COMlTNE DI AB,IATEGRASSO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMlTNE DI AB,IATEGRASSO"

Transcript

1 SEDUTA: d I convocazone Delbera N. 15 del 11/03/2013 COMlTNE DI AB,IATEGRASSO Verbale d delberazone el Consglo Comunale Oggetto: INTERVENTI AI SENSI DELL' ART. 26 DEL REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE. L'anno duemlatredc addì undc del mese d M rzo alle ore 18:35 n una sala del Castello Vsconteo, preva osservanza delle formaltà re scrtte dalla Legge, dallo Statuto e dal Regolamento, sono stat convocat a seduta Cons ler Comunal. All'appello rsultano: N Component Presente N Component Presente 1 ARRARA PIERLUIGI ASSENTE 12 PUSTERLA MICHELE ASSENTE 2 ALBINI ACHILLE PRESENTE 13 RANZANI FRANK PRESENTE 3 BALZAROTTISTEFANO PRESENTE 14 SFONDRINI ANDREA PRESENTE 4 BERTANIVALTER ASSENTE 15 SIANO GIANLUCA ASSENTE 5 BONI ALICE SELENE PRESENTE 16 TEMPORITI MARIA GRAZIA PRESENTE 6 CAPELLO NICOLA PRESENTE 17! VILLA MARINA PRESENTE ~I ARCANGELO PRESENTE 8 GUERRA DOMENICO PRESENTE 9 GORNATI ALBERTO ASSENTE lo MATARAZZO ADRIANO PRESENTE 11 PORATI PAOLO PRESENTE Totale Present: 12 Assent: 5 Partecpa alla seduta e ne cura la verbalzzaz one IL SEGRETARIO GENERALE Dott.ssa RAGOSTA FLAVIA Essendo legale l numero degl ntervenut, l sg. ~ATARAZZO ADRIANO assume la presdenza e dchara aperta la seduta. nella sua qualtà d

2 Seduta conslare dell' Il marzo 2013 OGGETTO: INTERVENTI CONSILIARI AI SENSI DELL'ART. 26, COMMA 2, DEL REGOLAMENTO DEt CONSIGLIO COMUNALE. (Inzo ntervento fuor mcrofono)... con ' appello. SEGRETARIO GENERALE Buona sera. (Procede ali'appello nomnale). Per la seduta d stasera nomno come scrrator Balzarott, Capello e Sfondrn... No, Balzarott, Bon e Sfondrn. M hanno chesto d ntervenre per l db ttto de trenta mnut, n ordne: Vlla, Fnguerra, Cerett, Sfondrn e Capello. Prego, Vlla. Prego. CONSIGLIERE VILLA - CAMBIAMO ABBIATEGRASSO Buon pomerggo a tutt. Graze d aver dato la parola, e spero d stare ne temp. In ogn caso m auguro non succe a pù come nel Consglo scorso quando temp m sono stat contngentat mentre masch ett d Maggoranza e della Mnoranza rconoscuta hanno potuto con~ludere loro ntervent. lo lavoro e voglo contnuare a lavo1re vvendo l'opposzone con sprto propostvo e francamente non resco a r rovarm racchusa nello stereo tpo della ferrea ottusa e trnarcuta donna del no, erò non m rconoscere nemmeno nella macchetta della baca ple che tutto gstfca tanta è la vera pace e nella vta eterna e non terrena. Parto, qund, da due nterrogatv che rguardano decson prese ultmamente dal l Sndaco e che m paono poco rspettosl delle regole che c s è dat. Adesso l Sndaco non c'è, drò sgnor... sgnora cesndaco. Non trova che la nomna d Tacchn e Zucchell nel C.d.A. della Casa d Rposo d Strada Cassnetta conflgga con uno de crter d ncompatbltà dell' artcolo 7 del dello Statuto dell'ente, che defnsce ncompatbl, el cto: " dpendent e gl ex dpendent prma che sa trascorso un anno dalla cessazone del rapporto d lavoro"? Lo Zucchell, a mo avvso, gà nello sc~rso C.d.A. rscontrava una stuazone d

