Integrazione alla guida utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Integrazione alla guida utente"

Transcript

1 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione GAMMA EVOLUTION Note versione Applicativo: base Oggetto: Versione completa Versione: Data di rilascio: 30/05/2014 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione F24 Versione LICENZE 2014 PIANO DEI CONTI Versione INSTALLAZIONE AMBIENTE WINDOWS L applicativo potrà essere installato a seconda della modalità di distribuzione. Modulo autoscompattante autoinst : Selezionare il bottone installa CDROM applicativi TeamCD: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione INSTALLAZIONE AMBIENTE LINUX Dalla console, come super-utente (root), digitare il comando AGGTAR. Le modalità di installazione rese disponibili da questo comando saranno: CD-ROM: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione EXE: Scaricare i file in arrivo da TeamCast e confermare l avvio dell installazione AVVERTENZE Integrazione alla guida utente

2 Contenuto della versione INDICE VARIE... 7 Novità della versione... 7 Fattura elettronica... 7 Cosa fare?... 9 Servizio web per la conservazione sostitutiva... 9 ATTIVFATTPA Attivazione fattura elettronica... 9 PERSFATTPA Configurazione fatturazione elettronica TABCIG Anagrafica CIG TABCUP Anagrafica CUP CLI Clienti FATTURAPA Fatturazione elettronica Firmare la FatturaPa Inviare la FatturaPa Dopo l invio della FatturaPa Informazioni inerenti alcuni campi del tracciato Configurazione generale applicativo Anagrafica unificata degli articoli Griglie Flusso per rid xml Archivi di base Personalizzazione procedura Periferiche e gestione servizi esterni Microsoft Office PEROFFICE Configurazione collegamento a Microsoft Office Archivi di base Articoli di magazzino MAGA Anagrafica di magazzino Archivi di base Clienti e fornitori CLI Clienti FORNIT Fornitori Archivi di base Utilità UTIARCCLI Interrogazione dati clienti Archivi di base Stampe generali RUBMAG Stampa rubriche di magazzino Integrazione alla guida utente 1

3 Archivi di base Schedulatore CONSCHED Avvio operazioni schedulate Amministrazione Elaborazioni periodiche contabilità e Iva Elaborazioni e stampe prima nota MPRI Gestione primanota Amministrazione Gestione portafoglio/estratto conto Personalizzazioni e tabelle (grafico) CAUEFF Causali movimenti portafoglio Estratto conto/portafoglio clienti (grafico) Gestioni/Elaborazioni INQECCLI Interrogazione estratti conto clienti PRIEFFCLI Prima nota portafoglio Gestione/stampa portafoglio GESEF - Portafoglio Sollecito per tutti gli effetti Amministrazione Utilità procedura Gestione/Elaborazione dati INTENTO Gestione lettere di intento Acquisti/Vendite Magazzino Gestioni MAGMOV Movimenti di magazzino INQINV Interrogazione inventari Utilità Manutenzione movimenti e giacenze MODMAG Modifica codici di magazzino RILEVGIAC Rilevazione giacenze Stampe di magazzino STSCOR Articoli sottoscorta Stampa disponibilità alla data STETIC Etichette STPROFOR Stampe progressivi articoli e dati fornitori Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Integrazione alla guida utente 2

4 CASSA Cassa Elaborazioni VARFAT Variazione/Annullamento fatture e doc. fiscali AGGMUL Aggancio fatture in contabilità Stampe documenti differiti Fatture da bolla/ddt FATTBO Stampa fatture Liste documenti LISDOCANA Elenco analitico dei documenti DISCASSA Distinta di cassa Acquisti/Vendite Ordini clienti e fornitori GEORDC Ordini clienti EVORDC Evasione ordini clienti STORDC Stampa situazione ordini clienti STORDCEVA Stampa evadibilità ordini clienti APPMERCE Lista di approntamento merce STORDF Stampa situazioni ordini fornitori Acquisti/Vendite Agenti e provvigioni Gestione e elaborazioni GESPROVV Provvigioni Acquisti/Vendite Statistiche STASIV Statistica venduto sintetica Controllo di gestione Contabilità industriale Interrogazioni e stampe di contabilità industriale INTCOIN Interrogazione grafica dati Co.Ind Utilità UTICOIN Utilità contabilità industriale TEMCOIN Generazione mov. Contabilità industriale da tempi Commesse MPRI BANCO Gestione vendite al banco Produzione Gestione produzione base Attivazione moduli produzione PERSPROD2 Attivazione distinta base Gestione archivi base Integrazione alla guida utente 3

5 PRODARCH3 Gestione commesse Gestione file ASCII Produzione Gestione distinta base Distinta base DIBGES Gestione strutture Gestione configuratore distinta base/ordine cliente Produzione Gestione ordini produzione Gestione risultato MRP Light CARGES14 Visualizza situazione dinamica prodotti Gestione ordini produzione GEORDP Gestione ordini produzione Stampe PUORPSKER Stampa scheda di produzione su PDF Produzione Gestione commesse Gestione materiali e tempi commesse COMPRTN Preventivi tempi Interrogazioni e stampe RIEPCOM Console riepilogo commesse MONCOM Monitor attività commesse Produzione Gestione conto lavoro Gestione conto lavoro passivo LAVPMOVLM Estrazione/ Importazione dati Estrazione/Importazione anagrafiche/movimenti/documenti Estrazione/Importazione dati con file ASCII-XML-CSV PERASCII Personalizzazione file ASCII ESTASCII Estrazione dati su file ASCII IMPASCII Importazione dati da file ASCII Estrazione/ Importazione dati CRM Tustena EXPCRM Esportazione dati IMPCRM Importazione dati Estrazione/ Importazione dati GAMMAAPP CONSAPP Console di configurazione APP Import/export dati Integrazione alla guida utente 4

6 EXPAPP Esportazione dati IMPAPP Importazione dati EXPCRM Esportazione dati Verticali Mercato ortofrutticoli Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Verticali Tentata vendita Gestioni ed elaborazioni IMPTV Importazione dati da terminalini Archivi di base Clienti e fornitori CLIGEST Scheda Tentata vendita Verticali Assistenza UTIASS Utilità di gestione assistenza Verticali Scadenze/Lotti/Serial number Interrogazioni e stampe STORIASCAD Storia grafica lotti/scadenze/serial number STINVSCAD Stampa inventario lotti Utilità MOVSCAD Movimenti scadenze/lotti/serial number Acquisti/Vendite Magazzino Gestioni MAGMOV Movimenti di magazzino Utilità Manutenzione movimenti e giacenze MODMAG Modifica codici di magazzino Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Acquisti/Vendite Ordini clienti e fornitori EVORDC Evasione ordini clienti Estrazione/ Importazione dati Estrazione/Importazione Anagrafiche/movimenti/ documenti Integrazione alla guida utente 5

7 Estrazione/Importazione dati con file ASCII XML CSV IMPASCII Importazione dati da file ASCII Verticali Prodotti energetici e DAS ACCISEDAS Dichiarazione telematica accise Acquisti/Vendite Magazzino Utilità Manutenzione anagrafica articoli VARMAGA Variazione campi anagrafica articoli Verticali Alcool ACCISEALCO Dichiarazione telematica accise Acquisti/Vendite Magazzino Utilità Manutenzione anagrafica articoli VARMAGA Variazione campi anagrafica articoli Verticali Cantine Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Configurazione Installazione - Configurazione RESGAMMA (programma non a menu) FAQ Come gestire le lettere di intento per le ditte trimestrali Integrazione alla guida utente 6

8 VARIE Novità della versione Fattura elettronica Il 22 maggio 2013 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze n. 55 del 3 aprile A seguito di tale pubblicazione, il 6 Giugno 2013 è entrato in vigore il regolamento ministeriale in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche. Entro 12 mesi (Giugno 2014) sarà obbligatorio fatturare in via elettronica verso Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza e assistenza sociale, entro 24 (Giugno 2015) verso le altre amministrazioni. Sostanzialmente in accordo con le tempistiche sopra evidenziate, diventerà obbligatoria la trasmissione della cosiddetta FatturaPA in luogo della fattura cartacea agli uffici della pubblica amministrazione per ottenerne in cambio il pagamento dei corrispettivi dovuti. La fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione consiste nell invio da parte del fornitore di un file XML, redatto secondo uno specifico formato e contenente tutte le informazioni rilevanti della fattura ai fini fiscali oltre ad altre informazioni necessarie per la gestione del ciclo di vita della fattura. Le FatturePA in formato XML verranno trasmesse ad un sistema, denominato SdI (Sistema di Interscambio) gestito dal Ministero delle Finanze ed in particolare dalla società SOGEI. Per poter trasmettere un file FatturaPA è necessario che esso contenga il codice identificativo univoco dell ufficio destinatario della fattura, disponibile sull indice delle pubbliche amministrazioni. L SDI fa da tramite tra i fornitori della PA e gli uffici della stessa, nel senso che si trova tra i due estremi della comunicazione e regola la trasmissione e la validazione delle informazioni, notificando di volta in volta trasmittente e ricevente con degli appositi messaggi previsti da uno specifico protocollo di comunicazione. Figura 1 Le frecce in figura rappresentano il passaggio di informazioni da un soggetto all altro sotto forma di file. I file scambiati sono di tre tipologie: - File FatturaPA Integrazione alla guida utente 7

9 o Sono i file XML contenenti una sola fattura oppure più fatture intestate allo stesso soggetto (allo stesso ufficio destinatario); nel primo caso il file XML contiene una intestazione ed un corpo, nel secondo caso contiene una intestazione e più corpi. o Devono essere firmati digitalmente È necessario disporre di un certificato di firma qualificata rilasciato da uno dei certificatori presenti nell elenco dei certificatori autorizzati Sono accettati i seguenti due formati CAdES-BES (estensione file firmato:.xml.p7m ) XAdES-BES (estensione file firmato:.xml ) o Modalità di firma accettata: enveloped o La firma XAdES deve presentare gli elementi Reference con URI= oppure con URI= #iddoc dove iddoc indica l identificativo del documento da firmare: non è possibile quindi omettere l attributo URI all interno degli elementi Reference. Il software utilizzato per apporre la firma deve essere in grado di valorizzare il parametro signing time, che riporta la data e l ora, e che assume il significato di riferimento temporale. - File archivio o File compressi in formato zip contenente uno o più file FatturaPA; il SDI elabora l archivio inoltrando ciascun file FatturaPA in esso contenuto ai relativi destinatari. o Non devono essere firmati digitalmente ma lo devono essere i file FatturaPA contenuti nel file archivio. - File messaggio o Sono file XML conformi ad uno schema che servono nel protocollo di comunicazione, per quello che riguarda il dialogo tra operatore economico fatturante ed SDI, a comunicare. o o o o o o Notifica di scarto: SDI comunica che la fattura è stata scartata Ricevuta di consegna: SDI comunica che la fattura è stata consegnata al destinatario Notifica di mancata consegna: SDI comunica che la fattura temporaneamente non può essere consegnata Notifica di esito: SDI riferisce l esito ricevuto dal destinatario, fattura accettata o fattura rifiutata Notifica decorrenza termini: SDI comunica che sono trascorsi 15 giorni dalla prima comunicazione data al trasmittente senza che il destinatario abbia notificato l esito (accettazione o rifiuto) Notifica file non recapitabile: SDI, trascorsi 15 giorni dal messaggio di mancata consegna, notifica all operatore che non è stato possibile in alcun modo procedere alla consegna della fattura. Riferimenti 1. Sito istituzionale fattura elettronica PA: 2. Specifiche formato FatturaPA: 3. Specifiche tecniche SDI: 4. Indice delle pubbliche amministrazioni 5. Specifiche tecniche SDICoop Trasmissione (comunicazione con SDI via WebService): Integrazione alla guida utente 8

