Silvani Maria Chiara

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Silvani Maria Chiara"

Transcript

1 Silvani Maria Chiara

2 .. DGR 318/2013 LINEE DI INDIRIZZO ALLE AZIENDE PER LA GESTIONE DEL RISCHIO INFETTIVO: INFEZIONI CORRELATE ALL ASSISTENZA E USO RESPONSABILE DI ANTIBIOTICI ALLEGATO 5: FUNZIONI DEL SERVIZIO DI FARMACIA

3 +

4 La classificazione ATC (Anatomica Terapeutica Chimica) è un metodo internazionale di classificazione dei farmaci DDD: dose media giornaliera di mantenimento di un farmaco utilizzato nell adulto con riferimento all indicazione terapeutica principale del farmaco stesso. Calcolo dei consumi totali in DDD/100 GDP (dosi definite giornaliere per 100 giornate di degenza)

5 USO DI ANTIBIOTICI NEGLI OSPEDALI DELLA RER CONSUMO PER CLASSE DI ANTIBIOTICO RER: + 13 % dal 2007 al 2013 Rapporto 2013

6 AUSL IMOLA_CONSUMO DI ANTIBIOTICI PER DIPARTIMENTO OSPEDALIERO IMOLA: + 12% dal 2009 al Tetracicline Penicilline Cefalosporine Macrolidi Sulfonamidi Chinoloni Altro 120 DDD/100 gg degenza (DDD) CHIRURGICO DEA MATERNO- INFANTILE MEDICO

7 10 PERCENTUALE DI ANTIBATTERICI DI USO OSPEDALIERO SUL TOTALE J % sul totale J01_Antibatterici Carbapenemi Aminoglicosidi Glicopeptidi CHIRURGICO Carbapenemi Aminoglicosidi DEA Glicopeptidi Carbapenemi Aminoglicosidi MATERNO- INFANTILE Glicopeptidi Carbapenemi Aminoglicosidi MEDICO Glicopeptidi

8 GRADUATORIA PRINCIPI ATTIVI_DU75% ATC Principio Attivo DDD/100 gg deg 2011 % sul totale 2011 % cumulativa J01MA12 Levofloxacina 17,0 22,6 22,6 J01CR01 Ampicillina/Sulbactam 7,5 10,0 32,6 J01DD04 Ceftriaxone 6,3 8,3 40,9 J01CR05 Piperacillina/Tazobactam 6,1 8,2 49,1 J01DD02 Ceftazidima 5,9 7,8 56,9 J01MA02 Ciprofloxacina 5,2 6,9 63,7 J01FA09 Claritromicina 5,0 6,6 70,4 J01DH02 Meropenem 4,7 6,2 76,6 DU75% Drug Utilization 75% (DU75%) in 17 European Hospitals ( ): Results from the ESAC-2 Hospital Care Sub Project DU75% methodology is best adapted for intra-hospital consumption trend analyses or for hospitals with comparable characteristics and formularies. The number of drugs within DU75% was identified as another quality indicator.

9

10 LISTA ANTIBIOTICI CON RICHIESTA MOTIVATA PERSONALIZZATA (RMP) Da schede CRF e PTR ATC PRINCIPIO ATTIVO J01AA12 Tigeciclina J01XX08 Linezolid J01XX09 Daptomicina +

11 LISTA ANTIBIOTICI CON RICHIESTA MOTIVATA PERSONALIZZATA (RMP) Valutazione consumi e resistenze locali ATC PRINCIPIO ATTIVO J01DH02 Meropenem J01MA12 Levofloxacina J01XA02 Teicoplanina APPROVAZIONE CIO: LISTA ANTIBIOTICI CON RMP

12 Maggio 2011

13 Esempio di RMP incompleta e/o con parere NON favorevole???

14 ANALISI RMP I SEMESTRE 2012 Totale RMP per antibiotici: % 26% Medico Dea Chirurgico 63% L analisi ha evidenziato che l utilizzo di antibiotici è stato: empirico (DEA: 70% ; MED: 61%, CHIR: 61%)

15 ANALISI PER PAZIENTE PER INDICAZIONE TERAPEUTICA 10% 4% 16% 5% 62% Infezione cute e tessuti molli Infezione Vie Respiratorie Infezione intraddominale Infezione vie urinarie Batteriemia Endocardite Altre infezioni - infezioni delle vie respiratorie (MED: 68% ; DEA: 63 % ; CHIR: 20% ) - Infezioni cute e tessuti molli (MED: 11%; CHIR: 54%; DEA:12%) - infezioni vie urinarie (MED: 12%; DEA: 8%; CHIR: 7% ) - infezioni intra-addominali (MED: 2%; CHIR: 12%; DEA: 9%).

16 ANALISI PER PAZIENTE PER INDICAZIONE TERAPEUTICA E FARMACO Infezioni vie urinarie Infezioni vie respiratorie Levofloxacina Meropem Teicoplanina Levofloxacina Meropem Teicoplanina 100% di daptomicina, linezolid e tigeciclina sono stati prescritti dopo consulenza infettivologica e presenza di dati microbiologici Infezioni cute e tessuti molli Levofloxacina Meropem Teicoplanina Daptomicina e linezolid: infezioni cute e tessuti molli (<1% sul totale) Tigeciclina: Inf. intraddominale (6% sul totale) inf. cute tessuti molli (5% sul totale)

17 ANALISI RMP ANNO 2012 Totale RMP per antibiotici: % 11% 23% CHIRURGICO DEA MAT INFANTILE MEDICO L analisi delle RMP totali ha evidenziato che: circa 1 % dei casi farmacista non favorevole all erogazione; diminuisce la terapia empirica (<50%) e aumenta la terapia mirata (16%), in cfr al semestre 2012; nell 8% dei casi è stata richiesta consulenza infettivologica, nel 5% erano presenti dati microbiologici.

18 DAPTOMICINA: 18 RMP Paz: 7 LINEZOLID: 16 RMP Paz: 6 17% 39% 12,5% 50% 44% CHIRURGICO DEA MEDICO 37,5% CHIRURGICO DEA MEDICO TIGECICLINA: 27 RMP Paz: 16 MEROPENEM: 682 RMP Paz: % 4% 18% CHIRURGICO 64% 10% 25,5% CHIRURGICO DEA DEA MEDICO MEDICO MAT-INFANTILE MAT-INFANTILE 48% TEICOPLANINA: 529 RMP Paz: 273 LEVOFLOXACINA: 1126 RMP Paz: ,5% 16,6% 15,7% CHIRURGICO DEA MEDICO MAT INFANTILE 69% 8% 23% CHIRURGICO DEA MEDICO MAT INF

19 ALTRI INTERVENTI IN COLLABORAZIONE CON CIO E SERVIZIO DI MICROBIOLOGIA Diffusione LG RER e implentazione LG aziendali (LG polmonite) Reportistica Servizio Microbiologia su isolati e resistenze locali Incontri aziendali di antibioticoterapia con professionisti

