Come è fatto un giornale?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come è fatto un giornale?"

Transcript

1 Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina o Tre possibilità: o in prima pagina compaiono le notizie più importanti (avvenimenti politici, fatti di cronaca clamorosi). In genere gli articoli tendono a concludersi nella pagina stessa; o in prima pagina compaiono titoli-annuncio (le civette ), seguiti da un commento brevissimo. L'articolo si trova quasi totalmente all'interno; o in prima pagina compare solo una metà dell'articolo, che poi si conclude all'interno 4. o L ARTICOLO DI APERTURA, cioè la notizia più importante, occupa una posizione centrale di TAGLIO ALTO o A sinistra dell articolo di apertura c è l ARTICOLO DI FONDO. Si tratta del commento di un fatto importante, oppure di costume e società.. o Infatti è come se la prima pagina fosse divisa in tre parti: TAGLIO ALTO, TAGLIO MEDIO e TAGLIO BASSO, dove l importanza delle notizie diminuisce man mano che si scende o Quello che si trova invece alla destra dell articolo di apertura si chiama SPALLA 5. L articolo di fondo o L' articolo di fondo o soltanto fondo è un articolo scritto dal direttore responsabile del giornale o da un giornalista molto famoso, che si trova nella posizione in alto a sinistra nella prima pagina di un giornale quotidiano o nella terza pagina di un periodico. Di solito tratta di argomenti politici o comunque di fatti importanti di attualità, visti nell'ottica della linea editoriale del giornale. o Quando è scritto dal direttore non è firmato perché notoriamente è suo. Si chiama anche editoriale ed è firmato quando è scritto da famosi editorialisti. 6. Collocazione degli articoli o i principali avvenimenti della politica interna e internazionale hanno il privilegio della prima e della seconda pagina ; o la terza pagina è dedicata alla cultura, compare spesso il contributo di un intellettuale celebre; o nelle pagine successive si parla di altri avvenimenti di politica interna ed internazionale; di economia e finanza, di cronaca cittadina, di spettacoli (cinema, teatro, televisione), di sport. Infine compaiono gli avvisi economici. o gli eventuali inserti possono avere un contenuto serio (scienze, arte, economia, ecc.) ma anche frivolo (la cucina, le vacanze, lo shopping, i regali, il tempo libero, ecc.) 7. o Nelle pagine interne, in alto si trova una scritta che indica la SEZIONE del giornale che si sta leggendo: o politica interna o politica estera o economia e finanza o sport o attualità o spettacoli e cultura o cronaca locale 8. La cronaca o L ARTICOLO di CRONACA riporta un avvenimento

2 o nella successione cronologica dei fatti. o Ci sono vari tipi di cronaca: o CRONACA NERA (rapine, rapimenti, risse, omicidi ) o CRONACA ROSA (fatti di costume, gossip,spettacoli, curiosità ) o CRONACA GIUDIZIARIA (indagini, processi.) o CRONACA BIANCA (avvenimenti politici, sindacali ) 9. Regola delle cinque W o who chi? chi è il protagonista? o where dove? in quale luogo si è verificato il fatto? o when? quando? in quale momento si è verificato il fatto? o what? che cosa? in sintesi, ciò che è accaduto o why? perché? quali sono le cause e i fini che l'hanno determinato? 10. Come è fatto un articolo? o Il titolo svolge funzioni precise: o vuole suscitare l'attenzione e invitare alla lettura (preannuncia il contenuto) o vuole presentare subito tutta la notizia, sia pure in forma sintetica o assume la funzione di guida alla lettura 11. Componenti del titolo o L 'occhiello serve a introdurre il tema generale di cui si parla ed è posto s opra al titolo, con caratteri meno evidenti rispetto al titolo. o Il titolo fa risaltare la notizia, è scritto con caratteri più grandi ed evidenti rispetto al resto del testo. o Il sottotitolo e il sommario aggiungono informazioni indispensabili con un brevissimo riassunto del pezzo. o Il giornali mettono l'accento su aspetti diversi, cioè filtrano una stessa notizia in modi diversi. 12. L'articolo di cronaca o Struttura: o Il lead (inizio dell'articolo) contiene in forma sintetica tutta la notizia. Consiste in una sola o in più frasi. La seconda, terza e quarta frase aggiungono nuovi dettagli al fatto anticipato nella prima frase o Il resto dell'articolo ricomincia da capo narrando per ordine lo svolgimento dei fatti. 13. La cronaca sportiva o Il cronista sportivo deve raccontare fatti, ma vuole anche ricreare un'atmosfera facendo rivivere le emozioni provate. o Caratteristica del linguaggio sportivo: o esagerazione, discorso enfatico o uso di metafore e iperbole 14. Funzione delle fotografie o documentare la realtà o esprimere delle emozioni o interpretare la realtà (punto di vista) o contributo essenziale al significato globale di un testo o Didascalia = una scritta che guida alla lettura di un immagine e orienta l'interpretazione Glossario giornalistico Alto: maiuscola Articolo di apertura: la notizia più importante, che occupa una posizione centrale di taglio alto Articolo di cronaca: riporta un avvenimento nella successione cronologica dei fatti. Ci sono vari tipi di cronaca: CRONACA NERA (rapine, rapimenti, risse,