3 ncompatbltà, aveva, credo, ed uso quesia parola perché dopo se mes dalla ma rchesta non abbamo ancora avuto ness na documentazone al rguardo, aveva un rapporto d collaborazone con la Ca a d Rposo. Un ncarco ovvamente retrbuto e una collaborazone collaboratva con l'ente. Tacchn era ed è anche lu un collabbratore retrbuto dall'ente. Oltretutto rcordo lettere sulla stampa locale a sua f~ma n cu tale s defnva. E anche la nomna del sogno Gull a nu vo Presdente della Fondazone per la Promozone dell'abbatense m pare con gga con quanto espresso nella delbera 34 del 6 gugno 2012 al punto 1 e al pui)to 2. Non è stato emesso alcun avvso pubblco contraramente a quanto delberato n quella sede. Credo che anche la nomna d Albn allatlstessa Fondazone abba vz d forma della nomna d Gull. Oltretutto da allora, da quel famoso 6 g gno, rmane vuoto un tavolo d lavoro promesso e caldeggato dal Presdente M~tarazzo sull'mpanto complessvo degl ndrzz per le nomne. Una seconda questone che voglo por1e all'attenzone è quella relatva alla scadenza dell'appalto per la gestone del a mensa. In quest gorn è crcolata n cttà una raccolta d frme sull'operato della Gemeaz, senza voler entrare nel merto d quella petzone, alla vgla, fortunatamente ancora non mmedata vgla, della scadenza dell'appalto m pare l momento per nzare una rflessone su crter d rnnovo da nserje nel bando, così da creare per esempo snerge tra la rstorazone collettva e nostr agrcoltor n una prospettva d svluppo del terrtoro. Sarebbe mportante e utle nzare un percorso partecpatvo ncrocando e mettendo n rete esperenze dverse, dve~.e modaltà e dverse esgenze, cercando con caparbetà la soluzone che resca a onugare le guste esgenze dell 'utenza d qualtà e d costo, la necesstà d una flera organzzatva che non appesantsca la macchna comunale, la volontà d provare ad organzzare terrtoralmente la domanda e l'offerta d prodott almentar utlzzando un classco strumento d consumo collettvo come la rstorazone lolastca. Sare davvero felce d poter contrbure a lavorare per l raggungmento d due obettv che erano nel nostro progra ma, e cto: promuovere l'agrcoltura bologca e sostenere le attvtà econ6mche maggormente compatbl con l'ambente, n partcolare le produzon!tpche e caratterstche, valorzzando prodott local, ncentvando l recupero {.el paesaggo agrcolo e l rlanco delle casne, ed anche curare la buona qualtà el servzo mensa con l convolgmento della Commssone composta da docent e gentor, favorendo l'uso d prodott a chlometro zero. I 2

4 Spero v sa l. possbltà d un lavoro n testa drezone, scuramente ve ne è la necesstà. Graze. La parola a Fnguerra. CONSIGLIERE FINIGUERRA - ABBIATEGRASSO GRUPPO CAMBIAMO Graze, Presdente. Questa sera ad un'or1 nsolta, le 18.30, ora n cu non sono ancora rentrat tutt dal lavoro, le donne soprattutto con fgl devono apprestars a fornell, e la gente comunemente è prossma alla cena, alle 18.30, n sprego alla tanto conclamata vogla d partecpa'one, t c trovamo qu a dscutere n un Consglo Comunale che è stato convo ato solo per dscutere della vcenda Boccodromo., Su gornal ho letto comment d ogn g~nere. Samo stat accusat d fare della polemca sterle, stucchevole, c è stato d~tto che gettamo fango, che dffondamo la dsnformazone. L'Assessore Brusat e l Presdente della New Sport Percvald m hanno avvsato a mezzo stampa che, quereleranno per dffamazone. Il PD m ha lancato avvertment. La sgnora P~rcvald, I la mogle del Presdente della New Sport, vene al nostro banchetto ad accusarc d gettare fango sul marto, d smetterla, e po andandosene dce: "Fare~o cont alla fne", l tutto n pazza Marcon durante un nostro banchetto. Fango? Dffamazone? I fatt parlano d~ I sol e la vertà vene a galla. Se le! eccezon sollevate dal nostro Gruppo fossero stucchevol e sterl polemche basate su fatt fals perché ogg samo qul a dscutere propro della delbera che la Maggoranza Arrara s trova costretta r sottoporre ad un voto d revoca n autotutela? Perché dopo tre mes samo qu a dscutere ancora d Boccodromo se tutto quello fatto fno ad ora fosse corrdtto? Perché contnuare a sbeffeggare e accusare ma Mnoranza d gettare fango ' ando dovrebbe essere la Maggoranza a chedere scusa a cttadn abbatens per hé con la propra gnoranza delle legg dello Stato e del Regolamento d questoonsglo costrnge la cttadnanza a fars carco d una spesa d oltre 1.000,00 Euro per la sola seduta oderna, senza contare tutta l'attvtà precedente e SUC!'essva degl uffc comunal? 1.000,00 Euro è una cfra che (... ) questa sera n q esto Consglo. Perché, se tutto era corretto, ogg l Sn, aco non è presente mentre lo era nelle sedute precedent? Perché, se tutto er~ n regola e trasparente, l'assessore Brusat, dopo che "Cambamo Ab~ategrasso" ha evdenzato la sua partecpazone socetara nella New Sporf' ha decso d vendere la propra quota?, 3