20 ANDAMENTO CONSUMI ANTIBIOTICI CON RMP DAL 2010 AL 2013 DDD TIGECICLINA LINEZOLID DAPTOMICINA TEICOPLANINA MEROPENEM LEVOFLOXACINA INSERIMENTO RMP MONITORAGGIO CONSUMI ANALISI RMP DIFFUSIONE RISULTATI INCONTRI DEDICATI CON CLINICI

21 AUSL IMOLA_CONSUMO DI ANTIBIOTICI PER DIPARTIMENTO OSPEDALIERO IMOLA: - 1,5% dal 2012 al 2013 DDD TETRACICLINE PENICILINNE CEFALOSPORINE MACROLIDI SULFONAMIDI CHINOLONICI ALTRO CHIRURGICO DEA MATERNO- INFANTILE MEDICO

22 % J01 6 PERCENTUALE DI ANTIBATTERICI DI USO OSPEDALIERO SUL TOTALE J CARBAPENEMI AMINOGLICOSIDI GLICOPEPTIDI CARBAPENEMI AMINOGLICOSIDI GLICOPEPTIDI CARBAPENEMI AMINOGLICOSIDI GLICOPEPTIDI CARBAPENEMI AMINOGLICOSIDI GLICOPEPTIDI CHIRURGICO DEA MATERNO- INFANTILE MEDICO

23 RER: uso di antibiotici in ospedale per Azienda 2013

24 DIPARTIMENTO XXX ATC 5 LIV PRINCIPIO ATTIVO DDD/100 gg deg 2012 DDD/100 gg deg 2013 Diff assoluta Diff % Spesa ANNO (euro) 2012 Spesa 2012/gg deg Spesa ANNO (euro) 2013 Spesa 2013/gg deg J01CR01 AMPICILLINAED INIBITORI ENZIMATICI 10,14 10,29 0,15 1, ,55 0, ,06 0,09 J01MA02 CIPROFLOXACINA 8,25 8,60 0,35 4, ,09 0, ,78 0,05 J01DB04 CEFAZOLINA 5,19 6,07 0,88 17, ,96 0, ,47 0,10 J01CR02 AMOXICILLINAED INIBITORI ENZIMATICI 6,45 5,75-0,70-10,84 428,32 0,01 672,98 0,02 J01DD04 CEFTRIAXONE 5,07 4,96-0,11-2, ,30 0, ,67 0,05 J01DC02 CEFUROXIMA 5,33 3,97-1,36-25, ,21 0, ,25 0,39 J01XD01 METRONIDAZOLO 3,48 3,37-0,11-3, ,17 0, ,42 0,04 J01MA12 LEVOFLOXACINA 3,34 2,86-0,48-14, ,90 0, ,45 0,05 J01CR05 PIPERACILLINAED INIBITORI ENZIMATICI 3,45 2,60-0,85-24, ,33 0, ,37 0,22 J01CA04 AMOXICILLINA 1,43 1,98 0,55 38,51 2,58 0,00 4,03 0,00 J01GB03 GENTAMICINA 0,88 1,23 0,35 40,01 185,33 0,01 239,98 0,01 J01XA02 TEICOPLANINA 2,11 1,16-0,94-44, ,75 0, ,75 0,44 J01FA09 CLARITROMICINA 1,07 1,15 0,08 7,27 689,86 0,02 240,99 0,01 J01EE01 SULFAMETOXAZOLO E TRIMETOPRIM 0,95 0,96 0,01 1,18 122,40 0,00 188,97 0,01 J01CA01 AMPICILLINA 0,79 0,89 0,10 12,55 109,66 0,00 342,12 0,01 J01FF01 CLINDAMICINA 0,68 0,82 0,14 19,75 256,99 0,01 285,68 0,01 J01MB04 ACIDO PIPEMIDICO 0,85 0,81-0,04-4,85 54,08 0,00 47,59 0,00 J01DD01 CEFOTAXIMA 0,65 0,76 0,11 17, ,78 0,06 436,66 0,02 J01DD02 CEFTAZIDIMA 0,73 0,69-0,03-4,64 761,42 0,03 620,63 0,02 J01DD08 CEFIXIMA 0,42 0,66 0,24 55,70 70,79 0,00 100,85 0,00 J01DH02 MEROPENEM 1,34 0,64-0,70-52, ,96 0, ,48 0,09 J01DC01 CEFOXITINA 0,00 0,60 0,60 0, ,95 0,09 J01CF04 OXACILLINA 0,93 0,51-0,42-44,95 819,86 0,03 417,41 0,02 J01XA01 VANCOMICINA 0,41 0,39-0,02-4,88 766,14 0,03 673,95 0,02 J01XX09 DAPTOMICINA 0,21 0,37 0,15 73, ,96 0, ,14 0,24 J01FA10 AZITROMICINA 0,41 0,35-0,06-14,39 457,24 0,02 215,33 0,01 J01AA02 DOXICICLINA 0,07 0,18 0,12 170,32 3,04 0,00 7,60 0,00 J01AA12 TIGECICLINA 0,12 0,11-0,01-7, ,55 0, ,04 0,12 J01GB06 AMIKACINA 0,23 0,10-0,13-55,95 93,37 0,00 38,04 0,00 J01FA01 ERITROMICINA 0,00 0,07 0,07 0,00 14,42 0,00 J01XE01 NITROFURANTOINA 0,00 0,06 0,06 0,00 2,44 0,00 J01MA14 MOXIFLOXACINA 0,14 0,04-0,10-72,97 41,81 0,00 10,45 0,00 J01GB01 TOBRAMICINA 0,01 0,03 0,02 116,26 16,66 0,00 14,96 0,00 J01CA12 PIPERACILLINA 0,02 0,00-0,02 47,36 0,00 0,00 J01FA02 SPIRAMICINA 0,01 0,00-0,01 2,90 0,00 0,00 J01MA06 NORFLOXACINA 0,02 0,00-0,02 1,97 0,00 0,00 J01XB01 COLISTINA 0,09 0,00-0,09 268,96 0,01 0,00 J01XX08 LINEZOLID 0,15 0,00-0, ,06 0,19 0,00 TOTALE 65,41 63,02-2,40-3, ,30 3, ,90 2,14

25 E i risvolti sui consumi territoriali?? RER IMOLA

26 E l antibioticoresistenza? Nel 2012 si è osservata una riduzione degli isolati di Acinetobacter baumannii resistente ai carbapenemi, sia in RER che a Imola; Le resistenze agli antibiotici di Escherichia coli e K. pneumoniae, in notevole crescita dal 2003 al 2011, hanno subito una incoraggiante inversione di tendenza già nel 2012 nella RER, mentre a Imola calano dal 2012; I trend delle resistenze dei microrganismi Gram+ risultano stabili per Streptococcus pneumoniae mentre per Staphylococcus aureus ed Enterococcus faecium si è osservata una riduzione delle resistenze a oxacillina e vancomicina, rispettivamente.

27 LIMITI: ANALISI DEI CONSUMI I dati di consumo ospedaliero riflettono la reale assunzione del farmaco, ma non sono generalmente collegabili all identità del paziente La DDD è un unità tecnica, non rappresenta la reale dose prescriita esprimere i dati in DDD/100 gg degenza permette di confrontare il consumo nel tempo e di segnalare la variabilità dei comportamenti prescrittivi. Nel confronto tra diverse aziende, non tiene conto però della complessità assistenziale dei pz ricoverati: necessari altri indicatori

28 LIMITI: ANALISI RMP RMP non compilate correttamente da medico/farmacista incompleti dati L analisi è stata effettuata sulle RMP per i farmaci selezionati, non rappresenta quindi la totalità dei pazienti trattati con antibiotici La mancanza di informazioni su malattie concomitanti non consente di valutare la motivazione delle scelte nei singoli casi

29 CONCLUSIONI il consumo dei 6 farmaci con RMP è sensibilmente diminuito dal 2011, in particolare per levofloxacina e meropenem; il consumo totale degli antibiotici, in aumento del 12% dal 2009 al 2011, presenta una inversione di tendenza nel periodo (-1,5%); dal 2012 anche a Imola si è verificata una riduzione delle resistenze dei principali batteri Gram negativi e il contenimento della diffusione della K. pneumoniae resistente ai carbapenemi infine l analisi per dipartimento e U.O ha permesso di fornire un utile ritorno informativo ai clinici e di poter verificare anche l aderenza alle LG diffuse La RMP e gli interventi messi in atto si sono rivelati utili strumenti per l uso razionale dei farmaci antibatterici!!!

30 RINGRAZIAMENTI Progetto di FV attiva finanziati da AIFA (D.G.R. 1526/2011) Antibioticoresistenza e uso di antibiotici Aziende sanitarie coinvolte: -Azienda Ospedaliera-Universitaria di Bologna (coordinatore) -Azienda USL di Imola -Coordinatore: Dott.ssa Cristina Puggioli Azienda USL Imola: Dott.ssa Silvia Gambetti Dott.ssa Laura Paternoster Dott.ssa Irene Martens Comitato Infezioni Ospedaliere Servizio di Microbiologia

IL FLUSSO REGIONALE DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA

IL FLUSSO REGIONALE DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA IL FLUSSO REGIONALE DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA Castelfranco, 18 Novembre 2005 Centro di riferimento regionale dati di spesa farmaceutica ospedaliera Regione Veneto Referente regionale: Dr. Giovanni

Dettagli

J01CA - PENICILLINE AD AMPIO SPETTRO

J01CA - PENICILLINE AD AMPIO SPETTRO 25128 Brescia J01AA - TETRACICLINE J01AA02 Doxiciclina: Cpr 100 Mg 0.24 si J01AA05 Metaciclina: Cps 300 Mg 0.34 J01AA04 Tetraciclina: Cps 300 Mg 0.43 J01AA08 Minociclina: Cps 100 Mg 0.62 J01BA - AMFENICOLI

Dettagli

J01CA - PENICILLINE AD AMPIO SPETTRO

J01CA - PENICILLINE AD AMPIO SPETTRO J01AA - TETRACICLINE J01AA02 Doxiciclina Iclato/Doxiciclina: Cpr 100 Mg/100 Mg 0.24 si J01AA04 Tetraciclina: 300 Mg 0.24 si J01AA02 Doxiciclina: Cpr 100 Mg 0.24 si J01AA05 Metaciclina: Cps 300 Mg 0.34

Dettagli

La sorveglianza dell antibiotico resistenza e dei consumi di antibiotici Silvia Forni, ARS Toscana

La sorveglianza dell antibiotico resistenza e dei consumi di antibiotici Silvia Forni, ARS Toscana La sorveglianza dell antibiotico resistenza e dei consumi di antibiotici Silvia Forni, ARS Toscana Giovanna Paggi, Sara D Arienzo, Fabio Frascati, Corrado Catalani, Gian Maria Rossolini, Fabrizio Gemmi,

Dettagli

L ANTIBIOTICOTERAPIA NELLA REGIONE MARCHE

L ANTIBIOTICOTERAPIA NELLA REGIONE MARCHE L ANTIBIOTICOTERAPIA NELLA REGIONE MARCHE I DATI DI UTILIZZO Daniela Zavalloni Centro Regionale di farmacovigilanza ARS Marche Ancona, 12 ottobre 2016 FOCUS L UTILIZZO REGIONALE AMBITO OSPEDALIERO AMBITO

Dettagli

Il consumo di antibiotici in Europa, in Italia, in Emilia-Romagna Carlo Gagliotti - ASSR Emilia-Romagna

Il consumo di antibiotici in Europa, in Italia, in Emilia-Romagna Carlo Gagliotti - ASSR Emilia-Romagna Il consumo di antibiotici in Europa, in Italia, in Emilia-Romagna Carlo Gagliotti - ASSR Emilia-Romagna Appropriatezza nell antibioticoterapia Convegno SIMPIOS - Baggiovara 8 Marzo 2011 Fonti informative

Dettagli

Esperienza di un programma di stewardship antimicrobica nel Policlinico S.Orsola Malpighi

Esperienza di un programma di stewardship antimicrobica nel Policlinico S.Orsola Malpighi Esperienza di un programma di stewardship antimicrobica nel Policlinico S.Orsola Malpighi Marta Morotti Farmacia Clinica SiFaCT 1 Congresso Nazionale Milano, 13-14 settembre 2013 Agenda Contesto: il Policlinico

Dettagli

Impiego e consumi di antibiotici nell A-USL 2 di Olbia

Impiego e consumi di antibiotici nell A-USL 2 di Olbia L INFORMAZIONE INDIPENDENTE SUL FARMACO: IL CORRETTO USO DEGLI ANTIBIOTICI OLBIA 11/10/08 Impiego e consumi di antibiotici nell A-USL 2 di Olbia Dr. Giuseppe Staico farmacista dirigente ospedaliero D.G.R.

Dettagli

FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI

FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI Progetto Formativo Aziendale Ottimizzazione dell uso degli antibiotici e dei chemioterapici antinfettivi FARMACOCINETICA E FARMACODINAMICA DEGLI ANTIBIOTICI 16 Novembre 2012 dott.ssa Laura Rocatti Direttore

Dettagli

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA PEDIATRICA

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA PEDIATRICA Dati microbiologici I semestre 2015 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA PEDIATRICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it Come interpretare i dati 2 TIPI DI TABELLE 1.

Dettagli

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. II trimestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. II trimestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze II trimestre 2012 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it

Dettagli

Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici. Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane

Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici. Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane Rapporto sull uso dei farmaci antibiotici Analisi del consumo territoriale nelle regioni italiane 2009 Gruppo di lavoro Prof. Guido Rasi Direttore Generale AIFA Pietro Folino Gallo coordinatore del Gruppo

Dettagli

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA Dati microbiologici I semestre 2015 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CRITICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it Come interpretare i dati TIPI DI TABELLE 1. TABELLA

Dettagli

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi Dati microbiologici I semestre 2016 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA CHIRURGICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it Come interpretare i dati TIPI DI TABELLE 1.