10 Cosa fare? Servizio web per la conservazione sostitutiva E stato predisposto un servizio web dedicato alla conservazione sostitutiva (obbligatoria) delle fatture elettroniche pensato per chi non avesse già in uso un sistema di archiviazione elettronica sostitutiva. Il servizio web, chiamato Service Web Fatture PA, è completamente WEB e la sua fruizione avverrà tramite autenticazione al seguente indirizzo: https://fatturaelettronica.teamsystem.com. Il servizio permette di effettuare conservazione sostitutiva a norma di legge ricorrendo, come previsto, un intermediario che sarà TeamSystem Service. Attraverso la login e la password rilasciata il cliente accreditato potrà accedere alla sua area per effettuare l invio al servizio delle fatture elettroniche firmate e le relative notifiche affinchè vengano archiviate per la conservazione sostitutiva. Per maggiori dettagli tecnici e commerciali si rimanda alle specifiche circolari commerciali. ATTIVFATTPA Attivazione fattura elettronica Per la gestione della fattura elettronica occorre preliminarmente inserire la licenza 3114 Fatturazione elettronica PA. Integrazione alla guida utente 9

11 Da ATTIVFATTPA si attiva il modulo, mediante la configurazione degli indirizzi degli utenti, la correlazione delle condizioni di pagamento e la configurazione della postazione. Codice intermediario telematico Indirizzo Pec pubblica amministrazione Indicare il codice intermediario nel caso di trasmissione da parte di soggetto diverso dall emittente della fattura. Indirizzo Pec a cui inviare la fattura elettronica in formato XML. Regime fiscale Ordinario Va indicato il regime fiscale gestito dalla ditta, come da codifica del tracciato xml. RF01 Ordinario Contribuenti minimi RF02 Contribuenti minimi (art.1, c , L. 244/07) Nuove iniziative produttive RF03 Nuove iniziative produttive (art.13, L. 388/00) Agricoltura e attività connesse e pesca RF04 Agricoltura e attività connesse e pesca (artt.34 e 34-bis, DPR 633/72) Vendita sali e tabacchi RF05 Vendita sali e tabacchi (art.74, c.1, DPR. 633/72) Commercio fiammiferi RF06 Commercio fiammiferi (art.74, c.1, DPR 633/72) Gestione servizi telefonia pubblica Rivendita docum. di trasporto pubblico e di sosta Intrattenimenti, giochi, altro DPR 640/72 Editoria RF07 Editoria (art.74, c.1, DPR 633/72) RF08 Gestione servizi telefonia pubblica (art.74, c.1, DPR 633/72) RF09 Rivendita documenti di trasporto pubblico e di sosta (art.74, c.1, DPR 633/72) RF10 Intrattenimenti, giochi e altre attività di cui alla tariffa allegata al DPR 640/72 (art.74, c.6, DPR 633/72) Agenzie viaggi e turismo RF11 Agenzie viaggi e turismo (art.74-ter, DPR 633/72) Agriturismo RF12 Agriturismo (art.5, c.2, L. 413/91) Vendite a domicilio RF13 Vendite a domicilio (art.25-bis, c.6, DPR 600/73) Rivendita beni usati, oggetti d arte, da collezione Agenzie di vendite all asta di oggetti d arte RF14 Rivendita beni usati, oggetti d arte, d antiquariato o da collezione (art.36, DL 41/95) RF15 Agenzie di vendite all asta di oggetti d arte, antiquariato o da collezione (art.40-bis, DL 41/95) IVA per cassa P.A. RF16 IVA per cassa P.A. (art.6, c.5, DPR 633/72) IVA per cassa soggetti con vol. d affari < E RF17 IVA per cassa soggetti con vol. d affari inferiore ad euro (art.7, DL 185/2008) Integrazione alla guida utente 10

12 Altro RF18 Altro Indirizzo mittente Configurazione standard del Sysint Gateway Indirizzo Pec Indirizzo aggiuntivo dell utente Configura indirizzi utenti Il tasto attiva la gestione degli indirizzi per utente con la possibilità di configurare la gestione della tipologia indirizzi PEC. Correlazione cond. pagamento Il tasto apre una tabella nella quale occorre indicare le correlazioni tra i tipi effetti gestiti in Gamma e i tipi previsti nel tracciato XML. Integrazione alla guida utente 11

13 Configura postazione Funzione prevista per prossime release. PERSFATTPA Configurazione fatturazione elettronica La tabella permette la configurazione di alcuni campi richiesti nel tracciato XML. Gestione del progressivo bollo Tale campo va utilizzato, nel caso di emissione di fatture in esenzione di IVA, per inserire gli estremi della relativa autorizzazione rilasciata Integrazione alla guida utente 12

14 dall Ufficio delle Entrate per l assolvimento in modo virtuale del bollo, in quanto sulle fatture elettroniche non sarà possibile applicare la marca da bollo. Banca di presentazione Indicare la banca di presentazione utilizzata dalla ditta emittente. Tale campo sarà utilizzato dal programma per estrarre i dati bancari nel tracciato. Riquadro: Estremi quietanzante Anagrafica Titolo Indicare il codice anagrafico persona fisica del tesoriere. Tale campo è richiesto nel tracciato nel caso di utilizzo di pagamento presso tesoreria (MP04). Va indicata un anagrafica persona fisica. Indicare il titolo dell anagrafica del tesoriere. Integrazione alla guida utente 13

15 TABCIG Anagrafica CIG La tabella è stata modificata con l aggiunta dei seguenti campi indispensabili nel tracciato xml. Tipo commissione Commissione Ordine di acquisto Contratto CUP/CIG libero Data commissione Riferimento contratto Specificare il tipo di commissione collegato alla Cig. Data della commessa o della convenzione collegata alla fattura. Codice della commessa o della convenzione collegata alla fattura. Integrazione alla guida utente 14

16 TABCUP Anagrafica CUP La tabella è stata modificata con l aggiunta dei seguenti campi indispensabili nel tracciato xml. Tipo commissione Commissione Ordine di acquisto Contratto CUP/CIG libero Data commissione Riferimento contratto Specificare il tipo di commissione collegato al CUP. Data della commessa o della convenzione collegata alla fattura. Codice della commessa o della convenzione collegata alla fattura. CLI Clienti Ai fini della gestione della fattura elettronica, assume fondamentale importanza il Codice Ufficio, che identifica l ufficio destinatario della fattura riportato nell'indice delle Pubbliche Amministrazioni. Nei clienti sono stati implementati i seguenti campi: Integrazione alla guida utente 15

17 SCHEDA: Altri dati Ufficio pubblico Ufficio pubblico attivo Ufficio pubblico non attivo Anagrafica non ufficio pubblico Nel campo va indicato se l anagrafica cliente è un ufficio pubblico oppure un cliente non ufficio pubblico. Va valorizzato quando si tratta di un ufficio pubblico attivo. Va valorizzato quando si tratta di un ufficio pubblico non più attivo. Va valorizzato in tutti gli altri casi. Codice univoco ufficio Web Indicare il codice univoco ufficio come da tabella presente nel sito Il pulsante richiama il sito internet L implementazione è stata riportata anche nella tabella nei destinatari diversi (CLIGEST Scheda Destinazioni merce ) per gestire altre sedi della stessa Amministrazione Pubblica. La scheda Ufficio pubblico è visibile solo se in CLI è stato abilitato il campo Ufficio pubblico. Il campo dell ufficio è utilizzabile nelle varie griglie parametriche (è presente nella cartella verticali dei dati del cliente), nei limiti parametrici (es. interrogazione clienti). Integrazione alla guida utente 16

18 Ufficio pubblico Ufficio pubblico attivo Ufficio pubblico non attivo Dest. non ufficio pubblico Segue impostazioni anagrafica Codice univoco ufficio Nel campo va indicato se l anagrafica cliente è un ufficio pubblico oppure un cliente non ufficio pubblico. Va valorizzato quando si tratta di un ufficio pubblico attivo. Va valorizzato quando si tratta di un ufficio pubblico non più attivo. Va valorizzato in tutti gli altri casi. Segue le impostazioni dell anagrafica. Indicare il codice univoco ufficio come da tabella presente nel sito FATTURAPA Fatturazione elettronica Il comando permette di gestire l invio delle fatture in formato XML. Sono visualizzate solamente le fatture e le note credito relative a clienti della pubblica amministrazione. Integrazione alla guida utente 17

19 Tipo elaborazione Generazione invio Inserimento notifiche Azzeramento distinta invio Rigenera file Solo visualizzazione Data invio Data notifica Permette la generazione del file XML. Permette l inserimento delle notifiche. Permette l azzeramento del numero distinta di invio. Permette di rigenerare i file inviati in precedenza. Visualizza le fatture inviate in precedenza. Indicare la data di invio del file. Indicare la data di ricezione notifica Storico No Si Saranno visualizzati i documenti in linea. Saranno visualizzati i documenti presenti nello storico. I limiti richiedono i seguenti dati: Integrazione alla guida utente 18

20 Con la conferma saranno mostrati i documenti rientranti nei limiti: Integrazione alla guida utente 19

21 L utente può utilizzare le seguenti funzioni: Per la personalizzazione/associazione delle griglie. Esporta i dati della griglia. Visualizza in pdf il documento della riga su cui si è posizionati. Seleziona tutti i documenti visionati per la distinta. Deselezionare i documenti dalla distinta. Seleziona/deseleziona un documento per la distinta. Mostra la storia del documento della riga su cui si è posizionati. Richiama le principali funzioni clienti. Richiama le altre funzioni. La barra di stato comprende le seguenti funzioni: Per eseguire l estrazione del documento in XML. Per ritornare ai limiti. Per eseguire la stampa della griglia. Per uscire dal programma. Con il comando, viene generato in CONTA\STA\FATTURAPA il file xml del documento selezionato e automaticamente viene aperto il documento utilizzando il foglio di stile previsto dal sito Se in FATTURAPA si selezionano più documenti dello stesso cliente, viene prodotto un file xml unico contenente più lotti di fatture. Integrazione alla guida utente 20

22 Integrazione alla guida utente 21

23 Firmare la FatturaPa Ogni file FatturaPA trasmesso al Sistema di Interscambio deve essere firmato dal soggetto che emette la fattura tramite un certificato di firma qualificata. La firma è necessaria in quanto garantisce: l integrità delle informazioni contenute nella fattura; l autenticità dell emittente. Per dotarsi di un certificato di firma qualificata è necessario rivolgersi a uno dei certificatori presenti nell elenco dei certificatori autorizzati pubblicato sul sito dell'agenzia per l'italia Digitale tenendo presenti i seguenti vincoli tecnici: il Sistema di Interscambio ammette i seguenti formati di firma: o CAdES-BES (CMS Advanced Electronic Signatures) con struttura aderente alla specifica pubblica ETSI TS V1.7.4, così come previsto dalla normativa in materia a partire dal 1 settembre 2010, o XAdES-BES (XML Advanced Electronic Signatures), con struttura aderente alla specifica pubblica ETSI TS versione 1.4.1, così come previsto dalla normativa in materia a partire dal 1 settembre L unica modalità accettata per questo tipo di firma è quella enveloped. Inoltre la firma XAdES deve presentare gli element Reference con URI= oppure con URI= #iddoc dove iddoc indica l identificativo del documento da firmare: non è possibile quindi omettere l attributo URI all interno degli elementi Reference. In base al formato di firma adottato, l estensione del file assume il valore.xml.p7m (per la firma CAdES-BES) oppure.xml (per la firma XAdES-BES). Integrazione alla guida utente 22

24 il software utilizzato per apporre la firma deve essere in grado di valorizzare il parametro signing time, che riporta la data e l ora, e che assume il significato di riferimento temporale. Si precisa che il file archivio non deve essere firmato elettronicamente ma devono essere firmati tutti i file FatturaPA al suo interno. Attualmente per firmare il file, aprire un software di firma, selezionare il file XML e firmarlo. Integrazione alla guida utente 23

25 Inviare la FatturaPa Il file preparato, firmato e nominato nel rispetto delle regole previste, può essere inviato al Sistema di Interscambio. Sono previsti cinque diversi canali di trasmissione per l invio dei file: Posta Elettronica Certificata (PEC) Invio via web Servizio SDICoop - Trasmissione Servizio SDIFTP Servizio SPCoop - Trasmissione Invio tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica che: garantisce l invio e la ricezione di messaggi e di eventuali documenti allegati attesta con valenza legale l invio e la ricezione dei messaggi al pari di una raccomandata con ricevuta di ritorno. L invio mediante PEC è possibile per i soggetti forniti di una casella di Posta Elettronica Certificata. Per fare richiesta di una casella di PEC ci si può rivolgere ai gestori presenti nell elenco pubblico dei gestori di Posta Elettronica Certificata pubblicato sul sito dell'agenzia per l'italia Digitale. L'utilizzo del canale PEC non presuppone alcun tipo di accreditamento preventivo presso il Sistema di Interscambio. I file FatturaPA e i file archivio devono essere spediti come allegato del messaggio di PEC. L'indirizzo PEC a cui destinare i file è il seguente: Il messaggio, comprensivo dell allegato, non deve superare la dimensione di 30 megabytes. Se tale limite dimensionale non viene rispettato non è garantito il buon esito della trasmissione. Il soggetto che utilizza il canale PEC riceverà, sulla casella di PEC da cui ha effettuato la trasmissione, i file messaggio prodotti dal SdI relativi al proprio invio. Nota bene: il Sistema, con il primo messaggio di risposta, notifica di scarto o ricevuta di consegna, comunica al trasmittente l indirizzo di PEC che dovrà utilizzare per i successivi eventuali invii. L utilizzo di un indirizzo di PEC diverso da quello assegnato dal SdI non garantisce il buon fine della ricezione del file FatturaPA. Invio via web Il Sistema di Interscambio mette a disposizione, sul sito un applicazione per inviare un file FatturaPA o un file archivio attraverso un interfaccia web. Per accedervi è necessario essere in possesso di credenziali Entratel o Fisconline o essere provvisti di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) precedentemente abilitata ai servizi telematici dell'agenzia delle Entrate. Integrazione alla guida utente 24

26 Il file inviato utilizzando questa modalità non deve superare la dimensione di 5 megabytes. Il soggetto che usa il canale Web per l invio di file potrà visualizzare i file messaggio relativi al proprio invio attraverso l applicazione Monitorare la FatturaPA disponibile nella sezione Strumenti del sito Invio tramite Servizio SDICoop - Trasmissione Il Servizio SDICoop - Trasmissione è disponibile per coloro che desiderano inviare i file FatturaPA e ricevere i file messaggio utilizzando dei servizi di cooperazione applicativa (web-services). Per usufruire di questo canale di trasmissione è necessario accreditarsi presso il Sistema di Interscambio mediante l applicazione Accreditare il canale disponibile nella sezione Strumenti del sito Invio tramite Servizio SDIFTP Il Servizio SDIFTP è disponibile per coloro che desiderano inviare i file FatturaPA e ricevere i file messaggio utilizzando una modalità di trasferimento dati tramite protocollo FTP (File Transfer Protocol). L'utilizzo di tale modalità presuppone una struttura a supporto delle attività informatiche e la capacità di gestire sistemi informativi e un centro elaborazione dati con continuità e con disponibilità di personale di presidio; si adatta pertanto a soggetti che movimentano elevati volumi di fatture. Per usufruire di questo canale di trasmissione è necessario accreditarsi presso il Sistema di Interscambio mediante l applicazione Accreditare il canale disponibile nella sezione Strumenti del sito Invio tramite Servizio SPCoop-Trasmissione Il Servizio SPCCoop - Trasmissione è disponibile per coloro che desiderano inviare i file FatturaPA e ricevere i file messaggio utilizzando dei servizi di cooperazione applicativa (web-services) tramite il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) secondo le modalità definite dall'agenzia per l'italia Digitale. Per usufruire di questo canale di trasmissione è necessario accreditarsi presso il Sistema di Interscambio mediante l applicazione Accreditare il canale disponibile nella sezione Strumenti del sito Dopo l invio della FatturaPa Colui che emette o trasmette un file FatturaPA ha la possibilità di visionare tutti i file messaggio che documentano lo stato del proprio file presso il Sistema di Interscambio attraverso l'applicazione Monitorare la FatturaPA disponibile nella sezione Strumenti del sito I messaggi relativi al file emesso o trasmesso possono essere visualizzati direttamente dall'emittente o dal trasmittente utilizzando le proprie credenziali Entratel o Fisconline. Inoltre, attraverso l'applicazione Autorizzare gli Amministratori degli Incaricati, i rappresentanti legali di enti, società, etc., possono definire le persone fisiche autorizzate a visualizzare le informazioni relative ai file FatturaPA per conto dei soggetti giuridici che rappresentano. Gli Amministratori degli Incaricati, a loro volta, possono definire altri soggetti Incaricati utilizzando l'applicazione Gestire gli Incaricati. La visualizzazione dei file messaggio relativi ai file FatturaPA emessi o trasmessi è inoltre consentita ai Gestori degli Incaricati già definiti in ambito Entratel. Integrazione alla guida utente 25

27 Informazioni inerenti alcuni campi del tracciato Attualmente il programma estrae nel file xml solo i campi definiti come obbligatori. Vengono generati solamente tipologie documento TD01 (fatture), TD02 (acconto/anticipo su fattura), TD04 (nota di credito). Le tipologie documenti fatture sono lette dalle impostazioni di PERSDOC, campo Tipo documento. A seguito di alcune domande rimaste senza risposta da parte di Sogei abbiamo preferito bloccare l invio di fatture con omaggi, l unico omaggio gestibile sarà lo sconto del 100% sulla riga. Se il documento è stato inviato, viene bloccata la variazione dando un messaggio (documento già consegnato alla Pubblica amministrazione se notificato, documento inviato alla pubblica amministrazione se solo inviato). Se il documento deve essere variato occorre azzerare la data di invio tramite la procedura VARFAT. Configurazione generale applicativo È stato attivato il comando CONFGEN per effettuare le impostazioni di base di gestione di una ditta. Informazione statistica articolo Informazione statistica cliente/fornitore Richiesta ditta ad ogni accesso Specificare il raggruppamento parametrico che rappresenta la sede dell articolo (si tratta dello stesso campo presente in PARNOTIF). Il dato viene utilizzato per l abilitazione delle sedi degli articoli ai fini delle ACLA. Specificare il raggruppamento statistico che rappresenta la sede del cliente/fornitore (si tratta dello stesso campo presente in PARNOTIF). Il dato viene preso come riferimento per l abilitazione delle sedi dei clienti/fornitori ai fini delle ACLA. La ditta viene richiesta al momento dell accesso a ciascun comando. La ditta non è richiesta per ogni comando. Integrazione alla guida utente 26

28 Gestione tabelle per ditta Campo non ancora attivo. Anagrafica unificata degli articoli La procedura è stata modificata per consentire la gestione centralizzata degli articoli in presenza di più ditte. Ciò significa che per più codici ditta sarà possibile condividere la stessa anagrafica articolo. La gestione unificata si differenzia dalla sincronizzazione in quanto quest ultima registra la stessa anagrafica articolo su tutte le ditte collegate (con conseguente rallentamento dell elaborazione), mentre nella centralizzazione il codice articolo è presente solo su una ditta e su questa le collegate effettuano la lettura dei dati. La sincronizzazione presentava, inoltre, il limite massimo di gestione di 5 ditte a differenza della centralizzazione che può estendersi a tutte le ditte caricate a sistema. L attivazione va eseguita dalla ditta secondaria selezionando il campo Articoli su ditta principale di DATDIT Scheda Articoli. Viene richiesto poi il codice della ditta principale su cui sono creati gli articoli. I dati rientranti nella centralizzazione sono l anagrafica articolo, i dati aggiuntivi dei verticali, gli articoli fornitori, gli articoli clienti e l anagrafica dei codici a barre. Sono esclusi invece (e rimangono quindi specifici per ditta): - Progressivi - Dati per gestione lifo - Distinte kit - Listini (sono centralizzati i prezzi delle anagrafiche e le campagne, sono specifici per ditta i listini parametrici e gli altri listini configurabili in PRESCOCLI) Non è possibile attivare la gestione degli articoli di una ditta differente se attivi i seguenti verticali: - Vuoti - Scadenze, Lotti e serial-number - Moduli della produzione - Cantine - Ordini aperti - Alcool - Das - Oleifici L attivazione può essere effettuata in qualsiasi momento dalla ditta secondaria in DATDIT Scheda Articoli selezionando l indicatore Articoli su ditta principale. Sia ben chiaro che è necessario verificare che sulla ditta principale siano presenti gli articoli utilizzati in precedenza dalla secondaria e, in assenza, provvedere al loro trasferimento tramite ESTDATI/IMPDATI. Griglie Non funzionava più la stampa delle immagini in fase di stampa dalle griglie. Nelle griglie parametriche sono stati resi disponibili i campi Riga annotazioni 1 e Riga annotazioni 2, corrispondenti alle prime due righe della tabella Annotazioni di CLIGEST: Integrazione alla guida utente 27

29 Flusso per rid xml Con la versione attuale è possibile inviare i rid tramite tracciati XML. Vi indichiamo i passaggi necessari per la corretta generazione del file dei rid. In primo luogo nel programma CAUEFF è necessario indicare il tipo di flusso se CORE o B2B. Integrazione alla guida utente 28

30 Nel programma CLIGEST scheda RID, è possibile indicare il tipo di sequenza. Al primo invio la procedura comunica il cliente come prima comunicazione (FRST) annotando nella scheda la data ed il numero della prima distinta e impostandolo a RCUR per le comunicazioni successive. Da ATTIVMAVCLI si può variare o impostare il valore per un gruppo di clienti. Nella scheda RID non è necessario indicare l iban (viene ricalcolato in automatico in sede di generazione del tracciato in base al conto corrente, all abi e al cab dell effetto in presentazione). Integrazione alla guida utente 29

31 In sede di generazione del file la procedura ordina per data di scadenza e genera una sotto-distinta per singola scadenza. Nella banca di Presentazione è stato aggiunto il campo CUC (Codice univoco CBI). A N N O T A Z I O N I La maggior parte degli istituti bancari richiede l invio tramite xml per i nuovi clienti (quelli non ancora allineati); consente invece l utilizzo del tracciato cbi per i clienti già allineati. Archivi di base Personalizzazione procedura Periferiche e gestione servizi esterni Microsoft Office Integrazione alla guida utente 30

32 PEROFFICE Configurazione collegamento a Microsoft Office È disponibile la nuova macro per le versioni Excel 2010/2013 a 64 bit. Bisogna eseguire la funzione Agg. macro presente sulla barra di stato. Archivi di base Articoli di magazzino MAGA Anagrafica di magazzino Se in DATDIT - Scheda Articoli è prevista la gestione degli articoli su ditta principale, nel momento in cui si accede a MAGA il programma si colloca su tale ditta in quanto gli articoli sono gestibili solo da essa. Ad esempio se sulla ditta 1 è prevista la gestione degli articoli sulla ditta principale 13, richiamando MAGA dalla prima, il programma si colloca sull altra e all uscita si riposiziona sulla 1. Archivi di base Clienti e fornitori CLI Clienti La funzione Primo codice libero effettuava la ricerca a partire dall ultimo codice memorizzato, senza considerare, quindi, eventuali codici precedenti rimasti vuoti. Adesso viene ricercato il primo codice effettivamente non utilizzato. FORNIT Fornitori In fase di cancellazione di un fornitore non era eseguita correttamente la ricerca dello stesso nei movimenti collegati ai registri Iva (MPRI, variazione movimenti Iva) Archivi di base Utilità UTIARCCLI Interrogazione dati clienti Storia documenti Integrazione alla guida utente 31

33 Passando dalla visualizzazione dei dati in modalità Righe a quella Documento e tornando alla vista iniziale Righe poteva succedere che la procedura mostrasse una riga soltanto o una riga diversa da quella originaria. Ora la visualizzazione di default per i documenti e ordini è Tutte le righe nel senso che viene dettagliata la storia per tutte le righe del documento. Se invece si vuole visualizzare la storia del documento globalmente, si può premere il tasto Documento presente sulla barra di stato. Archivi di base Stampe generali RUBMAG Stampa rubriche di magazzino Il parametro del codice lingua accettava solo due caratteri. Adesso è stata ampliata la lunghezza a 3. Archivi di base Schedulatore CONSCHED Avvio operazioni schedulate In caso di compresenza di attività di importazione con più ditte e attività per singola ditta era possibile la segnalazione di mancanza della personalizzazione ditta. Amministrazione Elaborazioni periodiche contabilità e Iva Elaborazioni e stampe prima nota MPRI Gestione primanota Nel caso di ditta con gestione vendite, per i clienti/fornitori creati durante l inserimento da MPRI vengono generati i dati relativi anche alla gestione vendite di GAMMA. Variando in MPRI una fattura con effetti compensati mediante acconti, su questi ultimi era riportato il riferimento del numero fattura. Durante il pagamento degli effetti in valuta, procedendo alla creazione di un nuovo effetto, l importo in valuta era proposto diviso 100. Integrazione alla guida utente 32

34 In caso di dichiarazione INTRA già presentata, la procedura consentiva la variazione delle scadenze di una fattura INTRA senza memorizzare tuttavia le modifiche. Ora è stato inserito un blocco. Amministrazione Gestione portafoglio/estratto conto Personalizzazioni e tabelle (grafico) CAUEFF Causali movimenti portafoglio Per la presentazione rid sono presenti ora due distinti tracciati, quello per il flusso core e quello per il flusso b2b. Estratto conto/portafoglio clienti (grafico) Gestioni/Elaborazioni INQECCLI Interrogazione estratti conto clienti Nella riga del saldo cliente non era valorizzato il campo dell importo riga. PRIEFFCLI Prima nota portafoglio In fase di registrazione con una causale 111 che prevede la generazione dell assegno e che fa riferimento a una fattura con Iva in sospensione, viene forzato il movimento contabile dettagliato, per evitare problemi in fase di contabilizzazione dell assegno. Non erano mostrati gli effetti con scadenza antecedente il 1 gennaio Non era più attiva la funzione ACCONTI anche se prevista sulla causale. Selezionando le righe in TeamPortal la procedura andava in errore. Gestione/stampa portafoglio GESEF - Portafoglio Integrazione alla guida utente 33

35 Sollecito per tutti gli effetti Eseguendo una stampa Word, in assenza di dati rientranti nei limiti impostati, la procedura apriva un documento Word vuoto. Eseguendola da Teamportal la procedura andava in errore. Amministrazione Utilità procedura Gestione/Elaborazione dati INTENTO Gestione lettere di intento In caso di sincronizzazione dei clienti tra due aziende, caricando una lettera d intento su un cliente di una delle due, la stessa lettera era riportata erroneamente nell altra. Acquisti/Vendite Magazzino Gestioni MAGMOV Movimenti di magazzino Richiamando un codice a barre non venivano utilizzati i pezzi per confezione provenienti dallo stesso. In interrogazione documenti, premendo l icona Stampa pdf, con la gestione delle cantine attiva, veniva richiamata la versione Plus. Se era attivo anche il verticale Scadenze/Lotti/Serial number la stampa non era proprio eseguita, determinando l uscita dal programma. INQINV Interrogazione inventari Se richiesta la stampa dei soli totali per ditta e non era inserito nessun filtro sui limiti, il programma non stampava nulla. Nel caso di elaborazione di tutti i depositi su un unica riga era visualizzata la giacenza attuale dell ultimo deposito letto e non la somma dei vari depositi. Non era calcolato correttamente il saldo della 2^ unità di misura. Integrazione alla guida utente 34

36 In caso di selezione personalizzata con salvataggio dei filtri, contenente più limiti con l operatore In lista e Non in lista, al richiamo della selezione i filtri e gli operatori salvati in precedenza non erano corretti. Utilità Manutenzione movimenti e giacenze MODMAG Modifica codici di magazzino Il programma rinomina ora anche le immagini hypermedia associate all articolo. RILEVGIAC Rilevazione giacenze Non erano elaborati gli articoli con allineamento a destra. Stampe di magazzino STSCOR Articoli sottoscorta Stampa disponibilità alla data In alcuni casi, nella versione Plus, non erano stampati gli articoli con disponibilità negativa. STETIC Etichette Sulla descrizione in chiaro del codice a barre non erano riportati i colli e la quantità. STPROFOR Stampe progressivi articoli e dati fornitori In alcuni casi non era stampata la descrizione aggiuntiva degli articoli. Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Integrazione alla guida utente 35

37 Gestione documenti di vendita Prelievo documenti Se prevista la generazione dei riferimenti al documento prelevato, la procedura decodificava le informazioni solamente per le prime 6 righe. IVA Nel caso di ditta operante in regime agricolo la procedura effettua il calcolo dell iva in compensazione per tutti i clienti non esenti. L utente non deve più impostare l aliquota iva 800 sull anagrafica del cliente, dal momento che il programma controllata direttamente la tipologia di ditta impostata in ANADITTE. È comunque tutelato il comportamento per installazioni nelle quali ai clienti era stato associato il tipo iva 800. Esplosione kit Con la gestione commesse è stata attivata una chiave di registro in REGGAMMA per non valorizzare la commessa dei figli con quella del padre durante l esplosione kit. Esplodendo un kit con la modalità /ESF l indicatore di articolo omaggio eventualmente presente sul padre era riportato sui figli. Pdf L indirizzo dell anagrafica del cliente viene utilizzato solo se assenti entrambi gli indirizzi della scheda pdf di CLIGEST. Prima era sufficiente che fosse assente il primo, per cui veniva utilizzato anche se valorizzato il secondo. INTRA Effettuando l interrogazione dei servizi nella scheda Intra da Teamportal nativo la procedura andava in errore. Modifiche varie Il controllo del fido dalla seconda riga in poi non avveniva correttamente: non teneva conto delle righe precedenti). Il controllo della scorta minima avviene ora in base al valore impostato in MAGAGEST Scheda Scorte per deposito. In caso di fattura di acconto con Iva al 21%, parzialmente stornata con applicazione dell Iva sempre al 21%, il residuo non era mostrato correttamente. Dopo aver utilizzato la funzione Cancella più righe, le eventuali variazioni apportate a una riga non erano conservate. In variazione riga la procedura aggiornava gli ultimi prezzi solo in caso di modifica in aumento (inserendo uno sconto quest ultimo non veniva memorizzato nell archivio degli ultimi prezzi). Sul campo Prezzo adesso è possibile interrogare gli ultimi ordini/prezzi tramite la combinazione shift+f5. Nella creazione dei documenti da BANCO sono richiesti adesso i dati del piede del documento generato, se previsto in PERSDOC (prima avveniva solo per DDT, BOLLA e FATTRA). La procedura stampava nel documento la situazione delle partite dell estratto conto solo nel caso di saldo positivo. Ora viene controllato che il saldo sia diverso da 0, quindi sono stampate anche le partite con saldo negativo. Non funzionava la stampa delle etichette in base al cliente e/o all articolo. Integrazione alla guida utente 36

38 Attivata chiave di registro che consente di non valorizzare le spese nei Documenti di Trasporto se in SPVAR è impostato il ricalcolo degli scaglioni in FATTBO. In pratica le spese vengono ricalcolate solo nella fattura da bolla. Nelle varie domande poste dalla procedura durante l emissione/variazione dei documenti (es. utilizzo anagrafica sostituita, differimento Iva, ecc.) è stata ripristinata l opzione Sì come risposta di default. È stata data la possibilità di modificare le scadenze anche sui documenti di trasporto. La variazione è rilevante ai soli fini della stampa e non viene memorizzata, per cui nei successivi accessi la nuova scadenza va reimpostata. CASSA Cassa Modifiche varie In presenza di listini a quantità, in variazione di un articolo la procedura poteva applicare il prezzo dell ultimo articolo inserito. Sono state effettuate le seguenti implementazioni per i registratori di cassa DITRON : - Emissione scontrino non fiscale - Apertura del cassetto del registratore di cassa - Chiusura fiscale - Stampa dei riepiloghi - Visualizzazione del totale dell operatore sul display. Nell emissione dei documenti da CASSA la procedura utilizza ora due differenti logiche: - per i documenti emessi come scontrini esegue la sommatoria degli importi ivati; - per i documenti emessi diversi dagli scontrini si comporta come BANCO, sommando gli imponibili a parità di aliquota e applicando ad essi l Iva. Elaborazioni VARFAT Variazione/Annullamento fatture e doc. fiscali Per la personalizzazione della griglia è stato reso disponibile il campo Presenza dati Intra, selezionabile dal seguente percorso Dettaglio fatturazione Informazioni di base Campi calcolati. Si tratta in sostanza di un indicatore che informa sulla valorizzazione o meno dei dati Intra nel documento. AGGMUL Aggancio fatture in contabilità Per le registrazioni collegate ai beni usati in contabilità semplificata non era visualizzata la causale di registrazione contabile. In caso di cliente soggetto a contributi previdenziali non viene più valorizzato il campo Ritenuta previdenziale nella scheda Ritenuta di MPRI. Integrazione alla guida utente 37

39 È ora possibile impostare in PERSDOC Scheda Contabilità la causale di storno del conto cassa anche per i corrispettivi. Il campo Caus. Contab. Pagamento viene accettato se è attiva la registrazione dei movimenti contabili e Iva e se la causale contabile è 20 o 24. Per le fatture con esigibilità differita aventi come condizione di pagamento ri.ba., veniva effettuata la chiusura degli effetti e inoltre era segnalato il messaggio di conto chiusura non trovato, con conseguente apertura della maschera di richiesta dello stesso. Stampe documenti differiti Fatture da bolla/ddt FATTBO Stampa fatture Nel caso di stampa provvisoria il campo Forzatura a una copia veniva proposto vuoto. Ora viene valorizzato con Sì. Adesso è possibile stampare i dati dei destinatari presenti nelle singole bolle fatturate, aggiungendo nel modello del documento, nella sezione del corpo, i relativi campi: - DESTB1: Ragione sociale 1 destinatario per bolla - DESTB2: Indirizzo 1 destinatario per bolla - DESTB3: Località 1 destinatario per bolla - RAGSDESTB: Ragione sociale destinatario per bolla - RAGSDESTB2: Ragione sociale destinatario 2 per bolla - INDDESTB: Indirizzo Destinatario per bolla - INDDESTB2: Indirizzo Destinatario 2 per bolla - TELDESTB: Telefono destinatario per bolla - LOCDESTB: Località destinatario per bolla - LOCDESTB2: Località destinatario 2 per bolla Premendo il tasto Elabora dalla scheda dei limiti in Teamportal, a volte non era mostrata la stampante. Liste documenti LISDOCANA Elenco analitico dei documenti In caso di ordinamento per Cliente-Fornitore/Numero documento, disponendo il salto pagina per tipo documento, il riepilogo documenti e il totale ditta erano stampati su pagine diverse. DISCASSA Distinta di cassa Nella stampa del riepilogo fiscale e in presenza di più aliquote Iva sullo stesso documento, non erano riportati gli importi per tutte le aliquote. Integrazione alla guida utente 38

40 Acquisti/Vendite Ordini clienti e fornitori In presenza delle sole licenze degli ordini fornitori e/o degli ordini clienti, nel menu non erano mostrate tutte le scelte necessarie per la gestione degli ordini. GEORDC Ordini clienti IVA Nel caso di ditta operante in regime agricolo la procedura effettua il calcolo dell iva in compensazione per tutti i clienti non esenti. L utente non deve più impostare l aliquota iva 800 sull anagrafica del cliente, dal momento che il programma controllata direttamente la tipologia di ditta impostata in ANADITTE. È comunque tutelato il comportamento per installazioni nelle quali ai clienti era stato associato il tipo iva 800. Esplosione kit Con la gestione commesse è stata attivata una chiave di registro in REGGAMMA per non valorizzare la commessa dei figli con quella del padre durante l esplosione kit. Modifiche varie Il controllo del fido dalla seconda riga in poi non avveniva correttamente: non teneva conto delle righe precedenti). Il controllo della scorta minima avviene ora in base al valore impostato in MAGAGEST Scheda Scorte per deposito. Dopo aver utilizzato la funzione Cancella più righe, le eventuali variazioni apportate a una riga non erano conservate. In variazione riga la procedura aggiornava gli ultimi prezzi solo in caso di modifica in aumento (inserendo uno sconto quest ultimo non veniva memorizzato nell archivio degli ultimi prezzi). Nella stampa delle partite scadute, in caso di data scadenza ricadente nel giorno di emissione dell ordine, gli effetti sono considerati scaduti, come avviene in INQEC. Non funzionava la stampa delle etichette in base al cliente e/o all articolo. EVORDC Evasione ordini clienti Tra i limiti selezionabili è stato aggiunto il campo Ordine confermato. In particolari condizioni nell evasione totale per quantità la procedura poteva azzerare i colli. Durante l evasione automatica, in caso di colli a 0 sull ordine e non gestiti nell evasione, la procedura non proponeva più i colli pari alle quantità. Con la gestione dell IVA di cassa, nel caso di anagrafica cliente con Esigibilità Iva che richiama l impostazione della ditta (ANADITTE Scheda Dati relativi all attività pag. 2) se su quest ultima è prevista la modalità C, l evasione non generava i documenti con esigibilità differita. Integrazione alla guida utente 39

41 STORDC Stampa situazione ordini clienti Se si impostava l operatore In lista su uno o più limiti dei clienti, veniva segnalato un errore bloccante con successivo abbandono dell elaborazione. STORDCEVA Stampa evadibilità ordini clienti Nella stampa evadibilità prodotti in Excel, venivano stampati i dati di testata dell ultimo ordine elaborato anche se non rientrante nei limiti. Adesso sono azzerati essendo la stampa raggruppata per articolo. Con l ordinamento per famiglia/sottofamiglia/gruppo/sottogruppo il programma stampava un unico raggruppamento con dati sporchi sulle intestazioni. APPMERCE Lista di approntamento merce Il programma poteva non selezionare gli ordini in caso di elaborazione per area e zona del cliente. STORDF Stampa situazioni ordini fornitori Era possibile che la selezione degli ordini non avvenisse correttamente in base ai limiti inseriti. Se si impostava l operatore In lista su uno o più limiti dei fornitori, veniva segnalato un errore bloccante con successivo abbandono dell elaborazione. Se tra i limiti erano presenti l area e la zona e si indicavano per le stesse dei valori specifici di selezione, non veniva elaborato nessun ordine. Non erano stampati i /D e i /M se nei limiti erano presenti uno o più campi dell anagrafica di magazzino con il valore di partenza superiore a 0 o spazio. Acquisti/Vendite Agenti e provvigioni Gestione e elaborazioni GESPROVV Provvigioni Nella maschera Modifica provvigioni richiamabile dalla griglia di elenco delle provvigioni è stato aggiunto un campo con tre opzioni: Origine provvigioni Rappresenta il movimento che ha generato la provvigione. Integrazione alla guida utente 40

42 Movimento originario La provvigione è stata generata dai documenti. Provvigione capozona È stata generata dal calcolo delle provvigioni capozona di MLEVELPROV. Provvigione capoarea È stata generata dal calcolo delle provvigioni capoarea di MLEVELPROV. In Modifica provvigioni è stato attivato il bottone Liquidazioni che consente di procedere alla liquidazione della provvigione: Acquisti/Vendite Statistiche STASIV Statistica venduto sintetica In alcuni casi non erano selezionati gli articoli in base alle informazioni statistiche. Controllo di gestione Contabilità industriale Interrogazioni e stampe di contabilità industriale INTCOIN Interrogazione grafica dati Co.Ind. Integrazione alla guida utente 41

43 Nel caso di ditta in partita doppia la procedura non valorizzava i campi personalizzabili del conto e del mastro (dati aggiuntivi) della contabilità industriale. Utilità UTICOIN Utilità contabilità industriale Non era funzionante il controllo saldo contabilità industriale/saldo contabilità generale. TEMCOIN Generazione mov. Contabilità industriale da tempi Commesse Il programma permette di generare in automatico i movimenti di manodopera direttamente dalle imputazioni eseguite nella gestione Commesse attraverso i comandi COMTEM Rilevazione tempi (vecchia gestione commesse) o COMTEMN Rilevazione tempi (nuova gestione commesse) in base alla abilitazione della vecchia o nuova gestione. SCHEDA: Parametri di stampa Data registrazione Causale C. Industriale Data in cui sarà eseguita la scrittura del movimento di contabilità industriale. Indicare il codice causale da utilizzare per rilevare il movimento. E da tener presente che la causale deve essere creata come tipo manodopera e che la stessa deve avere attivata la richiesta periodo di competenza. Integrazione alla guida utente 42

44 Data Documento Viene richiesta la data del documento da indicare nel movimento di contabilità industriale. Tipo Movimento Lista di selezione in cui indicare la modalità con cui saranno raggruppate le singole rilevazioni tempi all interno dei movimenti di contabilità industriale. Le scelte possibili sono: Commessa Il movimento sarà raggruppato per numero commessa. Fase/Commessa Sarà generato un movimento per ogni Fase/Commessa. Dipendente/Commessa I movimenti saranno generati per Dipendente/Commessa. Segno sul mov. Commessa C.d.C./Conto di Contropartita V.d.S./V.d.R. di Contropartita Considerare movimenti già elaborati Segnalare movimenti senza C.d.C. Segnalare movimenti senza V.d.S. Indica il segno con cui sarà eseguita la registrazione. Il campo può assumere i valori + o - se attivata la contabilità industriale a Partita semplice. Se attivata la contabilità industriale a Partita doppia i valori Dare o Avere. Campo disponibile se attivata la contabilità industriale a Partita doppia. Va indicato il conto di contropartita per la scrittura del movimento. Il conto in Dare è quello indicato nei parametri del movimento di rilevazione tempi. Campo disponibile se attivata la contabilità industriale a Partita doppia. Va indicato il conto di V.d.s. o V.d.r. da utilizzare come contropartita nella registrazione del movimento generato. Attivando questa casella saranno rielaborati anche eventuali movimento di cui si era già generato il movimento di contabilità industriale. Altrimenti le rilevazioni tempi già elaborate saranno ignorate. Attivando questa casella saranno elencate in stampa le rilevazioni tempi per cui non è stato inserito il C.d.C. Attivando questa casella saranno elencate in stampa le rilevazioni tempi per cui non è stato inserito il V.d.S. U.M. sulla qtà. Ore Minuti Il valore qui indicato sarà utilizzato come parametro nel movimenti. Il campo può assumere i valori: SCHEDA: Limiti di elaborazione Possono essere indicati come limiti di elaborazione: - Commessa; - Sottocommessa; - Data rilevazione. MPRI Se in PERCOIN era previsto il controllo dei soli conti economici, la procedura apriva la gestione coind anche in presenza di soli conti patrimoniali. Per le registrazioni con causale 24 non era proposto correttamente il totale per la contabilità industriale. Integrazione alla guida utente 43