3 omicidi ) CRONACA ROSA (fatti di costume, gossip, spettacoli, curiosità ) CRONACA GIUDIZIARIA (indagini, processi.) CRONACA BIANCA (avvenimenti politici, sindacali Articolo di fondo o editoriale: articolo posto a sinistra della prima pagina, scritto dal direttore del giornale o da un personaggio di spicco del mondo della politica o dellacultura. Si tratta del commento di un fatto importante oppure di costume e società. Basso: minuscola Battuta: Spazio bianco, segno o lettera. Serve come unità di misura di uno scritto. Cappello: introduzione di un articolo Cartella: Foglio standard su cui scrivere, usato come unità di misura per indicare,generalmente, una pagina di 30 righe da 60 battute ciascuna. Corsivo: un articolo polemicamente ironico. Didascalia: Breve nota che affianca una fotografia. Fanzine: Riviste giovanili realizzate dedicate a un tema specifico Fogliettone: altro modo per indicare l articolo di taglio basso in prima pagina Free-lance: Giornalista che lavora in proprio, gestendo i propri contatti con varie riviste. Impaginazione: inserimento armonico di titolo, foto, testi in una pagina Manchetta di pubblicità: piccolo riquadro pubblicitario, che si trova nella prima pagina in alto a sinistra e a destra Notizia contornata: altro modo per indicare lo strillo Occhiello: scritta, con caratteri meno evidenti rispetto al titolo, che serve ad introdurre il titolo e si trova sopra di esso Pezzo: altro modo per indicare lo scritto di un giornalista, cioè un articolo Pubblicista: giornalista non professionista Recensione: Piccolo scritto di critica e analisi riguardo un libro, o un film, o una mostra. Refuso: errore di stampa. Regola delle 5w: ogni giornalista deve tener presente le 5 domande fondamentali a cui rispondere affinché l articolo sia esauriente. WHO? = chi? WHAT? = che cosa? WHERE? = dove? WHEN? = quando? WHY? = perché? Sezione: parte interna del giornale che può comprendere una o più pagine. Può essere di: politica interna politica estera economia e finanza sport attualità spettacoli e cultura cronaca locale Sommario: una scritta sotto al titolo che è un brevissimo riassunto del pezzo. Spalla: articolo che si trova alla destra dell articolo di apertura Strilli: brevi articoli in mezzo alla prima pagina, messi in una cornice per darvi risalto, con foto e rimandi alla pagine successive. Stroncatura: recensione estremamente negativa.

4 Tagli alto, medio e basso: parti di una pagina dove l importanza delle notizie si abbassa man mano che si scende. Testata: nome del quotidiano Tiratura: numero di copie stampate. Titolo: scritta con caratteri più grandi ed evidenti rispetto al resto del testo, che serve ad introdurre un articolo colpendo il lettore con affermazioni attraenti ed originali. Spesso il Titolista non coincide con il giornalista che ha scritto il pezzo. Alcune parole fondamentali: La notizia (o trafiletto) è il testo base che riferisce di un fatto, la presentazione di un avvenimento nelle sue linee essenziali: a seconda delle dimensioni si possono distinguere trafiletto (notizia brevissima), breve (notizia breve), notizia (notizia completa). Il pezzo (o articolo) indica un testo più lungo, in cui la notizia viene riportata con maggiori dettagli e analizzata in modo più ricco. Esistono numerosi tipi di pezzo a seconda del modo in cui si riportano i fatti: il servizio, il reportage, l'inchiesta, l'intervista ecc. Il servizio è in sostanza una notizia corredata di approfondimenti che analizzano tutta la situazione che ruota intorno all'informazione centrale. Il reportage è un articolo lungo che analizza un fatto o una situazione. Non ha tanto la pretesa di riportare un'informazione nuova, quanto piuttosto di raccogliere dati per raccontare in modo ampio e dettagliato un contesto generale (un reportage sull'inquinamento in una certa città, o sulla condizione della donna in una certa nazione, per esempio). L'inchiesta (la parola "inchiesta" ha del resto in sé qualcosa di poliziesco, no?) è una vera e propria indagine. Se il reportage illustra una situazione, l'inchiesta cerca di scoprire cosa c'è dietro (quanti finanziamenti prendono i giornali italiani? Chi guadagna con la crisi delle borse internazionali? A chi fa comodo l'immigrazione clandestina?). E qualche volta una inchiesta giornalistica provoca l'apertura di una inchiesta della polizia. L intervista è un articolo in cui il giornalista fa domande a un interlocutore. L'intervista è caratterizzata dal "virgolettato", cioè dalle parole autentiche pronunciate dalla persona intervistata che, per questo, sono scritte tra virgolette. L articolo di fondo (o semplicemente fondo) si chiama così perché normalmente occupa una colonna a sinistra sulla prima pagina del giornale e arriva fino in fondo al foglio (naturalmente le soluzioni grafiche possono anche essere diverse). Esprime la linea del giornale e se non è firmato è evidentemente del Direttore. L editoriale è come l'articolo di fondo, esprime cioè la linea del giornale. L'unica differenza dal fondo consiste nel fatto che è scritto da una "personalità autorevole" e non direttamente dal Direttore. Per questo è un articolo firmato. Il corsivo (si chiama così perché i caratteri grafici sono appunto in corsivo) è un commento breve, polemico o ironico, su un fatto di attualità o su una questione all'ordine del giorno. Spesso il corsivo è e vuole essere un po' velenoso.

5 La rubrica è lo spazio fisso affidato ad un giornalista di prestigio. Viene pubblicata a intervalli regolari e ha un titolo che la caratterizza. La terza pagina è lo spazio dedicato alla cultura. Oggi in realtà questo spazio non è più nella terza pagina (frequentemente è nel paginone centrale): tuttavia l'espressione "terza pagina" è così consolidata che il suo significato è ormai cristallizzato nel senso di pagina culturale, a prescindere dalla sua reale collocazione nel giornale. Elzeviro è l'articolo di apertura della terza pagina, una specie di editoriale affidato a una personalità di spicco nel mondo culturale. Si chiama così dal carattere tipografico usato per la prima volta nel Seicento da stampatori olandesi che si chiamavano appunto Elzevier. Coccodrillo è il pezzo scritto in memoria di un personaggio importante; viene pubblicato appena diffusa la notizia della sua morte. Si chiama così in relazione alle "lacrime di coccodrillo" (animale che "piange" dopo aver divorato la sua preda). Infatti il pezzo "in memoria di..." è normalmente già pronto nelle redazioni di tutti i giornali, specialmente se il personaggio famoso è molto vecchio. Le lacrime quindi sono in realtà molto poco spontanee. La vignetta è l'immagine satirica affidata al disegnatore umoristico: negli ultimi anni il vignettista è diventato qualche volta una firma prestigiosa quanto e più di quella di un giornalista.

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale)

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE 273 COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE L articolo di giornale è principalmente un testo che informa su una notizia, che racconta un fatto, cercando di esporre il maggior numero di elementi necessari

Dettagli

Il giornale quotidiano

Il giornale quotidiano Lezione 1 La struttura Il giornale quotidiano 2 Il giornale quotidiano Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi, i segreti. Cercheremo di illustrarli

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE Patriarcato di Venezia, UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI Dall esperienza di quest anno della Scuola di Comunicazione ecco una guida pratica per parrocchie, movimenti, gruppi,

Dettagli

Testo informativo: il giornale

Testo informativo: il giornale PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Testo informativo: il giornale scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 10-11 anni INDICATORE DI COMPETENZA: leggere e comprendere testi di diverso tipo

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Partners: PARTECIPANTI Il concorso Corrieri della Speranza è una delle iniziative promosse dalla diocesi per celebrare il 90 anno di pubblicazione

Dettagli

Manuale del perfetto Glass Reporter. ( Edizione Speciale )

Manuale del perfetto Glass Reporter. ( Edizione Speciale ) Manuale del perfetto Glass Reporter ( Edizione Speciale ) corredata da foto o filmati, articoli di tutti i ragazzi e interviste agli operai, ai presidenti e anche ai sindaci o assessori. Uno scoop se lo

Dettagli

TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE

TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE L'IMPAGINAZIONE consiste nella collocazione degli articoli nella pagina, nella distribuzione del testo su una o più colonne (cosa che comporta una titolazione più o meno evidente),

Dettagli

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo OBIETTIVI: Il Master si presenta nel panorama nazionale come corso di formazione e sperimentazione avanzata in grado di fornire le conoscenze

Dettagli

Lo Sport scritto e contato

Lo Sport scritto e contato LE REGOLE DEL GIOCO Lo Sport scritto e contato Presentazione Il progetto Laboratorio Giornalismo sportivo, si rivolge agli alunni della scuola secondaria di primo grado, classi prime, seconde e terze.

Dettagli

Leggere un quotidiano

Leggere un quotidiano Leggere un quotidiano Testo a cura di Leone Guaragna 2007 tratto da: www.liceoterragni.it/archivio Russell propone che le scuole elementari insegnino l arte di leggere i giornali con incredulità. Penso

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Calendario Corso L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Corso dedicato agli addetti stampa della Pubblica Amministrazione

Dettagli

La comunicazione istituzionale. Lorenza Rossini

La comunicazione istituzionale. Lorenza Rossini La comunicazione istituzionale La comunicazione istituzionale La comunicazione istituzionale riguarda l impresa nella sua interezza e pone al centro del messaggio la sua identità, i suoi valori, i suoi

Dettagli

Il fumetto Creazione di storie per immagini

Il fumetto Creazione di storie per immagini Il fumetto Creazione di storie per immagini Introduzione Il fumetto è un linguaggio che a sua volta utilizza un linguaggio molto semplice. L efficacia di questo mezzo espressivo è resa dall equilibrio

Dettagli

L INFORMAZIONE LIONISTICA ovvero come costruire e scrivere la notizia

L INFORMAZIONE LIONISTICA ovvero come costruire e scrivere la notizia We Serve THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS MULTIDISTRETTO 108 ITALY - DISTRETTO 108 IB 3 ANNO LIONISTICO 2008-2009 GOVERNATORE MIRELLA GOBBI MAINO L INFORMAZIONE LIONISTICA ovvero come costruire

Dettagli

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città.

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città. magazine free press Firenze Urban Lifestyle è un magazine freepress che nasce dalla volontà di dare energia alla forza intrinseca della città di Firenze. La nostra redazione vuole dar voce a realtà e situazioni

Dettagli

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo

master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo master in giornalismo e giornalismo Radiotelevisivo Eidos Communication Via A. Salandra, 1 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni generali obiettivi

Dettagli

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione.

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione. CHI SIAMO 2 Rizoma è uno studio giornalistico associato che nasce dall esperienza di un gruppo di giovani professionisti del settore della comunicazione. Formatosi come team fin dal 2005, il gruppo Rizoma

Dettagli

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna PROGRAMMA DELLE LEZIONI I Modulo: Introduzione alla Scrittura Giornalistica (come scrivere un articolo e leggere i giornali) I Lezione

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

PSICOLOGIA. La ricerca nelle scienze sociali. Le tecniche di rilevazione dei dati. L'osservazione. il testo:

PSICOLOGIA. La ricerca nelle scienze sociali. Le tecniche di rilevazione dei dati. L'osservazione. il testo: il testo: 01 Le tecniche di rilevazione dei dati Le principali tecniche di raccolta dei dati si dividono in: tecniche descrittive: il ricercatore osserva ciò che sta studiando. Sono tecniche descrittive

Dettagli

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali LIBERA UNIVERSITÀ MARIA SS. ASSUNTA Economia e Gestione delle Imprese Editoriali A.A. 2012 2013 Docente: Prof. Gennaro Iasevoli Il prodotto giornale: specificità e attributi Non immagazzinabile Consumo

Dettagli

Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D

Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D Progetto:la Scuola Elettronica del Consumo La Qualità nella Comunicazione Comunicare... che Passione! IL

Dettagli

MASTER IN GIORNALISMO E GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO

MASTER IN GIORNALISMO E GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO MASTER IN GIORNALISMO E Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI GENERALI OBIETTIVI L obiettivo del

Dettagli

Tutto cominciò il 22 novembre

Tutto cominciò il 22 novembre I buoni giornalisti scrivono ciò che pensano; i migliori quello che dovrebbero pensare i loro lettori. Georges Elgozy Tutto cominciò il 22 novembre 2010 P.O.N. A scuola di giornalismo: informare per unire

Dettagli

Il cappello, l attacco 8

Il cappello, l attacco 8 50 TRENTA RIGHE PER SESSANTA BATTUTE LEZIONE Il cappello, l attacco 8 CAPPELLO Periodo iniziale di un articolo, generalmente ispirato alla regola delle 5W; fa comunque parte della notizia ed è composto

Dettagli

IL GIORNALE: DALLA LETTURA ALLA REALIZZAZIONE. Nucleo: Testo informativo

IL GIORNALE: DALLA LETTURA ALLA REALIZZAZIONE. Nucleo: Testo informativo IL GIORNALE: DALLA LETTURA ALLA REALIZZAZIONE Rita Anna Rosaria Pizzoleo Nucleo: Testo informativo Prerequisiti Conoscere elementi e funzioni della Comunicazione; conoscere le diverse tipologie testuali;

Dettagli

La bibbia del Rock&Roll Style

La bibbia del Rock&Roll Style La bibbia del Rock&Roll Style z z SISTEMA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI UNA RIVISTA CHE PARLA DI VITE CON STILE, NON DI STILI DI VITA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI

Dettagli

GUIDA_DOCENTI_def.2.qxd 10-09-2003 16:53 Pagina 1. Repubblic@scuola

GUIDA_DOCENTI_def.2.qxd 10-09-2003 16:53 Pagina 1. Repubblic@scuola GUIDA_DOCENTI_def.2.qxd 10-09-2003 16:53 Pagina 1 Repubblic@scuola GUIDA PER I DOCENTI Repubblic@scuola è un iniziativa promossa da: Giornale @ scuola. Associazione per la diffusione della lettura. GUIDA_DOCENTI_def.2.qxd

Dettagli

Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1

Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1 Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1 1) ASCOLTARE E COMPRENDERE 1a) Ascoltare e comprendere semplici e brevi messaggi orali ricorrenti nel linguaggio della classe e del laboratorio 1.a.1. - rispondere

Dettagli

Il Tg è una trasmissione televisiva che ha una messa in scena peculiare e che si compone di: titolo; sigla; scenografia; apparato tecnico.

Il Tg è una trasmissione televisiva che ha una messa in scena peculiare e che si compone di: titolo; sigla; scenografia; apparato tecnico. Il Tg è una trasmissione televisiva che ha una messa in scena peculiare e che si compone di: titolo; sigla; scenografia; apparato tecnico. Ha una struttura obbligatoria che presuppone che le notizie vengano

Dettagli

Accredito: Autorizzazione garantita dalla testata che permette l'accesso a strutture o sedi istituzionali. Breve: Notizia di poche righe senza titolo

Accredito: Autorizzazione garantita dalla testata che permette l'accesso a strutture o sedi istituzionali. Breve: Notizia di poche righe senza titolo A Accredito: Autorizzazione garantita dalla testata che permette l'accesso a strutture o sedi istituzionali Agenda: Rubrica in cui si segnalano scadenze, santi del giorno, v iabilità, prev isioni meteo

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di formazione avanzata L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Programma formativo 2012 Indice 1. Obiettivi 2.

Dettagli

La struttura di un quotidiano

La struttura di un quotidiano La struttura di un quotidiano - j La prima pagina La pagina dove è riportata la testata va sotto il nome di prima pagina. In essa si trovano i titoli degli avvenimenti ritenuti più importanti e gli articoli,

Dettagli

Che cosa si impara nel capitolo 2

Che cosa si impara nel capitolo 2 Che cosa si impara nel capitolo 2 Si può valutare e confrontare il contenuto, ad esempio di tre diversi settimanali, riducendo gli aspetti qualitativi a valori numerici: quante pagine sono dedicate alla

Dettagli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MASTER DI GIORNALISMO Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MODULO I CORSO BASE DI GIORNALISMO (8 settimane) Il corso serve ad apprendere le

Dettagli

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 Occorre sapere...7 Conoscenze...8

Dettagli

PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole

PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole PROGETTO GIORNALISMO PER BAMBINI E RAGAZZI Il progetto Giornalismo per bambini e ragazzi prevede l accostamento graduale dei bambini delle scuole elementari e medie alla lettura e alla comprensione del

Dettagli

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto Reportage Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto I quotidiani on-line danno sempre più spazio alle immagini, ma grande è la differenza tra i quotidiani italiani e americani: questi ultimi

Dettagli

MASTER IN GIORNALISMO D INCHIESTA

MASTER IN GIORNALISMO D INCHIESTA MASTER IN GIORNALISMO Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI GENERALI OBIETTIVI Individuare il

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO di Aurelio Alaimo I. I. S. Caduti della Direttissima - Castiglione dei Pepoli (Bologna) aurelio.alaimo@iperbole.bologna.it (critiche, osservazioni e commenti

Dettagli

Glossario e Regole di Giuseppe Di Palo

Glossario e Regole di Giuseppe Di Palo Ripetiamo alcune nozioni Strumenti e terminologia del giornalismo Glossario e Regole di Giuseppe Di Palo Giornalismo tradizionale (Old Journalism) Consiste nel pubblicare molte notizie in formato breve

Dettagli

foglio di calcolo celle Lotus 1-2-3 celle macro.

foglio di calcolo celle Lotus 1-2-3 celle macro. Fogli di calcolo Un foglio di calcolo è composto da celle nelle quali è possibile inserire dati. Il programma consente di effettuare calcoli complessi utilizzando valori inseriti nelle celle dalle quali

Dettagli

Livello B2 Unità 1 Stampa e informazione

Livello B2 Unità 1 Stampa e informazione Livello B2 Unità 1 Stampa e informazione Chiavi In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti sulla stampa e l informazione a usare le sigle alcune espressioni verbali con preposizioni alcuni

Dettagli

Bilancio Sociale 2014

Bilancio Sociale 2014 La comunicazione Bilancio sociale 2014 Associazione Italiana Celiachia 8 105 8 LA COMUNICAZIONE 8.1 IL SITO WWW.CELIACHIA.IT Il primo sito dell Associazione Italiana Celiachia risale alla metà degli anni

Dettagli

LEGGERE E SCRIVERE L AMBIENTE Attività di lettura e riscrittura

LEGGERE E SCRIVERE L AMBIENTE Attività di lettura e riscrittura LEGGERE E SCRIVERE L AMBIENTE Attività di lettura e riscrittura Innovadidattica - Leggere e scrivere l ambiente Percorso ITALIANO UdA 1 Nome: Giulia Picci Agnese Accurso Classe: 4G Data: 15/02/10 Scheda

Dettagli

Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso

Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso... 1 Introduzione: siti statici e dinamici... 2 Inserimento dei file e dei contenuti nel sito... 4 Rubriche...

Dettagli

FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE

FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE INDICE Obiettivi Destinatari Metodologia didattica Coordinamento scientifico Programma Regolamento Obiettivi Valorizzare la comunicazione scritta,

Dettagli

FARE BENE E FARLO SAPERE

FARE BENE E FARLO SAPERE FARE BENE E FARLO SAPERE SUA MAESTA... LA NOTIZIA i giornalisti hanno bisogno di fatti (ALTRIMENTI... SE LI INVENTANO) Chi? Dove? Cosa? Come? Quando? Perché? LA NOTIZIABILITA Quando un fatto diventa Notizia?

Dettagli

RIVISTE RIZZOLI E PARTENERS (DOMUS / RUSCONI / SAN PAOLO / GIUNTI / ESPRESSO)

RIVISTE RIZZOLI E PARTENERS (DOMUS / RUSCONI / SAN PAOLO / GIUNTI / ESPRESSO) CRF CIRCOLARE CARICENTRO 21/09/2007 CAR 7322 SEZIONE RIVISTE E LIBRI Oggetto: Abbonamenti riviste Rizzoli RIVISTE RIZZOLI E PARTENERS (DOMUS / RUSCONI / SAN PAOLO / GIUNTI / ESPRESSO) Informiamo che è

Dettagli

Il foglio elettronico 5/06/2013

Il foglio elettronico 5/06/2013 Il foglio elettronico 5/06/2013 Che cos'è un foglio elettronico Quando dobbiamo eseguire dei calcoli, rappresentare tabelle, fare disegni, siamo portati naturalmente a servirci di fogli a quadretti perché

Dettagli

UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA

UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA FACOLTÀ DI LINGUA E CULTURA ITALIANA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN COMPETENZE TESTUALI PER L EDITORIA E I MEDIA DUE UOMINI E QUATTRO STRANIERI MEDIA E IMMIGRAZIONE

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici eccoci con una veste particolare del Bollettino. Per una volta tralasciamo le notizie in diretta dall Arca e dedichiamo questo numero interamente al nostro nuovo sito internet. Prima di passare

Dettagli

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI Pagina 1 UN SISTEMA DI NEWS Sommario UN SISTEMA DI NEWS...1 Introduzione...2 Scelgo l'area su cui operare...3 Un minimo di teoria...3 Creo le Pagine...4 Definizione dello Schedario Novità...6 Compilo la

Dettagli

Video e contenuti multimediali

Video e contenuti multimediali Video e contenuti multimediali Scheda prodotto La videoinformazione vwd group realizza per Enti, Istituzioni, Banche e Imprese contenuti video adatti a molteplici esigenze di comunicazione e adattabili

Dettagli

A chi inviare un messaggio

A chi inviare un messaggio A chi inviare un messaggio Danilo Ruocco Bologna, 24 maggio 2007 Quando si può parlare di comunicazione? Quando un mittente comunica un messaggio a un destinatario. Praticamente non è possibile non comunicare,

Dettagli

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 1. Accesso al sito La consultazione di AMAtI è subordinata alla registrazione al sito. Per registrarsi è necessario contattare la redazione all indirizzo francesca.simoncini@unifi.it.

Dettagli

PREMIO NAZIONALE "Crescere cittadini"

PREMIO NAZIONALE Crescere cittadini PREMIO NAZIONALE "Crescere cittadini" L'Associazione Claudio Rinaldi giornalista onlus promuove, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione del Ministero

Dettagli

Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan

Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan ISTRUZIONI GENERALI PER L'IMPAGINAZIONE E LA REDAZIONE DELLE NOTE Ogni testo redazionale richiede un editing adeguato che valorizzerà

Dettagli

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Questa breve guida ti permetterà di creare dei nuovi articoli per la sezione news di Poliste.com. Il sito Poliste.com si basa sulla piattaforma open-souce

Dettagli

Appunti Lezioni Barbara Caldarini

Appunti Lezioni Barbara Caldarini 1 Appunti Lezioni Barbara Caldarini - COSA FA UN ADDETTO STAMPA? In generale: L'addetto STAMPA tiene i rapporti con i media, con la carta stampata (da cui il nome) - ovvero quotidiani, settimanali e mensili

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO UNITA DI APPRENDIMENTO E UNIT 9 - UNIT 10 Parlare di bailità.

Dettagli

Valerio Ortenzi Paola Corradini

Valerio Ortenzi Paola Corradini Storia dei mass media Valerio Ortenzi Paola Corradini a cura di Giulia Salvi e Rachele Esposito 1 Come è organizzata la comunicazione mediatica La storia del giornalismo ha visto cambiare molto il sistema

Dettagli

Articolo 1 Oggetto Articolo 2 Requisiti Articolo 3 Modalità di partecipazione Articolo 4 Obiettivi Articolo 5 Promozione del progetto

Articolo 1 Oggetto Articolo 2 Requisiti Articolo 3 Modalità di partecipazione Articolo 4 Obiettivi Articolo 5 Promozione del progetto REGOLAMENTO 1 Articolo 1 Oggetto Per favorire la diffusione della cultura scientifica tra gli studenti e sviluppare le potenzialità di giovani aspiranti giornalisti che vogliano dedicarsi alla divulgazione

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

APPUNTI POWER POINT (album foto)

APPUNTI POWER POINT (album foto) APPUNTI POWER POINT (album foto) Sommario Informazioni generali sulla creazione di un album di foto... 2 Aggiungere un'immagine da un file o da un disco... 2 Aggiungere una didascalia... 2 Modificare l'aspetto

Dettagli

Prot. n. 1683 C/2 Nocera Superiore, 18/10/2012

Prot. n. 1683 C/2 Nocera Superiore, 18/10/2012 Prot. n. 1683 C/2 Nocera Superiore, 18/10/2012 Al Dirigente Scolastico I Circolo Nocera Superiore (SA) Al Dirigente Scolastico II Circolo Nocera Superiore (SA) A tutti i docenti Scuola Secondaria I grado

Dettagli

CORSO DI FUMETTO TECNICA DEL FUMETTO DISPENSA 1 SKETCH BOOK, VIGNETTE, TAVOLE, STRISCE, STORYBOARD & LAYOUT

CORSO DI FUMETTO TECNICA DEL FUMETTO DISPENSA 1 SKETCH BOOK, VIGNETTE, TAVOLE, STRISCE, STORYBOARD & LAYOUT CORSO DI FUMETTO TECNICA DEL FUMETTO DISPENSA 1 SKETCH BOOK, VIGNETTE, TAVOLE, STRISCE, STORYBOARD & LAYOUT Lo Sketch Book È fondamentale per il Disegnatore avere uno Sketch Book, cioè un quaderno per

Dettagli

Video banner 300X250px main sponsor in home 1 settimana: euro 1.000,00 CORNER 500X500px + 75x75px** pagepeels angolo destro in alto

Video banner 300X250px main sponsor in home 1 settimana: euro 1.000,00 CORNER 500X500px + 75x75px** pagepeels angolo destro in alto listino 2015 Banner Banner 150x 5 px spalla sinistra 1 settimana al 100% di copertura: euro 350,00 1 settimana al 50% di copertura: euro 200,00 Banner 300x250 px 1 settimana al 100% di copertura: euro

Dettagli

master in giornalismo d inchiesta

master in giornalismo d inchiesta master in giornalismo d inchiesta Eidos Communication Via A. Salandra, 1/A 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni generali obiettivi Il Master

Dettagli

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February VENEZIA made in Veneto racconta le eccellenze di Venezia e del Veneto: la moda, la cultura, l arte, i prodotti, l

Dettagli

Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1. materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove.

Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1. materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove. Foto di Federica Testani, Flickr Fogli elettronici, dati e statistiche con LibreOffice 4.1 materiale didattico sul corso Calc avanzato a cura di Sonia Montegiove 1 di 24 Gestire i dati con Calc Strutturare

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o

m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o cover story Francesca Inaudi t h e d i v i n e c o a s t m a d e i n t u s c a n y m a d e i n v e n e t o Roberto Bolle Fashion S/S 2011 Total white Pupi avati Paul Haggis amalfi coast Vietri pottery

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

Contenuti di un sito web alcune considerazioni

Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti unici, interessanti e di qualità Il principale problema che tutti i siti devono affrontare riguarda l aere contenuti unici, interessanti e di qualità.

Dettagli

Guida al sito del CSV

Guida al sito del CSV www.csv.vda.it Guida al sito del CSV Come è strutturato, come si aggiorna Il CSV, da sempre attento alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, ha ritenuto necessario dotarsi di un nuovo sito internet.

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Web & mobile Per attività di reporting

Web & mobile Per attività di reporting Web & mobile Per attività di reporting Novara, 24 ottobre 2012 - Donata Columbro! CISV! GLI STRUMENTI 1. blog > www.wordpress.com! 2. archivio > www.dropbox.com! 3. foto/video > Youtube - Flickr! 4. raccolta

Dettagli

Leggiamo intorno al mondo

Leggiamo intorno al mondo RatW Italian 12.06 1/12/07 11:32 AM Page 1 Leggiamo intorno al mondo UN INIZIATIVA DELLA FAMIGLIA KIWANIS Tutti i bambini devono conoscere la gioia della lettura. È molto importante leggere loro ad alta

Dettagli

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano

avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani il percorso di preparazione degli articoli di un quotidiano Il Campionato di giornalismo promosso da Il Giorno si prefigge l obiettivo di avvicinare le nuove generazioni alla lettura dei quotidiani attraverso una competizione stimolante e coinvolgente. La nostra

Dettagli

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1 Chi studia meno, studia meglio! UNITÀ 1 A coppie, preparate un questionario da presentare agli studenti della scuola, per capire quante ore dedicano allo studio della lingua e cultura italiana. Andate

Dettagli

Listino rivista Bolina

Listino rivista Bolina Listino rivista Bolina pubblicità promozione la rivista di nautica Edita a partire dal 1985 la rivista BOLINA si conferma leader del settore della vela, per il numero di copie diffuse (media mensile di

Dettagli

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina:

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Sabato Sera edizione Imola Distribuito a Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Mordano

Dettagli

Users. Contents. .com

Users. Contents. .com Users firenzemadeintuscany è un portale in doppia lingua (italiano/inglese) destinato ai turisti e ai fiorentini più esigenti, che racconta le eccellenze di Firenze e della Toscana. Territori indagati

Dettagli

Nozioni di base sulla progettazione

Nozioni di base sulla progettazione Nozioni di base sulla progettazione gordongroup Informazioni su gordongroup gordongroup è un'agenzia di servizi, marketing one-stop-shop e comunicazione che offre una combinazione esclusiva di servizi

Dettagli

Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado

Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado Obiettivi disciplinari Abilità Competenze Conoscenze Obiettivi educativi/comportamentali Indicazioni di carattere

Dettagli