Mattia Lettieri Il marketing applicato al turismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mattia Lettieri Il marketing applicato al turismo"

Transcript

1 A13

2

3 Mattia Lettieri Il marketing applicato al turismo Prefazione di Sabino Lombardi Introduzione di Luigi Picariello

4 Copyright MMXIII ARACNE editrice S.r.l. via Raffaele Garofalo, 133/A B Roma (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: aprile 2013

5 INDICE 9 Profilo dell autore 13 Abstract 17 Prefazione 23 Introduzione 29Capitolo I Il marketing 1.1. La sua evoluzione, Alcune definizioni, Marketing strategico e marketing operativo, Definizione delle aree strategiche d affari, La pianificazione strategica del marketing, Il piano strategico, Il processo di marketing, Capitolo II La decisione di acquisto del consumatore 2.1. Introduzione, Il coinvolgimento del consumatore, processo decisionale del consumatore, I fattori situazionali influenzano il processo di acquisto, I fattori psicologici influenzano il processo di acquisto, I fattori sociali influenzano il processo di acquisto, Capitolo III Crm e Customer Satisfaction 5

6 6 Indice 3.1. Introduzione, Il nuovo orientamento del marketing, Il marketing relazionale, Il rapporto con il consumatore, Il valore e la fedeltà, Il CRM, La soddisfazione del cliente, Capitolo IV L attività di ricerca 4.1. Le ricerche di marketing, I passi per la ricerca di marketing, Capitolo V Marketing mix 5.1. Le 4P, Il prodotto, Il ciclo di vita del prodotto, La ricerca del brand, Il prezzo, La distribuzione, La comunicazione, Capitolo VI Il piano di comunicazione 6.1. Introduzione, Le aree di comunicazione, Analisi dei mezzi di comunicazione, I veicoli di comunicazione, Le modalità di comunicazione, La programmazione del mix di comunicazione, La programmazione dei media: tempi e spazi, Le decisioni relative al budget, Il controllo finale del piano do comunicazione, Capitolo VII Il piano di marketing 7.1. Introduzione, Contenuti di un piano di marketing, 179.

7 Indice Capitolo VIII Il governo ed il marketing del territorio 8.1. Il territorio, Il territorio come sistema vitale, Gli attori e l organo di governo del territorio, L Approccio Sistemico Vitale, Gli attori esterni, Il marketing territoriale, Le attività di marketing territoriale, Il prodotto turistico e il Sistema d Offerta Turistica, I diversi stati del Sistema di Offerta turistica, Il marketing territoriale per la promozione del turismo, Verso il marketing turistico, Capitolo IX Il marketing turistico 9.1. Che cos è il turismo, Il turismo dal punto di vista economico, Un marketing dei servizi, Il processo di marketing del turismo, Capitolo X Comportamento di acquisto del turista Introduzione, Turismo: il prodotto turistico, Il processo di acquisto del turista, Capitolo XI La soddisfazione del consumatore turista Introduzione, Lo studio della soddisfazione, La soddisfazione come esito dell esperienza turistica, Le tecniche esperenziali, Capitolo XII Il marketing mix del turismo

8 8 Indice Le 6P, Il prodotto, Il ciclo di vita del prodotto, Il prezzo, La distribuzione, Le scelte strategiche ed organizzative, La comunicazione, Capitolo XIII La valorizzazione del territorio Introduzione, Il G.A.L., Cosa offre il G.A.L., L analisi del territorio e della concorrenza, La selezione dei competitor, Il mix di comunicazione, Il target, Il posizionamento, Costruire l identità del territorio, Gli aspetti principali del brand, Definire forme, aree, mezzi e veicoli di comunicazione, Postfazione 305 Conclusioni 309 Bibliografia

9 Autore: Prof. Mattia Lettieri Il Marketing applicato al settore turistico Abstract a cura della Prof.ssa Bianca TINO Prefazione a cura del Rag. Sabino Lombardi Introduzione a cura del Dr. Luigi PICARIELLO Capitolo 2 a cura della Dott.ssa M.Antonia PESSOLANO Capitolo 6 a cura della Dott.ssa Giusy SAVASTANO Capitolo 9 e 13 a cura del Prof. Di Carlo Calogero Capitolo 10 e 11 a cura della Dott.ssa Maria Assunta Greco Postfazione a cura della Dott.ssa Emilia CARDINALE Conclusioni a cura del Rag. Antonio Pellegrino 9

10

11 Profilo degli autori 11 Profilo degli autori Mattia Lettieri, classe 1968, laurea in Economia e Commercio, in Economia ed Amministrazione degli Enti Pubblici con specializzazione in Storia Economica e delle Dottrine Politiche, abilitato alla libera professione di Revisore legale dei Conti, Promotore Finanziario, Tributarista, Consulente di Investimento, Consulente di Direzioni ed Organizzazione Aziendale ed esperto in aziende ed imprese. Ha svolto attività di collocamento al pubblico di valori immobiliari e servizi finanziari, per conto di prestigiosi gruppi bancari. Esperto come docente esterno in discipline giuridiche ed economiche. È stato componente del nucleo di valutazione del comune di Solofra, del comune di Sirignano ed è stato presidente del Collegio dei Revisori Contabili del comune di Solofra. Ha pubblicato per conto di riviste nazionali saggi su: Finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto per l autoimprenditorialità, Licenziamento per giusta causa e giustificato motivo soggettivo, I nuovi obblighi contabili per i professionisti, Il mondo dei confini a supporto delle imprese, Il falso in bilancio, Basilea 2 e la crisi finanziaria globale. Inoltre ha pubblicato presso l Università Degli Studi di Salerno, sulla rivista semestrale Esperienze di impresa il saggio La comunicazione finanziaria e la finanza agevolata. Infine ha redatto i seguenti manuali: I principi contabili internazionali, Professione mediatore creditizio, disciplina ed operatività, Il project financing, Gli intermediari di assicurazione, I confini come risorse per le PMI, La trasparenza bancaria. Economia politica: Microeconomia, Come si costruisce un Bussines Plan. È vice-delegato regionale della Campania dell Istituto Nazionale dei Tributaristi. Ricopre la carica di delegato provinciale dei Revisori legali dei Conti. Attualmente ricopre la carica di Revisore Legale Unico dell A.IR., Regione Campania. È professore di Economia Politica, presso l Università telematica Pegaso e cultore di materia, presso l Università la Parthenope di Napoli.

