Corso di Red. e Pres. Prog. Inf. Lezione del Esercitatore: ing. Andrea Gualtieri. La lezione di oggi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Red. e Pres. Prog. Inf. Lezione del 20-10-2006 Esercitatore: ing. Andrea Gualtieri. La lezione di oggi"

Transcript

1 La lezione di oggi

2 Analisi dei requisiti RISORSE E INFORMAZIONI Richieste ORGANIZZAZIONE Servizi/ Prodotti PROCESSI E PROCEDURE

3 Analisi dei requisiti: i processi Classificazione secondo Porter: la catena del valore Si modella il flusso d attività con cui la azienda realizza il valore dei prodotti Valore = prezzo che il cliente è disposto a pagare I processi primari aggiungono valore al prodotto I processi di supporto non aggiungono valore al prodotto (valore indiretto) Attività primarie Logistica materiali in ingresso Lavorazione Logistica distribuzione Marketing e vendite Servizi post vendita Attività di supporto Approvvigionamento Sviluppo e aggiornamento delle tecnologie Gestione delle risorse umane Infrastruttura di valore Margine

4 Dai processi alle funzioni I macroprocessi operativi Redazione di una proposta di progetto Progettazione e sviluppo software Chiusura progetto, manutenzione e assistenza I macroprocessi di management Gestione delle risorse di supporto allo sviluppo Gestione delle risorse umane Gestione delle informazioni amministrative Le funzionalità di project management Pianificazione e controllo di progetto Time sheet management Le funzionalità di content management Creazione e acquisizione di contenuti Classificazione di contenuti Presentazione di contenuti Le funzionalità per la gestione risorse Gestione dei curricula Inventario risorse hardware e software Le funzionalità di supporto alla collaborazione Instant messaging semantico Mailer e Personal Information Manager

5 L architettura del sistema L architettura logica modella le diverse componenti proprie del sistema suddivise in base alla logica di funzionamento e al ruolo svolto nel sistema e le interazioni che si manifestano tra le diverse componenti.

6 L architettura del sistema L analisi delle funzionalità Si tratta di individuare le funzionalità che il sistema dovrà offrire all utente. Le funzioni devono essere accorpate in aree funzionali omogenee rispetto agli obiettivi e al contesto Knowledge Map Graphs Encryption Access Control Version Control Autenthication Adaptative User Profiling Accesso e distribuzione E-Learning Electronic signature Sicurezza Content Object Properties Push Technology User Profiling Document Management Single sign-on XML DBMS File Systems Workflow Management Organizzazione e memorizzazione Sistema di gestione della conoscenza Project Management Supporto alle attività collaborative Internet Intranet Legacy Information Systems Conceptual Trees Discussion Forums Message Exchange Semantic Nets Rappresentazione Semantic Data Models BPR Ontologies CBR Process graphs Scoperta ed estrazione Competitive Intelligence Taxonomies Business Intelligence Hyper-text Full Text Time Modelling Knowledge-based reasoning CRM

7 L acquisizione requisiti Il template da utilizzare

8 L acquisizione acquisizione requisiti Il catalogo funzionalità Codice identificativo univoco Nome della funzionalità Descrizione testuale Componente architetturale dedicato Macro funzione di competenza Settore di interesse Versione di rilascio Porzione già disponibile Urgenza nella realizzazione Livello di criticità rispetto al sistema Livello di stabilità Documenti correlati Autore e data ultima modifica Stato dell implementazione

[http://www.mokabyte.it/umlbook/index.htm] Gentleware: Poseidon for UML 3.0". [http://www.gentleware.com/] Sparxsystems: Enterprise Architect 6.1".

[http://www.mokabyte.it/umlbook/index.htm] Gentleware: Poseidon for UML 3.0. [http://www.gentleware.com/] Sparxsystems: Enterprise Architect 6.1. La lezione di oggi Vetti Tagliati: Uml e Ingegneria del software: dalla teoria alla pratica". [http://www.mokabyte.it/umlbook/index.htm] Gentleware: Poseidon for UML 3.0". [http://www.gentleware.com/]

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Obiettivi. Costruire un semplice minisito applicando le fasi del processo produttivo. Fulvio Sbroiavacca Competenze interdisciplinari

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Operatore giuridico d impresa Informatica Giuridica A.A 2002/2003 II Semestre Sistemi informativi aziendali prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti

*oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti *oltre ad essere un acronimo, MESA ha molti significati: una montagna, un tavolo per questo abbiamo scelto il nome MESA, perché per i nostri clienti significa soprattutto un supporto professionale concreto!

Dettagli

Dynamici 7 su 7. consea.com

Dynamici 7 su 7. consea.com Dynamici 7 su 7 consea.com monday_lunedì_lundi_montag pronti, attenti, via Ogni giorno, da 30 anni, veniamo nelle tue sedi in tutta Italia e ci occupiamo dei tuoi obiettivi organizzativi, per darti la

Dettagli

Incidenza % sui ricavi 3,00% 5,60% Incidenza % sui ricavi -0,30% 3,70% Incidenza % sui ricavi -1,10% 3,40%

Incidenza % sui ricavi 3,00% 5,60% Incidenza % sui ricavi -0,30% 3,70% Incidenza % sui ricavi -1,10% 3,40% Valori espressi in migliaia di Euro 31/08/2002 31/08/2001 Var. % RICAVI DELLA GESTIONE 161.398 198.486-18,7% INCREMENTO IMM.NI PER LAVORI INTERNI 11.221 5.473 105,0% ALTRI RICAVI 2.341 1.147 104,0% TOTALE

Dettagli

COMUNICAZIONE PROFILO AZIENDALE. Sistema di Qualità: Soci: Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria

COMUNICAZIONE PROFILO AZIENDALE. Sistema di Qualità: Soci: Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria 1 di 6 PROFILO AZIENDALE Denominazione Aquarius di Angelo Lo Celso & C. S.a.s. ; Forma societaria Società in accomandita semplice; Sede legale Rende via R. De Bartolo n 2 Sede operativa Cosenza via Piave

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT:

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: LA BICOCCA PER LE IMPRESE CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: MODELLI E TECNOLOGIE UNA PIATTAFORMA INNOVATIVA PER LO SVILUPPO DI PORTALI CRM OMAR KHAN TXT E-SOLUTIONS S.P.A. MERCOLEDI 22 GIUGNO 2005 Università

Dettagli

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire La società Volocom Trasformare le informazioni in conoscenza 2 La società Volo.com dal 2001 è uno dei leader nei settori del Knowledge Management e nella gestione delle informazioni per la rassegna stampa

Dettagli

Crescere con i nostri clienti, dando valore alle loro prospettive e vivendo insieme ogni progetto.

Crescere con i nostri clienti, dando valore alle loro prospettive e vivendo insieme ogni progetto. Crescere con i nostri clienti, dando valore alle loro prospettive e vivendo insieme ogni progetto. Chi siamo rappresenta rappresenta un un marchio marchio che che identifica identifica un un pool pool

Dettagli

Reingegnerizzazione di un Content Management System verso l accessibilità secondo la normativa italiana

Reingegnerizzazione di un Content Management System verso l accessibilità secondo la normativa italiana Università degli Studi di Bologna Sede di Cesena FACOLTÀ À DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze dell Informazione Reingegnerizzazione di un Content Management System verso

Dettagli

Data Mining a.a. 2010-2011

Data Mining a.a. 2010-2011 Data Mining a.a. 2010-2011 Docente: mario.guarracino@cnr.it tel. 081 6139519 http://www.na.icar.cnr.it/~mariog Informazioni logistiche Orario delle lezioni A partire dall 19.10.2010, Martedì h: 09.50 16.00

Dettagli

Analisi e catalogazione automatica dei Curriculum Vitae

Analisi e catalogazione automatica dei Curriculum Vitae Analisi e catalogazione automatica dei Curriculum Vitae CV Manager è lo strumento di Text Mining che automatizza l analisi, la catalogazione e la ricerca dei Curriculum Vitae L esigenza Quanto tempo viene

Dettagli

ISIS Giordano Bruno Sistemi Informativi Aziendali. Lezione del Prof. Gianluigi Roveda

ISIS Giordano Bruno Sistemi Informativi Aziendali. Lezione del Prof. Gianluigi Roveda ISIS Giordano Bruno Sistemi Informativi Aziendali Lezione del Prof. Gianluigi Roveda Sommario 1. Sistema Informativo e Sistema Informatico 2. Professionalità 3. Applicazioni aziendali 4. Problemi di sicurezza

Dettagli

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI INDICE PREMESSA...1 PARTE PRIMA CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CAPITOLO PRIMO IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI 1. I concetti di pianificazione strategica

Dettagli

figure professionali software

figure professionali software Responsabilità del Program Manager Valuta la fattibilità tecnica delle opportunità di mercato connesse al programma; organizza la realizzazione del software in forma di progetti ed accorpa più progetti

Dettagli

Dalla strategia all implementazione: proposte concrete per l innovazione nella P.A.

Dalla strategia all implementazione: proposte concrete per l innovazione nella P.A. Milano, 18 novembre 2009 Gestione della conformità alle normative, Dematerializzazione e Collaborazione in tempo reale: il valore di una piattaforma integrata per gli Enti Pubblici Locali Dalla strategia

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie

Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie Giuseppe Vitiello, Head, LKC g.vitiello@ndc.nato.int Madeline Hosanna, Library Assistant, LKC (Roma,

Dettagli

E 2 T 2 ENTERPRISE ENGINE FOR TROUBLE TICKETING

E 2 T 2 ENTERPRISE ENGINE FOR TROUBLE TICKETING E 2 T 2 ENTERPRISE ENGINE FOR TROUBLE TICKETING Cluster Reply ha sviluppato un framework software basato sulla tecnologia Microsoft SharePoint 2007 (MOSS 2007) che, sfruttando alcune funzionalità native

Dettagli

Descrizione generale del sistema SGRI

Descrizione generale del sistema SGRI NEATEC S.P.A. Il sistema è un sito WEB intranet realizzato per rappresentare logicamente e fisicamente, in forma grafica e testuale, le informazioni e le infrastrutture attive e passive che compongono

Dettagli

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Progettazione OO E. TINELLI Punto di Partenza Il modello di analisi E una rappresentazione minima del

Dettagli

SOLUTION ACHIEVEMENTS. KEISDATA solution Knowledge Engineering Information System. Knowledge, Risk and Compliance

SOLUTION ACHIEVEMENTS. KEISDATA solution Knowledge Engineering Information System. Knowledge, Risk and Compliance Knowledge, Risk and Compliance La gestione dei rischi è un processo essenziale per il miglioramento delle performance aziendali e della loro sostenibilità nel tempo. L esigenza è quella di sviluppare,

Dettagli

La gestione della qualità nelle aziende aerospaziali

La gestione della qualità nelle aziende aerospaziali M Premessa La AS 9100 è una norma ampiamente adottata in campo aeronautico ed aerospaziale dalle maggiori aziende mondiali del settore, per la definizione, l utilizzo ed il controllo dei sistemi di gestione

Dettagli

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali Gianfranco Barbieri Senior Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente dell Associazione Culturale Economia e Finanza gianfranco.barbieri@barbierieassociati.it

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi. vincenzo.calabro@computer.org

Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi. vincenzo.calabro@computer.org Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi vincenzo.calabro@computer.org Agenda Il ruolo dei Sistemi Informativi Nozioni Processi di business e SI Tipi di SI per il business Sistemi d impresa Tipi di

Dettagli

http://indesk.innove.it

http://indesk.innove.it http://indesk.innove.it INDESK. Un nuovo service management. Un approccio completamente nuovo alla gestione di sistemi di information technology (IT) su larga scala e integrabile ai sistemi legacy ha portato

Dettagli

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Agenda Obiettivo dell intervento Condivisione fasi progettuali Analisi base dati sistema legacy Schema dei processi aziendali Descrizione

Dettagli

Security Summit 2011 Milano

<Insert Picture Here> Security Summit 2011 Milano Security Summit 2011 Milano Information Life Cycle: il governo della sicurezza nell intero ciclo di vita delle informazioni Jonathan Brera, KPMG Advisory S.p.A. I servizi di Security

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 Customer Relationship Management Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 1. Gli obiettivi Gli obiettivi della presentazione sono volti a definire: 1. gli elementi fondamentali e strutturali di una strategia di

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi Concetti generali sull informatica aziendale Copyright 2011 Pearson Italia Prime definizioni Informatica Scienza che studia i principi di rappresentazione

Dettagli

Sistemi Informativi e WWW

Sistemi Informativi e WWW Premesse Sistemi Informativi e WWW WWW: introduce un nuovo paradigma di diffusione (per i fornitori) e acquisizione (per gli utilizzatori) delle informazioni, con facilità d uso, flessibilità ed economicità

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 53 CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Materiale propedeutico (studio a casa) + 48 ore di lezioni frontali

Dettagli

Economia e. Prof. Arturo Capasso

Economia e. Prof. Arturo Capasso Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta

Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta La crisi come opportunità per innovare 18 Agosto 2009: Fortune pubblica la classifica delle

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 4 parte DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA Informatica per AFM 1. SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE E SISTEMA INFORMATICO ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO

Dettagli

SETTORE AGRICOLO - AGROALIMENTARE

SETTORE AGRICOLO - AGROALIMENTARE CIU CONFEDERAZIONE ITALIANA DI UNIONE DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI SETTORE AGRICOLO - AGROALIMENTARE il Ciclo di Vita del Prodotto e la Sua Qualità Indice 1. L azienda 2. Aree di intervento 3. Il Sistema

Dettagli

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b]

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b] 7 CHECK LIST 7.1 Tabella di Controllo sezione 1 A R.1.1 [TU4452000/52/1/a] Garanzie di sicurezza e integrità del sistema A R.1.2 [DPCM311000/7/1] Requisiti minimi di sicurezza del sistema operativo dell

Dettagli

Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile

Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile Agenda Chi siamo Linee di offerta Approccio Metodologia Operativa Aree di Intervento La composizione della nostra offerta I Nostri Punti di Forza Chi siamo DATAGRAF

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

IT-Connect Specto La Piattaforma di Knowledge Sharing

IT-Connect Specto La Piattaforma di Knowledge Sharing IT-Connect Specto La Piattaforma di Knowledge Sharing www.itconnectitalia.it IT-Connect We Solve IT Piattaforma di Collaboration La soluzione di egovernance per la gestione integrata della conoscenza ITC

Dettagli

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma Content Development e Open Source Università La Sapienza di Roma Contenuti: Cos è il content management Aspetti critici nello sviluppo dei CMS Opzioni tecnologiche per il CM Peculiarità dell opzione open

Dettagli

JOHN KNEILING. Tools, Tecnologie NELL AMBIENTE LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROMA 19-21 MAGGIO 2008 ROMA 22-23 MAGGIO 2008

JOHN KNEILING. Tools, Tecnologie NELL AMBIENTE LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROMA 19-21 MAGGIO 2008 ROMA 22-23 MAGGIO 2008 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JOHN KNEILING WEB SERVICES E Tools, Tecnologie e Architetture SICUREZZA NELL AMBIENTE ROMA 19-21 MAGGIO 2008 ROMA 22-23 MAGGIO 2008 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO

Dettagli

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6 Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Le funzioni aziendali La ricerca e sviluppo Il marketing e le vendite Le

Dettagli

Maurizio D Alessio. Channel Sales Manager Research In Motion Italy. July 22, 2008

Maurizio D Alessio. Channel Sales Manager Research In Motion Italy. July 22, 2008 Maurizio D Alessio Channel Sales Manager Research In Motion Italy July 22, 2008 RIM, Research In Motion: 16.0 3.1 Milioni di utenti 3.7 4.3 4.9 5.5 Q106 Q206 Q306 Q406 Q107 Q207 6.2 7.0 8.0 9.0 Q307 Q407

Dettagli

Il progetto di ricerca Ellade

Il progetto di ricerca Ellade Il progetto di ricerca Ellade Ellade ELectronic Live ADaptive Learning Gruppo di lavoro Università degli Studi della Calabria, Dipartimento di Matematica Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria,

Dettagli

piattaforma comune miglioramento del processo adeguamento all anno 2000 sistemi legacy obsoleti visibilità dei dati standardizzazione di più sedi

piattaforma comune miglioramento del processo adeguamento all anno 2000 sistemi legacy obsoleti visibilità dei dati standardizzazione di più sedi AO automazioneoggi Facciamo un po d ordine L approccio ai progetti di implementazione di sistemi ERP è spesso poco strutturato e il processo di implementazione risulta essere frequentemente inefficiente

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

Quaderni. La fattura elettronica. Modelli normativi della gestione elettronica delle fatture. La trasmissione telematica delle fatture

Quaderni. La fattura elettronica. Modelli normativi della gestione elettronica delle fatture. La trasmissione telematica delle fatture 06 24 LUGLIO 2009 APPUNTI DIGITALI Quaderni La fattura Contenuti: La trasmissione telematica delle fatture La fatturazione Lo scambio dati via EDI Quando la fattura si considera emessa Fattura e Pubblica

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE Lezione 4: Le funzioni aziendali Le funzioni aziendali OBIETTIVI DELLA LEZIONE Definire il concetto di funzione

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

Progetto ICARO. Paolo Nesi. Università degli Studi di Firenze, DISIT LAB paolo.nesi@unifi.it

Progetto ICARO. Paolo Nesi. Università degli Studi di Firenze, DISIT LAB paolo.nesi@unifi.it Progetto ICARO Progetto: Regione Toscana, POR CReO 2007 2013, LINEA DI INTERVENTO 1.5.a - 1.6, BANDO UNICO R&S ANNO 2012: Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze;

Dettagli

Collaboration aziendale in Cloud Computing

Collaboration aziendale in Cloud Computing Collaboration aziendale in Cloud Computing sviluppate con la tecnologia La soluzione che non c era Rel. 2.0 Gennaio 2013 Come Funziona Prima File Server Server di Backup ERP e gestionali Software in azienda

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service

Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Introduzione ad Architetture Orientate ai Servizi e Web Service Corso di Sistemi Distribuiti Stefano Iannucci iannucci@ing.uniroma2.it Anno

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli I sistemi informativi Il processo

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici

Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici 1 Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici 2 Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici Parte del corso intersettoriale "Laboratorio di Progettazione e Sviluppo

Dettagli

KNOS 2.0 H2O How TO Organize

KNOS 2.0 H2O How TO Organize KNOS 2.0 H2O How TO Organize L azienda ITALCOM Spa 1979 1999 1999 2001 2006 Soluzioni gestionali PMI Prevalentemente mercato locale Ingresso investitori Nascita divisione WEB Crescita dell offerta WEB

Dettagli

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO)

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO) Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING Paolo Atzeni Dipartimento di Informatica e Automazione Università Roma Tre 15/01/2004 Delega operativa dei servizi connessi all informatica che un Cliente

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Rappresentazione della Conoscenza Lezione 10 Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Sistemi ed applicazioni Sistemi di rappresentazione della conoscenza basati su logiche descrittive.

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

Infoservice: chi siamo

Infoservice: chi siamo Document Management con josh: migrazione da un sistema legacy Salvatore Gargano Direttore tecnico, Infoservice Infoservice: chi siamo Infoservice è Microsoft Certified Partner dal 2002 e Gold dal 2005

Dettagli

Sommario IX. Indice analitico 331

Sommario IX. Indice analitico 331 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 Introduzione ai sistemi informativi 1 1.1 Il prodotto del secolo 1 1.2 Prodotti e servizi divenuti indispensabili 2 1.3 Orientarsi nelle definizioni 4 1.4 Informatica e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Analisi Dati per la Business Intelligence In collaborazione con II edizione 2013/2014 Dipartimento di Culture, Politica e Società Dipartimento di Informatica gestito da aggiornato

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

EyesTK Trouble Ticketing System. Soluzioni Informatiche

EyesTK Trouble Ticketing System. Soluzioni Informatiche Soluzioni Informatiche Che cos è EyesTK è un servizio basato su GLPI che fornisce agli IT Manager uno strumento per la gestione dei trouble ticket aziendali. Questo strumento costruisce, mediante un database,

Dettagli

Softlab S.p.A. Company Profile

Softlab S.p.A. Company Profile Softlab S.p.A. Company Profile Softlab Softlab è una tech-company specializzata nella progettazione, produzione e sviluppo evolutivo di tecnologie, sistemi, soluzioni e outsourcing nell ambito dell Information

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE WEBVISION APPARTIENE ALLA FAMIGLIA DEI CONTENT MANAGEMENT SYSTEM PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI E DEL LORO LAYOUT ALL

Dettagli

Il caso Poste Italiane: Il cambiamento, gli attori, il servizio Roma, 9 maggio 2006

Il caso Poste Italiane: Il cambiamento, gli attori, il servizio Roma, 9 maggio 2006 Il caso Poste Italiane: Il cambiamento, gli attori, il servizio Roma, 9 maggio 2006 FORUM P.A. 2006 Page 1 Riferimenti RELATORE Marco SPALLACCINI Postecom S.p.A. BU Servizi per il Gruppo Poste Italiane

Dettagli

Sistemi Informativi I

Sistemi Informativi I Sistemi Informativi I Modalità di Esame L esame consta in una prova orale, durante la quale viene discusso un progetto approntato individualmente dallo studente. Il progetto consiste nella elaborazione

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni SISTEMI INFORMATIVI Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? a identificare i confini del SI a identificarne le componenti a chiarire le variabili progettuali

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE L iniziativa è realizzata con il contributo finanziario della Camera di Commercio di Napoli La proposta Con l iniziativa

Dettagli

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12 SYLLABUS Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Alessandro Cortesi Il primo macro-modulo ha l obiettivo di permettere ai partecipanti di utilizzare con efficacia i sistemi software per la corretta

Dettagli

HUMAN TO ORGANIZATION

HUMAN TO ORGANIZATION UMAN TO ORGANIZATION O IL NOSTRO LAVORO SI SOSTANZIA NELLA CAPACITÀ DI: LEGGERE I CONTESTI SVILUPPARE E INTEGRARE SAPERI, CAPACITÁ E STRATEGIE PROMUOVERE AZIONI COERENTI ALL INTERNO DI PROGETTI CONDIVISI.

Dettagli