Come è fatto un giornale?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come è fatto un giornale?"

Transcript

1 Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina o Tre possibilità: o in prima pagina compaiono le notizie più importanti (avvenimenti politici, fatti di cronaca clamorosi). In genere gli articoli tendono a concludersi nella pagina stessa; o in prima pagina compaiono titoli-annuncio (le civette ), seguiti da un commento brevissimo. L'articolo si trova quasi totalmente all'interno; o in prima pagina compare solo una metà dell'articolo, che poi si conclude all'interno 4. o L ARTICOLO DI APERTURA, cioè la notizia più importante, occupa una posizione centrale di TAGLIO ALTO o A sinistra dell articolo di apertura c è l ARTICOLO DI FONDO. Si tratta del commento di un fatto importante, oppure di costume e società.. o Infatti è come se la prima pagina fosse divisa in tre parti: TAGLIO ALTO, TAGLIO MEDIO e TAGLIO BASSO, dove l importanza delle notizie diminuisce man mano che si scende o Quello che si trova invece alla destra dell articolo di apertura si chiama SPALLA 5. L articolo di fondo o L' articolo di fondo o soltanto fondo è un articolo scritto dal direttore responsabile del giornale o da un giornalista molto famoso, che si trova nella posizione in alto a sinistra nella prima pagina di un giornale quotidiano o nella terza pagina di un periodico. Di solito tratta di argomenti politici o comunque di fatti importanti di attualità, visti nell'ottica della linea editoriale del giornale. o Quando è scritto dal direttore non è firmato perché notoriamente è suo. Si chiama anche editoriale ed è firmato quando è scritto da famosi editorialisti. 6. Collocazione degli articoli o i principali avvenimenti della politica interna e internazionale hanno il privilegio della prima e della seconda pagina ; o la terza pagina è dedicata alla cultura, compare spesso il contributo di un intellettuale celebre; o nelle pagine successive si parla di altri avvenimenti di politica interna ed internazionale; di economia e finanza, di cronaca cittadina, di spettacoli (cinema, teatro, televisione), di sport. Infine compaiono gli avvisi economici. o gli eventuali inserti possono avere un contenuto serio (scienze, arte, economia, ecc.) ma anche frivolo (la cucina, le vacanze, lo shopping, i regali, il tempo libero, ecc.) 7. o Nelle pagine interne, in alto si trova una scritta che indica la SEZIONE del giornale che si sta leggendo: o politica interna o politica estera o economia e finanza o sport o attualità o spettacoli e cultura o cronaca locale 8. La cronaca o L ARTICOLO di CRONACA riporta un avvenimento

2 o nella successione cronologica dei fatti. o Ci sono vari tipi di cronaca: o CRONACA NERA (rapine, rapimenti, risse, omicidi ) o CRONACA ROSA (fatti di costume, gossip,spettacoli, curiosità ) o CRONACA GIUDIZIARIA (indagini, processi.) o CRONACA BIANCA (avvenimenti politici, sindacali ) 9. Regola delle cinque W o who chi? chi è il protagonista? o where dove? in quale luogo si è verificato il fatto? o when? quando? in quale momento si è verificato il fatto? o what? che cosa? in sintesi, ciò che è accaduto o why? perché? quali sono le cause e i fini che l'hanno determinato? 10. Come è fatto un articolo? o Il titolo svolge funzioni precise: o vuole suscitare l'attenzione e invitare alla lettura (preannuncia il contenuto) o vuole presentare subito tutta la notizia, sia pure in forma sintetica o assume la funzione di guida alla lettura 11. Componenti del titolo o L 'occhiello serve a introdurre il tema generale di cui si parla ed è posto s opra al titolo, con caratteri meno evidenti rispetto al titolo. o Il titolo fa risaltare la notizia, è scritto con caratteri più grandi ed evidenti rispetto al resto del testo. o Il sottotitolo e il sommario aggiungono informazioni indispensabili con un brevissimo riassunto del pezzo. o Il giornali mettono l'accento su aspetti diversi, cioè filtrano una stessa notizia in modi diversi. 12. L'articolo di cronaca o Struttura: o Il lead (inizio dell'articolo) contiene in forma sintetica tutta la notizia. Consiste in una sola o in più frasi. La seconda, terza e quarta frase aggiungono nuovi dettagli al fatto anticipato nella prima frase o Il resto dell'articolo ricomincia da capo narrando per ordine lo svolgimento dei fatti. 13. La cronaca sportiva o Il cronista sportivo deve raccontare fatti, ma vuole anche ricreare un'atmosfera facendo rivivere le emozioni provate. o Caratteristica del linguaggio sportivo: o esagerazione, discorso enfatico o uso di metafore e iperbole 14. Funzione delle fotografie o documentare la realtà o esprimere delle emozioni o interpretare la realtà (punto di vista) o contributo essenziale al significato globale di un testo o Didascalia = una scritta che guida alla lettura di un immagine e orienta l'interpretazione Glossario giornalistico Alto: maiuscola Articolo di apertura: la notizia più importante, che occupa una posizione centrale di taglio alto Articolo di cronaca: riporta un avvenimento nella successione cronologica dei fatti. Ci sono vari tipi di cronaca: CRONACA NERA (rapine, rapimenti, risse,