12 12 Profilo degli autori Maria Assunta Greco, classe 1986, laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, abilitata alla libera professione di Ingegnere Industriale. Maria Antonia Pessolano, Laurea in Scienze Economiche e Turistiche, Tributarista e Mediatore Professionista. Sabino Lombardi, Abilitato all esercizio della professione di Ragioniere Commercialista e Revisore Legale. Luigi Picariello, laurea in Giurisprudenza presso l Università Telematica Pegaso di Napoli. Attestato per Mediatore Professionista. Attualmente Comandante della Squadra Operativa e Comandante Interinale della Tenenza di Solofra, occupandosi di tutti i servizi demandati, in particolare verifiche e controlli in materia di: contrasto all evasione ed elusione fiscale; contrasto all economia sommersa, nella sua duplice forma del sommerso d azienda e di lavoro ; contrasto al fenomeno del gioco illecito; controlli sulla spesa pubblica, con particolare riferimento agli incentivi; alle attività produttive, al settore delle uscite comunitarie e delle connesse risorse nazionali di cofinanziamento, nonché al comparto della spesa sanitaria; contrasto alla contraffazione di marchi e alla pirateria audiovisiva; funzione di polizia giudiziaria. Calogero Di Carlo, laurea in Scienze Dell Amministrazione e laurea specialistica in Giurisprudenza. Master di specializzazione in Strategie Tecniche per la Direzione del personale. Comandante auto drappello, Reparto Comando, della Legione Carabinieri Sicilia di Palermo. Attualmente ricopre i seguenti incarichi: addetto alla sicurezza (ex d.lgs. 626/94), presso il reparto Comando del Comando Regione Carabinieri di Palermo;

13 Profilo degli autori 13 Segretario esecutivo del Consiglio Interregionale di Rappresentanza Militare dei Carabinieri del Comando Interregionale Culquaber (CO.I.R.); consulente dei gruppi di lavoro del CO.CE.R., afferenti la formazione universitaria (Vds. Convenzioni Arma CC Siena, Enna e Napoli); docente a contratto in Diritto Ecclesiastico presso l Università Telematica Pegaso di Napoli dal settembre 2010; docente a contratto (presidente di commissione) corsi di formazione, di alta formazione e master in criminologia e studi giuridici forensi; vincitore di concorso dottorato di ricerca multidisciplinare presso l Università Telematica Pegaso di Napoli a.a. 2012/2013; autore di un libro dal titolo Salvo D Acquisto uomo ed eroe ; (4000 copie vendute con ristampa a gennaio 2012); segretari del Consiglio Interregionale della Rappresentanza Militare di Carabinieri di Sicilia e Calabria. Bianca Tino, docente di Lingue con laurea in Lingue. Giusy Savastano, laurea in Giurisprudenza, vincitrice di concorso del Dottorato di ricerca mutidisciplinare presso l Università Telematica Pegaso di Napoli a.a 2012/2013 ambito giuridico, assistente universitario di Diritto Civile e Diritto Ecclesiastico presso Università Telematica Pegaso di Napoli. Docente a contratto per corsi di formazione, di alta formazione e master in Criminologia e Studi giuridici forensi presso l Università Telematica Pegaso di Napoli. Coordinatrice della didattica presso il centro studi Salvo D Acquisto, ONLUS di Napoli e Palermo con 58 sedi a livello nazionale. Emilia Cardinale, laurea in Economia & Management, abilitata alla libera professione di Ragioniere commercialista e di Revisore Contabile. Istruttore amministrativo, Area Finanze, nel Settore tributi del Comune di Sala Consilina, Funzionario Responsabile dell I.C.I. e dell I.M.U. Docente su conferimento incarico del Comune di Sala

14 14 Profilo degli autori Consilina per vari corsi di formazione. Inoltre ha partecipato ai seguenti seminari : La contabilità, la revisione negli Enti Locali, l ordinamento contabile degli Enti locali e i regolamenti per la gestione delle fasi di accertamento, liquidazione e riscossione dei tributi e delle entrate comunali, revisione degli statuti, dei regolamenti e dei disciplinari. Antonio Pellegrino, Abilitato all esercizio della Libera professione di Ragioniere Commercialista e Revisore Legale dei Conti. Attualmente, ricopre la carica di Vice Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti della Provincia di Avellino.

15 ABSTRACT Tourism can be considered one of the segments of economy that offers the greatest prospects for economic development on a global level. If one considers the official definition given by the European Union, the term tourism includes activities carried out by people who travel to and reside to places other than those in which they normally live, for periods not longer than a year and for leisure, business and other purposes. This sector involves numerous people and concerns many different economic activities. When considering the issue of tourism, two fundamental aspects were taken into account. the marketing strategies connected with tourism, based on the supply and concerned with enhancing the capability of an area to remodulate its value pro position are discussed on the one hand, while on the other hand the discussion regards the exploitation of the territory. Considering this value pro position, this could include actions aimed at increasing the attractiveness of the area both to current and potential tourists. The possibilities for tourist development are strictly related to the ability to create and enforce, in time, a specifically defined identity, clearly distinguishable from similar, contemporary offers in competitive areas. A new identity given to an area would allow the development of new attractions able to draw and satisfy market segments which are currently out of reach. 15

16 16 Abstract Tourism marketing has as its starting point the existing opportunities in the tourist sector, and as its target point, the identification of the combination of available resources that can best seize and satisfy such opportunities. The development of the area, however, relies on a resource based logic, which must detect and subsequently develop the resources needed to bridge the gap between the current touristic identity and that which is expected to assume considering potential future developments. The territory, therefore, markets itself, because it generates exchanges both internally and in relation to external geographical areas, never losing sight of the aim of creating value for the pertinent communities. It is common knowledge that this is the basis of analyses carried out in many fields: public finance and economy, urban management, territorial economy, economic geography, and sociology, just to name the more important ones. The peculiarity of the marketing which regards this particular area, must consider the features and dimensions of market exchange (Alderson, 1965; Bagozzi, 1975), and at the same time consent an approach to the local governments, starting from the evaluation and identification of the dynamic exchanges which exist among the local factors. A territory is, in fact, an organization which lives and thrives on the relationships that it weaves with the set of people with whom it shares interests, in relation to a reference group. This reference group consists of the residents of an area, the workers, the enterprisers, the resident public, potential buyers and financers, the visiting public, and the local administrators. In this case, a marketing action serves to stimulate the interest of those people who are actively involved in the area and to define which strategies must be carried out in order to acquire new clients and to satisfy their needs.

17 Abstract 17 In conclusion, therefore, considering the tourism phenomenon and the development of the territory as the determining factor for the attraction of the flux of tourism, marketing has the function of stimulating trust and confidence in clients belonging to the territory, satisfying their expectations. At the same time, its role is also to attract and maintain investors, tourists and new resident. Bianca Tino Prof.ssa Di Lingue

18

19 PREFAZIONE Nessun diletto può star di fronte di quello che si prova entrando in un Paese sconosciuto, con l immaginazione preparata a vedere cose nuove e mirabili, con mille ricordi di fantastiche letture nel capo, senza pensieri, senza cure! Inoltrarsi in quel Paese, spaziar con lo sguardo, avidamente da ogni parte, in cerca di qualcosa che vi faccia capire, quando non lo sapeste, che ci siete. È con queste parole di Edmondo De Amicis che ci introduciamo nel mondo del turismo, con lo scopo di analizzare questo fenomeno attraverso la lente di ingrandimento del marketing, per fornire ai lettori una diversa chiave di interpretazione dello stesso. In particolare, dai principali fondamenti del marketing, L autore, il Prof. Mattia Lettieri, si inoltra, nella seconda parte del testo, nell analisi del marketing turistico, considerando il concetto di territorio come sistema vitale e quindi oggetto di attività di comunicazione e di valorizzazione della sua identità. Risulta fondamentale, quando si affrontano temi basati su una relazione tra impresa e cliente, la disamina del comportamento di acquisto del consumatore e il grado di soddisfazione di quest ultimo riguardo al prodotto/servizio fornito. A questo proposito, una parte del testo è dedicata alla Customer Relationship Management e alla Customer Satisfaction, affrontata anche dal punto di vista del consumatore turista. Mantenere relazioni positive con i clienti è un obiettivo importante per le imprese: il marketing relazionale aumenta continuamente la fiducia del compratore nell impresa e, al crescere della fiducia del cliente, aumenta la comprensione dei bisogni del cliente da parte dell impresa stessa. Per costruire relazioni a lungo termine con i clienti, le imprese ricorrono sempre più alla ricerca di marketing e alla tecnologia dell informazione. Il customer relationship management (CRM) si concentra sull impiego delle informazioni riguardanti i clienti per creare strategie di marketing che sviluppino e sostengano 19

20 20 Prefazione relazioni desiderabili con essi. Esso richiede l identificazione delle modalità di comportamento d acquisto e l impiego di queste informazioni per focalizzarsi sui clienti più promettenti e redditizi. Il processo decisionale d acquisto del consumatore comprende quattro fasi: riconoscimento del problema; ricerca di informazioni; valutazione di alternative; acquisto e valutazione post-acquisto. Processo che nel testo è approfondito nel caso particolare del turista, descrivendo le fasi che accompagnano la scelta della destinazione e del viaggio: percezione del bisogno, ricerca di informazioni, costruzione e valutazione delle alternative, decisione di acquisto e di consumo, valutazione e comportamento post acquisto e post consumo. L essere turista è un ruolo sociale assunto temporaneamente da un individuo, derivante da bisogni ricreativi (relax, riposo, divertimento)/creativi, ed espresso in attività.la corretta valutazione dello stato di soddisfazione del turista richiede preliminarmente la comprensione dell insieme di fattori caratterizzanti il ruolo del turista: la mobilità spaziale, la mobilità temporale, la socializzazione, la frequenza del viaggio, il costo ed il rischio percepito, l esclusività, la multiculturalità della domanda e la ricerca delle informazioni. Tutte queste caratteristiche non possono, naturalmente, prescindere dall analisi del fenomeno turismo. Il mercato turistico sta diventando sempre più complesso e le sue caratteristiche appaiono sempre più simili a quelle dei mercati di massa. Questo significa che tutte le aziende che operano nel settore devono organizzarsi per agire secondo le regole suggerite dalle ormai consolidate tecniche di marketing ed abbandonare definitivamente l improvvisazione e la semplice ripetizione di comportamenti che appartengono ad un mondo di turisti per caso che non esiste quasi più.

21 Prefazione 21 Quando si fa riferimento a tutte le aziende del settore, il Prof. Lettieri non parla solo delle imprese che producono o vendono pacchetti turistici o delle imprese alberghiere, ma considera tutte le imprese turistiche e quelle del settore pubblico. Di fronte ad un mercato in continua evoluzione, a scenari che si trasformano all improvviso e rapidamente, è forte l esigenza di un integrazione tra marketing e turismo, di una trattazione approfondita del marketing turistico. Oggi per un operatore turistico è naturale domandarsi come soddisfare quotidianamente le esigenze del cliente, come migliorare il rapporto tra performance aziendali ed investimenti, come stare al passo coi tempi anticipando i cambiamenti. La domanda turistica sta conoscendo, infatti, negli ultimi anni, un processo evolutivo particolare, che vede l aumento del grado di varietà (sempre più marcati processi di segmentazione) e di variabilità della stessa, nel tempo e nello spazio. Le imprese ed i sistemi turistici, infatti, devono orientare le proprie scelte strategiche e di marketing verso soluzioni sempre più differenziate e personalizzate, pur rispettando i criteri di economicità ed efficienza delle scelte gestionali. L offerta, caratterizzata da una marcata complementarità dei servizi offerti dalle diverse tipologie di impresa, sta conoscendo profonde trasformazioni anche in riferimento all innovazione tecnologica. Nell analisi della domanda e dell offerta turistica emerge, infatti, un problema di fondo e precisamente la differente visione di prodotto da parte del turista rispetto all ottica del produttore e cioè dell offerta (Vescovi T., 1990). Il consumatore, in funzione dei propri bisogni da soddisfare, attende una serie di benefici di carattere funzionale, sociale, culturale, psicologico, che possono assumere caratteristiche e gradi d intensità differenti. La percezione del prodotto e delle sue qualità dipende dalle aspettative generate dagli elementi appena individuati e dalle caratteristiche del luogo e dei servizi ricevuti nella destinazione prescelta. L esperienza turistica, cioè, è vissuta come un fatto unico, nel suo insieme. Il produttore svolge una serie di prestazioni, con attributi diversi, per offrire un servizio finale più o meno articolato, che può anche non

22 22 Prefazione confermare le aspettative del consumatore e non essere coordinato con i servizi offerti dalle altre imprese locali. Tra l ottica del turista e quella del produttore, quindi, esiste un asimmetria informativa e cognitiva, in quanto il turista spesso rivela una visione più ampia ed articolata del prodotto/servizio turistico rispetto a quella, più specifica e circoscritta, della singola azienda del settore. Il problema, allora, consiste nello stabilire come conciliare quest ottica con una realtà di offerta frammentata, in cui ciascuna tipologia d impresa (trasporto, attrazioni, ecc.) offre uno specifico servizio, complementare rispetto agli altri ma non necessariamente collegato e coordinato con essi. In quest ottica, è necessaria una visione d insieme dell intera destination, daintendersi, appunto, come un prodotto turistico complesso, dal punto di vista della domanda, maanche come forma di offerta complessa (nella logica dei Sistemi Locali di Offerta Turistica SLOT), realizzata dagli sforzi congiunti e coordinati dei diversi soggetti coinvolti, per promuovere la località turistica nel suo insieme. Per l applicazione dei concetti del marketing al territorio è opportuno inquadrare quest ultimo secondo un approccio sistemico vitale in base al quale esso dipende sempre più, in quanto a creazione di valore, dal contributo delle numerose entità con cui entra in contatto. Questo consente di analizzare il territorio sia dal punto di vista strutturale che sistemico, considerando le capacità e le competenze specifiche sedimentate sul territorio, nella piena consapevolezza che un area deve essere considerata sia per le sue componenti hard che soft, le quali devono essere attivate in funzione del pubblico col quale si è in relazione. Questo con l intento di valorizzare l immagine del territorio stesso. Per la valorizzazione del territorio l azione di marketing può agire in due direzioni: sviluppando un offerta coerente con la vocazione del territorio, definita come la sintesi di tutti gli elementi del territorio (Varaldo e Caroli 1999), valorizzando le opportunità già esistenti al suo interno sia dal punto di vista turistico sia dal punto di vista dell offerta commerciale;

23 Prefazione 23 sviluppando un offerta basata sull innovazione delle condizioni attuali. Il territorio è infatti un prodotto costituito in gran parte da elementi di natura pre-determinata, come la posizione geografica, la storia, l aspetto morfologico, sui quali non si può intervenire, ma si possono strutturare azioni per creare un immagine ad hoc superando i limiti esistenti e creando un flusso di turisti e consumatori verso l area. Gli elementi principali del marketing applicati ad un territorio sono: il mercato target, cioè la popolazione e il territorio obiettivo dell azione di marketing; il sistema di interazione e integrazione tra i diversi attori economici e i soggetti preposti al raggiungimento degli obiettivi dell azione di marketing prefissati; il valore aggiunto di un territorio, determinato dal sistema di relazioni degli ingredienti che lo costituiscono, nel fornire servizi e creare opportunità di sviluppo. Lo scopo di un marketing adeguato al territorio è quindi quello di definire un modello equilibrato di potenziamento che mantenga integro il sistema delle risorse e che coinvolga realmente e concretamente la comunità. L intervento dell organizzazione leader deve essere rivolto alla realizzazione dei seguenti obiettivi: creazione o consolidamento di una determinata immagine, di un brand per la località nel suo complesso; redazione di un piano di marketing integrato, in cui siano individuate le leve principali per il lancio della località turistica, nell àmbito del quale gli operatori possano realizzare le proprie iniziative individuali; assicurare che lo standard dei servizi offerti dalle imprese locali sia coerente con l immagine della località nel suo complesso. I sistemi locali di offerta turistica rappresentano delle situazioni in cui è possibile generare domanda attraverso il potenziamento dell offerta: le strategie e gli interventi di marketing devono creare mercato.

24 24 Prefazione Una minuziosa analisi territoriale mette in evidenza la necessità di coordinare i punti di interesse ed i servizi turistici in un'ottica innovativa, creando degli strumenti che mirino alla valorizzazione puntuale degli aspetti peculiari elevandone la qualità della fruizione. Lo sviluppo turistico territoriale va perseguito attraverso un'ottica che metta in risalto il concetto di immagine coordinata quale strumento di valorizzazione degli aspetti naturalistici, storici, culturali e dei servizi offerti, le strategie comunicative e l'identità visiva con la quale si esprime l'univocità di un territorio. Un progetto di comunicazione funzionale nasce e si fonda sull'analisi e la definizione degli obiettivi da perseguire: rafforzare l'immagine del territorio incrementandone la visibilità e la commerciabilità a favore del turismo culturale ed ambientale; migliorare il livello qualitativo dell'offerta turistica arricchendo la gamma dei servizi e contribuendo all'integrazione dei settori culturali, ambientali ed enogastronomici; promuovere l'economia turistica attraverso la diversificazione e la promozione dell'offerta integrata dei sistemi territoriali, la qualificazione delle infrastrutture ed azioni di marketing territoriale; tutelare, valorizzare e promuovere i beni territoriali al fine di aumentarne l'attrattività turistica. Determinare un territorio, sul quale effettuare un attività di marketing, richiede di identificare, quindi, sia l elemento geografico che le risorse di carattere umano presenti nella zona e riguardanti l ambiente, la storia e le tradizioni culturali della comunità, il sociale, le infrastrutture, con l obiettivo di conservare e valorizzare l identità del luogo e dei suoi abitanti, nello spirito di una presenza consapevole. La base di un piano per la valorizzazione del territorio si fonda, quindi, secondo, il Prof. Mattia Lettieri, sulla qualità delle risorse che trasformano l area in questione in prodotto di successo al quale si attribuisce una qualificazione differente da quella di altri territori ed è in grado di offrire elementi di unicità. Sabino Lombardi Rag. Commercialista e Revisore Legale

Destination management. Destination management

Destination management. Destination management 1 DESTINATION MANAGEMENT Turismo e Destinazione 2 Dati questi 4 gruppi, il turismo può essere definito come insieme dei fenomeni e delle relazioni che si sviluppano dall interazione fra gli attori, sia

Dettagli

Vito Di Gioia Il sito web come strumento di promo commercializzazione del prodotto turistico

Vito Di Gioia Il sito web come strumento di promo commercializzazione del prodotto turistico DIRITTO DI STAMPA 61 DIRITTO DI STAMPA Il diritto di stampa era quello che, nell università di un tempo, veniva a meritare l elaborato scritto di uno studente, anzitutto la tesi di laurea, di cui fosse

Dettagli

Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione

Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione CIRPA / 10 Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione Master di II livello in Direzione delle Aziende e delle Organizzazioni Sanitarie DAOSan

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

Andrea Quintiliani L impresa di assicurazione

Andrea Quintiliani L impresa di assicurazione A13 Andrea Quintiliani L impresa di assicurazione Profili di rischio e di solvibilità Prefazione di Antonio Minguzzi Copyright MMXIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it

Dettagli

Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende

Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende A13 Raffaele Fiorentino Il change management nei processi d integrazione tra aziende Copyright MMXIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133/A B

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Professione mediatore creditizio: disciplina e operatività

Professione mediatore creditizio: disciplina e operatività Professione mediatore creditizio: disciplina e operatività VALTER CASINI EDITORE ROMA euro 18 In un mercato finanziario sempre più complesso, dove è difficile orientarsi, diventa fondamentale sia per l

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero

Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica. Relatore Giancarlo Ferrero 1 Marketing & Sales oltre la crisi: i risultati di un analisi empirica Relatore Giancarlo Ferrero AUTORI DELLA RICERCA Università degli Studi di Macerata Elena Cedrola Giacomo Gisti Università Politecnica

Dettagli

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Incontro di Orientamento 5 maggio 2015 Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Novità : 4 nuovi curricula LM 2015/16 Novità: 2 curricula in lingua inglese; Informazioni sul primo anno;

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Il marketing nella ristorazione. Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line

Il marketing nella ristorazione. Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line Il marketing nella ristorazione Libro in forma mista cartacea e digitale secondo le più recenti disposizioni di Legge, con integrazioni on line Il marketing nella ristorazione Il marketing nella ristorazione

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Capitolo 1 Il marketing nell economia e nella gestione d impresa 1 1.1 Il concetto e le caratteristiche del marketing 2 1.2 L evoluzione del pensiero

Dettagli

Indice. Gli Autori. Prefazione all edizione originale. Prefazione all edizione italiana. Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura

Indice. Gli Autori. Prefazione all edizione originale. Prefazione all edizione italiana. Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura Indice Gli Autori Prefazione all edizione originale Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XV XVII XIX XXI XXIII Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

UNI EN ISO 9001:2008 COSA CAMBIA

UNI EN ISO 9001:2008 COSA CAMBIA UNI EN ISO 9001:2008 COSA CAMBIA Scopo dell intervento Una panoramica sulle modifiche dell edizione 2008 della ISO 9001 per visualizzare la portata del cambiamento. I primi passi Individuare i cambiamenti

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Le strategie competitive dell azienda nei mercati finanziari

Le strategie competitive dell azienda nei mercati finanziari Michele Galeotti Le strategie competitive dell azienda nei mercati finanziari ARACNE Copyright MMVIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133 A/B

Dettagli

Master in Turismo Rurale

Master in Turismo Rurale Master in Turismo Rurale Il Master è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it GATEWAY TO LEARNING Titolo del corso: Master in Turismo Rurale Tipologia corso:

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Piazza di Santa Anastasia 7, 00186 Roma, Italia (+39) 0696701270 (+39) 3455510125. Sesso M Data di nascita 08/11/1981 Nazionalità Italiana

Piazza di Santa Anastasia 7, 00186 Roma, Italia (+39) 0696701270 (+39) 3455510125. Sesso M Data di nascita 08/11/1981 Nazionalità Italiana CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CAPRIUOLO GIUSEPPE Piazza di Santa Anastasia 7, 00186 Roma, Italia (+39) 0696701270 (+39) 3455510125 giuseppe.capriuolo@roedl.it giuseppe.capriuolo@studiocapriuolo.it

Dettagli

Marketing delle imprese turistiche Lezione 4 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton

Marketing delle imprese turistiche Lezione 4 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton Marketing delle imprese turistiche Lezione 4 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton La marca del territorio: definizione La marca, quando riferita all impresa,

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

Partecipazione ai progetti di ricerca annuali finanziati con Fondi di Ricerca di Ateneo, responsabile scientifico Prof. Riccardo Resciniti

Partecipazione ai progetti di ricerca annuali finanziati con Fondi di Ricerca di Ateneo, responsabile scientifico Prof. Riccardo Resciniti CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome: DONATELLA FORTUNA Indirizzo: via Avellino n. 18, 82100, Benevento Telefono: 3491450428 Email: donatella.fortuna@unisannio.it Data di nascita: 29/07/1976 Luogo

Dettagli

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio 0817962570 Fax dell ufficio 0817962643 Email istituzionale

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Profilo di uscita Il Perito in Amministrazione, finanza e marketing ha competenze specifiche nel campo dei macrofenomeni economico aziendali nazionali

Dettagli

IL PIANO DI MARKETING NOTE. tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu

IL PIANO DI MARKETING NOTE. tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu IL PIANO DI MARKETING NOTE tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu 1 Because its purpose is to create a customer, the business has two - and only two - functions:

Dettagli

DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE

DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE 1 marzo 2008 IL CONTESTO STORICO Negli ultimi 20 anni l industria turistica ha aumentato la sua complessità. Dagli anni 90 fenomeni innovativi hanno modificato la natura

Dettagli

Introduzione al management in sanità

Introduzione al management in sanità A13 373 Marco Pauletto Franco Tartaglia Introduzione al management in sanità Organizzazione aziendale e psicologia del lavoro Copyright MMX ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it

Dettagli

g.monaca@aci.it ACI Automobile Club Italia via Marsala 8 00185 ROMA o formazione Università degli Studi di Messina

g.monaca@aci.it ACI Automobile Club Italia via Marsala 8 00185 ROMA o formazione Università degli Studi di Messina F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONACA GIOVANNI Indirizzo Telefono 089.232339 Fax E-mail 11, VIA VICINANZA, 84123, SALERNO (ITALY) g.monaca@aci.it Nazionalità Italiana

Dettagli

APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI. (ModuloTECNICA DELLA COMUNICAZIONE) CFU 5 Prof. Bruno Buzzo

APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI. (ModuloTECNICA DELLA COMUNICAZIONE) CFU 5 Prof. Bruno Buzzo APPLICAZIONI DI MARKETING CFU 10 Coordinatore: Prof. GIANNI COZZI Gli studenti della laurea specialistica in General Management dovranno scegliere due moduli tra i cinque moduli (da 5 CFU ciascuno) sotto

Dettagli

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso

Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Dipartimento Impresa Ambiente & Management Mirella Zito Il controllo di gestione nelle aziende che operano su commessa e l informativa di bilancio sui lavori in corso Copyright MMIX ARACNE editrice S.r.l.

Dettagli

Confini del business e supply chain management

Confini del business e supply chain management Confini del business e supply chain management Roberta Bocconcelli a.a. 2011/2012 DESP Dipartimento di Eonomia, Società, Politica 1/27 La soddisfazione del cliente e la qualità totale Il cliente e la sua

Dettagli

Massimo Matthias Professore a contratto - Università degli Studi di Siena Consulente Aziendale

Massimo Matthias Professore a contratto - Università degli Studi di Siena Consulente Aziendale Massimo Matthias Professore a contratto - Università degli Studi di Siena Consulente Aziendale CURRICULUM VITAE FORMAZIONE Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l Università degli Studi La Sapienza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GOVERNO E CONTROLLO AZIENDALE (84/S Classe delle lauree specialistiche in scienze economico-aziendali) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data )

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) NOMINATIVO DEL TIROCINANTE DATA E LUOGO DI NASCITA RESIDENZA TELEFONO CODICE FISCALE ATTUALE CONDIZIONE ( segnare con una x la casella

Dettagli

La competizione fra territori

La competizione fra territori La competizione fra territori La crescente integrazione dell economia mondiale, i processi di internazionalizzazione delle imprese sono alla base di complessi scenari competitivi che hanno come nuovi attori

Dettagli

per l Azienda Turistica

per l Azienda Turistica Marketing Comunicazione e Internet per l Azienda Turistica Rurale Il Corso è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it GATEWAY TO LEARNING Titolo del corso: Marketing,

Dettagli

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche OBIETTIVI FORMATIVI Il Master, ideato dal Centro Studi CTS, ha l obiettivo di sviluppare le competenze

Dettagli

CURRICULUM VITAE. 63,Via Benevento, 82016, Montesarchio (BN), Italia. ernesto.perone@pec.commercialisti.it / ernesto.perone@tin.it

CURRICULUM VITAE. 63,Via Benevento, 82016, Montesarchio (BN), Italia. ernesto.perone@pec.commercialisti.it / ernesto.perone@tin.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PERONE Ernesto 63,Via Benevento, 82016, Montesarchio (BN), Italia Telefono 0824834410- cell. 3392904082 Fax 0824609278 E - mail Nazionalità ernesto.perone@pec.commercialisti.it

Dettagli

Federico Maurizio d Andrea La società per azioni e il suo sistema di controllo interno e di gestione dei rischi

Federico Maurizio d Andrea La società per azioni e il suo sistema di controllo interno e di gestione dei rischi A12 407 Federico Maurizio d Andrea La società per azioni e il suo sistema di controllo interno e di gestione dei rischi Gli attori che presidiano la control governance Copyright MMXII ARACNE editrice

Dettagli

Cap.5 La comunicazione di marketing. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.

Cap.5 La comunicazione di marketing. Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb. Cap.5 La comunicazione di marketing Corso di Comunicazione d impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it La comunicazione di marketing: definizione Strumento di governo delle

Dettagli

CURRICULUM VITAE LUCREZIA MARIA DE COSMO

CURRICULUM VITAE LUCREZIA MARIA DE COSMO CURRICULUM VITAE LUCREZIA MARIA DE COSMO Dati Personali Luogo di nascita: Bari Data di nascita: 01/06/1969 Indirizzo: Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici, Università degli Studi di Bari

Dettagli

CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A.

CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A. CULTURA DEL CIBO E DEL VINO PER LA VALORIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DELLE RISORSE ENOGASTRONOMICHE LIVELLO I - EDIZIONE X A.A. 2015-2016 Presentazione Il percorso formativo è strutturato, attraverso un approccio

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM RICONOSCERE I CLIENTI PROFITTEVOLI : GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM DEFINIRE IL GRADO DI PROFITTABILITA DEL CLIENTE Avere un'organizzazione orientata al cliente

Dettagli

ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change

ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change Corso di Alta Formazione ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change corso interaziendale di General Management La LIUC Università Cattaneo nasce nel 1991 per iniziativa dell Unione degli

Dettagli

Fidelizzazione della clientela e customer care

Fidelizzazione della clientela e customer care Fidelizzazione della clientela e customer care La fidelizzazione è costituita da un insieme di operazioni ritenute utili per conservare a lungo la clientela. La fidelizzazione si attua impiegando tecniche

Dettagli

CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO

CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO nato a Salerno il 26 febbraio 1969 domiciliato in Salerno, via Gen. A. Diaz n. 35, c.a.p. 84122 tel.e fax: 089/9780826 - e-mail: ffasolino@unisa.it FORMAZIONE 1987:

Dettagli

FRANCESCO FOLLINA Dottore Commercialista Revisore legale

FRANCESCO FOLLINA Dottore Commercialista Revisore legale Dottore Commercialista Revisore legale CURRICULUM VITAE Francesco Follina, nato a Roma il 11 febbraio 1959, dottore commercialista con studio in Roma, Piazza di Priscilla n. 4; Laureato in economia e commercio

Dettagli

Il dottorato industriale

Il dottorato industriale GRUPPO TELECOM ITALIA Roma, 17 luglio 2012 Il dottorato industriale Antonio Migliardi Responsabile Human Resouces & Organization Telecom Italia Il modello di relazione con le Università Le iniziative sul

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome / Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Cittadinanza italiana Mobile Data di nascita 2 settembre 1953 Sesso M Esperienza professionale Date DAL 01-04-2008

Dettagli

L IMPRESA PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA

L IMPRESA PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA L IMPRESA PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA a cura di Roberto Cafferata Saggi di Gianpaolo Abatecola, Alessandro Giosi, Sara Poggesi, Francesco Scafarto, Silvia Testarmata ARACNE Copyright MMVIII ARACNE editrice

Dettagli

MISSION... 3 AREE DI INTERVENTO... 4

MISSION... 3 AREE DI INTERVENTO... 4 Set Consulting srl 00152 Roma - Via di Monteverde, 74 Ph. +39 06 58 23 14 37 - Fax +39 06 53 80 89 - consulenti@setconsulting.it Cap. Soc. 52.000 Cod. Fisc. e P. IVA 06095671001 C.C.I.A.A. 951256 Trib.

Dettagli

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II 1. Premesse Lo scenario di riferimento Il profondo mutamento del panorama normativo posto

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 2000655 - MARKETING Corso di studio: LE007 - COMUNICAZIONE, LINGUE E CULTURE Anno regolamento: 2012

Dettagli

Master Universitario di I livello in. Comunicazione e Marketing

Master Universitario di I livello in. Comunicazione e Marketing Master Universitario di I livello in Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti del master in Marketing e Comunicazione gli strumenti manageriali indispensabili

Dettagli

ECONOMIA DELLE AZIENDE TURISTICHE

ECONOMIA DELLE AZIENDE TURISTICHE ECONOMIA DELLE AZIENDE TURISTICHE PROF.SSA EMANUELA DE CARLO E STEFANIA BARTOLINI A.A. 2013-2014 Libera Università di Lingue e comunicazione IULM Introduzione Il corso di economia delle aziende turistiche

