa, della struttura tecnica ed organizzativa, nonché del personale delle aziende associate, attraverso le quali dispone di oltre addetti di cui 150 dirigenti. Ha acquisito, in oltre cinquant anni di attività, notevoli esperienze e capacità operative, ampiamente attestate dal soddisfacimento di tutti coloro che hanno usufruito dei servizi messi a disposizione da questa organizzazione. I Bilanci del C.I.C.L.A.T. sono certificati a norma della Legge n. 59 del 31/01/1992. Tutte le associate al C.I.C.L.A.T. sono realtà professionalmente qualificate nel loro specifico settore: ciò permette al C.I.C.L.A.T. di assicurare una garanzia di successo nei molteplici campi in cui interviene. La garanzia che il C.I.C.L.A.T. assicura ai propri Clienti è di avere il loro interlocutore diretto, garantendo quindi unicità di intervento e di responsabilità civile, tecnica ed amministrativa. Edizione:1 Pag:9 di 92

10 DATI AMMINISTRATIVI: Sede legale/principale Via della Villa n. 17/ Bologna P.Iva Codice fiscale Capitale sociale ,00 Isc. REA Telefono e Fax OGGETTO SOCIALE: Tra le attività previste nell oggetto sociale evidenziamo: Attività di raccolta, raccolta differenziata, preselezione, cernita, trasferimento, trasporto, trattamento, riutilizzo, rigenerazione, recupero, riciclo, innocuizzazione, inertizzazione, ammasso, deposito, stoccaggio, smaltimento dei rifiuti di ogni classificazione e morfologia, o di loro frazioni separate, nonché di materie prime seconde o rifiuti destinati al riutilizzo, a mezzo di contenitori, automezzi, attrezzature, impianti e tecnologie speciali; attività di nettezza urbana, di igiene urbana, di igiene ambientale (spazzamento rifiuti urbani esterni, spazzamento strade, lavaggi, irrorazioni, disinfezioni, disinfestazioni, lavaggio cassonetti, svuotamento pozzi neri, bonifiche industriali e recupero aree dismesse, pulizia degli arenili etc.); attività di trattamento e depurazione di acque, di reflui, di fiumi e di fanghi di ogni provenienza a mezzo di impianti e tecnologie speciali; costruzione e gestione, anche in regime di concessione, di depuratori; costruzione e gestione, anche in regime di concessione, di discariche; costruzione e gestione, anche in regime di concessione di impianti di compostaggio e/o selezione rifiuti; attività di studio, consulenza, progettazione e intervento nel settore ambientale (aria, acqua, suolo, rifiuti), monitoraggio ambientale; pulizie generali e speciali, civili, industriali, ospedaliere e per industrie alimentari, rifacimento letti, pulizie camerate, dormitori ed alloggi collettivi, pulizie e riordino mensa; disinfestazione, disinfezione, defogliazione, sanificazione e interventi per la difesa dell'ambiente; pulizia locomotive, vetture ferroviarie, autobus, stazioni ferroviarie, autostazioni e metropolitane, aeroporti; servizi di sguatteria. arredo urbano, esecuzione e manutenzione di aree verdi, sfalcio erba, diserbo, potature e abbattimento piante, giardinaggio, coltivazione serre, vendita fiori e piante; gestione, manutenzione impianti esterni di illuminazione; costruzione e gestione impianti sportivi e ricreativi, installazione e manutenzione toponomastica, segnaletica e sicurezza stradale e ospedaliera, orizzontale e verticale; costruzione e gestione parcheggi ed autorimesse, manutenzione negli aeroporti; organizzazione e gestione di concerti musicali culturali ed espositivi; servizi di vigilanza, portavalori, portierato, guardiania e sicurezza, telesicurezza, antirapina, antitaccheggio; servizi di guardaroba; fornitura sistemi di sicurezza per il telecontrollo, antincendio, antintrusione; rilevazione gas, impianti di spegnimento, protezioni sistemi edp, consulenza per analisi rischi e applicazione sistemi di sicurezza; servizi di informatica, telematica, robotica, ricerca e trasferimento tecnologie; manutenzioni, assistenza, aggiornamento hardware e software; sviluppo software e sviluppo reti telematiche; corsi di formazione professionale di qualsiasi ordine e grado, consulenza finanziaria, consulenza al marketing, servizi di promozione e immagine, pubblicita'; formazione ed addestramento del personale; Dati economici e finanziari Capitale al 31/12/2005 Patrimonio Netto al 31/12/ , ,00 Fatturato totale anno 2003 Fatturato totale anno 2004 Fatturato totale anno , ,00 Edizione:1 Pag:10 di 92

11 CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 IN CORSO DI VALIDITÀ Di seguito viene riportato il prospetto che indica tutte le certificazioni ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 in corso di validità, relative al servizio di pulizia e altri servizi, possedute CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 PER IL SERVIZIO PULIZIA OGGETTO CERTIFICAZIONE DI Servizi di pulizia e sanificazione Servizi di trasporto per conto terzi di merci varie. Servizi di deposito e movimentazione merci. Servizi di pulizia e sanificazione. Servizi di manutenzioni edili, stradali, verde pubblico, impianti e bonifiche. Servizi di raccolta e trasporto di rifiuti in genere, pericolosi e non pericolosi. I servizi vengono eseguiti dalle cooperative associate. N CERTIFICATO N Certificato: 1435/2 Prima emissione: 08/04/1998 Ultima emissione: 05/07/2003 MANDANTE: DATI AMMINISTRATIVI: Sede legale/principale Via Rocca di Papa n. 21 P.Iva Codice fiscale Capitale sociale ,00 Isc. REA n Telefono e Fax Tel fax istituzionale OGGETTO SOCIALE: Il Consorzio ha uno scopo dichiaratamente mutualistico per lo svolgimento in comune di una o più attività dei soci consorziati e si propone di gestire unitariamente e complessivamente e, quindi, in ordine al perseguimento di una strategia propriamente consortile, la promozione dell immagine di gruppo, l acquisizione di commesse, la fornitura di servizi e l organizzazione imprenditoriale nei confronti di persone fisiche, giuridiche ed enti pubblici e privati. Tra le attività previste nell oggetto sociale evidenziamo: Edizione:1 Pag:11 di 92

12 sanificazione ambientale e manutenzione, pulizia locali - derattizzazione - disinfezione - disinfestazione - facchinaggio - autotrasporto - raccolta - smaltimento e riciclaggio rifiuti per conto terzi - spazzamento strade e viali; progettazione, esecuzione e cura del verde; lavaggio, disinfezione e sterilizzazione vetrerie ed apparecchiature sanitarie, attrezzature e strumenti sanitari e chirurgici; servizi di supporto alle attività scolastiche, sanitarie e sociosanitarie; gestione, corrispondenza, ricezione, smistamento, consegna e archiviazione documenti e pratiche di qualsiasi genere presso strutture pubbliche, private, scolastiche, sanitarie e sociosanitarie; la gestione e riproduzione documentale per conto terzi; organizzazione e gestione logistica e amministrativa magazzini, depositi e archivi; il noleggio auto; servizi di portierato, controllo accessi, ronda e guardiania; il servizio di portineria e hostess. Il consorzio, pertanto, coordina e promuove l attività dei soci consorziati ripartendo tra questi l esecuzione di servizi, ovvero eseguendoli in proprio nei casi in cui ci non costituisca attività prevalente e risulti comunque utile al conseguimento della causa consortile. DATI ECONOMICI E FINANZIARI Capitale al 31/12/2005 Patrimonio Netto al 31/12/ , Fatturato totale anno 2003 Fatturato totale anno 2004 Fatturato totale anno , , ,00 CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 IN CORSO DI VALIDITÀ Di seguito viene riportato il prospetto che indica tutte le certificazioni ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 in corso di validità, relative al servizio di pulizia, possedute CERTIFICAZIONI ISO 9001/UNI EN ISO 9001:2000 PER IL SERVIZIO PULIZIA OGGETTO DI CERTIFICAZIONE ISO 9001:2000Progettazione, acquisizione, controllo ed erogazione di servizi in regine di global service quali: pulizia e sanificazione di ambienti civili, industriali ed ospedalieri, derattizzazione, disinfestazione e disinfezione; giardinaggio e manutenzione del verde; trasloco, trasporto e facchinaggio; centralino, reception e portierato; guardiania disarmata ed armata; sanificazione delle apparecchiature informatiche e d ufficio; gestione e movimentazione archivi; raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani; manutenzione ordinaria e straordinaria immobili ISO 14001/UNI EN ISO 14001:2004 Acquisizione di commesse e controllo dei servizi di pulizia e sanificazione erogati dalle aziende consorziate in ambienti civili, industriali ed ospedalieri. Erogazione di servizi di pulizia e sanificazione in ambienti civili, industriali ed ospedalieri SA 8000:2001 Acquisizione di commesse e controllo dei servizi di pulizia e sanificazione erogati dalle aziende consorziate in ambienti civili, industriali e ospedalieri. Erogazioni di servizi di pulizia e sanificazione in ambienti civili, industriali ed ospedalieri OHSAS ED Progettazione, acquisizione, controllo ed erogazione di servizi di pulizia e sanificazione in ambienti civili, industriali ed ospedalieri N CERTIFICATO N Certificato: IT02/0204 Prima emissione: Ultima emissione: N Certificato: IT04/0954 Prima emissione: Ultima emissione N Certificato: IT05/0402 Prima emissione: Ultima emissione N Certificato: IT06/0210 Prima emissione: Ultima emissione Edizione:1 Pag:12 di 92

13 1.1 STRUTTURA ORGANIZZATIVA E LOGISTICA PER LA GESTIONE DELL APPALTO Per affrontare al meglio l opportunità oggetto di questa gara, l ATI tra C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, MANITAL Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e MILES Consorzio Servizi Integrati, ha selezionato tra i rispettivi soci il pool di imprese che meglio potranno rispondere alle caratteristiche di flessibilità, qualità e organizzazione del servizio attese dall Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e in grado anche di garantire un ritorno eccellente in termini di soddisfazione del Cliente finale. La struttura organizzativa ipotizzata dall ATI per la gestione e l erogazione dei servizi oggetto di gara rappresenterà il punto di forza del raggruppamento stesso creando sinergie gestionali e permettendo l integrazione delle potenzialità delle società raggruppate e delle aziende ad esse associate che assumeranno il ruolo operativo di erogazione dei servizi. Grazie alla caratteristica di struttura consortile, le aziende in ATI già si presentano come aziende dotate di un impianto organizzativo in cui le diverse figure, in crescendo di responsabilità, presidiano Aree geografiche e clienti diversamente distribuiti su tutto il territorio nazionale. In ragione dello sviluppo degli ultimi anni, C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, Manital Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e MILES Consorzio Servizi Integrati hanno infatti ramificato competenze gestionali e tecniche, modulandole in strutture di area e di commessa, costantemente calibrate rispetto alle esigenze operative e di governo, garantendo il presidio locale attraverso l utilizzo di procedure e standard qualitativi centralizzati. Nell All. 1 alla presente Relazione Tecnica vengono riportate ulteriori informazioni sulle Imprese partecipanti, in termini di sedi, certificazioni e di risorse. Ferma restando la ripartizione di macro-competenze specifiche di ciascuna delle due aziende costituenti l ATI, come sintetizzate nella tabella che segue, SERVIZI PREVISTI Servizi di Consulenza Gestionale Servizi di Pulizia ed Igiene ambientale AZIENDE CNS MANITAL CICLAT MILES qui di seguito viene invece presentata nel dettaglio la compagine che affronterà i ruoli operativi e di governo nell ambito del presente appalto. Edizione:1 Pag:13 di 92

14 Il prospetto riporta, oltre alle funzioni previste per ogni componente della compagine, anche l elenco delle certificazioni di cui ogni azienda dispone e che non solo qualifica la scelta operata dall ATI ma costituisce anche garanzia della qualità dei servizi erogati. Società in ATI CNS Consorzio Nazionale Servizi (mandataria) MANITAL Società per i Servizi Integrati (mandante) C.IC.L.A.T. Soc. Coop. (mandante) MILES Consorzio Servizi Integrati (mandante) Impresa Esecutrice Funzione Certificazione ARIETE SOC. COOP. SA8000:2001 UNI EN ISO 14001:2004 LA VESUVIANA SCPA UNI EN ISO 14001: MARZO SOC. COOP. UNI EN ISO 14001:2004 S.C.A.L.F.A. SCRL Operativa EN ISO 9001:2000 COOPSERVICE S.COOP.P.A. CO.LA.SER. SCPA UNI EN ISO 14001:2004 SIMPLY Operativa EN ISO 9001:2000 MANUTENCOOP FACILITY MANAGEMENT S.P.A COSP TECNO SERVICE SOC. COOPERATIVA UNI EN ISO 14001:2004 SA8000:2001 UNI EN ISO 14001:2004 COOP 2001 SOC. COOP. UNI EN ISO 14001:2004 MANITAL Governo Operativa UNI EN ISO 9001:2000 LA PARTENOPE S.R.L. SOGEA S.P.A. GAMBA SERVICE S.P.A. GRUPPO SAM COPLUS GLOBAL SERVICE SRL COOPERATIVA DI LAVORO TEAM SERVICE S.C.A.RL.L TEAM SERVICE SOC. CONSORTILE a.r.l. MERIDIONALE SERVIZI SOCIETA COOPERATIVA CONSEA - CONSORZIO SERVIZI ECOLOGICI AMBIENTALI SOCIETA COOPERATIVA SA8000:2001 UNI EN ISO 14001:2004 UNI EN ISO 14001:2004 PIMEA Soc. Cooperativa LA SUPERFULGIDA S.R.L. GRANDI LAVORI SOC. Coop. a r.l. PULILAMPO SRL. ITALIANA UNI EN ISO 14001:2004 MONDIALPULIMENTO SRL UNI EN ISO 14001:2004 Edizione:1 Pag:14 di 92

15 Alcune di queste aziende operano già da tempo presso gli Istituti Scolastici oggetto di gara, con risultati soddisfacenti in termini di qualità e tempestività del servizio erogato. Seppure la qualità delle Aziende facenti parte della compagine di gara sia attestata dall esperienza maturata e se presenti - dalle certificazioni disponibili, tuttavia l ATI considerata l importanza della gara in oggetto, oltre a monitorare la qualità dell erogazione dei servizi, si impegna in caso di acquisizione a provvedere periodicamente e costantemente alla verifica della correntezza contributiva e salariale delle Imprese facenti parte della compagine di gara, con particolare monitoraggio mensile delle eventuali situazioni a rischio, in ottemperanza del Decreto Legge n. 153 del 4/7/06. Si riporta a seguire la distribuzione geografica delle sedi operative e dei magazzini a disposizione nella Regione Campania (indicati con triangoli in colore blu ) correlata alla dislocazione dei siti oggetto di gara (indicati in altro colore ). Edizione:1 Pag:15 di 92

16 La mappatura delle sedi delle Società della compagine di gara riportata nelle immagini garantisce, già fin d ora, una adeguata copertura territoriale in fase di start up. Infatti, tutto il territorio in esame risulta coperto da sedi prossime ai siti di gara e, in ogni caso, raggiungibili con la massima celerità da parte delle singole Unità Locali Operative. Ciò significa che, indipendentemente dalla ubicazione degli Istituti Scolastici oggetto di gara, sarà possibile soddisfare le richieste di Servizio senza prevedere l apertura di nuove sedi, ma semplicemente predisponendo squadre di intervento in trasferta giornaliera DIMENSIONAMENTO DELLA STRUTTURA (TIPOLOGIA, NUMERO DI UNITÀ / FUNZIONI PREVISTE) Per l erogazione dei servizi oggetto di gara l ATI costituita da C.N.S. Consorzio Nazionale Servizi, MANITAL Società per i Servizi Integrati s.c.r.l., C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e MILES Consorzio Servizi Integrati implementerà una struttura organizzativa snella, con caratteristiche di flessibilità e modularità, in grado di garantire la massima efficacia ed efficienza. L organizzazione che sarà dedicata alla gestione del Contratto, ed all erogazione dei servizi in essa previsti, si fonda su principi di massima flessibilità e di pronto dinamismo organizzativo già ampiamente testati dall ATI attraverso modelli di sviluppo modulare. Nel caso specifico, dovendo gestire un Contratto fortemente caratterizzato da criteri di personalizzazione del servizio da erogare presso le singole Istituzioni Scolastiche, l ATI intende proporsi con un organizzazione flessibile e calata sul territorio, in grado di rispondere prontamente alle richieste degli Istituti e di curare le attività di contatto diretto sia nella fase propositiva (attività di marketing e iter di acquisizione dei Contratti Attuativi, con relative articolazioni dell importo contrattuale), sia nella fase di gestione operativa (coordinamento del Gestore del Servizio e Centrale Operativa / Contact Center). Per questo motivo, riscontrando l aderenza del proprio consolidato e precostituito modello organizzativo alle esigenze di Servizio del Contratto, l ATI nel suo complesso può qui riproporre pari a se stessa, seppur con denominazioni e termini coerenti a quelli utilizzati dal Capitolato Tecnico, la propria struttura di governo centrale ed operativa di campo, assolutamente testata, presente, già pronta allo start up, oltre che marcatamente radicata nell impalcato strutturale di azienda. Per meglio comprendere quanto affermato, oltre che per dare evidenza della concreta applicazione del principio di modularità, nei prossimi paragrafi saranno descritte le modalità secondo cui è articolata la struttura organizzativa, le logiche di funzionamento del modello organizzativo adottato, il dimensionamento iniziale e lo sviluppo previsto. STRUTTURA ORGANIZZATIVA La struttura organizzativa proposta dall ATI per rispondere alle diverse esigenze del servizio, sotto tutti gli aspetti di efficienza, di efficacia, di flessibilità, di controllo, di attenzione al cliente e, quindi, al risultato, consente di combinare al meglio le esperienze ed i know-how della struttura centrale dell ATI con quelle delle singole imprese raggruppate, permettendo di soddisfare i clienti nelle loro necessità, diverse e personalizzate. Per quanto riguarda la copertura sul territorio, si evidenzia la consolidata presenza delle aziende dell ATI già operanti sui luoghi oggetto della presente gara, come evidenziato nelle rappresentazioni grafiche dei punti precedenti. Edizione:1 Pag:16 di 92

17 In ogni caso la Direzione dell ATI farà fronte con immediatezza ad ogni nuova necessità degli Istituti Scolastici incrementando, ove necessario, la propria forza lavoro ed aprendo nuove sedi, presidi e magazzini: superata infatti la prima fase di start up dei servizi, per la quale l ATI è già organizzativamente strutturata, gli organi dirigenziali dell ATI faranno fronte alle crescenti esigenze, effettuando interventi di dimensionamento. La struttura organizzativa dedicata alla gestione del Contratto Normativo da stipulare con l Ufficio Scolastico Regionale per la Campania sarà articolata come di seguito illustrato e descritto. Funzioni Operative Funzioni di Governo DIREZIONE ATI Unità operativa Qualità Sicurezza Acquisti Amministrazione Controllo di gestione Risorse umane Gestore del servizio 1 Squadra 1 Squadra 2 Unità operativa Responsabile del Contratto Normativo Squadra 1 Gestore del servizio 2 Squadra 2 Squadra n Sistemi informativi Unità operativa Centrale operativa Call Center Marketing e Comunicazione Ingegneria Gestore del servizio ( n) Squadra 1 Squara 2 Squara n UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE CAMPANIA COMMITTENTI (ISTITUZIONI SCOLASTICHE) SUPERVISORE UTENTI FINALI Competenze centrali dedicate alla Commessa Personale diretto Ditte Consorziate/ Fornitori Principali interfacce Il modello organizzativo che l ATI propone si basa su una struttura modulare e snella con due soli livelli gerarchici (livello del Governo e livello Operativo) con l obiettivo di ottenere: rapidità ed efficienza nei processi di adattamento alle dinamiche della convenzione; efficacia nei processi di comunicazione tra le varie funzioni della struttura, verso le Amministrazioni contraenti; efficacia del coordinamento e del controllo per l erogazione dei servizi e per la gestione della convenzione. Il funzionamento del modello si basa sui seguenti ambiti organizzativi: Edizione:1 Pag:17 di 92

18 Funzioni centralizzate di governo e di controllo generale che avranno compiti dirigenziali d indirizzo e di verifica globale del rispetto della convenzione, ovvero di governo dell intera struttura; Coordinamento e supporto centralizzato con compiti di organizzazione, normalizzazione, pianificazione, coordinamento e controllo trasversali alle commesse, nonché di supporto alla gestione operativa dei servizi; esse forniranno anche i contenuti metodologici, tecnici, normativi necessari all erogazione dei servizi. Funzioni operative di commessa, e quindi con compiti di programmazione, coordinamento e controllo nell ambito della commessa, e quindi dei singoli Contratti Attuativi. La responsabilità del Contratto Attuativo è affidata ad un Gestore del Servizio che ha il compito di programmare, coordinare e controllare attività svolte dagli esecutori. Il Gestore del Servizio ha anche compiti di raccordo tra le Funzioni centralizzate e l organizzazione operativa di commessa. Funzioni di governo e controllo generali Le funzioni di governo hanno la responsabilità della gestione della convenzione in termini di risultati economici e qualitativi generali per tutto il Contratto Normativo. Hanno il compito di implementare e governare l intera struttura, assicurando la disponibilità di uomini e strumenti a tutte le unità locali per l acquisizione e la successiva gestione dei Contratti Attuativi. Nel prospetto seguente si descrive il ruolo delle due funzioni di governo e controllo generale. Funzione/Ruolo Compiti e composizione Quantità Direzione ATI Responsabile generale del Contratto Normativo La Direzione dell ATI è composta da membri del Consiglio di Amministrazione di C.N.S Consorzio Nazionale Servizi, di Manital Società per i Servizi Integrati, di C.I.C.L.A.T. Soc. Coop. e di MILES Consorzio Servizi Integrati Definisce le competenze del Responsabile generale del Contratto Normativo con l Ufficio Scolastico Regionale nello svolgimento dell attività di gestione del Contratto. Verifica l andamento generale del Contratto mediante riunioni mensili con il Responsabile generale del Contratto e ne presidia l operato ai fini del rispetto delle prescrizioni di Capitolato e di Progetto. Assume le decisioni di carattere straordinario sottoposte dal Responsabile generale del Contratto nell ambito delle competenze definite. E la persona che l ATI nominerà come interfaccia unica verso l Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e/o le strutture dello stesso dedicate alla gestione del Contratto. Presiede l avvio delle attività secondo le modalità previste da Capitolato e da Progetto. E un componente della Direzione dell ATI, cui riferisce periodicamente sull andamento tecnico ed economico del Contratto. Nell ambito della gestione del Contratto è dotato di ampi poteri decisionali anche per operazioni straordinarie entro i limiti definiti dalla Direzione dell ATI. Ha compiti di direzione centrale su tutta l organizzazione e controlla l operato delle Funzioni centralizzate e dei Gestori del servizio. Ha il compito di assicurare la disponibilità delle risorse necessarie per il presidio territoriale e la corretta erogazione dei servizi nel rispetto degli standard qualitativi e procedurali stabiliti. Sottopone ad approvazione e a ratifica le eventuali decisioni di competenza della Direzione dell ATI. 4 unità 1 unità Edizione:1 Pag:18 di 92

19 Funzione/Ruolo Compiti e composizione Quantità Controlla periodicamente (almeno mensilmente) l andamento generale del Contratto in termini economici e qualitativi (verifica indicatori economici e di soddisfazione degli Istituti Scolastici e dell Ufficio Scolastico stesso) e ne riferisce alla Direzione ATI. Sulla base delle risultanze dei controlli svolti, promuove le azioni migliorative della Commessa. Funzioni centralizzate Le funzioni centralizzate hanno il compito di: garantire standard qualitativi e procedurali omogenei per la gestione di quanto previsto nel Contratto Normativo e per la corretta ed efficace erogazione dei servizi. fornire supporto operativo e metodologico sia verso l interno (in particolare ai Gestori del Servizio) sia verso l esterno (ed in particolare agli Istituti Scolastici contraenti). Nel prospetto di seguito riportato si fornisce una descrizione delle funzioni centralizzate della struttura organizzativa dedicata al lotto. Funzione Quantità Compiti e composizione /Ruolo Sistemi Informativi Ha il compito di curare l implementazione e la gestione del sistema informativo di supporto alla gestione della Commessa e all erogazione dei servizi. Predispone i piani e i contenuti dei corsi di formazione interni all azienda sulle funzionalità dei Sistemi. Gestisce il sistema Informativo utilizzato dall ATI assicurando l interfaccia con i sistemi informativi delle Amministrazioni contraenti; fornisce assistenza al Cliente, circa le modalità di accesso e fruizione di dati e reportistica rilevabili dal sistema informativo di Commessa; supporta operativamente la Centrale Operativa nelle fasi di caricamento dati e popolamento delle anagrafiche di base, così come per la restituzione di tutta la reportistica prevista; supporta l Area Ingegneria-Ufficio tecnico per le attività di censimento e gestione delle anagrafiche tecniche. La funzione Sistemi informativi è composta da un Responsabile che coordinerà un numero di addetti, con conoscenze tecnico-funzionali per ogni sistema adottato, che potrà variare in funzione delle necessità operative i. 4 unità Qualità, sicurezza e ambiente Ha il compito di assicurare che i servizi vengano erogati nel rispetto degli standard qualitativi, la tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro, e dell ambiente adottati dalle aziende in ATI. Svolge il ruolo di auditing trasversalmente ai vari Contratti Attuativi, supporta i Gestori del Servizio nella coerente e puntuale implementazione del Sistema di Qualità; predispone il Piano di Qualità di Commessa; collabora con Customer Satisfaction, Responsabile generale e Gestori del Servizio nella gestione degli indicatori di prestazione, partecipando alla definizione delle azioni correttive da intraprendere; organizza e conduce audit (verifiche ispettive) sia all interno dei processi gestionali e di governo sia direttamente presso le eventuali Imprese fornitrici incaricate dell erogazione dei Servizi;supporta i Gestori del Servizio nel trattamento delle non conformità e delle relative azioni correttive come da procedure del Sistema di Qualità Manital contribuisce all aggiornamento dei documenti di valutazione dei rischi 626/94, e all attuazione dei piani annuali di miglioramento e di formazione; gestisce le riunioni periodiche di prevenzione e protezione;attua i Piani Operativi di Sicurezza; adotta tutte le misure necessarie per mantenere sicuri i luoghi di lavoro, gli equipaggiamenti e le attrezzature;verificare che tutti i lavoratori, 23 unità Edizione:1 Pag:19 di 92

20 Funzione /Ruolo Compiti e composizione compresi i dipendenti delle Imprese esecutrici affidatarie dei lavori, vengano opportunamente informati, formati ed addestrati onde evitare i rischi specifici connessi all espletamento delle diverse attività lavorative previste; verifica che appropriate istruzioni e procedure di sicurezza vengano messe a disposizione dei lavoratori operanti nei luoghi di lavoro. La funzione Qualità, sicurezza e ambiente è composta da un Responsabile che coordinerà un numero di addetti, specializzati nelle diverse tematiche. Quantità Risorse Umane Amministrazione e finanza Controllo di gestione Acquisti Ha il compito di supportare il Responsabile Generale del Contratto nella assegnazione delle risorse operative dirette di struttura sia nella fase iniziale sia nella fase di sviluppo della convenzione, mediante la ricerca di personale con competenze adeguate alle mansioni da svolgere. La funzione Amministrazione del personale è composta da un Responsabile che coordinerà un numero di addetti variabile in funzione delle richieste. Ha il compito principale di gestire la contabilità e la documentazione amministrativa per la fatturazione delle attività svolte, in funzione di quanto stipulato con le Amministrazioni attraverso i singoli ordinativi di fornitura, atti aggiuntivi e ordini di intervento. Per tale attività si interfaccia con i Gestori del servizio verificando la congruità dei dati forniti con quanto fatturato. Predispone i piani finanziari necessari a concordare con i Gestori del servizio i criteri di pagamento dei fornitori.la funzione Amministrazione e finanza è composta da un Responsabile che coordina un numero di addetti variabile in funzione delle necessità. Struttura e gestisce le modalità di reporting economico/finanziario di sintesi relativo ai singoli Contratti Attuativi e documenti ad esso correlati; predispone i report che riguardano l andamento della redditività del Contratto Normativo; predispone i calendari di budget, prechiusure e consuntivazioni La funzione Controllo di gestione è composta da un Responsabile che coordina un numero di addetti. Provvede all approvvigionamento dei materiali e delle attrezzature necessarie allo svolgimento dei servizi da parte del personale diretto. E composta da un Responsabile che coordinerà un numero di addetti che potrà variare in relazione alle necessità operative.. 6 unità 8 unità 4 unità 23 unità Sviluppo e Operations Sviluppo e Operations (Marketing e Commerciale) Ha il compito di gestire e coordinare le sottofunzioni Marketing, Commerciale e Ingegneria-Ufficio Tecnico di seguito descritte, interfacciandosi con il Responsabile generale del Contratto e con i Gestori del servizio. Pianifica e coordina le azioni di marketing, commerciale e tecnica secondo quanto stabilito in capitolato e in progetto, monitorando i risultati nello sviluppo e nell attuazione del Contratto. E composta da un Responsabile che coordina i responsabili delle rispettive sottofunzioni a riporto. Ha la responsabilità dell elaborazione del Piano di Comunicazione e di Marketing indicando i canali di promozione. Attua inoltre quanto previsto dal Piano di Comunicazione. Definisce le azioni di Marketing e controlla il raggiungimento degli obiettivi fissati dal Piano di Comunicazione, curando il monitoraggio dei risultati e le eventuali modifiche al Piano. Si interfaccia con i Gestori del servizio nel corso di tutte le fasi dell iter di acquisizione dei Contratti Attuativi (contatti, Sopralluogo, predisposizione PDA, personalizzazione del servizio, intervenendo per evitare eventuali ritardi e per risolvere eventuali situazioni di criticità), 5 unità 5 unità Edizione:1 Pag:20 di 92

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Il trattamento completo che la tua Azienda merita

Il trattamento completo che la tua Azienda merita Il trattamento completo che la tua Azienda merita Chi siamo Omnia è un Consorzio il cui Management è formato da professionisti dalla consolidata esperienza nel campo della fornitura dei servizi alle aziende;

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 0015 Roma Le gare bandite da Consip per le Convenzioni di Facility Management (FM2 e FM3) sono suddivise in 12 lotti geografici e le singole

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA ED ALTRI SERVIZI, TESI AL MANTENIMENTO DEL DECORO E DELLA FUNZIONALITA DEGLI IMMOBILI, PER GLI ISTITUTI SCOLASTICI DI

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122 MINISTERO DELLA SALUTE UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE DELL ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO UFFICIO VIII EX DGPOB LOTTO 2. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio

Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio Allegato n. 2 al CT Pianificazione di massima delle attività ed organizzazione delle pulizie di presidio SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI Allegato n. 2 al CAPITOLATO

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP

CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 1) CONSORZIO REAL CLEAN GROUP (Pag. 2) AGENDA Il Consorzio Le Aziende Consorziate I Servizi I Nostri Clienti Mission Dove Siamo Dove Operiamo (Pag. 3) IL CONSORZIO.: Il nasce da un team di imprese

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI Asal - Associazione delle Scuole Autonome del Lazio SEDE OPERATIVA: 115 Circolo Didattico di Roma Angelo Mauri Via Angelo Mauri, 5 00139 ROMA Tel. 068104305 Fax: 068107723 e-mail: presidente@scuolelazio.it

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli