RESIDENZE UBERTI 25 MILANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RESIDENZE UBERTI 25 MILANO"

Transcript

1

2 RESIDENZE UBERTI 25 MILANO DESCRIZIONE DELLE OPERE INTRODUZIONE La descrizione delle opere riportata nel presente documento, pur indicando con esattezza le soluzioni tecniche e costruttive relative al progetto, va intesa come indicativa, schematica e volta ad illustrare le caratteristiche più significative dell edificio sito in Milano, via Uberti 25. In corso d opera la direzione lavori e la società venditrice si riservano di apportare le modifiche al progetto ed alle quantità delle opere che riterranno eventualmente necessarie per esigenze di ordine tecnico, organizzativo e/o progettuale e/o per cause di forza maggiore, fermo restando la qualità dei prodotti, la realizzazione delle opere a regola d arte e la rispondenza degli stessi a tutte le normative vigenti in materia. Intervento di nuova edificazione Milano via Uberti 25 1

3 DESCRIZIONE DELL INTERVENTO RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Le Residenze Uberti saranno costituite da 27 appartamenti suddivisi tra due corpi di fabbrica di 4 e 6 piani, da 2 piani interrati ad uso box (raggiungibili tramite rampa e/o ascensore e scale condominiali) e da un piano terreno destinato a taverne, cantine e aree comuni, il tutto avente un unico accesso dalla via Uberti al n. 25. L intervento prevede la demolizione del preesistente edificio risalente alla metà dello scorso secolo e la successiva edificazione di un moderno ed efficiente edificio dotato di due cortili interni ad uso giardini privati i quali consentono ampi spazi aperti per gli appartamenti del primo piano e rilassanti affacci per gli appartamenti ai piani superiori. Gli appartamenti, proposti in varie metrature e tipologie, sono stati progettati al fine di offrire il massimo del comfort, dello spazio e della luminosità uniti alle più efficienti e moderne tecnologie. Nella progettazione delle Residenze Uberti particolare attenzione è stata riservata all aspetto energetico, dei consumi e acustico. Detti paramenti, infatti, sono elementi distintivi e qualificanti per il comfort e la economicità gestionale degli appartamenti e in futuro diverranno indubbiamente i parametri basilari per la valutazione economica e di pregevolezza delle abitazioni e contribuiranno in modo essenziale al mantenimento di valore dell investimento nel tempo. Proprio per questi motivi è stato scelto di progettare le Residenze Uberti in modo che gli appartamenti possano ottenere la certificazione energetica in CLASSE A+ (massima categoria raggiungibile) e la classificazione acustica in classe II secondo i severi standard qualitativi dettati dalla recente normativa UNI

4 Art. 1 - SCAVI, OPERE STRUTTURALI, TAMPONAMENTI E PARTIZIONI INTERNE Berlinese di micropali Per presidiare il fronte di scavo e per permettere lo sbancamento generale dell area interessata dalla costruzione del nuovo edificio sarà realizzata, fino alla profondità di progetto, una berlinese di micropali, che consiste nel disporre gli stessi accostati lungo una linea retta supportati da uno o due ordini di tiranti che contrastano la spinta orizzontale e limitano la deformazione dell opera di ritenuta durante lo scavo Scavi Gli scavi di sbancamento generale, a sezione obbligata e quelli in genere per qualsiasi lavoro, saranno eseguiti fino alle quote indicate dal progetto esecutivo delle strutture portanti e con le dimensioni prescritte, onde realizzare un sicuro piano di posa per le fondazioni. 1.2 Strutture in cemento armato Le fondazioni, ovvero plinti, travi rovesce, platee, basamenti, saranno in cemento armato gettato in opera. Tali opere in cemento armato verranno eseguite nel rispetto di quanto previsto negli elaborati di calcolo, nella relativa relazione e nelle schede tecniche dei materiali e dei componenti, e con l ausilio delle casserature e delle carpenterie necessarie. Alcuni dei pilastri, delle travi, dei solai, dei balconi e delle rampe delle scale saranno realizzati col sistema costruttivo tipo APE, ovvero con un sistema di semiprefabbricazione in cemento armato con struttura pluripiano caratterizzata da un montaggio a secco caratterizzato da prestazioni di una struttura iperstatica. Detto sistema verrà realizzato con l ausilio di armatura e getti integrativi al fine di creare un efficace continuità tra i piani anche al fine di assorbire elevate sollecitazioni e rispondere alle normative antisismiche. Nelle strutture in calcestruzzo verranno poi predisposte aperture, scanalature, vani e tutto quanto necessario per l esecuzione degli impianti secondo quanto indicato negli elaborati di progetto delle opere in cemento armato. 3

5 1.3 Murature Murature perimetrali I tamponamenti esterni perimetrali saranno costituiti da blocchi di calcestruzzo cellulare ad alto isolamento termico tipo Ytong. Per garantire un elevato isolamento termico e ottenere la classe energetica A+, l edificio sarà dotato di un cappotto termico posato sia verticalmente lungo le pareti perimetrali che a confine con gli edifici limitrofi che orizzontalmente su balconi, gronde e solai di copertura al fine di evitare ogni possibile ponte termico. 4 RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Murature interne Le murature di divisione tra le unità abitative e appartamenti e parti comuni saranno realizzate con un doppio tavolato in forati di laterizio dello spessore di cm 8 e 12 cm. Al fine di garantire il massimo isolamento acustico e termico tra gli appartamenti tra i tavolati sarà inserito uno strato di isolante in materassini di lana di roccia semirigidi e, alla base degli stessi, sarà posizionata una striscia di sottomuratura isolante. Le murature relative alle partizioni interne alle unità immobiliari saranno realizzate in tavolati di forati di laterizio dello spessore di cm. 8 e, in corrispondenza dei servizi igienici, dello spessore di cm. 12. Art. 2 - SOTTOFONDI, INTONACI, PAVIMENTI, RIVESTIMENTI 2.1 Sottofondi e massetti I sottofondi dei locali di abitazione, delle parti comuni e dei locali tecnici verranno realizzati con impasto alleggerito (calcestruzzo cellulare con struttura a bolle d aria chiuse) spessore fino a 15 cm. I massetti verranno realizzati mediante autolivellante idoneo per la posa sopra a pannelli per il riscaldamento radiante a pavimento. Lungo le pareti e sui pilastri verrà predisposto un nastro di materiale impermeabile e comprimibile oltre il livello superiore del massetto da realizzare. Prima del getto si avrà cura di sigillare, con malta, i vuoti tra il pannello di riscaldamento e le murature e/o pilastri onde evitare infiltrazioni che andranno a sollevare i pannelli stessi.

6 Per assicurare il massimo livello di comfort acustico all interno degli appartamenti, al di sotto del massetto verrà posizionata una membrana anticalpestio al fine di isolare gli appartamenti dai rumori provenienti dai piani superiori. Nei balconi e nelle terrazze verranno realizzati massetti in sabbia e cemento per la formazione delle pendenze, in seguito sarà prevista una doppia membrana bituminosa impermeabilizzante elastoplastomerica, risvoltata in corrispondenza delle soglie e degli zoccolini. Sopra la membrana verrà infine eseguito il massetto di sottofondo per la posa del pavimento. 2.2 Intonaci Esterni Gli intonaci delle superfici verticali ed orizzontali esterne (cielini di sporti e balconi) saranno di tipo rinforzato con rete in fibra di vetro da applicare sul cappotto isolante esterno, previa la posa di paraspigoli e gocciolatoi in PVC sugli spigoli verticali ed orizzontali. Le finiture interne dei parapetti dei balconi in cemento armato e quelle esterne dei muretti di sostegno delle fioriere dei giardini e dei terrazzi saranno realizzate in intonaco completo a civile per esterni. Locali di abitazione Le superfici verticali ed orizzontali in muratura o in cemento armato delle parti comuni e degli interni delle unità immobiliari, con l esclusione dei bagni, saranno finite con intonaco premiscelato, steso a macchina con getto meccanico e finito con successiva rasatura in gesso. Locali di servizio Le pareti interne dei bagni saranno finite con intonaco rustico fino ad un altezza di cm 200 misurati dal piano del pavimento finito. Pianerottoli e vani scala I pianerottoli e i vani scala saranno rivestiti con intonaco rustico frattazzato fine lisciato a gesso sulle pareti e sui plafoni; 2.3 Pavimenti e rivestimenti Parti comuni Le pavimentazioni delle parti comuni, ovvero dell androne di ingresso e di disimpegni comuni dei piani fuori terra, dei pianerottoli e le pedate delle scale, verranno realizzati con lastre di ricomposto di ceppo di Grè (ceppo Lombardo) levigato dello spessore di cm 2. 5 Unità immobiliari Nei bagni delle singole unità sarà fornita e posata:

7 Pavimentazione in gres marca Porcelanosa mod. Ferroker compresa colla, accessori di posa e sigillatura delle fughe (posa diritta); Rivestimenti in gres marca Porcelanosa mod. Ruggine formato 33.3x44.6; Tartar Ossidi mosaico preinciso 20x33.3; Queens mosaico preinciso 20x33.3 su pareti verticali già preparate ad intonaco rustico tirato in piano, compresi colla, distanziatori e stuccatura finale; Nei soggiorni ed in tutta la zona notte sarà fornita e posata: Pavimentazione in parquet prefinito marca Porcelanosa mod. Advance dimensioni 18x220x1.1 posato a colla; Zoccolino posato a colla o chiodi, compresa sigillatura. RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Balconi e terrazze Il pavimento dei balconi e delle terrazze verrà realizzato in lastre di ricomposto di ceppo di Grè (ceppo Lombardo) levigato. Giardini Le porzioni a giardino saranno costituite da terra di coltivo alleggerita per terrazzi in strato H=30cm con semina a prato e concimazione comprensiva di vangatura, rastrellatura, seminagione, rinterratura del seme e rullatura. Le recinzioni di demarcazione delle porzioni di verde saranno costituite da fioriere in muratura e calcestruzzo con rete metallica rivestita per l alloggiamento di una siepe in gelsomino (Rhyncospermum Jasminoides) disposte a fila semplice. Piani interrati All interno delle cantine, dei ripostigli e dei locali tecnici verrà realizzata una pavimentazione in gres porcellanato di dimensioni cm 20x20. Rampe carrabili Le rampe carrabili verranno finite con disegno a spina di pesce, lavorate in pasta di quarzo e cemento. La superficie della pavimentazione in calcestruzzo sarà corazzata con spolvero indurente al quarzo antiusura. 6 Davanzali, soglie e copertine Tutti i davanzali delle finestre, le soglie delle porte finestre, le soglie e le cornici degli ingressi degli ascensori e dei portoncini di ingresso agli appartamenti verranno realizzati in lastre di ricomposto di Ceppo di Grè levigato, spessore cm 3.

8 ART. 3 FACCIATE, SERRAMENTI E ALTRE OPERE DI FINITURA 3.1 Facciate La facciata esterna dell edificio sarà costituita principalmente da lastre di Ceppo di Grè o ricomposto di ceppo di Grè (ceppo Lombardo) e, in parte, da intonaco applicato su cappotto. Il ceppo di Grè è una pietra dal caratteristico colore grigio e una delle pietre storiche di Milano impiegata da almeno anni negli edifici di Milano (alcuni esempi recenti si riscontrano nella nuova sede della Università Bocconi e nella nuova sede della Regione Lombardia). Le lastre di detto materiale avranno spessore 2cm e dimensione massima cm 30x30. Le stesse saranno ancorate meccanicamente ad una struttura di profilati di acciaio opportunamente dimensionata e collegata alle strutture in cemento armato dell edificio con distanziatori di dimensione tale da consentire la posa dello strato di isolamento termico esterno e dotati di disgiuntori termici al fine di evitare ogni possibile ponte termico. Nuove sede Regione Lombardia 7

9 Nuove sede Università Bocconi 8 RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Il rivestimento delle superfici murali esterne in intonaco acril-silossanico, pigmenti inorganici e cariche lamellari a bassa penetrazione di acqua meteorica e sporco da applicare con frattazzo Parapetti I parapetti dei terrazzi e dei balconi saranno in ferro zincato, composti da una lamiera forata quadra di ferro e da barre di ferro piatto zincato verniciate colore ferro micaceo come da disegni architettonici, verniciati a norma UNI con l impiego di vernici a polvere poliestere, colore ferro micaceo. I corrimani saranno realizzati in ferro zincato a sezione rettangolare e verniciati in colore ferro micaceo. 3.2 Serramenti Infissi esterni I serramenti esterni saranno ad alto isolamento composti da telaio fisso spessore 68 mm e anta mobile spessore 92 mm realizzati in legno lamellare di abete a quattro lamelle giuntate a pettine, colore RAL 9010 bianco, completi di telaio fisso con gocciolatoio in alluminio, profilo di tenuta a triplice battuta e tripla guarnizione in TPE senza interruzione negli angoli, materiale insensibile agli agenti atmosferici, luce e ozono. Per garantire la stabilità nel tempo verranno impiegati unicamente legni lamellari a quattro strati. I montanti, i traversi del telaio e dell anta verranno levigati, carteggiati spazzolati e opportunamente trattati con doppia applicazione di impregnante preservante antitarlo e antimuffa al fine di garantire una migliore durata del legno e della verniciatura. La ferramenta sarà costituita da cerniere angolari in acciaio di idonea sezione con regolazione micrometrica delle tre direzioni (tipo anta e

10 ribalta) e da un sistema di sicurezza costituito da nottolino inferiore antistrappo e viti a doppia filettatura. I serramenti avranno valori di isolamento termico e acustico all avanguardia: il valore di trasmittanza termica della finestra completa sarà pari a Uw=0,88 (W/mqK) con vetro basso emissivo Ug=0,6 (W/mqK) e abbattimento acustico 42 db per i piani alti e 45 db per il piano terreno e primo. Ogni serramento sarà provvisto di maniglie e/o maniglioni cromati, predisposto per l installazione di sensori di allarme esterni e dotate di kit sicurezza antieffrazione. Il serramento sarà installato su cassonetto isolato monoblocco su 4 lati realizzato in polistirene estruso espanso XPS a cellule chiuse, rivestito internamente in legno-cemento Isofone per l isolamento acustico con ispezione da cielino mobile esterno verniciato completo di avvolgibile con profilo in alluminio motorizzato. Ogni serramento sarà dotato di avvolgibile motorizzato in profilo di alluminio per esterni verniciato con resina poliuretanica con poliammide. 9

11 Cassonetto monoblocco RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Infissi interni Le porte interne, comprese di falsitelai metallici o in legno, di tipo scorrevole o a battente, saranno in pannelli di legno laccato bianco pantografati a doppia specchiatura tipo Ferrero Legno modello Intaglio/1 o similari, colore creamy e/o bianco completi di telaio Minimal, guarnizioni in gomma, cerniere, serratura e maniglie in finitura in acciaio satinato tipo Olivari modello Space Q CA, compresa la ferramenta con finitura cromato opaco come la maniglia o similare a scelta della D.L.. 10 I portoncini di ingresso saranno blindati di classe 3, tipo Gardesa rivestito su entrambe le facce con pannello tipo WE colore bianco pantografato a doppia specchiatura, dotati di serratura di sicurezza e di servizio, spioncino, lama parafreddo ed accessori standard finitura acciaio

12 satinato. Ogni portoncino di ingresso sarà corredato da una imbotte in legno colore RAL 9010 che conferirà maggiore prestigio e eleganza all ingresso delle abitazioni Portone carrabile Il portone carrabile di ingresso all autorimessa sarà realizzato in profili di alluminio rinforzati verniciati a norma UNI con finitura dogata a disegno semplice (come da disegno della D.L.) e colorazione RAL Il portone sarà realizzato a due ante battenti asimmetriche e sarà dotato di apertura motorizzata con comando a distanza e di portoncino pedonale con apertura a spinta verso l esterno (dim.120x240 cm) tramite maniglione in alluminio antipanico Portone di ingresso pedonale Il portone di ingresso pedonale sarà realizzato in ferro zincato verniciato a norma UNI con l impiego di vernici a polvere e con vetro antisfondamento dotato di serigrafia satinata raffigurante il numero civico dell edificio. Il portone di accesso sarà dotato di maniglioni di apertura in acciaio inox e serratura elettrica collegata all impianto citofonico Porte box Le porte dei box saranno del tipo basculante, in lamiera zincata preverniciata, colorazione RAL grigio a scelta della D.L., con serratura tipo Yale, e coprifili di rifinitura laterali. Le porte avranno apertura motorizzata automatica indipendente azionata tramite motori elettrici dotati di centralina di bordo e saranno provviste di comando di apertura a distanza tramite radiocomando Porte cantine Le porte delle cantine saranno in lamiera zincata preverniciata, colorazione RAL grigio a scelta della D.L., completa di serratura tipo Yale, maniglia in nylon colore nero e fori di aerazione alto-basso Porte locali tecnici Le porte tagliafuoco saranno in classe REI 120, realizzate in lamiera d acciaio zincata e verniciata con guarnizione per fumi freddi, complete di serratura universale e falso cilindro in pvc. Maniglie e placche saranno in pvc nero antinfortuni. 11

13 3.3 Altre finiture Androne di ingresso L androne di ingresso dell edificio, fino all imbocco delle scale comuni, sarà rivestito fino ad un altezza di cm 100 con boiserie in legno da tassellare alla muratura già intonacata, con finitura superficiale a doghe e verniciata con ciclo all'acqua in colore bianco o a scelta della DL Parti comuni Le parti comuni dell edificio saranno controsoffittate fino ad un altezza di cm 240 dal pavimento tramite pannelli di gesso rivestito posati su struttura metallica ed opportunamente stuccati e rifiniti. Nel controsoffitto verrà alloggiato parte dell impianto di illuminazione. 12 RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Art. 4 IMPIANTI TECNICI 4.1 Impianto elettrico Impianto elettrico delle parti comuni Distribuzione principale Distribuzione principale rampa saranno realizzate, in riferimento agli elaborati progettuali sviluppati, delle vie cavi interrate con cavidotti corrugati destinati a collegare il vano tecnico in cui sono alloggiati i punti di fornitura dell energia elettrica e degli impianti di telefonia. Distribuzione principale vani scala e camminamenti nei due corpi scala saranno realizzate, in riferimento agli elaborati progettuali sviluppati, delle vie cavi alloggiate in cavedi tecnici e/o vani tecnici e/o contro pareti e/o controsoffitti a sviluppo verticale e/o orizzontale composte da vie cavi interrate con cavidotti corrugati ripartite in energia parti comuni, energia. parti private, impianti speciali. Distribuzione principale box e corselli box saranno realizzate delle vie cavi a vista e/o interrate attraverso delle canaline e tubazioni rigide o flessibili a destinate a distribuire gli impianti elettrici del piano di competenza ai quadri elettrici di piano e alle distribuzioni principali dei corpi scale.

14 Distribuzione principale cantine e corselli cantine saranno realizzate delle vie cavi a vista e/o interrate attraverso delle canaline e tubazioni rigide o flessibili destinate a distribuire gli impianti elettrici dell area in oggetto al quadro elettrico di piano e alle distribuzioni principali dei corpi scale. Impianti elettrici corselli box Nei corselli box saranno realizzati i seguenti impianti elettrici: Impianto di illuminazione ordinaria e di emergenza. Impianto di forza motrice (prese di servizio, alim. stazioni di sollevamento, ecc.). Nei box saranno realizzati i seguenti impianti elettrici: Impianto di illuminazione e di forza motrice box. Predisposizione vie cavi per installazione di impianti di ricarica per autoveicoli elettrici o ibridi. Il comando degli apparecchi illuminanti dei corselli box e dei box sarà realizzato tramite rilevatori di presenza da installarsi a soffitto e/o parete; altresì per l illuminazione dovranno essere utilizzati apparecchi illuminanti stagni fluorescenti in policarbonato autoestinguente, si precisa che parte dell illuminazione sarà eseguita attraverso dispositivi a Led (faretti) o comunque a basso consumo energetico. Impianti elettrici corridoi cantine e cantine Nei corselli cantine saranno realizzati i seguenti impianti elettrici: Impianto di illuminazione ordinaria e di emergenza. Impianto di forza motrice Nelle cantine dovranno essere realizzati i seguenti impianti elettrici: Impianto di illuminazione e di forza motrice cantine. Impianti elettrici corpi scale e locale condominiale Nei corpi scala saranno realizzati i seguenti impianti elettrici: Impianto di illuminazione ordinaria e di emergenza si precisa che buona parte dell illuminazione è eseguita attraverso dispositivi a Led o comunque a basso consumo energetico (basso consumo energetico e maggiore durata). Impianto di forza motrice (prese di servizio, ecc.). Nei locali condominiali saranno realizzati i seguenti impianti elettrici: 13

15 Impianto di illuminazione di emergenza ed ordinaria con a Led (faretti) o comunque a basso consumo energetico. Impianto di forza motrice. Il comando degli apparecchi illuminanti sarà realizzato tramite rilevatori di presenza da installarsi a soffitto e/o parete; altresì per l illuminazione sono stati scelti apparecchi illuminanti (faretti da incasso a pavimento e/o soffitto, applique) idonei sia da un punto di vista tecnico, sia da un punto di vista estetico. Impianto di terra, protezione ed equipotenziale A servizio del complesso residenziale, al fine di salvaguardare la sicurezza delle persone per un guasto a terra negli impianti elettrici, a seguito degli elaborati progettuali andranno realizzati: RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Impianto di terra l impianto in oggetto prevedrà, al secondo piano interrato, la posa di un dispersore orizzontale disposto ad anello che farà capo a dei collettori di terra principale, integrato con dispersori verticali in pozzetti ispezionabili e collegato anche in più punti ai ferri d armatura dei plinti di fondazione. Si ricorda che le giunzioni sui dispersori dovranno essere ridotte al minimo e comunque dovranno essere protette da corrosione mediante verniciatura e/o catramatura e/o nastratura. Impianto di protezione l impianto in oggetto è costituito dalla distribuzione radiale di conduttori che assicurano il collegamento del collettore principale ai collettori secondari e dai collettori alle masse metalliche. Collegamenti equipotenziali - l impianto in oggetto è costituito dai conduttori che assicurano il collegamento del collettore principale alle masse metalliche estranee (condutture acqua e condutture gas). Impianto videocitofonico L edificio sarà dotato di impianto videocitofonico composto da una postazione esterna principale (la postazione esterna sarà composta da telecamera a colori, fonia e punto di chiamata a pulsante e/o alfanumerico marca Bticino modello Sfera e/o similare, predisposizione di un centralino di portineria, e per ogni appartamento da un posto interno idoneo per installazioni semi incassate con schermo LCD tipo serie Bticino modello Classe

16 Posto citofonico esterno Posto citofonico interno Impianti Telefonia A servizio degli appartamenti del complesso residenziale sarà realizzato un impianto di telefonia che prevedrà una linea telefonica per ogni abitazione. Impianto TV/SAT L edificio sarà dotato di un impianto comprensivo di antenna (segnale terrestre) e parabola (segnale satellitare) atto a ricevere tutte le emittenti nazionali ed estere terrestri e/o satellitari captabili nella zona. Il quadro elettrico di comando TV/SAT sarà realizzato in involucro PVC a doppio isolamento da incasso e/o da parete alloggiato in area comune. Impianto di videosorveglianza L edificio sarà dotato di impianto tvcc completo di monitor, videoregistratore, distributore segnale video, n 4 telecamere da posizionare rispettivamente a ridosso dell'ingresso pedonale, dell'ingresso carraio, a controllo dei due ingressi locali filtro corpi scale al primo piano interrato, a controllo dei due ingressi locali filtro scale al secondo piano interrato. Si precisa che il monitor, il videoregistratore e il distributore video troveranno alloggiamento nel locale condominiale come indicato negli elaborati di progetto. 15

17 Impianto semaforico L edificio sarà dotato di impianto semaforico per il controllo del transito automezzi lungo le rampe di accesso, completo di n 4 semafori, spire bicanali per il rilievo del passaggio automezzi, quadro di comando e controllo impianto. Impianto cancello carraio L impianto del cancello carraio sarà formato da cancello a due ante, fotocellule, chiave di apertura interna ed esterna, lampeggiante di segnalazione ed ogni accessorio per rendere l'impianto completo e funzionante secondo le normative di sicurezza vigenti. RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Impianto fotovoltaico L edificio sarà dotato di impianto fotovoltaico della potenza di KW 11 posizionato su parte della copertura della scala A Impianto elettrico domotico degli appartamenti L impianto domotico My Home di Bticino sarà in dotazione a tutti gli appartamenti. Questo impianto è un sistema integrato di automazione flessibile e modulare dal raffinato design basato su tecnologia Bus digitale e capace di offrire i massimi livelli di comfort, sicurezza, risparmio, rispetto ambientale, comunicazione e controllo superando il vecchio concetto di impianto elettrico composto solo da prese di corrente e punti luci e ampliabile attraverso l inserimento della termoregolazione, diffusione sonora, antifurto, videocontrollo, distribuzione dei segnali TV, SAT, telefonia, dati, gestione remota (con possibilità di comandarli a distanza via internet). L impianto domotico si caratterizza infatti per la infinita possibilità di personalizzazione tramite la facoltà di aggiungere funzioni complementari e la possibilità di riprogrammare ogni singolo comando in qualsiasi momento senza dover ricreare l impianto elettrico ed escludendo qualsiasi errore di cablaggio, offrendo altresì una drastica riduzione dell inquinamento elettromagnetico dovuta al funzionamento con bassa tensione a 12V anziché a 220V come negli impianti tradizionali; 16 All interno degli appartamenti saranno realizzati gli impianti elettrici alimentati da contatore privato alloggiato in vano tecnico a ridosso del passo carraio; per ogni appartamento verranno realizzati un quadro elettrico sotto contatore posto a protezione della linea di alimentazione principale e un quadro elettrico di appartamento che andrà a sezionare, proteggere e alimentare singolarmente i seguenti circuiti primari.

18 Le apparecchiature di comando saranno di tipo civile in scatole da incasso della serie Bticino living light colore personalizzabile che può essere bianco (come da foto illustrativa) o nero con placche serie leggera; Il sistema fornito sarà composto da: Schermo touch-screen da 3,5 a colori a incasso, che permetterà di azionare facilmente tutte le funzioni domotiche della casa; Touch Screen Automazione avvolgibili motorizzati: gestione e comando delle tapparelle motorizzate evitando operazioni ripetitive attraverso i normali comandi in ogni locale. e sarà predisposto per l implementazione delle seguenti funzioni installabili in maniera opzionale: Modulo creazione scenari di illuminazione (per es. scenario notturno, serale, mattutino, visione TV, etc.) 17

19 RESIDENZE UBERTI 25 MILANO Descrizione delle opere Modulo salvavita Stop&Go in grado di ripristinare automaticamente il Salvavita scattato a causa di una sovratensione dovuta a malfunzionamento o sbalzo di tensione sulla linea elettrica; Modulo gestione carichi dell energia degli elettrodomestici, in grado di controllare il consumo di elettricità e gestirne i consumi, che in caso eccessivo causano il black-out; My Home Web: soluzione che permette di supervisionare e tenere sotto controllo, azionare o disattivare a distanza semplicemente con una connessione internet, tutte le funzioni di ogni ambiente della casa attraverso sms, pc, smartphone e tablet; Modulo diffusione sonora, che permette di azionare la musica desiderata in collegamento a scenari prestabiliti o quella a proprio piacimento; Moduli allarmi (antifurto e guasti tecnici) in modo tale da salvaguardare la casa da pericoli che possono comprometterne l integrità come fughe di gas, allagamenti e azionando automaticamente e tempestivamente contromisure; i moduli vengono anche segnalati in via remota ai dispositivi mobili di comunicazione collegati. L impianto elettrico comprenderà inoltre: Predisposizione impianto di allarme all interno degli appartamenti sarà realizzata la predisposizione di impianto antifurto inteso come posa tubazioni di dorsale e tubazioni di distribuzione secondaria (vuote) inteso come: N 1 punto alimentazione centrale antifurto. N 1 punto alimentazione sirena esterna. N 1 punto inserimento allarme. N 1 punti impianto rivelazione volumetrica interna (n di punti pari al n di ambienti con accesso sull esterno). N 1 punti impianto di protezione perimetrale (n di punti pari al n di serramenti dell appartamento comprensivo della porta d ingresso). Impianto di protezione all interno degli appartamenti sarà realizzato un impianto di protezione ed equipotenziale destinato a connettere all impianto di terra le prese, i centri luce, tutte le masse metalliche di apparecchiature elettriche con involucro metallico; 18 L allestimento degli appartamento prevede le seguenti dotazioni indicative variabili a seconda della consistenza dell unità immobiliare: Cucina o angolo cottura: N 1 centro luce.

20 N 1 centro luce pensile cucina (predisposizione di tubazione vuota). N 1 punto alimentazione cappa. N 1 punto comando domotico per carico indipendente. N 1 punti presa 10/16A. N 3 punto presa unel universale. N 1 punto presa per piano induzione. N 1 punto alimentazione ventilconvettore. Ingresso/Soggiorno/Sala da Pranzo N 1 punto videocitofono. N 1 punto pulsante con targa porta nome. N 1 punto suoneria (chiamata ingresso). N 1 punto ronzatore (chiamata di emergenza bagno). N 3 centri luce. N 3 punti comando domotico per 3 carichi indipendenti. N 1 punto presa telefono. N 1 punto presa TV. N 1 punto presa SAT. N 5 punti presa 10/16A. N 1 punto termostato. N 1 punto alimentazione ventilconvettore. Bagno con finestra N 1 centro luce. N 1 centro luce (alimentazione specchiera). N 2 punti comando interrotto tradizionale. N 1 punto presa 10/16A. N 1 punto presa 10/16A (alimentazione termo arredo). N 1 punto pulsante chiamata di emergenza. Bagno cieco N 1 centro luce. N 1 centro luce (alimentazione specchiera). N 2 punti comando interrotto tradizionale. N 1 punto presa 10/16A. N 1 punto presa 10/16A (alimentazione termo arredo). N 1 punto alimentazione estrazione bagno. N 1 punto pulsante chiamata di emergenza. Scala N 1 centro luce. N 2 punti comando domotico per carico indipendente. N 1 punto presa 10/16A. 19 Disimpegno N 1 centro luce.

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO - Certificazione energetica in classe B; - Muratura perimetrale esterna ad elevato isolamento termico ed acustico; - Box al piano terra con accesso

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 SCAVI E REINTERRI ESECUZIONE DI SCAVO DI SBANCAMENTO ESEGUITO CON MEZZI MECCANICI, ESECUZIONE DI SCAVO A SEZIONE OBBLIGATA

Dettagli

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA 1. FONDAZIONI E STRUTTURA Le fondazioni dirette sono state realizzate in cemento armato opportunamente armate e la struttura in elevazione sempre

Dettagli

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA ALLEGATO N.2 RESIDENZA ORCHIDEA CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA 28 APRILE 2014 CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO L imm.re in questo intervento realizza edifici residenziali secondo standards

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA GENARDIS RESIDENCE LA SCALA International Home Esclusivo!!! Ritiriamo la tua casa +39 0332 19.52.494 +41 91 606.37.06 infogenardis@gmail.com REV_002_11-04-2012 DESCRIZIONE TECNICA Allegato al contratto

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1. STRUTTURA fondazioni continue in c.a., a travi rovesce, plinti isolati, platea; muri di cantina in cls. sp. cm. 30; pilastri e travi in c.a.; solai in laterocemento armato, la

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D Centro Residenziale Vicus Cecilianus Lotto Sud DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D 1 PRESENTAZIONE Nell ambito di un impegnativo ed ambizioso piano di lottizzazione che si sta sviluppando nel

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI DEMOLIZIONI Demolizione edificio esistente SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento

Dettagli

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione RELAZIONE TECNICA DATI DEL PROGETTO Mappale no. 214-216-429-430(vedi nuovo piano parcellare) Superficie

Dettagli

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1) STRUTTURA PORTANTE - fondazioni in c.a.;

Dettagli

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE Comune di Lurano Provincia di Bergamo Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 NOTA INTRODUTTIVA La descrizione ha lo scopo di evidenziare le caratteristiche principali dell

Dettagli

Residenziale Le Colline"

Residenziale Le Colline ABITCOOP - COOPERATIVA DI ABITAZIONE DELLA PROVINCIA DI MODENA - Società Cooperativa via Nonantolana, 520 41122 Modena tel. 059 381411 fax 059 331408 registro imprese di Mo, c.f. e p. iva 00671780369 albo

Dettagli

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE)

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE) REALIZZAZIONE COMPLESSO RESIDENZIALE PER VACANZE DENOMINATO BOSCO DELL IMPERO LOC. BIBIONE S. MICHELE AL TAGLIAMENTO CARATTERISTICHE DEL COMPLESSO CONDOMINIALE: Complesso condominiale dotato di piscina

Dettagli

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8.

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8. Fondazione, muri di elevazione del piano interrato, travi, pilastri e scale interne saranno eseguite in calcestruzzo armato con barre di acciaio ad aderenza migliorata. Le murature del piano terra e del

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE SOC. IMMOBILIARE VIALE CALLET S.R.L. INTERVENTO DI EDILIZIA RESIDENZIALE VIA OSOPPO N 41 TORINO DESCRIZIONE DELLE OPERE Soc.Immobiliare viale Callet s.r.l. C.so Stati Uniti n. 41 10129 Torino tel. 011-390389

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA STRUTTURE PORTANTI - Fondazioni continue in c.a., solai per il vuoto sanitario in muretti con blocchi cls, tavelloni e soprastante getto di caldana in c.a., solaio

Dettagli

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 ALLEGATO A Rev. 01 CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 1. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 1.1 STRUTTURA PORTANTE L edificio -composto da un piano interrato e 5

Dettagli

un abitare di classe A

un abitare di classe A Residenza Domus Futura Via Mameli n. 8 Cernusco sul Naviglio un abitare di classe A capitolato RESIDENZA DOMUS FUTURA descrizione delle dotazioni di capitolato L'edificio della residenza Domus Futura si

Dettagli

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE GP S.r.l. Sede Legale ed ufficio: Via Trento n 12 Trieste fax 0403481584 telefono 040634523 Iscrizione Registro Imprese di Trieste e C.F. 01205290222 - P.IVA 00958700320 Capitale.i.v. Euro 10.400.00 gps@lamiapec.it

Dettagli

CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA

CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA RESIDENZA I VIGNETI 10 MILANO VIA RIPAMONTI 234/a TEL. 02-33610415 email: informazioni@czcase.it IL PROGETTO La Residenza I Vigneti 10 si trova in

Dettagli

Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano. Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO

Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano. Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO Aggiornamento Ottobre 2010 Pagina 1 ALLEGATO C: CAPITOLATO Indice Pag. PREMESSA

Dettagli

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI TST Italia Srl. Piazza Missori, 3 - Milano 1. STRUTTURE a. STRUTTURE INTERRATE eseguite in c.a. come da progetto b. SOLAI in laterocemento

Dettagli

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE I Giardini di Via Voltri DESCRIZIONE TECNICA DELL IMMOBILE 1) CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO STRUTTURE

Dettagli

Appartamenti Via Buonarroti

Appartamenti Via Buonarroti Appartamenti Via Buonarroti COMFORT Tutti gli appartamenti sono dotati di un isolamento termico ed acustico di assoluta efficienza, in linea con gli ultimi aggiornamenti in materia. Per tutte le unità

Dettagli

Viale Umbria 98 MILANO

Viale Umbria 98 MILANO DIALOGO S.r.l. Viale Umbria 98 MILANO Estratto del capitolato di vendita CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO Certificazione energetica dell edificio in Classe A Impianto solare termico per la produzione di acqua

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti ALLEGATO B DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti Struttura portante della casa in cemento armato con tamponamenti

Dettagli

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO 1 OPERE IN C.A. Tutte le opere strutturali dell edificio saranno in cemento armato con calcestruzzo gettato

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto le modalità

Dettagli

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 ACCADEMIA S.G.R. S.p.A. FONDO LOMBARDO Via San Maurilio n. 13 20121 MILANO DESCRIZIONE DELLE OPERE LOCATE DI TRIULZI

Dettagli

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia,

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Allegato XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Fondazioni: Le strutture saranno realizzate in C.A.

Dettagli

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice.

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice. 1. STRUTTURA Le fondazioni sono del tipo continue e/o travi rovesce e/o plinti isolati eseguite in cemento armato gettato in opera, con calcestruzzo di adeguate caratteristiche di resistenza.il tutto è

Dettagli

CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI

CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI PREMESSA CARATTERISTICHE DEI FABBRICATI L intervento prevede la realizzazione di unità abitative così suddivise: VEDI DISEGNI STRUTTURE I fabbricati

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO L intervento edilizio consiste nella costruzione di un edificio residenziale composto da: Un piano interrato adibito a cantinole di pertinenza degli appartamento

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE

CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE VIA DEI PARTIGIANI - VIA ORLANDO - VIA ADAMOLI CINISELLO BALSAMO (MI) COOPERATIVA UNIABITA LA NOSTRA CASA COOPERATIVA EDIFICATRICE E DI CONSUMO COOPERATIVA

Dettagli

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Classe di Efficienza energetica La qualità dell intervento 1 Classe

Dettagli

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO CAPITOLATO DESCRITTIVO DEI LAVORI PAVIMENTI CAMERE Per i pavimenti delle camere proponiamo palchetto

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Provincia di Milano RISTRUTTURAZIONE VILLA BESOZZI Piazza Manzoni, 2 Proprietà: ASF & Servizi alla Persona - Carugate Rif. COMPUTO METRICO Unità di misura Quantità Prezzo Un.

Dettagli

COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA

COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA INTERVENTO: LOCALIZZAZIONE: OGGETTO : COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE E FINITURE

Dettagli

Residenza tre fiori. Capitolato delle Opere. Edificio C. - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori

Residenza tre fiori. Capitolato delle Opere. Edificio C. - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori Residenza tre fiori Capitolato delle Opere Edificio C - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori COMPLESSO EDILIZIO RESIDENZIALE SU AREA IN SAN GIULIANO MILANESE PROPRIETÀ SOC.

Dettagli

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI La presente descrizione delle opere ha la finalità di indicare, nelle linee essenziali e generali,

Dettagli

CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA.

CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA. CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA. PREMESSA La presente descrizione delle opere ha la finalità

Dettagli

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 Rebecca s.r.l. Iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 PREMESSE Si richiamano e saranno accettate e rispettate le seguenti norme e

Dettagli

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGETTO ESECUTIVO PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATI DI E.R.P. COMPOSTO DA N. 8 ALLOGGI SITO

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015 GP S.r.l. Società con socio unico Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte della società GI EMME S.p.a. con sede in Trieste via Trento n 12 c.f. 00867010233 e P.IVA 11924350157*****************

Dettagli

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA di N 12 alloggi DESCRIZIONE DELLE OPERE MURATURE : Murature perimetrali di tamponamento dell edificio, saranno del tipo a cassa vuota composta

Dettagli

Antico Podere Vanzago capitolato acquirenti

Antico Podere Vanzago capitolato acquirenti 1. Opere in cemento armato Ciascun edificio sarà realizzato con strutture in cemento armato, in particolare i pilastri, le travi, le scale, le rampe, le solette e quant altro. Tutte le opere in cemento

Dettagli

Complesso Residenziale

Complesso Residenziale Complesso Residenziale Nuova Ceppeta Loc. Ceppeta, Velletri-Roma- VELCOS S.R.L. Via Pasquale Baffi, 26 00149 Roma P.I. C.F. 08387511002 Oggetto: CAPITOLATO LAVORI Intervento: Via Ceppeta Inferiore-Velletri-Roma

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO COMMERCIALE

CAPITOLATO COMMERCIALE CAPITOLATO COMMERCIALE Condominio via Menabrea 9 Torino (TO) MENABREA@BELLONIA.COM www.bellonia.com 1 Indice 1. GENERALITÀ... 3 1.1 PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE ARCHITETTONICHE IN PROGETTO...

Dettagli

CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO

CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO L intervento è inserito nell area sita a Legnano (MI) in Vicolo Trivulzio. La costruzione dell Immobiliare Stella Srl è composta da: Piano interrato per boxes, Cantine,

Dettagli

CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Realizzazione di n 27 appartamenti ( bivani, trivani, appartamenti

Dettagli

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere Comune di Cologno al Serio (BG) via San Rocco Residence Le Terrazze Cologno al Serio DESCRIZIONE DELLE OPERE Articolo 1. Scavi Scavi occorrenti di sbancamento

Dettagli

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 OPERE IN CEMENTO ARMATO Tutte le opere strutturali, il vano ascensore e le rampe delle scale saranno realizzate in cemento armato con calcestruzzo

Dettagli

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca 9 APPARTAMENTI ECOLOGICI MINERGIE SU MISURA PER TE CONSEGNA PREVISTA FINE 2016 Appartamenti da 2 1/2 & 4 1/2 locali Gennaio 2015 LA VIGNA Progettazione,

Dettagli

Descrizione tecnica - Capitolato. Descrizione tecnica - Capitolato

Descrizione tecnica - Capitolato. Descrizione tecnica - Capitolato Descrizione tecnica - Capitolato Descrizione tecnica - Capitolato A Vallarga / Val di Fundres DESCRIZIONE TECNICA CAPITOLATO 1. Generale Tutte le lavorazioni saranno svolte secondo il progetto approvato,

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI C.F.G. DI CRACOLICI FRANCO & C. S.N.C. SS n 235 KM.47 Bagnolo Cremasco(CR) tel. 0371/483389 348/7806290/1/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI NUOVA COSTRUZIONE DI

Dettagli

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA Poiché la nostra figura professionale in questa situazione è solo quella di tecnico-esecutivista e non di consulente progettuale, durante gli incontri che si terranno,

Dettagli

New Residence a Udine in Via Martignacco 117

New Residence a Udine in Via Martignacco 117 New Residence a Udine in Via Martignacco 117 Premessa La costruzione è formata da due palazzine unite tra di loro identificate con la lettera A e la lettera B, ciascuna palazzina è composta da n.6 unità

Dettagli

Estratto del Capitolato Tecnico

Estratto del Capitolato Tecnico Estratto del Capitolato Tecnico STRUTTURA PORTANTE Tutte le strutture sono progettate per rispondere ai più recenti dettami in materia di costruzione in zona sismica, esse prevedono l utilizzo di calcestruzzi

Dettagli

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014 LUGANO 14.03.2014 pagina 1 / 12 UBICAZIONE pagina 2 / 12 PIANO SITUAZIONE SCALA 1:500 Via M. Boschetti Alberti Entrata autorimessa Via Giuseppe Bagutti RESIDENZA CONCHIGLIA via alla Campagna Via Ferri

Dettagli

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8 INDICE 1. PARTI COMUNI...2 1.1. FACCIATE... 2 1.2. PAVIMENTAZIONI... 2 1.3. COPERTURA... 2 2. ALLOGGI...3 2.1. PAVIMENTAZIONI INTERNE... 3 2.2. ZOCCOLINI... 3 2.3. RIVESTIMENTI... 3 2.4. PLAFONI... 4 2.5.

Dettagli

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della Vendesi appartamento ad ingresso, autonomo primo piano più mansarda, in più cost b - primo piano mq 97,54 + balconi mq 21,12 - mansarda mq 77 + veranda mq 19,58 - box auto privato mq 22,94 in locale seminterrato.

Dettagli

ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C.

ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C. ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C. FABBRICATO 2 COSTRUZIONE DI EDIFICIO A QUATTRO PIANI FUORI TERRA DESCRIZIONE

Dettagli

CAPITOLATO IL PARCO. residenza. Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI)

CAPITOLATO IL PARCO. residenza. Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI) CAPITOLATO residenza IL PARCO Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI) gruppodigregorio@gmail.com www.gruppodigregorio.com .Premessa

Dettagli

DESCRIZIONE INTERVENTO

DESCRIZIONE INTERVENTO ALLEGATO B Residenza L incanto BESATE CAPITOLATO DESCRIZIONE INTERVENTO 1 1. STRUTTURA PORTANTE La struttura portante sarà realizzata in Porotoplan da cm 40.I divisori saranno in Porotoplan doppia parete

Dettagli

Realizzazione. Intonaci

Realizzazione. Intonaci Realizzazione Sulla base di quanto indicato, potrete scegliere, ove consentito dalla Direzione Lavori (DL) e nell ambito di ciascun valore, i materiali, il tipo di posa e gli accessori. Strutture portanti

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE RESIDENZA VIA VOLPACCINO FAENZA PROGETTO DI MASSIMA DESCRIZIONE DELLE OPERE ASPETTI GENERALI L intervento residenziale è costituito da una palazzina con 9 o 10 appartamenti disposti su 3 piani, oltre il

Dettagli

ARC s.r.l. Via G. da Giussano 17 22063 CANTU' 22063 (Co) P.IVA 03507940132

ARC s.r.l. Via G. da Giussano 17 22063 CANTU' 22063 (Co) P.IVA 03507940132 INTERVENTO RESIDENZIALE Via Cervino n 16 Villa Guardia ALLEGATO DESCRITTIVO DELLE OPERE 1 STRUTTURE E MURATURE ORIZZONTALI E VERTICALI DELL EDIFICIO 1.1 STRUTTURE DI FONDAZIONE Le fondazioni sono in calcestruzzo

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA IMMOBILIARE GIULIARI S.R.L. Partita Iva 0211991 023 6 - Registro Imprese di Verona N. Iscrizione 20067/1998 - R.E.A.

Dettagli

SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO

SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO Cap. IV SERRAMENTI ED OPERE IN METALLO PAG. 1 4.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, in opera, escluse assistenze

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SINTETICO. è un iniziativa

CAPITOLATO TECNICO SINTETICO. è un iniziativa è un iniziativa CAPITOLATO TECNICO SINTETICO DESCRIZIONE DELL INTERVENTO Il progetto architettonico prevede la realizzazione di un edificio residenziale di pregio, composto da tre corpi di fabbrica di

Dettagli

REVISIONE 8 05/11/15 IMMOBILIARE P.D.

REVISIONE 8 05/11/15 IMMOBILIARE P.D. abbiamo realizzato questo progetto residenziale con il chiaro obiettivo di proporre appartamenti particolari e di prestigio, con un accurata scelta di materiali e fornitori, al fine di offrire soluzioni

Dettagli

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Vendite: FaConsulenze Via G. Guisan 16 6900 Paradiso Tel : 091 980 39 55 e-mail: faci@ticino.com Alessandro Fumasoli cell: 079

Dettagli

REVISIONE 5 04/07/15 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17

REVISIONE 5 04/07/15 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17 propone IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag.

Dettagli

LISTINO DEI PREZZI DELLE OPERE IMPIANTISTICHE IN PROVINCIA DI BIELLA

LISTINO DEI PREZZI DELLE OPERE IMPIANTISTICHE IN PROVINCIA DI BIELLA Supplemento al Listino dei prezzi all ingrosso dei materiali da costruzione LISTINO DEI DELLE OPERE IMPIANTISTICHE IN PROVINCIA DI BIELLA N 1/2002 1 semestre AVVERTENZE I prezzi riportati nel presente

Dettagli

MONCALIERI (TO) - VIA JUGLARIS, 11

MONCALIERI (TO) - VIA JUGLARIS, 11 MONCALIERI (TO) - VIA JUGLARIS, 11 Il progetto si sviluppa in n. 3 edifici, dove i colori si alternano festosamente svecchiando le solite forme che da anni caratterizzano i nostri panorami. Villaggio le

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA

CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA IMMOBILIARE GIULIARI S.R.L. Partita Iva 0211991 023 6 - Registro Imprese di Verona N. Iscrizione 20067/1998 - R.E.A. n. 288430 - Capitale Sociale

Dettagli

PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI

PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI Revisione 2 11/11/2013 gr PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI 1) STRUTTURE Le fondazioni e le strutture portanti in elevazione saranno

Dettagli

VIA D. CHIESA SEREGNO MB

VIA D. CHIESA SEREGNO MB !" &&& ' " (( # $!" ) ( * + ' "! % (( ) ( VIA D. CHIESA SEREGNO MB 1) STRUTTURA PORTANTE COPERTURA MURATURE a) Completamente in cemento armato, con solai piani in calcestruzzo e laterizio. b) La copertura

Dettagli

Viale Regina Giovanna - MILANO. Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI

Viale Regina Giovanna - MILANO. Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI Viale Regina Giovanna - MILANO Viale Regina Giovanna - MILANO RESIDENZA EDEN LOCALITA' MORCONE CAPOLIVERI A due passi dalla splendida spiaggia di Morcone che offre molteplici possibilità di svago e divertimento

Dettagli

quadro generale intervento

quadro generale intervento INQUADR A MENTO quadro generale intervento TIPOLOGIA 1 TIPOLOGIA 1 tipologia 1 VILLETTE 1-2-3-4 piano terra primo piano CAPITOLATO CAPITOLATO SULLE CARATTERISTICHE TECNICHE E PRESTAZIONALI RELATIVE ALLE

Dettagli

Fabbricato antisismico CLASSE A

Fabbricato antisismico CLASSE A COMPLESSO DI BERGAMO, VIA F. CORRIDONI,54 Fabbricato antisismico CLASSE A Costruzioni Agazzi s.r.l. Via degli Artigiani, 19 24039 Sotto il Monte Giovanni XXIII - BG Descrizione generale del progetto: Il

Dettagli

Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali

Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali SEDRIANO Via Buozzi, P.L. 1.13 ALLEGATO B Pagina 1 di 10 DESCRIZIONE DELLE OPERE Premessa: tutti i materiali indicati nella descrizione

Dettagli

CAPITOLATO DEI LAVORI

CAPITOLATO DEI LAVORI RESIDENZA SENECA CAPITOLATO DEI LAVORI COSTRUZIONE DI EDIFICIO RESIDENZIALE COMPOSTO DA 7 UNITA IMMOBILIARI UBICAZIONE: COMUNE DI SEREGNO (MB) VIA SENECA PROGETTAZIONE : STUDIO G DI ING. GALIMBERTI, ING.

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante Pali trivellati Fondazioni profonde Pali battuti Micropali Verifica strutture Platea Fondazioni superficiali Plinti Manutenzione fondazioni Travi rovesce Verifica statica Pilastri Travi STRUTTURE IN C.A.

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DEL CONDOMINIO IN MILANO Via Frà Pacioli 2 *****************************

DESCRIZIONE TECNICA DEL CONDOMINIO IN MILANO Via Frà Pacioli 2 ***************************** DESCRIZIONE TECNICA DEL CONDOMINIO IN MILANO Via Frà Pacioli 2 ***************************** 1 - Caratteristiche generali: l'edificio di via Frà Pacioli n.2 è composto da sei piani fuori terra di cui il

Dettagli

ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI

ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI 1) BREVE ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE: a. L appaltatore dichiara di disporre di capitali,

Dettagli

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA EDIFICIO RESIDENZIALE IN BIOEDILIZIA A BASSO CONSUMO ENERGETICO Piano di Lottizzazione loc. Bassone lotto B5 EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

Dettagli

PREZZI, COSTI e DATI

PREZZI, COSTI e DATI SCUOLA MEDIA 29-02-2008 08:28 Pagina 50 PREZZI, COSTI e DATI PER COSTRUIRE Tipologie edilizie e costi Scuola Media Quanto costa costruire una scuola media composta da aule didattiche, aule speciali e spazi

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI DI CRACOLICI GIOACCHINO Via Togliatti, 17 26815 Massalengo(LO) tel. 0371/483389 348/7806291/0/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI PIANO DI RECUPERO BRESSANI VIA

Dettagli

Milano, Via Lecce 6 Descrizione sommaria delle opere

Milano, Via Lecce 6 Descrizione sommaria delle opere Descrizione sommaria delle opere ISOLAMENTI Solai e pareti perimetrali, prospicienti spazi non riscaldati, isolati termicamente come da normativa vigente. Materassino fonoassorbente a stesura completa

Dettagli

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO CAPITOLATO TECNICO DEL FABBRICATO RESIDENZIALE DA REALIZZARSI NEL COMUNE DI VERONA LOC. BASSONE DENOMINATO RESIDENZA GIULIA CARATTERISTICHE GENERALI: Il fabbricato

Dettagli

DESCRIZIONE RIASSUNTIVA DEI SERVIZI

DESCRIZIONE RIASSUNTIVA DEI SERVIZI DESCRIZIONE RIASSUNTIVA DEI SERVIZI Appartamenti con servizi di alto livello e architettura tradizionale. 01 GRANDE EDIFICIO: Ossatura in cemento armato realizzata nel rispetto delle norme antisismiche

Dettagli

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO Villa singola di pregio 35 1.22,00 382,00 TABELLA RIASSUNTIVA DEI COSTI E PERCENTUALI D INCIDENZA COD. OPERA PREZZI IN URO % 01 Impianto di cantiere e scavi 02 Struttura

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE DA ESEGUIRSI NELL EDIFICIO RESIDENZIALE IN PROGETTO A MARIANO COMENSE CORSO BRIANZA

DESCRIZIONE DELLE OPERE DA ESEGUIRSI NELL EDIFICIO RESIDENZIALE IN PROGETTO A MARIANO COMENSE CORSO BRIANZA VI. CHI. COSTRUZIONI S.R.L. PIAZZA F.LLI CERVI 11, LENTATE SUL SEVESO ( MI ) DESCRIZIONE DELLE OPERE DA ESEGUIRSI NELL EDIFICIO RESIDENZIALE IN PROGETTO A MARIANO COMENSE CORSO BRIANZA Appartamenti piano

Dettagli