Dettagli

dott.giovanni Fabozzi Curriculum vitae Informazioni personali Italiana Istruzione e formazione 1992 Laurea in Economia e Commercio

dott.giovanni Fabozzi Curriculum vitae Informazioni personali Italiana Istruzione e formazione 1992 Laurea in Economia e Commercio dott.giovanni Fabozzi Curriculum vitae Informazioni personali Nome Fabozzi Giovanni Indirizzo 23, Via G. Galilei, 81031, Caserta, Aversa Codice Fiscale FBZGNN66R09A512P Telefono e fax 081/8905316 E-mail

Dettagli

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI Curriculm vitae di Arcangelo Marrone Il curriculum si compone delle seguenti parti: A. INFORMAZIONI GENERALI B. PUBBLICAZIONI C. ATTIVITA DIDATTICA D. ATTIVITA ISTITUZIONALE A. INFORMAZIONI GENERALI Arcangelo

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

MASTER di I Livello MA293 - Real Estate Management & Finance I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA293

MASTER di I Livello MA293 - Real Estate Management & Finance I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA293 MASTER di I Livello MA293 - Real Estate Management & Finance I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA293 www.unipegaso.it Titolo MA293 - Real Estate Management & Finance Area GIURIDICA

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome Cognome FRANCO DEL BEN Telefono 0434 388641 Fax 0434 94207 E-mail franco.delben@comune.roveredo.pn.it Cittadinanza Italiana Data di nascita 19.12.1951

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome RECALDIN ANDREA Indirizzo Via 25 Aprile, 41/B Piove di Sacco (Pd) Telefono Fax E-mail arecaldin@yahoo.it

Dettagli

Il marketing della nautica da diporto

Il marketing della nautica da diporto Il marketing della nautica da diporto Prof Sergio Cherubini www.marketingnautico.net Perché i premi di marketing nella nautica? Page 2 Indicazioni dal panel di studio effettuato al NauticSud nn Il marketing,

Dettagli

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti.

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. executive master COURSE www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. EXECUTIVE MASTER COURSE General Management PREMESSA Le figure al timone di un azienda hanno

Dettagli

8.1.2 Gli strumenti finanziari... 211

8.1.2 Gli strumenti finanziari... 211 Indice Prefazione... 13 La struttura del volume... 17 1 La creazione di valore in impresa... 23 1.1 La teoria della creazione di valore: origini e significati... 23 1.2 Non è tutt oro quel che luccica

Dettagli

HFBHospitality management and Food & Beverage

HFBHospitality management and Food & Beverage HFBHospitality management and Food & Beverage Master Internazionale di I Livello Sede: Università degli Studi di Palermo - Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Finanziarie (SEAF) Coordinatore:

Dettagli

Percorso di alta formazione

Percorso di alta formazione Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Padova CREDITI FORMATIVI Il percorso formativo è valido ai fini della FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA dei Dottori Commercialisti e degli

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA. di Luciano BOLOGNA luciano.bologna@uniroma1.it

CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA. di Luciano BOLOGNA luciano.bologna@uniroma1.it CURRICULUM ATTIVITÁ DIDATTICA E SCIENTIFICA di Luciano BOLOGNA luciano.bologna@uniroma1.it ATTUALE POSIZIONE ACCADEMICA - Ricercatore confermato ATTUALI INCARICHI DIDATTICI - Professore aggregato di Marketing

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (27 marzo 14 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo

Dettagli

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE SESSIONE 3: STRATEGIA DI MARKETING TERRITORIALE "Attori e politiche per lo sviluppo della destinazione Lombardia nel contesto internazionale" 22.01.2013

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI, FACOLTÀ DI ECONOMIA, AREA 13 SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE,

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

LA COMUNICAZIONE ESTERNA

LA COMUNICAZIONE ESTERNA LEZIONE COMUNICAZIONE E MARKETING PROF.SSA CARMENCITA GUACCI Indice 1 LA COMUNICAZIONE ESTERNA --------------------------------------------------------------------------------------- 3 2 IL MARKETING NELLA

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Esegue le quattro operazioni aritmetiche Imposta e risolve una proporzione Applica il calcolo percentuale

Esegue le quattro operazioni aritmetiche Imposta e risolve una proporzione Applica il calcolo percentuale Competenze O.S.A. (Obiettivi Specifici di Apprendimento) Classe e anno scolastico Abilità/Capacità Conoscenze Moduli U.D.A. Tempi Comprende i fondamentali processi produttivi, organizzativi e amministrativi

Dettagli

TECNICO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE

TECNICO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE TECNICO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Operazione Rif. PA n 2010-521/Pr Approvata con Delibera della Giunta Provinciale n 554 del 12 ottobre 2010 I SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL ATTIVITA

Dettagli

Un imperativo indilazionabile: la sostenibilità. Prof.ssa Ernestina Giudici

Un imperativo indilazionabile: la sostenibilità. Prof.ssa Ernestina Giudici Un imperativo indilazionabile: la sostenibilità Prof.ssa Ernestina Giudici ! La sostenibilità è una nuova sfida per l Umanità! Dalla prima conferenza di Stoccolma del 1972, molta strada è stata percorsa

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

Dipartimento Economia e Impresa

Dipartimento Economia e Impresa Dipartimento Economia e Impresa 1 Dipartimento Economia e Impresa Il Dipartimento Economia e Impresa dell Università di Catania articola la propria offerta formativa in corsi di laurea, corsi di laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche)

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche) REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea e classe di appartenenza 1. È istituito presso l Università degli Studi

Dettagli

Criminologia e studi giuridici forensi MA 100

Criminologia e studi giuridici forensi MA 100 Master di I livello (1925 ore 77 CFU) Anno Accademico 2011/2012 Criminologia e studi giuridici forensi MA 100 Titolo Criminologia e studi giuridici forensi La Criminologia sta assumendo un ruolo sempre

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli