Online Advertising. Situazione di mercato e prospettive per gli investitori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Online Advertising. Situazione di mercato e prospettive per gli investitori"

Transcript

1 Online Advertising Situazione di mercato e prospettive per gli investitori di Valeria Tonella In collaborazione con Destinazione >>...

2 Tavola dei contenuti Premessa Forme e formati di pubblicità online La relazione contenuto-messaggio Interattività del messaggio Push o pull? L adv online è time sensitive Evoluzione della spesa online Il mercato statunitense In Europa La situazione in Italia Raccomandazioni finali Glossario Tavola delle figure Figura 1 L accesso a Internet da casa in Europa... 4 Figura 2 I primi 10 paesi per numero di linee larga banda: dicembre marzo Figura 3 Utilizzo della banda larga in Europa, febbraio Figura 4 Investimenti in pubblicità e tempo speso dagli utenti per i diversi media Figura 5 Andamento della spesa pubblicitaria online USA Figura 6 Composizione della spesa per strumento utilizzato 2004 e Figura 7 Strumenti in uso nel 2004 e previsione di nuovo utilizzo per il Pagina 2 di 28

3 Figura 8 Un confronto tra le stime di crescita dell advertising online negli USA 2003/ Figura 9 Crescita dell advertising online negli USA 2000/ Figura 10 La crescita dell advertising in Europa: numero di campagne, di aziende che fanno promozione e di banner. Mese di aprile: Figura 11 Il trend della pubblicità online in Italia Figura 12 Trend gennaio-luglio 2004 e Figura 13 Composizione della spesa per tipologia di adv Pagina 3 di 28

4 Premessa La comunicazione online rappresenta un fenomeno estremamente significativo, da monitorare anche al di là dei semplici numeri. I trend evidenziati dagli investimenti online, infatti, sono un utile indicatore della percezione che della rete hanno gli operatori di marketing, per i quali il compito primario è trovare mezzi efficaci ed efficienti per comunicare con il proprio target. Alcuni fatti molto importanti meritano di essere riportati prima di entrare nel vivo dell'analisi dei dati e del conseguente commento sulla rilevanza e sui trend delle diverse voci di spesa. La diffusione della banda larga in tutti i mercati è stato il principale fattore abilitante lo sviluppo di un nuovo modello di fruizione del Web. La maggiore velocità e la crescente interattività offerte al consumatore, unite al diffondersi di tariffe flat, hanno permesso lo sviluppo di nuovi servizi, legati all infotainment ma non solo, che hanno notevolmente aumentato il tempo trascorso in rete, anche se a questo non corrisponde ancora - come si evidenzierà di seguito - una adeguata allocazione degli investimenti pubblicitari. Figura 1 L accesso a Internet da casa in Europa Fonte: Nielsen//NetRatings Global Internet Trends, Q Nielsen/NetRatings: Pagina 4 di 28

5 Sono oltre 150 milioni gli europei oggi connessi in rete e il numero di connessioni a banda larga ha finalmente superato quelle degli Stati Uniti. Molte cose stanno cambiando nei comportamenti di questi consumatori, sia nelle modalità di trascorrere il tempo libero, sia nelle abitudini di acquisto. In questo secondo caso la multicanalità attraverso tutto il processo è testimone del cambiamento in atto: la ricerca, il confronto, la scelta di cosa e dove acquistare, l'accesso al servizio post vendita vedono un ruolo sempre più importante del Web, che per alcuni settori registra ormai crescite dell'ordine del 30% anno su anno. Figura 2 I primi 10 paesi per numero di linee larga banda: dicembre marzo 2005 Fonte: Nielsen//NetRatings Global Internet Trends, Q Nielsen/NetRatings: Un ultimo aspetto da evidenziare, circa la banda larga, è l'effettiva ampiezza della banda, da cui deriva un diverso accesso ai contenuti presenti in rete. Come evidenzia la figura di seguito, l'italia è al terzo posto - davanti al Regno Unito - per penetrazione di una banda "larga". Pagina 5 di 28

6 Figura 3 Utilizzo della banda larga in Europa, febbraio 2005 Fonte: Nielsen//NetRatings NetSpeed Report February Nielsen/NetRatings: Le considerazioni sulla tipologie di collegamento Web, sebbene largamente note e condivise, rappresentano una indispensabile premessa per inquadrare lo scenario che si è delineato finora e immaginarne le possibili evoluzioni. Come evidenzia Forrester Research, in uno studio di recente pubblicazione 1, esiste una profonda discrasia tra il tempo oggi speso dall'utente finale di fronte ai diversi media e la distribuzione della spesa pubblicitaria. Infatti, a fronte di una permanenza "nel web" ormai superiore a quella di fronte al televisore (oltre il 34% contro il 32% circa), il media televisivo raccoglie circa il 43% della spesa pubblicitaria, mentre il Web supera di poco il 6%. Un altro fatto rilevante, evidenziato da più analisti, riguarda l'efficacia delle forme tradizionali di marketing, che sempre di più si vanno riducendo nella percezione degli investitori: la televisione, ma non solo, stanno subendo la concorrenza di nuovi media, in grado di offrire al consumatore anche contenuti ludici e un maggiore livello di interattività. La televisione è sicuramente il media più minacciato, in conseguenza dell'evoluzione tecnologica che ha permesso di saltare le pubblicità, il multitasking, il video on demand, e un maggior affollamento e frammentazione dello scenario mediatico. Nonostante questo, come evidenzia la figura di seguito, il mezzo TV mantiene il primato nell'acquisire investimenti pubblicitari. 1 Fonte: Forrester Research, settembre 2005, "Topic Overview: Online Advertising, Q Pagina 6 di 28

7 Figura 4 Investimenti in pubblicità e tempo speso dagli utenti per i diversi media Online* Riviste Radio Giornali TV 0% 10% 20% 30% 40% 50% % di tempo trascorsa dagli utenti con i diversi media nel 2004 % di spesa per ogni media nel 2004 Fonte: elaborazioni MATE su dati Forrester Research. Base: famiglie USA e * famiglie USA online Una prima considerazione pertanto riguarda il media mix della spesa complessiva in comunicazione. Da qui si evince come Internet abbia ancora molto da fare e come, di fatto, stia scontando un ritardo che è in parte anche conseguenza dell'evoluzione di un media che, sebbene si possa iniziare a definire maturo, risente delle fasi alterne del primo momento. Il boom e il successivo scoppio della bolla hanno frenato una crescita che, dalle evidenze dell ante bolla, si poteva prevedere non solo positiva, ma decisamente sostenuta. Non solo le grandi aziende, infatti, ma anche la PMI italiana aveva fatto i primi timidi esperimenti e mostrava una propensione positiva all'utilizzo del Web per comunicare con i propri mercati di riferimento. È a partire dal 2003 che, finalmente, l'inversione del trend è netta. Il primo strumento ad incontrare il favore degli investitori, nel percorso di rivalutazione dell'importanza strategica del marketing online, è stato l' marketing 2. Sempre di fine 2003 è 2 Si fa riferimento ad uno studio realizzato nel 2003 da CMO Council, BtoB Magazine, USA Today e Responsys, dal quale risultò per la prima volta che il 64% degli intervistati attribuì alta importanza strategica al marketing online, manifestando una netta preferenza per l' marketing in relazione soprattutto alla possibilità di attuare una buona profilazione degli utenti. Pagina 7 di 28

8 l'annuncio di Yahoo! che dichiara un netto miglioramento del suo conto economico nell ultimo trimestre 2003 (più 132% nel fatturato e più 62% degli utili) grazie alle inserzioni pubblicitarie, smentendo un luogo comune che si era ormai radicato, secondo cui la pubblicità non rappresentava un modello di revenue sostenibile per le imprese online. Obiettivo del presente dossier, in un momento in cui l'advertising online ha superato le difficoltà iniziali legate al media virtuale, è quello di fare il punto sulla situazione a livello internazionale e nazionale della spesa in rete, analizzando i diversi strumenti disponibili, attraverso una valutazione critica delle attese degli spender e delle propensioni degli utenti. Il primo capitolo è destinato alla presentazione delle diverse forme di pubblicità online; nel secondo saranno analizzate le tendenze di mercato, con una previsione delle evoluzioni prefigurate dai principali analisti, tanto a livello statunitense ed europeo, quanto a livello italiano. Per finire, si tenterà una sintesi con l'ambizione di fornire al lettore le chiavi per comporre e dare giusto peso al canale online all'interno del proprio media mix. Verranno infatti presentati suggerimenti e regole per una corretta pianificazione delle attività di comunicazione. 1. Forme e formati di pubblicità online Unitamente alla crescita registrata dalla spesa pubblicitaria, si assiste ad uno sviluppo dei formati disponibili per comunicare online, con una maggior scelta delle alternative disponibili, ancora senza disporre di regole e criteri chiari che permettano di identificare di volta in volta la soluzione più adatta. Al di là delle definizioni più classiche (banner, interstitial, ecc.), per le quali si rinvia al glossario, si vogliono proporre nuove chiavi di lettura rispetto ai diversi strumenti disponibili, in funzione della relazione contenuto/forma di pubblicità, del coinvolgimento dell utente e del livello di interattività impiegato. Si tratta di classificazioni che in parte provengono dal mondo reale, ma che, tenuto conto dei comportamenti e delle attese del consumatore online, appare utile sviluppare anche nel contesto del Web. Tutto questo tenendo sempre ben presente la regola chiave universalmente valida della comunicazione tanto nel mondo reale quanto in quello virtuale e che si può riassumere in una parola: coerenza. Coerenza che deve legare più punti del mix: il prodotto/servizio che si intende promuovere, il contesto (in termini di posizionamento e di contenuti) in cui il messaggio dovrà comparire, il contenuto del messaggio, la sua Pagina 8 di 28

9 forma e non ultimi gli obiettivi della campagna pubblicitaria. Senza dimenticare la coerenza tra quanto si è fatto finora e si farà offline e quanto si va a pianificare online. Un ultimo punto, riguardante il mix tra on- e offline, riguarda l efficacia finora registrata da campagne condotte con coerenza e con una giusta ripartizione degli investimenti tra i diversi canali. Un esempio tra tanti: la campagna del sapone Dove Nutrium, che, a fronte di una quota della promozione online cresciuta dal 2 al 15% dell investimento complessivo, ha portato a un incremento dell 8% per le metriche legate al brand (awareness in primo luogo, immagine, ecc.) e del 14% per quanto riguarda l intenzione d acquisto del prodotto 3. Quindi un giusto mix, a parità di investimento, può migliorare l efficacia della comunicazione, generando sinergie tra i diversi media, sinergie che gli esperti (IAB in testa) stanno cercando di misurare attraverso analisi complesse. L avvertenza pertanto è quella di scegliere il giusto mix, non utilizzando un singolo strumento, per poter sfruttare le sinergie che la multicanalità e i diversi formati di messaggi sono in grado di generare La relazione contenuto-messaggio La coerenza, o meglio la relazione contenuto messaggio, ha una valenza più rilevante nel Web: se da un lato il contenuto permette una selezione del target a cui rivolgersi, il come comunicare è più complicato che nei mezzi tradizionali. Se tipicamente nella televisione la pubblicità va in onda interrompendo il contenuto, sulla carta stampata compare affiancata adesso. Partendo da questa distinzione, si possono identificare quattro relazioni tra il contenuto e la pubblicità: Pubblicità affiancata al contenuto. È il caso del banner originale, che ha ripreso il modello della pubblicità tabellare. Anche se ormai per i banner esistono numerosi formati, classificati e standardizzati da IAB 4.tra le forme in uso, oltre ai banner nei formati tradizionali, ricordiamo gli skyscrapers (banner verticali che prendono tutta l altezza della pagina, molto apprezzati dagli uomini di marketing, 160x600), i 3 4 Si veda IAB ha creato il banner (468 pixel per 60 pixel) nel 1966 e ogni due anni rivede le forme e le dimensioni dei formati di pubblicità in Internet. Per le forme disponibili, consultare il documento Online s universal tools - New advertising formats. Launched by IABs around the world in Dai siti dell Interactive Advertising Bureau Europe Pagina 9 di 28

10 leaderboards (banner posti in testa alla pagina in formato 728x90) e il videostreaming. Questo tipo di pubblicità è particolarmente indicato per costruire l awareness e rafforzare l immagine di marca. Trattandosi di comunicazione non intrusiva per il consumatore ne risulta un buon grado di accettazione. Inoltre, la possibilità di collegare il messaggio al contenuto (ad esempio nelle pagine che parlano di Valentino Rossi si possono presentare pubblicità legate al mondo della moto) permette di esporre al messaggio un target autoselezionato, migliorandone i risultati. Pubblicità esterna al contenuto. Si tratta di messaggi indipendenti dalle dimensioni della pagina come ad esempio i pop-up, interstitial o altri messaggi dinamici. L efficacia di questa modalità è sembrata in un primo momento molto interessante: alcuni hanno indicato redemption di oltre dieci volte superiori rispetto al banner. Ma l accettazione da parte dell utente è bassa e le nuove tecnologie permettono di filtrare questi messaggi, rendendone vano l utilizzo. Se lo sviluppo dell awareness è uno degli obiettivi, in questo caso il click-through è sicuramente più importante. L invasività dello strumento, che lo rende poco accettato agli utenti, non ne permette un uso intensivo, anche perché molti siti limitano il loro utilizzo a una o poche unità per utente per giorno. Integrati del messaggio in un contenuto. I cosiddetti advertorial 5 permettono di mescolare un contenuto informativo, di utilità per chi legge o ludico (advergame 6 ), con un messaggio pubblicitario. Nonostante il livello di accettazione degli utenti sia elevato, risulta particolarmente delicata l integrazione del messaggio in siti diversi, essendo la coerenza con i contenuti un prerequisito essenziale. Sono obiettivi di questi messaggio, oltre allo sviluppo dell awareness, la creazione di associazioni mentali con immagini specifiche, in maniera simile alle pubblicità televisive, ma con un legame più forte tra immagine e marca/prodotto. Expandable. Si tratta di messaggi che a prima vista sono assolutamente identici ai banner, ma che si espandono quando il mouse scorre su di loro. Il tasso di click- 5 6 La parola è un mix tra advertising e editorial, vale a dire un mix di contenuti editoriali e di messaggio pubblicitario, finalizzati alla promozione di un marchio, prodotto, servizio. In alcuni casi si può trattare anche di un vero e proprio mini-sito. È il caso recente del video Subservient Chicken di Burger King: quando il consumatore si diverte, interagisce (il pollo fa tutto quello che gli si chiede), cerca lui stesso lo spot pubblicitario e si espone volontariamente ad esso, anche ripetutamente. Si veda Pagina 10 di 28

