LE OPERAZIONI INTRAGRUPPO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE OPERAZIONI INTRAGRUPPO"

Transcript

1 LE OPERAZIONI INTRAGRUPPO Prof. Alessandro Zattoni Università Parthenope Le caratteristiche delle operazioni intragruppo Si definiscono intragruppo le transazioni economiche, riconducibili alla gestione caratteristica, patrimoniale e finanziaria, che avvengono tra aziende appartenenti ad uno stesso gruppo. Le operazioni intragruppo non contribuiscono alla determinazione del risultato economico e del capitale di funzionamento consolidati, determinati esclusivamente dagli scambi con terze economie. Si rende quindi necessaria la loro individuazione ed eliminazione. 2 1

2 Esempio 23 A B A-B Rettifiche Cons. Ricavi (150) 300 Costi (100) (160) (260) 150 (110) Utile La società A vende tutti i beni alla società B ad un prezzo di trasferimento definito dall alta direzione. Le uniche operazioni che il gruppo svolge con l esterno sono l acquisizione dei fattori produttivi con un costo di 110 (100 di A e 10 di B) e la cessione dei prodotti con un ricavo di Le caratteristiche delle operazioni intragruppo Le operazioni intragruppo, in funzione dell effetto che provocano sul capitale e sul reddito di gruppo, si suddividono in due tipi: 1) operazioni la cui eliminazione non modifica il patrimonio netto ed il reddito di gruppo: i crediti e i debiti tra le imprese incluse nel consolidamento: si tratta di crediti/debiti sia di funzionamento sia di finanziamento; i proventi e gli oneri relativi ad operazioni effettuate tra le aziende medesime; 2) operazioni la cui eliminazione modifica il patrimonio netto ed il reddito di gruppo: gli utili e le perdite conseguenti ad operazioni effettuate tra le imprese e relative a valori compresi nel patrimonio, diversi dai lavori in corso su ordinazione di terzi. 4 2

3 Le caratteristiche delle operazioni intragruppo Il legislatore ha riconosciuto al redattore del bilancio consolidato, purché ne dia indicazione nella N.I., la possibilità di: non eliminare Crediti/Debiti, Oneri/Proventi e Utili/Perdite se sono assai modesti e veramente irrilevanti; mantenere (anche se rilevanti) Utili/Perdite al congiunto verificarsi di tre condizioni: 1) derivino da operazioni correnti dell impresa; 2) tali operazioni siano concluse a normali condizioni di mercato; 3) l eliminazione comporti costi sproporzionati rispetto al beneficio informativo connesso alla migliore rappresentazione in bilancio. 5 Le caratteristiche delle operazioni intragruppo Strumentale all eliminazione delle operazioni intragruppo è l individuazione di differenze nelle rilevazioni contabili connesse alla medesima operazione ed effettuate dalle due imprese del gruppo che hanno attuato lo scambio. Le cause di tale differenza sono dovute a: a) errori di rilevazione contabile; b) sfasamenti temporali, che avvengono in chiusura di esercizio; c) differente grado di strumentalità di un bene, ad es. il prodotto venduto da una società è considerato bene strumentale dalla società acquirente. L effetto della difformità è l impossibilità di eliminazione delle operazioni intragruppo. 6 3

4 Eliminazione dei crediti e dei debiti intragruppo SP A Debiti verso C SP B Crediti verso C SP Consolidato Crediti 0 Debiti 0 SP C Crediti verso A Debiti verso B Eliminazione dei crediti e dei debiti intragruppo L eliminazione dei valori reciproci di crediti e debiti deve essere effettuata, nel consolidamento integrale, per l intero ammontare. Nello stato patrimoniale non compaiono crediti/debiti inscritti nei singoli bilanci di esercizio, poiché non hanno alcuna ragione di esistere. La percentuale di partecipazione è irrilevante ai fini dell operazione in quanto l eliminazione deve essere totale. Se, per ipotesi, l impresa B non fosse consolidata, lo SP presenterebbe debiti per poiché non si potrebbero eliminare quelli dell impresa C verso B. 8 4

5 CE A Acquisti da C 500 Eliminazione dei costi e dei ricavi intragruppo 15. CE B Vendite da C CE Consolidato Acquisti 0 Vendite 0 CE C Acquisti da B Vendite da A Eliminazione dei costi e dei ricavi intragruppo L eliminazione dei valori reciproci di costi e ricavi deve essere effettuata, nel consolidamento integrale, per l intero ammontare. Nel conto economico non compaiono costi/ricavi inscritti nei singoli bilanci di esercizio, poiché non hanno alcuna ragione di esistere. La percentuale di partecipazione è irrilevante ai fini dell operazione in quanto l eliminazione deve essere totale. 10 5

6 Esempio 24 La società A produce unità sostenendo un costo unitario di 1 euro (costo totale 1.000) e vende tutta la produzione a B al prezzo unitario di 1,5 euro (ricavi totali 1500). La società B vende sul mercato 500 unità ad un prezzo unitario di 2 (ricavi totali 1.000); le quantità in rimanenza (500 unità) sono valutate al costo di acquisto (1,5 euro). Il conto economico delle due imprese è il seguente: A B Ricavi Costi (1.000) (1.500) Rimanenze finali Utile d esercizio Esempio 24 Se A e B fossero divisioni di un unica impresa, l utile d esercizio sarebbe pari a 500. Il valore delle Rimanenze finali si ottiene moltiplicando le 500 unità per il costo unitario (pari a 1 euro). Ricavi Costi (1.000) Rimanenze finali 500 Utile d esercizio 500 La differenza tra i due redditi (750 nel primo caso e 500 nel secondo caso) risiede proprio nell utile incorporato nelle rimanenze. 12 6

7 Esempio 24 In fase di consolidamento al fine di ottenere tale situazione, rappresentativa di una realtà unitaria, vengono eliminati i costi e i ricavi derivanti dall operazione di scambio e ridotto il valore delle rimanenze da 750 a 500. L eliminazione è di 250 in quanto 500 unità sono state vendute a terzi. A B A+B Rettifiche Gruppo AB Ricavi (1.500) Costi (1.000) (1.500) (2.500) (1.000) Rimanenze finali (250) 500 Utile d esercizio (250) Esempio 24 Differente è il caso in cui lo scambio tra A e B si fosse globalmente concretizzato con l esterno. In tal caso, l utile sarebbe stato pari a A B A+B Rettifiche Gruppo AB Ricavi (1.500) Costi (1.000) (1.500) (2.500) (1.000) Rimanenze finali Utile d esercizio In conclusione, il risultato derivante da qualsivoglia transazione economica non concretizzatasi con l esterno deve essere eliminato in quanto interno. 14 7

8 Eliminazione degli utili e delle perdite intragruppo Definita la necessità di eliminare i risultati intragruppo, il passo successivo è stabilirne il grado di eliminazione. Si possono avere due situazioni: a) partecipazione del 100%: in questo caso l eliminazione del risultato intragruppo non può che essere totale; b) partecipazione inferiore al 100%: l eliminazione del risultato potrebbe essere totale oppure parziale (pari cioè alla percentuale di partecipazione). L unico criterio considerato adeguato date le finalità del consolidato è il primo. L eliminazione va solitamente effettuata con riferimento all utile o alla perdita lorda industriale. Si deve rideterminare l effetto fiscale che troverà compensazione nel momento in cui l operazione avrà avuto manifestazione con i terzi. La perdita intragruppo deve essere eliminata solo se considerata temporanea, cioè recuperabile attraverso lo scambio con l esterno. Il risultato economico di pertinenza dei terzi viene influenzato solo se l operazione di vendita è realizzata dalla controllata verso la controllante. 15 Esempio Esempio di eliminazione totale - Partecipazione di A in B: 80%; - Vendita di merci da A a B: 1000 (Utile interno 200); - B detiene, alla data di consolidamento, le merci in magazzino. Poiché l'azienda B non ha ceduto all'esterno le merci acquistate, l'utile in esse incorporato si considera non realizzato e quindi deve essere eliminato. Nei bilanci di esercizio delle singole aziende lo scambio provoca i seguenti effetti: a) nel bilancio della società cedente (A), il risultato economico risulta sopravvalutato per 200, a causa delle vendite a B; b) nel bilancio della società acquirente (B) l'effetto sul risultato economico è nullo, in quanto a fronte di acquisti sopravvalutati, poiché incorporanti l'utile delle vendita di A, vi è un maggior valore delle rimanenze finali. L'eliminazione fa sorgere imposte anticipate di 66 (=33%*200) in quanto si sono rilevate imposte su un utile che si manifesterà in futuro. 16 8

9 Esempio 25 SP A Attivo corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Partecipazioni Riserve 500 Immobilizzazioni Utile esercizio SP B Attivo Corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Immobilizzazioni Riserve Utile esercizio SP Consolidato Attivo corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Immobilizzazioni Riserve 500 Differenza da cons. 600 Utile esercizio Imposte anticipate 66 Cap. e riserve di terzi 800 Utile pert. terzi Esempio 25 SP consolidato Classi di valori A B A+B Rettifiche Cons. + - Attivo corrente Rimanenze Partecipazioni Immobilizzazioni Diff. Cons Imposte anticipate Passività Capitale sociale Riserve Utile es Capitale di terzi Utile di terzi

10 Esempio 25 CE consolidato Classi di valori A B A+B Rettifiche Cons. + - Ricavi di vendita Costo del venduto (6.000) (4.000) (10.000) (9.200) Reddito operativo Oneri finanziari (1.000) (500) (1.500) (1.500) Reddito competenza Imposte (1.500) (1.000) (2.500) (2.500) Imposte anticipate Utile es Utile es. gruppo Utile di terzi Esempio 25 L'eliminazione non influisce sul risultato economico di pertinenza dei terzi, poiché l'utile si trova nel bilancio della capogruppo. I principali valori sono così ottenuti: - differenza da consolidamento: * 0,8 = 600; - rimanenze consolidate: = 3.800; - utile d esercizio gruppo: * 0, = 2.166; - ricavi di vendita: = ; - costo del venduto: ( ) ( ) = 9.200; - imposte di competenza: = 2.444; - capitale e riserve di terzi: 20% * = 800; - utile di pertinenza di terzi: 20% * = 200. Nel caso in cui l'impresa B avesse venduto all'esterno i beni acquistati, l'utile intragruppo non sarebbe stato annullato in quanto realizzato con terze economie. L'unica eliminazione avrebbe riguardato la compravendita di

