Tecnologie Spaziali per la Sicurezza del Territorio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tecnologie Spaziali per la Sicurezza del Territorio"

Transcript

1 RUSSIA E OLTRE - RELAZIONI ECONOMICHE ED EQUILIBRI POLITICI RUSSIA: HIGH TECH ED ENERGIA, LE STRATEGIE E LE REGOLE Pavia 9 Ottobre 2009 Tecnologie Spaziali per la Sicurezza del Territorio L. Zucconi Amministratore Delegato Carlo Gavazzi Space S.p.A.

2 LO SCENARIO SPAZIALE INTERNAZIONALE (1/2) SPAZIO: E DA SEMPRE TERRENO DI COMPETIZIONE E COLLABORAZIONE TRA LE GRANDI POTENZE. E IN CORSO UNA REVISIONE DEI PIANI SPAZIALI INTERNAZIONALI A CAUSA DELLA RECENTE CRISI FINANZIARIA INTERNAZIONALE. PRIME CONCLUSIONI DEL RAPPORTO AUGUSTINE SUI PIANI NASA DI ESPLORAZIONE UMANA DELLO SPAZIO: => MAGGIORE COINVOLGIMENTO DEI PARTNER INTERNAZIONALI ANCHE IN ATTIVITA CRITICHE PER ASSICURARE LE RISORSE ECONOMICHE NECESSARIE. ESISTE UNA CONTRAPPOSIZIONE TRA UNO SCENARIO DI MAGGIORE COLLABORAZIONE TRA LE NAZIONI STORICHE SPAZIALI, CAUSATO DALLA RECENTE CRISI FINANZIARIA, E I PAESI EMERGENTI ASIATICI (CINA, INDIA, MA ANCHE SUD-COREA E TAIWAN), CHE PORTANO AVANTI PROGRAMMI SPAZIALI AUTONOMI MOLTO AMBIZIOSI.

3 LO SCENARIO SPAZIALE INTERNAZIONALE (2/2) ATMOSFERA DA GUERRA FREDDA SPAZIALE DEL TERZO MILLENNIO : SI PROSPETTA UNO SPOSTAMENTO GRADUALE DEL BARICENTRO DELL ORDINE SPAZIALE INTERNAZIONALE VERSO ORIENTE, CON L OCCIDENTE CHE PER RAGIONI STRATEGICHE E DI SICUREZZA NON PUÒ PERMETTERSI DI RIMANERE INDIETRO NELLA CORSA ALL ESPLORAZIONE DELLO SPAZIO OLTRE L ORBITA TERRESTRE, NONOSTANTE LA CRISI FINANZIARIA IN ATTO. SPAZIO E SICUREZZA DEL TERRITORIO: UN SISTEMA PER LA SICUREZZA GLOBALE RICHIEDE UNA ARCHITETTURA SPAZIALE COMPLESSA, CHE COINVOLGE TUTTI I SEGMENTI TRADIZIONALI (TRASPORTO SPAZIALE, SEGMENTO DI VOLO, SEGMENTO DI TERRA) E CHE NON PUÒ PRESCINDERE DALLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA E DALLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI RELATIVE A NAVIGAZIONE, TELECOMUNICAZIONI E OSSERVAZIONE DELLA TERRA.

4 COLLABORAZIONI CON LA RUSSIA NEL SETTORE SPAZIALE ESISTONO SIN DAI PRIMI ANNI NOVANTA ACCORDI DI COOPERAZIONE SPAZIALE TRA UE E RUSSIA CHE COINVOLGONO AGENZIE SPAZIALI, CENTRI DI RICERCA, AUTORITÀ PUBBLICHE, OPERATORI SPAZIALI E INDUSTRIA. ALL INIZIO DEGLI ANNI 2000, SONO STATI FIRMATI ACCORDI QUADRO DI LUNGA DURATA TRA AGENZIA SPAZIALE EUROPEA (ESA) E AGENZIA SPAZIALE RUSSA (ROSCOSMOS) CHE RIGUARDANO SETTORI STRATEGICI QUALI: LANCIATORI SISTEMI DI NAVIGAZIONE SATELLITARE SISTEMI DI MONITORAGGIO PER L AMBIENTE E LA SICUREZZA SCIENZA E TECNOLOGIA SPAZIALE

5 LANCIATORI (1/3) ESA HA SOTTOSCRITTO ACCORDI CON ROSCOSMOS RELATIVI A SVILUPPO, COSTRUZIONE ED UTILIZZO DI SISTEMI DI LANCIO SPAZIALE. IN QUESTO AMBITO, È STATO DECISO L AMPLIAMENTO DELLA BASE DI LANCIO EUROPEA DI KOUROU PER PERMETTERE IL LANCIO DEL LANCIATORE RUSSO SOYUZ-ST. CGS È COINVOLTA NEI LAVORI DI AMPLIAMENTO DELLA BASE DI KOUROU NECESSARI PER OSPITARE IL NUOVO LANCIATORE. Lancio Soyouz Foto ESA Soyouz in base di lancio Foto ESA Base di lancio Soyouz Foto ESA

6 LANCIATORI (2/3) LA DISPONIBILITÀ DI LANCIATORI RUSSI DI ELEVATE PRESTAZIONI E A COSTI COMPETITIVI HA SVOLTO UN RUOLO IMPORTANTE PER LO SVILUPPO DEI PROGRAMMI SPAZIALI MILITARI, ISTITUZIONALI, SCIENTIFICI E APPLICATIVI EUROPEI. IL LANCIATORE RUSSO COSMOS E STATO UTILIZZATO PER I SATELLITI DELLA COSTELLAZIONE SAR-LUPE, TRA LE PIÙ IMPORTANTI PER L OSSERVAZIONE DELLA TERRA E LA SICUREZZA, COMMISSIONATA DAL MINISTERO DELLA DIFESA TEDESCO. I LANCI SONO STATI EFFETTUATI DAL COSMODROMO DI PLESETSK, USATO IN PASSATO PER I MISSILI BALISTICI INTERCONTINENTALI. CGS È PARTE DEL TEAM CHE HA REALIZZATO IL PROGRAMMA, GUIDATO DAL GRUPPO EUROPEO OHB TECHNOLOGY. SAR LUPE _ Foto OHB SAR LUPE _ Foto OHB

7 LANCIATORI (3/3) I PRIMI SATELLITI DELLA COSTELLAZIONE EUROPEA GALILEO (GIOVE-A E GIOVE-A B) SONO STATI MESSI IN ORBITA DA LANCIATORI RUSSI. CGS HA UTILIZZATO IL LANCIATORE RUSSO COSMOS PER IL SATELLITE MITA DELL AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI) ED È PARTNER DI UNA SOCIETÀ EUROPEA CHE COMMERCIALIZZA LANCIATORI RUSSI (COSMOS INTERNATIONAL). IL LANCIATORE COSMOS È UTILIZZATO DA ESA PER PROGRAMMI SCIENTIFICI E DI OSSERVAZIONE DELLA TERRA. IL SATELLITE EUROPEO SMOS (SOIL MOISTURE AND OCEAN SALINITY) DEL PROGRAMMA ESA EARTH EXPLORER SARÀ LANCIATO AGLI INIZI DI NOVEMBRE 09 DAL COSMODROMO DI PLESETSK. Lancio MITA MITA SMOS Foto ESA

8 SISTEMI DI NAVIGAZIONE SATELLITARE IL DIALOGO TRA EU E RUSSIA HA PORTATO A UN ACCORDO SUI SISTEMI DI NAVIGAZIONE EUROPEO (GALILEO) E RUSSO (GLONASS) PER COOPERARE NELLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI UTENTE PER IMPLEMENTARE UN SISTEMA DI NAVIGAZIONE GLOBALE. LA COLLABORAZIONE SI E ESTESA AI LANCIATORI. GIOVE-A E GIOVE-B, I PRIMI SATELLITI PER LA PROVA IN ORBITA DELLA COSTELLAZIONE GALILEO, SONO STATI LANCIATI NEL 2005 E NEL 2008 DA UN LANCIATORE SOYUZ-FREGAT DAL COSMODROMO DI BAIKONUR IN KAZAKHSTAN E ANCHE PIANIFICATO LO SVILUPPO CONGIUNTO DI RICEVITORI SATELLITARI COMPATIBILI SIA CON GALILEO CHE CON GLONASS, CON L OBBIETTIVO FINALE DI OTTENERE UNA INTEROPERABILITÀ COMPLETA. GIOVE A Foto ESA GIOVE B Foto ESA

9 SISTEMA DI MONITORAGGIO PER L AMBIENTE E LA SICUREZZA (1/3) L EUROPA E FORTEMENTE IMPEGNATA NELLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA GMES (GLOBAL MONITORING FOR ENVIRONMENT AND SECURITY), CON L OBBIETTIVO DI DOTARE IL NOSTRO CONTINENTE DI UNA CAPACITÀ AUTONOMA E PERMANENTE DI OSSERVAZIONE DELLA TERRA FINALIZZATA ALLA SICUREZZA. GMES PREVEDE L INTEGRAZIONE DELLA NUOVA FAMIGLIA DI SATELLITI SENTINEL CON COSTELLAZIONI E SATELLITI NAZIONALI (AD ES. I SISTEMI SAR-LUPE TEDESCO E COSMO-SKYMED ITALIANO), CONDIVIDENDO SIA LE RISORSE DEL SEGMENTO SPAZIALE CHE DI QUELLO TERRESTRE Sentinel 2 Foto ESA

10 SISTEMA DI MONITORAGGIO PER L AMBIENTE E LA SICUREZZA (2/3) CGS È IMPEGNATA NELLO SVILUPPO DI PRODOTTI E SERVIZI PER L AMBIENTE E LA SICUREZZA BASATI SULL OSSERVAZIONE DELLA TERRA TRAMITE APPLICAZIONI MONITORAGGIO DELLE AREE VULCANICHE, SISTEMI PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DELL ARIA, CARATTERIZZAZIONE DINAMICA DELLE GRANDEZZE METEO- IDROLOGICHE DEL SUOLO PER LA PROTEZIONE CIVILE DALLE ALLUVIONI, MAPPATURA, MONITORAGGIO E PREVISIONE DI FRANE, GESTIONE DEL RISCHIO DI INCENDI BOSCHIVI, MONITORAGGIO DELL ATMOSFERA, CONTROLLO DEL TERRITORIO AI FINI DELLA SICUREZZA DELLE PERSONE.

11 SISTEMA DI MONITORAGGIO PER L AMBIENTE E LA SICUREZZA (3/3) ESISTE UNA VOLONTA DI ESTENDERE LE COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI SUI SISTEMI DI MONITORAGGIO. E APERTA LA DISCUSSIONE SULLA CREAZIONE DI UN SISTEMA SPAZIALE INTERNAZIONALE (INTERNATIONAL GLOBAL MONITORING AEROSPACE SYSTEM IGMASS) PER IL MONITORAGGIO A LIVELLO GLOBALE DEI FENOMENI NATURALI O CAUSATI DALL ATTIVITÀ UMANA. QUESTO È UNO DEI PRINCIPALI TEMI DEL SIMPOSIO INTERNAZIONALE SPACE & GLOBAL SECURITY OF HUMANITY CHE SI TERRÀ ALL INIZIO DI NOVEMBRE 09, ORGANIZZATO DALL ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI ASTRONAUTICA (IAA) E DALL ACCADEMIA RUSSA DI COSMONAUTICA E SUPPORTATO DALL ONU E DA ROSCOSMOS. IN AMBITO FP7 SONO STATE INDIVIDUATE DELLE AZIONI SPECIFICHE PER STABILIRE COLLEGAMENTI PIÙ STRETTI TRA EU E PRINCIPALI NAZIONI CHE HANNO AMBIZIONI NEL SETTORE SPAZIALE, TRA CUI LA RUSSIA. (INTRODUZIONE DI SPECIFIC INTERNATIONAL COOPERATION ACTIONS )

12 ESPERIMENTI SCIENTIFICI ESISTE UNA LUNGA E RODATA COLLABORAZIONE NEL SETTORE TRA ISTITUTI SCIENTIFICI ITALIANI E RUSSI. RECENTI COLLABORAZIONI INDUSTRIALI E SCIENTIFICHE CON LA RUSSIA: REALIZZAZIONE DELL ESPERIMENTO PAMELA IN COLLABORAZIONE CON L INFN E L ACCADEMIA DELLE SCIENZE RUSSE. LA MISSIONE PAMELA RAPPRESENTA LO STATO DELL ARTE NELLA MISURA DELLE RADIAZIONI COSMICHE. PAMELA - INFN PAMELA in base di lancio - INFN

13

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese MARCO AIRAGHI, Deputato del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche. Do ora la parola al direttor Giovanni Soccodato, Direttore delle strategie di Finmeccanica. GIOVANNI SOCCODATO,

Dettagli

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria

Esplorazione dello spazio: il ruolo dell Europa. Bozza provvisoria Bozza provvisoria UMBERTO GUIDONI, Deputato al Parlamento europeo. Intanto ringrazio rapidamente il ministro, il presidente e tutto il gruppo del VAST, che ha avuto la sensibilità di organizzare questo

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA PMI AEROSPAZIALI. NEWSLETTER INIZIATIVE AIPAS settembre - dicembre 2005 AZIONI ASI

ASSOCIAZIONE ITALIANA PMI AEROSPAZIALI. NEWSLETTER INIZIATIVE AIPAS settembre - dicembre 2005 AZIONI ASI ASSOCIAZIONE ITALIANA PMI AEROSPAZIALI NEWSLETTER INIZIATIVE settembre - dicembre 2005 AZIONI ASI Il giorno 22 novembre 2005 l è stata convocata dalla Presidenza dell ASI per un confronto durante il quale

Dettagli

Dalla meteorologia alle applicazioni ambientali, 25 anni di provata esperienza

Dalla meteorologia alle applicazioni ambientali, 25 anni di provata esperienza THALES ALENIA SPACE UNA GAMMA COMPLETA DI TECNOLOGIE PER L OSSERVAZIONE DELLA TERRA Leader mondiale nei satelliti meteorologici geostazionari, dalla provata esperienza nelle missioni di osservazione della

Dettagli

Senato - Commissione Territorio, Ambiente, Beni ambientali Audizione del Sottosegretario di Stato Giuseppe Pizza 22. febbraio 11

Senato - Commissione Territorio, Ambiente, Beni ambientali Audizione del Sottosegretario di Stato Giuseppe Pizza 22. febbraio 11 Senato - Commissione Territorio, Ambiente, Beni ambientali Audizione del Sottosegretario di Stato Giuseppe Pizza 22. febbraio 11 Oggetto: la capacità di osservazione della costellazione COSMO-SkyMed. Ringrazio

Dettagli

Distretto Tecnologico Aerospaziale del Lazio. Ing. Gerardo Lancia Filas S.p.A. STRATEGIE E PROGRAMMI DEI DISTRETTI REGIONALI

Distretto Tecnologico Aerospaziale del Lazio. Ing. Gerardo Lancia Filas S.p.A. STRATEGIE E PROGRAMMI DEI DISTRETTI REGIONALI Distretto Tecnologico Aerospaziale del Lazio Ing. Gerardo Lancia Filas S.p.A. STRATEGIE E PROGRAMMI DEI DISTRETTI REGIONALI Confindustria 9 luglio 2009 1 Il Distretto Tecnologico Aerospaziale del Lazio

Dettagli

Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI

Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI Il progetto di Potenziamento del Centro Nazionale Multimissione di Matera Ettore LOPINTO - ASI ASI, Roma, 24 Gennaio 2011 1 I razionali SOMMARIO L attuale CNM Le attività previste La timeline e i dati

Dettagli

Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma 11, aprile 2003

Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma 11, aprile 2003 GRS Charter Dottorato di Ricerca in GEOINFORMAZIONE AES Charter in collaborazione con Associazione Laureati in Ingegneria Università Tor Vergata Roma Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma

Dettagli

OSSERVAZIONE DELLA TERRA

OSSERVAZIONE DELLA TERRA OSSERVAZIONE DELLA TERRA Gestione del Territorio Monitoraggio Ambientale Prevenzione Rischi Naturali Le caratteristiche di unicità della Telespazio Telespazio ha sviluppato Servizi Applicativi che rispondono

Dettagli

Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente

Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente Presented by Paolo Bellofiore Telespazio Roma, 24 marzo 2011 CNR Piazzale A. Moro 7 Tecnologie satellitari Soluzione

Dettagli

Il programma COSMO-SkyMed: descrizione della missione e del sistema e primi risultati

Il programma COSMO-SkyMed: descrizione della missione e del sistema e primi risultati Il programma COSMO-SkyMed: descrizione della missione e del sistema e primi risultati Alessandro Coletta 1, Giovanni Valentini 1, Arnaldo Capuzi 1, Francesco Caltagirone 1, Maurizio De Carlo 2, Giuseppe

Dettagli

La Stazione Spaziale Internazionale: un programma tecnologico di collaborazione internazionale. Seminario a cura dell Agenzia Spaziale Europea

La Stazione Spaziale Internazionale: un programma tecnologico di collaborazione internazionale. Seminario a cura dell Agenzia Spaziale Europea La Stazione Spaziale Internazionale: un programma tecnologico di collaborazione internazionale Seminario a cura dell Agenzia Spaziale Europea e del Dottorato di Ricerca in Scienze e Ingegneria dello Spazio

Dettagli

Gps e Cartografia Digitale Sistema e principi di funzionamento. 2 Corso ASE Popoli, 5 luglio 2015 AE Arturo Acciavatti

Gps e Cartografia Digitale Sistema e principi di funzionamento. 2 Corso ASE Popoli, 5 luglio 2015 AE Arturo Acciavatti Gps e Cartografia Digitale Sistema e principi di funzionamento 2 Corso ASE Popoli, 5 luglio 2015 AE Arturo Acciavatti Carta topografica Bussola Altimetro Orientamento classico 2 L orientamento classico

Dettagli

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni 2 3 Tematica Partecipazione al Programma Nazionale di Sviluppo, Integrazione e Circolarità del Patrimonio Informativo della Pubblica Amministrazione per assicurare l'interoperabilità e la cooperazione

Dettagli

il programma galileo L infrastruttura di Galileo comprende: il segmento spaziale; il segmento di terra; il segmento di utenza.

il programma galileo L infrastruttura di Galileo comprende: il segmento spaziale; il segmento di terra; il segmento di utenza. GALILEO CONTROL CENTRE il programma galileo Il programma Galileo costituisce l iniziativa europea per un sistema di navigazione satellitare globale allo stato dell arte. Sviluppato congiuntamente dall

Dettagli

TELESPAZIO Closer in space

TELESPAZIO Closer in space TELESPAZIO Closer in space /04/2009 All rights reserved 2009, Telespazio Telespazio in breve Azienda leader nella fornitura di soluzioni, applicazioni e servizi per Operazioni satellitari Osservazione

Dettagli

CGS TFD. Raoul Grimoldi. Distribuzione Tempo/Frequenza. Antares Research Dept. CGS Compagnia Generale per lo Spazio, an OHB Technology Company

CGS TFD. Raoul Grimoldi. Distribuzione Tempo/Frequenza. Antares Research Dept. CGS Compagnia Generale per lo Spazio, an OHB Technology Company CGS TFD Distribuzione Tempo/Frequenza Raoul Grimoldi CGS Rami di attività della CGS, già Carlo Gavazzi Space S.p.A. Satelliti: sistemi chiavi-in-mano per missioni scientifiche e applicative, in particolare

Dettagli

L EUROPA NELLO SPAZIO O UNO SPAZIO PER L EUROPA? GIOVANNI FABRIZIO BIGNAMI GABRIELLA ARRIGO

L EUROPA NELLO SPAZIO O UNO SPAZIO PER L EUROPA? GIOVANNI FABRIZIO BIGNAMI GABRIELLA ARRIGO ARTICOLI E SAGGI L EUROPA NELLO SPAZIO O UNO SPAZIO PER L EUROPA? GIOVANNI FABRIZIO BIGNAMI GABRIELLA ARRIGO 1. Lo spazio come strumento di politica estera.- A qualcuno sembrerà strano che un articolo

Dettagli

Presentazione del progetto THE ISSUE

Presentazione del progetto THE ISSUE Nereus International Workshop, Matera 8 giugno 2012 THE ISSUE Fabrizio Spallone Sviluppo Italia Molise 2010 Call Regions of Knowledge THE ISSUE Traffic-Health-Environment. Intelligent Solutions Sustaining

Dettagli

Navigazione e sistemi satellitari

Navigazione e sistemi satellitari Navigazione e sistemi satellitari Introduzione La misura del tempo e lo sviluppo della navigazione si intrecciano nel corso della storia; la costruzione di orologi più accurati si può infatti collegare

Dettagli

BR-251/I. Galileo: i primi satelliti

BR-251/I. Galileo: i primi satelliti BR-251/I Galileo: i primi satelliti Galileo In-Orbit Validation Element G I O V E BR-251/I Marzo 2007 Pubblicato da: ESA Publications Division ESTEC, PO Box 299 2200 AG Noordwijk The Netherlands Redattore:

Dettagli

L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management

L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management Livio Rossi EURIMAGE S.p.A., Roma, Italia www.eurimage.com Introduzione Nell ambito delle attività operative per la gestione e la protezione

Dettagli

I programmi europei di navigazione satellitare

I programmi europei di navigazione satellitare I programmi europei di navigazione satellitare Galileo e EGNOS Autorità di vigilanza del GNSS europeo Una visione europea audace L Europa sta mettendo a punto un sistema globale di navigazione satellitare

Dettagli

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962 AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE ENGENIO s.r.l. Premessa ENGENIO s.r.l. è una società di ingegneria che nasce nel secondo trimestre del 2009 con lo scopo di offrire un supporto ingegneristico alle

Dettagli

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 MISSION Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network 1 Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 Aziende Proponenti (1/2): ALI ALI - Aerospace Laboratory

Dettagli

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE NEL BANDO TRASPORTI: L ESEMPIO DEL PROGETTO CANNAPE

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE NEL BANDO TRASPORTI: L ESEMPIO DEL PROGETTO CANNAPE LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE NEL BANDO TRASPORTI: L ESEMPIO DEL PROGETTO CANNAPE Sabrina BOZZOLI Punto di Contatto Nazionale Trasporti (inclusa aeronautica) TRASPORTI (INCLUSA AERONAUTICA): GIORNATA

Dettagli

Convegno di studio. L'Italia nello spazio Le attività spaziali italiane dalle origini al Piano Spaziale Nazionale.

Convegno di studio. L'Italia nello spazio Le attività spaziali italiane dalle origini al Piano Spaziale Nazionale. Convegno di studio L'Italia nello spazio Le attività spaziali italiane dalle origini al Piano Spaziale Nazionale. Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale della II Facoltà di Ingegneria dell Università

Dettagli

Introduzione al progetto SSCAM

Introduzione al progetto SSCAM Introduzione al progetto SSCAM L idea di sviluppare alcune tecnologie essenziali per un sistema di controllo di assetto e orbita è stato il punto di partenza che ha portato alla partecipazione al Bando

Dettagli

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA OGGETTO : cenni sul seminario GPS del 24/09/2010 1) GNSS E PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO: IL sistema GPS (ovvero Global Positioning System) è un sistema di posizionamento globale

Dettagli

Alla scoperta del settore spaziale

Alla scoperta del settore spaziale Dicembre 2008 SPACE Alla scoperta del settore spaziale www.thalesaleniaspace.com Secondo satellite della costellazione italiana COSMO - SkyMed, per l osservazione dell ambiente GALILEO: IL NUOVO PRO- GRAMMA

Dettagli

Evoluzione della Tecnologia Spaziale e delle Relative Politiche

Evoluzione della Tecnologia Spaziale e delle Relative Politiche Evoluzione della Tecnologia Spaziale e delle Relative Politiche 1 Richiami storici Pochi anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, alcuni giornali per ragazzi cominciarono a pubblicare articoli

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Architettura dei Sistemi di Telelocalizzazione GPS/GALILEO Prof. Francesco Benedetto, fbenedet@uniroma3.it Dipartimento di Elettronica Applicata Cenni Storici I

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS)

Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS) Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS) Metodo di base: triangolazione nello spazio I satelliti GPS Determinazione delle distanze dai satelliti mediante misure di tempi di arrivo dei segnali Come è

Dettagli

Space 2030: Exploring the Future of Space Applications. Spazio 2030: Esplorare il futuro delle Applicazioni Spaziali

Space 2030: Exploring the Future of Space Applications. Spazio 2030: Esplorare il futuro delle Applicazioni Spaziali Space 2030: Exploring the Future of Space Applications Summary in Italian Spazio 2030: Esplorare il futuro delle Applicazioni Spaziali Riassunto A seguito di estese consultazioni con i principali attori

Dettagli

Premio Best Practice Patrimoni Pubblici 2010

Premio Best Practice Patrimoni Pubblici 2010 Progetto sperimentale per un servizio di monitoraggio integrato e e continuo della consistenza qualitativa della rete viaria della Benevento" Contesto patrimoniale quo ante Premio Best Practice Patrimoni

Dettagli

LE TELECOMUNICAZIONI VIA SATELLITE Una doverosa premessa

LE TELECOMUNICAZIONI VIA SATELLITE Una doverosa premessa Una doverosa premessa La mia presentazione si basa su esperienze ed elaborazioni personali spalmate su un arco temporale che va dal 1966 ai nostri giorni. Molte altre persone, alcune delle quali purtroppo

Dettagli

GPS Global Positioning System

GPS Global Positioning System GPS Global Positioning System GNSS GNSS Global Navigation Satellite System Il GNSS (Global Navigation Satellite System) è il sistema globale di navigazione satellitare basato sul sistema statunitense GPS

Dettagli

Thales Alenia Space Italia- Via Saccomuro, Roma. Docente presso università Tor Vergata del seminario Sistemi di Alimentazione Elettrica per Satelliti

Thales Alenia Space Italia- Via Saccomuro, Roma. Docente presso università Tor Vergata del seminario Sistemi di Alimentazione Elettrica per Satelliti CURRICULUM VITAE-GIOIA PERRONE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gioia Perrone Indirizzo Via F.D Avenia 9, Civitavecchia (RM) 00053 Telefono Abitazione: Cellulare: 347-0935034 Fax - E-mail gioiaperrone@libero.it

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONONOMICHE HYMAN P.MINSKY UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONONOMICHE HYMAN P.MINSKY UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONONOMICHE HYMAN P.MINSKY UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO PROSPETTIVE ED EFFETTI MOLTIPLICATIVI DEGLI INVESTIMENTI NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA NELLE ECONOMIE AVANZATE. CON

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

Progetto GEMAC THE FUTURE OF ROTARY WING CENTER FOR HIGH DEFENCE STUDIES ROME NOVEMBER 22 2012

Progetto GEMAC THE FUTURE OF ROTARY WING CENTER FOR HIGH DEFENCE STUDIES ROME NOVEMBER 22 2012 THE FUTURE OF ROTARY WING CENTER FOR HIGH DEFENCE STUDIES ROME NOVEMBER 22 2012 Progetto GEMAC Gestione emergenze di missione aerea in aree critiche e meteo avverse Ing. Ferdinando Perrotta CEO SINTESI

Dettagli

COLLABORAZIONE AMS. Primi risultati dell Alpha Magnetic Spectrometer (AMS)

COLLABORAZIONE AMS. Primi risultati dell Alpha Magnetic Spectrometer (AMS) COLLABORAZIONE AMS Comunicato stampa 3 aprile 2013, Ginevra, Svizzera Primi risultati dell Alpha Magnetic Spectrometer (AMS) La Collaborazione Alpha Magnetic Spectrometer (AMS) annuncia la pubblicazione

Dettagli

DECISIONE N. 541/2014/UE DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO

DECISIONE N. 541/2014/UE DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO 27.5.2014 L 158/227 DECISIONI DECISIONE N. 541/2014/UE DEL PARLAMENTO E DEL CONSIGLIO del 16 aprile 2014 che istituisce un quadro di sostegno alla sorveglianza dello spazio e al tracciamento IL PARLAMENTO

Dettagli

Strumenti innovativi di supporto operativo per l inventariazione forestale a scala locale

Strumenti innovativi di supporto operativo per l inventariazione forestale a scala locale Strumenti innovativi di supporto operativo per l inventariazione forestale a scala locale Gianfranco SCRINZI Diego GIULIARELLI Davide TRAVAGLINI Sistemi di posizionamento satellitare Sistemi di posizionamento

Dettagli

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing

Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra. Progetto WHERE. World HEritage monitoring by Remote sensing Bando Periodico ASI riservato alle PMI Secondo Bando Tematico Osservazione della Terra Progetto WHERE World HEritage monitoring by Remote sensing Realizzazione di un sistema per il monitoraggio Sistema

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Dall ottico al radar. Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo

CORSO DI FORMAZIONE Dall ottico al radar. Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo Fornitura di Dati, Sistemi e Servizi per la Realizzazione del Sistema Informativo del Piano Straordinario

Dettagli

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto 28 marzo 2007 Renato Fa renato.fa@miur.it Obiettivi politici: rafforzare il ruolo della ricerca UE Obiettivo di Lisbona: diventare la più dinamica e competitiva economia knowledge-based

Dettagli

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE [ ] Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. Arthur Charles Clarke Digitaria nel mondo Specializzata in telecomunicazioni

Dettagli

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE INGEGNERIA della a cura di Ing. g. Nicolai Ing. M. Nava commissione ingegneria dei sistemi complessi Visto da: Ing. g. d agnese PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND

Dettagli

UN POLO DI ECCELLENZA PER LA FORMAZIONE

UN POLO DI ECCELLENZA PER LA FORMAZIONE UN POLO DI ECCELLENZA PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA SCIENTIFICA 2012-2013 2015-16 www.ingaero.uniroma1.it www.ingaero.uniroma1.it La tradizione La lunga tradizione della Sapienza nel campo della formazione

Dettagli

Francia Aeronautica e Spazio 2012

Francia Aeronautica e Spazio 2012 Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Francia Aeronautica e Spazio 2012 Ufficio di Parigi 44, rue Paul Valéry 75116 Paris Tel.: + 33 1 53 75 70 00 - Fax:

Dettagli

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI Primo esportatore mondiale di beni e servizi e principale fonte globale di investimenti esteri diretti, l'ue occupa una posizione dominante nel mercato globale.

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali. Muoversi consapevolmente nello spazio circostante,

Dettagli

SBS Newsletter. Realizzato il mandato sui documenti del Vademecum sulla standardizzazione a livello europeo

SBS Newsletter. Realizzato il mandato sui documenti del Vademecum sulla standardizzazione a livello europeo N.2 Aprile 2015 Versione Italiana SBS Newsletter In questo numero: Vademecum 1 SBS e EFTA 2 Nuova procedura di domanda Webinar congiunto SBS & CEN- CENELEC GL del BT sulla Rilevanza di mercato Rapporti

Dettagli

I SATELLITI ARTIFICIALI

I SATELLITI ARTIFICIALI I SATELLITI ARTIFICIALI INDICE 1 I SATELLITI ARTIFICIALI...3 1.1 Che cosa sono i satelliti artificiali...3 1.2 A che servono i satelliti artificiali...3 2 L ARCHITETTURA DEI SATELLITI ARTIFICIALI...10

Dettagli

Assegnista di Ricerca ASI. Unità Relazioni Nazionali e Internazionali

Assegnista di Ricerca ASI. Unità Relazioni Nazionali e Internazionali Curriculum Vitae Informazioni personali Nome Cognome Rachele de Rosa Data di nascita 05/07/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Assegnista di Ricerca ASI. Bando ASI n.15/2010 ASI Assegnista

Dettagli

La carta del rischio e il sistema di interoperabilità di vincoli in rete

La carta del rischio e il sistema di interoperabilità di vincoli in rete La carta del rischio e il sistema di interoperabilità di vincoli in rete Carlo Cacace 1 1 ISCR - Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro La Carta del rischio è un sistema aperto, in grado

Dettagli

Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite

Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite Monitoraggio continuo delle frane con tecnologia radar da satellite Tool e applicazioni Cristoforo Abbattista Planetek Italia srl pkm026-441-1.0 GIT 2011 - Molfetta, 15 Giugno 2011 Il Gruppo Planetek Italia

Dettagli

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Paolo Di Benedetto Responsabile Dipartimento Valutazione Investimenti e Finanziamenti 21

Dettagli

I satelliti meteorologici

I satelliti meteorologici I satelliti meteorologici Nella meteorologia moderna i satelliti svolgono ormai un ruolo fondamentale: grazie a questi occhi in orbita attorno al nostro pianeta possiamo monitorare in tempo reale l evoluzione

Dettagli

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO Alessandra Marchese (GISIG) La ricerca che crea innovazione per un futuro sostenibile Genova, 20 febbraio 2015 Con il patrocinio di Con il contributo

Dettagli

Primo Tecnologo di II livello. AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI) Responsabile Alta Formazione e Relazioni Internazionali +39.06.

Primo Tecnologo di II livello. AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI) Responsabile Alta Formazione e Relazioni Internazionali +39.06. Curriculum Vitae Informazioni personali Nome Cognome Gabriella Arrigo Data di nascita 26 gennaio 1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero Telefonico dell ufficio Fax dell ufficio E-mail istituzionale

Dettagli

VOLARE. MISSIONE NELLO SPAZIO! di Ada Fichera

VOLARE. MISSIONE NELLO SPAZIO! di Ada Fichera VOLARE. MISSIONE NELLO SPAZIO! di Ada Fichera 68 INFORMAZIONI DELLA DIFESA 2/ 2013 Volare. Sogno utopistico dell uomo da secoli, missione primaria oggi di chi, da pilota in Aeronautica Militare, svolge

Dettagli

Intensa l attività e molte le novità,

Intensa l attività e molte le novità, I quaderni di a cura di Alberto Mucci L attività spaziale italiana ha molti punti di eccellenza Intensa l attività e molte le novità, alcune di particolare rilevanza, nel campo dell attività spaziale italiana.

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

Giovanni F, Bignami. EURUSSIA può conquistare Marte p. 173

Giovanni F, Bignami. EURUSSIA può conquistare Marte p. 173 Giovanni F, Bignami EURUSSIA può conquistare Marte p. 173 Non tutti sanno che l onda d urto della caduta del Muro di Berlino spostò l inclinazione orbitale della Stazione Spaziale Internazionale (SSI).

Dettagli

NATURALERT Dall Internet delle Cose all Internet della Natura

NATURALERT Dall Internet delle Cose all Internet della Natura NATURALERT Dall Internet delle Cose all Internet della Natura IL PROGETTO IMPRENDITORIALE L idea La tecnologia Cosa fa L idea innovativa si fonda sulla possibilità di garantire un monitoraggio capillare

Dettagli

Manuale Qualità Quality Handbook

Manuale Qualità Quality Handbook Quality Handbook INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 1.1 Scopo... 4 1.2 Campo di Applicazione... 4 2. RIFERIMENTI, RICHIAMI, DEFINIZIONI ED ACRONIMI... 5 2.1 Riferimenti... 5 2.2 Richiami... 5

Dettagli

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Il punto di vista di un utente di sistemi VR. Valter Basso Alenia Spazio S.p.A. Stada Antica di Collegno 253 10146 Torino vbasso@to.alespazio.it Enrico Gaia

Dettagli

Cyber Security e Information Assurance

Cyber Security e Information Assurance Cyber Security e Information Assurance Offriamo servizi in tempo reale e soluzioni tecnologiche sviluppate per prevenire, individuare e contrastare le minacce più sofisticate e persistenti, preservando

Dettagli

CODICE DI RESPONSABILITÀ IN MATERIA DI FINANZIAMENTO AL SETTORE DEGLI ARMAMENTI

CODICE DI RESPONSABILITÀ IN MATERIA DI FINANZIAMENTO AL SETTORE DEGLI ARMAMENTI CODICE DI RESPONSABILITÀ IN MATERIA DI FINANZIAMENTO AL SETTORE DEGLI ARMAMENTI Un progetto di CODICE DI RESPONSABILITÀ IN MATERIA DI FINANZIAMENTO AL SETTORE DEGLI ARMAMENTI INTRODUZIONE Science for

Dettagli

National Focal System

National Focal System Bando ASI PMI 2010 National Focal System Ricerca industriale e sviluppo sperimentale di un Sistema Integrato Standard OGC per l ottimizzazione delle filiere Dati-EO, Prodotti EO, End USER, durante le attività

Dettagli

Hanno collaborato alla redazione del progetto: Dott. Marco D Agliano Prof. Enzo Fogliani Prof. Anna Masutti Avv. Pietro Nisi Prof. Alfredo Roma Prof.

Hanno collaborato alla redazione del progetto: Dott. Marco D Agliano Prof. Enzo Fogliani Prof. Anna Masutti Avv. Pietro Nisi Prof. Alfredo Roma Prof. Hanno collaborato alla redazione del progetto: Dott. Marco D Agliano Prof. Enzo Fogliani Prof. Anna Masutti Avv. Pietro Nisi Prof. Alfredo Roma Prof. Greta Tellarini Avv. Alessio Totaro Prof. Enrico Troiani

Dettagli

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato

ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato EXOMARS: la missione su Marte ExoMars è la prima missione del programma di esplorazione Aurora dell ESA, portato avanti in collaborazione con la NASA. La missione è volta a dimostrare fattibilità di alcune

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio e della Sicurezza

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine

OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine BANDO PERIODICO RISERVATO ALLE P.M.I. BANDO TEMATICO N. 03 TLC e Applicazioni Integrate AREE DI INTERESSE ASI Prime Contractor: Fox Bit

Dettagli

EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014

EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014 EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014 Obiettivi e metodologia della ricerca QUAERIS ha realizzato per EXPORT CHALLENGE un sondaggio tra aziende del Nord Est dedite all internazionalizzazione

Dettagli

Scuola primaria. Obiettivi di apprendimento. Orientamento

Scuola primaria. Obiettivi di apprendimento. Orientamento Geografia Scuola primaria classe 1^ Competenze chiave Traguardi per lo sviluppo della competenza Obiettivi di apprendimento Conoscenze Abilità Comunicazione nella madrelingua Competenze di base in campo

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: GEOGRAFIA A.S. 2013/2014 SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Classe I L alunno si orienta nello

Dettagli

La cultura. L uomo. è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto.

La cultura. L uomo. è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto. La cultura L uomo è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto. La ricerca e lo studio di nuove tecnologie sono lo strumento di successo per il cliente. CM Digital Solutions ha un obiettivo:

Dettagli

TS2 Engineering Srl. Presentazione Aziendale. Gennaio 2015

TS2 Engineering Srl. Presentazione Aziendale. Gennaio 2015 TS2 Engineering Srl Presentazione Aziendale Gennaio 2015 Chi Siamo Ø Ø Ø TS2 Engineering, Tecnologie Servizi e Soluzioni, nasce dalla passione e dalla volontà dei soci di unire le proprie competenze ed

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. TRA Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale SAM SOCIETA AEROSPAZIALE MEDITERRANEA S.C.R.L.

PROTOCOLLO D INTESA. TRA Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale SAM SOCIETA AEROSPAZIALE MEDITERRANEA S.C.R.L. PROTOCOLLO D INTESA TRA Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale SAM SOCIETA AEROSPAZIALE MEDITERRANEA S.C.R.L. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO

Dettagli

LANDSCAPES IN TRANSITION

LANDSCAPES IN TRANSITION LANDSCAPES IN TRANSITION Un promemoria fotografico del futuro che verrà, ogni mese una riflessione sul pianeta che cambia. Vista dai satelliti è travolgente la bellezza della Terra. Ma i messaggi che ci

Dettagli

RELAZIONE AL CONTO FINANZIARIO 2011

RELAZIONE AL CONTO FINANZIARIO 2011 Missione 8 Soccorso civile Programma 8.5 Protezione civile C.d.R. 13 Protezione civile Le risorse assegnate al C.d.R 13 Protezione Civile per l anno 2011 sono state pari ad euro 3.350.113.331,56 a fronte

Dettagli

SISTEMI DI RILEVAMENTO E NAVIGAZIONE

SISTEMI DI RILEVAMENTO E NAVIGAZIONE SOMMARIO iii CAPITOLO 1 LA NAVIGAZIONE I RADIOAIUTI E LA NAVIGAZIONE SATELLITARE 1.1 LA NAVIGAZIONE ED I RADIOAIUTI...1 1.1.1 Cenni storici e e Definizioni...1 1.1.2 Modalità e Tecniche Fondamentali...3

Dettagli

SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring)

SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring) 2 Bando Tematico riservato alle P.M.I. Osservazione della Terra SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring) INNOVA Consorzio per l Informatica e la Telematica srl Dott. Antonio Valentino 13 luglio

Dettagli

GPS? SINTETICAMENTE STRUTTURA WGS 84 TECNICHE DI MISURAZIONE RILIEVO TOPOGRAFICO PRECISIONE E FONTI DI ERRORE RETE GPS

GPS? SINTETICAMENTE STRUTTURA WGS 84 TECNICHE DI MISURAZIONE RILIEVO TOPOGRAFICO PRECISIONE E FONTI DI ERRORE RETE GPS GPS GPS? SINTETICAMENTE STRUTTURA WGS 84 TECNICHE DI MISURAZIONE RILIEVO TOPOGRAFICO PRECISIONE E FONTI DI ERRORE RETE GPS GPS Global Positioning System è costituito da una costellazione di satelliti NAVSTAR

Dettagli

Piano Triennale di Attività 2013-2015. approvato con deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Piano Triennale di Attività 2013-2015. approvato con deliberazioni del Consiglio di Amministrazione Piano Triennale di Attività 2013-2015 approvato con deliberazioni del Consiglio di Amministrazione CdA201X11/132/2012 e CdA201X11/159/2012 1. Struttura del documento... 3 2. Scenario generale e profilo

Dettagli

ATTIVITA' DI RICERCA SVOLTA

ATTIVITA' DI RICERCA SVOLTA ATTIVITA' DI RICERCA SVOLTA Raimondo De Laurentiis Dottorato in Scienza ed Ingegneria dello Spazio Introduzione Il primo anno di attività nell ambito del dottorato di ricerca in Scienza ed Ingegneria dello

Dettagli

Sistema integrato per il. discariche con dati EO

Sistema integrato per il. discariche con dati EO Sistema integrato per il monitoraggio delle discariche con dati EO Contesto: Discariche in Italia Fonte: Corpo Forestale dello Stato Contesto: aree test Leareetest verranno sceltecon glienti che hanno

Dettagli

GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014. Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale

GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014. Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale GIORNATE DI PLANETOLOGIA, ROMA, 3 Giugno 2014 Monitoraggio degli impatti di NEO e implicazioni per la ricerca sulla fascia asteroidale Andrea Milani C. Dipartimento di Matematica, Università di Pisa NEO

Dettagli

L internazionalizzazione del sistema economico milanese

L internazionalizzazione del sistema economico milanese L internazionalizzazione del sistema economico milanese Il grado di apertura di un sistema economico locale verso l estero rappresenta uno degli indicatori più convincenti per dimostrare la sua solidità

Dettagli

GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE

GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE Luigi Calabria Direttore Finanza di Gruppo, Finmeccanica Roma, 10 giugno 2008 Indice La strategia di internazionalizzazione di Finmeccanica I dati

Dettagli

Spazio Europeo della Ricerca UNA MAASTRICHT PER LA RICERCA

Spazio Europeo della Ricerca UNA MAASTRICHT PER LA RICERCA Spazio Europeo della Ricerca UNA MAASTRICHT PER LA RICERCA Ricerca e innovazione sono al centro dell Agenda Europa 2020 che mira a far uscire l Europa dall attuale stato di crisi. Per la prima volta, il

Dettagli

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente Orientamento Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente N. Pierdicca - pierdicca@die.uniroma1.it V. Ferrara - ferrara@die.uniroma1.it Sistemi complessi per l ambiente Monitoraggio ambientale /

Dettagli

Il Cambiamento Climatico: quali accordi a Copenhagen?

Il Cambiamento Climatico: quali accordi a Copenhagen? TERRITORI 09, COP15: Il clima che verrà 4 Dicembre 2009, RidottoRemondini Contenuti! Cambiamento Climatico: basi scientifiche Il Cambiamento Climatico: quali accordi a Copenhagen?! Iniziative Internazionali:

Dettagli