11 through è abbastanza elevato (circa il 10%, secondo Forrester Research), ma anche il senso di intrusione che l utente percepisce è forte, almeno in una fase iniziale, in cui la sorpresa per l immagine che si espande genera sgomento e non sempre è evidente se posso chiuderla o devo aspettare un tempo preimpostato. Rispetto agli strumenti precedenti, presentano il vantaggio di poter misurare sia il numero di interazioni, sia il tempo speso dall utente nell interazione. Possono essere utilizzate per generare contatti e pertanto sono molto operativi. Ma la scarsa accettazione da parte del consumatore è un ostacolo importante Interattività del messaggio Anche il livello di interattività ha un impatto sull efficacia del messaggio. Il tradizionale messaggio statico, dato da un immagine che non permette interazione né animazione, è ancora dominante, secondo i dati rilevati da IAB nel Ma il suo utilizzo associato alla comunicazione su altri media è in grado di migliorarne notevolmente i risultati. I messaggi dinamici sono sicuramente più efficaci nel catturare l attenzione, e la diffusione della banda larga permette un maggior utilizzo di video streaming, ma la frontiera è rappresentata dai messaggi interattivi, che offrono all utente un controllo sul livello di interazione con il mezzo e il tempo dedicato e poiché l esperienza è derivata da un azione sono più pervasivi e duraturi nella memoria, permettendo di trasmettere una maggior quantità di informazioni sul prodotto Push o pull? Un altra classificazione importante per la comunicazione online è la distinzione tra push e pull. Ricordiamo dapprima il significato che questi due termini hanno nella comunicazione tradizionale, dove il verbo spingere o tirare sta ad indicare gli effetti della comunicazione lungo il canale distributivo. Sono così azioni pull quelle tipiche di comunicazione al consumatore finale, che, costruendo brand awareness, inducono il target a cercare presso i canali distributivi abituali il prodotto pubblicizzato e per questa via tirano il prodotto lungo il canale, dal produttore fino al punto vendita. Rientrano nelle azioni pull le campagne pubblicitarie tradizionali, le azioni di marketing diretto realizzate dalla marca, che hanno come obiettivo il sell-out, vale a dire l uscita della merce dal punto vendita. Pagina 11 di 28

12 Al contrario, azioni push implicano lo spingere il prodotto giù per il canale, attraverso attività di marketing di canale (o trade marketing), che mirano a massimizzare il sell-in, vale a dire l ingresso del prodotto sul punto vendita, lasciando poi al canale il compito e l onere di promuovere il prodotto presso i propri clienti. Ebbene, non molto diverso è il concetto applicato alla comunicazione online, anche se qui i termini devono essere letti in relazione alle specificità del media Internet e il messaggio inteso come prodotto da spingere o tirare. Le forme di comunicazione online finora analizzate, in cui l utente è esposto al messaggio, sono forme push, vale a dire quelle a cui l utente è esposto suo malgrado (per riprendere il concetto tradizionale di push: il prodotto in questo caso il messaggio è spinto all utente attraverso il canale Internet). E si tratta della comunicazione più semplice da concepire e gestire. La forma pull, al contrario, implica un coinvolgimento del consumatore, che si attiva per ottenere delle informazioni che cercherà in rete. In questo caso due sono i punti chiave: Ottenere il permesso del consumatore per mantenerlo informato sulle attività dell azienda, sulle novità del prodotto, ecc. per tenere elevato il livello di brand awareness ed essere il primo della lista delle preferenze nel momento in cui questi si deciderà all acquisto. Coinvolgere l utente in luoghi virtuali interattivi quali le community e, sempre di più, i blog anche corporate 7. Il che richiede un impegno costante, sicuramente maggiore rispetto alla realizzazione di singole campagne banner L adv online è time sensitive Secondo quanto rileva Atlas Institute, che ha condotto una ricerca sulla redemption e i conversion rate nel corso della giornata, non tutte le fasce orarie hanno la stessa efficacia: considerazione nota a tutti, almeno a livello teorico, ma ora confortata da evidenze empiriche che indicano con precisione quali sono i momenti migliori per esporre il proprio target al messaggio. Il tasso di reazione dell utente può variare anche del 50% in funzione delle ore del giorno: la pausa pranzo e la prima parte della serata registrano risultati maggiori rispetto ad ogni altro momento. 7 Si veda il dossier dedicato I blog aziendali: utilizzare i siti-diario come strumenti di marketing, a cura di MATE IT Research and Consulting. Pagina 12 di 28

13 Le conseguenze sono ovvie: meglio investire in queste fasce orarie, quando l utente è più ricettivo e propenso a seguire i percorsi proposti dal media. Ma senza dimenticare gli altri momenti della giornata: è infatti più probabile una reazione a un messaggio non nuovo da un lato e dall altro concentrare tutti i messaggi in questa sorta di prime time internet rischia di sovra-esporre il proprio target. Quindi la ricetta sembra essere: maggior presenza nelle ore migliori, ma senza tralasciare le ore di minor redemption, ma non per questo di minor visibilità e traffico. 2. Evoluzione della spesa online 2.1. Il mercato statunitense Se nel 2003 il search engine marketing risolleva le sorti del marketing online, è il 2004 l'anno che consacra il ritorno alla pubblicità online, registrando, negli Stati Uniti, una crescita percentuale intorno al 20%, in particolare per gli strumenti più tradizionali come il banner (e i suoi successori più sofisticati). Negli Stati Uniti, secondo una recente ricerca di Forrester Research, la metà degli operatori intervistati prevede di ridurre lo spending nei canali tradizionali (riviste, mailing diretto, giornali) per disporre di maggiori risorse per la pubblicità online già nel Questo porterà ad un mercato di $ 14,7 miliardi nel 2005, con una crescita del 23% rispetto al Il trend in atto porterà all'8% il valore speso online sul totale degli investimenti pubblicitari nel 2010, quando il Web raggiungerà la televisione via cavo/satellite e la radio. Se cono IAB US e PricewaterhouseCoopers, la spesa pubblicitaria online è stata di 2,8 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2005, con un incremento del 25% rispetto all anno precedente, dati in linea con (anzi, superiori a) le previsioni di Forrester Research. Mentre per il primo semestre 2005, sempre IAB USA registra una spesa di 5,8 miliardi di dollari con una crescita complessiva del semestre del 25,8%. La crescita costante (nove degli ultimi 10 trimestri hanno registrato una crescita) testimonia la crescente attenzione ormai dedicata a Internet, come mezzo strategico per raggiungere il target e per rendere più intensa l interazione e l esperienza online degli utenti. Altro fatto rilevante riguarda i settori che spendono di più: il 51% della spesa è infatti attribuibile a beni di largo consumo. Mentre prodotti informatici seguono con il 15% e i servizi finanziari con il 13%. Tra i beni di consumo sono il retail (vendita al dettaglio) al Pagina 13 di 28

14 primo posto (48%), l automotive (22%), i prodotti per il tempo libero (13%) e l entertainment (10%) le categorie prevalenti. Figura 5 Andamento della spesa pubblicitaria online USA Fonte: IAB USA 2005 Figura 6 Composizione della spesa per strumento utilizzato 2004 e 2005 Fonte: IAB USA Pagina 14 di 28

15 Per quanto riguarda gli strumenti utilizzati il SEM 8 con il 40% degli investimenti, dato coerente con il primo semestre 2004, seguito dalla pubblicità tabellare (i banner nei vari formati), con un 20% del totale e da forme più interattive (reach media) 8%. Mentre i classified (inserzioni in directory e piccoli annunci) sono in leggera crescita rispetto al primo semestre del 2004, raggiungendo il 18% del totale. Interessante rilevare le crescite di SEM (+27%) e reach media (+26%), che indicano la maggior consapevolezza e utilizzo delle potenzialità interattive del Web. Figura 7 Strumenti in uso nel 2004 e previsione di nuovo utilizzo per il 2005 Fonte: JupiterResearch, febbraio 2005 La Figura 7, al di là dei fatturati generati, illustra la penetrazione dei diversi strumenti di marketing online, così come pubblicati da emarketer: al primo posto i link sponsorizzati (sempre SEM), che saranno adottati dal 92% degli intervistati nel 2005, contro il 77% del 2004, confermando oltre che i volumi di investimenti, anche la penetrazione e accettazione da parte dei decisori. Di seguito si riportano due tavole riassuntive, elaborate da emarketer, che confronta le stime dei diversi istituti di ricerca rispetto alla crescita tra il 2003 e il 2004 e le previsioni medie di crescita, costruite sulle stesse basi, dal 2000 al SEM = Search Engine Marketing Pagina 15 di 28

16 Figura 8 Un confronto tra le stime di crescita dell advertising online negli USA 2003/04 Fonte: emarketer Pagina 16 di 28

17 Figura 9 Crescita dell advertising online negli USA 2000/2008 Fonte: emarketer Il grande boom sembra essere finito, ma non dimentichiamo che le forti crescite iniziali sono giustificate dai volumi esigui del primo momento e che crescite a due cifre, come quelle previste fino al 2008, sono almeno di un fattore 2 superiore a quelle dei canali offline più vivaci e sicuramente di un fattore 3 rispetto al valore complessivo del mercato In Europa Anche l Europa sta registrando una crescita importante nell uso del media Internet. Secondo Forrester Research, il mercato dovrebbe raggiungere i milioni di Euro nel 2008, con una crescita media nei 5 anni dal 2003 al 2008 del 12%, per arrivare a una penetrazione dell 1,5% sulla spesa totale in pubblicità, con punte del 2% sui mercati francese, inglese e tedesco. Solo nel 2005 il search engine marketing, sempre secondo l analista americano, ha registrato una crescita del 65% e le previsioni per il 2010 è che verranno spesi 3 miliardi di Euro per questa forma di comunicazione 9. 9 Per un approfondimento sul tema, si rinvia al dossier, sempre curato da MATE IT Research and Consulting, dedicato al Search Engine Marketing Search Marketing: uno strumento in crescita. Pagina 17 di 28

18 Ovviamente i diversi mercati e settori merceologici presentano dinamiche diverse. Nel Regno Unito, tra i principali mercati europei, il settore retail online raddoppierà gli investimenti per raggiungere i 65 milioni di sterline nel 2007 (contro i 31,1 del 2004) e ancora i 120 milioni nel La crescita è coerente con il trend delle vendite al dettaglio: le vendite nei negozi tradizionali hanno fatto registrare un meno 2,4% nel mese di maggio 2005 (rispetto a maggio 2004), mentre il canale online è aumentato del 30% nello stesso periodo 10. Sempre per quanto riguarda il Regno Unito, nel primo trimestre 2005 la spesa pubblicitaria online è aumentata del 51,5% rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, mentre gli investimenti complessivi sono aumentati del 5,3%. La figura più sotto rappresenta il dettaglio di alcune metriche della pubblicità online, che mostrano il trend positivo ai diversi livelli. Figura 10 La crescita dell advertising in Europa: numero di campagne, di aziende che fanno promozione e di banner. Mese di aprile: Data based on 14 countries across Europe Fonte: Nielsen//NetRatings, EMEA, 2005 Ad Relevance, Aprile 2005 Nielsen/NetRatings: L utilizzo dei banner è sempre più intensivo, dimostrando una crescita superiore al 25% anno su anno. Cresce anche il numero di campagne, anche se in misura minore, ad indicare che ogni campagna presenta un maggior utilizzo del mezzo online (circa il 10 Dati pubblicati nella newsletter di IAB Europe, fonte: Pagina 18 di 28

19 doppio). Anche il numero di aziende che fanno pubblicità online cresce del 20% medio annuo: la penetrazione del mezzo Internet all interno del media-mix è in aumento, spostandosi anche verso le medie aziende e quelle più tradizionali, con una presenza nel web finora limitata La situazione in Italia La pubblicità online fenomeno nato con la Rete ha registrato agli inizi tassi di crescita molto elevati (un fatturato che quadruplica dal 1999 al 2000), e previsioni di sviluppo ancor più allettanti (si pensi che a inizio 2000 circa una PMI su quattro prevedeva di investire nel nuovo media). A confermare il consenso che il nuovo canale di comunicazione stava ottenendo c è un fatturato che quadruplica dal 1999 al Figura 11 Il trend della pubblicità online in Italia ,2 122,4 115,4 113,6 132, , Valori in milioni di Euro Inclusi Search Engine Keywords advertising Fonte: Osservatorio Pubblicità su Internet IAB/AssoInternet Pagina 19 di 28

20 Ovviamente lo scoppio della bolla speculativa ha trascinato anche gli investimenti pubblicitari su Internet, che hanno subito una brusca frenata con un decremento di quasi 30 punti percentuali nell arco di due anni. Anche qui, lo scoppio della bolla ha portato ad una brusca frenata, risollevata da merceologie quali Adult, Gambling e Dialer, per le quali la successiva regolamentazione legislativa ha portato ad una contrazione di circa il 70% dei tre settori nel complesso. Il 2004 è l anno della definitiva consacrazione dell advertising online. La crescita rispetto al 2003, secondo i consuntivi di IAB, è pari a +16,2%. I primi dati per il 2005 confermano questa tendenza, in un momento in cui si assiste ad una crisi dell advertising tradizionale. Internet infatti chiude a +10,9% (+16,3% se si escludono i cambi merce), mentre il mercato complessivo registra un modesto +2,3%. I settori Internet only (Adult, Gambling e Dialer) hanno ormai un incidenza modestissima, con un peso intorno al 2% (nel primo trimestre 2004 era il 10% e a fine 2003 circa il 20% degli investimenti totali). A settembre 2004 la quota di Internet sul totale dei diversi media rappresenta l 1,2%, dato che raggiunge l 1,6% nel primo trimestre Sembrano archiviati i grandi cali del 2001 e 2002 e il 2004 registra un incoraggiante + 17%. Siamo di fronte ad un mercato in crescita, in cui e questo è il fatto rilevante sono sempre più presenti i grandi inserzionisti dei settori tradizionali. Pagina 20 di 28

21 Figura 12 Trend gennaio-luglio 2004 e , ,1% 71, Gen-Lug 2004 Gen-Lug 2005 Dati in migliaia di Euro Fonte: NMR + Osservatorio IAB/AssoInternet Riprendendo i dati di recente pubblicazione da parte di IAB, si ha una ulteriore conferma dello stato di salute del media Internet, che cresce del 13% circa tra i primi 7 mesi del 2004 e i corrispondenti del 2005, confermando le previsioni di crescita per il 2005 che oscillano tra il +13% e il + 19%. Pagina 21 di 28

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro. Dispensa DISPENSA I.C.T. POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Dispensa WEB ADVERTISING: PRINCIPI E TECNICHE PER LA PUBBLICITA ON LINE INDICE

Dettagli

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising INTRODUZIONE Negli ultimi anni l accesso alla Rete e l uso attivo di Internet da parte di aziende e famiglie si è notevolmente allargato; questo media relativamente nuovo si sta rapidamente avviando a

Dettagli

Principali formati pubblicitari utilizzati in Italia. Maggio 2013 Gennaio 2015

Principali formati pubblicitari utilizzati in Italia. Maggio 2013 Gennaio 2015 Principali formati pubblicitari utilizzati in Italia Maggio 2013 Gennaio 2015 NOTA BENE: La definizione e le specifiche indicate di seguito sono quelle elaborate da FCP e operative da Gennaio 2013. Il

Dettagli

Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi

Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi Presentazione dell IMR Osservatorio annuale sui media digitali interattivi e loro impiego in chiave di comunicazione e marketing digitale

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Internet marketing lez 4: comunicazione online

Internet marketing lez 4: comunicazione online Università di Pisa Master OS a.a. 2005/2006 Internet marketing lez 4: comunicazione online Dott. Roberto Cucco cucco@ec.unipi.it Comunicazione online Sito coerente al target e con giusto posizionamento

Dettagli

Situazione al quarto trimestre 2004

Situazione al quarto trimestre 2004 IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY Situazione al quarto trimestre 2004 In collaborazione con Tavola dei contenuti 1. Temperatura Sistema Italia... 7 2. La situazione al 4 trimestre 2004... 8 2.1. L audience

Dettagli

Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit

Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit Modulo Il piano di comunicazione di un organizzazione non profit Materiale didattico a cura di ALFONSO SIANO Università degli Studi di Salerno sianoalf@unisa.it 2010 1 Piano di comunicazione MARKETING

Dettagli

tra la pubblicità online e il ROI

tra la pubblicità online e il ROI Una chiara tra la pubblicità online e il ROI Analisi dell impatto della pubblicità online nel media mix delle società di telecomunicazioni Greg Forbes, Research Manager, Microsoft Advertising Una chiara

Dettagli

IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY. Situazione al secondo trimestre 2005

IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY. Situazione al secondo trimestre 2005 IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY Situazione al secondo trimestre 2005 In collaborazione con Destinazione >>... Tavola dei contenuti 1. Temperatura Sistema Italia... 6 2. La situazione al 2 trimestre 2005...

Dettagli

La caratteristica vincente di un prodotto ad alto contenuto tecnologico

La caratteristica vincente di un prodotto ad alto contenuto tecnologico 03 tecnologie IMP 258->276 def 23-11-2007 11:16 Pagina 258 TECNOLOGIE POLIEDRICI e INFORMATICI SELF BOOKING TOOL COME L E-TRAVEL MANAGEMENT DI AMADEUS AMPLIANO LE POTENZIALITÀ DELLE ADV SPECIALIZZATE IN

Dettagli

L efficacia della pubblicità online per il brand è dimostrata

L efficacia della pubblicità online per il brand è dimostrata L efficacia della pubblicità online per il brand è dimostrata Dwell on Branding: la prova che l ad engagement online è efficace per il brand Microsoft Advertising ha dimostrato l importanza della pubblicità

Dettagli

Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5%

Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5% Fonte primaonline.it 11 febbraio 2015 18:29 Sassoli de Bianchi (Upa): Il 2015 è l anno della svolta nel mercato pubblicitario. Prevediamo un aumento degli investimenti dell 1,5% E l anno della svolta:

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Cap.12 Raggiungere nuovi clienti attraverso il marketing digitale

Dettagli

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK Ottobre 2012 Press briefing 5 ottobre 2012 Scenario macro economico Focus Internet Andamento dell advertising in Italia e nel mondo La linea del tempo degli investimenti

Dettagli

Le forme di pubblicità, i prezzi

Le forme di pubblicità, i prezzi Le forme di pubblicità, i prezzi I banner Sono gli strumenti classici della pubblicità on line ormai collaudati per ogni esigenza di comunicazione, generale e mirata. Su primonumero.it sono presenti cinque

Dettagli

Ciclo: "mettersi in proprio: un'impresa possibile" 2009/10.

Ciclo: mettersi in proprio: un'impresa possibile 2009/10. Ciclo: "mettersi in proprio: un'impresa possibile" 2009/10. GLI STRUMENTI DEL MARKETING incontro del 15/12/2009 Programma dell incontro del 15/12/2009 Quali sono i principali strumenti del marketing Come

Dettagli

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 WEB MARKETING 2.0 La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 È un stato di evoluzione del Web, caratterizzato da strumenti e piattaforme che enfatizzano la collaborazione e la condivisione

Dettagli

visibilità, accessi e risultati dal Marketing sul Web:

visibilità, accessi e risultati dal Marketing sul Web: visibilità, accessi e risultati dal Marketing sul Web: dai il giusto valore al tuo business, fai emergere la tua attività su Internet Un investimento concreto, efficace e misurabile. Quali sono le principali

Dettagli

Guida per gli inserzionisti

Guida per gli inserzionisti Guida per gli inserzionisti Perché un giornale online? I giornali online, grazie all affermarsi del web, stanno diventando il principale strumento per la distribuzione e la fruizione delle informazioni.

Dettagli

I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH: l esperienza di BNL

I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH: l esperienza di BNL I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH: l esperienza di BNL Marco Passafiume Resp. Segmento Individuals BNL Cetif, 25 novembre 2008 Agenda Il contesto di mercato Il ruolo dell Internet search in BNL

Dettagli

Riprendiamo il tema affrontato nella 1 puntata, in merito al ciclo di vita del cliente ondine (Reach, acquisition, conversion, retention)

Riprendiamo il tema affrontato nella 1 puntata, in merito al ciclo di vita del cliente ondine (Reach, acquisition, conversion, retention) Abstract: In questa settima e ultima puntata passiamo in rassegna alcune metodologie e strumenti per ottimizzare il nostro progetto in chiave business sia in termini di efficienza sia in termini di efficacia.

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search

Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search 1 Acquisizione di nuovi clienti retail nelle banche tradizionali: i benefici economici dell internet search Executive Summary della ricerca UniversitàCattolica, Novembre 2008 2 La presente indagine è stata

Dettagli

il Web Marketing!" #r$%&'()"!)*à ()v'+*" +'#'%%)*à

il Web Marketing! #r$%&'()!)*à ()v'+* +'#'%%)*à Cristian Iobbi Simone Antonelli 1. Cos è? è il segmento delle attività di marketing dell azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali tramite il Web.

Dettagli

Google AdWords Servizio Jumpstart. Come iniziare con Adwords

Google AdWords Servizio Jumpstart. Come iniziare con Adwords Google AdWords Servizio Jumpstart Come iniziare con Adwords Agenda Le dinamiche della ricerca Google AdWords Il Servizio Jumpstart Costi Come iniziare La Search come gate di ingresso. 2.6 miliardi Ricerche

Dettagli

Portale di (in)formazione tecnologica della P.A. centrale e locale

Portale di (in)formazione tecnologica della P.A. centrale e locale Portale di (in)formazione tecnologica della P.A. centrale e locale Presentazione PubblicaAmministrazione.Net è il portale di informazione e approfondimento tecnologico rivolto a funzionari, amministratori,

Dettagli

Forum Luogo di discussione aperto a tutti coloro che vogliono confrontare le proprie esperienze di utilizzo con altri utenti.

Forum Luogo di discussione aperto a tutti coloro che vogliono confrontare le proprie esperienze di utilizzo con altri utenti. Digital.it è la più grande guida italiana all elettronica di consumo, con anteprime, schede tecniche e recensioni di oltre 200.000 prodotti Hi-Tech: dai cellulari alle fotocamere, dai PC Notebook ai lettori

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook GIUGNO 2012 Nielsen Economic and Media Outlook NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK BROCHURE Maggio 2012 GIUGNO 2012 Scenario macro economico Tendenze nel mondo media Andamento dell advertising in Italia

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

Applicabili dall 1 novembre 2009

Applicabili dall 1 novembre 2009 Tariffe e condizioni generali di vendita Applicabili dall 1 novembre 2009 1 Per ulteriori informazioni contatta: /Contattaci Sommario 1. I PRODOTTI DI MICROSOFT ADVERTISING...p. 3 Windows Live Messenger...p.

Dettagli

Pubblicità online: campagne Pay-per-Click per hotel

Pubblicità online: campagne Pay-per-Click per hotel Pubblicità online: campagne Pay-per-Click per hotel Gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/digitalmarketingturistico/ 2 Fonte: web-station.it 3 I bisogni umani 4 Le forme pubblicitarie online

Dettagli

01 ABOUT 02 MISSION 03 DIRECT EMAIL MARKETING 04 DISPLAY ADVERTISING 05 SOCIAL MEDIA MARKETING 06 WEB DESIGN 07 SEO 08 IT CONSULTING 09 CONCLUSIONI

01 ABOUT 02 MISSION 03 DIRECT EMAIL MARKETING 04 DISPLAY ADVERTISING 05 SOCIAL MEDIA MARKETING 06 WEB DESIGN 07 SEO 08 IT CONSULTING 09 CONCLUSIONI 01 ABOUT 02 MISSION 03 DIRECT EMAIL MARKETING 04 DISPLAY ADVERTISING 05 SOCIAL MEDIA MARKETING 06 WEB DESIGN 07 SEO 08 IT CONSULTING 09 CONCLUSIONI 10 CONTATTI 01 ABOUT Il Network di GruppoFacile GruppoFacile

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

Pubblicità sul web. Giulia Pizzolato

Pubblicità sul web. Giulia Pizzolato Pubblicità sul web Giulia Pizzolato Principali forme pubblicitarie sul web Pay-per-view Pay-per-click Mailing-list 1) Pay-per-view Si intende il classico acquisto da parte di un inserzionista di uno spazio

Dettagli

Search Marketing. Un investimento misurato dalla pianificazione al ritorno. Luigi Sciolti

Search Marketing. Un investimento misurato dalla pianificazione al ritorno. Luigi Sciolti Search Marketing Un investimento misurato dalla pianificazione al ritorno. Luigi Sciolti 1 About us Luigi Sciolti: Consulente Web Marketing Web Designer e Web Developer Fondatore di UP Vision. UP Vision:

Dettagli

IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI

IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI 1 euro su 5 spesi per l advertising in Europa oggi è investito online Barcellona 31 maggio 2012: Nonostante le persistenti condizioni

Dettagli

Digital marketing: scenari

Digital marketing: scenari Università Degli Studi Di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Sociali - Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione Digital marketing: scenari Dall Internet Marketing a Digital Marketing.

Dettagli

Percorsi Digital Marketing

Percorsi Digital Marketing Percorsi Digital Marketing Percorsi di di Digital Academy, in area Marketing Luglio 2015 Indice DIGITAL ACADEMY... 3 1 DIGITAL MARKETING ESSENTIALS... 3 2 SOCIAL MEDIA MARKETING... 4 3 SVILUPPARE CONTENUTI

Dettagli

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea Coordinamento CARITAS Operatori comunicazione NUOVI MEDIA Megafono di solidarietà Nuovi Media, strumenti di condivisione Prof. Roberto Maldacea Premessa Per raggiungere 1 Miliardo di utenti il telefono

Dettagli

google AdWords facebook Twitter Soluzioni Web Marketing personalizzate Concessionaria ufficiale di:

google AdWords facebook Twitter Soluzioni Web Marketing personalizzate Concessionaria ufficiale di: google AdWords facebook Twitter Soluzioni Web Marketing personalizzate Concessionaria ufficiale di: DAVVERO GRANDI. INDICE google ADWORDS 4 facebook & TWITTER 8 Il meglio del Web Marketing... GOOGLE AdWOrds

Dettagli

Web Reputation. PMI & Web Marketing

Web Reputation. PMI & Web Marketing Web Reputation PMI & Web Marketing Cosa puoi fare per la tua reputazione Con il termine identità digitale si intende tutta quella serie di informazioni presenti in rete, la cui considerazione complessiva

Dettagli

MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL

MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL Il sistema MARK UP Sistema MARK UP 2012 Pag 2 MARK UP: i contenuti editoriali Sistema MARK UP 2012 Pag 3 MARK

Dettagli

VALE SERVICE CATALOGO DEI SERVIZI

VALE SERVICE CATALOGO DEI SERVIZI VALE SERVICE CATALOGO DEI SERVIZI Il web è sempre più presente nelle nostre vite e nel nostro lavoro. Lo utilizziamo ogni giorno per dare e ricevere informazioni. È fondamentale per conoscere prodotti

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

Web Promotion, come scegliere e gestire le leve giuste del marketing mix online

Web Promotion, come scegliere e gestire le leve giuste del marketing mix online Web Promotion, come scegliere e gestire le leve giuste del mix online Abstract: Così come per il mondo offline siamo abiutati a ragionare in termini di Media Mix, ovvero come combinare opportunamente l

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Dare valore agli investimenti di marketing su Internet

Dare valore agli investimenti di marketing su Internet Dare valore agli investimenti di marketing su Internet Moca Interactive Srl Sede di Treviso: Via Santa Bona Nuova, 4 Sede di Trento: BIC Pieve di Bono Fraz. Strada, 16 Tel. 0422-548387 Net-Fax: 06-91275368

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

Metodi, tecniche e strategie

Metodi, tecniche e strategie Slash / Digital Marketing Agency Servizi per la promozione e il marketing sui Mercati Internazionali attraverso il Web Metodi, tecniche e strategie Luglio 2012 L Agenzia SLASH in sintesi 2011 Copyright

Dettagli

Come farsi strada nel mondo digitale: web marketing, SEO e SEM, e altri strumenti evoluti

Come farsi strada nel mondo digitale: web marketing, SEO e SEM, e altri strumenti evoluti Come farsi strada nel mondo digitale: web marketing, SEO e SEM, e altri strumenti evoluti Adriano Meloni managing director Sunrise Travel mar 31 marzo / mer 1 e gio 2 aprile ABSTRACT Per un agenzia di

Dettagli

Il manuale di Google Adwords

Il manuale di Google Adwords Stefano Calicchio Il manuale di Google Adwords La guida definitiva al più immediato ed efficace programma Pay Per Click del mondo www.marketingeditoriale.com 1 Tutti i diritti riservati. Ogni violazione

Dettagli

PROFILO DEL VOSTRO MARKETING PLAN

PROFILO DEL VOSTRO MARKETING PLAN PROFILO DEL VOSTRO MARKETING PLAN PERCHÉ ELABORARE UN MARKETING PLAN? Il marketing plan è un componente essenziale del vostro business. Quando si avvia una nuova azienda o si lanciano prodotti o servizi

Dettagli

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale Consigli pratici per Trovare nuovi clienti con il tuo sito web aziendale Come ottimizzare il tuo sito aziendale e ottenere i risultati desiderati Maintenance SEO Statistics Testing Hosting Promotion Idea

Dettagli

WEB ADVERTISING - Listino 2011 www.puntosicuro.it - adv@puntosicuro.it - Tel. 030.3505222 - Fax: 030.2451005

WEB ADVERTISING - Listino 2011 www.puntosicuro.it - adv@puntosicuro.it - Tel. 030.3505222 - Fax: 030.2451005 1 Gentile inserzionista, Mega Italia Media opera da oltre 20 anni nel mercato della sicurezza e fino dal 1995 utilizza internet come strumento privilegiato di contatto con i potenziali clienti dei propri

Dettagli

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa

Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Approfondimento L interazione tra mercato e impresa Glossario di marketing Accettazione: pubblico. misura l accoglimento di un annuncio pubblicitario da parte del Account: figura professionale che svolge

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Impresa 2.0 Bologna, 8 giugno 2011 Chi sono Mi occupo di marketing online dal 2000 Digital Marketing Manager freelance da aprile 2011 Blogger dal

Dettagli

NON DIVULGABILE. Digital Display Advertising. Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati. Le guide ANES. www.anesdigital.

NON DIVULGABILE. Digital Display Advertising. Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati. Le guide ANES. www.anesdigital. Le guide ANES Digital Display Advertising Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati ANES - Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata Via Crocefisso 5-20122 Milano

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

Come ti guardo la pubblicità sul web

Come ti guardo la pubblicità sul web Come ti guardo la pubblicità sul web Sono in pochi a non sapere che i pop-up in un sito sono considerati sempre più seccanti e i clickthrough di un messaggio pubblicitario si sono attestati su valori medi

Dettagli

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale?

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale? Osservatorio Multicanalità 2007 Main Sponsor Associate Sponsor Media Partner Agenda Progetto multicanalità nel largo consumo Chi è il consumatore multicanale oggi Obiettivi Struttura del progetto Metodologie

Dettagli

I nuovi orizzonti dei media: POE (Paid, Owned, Earned) Di Romina Cisella*, network Brandforum.it

I nuovi orizzonti dei media: POE (Paid, Owned, Earned) Di Romina Cisella*, network Brandforum.it I nuovi orizzonti dei media: POE (Paid, Owned, Earned) Di Romina Cisella*, network Brandforum.it 1. Introduzione L evoluzione tecnologica dell ultimo decennio ha provocato lo spostamento dell attenzione

Dettagli

WEB MARKETING STRATEGY SEM Search Engine Marketing, mix di strumenti e tecniche per il marketing sui motori di ricerca. Il SEM rappresenta la somma di tutte le strategie, tecniche e strumenti che appartengono

Dettagli

25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati

25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati 25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati Mamadigital Search Engine Marketing Online Advertising

Dettagli

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano OECD Communications Outlook 2009 Summary in Italian Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009 Sintesi in italiano Questa decima edizione delle Prospettive biennali delle Comunicazioni dell OCSE evidenzia

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE Stella Romagnoli LUMSA - Pianificazione e Controllo della Comunicazione 1 PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE Stella Romagnoli LM59 LUMSA 2014-2015 Stella Romagnoli LUMSA - Pianificazione e

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

Introduzione al Web Marketing e Social Networking

Introduzione al Web Marketing e Social Networking Introduzione al Web Marketing e Social Networking Relatore: Andrea Baioni www.andreabaioni.it abaioni@andreabaioni.it DEFINIZIONI E DIFFERENZE Marketing tradizionale un sistema integrato di attività, organizzato

Dettagli

E-COMMERCE TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE NELLA DOMANDA

E-COMMERCE TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE NELLA DOMANDA E-COMMERCE TENDENZE RECENTI E PROSPETTIVE NELLA DOMANDA di Valeria Tonella In collaborazione con Destinazione >>... Tavola dei contenuti Premessa... 3 1. Alcuni dati della spesa online negli USA... 5 Le

Dettagli

Motori.it Good spender reddito medio-alto forte propensione all'acquisto display ADV personalizzazioni progetti ad hoc schede tecniche news

Motori.it Good spender reddito medio-alto forte propensione all'acquisto display ADV personalizzazioni progetti ad hoc schede tecniche news Descrizione Motori.it è il nuovo sito sul mondo dell auto, rivolto ad appassionati e consumatori alla ricerca di informazioni e approfondimenti sulle quattro ruote. Puntuale, autorevole e completo, offre

Dettagli

Sezione: 4. WEB MARKETING

Sezione: 4. WEB MARKETING Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 4. WEB MARKETING Come arrivano i clienti? Primo fra tutti, il motore di ricerca: Google Questa è una delle aree in cui andiamo a toccare argomenti che,

Dettagli

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia

Ruth P. Stevens LEAD GENERATION. Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Ruth P. Stevens LEAD GENERATION Generare nuovi contatti commerciali con strumenti d avanguardia Sommario L autrice, ringraziamenti...ix Capitolo 1 Introduzione alla lead generation... 1 Definiamo i termini:

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2010

Media Monthly Report. Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui per

Dettagli

Soluzioni Mirate di Web Marketing Professionale

Soluzioni Mirate di Web Marketing Professionale Soluzioni Mirate di Web Marketing Professionale Sistemi Applicati S.a.s. Specialista in Soluzioni e Tecnologie di Comunicazione Web Via E.Ferri - 46027 San Benedetto Po - Mantova ( Italy ) Tel. 0039 0376

Dettagli

Heineken, entertaining the audience.

Heineken, entertaining the audience. Customer case study / Food and Beverages Heineken, entertaining the audience. La diffusione virale del video Heineken Made to Entertain nelle pagine personali di Windows Live Messenger, Windows Live Hotmail

Dettagli

Presentazione. PMI.it è il sito di informazione tecnologica dedicato alle Piccole e Medie imprese Italiane.

Presentazione. PMI.it è il sito di informazione tecnologica dedicato alle Piccole e Medie imprese Italiane. Presentazione PMI.it è il sito di informazione tecnologica dedicato alle Piccole e Medie imprese Italiane. Il target di riferimento sono ICT manager e imprenditori di aziende operanti nei settori dei servizi,

Dettagli

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer Christian Saviane SCENARIO Il mondo è cambiato Siamo bombardati da schermi e almeno uno è sempre con noi Più della metà degli italiani sono connessi a internet (penetrazione del 58%); In italia ci sono

Dettagli

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa Achille Ferraro Web Marketing Manager E-COMMERCE Che cosa è l' E-commerce L'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore

Dettagli

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica.

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Gratuita, ricca di contenuti e in italiano, la WebTv risponde alla domanda di contenuti multimediali dei navigatori

Dettagli

WEB ADVERTISING - Listino 2012 www.puntosicuro.it - adv@puntosicuro.it - Tel. 030.2650661 - Fax: 030.2151005

WEB ADVERTISING - Listino 2012 www.puntosicuro.it - adv@puntosicuro.it - Tel. 030.2650661 - Fax: 030.2151005 1 Gentile inserzionista, Mega Italia Media opera da oltre 20 anni nel mercato della sicurezza e fino dal 1995 utilizza internet come strumento privilegiato di contatto con i potenziali clienti dei propri

Dettagli

Il Primo Circuito di Media Locali. vocabolario. area web. Ownership: Rikke Raboel DMedia group

Il Primo Circuito di Media Locali. vocabolario. area web. Ownership: Rikke Raboel DMedia group Il Primo Circuito di Media Locali Info utili e vocabolario area web Ownership: Rikke Raboel DMedia group www.dmediagroup.it informazione indipendente intorno a Te Ottimizzazione visibilità SEO Cos è e

Dettagli

Marketing nel commercio elettronico Parte 2

Marketing nel commercio elettronico Parte 2 Marketing nel commercio elettronico Parte 2 Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Obbiettivi della ricerca

Dettagli

INTRODUZIONE AL WEB. www.studiosamo.it

INTRODUZIONE AL WEB. www.studiosamo.it INTRODUZIONE AL WEB www.studiosamo.it Fondamenti di Internet Marketing DEFINIZIONE: il web marketing è la branca delle attività di marketing dell azienda che sfrutta il canale web per studiare il mercato

Dettagli

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello

SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello SEO/SEM AD ALTO ROI l importanza di una corretta analisi preliminare Andrea Cappello Studio Cappello TUOI POTENZIALI CLIENTI TI STANNO CERCANDO IN INTERNET: FATTI TROVARE! LA NOSTRA MISSION Rendere produttiva

Dettagli

Situazione al quarto trimestre 2003

Situazione al quarto trimestre 2003 IL TERMOMETRO DELLA NET ECONOMY Situazione al quarto trimestre 2003 In collaborazione con Tavola dei contenuti 1. Temperatura Sistema Italia... 5 2. La situazione al 4 trimestre 2003... 6 2.1. L audience

Dettagli

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc.

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc. LUCA ZAPPA Associate Partner TamTamy - Reply ALESSANDRO GUERRISI Web Marketing Manager ADVISOR - OFC & @zaps l.zappa@reply.it @aguerrisi guerrisi.alessandro@o-fc.eu 1 CONTENUTI Finanza, community management

Dettagli

Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52. Vita Associativa. Normativa e Giurisprudenza. Mercato e Pubblicità

Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52. Vita Associativa. Normativa e Giurisprudenza. Mercato e Pubblicità Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52 03 Vita Associativa 04 Normativa e Giurisprudenza 05 Mercato e Pubblicità Direttore Responsabile: Emilio Carelli Direttore Editoriale: Andrea Franceschi In redazione

Dettagli

Il giornale del futuro è senza pubblicità? Uno studio integrale dell Università di San Gallo su incarico di Publicitas

Il giornale del futuro è senza pubblicità? Uno studio integrale dell Università di San Gallo su incarico di Publicitas Il giornale del futuro è senza pubblicità? Uno studio integrale dell Università di San Gallo su incarico di Publicitas Corporate Communications Zurigo 13 Maggio 2014 Il giornale del futuro sarà senza pubblicità?

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE Stella Romagnoli LUMSA - Pianificazione e Controllo della Comunicazione 1 PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA COMUNICAZIONE Stella Romagnoli LM59 LUMSA 2014-2015 Stella Romagnoli LUMSA - Pianificazione e

Dettagli

Estratto del capitolo 5 Edizione italiana a cura di Studio Pleiadi

Estratto del capitolo 5 Edizione italiana a cura di Studio Pleiadi Estratto del capitolo 5 Edizione italiana a cura di Studio Pleiadi 1. Come funzionano i motori di ricerca Una panoramica generale sul funzionamento dei motori di ricerca risultati). 2. Come le persone

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento IL KEYWORD ADVERTISING

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento IL KEYWORD ADVERTISING APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento IL KEYWORD ADVERTISING ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA IL KEYWORD ADVERTISING UNA

Dettagli

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare 7 Ecommerce di Gianluca Diegoli 1. Alcune leggende da sfatare Si pensa spesso, da parte di un imprenditore, all ecommerce come a una panacea per un fatturato stagnante, o peggio come un arma magica che

Dettagli

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe:

Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: NetObserver Europa PER SAPERE TUTTO SUI NAVIGATORI Comunicato stampa Parigi, Marzo 2008 Risultati della Sedicesima edizione di Studi NetObserver Europe: Differenze nell utilizzo dei media fra generazioni

Dettagli

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e telefono: stima del risparmio Indice: Introduzione 1 Il panorama delle Telecomunicazioni in Italia 1 L'evoluzione delle tariffe

Dettagli

Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali

Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali viene fatta una previsione per gli investimenti del 2012,

Dettagli