11 Esempio Esempio di eliminazione totale - Partecipazione di A in B: 80 %; - Vendita di merci da B ad A: (Utile 200); - A detiene, alla data del consolidamento, le merci in magazzino. Rispetto al caso precedente è la controllata che vende alla controllante: di conseguenza, è il suo risultato economico ad essere sopravvalutato. In tale caso anche l'utile di pertinenza di terzi è influenzato dall'operazione. I principali valori sono così ottenuti: - rimanenze consolidate: = 3.800; - risultato economico gruppo: [ * (1-0,33)] * 0,8 = 2.192,8; - risultato economico terzi: [ * (1-0,33)] * 0,2 = 173,2. 21 Esempio 26 SP A Attivo corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Partecipazioni Riserve 500 Immobilizzazioni Utile esercizio SP B Attivo Corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Immobilizzazioni Riserve Utile esercizio SP Consolidato Attivo corrente Passività Rimanenze Capitale sociale Immobilizzazioni Riserve 500 Differenza da cons. 600 Utile esercizio 2.192,8 Imposte anticipate 66 Cap. e riserve di terzi 800 Utile pert. terzi 173,

12 Esempio 26 SP consolidato Classi di valori A B A+B Rettifiche Cons. + - Attivo corrente Rimanenze Partecipazioni Immobilizzazioni Diff. Cons Imposte anticipate Passività Capitale sociale Riserve Utile es , ,8 Capitale di terzi Utile di terzi 173,2 173, Esempio 26 CE consolidato Classi di valori A B A+B Rettifiche Cons. + - Ricavi di vendita Costo del venduto (6.000) (4.000) (10.000) (9.200) Reddito operativo Oneri finanziari (1.000) (500) (1.500) (1.500) Reddito competenza Imposte (1.500) (1.000) (2.500) (2.500) Imposte anticipate Utile es Utile es. gruppo 2.192,8 Utile di terzi 173,

Economia e gestione dei gruppi Anno accademico 2013/2014 IL BILANCIO CONSOLIDATO. Bilancio Consolidato l eliminazione delle operazioni infragruppo

Economia e gestione dei gruppi Anno accademico 2013/2014 IL BILANCIO CONSOLIDATO. Bilancio Consolidato l eliminazione delle operazioni infragruppo Economia e gestione dei gruppi Anno accademico 2013/2014 IL BILANCIO CONSOLIDATO 1 Il metodo integrale l eliminazione delle operazioni infragruppo Il metodo di consolidamento integrale è disciplinato dall

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE. Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE. Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia 1 ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia 2 IL BILANCIO CONSOLIDATO I metodi di consolidamento 6) LE VARIAZIONI SUCESSIVE AL PRIMO

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

Il consolidamento con il metodo integrale:

Il consolidamento con il metodo integrale: 1 Il consolidamento con il metodo integrale: - l eliminazione delle operazioni infragruppo - eliminazione di costi e ricavi, debiti e crediti infragruppo - riconciliazione di operazioni infragruppo Esemplificazioni

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità)

Esercitazione II. 16.500 per rischi ed oneri) Altre attività (inclusi crediti. Patrimonio netto 10.000. 11.500 commerciali e liquidità) Esercitazione II In data 28 Febbraio X la società Alfa S.p.A. acquista una partecipazione del 75% nella società Beta S.p.A. pagando un prezzo di euro 13.000. Lo stato patrimoniale della società controllata

Dettagli

Bilancio Consolidato

Bilancio Consolidato Bilancio Consolidato II PROVA INTERMEDIA 6 dicembre 2012 SOLUZIONE TOT. 32 PUNTI Cognome.. Nome Matricola VOTO: CORRETTORE: 1 Esercizio 1 - Il bilancio consolidato nell esercizio successivo al primo 10

Dettagli

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo

Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo Bilancio dei gruppi e delle operazioni straordinarie 1 modulo 4. Elaborazioni tecniche di consolidamento Ugo Sòstero Le elaborazioni tecniche di consolidamento ASSESTAMENTO DELLE PARTECIPAZIONI Metodi

Dettagli

Immobili 7.000 5.000 20 anni Terreni 5.000 4.000 - Magazzino 5.000 5.500 -

Immobili 7.000 5.000 20 anni Terreni 5.000 4.000 - Magazzino 5.000 5.500 - SOLUZIONI ESERCIZIO 1 Bilancio consolidato In data 01/01/X la società ALFA acquista una partecipazione del 70% in BETA al prezzo di 21.000. Il patrimonio netto contabile di BETA alla data dell operazione

Dettagli

TEMI D ESAME. Valore contabile Valore corrente Brevetti 20.000 35.000 Magazzino 26.000 22.000

TEMI D ESAME. Valore contabile Valore corrente Brevetti 20.000 35.000 Magazzino 26.000 22.000 TEMI D ESAME N.1 QUESITO In data 1 gennaio 2005 Alfa S.p.A. ha acquistato una partecipazione dell 80% in Beta S.p.A., pagando un prezzo pari a euro 60.000. Il patrimonio netto contabile di Beta alla data

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione

ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione Prof. Stefano Coronella Cognome: Nome: Matricola: Aula: Documento identità (tipo e numero; basta anche il solo libretto universitario) Rilasciato

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione

ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione ECONOMIA DEI GRUPPI E BILANCIO CONSOLIDATO (9 CFU) Simulazione Prof. Stefano Coronella Cognome: Nome: Matricola: Aula: Documento identità (tipo e numero; basta anche il solo libretto universitario) Rilasciato

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio Le partecipazioni I titoli (cenni) 1 Indice degli argomenti 1. I TITOLI E LE PARTECIPAZIONI ISCRITTE NELLE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE i titoli

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE.

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. E COAN) Prof.ssa Claudia SALVATORE Università degli Studi del Molise

Dettagli

Bilancio consolidato di gruppo. Le rettifiche di consolidamento

Bilancio consolidato di gruppo. Le rettifiche di consolidamento Le rettifiche di consolidamento III parte 1 Eliminazione dei dividendi infragruppo 2 Occorre evitare la duplice contabilizzazione dello stesso utile, sia in capo alla società che lo distribuisce sia in

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA SOCIETA ESERCIZIO Pag. 1 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA A. CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI B. INVESTIMENTI 1 I Beni immobili 2 II Partecipazioni in società controllate 3 III Partecipazioni

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELLE DIFFERENZE DA CONSOLIDAMENTO: UN APPROCCIO PER CAUSE ECONOMICHE

IL TRATTAMENTO DELLE DIFFERENZE DA CONSOLIDAMENTO: UN APPROCCIO PER CAUSE ECONOMICHE IL TRATTAMENTO DELLE DIFFERENZE DA CONSOLIDAMENTO: UN APPROCCIO PER CAUSE ECONOMICHE ALESSANDRO MONTRONE * Il contenuto del bilancio di gruppo si caratterizza per la presenza di alcune voci peculiari;

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO Università degli Studi di Parma CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO I titoli, le partecipazioni e gli altri strumenti finanziari I titoli, le partecipazioni e gli altri strumenti finanziari I titoli e le partecipazioni

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità.

NOTA OPERATIVA N. 7/2013. OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. NOTA OPERATIVA N. 7/2013 OGGETTO: Spese di manutenzione su beni propri, imputazione in bilancio e deducibilità. - Introduzione Nella formazione del bilancio di esercizio civilistico, bisogna porre molta

Dettagli

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro)

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro) Prospetti contabili infrannuali della Capogruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2007 Conto economico 1 semestre 2007 1 semestre 2006 Ricavi verso terzi 14.025 8.851 Ricavi parti correlati 2.772 3.521

Dettagli

AGENZIA FIORENTINA PER L'ENERGIA S.R.L. Bilancio al 31/12/2014

AGENZIA FIORENTINA PER L'ENERGIA S.R.L. Bilancio al 31/12/2014 Sede in FIRENZE - via VIALE BELFIORE, 4 Capitale Sociale versato Euro 50.000,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di FIRENZE Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 05081900481 Partita IVA: 05081900481

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

LE PRINCIPALI INNOVAZIONI DEL DOCUMENTO OIC

LE PRINCIPALI INNOVAZIONI DEL DOCUMENTO OIC S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL PRINCIPIO OIC 10 SUL RENDICONTO FINANZIARIO LE PRINCIPALI INNOVAZIONI DEL DOCUMENTO OIC IDA D ALESSIO 24 APRILE 2015 Rispetto al precedente OIC 12: Cambiamenti

Dettagli

QUEIROLO & ASSOCIATI SRL

QUEIROLO & ASSOCIATI SRL QUEIROLO & ASSOCIATI SRL Codice Fiscale 11401930158 - Rea GE11401930158 P.I.: 11401930158 Capitale Sociale Euro 65000 i.v. Bilancio al 31/12/2012 Gli importi presenti sono espressi in Euro Bilancio al

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2011 Crediti verso clientela 30.712,6 29.985,5 727,1 2,4% Crediti verso banche 4.341,4 3.491,8 849,6 24,3% Attività finanziarie

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

GENOVA CAR SHARING SPA

GENOVA CAR SHARING SPA Sede in GENOVA - PIAZZA DANTE 8/1 Codice Fiscale 01405760990 - Rea 1045760990 407161 P.I.: 01405760990 Capitale Sociale Euro 400000 i.v. Forma giuridica: SPA Bilancio al 31/12/2011 Gli importi presenti

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO

PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO Allegato A/4 Allegato n. 4/4 al D.Lgs 118/2011 PRINCIPIO CONTABILE APPLICATO CONCERNENTE IL BILANCIO CONSOLIDATO 1. Definizione e funzione del bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica Il

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio

Ragioneria Generale e Applicata a.a. 2010-2011. Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio Esercitazione: il calcolo degli indici di bilancio 1 Di seguito si presentano i prospetti riclassificati di Stato patrimoniale e di Conto economico desunti dal Bilancio della società Alfa S.p.A. relativi

Dettagli

CONSORZIO ENERGIA VENETO - CEV

CONSORZIO ENERGIA VENETO - CEV CONSORZIO ENERGIA VENETO - CEV Sede in CORSO MILANO 55 VERONA VR Codice Fiscale 03274810237 - Rea VR 323620 P.I.: 03274810237 Capitale Sociale Euro i.v. Bilancio al 31/12/2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

PIACENZA INFRASTRUTTURE S.P.A.

PIACENZA INFRASTRUTTURE S.P.A. Sede in PIAZZA MERCANTI, 2-29121 PIACENZA Codice Fiscale 01429460338 - Rea 161575 P.I.: 01429460338 Capitale Sociale Euro 20800000 i.v. Forma giuridica: S.P.A. Bilancio al 31/12/2013 Gli importi presenti

Dettagli

FUNIVIE GRAN PARADISO S.P.A.

FUNIVIE GRAN PARADISO S.P.A. FUNIVIE GRAN PARADISO S.P.A. Sede in COGNE (AO) RUE LAYDETRE' 29 CAP 11012 Codice Fiscale 00048470074 - Rea 00048470074 AO - 0031157 P.I.: 00048470074 Capitale Sociale Euro 1845849 i.v. Forma giuridica:

Dettagli

OIC 12: Composizione e schemi del bilancio

OIC 12: Composizione e schemi del bilancio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I nuovi principi contabili. La disciplina generale del bilancio di esercizio e consolidato. OIC 12: Composizione e schemi del bilancio CLAUDIA MEZZABOTTA

Dettagli

SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE RAGGIO VERDE ONLUS

SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE RAGGIO VERDE ONLUS SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE RAGGIO VERDE ONLUS Sede in VIA MAZZINI 12-13836 COSSATO BI Codice Fiscale 01980170029 - Rea BI 177484 P.I.: 01980170029 Capitale Sociale Euro 358655 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Economia dei gruppi e bilancio consolidato. Esempi di quesiti d esame. (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) * * *

Economia dei gruppi e bilancio consolidato. Esempi di quesiti d esame. (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) * * * Economia dei gruppi e bilancio consolidato Esempi di quesiti d esame (limitatamente alla parte dedicata al bilancio consolidato) Q. 1 Il Candidato, ricorrendo alla costruzione del foglio di lavoro di stato

Dettagli

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. Stato patrimoniale in forma abbreviata

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. Stato patrimoniale in forma abbreviata Page 1 of 6 BILANCIO ABBREVIATO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: SCOPPITO SERVIZI S.R.L. Via Amiternum n. 38, Sede: SCOPPITO (AQ) Capitale Sociale: 20.000 Capitale Sociale

Dettagli

IECINQUE SRL. Bilancio al 31/12/2010 Gli importi presenti sono espressi in Euro. Bilancio al 31/12/2010 Pag. 1 di 6

IECINQUE SRL. Bilancio al 31/12/2010 Gli importi presenti sono espressi in Euro. Bilancio al 31/12/2010 Pag. 1 di 6 Sede in 09100 CAGLIARI (CA) VIA ALGHERO 40 Codice Fiscale 11069660154 - Rea 11069660154 192564 P.I.: 02389200920 Capitale Sociale Euro 10330 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA (SR)

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

SERV.ECOL.CI PORTUALI NAPOLI SRL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2014

SERV.ECOL.CI PORTUALI NAPOLI SRL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31/12/2014 SERV.ECOL.CI PORTUALI NAPOLI SRL Codice fiscale 07300830630 Partita iva 07300830630 P.LE PISACANE EX OFFICINA A.P. - 80133 NAPOLI NA Numero R.E.A 601742 Registro Imprese di NAPOLI n. 07300830630 Capitale

Dettagli

Le operazioni di finanziamento

Le operazioni di finanziamento Le operazioni di finanziamento ATTIVITÀ PASSIVITÀ DI TERZI PROPRIO Il reperimento delle risorse finanziarie Per acquistare i fattori produttivi l impresa necessita di risorse monetarie. Dove reperirle?

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

PADOVA ATTIVA S.R.L.

PADOVA ATTIVA S.R.L. PADOVA ATTIVA S.R.L. Reg. Imp. 01670300308 Rea 320928 Società unipersonale Sede in PIAZZA ANTENORE N. 3-35100 PADOVA (PD) Capitale sociale Euro 90.000,00 i.v. Bilancio al 31.12.2012 Stato patrimoniale

Dettagli

GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico

GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico GLI SCHEMI DI BILANCIO Il conto economico La riclassificazione gestionale del C.E. Struttura e forma del C.E. secondo il codice civile ed il principio contabile n.12 Università degli Studi Bari " Aldo

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Informazioni generali sull'impresa

Informazioni generali sull'impresa Informazioni generali sull'impresa Denominazione Sede Codice fiscale Codice CCIAA Partita iva Numero REA Forma giuridica Capitale Sociale Settore attività prevalente (ATECO) Numero albo cooperative Appartenenza

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER L'ENERGIA DELLA LIGURIA - A.R.E.

AGENZIA REGIONALE PER L'ENERGIA DELLA LIGURIA - A.R.E. AGENZIA REGIONALE PER L'ENERGIA DELLA LIGURIA - A.R.E. Liguria S.p.A. Sede in VIA PESCHIERA 16-16100 GENOVA (GE) Codice Fiscale 03560220109 - Rea 354969 P.I.: 03560220109 Capitale Sociale Euro 100000 i.v.

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012

Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012 Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2012 Pierrel S.p.A. Sede Legale: Via Palestro, 6 20121 Milano Capitale Sociale: Euro 16.405.000 i. v. Registro delle Imprese di Milano Codice Fiscale e

Dettagli

Informazioni generali sull'impresa

Informazioni generali sull'impresa Informazioni generali sull'impresa Denominazione Sede Codice fiscale Codice CCIAA Partita iva Numero REA Forma giuridica Capitale Sociale Settore attività prevalente (ATECO) Numero albo cooperative Appartenenza

Dettagli

Bilancio al 31/12/2012 (Gli importi presenti sono espressi in unità di Euro)

Bilancio al 31/12/2012 (Gli importi presenti sono espressi in unità di Euro) Fondazione LIVORNO EURO MEDITERRANEA LEM Sede in Piazza del Pamiglione, 1/2-57100 LIVORNO (LI) Codice Fiscale: 01387130493 Bilancio al 31/12/2012 (Gli importi presenti sono espressi in unità di Euro) STATO

Dettagli

BILANCIO ABBREVIATO. Dati anagrafici Consorzio per lo Sviluppo. Stato patrimoniale in forma abbreviata

BILANCIO ABBREVIATO. Dati anagrafici Consorzio per lo Sviluppo. Stato patrimoniale in forma abbreviata BILANCIO ABBREVIATO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Consorzio per lo Sviluppo Denominazione: Industriale della Provincia di Crotone 88900 Crotone (KR) - Via F. Sede: Corridoni, s.n.c.

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO 2014

BILANCIO CONSUNTIVO 2014 BILANCIO CONSUNTIVO 2014 AGENZIA LOCALE MOBILITA' E TRASPORTO SRL Sede in REGGIO EMILIA Codice Fiscale 02558190357 - Numero Rea REGGIO EMILIA 292594 P.I.: 02558190357 Capitale Sociale Euro 3.000.000 i.v.

Dettagli

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo.

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. 2 - Bilancio Consolidato al Prospetti contabili consolidati

Dettagli

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione

OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PLURIENNALE: Accadimenti e Alienazione Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano, febbraio 2013 Le operazioni di investimento pluriennale: gli accadimenti e l alienazione

Dettagli

Bilancio: l attivo circolante e le passività

Bilancio: l attivo circolante e le passività Bilancio: l attivo circolante e le passività e il passivo Riferimenti normativi e disposizioni contabili 2424-2424 bis -2426-2427 c.c. - Rappresentazione, definizione, valutazione e informazioni integrative

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

Economia Applicata all Ingegneria. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 12 del 07.11.2013. - Bilancio d impresa: esercitazione. a.a.

Economia Applicata all Ingegneria. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 12 del 07.11.2013. - Bilancio d impresa: esercitazione. a.a. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Macroarea di Ingegneria ----------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES

Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES Corso di ragioneria generale ed applicata Prof. Paolo Congiu A. A. 2013-2014 1 IMPOSTE DIRETTE SOCIETÀ DI CAPITALI IRES Imposta proporzionale sui redditi complessivi delle società. Risultato di bilancio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE RICAVI: 70,5 milioni di euro; -1,7 milioni di euro rispetto all esercizio (72,2 milioni di euro) EBITDA: 25,4 milioni

Dettagli

TECNICA DI DETERMINAZIONE DEL FLUSSO DI CASSA BASATA SUL CONFRONTO TRA STATI PATRIMONIALI SUCCESSIVI.

TECNICA DI DETERMINAZIONE DEL FLUSSO DI CASSA BASATA SUL CONFRONTO TRA STATI PATRIMONIALI SUCCESSIVI. TECNICA DI DETERMINAZIONE DEL FLUSSO DI CASSA BASATA SUL CONFRONTO TRA STATI PATRIMONIALI SUCCESSIVI. SP0 SP1 SP2 FCND1 FCND2 Analizziamo le voci che compongono lo Stato Patrimoniale. SP31/12/t0 SP31/12/t1

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Leasing secondo lo IAS 17

Leasing secondo lo IAS 17 Leasing secondo lo IAS 17 Leasing: Ias 17 Lo Ias 17 prevede modalità diverse di rappresentazione contabile a seconda si tratti di leasing finanziario o di leasing operativo. Il leasing è un contratto per

Dettagli

EQUILIBRIUM SRL. Bilancio al 31/12/2012 Gli importi presenti sono espressi in Euro

EQUILIBRIUM SRL. Bilancio al 31/12/2012 Gli importi presenti sono espressi in Euro EQUILIBRIUM SRL Sede in LECCO Codice Fiscale 03305130134 - Rea LECCO 312831 P.I.: 03305130134 Capitale Sociale Euro 50000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Bilancio al 31/12/2012

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

SOCIETA SERVIZI SOSTITUZIONE ZOOTECNICA LOMBARDA SOZOO-SOCIETA COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2012

SOCIETA SERVIZI SOSTITUZIONE ZOOTECNICA LOMBARDA SOZOO-SOCIETA COOPERATIVA. Bilancio al 31/12/2012 Reg. Imp. 10637000158 Rea 1403936 SOCIETA SERVIZI SOSTITUZIONE ZOOTECNICA LOMBARDA SOZOO-SOCIETA COOPERATIVA Sede in VIALE ISONZO 27-20135 MILANO (MI) Capitale sociale Euro 4.183= i.v. Bilancio al 31/12/2012

Dettagli

Informazioni generali sull'impresa

Informazioni generali sull'impresa Informazioni generali sull'impresa Denominazione Sede Codice fiscale Codice CCIAA Partita iva Numero REA Forma giuridica Capitale Sociale Settore attività prevalente (ATECO) Numero albo cooperative Appartenenza

Dettagli

Cessione infragruppo di merci e servizi: riconciliazioni strumentali all eliminazione delle partite infragruppo

Cessione infragruppo di merci e servizi: riconciliazioni strumentali all eliminazione delle partite infragruppo Cessione infragruppo di merci e servizi: riconciliazioni strumentali all eliminazione delle partite infragruppo Considerando le operazioni come concluse da entrambe le società Sp Alfa Sp Beta banca -400

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

PADOVA ATTIVA S.R.L.

PADOVA ATTIVA S.R.L. PADOVA ATTIVA S.R.L. Sede in 35100 PADOVA (PD) PIAZZA ANTENORE N. 3 Codice Fiscale 01670300308 - Rea PD 320928 P.I.: 03585730280 Capitale Sociale Euro 90000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA'

Dettagli

ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI)

ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI) ESERCITAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 2013 (CON SOLUZIONI) Si rilevino le seguenti scritture di rettifica di fine anno sul bilancio della società ABC Srl qui allegato. 1) Rilevazione delle seguenti quote di ammortamento:

Dettagli

IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE

IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ENTE LOCALE Ambito di applicazione 1. La redazione del bilancio consolidato non rappresenta un obbligo di legge ma costituisce comunque un elemento necessario ai fini di una

Dettagli

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. Stato patrimoniale in forma abbreviata

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. Stato patrimoniale in forma abbreviata BILANCIO ABBREVIATO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici MURGIA PIU' SOC. Denominazione: CONSOR. A r.l. PIAZZA C. BATTISTI 4 - Sede: 76014 SPINAZZOLA (BT) Capitale Sociale: 120.285 Capitale

Dettagli

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie

OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie OIC 21: Partecipazioni e azioni proprie Novara, 27 gennaio 2015 Lorenzo Gelmini Introduzione: gli obiettivi e l ambito del nuovo principio contabile o Riordino generale della tematica o Miglior coordinamento

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 43 27.11.2013 Svalutazioni immobilizzazioni e deducibilità interessi passivi Deducibilità degli interessi passivi ridotta Categoria: Bilancio e contabilità

Dettagli

CMV SERVIZI SRL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31/12/2014

CMV SERVIZI SRL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31/12/2014 CMV SERVIZI SRL Codice fiscale 01467410385 Partita iva 01467410385 VIA BALDASSARRE MALAMINI N.1-44042 CENTO FE Numero R.E.A 170635 Registro Imprese di FERRARA n. 01467410385 Capitale Sociale 1.551.440,00

Dettagli

CHIUSURA GENERALE DEI CONTI

CHIUSURA GENERALE DEI CONTI CHIUSURA GENERALE DEI CONTI Una volta effettuate le scritture di assestamento per la determinazione della competenza economica dei costi e dei ricavi, si procede all'epilogo dei conti al "Conto del Risultato

Dettagli

LEZIONE N. 2 LA DINAMICA DEI MEZZI

LEZIONE N. 2 LA DINAMICA DEI MEZZI LEZIONE N. 2 LA DINAMICA DEI MEZZI FINALITA DELLA DINAMICA DEI MEZZI 1) Evidenziazione delle dinamiche economico-aziendali 2) Rappresentazione della composizione patrimoniale dell impresa 3) Determinazione

Dettagli

Il trattamento civilistico e contabile del leasing

Il trattamento civilistico e contabile del leasing ? INQUADRAMEN TEMA 9 - IL TRATTAMENTO CIVILISTICO E CONTABILE DEL LEASING TEMA 9 Il trattamento civilistico e contabile del leasing Dopo aver illustrato le diverse finalità del leasing finanziario rispetto

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

5/12/2014 CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO CRITERI DI VALUTAZIONE. Scritture contabili SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE

5/12/2014 CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO CRITERI DI VALUTAZIONE. Scritture contabili SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO Art. 2426 c.c. SOLO PER PARTECIPAZIONI IN IMPRESE CONTROLLATE E COLLEGATE LA PARTECIPAZIONE E VALUTATA PER UN IMPORTO PARI ALLA CORRISPONDENTE FRAZIONE

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

LA CITTA' VERDE SOC. COOP. SOCIALE A R.L.

LA CITTA' VERDE SOC. COOP. SOCIALE A R.L. LA CITTA' VERDE SOC. COOP. SOCIALE A R.L. LA CITTA' VERDE SOC. COOP. SOCIALE A R.L. Sede in VIA MASCARINI 14/A - 40066 - PIEVE DI CENTO (BO) Codice Fiscale 04049110374 - Rea 04049110374 BO 335969 P.I.:

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 3 II) SCRITTURE DI GESTIONE A) SCRITTURE RELATIVE AGLI ACQUISTI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 II) Scritture di gestione

Dettagli

Comunicato stampa Documento Allegato

Comunicato stampa Documento Allegato Edison Spa Ufficio Stampa Tel. +39 02 6222.7331 Foro Buonaparte, 31 Fax. +39 02 6222.7379 20121 Milano - MI ufficiostampa@edison.it Comunicato stampa Documento Allegato Stato patrimoniale consolidato Si

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

PERDITE DI VAL SU IMM. MAT. E IMMAT. - OIC 9

PERDITE DI VAL SU IMM. MAT. E IMMAT. - OIC 9 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA REDAZIONE DEL BILANCIO CIVILISTICO 2014: LE PRINCIPALI NOVITA PERDITE DI VAL SU IMM. MAT. E IMMAT. - OIC 9 Dr. Riccardo Bauer 2 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

BILANCIO AL 31.12.2012

BILANCIO AL 31.12.2012 BILANCIO AL 31.12.2012 SEDE LEGALE Piazza Palazzo di Città n 1 TORINO SEDE OPERATIVA Via Borgosesia n 1 TORINO Iscritta al n 246 nel Registro provvisorio delle Persone Giuridiche - Regione Piemonte Codice

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 3 II) SCRITTURE DI GESTIONE A) SCRITTURE RELATIVE AGLI ACQUISTI 11 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 II) Scritture di gestione

Dettagli

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 ABBANOA S.P.A. Sede in VIA STRAULLU 35-08100 NUORO (NU) Capitale sociale Euro 236.275.415 interamente versati Iscritta al Registro Imprese di Nuoro al numero e codice fiscale 02934390929 Numero Repertorio

Dettagli

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. denominazione:

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. denominazione: Page 1 of 6 BILANCIO ABBREVIATO Informazioni generali sull'impresa AGENZIA LOCALE MOBILITA' E denominazione: TRASPORTO SRL sede: REGGIO EMILIA capitale sociale: 3000000 capitale sociale interamente versato:

Dettagli

MOVIMENTAZIONE DEI CONTI INTERESSATI DALLE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA

MOVIMENTAZIONE DEI CONTI INTERESSATI DALLE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA MOVIMENTAZIONE DEI CONTI INTERESSATI DALLE OPERAZIONI IN VALUTA ESTERA CREDITO VS CLIENTE INGLESE @ MERCI C/TO VENDITA 161,29 161,29 MATERIE PRIME C/ACQUISTO @ DEBITI VS FORNITORE USA 212,77 212,77 Università

Dettagli

Esempio n. 1 - Trasferimento d'impresa: determinazione del Capitale economico secondo il procedimento sintetico diretto

Esempio n. 1 - Trasferimento d'impresa: determinazione del Capitale economico secondo il procedimento sintetico diretto (Corrado Corsi) Esempio n. 1 - Trasferimento d'impresa: determinazione del Capitale economico secondo il procedimento sintetico diretto Caso a) Il contributo della struttura patrimoniale trasferita: l'apprezzamento

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. denominazione:

BILANCIO ABBREVIATO. Informazioni generali sull'impresa. denominazione: Page 1 of 6 BILANCIO ABBREVIATO Informazioni generali sull'impresa ESU GESTIONI E SERVIZI SRL denominazione: UNIPERSONALE sede: PADOVA capitale sociale: 31000 capitale sociale interamente versato: Sì codice

Dettagli

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Ruolo dei flussi finanziari nelle analisi di bilancio Forniscono nuovi elementi per la valutazione dell assetto economico globale Permettono una migliore interpretazione

Dettagli