5 Perché l'assessore Brsuat s affretta a charare d aver rassegnato le propre dmsson da Consglere del Consglo r Ammnstrazone della New Sport a maggo 2012, quando la revoca avvene Con atto del 5 novembre 2012, scrtto alla Camera d Commerco n data 7 dcembre 2012? Ed nfne, perché l Presdente del Collego de Revsor de Cpnt del Comune d Abbategrasso, dopo che "Cambamo Abbategrasso" ha evdlnzato la sua partecpazone socetara nella New Sport, vende le sue quote soca n data 1 0 marzo 2013? La rsposta a quest e ad altr perché, c e verranno evdenzat nel corso della dscussone, è una sola: avevamo ragone. Fnto? Cerett. CONSIGLIERE CERETTI GRUPPO VIVERE ABBIATEGRASSO Graze. La parola, Presdente, graze ~ Consgler che vorranno ascoltare, cambo argomento e penso che sa l stesso, questo argomento d grande nteresse, ed era un rfermento alla truff; della carne d cavallo. Non è la prma volta che succede questo n Itala, d sollo a partre da quest epsod avvengono delle svolte. Lo sapete, v rcordate, ch d vo ha unaerta età, la truffa del metanolo e quello che successe, ed ora no abbamo fnal ente cambato l passo e abbamo una enologa d prmordne e una esportaz ne che raggunge lvell scuramente nvdabl, post d lavoro, qualtà, estens~one, eccetera, eccetera. C'è stata la questone della malatta dellt"mucca pazza", calo de consum, ed è venuta avant sempre pù l'dea - consu d carne, ntendo - che l'abbondanza non è pù un valore, che bsogna cambar strada. Su quale strada metterc? Come fare a tutelare consumator, gl allevator e l'ambente? Emerge qund questo rappotto d crs con l cbo e soprattutto con una parte d questo cbo. Qund no c trovamo n una stuaz ne abbastanza favorevole d coglere un'occasone per un mpegno, un mpeg. d prosegure sul sentero della rete d Cttaslow che da tempo queste Ammns~razon d ogn segno hanno cercato d coltvare, applcare magar n manera no~ approfondta, e dovranno farlo sempre d pù seguendo de parametr d qual~ che sono quell che c allontanano da queste truffe e c avvcnano alla tutela d Il' ambente e de consumator. Qund una strada traccata ma non perc.' s vogla fare delle cose assolutamente nuove, anz perché s segue la strada t~accata da maestr come CarI n Petrn,

6 qund cercare d applcare qu, con tutte ~e dffcoltà che c sono d conoscenza, d competenza, quella che è una regola ch~ sta dventando generale e rconoscuta. Ecco allora che spunta assolutamente come novtà la Fera e la Fondazone che fanno qualcosa d dverso, fanno l "Gar~no de Sapor", la "Fera d un mondo che camba", la "Fera del Bo", Non era reventvata, non era prevsta, ma arrva, come dre, a fagolo per coglere una o portuntà. E questo è un nvto qund all'ammnstrazone e anche a no d cercare d segure con attenzone questa evoluzone, sostenerla, spngerla, lascar I perdere detrologe nutl e vedere n questa una opportuntà da lancare, una o. portuntà che la nostra cttà per fortuna s trova a gestre. E n questo m trovo d'accordo anche con quanto dceva Vlla, e coè che c'è forse una opportuntà anche che produttor l. cal s alleno per essere dsponbl a qualche nuova nzatva, anche per quantq rguarda l rnnovo della mensa. I! Ovvamente sappamo che lvell d cost, d prezz, sono fondamental per decdere le scelte qualtà/prezzo per una gara, però certamente quest sono tutt segnal che dobbamo coglere. Da ultmo, persno una cena completam nte dversa dalle solte, che vede qu Petro Leemann, che è rconoscuto com l'unco cuoco stellato Mcheln della Comuntà Europea, e che s appresta a f~re un cambamento anche per no, un ca~bamento speranza e d opportuntà d cu ho parlat1 prma. solo una cena bo. Qund veramente d passo nel solco d questa Graze, Cerett. Può ntervenre Sfondrn! CONSIGLIERE SFONDRINI - PARTI O DEMOCRATICO Graze, Presdente. Buona sera alla Gu ta e a collegh Consgler. lo vorre utlzzare quest poch mnut che m son concess per rconoscere e dare merto del lavoro svolto n quest mes dall' Asse. so re alle Opere Pubblche Flavo Lovat e dagl uffc comunal competent per trovare una soluzone ottmale ad una I problematca mportante come la presenza d coperture n eternt su alcun mmobl comunal. ~ Come gà ben spegato dallo stesso A sessore Lovat durante la Conferenza stampa dell' altra settmana, n quest m s l'ammnstrazone ha lavorato per la defnzone d un progetto ambzoso che s realzza con la predsposzone d un bando d gara ad evdenza pubblca basat~ sulla fnanza d progetto nel quale sono prevste: la rmozone delle coperture ln amanto esstent su cnque edfc comunal e la successva nstallazone d fannell fotovoltac.

7 Nello specfco, e per dare un'dea dell~ portata degl ntervent d cu stamo parlando, l bando prevede la rmozone elo smaltmento d metr quadr d amanto da tett de seguent edfc: magazzno comunale, Pretura, Scuola Elementare d va Fratell d Do, Scuola eda "Cesare Corrent" e Cappelletta. Il progetto prevede noltre, come gà ant cpato, la posa d mpant fotovoltac non solo sulle coperture de cnque mmobl gà ctat, ma anche sulle coperture d altr dcotto edfc pubblc, per un totale d venttre coperture. Con questo progetto l' Ammnstrazone r~ggunge dvers obettv n lnea con l programma del Sndaco: la tutela della s Iute de cttadn ed n partcolare de luogh vssut da govan student al f e d contenere ogn eventuale rscho dovuto alla presenza d coperture n amanto; la tutela dell' ambente; l raggung mento degl obettv prevst d l Patto de Sndac a cu Abbategrasso ha aderto ann fa, nfatt, graze all'mpego d tecnologe almentat da font rnnovabl ogn anno l Comune evterà d mmettere nell'atmosfera 900 tonnellate d C02, ovvero tonn~late complessve se SI consderano 1 vent'ann d vta utle d tal mpant; a promozone d poltche d svluppo sostenble nelle qual l'ammnstrazone ubblca con le sue buone pratche deve avere un ruolo d esempo e d guda ne confront de cttadn; l'ottenmento d benefc economc n quanto la realzzaz~one degl ntervent prevst permetterà al Comune d avere dall'operazone rcav per un totale stmato d ,00 Euro annu tra rsparm ed ncentv. In un perodo come questo, n cu le mmnstrazon Local sono messe n gnoccho da una crs economca orma sstemca e dalla presenza d vncol legslatv come l famgerato Patto d. tabltà, nzatve ben strutturate e d ampa portata come questa, che conuganp rsoluzon d problem emergent alla programmazone a lungo termne e all' bttenmento d benefc ulteror per l Comune, dmostrano come le dee, l' l'mpegno e l lavoro che questa Ammnstrazone sta ponendo n essere vanno nella gusta drezone e rpagano cttadn della fduca che hanno voluto d rc. Graze. Graze al Consglere Sfondrn. Capello. CONSIGLIERE CAPELLO - PARTIT DEMOCRATICO Graze, Presdente. Buona sera a tutt. vorre brevemente fare l punto della stuazone sulla realtà (... ) dell' Ammns,razone con cu samo venut a dalogare negl scors mes su un tema che stasera sarà oggetto d dscussone. L'Ammnstrazone Comunale da quando s è nsedata sta affrontando 6

8 problematche legate al terrtoro e a suo cttadn che superano confn della nostra cttà e che sono orama present su tutto l terrtoro nazonale. Da una nchesta posta n essere da Daro Paladn, pubblcata dall' Assocazone "Terre d Mezzo", s evnce la dffcoltà e gl ostacol che Sndac e le Ammnstrazon ncontrano nelle molte battagle poste n essere contro l goco d'azzardo, soprattutto quando certe stuazon preesstono da ann. Oltre a fars carco delle garanze economche e socal de loro cttadn dedt al goco, Sndac vengono a trovars d fronte a Trbunal Ammnstratv Regonal qual regolarmente sospendono gl att drett alla lmtazone dell'apertura d sale da goco e alla nstallazone d slot-machne. Nell'ultmo anno, nfatt, molt Comun, tra cu Varese, Deso, Poltello, Bresca, Cernusco, Chavenna, Nova Mlanese, sono stat convocat d fronte al TAR ed loro ntervent ammnstratv sono stat sospes perché secondo la legge vgente tale settore è d competenza dello Stato e non degl Ent Local. Quest Sndac hanno provato a dsporre lmt e palett alle sale da goco all'nterno de propr Comun mponendo dstanze mnme da luogh sensbl, lmtazon d oraro d apertura, probzone delle pubblctà relatve a queste sale, come per esempo a Vcenza, o, come alcun Comun n provnca d Grosseto, la negazone d autorzzazone per tavoln all'aperto a bar che hanno al propro nterno le slot-machne, e tutto cò è stato oggetto d sospensone da parte d TAR. Nel settembre scorso Sndac hanno sperato nella prma stesura d un decreto del Mnstro Balduzz n cu s sarebbe dovuto prevedere una dstanza mnma d 500 metr tra sale da goco, bar con slot-machne, e luogh rtenut sensbl qual scuole, case d cura e chese. Nel testo approvato dal Parlamento oltre alla rduzone della dstanza a 200 metr è rmasto nfne solo un generco obblgo n capo al Monopolo d Stato d stablre nuov crter d poszonamento delle sale da goco rferendos però solamente alle nuove aperture e nstallazon, non prevedendo alcunché n merto a quelle gà esstent. L'unco terrtoro n Itala n cu davvero è rconoscuta la potestà delle Ammnstrazon Local n merto a questa tematca è la provnca d Bolzano, dove però la Corte Costtuzonale ha rconoscuto l drtto d legferare n matera poché è Provnca Autonoma. Tornando a realtà a no vcne vedamo l'esperenza d Poltello, n cu nel PGT era stato prevsto l dveto d aprre sale da goco ma la Questura ha rlascato comunque le autorzzazon. Nonostante cò l Sndaco ha fatto approvare un Regolamento che mponeva una dstanza mnma da luogh sensbl, 7

9 Regolamento po sospeso dal TAR. Lo stresso Sndaco Antonello Concas è gunto a dcharare: "No Sndac abbamo le man legate n merto a questa tematca, m arrendo". Va po brevemente rcordato che l'nganno delle slot-machne non tocca solamente cttadn frutor d queste ma anche gestor de bar. Se guardate sul sto della socetà Pragma d Merano, socetà che nolegga le macchnette, nfatt è possble scarcare copa de contratt annuale sottoscrtt dagl esercent, la penale per la dsdetta d ogn macchnetta è d 250,00 Euro, contando che ogn bar ha almeno quattro slot-machne la dsmssone costa almeno 1.000,00 Euro per lo smaltmento, a cu deve essere sommato l mancato guadagno provenente da queste macchnette, che s aggra sul 10% delle gocate. Questo non per gustfcare ch decde d nstallare queste macchnette ma per comprendere la complesstà d questa tematca e tutt suo rsvolt anche per ch volesse lberars d queste macchnette. L'unca soluzone, ad ogg, è fare rete con le realtà ammnstratve vcne, ed è per questo che l Comune ha aderto gà dal mese d ottobre alla scuola delle buone pratche, n cu perodcamente no ammnstrator c trovamo per confrontarc su queste tematche e sugl strument che possamo mettere n campo per lmtare questo fenomeno, cercando fatcosamente nel cavllo ammnstratvo la strada per contrastare questa paga socale, come per esempo la subordnazone dell 'nsermento d nuove macchne e l'apertura d nuove sale all'assenso espresso da parte dell' Ammnstrazone. In modo partcolare questo venerdì l'ammnstrazone sarà presente alla manfestazone "Fa la cosa Gusta", per l rlanco nazonale del Manfesto de Sndac Contro l Goco d'azzardo. E nvto tutt Consgler d Maggoranza e Opposzone a venre con me alla Fera d Mlano venerdì mattna. L'Ammnstrazone d Abbategrasso sta gà qund mostrando una partcolare sensbltà su questa dffcle tematca, e nvto no tutt ammnstrator, n modo partcolare la Gunta, a non arrenders d fronte alle dffcoltà burocratche e gurdche nella consapevolezza che ad ogg n mancanza d un ntervento legslatvo nazonale la rete e la condvsone dell' esperenza tra ammnstrator è l'unca va percorrble. Graze. Graze. Allora possamo nzare lavor. Per le rsposte che l Consglere Fnguerra ha chesto al Sndaco po sarà l Sndaco a rspondere. C'è però l Vcesndaco che vuole rspondere per quanto rguarda la mensa. Prego. 8

10 ASSESSORE CAMERONI Graze, Presdente. Consglera Vlla, c samo runt n Commssone mensa la scorsa settmana, mercoledì 6, m space che le fosse assente a quell'ncontro però propro n quella sede, dopo avere esamnato la stuazone, come faccamo tutte le volte, e le ben lo sa, esamnato qual problem emergono ne var menù, esserc confrontat sulla bontà de W offerta fatta a nostr bambn, a nostr ragazz, abbamo propro ragonato anche sulle prospettve e sul futuro bando. Qund n quella sede o stessa ho propro accennato, ma ne avevo gà parlato anche con le, lo rbadsco volenter a tutt present, al fatto che stamo lavorando nell' ottca d ntrodurre propro l chlometro zero, e avevo anche chesto alla Commssone Mensa, dopo un prmo momento nel quale abbamo bsogno, con gl uffc, d comncare a dare un mpanto al bando, avevo chesto propro un confronto su questo fronte, tenendo conto che abbamo però alcun problem da consderare, che sono da un lato l non rncarare troppo l servzo, perché samo n un momento nel quale l'utenza ha dffcoltà a farsene carco, dall'altra parte, però, garantre la qualtà. E n questo m ragganco anche all'ntervento del Consglere Cerett. Scuramente l' ncent vo all'economa locale c sta a cuore, c stata cuore la qualtà del servzo, senza con questo carcare l'utenza n una stuazone d complesstà. Però le asscuro che quest problem sono gà all'attenzone d questa Ammnstrazone. Graze. Okay. 9

11 Letto, confermato e sottoscrtto: IL IL SEGRET,ARIO GENERALE (~tt.=~

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

PREFAZIONE. di Giuseppe Berto

PREFAZIONE. di Giuseppe Berto , PREFAZIONE d Guseppe Berto RICORDO DEL TERRAGLIO Quand'ero govane, e la vogla d grare l mondo m spngeva n terre lontane, a ch m chedeva notze del mo paese, rspondevo: l mo paese è una strada. In effett,

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita Automaton Robotcs and System CONTROL Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla Corso d laurea n Ingegnera Meccatronca MODI E STABILITA DEI SISTEMI DINAMICI CA - 04 ModStablta Cesare Fantuzz (cesare.fantuzz@unmore.t)

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

Leggere i dati da file

Leggere i dati da file Esempo %soluzon d una equazone d secondo grado dsp('soluzon d a^+b+c') anput('damm l coeffcente a '); bnput('damm l coeffcente b '); cnput('damm l coeffcente c '); deltab^-4*a*c; f delta0 dsp('soluzon

Dettagli

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma.

._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ CIRCOLARE N. 21. MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 ID: 382320. Roma. D: 382320 MEF - RGS - Prot. 47613 del 09/06/2015 CRCOLARE N. 21 Roma.._~zio/ei,o, ck//jg~~e~ Y~ DPARTMENTO DELLA RAGONERA GENERALE DELLO STATO SPETTORATO GENERALE PER GL ORDNAMENT DEL PERSONALE UFFCO V

Dettagli

UNA RASSEGNA SUI METODI DI STIMA DEL VALUE

UNA RASSEGNA SUI METODI DI STIMA DEL VALUE UNA RASSEGNA SUI METODI DI STIMA DEL VALUE at RISK (VaR) Chara Pederzol - Costanza Torrcell Dpartmento d Economa Poltca - Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla Marzo 999 INDICE Introduzone. Il concetto

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Nadia Garbellini. L A TEX facile. Guida all uso

Nadia Garbellini. L A TEX facile. Guida all uso Nada Garbelln L A TEX facle Guda all uso 2010 Nada Garbelln L A TEX facle Guda all uso seconda edzone rveduta e corretta 2010 PRESENTAZIONE L amca e brava Nada Garbelln, autrce d questa bella e semplce

Dettagli

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare Dott. Raffaele Casa - Dpartmento d Produzone Vegetale Modulo d Metodologa Spermentale Febbrao 003 Relazon tra varabl: Correlazone e regressone lneare Anals d relazon tra varabl 6 Produzone d granella (kg

Dettagli

COMUNICAZIONE AI GRUPPI DI LAVORO SIDEA (13/09/02) LE CONDIZIONI DI OTTIMALITÀ PER LA DETERMINAZIONE DELLE CATTURE DI PESCE

COMUNICAZIONE AI GRUPPI DI LAVORO SIDEA (13/09/02) LE CONDIZIONI DI OTTIMALITÀ PER LA DETERMINAZIONE DELLE CATTURE DI PESCE COMUNICAZIONE AI GRUPPI DI LAVORO SIDEA (13/9/2) ECONOMIA E POLITICA DEL SETTORE ITTICO 1.INTRODUZIONE. LE CONDIZIONI DI OTTIMALITÀ PER LA DETERMINAZIONE DELLE CATTURE DI PESCE (una applcazone ad un contesto

Dettagli

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica Progetto Lauree Scentfche La corrente elettrca Conoscenze d base Forza elettromotrce Corrente Elettrca esstenza e resstvtà Legge d Ohm Crcut 2 Una spra d rame n equlbro elettrostatco In un crcuto semplce

Dettagli

La rappresentazione dei numeri. La rappresentazione dei numeri. Aritmetica dei calcolatori. La rappresentazione dei numeri

La rappresentazione dei numeri. La rappresentazione dei numeri. Aritmetica dei calcolatori. La rappresentazione dei numeri Artmetca de calcolator Rappresentazone de numer natural e relatv Addzone e sommator: : a propagazone d rporto, veloce, con segno Moltplcazone e moltplcator: senza segno, con segno e algortmo d Booth Rappresentazone

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Unità Didattica N 25. La corrente elettrica

Unità Didattica N 25. La corrente elettrica Untà Ddattca N 5 : La corrente elettrca 1 Untà Ddattca N 5 La corrente elettrca 01) Il problema dell elettrocnetca 0) La corrente elettrca ne conduttor metallc 03) Crcuto elettrco elementare 04) La prma

Dettagli

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al L verbae n"..8j... Ogg, se marzo duemaqundc, ae ore 13.00, s è runta nea sede d questa sttuzone Scoastca a commssone Eettorae così composta RBEZZO ASSUNTA Presdente; VAL SABNA Segretaro, FATORELLO GAMPETRO

Dettagli

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti Gorgo Lambert Pag. Dmostrazoe della Formula per la determazoe del umero d dvsor-test d prmaltà, d Gorgo Lambert Eugeo Amtrao aveva proposto l'dea d ua formula per calcolare l umero d dvsor d u umero, da

Dettagli

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset 8a resentazone della lezone 8 /6 Obettv come s tene conto della lmtazone d ampezza e d veloctà come s tene conto della lmtazone d reqenza come s tene conto degl oset 8a saper preved. col calcolo l nlenza

Dettagli

Misura della distanza focale. di una lente convergente. Metodo di Bessel

Misura della distanza focale. di una lente convergente. Metodo di Bessel Zuccarello Francesco Laboratoro d Fsca II Msura della dstanza focale d una lente convergente Metodo d Bessel A.A. 003-004 Indce Introduzone..pag. 3 Presuppost Teorc.pag. 4 Anals de dat.pag. 8. Modo d operare...pag.

Dettagli

5. Il lavoro di un gas perfetto

5. Il lavoro di un gas perfetto 5. Il lavoro d un gas perfetto ome s esprme l energa nterna d un gas perfetto? Un gas perfetto è l sstema pù semplce che possamo mmagnare: le nterazon a dstanza fra le molecole sono così debol da essere

Dettagli

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno Idc d Poszoe Gl dc s poszoe soo msure stetche ( valor caratterstc ) che descrvoo la tedeza cetrale d u feomeo La tedeza cetrale è, prma approssmazoe, la modaltà della varable verso la quale cas tedoo a

Dettagli

Argomenti. Misure di corrente elettrica continua, di differenza di potenziale e di resistenza elettrica.

Argomenti. Misure di corrente elettrica continua, di differenza di potenziale e di resistenza elettrica. ppunt per l corso d Laboratoro d Fsca per le Scuole Superor rgoent Msure d corrente elettrca contnua, d dfferenza d potenzale e d resstenza elettrca. Struent d sura: prncp d funzonaento. Coe s effettuano

Dettagli

ELABORAZIONE DI SEGNALI E IMMAGINI

ELABORAZIONE DI SEGNALI E IMMAGINI Fltraggo d un segnale EABORAZIOE DI SEGAI E IAGII. Bertero P. Boccacc bertero@ds.unge.t boccacc@ds.unge.t Al ne d glorare la qualtà d un segnale dgtale una tecnca d prara portanza è l ltraggo. Con l quale

Dettagli

ARGOMENTO: MISURA DELLA RESISTENZA ELETTRICA CON IL METODO VOLT-AMPEROMETRICO.

ARGOMENTO: MISURA DELLA RESISTENZA ELETTRICA CON IL METODO VOLT-AMPEROMETRICO. elazoe d laboratoro d Fsca corso M-Z Laboratoro d Fsca del Dpartmeto d Fsca e Astrooma dell Uverstà degl Stud d Cataa. Scala Stefaa. AGOMENTO: MSUA DELLA ESSTENZA ELETTCA CON L METODO OLT-AMPEOMETCO. NTODUZONE:

Dettagli

IIIEGIOEE S1(ìrL1.fiNA IL DIRIGENTE GENERALE

IIIEGIOEE S1(ìrL1.fiNA IL DIRIGENTE GENERALE REPBBLCA TALANA Doo. N, 7 gšfl- n.a.r. [../', 1- EGOEE S1(ìrL1.fiNA AS SES SORATO REGONALE DEl..L.'ENERGA E DE SERVZ D PUBBLCA UTLTÀ DPARTMENTO REGONALE DE.,'ACQUA E DE RFUT ui', L DRGENTE GENERALE VSTO

Dettagli

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici Stm e putual Probabltà e Statstca I - a.a. 04/05 - Stmator Vocabolaro Popolazoe: u seme d oggett sul quale s desdera avere Iformazo. Parametro: ua caratterstca umerca della popolazoe. E u Numero fssato,

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Liste di specie e misure di diversità

Liste di specie e misure di diversità Lte d pece e mure d dvertà Carattertche delle lte d pece I dat ono par, coè hanno molt valor null (a volte la maggoranza!) La gran parte delle pece preent è rara. I fattor ambental che nfluenzano la dtrbuzone

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

PROGRAMMA DI RlQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRlTORlO PRUSST CALIDONE. COLLEGIa DI VIGILANZA P.R.U.S.S.T.

PROGRAMMA DI RlQUALIFICAZIONE URBANA E SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRlTORlO PRUSST CALIDONE. COLLEGIa DI VIGILANZA P.R.U.S.S.T. PRUSST "CALDONE" Programma di Riqualificazione Urbana e Sviluppo So sren i bi le del Terr it o r i o Collegio d i Vigilanza Via Traianc.tc- 821 ne-benevento. Tel.:0824/21549 Fax:0824/25432 Email: collegiodivigilanza@virgilio.it

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14 STTUTO COMPRENSVO UGO FOSCOLO SCUOLA SECONDARA D 1 GRADO PANO ANNUALE DELLE ATTVTA' A.S. 2013/14 PROT. N. 5991 /A-19 Vescovato, 19/09/2013 Data Giorno Sedi scolastiche Classi Orario Durata ATTVTA' COLLEGO

Dettagli

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO INEMTI DE ORPO RIGIDO o tudo della geometra degl potament de punt d un tema materale potzzato come rgdo rentra n quella parte della Meccanca laca che è la nematca. a cnematca tuda pobl movment d un corpo

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso.

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso. I vettor B Un segmento orentto è un segmento su cu è stto fssto un verso B d percorrenz, d verso oppure d verso. A A Il segmento orentto d verso è ndcto con l smolo. Due segment orentt che hnno l stess

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Lorenzo Pistocchini RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO. Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile

Lorenzo Pistocchini RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO. Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile Agenza Nazonale per le Nuove Tecnologe, l Energa e lo Svluppo Economco Sostenble RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Ottmzzazone termofludodnamca e dmensonamento d uno scambatore d calore n controcorrente con

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA

ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA Quado s vuole valutare u parametro θ ad esempo: meda, varaza, proporzoe, oeffete d regressoe leare, oeffete d orrelazoe leare, e) d ua popolazoe medate u ampoe asuale,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI UT D MPEGO DE DOD addrzzare ad na seonda. l crcto pù seplce, che pega l dodo coe raddrzzatore d na tensone alternata, è rappresentato n Fg.. n esso n generatore deale d tensone alternata l c valore stantaneo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2,

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, COMUNE DI GAVARDO (Provincia di Brescia) ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, PARTE SECONDA, PUNTO 1, DELLA TARIFFA ALLEGATA.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

39100 Bolzano/Bozen Viale Druso/Drususallee 289 Nr.Str./Cod.fisc.: 80002160218

39100 Bolzano/Bozen Viale Druso/Drususallee 289 Nr.Str./Cod.fisc.: 80002160218 REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Isttuto Comprensvo d scuola prmara e secondara d prmo grado n lngua talana BOLZANO II DON BOSCO REPUBLIK ITALIEN AUTONOME PROVINZ BOZEN SUDTIROL

Dettagli

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m w w w. a x o t a l a. c o m SISSIWEB AXIOS SIDI INVIO SMS INVIO EMAIL ACQUISIZIONE ASSENZE - DA SCANNER - DA PALMARE C/C POSTALE E BANCARIO DICHIARAZIONE DEI SERVIZI GESTIONE ORARIA DEL PERSONALE PRIVACY

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a?

1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 1) In che misura ritiene che questo anno scolastico abbia accresciuto la preparazione di suo/a figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 4 4 1a) In che misura valuta l'impegno di suo/sua figlio/a? 4 4 3 2 1 1% 1% 4 1 B 1b)

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica, enti locali e personale CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA SETTEMBRE 2010 Dipartimento Urbanistica e ambiente Servizio Urbanistica e tutela

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

SCUOLA STATALE CARLO MONTANARI IST. MAGISTRALE VICOLO STIMATE 4 VERONA VR

SCUOLA STATALE CARLO MONTANARI IST. MAGISTRALE VICOLO STIMATE 4 VERONA VR ESAME D STATO 2010 - L TUO ESAME - MATERE http://\vw\v. trampi.istruzione.it/esamistato/ricercacommisione.do?. tuo Esante di Stat -,:il' ;'--.,- A44001 BORTOLON CARLO SCUOLA STATALE GROLAMO FRACASTORO

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

La legge sul Volontariato della Regione Lazio

La legge sul Volontariato della Regione Lazio La legge sul Volontariato della Regione Lazio Legge 29 del 1993 Art. 2 Attività ed organizzazioni di volontariato 1. Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 266 del 1991: a) l'attività di volontariato disciplinata

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DI OLGIATE COMASCO DEL 12/05/2010

CONSIGLIO COMUNALE DI OLGIATE COMASCO DEL 12/05/2010 CONSIGLIO COMUNALE DI OLGIATE COMASCO DEL 12/05/2010 SINDACO BOVI ROBERTO: Buonasera. Innanzitutto mi fa piacere che finalmente abbiamo dei microfoni che mi auguro, senz altro, anzi sono certo che funzioneranno

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COMUNE DI P E:SCARA. Numero 646 Del 08/08/2013. Generale Avv. Langiu Antonello

COMUNE DI P E:SCARA. Numero 646 Del 08/08/2013. Generale Avv. Langiu Antonello ~.~ COMUNE DI P E:SCARA C.ITTA' DI Mli!d "gli.d'oro P'ESCARA.ill Merfl:o C iiiile COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 646 Del 08/08/2013 Oggetto: REVOCA DELIBERAZIONE G~C. N.638

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più Fascicolo nformativo Europ Assistance talia S.p.A. Contratto di Assicurazione Multirischi Eura Salute Di più l presente Fascicolo nformativo, contenente: - Nota nformativa, comprensiva del glossario; -

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli