Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario"

Transcript

1 Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario Schede Tecniche Indice Rev. 0 Luglio 09 Scheda Rev. Titolo Pag. LAR Interventi di manutenzione all armamento ferroviario 2 LAR Interventi di rinnovamento all armamento ferroviario 4 LAR Interventi di costruzione di armamento ferroviario 6 Pag. 1 di 7

2 Scheda LAR-001 Rev. 4 aprile 08 REQUISITI DI BASE PER LA QUALIFICAZIONE Categoria di specializzazione: Interventi di manutenzione all armamento ferroviario PREMESSA Il presente documento delinea i requisiti minimi di base, relativi alla capacità tecnica, produttiva ed all organizzazione aziendale della qualità, che devono essere posseduti dai soggetti che richiedono la qualificazione per l esecuzione di interventi di manutenzione all'armamento ferroviario. Il documento è parte integrante della Normativa del Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario e pertanto ne completa il contenuto. CAPACITÀ TECNICA Il soggetto che richiede la qualificazione deve dimostrare di: avere precedenti esperienze nell esecuzione di interventi in campo ferroviario rientranti nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda; disporre d adeguata struttura dedicata all esecuzione di tali interventi; avere in organico personale qualificato con adeguata esperienza per l esecuzione delle prove, controlli e verifiche delle attività di cantiere; essere attrezzate almeno con i seguenti mezzi: Classe d importo Classi 1-2 Classi 3-4 Classi 5-6 Tipologia mezzi d opera Quantità Quantità Quantità Sguarnitrice Vagliatrice Rincalzatrice livell. Allinea. di linea Rincalzatrice livell. Allinea. di scambi Profilatrice della massicciata Saldatrice a scintillio Posizionatrice o posarotaia Locomotore Carri tramoggia attrezzati con nastro trasportatore Attrezzatura per varo deviatoi Caricatore POTENZIALITA PRODUTTIVA Il soggetto che richiede la qualificazione dovrà dimostrare di possedere, nel settore ferroviario e nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda, una potenzialità produttiva tale da soddisfare gli interventi previsti per la classe d importo richiesta. Pag. 2 di 7

3 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE PER LA QUALITA L organizzazione produttiva del soggetto che richiede la qualificazione dovrà prevedere le seguenti caratteristiche: 1) operare con un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001 (è ammessa l esclusione del requisito 7.3 Progettazione e sviluppo della stessa norma) certificato da organismo accreditato come indicato all art della Normativa; 2) gestire gli appalti di lavori attraverso documenti di pianificazione Qualità. Pag. 3 di 7

4 Scheda LAR-002 Rev. 4 aprile 08 REQUISITI DI BASE PER LA QUALIFICAZIONE Categoria di specializzazione: Interventi di rinnovamento all armamento ferroviario PREMESSA Il presente documento delinea i requisiti minimi di base, relativi alla capacità tecnica, produttiva ed all organizzazione aziendale della qualità, che devono essere posseduti dai soggetti che richiedono la qualificazione per l esecuzione di interventi di rinnovamento all'armamento ferroviario. Il documento è parte integrante della Normativa del Sistema di Qualificazione delle imprese per interventi all armamento ferroviario e pertanto ne completa il contenuto. CAPACITÀ TECNICA Il soggetto che richiede la qualificazione deve dimostrare di: avere precedenti esperienze nell esecuzione di interventi in campo ferroviario rientranti nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda; disporre d adeguata struttura dedicata all esecuzione di tali interventi; avere in organico personale qualificato con adeguata esperienza per l esecuzione delle prove, controlli e verifiche delle attività di cantiere; essere attrezzate almeno con i seguenti mezzi: Classe d importo fino alla Classe 4 Classi 5 e 6 Tipologia mezzi d opera Quantità Quantità Treno di rinnovamento 1 2 Sguarnitrice Vagliatrice 1 2 Rincalzatrice livell. Allinea. di linea 2 4 Rincalzatrice livell. Allinea. di scambi 1 2 Profilatrice della massicciata 2 4 Saldatrice a scintillio 1 2 Locomotore 3 8 Carri traverse 8 16 Carri tramoggia attrezzati con nastro trasportatore 8 16 Attrezzatura per carico rotaie da risulta 1 2 Attrezzatura per varo deviatoi 2 2 Caricatore 3 10 POTENZIALITA PRODUTTIVA Il soggetto che richiede la qualificazione dovrà dimostrare di possedere, nel settore ferroviario e nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda, una potenzialità produttiva tale da soddisfare gli interventi previsti per la classe d importo richiesta. Pag. 4 di 7

5 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE PER LA QUALITA L organizzazione produttiva del soggetto che richiede la qualificazione dovrà prevedere le seguenti caratteristiche: 1) operare con un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001 (è ammessa l esclusione del requisito 7.3 Progettazione e sviluppo della stessa norma) certificato da organismo accreditato come indicato all art della Normativa; 2) gestire gli appalti di lavori attraverso documenti di pianificazione Qualità. Pag. 5 di 7

6 Scheda LAR-003 Rev. 4 aprile 08 REQUISITI DI BASE PER LA QUALIFICAZIONE Categoria di specializzazione: Interventi di costruzione di armamento ferroviario PREMESSA Il presente documento delinea i requisiti minimi di base, relativi alla capacità tecnica, produttiva ed all organizzazione aziendale della qualità, che devono essere posseduti dai soggetti che richiedono la qualificazione per l esecuzione di interventi di costruzione di armamento ferroviario. Il documento è parte integrante della Normativa del Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario e pertanto ne completa il contenuto. CAPACITÀ TECNICA Il soggetto che richiede la qualificazione deve dimostrare di: avere precedenti esperienze nell esecuzione di interventi in campo ferroviario rientranti nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda; disporre d adeguata struttura dedicata all esecuzione di tali interventi; avere in organico personale qualificato con adeguata esperienza per l esecuzione delle prove, controlli e verifiche delle attività di cantiere; essere attrezzate almeno con i seguenti mezzi: Classe d importo fino alla classe 4 Classi 5 e 6 Tipologia mezzi d opera Quantità Quantità Coppia di portali 1* 2* Posizionatrice 1* 2* Rincalzatrice livell. Allinea. di linea 2 4 Rincalzatrice livell. Allinea. di scambi 1 2 Profilatrice della massicciata 2 4 Saldatrice a scintillio 1 2 Locomotore 3 8 Carri traverse 8 16 Attrezzatura per varo deviatoi 2 2 Caricatore 3 10 (*) Nota: in alternativa treno/i di posa binario POTENZIALITA PRODUTTIVA Il soggetto che richiede la qualificazione dovrà dimostrare di possedere, nel settore ferroviario e nella categoria di specializzazione di cui alla presente scheda, una potenzialità produttiva tale da soddisfare gli interventi previsti per la classe d importo richiesta. Pag. 6 di 7

7 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE PER LA QUALITA L organizzazione produttiva del soggetto che richiede la qualificazione dovrà prevedere le seguenti caratteristiche: 1) operare con un Sistema di Gestione per la Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001 (è ammessa l esclusione del requisito 7.3 Progettazione e sviluppo della stessa norma) certificato da organismo accreditato come indicato all art della Normativa; 2) gestire gli appalti di lavori attraverso documenti di pianificazione Qualità. Pag. 7 di 7

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO SCHEDE TECNICHE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO SCHEDE TECNICHE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO SCHEDE TECNICHE Scheda Rev. Emissione Titolo LAR- 001 5 Maggio 2014 Interventi di manutenzione all armamento ferroviario

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO SCHEDE TECNICHE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO SCHEDE TECNICHE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO SCHEDE TECNICHE Scheda Rev. Emissione Titolo Progettazione e realizzazione di ACEI del tipo: a) con LIS-001 4 maggio

Dettagli

Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi agli impianti di segnalamento

Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi agli impianti di segnalamento Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi agli impianti di segnalamento Schede Tecniche Indice Rev. 0 Luglio 09 Scheda Rev. Titolo Pag. LIS-001 3 LIS-002 3 Progettazione e realizzazione

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO SCHEDE TECNICHE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO SCHEDE TECNICHE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO SCHEDE TECNICHE Scheda Rev. Emissione Titolo LOC-001 2 Luglio 2015 Opere Civili alla Sede Ferroviaria

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI ALL ARMAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione correlata e modelli

Dettagli

Il Sistema integrato dei trasporti nell area del Mediterraneo. Dott. Daniele PISANO

Il Sistema integrato dei trasporti nell area del Mediterraneo. Dott. Daniele PISANO Hotel Palace Fersalento s.r.l. è una Società che opera nel settore dell armamento ferroviario, dalla costruzione di nuove linee alla loro manutenzione. Ha sede in Lecce ed esegue lavori su commessa in

Dettagli

Schede Tecniche. Rev. Emissione Titolo

Schede Tecniche. Rev. Emissione Titolo SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI PER L EMERGENZA NELLE GALLERIE FERROVIARIE ATTIVATE ALL ESERCIZIO Schede Tecniche Categoria di Spec.

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE Scheda Rev. Emissione Titolo LTE-001 4 Aprile 2008 Realizzazione di cabine

Dettagli

Sistema di Qualificazione delle imprese per i servizi di manutenzione dei mezzi d opera

Sistema di Qualificazione delle imprese per i servizi di manutenzione dei mezzi d opera Sistema di Qualificazione delle imprese per i servizi di manutenzione dei mezzi d opera Schede Tecniche Indice Rev. 4 settembre 2011 Scheda Rev. Titolo Pag. MO 4 Manutenzione ordinaria, Verifiche Annuali

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA. Rev. 2 edizione novembre 2014 Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI OPERE CIVILI SU LINEE IN ESERCIZIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA Rev. 1 edizione maggio 2015 Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione correlata e modelli

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA TRAZIONE ELETTRICA E PER L ENERGIA SCHEDE TECNICHE Scheda Rev. Emissione Titolo LTE-001 6 Novembre 2014 Realizzazione di

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

Piano d Impresa 2016 2020

Piano d Impresa 2016 2020 Piano d Impresa 2016 2020 Focus sul processo di Internalizzazione Ing. 1 La Direzione Produzione nel Piano d Impresa di RFI Obiettivi Strategici Internalizzazione Vendita Servizio di Diagnostica Efficientamento

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI DI SERVIZI DI SICUREZZA CANTIERI DELLA RETE FERROVIARIA ITALIANA Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione

Dettagli

OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELL ARMAMENTO E DELLA TERZA ROTAIA DELLA METROPOLITANA LEGGERA AUTOMATICA DI BRESCIA

OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELL ARMAMENTO E DELLA TERZA ROTAIA DELLA METROPOLITANA LEGGERA AUTOMATICA DI BRESCIA NORME DI QUALIFICAZIONE Avviso pubblicato su GUUE 2014/S 144-259723 Sistema di qualificazione imprese per OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELL ARMAMENTO E DELLA TERZA ROTAIA DELLA METROPOLITANA

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER I SERVIZI DI INGEGNERIA. (Rev. 14 Edizione febbraio 2016)

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER I SERVIZI DI INGEGNERIA. (Rev. 14 Edizione febbraio 2016) ( Edizione febbraio 2016) Pagina 1 di 22 Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Istituzione del Sistema di qualificazione Documentazione correlata e modelli di dichiarazioni Requisiti speciali per la

Dettagli

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI:

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: UNI EN 3834 -Requisiti per la qualità della saldatura UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità Centri di trasformazione:

Dettagli

Tuzi Costruzioni Generali S.p.A. infrastrutture civili e ferroviarie

Tuzi Costruzioni Generali S.p.A. infrastrutture civili e ferroviarie BREVE PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA La Tuzi Costruzioni Generali S.p.A. opera nel campo delle costruzioni generali e nel campo delle specializzazioni dell armamento ferroviario e della trazione elettrica.

Dettagli

AUDITOR INTERNO DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA

AUDITOR INTERNO DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA AUDITOR INTERNO DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA Corso qualificato KHC al n.q085 Programma Corso Auditor Interni ISO 9001 Rev.0 QMS ITALIA S.R.L. Pagina 1 di 7 Durata: - 24 ore. Orario 09,00 18,00

Dettagli

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Schede Tecniche Indice Rev. 19 Settembre 11 Scheda Rev. Titolo AR-001 7 Chiavarde, chiavarde bonificate e chiodi speciali AR-002

Dettagli

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Schede Tecniche Indice Rev. 22 Maggio 12 Scheda Rev. Titolo AR-001 7 Chiavarde, chiavarde bonificate e chiodi speciali AR-002 7

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH84 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

GENERALE COSTRUZIONI FERROVIARIE. S.p.A. Alta specializzazione in opere ferroviarie

GENERALE COSTRUZIONI FERROVIARIE. S.p.A. Alta specializzazione in opere ferroviarie GENERALE COSTRUZIONI FERROVIARIE S.p.A I LAVORI FERROVIARI SONO IL NOSTRO MESTIERE Da oltre 60 anni operiamo nel settore dell'armamento ferroviario. Con una particolare attenzione all'innovazione e ai

Dettagli

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO Scalo Smistamento Retroporto Casello Alessandria sud A27 Genova - Gravellona Toce Strada di collegamento con la tangenziale 1 PRA STRADA DI COLLEGAMENTO CON LA TANGENZIALE

Dettagli

Nuova edizione Linee Guida La gestione e controllo del processo di protezione dalla corrosione

Nuova edizione Linee Guida La gestione e controllo del processo di protezione dalla corrosione Convegno AICQ Settore trasporto su rotaia Giovedì 11 Dicembre 2014 Nuova edizione Linee Guida La gestione e controllo del processo di protezione dalla corrosione Introduzione alle Linee Guida AICQ La necessità

Dettagli

EXPO LAVORI PUBBLICI Sicurezza e prestazioni delle macchine impiegate nei lavori pubblici. Le macchine usate Mantenimento in uso e rivendita