45 BANCO Gestione vendite al banco Non veniva proposto il cliente intestatario del documento nella scheda di gestione dei dati Coind. Produzione Gestione produzione base Attivazione moduli produzione PERSPROD2 Attivazione distinta base Aggiunta nuova casella di selezione per abilitare l aggiornamento del costo distinta base direttamente dalla gestione ordini fornitore. Per le aziende che hanno la necessità di aggiornare il costo distinta in base non al costo ultimo di acquisto ma in base ai costi presenti negli ordini emessi a fornitori. Funzione utile nel caso di variazioni consistenti tra il costo ultimo ed il costo che dovrà essere sostenuto per i prossimi acquisti. Agg.Cost. distinta da ordine fornitore Casella di selezione per abilitare la richiesta di aggiornamento costi distinta base direttamente dagli ordini fornitore. Nel caso sia abilitata questa funzione, al termine dell inserimento ordine fornitore sarà richiesto all operatore se si deve procedere ad aggiornare il costo distinta per i vari componenti. Integrazione alla guida utente 44

46 Gestione archivi base PRODARCH3 Gestione commesse Il campo Commessa presente su vari punti della procedura, se veniva ricercato tramite una estensione anagrafica, non veniva filtrato correttamente. Nella gestione della scheda commesse il campo Val. commessa è stato sostituito da due nuovi campi: Val. Costo e Val. ricavo. Entrambi i campi possono essere gestiti manualmente. Non vengono aggiornati da procedure esterne. Il campo Val. Costo è utilizzato da alcune stampe (es. COMPRSN Stampa preventivo commesse ) come riferimento per la valorizzazione dei costi preventivi. Il campo Val. ricavo sarà usato dalla procedura RIEPCOM Console riepilogo commesse in caso di valorizzazione ricavi da anagrafica commesse. Gestione file ASCII Rimossi dal menù i vecchi comandi di gestione estrazione ed importazione file ASCII che facevano riferimento alla gestione PLUS. Produzione Gestione distinta base Integrazione alla guida utente 45

47 Distinta base DIBGES Gestione strutture Se era attiva la gestione delle varianti sulla distinta base, ricercando tramite il tasto Funzioni attive Ricerca strutture Articoli variante, non veniva riportata correttamente la descrizione dell articolo variante. All interno del riquadro Componente, è stato aggiunto il campo UM assieme che riporta l unità di misura dell Assieme struttura. All interno del riquadro Quantità e prezzi è stato aggiunto il campo UM che riporta l unità di misura del componente selezionato (vedi immagine sotto). Gestione configuratore distinta base/ordine cliente Attivando il Configuratore light, nella personalizzazione dell ordine cliente, è stato aggiunto un pulsante di fianco al campo Codice variante che permette di eseguire la ricerca solamente sui codici che possono andare a sostituire il Componente neutro. Produzione Gestione ordini produzione Gestione risultato MRP Light Integrazione alla guida utente 46

48 CARGES14 Visualizza situazione dinamica prodotti Aggiunta in visualizzazione della testata della situazione dinamica la casella di selezione per indicare se l articolo è soggetto ad articoli alternativi/sostitutivi/concorrenti. Gestione ordini produzione GEORDP Gestione ordini produzione Inserendo articoli di magazzino codificati con pre-codice, non venivano riportate le descrizioni. Esplodendo una distinta base tramite il tasto Funzioni Personalizza Di.Ba. non venivano tenuti in considerazione i legami scaduti. Stampe PUORPSKER Stampa scheda di produzione su PDF Integrazione alla guida utente 47

49 Aggiunta la possibilità di stampare i file.pdf associati attraverso Hypermedia alla anagrafica di magazzino dell articolo in ordine. Come per i disegni tecnici (.JPG e.bmp) è possibile stampare il file predefinito o tutti i file.pdf allegati all articolo. Stampa pdf hypermedia Stampa tutti pdf hypermedia Attivando questa casella di selezione sarà allegato alla stampa della scheda di produzione anche il file.pdf dichiarato come predefinito in hypermedia per l articolo da produrre. Attivando questa casella di selezione, oltre al file.pdf predefinito, saranno allegati alla stampa della scheda di produzione tutti il file.pdf presenti in hypermedia per l articolo da produrre. Produzione Gestione commesse Gestione materiali e tempi commesse COMPRTN Preventivi tempi Nei preventivi tempi ora viene memorizzato per ogni fase il Prezzo preventivato e Costo preventivato, calcolati in base al prezzo/costo al minuto per i minuti totali di lavorazione. Interrogazioni e stampe Integrazione alla guida utente 48

50 RIEPCOM Console riepilogo commesse In caso di selezione attivata Ricavo da anagrafica nella cartella Totali il ricavo anagrafico che sarà prelevato dal nuovo campo Val. Ricavo presente nella scheda anagrafica PRODARCH3 Gestione commesse e non più dal vecchio campo Val. Commessa. MONCOM Monitor attività commesse Aggiunta consuntivazione provvigioni nel riepilogo costi materiali. Produzione Gestione conto lavoro Gestione conto lavoro passivo LAVPMOVLM Abilitata la rilevazione tramite penna ottica anche per i movimenti di rientro lavorato senza esplosione distinta base. Integrazione alla guida utente 49

51 Estrazione/ Importazione dati Estrazione/Importazione anagrafiche/movimenti/documenti Estrazione/Importazione dati con file ASCII-XML-CSV PERASCII Personalizzazione file ASCII Nella gestione Plus veniva segnalato un errore bloccante nella personalizzazione dei dati clienti e fornitori. ESTASCII Estrazione dati su file ASCII Non erano estratti correttamente i dati IBAN. IMPASCII Importazione dati da file ASCII L importazione degli articoli da Gamma Plus produceva un errore. Estrazione/ Importazione dati CRM Tustena EXPCRM Esportazione dati Il programma è stato implementato con l estrazione delle fatture differite. È stata data la possibilità di disattivare dai parametri l estrazione degli articoli, dei clienti, dei documenti, delle tabelle, degli altri dati. IMPCRM Importazione dati Non erano importati gli ordini da Tustena nel caso di installazione in ambiente Sysint/W. Estrazione/ GAMMAAPP Integrazione alla guida utente 50

52 Importazione dati CONSAPP Console di configurazione Il programma non mostrava più gli utenti non attivi. È stato aggiunto dei nuovi parametri che consentono di: - non estrarre la quantità minima - non estrarre giacenze e disponibilità - importare gli ordini con la data del sistema. Non avveniva l invio del cambio in ambiente TeamPortal. APP Import/export dati In fase di importazione degli ordini da GAMMAAPP la procedura aggiorna ora i dati aggiuntivi di spedizione sull ordine/preventivo in elaborazione. EXPAPP Esportazione dati Le impostazioni per la gestione della II unità di misura ora vengono lette da PERSORD e non più da PERSFATT. Non erano estratte le note dei clienti. Nel caso di estrazione di movimenti non consolidati la procedura mostrava nella situazione partite le note di credito non consolidate con il segno positivo. Nel caso di configurazione documenti per utente, il parametro non veniva inviato al server cloud. In fase di estrazione viene controllato adesso il nuovo parametro Valorizzazione quantità minima di CONSAPP Scheda Articoli tasto Avanzate (rilevante se in ASSOMASC, sulla maschera degli ordini che si sta adottando, è prevista la gestione della quantità pari ai colli x pz.confezione). Se selezionato, al termine della sincronizzazione, sulla quantità minima degli articoli del dispositivo sarà riportato il valore dei pezzi per confezione. Se nel codice articolo era presente uno spazio, non era estratta l immagine del prodotto verso GAMMA APP. IMPAPP Importazione dati Le impostazioni per la gestione della II unità di misura ora vengono lette da PERSORD e non più da PERSFATT. Durante l importazione di ordini e preventivi nei quali è valorizzata solo la II unità di misura, la procedura forza la prima con il valore 1. Integrazione alla guida utente 51

53 Nel caso di importazione contestuale di ordini e preventivi la procedura andava in errore. Non erano aggiornati correttamente gli estremi della lettera d intento e la provenienza del prezzo. La procedura non importava l agente del dispositivo se non presente nell anagrafica del cliente. EXPCRM Esportazione dati Nell estrazione documenti verso crm ora tiene conto dei mesi da estrarre impostabili tramite il bottone Storico. Verticali Mercato ortofrutticoli Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Se in creazione di una riga dopo aver inserito le informazioni della gestione ortofrutticoli si tornava in variazione degli stessi, la procedura cancellava il dato dell imballo. Verticali Tentata vendita Il verticale è stato implementato con l estrazione/importazione dati verso i terminalini Aton onroad vers Per maggiori dettagli si rinvia al manuale tecnico. Gestioni ed elaborazioni IMPTV Importazione dati da terminalini Nel caso di sezionale bolla superiore a 99 era riportato un sezionale errato nella registrazione contabile dell incasso. Con Gamma Mobile, nell importazione righe omaggio non erano registrati correttamente i lotti e in assenza delle provvigioni agenti i lotti non erano memorizzati. Integrazione alla guida utente 52

54 Se in PERSTV era impostata l esecuzione dell importazione contestualmente all estrazione (o viceversa) era segnalato un errore bloccante. Archivi di base Clienti e fornitori CLIGEST Scheda Tentata vendita Nel campo Tipo documento è stata aggiunta l opzione Buono di consegna per consentire l emissione degli stessi per Gamma Mobile. Verticali Assistenza UTIASS Utilità di gestione assistenza Nella generazione movimenti per fatturazione la descrizione del contratto era errata nel caso di sezionale abbonamento maggiore di 99. Verticali Scadenze/Lotti/Serial number Interrogazioni e stampe STORIASCAD Storia grafica lotti/scadenze/serial number Il controllo Visualizza le altre materie prime e semilavorati appartenenti ai prodotti finiti elaborati può essere eseguito adesso anche in caso di elaborazione da prodotti finiti. Precedentemente il parametro non era attivo con questa opzione. Se si memorizzavano i parametri con elaborazione Dal prodotto finito, uscendo e rientrando era proposta comunque l elaborazione Per materia prima. STINVSCAD Stampa inventario lotti In fase di salvataggio dei limiti non era memorizzato il parametro Tipo inventario. Integrazione alla guida utente 53

55 Utilità MOVSCAD Movimenti scadenze/lotti/serial number Per quanto riguarda la modalità di ricerca degli articoli in base al lotto, è stato ripristinato il comportamento delle versioni antecedenti la 24.4: nel momento in cui si inserisce un codice lotto, il programma propone il primo articolo con codice lotto esattamente coincidente con la stringa digitata. È possibile comunque ottenere il comportamento attivato con la 24.4 (richiamando il primo articolo con il codice lotto avente come caratteri iniziali la stringa digitata) attraverso l apposita chiave di registro attivata in REGGAMMA. Acquisti/Vendite Magazzino Gestioni MAGMOV Movimenti di magazzino Se nell anagrafica di magazzino la richiesta della 2^UM rinviava alla personalizzazione generale e in DATDIT Scheda Articoli kit era impostata a No la gestione della quantità 2, nei movimenti con causale 800 non era calcolata la quantità da proporre per gli scarichi delle materie prime. In caso di scarico dei Serial Number per limiti non era eseguito il controllo delle giacenze per cui il saldo poteva diventare negativo. Utilità Manutenzione movimenti e giacenze MODMAG Modifica codici di magazzino Se attiva la gestione grafica delle scadenze, lotti e serial number, non viene più permessa la modifica del codice articolo da Plus; bisogna procedere necessariamente da Evolution. Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Integrazione alla guida utente 54

56 Gestione documenti di vendita Nel prelievo documenti non era possibile disporre il raggruppamento articoli. Adesso il parametro è stato abilitato anche per le ditte LSN in modo da poter effettuare il raggruppamento a parità di Lotto, Scadenza, Serial number, SSCC, Dati di dettaglio del bancale, Dati parametrici, Dati personalizzati (variabile interna che identifica eventuali personalizzazioni dei clienti). Acquisti/Vendite Ordini clienti e fornitori EVORDC Evasione ordini clienti Durante l evasione automatica da dispositivo esterno con controllo della giacenza, se il lotto presente sul dispositivo non era capiente veniva segnalato un errore a video. Estrazione/ Importazione dati Estrazione/Importazione documenti Anagrafiche/movimenti/ Estrazione/Importazione dati con file ASCII XML CSV IMPASCII Importazione dati da file ASCII Nei documenti di vendita e movimenti di magazzino con scarico automatico dei lotti/scadenze/serial number il programma effettuava erroneamente lo scarico della quantità solo per la prima riga del documento importato. Verticali Prodotti energetici e DAS Telematico accise A causa di un errata interpretazione in DAAALCO era stato inserito un controllo sulla conformità della regola 79. Attualmente è stato rimosso in quanto viene effettuato dalla Dogana tramite la base dati SEED. ACCISEDAS Dichiarazione telematica accise Integrazione alla guida utente 55

57 Per i tipi documento ROR, FBR, COD, FBC, in ACCISEDAS veniva dato il messaggio di causale da non valorizzare anche per i movimenti di carico. In ACCISEDAS è stata implementata la generazione del ROR anche per il tipo documento NUL (carico). Acquisti/Vendite Magazzino Utilità Manutenzione anagrafica articoli VARMAGA Variazione campi anagrafica articoli È stato reso disponibile il campo Codice prodotto valido anche per il verticale Alcool. Verticali Alcool Viene eseguito adesso l arrotondamento in sede di calcolo del contrassegno e tassa alcool. Telematico accise Per le aziende di vini veniva sempre inviato il tipo accisa sospesa anche per i tipi documenti ROR e COD. Con i nuovi tracciati Alcool non veniva inserito il tabulatore finale. ACCISEALCO Dichiarazione telematica accise È stata implementata la generazione del ROR anche per il tipo documento NUL (carico). Per i documenti ROR, FBR, FBC, COD non andava comunicato nessun valore per l importo accise dei movimenti alcool, la causale dei movimenti e la posizione fiscale. Eseguendo l importazione con i vecchi tracciati, i campi attivati nel nuovo vengono azzerati. In caso di movimentazione EAD di scarico per le accise Alcool, la data di emissione del documento (campo 24 del tracciato) viene inviata come data di registrazione e non come data del documento. Acquisti/Vendite Magazzino Integrazione alla guida utente 56

58 Utilità Manutenzione anagrafica articoli VARMAGA Variazione campi anagrafica articoli È stato reso disponibile il campo Codice prodotto valido anche per il verticale Prodotti energetici e Das. Verticali Cantine Acquisti/Vendite Bollettazione e fatturazione Gestione documenti di vendita Nell annullamento del documento la procedura non cancellava le righe descrittive. Configurazione Installazione - Configurazione RESGAMMA (programma non a menu) Non sono più disponibili in REGGAMMA le seguenti chiavi di registro (in quanto non più controllate in Evolution) rilevanti in fase di RESGAMMA: - Associazione automatica ditta - Copia automatica file - Annullamento ditta FAQ Integrazione alla guida utente 57

59 Come gestire le lettere di intento per le ditte trimestrali È possibile la gestione delle lettere di intento con le ditte trimestrali, utilizzando i seguenti accorgimenti. In primo luogo in sede di compilazione dell anagrafica della lettera di intento è necessario indicare come data di utilizzo un giorno ricadente nell ultimo mese del trimestre (marzo, giugno, settembre, dicembre). Tale data, se valorizzata, viene presa in considerazione in luogo della data di registrazione. Nell esempio, per una lettera ricevuta a gennaio, basta impostare una data di utilizzo rientrante nel mese di marzo (es ). A questo punto l utente effettua gli invii solamente nel mese finale del trimestre (marzo, giugno, settembre, dicembre). Integrazione alla guida utente 58

60 Integrazione alla guida utente 59

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Fatturazione elettronica Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione Legge 24 dicembre

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. Oggetto: Fattura elettronica Versione: 25.00.00

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. Oggetto: Fattura elettronica Versione: 25.00.00 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Applicativo: GAMMA EVOLUTION Oggetto: Fattura

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.01.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

EMISSIONE FATTURA ELETTRONICA (FatturaPA) INTRODUZIONE

EMISSIONE FATTURA ELETTRONICA (FatturaPA) INTRODUZIONE INTRODUZIONE Le aziende che hanno rapporti con le pubbliche amministrazioni non potranno più inviare o presentare fatture cartacee, ma solo in formato elettronico (riferimenti normativi: Art. 1- Legge

Dettagli

FATTURAZIONE A PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Trinità, li 29/05/2015. Clienti In Outsourcing

FATTURAZIONE A PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Trinità, li 29/05/2015. Clienti In Outsourcing FATTURAZIONE A PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Trinità, li 29/05/2015 Clienti In Outsourcing In ottemperanza della normativa (DM 55 del 03.04.13) relativa alla nuova modalità di fatturazione con la Pubblica Amministrazione,

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 23.10.00 Applicativo: GAMMA EVOLUTION Oggetto: Versione completa Versione: 23.10.00 Data di rilascio: 21/11/2011 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2011.2.0 F24 Versione 2011.6.0 LICENZE

Dettagli

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità:

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità: BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità: I programmi allegati possono essere installati solamente se

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.03.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

La Fatturazione Elettronica

La Fatturazione Elettronica Informazioni Generali : La trasmissione di una fattura elettronica in formato Xml alla PA, obbligatoria a partire dal prossimo giugno (a scaglioni) avviene attraverso il Sistema di Interscambio (SdI),

Dettagli

Novità della versione

Novità della versione NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.03.00 Applicativo: GAMMA

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Classificazione Consip Public Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos'è la Fatturazione Elettronica 1/2 Fattura elettronica

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.00.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica i di 56 Indice 1... 3 1.1 CONFIGURAZIONE SGFE... 3 1.2 FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA... 17 1.3 PROTOCOLLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA...

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 24.03.00 Applicativo: GAMMA EVOLUTION

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 24.03.00 Applicativo: GAMMA EVOLUTION NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.03.00 Applicativo: GAMMA

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci

FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Dott.ssa Barbara Santucci FATTURAZIONE ELETTRONICA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Dott.ssa Barbara Santucci 1 1. INTRODUZIONE La L. n 244/2007 e successive modificazioni ha istituito l obbligo di fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.02.02 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione

Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Fattura Elettronica alla Pubblica Amministrazione Cenni legislativi Legge Finanziaria 2008 e Decreto Attuativo N. 55 DEL 3 APRILE 2013 Tutti i fornitori che emettono fattura o parcella verso la Pubblica

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A cura di Servizio Fiscale e Area ICT Workshop Cesena, 23 marzo 2015 Workshop Forlì, 26 marzo 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA L azienda

Dettagli

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business

La Fattura elettronica alla PA - efatt. Integrazione in Business La Fattura elettronica alla PA - efatt Integrazione in Business Normativa e informazioni utili... Pag. 2 Requisiti minimi... Pag. 2 Tabella ditte... Pag. 3 Anagrafica Clienti... Pag. 5 Tabella Forme di

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pesaro, 20 maggio 2014 Il supporto alla fatturazione elettronica offerto dalla piattaforma Acquistinrete 2 Cos' è la Fatturazione Elettronica

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML

Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML Guida VisualGest Fatture elettroniche Pubblica Amministrazione Vers.1.1 del 15/2/15 Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML 1 SOMMARIO 1.0 - INSERIMENTO

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS, UNIX, LINUX Interfaccia

Dettagli

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Anno 21 Numero 02 23 Giugno 2014 FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Ripartizione delle fasi fra gestionale e servizi web di intermediazione Per la gestione della fattura elettronica TeamSystem ha sviluppato:

Dettagli

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: Sigla: Versione: Data di rilascio: 03.02.2012 Compatibilità:

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: Sigla: Versione: Data di rilascio: 03.02.2012 Compatibilità: BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: Sigla: Versione: Data di rilascio: 03.02.2012 Compatibilità: GAMMA EVOLUTION UPD231001 23.10.01a I programmi allegati possono essere installati

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT Aggiornato al 23-03-2015 Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione dovranno essere emesse esclusivamente in forma elettronica:

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A.

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A. LA FATTURAZIONE ELETTRONICA P.A. CONVEGNO O.D.C.E.C. BARI Bari 6 giugno 2014 Relatore Dr. Vito SARACINO ARGOMENTI DA TRATTARE RIFERIMENTI NORMATIVI; DEFINIZIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA; LA FATTURAZIONE

Dettagli

http://www.buildingthefuture.eu/it/accesso-servizio-fatturazione-elettronica-pa

http://www.buildingthefuture.eu/it/accesso-servizio-fatturazione-elettronica-pa Gentile Cliente, come comunicato con le nostre precedenti newsletter e seminari, Building The Future S.r.l. in collaborazione con il Partner tecnologico Teamsystem ha realizzato un servizio WEB based che

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 06 del 29 Maggio 2014 OBBLIGO FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Legge 244/2007 introduce l obbligo di emissione della fattura in formato elettronico

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 23.10.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di riferimento e aspetti operativi

Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di riferimento e aspetti operativi S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le nuove regole sulla fatturazione elettronica e la conservazione sostitutiva Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di

Dettagli

Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di riferimento e aspetti operativi

Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di riferimento e aspetti operativi S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le nuove regole sulla fatturazione elettronica Fatturazione elettronica obbligatoria verso la P.A.: il quadro normativo di riferimento e aspetti operativi

Dettagli

Manuale per la creazione della Fattura Elettronica

Manuale per la creazione della Fattura Elettronica Manuale per la creazione della Fattura Elettronica Rev 1.0 20 febbraio 2015 INDICE PREMESSA... 3 REGISTRAZIONE E ACCESSO... 4 INFORMAZIONI INIZIALI... 6 COMPILAZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA... 8 FATTURA

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente RELEASE Versione 23.6.3 GAMMA EVOLUTION Gestione Applicativo: scadenze Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 23.06.03 Data di rilascio: 21.10.2009 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2009.1.0 F24 Versione

Dettagli

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015

Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 10 MARZO 2015 Obbligo generalizzato di emissione della fattura elettronica verso la Pubblica

Dettagli

2. Emettere una Fattura Elettronica

2. Emettere una Fattura Elettronica 2. Emettere una Fattura Elettronica In questo Capitolo vedremo come emettere una Fattura Elettronica in pochi e semplici passi. 2.1 Operazioni Preliminari da eseguire Una Tantum 2.1.1 Passo 1 (obbligatorio):

Dettagli

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena

Burani & Lancellotti COMMERCIALISTI ASSOCIATI Modena Spett.li Clienti Loro Sedi, lì 09 Marzo 2015 OGGETTO: fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione Con la presente si trasmette circolare esplicativa delle principali disposizioni

Dettagli

21 DPR 633/72 ELETTRONICA

21 DPR 633/72 ELETTRONICA Gli obiettivi Semplificare e riorganizzare i processi attraverso la digitalizzazione (Riduzione degli errori umani tipici, possibilità di implementare procedure, interoperabili fra la fatturapa ed altri

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.00.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo:

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo: RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo: GAMMA EVOLUTION Gestione commerciale Update Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 23.06.03 Data di rilascio: 21.10.2009 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2009.1.0

Dettagli

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015

Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Manuale Utente Fatturazione Elettronica Hub per enti intermediati della Regione Lazio Aprile 2015 Aprile 2015 versione 1.0 Pagina 1 Indice Indice... 2 1 INTRODUZIONE... 3 2 FATTURAZIONE ATTIVA... 7 2.1

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.03.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA TeamSystem ha rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per gestire in modo snello, guidato e sicuro l intero processo

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA GIUGNO 2014 IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA Stop alle fatture su carta! A decorrere dal 6 giugno scatta l obbligo per i fornitori della PA Centrale di fatturare con modalità elettroniche.

Dettagli

PORTALE TERRITORIALE FATTURAZIONE ELETTRONICA MANUALE UTENTE

PORTALE TERRITORIALE FATTURAZIONE ELETTRONICA MANUALE UTENTE Pag. 1 di 14 PORTALE FATTURE Pag. 2 di 14 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Accesso al sistema... 3 3. Fattura passiva... 3 3.1 FATTURE IN ENTRATA RICEVUTE 3 4. Fattura attiva a PA... 7 4.1 INSERIMENTO MANUALE

Dettagli

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 DISMISSIONE CHIAVI HARDWARE - NUOVE DISPOSIZIONI... 3 NUOVA INSTALLAZIONE RELEASE 12 EX-NOVO..4 VISUALIZZATORE AGGIORNAMENTI INSTALLATI...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.04.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007

Soggetti obbligati. Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Soggetti obbligati Ambito di applicazione DM 55 3 aprile 2013: Art. 1, comma 209 L. 244/2007 Al fine di semplificare il procedimento di fatturazione e registrazione delle operazioni imponibili, a decorrere

Dettagli

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE DATI TRASMISSIONE ID TRASMITTENTE è l identificativo univoco del soggetto trasmittente; per i soggetti residenti in Italia, siano essi persone fisiche o giuridiche, corrisponde al codice fiscale preceduto

Dettagli

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro.

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro. Oggetto FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 Software LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA Dalla versione Redatto da Moletta Morena morena.moletta@lybro.it Data Redazione 07/11/2014 Approvato da Data Approvazione

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni La Legge Finanziaria 2008 (Legge 244/2007, articolo 1, commi

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 28/10/2014 Relatore: Dott. Fabrizio Scossa Lodovico OPEN Dot Com Spa Fattura P.A. Facile Pag. 1 FONTI NORMATIVE E DI PRASSI Art. 1, commi da 209 a 214,

Dettagli

E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA

E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA E-Shop/X4-Shop : Fatturazione PA La seguente guida, illustra le modalità operative per poter esportare con E-Shop o X4-Shop una Fattura Elettronica per le Pubbliche Amministrazioni. Per qualsiasi informazione,

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA: aspetti organizzativi e tecnologici Claudio G. Distefano

Fatturazione Elettronica PA: aspetti organizzativi e tecnologici Claudio G. Distefano Fatturazione Elettronica PA: aspetti organizzativi e tecnologici Claudio G. Distefano Coordinamento Fatturazione Elettronica PA Agenzia per l Italia Digitale Europa 2020 e Agenda Digitale Strategia Europa

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA)

FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) FATTURA ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FatturaPA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano

Dettagli

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014)

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014) NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.4.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE F24 Versione 2015.0.0 Applicativo:

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA 23 febbraio 2015, Bologna Circ. N. 0023/02/2015 Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Gentile Cliente, abbiamo rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA

Fatturazione Elettronica PA Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0001 Rel.9.1 M 2539 Fatturazione Elettronica PA COPYRIGHT 1992-2014 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.01.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Programma Corso. Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking

Programma Corso. Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking Programma Corso Procedimento generazione file xml da Parcellazione/Fatturazione in Studiok e da Italworking Analisi delle principali casistiche post invio e soluzioni relative Implementazioni future Procedura

Dettagli

MANUALE PROGRAMMA FATTURAZIONE ELETTRONICA PA

MANUALE PROGRAMMA FATTURAZIONE ELETTRONICA PA MANUALE PROGRAMMA FATTURAZIONE ELETTRONICA PA Il programma permette di importare da ADHOC le fatture destinate alla pubblica amministrazione e predisporre il relativo file XML per l invio. Il file XML

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 1 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 01_2015 DI LINEA AZIENDA... 2 Archiviazione fattura

Dettagli

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente:

Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? Le modalità possibili sono due, rispettivamente: DOMANDA Sono un operatore economico fornitore della Regione Lazio. Come posso trasmettere la/le fatture? RISPOSTA Le modalità possibili sono due, rispettivamente: 1. Per il tramite dello SDI gestito dall

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010 Modello 730/2010

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010 Modello 730/2010 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010

Dettagli

Gentile Cliente, 1.MODULO SOFTWARE FATTURA ELETTRONICA PA

Gentile Cliente, 1.MODULO SOFTWARE FATTURA ELETTRONICA PA Gentile Cliente, come noto dal 6 giugno è entrato in vigore l obbligo di trasmissione delle in modalità elettronica verso Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza. Dal 31 marzo 2015 la

Dettagli

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Per chiarimenti generici sulla fatturazione elettronica si deve fare riferimento al sito www.fatturapa.gov.it dove è presente tutta

Dettagli

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Nota Operativa Parcelle&Fatture 30 Maggio 2014 Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Premessa Normativa La direttiva europea 2010/45/UE prevede che dal 6 giugno 2014 la PA centrale

Dettagli

Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA

Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA 2015 Guida alla Navigazione e Utilizzo dell Area Fattura PA TeamUfficio S.r.l. Via Lama 267/C 74122 Taranto (TA) Tel. 099/7773077 Fax 099/7774586 Email info@teamufficio.it PEC teamufficio@teamufficiopec.it

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 05_2015 DI LINEA AZIENDA...3 Gestione Fattura elettronica XML PA...3 Gestione

Dettagli

Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione

Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione Ana Casado Il sistema d interscambio: il nuovo dialogo digitale con la Pubblica Amministrazione Bologna, 13 maggio 2014 AGENDA Descrizione processo scambio con SDI Proposta Ditech Schema soluzione Modello

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 Adeguamento archivi...2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 04_2014 DI LINEA AZIENDA...3 LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE M.TC.02 Rev.00 del 03/09/2002 1 di 33 Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE

Dettagli

SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE

SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE Università degli Studi di Macerata Dipartimento di Giurisprudenza Scienze dell amministrazione pubblica e privata (Classe LM-63) SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE FATTURAZIONE ELETTRONICA

Dettagli

Note di rilascio. Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal

Note di rilascio. Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Note di rilascio Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Parcelle & Fatture Versione 9.0 04/06/2014 SINTESI DEI CONTENUTI Le principali implementazioni riguardano: Fatturazione elettronica

Dettagli

Faber System è certificata Manuale Operativo

Faber System è certificata Manuale Operativo Manuale Operativo Sommario 1. INTRODUZIONE... - 3-2. ACCESSO E LOGIN... - 3-3. HOME PAGE CLIENS FATTURAPA... - 4-4. DATAENTRY FATTURA ELETTRONICA PA... - 5-5. GESTIONE DOCUMENTI\NOTIFICHE... - 9-6. ABILITA

Dettagli

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva Manuale d uso Fatturazione elettronica attiva Prima FASE Data Versione Descrizione Autore 10/03/2015 Versione 2.0 Manuale Utente Patrizia Villani 28/05/2015 Versione 3.0 Revisione Manuale Utente Patrizia

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

InfoCert. Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014

InfoCert. Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014 Legalinvoice Fatturazione elettronica alla P.A. Gioia Tauro 10/12/2014 Profilo Aziendale - un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Gentile Cliente, Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA l art. 1, commi da 209 a 214, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 (legge finanziaria 2008) ha introdotto l obbligo della

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

La fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica La fatturazione elettronica Dott. Massimo Masson info@masson.biz Martedì 30 giugno 2015 INDICE Indice della presentazione Riferimenti normativi Soggetti e scadenze Flussi operativi Riflessioni INDICE Indice

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa

Fatturazione Elettronica. Gestione fatturepa Gestione fatturepa Versione 3.0 01/08/2014 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 4 3- FATTURE RICEVUTE... 6 4- ATTRIBUZIONE PROTOCOLLO... 9 5- STAMPA FATTURE... 10 6- VISUALIZZA NOTIFICHE...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.3.0 Applicativo: Gecom STT

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.3.0 Applicativo: Gecom STT NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.3.0 Applicativo: Gecom

Dettagli