Obblighi e Responsabilità legali dell amministratore: come prendere decisioni ed evitare rischi penali, civili e amministrativi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Obblighi e Responsabilità legali dell amministratore: come prendere decisioni ed evitare rischi penali, civili e amministrativi"

Transcript

1 Obblighi e Responsabilità legali dell amministratore: come prendere decisioni ed evitare rischi penali, civili e amministrativi Indice della modulistica presente nel CD-Rom Atti di costituzione Atto di costituzione di una società in nome collettivo Atto di costituzione di una società in accomandita semplice Atto costitutivo di società per azioni per atto unilaterale Atto costitutivo di società per azioni per contratto Atto costitutivo di S.P.A. con sistema di amministrazione dualistico, basato su un consiglio di gestione e un consiglio di sorveglianza Atto costitutivo di S.P.A. con sistema di amministrazione monistico basato su un consiglio di amministrazione e un comitato al suo interno Contratto costitutivo di società semplice Atto pubblico unilaterale di costituzione di società a responsabilità limitata Scrittura privata di proroga di società semplice Atto costitutivo di pegno su azioni Ricostituzione di pluralità di soci Prospetto di struttura di associazione temporanea di imprese Prospetto di struttura e (natura) di JOINT VENTURE Modello di atto costitutivo di consorzio tra società

2 Registro delle Imprese Nomine Richieste, notifiche e atti Richiesta di omologa di atto costitutivo di una società (cooperativa) Domanda per registrazione di società commerciale al Registro delle Imprese Atto di deposito di atto costitutivo di società Atto di nomina di un procuratore generale di una società commerciale Atto di nomina del legale rappresentante di una società commerciale Nomina di nuovo amministratore in società in accomandita semplice con atto separato Atto di notificazione di opposizione a operazioni di un amministratore in società semplice Richiesta e diffida all amministratore per la presentazione del rendiconto in società semplice Scrittura privata di scioglimento della società semplice e nomina del liquidatore Atto di preavviso di recesso da società semplice Comunicazione agli altri amministratori e al collegio sindacale di conflitto di interesse Domanda per il ritiro del 25% dei conferimenti in danaro Approvazione del bilancio aziendale Relazione degli organi delegati sul generale andamento della società e sui piani finanziari Relazione semestrale al Consiglio di Amministrazione e al Collegio Sindacale sul generale andamento della gestione e sulla sua prevedibile evoluzione, ai sensi dell art. 2381, comma 5, C.C. Richiesta da parte di un amministratore agli organi delegati riguardo le informazioni relative alla gestione della società Promozione da parte dei soci di azione sociale di responsabilità contro gli amministratori di una società a responsabilità limitata - Art. 2476, C.C., e Artt. 1 e 2, D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 Richiesta di nomina di un rappresentante comune di una quota di partecipazione in comproprietà - Artt e 1105, comma 4, C.C. e art. 29, D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 Cessione di quota di nuda proprietà in nome collettivo e modifica dei patti sociali Pagamento della quota liquidata al socio receduto

3 Girata del certificato azionario Annotazione nel Libro Soci del trasferimento delle azioni Atto di compravendita di azioni Avviso di pagamento di dividendo azionario Avviso di convertibilità di obbligazioni in azioni Ammissione di socio in sostituzione di socio defunto Liquidazione della quota di un socio su richiesta di un creditore Società di persone: approvazione del bilancio finale di liquidazione e piano di riparto Dichiarazione del liquidatore di avvenuta approvazione del bilancio finale di liquidazione e piano di riparto Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà Clausola di conciliazione delle controversie in ambito societario Prospetto di procedimento di conciliazione societaria Clausola di istituzione facoltativa del Libro dei Soci Contratto preliminare di affitto d azienda Deposito di firma di Amministratore Istituzione di sede secondaria Clausola statuaria di gradimento Clausola statuaria di prelazione Assenso all esercizio da parte di un socio di attività in concorrenza con quella sociale Aumento di capitale sociale in società in nome collettivo Patto di limitazione della responsabilità di un socio Lettera di patronage debole Lettera di patronage forte Fideiussione bancaria semplice Fideiussione bancaria a prima richiesta Scrittura privata di cessione di credito Clausole in funzione conciliativa in materia societaria

4 Verbali di assemblea e avvisi di convocazione Redazione del verbale di assemblea ordinaria di società per azioni avente ad oggetto le nomine Verbale del consiglio di amministrazione Verbale del consiglio di amministrazione in caso di attribuzione di cariche di conferimento di poteri agli Amministratori di S.p.A. Verbale del consiglio di amministrazione in caso di dimissioni di alcuni Amministratori di società per azioni Verbale di Assemblea straordinaria in caso di riduzione per perdita di capitale di Spa Attribuzione di cariche e conferimento dei poteri agli amministratori di S.P.A. Redazione del verbale di assemblea ordinaria di società per azioni Convocazione dell assemblea a seguito della cessazione dalla carica dell amministratore unico o del consiglio di amministrazione Convocazione dell assemblea ordinaria di società per azioni Conferimento di poteri e per la determinazione del compenso spettante agli amministratori di società per azioni investiti di particolari cariche Convocazione di assemblea ordinaria (per società per azioni con modello di amministrazione tradizionale oppure misto) Recesso del socio di una S.R.L., costituita a tempo indeterminato (ex art. 2473, I co, C.C.) Verbale del consiglio di amministrazione per la comunicazione agli altri amministratori e al collegio sindacale di conflitto di interessi Verbale di assemblea degli obbligazionisti di una società Relazione dei Sindaci all Assemblea in ordine agli accertamenti eseguiti a seguito della denuncia dei soci Verbale di verifica iniziale dal parte del Collegio Sindacale sulla regolarità della tenuta dei Libri Sociali Verbale di verifica dell adeguatezza dell assetto organizzativo, amministrativo e contabile della società e del suo concreto funzionamento Accertamenti eseguiti sull andamento delle operazioni sociali o di specifici affari

5 Delibere Deleghe Verbale del Consiglio di Amministrazione in cui vengono impartite direttive agli Organi delegati e delibere con cui gli amministratori provvedono a evocare a sé operazioni rientranti nella delega Rapporto dell adeguatezza di valutazione dell assetto organizzativo, amministrativo e contabile della società Comunicazione per impartire istruzioni agli organi delegati a seguito dell esame dei piani strategici, industriali e finanziari della società Conferimento di poteri per la determinazione del compenso spettante agli amministratori di Società per Azioni investiti di cariche particolari Ripartizione tra gli amministratori dell emolumento complessivo determinato dall assemblea Delibera di esclusione del socio per giusta causa, ex art bis, C.C. Delibera di autorizzazione alla proposizione di azione di responsabilità, a carico di un amministratore Delibera di rinuncia all azione di responsabilità, a carico degli amministratori Delibera di autorizzazione alla transazione in una causa avente ad oggetto la responsabilità di un amministratore Atto transattivo di definizione di una vertenza avente ad oggetto una azione di responsabilità, proposta a carico di un amministratore Delibera di esclusione di amministratore in una società semplice per giusta causa Estratto di delibera d assemblea dei soci di una società, che stabilisce il compenso per la carica di consigliere di amministrazione Estratto di delibera d assemblea dei soci di presa d atto della decadenza, per compimento del termine, dei consiglieri d amministrazione e di ricostituzione del collegio medesimo Estratto di delibera di assemblea dei soci di revoca per giusta causa di un amministratore Condizioni affinché ricorra l ipotesi di annullabilità di una delibera assembleare per abuso di posizioni dominanti/eccesso di potere Delega da parte dell imprenditore ad un dirigente/preposto di responsabilità in materia di igiene alimentare

