L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità"

Transcript

1 L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità Piero Bergamini Responsabile Direzione Servizi Evoluti Autostrade// per l italia Telematic Trends Torino 10 Novembre

2 La rete in gestione Gruppo Autostrade Autostrade per l Italia Torino-Savona Traforo Monte Bianco R.A.V. S.A.T. Tangenziale di Napoli Autostrade Meridionali Strada dei Parchi (dal 1/1/03) Totale: Km 2.854,6 130,9 5,8 27,0 36,6 20,2 51,6 281, Km Altre Attività Europpass: Gestione del pedaggio per la rete austriaca (dal 1/1/04) Global Service per Firenze-Pisa-Livorno (dal 1/4/03) Global Service parte rete stradale Provincia di Firenze (dal 5/10/04) Km Circa Circa 100 Circa 320 2

3 Viabilità: Uomini e Mezzi Gestione e Monitoraggio: Sale Radio sul Territorio Operatori di Sala Radio Ausiliari di Viabilità Agenti di Polizia Informazioni all Utenza: Centro di Produzione Multimediale Operatori Centro Prod.Multimediale Sviluppo Servizi Viabilità All anno: Oltre 20 milioni di Km Nel percorsi per il controllo della viabilità Nel 2003: 2003: Soccorsi Soccorsi meccanici: meccanici: oltre oltre Incidenti: Incidenti: circa circa Eventi Eventi Traffico: Traffico: oltre oltre

4 Viabilità: Infrastruttura tecnologica Telecamere 1317 Varchi Telepass 533 Spire e Boe 350 Sensori Meteo 381 Colonnine SOS Stazioni Polifunzionali 40 4

5 Il Telepass Telepass in circolazione Telepass per per la la creazione di di contenuti I Tempi di di Percorrenza sulla sulla rete rete 5

6 Calcolo dei Tempi di Percorrenza Tempo Stazione di Entrata Orario di Entrata Stazione di uscita Orario di uscita Tempo di percorrenza Situazione del Traffico USCITE ENTRATE PMT Più di 6 milioni di messaggi analizzati ogni giorno 360 tratte elaborate ogni 3 6

7 Allarmi dai tempi di percorrenza allarme = Code = Rallentamenti = Tr. Regolare = Dati non sufficienti 2 soglia Allarme 1 soglia Allarme Andamento e tendenza 7

8 Monitoraggio viabilità in Tempo Reale Telecamere Telecamere Sensori Sensori di di traffico traffico Sensori Sensori Meteo Meteo 8

9 Allarmi da Telecamere Attraverso l analisi del video delle telecamere è possibile determinare se il traffico è: Regolare Intenso Rallentato Bloccato Rilievo Rilievo Veicolo Veicolo Fermo Fermo Analisi Analisi video video e rilievo rilievo veicoli veicoli 9

10 Archiviazione dei Dati Transiti ai ai caselli Filmati Filmati Telecamere Elaborazione delle delle Previsioni a Lungo Periodo Dati Dati dai dai sensori sensori di di traffico traffico 10

11 L integrazione come valore aggiunto Il Valore Aggiunto della nuova piattaforma: Sensori meteo Previsioni Meteo Personale su strada Sale Radio Telecamere Contenuti Integrati Sensori di traffico in itinere Informazioni da piste Polizia stradale (automatiche e operatori) (Personale su strada/ segnalazioni di utenti) Previsioni di Traffico Segnalazioni dagli Utenti Cantieri Attivi, Trasporti Eccezionali Soccorsi Colonnine SOS Dati Real Time per servizi Generalizzati (es. broadcast) Personalizzati (es. Personal Navigation) Dati basati su standard europei (es. DATEX, RDS- TMC) Innovazione sui contenuti Tempi di viaggio Immagini in tempo reale Omogeneità verso il B2B 11

12 L innovazione nei servizi Internet Internet Radio Radio TV TV Telefono Telefono Coerenza ed omogeneità TeleText TeleText Contenuti Integrati Call Call Center Center Pannelli Pannelli a a Messaggio Messaggio Variabile Variabile Monitor Monitor nelle nelle aree aree di di servizio servizio Navigatori Navigatori GPS GPS Cellulari Cellulari nuova nuova generazione generazione 12

13 La catena del valore Creazione contenuti Distribuzione contenuti Integrazione contenuti Contenuti Integrati Interfaccie Standard B2B Distribuzione servizi Creazione servizi 13

14 14

Servizi di tracciamento: un esempio nel monitoraggio delle operazioni invernali sulla rete autostradale Italiana. Filippo Baccani

Servizi di tracciamento: un esempio nel monitoraggio delle operazioni invernali sulla rete autostradale Italiana. Filippo Baccani Servizi di tracciamento: un esempio nel monitoraggio delle operazioni invernali sulla rete autostradale Italiana Filippo Baccani Autostrade // per l Italia InfoMobility Forum Telematics 11 Novembre 2004

Dettagli

La rete autostradale italiana a pedaggio: la gestione della sicurezza

La rete autostradale italiana a pedaggio: la gestione della sicurezza Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori La rete autostradale italiana a pedaggio: la gestione della sicurezza Ing. Andrea Manfron AISCAT AISCAT e la rete L AISCAT è l Associazione

Dettagli

Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service

Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service 18 giugno 2007 Ing. Patrizia DAVANTI 1 La globalizzazione

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità La Centrale della Mobilità Sistemi Tecnologici La Centrale della Mobilità - evoluzione Centrale del Traffico Centrale della Mobilità 2000 STA spa mobilità

Dettagli

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte

Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Il Traffic Operation Centre della Regione Piemonte Piero Boccardo Presidente 5T srl Chi siamo 5T è una società privata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza e gestisce sistemi ITS (Intelligent

Dettagli

La Provincia di Milano e l infomobilità

La Provincia di Milano e l infomobilità FORUM PA 9 maggio 2006 Settore Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale La Provincia di Milano e l infomobilità Arch.. Francesco Pierri Direttore del Settore Mobility Manager d Area

Dettagli

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana Nuove soluzioni per la mobilitàurbana I-BUS : Piattaforma di gestione flotte BUS Turistici Firenze 20/04/2012 Agenda Presentazione Autostrade Tech Autostrade Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici

Dettagli

RINA Organismo Internazionale di Certificazione. RINA Organismo Internazionale di Certificazione

RINA Organismo Internazionale di Certificazione. RINA Organismo Internazionale di Certificazione Schema RINA di Certificazione del Livello Qualitativo Autostradale (LQA) Genova, 25 ottobre 2007 Maura Moretti A chi è rivolto: Enti Gestori, Società Concessionarie per la gestione di tratte autostradali

Dettagli

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA E64/A4 Torino Milano E7/A21 Torino Piacenza LA CENTRALE OPERATIVA Presso le Direzioni di Esercizio

Dettagli

PIANO PER L ESODO ESTIVO 2015

PIANO PER L ESODO ESTIVO 2015 PIANO PER L ESODO ESTIVO 2015 Agosto 2015: previsioni di traffico nella direttrice Milano - Trieste Autostrade A4 da Padova Est a Venezia Est e A57 Tangenziale di Mestre Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015

PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015 PRESENTAZIONE DEL PIANO DI A22 PER L'ESODO ESTIVO 2015 Attività, assistenza, informazione e servizi per incrementare l efficienza dell arteria e affrontare l esodo estivo. Stop a cantieri e TIR. Trento,

Dettagli

La prevenzione degli incidenti stradali: prima, durante, dopo e dopo ancora

La prevenzione degli incidenti stradali: prima, durante, dopo e dopo ancora 2 Workshop Nazionale - Osservatori per gli incidenti stradali: dai dati alle azioni Strumenti per le politiche di sicurezza Settore Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale La prevenzione degli

Dettagli

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico istraffic Sistema di monitoraggio Traffico Scopo Lo scopo del sistema è quello di eseguire un analisi automatica del flusso di traffico in modo da rilevare eventi quali rallentamenti, code, veicoli fermi,

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto Olga Landolfi TTS Italia I Trasporti in Italia Dati Nazionali 2004 (CNT 2004) Traffico passeggeri interno: 947.205 milioni di passeggeri km all

Dettagli

Soluzioni avanzate per la mobilità urbana Relatore: Mario PERRETTA

Soluzioni avanzate per la mobilità urbana Relatore: Mario PERRETTA Soluzioni avanzate per la mobilità urbana Relatore: Mario PERRETTA Perché? Perché? Autostrade//Tech nasce per mettere a frutto il Know How tecnologico di Autostrade//per l Italia, relativamente agli ITS,

Dettagli

Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Teoria e Tecnica della Circolazione a.a. 2010-2011 ITS Intelligent Transport Systems SISTEMI DI TRASPORTO INTELLIGENTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione Mobilità nazionale

Dettagli

Forum PA - Roma, 17/20 Maggio 2010. Direzione Generale dei Trasporti. Servizio delle infrastrutture e della logistica di trasporto

Forum PA - Roma, 17/20 Maggio 2010. Direzione Generale dei Trasporti. Servizio delle infrastrutture e della logistica di trasporto Progetto di Integrazione e Sviluppo Tecnologico dei sistemi di controllo della mobilità nell Area Vasta di Cagliari POR Sardegna 2000-2003 Asse VI Reti e Nodi di Servizio Misura 6.2 Accessibilità e governo

Dettagli

Il Centro di controllo del traffico. Fabio Cartolano Comune di Bologna

Il Centro di controllo del traffico. Fabio Cartolano Comune di Bologna Il Centro di controllo del traffico di Bologna Fabio Cartolano Comune di Bologna Veicoli equipaggiati con GPS/GPRS Centro di controllo flotta autobus Telecamere ITS a Bologna Insieme di strumenti per la

Dettagli

Indice. Azienda Mobilità e Infrastrutture DEFINIZIONI ARCHITETTURA CONTENUTI MEDIA. workshop Spezia - 22/11/07. E-mobility SERVIZI IN EUROPA

Indice. Azienda Mobilità e Infrastrutture DEFINIZIONI ARCHITETTURA CONTENUTI MEDIA. workshop Spezia - 22/11/07. E-mobility SERVIZI IN EUROPA Azienda Mobilità e Infrastrutture Unità Operativa Progetti e Sistemi Indice DEFINIZIONI ARCHITETTURA E-mobility workshop Spezia - 22/11/07 CONTENUTI MEDIA SERVIZI IN EUROPA SERVIZI IN ITALIA GUIDOTIGUIDA

Dettagli

Realizzazione di una rete di monitoraggio e controllo del traffico Inizio/Fine Lavori: 2002-2003

Realizzazione di una rete di monitoraggio e controllo del traffico Inizio/Fine Lavori: 2002-2003 LOMBARDIA PROVINCIA DI MILANO Realizzazione di una rete di monitoraggio e controllo del traffico Inizio/Fine Lavori: 2002-2003 Sistema di rilevamento e monitoraggio del traffico sulle strade provinciali

Dettagli

FORUM PA 2012. Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile. Roma, 17 Maggio 2012

FORUM PA 2012. Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile. Roma, 17 Maggio 2012 FORUM PA 2012 Eco-City: ispirazioni per una città sostenibile Roma, 17 Maggio 2012 Indice: Obiettivi Piattaforma integrata di gestione del traffico Supervisore del Traffico e sottosistemi Piattaforma di

Dettagli

Sistemi di monitoraggio e localizzazione

Sistemi di monitoraggio e localizzazione PTA-DESTINATION Workshop Il rischio da trasporto di merci pericolose su strada Strumenti per conoscerlo e gestirlo Torino, 23 novembre 2015 Sistemi di monitoraggio e localizzazione Cruscotto di reportistica

Dettagli

Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015

Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015 Sviluppo del sistema di rilevamento merci pericolose a Genova Lucca, 25 settembre 2015 Obiettivi di progetto (1/2) Il Comune di Genova nell ambito del progetto LO.SE, ha perseguito l obiettivo legato all

Dettagli

Estate 2011 Roma, 11 luglio 2011

Estate 2011 Roma, 11 luglio 2011 Estate 2011 Roma, 11 luglio 2011 Indice Parte Generale..... 3 Misure di assistenza degli utenti in viaggio ( A.I.S.C.A.T.)... 8 Treni periodici (Ferrovie dello Stato)..... 10 Piano di vigilanza aerea (Polizia

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ

LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ LE NUOVE FRONTIERE DEL PAGAMENTO ELETTRONICO DEI SERVIZI DI MOBILITÀ Lo sviluppo del sistema Telepass nell ambito dei servizi urbani di mobilità Ing. Mirco Galvan Responsabile Marketing e Vendite Sistemi

Dettagli

Il transponder più conosciuto: il Telepass Ing. Piero Bergamini

Il transponder più conosciuto: il Telepass Ing. Piero Bergamini Il transponder più conosciuto: il Telepass Ing. Piero Bergamini 11 novembre 2004 1 Il gruppo Autostrade Gruppo Autostrade Attività autostradali in Italia Sviluppo Internazionale Servizi integrati per mobilità

Dettagli

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE H I - T E C H N O L O G Y A N D T E L E M A T I C S L I N N O V A Z I O N E A L S E R V I Z I O D E L L E F F I C I E N Z A, D E L L A S I C U R E Z Z A E D E L C O M F O R T Dalla collaborazione tra IVECO

Dettagli

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare Monitoraggio della mobilità attraverso la telefonia mobile EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare in partnership con e le sue sei aree: Mobilità: pianificazione e

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276

Dettagli

Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015

Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015 Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015 PIANIFICAZIONE INVERNALE PER LA GESTIONE DELLA VIABILITA E REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI PESANTI IN AUTOSTRADA IN CASO DI PRECIPITAZIONI NEVOSE

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

CITTÀ METROPOLITANA DI FIRENZE La gestione integrata in Global Service delle reti stradali: l esperienza della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno.

CITTÀ METROPOLITANA DI FIRENZE La gestione integrata in Global Service delle reti stradali: l esperienza della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno. CITTÀ METROPOLITANA DI FIRENZE La gestione integrata in Global Service delle reti stradali: l esperienza della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno 1 COME QUANTO COSA «PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2016»

Dettagli

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità 2 Avviso Programma ELISA Enti Locali Innovazione di SistemA 14 ottobre 2010 Provincia di Milano Settore Gestione Rete Stradale e Mobilità Ciclabile Servizio

Dettagli

Reti di Trasporto e Mobilità nelle Crisi Urbane

Reti di Trasporto e Mobilità nelle Crisi Urbane CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze Reti di Trasporto e Mobilità nelle Crisi Urbane ATAC SpA Azienda per la Mobilità del Comune di Roma Pierluigi Pelargonio,

Dettagli

XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO

XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO XVI CONVEGNO TECNICO PROGETTAZIONE STRADALE E SICUREZZA DI ESERCIZIO Il miglioramento della gestione con un nuovo segnalamento stradale Roberto Arditi SINA (Gruppo ASTM-SIAS) Roma 18-19 febbraio 2005 Crescente

Dettagli

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Piero Boccardo Presidente Chi siamo 5T è una società a responsabilità limitata a totale partecipazione pubblica che progetta, realizza

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPOSIZIONE DEI MESSAGGI

LINEE GUIDA PER LA COMPOSIZIONE DEI MESSAGGI Gruppo di Lavoro Nazionale PANNELLI A MESSAGGIO VARIABILE LINEE GUIDA PER LA COMPOSIZIONE DEI MESSAGGI Manuale Operatore Progetto Co-finanziato Coordinamento tecnico nazionale PANNELLI A MESSAGGIO VARIABILE

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE

PRESENTAZIONE AZIENDALE PRESENTAZIONE AZIENDALE www.aitek.it profilo le date della nostra storia traffico sicurezza multimedia controllo ricerca e sviluppo referenze e partecipazioni 4 5 6 8 10 12 14 16 2 3 profilo Le date della

Dettagli

Piattaforma ITS per l infomobilità intermodale interregionale

Piattaforma ITS per l infomobilità intermodale interregionale Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia "Marittimo" 2007-2013 Programme de coopération transfrontalière Italie/France "Maritime" Piattaforma ITS per l infomobilità intermodale interregionale

Dettagli

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno INNOVAZIONE NON SOLO TECNOLOGICA! La tematica degli Intelligent Trasportation Systems è ampia e declinabile

Dettagli

Applicazioni ITS nel TRASPORTO

Applicazioni ITS nel TRASPORTO Applicazioni ITS nel TRASPORTO Comune di Genova Ing. Daniele Villani Direzione Mobilità Uff. Progetti Speciali - Territorio 240 km 2 ; 630.000 abitanti - Area centrale 276.000 abitanti e 28 km 2 di area

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

Sistema di Monitoraggio e Controllo del Traffico nell area Nord-est della Provincia di Milano

Sistema di Monitoraggio e Controllo del Traffico nell area Nord-est della Provincia di Milano S S S M S S Provincia di Milano U.O. Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale M M S M S M S M M M Localizzazione dei dispositivi Legenda Rete provinciale Altri enti M S M S PM alta priorità PM

Dettagli

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano

Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Sistema sperimentale di monitoraggio e comunicazione per il miglioramento della sicurezza stradale in contesto montano Seconda versione 3 dicembre 2012 Partner del progetto Fondazione per l Università

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS

INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS TAVOLA ROTONDA Creare contenuti di valore per i servizi di Infomobilità Dr. PISERCHIA - PERSPECTIVE s.r.l. Torino 10-11 11 Novembre 2004 PREMESSA: IL MERCATO ICT e ITS Secondo

Dettagli

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia Torino, 27 Settembre 2012 1 Sommario Cos è Luce Verde L approccio ACI all infomobilità

Dettagli

crisalli@ing.uniroma2.it

crisalli@ing.uniroma2.it corso di Teoria e Tecnica della Circolazione + Trasporti e Territorio a.a. 2012-2013 ITS Intelligent t Transport Systems TRAFFIC ENFORCEMENT SYSTEMS ( il TUTOR ) Prof. Ing. Umberto Crisalli Dipartimento

Dettagli

IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere

IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere Il progetto multihospital mobility, nasce da una profonda esperienza pluriennale nell ambito del controllo accessi e da una spiccata

Dettagli

«VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA»

«VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA» «VALUTAZIONE DELL EFFICACIA DI UN PANNELLO A MESSAGGIO VARIABILE LOCALIZZATO NELLA PIANA DI LUCCA» SISTEMI DI INFORMAZIONE I sistemi di informazione sono apparati costituiti da strumentazione connessa

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE Immagini ovunque e sempre FACE VALIDATION Powered by www.imavis.com RICONOSCIMENTO TARGHE MONITORAGGIO TRAFFICO ANTITERRORISMO MOTION AVANZATO DVR PROFESSIONALE Il

Dettagli

Progetto Autostrade Esercizio svolto Lab. di Basi di Dati Prof. P. Pierini

Progetto Autostrade Esercizio svolto Lab. di Basi di Dati Prof. P. Pierini Progetto Autostrade Esercizio svolto Lab. di Basi di Dati Requisiti Il progetto prevede la realizzazione della base di dati per la gestione di una rete autostradale. Per prima cosa è necessario quindi

Dettagli

1. Informazioni RDS-TMC

1. Informazioni RDS-TMC Funzione (Radio Data System Traffic Message Channel) 1. Informazioni (Radio Data System Traffic Message Channel - Sistema per trasmissione dati via radio/canale per i messaggi di traffico) visualizza sulle

Dettagli

L approccio Elsag Datamat

L approccio Elsag Datamat Le tecnologie innovative per la sicurezza partecipata L approccio Elsag Datamat Carlo Gualdaroni Amministratore Delegato Elsag Datamat Elsag Datamat Elsag Datamat è il centro di eccellenza Finmeccanica

Dettagli

INFORMAZIONI DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE

INFORMAZIONI DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE INFORMAZIONI DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE 5.2014 Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB Roma Maggio 2014 Traffico e Sicurezza I risultati ottenuti

Dettagli

Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico

Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico XVII CONVEGNO TECNICO ACI LA STRADA PER KYOTO Roma, 16-17 febbraio 2006 SESSIONE C Le strategie di intervento: gli attori del successo Le tecnologie ITS per la riduzione dell inquinamento da traffico Ing.

Dettagli

Relazione sulle attività e sui progetti nazionali riguardanti i settori prioritari

Relazione sulle attività e sui progetti nazionali riguardanti i settori prioritari DIRETTIVA 2010/40/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 7 luglio 2010 Relazione sulle attività e sui progetti nazionali riguardanti i settori prioritari Il Contributo dell Italia Data: Settembre

Dettagli

Gli ITS per la Gestione della Mobilità

Gli ITS per la Gestione della Mobilità Gli ITS per la Gestione della Mobilità Innovazione al servizio dell Utente Telematica Trasporti e Sicurezza Soluzioni al Servizio dell Utente Introduzione è uno dei Paesi Europei a più alta densità di

Dettagli

Progetto DESTINATION

Progetto DESTINATION CONFERENZA FINALE Progetto DESTINATION TORINO 5 FEBBRAIO 2014 UNA RETE PER IL MONITORAGGIO DEL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE SU STRADA Fabio Borghetti Politecnico di Milano Luca Bonura 5T S.r.l. I collaboratori

Dettagli

Una politica integrata dei trasporti e della mobilità per uno sviluppo ecocompatibile

Una politica integrata dei trasporti e della mobilità per uno sviluppo ecocompatibile Comune di Genova Assessorato al Traffico e alla Mobilità Urbana Una politica integrata dei trasporti e della mobilità per uno sviluppo ecocompatibile CENTRO CONTROLLO TRAFFICO GENOVA FORUM P.A. Maggio

Dettagli

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI 3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI Per descrivere lo stato attuale del sistema della mobilità è stata predisposta una banca dati che ha sistematizzato su supporti informatici condivisi tutte le informazioni

Dettagli

Premessa. previsione degli scenari più probabili per le tratte autostradali interessate;

Premessa. previsione degli scenari più probabili per le tratte autostradali interessate; LINEE GUIDA PER LA GESTIONE COORDINATA DELLE EMERGENZE INVERNALI SU AREE GEOGRAFICHE VASTE CON INTERESSAMENTO DI PIÙ CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI *EDIZIONE 2014-2015* Premessa Il presente documento si prefigge

Dettagli

O R D I N A N Z A n 18/1785/11. che ai fini delle operazioni di prevenzione e contrasto alla formazione

O R D I N A N Z A n 18/1785/11. che ai fini delle operazioni di prevenzione e contrasto alla formazione AUTOSTRADA TORINO-SAVONA S.p.A. C.so Trieste 170 - MONCALIERI (TO) O R D I N A N Z A n 18/1785/11 Il sottoscritto GASTALDI Ing. Carlo Direttore di Esercizio PREMESSO che ai fini delle operazioni di prevenzione

Dettagli

Società delle Autostrade di Venezia e Padova Carta dei Servizi Autostradali

Società delle Autostrade di Venezia e Padova Carta dei Servizi Autostradali Società delle Autostrade di Venezia e Padova Carta dei Servizi Autostradali 1 2 3 4 La Società delle Autostrade di Venezia e Padova S.p.A. gestisce le seguenti tratte autostradali: la A4 dalla stazione

Dettagli

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound.

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. Disponibile in versione Standard e Professional Rebacall si pone l obiettivo di gestire ogni tipo di problematica relativa

Dettagli

ITS Intelligent Transport Systems

ITS Intelligent Transport Systems corso di Teoria e Tecnica della Circolazione + Trasporti e Territorio a.a. 2013-2014 ITS Intelligent Transport Systems TRAFFIC ENFORCEMENT SYSTEMS (sistemi di accertamento automatico delle infrazioni)

Dettagli

PIN Talk Road safety toward 2020. The key-players della sicurezza stradale: quale ruolo e quali impegni per raggiungere l obiettivo del 2020

PIN Talk Road safety toward 2020. The key-players della sicurezza stradale: quale ruolo e quali impegni per raggiungere l obiettivo del 2020 PIN Talk Road safety toward 2020 The key-players della sicurezza stradale: quale ruolo e quali impegni per raggiungere l obiettivo del 2020 Sicurezza stradale: un fattore strategico nelle scelte e nelle

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

Carta dei Servizi Autostradali

Carta dei Servizi Autostradali Carta dei Servizi Autostradali Edizione 2013 Presentazione 1 La CAV in primo piano 2 La composizione della rete 3 Piani di potenziamento e di adeguamento della rete 4 I principi fondamentali per l erogazione

Dettagli

Pmi - Infomedia. Totem Multimediale Touchscreen Infomedia

Pmi - Infomedia. Totem Multimediale Touchscreen Infomedia Totem Multimediale Touchscreen Infomedia Totem Interattivo Infomedia Il Totem non è più solo un punto di informazione, ma anche di ricerca e di aiuto, ed è soprattutto uno strumento intelligente e dinamico.

Dettagli

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco

Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco SMIS0105I12XX SWARCO MIZAR S.p.A. Soluzioni ITS per Smart Cities Gino Franco Il Mondo sta cambiando > 7 000 000 000 popolazione mondiale > 60% in aree urbane nel 2050 Tasso di motorizzazione in crecita

Dettagli

GALLERIA VIRGOLO. CARATTERISTICHE STRUTTURALI ed IMPIANTISTICHE

GALLERIA VIRGOLO. CARATTERISTICHE STRUTTURALI ed IMPIANTISTICHE GALLERIA VIRGOLO CARATTERISTICHE STRUTTURALI ed IMPIANTISTICHE CARATTERISTICHE STRUTTURALI entrambe le canne sono costituite da un rivestimento in calcestruzzo conformato ad arco circolare con raggio interno

Dettagli

verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, Si aprono scenari di competizione fra città «fra pubbliche amministrazioni, PA»

verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, Si aprono scenari di competizione fra città «fra pubbliche amministrazioni, PA» 1 verso le città Si assiste ad una migrazione verso le città, nel 2050 arriveranno ad ospitare oltre il 75% della popolazione mondiale dovuto principalmente alle maggiori opportunità lavorative ma anche

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Un unica soluzione per Enti differenti

Un unica soluzione per Enti differenti Un unica soluzione per Enti differenti La soluzione innovativa per il riconoscimento delle targhe automobilistiche e l analisi dei flussi di traffico nelle Smart Cities Cos è Traffic Scanner è una soluzione

Dettagli

La gestione della sosta per la smartcity

La gestione della sosta per la smartcity La gestione della sosta per la smartcity L analisi delle performance dei gestori della sosta toscani e i modelli organizzativi nella prospettiva delle «smart cities» Pisa, 12 ottobre 2015 Il quadro dei

Dettagli

AUTOSTRADA TORINO-SAVONA S.p.A. CARTA DEI SERVIZI EDIZIONE 2015 (AGGIORNATA AL 31/12/2014)

AUTOSTRADA TORINO-SAVONA S.p.A. CARTA DEI SERVIZI EDIZIONE 2015 (AGGIORNATA AL 31/12/2014) AUTOSTRADA TORINO-SAVONA S.p.A. CARTA DEI SERVIZI EDIZIONE 2015 (AGGIORNATA AL 31/12/2014) Indice Sezione I: Presentazione della Società Messaggio della Direzione ai clienti pag. 3 Il tracciato di Autostrada

Dettagli

Impianti elettrici nelle gallerie ANAS

Impianti elettrici nelle gallerie ANAS L Italia si fa strada Impianti elettrici nelle gallerie ANAS Ing. Luigi Carrarini Responsabile servizi impianti tecnologici DECT di ANAS Roma 30 settembre 2015 COSA È L ANAS STRADE STATALI E AUTOSTRADE

Dettagli

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci

confetra - nota congiunturale sul trasporto merci confetra - nota congiunturale sul trasporto merci a cura del Centro Studi Confetra Marzo 2014 Periodo di osservazione gennaio-dicembre 2013 NOTA METODOLOGICA La nota congiunturale Confetra sul trasporto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI BUON VIAGGIO. Tutte. per un viaggio migliore. Il nostro impegno Indicatori di qualità Come ci vedete Consigli e numeri utili

CARTA DEI SERVIZI BUON VIAGGIO. Tutte. per un viaggio migliore. Il nostro impegno Indicatori di qualità Come ci vedete Consigli e numeri utili BUON VIAGGIO CARTA DEI SERVIZI Informazioni di viabilità t. 840-04.21.21 (scatto unico alla risposta) Rtl FM 102.5 Isoradio FM 103.3 telepass e viacard Casella postale 2310 Firenze Succursale 39 50123

Dettagli

La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia. Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara.

La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia. Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara. La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara. 12/1/2010 Francesco Capuano 1 Articolazione strutturale dei Servizi

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

La Nabla Quadro s.r.l.

La Nabla Quadro s.r.l. La Nabla Quadro s.r.l. Nasce dall iniziativa di ingegneri con esperienza decennale nell ambito dello studio e controllo delle ricadute ambientali dovute alla costruzione e all esercizio di infrastrutture

Dettagli

Una rete integrata per il monitoraggio del trasporto delle merci pericolose su strada

Una rete integrata per il monitoraggio del trasporto delle merci pericolose su strada TORINO 28 marzo 2012 Convegno Presentazione e stato di avanzamento del progetto DESTINATION Una rete integrata per il monitoraggio del trasporto delle merci pericolose su strada Girolamo Marchese Temi

Dettagli

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico Le piattaforme tecnologiche per la Mobilità I NUMERI DELLA MOBILITA 800.000 veicoli/giorno in ingresso 680 Mln passeggeri

Dettagli

INFORMAZIONI 12.2005. Dicembre 2005 Traffico e Sicurezza DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE

INFORMAZIONI 12.2005. Dicembre 2005 Traffico e Sicurezza DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE INFORMAZIONI DATI PROVVISORI DELLE AUTOSTRADE ITALIANE IN CONCESSIONE 12.2005 Spedizione in abbonamento postale 70% - Filiale di Roma Dicembre 2005 Traffico e Sicurezza L anno in corso si chiude con dei

Dettagli

AUTOSTRADE SICURE sono possibili, indispensabili per l economia e la salute

AUTOSTRADE SICURE sono possibili, indispensabili per l economia e la salute AUTOSTRADE SICURE sono possibili, indispensabili per l economia e la salute aggiornato al 9 luglio 2011 Premesso che: chi non si è trovato imbottigliato in autostrada si deve ritenere un miracolato, quindi,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 2012

CARTA DEI SERVIZI 2012 CARTA DEI SERVIZI 2012 INDICE IL NOSTRO IMPEGNO SEZIONE I: PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA PAGINA Rete di Autostrade per l Italia e delle sue Controllate 4 La Tangenziale di Napoli ed il suo tracciato 5-6

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2015-2016 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-7

Dettagli

Il Censimento degli impianti, Conoscere per intervenire e programmare

Il Censimento degli impianti, Conoscere per intervenire e programmare Il Censimento degli impianti, Conoscere per intervenire e programmare Giovanni Antonio Albertin APIL Associazione Professionisti dell Illuminazione Tanti acronimi e tante sottili differenze PICIL: Piano

Dettagli

Verifica dei requisiti minimi di sicurezza delle nuove gallerie del Progetto Salerno Porta Ovest Indice

Verifica dei requisiti minimi di sicurezza delle nuove gallerie del Progetto Salerno Porta Ovest Indice Verifica dei requisiti minimi di sicurezza delle nuove gallerie del Progetto Salerno Porta Ovest Indice 1 Introduzione... 2 2 Analisi di sicurezza della Galleria Poseidon Ligea... 4 2.1 Individuazione

Dettagli

Carta dei Servizi A33. Autostrada Asti-Cuneo. Autostrada Asti-Cuneo. Edizione 2015. www.asticuneo.it

Carta dei Servizi A33. Autostrada Asti-Cuneo. Autostrada Asti-Cuneo. Edizione 2015. www.asticuneo.it Carta dei Servizi A33 Autostrada Asti-Cuneo Edizione 2015 Autostrada Asti-Cuneo www.asticuneo.it INDICE n LA SOCIETà Numeri utili 2 Presentazione della società 3 n IL TRACCIATO Il tracciato definitivo

Dettagli

OVERVIEW IGLOO IGLOO Igloo Guard App Igloo Sense

OVERVIEW IGLOO IGLOO Igloo Guard App Igloo Sense OVERVIEW IGLOOGUARD è una piattaforma tecnologica integrata di nuova generazione, attraverso la quale è possibile garantire la sicurezza di un gruppo di persone all interno di vaste aree. Il sistema completamente

Dettagli

INDICE A Presentazione pag 2

INDICE A Presentazione pag 2 INDICE A Presentazione pag 2 B La CAV S. p. A. pag 4 C Il servizio autostradale pag 10 D I fattori del servizio 14 E Il pedaggio pag 36 F La tutela del cliente: reclami e rimborsi pag 42 G In caso di emergenza

Dettagli

Provincia di Sassari. Realizzazione di un sistema di rilevamento del passaggio di merci pericolose

Provincia di Sassari. Realizzazione di un sistema di rilevamento del passaggio di merci pericolose Provincia di Sassari Realizzazione di un sistema di rilevamento del passaggio di merci pericolose Territorio provinciale interessato al rilevamento Localizzazione dei rilevatori migliaia di ton Traffico

Dettagli

E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional

E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional E la versione family della più nota BlackBox Drive Professional Il dispositivo installato a bordo del veicolo è lo stesso e, conseguentemente, supporta tutte le necessità primarie relative al parco veicoli

Dettagli

BUON VIAGGIO CARTA DEI SERVIZI. INFORMAZIONI DI VIABILITÀ Tel. 840-04.21.21 nuovo numero

BUON VIAGGIO CARTA DEI SERVIZI. INFORMAZIONI DI VIABILITÀ Tel. 840-04.21.21 nuovo numero BUON VIAGGIO CARTA DEI SERVIZI INFORMAZIONI DI VIABILITÀ Tel. 840-04.21.21 nuovo numero TELEPASS e VIACARD info@telepass.it Casella postale 2310 Firenze Succursale 39 50100 Firenze IL NOSTRO IMPEGNO INDICATORI

Dettagli

Buone pratiche: Il controllo della mobilità nell area vasta di Cagliari

Buone pratiche: Il controllo della mobilità nell area vasta di Cagliari Buone pratiche: Il controllo della mobilità nell area vasta di Cagliari Proto Tilocca CTM S.p.A. Cagliari, 10 giugno 2009 Il contesto di riferimento Dati di sintesi Comuni serviti 8 Popolazione residente

Dettagli

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2.1. Un processo graduale La messa in atto di un sistema di monitoraggio, quale quello sinteticamente delineato nel capitolo precedente, richiede un cambiamento

Dettagli