EXPO LAVORI PUBBLICI Sicurezza e prestazioni delle macchine impiegate nei lavori pubblici. Le macchine usate Mantenimento in uso e rivendita EXPO LAVORI PUBBLICI Sicurezza e prestazioni delle macchine impiegate nei lavori pubblici Le macchine usate Mantenimento in uso e rivendita Ferrara 11 maggio 2011 Categorie professionali coinvolte Sono

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI ITSMS (IT SERVICE MANAGEMENT SYSTEMS) AUDITOR/RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI ITSMS (IT SERVICE MANAGEMENT SYSTEMS) AUDITOR/RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI ITSMS (IT SERVICE MANAGEMENT

Dettagli

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione NORMA ITALIANA Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione UNI 11024 GENNAIO 2003 Quality requirements

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO

Dettagli

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento 1) Meccanica della locomozione: equazione del moto, resistenze al moto, dinamica del veicolo, andamento planoaltimetrico, sopraelevazione in curva, accelerazione

Dettagli

ELENCO CANDIDATI AMMESSI AL CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 - PROVA DEL 04/09/2015

ELENCO CANDIDATI AMMESSI AL CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 - PROVA DEL 04/09/2015 1 1378453 AMMESSO 73,30 NO NO NO 2 1365216 AMMESSO 70,40 NO NO NO 3 1393634 AMMESSO 69,50 NO NO NO 4 1362442 AMMESSO 69,30 NO NO NO 5 1359398 AMMESSO 69,30 NO NO NO 6 1393999 AMMESSO 69,20 NO NO NO 7 1375313

Dettagli

NORMA ISO 9001-2000 DA UNA NECESSITÀ A UNA OPPORTUNITÀ.

NORMA ISO 9001-2000 DA UNA NECESSITÀ A UNA OPPORTUNITÀ. NORMA ISO 9001-2000 DA UNA NECESSITÀ A UNA OPPORTUNITÀ. Angelo Cavallin, Manuela Tagliavini NECESSITÀ Accesso ai finanziamenti FSE della Regione Lombardia: accreditamento certificazione UNI EN ISO 9001:2000

Dettagli

-CERTIFICAZIONE DI SISTEMA UNI EN ISO 9001- STRUMENTO DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE NEGLI APPALTI PUBBLICI

-CERTIFICAZIONE DI SISTEMA UNI EN ISO 9001- STRUMENTO DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE NEGLI APPALTI PUBBLICI -CERTIFICAZIONE DI SISTEMA UNI EN ISO 9001- STRUMENTO DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE NEGLI APPALTI PUBBLICI Norma ISO 9001 e sue applicazioni Iter di certificazione e sistema di accreditamento Sistemi

Dettagli

Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia

Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia Elenco Fornitori Telematico di Regione Lombardia Focus sulle modalità di accesso alle gare telematiche A cura di Massimiliano Inzerillo Responsabile Area Servizi Innovativi per gli Acquisti nella PA Centrale

Dettagli

1 Introduzione... 4. 2 Misura del diametro ruote procedura manuale... 5. 2.1 Procedura per la misura del diametro ruote... 5

1 Introduzione... 4. 2 Misura del diametro ruote procedura manuale... 5. 2.1 Procedura per la misura del diametro ruote... 5 2 di 11 INDICE 1 Introduzione... 4 2 Misura del diametro ruote procedura manuale... 5 2.1 Procedura per la misura del diametro ruote... 5 3 Misura del diametro ruote ricalibrazione automatica... 8 4 Misura

Dettagli

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE Con riferimento al sistema di qualificazione relativo al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, prodotti nei

Dettagli

Il controllo tecnico delle strutture metalliche

Il controllo tecnico delle strutture metalliche Il controllo tecnico delle strutture metalliche Marco Torricelli, Ingegnere, Controllo Tecnico Strutture Il controllo tecnico delle strutture metalliche è regolato dal Decreto Ministeriale del 14/1/08

Dettagli

Matrice delle Revisioni: Pagina 1 di 6. Ed. 02 Rev.02 del 01-09-2013

Matrice delle Revisioni: Pagina 1 di 6. Ed. 02 Rev.02 del 01-09-2013 Applicazione RT 05 Accredia per il settore EA 28 Matrice delle Revisioni: 05 04 03 02 02 1/09/2013 02 01 10/01/2012 Conformità al RT-05 rev. 01 del 09.07.2013 Conformità al RT-05 rev. 00 del 29.11.2011

Dettagli

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura

Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Sistema di Qualificazione dei fornitori di prodotti per l infrastruttura Schede Tecniche Rev. 27 OTTOBRE 2015 Scheda AR-018 AR-019 IS-006 IS-014 IS-015 TE-001 TE-004 TE-007 TE-008 TE-009 TE-012 TE-014

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014)

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) 1 PREMESSE 1.1 La Società APAM ESERCIZIO SPA (di seguito APAM) con sede legale

Dettagli

SPECIFICA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ

SPECIFICA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ PER LA QUALITÀ 1 di 17 PRESCRIZIONI PER LA GESTIONE DEGLI APPALTI DI LAVORI, MANUTENZIONI, OPERE E FORNITURE IN OPERA SULLA BASE DI DOCUMENTI DI Parte Titolo PARTE I I.1 PREMESSA I.2 SCOPI I.3 PRESCRIZIONI

Dettagli

LEPRI MODELS. Modellismo Ferroviario FS Scala HO. Catalogo mezzi operativi per manutenzione armamento e carri FS PRODUZIONE LIMITATA SU PRENOTAZIONE

LEPRI MODELS. Modellismo Ferroviario FS Scala HO. Catalogo mezzi operativi per manutenzione armamento e carri FS PRODUZIONE LIMITATA SU PRENOTAZIONE LEPRI MODELS Modellismo Ferroviario FS Scala HO Catalogo mezzi operativi per manutenzione armamento e carri FS PRODUZIONE LIMITATA SU PRENOTAZIONE ANNO 2015 20156 Milano Via M. Gandhi, 9 Tel. 333.4304998

Dettagli

Linee guida per l'applicazione della Legge 14 gennaio 2013 n. 4 «Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini e collegi

Linee guida per l'applicazione della Legge 14 gennaio 2013 n. 4 «Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini e collegi Linee guida per l'applicazione della Legge 14 gennaio 2013 n. 4 «Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini e collegi Per tutelare i consumatori, promuovere la conoscibilità e garantire

Dettagli

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394 Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834

Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834 I.S.I.S. A. Malignani - Udine Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834 09/06/2011 Franco Diracca - Quasar srl Cosa chiede la legge?

Dettagli

Corso di Progettazione di Sistemi ed Infrastrutture di Trasporto

Corso di Progettazione di Sistemi ed Infrastrutture di Trasporto Corso di Progettazione di Sistemi ed Infrastrutture di Trasporto Il Tracciato Appunti a cura di Sergio d Elia Demetrio Festa Giuseppe Guido BOZZA Testi di riferimento Lucio Mayer, Impianti ferroviari,

Dettagli

CONTROLLO DOCUMENTALE E CONTROLLO OPERATIVO DEI PROGETTI E DEI PROCESSI IN EDILIZIA. Ing. Davide Natuzzi

CONTROLLO DOCUMENTALE E CONTROLLO OPERATIVO DEI PROGETTI E DEI PROCESSI IN EDILIZIA. Ing. Davide Natuzzi CONTROLLO DOCUMENTALE E CONTROLLO OPERATIVO DEI PROGETTI E DEI PROCESSI IN EDILIZIA. Ing. Davide Natuzzi Gruppo Mercurio - Via Parini 3, 22020 Cavallasca (CO) 1 Tel. 031/539163 Fax. 031/539160 PERCORSO

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

pioniera 1945... savoir-faire innovazione

pioniera 1945... savoir-faire innovazione www.matisa.ch Le esigenze sempre crescenti in materia velocità, volume traffico passeggeri e merci, puntualità e sicurezza, hanno stimolato la ricerca? I progressi tecnici ed informatici hanno consentito

Dettagli

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA Sulla base di quanto stabilito al punto 8 del documento Modalità presentazione domanda

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE SPECIFICA

REGOLAMENTO GENERALE PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE SPECIFICA CERSA S.r.l. a socio unico Organismo di Certificazione Via G. De Castillia, 10 20124 Milano tel. 02.86.57.30 02.86.57.37 fax 02.72.09.63.80 SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE REGOLAMENTO GENERALE

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILE GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE FORESTALE

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILE GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE FORESTALE Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH131 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

DUVRI DATI RELATIVI AL COMMITTENTE. RAGIONE SOCIALE : Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. ATTIVITA : Gestione Infrastrutture Ferroviarie

DUVRI DATI RELATIVI AL COMMITTENTE. RAGIONE SOCIALE : Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. ATTIVITA : Gestione Infrastrutture Ferroviarie DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi: Individuazione dei rischi specifici del luogo di lavoro e misure adottate per eliminare le interferenze DATI RELATIVI AL COMMITTENTE RAGIONE SOCIALE : Ferrovie

Dettagli

SERVIZIO CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE

SERVIZIO CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE Allegato B SERVIZIO CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE PROGETTO «NONNI ORISTANESI ATTIVI - NOA» CUP H19B14000030001 CIG ZF40FA19AA - DICHIARAZIONE UNICA - Gara d appalto per l affidamento del servizio Campagna

Dettagli

Costruiamo il Futuro

Costruiamo il Futuro Produzione Produce per commesse di primarie industrie del settore dei componenti e arredi del trasporto ferroviario, del trasporto urbano anche a propulsione elettrica e ad idrogeno, della carpenteria

Dettagli

Direzione Legale Amministrativo e Gare

Direzione Legale Amministrativo e Gare Direzione Legale Amministrativo e Gare QUESITI E RISPOSTE RELATIVI ALLA RICHIESTA DI OFFERTA n.dle.ag.2012.001 - Servizi di rinnovo della certificazione del sistema integrato di gestione per la sicurezza

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE SALUTE E SICUREZZA

SISTEMA DI GESTIONE SALUTE E SICUREZZA SISTEMA DI GESTIONE SALUTE E SICUREZZA LOGO AZIENDA D444 ELENCO DOCUMENTI SGSL OHSAS 18001 Argomento Linee Guida UNI INAIL Numerazione manuale xxxxxxxxxx Procedure Moduli Documenti Istruzioni Operative

Dettagli

I-Parma: Lavori di costruzione di condotte per teleriscaldamento 2009/S 146-214451 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE SETTORI SPECIALI

I-Parma: Lavori di costruzione di condotte per teleriscaldamento 2009/S 146-214451 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE SETTORI SPECIALI 1/7 I-Parma: Lavori di costruzione di condotte per teleriscaldamento 2009/S 146-214451 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE SETTORI SPECIALI Il presente avviso è un bando di gara: no SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

servizio assistenza clienti

servizio assistenza clienti servizio assistenza clienti L AZIENDA Società Cooperativa Bilanciai, azienda leader a livello internazionale, è presente nel mondo della pesatura da oltre sessant anni. A Campogalliano, in provincia di

Dettagli

CRITERI DI APPLICABILITA DI SISTEMI SUSSIDIARI

CRITERI DI APPLICABILITA DI SISTEMI SUSSIDIARI 1 di 27 LINEE GUIDA PER LA PROTEZIONE CANTIERI Parte Titolo PARTE I GENERALITA PARTE II CRITERI DI APPLICABILITA DI SISTEMI SUSSIDIARI PARTE III DISPOSIZIONI TRANSITORIE PARTE IV ALLEGATI Rev. Data Descrizione

Dettagli

Omologazione Alta Velocità

Omologazione Alta Velocità Omologazione Alta Velocità Omologazione del treno ETR 500 PLT Verifica delle condizioni di progetto della sovrastruttura binario per l esercizio a 300 km/h nelle nuove linee AV/AC I risultati I Record

Dettagli

2. SCOPO Gestione dei fornitori di beni e servizi; Gestione delle imprese esterne e degli appaltatori operanti per conto di Alac SpA.

2. SCOPO Gestione dei fornitori di beni e servizi; Gestione delle imprese esterne e degli appaltatori operanti per conto di Alac SpA. Acquedotto Langhe e Alpi Cuneesi SpA Sede legale in Cuneo, Corso Nizza 9 acquedotto.langhe@acquambiente.it www.acquambiente.it SGSL Procedura Acquisto beni - servizi P06 Rev 01 del 16/09/09 1. DISTRIBUZIONE

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Il Trasporto Pubblico Locale in Toscana, con particolare riferimento al trasporto ferroviario d interesse regionale e locale(tpf)

Il Trasporto Pubblico Locale in Toscana, con particolare riferimento al trasporto ferroviario d interesse regionale e locale(tpf) Settima Commissione consiliare MOBILITA E INFRASTRUTTURE Il Trasporto Pubblico Locale in Toscana, con particolare riferimento al trasporto ferroviario d interesse regionale e locale(tpf) Indagine conoscitiva

Dettagli

CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA VAL DI CHIANA ROMANA E VAL DI PAGLIA Chiusi Stazione (SI)

CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA VAL DI CHIANA ROMANA E VAL DI PAGLIA Chiusi Stazione (SI) CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA VAL DI CHIANA ROMANA E VAL DI PAGLIA Chiusi Stazione (SI) DOMANDA ISCRIZIONE ALBO Art. 1 Oggetto dell avviso Procedura ai fini dell inserimento nell Elenco consortile delle

Dettagli

Nozioni per l accesso sulla piattaforma ferroviaria per i mezzi bimodali di soccorso sanitario

Nozioni per l accesso sulla piattaforma ferroviaria per i mezzi bimodali di soccorso sanitario Nozioni per l accesso sulla piattaforma ferroviaria per i mezzi bimodali di soccorso sanitario GECAV 2 Principio fondamentale della sicurezza per chi guida i mezzi bimodali Un ambulanza bimodale è autorizzata

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE BANDO DI GARA D APPALTO CIG. N. 0208211D23 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore di Dipartimento Il Consiglio Direttivo Il Presidente 2014-07-29

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore di Dipartimento Il Consiglio Direttivo Il Presidente 2014-07-29 Titolo/Title Sigla/Reference RT- 32 Revisione/Revision 00 Data/Date 2013-01-29 Prescrizioni per l accreditamento degli organismi operanti la certificazione dei sistemi di gestione dell Energia (SGE) Directives

Dettagli

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti

UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti UNI CEI EN ISO/IEC 17025: conformità / non conformità ai requisiti Paolo Bianco Sistema Nazionale per l Accreditamento di Laboratori Piazza Mincio, 2 00198 Roma Telefono 06 84409928 fax 06 8841199 www.sinal.it

Dettagli

Regione Calabria Dipartimento n.9 Lavori Pubblici Settore Programmazione e gestione infrastrutture di trasporto - Assistenza APQ trasporti

Regione Calabria Dipartimento n.9 Lavori Pubblici Settore Programmazione e gestione infrastrutture di trasporto - Assistenza APQ trasporti UNIONE EUROPEA REPUBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA S.U.A. Calabria Regione Calabria Dipartimento n.9 Lavori Pubblici Settore Programmazione e gestione infrastrutture di trasporto - Assistenza APQ trasporti

Dettagli

INDICE ARTICOLO 1. Istituzione del sistema di qualificazione - classifiche. ARTICOLO 2 Requisiti per le iscrizioni

INDICE ARTICOLO 1. Istituzione del sistema di qualificazione - classifiche. ARTICOLO 2 Requisiti per le iscrizioni Decreto del Presidente della Repubblica Regolamento recante istituzione del sistema di qualificazione per i contraenti generali delle opere strategiche e di preminente interesse nazionale, ai sensi dell

Dettagli

Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria.

Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria. Nessuna ulteriore proroga. N e Dal 1 febbraio 2010 la marcatura CE dei serramenti sarà obbligatoria. La proroga del periodo di coesistenza della Marcatura CE con la la Norma Tecnica Europea EN 14351 1,

Dettagli

LEGISLAZIONE SU RICERCA E INNOVAZIONE. VENETO Legge Regionale n.3 del 28/1/1997

LEGISLAZIONE SU RICERCA E INNOVAZIONE. VENETO Legge Regionale n.3 del 28/1/1997 LEGISLAZIONE SU RICERCA E INNOVAZIONE VENETO Legge Regionale n.3 del 28/1/1997 Anno legislazione:1997 Oggetto legislazione: promozione della diffusione di strumenti, metodologie e sistemi finalizzati a

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi UNI EN ISO 3834 Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici Introduzione alle norme UNI EN ISO 3834:2006 Perché considerare la UNI EN ISO 3834:2006 nella propria azienda?

Dettagli

C O M U N E D I B R I N D I S I

C O M U N E D I B R I N D I S I C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE AA.GG. - UFFICIO CONTRATTI ED APPALTI Brindisi,lì 11 settembre 2012 OGGETTO: Gara d appalto servizio di refezione scolastica. CIG: 44573322BA 1) Domanda Tra i requisiti

Dettagli

DUVRI DATI RELATIVI AL COMMITTENTE. RAGIONE SOCIALE : Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. ATTIVITA : Gestione Infrastrutture Ferroviarie

DUVRI DATI RELATIVI AL COMMITTENTE. RAGIONE SOCIALE : Ferrovie Emilia Romagna s.r.l. ATTIVITA : Gestione Infrastrutture Ferroviarie DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi: Individuazione dei rischi specifici del luogo di lavoro e misure adottate per eliminare le interferenze DATI RELATIVI AL COMMITTENTE RAGIONE SOCIALE : Ferrovie

Dettagli

Corso per Auditor/lead Auditor dei sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza

Corso per Auditor/lead Auditor dei sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza Corso per Auditor/lead Auditor dei sistemi di gestione qualità, ambiente e sicurezza SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E NORMATIVA ITALIANA (ai sensi delle norme UNI EN ISO 9001:2008, UNI EN ISO 14001:2004

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R. Approvato con atto del Direttore Generale n 102/13 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Dell A.L.E.R. DI PAVIA 1.

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C.

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C. MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA RIFERITO ALLA NORMA EN 1090-1:2009+A1:2011 Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio - Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

Mi proteggo! Sicurezza nella zona dei binari.

Mi proteggo! Sicurezza nella zona dei binari. Mi proteggo! Sicurezza nella zona dei binari. La sicurezza prima di tutto. Ci presentiamo. La sicurezza riguarda ciascuno di noi sia nella zona dei binari sia in ufficio. I collaboratori e le collaboratrici

Dettagli

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI QUESTIONARIO

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI QUESTIONARIO Allegato PQ 09.251 / B Rev. 4 del 1 ottobre 2009 Settore Approvvigionamenti QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI QUESTIONARIO PREMESSA Il questionario ha lo scopo di fornire alla nostra organizzazione le basi

Dettagli

IIS CERT srl DOMANDA DI CERTIFICAZIONE

IIS CERT srl DOMANDA DI CERTIFICAZIONE DOMANDA DI CERTIFICAZIONE L'Azienda Indirizzo sede legale: Sito/Sede produttiva (principale): Incaricato dei rapporti con IIS per la certificazione: E-mail: PEC: Sito Internet: SOA: Partita IVA: Codice

Dettagli

RSGQ DT DG. Indice. Causa della modifica. Redazione Verifica Autorizzazione Ed. Emissione. Revisione. al documento RG-RI28-IT-A00.

RSGQ DT DG. Indice. Causa della modifica. Redazione Verifica Autorizzazione Ed. Emissione. Revisione. al documento RG-RI28-IT-A00. Regolamento di Certificazione Integrativo per Organizzazioni operanti nel settore EA 28 (imprese di costruzione ed installazione) che richiedano la Certificazione dei Sistemi di Gestione Qualità conformi

Dettagli

DELIBERA. Art. 1. Requisiti di Accreditamento

DELIBERA. Art. 1. Requisiti di Accreditamento DELIBERA n. 13/13 del 31 luglio 2013 Regolamento per l accreditamento degli Organismi di Certificazione della Norma Tecnica denominata Codice di Pratica di cui alla delibera del Comitato Centrale per l

Dettagli

Guida pratica DPR 207/2010

Guida pratica DPR 207/2010 Informazioni di carattere generale SOAlaghi S.p.A. è una Società di diritto privato concessionaria di un servizio pubblico, autorizzata con provvedimento dell Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici

Dettagli

Certificazioni & Collaudi S.r.l.

Certificazioni & Collaudi S.r.l. Il presente documento è stato emesso dalla Direzione Generale il 08/05/2015. L originale firmato è conservato presso l ufficio del Responsabile Gestione Qualità INDICE GENERALE 1. SCOPO, CAMPO DI APPLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE PROCESSI DI SALDATURA, IN ACCORDO ALLE NORME: EN ISO 3834-2, EN ISO 3834-3, EN ISO 3834-4

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE PROCESSI DI SALDATURA, IN ACCORDO ALLE NORME: EN ISO 3834-2, EN ISO 3834-3, EN ISO 3834-4 PROCEDURA OPERATIVA REGOLAMENTO PER LA DI SALDATURA, IN ACCORDO ALLE NORME: EN ISO 3834-2, EN ISO 3834-3, EN ISO 3834-4 1 27/04/2010 RQ LTM 1 di 5 INDICE 1. GENERALITA... 3 1.1 APPLICABILITÀ... 3 1.2 DIRITTI

Dettagli

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Il

Dettagli

Chi siamo. BLU GLOBAL srl Via Vincenzo Foppa 32 20144 Milano tel.02 36 70 8483 fax 02 36 70 8484 Email: info@bluglobal.it web: www.bluglobal.

Chi siamo. BLU GLOBAL srl Via Vincenzo Foppa 32 20144 Milano tel.02 36 70 8483 fax 02 36 70 8484 Email: info@bluglobal.it web: www.bluglobal. Chi siamo La Blu Global è una società di servizi in grado di operare su tutto il territorio nazionale, avvalendosi della collaborazione di operatori altamente qualificati. Il nostro obiettivo L obiettivo

Dettagli

COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena SCHEDA OFFERTA TECNICA

COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena SCHEDA OFFERTA TECNICA ALLEGATO Sub A.2) COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena SCHEDA OFFERTA TECNICA ALLEGATO sub A.2) 1 SCHEDA OFFERTA TECNICA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA TRAMITE

Dettagli

Guida pratica DPR 207/10

Guida pratica DPR 207/10 Informazioni di carattere generale SOAlaghi S.p.A. è una Società di diritto privato concessionaria di un servizio pubblico, autorizzata con provvedimento dell Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (S.G.E.)

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (S.G.E.) Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH 193 Pag. 1 di 5 AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI (S.G.E.) 0 01.10.2013

Dettagli

Operatore meccanico. Standard della Figura nazionale

Operatore meccanico. Standard della Figura nazionale Operatore meccanico Standard della Figura nazionale Denominazione della figura Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate OPERATORE MECCANICO 6. Artigiani, operai specializzati ed agricoltori

Dettagli

Operatore meccanico. Standard della Figura nazionale

Operatore meccanico. Standard della Figura nazionale Operatore meccanico Standard della Figura nazionale Denominazione della figura professionale Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate OPERATORE MECCANICO 6. Artigiani, operai specializzati

Dettagli