Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia"

Transcript

1 Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale Roma - Capitale versato Euro ,00 Tel. 06/ telex BANKIT - Partita IVA

2 PROCEDURA APERTA PER L'ACQUISIZIONE DI UNA NUOVA PIATTAFORMA PER SERVIZI CALL CENTER CON RELATIVA MANUTENZIONE E SUPPORTO SPECIALISTICO (G858 02/12) (BANDO PUBBLICATO SULLA GUUE N. 2012/S ) CHIARIMENTI N. 1 N.ro 1 Allegato 2 al Disciplinare di gara Domanda Si chiede di chiarire se i soggetti di cui all'ad. 38 co. 1 lett. c) cessati dalla carica nell'anno antecedente la pubblicazione del bando siano tenuti al rilascio della dichiarazione sostitutiva conforme all'allegato 2 che include le dichiarazioni ex art. 38 co. 1 lett. b) c) m-ter) del Codice Contratti, ovvero se i suddetti soggetti cessati siano tenuti esclusivamente al rilascio della dichiarazione di cui all'art. 38 co. 1 lett. c) D.Lgs 163/2006. Chiarimento La dichiarazione relativa ai soggetti di cui all'ad. 38 co. 1 lett. c) cessati dalla carica nell'anno antecedente la pubblicazione del bando deve essere resa - con riferimento alle sole cause di esclusione di cui alla lettera c) dell art. 38 co. 1 - dal rappresentante legale, o da altro soggetto munito di idonei poteri di firma, nell ambito della dichiarazione sostitutiva di cui al Modello 1 dell Allegato 2 (cfr punto II.1.4 del Modello stesso). N.ro 2 REQ Domanda Quando si parla di operatore che può personalizzare il calendario si intende un operatore di Call Center o un amministratore / supervisore? Chiarimento Il calendario deve essere personalizzabile da amministratore/supervisore. N.ro 3 REQ Domanda La chiusura del contatto tramite canale outbound è avviata dall'operatore o deve essere previsto un motore di dialing che effettua chiamate in automatico? In quest'ultimo caso è possibile avere dei dettagli sul flusso di processo che si intende adottare? Chiarimento La chiusura delle richieste effettuate dagli utenti è effettuata dall operatore tramite il canale telefonico in outbound. Non è previsto un motore di dialing che effettua chiamate in automatico. N.ro 4 REQ Domanda Cosa si intende esattamente per canale web? E' possibile avere una descrizione maggiore? Chiarimento Il sistema proposto deve consentire agli utenti di interagire con gli operatori di Call Center via web, mediante un interfaccia clientless fruibile con un comune browser, secondo le modalità previste dall applicazione proposta dal concorrente. N.ro 5 REQ

3 Domanda Chiarimento E' possibile avere una descrizione maggiore con degli esempi circa la gestione delle priorità che si intende adottare? Ciascun operatore al momento del login verrà associato a una o più code con relativa priorità sulla base della configurazione da parte dell utente amministratore. N.ro 6 REQ Domanda E' possibile avere una descrizione del significato degli stati di ciascun terminale? Cosa si intende con terminali totali, in servizio, impegnati, esclusi e liberi? Chiarimento La nomenclatura degli stati di ciascun terminale può variare in funzione della specifica applicazione proposta. È comunque richiesto che lo stato e il numero dei terminali rientrino nel set di parametri gestiti, visualizzabili dal software CTI. N.ro 7 REQ Domanda Che cosa si intende per operatore attivo? Operatore solo in stato di Login oppure in stato di Login e di Ready? La trasferta deve essere Single Step, Dual Step o entrambe? Chiarimento Per operatore attivo si intende un operatore che si trovi nello stato di log-in e ready. Il trasferimento di chiamata deve essere possibile in modalità con e senza consultazione. N.ro 8 REQ Domanda Quale sistema operativo e quali browser devono essere supportati dal software CTI degli operatori? Chiarimento La barra telefonica sui Personal Computer degli operatori deve supportare il sistema operativo Microsoft Windows XP (SP3) e Microsoft Windows 7. Per la barra clientless (cfr. REQ ) devono essere supportati i browser Microsoft Internet Explorer 6 e successivi e Mozilla Firefox 11 e successivi. N.ro 9 REQ Domanda E' richiesta anche una versione non web del software CTI? Chiarimento Si, è richiesto anche un software CTI che giri sui Personal Computer degli operatori (cfr. REQ ). N.ro 10 REQ Domanda La componente Voic (ed eventualmente gli items ad essa collegati) condivide le risorse della piattaforma IVR, compresi i canali allocati al front-end? Chiarimento L applicazione Voic condivide le risorse IVR della piattaforma e deve poter utilizzare le risorse TTS e ASR. N.ro 11 REQ Domanda E' consentita l'eventualità di predisporre una applicazione di interfaccia ad-hoc per la gestione amministrativa, in grado di interagire con i sottosistemi della piattaforma? Chiarimento Le funzionalità di gestione dell applicazione Modulo reperibilità devono essere 2

4 disponibili via web in modalità clientless, secondo le modalità previste dall applicazione proposta dal concorrente. N.ro 12 REQ Domanda Che cosa si intende con istanza dell'applicazione? E' corretto identificarla con un servizio che può essere richiesto dal chiamante tramite navigazione nell'albero IVR? Chiarimento Per istanza si intende un servizio configurato dall utente gestore del servizio. N.ro 13 REQ Domanda Questo req, insiema al REQ ed a quanto riportato nel non consente di stabilire il numero esatto di operatori concorrenti. L'high number è al momento 75 op. concorrenti su 100 configurati (anziché 70 su 100) Chiarimento Il REQ è relativo al dimensionamento dei posti operatore del sito primario (50 posti operatore). Il REQ è relativo al dimensionamento dei posti operatore del sito secondario (20 posti operatore). Il REQ comprende il dimensionamento dei posti operatore della piattaforma di test e sviluppo (5 operatori). Si conferma che risulteranno contemporaneamente attivi al più 75 operatori. N.ro 14 REQ Domanda I 5 operatori della piattaforma di T&S sono quelli conteggiati nel REQ ? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 13. N.ro 15 REQ Domanda Anche per la piattaforma di test e sviluppo è prevista la possibilità, da parte di Bdl, di fornire un'ambiente di virtualizzazione dedicato? Chiarimento Sì, secondo quanto descritto nel REQ N.ro 16 REQ Domanda Sono contemplate anche soluzioni in cui siano presenti moduli "appliance" su server virtuali? Chiarimento Il REQ si applica a Virtual Machine e Server. La definizione di appliance è riportata al par del Capitolato tecnico. N.ro 17 REQ Domanda La piattaforma proposta è certificata su Hw/Sw già predisposti con VMWare con dei vincoli di vendor / release. E' possibile conoscere: -il vendor dell'hw -il modello dell'hw con particolare attenzione a tipologia del processore e tipologia del controller dei dischi -le versioni di VMWare 3

5 Chiarimento L infrastruttura di virtualizzazione che verrà messa a disposizione della piattaforma call center è basata su: VMWare esxi 5.0 IBM BladeCenter HS22 -[7870V8G]- N.ro 18 REQ Domanda Nel caso la soluzione offerta richieda un numero di risorse superiore a quello delle risorse messe a disposizione dalla Banca in termini di ambiente virtualizzati, si può proporre hw aggiuntivo per la virtualizzazione? o è solo consentito proporre server? Chiarimento Non è possibile proporre hardware aggiuntivo per la virtualizzazione. È consentito proporre Server e Appliance così come definiti al par N.ro 19 REQ Domanda Se vi è il vincolo , sarà ancora a cura del fornitore comprare le licenze per VMWare? Chiarimento Per le risorse messe a disposizione sull infrastruttura di virtualizzazione della Banca, il fornitore non è tenuto a fornire le licenze per VMWare. N.ro 20 REQ Domanda Oltre alla fornitura di funzionalità di Instant Messaging e Presence nella piattaforma proposta (Req ), deve essere prevista anche l'integrazione con l'instant Messaging Aziendale (MS Office CS R2 e MS Lync Server)? Chiarimento Il REQ è relativo alla realizzazione dell integrazione della piattaforma con il sistema di Presence ed Instant Messaging presente in Banca ed è un requisito opzionale. N.ro 21 Cap Servizi di collaudo Domanda Per "kit" si intende un tool stand-alone o un bundle di attività atte ad eseguire tests sulla piattaforma? Chiarimento Con kit si intende un insieme di procedure e strumenti automatici o semi-automatici in grado di eseguire test sui singoli sottosistemi logici della piattaforma. N.ro 22 Cap.4 Domanda Servizio di supporto specialistico - Lo Stability Period (T8) deve essere coperto con il Servizio di Supporto Specialistico? Chiarimento Come riportato al par. 4 del Capitolato tecnico, il servizio di supporto specialistico potrà essere richiesto e fruito dalla Banca a partire dalla data T7 di collaudo finale. N.ro 23 Domanda Si chiede di confermare che, entrambe le strutture di Virtualizzazione messe a disposizione da Banca d Italia per il sito primario e quello secondario, non sono forniti di meccanismi di alta affidabilità a livello di struttura virtuale, ma che tale funzionalità deve essere offerta dalle applicazioni proposte. 4

6 Chiarimento Si conferma che i meccanismi di alta affidabilità devono essere offerti dalle applicazioni proposte. N.ro 24 Domanda Si chiede di confermare che, i sistemi operativi e le relative licenze d uso sia per la piattaforma virtuale sia per l eventuale piattaforma hardware devono essere fornite a corredo della soluzione proposta. Chiarimento Si conferma che tutti i sistemi operativi e le relative licenze d uso devono essere forniti a corredo della soluzione proposta. N.ro 25 REQ Domanda Si chiede di confermare che quanto espresso al paragrafo del capitolato tecnico, intende descrivere che la comunicazione prevista tra i due siti, primario e secondario sarà realizzata con trasporto a livello 2 Datalink (VLAN) e non vengono previsti meccanismi di Routing IP. Chiarimento I due centri elaborativi condividono le medesime VLAN per mezzo del collegamento in Dark Fiber SMF. N.ro 26 Domanda Si chiede di confermare che il server MRCP deve essere una entità Hardware o Virtuale a se stante e che tutte le richieste di tipo ASR e TTS deve avvenire tramite protocollo MRCP. Chiarimento La comunicazione tra la piattaforma di Contact Center e le risorse vocali rese disponibili dai motori TTS e ASR deve avvenire obbligatoriamente mediante il protocollo standard IETF MRCP. N.ro 27 REQ Domanda Questa funzionalità deve essere resa accessibile effettivamente a tutti gli operatori o ai soli supervisori/amministratori del servizio? Se si intende effettivamente a tutti gli operatori, attraverso quale tool si dovrà consentire questa operazione: quello di supervisione/amministrazione o il client CTI? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 2. N.ro 28 REQ Domanda Il client di Instant Messaging citato deve essere inteso come lo strumento messo a disposizione dal client CTI per la gestione delle sessioni chat? E prevista l integrazione con rubriche esterne a quelle gestite direttamente dalla soluzione di Contact Center? Chiarimento Il client di Instant Messaging è quello descritto nel REQ Il REQ non prevede l integrazione con rubriche esterne. N.ro 29 REQ

7 Domanda Chiarimento Al fine di valutare al meglio la soluzione da proporre è possibile chiarire il concetto legato al mantenimento del numero telefonico assegnato? La richiesta è da riferirsi ai servizi inbound o outbound? Quale è la finalità ultima di questa richiesta? Ciascun operatore deve poter effettuare il log in da qualunque postazione fisica mantenendo il numero telefonico ottenuto al momento della configurazione dell utente stesso nel Database del Contact Center. La richiesta è da riferirsi sia ai servizi inbound che ai servizi outbound. N.ro 30 REQ Domanda Questa funzionalità deve essere resa accessibile effettivamente a tutti gli operatori o ai soli supervisori/amministratori del servizio? Se si intende effettivamente a tutti gli operatori, attraverso quale tool si dovrà consentire questa operazione: quello di supervisione/amministrazione o il client CTI? Chiarimento La funzionalità di Call Pickup di una chiamata deve essere disponibile a tutti gli operatori e deve essere integrata nel software CTI di cui ai REQ e N.ro 31 REQ Domanda Relativamente al parametro numero utenti in coda si chiede di confermare che si tratti del numero effettivo delle chiamate in attesa di essere trattate da operatore rispetto ad un servizio specifico Chiarimento Si conferma l interpretazione fornita. N.ro 32 REQ Domanda Si chiede di confermare che un architettura che preveda un server fisico che ospiti 2 ambienti virtualizzati, il primo ad implementare il sistema di Produzione ed il secondo ad implementare il sistema di Test/Sviluppo sia considerata compliant rispetto alle richieste del Committente Chiarimento IL REQ riporta esplicitamente che la piattaforma di test e sviluppo deve avere risorse distinte da quelle della piattaforma di produzione, comprese le risorse hardware. N.ro 33 REQ Domanda Un apparato Hw (ad esempio un comune HP DL360 G7) preinstallato dal vendor, ovvero un Server che ospiti una serie di layer Sw virtualizzati preinstallati, deve essere considerato ai fini della valutazione del Committente un Server o un Appliance? Chiarimento In conformità a quanto riportato al par , con il termine Server si intende un sistema dotato di hardware offerto dal concorrente, su cui opera un sistema operativo commerciale conforme alle caratteristiche riportate nel Capitolato tecnico, e pertanto privo di layer virtualizzati preinstallati. N.ro 34 REQ Domanda Si chiede di confermare che tale caratteristica sia da intendere come una predisposizione da parte del telefono Hw ad essere pilotato in questa funzionalità dal Sw CTI offerto. 6

8 Chiarimento Il Client CTI deve consentire il controllo remoto dei tasti del terminale telefonico. N.ro 35 REQ Domanda Al fine di garantire la compatibilità della soluzione proposta si chiede di specificare il sistema di crittografia che il Committente intende utilizzare Chiarimento La cifratura dei flussi di traffico voce e segnalazione deve essere effettuata utilizzando i protocolli definiti nei REQ e REQ N.ro 36 REQ Domanda Nello scenario di recovery operativo viene ipotizzato che gli operatori non possano accedere fisicamente al sito o che le funzionalità della soluzione non siano disponibili? Chiarimento Nello scenario di recovery operativo viene prevista l impossibilità di accesso a un sito da parte degli operatori. N.ro 37 REQ : Domanda che cosa si intende nel dettaglio per interazioni di tipo web (ad esempio chat, web collaboration e web callback)? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 4 N.ro 38 REQ : Domanda è richiesta anche l'effettuazione di campagne outbound? Se sì per quanti operatori e di che tipologia (preview, progressive o predictive)? Chiarimento Il REQ non prevede la realizzazione di campagne outbound. N.ro 39 REQ Domanda le 1000 caselle vocali sono per gli utenti dell'ex Meridian e dell'asterisk o per gli utenti esterni che chiamano il Cali Center? Chiarimento Le 1000 caselle previste per l applicazione Voic sono relative ad utenti in possesso di un account sul server di Posta Elettronica della Banca. N.ro 40 REQ : Domanda le 500 utenze fax sono per gli utenti dell'ex Meridian e dell' Asterisk o per gli utenti esterni che chiamano il Call Center? Chiarimento Le 500 caselle previste per l applicazione Fax Server sono relative ad utenti in possesso di un account sul server di Posta Elettronica della Banca. N.ro 41 REQ Domanda il sito di Test/Sviluppo può essere assimilato al sito principale (oppure al secondario) o necessita di un rack dedicato? Chiarimento Tutti gli apparati Server e Appliance in fornitura devono essere adatti al montaggio a rack, pure oggetto di fornitura. Non è richiesto che la piattaforma di test e sviluppo utilizzi un rack dedicato. 7

9 N.ro 42 REQ e REQ Domanda anche gli apparati del sito di Test/Sviluppo devono avere l'alimentatore ridondato e l'airflow path di tipo front-rear? Chiarimento Tutti gli apparati in fornitura, compresi quelli della piattaforma di test e sviluppo, devono essere conformi ai REQ e N.ro 43 REQ e REQ Domanda conferma su numero di canali tra ex Meridian, Asterisk e nuovo Contact Center (di seguito indicato con CC), come da fig. 3 pago 9 delcapitolato tecnico: a. Sito primario: 2 accessi primari T2 (60 canali) tra ex Meridian e nuovo CC; 15 canali slp tra ex Meridian e nuovo CC, 15 canali slp tra Asterisk e nuovo CC b. Sito secondario: 2 accessi primari T2 (60 canali) tra ex Meridian e nuovo CC; 15 canali slp tra ex Meridian e nuovo CC, 15 canali slp tra Asterisk e nuovo CC C. Sito Test/Sviluppo (vedi anche REQ ): 1 accesso primario T2 (30 canali) (oppure ad esempio 2 accessi base TO?) tra ex Meridian e nuovo CC; 5 canali SIP tra ex Meridian enuovo CC, 5 canali slp tra Asterisk e nuovo CC Chiarimento Il dimensionamento di dettaglio della soluzione proposta viene lasciato al concorrente, nel rispetto dei requisiti del Capitolato tecnico. N.ro 44 REQ : Domanda i 2 siti Primario e Secondario dovranno lavorare in Load Balancing? Inoltre i 2 siti Primario e Secondario saranno sullo stesso dominio (stesso Domain Controller) e avranno stessa sottorete? Chiarimento Non è richiesto che i siti primario e secondario funzionino in load balancing, ma è richiesto che le componenti vitali siano ridondate tra i due siti garantendo una riserva a caldo. I due centri elaborativi condividono le medesime VLAN per mezzo del collegamento in Dark Fiber SMF e sono sullo stesso dominio. N.ro 45 Domanda Nell ipotesi di partecipazione alla gara con avvalimento, dal momento che al punto 4.2, in particolare a pag.10 del Disciplinare di gara, avete indicato che l azienda ausiliaria deve produrre anch essa le dichiarazioni sostitutive di cui all Allegato n.2 dello stesso disciplinare, Vi chiediamo di indicare i punti precisi di dichiarazione di tale Allegato n.2, ritenuti applicabili per l azienda ausiliaria, che la stessa azienda ausiliaria dovrà dichiarare, supponendo che non possano esserlo tutti e non avendo Voi reso disponibile un modello di dichiarazione ad hoc per l azienda ausiliaria. Chiarimento L azienda ausiliaria dovrà rendere le dichiarazioni di cui all Allegato 2, fatta eccezione per quelle relative ai punti II.9, II.14, II.15, II.16, II.21, del Modello 1 del medesimo Allegato. N.ro 46 REQ : 8

10 Domanda Chiarimento Si intende che il sistema deve veicolare le mail agli operatori, o che semplicemente gli operatori scoderanno la segreteria telefonica processando manualmente le mail come già fanno ora? Le mail (o i fax trasformati in mail) in entrata vengono gestite direttamente tramite lo strumento di trouble ticketing, o devono essere trasportate ad esso dal sistema CTI? Il REQ fa riferimento all applicazione call center e non all applicazione di trouble ticketing. I messaggi lasciato dagli utenti in segreteria telefonica devono poter essere gestiti dagli operatori con tempi e modalità configurabili, secondo le modalità previste dall applicazione proposta dal concorrente. N.ro 47 REQ : Domanda si intende dare all operatore la possibilità di effettuare chiamate in uscita per ricontattare l utente? O si prevede piuttosto la possibilità di abbandonare la coda di attesa lasciando il proprio numero per essere chiamati successivamente? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 3. N.ro 48 REQ : Domanda Si intende che il contatto presente sia un operatore? Chiarimento Dal client di Instant Messaging deve essere possibile, per ciascun operatore, attivare una chiamata telefonica verso un qualunque numero telefonico presente nella lista contatti del client stesso. N.ro 49 REQ : Domanda si intende rendere disponibile tale funzionalità anche a persone non facenti parte del contact center (fino a 1000 persone)? A cosa verrebbe associata la casella vocale, se non dispongono di una postazione sul sistema di CC? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 39. N.ro 50 REQ : Domanda cosa si intende per istanza? un particolare servizio associato ad un numero entrante o ad un codice cliente, a cui associare gestore, reperibili, etc? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 12. N.ro 51 REQ 2.3.1: Domanda Il dimensionamento di 60 canali in entrata è relativo al flusso QSig in ingresso al contact center (60 sul gateway del sito primario e 60 su quello secondario)? Poiché sono richiesti 60 canali IVR, 50 postazioni operatore, considerando anche qualche chiamata in coda, il sistema CC nel suo complesso potrebbe trattare circa 120 chiamate contemporanee; le chiamate entranti dai sistemi telefonici di Banca D Italia sono da considerarsi nel complesso QSig + trunk SIP? Chiarimento Il dimensionamento di dettaglio della soluzione proposta viene lasciato al concorrente, nel rispetto dei requisiti del capitolato tecnico. In particolare per il dimensionamento dei canali telefonici nel sito primario e secondario si vedano rispettivamente i REQ e

11 N.ro 52 REQ : Domanda Si chiede conferma che è richiesto un singolo ambiente di test e sviluppo e non un ambiente per il test (collaudo) e uno per il collaudo. Chiarimento Si conferma l interpretazione fornita. N.ro 53 REQ : Domanda si intende che il prodotto proposto deve supportare almeno la lingua inglese oltre all italiano, ma in fornitura vanno previste solo licenze per l italiano, oppure che la soluzione proposta deve prevedere la fornitura di licenze per le due lingue? Similmente per il req relativo alle lingue italiano e inglese del TTS. Chiarimento L ASR proposto deve consentire il riconoscimento sia della lingua italiana che della lingua inglese. Similmente, il TTS proposto deve consentire di sintetizzare testi sia in lingua italiana che in lingua inglese. N.ro 54 REQ : Domanda Le 50 porte di rete dovranno essere divise tra l ambiente di produzione e l ambiente di test e sviluppo? Si intendono solo interfacce fisiche o anche quelle relative ai sistemi virtualizzati? Le tre schede richieste per ciascuna macchina devono essere necessariamente collegate e quindi contribuire al conteggio? Chiarimento Il REQ fa riferimento al massimo numero di interfacce di rete messe a disposizione dalla Banca per sito sugli apparati di rete locale (switch), indipendentemente dalla suddivisione degli ambienti. Come riportato nel requisito stesso, esso è applicabile solo ad Appliance e Server e quindi non riguarda le Virtual Machine. Il REQ si riferisce all equipaggiamento dei Server forniti; il numero effettivo di interfacce di rete che dovranno essere collegate agli apparati di rete locale della Banca dipende dalla soluzione proposta. N.ro 55 REQ : Domanda Quale è la versione di ESXi utilizzata? Nel conteggio delle macchine (max 12 per sito) sono inclusi anche i server di test e sviluppo? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 17 per la versione di ESXi. Nel conteggio delle risorse massime messe a disposizione per sito è inclusa anche la piattaforma di test e sviluppo. N.ro 56 REQ e : 10

12 Domanda Chiarimento Si intende che in caso di fault parziale o totale il sito secondario deve intervenire in automatico senza intervento operativo, ma che è ammessa qualche operazione semplice da parte degli operatori quale ad esempio il rieffettuare la login da parte degli operatori? I server del sito primario e secondario possono essere sulla stessa LAN, e quindi avere indirizzi VIP (Virtual IP) condivisi? In pratica l IP VIP attivo sul sistema primario può spostarsi sul secondario in caso di fault? In alternativa sono disponibili sistemi del tipo BIG-IP (F5 Networks BIG-IP Local Traffic Manager (LTM)) per implementare load-balancing/ha su sistemi SIP su VLAN differenti? I sistemi Asterisk e Nortel di Banca d Italia del sito secondario possono passare traffico voce alla soluzione di contact center solo in caso di fault dei sistemi primari? Come descritto nel requisito, il ripristino delle funzionalità deve avvenire in maniera automatica anche in caso di singolo malfunzionamento di uno dei componenti vitali. I due centri elaborativi condividono le medesime VLAN per mezzo del collegamento in Dark Fiber SMF. I meccanismi di alta affidabilità devono essere offerti dalle applicazioni proposte. I sistemi telefonici della Banca dispongono di meccanismi automatici di reinstradamento del traffico in caso di fault dei sistemi del sito primario. N.ro 57 REQ Domanda Quanti flussi E1 (TDM ITU G.703) devono essere previsti per ciascun Voice Gateway? Chiarimento Il dimensionamento di dettaglio della soluzione proposta viene lasciato al concorrente, nel rispetto dei requisiti del capitolato tecnico. In particolare per il dimensionamento dei canali telefonici nel sito primario e secondario si vedano rispettivamente i REQ e N.ro 58 REQ : Domanda È previsto / richiesto che l apparato esegua anche transcoding? Chiarimento L Appliance con funzionalità di Session Border Controller non deve operare la transcodifica ma deve costituire l unico punto di ingresso/uscita per la segnalazione telefonica SIP con possibilità di configurare opportune policies (es. codec, acl, etc.). N.ro 59 REQ : Domanda si intende richiedere semplicemente la disponibilità di tale possibilità nella suite, o devono essere previste le opportune licenze/prodotti/attività per implementare tale funzionalità all interno del progetto? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 20. N.ro 60 Allegato B: Domanda I dettagli IVR dell allegato B (Schema dell albero IVR del numero verde Filiali e Arbitro Bancario Finanziario) non sono visibili in quanto il formato PDF ha tagliato il testo che usciva dalle dimensioni dei box, è possibile averlo in formato doc (o altra impaginazione che lo visualizzi per intero)? 11

13 Chiarimento L albero IVR del servizio numero verde filiali e Arbitro Bancario e Finanziario è stato fornito a titolo esemplificativo. Come previsto al par del Capitolato tecnico, l elenco di dettaglio dei servizi da migrare verrà definito congiuntamente alla Banca in fase di esecuzione contrattuale. N.ro 61 Domanda Le voci corrispondenti a requisiti opzionali devono essere quotate a parte? Chiarimento Lo schema di presentazione dell offerta economica prevede di esplicitare un unico importo relativo alla fornitura di tutte le componenti offerte, comprese quelle relative ai requisiti opzionali soddisfatti dal concorrente. N.ro 62 REQ Domanda Funzionalità telefoniche integrate con il STR (REQ ), quale direzione STR verso Call Center, Call Center verso STR, entrambi? Chiarimento Dove applicabile, le funzionalità telefoniche integrate con il STR devono essere disponibili in entrambe le direzioni (da STR verso il Call Center e dal Call Center verso il STR). N.ro 63 Domanda Quante chiamate contemporaneamente attive sono richieste sul link Q-Sig del sito primario e quante sul link Q-Sig del sito secondario? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 57. N.ro 64 Domanda Il computo delle chiamate in call conference del REQ ( 30 meet me e 30 call-out ) sono da considerare in aggiunta al punto ? Chiarimento Il REQ fa riferimento all'applicazione Call Conference. Per il dimensionamento dei canali telefonici nel sito primario e secondario si vedano rispettivamente i REQ e N.ro 65 Domanda Qual è Il numero massimo di chiamate contemporaneamente attive sul dominio Call Center ( IVR + agenti + Code )? Chiarimento Per il dimensionamento dei canali telefonici e delle chiamate contemporaneamente attive nel sito primario e secondario si vedano rispettivamente i REQ e N.ro 66 REQ Domanda cosa si intende per interazione con canale web? Che tipo di funzionalità sono richieste? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 4. N.ro 67 REQ

14 Domanda cosa si intende per callback? La richiamata deve essere manuale o automatico? Si potrebbe avere un esempio della funzionalità richiesta? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 3. N.ro 68 REQ Domanda non è chiara che tipo di funzionalità è richiesta. Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 48. N.ro 69 REQ Domanda non è chiara che tipo di funzionalità è richiesta. Si potrebbe avere un esempio della funzionalità richiesta? Chiarimento Dal client di Instant Messaging deve essere possibile, per ciascun operatore, estendere una chiamata telefonica in corso ad altri numeri telefonici presenti nella lista contatti del client stesso, attivando una conferenza telefonica. N.ro 70 REQ Domanda cosa si intende per stato libero in chiamata? Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 6. N.ro 71 REQ Domanda È possibile utilizzare la distribuzione Linux Debian invece di Red Hat? Chiarimento No. I sistemi operativi su Virtual Machine e Server sono esclusivamente quelli elencati al REQ N.ro 72 REQ Domanda cosa si intende per funzionalità telefonica di corporate directory interne alla piattaforma? Chiarimento Per corporate directory si intende la possibilità di consultare la rubrica degli utenti tramite la tastiera telefonica ricevendo l esito dell interrogazione sul display del telefono per poi selezionare l interno e instaurare una chiamata telefonica. N.ro 73 REQ Domanda è possibile specificare meglio le funzionalità di security management richieste? E su quali apparati? Chiarimento Le funzionalità del REQ si riferiscono alla gestione di tutti gli apparati che compongono la piattaforma offerta dal concorrente. Nello specifico, le funzionalità di Security Management fanno riferimento alle utenze di gestione, per le quali dovrà essere possibile: realizzare l autenticazione esterna su base protocollo LDAP verso l Active Directory della Banca; profilare i livelli autorizzativi su base ruolo; tracciare mediante log le attività effettuate. 13

15 N.ro 74 Allegato 2 al disciplinare di gara Domanda Si prega di voler confermare che, ai fini del soddisfacimento dei requisiti di capacita tecnica di cui al punto III.2.3. del bando di gara, sia ritenuta sufficiente la sola presentazione di una attestazione di regolare esecuzione della fornitura rilasciata dai Commitenti, con esclusione, quindi, di copia autentica delle fatture, laddova l attestazione richiamata contenga l indicazione puntuale dell importo fatturato. Chiarimento Conformemente a quanto previsto al punto III.2.3 del Bando di gara l attestazione rilasciata dai clienti circa la corretta esecuzione deve essere presentata unitamente alle copie autentiche delle fatture emesse dal concorrente. N.ro 75 Allegato 2 al disciplinare di gara Domanda Si prega altresì di voler confermare che per copie autentiche delle fatture emesse dal concorrente si intenda fotocopia delle stesse con relativa dichiarazione di conformità rilasciata da un procuratore/legale rappresentante del concorrente. Chiarimento Si conferma. N.ro 76 REQ Domanda Si chiede di precisare se la valutazione positiva delle soluzioni proposte che prevedano un numero complessivo di Appliance pari al massimo a 3 (tre), si applica solo all HW previsto per il soddisfacimento dei requisiti obbligatori o se l utilizzo di ulteriori appliance per la soddisfazione dei requisiti opzionali può rendere non soddisfatto il requisito Chiarimento Il calcolo del numero complessivo di Appliance, come specificato nel requisito, va fatto considerando sia la piattaforma di produzione (sito primario e secondario) sia quella di test e sviluppo, a prescindere dai requisiti che si intendono soddisfare con gli apparati in questione. N.ro 77 REQ Domanda Si richiede di precisare le caratteristiche della interconnessione trai due siti e in particolare si richiede di esplicitare se tutte le componenti della piattaforma di gara distribuite sui due siti possono essere viste logicamente come facenti parte della stessa subnet IP. Chiarimento Cfr. Risposta N.ro

16 N.ro 78 REQ Domanda Considerato il numero elevato di voice mail richieste (1000 utenze) si chiede di precisare se tali voice mail sono ad utilizzo esclusivo della piattaforma fornita (utenze telefoniche e caselle di servizio accessibili tramite IVR) o sono voice mail accessibili da utenze telefoniche facenti parte dell attuale sistema telefonico romano (STR) Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 39. N.ro 79 REQ Domanda Considerato il numero elevato di utenze fax server richieste (500 utenze) si chiede di precisare se tali fax server sono ad utilizzo esclusivo della piattaforma fornita (utenze telefoniche) o sono fax server accessibili da utenti facenti parte dell attuale sistema telefonico romano (STR) Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 40. N.ro 80 Paragrafo 3.2 Definizioni Domanda Si chiede di precisare la definizione di guasto bloccante. Nello specifico, visto il soddisfacimento del requisito obbligatorio Ridondanza della piattaforma, si chiede se un guasto di una sola delle componenti vitali ridondate sui due siti è da considerarsi guasto non bloccante in caso di mantenimento della operatività del servizio di help desk Chiarimento Si conferma che un guasto che garantisca comunque la disponibilità agli utenti di tutte le funzionalità essenziali del servizio è da considerarsi, ai fini della manutenzione, come non bloccante. N.ro 81 REQ Domanda Si chiede di precisare relativamente alla consultazione dei messaggi di posta elettronica attraverso interrogazione della casella vocale guidata da IVR, con autenticazione tramite PIN quali e quante sono le mail consultabili (p.es. ultime dieci mail in casella, ultime dieci mail non lette, tutte le mail ricevute entro le ultime 24 ore etc..) per ogni utente configurato. Chiarimento Ai fini dell interrogazione della casella vocale, per messaggi di posta elettronica si intendono i messaggi vocali registrati dal sistema e notificati via mail. L applicazione proposta dal concorrente deve prevedere la possibilità di configurare, a cura dell amministratore, i parametri relativi al numero massimo e al tempo di conservazione dei messaggi vocali per la consultazione. N.ro 82 REQ Domanda Si chiede di precisare cosa si intende per integrazione della piattaforma con il sistema di Presence e di IM presente in Banca. Nello specifico l operatore della nuova piattaforma ha a disposizione il sistema di presence e IM della nuova piattaforma, quello Microsoft Office Communication Server R2 e Microsoft Lync Server presente in Banca o entrambi? Quali sono le informazioni che devono essere visibili sul client di Presence e IM? 15

17 Chiarimento L operatore del call center avrà a disposizione il sistema di presence e IM della nuova piattaforma. Le informazioni minime che devono essere visibili sul client sono il nome e lo stato dei contatti. N.ro 83 REQ Domanda Si richiede di precisare il numero di interfacce e di canali Q.SIG che dovranno essere fornite per ciascun ambiente di produzione e di test-sviluppo. Chiarimento Cfr. Risposta N.ro 57. N.ro 84 REQ , REQ e REQ Domanda si parla di un dimensionamento di 50, 20 e 5 operatori dislocati sui tre ambienti (primario, disaster recovery e test). E richiesto che questi operatori possano operare in contemporaneità sui tre ambienti? Chiarimento Come specificato al REQ è richiesto che ci siano al più 75 operatori contemporaneamente attivi sulla piattaforma call center. N.ro 85 Domanda Per il servizio di manutenzione, la Banca renderà disponibile l accesso remoto ai sistemi? Chiarimento No. N.ro 86 REQ e REQ Domanda Nei dimensionamenti dei due siti (REQ e REQ ) viene indicato il numero di canali contemporanei di accesso ai motori ASR e TTS pari al numero delle linee entranti di accesso al servizio per ASR e 50% per TTS (i.e. dimensionamento di 120 canali ASR e 60 TTS). Al REQ viene richiesto invece l utilizzo dinamico dei motori TTS ed ASR. Si prega di confermare che il dimensionato del sistema deve essere effettuato in base ai REQ e REQ e che il REQ è riferito alla sola allocazione dinamica del numero massimo di canali determinati in base ai due precedenti requisiti. Chiarimento Il dimensionamento della piattaforma call center in termini di canali telefonici, IVR e risorse vocali è descritto nei REQ e rispettivamente per il sito primario e quello secondario. Il REQ fa riferimento al fatto che le risorse vocali non devono essere allocate staticamente per ogni canale telefonico impegnato, ma utilizzate in maniera dinamica in funzione del reale utilizzo da parte dell utente. In particolare, le risorse TTS e ASR devono essere immediatamente rilasciate al termine del loro utilizzo, anche se il trattamento della chiamata prosegue utilizzando altre risorse del call center (IVR, musica su attesa, operatore, etc.). N.ro 87 REQ Domanda viene richiesta la multitenancy della piattaforma. Si prega di confermare il requisito esplicitando se le diverse unità amministrative dovranno avere accessi alla piattaforma in ambienti totalmente separati? 16

18 Chiarimento Si conferma che, come riportato nel requisito, deve essere possibile il partizionamento della piattaforma in call center virtualmente distinti e gestibili da differenti unità amministrative. N.ro 88 Domanda Si richiede di sapere se per le attività di manutenzione sarà prevista la possibilità di accesso da remoto al sistema per operazioni di prima diagnosi e troubleshooting? Chiarimento No. 17

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Funzione Acquisti Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Chiarimenti Con riferimento alla gara in oggetto ed in relazione alle richieste

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Receptionist 2.0. La soluzione semplice ed affidabile per il contact center

Receptionist 2.0. La soluzione semplice ed affidabile per il contact center Receptionist 2.0 La soluzione semplice ed affidabile per il contact center Il nostro Open Source ONC crede nell opportunità dell open source e ha basato due delle sue soluzioni full IP sulla piattaforma

Dettagli

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a IVR risponditore, VoiceMail e gestione delle code operatore. Utilizzare oltre alle tradizionali linee telefoniche, anche

Dettagli

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ;

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ; Gruppo SIGLA, attiva da diversi anni nel settore della Computer Telephony Integration, ha realizzato SiTel, un sistema di comunicazione multicanale (telefonia fissa analogica e digitale, telefonia mobile,

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Versione: 18/11/2013

Versione: 18/11/2013 Offerta Versione: 18/11/2013 1 Indice La piattaforma Sèmki-RV 3 Gli strumenti di comunicazione 4 Funzionalità in breve degli utenti del nuovo sistema Sèmki 6 Report e statistiche 9 Prerequisiti 10 Quotazione

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Allegato 3 Offerta Economica Pagina 1 di 20 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Si precisa che nella dicitura della busta C deve essere indicato specificamente il Lotto cui si intende

Dettagli

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity.

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. UBIQUITY 6 e Server Privato Introduzione Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. Versione Descrizione Data 1 Prima emissione 21/06/2015 Disclaimer

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA SECONDO NORMA DI LEGGE

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

VoIP@ICE. VoIP@ICE. over. Soluzioni Voice. www.icesoftware.it

VoIP@ICE. VoIP@ICE. over. Soluzioni Voice. www.icesoftware.it VoIP@ICE VoIP@ICE www.icesoftware.it Soluzioni Voice over IP ICE ICE SpA Dal 1971 nel mondo dell Information e Communication Technology Dal 2005 diventa una Società per Azioni Un partner affidabile per

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

HELP DESK STARTER KIT

HELP DESK STARTER KIT HELP DESK STARTER KIT Centralino VoIP Risponditore automatico (IVR) Gestione servizi Gruppi operatori Barra telefonica Team Leader Statistiche Apertura scheda cliente Gestione ticket Evolvi Livecare Support

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING

Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING 53% ottimizzazione dei costi di implementazione 48% risparmio sui costi di manutenzione 46% velocità di innovazione 30% costi adattabili in

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

Wind Unified Communication

Wind Unified Communication Wind Unified Communication UNIFIED COMMUNICATION È un trend di mercato per semplificareed unire tutte le forme di comunicazione aziendale Èbasato su una combinazione di tecnologie che consentono la gestione

Dettagli

COMUNICAZIONE PERSONALE COMPLETA da un unico strumento gestisce telefonate, email, chat, IM, fax, sms, voice mail. INTERFACCIA semplice e intuitiva

COMUNICAZIONE PERSONALE COMPLETA da un unico strumento gestisce telefonate, email, chat, IM, fax, sms, voice mail. INTERFACCIA semplice e intuitiva CLIENT TELEFONICO SIP trasforma il PC in uno strumento di comunicazione completo INTERFACCIA semplice e intuitiva SAMubycom Client è un applicativo di Unified Communication & Collaboration che consente

Dettagli

Vengono pubblicate le risposte ai quesiti pervenuti tramite e-mail agli indirizzi specificati al paragrafo I.1) del bando di gara.

Vengono pubblicate le risposte ai quesiti pervenuti tramite e-mail agli indirizzi specificati al paragrafo I.1) del bando di gara. PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI CONTACT CENTER RELATIVI AL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DEL CENSIMENTO GENERALE DELLE ABITAZIONI 2011 Codice identificativo gara (CIG): n.

Dettagli

Per garantire Prestazioni, Qualità e Affidabilità, Mida Billing integra pacchetti software professionali, come DBMS Microsoft SQL Server.

Per garantire Prestazioni, Qualità e Affidabilità, Mida Billing integra pacchetti software professionali, come DBMS Microsoft SQL Server. Mida Billing 2.0 Introduzione Mida Billing è la soluzione per le aziende per la documentazione dei costi telefonici in ambito VoIP. Essa è basata su un architettura aperta e modulare, che garantisce l

Dettagli

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara DIPARTIMENTO I - TERRITORIO E PROGRAMMAZIONE DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PROGRAMMAZIONE Procedura aperta per l affidamento della fornitura di un sistema di supervisione del traffico e di una piattaforma

Dettagli

Release 01.07.00B WHIT E PAPER. e-commerce. e-commerce Pag. 1

Release 01.07.00B WHIT E PAPER. e-commerce. e-commerce Pag. 1 Release 01.07.00B WHIT E PAPER Pag. 1 Il modulo di è il modulo di e/ che, attraverso internet, mette in contatto l azienda con tutti i propri interlocutori remoti (rivenditori, clienti, ma anche agenti

Dettagli

Informazioni. OpenScape Web Collaboration

Informazioni. OpenScape Web Collaboration Informazioni OpenScape Web Collaboration OpenScape Web Collaboration è una soluzione per conferenze Web scalabile, sicura ed estremamente affidabile per aziende di qualsiasi dimensione. Communication for

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

HiPath 2000 www.siemens.it/enterprisenetworks

HiPath 2000 www.siemens.it/enterprisenetworks Full-IP per le piccole e medie imprese HiPath 2000 www.siemens.it/enterprisenetworks s hipath 2000-20x20 10-05-2006 9:57 Pagina 3 La comunicazione IP Interagire rapidamente e in modo efficace con i propri

Dettagli

Mida Directory. Introduzione. Mida Directory

Mida Directory. Introduzione. Mida Directory Mida Directory Introduzione MidaDirectory è un applicazione XML per telefoni Cisco, che consente la gestione della rubrica aziendale su display telefonico. Essa permette di consultare i contatti aziendali

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.

CentralixCallCenter Descrizione del sistema. Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl. CentralixCallCenter Descrizione del sistema Allinone1 Srl Piazza Roma, 2 - Santa Maria a Vico - 81028 (CE) - TEL. 0823 758929 info@allinonesrl.net 2 Descrizione del sistema Sommario Centralix 4 Introduzione

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO PER L AMMODERNAMENTO DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE del: - COMANDO GENERALE DELLA

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

APPLICAZIONI STANDARD

APPLICAZIONI STANDARD ì Voisfriend è l innovativo sistema di comunicazione Full IP ideato dal Gruppo Biesse, completamente compatibile con lo standard SIP, che grazie alle sue molteplici funzioni e sofisticati servizi, migliora

Dettagli

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound.

ADMIN CLIENT. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. è il software definitivo di gestione del Call Center, sia inbound che outbound. Disponibile in versione Standard e Professional Rebacall si pone l obiettivo di gestire ogni tipo di problematica relativa

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID)

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID) Sistema per l interscambio dei dati (SID) Specifiche dell infrastruttura per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario Introduzione...

Dettagli

Un call center in ogni luogo. Strutture operative con minimi investimenti, massima produttività anche da casa.

Un call center in ogni luogo. Strutture operative con minimi investimenti, massima produttività anche da casa. Un call center in ogni luogo. Strutture operative con minimi investimenti, massima produttività anche da casa. Thelgo è un CRM nato per rispondere alle esigenze di ogni call center. È facile da usare e

Dettagli

K-Archive. Conservazione Sostitutiva

K-Archive. Conservazione Sostitutiva K-Archive per la Conservazione Sostitutiva Descrizione Prodotto Per informazioni: MKT Srl Corso Sempione 33-20145 Milano Tel: 02-33104666 FAX: 20-70039081 Sito: www.mkt.it Email: ufficio@mkt.it Copyright

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Nuove implementazioni La nuova release del TsGate apporta al protocollo numerose migliorie, sia generali che specifiche per ogni singolo modulo.

Nuove implementazioni La nuova release del TsGate apporta al protocollo numerose migliorie, sia generali che specifiche per ogni singolo modulo. Pro COMMERCIALE (La farmacia può decidere di accettare o meno l allineamento commerciale di un prodotto) ACCETTARE IL PRODOTTO SOSTI- TUTIVO (La farmacia può decidere di accettare o meno il prodotto sostitutivo)

Dettagli

Sommario MOBILE DEVICE

Sommario MOBILE DEVICE Sommario ArGO Mail entra ufficialmente a far parte della linea prodotti ArGO, una soluzione e-mail moderna di RUN S.p.A. per il vostro business. ArGO Mail è una soluzione collaborativa, semplice e produttiva

Dettagli

Easy-VoipTel. Centralino telefonico virtuale. Descrizione. Vantaggi

Easy-VoipTel. Centralino telefonico virtuale. Descrizione. Vantaggi Easy-VoipTel Centralino telefonico virtuale Descrizione Easy-VoipTel è un centralino telefonico virtuale installato nel cloud privato di VoipTel in Svizzera. Easy- VoipTel implementa tutte le funzioni

Dettagli

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP e via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP è Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica

Dettagli

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività.

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività. MCA, ossia Multimedia Collaboration APP, è la soluzione di web collaboration contributiva e interattiva realizzata da HRC per apportare nuove funzionalità nella gestione di meeting e per poter condividere

Dettagli

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Modalità di segnalazione al Centro di Gestione Rete di problematiche riscontrate nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Pagina 1 di 8 Indice 1. Premessa... 3 2. Il Centro di Gestione della Rete

Dettagli

VOIP e Software Libero nel Comune di Trento. Le strategie per la diffusione di soluzioni open source nella PA - Roberto Resoli - 14 Maggio 2009 1

VOIP e Software Libero nel Comune di Trento. Le strategie per la diffusione di soluzioni open source nella PA - Roberto Resoli - 14 Maggio 2009 1 VOIP e Software Libero nel Comune di Trento Le strategie per la diffusione di soluzioni open source nella PA - Roberto Resoli - 14 Maggio 2009 1 La città di Trento e l'amministrazione comunale Popolazione

Dettagli

Unified Communication

Unified Communication Samsung Unified Comunication e Collaboration Samsung Unified Comunication e Collaboration (UC&C) costituisce una piattaforma di soluzioni che permettono di gestire i servizi di comunicazione in tempo reale

Dettagli

comunicazione a tutto campo

comunicazione a tutto campo comunicazione a tutto campo Software GESTIONALE PBX Asterisk Introduzione Rubrica Telefonica Condivisa Il crescente bisogno di velocità e snellezza in tutte le operazioni aziendali, compreso l'ambito della

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI Sage Sistemi Srl Treviglio (BG) 24047 Via Caravaggio, 47 Tel. 0363 302828 Fax. 0363 305763 e-mail sage@sagesistemi.it portale web LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI

Dettagli

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore Manuale Sistema Suap 2.0 per l Imprenditore /Procuratore Sommario SUAP CALABRIA... 1 1. Premesse... 3 2. Modulo Imprenditore/Procuratore... 3 2.1.1. Funzionalità di ricerca... 4 2.1.2. Avvio online della

Dettagli

UComm CONNECT TO THE CLOUD

UComm CONNECT TO THE CLOUD CONNECT TO THE CLOUD CHI È TWT TWT S.p.A., operatore di telecomunicazioni dal 1995, offre ai propri clienti e partner una gamma completa di soluzioni ICT integrate e innovative, personalizzate in base

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Contact Center. solutions

Contact Center. solutions Contact Center solutions Rafforzate le relazioni con i clienti e proteggete i profitti Il contact center è l interfaccia principale che la vostra organizzazione presenta alla sua risorsa più preziosa:

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 Sommario 1 Introduzione 2 Servizi offerti 2.1 Servizio di terminazione sulla rete mobile 2.2 Servizi finalizzati

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli Indice Contenuto della confezione 2 Manuali: dove trovarli 2 Come installare 3 1. Installazione.Net Framework 3.5 4 2. Installazione SQL Express 7 3. Installazione Client 9 Attivazione licenza 14 Assistenza

Dettagli

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Voicemail / IVR

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Voicemail / IVR Smartphone 4.0 Mappa di installazione Voicemail / IVR Contenuto Sommario 5 Informazioni sul complesso di documentazione 5 Convenzioni del documento 5 Informazioni sulla Guida durante il lavoro 7 Lista

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni DOMANDA 1 Erogazione Corsi in House Nello specifico, si desidera sapere: - sotto quale macrovoce dello schema di offerta tecnica, descrivere l attività di Erogazione di corsi di formazione in house; -

Dettagli

MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent

MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent di New Voice Funzione di gateway New Voice International SA www.newvoiceinternational.com Indice 1. POSIZIONAMENTO... 3 1.1 CATENA

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online Indice REQUISITI DI PROGETTO (CAPITOLATO TECNICO)... 2 PREMESSA... 2 REQUISITI DEL MODULO ONLINE O DI FRONTOFFICE... 2 REQUISITI DEL MODULO DI BACKOFFICE... 5 REQUISITI GENERICI DEL SOFTWARE... 6 1 Requisiti

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio VoIP RTRT

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio VoIP RTRT Publicom Srl Direzione tecnico commerciale Servizio VoIP RTRT Servizi voce Terminologia utilizzata PSTN: Public Switched Telephone Network; è la rete telefonica pubblica RTRT: Rete Telematica Regionale

Dettagli

Manuale VoiSmartPhone

Manuale VoiSmartPhone Manuale VoiSmartPhone Prerequisiti... 2 Principali caratteristiche... 2 Avvio... 4 Funzionalità base... 5 Effettuare una chiamata... 5 Terminare una chiamata... 6 Rispondere ad una chiamata... 6 Messa

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Infrastrutture Software

Infrastrutture Software Infrastrutture Software I componenti fisici di un sistema informatico sono resi accessibili agli utenti attraverso un complesso di strumenti software finalizzati all utilizzo dell architettura. Si tratta

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA STESURA DELLE SPECIFICHE TECNICO FUNZIONALI DEL SISTEMA DI GIOCO VIRTUALE

LINEE GUIDA PER LA STESURA DELLE SPECIFICHE TECNICO FUNZIONALI DEL SISTEMA DI GIOCO VIRTUALE LINEE GUIDA PER LA STESURA DELLE SPECIFICHE TECNICO FUNZIONALI DEL SISTEMA DI GIOCO VIRTUALE VERSIONE 0.90 Premessa... 2 Percorso della verifica di conformità... 2 Documento specifiche tecnico-funzionali

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB UTENTE http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia 1. Che cos è? La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica (che utilizza i protocolli standard della posta elettronica tradizionale) mediante il quale al mittente viene fornita,

Dettagli