Dettagli

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA INTERNISTICA

Dati microbiologici I semestre Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA INTERNISTICA Dati microbiologici I semestre 2015 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA INTERNISTICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it Come interpretare i dati TIPI DI TABELLE 1.

Dettagli

Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo

Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo Prevalenza di Escherichia coli uropatogeni multiresistenti isolati da cane e uomo Un problema emergente riguardo al trattamento delle infezioni urinarie sostenute da E. coli è rappresentato dalla diffusione

Dettagli

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. I trimestre Azienda Ospedaliera S.

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. I trimestre Azienda Ospedaliera S. Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze I trimestre 2012 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA INTERNISTICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it

Dettagli

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. IV trimestre Azienda Ospedaliera S.

Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze. IV trimestre Azienda Ospedaliera S. Epidemiologia isolamenti batteri e miceti e sorveglianza antibiotico-resistenze IV trimestre 2011 Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi AREA PEDIATRICA Dott. Simone Ambretti U.O.Microbiologia simone.ambretti@aosp.bo.it

Dettagli

Chemioterapici antibatterici e antibiotici

Chemioterapici antibatterici e antibiotici Chemioterapici antibatterici e antibiotici Farmacologia Speciale Paziente infetto Strategia terapeutica campione per identificazione e sensibilità Risposta laboratorio con le sensibilità Terapia empirica

Dettagli

ANTIBIOTICI uso abuso autoprescrizione

ANTIBIOTICI uso abuso autoprescrizione Istituto Clinico Città di Brescia, 22 Maggio 2008 ANTIBIOTICI uso abuso autoprescrizione IL PUNTO DI VISTA DELL INFETTIVOLOGO G. Carosi Istituto di Malattie Infettive e Tropicali Università degli Studi

Dettagli

Antibiogramma Nuovi criteri interpretativi e istruzioni per l uso

Antibiogramma Nuovi criteri interpretativi e istruzioni per l uso Agenzia sanitaria e sociale regionale Antibiogramma 2011 Nuovi criteri interpretativi e istruzioni per l uso Cosa cambia con l adozione dello standard europeo EUCAST Come utilizzare nella pratica clinica

Dettagli

Germi multiresistenti Profilo microbiologico

Germi multiresistenti Profilo microbiologico Germi multiresistenti Profilo microbiologico Valeria Gaia Servizio di microbiologia EOLAB Bellinzona Gli antibiotici Farmaci antibatterici - Battericidi (uccidono) - Batteriostatici (impediscono la crescita)

Dettagli

Studio di prevalenza su infezioni correlate all assistenza e uso di antibiotici negli ospedali per acuti Rapporto regionale

Studio di prevalenza su infezioni correlate all assistenza e uso di antibiotici negli ospedali per acuti Rapporto regionale Studio di prevalenza su infezioni correlate all assistenza e uso di antibiotici negli ospedali per acuti - 2012 Rapporto regionale La redazione del rapporto è a cura di Enrico Ricchizzi Filomena Morsillo

Dettagli

LA PROFILASSI ANTIBIOTICA PERI-OPERATORIA

LA PROFILASSI ANTIBIOTICA PERI-OPERATORIA LA PROFILASSI ANTIBIOTICA PERI-OPERATORIA Dott.ssa A. Passariello Coordinamento Farmaceutico Ospedaliero ex Ce1 PROFILASSI PERI-OPERATORIA La somministrazione di chemioterapici secondo modalità ben definite,

Dettagli

Le principali sindromi infettive Terapia empirica. Dr. Piergiorgio Bertucci- maggio 2016

Le principali sindromi infettive Terapia empirica. Dr. Piergiorgio Bertucci- maggio 2016 Le principali sindromi infettive Terapia empirica Dr. Piergiorgio Bertucci- maggio 2016 USO RAZIONALE DEGLI La terapia antimicrobica empirica dovrebbe: essere selezionata. ANTIBIOTICI avere come bersaglio

Dettagli

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006:

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006: OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO (presidi ospedalieri Faenza Lugo Ravenna) anno 2006: L osservatorio epidemiologico locale fornisce una analisi periodica dei dati microbiologici e costituisce uno strumento

Dettagli

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI Prsntazion Il Prontuario Traputico dll dimissioni, vuol ssr uno strumnto di informazion, rivolto al mdico spcialista util a diffondr l uso la prscrizion alla dimission di farmaci quivalnti appartnnti agli

Dettagli

Overlapping areas that must be addressed together

Overlapping areas that must be addressed together Overlapping areas that must be addressed together Health-careassociated infections (HAI) Antimicrobial resistance (AMR) Usually associated with a weak health care system 359 Ospedali 114853 pazienti 6%

Dettagli

L antimaicrobialstiuarscip (antimicrobialstewardship)

L antimaicrobialstiuarscip (antimicrobialstewardship) L antimaicrobialstiuarscip (antimicrobialstewardship) Angelo Pan Area Rischio Infettivo E molto meglio somministrare l antibiotico giusto alla dose corretta ed al momento giusto, facendo guarire il paziente,

Dettagli

HALT 2. Health-care associated infections and antimicrobial use in European Long-term care facilities. 1 Prof.ssa Carla M. Zotti

HALT 2. Health-care associated infections and antimicrobial use in European Long-term care facilities. 1 Prof.ssa Carla M. Zotti HALT 2 Health-care associated infections and antimicrobial use in European Long-term care facilities Dott.ssa 1 Michela Stillo Prof.ssa Carla M. Zotti Andamento della popolazione giovane e anziana nel

Dettagli

Ricoverarsi a Roma: le infezioni ospedaliere presso l Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini

Ricoverarsi a Roma: le infezioni ospedaliere presso l Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Ricoverarsi a Roma: le infezioni ospedaliere presso l Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Faria S.*, Di Renzi M.*, Gabriele S.*, Sodano L.** * Università degli Studi La Sapienza, Roma ** Azienda

Dettagli

Sorveglianza batterica e monitoraggio dell attivita degli antibiotici nel 2013 nella ASL BT

Sorveglianza batterica e monitoraggio dell attivita degli antibiotici nel 2013 nella ASL BT Epidemiologia Sorveglianza batterica e monitoraggio dell attivita degli antibiotici nel 2013 nella ASL BT Silvia Venitucci * Data la crescente diffusione del fenomeno dell antibiotico resistenza,la valutazione

Dettagli

Valter Spanevello. Antibiotici in Pediatria di famiglia: profilo della prescrizione

Valter Spanevello. Antibiotici in Pediatria di famiglia: profilo della prescrizione Valter Spanevello Antibiotici in Pediatria di famiglia: profilo della prescrizione tratto da Dialogo sui Farmaci 3/2010 Consumo di antibiotici in Europa Consumo pediatrico di antibiotici in Europa (dati

Dettagli

APPROPRIATEZZA NELL ANTIBIOTICOTERAPIA L antibiotico giusto solo al momento giusto. Utilizzo di antibiotici e. resistenze.

APPROPRIATEZZA NELL ANTIBIOTICOTERAPIA L antibiotico giusto solo al momento giusto. Utilizzo di antibiotici e. resistenze. APPROPRIATEZZA NELL ANTIBIOTICOTERAPIA L antibiotico giusto solo al momento giusto Utilizzo di antibiotici e induzione di antibiotico resistenze Stefano Giordani 8 Marzo 2011 L abuso di antibiotici induce

Dettagli

Istruzione Operativa Terapia antibiotica empirica

Istruzione Operativa Terapia antibiotica empirica UOC. DIREZIONE MEDICA Azienda U.L.S.S. 20 di Verona Ospedale "G.Fracastoro" San Bonifacio Istruzione operativa Terapia antibiotica empirica Reparti internistici Rev. 00 del Cod. Pag.1 di 14 Istruzione

Dettagli

Sindromi urologiche (ivu)

Sindromi urologiche (ivu) Terapia empirica ragionata Delle Sindromi urologiche (ivu) Dr. Pg Bertucci Tropicalista NON CONFONDETE LA TERAPIA URINARIA CON LA URINOTERAPIA Gli Agenti Eziologici Oltre il 95% delle IVU sono monomicrobiche

Dettagli

Società Medico Chirurgica Ferrara. La Terapia antibioticadelle angiocolitinell era delle resistenze: risvolti nella pratica clinica

Società Medico Chirurgica Ferrara. La Terapia antibioticadelle angiocolitinell era delle resistenze: risvolti nella pratica clinica Società Medico Chirurgica Ferrara La Terapia antibioticadelle angiocolitinell era delle resistenze: risvolti nella pratica clinica Cona (Fe) 1 Dicembre 2012 Marco Libanore Unità Operativa Complessa Malattie

Dettagli

Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica

Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica L TRATTAMENTO E PREVENZIONE DELLE FERITE DIFFICILI DEGLI ARTI INFERIORI Livorno 20 giugno 2015 Il punto di vista dell infettivologo : quando e quale terapia antibiotica Dr. Spartaco Sani Direttore U.O.

Dettagli

Le terapia della CAP secondo LG. Oreste CAPELLI, M.D.

Le terapia della CAP secondo LG. Oreste CAPELLI, M.D. Le terapia della CAP secondo LG Oreste CAPELLI, M.D. LG ATS/IDSA (2007) e BTS (2009) Eziologia della CAP Sia per i pazienti trattati a domicilio che per i pazienti ricoverati l agente eziologico più frequente

Dettagli

Report. STUDIO DI PREVALENZA SULLE INFEZIONI CORRELATE ALL ASSISTENZA E SULL USO DI ANTIBIOTICI Regione Lazio

Report. STUDIO DI PREVALENZA SULLE INFEZIONI CORRELATE ALL ASSISTENZA E SULL USO DI ANTIBIOTICI Regione Lazio STUDIO DI PREVALENZA SULLE INFEZIONI CORRELATE ALL ASSISTENZA E SULL USO DI ANTIBIOTICI Regione Lazio Progetto AIFA. Valutazione epidemiologica dell impatto delle Linee Guida per l antibioticoprofilassi

Dettagli

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Le Infezioni nosocomiali nella realtà degli Ospedali liguri: un up to date con il contributo di casistiche personali ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Dott.. G. CALCAGNO Responsabile S.S. Prevenzione rischio

Dettagli

PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV

PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV PROTOCOLLI DI TERAPIA ANTIBIOTICA EMPIRICA TERAPIA INTENSIVA OMV 1. Valutazione dati di Microbiologia anni 2007-2008 1.1 Numero isolamenti Frequenza principali isolamenti anni 2007-2008 in Terapia Intensiva

Dettagli

ASSESSORATO DELLA SALUTE REGIONE SICILIANA

ASSESSORATO DELLA SALUTE REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLA SALUTE REGIONE SICILIANA Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico Servizio 5 Qualità, Governo clinico e Sicurezza dei pazienti Dirigente Generale: Dott.ssa Lucia

Dettagli

REGIONE DEL VENETO Risultati dell indagine di prevalenza di infezioni ed uso di antibiotici negli ospedali per acuti

REGIONE DEL VENETO Risultati dell indagine di prevalenza di infezioni ed uso di antibiotici negli ospedali per acuti Risultati dell indagine di prevalenza di infezioni ed uso di antibiotici negli ospedali per acuti UGO FEDELI SER- Sistema Epidemiologico Regione del Veneto VENEZIA, 24 GENNAIO 2014 Obiettivi INDAGINI DI

Dettagli

VAP: Ventilator associated pneumonia. Guido GUBERTINI I Divisione Mal. Infettive Claudio SAVI Cardioanestesia Ospedale «Luigi Sacco» - Milano

VAP: Ventilator associated pneumonia. Guido GUBERTINI I Divisione Mal. Infettive Claudio SAVI Cardioanestesia Ospedale «Luigi Sacco» - Milano VAP: Ventilator associated pneumonia Guido GUBERTINI I Divisione Mal. Infettive Claudio SAVI Cardioanestesia Ospedale «Luigi Sacco» - Milano Definizione Polmonite che si sviluppa in pazienti in VAM da

Dettagli

SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI

SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI 3 DICEMBRE 2012 SCELTA DEGLI ANTIBIOTICI Dr. Matteo Curti Medico Medicina Generale Azienda Sanitaria Locale di Parma CATEGORIE DEGLI ANTIBIOTICI BATTERIOSTATICI BATTERICIDI MECCANISMO D AZIONE SULLA PARETE

Dettagli

I CARDINI DELLA TERAPIA ANTIBIOTICA

I CARDINI DELLA TERAPIA ANTIBIOTICA I CARDINI DELLA TERAPIA ANTIBIOTICA Quali sono le regole fondamentali che tutti i medici dovrebbero sapere sugli antibiotici? Il limite della maggior parte dei testi di antibioticoterapia è quello di perdersi

Dettagli

LA FARMACIA NELLA TERAPIA ANTIBIOTICA

LA FARMACIA NELLA TERAPIA ANTIBIOTICA Progetto Formativo Aziendale FONDAMENTI DI TERAPIA ANTINFETTIVA Gli antibiotici questi sconociuti LA FARMACIA NELLA TERAPIA ANTIBIOTICA Dott.ssa Carolina Ciccorelli Dott.ssa Cristina Bretto Dott.ssa Barbara

Dettagli

I costi delle HAI in cardiologia e cardiochirurgia. Dr.ssa Sechi Francesca

I costi delle HAI in cardiologia e cardiochirurgia. Dr.ssa Sechi Francesca I costi delle HAI in cardiologia e cardiochirurgia Dr.ssa Sechi Francesca Manuale costi antibiotici A.O. L. Sacco Nella realtà prescrittiva dell Ospedale L.Sacco i farmaci antimicrobici hanno un incidenza

Dettagli

81Dicembre RETE DI SORVEGLIANZA DELL ANTIBIOTICO RESISTENZA IN TOSCANA (SART) Documenti dell'agenzia Regionale di Sanità della Toscana

81Dicembre RETE DI SORVEGLIANZA DELL ANTIBIOTICO RESISTENZA IN TOSCANA (SART) Documenti dell'agenzia Regionale di Sanità della Toscana OSSERVATORIO QUALITÁ ED EQUITÁ RETE DI SORVEGLIANZA DELL ANTIBIOTICO RESISTENZA IN TOSCANA (SART) Documenti dell'agenzia Regionale di Sanità della Toscana 81Dicembre 2014 Collana dei Documenti ARS Direttore

Dettagli

Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale

Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale ATC Principio attivo: Formulazione economicamente più conveniente (sono in commercio altri dosaggi contenenti il medesimo

Dettagli

Patogeni emergenti: impatto epidemiologico

Patogeni emergenti: impatto epidemiologico La gestione multidisciplinare della complessità delle infezioni endo-addominali: esperienze a confronto Aula Congressuale - Ospedale di Cona venerdì 27 Novembre 2015 Patogeni emergenti: impatto epidemiologico

Dettagli

Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale

Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale Prontuario delle dimissioni a cura della commisione terapeutica interna dell'ospedale ATC Principio attivo: Formulazione economicamente più conveniente (sono in commercio altri dosaggi contenenti il medesimo

Dettagli

Empiema della colecisti da enterobatteri ESBL positivi. Carlo Calzetti U.O. Malattie Infettive ed Epatologia Azienda Ospedaliero-Universitaria Parma

Empiema della colecisti da enterobatteri ESBL positivi. Carlo Calzetti U.O. Malattie Infettive ed Epatologia Azienda Ospedaliero-Universitaria Parma Empiema della colecisti da enterobatteri ESBL positivi Carlo Calzetti U.O. Malattie Infettive ed Epatologia Azienda Ospedaliero-Universitaria Parma C.A. 1940 Angina da sforzo Ipertensione arteriosa Diabete

Dettagli

Efficacia e limiti del controllo della prescrizione di antimicrobici ad elevato costo Dott.ssa Lucia Dolcetti

Efficacia e limiti del controllo della prescrizione di antimicrobici ad elevato costo Dott.ssa Lucia Dolcetti Efficacia e limiti del controllo della prescrizione di antimicrobici ad elevato costo Dott.ssa Lucia Dolcetti 90% 80% 70% 60% Sviluppo ed efficacia della chemioterapia antimicrobica L uso di antibiotici

Dettagli

Pagina 1 di 5. Lotto 1 CIG 6738957B3B. S.C. Medicina di Laboratorio. Lotto Unico: Microbiologia Sistemi per Generazione Atmosfera Controllata

Pagina 1 di 5. Lotto 1 CIG 6738957B3B. S.C. Medicina di Laboratorio. Lotto Unico: Microbiologia Sistemi per Generazione Atmosfera Controllata MICROBIOLOGIA LOTTI DA 1 A 7 N.B.: Le Ditte, pena l'esclusione, dovranno produrre: - Conformità alle norme di prevenzione e sicurezza del lavoro (L.81/2008 e leggi correlate) - Marchio CE IVD per Reagenti

Dettagli

Gli antibiotici in medicina generale

Gli antibiotici in medicina generale Gli antibiotici in medicina generale Anna Maria Marata Olbia 11 ottobre 2008 gli antibiotici quale posto nella prescrizione territoriale? Rapporto OSMED 2007: www.agenziafarmaco.it la prescrizione nella

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR DAPTOMICINA

SCHEDA DI VALUTAZIONE PER L INSERIMENTO DI FARMACI NON PRESENTI NEL PTR DAPTOMICINA RICHIESTA DI INSERIMENTO IN PTR DI ATC J01XX09 (CUBICIN ) Presentata da : Commissione Prontuario terapeutico provinciale Cagliari In data novembre 2007 Per le seguenti motivazioni : La daptomicina possiede

Dettagli

Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma

Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma Urinocoltura : dal prelievo all antibiogramma antibiogramma Dott.ssa Franca Benini U.O.Microbiologia Centro Sevizi Laboratorio Unico Pievesestina Forlì 17 maggio 2011 Il campione microbiologico: il percorso

Dettagli

CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO CONFERENZA STAMPA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE ANTIBIOTICI SI, MA CON CAUTELA INTERVENTO PROF. GUIDO RASI DIRETTORE GENERALE AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO La scoperta e l impiego degli antibiotici uniti a

Dettagli

FARMACI PER IL TRATTAMENTO DELL'ULCERA PEPTICA E DELLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO

FARMACI PER IL TRATTAMENTO DELL'ULCERA PEPTICA E DELLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO ATC A02B FARMACI PER IL TRATTAMENTO DELL'ULCERA PEPTICA E DELLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO A02BA ANTAGONISTI DEI RECETTORI H2 A02BA02 Ranitidina 150 mg (cpr / buste /cpr efferv) 300 mg os A SI

Dettagli

Uso di antibiotici e resistenze antimicrobiche in età pediatrica

Uso di antibiotici e resistenze antimicrobiche in età pediatrica Uso e resistenze antimicrobiche in età pediatrica Emilia-Romagna 2015 Il è stato curato da Carlo Gagliotti Agenzia sanitaria e sociale regionale dell Emilia-Romagna Rossella Buttazzi Agenzia sanitaria

Dettagli

CENNI SULLA INTERAZIONE TRA FARMACI. Dr. Pg Bertucci Tropicalista

CENNI SULLA INTERAZIONE TRA FARMACI. Dr. Pg Bertucci Tropicalista CENNI SULLA INTERAZIONE TRA FARMACI Dr. Pg Bertucci Tropicalista FARMACI ABITUALMENTE SOMMINISTRATI - DIGITALICI - ANTICOAGULANTI - ANTIIPERTENSIVI - DIURETICI - IPOGLICEMIZZANTI - RESPIRATORII - SOLUZIONI

Dettagli

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Rapporto 2015 Redazione e impaginazione a cura di Federica Sarti - Agenzia sanitaria e sociale regionale dell Emilia-Romagna

Dettagli

C m o e m ut u ilizzare l ant n ibi b og o r g amm m a Mario Sarti

C m o e m ut u ilizzare l ant n ibi b og o r g amm m a Mario Sarti APPROPRIATEZZA NELL ANTIBIOTICOTERAPIA L antibiotico giusto solo al momento giusto Come utilizzare l antibiogramma Mario Sarti Finalmente!! A quali antibiotici è Sensibile? Dottore, è arrivato l antibiogramma,

Dettagli

Infezioni ospedaliere (IO)

Infezioni ospedaliere (IO) Infezioni ospedaliere (IO) Infezioni che non erano clinicamente manifeste né in incubazione al momento del ricovero. Le infezioni ospedaliere possono manifestarsi anche dopo la dimissione o essere presenti

Dettagli

Approccio sistemico alle infezioni correlate all assistenza e al buon uso degli antibiotici nelle LTCFs del territorio riminese

Approccio sistemico alle infezioni correlate all assistenza e al buon uso degli antibiotici nelle LTCFs del territorio riminese Approccio sistemico alle infezioni correlate all assistenza e al buon uso degli antibiotici nelle LTCFs del territorio riminese Dr. Massimo Arlotti Dr.ssa Grazia Tura UO MALATTIE INFETTIVE SETTORE RISCHIO

Dettagli

LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP).

LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP). LINEE GUIDA DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE DELLE POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA' (CAP) E IN AMBIENTE OSPEDALIERO (HAP). A cura del dott. Pasquale AIELLO e della dott.ssa Maria Caterina VOCI II DIVISIONE

Dettagli

Come migliorare la compliance alle linee guida: l esperienza in AOSMA nella gestione della profilassi chirurgica

Come migliorare la compliance alle linee guida: l esperienza in AOSMA nella gestione della profilassi chirurgica Come migliorare la compliance alle linee guida: l esperienza in AOSMA nella gestione della profilassi chirurgica Dott. STEFANO BASSO Dott. MICHELE CHITTARO Azienda Ospedaliera S. Maria degli Angeli - Pordenone

Dettagli

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Rapporto 2012 Redazione e impaginazione a cura di Federica Sarti - Agenzia sanitaria e sociale regionale dell Emilia-Romagna

Dettagli

PRONTUARIO ANTIBIOTICI

PRONTUARIO ANTIBIOTICI AZIENDA OSPEDALIERA "SS.ANTONIO e BIAGIO e C.ARRIGO" ALESSANDRIA PRONTUARIO ANTIBIOTICI Rev. 03 aggiornata al 08/09/06 MOLECOLA PRESCRIZIONE NOTE AVVERTENZE PREZZO OSP. IVA COMPRESA AMINOGLICOSIDI J01G

Dettagli

Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS

Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS Casi difficili in Patologia Infettiva Sepsi addominale da KPC in paziente con AIDS Laura Sighinolfi U.O.Malattie Infettive Azienda Ospedaliero Universitaria -Ferrara Paziente G.F. Donna, trasmissione sessuale

Dettagli

COME GESTIRE LE ASSOCIAZIONI FRA ANTIBIOTICI LE VIE DI SOMMINISTRAZIONE DEGLI

COME GESTIRE LE ASSOCIAZIONI FRA ANTIBIOTICI LE VIE DI SOMMINISTRAZIONE DEGLI COME GESTIRE LE ASSOCIAZIONI FRA ANTIBIOTICI. LE VIE DI SOMMINISTRAZIONE DEGLI ANTIBIOTICI Francesco Vitale SC Medicina Interna Saluzzo Infettivologo Gruppo Operativo CIO ASL CN1 RAZIONALE DI IMPIEGO Two

Dettagli

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI (Decimo aggiornamento)

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI (Decimo aggiornamento) A02BA ATC A02B ANTAGONISTI DEI RECETTORI H2 Costo A02BA01 Cimetidina 400 mg cpr. 800 mg os 0,60 A SI Nota CUF 48 A02BA02 Ranitidina 150 mg (cpr / buste /cpr efferv) 300 mg os 0,62 A SI Nota CUF 48 A02BA04

Dettagli

CONOSCERE IL VALORE DEL LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA. P. Lanzafame U.O. Microbiologia e Virologia - Trento

CONOSCERE IL VALORE DEL LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA. P. Lanzafame U.O. Microbiologia e Virologia - Trento CONOSCERE IL VALORE DEL LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA P. Lanzafame U.O. Microbiologia e Virologia - Trento 12 gennaio 2007, h 7.51 a.m. : Stazione Enfant Plaza della metropolitana di Washington D.C. Un

Dettagli

Mario Sarti. Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena

Mario Sarti. Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena Laboratorio di Microbiologia e antimicrobial stewardship nell Azienda USL di Modena Mario Sarti Microbiologia Clinica Provinciale Azienda USL di Modena 9 STRATEGIE DI REFERTAZIONE PER FAVORIRE L USO APPROPRIATO

Dettagli

San Salvatore di Cogorno 18 Settembre 2015

San Salvatore di Cogorno 18 Settembre 2015 Sorveglianza e controllo degli enterobatteri produttori di carbapenemasi Il percorso normativo regionale Roberto Carloni San Salvatore di Cogorno 18 Settembre 2015 Alle origini. Piano della Prevenzione:

Dettagli

Contributo dei Centri al 6 dicembre 2013 Descrizione di

Contributo dei Centri al 6 dicembre 2013 Descrizione di STUDIO MAREA: Stato del Database Maria Angela Tosca U.O. Pediatria a indirizzo Pneumologico e Allergologico IRCCS - Istituto G. Gaslini AGENDA Contributo dei Centri al 6 dicembre 2013 Descrizione di Caratteristiche

Dettagli

terapia antibiotica empirica delle affezioni respiratorie in medicina interna

terapia antibiotica empirica delle affezioni respiratorie in medicina interna terapia antibiotica empirica delle affezioni respiratorie in medicina interna terapia antibiotica empirica protocollo terapeutico elaborato ed adottato protocollo terapeutico in Medicina ERI - Medicina

Dettagli

La Microbiologia al servizio dell Antibiotic Stewardship

La Microbiologia al servizio dell Antibiotic Stewardship Società Medico Chirurgica di Ferrara Sabato 28 Novembre 2015 Aula Magna Nuovo Arcispedale S.Anna Cona, Ferrara Il contributo del Laboratorio al miglioramento continuo del percorso assistenziale La Microbiologia

Dettagli

UN ANNO DI ATTIVITA SMI focus su Alert. Bologna, 14 ottobre 2013

UN ANNO DI ATTIVITA SMI focus su Alert. Bologna, 14 ottobre 2013 UN ANNO DI ATTIVITA SMI focus su Alert Bologna, 14 ottobre 2013 Sommario Sommario Segnalazioni rapide di casi di malattia infettiva (SSCMI/2006) Segnalazioni di cluster epidemici/epidemie di infezioni

Dettagli

Sorveglianza microbiologica Regione Piemonte

Sorveglianza microbiologica Regione Piemonte Sorveglianza microbiologica Regione Piemonte Presentazione dati attività 2013 Dott.ssa Valeria Ghisetti Dott. Andrea Rocchetti Sorveglianza microbiologica Regione Piemonte ASL TO1 ASL TO2 ASL TO3 Pinerolo

Dettagli

I programmi e i sistemi di sorveglianza

I programmi e i sistemi di sorveglianza Società Italiana di Medicina di Laboratorio Sezione Abruzzo Gruppo di Studio di MALATTIE INFETTIVE Gruppo di Studio di RISK MANAGEMENT Montesilvano 7 Marzo 2008 I programmi e i sistemi di sorveglianza

Dettagli

Uso degli antimicrobici e resistenza

Uso degli antimicrobici e resistenza CAPITOLO IX Uso degli antimicrobici e resistenza D opo la scoperta e l ampia diffusione nell uso dei sulfamidici e della penicillina alla metà del 20 secolo, gli anni fra il 1950 ed il 1970 hanno vissuto

Dettagli

Allegato A. Realizzazione di un sistema informativo-statistico per la raccolta ed elaborazione dei dati di sorveglianza microbiologica

Allegato A. Realizzazione di un sistema informativo-statistico per la raccolta ed elaborazione dei dati di sorveglianza microbiologica Allegato A Realizzazione di un sistema informativo-statistico per la raccolta ed elaborazione dei dati di sorveglianza microbiologica 1 Premessa e motivazione La sorveglianza microbiologica, intesa come

Dettagli

PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI

PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI PRINCIPI DI LINEE GUIDA NEL TRATTAMENTO ANTIBIOTICO DELLE INFEZIONI NECROSANTI ACUTE DEI TESSUTI MOLLI Vezzani G., Caberti L., Cantadori L., Mordacci M., Nicolopoulou A., Pizzola A. U.O. di Anestesia Rianimazione

Dettagli

LA SEPSI: INFEZIONI MICOTICHE E NUOVE PROSPETTIVE SULL ANTIBIOTICO TERAPIA

LA SEPSI: INFEZIONI MICOTICHE E NUOVE PROSPETTIVE SULL ANTIBIOTICO TERAPIA LA SEPSI: INFEZIONI MICOTICHE E NUOVE PROSPETTIVE SULL ANTIBIOTICO TERAPIA Palermo, 28 giugno 2016 L ACCESSO AI NUOVI ANTIBIOTICI: DAL PTORS AL PAZIENTE Maurizio Pastorello Dipartimento Farmaceutico ASP

Dettagli

Dove si usano troppi antibiotici?

Dove si usano troppi antibiotici? Introduzione Resilienza dei microrganismi Primi fenomeni di resistenza descritti subito dopo la commercializzazione della penicillina Gli antibiotici rendono poco e l industria ha smesso di cercare La

Dettagli

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI

PRONTUARIO TERAPEUTICO DELLE DIMISSIONI A02 - FARMACI PER IL TRATTAMENTO DELL'ULCERA PEPTICA E DELLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO generico in PTO A02BA A02BA01 ANTAGONISTI DEI RECETTORI H2 Cimetidina 50 UNITA' 400 MG - USO ORALE 14,95

Dettagli

Torino, 31 gennaio 2014 II Sessione: I profili della stewardship L internista

Torino, 31 gennaio 2014 II Sessione: I profili della stewardship L internista Giornate di sinergia tra la Farmacia Ospedaliera, la Direzione Medica Ospedaliera, l Infettivologia, la Microbiologia e la Medicina Interna: Antimicrobial Stewardship Torino, 31 gennaio 2014 II Sessione:

Dettagli

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna

Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Sorveglianza dell antibioticoresistenza e uso di antibiotici sistemici in Emilia-Romagna Rapporto 2013 Redazione e impaginazione a cura di Federica Sarti - Agenzia sanitaria e sociale regionale dell Emilia-Romagna

Dettagli

Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016

Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016 Allegato 1 Controllo delle infezioni correlate all assistenza: proposta di attività in Toscana per il biennio 2015 2016 a cura del 'Comitato di coordinamento regionale per la prevenzione e la lotta alle

Dettagli

Le infezioni in onco-ematologia. Dott.ssa Mariella Grasso S.C. Ematologia Cuneo

Le infezioni in onco-ematologia. Dott.ssa Mariella Grasso S.C. Ematologia Cuneo Le infezioni in onco-ematologia Dott.ssa Mariella Grasso S.C. Ematologia Cuneo Fattori di rischio infettivo Patologia di base Chemioterapia Immunoterapia Auto e allo trapianto CVC Mucosite Neutropenia

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA n 2/2004. Revisione 0 LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DELLA POLMONITE ACQUISITA IN COMUNITA (CAP)

ISTRUZIONE OPERATIVA n 2/2004. Revisione 0 LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DELLA POLMONITE ACQUISITA IN COMUNITA (CAP) ISTRUZIONE OPERATIVA n 2/2004 Revisione 0 LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DELLA POLMONITE ACQUISITA IN COMUNITA (CAP) Ratificato dalla Commissione Aziendale per la Sorveglianza e il Controllo delle Infezioni

Dettagli

AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008

AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008 Antibiotici si' ma con Cautela 11/11/2008 (Livello 2) AIFA - ISS - Ministero della Salute Antibiotici si' ma con Cautela Campagna di Comunicazione Roma, 11 Novembre 2008 Comunicato Stampa Campagna Antibiotici

Dettagli

Azienda Ospedaliera Cosenza UOC Microbiologia e Virologia - Direttore dr. Cristina Giraldi 2014

Azienda Ospedaliera Cosenza UOC Microbiologia e Virologia - Direttore dr. Cristina Giraldi 2014 NEFROLOGIA / DIALISI 2014 RICHIESTE INDAGINI BATTERIOLOGIA indagine neg pos tot indagine neg pos tot ANTIGENE ADENOVIRUS 1 0 1 RICERCA M. TUBERCULOSIS COMPLEX MEDIANTE P.C.R. 5 0 5 ANTIGENE GALATTOMANNANO

Dettagli

ANTIBIOGRAMMA Criteri interpretativi per l antibiogramma dei batteri Gram-positivi. Giovanni Gesu. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano

ANTIBIOGRAMMA Criteri interpretativi per l antibiogramma dei batteri Gram-positivi. Giovanni Gesu. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano ANTIBIOGRAMMA 2010 Criteri interpretativi per l antibiogramma dei batteri Gram-positivi Giovanni Gesu Ospedale Niguarda Ca Granda Milano Streptococcuspneumoniae Breakpoint EUCAST e CLSI Antibiotico EUCAST

Dettagli

Nuclei di Cure Primarie (NCP)

Nuclei di Cure Primarie (NCP) Rapporto farmaci equivalenti* / non equivalenti** * Omeprazolo, Pantoprazolo, Lansoprazolo ** Rabeprazolo, Esomeprazolo R9 3, 5,, Rapporto x 5 5,, 5,, DDD asb pe esato 3 3 Differenza rap pporto 9 8 Volume

Dettagli

Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari

Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari Prof.ssa D. De Vito Ordinario di Igiene Università degli Studi di Bari Meticillina Meropenem Penicillina G Amoxicillina Ciprofloxacina Invasione batterica delle vie urinarie inferiori I batteri possono

Dettagli

A.O. Ordine Mauriziano S.C. CHIRURGIA GENERALE E ONCOLOGICA

A.O. Ordine Mauriziano S.C. CHIRURGIA GENERALE E ONCOLOGICA DIPARTIMENTO CHIRURGICO Scheda 2014 2013 osservato 2014 Obiettivo 2014 Peso Differenza % Peso A PRODUZIONE ± 2 30 20 n. dirigenti medici compreso il 12 12 direttore al 31 dicembre Produzione 8.310.820

Dettagli