6 Illeciti amministrativi Delega da parte dell imprenditore ad un dirigente/preposto di responsabilità in materia di igiene ambientale Delega/Dichiarazione sostitutiva Delega: obblighi non delegabili e conseguenze dell'invalidità Richiesta di revisioni analisi, relative a contestazioni di illecito amministrativo (da proporre entro 15 giorni) Atto di comunicazione di assenso alla proposta di pagamento in misura ridotta di una sanzione amministrativa Osservazioni dell imprenditore, in merito ad una contestazione di illecito amministrativo Richiesta di rimborso per rivalsa, da parte dell imprenditore, responsabile solidale con l autore dell illecito amministrativo, nonché suo dipendente, in merito a quanto sborsato a titolo di sanzioni Lettera di intimazione di interruzione di attività concorrenziale sleale, per storno di pendenze Lettera di intimazione di interruzione di attività concorrenziale sleale, per sviamento di clientela Sequestro e dissequestro Lettera di replica ad intimazione di interruzione d atti di concorrenza sleale Lettera di contestazione ad un amministratore di svolgimento di un'attività concorrenziale Assegno nucleo familiare Denunce contributive INPS Adempimenti denunce INAIL Adempimenti a seguito di infortunio sul lavoro Contributi previdenziali Sostituto d imposta Libro Unico Collocamento ordinario Deliberazione del Collegio sindacale per presentare denuncia al Tribunale di gravi irregolarità Denuncia al Collegio sindacale, ex art. 2408, C.C. Opposizione a sequestro amministrativo

7 Istanza di dissequestro di beni sequestrati amministrativamente, a seguito di silenzio accoglimento, in ordine alla svolta opposizione Istanza di restituzione di beni amministrativamente sequestrati, ad opera di imprenditore estraneo all illecito amministrativo di cui trattasi Istanza di dissequestro, a seguito di mancata emissione di ordinanza/ingiunzione, ovvero di adozione di provvedimento di confisca Istanza di restituzione dei beni sequestrati amministrativamente, per il decorso del termine di 6 mesi dal sequestro Trasferimento sede società Risarcimento danni Trasferimento in altro Paese comunitario della sede di società (escluse le cooperative) che non intende mantenere la soggezione all ordinamento giuridico italiano Trasferimento in altro Paese comunitario della sede di società (escluse le cooperative) che intende mantenere la soggezione all ordinamento giuridico italiano Trasferimento in altro Paese straniero (extracomunitario) della sede di società (escluse le cooperative) che non intende mantenere la soggezione all ordinamento giuridico italiano Trasferimento in altro Paese straniero (extracomunitario) della sede di società (escluse le cooperative) che intende mantenere la soggezione all ordinamento giuridico italiano Lettera di richiesta di risarcimento danni arrecati al socio di una società dagli amministratori Lettera di richiesta di risarcimento danni arrecati al terzo, da parte degli amministratori di una società Lettera di richiesta di risarcimento danni arrecati ai creditori sociali, ad opera degli amministratori di una società Lettera di richiesta di risarcimento dei danni subiti da una società, per fatti ascrivibili al direttore generale Lettera del datore di lavoro alla Direzione Provinciale del Lavoro per tentativo di conciliazione in merito al risarcimento dei danni procuratigli dal lavoratore licenziato

8 Relazioni al Bilancio Fallimento Sintesi degli adempimenti correlati all avvio di una class action Contenuto dell atto di adesione ad una class action Domanda di avvio alla Camera di Conciliazione CCIAA La relazione al bilancio del revisore legale (ovvero della società di revisione incaricata) Ipotesi di relazione positiva senza rilievi Relazione con giudizio positivo con rilievi Relazione con giudizio negativo Relazione con impossibilità di esprimere un giudizio Istanza per la dichiarazione di fallimento di una società Istanza di ammissione al passivo fallimentare Istanza d insinuazione tardiva al passivo fallimentare Decreto del giudice delegato di autorizzazione a proporre azione revocatoria Lettera raccomandata a.r. con la quale il curatore fallimentare chiede la restituzione di somme, ex art. 67, II comma, L.F. Istanza presentata dal curatore per ottenere l autorizzazione a promuovere azione revocatoria, ex art. 67, I e II comma, L. F. Atto di citazione ex art. 67, comma 2, L. F. per revocatoria di pagamento Ricorso per insinuazione tardiva al passivo fallimentare, ex art. 71, L.F., di pagamento eseguito a seguito di sentenza di condanna Lettera raccomandata a.r. con la quale il curatore fallimentare chiede la restituzione di beni ricevuti in donazione dal fallito, ex art. 64, L. F. Istanza presentata dal curatore per ottenere l autorizzazione a promuovere azione revocatoria ai sensi dell art. 64, R.D. 267/1942 Ricorso per insinuazione tardiva, ex art. 71, L. F., di pagamento eseguito a seguito di transazione Ricorso da presentare per l'ammissione al concordato preventivo, ex art. 160, L. F. Domanda da presentare al Giudice delegato per la liquidazione delle spese della procedura

9 fallimentare e per la richiesta di compenso al curatore fallimentare Patti Parasociali Istanza del curatore fallimentare al Giudice delegato per ottenere l autorizzazione ad agire esecutivamente per il recupero di un credito del fallimento Istanza del curatore fallimentare al Giudice delegato per ottenere l autorizzazione a proporre azione di responsabilità nei confronti degli amministratori (oppure) nei confronti dei liquidatori (oppure) nei confronti dei direttori generali (oppure) nei confronti degli organi di controllo della società Istanza del curatore fallimentare al Giudice delegato per ottenere l autorizzazione alla costituzione in giudizio nell interesse del fallimento Istanza per la designazione del rappresentante degli eredi nei cui confronti deve proseguire la procedura fallimentare Istanza da presentare al Tribunale per la risoluzione di un contratto preliminare di vendita Istanza da presentare per la messa in mora del curatore fallimentare circa la decisione che lo stesso deve prendere per decidere il subentro o il recesso da un contratto stipulato prima del fallimento Trascrizione della sentenza dichiarativa di fallimento al P.R.A. Istanza del curatore fallimentare al Comitato dei creditori per essere autorizzato a subentrare in luogo del fallito in un contratto non ancora eseguito Istanza del curatore fallimentare al Comitato dei creditori per essere autorizzato a subentrare in luogo del fallito in un contratto di vendita a rate Redazione di un verbale di apposizione di sigilli Ricorso al Presidente del Tribunale per nomina del liquidatore Ricorso al Presidente del Tribunale per revoca del liquidatore Accordo di ristrutturazione dei debiti Istanza di fallimento in proprio Prospetto struttura Patti Parasociali (DPS 03/09/83) Campione di convenzione relativa a Patti Parasociali: Sindacato di Blocco Patto parasociale per la nomina di Amministratore in Società in Accomandita Semplice Modello di convenzione relativa a Patti Parasociali: Sindacato di Voto Prospetto di struttura di Patti Parasociali nelle Società quotate

10 Sicurezza nei luoghi di lavoro Comunicazione dell avvenuta elezione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza in azienda Convocazione per Riunione del Servizio di Prevenzione e Protezione Designazione per servizio di emergenza Figure da designare Nomina del medico competente ai sensi dell art.18, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 81/08 Verbale dell elezione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Nomina addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione Elezione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Comunicazione RLS art. 18, comma 1, lettera a, D.Lgs. 81/08 Comunicazione a tutti i dipendenti dei nominativi delle squadre di emergenza Nomina addetto alla squadra di emergenza antincendio Nomina addetto alla squadra di primo soccorso D.Lgs. 81/08 e del D.M. 388/2003. Nomina formale dello svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione protezione dai rischi ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs 81/08. Certificazione relativa alla valutazione dei rischi, ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81/08 Consegna DPI: uso, funzione e informazione sui rischi noti Nomina del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Verbale della riunione di prevenzione e protezione dai rischi Verbale di riunione periodica per la prevenzione e protezione dai rischi ai sensi del D.Lgs. 81/08, art. 35 (soluzione 2) Comunicazione di appartenenza dell azienda al gruppo A della classificazione relativa alle Disposizioni per il Pronto Soccorso, D.M. 388/03 Comunicazione della nomina dell Rls Comunicazione ai dipendenti della nomina del Rappresentante per la Sicurezza dei Lavoratori (D.Lgs 81/08) Richiesta all ASL per la vidimazione del registro infortuni

11 Lettera per convocazione riunione periodica (art. 35 del D.Lgs. 81/08) Richiesta sull'attuazione degli adempimenti in materia di sicurezza e salute sul lavoro per lo svolgimento di lavori in regime di appalto Autocertificazione (ai sensi dell art.29, comma 5 del D.Lgs. 81/08) Indicazioni operative per l'accertamento dell'applicazione delle procedure di accertamento sanitario di assenza tossicodipendenza e assunzione sostanze stupefacenti - Regione Lombardia Autocertificazione di avvenuta effettuazione della valutazione dei rischi Autocertificazione requisiti di idoneità tecnico professionale Datore di lavoro per la sicurezza: obblighi e valutazione delle mansioni Datore di lavoro per la sicurezza: obblighi di legge (D.Lgs. 81/08 e D.Lgs. 106/09) Documenti della sicurezza da possedere in azienda Organigramma sicurezza Checklist sicurezza uffici Modulo consegna Dpi Nomina del Preposto Piano di emergenza Indice sanzioni Formalizzazione dell avvenuta formazione di lavoratori Linee guida per la gestione di un sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SGSL) Checklist per la valutazione della documentazione relativa ai corsi di formazione Checklist di controllo della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) Istruzioni per la compilazione del Documento di Valutazione dei Rischi Avviso sulle norme comportamentali da seguire in caso di emergenza Rapporto tra responsabile del servizio prevenzione e protezione (art. 31, D.Lgs. 81/08) e delegato per la sicurezza, da parte del datore di lavoro (art. 16, D.Lgs. 81/08) La posizione di dirigenti e preposti in rapporto agli obblighi in materia di sicurezza dettati dal D.Lgs.

12 81/08 Lavori in appalto scheda Checklist minimale del Datore di Lavoro Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP) scheda Valutazione dei rischi - scheda Responsabilità amministrativa degli enti (D.Lgs. 231/01) Requisiti e condizioni di esclusione Condizioni necessarie affinché la responsabilità amministrativa delle società di cui al D.Lgs. 231/01 possa essere esclusa Requisiti imprescindibili dei modelli di organizzazione e gestione di cui al D.Lgs. 231/01 Reati previsti dal D.Lgs. 231/01 Indebita percezione di erogazioni, di truffa a danno dello Stato o di un ente pubblico, di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche, di frode informatica, a danno dello Stato o di un ente pubblico Delitti informatici e il trattamento illecito di dati Reati di concussione e corruzione Reati di falsità in monete, carte di credito, valori di bollo e strumenti o segni di riconoscimento Reati contro l industria e il commercio Reati societari Reati per finalità di terrorismo o di eversione dell ordine democratico Reati inerenti alla mutilazione degli organi genitali femminili Reati contro la personalità individuale

13 Reati afferenti ad abusi sul mercato Privacy Atto di nomina del responsabile del trattamento dei dati - art. 29, D.Lgs , n. 196 Atto di nomina dell incaricato del trattamento dei dati - art. 30, D.Lgs , n. 196 Informativa resa all interessato all atto della raccolta dei dati personali comuni e sensibili - art. 13, D.Lgs , n. 196 Consenso dell interessato al trattamento di dati personali - art. 23, D.Lgs , n. 196 Istruzioni sintetiche selezione e gestione password Regolamento interno di utilizzo degli strumenti elettronici Modello notificazione Consenso del dipendente interessato al trattamento di dati personali e dei suoi familiari Messaggio tutela privacy da inserire nelle e mail Informativa ai soggetti che possono accedere agli archivi dopo l orario di chiusura degli uffici Identificazione e registrazione dei soggetti che possono accedere agli archivi dopo l orario di chiusura degli uffici Dichiarazione di conformità di un dispositivo di sicurezza ai sensi del PT. 25, All. B, D.Lgs. 196/2003 Reati Informativa ai sensi e per gli effetti degli artt. 13 del D.Lgs , n. 196, relativo alla tutela del trattamento dei dati personali Documento per la sicurezza dei trattamenti di dati personali redatto ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Schema nuove sanzioni amministrative in materia di Privacy (D.L. 207/08) Modello di comunicazione al Garante dei trattamenti effettuati tramite il Fse Segnaletica videosorveglianza False comunicazioni sociali - ex art cod. civ. False comunicazioni sociali - ex art cod. civ. Falso in prospetto art cod. civ. Falsità nelle relazioni o nelle comunicazioni delle società di revisione art cod. civ. Impedito controllo art cod. civ.

14 Indebita restituzione dei conferimenti art c.c. Illegale ripartizione degli utili e delle riserve art c.c. Illecite operazioni sulle azioni o sulle quote sociali - art c.c. Operazioni in pregiudizio dei creditori art c.c. Omessa comunicazione del conflitto d interessi art c.c. Omessa esecuzione di denunce, comunicazioni o depositi art c.c. Omessa convocazione di assemblea art c.c. Formazione fittizia del capitale art c.c. Indebita ripartizione dei beni sociali da parte dei liquidatori, art c.c. Infedeltà patrimoniale, art cod. civ. Infedeltà patrimoniale a seguito di dazione o promessa di utilità, art c.c.. Illecita influenza sull assemblea, art cod. civ. Aggiotaggio, art c.c. Ostacolo all'esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza, art c.c. Sanzioni a carico del committente in un contratto d appalto che regoli il corrispettivo all appaltatore Disposizioni penali in materia di società e consorzi: altri soggetti passibili dei reati di cui al Titolo XI, Libro V, Codice Civile (art. 2639) L attenuante speciale prevista per i reati di cui al Titolo XI del Libro V, del Codice Civile (art. 2640) Sanzione accessoria della confisca per i reati di cui al Titolo XI, Libro V, Codice Civile (art. 2641) Riciclaggio : le fattispecie - art. 2, d.lgs. 231/07 Schema di reati depenalizzati in materia di Privacy D. L. 207/08) Reati afferenti a violazioni della normativa sui diritti d autore Reati afferenti a omicidio colposo e/o lesioni gravi o gravissime correlate alla violazione delle norme in materia di sicurezza Reati afferenti a ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro di provenienza illecita Reati d induzione a rendere (o non) false dichiarazioni all Autorità giudiziaria I delitti tentati

15 Diffide Rapporto tra reato d infedeltà patrimoniale (art C.C.) e reato di appropriazione indebita (art. 646 C.P.) secondo la sentenza della Corte di Cassazione penale n.7587, 25/02/10 La sospensione del procedimento ex art. 2409, C.C. Diffida del creditore particolare del socio per la liquidazione della quota (art C.C.) Clausole di regolarità dei versamenti Clausola da inserire nei contratti di appalto in tema di regolarità dei versamenti contributivi e fiscali relativi al personale dipendente impiegato nell appalto stesso Clausola da inserire nei contratti di subappalto, in tema di regolarità dei versamenti contributivi e fiscali relativi al personale dipendente impiegato nell appalto stesso Reclami, lamentele e richieste d'informazioni Lettera del soggetto danneggiato da un prodotto commerciale acquistato al correlativo distributore, contenente richiesta di indicazione delle generalità del produttore Lettera del distributore di prodotto difettoso al produttore che glielo ha fornito Lettera del distributore di prodotto difettoso al cliente danneggiato, al fine di segnalare le generalità del produttore Modulistica per la gestione del personale Lettera di un consumatore per contestare al produttore la difettosità di un prodotto acquistato Lettera del produttore di un prodotto difettoso, di diniego di responsabilità, per le cause costituenti eccezione previste dall Ordinamento Compendio delle regole sul Foro del consumatore Scheda di valutazione dei collaboratori - Generale Scheda di valutazione delle posizioni - Per selezione Modello per la valutazione delle prestazioni dei dirigenti Modello per la valutazione delle prestazioni Scheda per la valutazione delle prestazioni Scheda per la valutazione delle capacità

16 Contratti di lavoro Richieste e comunicazioni varie Linee guida per la valutazione del potenziale dei dipendenti in forza all'azienda Scheda di valutazione delle competenze dei manager Scheda di valutazione delle competenze degli impiegati Scheda di autovalutazione delle competenze dei manager Scheda di analisi di casi critici Schede di Project Work Esempio di organigramma Esempio di funzionigramma Esempio di matrice di organizzazione dei processi Esempio di matrice del valore attribuito alle HR Riunione con la direzione Modulo di rilevazione presenza Lettera di assunzione a tempo indeterminato (senza patto di prova) Lettera di assunzione di un lavoratore avviato obbligatoriamente Lettera di assunzione di un lavoratore avviato obbligatoriamente (con patto di prova) (Nuovo) Contratto di lavoro a tempo determinato per il periodo massimo consentito Contratto di lavoro discontinuo (nel nuovo ordinamento) Contratto di lavoro a tempo parziale Contratto di lavoro a termine Contratto di lavoro a progetto Contratto d'appalto di servizi Chiamata al lavoro prescrizioni di forma (art. 22, co. 2, D.Lgs. 286/98 ed art. 30bis, co. 2 e 3, d.p.r. 394/99) Lettera di cambio di mansioni Richiesta di svolgimento di lavoro straordinario Richiesta di autorizzazione ad effettuare controlli Comunicazione di distacco

17 Variazione orario di lavoro Richiesta del datore di lavoro al lavoratore subordinato di assumere mansioni inferiori, onde evitare il licenziamento per soppressione di posto Atto di demansionamento (valido) in caso di assenza alternativa (se non quella di licenziamento per soppressione del posto) Lettere di licenziamento Contestazioni disciplinari Lettera di licenziamento del lavoratore in prova Lettera di licenziamento per giusta causa (standard) Lettera di licenziamento per giusta causa (insubordinazione grave) Lettera di licenziamento per giusta causa (insubordinazione grave con tentativo di vie di fatto) Lettera di licenziamento per giusta causa (utilizzo per scopi personali di beni aziendali) Lettera di licenziamento per giustificato motivo soggettivo (standard) Lettera di licenziamento per "riduzione dei costi" Lettera di licenziamento per sopravvenuta inidoneità permanente alle mansioni Lettera di licenziamento con preavviso del dirigente Lettera di licenziamento disciplinare per giusta causa del dirigente Lettera di licenziamento disciplinare Regole a carico del datore di lavoro per il caso di sopravvenuta inidoneità alle mansioni del lavoratore, in funzione dell eventuale suo licenziamento Lettera di contestazione disciplinare a mani (standard) Lettera di contestazione disciplinare con recidiva generica (assenza ingiustificata dal lavoro per un giorno) Lettera di contestazione disciplinare (allontanamento ingiustificato dal lavoro) Lettera di contestazione disciplinare (sospensione ingiustificata dell'attività lavorativa) Lettera di contestazione disciplinare con recidiva specifica (ingresso ritardato al lavoro) Lettera di contestazione disciplinare (insubordinazione lieve) Lettera di contestazione disciplinare (svolgimento negligente dell'attività lavorativa)

18 Controlli Regole e prassi Checklist Lettera di contestazione degli addebiti (per asporto di documentazione aziendale riservata) Lettera di contestazione disciplinare (lentezza nello svolgimento del lavoro) Lettera di richiamo-ammonimento (ritardo non giustificato) Lettera di contestazione disciplinare (uso di attrezzature aziendali per fini personali) Lettera d irrogazione della sanzione disciplinare (sospensione dal servizio e retribuzione) Lettera di contestazione disciplinare (allontanamento ingiustificato dal lavoro) Lettera di contestazione disciplinare (violazione procedure privacy) Adempimenti del capo ufficio in ottica disciplinare Adempimenti del soggetto titolare del potere disciplinare in seno all impresa in materia disciplinare Sistema di controlli consentiti sul lavoratore Controlli vietati sui lavoratori Comunicazione di ripulsa di un obiezione circa la legittimità dei controlli esercitati dal datore di lavoro, in ordine all operato di un lavoratore dipendente, per il tramite di sovraordinati a quest ultimo Presupposti d insorgenza dell obbligo di segnalazione a carico degli intermediari finanziari e degli altri soggetti esercenti attività finanziarie : operazioni sospette art. 15, D. Lgs. 231/07 Presupposti d insorgenza dell obbligo di segnalazione a carico dei professionisti e dei revisori contabili art. 16, D. Lgs. 231/07 Presupposti d insorgenza degli obblighi di adeguata verifica a carico degli altri soggetti art. 17, D. Lgs. 231/07 Operazioni esenti dall obbligo di adeguata verifica della clientela, ex art. 25, co. 6, D. Lgs. 231/07 Compendio di regole in tema di terzietà dell Arbitro nel contenzioso societario (Principio tratto dal Tribunale di Parma dell 11 aprile 2008) La Direttiva Servizi in sintesi (D. Lgs. 59/10) Libri e registri obbligatori ai fini civili e fiscali Checklist adempimenti e documenti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro Compendio di regole sugli obblighi di segnaletica Antiriciclaggio

19 Compendio di regole in materia di concorrenza sleale per storno di dipendenti Contenuti necessari della registrazione nell Archivio Unico Informatico Libri e registri obbligatori per l amministrazione del personale Sanatoria fiscale: requisiti, attività e cause ostative Quadro RW: gli elementi da dichiarare nel periodo Scudo fiscale: checklist D.Lgs. 27/10 (Diritti degli azionisti di società quotate) - Modifiche apportate al Codice Civile D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39 (Controllo contabile e revisione legale) - in rapporto agli articoli di Codice Civile modificati

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali

Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali Si è cercato il punto di equilibrio tra la tutela dei soci e la salvaguardia del buon funzionamento della società e della certezza dei rapporti societari

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

ai sensi del D.Lgs 231/2001

ai sensi del D.Lgs 231/2001 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO GASPARINA DI SOPRA Società Cooperativa Sociale Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Sistema Disciplinare 1 ELENCO DELLE

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l.

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Il bilancio delle società di capitali La sua impugnazione Firenze 15 giugno 2010 La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Francesco D Angelo (Università di Firenze)

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo Approvazione del CDA del 06/08/2014 Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (ai sensi del D.Lgs. 231/2001) Indice PARTE GENERALE... 3 1 INTRODUZIONE... 4 1.1 DEFINIZIONI... 4 1.2 IL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Norme di riferimento del modello generale di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del d.lgs. 231/01

Norme di riferimento del modello generale di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del d.lgs. 231/01 ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO Norme di riferimento del modello generale di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del d.lgs. 231/01 Sintesi Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE (Modulistica Fedra e programmi compatibili) Versione 1.3 rilasciata in data 20.4.2009 Area Studi Giuridici Settore Anagrafico La redazione del documento

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

PARTE SPECIALE 3 Altri reati

PARTE SPECIALE 3 Altri reati MODELLO ORGANIZZATIVO ai sensi del D.Lgs. 231/2001 PAGINA 1 DI 13 - SOMMARIO 1. TIPOLOGIA DI REATI... 3 1.1 DELITTI CONTRO LA PERSONALITA INDIVIDUALE... 3 1.2 SICUREZZA SUL LAVORO... 3 1.3 RICETTAZIONE,

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013 L accertamento delle cause di scioglimento ai sensi dell art. 2484 c.c. e gli adempimenti pubblicitari conseguenti per Società di Capitali e Cooperative. 1 L art. 2484 c.c., rubricato Cause di scioglimento,

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Gabinetto dell On. le Ministro. Organismo Indipendente di Valutazione. Presidente del Consiglio Superiore dei LL.PP.

Gabinetto dell On. le Ministro. Organismo Indipendente di Valutazione. Presidente del Consiglio Superiore dei LL.PP. Dipartimento per le Infrastrutture, gli affari generali ed il personale Direzione generale del personale e degli affari generali Divisione 4 Ufficio Ispettivo e Disciplina Via Nomentana, 2 00161 Roma tel.06.4412.3285

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE MOD.COM 4 SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO.. Via - 00..Roma Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 16 e 26

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Società Italiana Dragaggi S.p.A. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Ex DECRETO LEGISLATIVO 8 giugno 2001 n. 231 e successive integrazioni e modificazioni INDICE PARTE GENERALE 1. IL DECRETO

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L.

GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L. GENERAL MOTORS ITALIA S.R.L. Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex art. 6, 3 comma, Decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche,

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990)

PRESENTA LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITÀ ² (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990) Scia/82 ¹ Segnalazione certificata di inizio dell attività pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione (Legge n. 82 del 25/1/94) La/il sottoscritta/o nata/o a (Prov. ) il in

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE OGGETTO E DURATA

TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE OGGETTO E DURATA TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE OGGETTO E DURATA ARTICOLO 1 - DENOMINAZIONE Ai sensi dell Art. 113 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, come modificato dal comma 1 dell art. 35 delle legge 28/12/2001

Dettagli

32. LICENZIAMENTO ED ALTRE CAUSE DI ESTINZIONE DEFINIZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

32. LICENZIAMENTO ED ALTRE CAUSE DI ESTINZIONE DEFINIZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DEFINIZIONE 32. LICENZIAMENTO ED ALTRE CAUSE DI ESTINZIONE DEFINIZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO LICENZIAMENTO INDIVIDUALE DEFINIZIONE Il licenziamento è la risoluzione del rapporto di lavoro subordinato

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli