I G17H Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici"

Transcript

1 Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Il sistema di classificazione dei progetti nel CUP Classificazione CPV M I P G17H Sistema Monitoraggio Investimenti Pubblici C U P G17H Codice Unico di Progetto

2 SOMMARIO IL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE... 2 CATEGORIA SOGGETTO... 2 Prima classe: CATEGORIA DELL INVESTIMENTO TIPO DI OPERAZIONE: CATEGORIA DI OGGETTO PROGETTUALE: CLASSIFICAZIONE CPV (Common Procurement Vocabulary):... 3 Seconda classe: LOCALIZZAZIONE... 3 Terza classe: FINANZIAMENTO... 3 Quarta classe: SETTORE DI ATTIVITA' ECONOMICA... 3 CLASSIFICAZIONE CPV... 4

3 IL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE Il sistema CUP rilascia un codice in base alle risposte alle domande: CHI SEI? COSA VUOI FARE? DOVE LO VUOI FARE? ed utilizza le due seguenti funzionalità: - gestione utenti, finalizzata alla registrazione degli utenti e quindi a consentire loro di accedere al sistema, - richiesta CUP, per l inserimento delle informazioni relative ai progetti e l ottenimento del codice. La funzionalità gestione utenti consente di creare nuove utenze di accesso al Sistema. Il Sistema provvede a notificare all utente, che ne ha fatto richiesta, i dati relativi all utenza creata tramite uno scambio di . Questa funzionalità consente, quindi, di rispondere alla domanda Chi sei?, ed utilizza la seguente tabella di classificazione: CATEGORIA SOGGETTO che riporta articolazioni omogenee con cui è possibile classificare ciascun soggetto responsabile dell attuazione di un progetto di investimento Questa classificazione è composta di due livelli: - categoria soggetto: contenente l'elenco delle categorie dei soggetti; - sottocategoria soggetto: contenente un elenco di specifiche delle categorie soggetti. Nella funzionalità richiesta Cup le informazioni sono raggruppate per classe di appartenenza e permettono l evidenziazione di alcune salienti caratteristiche del progetto, rispondendo alle domande Cosa vuoi fare? e Dove lo vuoi fare?. La funzionalità utilizza le seguenti quattro classi: Prima classe: CATEGORIA DELL INVESTIMENTO che permette la classificazione del progetto secondo uno sistema di classificazioni, articolato in tre livelli: - TIPO DI OPERAZIONE: individua l'azione esecutiva eseguita sull'oggetto progettuale cui è diretto l'investimento pubblico. La tabella è strutturata su due livelli di classificazione:. natura: contenente il tipo di procedura da eseguire (realizzazione di lavori pubblici, fornitura di beni e servizi, concessione di incentivi ad unità produttive, ecc),. tipologia: specificante l'azione esecutiva eseguita sull'oggetto progettuale cui è diretto l'investimento pubblico (nuova realizzazione, restauro, manutenzione, ecc); - CATEGORIA DI OGGETTO PROGETTUALE: individua le categorie omogenee con cui è possibile descrivere l'oggetto progettuale: consente cioè di specificare, ad esempio: - nel caso di lavori pubblici, la categoria dell infrastruttura su cui si interviene (scuola, strada, ospedale); - nel caso di concessione di incentivi ad unità produttive, la struttura oggetto dell intervento agevolato (albergo, centro di ricerca, magazzino, ecc.), ovvero il tipo di servizio il cui acquisto s intende agevolare (formazione, trasporti, ecc); - nel caso di progetti di ricerca, il settore in cui rientra l obiettivo della ricerca (ambiente, telecomunicazioni, trasporti, ecc.). Pagina 2 di 192

4 La tabella è composta da tre livelli: - settore intervento: contenente un elenco di settori d intervento, - sottosettore intervento: contenente un elenco di specifiche del settore d intervento, - categoria intervento: contenente un elenco di specifiche del sottosettore d intervento. - CLASSIFICAZIONE CPV (Common Procurement Vocabulary): o dizionario comune degli appalti, è un dizionario in cui sono contenuti i codici per identificare i prodotti e i servizi. La tabella è derivata dalla classificazione sviluppata in ambito EUROSTAT per la Commissione Europea. A ciascun codice corrisponde una denominazione che descrive le forniture, i lavori o i servizi. Per la richiesta del CUP questa classificazione è facoltativa. Seconda classe: LOCALIZZAZIONE che definisce l'ambito territoriale specifico in cui si colloca la realizzazione del progetto d investimento pubblico, consentendo di scegliere un unico livello (Comune, Provincia, Regione). Il Sistema permette peraltro la multilocalizzazione su più Comuni, o su più Province, o su più Regioni. Le tabelle che definiscono la localizzazione sono desunte dalla classificazione ISTAT, e si riferiscono a: - Regioni: contenente tutti le Regioni d Italia, - Province: contenente tutti le Province d Italia, - Comuni: contenente tutti i Comuni d Italia. E prevista anche la possibilità di evidenziare una localizzazione fuori dai confini nazionali. Terza classe: FINANZIAMENTO che segnala la copertura finanziaria del progetto in termini di costo, finanziamento pubblico assegnato e tipologia della copertura finanziaria. E possibile attribuire più tipologie di copertura finanziaria. La tabella che definisce le tipologie di copertura finanziaria, tipo di copertura, contiene la descrizione delle diverse titolarità di origine delle risorse economiche. Ove si ricorra a operazioni di finanza di progetto, è possibile evidenziare se si tratta di finanza di progetto pura o assistita (cioè con partecipazione di risorse pubbliche). Quarta classe: SETTORE DI ATTIVITA' ECONOMICA che individua l attività prevalente del soggetto beneficiario dell investimento pubblico (nel caso di lavori pubblici, questi campi sono valorizzati automaticamente dal sistema). La tabella è derivata dalla classificazione ISTAT (ATECO 02), di cui utilizza solo 4 livelli (e cioé: sezione, sottosezione, divisione, gruppo). Il complessivo sistema di classificazione, utilizzato dal sistema CUP e sopra descritto, è ripartito in tre aree: 1. area soggetti, 2. area progetti: cpv, 3. area progetti: altre classificazioni. Di seguito è allegata la classificazione relativa ai progetti, area CPV. Pagina 3 di 192

5 CLASSIFICAZIONE CPV E una classificazione a sette livelli: CPV Prodotti dell'agricoltura, dell'orticoltura, della caccia e prodotti affini Prodotti agricoli, prodotti dell'ortofrutticoltura commerciale Cereali ed altri prodotti agricoli Cereali Frumento Frumento duro Frumento tenero Granturco Riso Orzo Segale Avena Malto Prodotti a base di cereali Patate e ortaggi secchi Patate Legumi secchi e leguminose da granella Legumi da granella secchi Lenticchie Ceci Piselli secchi Leguminose Semi e frutti oleosi Semi di soia Semi di arachidi Semi di girasole Semi di cotone Semi di sesamo Semi di senape Tabacchi non lavorati Piante utilizzate per la produzione di zucchero Barbabietole da zucchero Canna da zucchero Paglia e piante foraggere Paglia Piante foraggere Materie prime vegetali Materie prime vegetali usate per la produzione tessile Cotone Iuta. Pagina 4 di 192

6 Lino Gomma naturale, lattice e prodotti affini Gomma naturale Lattice naturale Prodotti di lattice Piante utilizzate in settori specifici Piante utilizzate in profumeria o farmacia, o per la preparazione di insetticidi o simili Piante utilizzate in profumeria Piante utilizzate in farmacia Piante utilizzate per la preparazione di insetticidi Piante utilizzate per la preparazione di fungicidi o simili Semi di piante utilizzate in settori specifici Ortaggi, prodotti orticoli e piante di vivai Ortaggi Radici e tuberi Radici Barbabietole Carote Cipolle Rape Tuberi Ortaggi a frutto Fagioli Fave Fagiolini Fagioli di Spagna Piselli Piselli freschi Taccole Peperoni Pomodori Zucchine Funghi Cetrioli Ortaggi da foglia Lattuga Foglie di insalata Carciofi Spinaci Cavoli Cavoli cappuccio Cavolfiori Broccoli Cavoli di Bruxelles Semi di ortaggi Prodotti orticoli. Pagina 5 di 192

7 Piante vive, bulbi, radici, talee e marze Fiori recisi Composizioni floreali Semi di fiori Frutta, frutta con guscio, piante utilizzate per la preparazione di bevande e spezie Frutta e frutta con guscio Frutta e frutta con guscio tropicali Frutta tropicale Banane Ananas Manghi Datteri Uva passa Fichi Avocado Kiwi Noci di cocco Agrumi Limoni Arance Pompelmi Tangerini Limette Frutta non tropicale Bacche Uve secche di Corinto Uva spina Fragole Lamponi Mirtilli rossi Mele, pere e mele cotogne Mele Pere Mele cotogne Frutta con nocciolo Albicocche Pesche Ciliege Prugne Uva Uva da tavola Uva da vino Olive Semi di piante e arbusti da frutto Piante utilizzate per la preparazione di bevande Chicchi di caffe. Pagina 6 di 192

8 Piante del te Mate Semi di cacao Spezie non preparate Animali vivi e prodotti di origine animale Bovini e prodotti derivati Bovini Bovini vivi Vitelli Latte di vacca fresco Sperma bovino Animali da allevamento e relativi prodotti Bestiame Ovini Caprini Cavalli Latte di pecora e di capra fresco Latte di pecora Latte di capra Lana e pelo Lana di tosa Pelo Suini Pollame vivo e uova Pollame vivo Uova Piccoli animali vivi e relativi prodotti Conigli e lepri Conigli Lepri Prodotti di origine animale Miele naturale Lumache Prodotti commestibili di origine animale Cere Prodotti della policoltura Prodotti agricoli. CPV Prodotti della silvicoltura e dello sfruttamento forestale Legname Legname di conifere Legname tropicale Legna da ardere Legname grezzo Legname tenero Cascame di legno Scarti di legno. Pagina 7 di 192

9 Tronchi Pali di legno Paletti Legname industriale Prodotti di legname Gomme Balsami Lacca Sughero Prodotti della silvicoltura Piante, erbe, muschi o licheni ornamentali Prodotti vivaistici Piante Piante da trapiantare Bulbi Arbusti Alberi. CPV Pesci, prodotti della pesca ed altri sottoprodotti della pesca Pesce Pesci vivi Pesci, freschi o refrigerati Pesci piatti, freschi o refrigerati Sogliola, fresca o refrigerata Platessa, fresca o refrigerata Pesci affini al merluzzo, freschi o refrigerati Merluzzo, fresco o refrigerato Merluzzo giallo, fresco o refrigerato Nasello, fresco o refrigerato Eglefino, fresco o refrigerato Aringa, fresca o refrigerata Tonno, fresco o refrigerato Merlano, fresco o refrigerato Bianchetto di acciuga, fresco o refrigerato Salmone, fresco o refrigerato Carne di pesce Crostacei Crostacei freschi Ostriche Molluschi Invertebrati acquatici Prodotti acquatici Corallo e prodotti affini Spugne naturali Alghe marine Alghe. Pagina 8 di 192

10 CPV Sottoprodotti della pesca Farina di pesce Carbone, lignite, torba ed altri prodotti di carbone affini Carbone e combustibili a base di carbone Carbone Prodotti combustibili del carbone Carbone fossile Bricchette Combustibili solidi Combustibili fossili Prodotti combustibili del legno Lignite e torba Lignite Torba Prodotti derivati dal carbone Carbolio Prodotti a base di coke Coke. CPV Petrolio, gas naturale, oli minerali e prodotti affini Petrolio (greggio) Gas naturale Oli minerali e prodotti affini Scisto bituminoso. CPV Minerali di uranio e torio Minerali di uranio Minerali di torio. CPV Minerali metalliferi Minerali di ferro Minerali metalliferi non ferrosi Minerali di rame Minerali di nichelio Minerali di alluminio Minerali di metalli preziosi Minerali di piombo Minerali di zinco Minerali di stagno Minerali vari. CPV Prodotti delle miniere, delle cave ed altri prodotti affini Materiali per la costruzione in pietra Pietra da costruzione Marmo e pietra calcarea da costruzione Marmo Travertino Pietre da costruzione varie Granito. Pagina 9 di 192

11 Arenaria Basalto Cordoli Calcare, pietra da gesso e creta Calcare e pietra da gesso Pietra da gesso Calce Farina di calcare Calcare Creta e dolomite Creta Dolomite Ardesia Sabbia e argilla Ghiaia, sabbia, pietrisco ed aggregati Sabbia Sabbia naturale Granulati, graniglia, sabbia di frantoio, ciottoli, ghiaia, breccia e pietrischetto, miscele di pietra, sabbia ghiaiosa ed altri aggregati Ciottoli e ghiaia Ghiaia Ciottoli Aggregati Sabbia ghiaiosa Breccia e pietrisco Brecciame Granito frantumato Basalto frantumato Terra Terreno vegetale Sottosuolo Graniglia Macadam, tarmacadam e sabbia asfaltica Macadam Tarmacadam Sabbia asfaltica Argilla e caolino Argilla Caolino Prodotti inorganici chimici e fertilizzanti minerali Fertilizzanti minerali Calcio naturale, fosfato allumino-calcico e sali di potassio naturali greggi Calcio naturale Fosfati allumino-calcici Sali di potassio naturali greggi. Pagina 10 di 192

12 preziosi Piriti di ferro Piriti di ferro non arrostite Prodotti inorganici chimici Sale e cloruro di sodio puro Salgemma Sale marino Sale ottenuto per evaporazione e cloruro di sodio puro Sale per disgelo Salamoia Prodotti affini delle miniere e delle cave Bitume e asfalto Bitume Asfalto Pietre preziose e semipreziose; pietra pomice; smeriglio; abrasivi naturali; altri minerali e metalli Pietre preziose e semipreziose Pietre preziose Diamanti Rubini Smeraldi Polvere di pietre preziose Pietre semipreziose Polvere di pietre semipreziose Diamanti industriali; pietra pomice; smeriglio ed altri abrasivi naturali Pietra pomice Diamanti industriali Smeriglio Abrasivi naturali Minerali, metalli preziosi e prodotti affini Minerali Oro Argento Platino. CPV Prodotti alimentari e bevande Prodotti di origine animale, carne e prodotti a base di carne Carne Carne bovina Carne di manzo Carne di manzo in scatola Carcasse di manzo Tagli di manzo Bistecche Carne di vitello Tagli di vitello Pollame. Pagina 11 di 192

13 Pollame fresco, animali interi Oche Tacchini Polli Anatre Tagli di pollame Tagli di pollo Tagli di tacchino Tagli di anatre, oche e faraone Fegato di volatili Foie gras Carne di maiale Costolette di maiale Carcasse suine Frattaglie commestibili Carne di agnello e montone Carne di agnello Carne di montone Carne caprina Carne di cavallo, asino, mulo o bardotto Carne di cavallo Carne di asino, mulo o bardotto Carni varie Carne di coniglio Carne di lepre Selvaggina Cosce di rana Piccioni Lana, cuoi e pelli Lana Cuoi Pelli Pelli e piume di uccelli Prodotti a base di carne Conserve e preparati di carne Prodotti a base di carne per salsicce Carne per salsicce Salumi Salsicce Salsicce di fegato Salsicce di manzo Salsicce di maiale Sanguinacci e altre salsicce a base di sangue Salsicce di pollame Carni secche, salate, affumicate o stagionate. Pagina 12 di 192

14 Prosciutto affumicato Pancetta affumicata Salame Preparati a base di fegato Pate Preparati a base di fegato d'oca o di anatra Prodotti a base di carne di maiale Prosciutto Polpette Piatti pronti a base di carne di maiale Prodotti di pollame Prodotti a base di carne di manzo e vitello Polpette di manzo Macinato di manzo Beefburger Preparati a base di carne Pesci preparati e conserve di pesce Filetti di pesce, fegato e uova di pesce Filetti di pesce Filetti di pesce fresco Uova di pesce Fegato di pesce Pesce, filetti di pesce ed altre carni di pesce congelati Pesce congelato Filetti di pesce congelati Trance di pesce congelate Prodotti di pesce congelati Pesci secchi o salati; pesce in salamoia; pesce affumicato Pesce secco Pesce salato Pesce in salamoia Pesce affumicato Salmone affumicato Aringa affumicata Trota affumicata Conserve di pesce Pesce in conserva o in scatola ed altri pesci preparati o in conserva Pesce impanato, pesce in conserva o in scatola Salmone in conserva Aringa preparata o in conserva Sardine Tonno in conserva Sgombro Acciughe Bastoncini di pesce. Pagina 13 di 192

15 Pesce impanato o altrimenti preparato Piatti pronti a base di pesce Preparati a base di pesce Caviale e surrogati del caviale Caviale Surrogati del caviale Frutti di mare Crostacei congelati Crostacei preparati o in conserva Prodotti a base di molluschi Frutta, verdura e prodotti affini Patate e prodotti a base di patate Patate congelate Patate fritte e a bastoncino Patate a dadini, affettate ed altre patate congelate Prodotti a base di patate Pure di patate a cottura rapida Patate prefritte Patatine Patatine aromatizzate Spuntini a base di patate Crocchette a base di patate Patate trasformate Succhi di frutta e di verdura Succhi di frutta Succo di arancia Succo di arancia concentrato Succo di pompelmo Succo di limone Succo di ananas Succo di uva Succo di mela Miscele di succhi non concentrati Succhi concentrati Succhi di verdura Succo di pomodoro Frutta e verdura Verdura trasformata Verdura fresca o congelata Radici commestibili trasformate Tuberi trasformati Fagioli, piselli, peperoni, pomodori ed altri ortaggi Fagioli trasformati Piselli trasformati Piselli secchi spaccati. Pagina 14 di 192

16 Pomodori trasformati Funghi trasformati Peperoni trasformati Germi di soia Tartufi Ortaggi a foglia e cavoli Cavolo trasformato Leguminose trasformate Verdura congelata Verdura in conserva e/o in scatola Fagioli in salsa di pomodoro Fagioli stufati in salsa di pomodoro Pomodori in conserva Pomodori in scatola Purea di pomodori Concentrato di pomodori Salsa di pomodori Funghi in scatola Olive trasformate Verdura in scatola Crauti in scatola Piselli in scatola Fagioli sgranati in scatola Fagioli interi in scatola Asparagi in scatola Olive in scatola Granoturco dolce Verdura temporaneamente conservata Verdura sott'aceto Frutta e noci trasformate Frutta trasformata Mele trasformate Pere trasformate Banane trasformate Rabarbaro Meloni Confetture e marmellate; gelatine di frutta; puree e paste di frutta o di frutta con guscio Marmellate Marmellata di arance Marmellata di limoni Gelatine di frutta Paste di frutta Paste di frutta con guscio Burro di arachidi. Pagina 15 di 192

17 Puree di frutta Confetture Confettura di albicocche Confettura di more Confettura di ribes nero Confettura di ciliegie Confettura di lamponi Confettura di fragole Noci trasformate Arachidi tostate o salate Conserve di frutta Frutta secca Uve secche di Corinto trasformate Uva passa trasformata Uva sultanina Sottoprodotti vegetali Oli e grassi animali o vegetali Oli e grassi animali o vegetali greggi Oli animali o vegetali Oli vegetali Olio di oliva Olio di sesamo Olio di arachide Olio di noce di cocco Olio da cucina Olio per frittura Grassi Grassi animali Grassi vegetali Residui solidi di grassi ed oli vegetali Panelli Oli e grassi raffinati Oli raffinati Grassi raffinati Grassi o oli idrogenati o esterificati Cere vegetali Grassi commestibili Margarina e preparati affini Margarina Margarina liquida Paste spalmabili leggere o a basso tenore di materie grasse Prodotti lattiero-caseari Latte e panna Latte Latte pastorizzato. Pagina 16 di 192

18 Latte sterilizzato Latte UHT Latte scremato Latte parzialmente scremato Latte intero Latte condensato Latte in polvere Crema Crema magra Crema densa Crema spessa Crema da montare Burro Formaggio Formaggio da tavola Formaggio fresco Formaggio bianco Formaggio a pasta molle Feta Formaggio grattugiato, in polvere, erborinato e altri formaggi Formaggio erborinato Cheddar Formaggio grattugiato Parmigiano Formaggio a pasta dura Formaggio da spalmare Prodotti lattiero-caseari assortiti Yogurt e altri prodotti di latte fermentati Yogurt Yogurt naturale Yogurt aromatizzato Latte battuto Caseina Lattosio o sciroppo di lattosio Siero di latte Gelati e prodotti affini Gelato Sorbetto Prodotti della macinazione, amido e prodotti amilacei Prodotti della macinazione Riso semigreggio Farina di cereali o farina vegetale e prodotti affini Farina di frumento Farina integrale. Pagina 17 di 192

19 Farina da panificazione Farina normale Farina da pasticceria Farina fermentante Farina di cereali Farina di granoturco Farina di riso Farina vegetale e farina vegetale per mangimi Miscele per la preparazione di prodotti della panetteria Preparati per dolci Preparati per panificazione Prodotti di panetteria Prodotti a base di grani di cereali Tritello Prodotti cerealicoli Cereali pronti per la colazione Fiocchi di mais Miscele di avena Muesli Grano soffiato Fiocchi di avena Riso trasformato Riso a grani lunghi Riso lavorato Rotture di riso Crusca Amidi e prodotti amilacei Olio di mais Glucosio e prodotti a base di glucosio; fruttosio e prodotti a base di fruttosio Glucosio e prodotti a base di glucosio Glucosio Sciroppo di glucosio Fruttosio e prodotti a base di fruttosio Fruttosio Preparati di fruttosio Soluzioni di fruttosio Sciroppo di fruttosio Amidi e fecole Tapioca Semolino Polvere per budini Mangimi per bestiame Mangimi pronti per bestiame da allevamento ed altri animali Mangime per pesci Foraggio essiccato. Pagina 18 di 192

20 Alimenti per animali da compagnia Prodotti alimentari vari Prodotti di panetteria, prodotti di pasticceria fresca e dolci Prodotti della panificazione Pane Panini Croissant Focaccine Prodotti di panetteria preparati Sandwich Sandwich preparati Pasticceria e dolci Pasticceria Torte di frutta o verdura Torte di verdura Torte di frutta Dolci Alimenti per la colazione Fette biscottate e biscotti; prodotti di pasticceria conservati Prodotti di pane tostato e prodotti di pasticceria Prodotti di pane tostato Pane tostato Pane croccante Fette biscottate Biscotti dolci Zucchero e prodotti affini Zucchero Zucchero bianco Zucchero di acero e sciroppo di acero Melassa Sciroppi di zucchero Miele Scarti della fabbricazione dello zucchero Prodotti a base di zucchero Dessert Fondi di torta Cacao; cioccolato e confetteria Cacao Pasta di cacao Burro, grasso o olio di cacao Cacao in polvere, senza aggiunta di zucchero Cacao in polvere, con aggiunta di zucchero Cioccolato e confetteria Cioccolato Prodotti di cioccolato Cioccolato da bere Cioccolata in tavolette. Pagina 19 di 192

21 Confetteria Caramelle Torrone Frutta, frutta a guscio o bucce di frutta conservate allo zucchero Paste alimentari Prodotti farinacei Paste alimentari non cotte Maccheroni Tagliatelle Spaghetti Paste alimentari preparate e cuscus Paste alimentari preparate Paste alimentari ripiene Lasagne Cuscus Paste alimentari in scatola Caffe, te e prodotti affini Caffe Caffe torrefatto Caffe decaffeinato Caffe non decaffeinato Succedanei del caffe Te Te verde Te nero Preparati di te o mate Bustine di te Infusi di erbe Condimenti e aromi Aceto; salse; condimenti misti; farina e polvere di senape; senape preparata Aceto e succedanei dell'aceto Aceto Succedanei dell'aceto Salse, condimenti e aromi composti Salsa di soia Ketchup Senape Salse Condimenti composti Maionese Preparati spalmabili per sandwich Chutney Erbe e spezie Pepe Spezie. Pagina 20 di 192

TABELLA DI SUPPORTO CATEGORIE MERCEOLOGICHE (allegata al capitolato tecnico)

TABELLA DI SUPPORTO CATEGORIE MERCEOLOGICHE (allegata al capitolato tecnico) METAPRODOTTO CPV Prodotti di origine animale, carne e prodotti a base di carne 15100000-9 Carne 15110000-2 Carne bovina 15111000-9 Carne di manzo 15111100-0 Carne di vitello 15111200-1 Pollame 15112000-6

Dettagli

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Tipo D.I.A. 01. 11. 10 Coltivazione di cereali (escluso il riso) 01. 11.

Dettagli

Legge 598/94. Disciplina delle attività rientranti nei settori della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli

Legge 598/94. Disciplina delle attività rientranti nei settori della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli Legge 598/94 Disciplina delle attività rientranti nei settori della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli (classificazione ISTAT 1991) 15.11.1 Produzione di carne, non di volatili,

Dettagli

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2008 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2007 = 100

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2008 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2007 = 100 Riso 1.064 Pane 13.504 Pasta 5.808 Cereali e farine 590 Pasticceria 4.905 Biscotti dolci 2.742 Biscotti salati 1.709 Alimenti dietetici 374 Altri cereali e piatti pronti 2.505 Carne bovina fresca 18.572

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE TABELLE DIETETICHE PER CIASCUNA TIPOLOGIA DI UTENTI Grammature dei generi alimentari al netto degli scarti (salvo diversa indicazione) per fasce scolari GENERI ALIMENTARI

Dettagli

! " $ #% &' ) * * + ,, -'./.''' # "

!  $ #% &' ) * * + ,, -'./.''' # ! " $ % &' ( ) * * +,, -'./.'''..'' " , 1! " 2 ( 2 3 $ 4 4! 1 5.6 7 $ 2 $ 8, + " + $ + + La piramide alimentare del celiaco 9 + : / Verdure tal quali o conservate sott olio o sott aceto o surgelate Frutta

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 2195/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO (CE) N. 2195/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO REGOLAMENTO (CE) N. 2195/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 novembre 2002 relativo al vocabolario comune per gli appalti pubblici (CPV) (Testo rilevante ai fini del SEE) IL PARLAMENTO EUROPEO

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Documento di seduta

PARLAMENTO EUROPEO. Documento di seduta PARLAMENTO EUROPEO 1999 Documento di seduta 2004 C5-00266/2002 2001/0179(COD) IT 10/06/2002 Posizione comune in vista dell'adozione del regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Vocabolario

Dettagli

(Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N. 2151/2003 DELLA COMMISSIONE. del 16 dicembre 2003

(Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N. 2151/2003 DELLA COMMISSIONE. del 16 dicembre 2003 17.12.2003 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 329/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N. 2151/2003 DELLA COMMISSIONE del 16 dicembre 2003 che

Dettagli

APPENDICE I Elenco CER ammessi all impianto

APPENDICE I Elenco CER ammessi all impianto APPENDICE I Elenco CER ammessi all impianto CER DESCRIZIONE 01.04.07* rifiuti contenenti sostanze pericolose, prodotti da trattamenti chimici e fisici di minerali non metalliferi 02.01.03 scarti di tessuti

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter)

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI (L.R. 13/00, art. 4, comma 3-ter) G BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI ALLEGATO B CODICI ATECO AMMISSIBILI PER IL BANDO 2008 COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI

Dettagli

REG. (CE) N. 2195/2002 DEL 5 NOVEMBRE 2002

REG. (CE) N. 2195/2002 DEL 5 NOVEMBRE 2002 REG. (CE) N. 2195/2002 DEL 5 NOVEMBRE 2002 REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO RELATIVO AL VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI PUBBLICI (CPV) Pubblicato nella G.U.C.E. 16 dicembre 2002, n.

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

Al Dipartimento di Prevenzione della ASL.. per il tramite del Comune di.. Allegato

Al Dipartimento di Prevenzione della ASL.. per il tramite del Comune di.. Allegato Modulo per la notifica all Autorità competente delle attività in campo alimentare soggette a registrazione ai sensi dell articolo 6 del Regolamento (CE) n. 852/2004 Allegato Al Dipartimento di Prevenzione

Dettagli

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito.

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito. LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA MURICCHIO di Dott.sa Daniela Fasce &C. s.a.s. via Rattazzi, 36-19121 La Spezia tel./fax 0187 22953 CF - P.IVA 00762660116 - e mail: lab.muricchiodifasce@libero.it BI-FOOD

Dettagli

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm Pagina 1 di 5 Calorie Giornaliere Meglio mangiare o nutrirsi? Scoprilo con Nestlé! www.nestle.it Dieta Peso Calcola gratis il tuo peso forma e adatta il tuo peso al tuo corpo! www.perdipesosystem.it/peso

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

CATEGORIA *)***) (note ultima pagina)

CATEGORIA *)***) (note ultima pagina) INSERITI NELLE SANZIONI APPROVATE DAL GOVERNO DELLA FEDERAZIONE RUSSA IN DATA 7.8.2014 E SUCCESSIVE MODIFICHE DEL 20.08.2014, ED EMENDATE CON DECRETO N. 625 DEL 25.06.2015. CATEGORIA *)***) (note ultima

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali

Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali Classe 30 Classificazione di Nizza - Farine e preparati fatti di cereali Classe 30 Classificazione di Nizza Farine e preparati fatti di cereali Caffè, tè, cacao e succedanei del caffè; riso; tapioca e

Dettagli

RISCHIO ALTO - RISCHIO MEDIO - RISCHIO BASSO

RISCHIO ALTO - RISCHIO MEDIO - RISCHIO BASSO RISCHIO ALTO - RISCHIO MEDIO - RISCHIO BASSO RISCHIO CORSO PER ADDETTI CORSO PER ADDETTI AL FORMAZIONE CORSO R.S.P.P. AGGIORNAMENTO AL PRIMO PRIMO SOCCORSO OBBLIGATORIA BASE INTERO QUINQUENNALE SOCCORSO

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Agosto 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Albicocche 37 B IS Cocomeri-angurie -33 B IS Ananas 24,5 B - Susine -19,7 B IS Zucchine 16,9

Dettagli

Subocclusione intestinale e Nutrizione

Subocclusione intestinale e Nutrizione Subocclusione intestinale e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire,

Dettagli

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA

Allegato L 6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI OGGETTI D'ARTE, DI CULTO E DI DECORAZIONE, CHINCAGLIERIA E BIGIOTTERIA Settori del commercio (Sezione G), secondo la classificazione delle attività ATECO 2002, ammessi alle agevolazioni ai sensi della normativa comunitaria. G 50 10 G 50 30 G 50 50 G 51 12 0 COMMERCIO DI AUTOVEICOLI

Dettagli

Tabella 1 - ITALIA - Interscambio commerciale per il totale delle attività economiche 1 (mln di euro)

Tabella 1 - ITALIA - Interscambio commerciale per il totale delle attività economiche 1 (mln di euro) Sommario 1. Interscambio commerciale Italia - Federazione Russa 1 2. Interscambio commerciale agroalimentare Italia - Federazione Russa 3 3. I principali prodotti agroalimentari importati ed esportati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO COLLETTIVO ORIGINE NEL COMUNE CARAGLIO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO COLLETTIVO ORIGINE NEL COMUNE CARAGLIO ART. 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO COLLETTIVO ORIGINE NEL COMUNE CARAGLIO Il Comune di Caraglio, nell intento di promuovere i beni ed i servizi prodotti sul territorio comunale, adotta un marchio

Dettagli

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer

L ABC del Senza Glutine. per il Cake Designer L ABC del Senza Glutine per il Cake Designer Alimenti sempre permessi Aceto balsamico tradizionale DOP: di Modena, di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena IGP Aceto di Mele Agar Agar in foglie Burro,

Dettagli

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n.

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n. CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI marzo 2015 TABELLA DELLE

Dettagli

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI

Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI Allegato A) Consigli per la TIPOLOGIA e La QUALITA degli ALIMENTI 1 Sede legale : Via Mazzini, 117-28887 Omegna (VB) Tel. +39 0323.5411 0324.4911 fax +39 0323.643020 e-mail: protocollo@pec.aslvco.it -

Dettagli

C.E.R. DESCRIZIONE NOTE

C.E.R. DESCRIZIONE NOTE Bollettino Ufficiale n. 3/I-II del 15/01/2013 / Amtsblatt Nr. 3/I-II vom 15/01/2013 133 Allegato parte integrante ELENCO DEI RIFIUTI NON PERICOLOSI ELENCO DEI RIFIUTI NON PERICOLOSI PROVENIENTI DA LOCALI

Dettagli

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA Un alimentazione equilibrata prevede l assunzione di tre pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena ed, eventualmente, due spuntini a metà mattina

Dettagli

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali

Dettagli

010304* sterili che possono generare acido prodotti dalla lavorazione di minerale solforoso

010304* sterili che possono generare acido prodotti dalla lavorazione di minerale solforoso Allegato B - Schema di trasposizione dai codici CER di cui agli allegati del Decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22, ai codici dell'elenco dei rifiuti di cui alla Decisione 2000/532/CE come modificata

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab Elvira Khakimova Finder 184 Spirelab ELVIRA KHAKIMOVA 23-01-2012 F1954 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 9% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

grissini 100 8,5 12,3 13,9 68,4 3,5 431 1802 mais 100 12,5 9,2 3,8 75,1 2,0 353 1475 cetrioli 77 96,5 0,7 0,5 1,8 0,8 14 59

grissini 100 8,5 12,3 13,9 68,4 3,5 431 1802 mais 100 12,5 9,2 3,8 75,1 2,0 353 1475 cetrioli 77 96,5 0,7 0,5 1,8 0,8 14 59 media book T A 06 Composizione chimica e valore energetico degli alimenti (solo macronutrienti ed energia) I richiami di nota si riferiscono alla legenda di pag. 6. Le tabelle complete sono reperibili

Dettagli

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA MACRO & GROCERY 1 PIANO PERSONALIZZATO Il fatto che stai leggendo questo ebook significa che conosci l'importanza della giusta nutrizione Quando cerchiamo

Dettagli

RICETTE CON IL PROGRAMMA: PANE BIANCO

RICETTE CON IL PROGRAMMA: PANE BIANCO Indice Scegliere la macchina del pane...................................... 2 Conosciamo gli ingredienti......................................... 2 Test per verificare la forza di una farina..............................

Dettagli

Il sottoscritto... nato a (prov.. ) il (gg/mm/aa)... residente in.. (prov...) via/piazza.. n... c.a.p... codice fiscale... Tel... Fax e.mail..

Il sottoscritto... nato a (prov.. ) il (gg/mm/aa)... residente in.. (prov...) via/piazza.. n... c.a.p... codice fiscale... Tel... Fax e.mail.. Modulo per la notifica all Autorità competente delle attività in campo alimentare soggette a registrazione ai sensi dell articolo 6 del Regolamento (CE) n. 852/853/854 2004 S.C.I.A. di notifica Igienico

Dettagli

009 ST. HONORE TRANCIO 001 CREMOSA AL LIMONE

009 ST. HONORE TRANCIO 001 CREMOSA AL LIMONE PASTICCERIA VENETA S.R.L. IT 05/251 CE 001 CREMOSA AL LIMONE Ingredienti: acqua, zucchero, uova, farina di frumento, sciroppo di glucosio-fruttosio, latte intero, grassi ed oli vegetali, alcol, scorze

Dettagli

APPENDICE I. Elenco rifiuti pericolosi e relative operazioni autorizzate alla società G.S.A. s.r.l.:

APPENDICE I. Elenco rifiuti pericolosi e relative operazioni autorizzate alla società G.S.A. s.r.l.: APPENDICE I Elenco rifiuti pericolosi e relative operazioni autorizzate alla società G.S.A. s.r.l.: CER DESCRIZIONE 01 04 07* rifiuti prodotti da trattamenti chimici e fisici di minerali non metalliferi

Dettagli

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI ALLEGATO D CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI 1 INDICE Presentazione del dietetico pag. 3 Vitto comune (esempio di giornata base) pag. 4 Calcolo

Dettagli

Indice della Tariffa Doganale d'uso Integrata (I numeri indicano i capitoli della Tariffa Doganale-TARIC) Sezione I

Indice della Tariffa Doganale d'uso Integrata (I numeri indicano i capitoli della Tariffa Doganale-TARIC) Sezione I Indice della Tariffa Doganale d'uso Integrata (I numeri indicano i capitoli della Tariffa Doganale-TARIC) Sezione I ANIMALI VIVI E PRODOTTI DEL REGNO ANIMALE 01 ANIMALI VIVI 02 CARNI E FRATTAGLIE COMMESTIBILI

Dettagli

bevanda al sapore di cappuccino bevanda al sapore di cappuccino euro 15,00 prezzo al pubblico consigliato 102 g

bevanda al sapore di cappuccino bevanda al sapore di cappuccino euro 15,00 prezzo al pubblico consigliato 102 g bevanda cappuccino Aggiungere una busta Zero a 250 ml d acqua e mescolare fino al completo scioglimento. Si può consumare subito o riscaldare a fuoco lento o in forno ventilato fino alla consistenza desiderata.

Dettagli

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286

Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 Classificazione delle attività economiche ammesse Riduzione Accisa da Legge 24 novembre 2006, n. 286 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI

Dettagli

SUB-ALLEGATO 1 ELENCO CODICI CER AMMESSI IN IMPIANTO DEMOLIZIONI POMILI SRL (LOCALITA PRATO DELLA CORTE)

SUB-ALLEGATO 1 ELENCO CODICI CER AMMESSI IN IMPIANTO DEMOLIZIONI POMILI SRL (LOCALITA PRATO DELLA CORTE) SUB-ALLEGATO 1 ELENCO CODICI CER AMMESSI IN IMPIANTO DEMOLIZIONI POMILI SRL (LOCALITA PRATO DELLA CORTE) 1/6 CER AUTORIZZATI E RELATIVE OPERAZIONI ALLE QUALI POSSONO ESSERE SOTTOPOSTI CER RIFIUTI PERICOLOSI

Dettagli

ESPORTAZIONI 2014/4 ESPORTAZIONI 2013

ESPORTAZIONI 2014/4 ESPORTAZIONI 2013 ITALIANE DI PRODOTTI AGROALIMENTARI IN RUSSIA RELATIVE AI CODICI DOGANALI INSERITI NELLE SANZIONI APPROVATE DAL GOVERNO DELLA FEDERAZIONE RUSSA IN DATA 7.8.2014 CATEGORIA *)***) (note ultima pagina) CODICE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 31 Maggio 2013 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 31 Maggio 2013 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI MAGGIO 2013 Nel mese di Maggio,

Dettagli

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab Alessia Consolaro TIAMI 180 Spirelab ALESSIA CONSOLARO 23-10-2012 T2085 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 5% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini

Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini Alimenti alcalinizzanti: tabelle cibi acidi e alcalini Alimenti e livelli di alcalinità Alimenti e livelli di acidità Le modalità con cui l'organismo reagisce a specifici cibi è ciò che determina quanto

Dettagli

MENU' SCUOLE INFANZIA COMUNE DI ROVIGO» PRIMAVERA/ESTATE» SETTIMANA 17» DAL 28/09/2015 AL

MENU' SCUOLE INFANZIA COMUNE DI ROVIGO» PRIMAVERA/ESTATE» SETTIMANA 17» DAL 28/09/2015 AL MENU' SCUOLE INFANZIA COMUNE DI ROVIGO» PRIMAVERA/ESTATE» SETTIMANA 17» DAL 28/09/2015 AL 02/10/2015 PRANZO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì PASTA AL RAGù DI CARNE contenenti glutine), Vitellone

Dettagli

Mercato Elettronico della P.A. Risultati 2014

Mercato Elettronico della P.A. Risultati 2014 Mercato Elettronico della P.A. Risultati 2014 acquistinretepa.it 1 i principali risultati del mepa 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Dicembre Volume d affari Transato (M ) 38 83 172 230 254

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

Potere calorifico al kg: materiali

Potere calorifico al kg: materiali Potere calorifico al kg: materiali INDICE MATERIALI PESO POTERE CALORIFICO kg/mc kcal/kg MJ/kg A Abiti 800 4998 21 A Abiti appesi (al metro lineare) - 121380 510 A Acetaldeide (gas) 1519 6197,52 26,04

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI ALLEGATO 2 (AL CAPITOLATO DI GESTIONE) SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI Capitolato di gestione Allegato 2 Pagina 1 di 9 Disposizioni Generali I pasti che l'amministrazione

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni LC 1

Menù espresso per 14 giorni LC 1 Menù espresso per 14 giorni LC 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERV. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE TABELLE GRAMMATURE E RICETTE SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA RICETTE PRIMI PIATTI GRAMMATURE Scuole dell Infanzia(g) GRAMMATURE Scuole Primarie

Dettagli

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO COMUNE DI RAPALLO Allegato n. 2 CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO 1 MENU CARATTERISTICHE DEL MENU 1. Alimenti sempre BIOLOGICI o a LOTTA INTEGRATA

Dettagli

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari suggeriti prima settimana lunedì ora ora ora ora ora Pasta al ragù con verdure e funghi Insalata di cetriolo e mandarino Pane tostato

Dettagli

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento UNITA DI PRODOTTI CON IVA AL 4% 1 AGLIO Kg. 30 2 ALBICOCCHE Kg. 105 3 ARANCE DA SPREMUTA Kg. 735 4 ASPARAGI Kg. 300 5 BANANE Kg. 3150 6 BASILICO Kg. 60 7 BIETA Kg. 2100 8 BROCCOLI Kg. 60 9 CACIOTTA DI

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni ND

Menù espresso per 14 giorni ND Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone per mantenerti sazio tutto

Dettagli

Indici nazionali dei prezzi al consumo per l'intera collettività per voci di prodotto e capitoli di spesa (a) Anno 2007 - Base 1995 = 100

Indici nazionali dei prezzi al consumo per l'intera collettività per voci di prodotto e capitoli di spesa (a) Anno 2007 - Base 1995 = 100 Indici nazionali dei prezzi al consumo per l'intera collettività per voci di prodotto e capitoli di spesa (a) Anno 2007 - Base 1995 = 100 Codice capitoli di Voci di prodotto e capitoli di spesa Pesi Paniere

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti

Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti Mangiare sano, informazioni su alcuni alimenti Aglio: ha effetto antibiotico, antivirale, antiossidante, abbassa il colesterolo nel sangue e previene i trombi AAA Agnello: anche nelle parti magre contiene

Dettagli

La dieta della gravidanza

La dieta della gravidanza La dieta della gravidanza La gravidanza è un evento fondamentale nella vita degli individui e, grazie alle nuove acquisizioni nel campo della nutrizione, oggi possiamo con la corretta alimentazione evitare

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017 PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA. PERIODO 1.9.2012/30.06.2017 INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE Allegato Tecnico n. 4 al Capitolato Speciale

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

F E B B R A I O 2010

F E B B R A I O 2010 Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA F E B B R A I O 2010 A Palermo l indice dei prezzi al consumo

Dettagli

APPENDICE I IMPIANTO TRATTAMEMTO RIFIUTI LIQUIDI NON PERICOLSI

APPENDICE I IMPIANTO TRATTAMEMTO RIFIUTI LIQUIDI NON PERICOLSI APPENDICE I IMPIANTO TRATTAMEMTO RIFIUTI LIQUIDI NON PERICOLSI LINEA TRATTAMENTO BIOLOGICO (CAPACITÀ TECNICA DI TRATTAMENTO 20 mc/h) CER Descrizione Operazioni 02 01 01 fanghi da operazioni di lavaggio

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE RISTORAZIONE GRAMMATURE A CRUDO (al netto degli scarti) TIPO PIATTO Materna Elementare Media Tortellini o Ravioli 60g 80g 100g Gnocchi di patate 120g

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30

COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30 COMUNE DI PADOVA COMUNICATO STAMPA 3 FEBBRAIO 2004 ore 12.30 Anticipazione degli indici provvisori dei prezzi al consumo del Mese di Gennaio 2004 VARIAZIONI PERCENTUALI DEGLI INDICI N.I.C. ( Intera Collettività

Dettagli

ALLEGATO. singolo rifiuto e i corrispondenti codici a quattro e a due cifre definizione di rifiuto.

ALLEGATO. singolo rifiuto e i corrispondenti codici a quattro e a due cifre definizione di rifiuto. ALLEGATO Elenco dei rifiuti istituito conformemente all articolo 1, lettera a), della direttiva 75/442/CEE relativa ai rifiuti e all articolo 1, paragrafo 4, della direttiva 91/689/CEE relativa ai rifiuti

Dettagli

ALIMENTAZIONE E DISLIPIDEMIE

ALIMENTAZIONE E DISLIPIDEMIE ALIMENTAZIONE E DISLIPIDEMIE INTRODUZIONE Per dislipidemia s intende un alterazione del profilo dei grassi (lipidi) nel sangue (colesterolo e trigliceridi). Allo stato attuale il motivo di preoccupazione

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 3 Febbraio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 3 Febbraio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI GENNAIO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

Ordinanza sull'utilizzo dell'indicazione di provenienza "Svizzera" per le derrate alimentari (IPSDA)

Ordinanza sull'utilizzo dell'indicazione di provenienza Svizzera per le derrate alimentari (IPSDA) Ordinanza sull'utilizzo dell'indicazione di provenienza "Svizzera" per le derrate alimentari (IPSDA) del... Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 48 capoverso 4, 48b capoversi 1 e 4, 50 e

Dettagli

INDICE GLICEMICO DEGLI ALIMENTI

INDICE GLICEMICO DEGLI ALIMENTI INDICE GLICEMICO DEGLI ALIMENTI Quando mangiamo un alimento ricco di carboidrati, la glicemia (quantità di zucchero nel sangue) si alza. La velocità con cui questo accade dipende da molti fattori, tra

Dettagli

PROPOSTA DI MENÙ PER SERVIZIO PASTI DOMICILIO

PROPOSTA DI MENÙ PER SERVIZIO PASTI DOMICILIO Regione Friuli Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 4 MEDIO FRIULI Dipartimento di prevenzione S.O.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione UDINE, VIA CHIUSAFORTE 2 - TEL 0432 553974-553253

Dettagli

ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE

ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE ALLEGATO D INDICAZIONI PER DIETE SPECIALI PER MOTIVI DI SALUTE 1.Premessa Nell ambito della ristorazione scolastica è prevista la possibilità di richiedere Diete speciali per motivi di salute per venire

Dettagli

INGREDIENTI MENU SCUOLE A.S. 2015/2016

INGREDIENTI MENU SCUOLE A.S. 2015/2016 1 MENU SCUOLE A.S. 2015/2016 Crema di carote con riso: Crema di carote e cavolfiori con riso: Crema di porri e patate con riso: Crema di verdura / passato di verdura con riso: Crema di verdura / passato

Dettagli

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013

a) Soggetti Beneficiari sulla base della Delibera di Giunta regionale 986/2013 SOGGETTI BENEFICIARI I codici ATECO 2007 che verranno considerati sono quelli di attività primaria risultanti dalla visura camerale al momento della presentazione della domanda. a) Soggetti Beneficiari

Dettagli

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti. Febbraio 2011. Mese precedente. Mese precedente

SETTORE DI STATISTICA - Lecco. Variazioni prodotti. Febbraio 2011. Mese precedente. Mese precedente SETTORE DI STATISTICA - Lecco Variazioni prodotti Febbraio 2011 In Aumento 01 -- alimentari e bevande analcoliche Cetrioli 19 Carciofi -22 Crostacei freschi 18,7 Coniglio fresco -7,5 Cavoli cappucci 7,8

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane

COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane COMUNE DI SASSARI Settore Organizzazione e Gestione Risorse Umane ALLEGATO A Elenco delle classi di appartenenza ammissibili, estratto dalla classificazione delle attività economiche ATECO 2007. N.B.:

Dettagli

Pasticceria mignon Ingredienti: Ingredienti copertura: Paste speciali Ingredienti: Bignè Ingredienti: Con crema pasticcera: Con crema al cioccolato:

Pasticceria mignon Ingredienti: Ingredienti copertura: Paste speciali Ingredienti: Bignè Ingredienti: Con crema pasticcera: Con crema al cioccolato: Pasticceria Fresca Pasticceria mignon Ingredienti: Farina di frumento, zucchero, latte in polvere magro, acqua, uova, margarina vegetale (oli e grassi vegetali in parte idrogenati e frazionati, acqua,

Dettagli

ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI

ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI C.E.R. DESCRIZIONE RIFIUTO ELENCO CODICI RIFIUTI AUTORIZZATI 02 01 08* rifiuti agrochimici contenenti sostanze pericolose 02 01 09 rifiuti agrochimici diversi da quelli della voce 02 01 08 02 02 04 fanghi

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina ALIMENTAZIONE Matilde Pastina I macronutrienti COSA SONO I MACRONUTRIENTI I macronutrienti sono princìpi alimentari che devono essere introdotti in grandi quantità, poiché rappresentano la più importante

Dettagli

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari (OIPSDA) del 2 settembre 2015 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 48 capoverso 4, 48b capoversi 1,

Dettagli