Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD"

Transcript

1 Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD Ottobre 2010 Comunicazioni operative riferite al servizio di regolamento estero

2 Sommario Sommario Scopo Disposizione operazioni Nuovi IDC Modifica iter contabile Indicazioni per la compilazione del messaggio Consegna titoli operazioni internal e bridge Consegna titoli operazioni external Mercato ESES Mercato inglese Consegna diretta al mercato tedesco

3 1. Scopo Come anticipato nel corso dell incontro con i partecipanti tenutosi presso la sede di Monte Titoli lo scorso 18 gennaio, nel messaggio di trasferimento contabile 710 verranno introdotti due nuovi IDC per la gestione STP delle operazioni di consegna franco pagamento di strumenti finanziari esteri, sia riscontrate che non riscontrate, per il tramite dei CSD internazionali Euroclear Bank e Clearstream Luxembourg. Sono chiaramente escluse dallo scopo le operazioni di trasferimento franco pagamento verso i CSD nazionali con la sola eccezione delle operazioni di consegna effettuate verso il CSD tedesco Clearstream Frankfurt alle cui peculiarità sarà dedicato un apposito paragrafo. Lo scopo di questo documento è quello fornire ai partecipanti Monte Titoli le informazioni operative per la gestione dei relativi messaggi di trasferimento contabile. 2. Disposizione operazioni I partecipanti potranno continuare ad impartire a Monte Titoli le istruzioni di trasferimento per le tipologie di operazioni sopra indicate per il tramite dell usuale messaggio di trasferimento contabile 710. E possibile, in alternativa al messaggio di trasferimento contabile 710, inserire le operazioni in X-TRM utilizzando i medesimi formalismi messi a disposizione per le operazioni contro pagamento del Servizio di regolamento estero e per le operazioni riscontrate di ritiro franco pagamento. Si tiene a precisare che chi inserisce l operazione con il messaggio 710 NON deve inserirla come operazione X-TRM e viceversa. In ogni caso, al fine di uniformare le procedure interne, i messaggi di trasferimento contabile 710 relativi a questa tipologia di operazioni saranno inseriti automaticamente da Monte Titoli anche come operazioni X- TRM. Per i formalismi tecnici dei due nuovi IDC fare riferimento allo Standard per Utenti RNI MT-RNI-TSF01 Informativa in tempo reale sul processo di trasferimento contabile di Strumenti Finanziari - Release 3 Marzo 2011 di prossima pubblicazione. Per il formalismo dell inserimento in X-TRM fare riferimento al documento Servizio di Regolamento estero e ritiri riscontrati franco valuta del 25/01/2010 pubblicato sul sito internet di Monte Titoli e vedere gli esempi riportati più avanti Nuovi IDC I due nuovi IDC 7E7 e 7E8 disponibili nel messaggio di trasferimento contabile 710 si riferiscono alla Trade Date e alla Settlement Date, dati necessari per istruire correttamente il regolamento presso le piattaforme estere. Attualmente questi dati sono inseriti nel IDC 774 del messaggio 710 ma senza che sia stata imposta una formattazione univoca e ben stabilita. Si fa presente che questi dati costituiscono criterio fondamentale per il matching delle istruzioni nei sistemi di regolamento esteri. A seguito delle esigenze manifestate da diversi partecipanti al fine di rispettare le date concordate con le controparti estere riceventi, questi due nuovi IDC saranno adottati anche per i messaggi che vengono inviati a Clearstream Frankfurt ove dal novembre del 2009 è obbligatorio il riscontro delle operazioni di consegna sul mercato tedesco. 3

4 3. Modifica iter contabile Attualmente l inserimento di un messaggio 710 ordine di consegna - nei confronti dei due ICSD prevede l addebito simultaneo del conto dell intermediario ordinante a prescindere dall effettiva liquidazione del contratto nel sistema di regolamento estero che può avvenire anche dopo alcuni giorni. Attualmente se dopo tre giorni lavorativi il regolamento è ancora pendente, si procede in via amministrativa allo storno dell operazione presso la piattaforma estera ed al riaccredito dei titoli sul conto del partecipante Monte Titoli. Contestualmente all introduzione dei due nuovi IDC si ritiene necessario modificare l iter contabile al fine di renderlo maggiormente aderente alle pratiche internazionali che prevedono il blocco della quantità di titoli oggetto del trasferimento sul conto dell intermediario ordinante e il successivo trasferimento solo nel momento in cui si concretizza il regolamento dell operazione presso il sistema di regolamento estero. Pertanto l iter contabile del messaggio di trasferimento 710 per la tipologia di trasferimenti sopra indicata viene così modificato: 1. Acquisizione messaggio Validazione messaggio 3. Inserimento automatico dell operazione di trasferimento in X-TRM 4. Blocco sul conto dell ordinante per la quantità richiesta 5. Invio del messaggio 71N di notifica di blocco 6. Inserimento nel sistema di regolamento dell ICSD di competenza 7. Ricezione della conferma di regolamento da ICSD 8. Sblocco titoli e addebito del conto dell ordinante 9. Invio del messaggio 71N di notifica addebito titoli 10. In caso di mancato regolamento dopo tre giorni si procede comunque alla cancellazione del trasferimento con relativo sblocco dei titoli sul conto ordinante ed invio del messaggio 71N di notifica di sblocco Si precisa inoltre che eventuali corporate action che insistono sulle operazioni in attesa di regolamento presso la piattaforma estera saranno gestite in via amministrativa. Per i formalismi tecnici relativi ai messaggi di informativa contabile 71N fare riferimento allo Standard per Utenti RNI MT-RNI-TSF01 Informativa in tempo reale sul processo di trasferimento contabile di Strumenti Finanziari - Release 3 Marzo 2011 di prossima pubblicazione 4

5 4. Indicazioni per la compilazione del messaggio 710 I messaggi di trasferimento contabile 710, per le operazioni di cui ai successivi paragrafi, non formattati secondo le indicazioni di seguito riportate sono respinti al mittente Consegna titoli operazioni internal e bridge Si tratta di operazioni di consegna franco pagamento che avvengono in Euroclear Bank o Clearstream Luxembourg nei confronti di una controparte estera presso uno o l altro dei due medesimi ICSD. Questa tipologia di operazioni prevede la compilazione del messaggio 710 nel seguente modo: oppure E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento 7E5 E oppure C E il codice del sistema di custodia della controparte estera (E=Euroclear; C=Clearstream) 7E6 conto del beneficiario E il conto della controparte estera come identificata nel sistema (es.91030) di custodia (IDC 7E5) 774 Blank Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ BE _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: E-E INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE 5

6 4.2. Consegna titoli operazioni external Si tratta di operazioni di consegna franco pagamento che avvengono in Euroclear Bank o Clearstream Luxembourg nei confronti di una controparte estera presso un mercato locale. A seconda del mercato beneficiario occorre diversificare la compilazione del messaggio 710. Di seguito si prendono in considerazione i singoli mercati Mercato ESES Titoli olandesi, francesi e belgi Si tratta di consegne che avvengono nei confronti di Euroclear France, Euroclear Nederland o Euroclear Belgium per il tramite di Euroclear Bank per strumenti finanziari ove gli stessi CSD nazionali risultano essere i rispettivi issuer CSD. Compilazione messaggio 710: E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento 7E5 F oppure N oppure G E il codice del sistema di custodia della controparte estera (F = Euroclear France; N = Euroclear Nederland; G = Euroclear Belgium) 7E6 Ad esempio: E il conto della controparte estera come identificata nel sistema Ad esempio: BCITITMMXXX V di custodia (IDC 7E5) I due valori rappresentano rispettivamente il codice BIC della banca del beneficiario finale (obbligatorio) e il conto del beneficiario finale (facoltativo) Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ NL _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: E-N BCITITMMXXX-48646V INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE 6

7 Titoli inglesi e irlandesi Si tratta di consegne che avvengono nei confronti di Euroclear France o Euroclear Nederland per titoli aventi tipicamente ISIN GB, IE e JE, ove gli stessi CSD non risultano essere gli issuer CSD. Si configurano come operazioni cosiddette dump che non necessitano di riscontro da parte della controparte ricevente. In pratica si liquidano su due conti dedicati presso Euroclear Bank: - conto per il mercato francese - conto per il mercato olandese Esiste una piccola differenza fra i due mercati, nel primo, non è necessario ma è consentito, inserire il conto del beneficiario finale presso la banca agente mentre nel secondo è obbligatorio. Il codice BIC della banca del beneficiario finale è obbligatorio in ogni caso. 7

8 Compilazione messaggio 710 per il mercato francese E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento 7E5 E E il codice del sistema di custodia della controparte estera, in questo caso è ammesso unicamente Euroclear Bank 7E E il conto che individua il mercato francese presso Euroclear Bank 774 Ad esempio: FTSBNL2RXXX I due valori rappresentano rispettivamente il codice BIC della banca del beneficiario finale (obbligatorio) e il conto ESES della medesima (obbligatorio) Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ IE _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: E-E FTSBNL2RXXX INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE Si noti in questo caso la particolare formattazione del dato conto di regolamento ove il conto ESES della banca agente del beneficiario finale ( ) viene giustapposto al conto che identifica in Euroclear Bank il mercato francese (22429). 8

9 Compilazione messaggio 710 per il mercato olandese E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento 7E5 E E il codice del sistema di custodia della controparte estera, in questo caso è ammesso unicamente Euroclear Bank 7E E il conto che individua il mercato olandese presso Euroclear Bank 774 Ad esempio: PARBFRPPXXX J I tre valori rappresentano rispettivamente il codice BIC della banca del beneficiario finale, il conto ESES della medesima e il conto del beneficiario finale presso la stessa banca. Si noti che tutti i campi sono obbligatori Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ IE _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: E-E PARBFRPPXXX-49093J INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE Si noti in questo caso la particolare formattazione del dato conto di regolamento ove il conto ESES della banca agente del beneficiario finale (00030) viene giustapposto al conto che identifica in Euroclear Bank il mercato olandese (24180). 9

10 Altri mercati Compilazione messaggio E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento 7E5 K E il codice del sistema di custodia della controparte estera (ad esempio K = Crest oppure P = Finlandia o I = Spagna) 7E6 Ad esempio: E il conto della controparte estera come identificata nel sistema Ad esempio: MLILGB4LXXX di custodia (IDC 7E5) I due valori rappresentano rispettivamente il codice BIC della banca del beneficiario finale (obbligatorio) e il conto del beneficiario finale (facoltativo) Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ IE _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: E-K-916-MLILGB4LXXX INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE 10

11 Consegna di titoli inglesi e irlandesi al mercato tedesco mediante conversione ISIN Si tratta di consegne di titoli inglesi o irlandesi aventi tipicamente ISIN GB, IE e JE presso Euroclear UK&I (ex CREST) ma che hanno come beneficiario finale effettivo il mercato tedesco. Questo avviene grazie ad una conversione del codice ISIN da GB-IE-JE in un codice ISIN DE utilizzabile dal mercato tedesco per il tramite del sistema di regolamento Clearstream Luxembourg sul mercato locale Euroclear UK&I (ex CREST) mediante i conti 08XMV e 14XKL. Compilazione messaggio 710: E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento (Clearstream Luxembourg) 7E5 K E il codice del sistema di custodia della controparte estera (K = Crest) 7E6 08XMV oppure 14XKL E il conto che identifica il cambio codice ISIN presso il sistema di custodia (IDC 7E5) 774 Ad esempio: DAKVDEFFXXX I due valori rappresentano rispettivamente il codice BIC del mercato tedesco dove lo strumento è consegnato (valore fisso e obbligatorio) e il conto di conversione (obbligatorio) Esempio di compilazione per X-TRM. Si noti in particolare la formattazione del dato conto di regolamento. SIA S.P.A. RRGCA002 ACQUISIZ. OPERAZIONI LOC 08/10/ :59:14 CX4RRGA3 INSERIMENTO COMP.TITOLI CONTANTI APP 08/10/ MONTE TITOLI SPA FUNZIONE CTC SOTTOFUN I SERVIZIO RRG PROFILO 001 LIN IT_ EMITTENTE: TCOD: C TIPO NEGOZIAZIONE: T T T S S CONTROPARTE C ---TITOLO--- C -----QUANTITA' CONTROVALORE-- CNTV A 617 _ IE _ _ DATA DATA DATA VAL TIPO MER ESEGUITO REGOLAM. FINE VAL. REG COMM NEG CCP : TCOD: _ SIST. LIQUIDAZIONE : 00 LIQUIDATORE : TCOD: _ SIST. DI CUSTODIA : ADERENTE GEN.: TCOD: _ PRIOR.: _ TIME OUT : C.TO REG. TIT: C-K-08XMV-DAKVDEFFXXX INVIO=CONTROLLO F09=MENU PREC. F10=MENU PRINCIPALE 11

12 5.3. Consegna diretta al mercato tedesco Si tratta di consegne effettuate direttamente a Clearstream Frankfurt di strumenti finanziari per i quali il medesimo risulta issuer CSD. Compilazione messaggio 710: E il codice ABI del sistema dove avviene il regolamento (Clearstream Frankfurt) 7E5 Deutsche Bank E il codice descrittivo della controparte estera 7E E il codice conto della controparte estera presso CBF 774 ABCDDERRXXX o E il codice BIC o il codice conto del beneficiario finale presso la controparte estera (facoltativo) Si noti che queste operazioni non possono essere disposte tramite X-TRM. 12

Servizio di regolamento estero e Ritiri riscontrati franco valuta

Servizio di regolamento estero e Ritiri riscontrati franco valuta Servizio di regolamento estero e Ritiri riscontrati franco valuta 25/01/2010 Sommario Sommario... 2 1. Scopo... 3 2. Disposizione operazioni... 4 3. Informativa X-TRM... 5 4. Tabella codici sistemi di

Dettagli

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO A P R I L E 2 0 1 0 I N D I C E 1 PREMESSA...4 2 SCHEMA OPERATIVO SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO (CONTRO PAGAMENTO)...5 3 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO...6

Dettagli

Servizio di regolamento estero

Servizio di regolamento estero Servizio di regolamento estero Comunicazioni operative riferite al servizio di regolamento estero Luglio 2010 Servizio di regolamento estero Comunicazioni operative INDICE A) SISTEMI DI REGOLAMENTO ESTERO

Dettagli

ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM

ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM FINALITA DEL DOCUMENTO A partire dal 24 Settembre 2012, Monte Titoli (CSD) ha implementato una nuova funzionalità

Dettagli

SIMULAZIONE DI DISASTER RECOVERY

SIMULAZIONE DI DISASTER RECOVERY SIMULAZIONE DI DISASTER RECOVERY Modalità di svolgimento della Simulazione del 3 novembre 2012 INDICE 1 GENERALITA 3 1.1 Scopo del documento 4 1.2 Validità 4 2 SPECIFICHE E PREREQUISITI DELLA SIMULAZIONE

Dettagli

MONTE TITOLI. 3.4 Assemblee e Identificazione dei titolari di strumenti finanziari

MONTE TITOLI. 3.4 Assemblee e Identificazione dei titolari di strumenti finanziari MONTE TITOLI ISTRUZIONI AL SERVIZIO DI GESTIONE ACCENTRATA PER INTERMEDIARI ED EMITTENTI STRUMENTI FINANZIARI GESTITI DA MONTE TITOLI DIRETTAMENTE OPERAZIONI DEL SERVIZIO Omissis 3.4 Assemblee e Identificazione

Dettagli

Iniziative in corso. Incontro con i Clienti Milano, 18 gennaio 2010

Iniziative in corso. Incontro con i Clienti Milano, 18 gennaio 2010 Iniziative in corso Incontro con i Clienti Milano, 18 gennaio 2010 Disposizioni riscontrate di ritiro titoli franco valuta e contro pagamento da controparte estera per il tramite dei sistemi di regolamento

Dettagli

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL)

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL) Express II Comunicazioni di Servizio ai sensi dell art. 10, comma 1 del Regolamento dei Servizi di liquidazione (Express II) e delle attività accessorie Maggio 2008Giugno 2010 Express II Comunicazioni

Dettagli

Monte Titoli. Istruzioni Servizio X-TRM

Monte Titoli. Istruzioni Servizio X-TRM Monte Titoli 6 ottobre 2014 INDICE 1 PREMESSA... 4 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 4 3 DEFINIZIONI... 4 4 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO X-TRM... 6 4.1 COMUNICAZIONI... 6 4.4 CORRISPETTIVI... 6 4.5

Dettagli

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 Data: 21/07/2014 Ora: 00.01 Oggetto: Comunicazioni in materia di compensazione, garanzia e liquidazione La presente Comunicazione Tecnica contiene indicazioni in merito: 1) alla

Dettagli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli delle garanzie in titoli 1.0 Introduzione 3 2.0 Movimentazione in T2S 3 3.0 Criteri di riscontro in T2S 5 3.1 Campi Obbligatori 5 3.2 Campi Addizionali

Dettagli

AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1

AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1 AVVISO n.18579 17 Ottobre 2007 MTA Standard 1 Mittente del comunicato : TARGETTI SANKEY Societa' oggetto : TARGETTI SANKEY dell'avviso Oggetto : OPA con adesioni raccolte in Borsa Disposizioni di Borsa

Dettagli

comunica e dichiara quanto segue

comunica e dichiara quanto segue Stampare su carta intestata dell Operatore. Compilare gli spazi vuoti e barrare le caselle interessate; apporre la firma del Rappresentante Legale o del Rappresentante Contrattuale ed inviare in originale

Dettagli

Piano di collaudo Links ICSDs

Piano di collaudo Links ICSDs Piano di collaudo Links ICSDs Sommario 1. PREMESSA... 3 2. COME PARTECIPARE... 3 3. ORGANIZZAZIONE DEI TEST... 3 4. MODALITA TECNICHE OPERATIVE... 3 5. LINEE GUIDA PER I PARTECIPANTI... 4 6. PERSONALE

Dettagli

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM 30 maggio 2008 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODIFICA DEI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

PRESTITO TITOLI. Guida di riferimento all utilizzo delle funzioni del Nuovo Servizio di Prestito Titoli a supporto di Express II

PRESTITO TITOLI. Guida di riferimento all utilizzo delle funzioni del Nuovo Servizio di Prestito Titoli a supporto di Express II PRESTITO TITOLI Guida di riferimento all utilizzo delle funzioni del Nuovo Servizio di Prestito Titoli a supporto di Express II (Manuale Operativo) Luglio 2003 Release 2.0 Pag. 1 di 84 INDICE 1. PREMESSA...

Dettagli

Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento

Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento Al via la prima «OPV» per tre certificati di investimento di BNP Paribas Indice Introduzione Modello di mercato

Dettagli

I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo?

I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? FAQs Test I test sono stati programmati per essere end to end? I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? A livello di

Dettagli

COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10

COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10 Data: 11/06/2010 Ora: 00.01 COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10 Oggetto: Procedure di Buy-in e Sell-out dei contratti eseguiti sul Mercato EuroTLX e non regolati nei termini previsti ANNULLATA E SOSTITUITA

Dettagli

Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo

Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo 13 novembre 2014 PREMESSA Il presente documento definisce ed illustra

Dettagli

Modello per avvio della procedura buy in [sell out]

Modello per avvio della procedura buy in [sell out] Allegato 3 Modello per avvio della procedura buy in [sell out] BUY IN [SELL OUT] NOTICE _ (luogo); _ (data) DESTINATARIO (VENDITORE) [ACQUIRENTE] Nome società: E PER CONOSCENZA Borsa Italiana SpA Market

Dettagli

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura Monte Titoli Procedura di gestione delle insolvenze Descrizione della procedura Versione 1.0 9 aprile 2013 PREMESSA L obiettivo del documento è quello di descrivere la procedura di gestione dell insolvenza

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010)

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) AI PARTECIPANTI: AL SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE AI SISTEMI DI LIQUIDAZIONE E ATTIVITA ACCESSORIE Oggetto: Introduzione del sistema di compensazione e garanzia

Dettagli

NUOVA TASSA SULLE TRANSAZIONI DEL 0.2% APPLICATA SULLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)-AGGIORNAMENTO

NUOVA TASSA SULLE TRANSAZIONI DEL 0.2% APPLICATA SULLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)-AGGIORNAMENTO CBS128_it 31 luglio 2012 NUOVA TASSA SULLE TRANSAZIONI DEL 0.2% APPLICATA SULLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)-AGGIORNAMENTO Monte Titoli è lieta di fornire ai propri clienti un aggiornamento sulle informazioni

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca

Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca Banca di Credito Cooperativo Dell Alta Brianza Alzate Brianza Società Cooperativa Politica di pricing e regole interne per la negoziazione/emissione dei prestiti obbligazionari della Banca (Adottata ai

Dettagli

Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova rete nuovi servizi Convegno SPIN 2002 - Roma, 18/19 Aprile

Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova rete nuovi servizi Convegno SPIN 2002 - Roma, 18/19 Aprile Giuseppe Lazzari Responsabile Servizio Accentramento e Settlement Capo Progetto Express II La nuova procedura di liquidazione netta di EXPRESS II Verso un mercato europeo dei pagamenti SWIFTNET: nuova

Dettagli

OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY.

OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY. 16 Ottobre 2012 OGGETTO: PIANIFICAZIONE DEI COLLAUDI RELATIVI A X-TRM, EXPRESSII E CUSTODY. Gentile Cliente, desidero informarla che dal 29 ottobre al 16 novembre p.v. saranno disponibili in ambiente di

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Codici ISIN: IT0001040820, IT0004459241, IT0004734205, IT0004841349 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 23/02/2015 Data di entrata

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO

GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO CBS111_it 30 Dicembre 2011 GRECIA: MIGLIORAMENTO DELLE DEADLINE DI REGOLAMENTO Monte Titoli è lieta di comunicare ai propri clienti il miglioramento delle deadline di regolamento per i titoli di debito

Dettagli

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie 1.0 Sommario 1.0 Sommario 2 2.0 Overview 3 3.0 T2S: Deposito/Restituzione garanzie a copertura dei Margini 3 4.0 Criteri di riscontro in T2S 3 4.1 Campi

Dettagli

Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE

Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: CASSA LOMBARDA SPA Sede legale:

Dettagli

Il Ministero dell Economia e delle Finanze

Il Ministero dell Economia e delle Finanze Il Ministero dell Economia e delle Finanze Modalità di svolgimento delle operazioni per la movimentazione della liquidità depositata sul conto disponibilità del Tesoro per il servizio di tesoreria e sui

Dettagli

Spett. Intermediario Incaricato

Spett. Intermediario Incaricato Scheda di Adesione n. OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA ai sensi dell articolo 102 e 106, comma 4, del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 ( Offerta ) promossa da VEI Capital S.p.A. ( Offerente

Dettagli

Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business. www.elsag.it. banche & assicurazioni

Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business. www.elsag.it. banche & assicurazioni www.elsag.it banche & assicurazioni Express II: obblighi procedurali e nuove opportunità di business pierluigi bevilini finance business consultant pierluigi.bevilini@banklab.elsag.it sommario la premessa

Dettagli

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERA DI CREDITO STAND-BY: CARATTERISTICHE E RISCHI

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERA DI CREDITO STAND-BY: CARATTERISTICHE E RISCHI FOGLIO INFORMATIVO relativo a: CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email:

Dettagli

Copia per l Intermediario Incaricato del Coordinamento della Raccolta delle Adesioni

Copia per l Intermediario Incaricato del Coordinamento della Raccolta delle Adesioni SCHEDA DI ADESIONE Copia per l Intermediario Incaricato del Coordinamento della Raccolta delle Adesioni SCHEDA N. OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO OBBLIGATORIA TOTALITARIA ai sensi degli articoli 102, 106,

Dettagli

Servizio Tesorerie Enti. Servizi on line FATTURAZIONE ELETTRONICA

Servizio Tesorerie Enti. Servizi on line FATTURAZIONE ELETTRONICA Servizio Tesorerie Enti Servizi on line FATTURAZIONE ELETTRONICA L introduzione, a norma di Legge, dell obbligatorietà della fatturazione in forma elettronica nei rapporti con le amministrazioni dello

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement CC&G e T2S Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement Page 1 Target 2 Securities GAP analysis operativa GAP analysis messaggistica Page 2 T2S La piattaforma Target2-Securities

Dettagli

Capitolo 1 - USI BANCARI Sommario

Capitolo 1 - USI BANCARI Sommario Capitolo 1 - USI BANCARI Sommario Operazioni di credito documentario (Articoli 1527, 1530 cod. civ.) Art. 1 Pagamento del prezzo nella vendita contro documenti (Articolo 1528 cod. civ.) 2 Pagamento diretto

Dettagli

BANCA CREMASCA. Credito Cooperativo Soc. Coop.

BANCA CREMASCA. Credito Cooperativo Soc. Coop. BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Soc. Coop. POLICY DI PRICING E REGOLE INTERNE PER LA NEGOZIAZIONE/EMISSIONE DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DELLA BANCA (Adottata ai sensi delle Linee guida interassociative

Dettagli

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione I. Partecipante Denominazione Codice ABI Indirizzo Sede Legale Città CAP Nazione II. Sede di Clearing Indirizzo sede di Clearing Città CAP Nazione III.

Dettagli

Monte Titoli. Elenco dei corrispettivi per i servizi resi agli Emittenti. In vigore da settembregennaio 20143

Monte Titoli. Elenco dei corrispettivi per i servizi resi agli Emittenti. In vigore da settembregennaio 20143 Monte Titoli Elenco dei corrispettivi per i servizi resi agli Emittenti In vigore da settembregennaio 20143 Contenuti Versione settembregennaio 20143 1.0 Servizio di Gestione Accentrata 4 1.1 Gestione

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI NEGOZIAZIONE INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI BARI S.C.P.A. E UTILIZZO DEL FONDO ACQUISTO AZIONI PROPRIE

REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI NEGOZIAZIONE INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI BARI S.C.P.A. E UTILIZZO DEL FONDO ACQUISTO AZIONI PROPRIE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI NEGOZIAZIONE INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI BARI S.C.P.A. E UTILIZZO DEL FONDO ACQUISTO AZIONI PROPRIE TITOLO I- DISPOSIZIONI GENERALI INDICE Art. 1 - Oggetto

Dettagli

Monte Titoli. Regolamento operativo dei servizi di liquidazione e delle attività accessorie

Monte Titoli. Regolamento operativo dei servizi di liquidazione e delle attività accessorie Monte Titoli Regolamento operativo dei servizi di liquidazione e delle attività accessorie 9 m a r z o 2015 INDICE PARTE I - DISPOSIZIONI COMUNI... 5 TITOLO I - FONTI NORMATIVE E DEFINIZIONI... 5 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Custodia dei Titoli ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA CUSTODIA TITOLI: Contratto bancario

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti.

COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012. Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. EMITTENTE: OGGETTO: BENETTON GROUP S.P.A. COMUNICATO STAMPA DI EDIZIONE S.R.L. Treviso 26 aprile 2012 Si trasmette per conto di Edizione S.R.L. l allegato comunicato stampa. Cordiali saluti. Comunicato

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Introduzione Lo scopo di questo documento è fornire informazioni sulla strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini di Mediobanca - Banca di Credito

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VERGATO (BO) S.c.

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VERGATO (BO) S.c. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI VERGATO (BO) S.c. Metodologia di pricing e Regole Interne per la negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla BCC Adottata ai sensi delle Linee Guida interassociative

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE A

SCHEDA DI ADESIONE A SCHEDA DI ADESIONE A ALL OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO OBBLIGATORIA TOTALITARIA ai sensi degli articoli 106, comma 1-bis, e 109 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (l Offerta Obbligatoria ) promossa da Marco

Dettagli

Spett. Intermediario Incaricato

Spett. Intermediario Incaricato Scheda di Adesione n. OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO OBBLIGATORIA ai sensi degli articoli 102, 106 e 109 del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 ( Offerta ) promossa da LEM S.P.A. ( Offerente ) su massime n.

Dettagli

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI VERSIONE 1.0 TITOLO 1 MERCATO TELEMATICO AIM Articolo 1 (Strumenti negoziabili) 1. Nel mercato AIM si negoziano, per qualunque quantitativo, strumenti finanziari.

Dettagli

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT)

NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) CBS127_it 25 Giugno 2012 NUOVE TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE APPLICATA ALLE BLUE CHIPS FRANCESI (FTT) Monte Titoli è lieta di fornire ai propri clienti informazioni riguardanti la prossima tassa

Dettagli

Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento

Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento 2014 PREMESSA Il presente documento definisce ed illustra

Dettagli

OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by

OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by scheda prodotto OPERATIVITA CON L ESTERO CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by INFORMAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A.

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via di Campo Marzio, 46-00186

Dettagli

Politica di pricing e Regole interne per l emissione /negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla

Politica di pricing e Regole interne per l emissione /negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Politica di pricing e Regole interne per l emissione /negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Banca di Credito Cooperativo BERGAMASCA e OROBICA S.c. Deliberata dal C.d.A. del 9 settembre

Dettagli

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT)

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) Aggiornato al 6 febbraio 2014 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

Circolare n. 6. del 21 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette

Circolare n. 6. del 21 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette Circolare n. 6 del 21 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di altre imposte indirette INDICE 1 Premessa... 2 2 Nuova imposta sulle transazioni finanziarie (c.d. Tobin tax )... 2 2.1

Dettagli

(D.M. Ministero economia e finanze 21/02/2013, G.U. 28/02/2013, n. 50)

(D.M. Ministero economia e finanze 21/02/2013, G.U. 28/02/2013, n. 50) Al via la Tobin tax sulle azioni Ipsoa.it Saverio Cinieri (D.M. Ministero economia e finanze 21/02/2013, G.U. 28/02/2013, n. 50) Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo del MEF,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI ESTERO Aggiornamento nr. 4 del 15 Ottobre 2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA STABIESE S.p.A. Sede Legale ed Amministrativa in Via Ettore Tito 1, 80053 Castellammare di Stabia

Dettagli

Spett. le Intermediario Incaricato. nato/a a il cittadinanza/nazionalità. residente a / con sede in (Via, numero, C.A.P., Località, Provincia)

Spett. le Intermediario Incaricato. nato/a a il cittadinanza/nazionalità. residente a / con sede in (Via, numero, C.A.P., Località, Provincia) SCHEDA DI ADESIONE ALL OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA ai sensi dell articolo 102 del D. Lgs. n. 58/1998 ( Offerta ), promossa congiuntamente da Iniziative Minerarie S.r.l. e Pavim

Dettagli

Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c.

Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c. Politica di Valutazione Pricing per le obbligazioni emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Cernusco Sul Naviglio s.c. (Adottata ai sensi delle Linee guida interassociative per l applicazione delle

Dettagli

EXECUTION E TRASMISSION POLICY (STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI)

EXECUTION E TRASMISSION POLICY (STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI) EXECUTION E TRASMISSION POLICY (STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI) Tipo: Redazione: Approvazione: Data rilascio: Policy Revisione Data Tipologia di aggiornamento 1 17/12/2014 Revisione

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI STAND-BY

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI STAND-BY 1 FOGLIO INFORMATIVO CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI STAND-BY INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65 76014 SPINAZZOLA (BT)

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DI RESTITUZIONE AI SENSI DELL ART. 23, COMMA 1-BIS, DEL D. LGS. 231 DEL 2007 MANUALE OPERATIVO

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DI RESTITUZIONE AI SENSI DELL ART. 23, COMMA 1-BIS, DEL D. LGS. 231 DEL 2007 MANUALE OPERATIVO Unità di Informazione Finanziaria per l Italia COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI DI RESTITUZIONE AI SENSI DELL ART. 23, COMMA 1-BIS, DEL D. LGS. 231 DEL 2007 MANUALE OPERATIVO INDICE Premessa 1 Come fare

Dettagli

M.T.S. DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE del REGOLAMENTO DEL MERCATO DEI TITOLI DI STATO

M.T.S. DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE del REGOLAMENTO DEL MERCATO DEI TITOLI DI STATO M.T.S. DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE del REGOLAMENTO DEL MERCATO DEI TITOLI DI STATO DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DEL TITOLO I DEL REGOLAMENTO (Disposizioni Generali) Art.1. Definizioni (Art. 1 Reg.) 1. Le

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO Via Brera 21, 20121 Milano Capitale sociale i.v. Euro 306.612.100 Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Milano n. 07918170015 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI FC 01/15 Mutui.it H1 2016

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI FC 01/15 Mutui.it H1 2016 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI FC 01/15 Mutui.it H1 2016 La Società Mutui.it mediazione creditizia spa con socio unico - Via Cornaggia, 10-20123 - Partita IVA e codice fiscale 06158600962 ha in atto, nel

Dettagli

REGOLAMENTO aprile 2014 1

REGOLAMENTO aprile 2014 1 REGOLAMENTO 1 Sommario 1. Strumenti negoziabili... 3 2. Struttura del Sistema... 3 3. Unità Operative e personale addetto... 3 4. Criteri di formazione dei prezzi... 4 5. Regime di trasparenza pre-negoziazione...

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 16.002 DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE Aggiornato al 26/04/2016

FOGLIO INFORMATIVO N. 16.002 DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE Aggiornato al 26/04/2016 INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio della Spezia S.p.A. Sede legale: Corso Cavour, 86 19121 La Spezia Iscritta all Albo delle Banche al n. 5160 Appartenente al Gruppo Bancario Cariparma Crédit

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

REGOLAMENTO OPERATIVO. Regolamento interno di negoziazione

REGOLAMENTO OPERATIVO. Regolamento interno di negoziazione REGOLAMENTO OPERATIVO Regolamento interno di negoziazione Argomento: Area Finanziaria Responsabile: Capo Area Finanza Comitato competente: Compliance- und Gesamtbankrisiko-Komitee Autore: Gernot Häufler

Dettagli

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa,

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009

Internet Banking. Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 Internet Banking Novità della release 6.0.0 Martedì 03 Marzo 2009 SEZIONE SALDI E MOVIMENTI Posizione azienda Nella posizione azienda, in presenza di numerosi conti, gli ultimi saldi non verranno più frazionati

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA)

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e delle finanze

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Roma

Banca di Credito Cooperativo di Roma Banca di Credito Cooperativo di Roma BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ROMA Banca di Credito Cooperativo di Roma Società Cooperativa fondata nel 1954 sede legale,presidenza e Direzione Generale Via Sardegna,

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE DI MPS CAPITAL SERVICES BANCA PER LE IMPRESE S.P.A. INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE DI MPS CAPITAL SERVICES BANCA PER LE IMPRESE S.P.A. INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE ORDINI 1. Definizioni Strategia di Esecuzione o anche semplicemente Strategia : le misure, i meccanismi e le procedure adottate da MPS Capital Services - Banca

Dettagli

Con la presente vengono fornite indicazioni ai fini dell autorizzazione all esercizio di detta modalità di gioco.

Con la presente vengono fornite indicazioni ai fini dell autorizzazione all esercizio di detta modalità di gioco. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i giochi Ufficio 11 - Bingo Roma, 17 giugno 2011 AI CONCESSIONARI DEL GIOCO A DISTANZA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CREDITI DOCUMENTARI & LETTERE DI CREDITO STAND-BY INCASSI DOCUMENTARI

FOGLIO INFORMATIVO CREDITI DOCUMENTARI & LETTERE DI CREDITO STAND-BY INCASSI DOCUMENTARI Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009) FOGLIO INFORMATIVO CREDITI

Dettagli

N. 55 / 2015 1 ANALISI COMPARATA PER LA VIGILANZA SUI METODI INTERNI PER IL CALCOLO DEI

N. 55 / 2015 1 ANALISI COMPARATA PER LA VIGILANZA SUI METODI INTERNI PER IL CALCOLO DEI 1 ANALISI COMPARATA PER LA VIGILANZA SUI METODI INTERNI PER IL CALCOLO DEI REQUISITI IN MATERIA DI FONDI PROPRI: L EBA PUBBLICA LA BOZZA FINALE DI RTS, ITS ED UN OPINION 2 POLITICHE DI REMUNERAZIONE: L

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO ZERO COUPON BCC

Dettagli

Intermediario Depositario Il/la sottoscritto/a C.F./P.IVA nato/a a il cittadinanza/nazionalità residente a, in riferimento al Titolo Esistente,

Intermediario Depositario Il/la sottoscritto/a C.F./P.IVA nato/a a il cittadinanza/nazionalità residente a, in riferimento al Titolo Esistente, SCHEDA DI ADESIONE all offerta di riacquisto obbligazioni Banca della Bergamasca Credito Cooperativo Tasso variabile Subordinato di tipo Lower Tier 2 10/06/2010 10/06/2017 191 Emissione Codice ISIN IT0004608961

Dettagli

TOBIN TAX. dr. prof. Franco Vernassa

TOBIN TAX. dr. prof. Franco Vernassa dr. prof. Franco Vernassa Normativa di riferimento Art. 1, co. 491 500 della Legge 24/12/2012, n. 228 ( Legge di Stabilità 2013 ). Cos è la Tobin Tax Imposta sulle: 1) transazioni finanziarie; 2) operazioni

Dettagli

DATA INIZIO OPERATIVITÀ 22 MAGGIO 2009 ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA

DATA INIZIO OPERATIVITÀ 22 MAGGIO 2009 ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA REGOLAMENTO DELL ATTIVITA DI NEGOZIAZIONE PER CONTO PROPRIO SU TITOLI DI STATO ITALIANI E OBBLIGAZIONI DI PROPRIA EMISSIONE SVOLTA DALLA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA Soc.Cooperativa DATA INIZIO OPERATIVITÀ

Dettagli