3 omicidi ) CRONACA ROSA (fatti di costume, gossip, spettacoli, curiosità ) CRONACA GIUDIZIARIA (indagini, processi.) CRONACA BIANCA (avvenimenti politici, sindacali Articolo di fondo o editoriale: articolo posto a sinistra della prima pagina, scritto dal direttore del giornale o da un personaggio di spicco del mondo della politica o dellacultura. Si tratta del commento di un fatto importante oppure di costume e società. Basso: minuscola Battuta: Spazio bianco, segno o lettera. Serve come unità di misura di uno scritto. Cappello: introduzione di un articolo Cartella: Foglio standard su cui scrivere, usato come unità di misura per indicare,generalmente, una pagina di 30 righe da 60 battute ciascuna. Corsivo: un articolo polemicamente ironico. Didascalia: Breve nota che affianca una fotografia. Fanzine: Riviste giovanili realizzate dedicate a un tema specifico Fogliettone: altro modo per indicare l articolo di taglio basso in prima pagina Free-lance: Giornalista che lavora in proprio, gestendo i propri contatti con varie riviste. Impaginazione: inserimento armonico di titolo, foto, testi in una pagina Manchetta di pubblicità: piccolo riquadro pubblicitario, che si trova nella prima pagina in alto a sinistra e a destra Notizia contornata: altro modo per indicare lo strillo Occhiello: scritta, con caratteri meno evidenti rispetto al titolo, che serve ad introdurre il titolo e si trova sopra di esso Pezzo: altro modo per indicare lo scritto di un giornalista, cioè un articolo Pubblicista: giornalista non professionista Recensione: Piccolo scritto di critica e analisi riguardo un libro, o un film, o una mostra. Refuso: errore di stampa. Regola delle 5w: ogni giornalista deve tener presente le 5 domande fondamentali a cui rispondere affinché l articolo sia esauriente. WHO? = chi? WHAT? = che cosa? WHERE? = dove? WHEN? = quando? WHY? = perché? Sezione: parte interna del giornale che può comprendere una o più pagine. Può essere di: politica interna politica estera economia e finanza sport attualità spettacoli e cultura cronaca locale Sommario: una scritta sotto al titolo che è un brevissimo riassunto del pezzo. Spalla: articolo che si trova alla destra dell articolo di apertura Strilli: brevi articoli in mezzo alla prima pagina, messi in una cornice per darvi risalto, con foto e rimandi alla pagine successive. Stroncatura: recensione estremamente negativa.

4 Tagli alto, medio e basso: parti di una pagina dove l importanza delle notizie si abbassa man mano che si scende. Testata: nome del quotidiano Tiratura: numero di copie stampate. Titolo: scritta con caratteri più grandi ed evidenti rispetto al resto del testo, che serve ad introdurre un articolo colpendo il lettore con affermazioni attraenti ed originali. Spesso il Titolista non coincide con il giornalista che ha scritto il pezzo. Alcune parole fondamentali: La notizia (o trafiletto) è il testo base che riferisce di un fatto, la presentazione di un avvenimento nelle sue linee essenziali: a seconda delle dimensioni si possono distinguere trafiletto (notizia brevissima), breve (notizia breve), notizia (notizia completa). Il pezzo (o articolo) indica un testo più lungo, in cui la notizia viene riportata con maggiori dettagli e analizzata in modo più ricco. Esistono numerosi tipi di pezzo a seconda del modo in cui si riportano i fatti: il servizio, il reportage, l'inchiesta, l'intervista ecc. Il servizio è in sostanza una notizia corredata di approfondimenti che analizzano tutta la situazione che ruota intorno all'informazione centrale. Il reportage è un articolo lungo che analizza un fatto o una situazione. Non ha tanto la pretesa di riportare un'informazione nuova, quanto piuttosto di raccogliere dati per raccontare in modo ampio e dettagliato un contesto generale (un reportage sull'inquinamento in una certa città, o sulla condizione della donna in una certa nazione, per esempio). L'inchiesta (la parola "inchiesta" ha del resto in sé qualcosa di poliziesco, no?) è una vera e propria indagine. Se il reportage illustra una situazione, l'inchiesta cerca di scoprire cosa c'è dietro (quanti finanziamenti prendono i giornali italiani? Chi guadagna con la crisi delle borse internazionali? A chi fa comodo l'immigrazione clandestina?). E qualche volta una inchiesta giornalistica provoca l'apertura di una inchiesta della polizia. L intervista è un articolo in cui il giornalista fa domande a un interlocutore. L'intervista è caratterizzata dal "virgolettato", cioè dalle parole autentiche pronunciate dalla persona intervistata che, per questo, sono scritte tra virgolette. L articolo di fondo (o semplicemente fondo) si chiama così perché normalmente occupa una colonna a sinistra sulla prima pagina del giornale e arriva fino in fondo al foglio (naturalmente le soluzioni grafiche possono anche essere diverse). Esprime la linea del giornale e se non è firmato è evidentemente del Direttore. L editoriale è come l'articolo di fondo, esprime cioè la linea del giornale. L'unica differenza dal fondo consiste nel fatto che è scritto da una "personalità autorevole" e non direttamente dal Direttore. Per questo è un articolo firmato. Il corsivo (si chiama così perché i caratteri grafici sono appunto in corsivo) è un commento breve, polemico o ironico, su un fatto di attualità o su una questione all'ordine del giorno. Spesso il corsivo è e vuole essere un po' velenoso.

5 La rubrica è lo spazio fisso affidato ad un giornalista di prestigio. Viene pubblicata a intervalli regolari e ha un titolo che la caratterizza. La terza pagina è lo spazio dedicato alla cultura. Oggi in realtà questo spazio non è più nella terza pagina (frequentemente è nel paginone centrale): tuttavia l'espressione "terza pagina" è così consolidata che il suo significato è ormai cristallizzato nel senso di pagina culturale, a prescindere dalla sua reale collocazione nel giornale. Elzeviro è l'articolo di apertura della terza pagina, una specie di editoriale affidato a una personalità di spicco nel mondo culturale. Si chiama così dal carattere tipografico usato per la prima volta nel Seicento da stampatori olandesi che si chiamavano appunto Elzevier. Coccodrillo è il pezzo scritto in memoria di un personaggio importante; viene pubblicato appena diffusa la notizia della sua morte. Si chiama così in relazione alle "lacrime di coccodrillo" (animale che "piange" dopo aver divorato la sua preda). Infatti il pezzo "in memoria di..." è normalmente già pronto nelle redazioni di tutti i giornali, specialmente se il personaggio famoso è molto vecchio. Le lacrime quindi sono in realtà molto poco spontanee. La vignetta è l'immagine satirica affidata al disegnatore umoristico: negli ultimi anni il vignettista è diventato qualche volta una firma prestigiosa quanto e più di quella di un giornalista.

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale)

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

Il giornale quotidiano

Il giornale quotidiano Lezione 1 La struttura Il giornale quotidiano 2 Il giornale quotidiano Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi, i segreti. Cercheremo di illustrarli

Dettagli

Il formato "classico" dei giornali italiani è il 55x40 cm, la grandezza per esempio del Corriere della Sera. Anche se oggi un po' tutti i giornali

Il formato classico dei giornali italiani è il 55x40 cm, la grandezza per esempio del Corriere della Sera. Anche se oggi un po' tutti i giornali Il formato "classico" dei giornali italiani è il 55x40 cm, la grandezza per esempio del Corriere della Sera. Anche se oggi un po' tutti i giornali quotidiani hanno introdotto il colore, fino a pochi anni

Dettagli

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE 273 COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE L articolo di giornale è principalmente un testo che informa su una notizia, che racconta un fatto, cercando di esporre il maggior numero di elementi necessari

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

Sempre del Novecento sono numerosi giornali veri e propri organi di partito. Il Giornale (fondato nel 1974 dal giornalista liberale Indro Montanelli,

Sempre del Novecento sono numerosi giornali veri e propri organi di partito. Il Giornale (fondato nel 1974 dal giornalista liberale Indro Montanelli, Il quotidiano Quasi tutti i grandi quotidiani italiani sono nati durante il Risorgimento ( seconda metà 1800.) L'Osservatore Romano (il giornale ufficiale del Vaticano) è del 1845. La Nazione di Firenze

Dettagli

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE Patriarcato di Venezia, UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI Dall esperienza di quest anno della Scuola di Comunicazione ecco una guida pratica per parrocchie, movimenti, gruppi,

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE

TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE TITOLAZIONE E IMPAGINAZIONE L'IMPAGINAZIONE consiste nella collocazione degli articoli nella pagina, nella distribuzione del testo su una o più colonne (cosa che comporta una titolazione più o meno evidente),

Dettagli

Testo informativo: il giornale

Testo informativo: il giornale PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Testo informativo: il giornale scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 10-11 anni INDICATORE DI COMPETENZA: leggere e comprendere testi di diverso tipo

Dettagli

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo

Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo Master di II livello in Grafica Digitale per il Giornalismo OBIETTIVI: Il Master si presenta nel panorama nazionale come corso di formazione e sperimentazione avanzata in grado di fornire le conoscenze

Dettagli

Il fumetto Creazione di storie per immagini

Il fumetto Creazione di storie per immagini Il fumetto Creazione di storie per immagini Introduzione Il fumetto è un linguaggio che a sua volta utilizza un linguaggio molto semplice. L efficacia di questo mezzo espressivo è resa dall equilibrio

Dettagli

PSICOLOGIA. La ricerca nelle scienze sociali. Le tecniche di rilevazione dei dati. L'osservazione. il testo:

PSICOLOGIA. La ricerca nelle scienze sociali. Le tecniche di rilevazione dei dati. L'osservazione. il testo: il testo: 01 Le tecniche di rilevazione dei dati Le principali tecniche di raccolta dei dati si dividono in: tecniche descrittive: il ricercatore osserva ciò che sta studiando. Sono tecniche descrittive

Dettagli

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna PROGRAMMA DELLE LEZIONI I Modulo: Introduzione alla Scrittura Giornalistica (come scrivere un articolo e leggere i giornali) I Lezione

Dettagli

Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1

Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1 Programmazione di Italiano L2 LIVELLO 1 1) ASCOLTARE E COMPRENDERE 1a) Ascoltare e comprendere semplici e brevi messaggi orali ricorrenti nel linguaggio della classe e del laboratorio 1.a.1. - rispondere

Dettagli

Manuale del perfetto Glass Reporter. ( Edizione Speciale )

Manuale del perfetto Glass Reporter. ( Edizione Speciale ) Manuale del perfetto Glass Reporter ( Edizione Speciale ) corredata da foto o filmati, articoli di tutti i ragazzi e interviste agli operai, ai presidenti e anche ai sindaci o assessori. Uno scoop se lo

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Calendario Corso L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Corso dedicato agli addetti stampa della Pubblica Amministrazione

Dettagli

Il Giardino segreto: una storia illustrata

Il Giardino segreto: una storia illustrata Il Giardino segreto: una storia illustrata a cura di Anna Pellizzi Che cosa fare: prima leggi il libro, poi commenta e illustra la storia. Sarà un modo piacevole e divertente per approfondire la lettura.

Dettagli

Che cosa si impara nel capitolo 2

Che cosa si impara nel capitolo 2 Che cosa si impara nel capitolo 2 Si può valutare e confrontare il contenuto, ad esempio di tre diversi settimanali, riducendo gli aspetti qualitativi a valori numerici: quante pagine sono dedicate alla

Dettagli

LA ROSA DEI SETTE DESIDERI

LA ROSA DEI SETTE DESIDERI Carlo Scataglini LA ROSA DEI SETTE DESIDERI Il mio quaderno degli esercizi SERIE BLU Prime letture: fino a 1000 parole Erickson Indice 7 Introduzione 11 PRIMA SEZIONE Ecco i personaggi della storia 15

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica

Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Settimanale diocesano Comunicazioni sociali Pastorale scolastica Partners: PARTECIPANTI Il concorso Corrieri della Speranza è una delle iniziative promosse dalla diocesi per celebrare il 90 anno di pubblicazione

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

C è chi la usa soprattutto come una rivista:

C è chi la usa soprattutto come una rivista: 1 C è chi la usa soprattutto come una rivista: uno sfoglio veloce al ricevimento alla ricerca delle novità le anteprime dei film e delle serie, soprattutto; per qualcuno (chi non segue lo sport in modo

Dettagli

A chi inviare un messaggio

A chi inviare un messaggio A chi inviare un messaggio Danilo Ruocco Bologna, 24 maggio 2007 Quando si può parlare di comunicazione? Quando un mittente comunica un messaggio a un destinatario. Praticamente non è possibile non comunicare,

Dettagli

Leggere un quotidiano

Leggere un quotidiano Leggere un quotidiano Testo a cura di Leone Guaragna 2007 tratto da: www.liceoterragni.it/archivio Russell propone che le scuole elementari insegnino l arte di leggere i giornali con incredulità. Penso

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di formazione avanzata L ADDETTO STAMPA NELL ERA CROSSMEDIALE Programma formativo 2012 Indice 1. Obiettivi 2.

Dettagli

CON LA CRISI LIBICA PIÙ SPAZIO AGLI ESTERI, MA DOMINANO

CON LA CRISI LIBICA PIÙ SPAZIO AGLI ESTERI, MA DOMINANO Una ricerca sui quotidiani italiani CON LA CRISI LIBICA PIÙ SPAZIO AGLI ESTERI, MA DOMINANO SEMPRE POLITICA E SPORT. TEMI SOCIALI CENERENTOLA. L AGENDA DEI QUOTIDIANI E QUELLA DEI CITTADINI-LETTORI Terza

Dettagli

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali LIBERA UNIVERSITÀ MARIA SS. ASSUNTA Economia e Gestione delle Imprese Editoriali A.A. 2012 2013 Docente: Prof. Gennaro Iasevoli Il prodotto giornale: specificità e attributi Non immagazzinabile Consumo

Dettagli

La funzione principale dei mass media è informare e analizzare gli eventi che accadono.

La funzione principale dei mass media è informare e analizzare gli eventi che accadono. MEDIA E NEW MEDIA Il termine MEDIA (dal latino medium= mezzo) indica l'insieme dei mezzi di comunicazione di massa nati prima dell'avvento della tecnologia informatica. I mass media comprendono: i giornali,

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO

SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO SCHEDA RIASSUNTIVA DEL PROGRAMMA RADIOFONICO DATI FORMAT E GENERE 0 : TITOLO E CLAIM 1 : DURATA DEL PROGETTO 2 : DURATA DELLA PUNTATA 3 : PUBBLICO E FASCIA ORARIA 4 : A CURA DI 5 : CONDUTTORE 6 : PARTE

Dettagli

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI Pagina 1 UN SISTEMA DI NEWS Sommario UN SISTEMA DI NEWS...1 Introduzione...2 Scelgo l'area su cui operare...3 Un minimo di teoria...3 Creo le Pagine...4 Definizione dello Schedario Novità...6 Compilo la

Dettagli

test di autorientamento

test di autorientamento università degli studî suor orsola benincasa facoltà di scienze della formazione CORSO DI LAUREA IN Scienze della Comunicazione test di autorientamento Prova a rispondere alle seguenti domande e confronta

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MASTER DI GIORNALISMO Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MODULO I CORSO BASE DI GIORNALISMO (8 settimane) Il corso serve ad apprendere le

Dettagli

Tutto cominciò il 22 novembre

Tutto cominciò il 22 novembre I buoni giornalisti scrivono ciò che pensano; i migliori quello che dovrebbero pensare i loro lettori. Georges Elgozy Tutto cominciò il 22 novembre 2010 P.O.N. A scuola di giornalismo: informare per unire

Dettagli

UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA

UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA FACOLTÀ DI LINGUA E CULTURA ITALIANA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN COMPETENZE TESTUALI PER L EDITORIA E I MEDIA DUE UOMINI E QUATTRO STRANIERI MEDIA E IMMIGRAZIONE

Dettagli

La regia del talk show

La regia del talk show La regia del talk show Letteralmente significa spettacolo della parola. Viene ereditato dagli USA. Il più celebre e il primo Talk Show (TS) italiano è il Maurizio Costanzo Show (1982). Il TS è l incontro

Dettagli

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto

Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto Reportage Gallerie fotografiche: quotidiani on-line a confronto I quotidiani on-line danno sempre più spazio alle immagini, ma grande è la differenza tra i quotidiani italiani e americani: questi ultimi

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA IDEATA DA CLAUDIA GASPERONI E REALIZZATA NELL AMBITO DELLE ATTIVITÀ PER L INTEGRAZIONE

UNITÀ DIDATTICA IDEATA DA CLAUDIA GASPERONI E REALIZZATA NELL AMBITO DELLE ATTIVITÀ PER L INTEGRAZIONE UNITÀ DIDATTICA IDEATA DA CLAUDIA GASPERONI E REALIZZATA NELL AMBITO DELLE ATTIVITÀ PER L INTEGRAZIONE SCUOLA MEDIA DI SERRAVALLE ANNO SCOLASTICO 2004-2005 1 IL FUMETTO HA CARATTERISTICHE PARTICOLARI CHE

Dettagli

Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo LE IMMAGINI

Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo LE IMMAGINI LE IMMAGINI 305 Un ragazzo cresciuto in fretta tra passione per la ricerca storica e richiamo del giornalismo B runello Vigezzi, uno dei suoi maestri, si rammarica che abbia scelto di lavorare nei giornali

Dettagli

FARE BENE E FARLO SAPERE

FARE BENE E FARLO SAPERE FARE BENE E FARLO SAPERE SUA MAESTA... LA NOTIZIA i giornalisti hanno bisogno di fatti (ALTRIMENTI... SE LI INVENTANO) Chi? Dove? Cosa? Come? Quando? Perché? LA NOTIZIABILITA Quando un fatto diventa Notizia?

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici eccoci con una veste particolare del Bollettino. Per una volta tralasciamo le notizie in diretta dall Arca e dedichiamo questo numero interamente al nostro nuovo sito internet. Prima di passare

Dettagli

La bibbia del Rock&Roll Style

La bibbia del Rock&Roll Style La bibbia del Rock&Roll Style z z SISTEMA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI UNA RIVISTA CHE PARLA DI VITE CON STILE, NON DI STILI DI VITA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI

Dettagli

In questo articolo non ci sono veri e propri errori di battitura, eppure, come dimostrano le

In questo articolo non ci sono veri e propri errori di battitura, eppure, come dimostrano le In queste pagine ci sono alcuni miei lavori di correzione e revisione bozze. Non si tratta di una raccolta di refusi, perché sistemare gli errori di battitura e la grammatica non è altro che il lavoro

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO UNITA DI APPRENDIMENTO E UNIT 9 - UNIT 10 Parlare di bailità.

Dettagli

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione.

CHI SIAMO. semiotica, del marketing, del copywriting, della comunicazione aziendale e dell organizzazione di eventi. www.rizomacomunicazione. CHI SIAMO 2 Rizoma è uno studio giornalistico associato che nasce dall esperienza di un gruppo di giovani professionisti del settore della comunicazione. Formatosi come team fin dal 2005, il gruppo Rizoma

Dettagli

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Questa breve guida ti permetterà di creare dei nuovi articoli per la sezione news di Poliste.com. Il sito Poliste.com si basa sulla piattaforma open-souce

Dettagli

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina:

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Sabato Sera edizione Imola Distribuito a Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Mordano

Dettagli

Lo Sport scritto e contato

Lo Sport scritto e contato LE REGOLE DEL GIOCO Lo Sport scritto e contato Presentazione Il progetto Laboratorio Giornalismo sportivo, si rivolge agli alunni della scuola secondaria di primo grado, classi prime, seconde e terze.

Dettagli

LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE

LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE I progetti finanziati dal programma Gioventù in Azione devono sviluppare misure per assicurare la loro visibilità e quella del Programma COSA QUANDO COME La

Dettagli

Nozioni di base sulla progettazione

Nozioni di base sulla progettazione Nozioni di base sulla progettazione gordongroup Informazioni su gordongroup gordongroup è un'agenzia di servizi, marketing one-stop-shop e comunicazione che offre una combinazione esclusiva di servizi

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la denominazione del Comune della Biblioteca (basta anche solo

Dettagli

LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE

LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE LA VISIBILITÀ DEI PROGETTI GIOVENTÙ IN AZIONE I progetti finanziati dal programma Gioventù in Azione devono sviluppare misure per assicurare la loro visibilità e quella del Programma COSA QUANDO COME La

Dettagli

FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE

FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE FORMAZIONE AVANZATA IL COMUNICATORE NELL ERA CROSSMEDIALE INDICE Obiettivi Destinatari Metodologia didattica Coordinamento scientifico Programma Regolamento Obiettivi Valorizzare la comunicazione scritta,

Dettagli

Tabella 1 Figura 1 Figura 2 Figura 3 Figura 4

Tabella 1 Figura 1 Figura 2 Figura 3 Figura 4 Tabella 1 La costruzione dei grafici in EXCEL 2007 privilegia l uso del mouse come d uso in tutto Office 2007. Rivedi nel testo 1 le motivazioni della scelta del tipo di un grafico; mentre in queste brevi

Dettagli

biettivo SERVIZI SCOLASTICI INTEGRATIVI COMUNALI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2010-2011

biettivo SERVIZI SCOLASTICI INTEGRATIVI COMUNALI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2010-2011 biettivo scuola SERVIZI SCOLASTICI INTEGRATIVI COMUNALI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2010-2011 Cari genitori, come vi avevamo anticipato a inizio anno scolastico i vostri bambini, nell ambito delle attività proposte

Dettagli

Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan

Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan Storia del giornalismo e Storia del giornalismo europeo Prof. Marina Milan ISTRUZIONI GENERALI PER L'IMPAGINAZIONE E LA REDAZIONE DELLE NOTE Ogni testo redazionale richiede un editing adeguato che valorizzerà

Dettagli

Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado

Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado Vitamines 3 -- Programmazione per il terzo anno della scuola secondaria di primo grado Obiettivi disciplinari Abilità Competenze Conoscenze Obiettivi educativi/comportamentali Indicazioni di carattere

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net Uno dei primi supporti per la scrittura, che precedettero la carta, fu il papiro. Questo veniva ottenuto già verso il 3500 a.c. in Egitto,

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti.

GRAMMATICA. Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. Come sto andando in... analisi grammaticale Con l aiuto del professore, completa questa tabella per capire dove sei migliorato e in che cosa devi ancora esercitarti. NON HO FATTO ERRORI IN... ARTICOLO

Dettagli

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1 Chi studia meno, studia meglio! UNITÀ 1 A coppie, preparate un questionario da presentare agli studenti della scuola, per capire quante ore dedicano allo studio della lingua e cultura italiana. Andate

Dettagli

Può succedere che il bambino utilizzi le lettere dell alfabeto scritte correttamente, ma ancora come semplice imitazione dell atto di scrivere degli

Può succedere che il bambino utilizzi le lettere dell alfabeto scritte correttamente, ma ancora come semplice imitazione dell atto di scrivere degli LA PAROLA SCRITTA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Francesco Nota Capita con una certa frequenza di incontrare bambini che sanno leggere e scrivere già alla scuola dell infanzia, scuola che finora si è per

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA INGLESE Classe prima Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 Rob Nolasco - Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDI CLASSE PRIMA UNITA D APPRENDIMENTO PER IL RACCORDO

Dettagli

Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa

Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa 1 Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa I media sono il modo in cui vediamo la realtà, sono la nostra principale fonte di informazione; oltre a rilassarci

Dettagli

II.f. Altre attività sull euro

II.f. Altre attività sull euro Altre attività sull euro II.f È consigliabile costruire modelli in carta o cartoncino di monete e banconote, e farli usare ai bambini in varie attività di classe fin dal primo o al più dal secondo anno.

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO ABILITA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO ABILITA NUMERO UNITÀ D APPRENDIMENTO 1 ASCOLTARE Comprendere l argomento e le informazioni principali di discorsi affrontati in classe. Seguire la narrazione di testi ascoltati o letti mostrando di saperne cogliere

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

TARIFFARIO 2007. (Consiglio Nazionale Riunione del 20 e 21 Dicembre 2006)

TARIFFARIO 2007. (Consiglio Nazionale Riunione del 20 e 21 Dicembre 2006) TARIFFARIO 2007 COMPENSI MINIMI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI GIORNALISTICHE NEI QUOTIDIANI, NEI PERIODICI, ANCHE TELEMATICI, NELLE AGENZIE, NELLE EMITTENTI RADIOTELEVISIVE E NEGLI UFFICI STAMPA (Consiglio

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

Facoltà di Scienze Corso di Laurea in Informatica ADEMPIMENTI PER LAUREANDI. Scadenze da rispettare per potersi laureare:

Facoltà di Scienze Corso di Laurea in Informatica ADEMPIMENTI PER LAUREANDI. Scadenze da rispettare per potersi laureare: ADEMPIMENTI PER LAUREANDI Scadenze da rispettare per potersi laureare: 1) Prima della consegna della domanda di laurea il laureando dovrà accedere al sito di AlmaLaurea (http://www.unica.it/almalaurea),

Dettagli

EDITOR per la modifica delle pagine

EDITOR per la modifica delle pagine Pagina 1 EDITOR per la modifica delle pagine Sommario EDITOR per la modifica delle pagine...1 Apertura...2 L'EDITOR...3 Procedure...6 Inserire collegamenti...6 Inserire un'ancora...6 Inserire un collegamento...6

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CATALOGAZIONE DELLE FOTO

ISTRUZIONI PER LA CATALOGAZIONE DELLE FOTO ISTRUZIONI PER LA CATALOGAZIONE DELLE FOTO Una attenta catalogazione della foto attraverso la compilazione dell info file la rende più facilmente ricercabile e quindi più vendibile. Flu prevede la compilazione

Dettagli

Il cappello, l attacco 8

Il cappello, l attacco 8 50 TRENTA RIGHE PER SESSANTA BATTUTE LEZIONE Il cappello, l attacco 8 CAPPELLO Periodo iniziale di un articolo, generalmente ispirato alla regola delle 5W; fa comunque parte della notizia ed è composto

Dettagli

Contenuti di un sito web alcune considerazioni

Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti di un sito web alcune considerazioni Contenuti unici, interessanti e di qualità Il principale problema che tutti i siti devono affrontare riguarda l aere contenuti unici, interessanti e di qualità.

Dettagli

Laboratorio di Paola Tonelli

Laboratorio di Paola Tonelli Laboratorio di Paola Tonelli dal libro: La Documentazione educativa di Paola Tonelli ed. ANICIA Roma In moltissime scuole italiane è ormai costume comune raccontare il proprio percorso, il proprio lavoro,

Dettagli

APPUNTI POWER POINT (album foto)

APPUNTI POWER POINT (album foto) APPUNTI POWER POINT (album foto) Sommario Informazioni generali sulla creazione di un album di foto... 2 Aggiungere un'immagine da un file o da un disco... 2 Aggiungere una didascalia... 2 Modificare l'aspetto

Dettagli

WebTv. Provincia autonoma di Trento

WebTv. Provincia autonoma di Trento Provincia autonoma di Trento Una proposta di lavoro LO STATO DELL ARTE Il portale dell Ufficio stampa Sezione Video Analisi e osservazioni Per accedere nella sezione video dell Ufficio stampa della Provincia

Dettagli

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February

spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February spring March-May Summer June-August Autumn September-November Winter December-February VENEZIA made in Veneto racconta le eccellenze di Venezia e del Veneto: la moda, la cultura, l arte, i prodotti, l

Dettagli

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti

Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA. Parte 6. Le tecniche impaginative. Prof. Gianfranco Ciaschetti Progettazione Multimediale REGOLE DI COMPOSIZIONE GRAFICA Parte 6 Le tecniche impaginative Prof. Gianfranco Ciaschetti L impaginazione L impaginazione è il procedimento che organizza e coordina secondo

Dettagli

La televisione del dolore

La televisione del dolore La televisione del dolore 2 INTRODUZIONE E OBIETTIVI 3 INTRODUZIONE: OGGETTO E CAMPIONE La ricerca si è posta come obiettivo di indagare la rappresentazione di casi di cronaca nera e giudiziaria (omicidi,

Dettagli

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA I l s i t o d e i t i f o s i v i o l a www.fiorentina.it Nel 1998 una redazione sportiva dinamica e appassionata sbarca sulla rete delle reti e in pochissimo tempo diventa la voce ufficiale viola. È fiorentina.it,

Dettagli

4.1 La rilevazione delle operazioni di gestione

4.1 La rilevazione delle operazioni di gestione Dispensa lezione 4 Contabilità Il bilancio d esercizio 4.1 La rilevazione delle operazioni di gestione Abbiamo visto che la gestione di un impresa si compie tramite una serie di operazioni tra loro coordinate.

Dettagli

Esame di professione per esperta in sviluppo immobiliare / esperto in sviluppo immobiliare Guida alla stesura del lavoro di progetto

Esame di professione per esperta in sviluppo immobiliare / esperto in sviluppo immobiliare Guida alla stesura del lavoro di progetto Esame di professione per esperta in sviluppo immobiliare / esperto in sviluppo immobiliare Guida alla stesura del lavoro di progetto Basata sulle istruzioni per lo svolgimento dell'esame di professione

Dettagli

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia

CHI SIAMO. www.telepaviaweb.tv. La tua finestra televisiva su Pavia e Provincia CHI SIAMO Telepaviaweb.tv, la prima vetrina televisiva sul mondo della provincia di Pavia che grazie alle potenzialità della rete abbatte limiti e confini dei mezzi di comunicazione tradizionali. Telepaviaweb.tv

Dettagli

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città.

riportare quindi il centro del nostro mondo tra le mura della nostra città. magazine free press Firenze Urban Lifestyle è un magazine freepress che nasce dalla volontà di dare energia alla forza intrinseca della città di Firenze. La nostra redazione vuole dar voce a realtà e situazioni

Dettagli

TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO. Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore.

TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO. Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore. TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore. IL E I SUOI FORMATI Formati e disposizioni degli elementi grafici

Dettagli

Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D

Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D Direzione Didattica di Narni Scalo Scuola Primaria S. Pertini Anno Scolastico 2006-2007 5^A-B-D Progetto:la Scuola Elettronica del Consumo La Qualità nella Comunicazione Comunicare... che Passione! IL

Dettagli

PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI

PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI Che cos è una presentazione Una presentazione è la narrazione di un tema complesso svolta con l aiuto del computer attraverso unità di contenuto più semplice, le slide o diapositive.

Dettagli

Il Network di News 3.0 SpA: autorevolezza e originalità

Il Network di News 3.0 SpA: autorevolezza e originalità Il Network di News 3.0 SpA: autorevolezza e originalità News 3.0: CHI siamo News 3.0 SpA è una società per azioni nata a metà del 2010 con l'obiettivo di lanciare un nuovo giornale online indipendente,

Dettagli