Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Accertamento e Recupero Spese e Pene di Giustizia. Manuale Utente Istanza Stand Alone IX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Accertamento e Recupero Spese e Pene di Giustizia. Manuale Utente Istanza Stand Alone IX"

Transcript

1 Progetto AMM Sistema Informativo dell Amministrazione Accertamento e Recupero Spese e Pene di Giustizia Manuale Utente Istanza Stand Alone IX

2 1 Premessa 3 2 Aspetti generali Controlli formali sui dati Limitazioni Standard d utilizzo Percorso Guidato (Wizard) Ricerca Modalità d accesso 3 3 Istanza Stand Alone Istanza Dati Beneficiario Dati del procedimento Richiesta 3 Pagina 2 di 45

3 1 PREMESSA Il presente documento si configurare quale manuale utente per l Istanza Stand Alone: tale programma consente di compilare una richiesta di liquidazione elettronica da recapitare all Ufficio Spese Pagate (ex Modello 12). Il programma si presenta in diverse configurazioni, ognuna delle quali specifica per qualifica del beneficiario. Le configurazioni previste sono le seguenti: Amministratore beni sequestrati Ausiliario del Magistrato Compimento Distruzione Opere Componenti non togati Consulente tecnico di parte Custode Demolizione e riduzione in pristino opere abusive Difensore Intercettazione Investigatore Privato Messi Giudici di Pace Spese Straordinarie Stampa - Pubblicazione Sentenza Trasferta Altro Pagina 3 di 45

4 2 ASPETTI GENERALI 2.1 Controlli formali sui dati Tutte le schermate presentano uno o più campi di testo, liste di selezione, campi con segnaposti che consentono all utente di annotare i dati della richiesta. In corrispondenza di alcuni campi vengono inseriti degli opportuni controlli al fine di garantire il corretto inserimento dei dati. Ci possono essere tre tipi diversi di controlli sulla forma dei dati: Controllo sull'obbligatorietà. Controllo sul formato. Controllo sul dominio. Controllo sull'obbligatorietà: un elemento si definisce obbligatorio quando non è possibile continuare l'operazione senza averlo valorizzato opportunamente; questi elementi sono contraddistinti da un asterisco accanto all'etichetta esplicativa. Quando si tenta di procedere con la funzionalità senza aver completato l'inserimento dei campi obbligatori, una finestra di Sistema avverte l'utente. Controllo sul formato: i campi di testo possono avere un formato obbligatorio, nel qual caso l'applicazione controlla che non vengano inseriti errati. I campi soggetti a tale restrizione sono: Data devono essere necessariamente del tipo gg/mm/aaaa, con il valore dei mesi compreso tra 1 e 12, l'anno deve essere maggiore di zero e il giorno deve appartenere all'intervallo proprio del mese. Non sono ammessi caratteri non numerici. Anno deve essere numerico, maggiore di zero. Importo sono tutti espressi in Euro; devono essere al massimo di nove cifre intere e due decimali separate da un punto, fino al valore massimo di Percentuale deve essere numerico, compreso tra 0 e 100, con massimo due cifre decimali. Controllo sul dominio: alcuni elementi possono assumere solo alcuni valori, determinati da altri componenti dell'applicazione; in questi casi il Sistema avvisa l'utente dell'incongruenza dell'inserimento, a volte consentendo di procedere, altre impedendo il proseguimento. I controlli di questo tipo sono: Codice Fiscale deve essere di 16 caratteri, con i primi 6 corrispondenti al Nome e al Cognome inserito, i seguenti 5 coerenti con la Data di Nascita e il Sesso e l'ultimo carattere generato dal calcolo dei primi 15. Periodi ogni qualvolta si deve inserire un periodo di ricerca, la data di inizio deve essere antecedente la data di fine periodo. Pagina 4 di 45

5 Sequenzialità delle date in generale, quando in una funzionalità si devono inserire delle date, è possibile che tra di esse ci sia una sequenzialità obbligata a livello funzionale; in tali casi il Sistema avverte con una finestra di messaggio, lasciando spesso all'utente la possibilità di proseguire. Importi quando un importo inserito supera il massimo consentito, il Sistema avverte con una finestra di messaggio, lasciando spesso all'utente la possibilità di proseguire. 2.2 Limitazioni Ogni campo di testo è limitato in funzione del dato che deve riportare. Generalmente, ogni limitazione è abbondante rispetto alle esigenze dell'utente, ma in alcuni casi è necessario imporre la lunghezza del valore da inserire poiché unica possibile. In particolare sono: Codice Fiscale 16 caratteri. Partita IVA 11 caratteri. Anno 4 caratteri. Data 10 caratteri. 2.3 Standard d utilizzo La pressione del bottone Annulla avrà l effetto di cancellare tutti i dati visualizzati, tornando alla finestra precedente. Questo bottone sarà presente in quasi tutte le schermate. La pressione del bottone Registra avrà l effetto di inviare tutti i dati visualizzati per la registrazione che avverrà successivamente ad un messaggio di conferma presente in tutte le schermate di inserimento e di modifica. Nel caso specifico produce un file, in formato XML, contenente la richiesta di liquidazione, da recapitare all Ufficio Spese Pagate. Il Sistema chiede la conferma dell invio dei dati; nel caso in cui la memorizzazione avviene con successo, l utente vede apparire a video un messaggio di conferma. Nel caso in cui esistano più pannelli in un area di lavoro è possibile visualizzarli con l ausilio del mouse, cioè cliccando il nome del riquadro. La casella attiva sarà evidenziata attraverso il colore giallo, e sarà quella dove l Utente potrà scrivere o selezionare elementi. Per muoversi tra gli elementi presenti sullo schermo sarà possibile, oltre al mouse, utilizzare il tasto Tab ed il tasto Invio. Quest ultimo nei campi note servirà solo per andare a capo. Per la visualizzazione completa dei contenuti delle liste di selezione sarà necessario, selezionato l elemento, cliccare con il tasto destro: in questo modo apparirà la descrizione completa. Per scegliere un elemento all interno di una lista di selezione sarà possibile digitare la lettera iniziale dell elemento cercato e poi muoversi all interno della lista o con le frecce o con la lettera stessa per scorrere la lista in ordine alfabetico. Pagina 5 di 45

6 Sono state adottate le seguenti regole per il formato dei dati: Spazio Bianco: lo spazio ha lo stesso significato di tutti gli altri caratteri. E importante, quando s inseriscono caratteri, ricordarsi del significato dello spazio bianco. Anche nelle ricerche ha senso: per esempio se si cerca un Cognome Di natale sarà diversa da Dinatale. Separatore decimali: per scrivere dei valori decimali bisogna utilizzare come separatore il punto e non la virgola; nel caso di virgola il Sistema automaticamente la sostituisce con il punto. Esempi: 22.5, 9.7, Orario: il formato sarà due cifre per l ora (0-23) due cifre per i minuti (0-59) separati dal simbolo :. Esempi: 00:00, 09:50, 22:50. Data: sarà contrassegnata da due cifre per il giorno (0-31), due cifre per il mese (1-12) e quattro cifre rappresentanti l anno, i dati saranno separati dal carattere /. Esempi: 01/01/2000, 05/03/2003, 13/01/1976. Nell inserire le date non sarà necessario inserire / in quanto già presenti nella schermata. Valori Economici: tutti i valori economici saranno rappresentati in Euro sette cifre intere e due decimali separate da un punto, fino al valore massimo di Maiuscole/minuscole: il Sistema non fa nessuna differenza tra le lettere maiuscole e minuscole, i dati restituiti dal Server saranno visualizzati tutti maiuscoli. Le stampe sono file di Word, una volta elaborata la stampa, il risultato sarà caricato in un file Word e archiviato in automatico Percorso Guidato (Wizard) Il Sistema implementa alcuni processi seguendo la logica del percorso guidato (wizard); lo scopo è quello di accompagnare l utente attraverso la compilazione di tutte le sezioni necessarie, abilitandolo, a seguire, i percorsi previsti. In tal modo la procedura di inserimento dei dati risulta più agevole. Una scelta in una lista di selezione (es. il tipo del processo) abilita un percorso ben preciso; ciò si riflette nella visibilità o meno di alcuni campi e schermate o nel popolamento stesso di altre liste di selezione. La schermata si presenta con una serie di cartelle (riquadri) di cui, inizialmente, solo la prima è abilitata. Pagina 6 di 45

7 Figura 1: Esempio di una schermata a percorso guidato La navigazione del percorso guidato (wizard) avviene tramite due bottoni, le cui etichette sono << e >> che indicano rispettivamente il significato di Indietro e Avanti lungo il percorso. L avanzamento nella compilazione delle sezioni è possibile solo quando tutti i dati hanno superato il controllo formale, cosicché l utente giunge all ultimo riquadro con la certezza di aver inserito tutte le informazioni necessarie correttamente. Ovviamente rimane la possibilità di tornare indietro e rivedere e/o modificare i dati già inseriti. Il bottone Registra si abilita al termine del percorso guidato. La sua pressione dà inizio alla procedura di inserimento delle informazioni nella base dati. Pagina 7 di 45

8 2.3.2 Ricerca Figura 2: Esempio di Ricerca La maschera di ricerca, nella logica di fornire uno strumento flessibile di navigazione dei dati, è stata pensata unica per l intero applicativo, con i campi abilitati a seconda del tipo di ricerca da effettuare. Prendiamo ad esempio quella relativa al registro delle spese prenotate. La maschera si basa su due riquadri contenenti i dati del Procedimento e quelli della Parte. Oltre questi riquadri che sono presenti, abilitati o meno, in tutte le ricerche, ce ne sono di supplementari che variano in base al registro: caselle di testo e liste di selezione aggiuntive. Il riquadro contenente i dati della Parte è diviso in due sottoriquadri per distinguere le persone fisiche da quelle giuridiche. I criteri di ricerca sono posti in and logico : il risultato della ricerca soddisfa tutti i criteri immessi. Il risultato è nullo se non esistono dati che soddisfano i criteri immessi. Una volta inseriti i criteri di ricerca, la pressione del bottone Ricerca fa si che il Sistema popoli una tabella. Per conoscere i dettagli di un dato ricercato bisogna selezionarlo e premere Avanti. Pagina 8 di 45

9 2.4 Modalità d accesso Per accedere alle funzionalità dell applicativo è necessario utilizzare il proprio browser, Microsoft Internet Explorer, inserendo nell indirizzo il seguente percorso: C:\AMM_ISTANZA\htm\start.htm All utente compare un avviso di protezione, che è il certificato di AMM. Tale certificato serve a garantire l autenticità del server che invia le funzionalità del servizio ARSPG all utente (). Figura 3: Avviso di Sicurezza A questo punto l utente può accettare il certificato (premendo il bottone Yes ) ed in questo caso procede con la fase di autenticazione; può rifiutarlo (premendo il bottone No ) e quindi uscire dal sistema; oppure l utente ha la possibilità di installare tale certificato in modo da evitare che l avviso di sicurezza non compaia ogni volta che l utente accede al sistema. Per installare il certificato è necessario che l utente segua il collegamento ipertestuale AMM Certificate. Pagina 9 di 45

10 Figura 4: Installazione Certificato Premendo il bottone Install Certificate si apre un percorso guidato che seguendolo conduce all installazione completa del certificato sulla propria macchina (Figura 4). Figura 5: Percorso guidato - Installazione Certificato Pagina 10 di 45

11 Alla pressione del bottone cerchiato, l installazione del certificato è completata: al successivo avvio del sistema, all utente non si presenterà più l avviso di sicurezza, bensì la maschera principale del software (Figura 6). Figura 6: Maschera principale Pagina 11 di 45

12 3 ISTANZA STAND ALONE L Istanza Stand Alone è prevista per le seguenti qualifiche di beneficiari: Amministratore beni sequestrati Ausiliario del Magistrato Compimento Distruzione Opere Componenti non togati Consulente tecnico di parte Custode Demoluzione e riduzione in pristino opere abusive Difensore Intercettazione Investigatore Privato Messi Giudici di Pace Spese Straordinarie Stampa - Pubblicazione Sentenza Trasferta Altro 3.1 Istanza Ai fini di una corretta compilazione del registro e delle corrispondenti registrazioni è stato deciso che l utente debba essere guidato durante questa fase, suggerendogli gli opportuni percorsi in funzione delle scelte da questi effettuate. È sempre il beneficiario a presentare la richiesta di liquidazione, ovvero l elenco delle spese sostenute. Si ricorda che il beneficiario è individuato dalla qualifica (perito, consulente tecnico ) ed è in funzione di questa che i dati liquidazione si specializzano. Successivamente, al termine dell inserimento di tali dati, il Sistema consente di registrare una richiesta di liquidazione elettronica, da presentare all Ufficio Spese Anticipate. Per dare luogo ad un istanza corretta formalmente è necessario che vengano annotate le seguenti informazioni: Anagrafica del Beneficiario Qualifica Dati del Procedimento Pagina 12 di 45

13 Richieste (dati liquidazione) Dati Beneficiario In questa sezione è necessario annotare i dati del beneficiario del modello di pagamento. Il beneficiario è individuato dalla qualifica, e può essere una persona fisica o una persona giuridica. Nelle tabelle che seguono si riportano i dati necessari per l identificazione di un beneficiario, sia nel caso di persona fisica che giuridica. Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Dati Anagrafici Cognome Nome Cognome beneficiario Nome beneficiario Data nascita Data di nascita Stato nascita Stato di nascita Provincia nascita Provincia di nascita Elenco delle province Pagina 13 di 45

14 Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Comune nascita Comune di nascita Codice Fiscale Codice Fiscale Sesso Stato Civile Sesso (Maschio / Femmina) Stato Civile Elenco dei comuni, corrispondenti alla provincia scelta, altrimenti tutti Proposto all operatore il valore calcolato in automatico Elenco con possibilità di scegliere uno stato civile tra i seguenti: Libero/a, Coniugato/a, Vedovo/a Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Stato Stato di residenza Dati Demografici Provincia Comune Provincia di residenza Comune di residenza CAP Cap di residenza Indirizzo Telefono Comune A.I.R.E. Indirizzo di residenza Telefono della residenza Comune di residenza estero Elenco di tutte le province Elenco dei comuni, corrispondenti alla provincia scelta, altrimenti tutti Qualora una parte avesse la residenza all estero, indicare il corrispondente comune Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Pagina 14 di 45

15 Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Studio Associato Studio associato Lista di selezione auto-popolante: ha un elemento <Nuova Voce> che consente all utente di inserire un valore non già presente. Dati Fiscali P.IVA Stato Domicilio Provincia Domicilio Partita IVA Stato domicilio fiscale Provincia del domicilio fiscale Diviene obbligatoria solo nel caso sia stato indicato uno studio associato Nel caso in cui sia stato individuato uno studio associato, la partita iva qui indicata è quella condivisa, necessaria per l elaborazione del modello 770 Elenco delle province Comune Domicilio Comune domicilio fiscale Elenco dei comuni, corrispondenti alla provincia scelta, altrimenti tutti CAP Cap del domicilio fiscale Indirizzo Indirizzo del domicilio fiscale Telefono Telefono del domicilio fiscale del beneficiario Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Dati Conto Corrente Banca /Posta Denominazione CIN Individua il tipo di conto Denominazione ente Identificativo internazionale del numero di conto L utente ha la possibilità di scegliere il tipo di conto corrente Pagina 15 di 45

16 Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni ABI ABI CAB Numero conto corrente Numero conto corrente della parte Agenzia Agenzia Località Località in cui è situata l agenzia Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Esenzione Ritenuta d acconto Indica se il beneficiario è esente dal pagamento della ritenuta d acconto Necessario per l applicazione della Tremonti BIS Ritenute Regime Fiscale Regime fiscale cui è soggetto il beneficiario Necessario ai fini della corretta individuazione della ritenuta irpef (deduzione effettiva). I valori che può assumere sono: lavoro autonomo, lavoro dipendente, lavoro dipendente, redditi di impresa. Aliquota IRPEF Aliquota IRPEF Aliquota IRPEF dichiarata dal beneficiario Aliquota IRPEF corrente Aliquota IRPEF Aliquota IRPEF maturata dal beneficiario a fronte delle reali liquidazioni ricevute. Tassazione Separata Aliquota per la tassazione separata Ritenuta Acconto Ritenuta Acconto CPA Aliquota CPA Pagina 16 di 45

17 Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni INPS Add. Regionale Add. Provinciale Add. Comunale IVA P.IVA Tassazione Aliquota INPS Addizionale Irpef Regionale Addizionale Irpef Provinciale Addizionale Irpef Comunale Aliquota IVA Partita Iva Tassazione Individua la modalità di calcolo dell aliquota da utilizzare per la determinazione della ritenuta da applicare al modello di pagamento. Invece per la persona giuridica i dati identificativi sono: Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Ragione Sociale Ragione sociale Sede Legale Sede legale Generalità Cognome Rapp. Legale Nome Rapp. Legale Data Nascita Rapp. Legale Luogo Nascita Rapp. Legale Telefono Partita IVA Cognome del rappresentante legale Nome del rappresentante legale Data Nascita del rappresentante legale Luogo di Nascita del rappresentante legale Telefono rappresentante legale Partita IVA Pagina 17 di 45

18 Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Codice Fiscale Telefono Fax Codice fiscale Telefono Fax Attributo Descrizione Obbligatorio Annotazioni Dati Conto Corrente Banca /Posta Denominazione CIN Individua il tipo di conto Denominazione ente Identificativo internazionale del numero di conto ABI ABI CAB Numero conto corrente Numero conto corrente della parte Agenzia Agenzia Località Località in cui è situata l agenzia L utente ha la possibilità di scegliere il tipo di conto corrente Nel caso di persona fisica, qualora siano stati inseriti solo i dati della residenza, l utente ha la possibilità di riversare tali dati in quelli del domicilio, quando quest ultimi non siano stati compilati, mediante il bottone Copia Dati da Residenza. Per indicare il beneficiario l utente può ricercarlo dalla banca dati oppure inserirne uno nuovo, qualora non presente in archivio. Nel primo caso è sufficiente premere il bottone ricerca, si abilita la maschera di ricerca, si determinano i criteri di selezione e si individua il beneficiario di interesse, qualora sia presente. Nell altro caso, invece, l operatore, premendo il bottone Nuovo, può inserire un beneficiario nuovo in archivio: a tal fine vengono proposte le maschere di inserimento dati dell Anagrafica del Beneficiario analoga a quella presente nel Sistema AMM-ARSPG2, Registro Spese Pagate. Pagina 18 di 45

19 Figura 7: Istanza - Beneficiario Nel riquadro Dati Pagamento è possibile indicare l ente presso cui viene disposto il pagamento e la corrispondente modalità di pagamento. Inoltre è necessario indicare la qualifica del debitore, indicando prima il Tipo Beneficiario e successivamente la Qualifica : quest ultima dipende dalla scelta del Tipo Beneficiario e si rimanda al paragrafo per ulteriori dettagli. E possibile indicare il periodo della prestazione, avvalendosi dei campi del Periodo di Riferimento Dati del procedimento In questa sezione vengono annotati i dati essenziali del procedimento giurisdizionale: in particolare si parte dalla scelta della tipologia di processo, civile o penale, in funzione del quale si abilitano i corrispondenti dati di identificazione. Nel processo civile è importante registrare il numero RG, la sede ed il tipo di registro: in particolare l RG è un attributo del tipo numero/anno, mentre il tipo di registro è individuabile a mezzo lista di selezione. Il processo penale si caratterizza attraverso la Notizia di Reato, il registro e la sede, oltre che dalla fase in cui si trova il procedimento ovvero il numero, il registro e la sede della fase. Per annotare i dati di un procedimento è necessario premere il bottone Nuovo : all utente compare una prima scelta, quella del processo, in funzione della quale si specializzano gli Pagina 19 di 45

20 ulteriori dati da inserire, così come indicato in precedenza. Dopo aver inserito tutti i dati, premendo il bottone Registra l applicativo invia i dati alla banca dati e, allo stesso tempo, associa il procedimento alla corrente iscrizione. Figura 8: Dati identificativi di un procedimento penale Figura 9: Dati identificativi di un procedimento civile Pagina 20 di 45

21 3.1.3 Richiesta I dati relativi alla liquidazione di un modello di pagamento sono differenziati in funzione della qualifica del beneficiario. Dal momento che alcune qualifiche prevedono gli stessi dati di liquidazione, nel seguito vengono riportati in forma tabellare i suddetti dati in funzione dei raggruppamenti di qualifiche. Laddove necessario, si riportano anche i dati di definizione del modello, che non concorrono alla formazione dell importo lordo da corrispondere, ma sono necessari per una corretta compilazione dello stesso. Prima di passare all enumerazione dei dati liquidazione specifici di ciascun raggruppamento, se ne riporta, nella tabella successiva, la corrispondente qualifica e codice identificativo di quest ultima, così come previsto dalla finca qualità (n 12) del Registro delle Spese Pagate. Raggruppamento / Modello Qualità Codice Annotazioni Ausiliari del Magistrato Perito 01 Consulente Tecnico 02 Interprete 03 Interprete Ufficio Stranieri 03 Traduttore 04 Consulente Tecnico di Parte Consulente Tecnico di Parte 05 Difensore Difensore Parte ammessa al Patrocinio a Spese dello Stato 06 Difensore d Ufficio 07 Difensore d Ufficio per Stranieri Altri (Curatore Speciale dei Minorenni) Difensore dell Irreperibile 07 Investigatore Privato Investigatore Privato 08 Testimone / Accompagnatore Testimone 09 Custode Custode 10 Trasferta Magistrato / Professionale di Corte d Assise 11 Bisogna distinguere se residente o non residente Pagina 21 di 45

22 Raggruppamento / Modello Qualità Codice Annotazioni Funzionario 19 Ufficiale Giudiziario 20 Ufficiale / Agente di polizia giudiziaria 21 Notaio 24 DDA 24 Componenti non Togati Giudice Onorario 12 Amministratore Beni Sequestrati Messi Giudici di Pace Giudice Onorario Aggregato 13 Vice Procuratore Onorario 14 Giudice di Pace 15 Giudice Popolare 16 Esperto Tribunale di Sorveglianza Esperto Tribunale per i Minorenni Amministratore Beni Sequestrati Amministratore Cancellieri 22 Messi Giudici di Pace o Messi Comunali presso Giudici di Pace Intercettazioni Intercettazioni 24 Stampa: Pubblicazione Sentenza Demolizione e Riduzione in Pristino Opere Abusive Compimento o Distruzione Opere (processo civile) Stampa (ex Pubblicazione Sentenza) Demolizione e Riduzione in Pristino Opere Abusive Compimento o Distruzione Opere (processo civile) Spese Straordinarie Spese Straordinarie Spese Postali 24 Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Assenza dati procedimento Pagina 22 di 45

23 Ausiliario del Magistrato Dettaglio IRAP Annotazioni Viene riportato il codice della qualità scelta: 01 Perito Qualità 02 Consulente Tecnico 03 Interprete 03 Interprete Ufficio Stranieri Onorario Vacazioni Rimborso Spese di Viaggio Rimborso Spese di Vitto Rimborso Spese di Soggiorno Rimborso Spese di Missione Oneri Previdenziali CPA Oneri Previdenziali INPS IVA Trattamento di Missione, solo nel caso di regime dipendente o, solo nel caso di regime dipendente o, solo se imponibile e nel caso di regime di lavoro dipendente o, solo se imponibile e nel caso di regime di lavoro dipendente o, solo se imponibile e nel caso di regime di lavoro dipendente o 04 - Traduttore Viene richiesto il N, il periodo e l importo complessivo Le indennità di missione sono raggruppate in Intera, Ridotta a 1/3 (vitto + alloggio), Ridotta a ½ (vitto), Ridotta a 2/3 (albergo); a sua volta ciascuna delle precedenti è dettagliata in Diaria ed Oraria. Sia Diaria che Oraria richiedono all operatore in numero e l importo unitario: l importo totale corrispondente viene computato in automatico. Pagina 23 di 45

24 Consulente Tecnico di Parte Dettaglio IRAP Annotazioni Onorario Vacazioni Rimborso Spese di Viaggio Rimborso Spese di Vitto Rimborso Spese di Soggiorno Rimborso Spese di Missione Oneri Previdenziali CPA Oneri Previdenziali INPS IVA Trattamento di Missione, solo nel caso di regime dipendente o, solo nel caso di regime dipendente o, solo se imponibile e nel, solo se imponibile e nel, solo se imponibile e nel Viene richiesto il N, il periodo e l importo complessivo Le indennità di missione sono raggruppate in Intera, Ridotta a 1/3 (vitto + alloggio), Ridotta a ½ (vitto), Ridotta a 2/3 (albergo); a sua volta ciascuna delle precedenti è dettagliata in Diaria ed Oraria. Sia Diaria che Oraria richiedono all operatore in numero e l importo unitario: l importo totale corrispondente viene computato in automatico. Difensore Dettaglio IRAP Annotazioni Qualità Viene riportato il codice della Pagina 24 di 45

25 Dettaglio IRAP Annotazioni qualità scelta: 06 Difensore parte ammessa al Patrocinio a Spese dello Stato 07 Difensore 24 Difensore dell Irreperibile 24 Altri (Curatore Speciale dei Minorenni) Onorario comprensivo 10% delle spese forfetarie Rimborso Spese Oneri Previdenziali CPA IVA Investigatore Privato Vanno annotati i compensi dovuti agli investigatori privati (ex art. 107, comma 3 lett. d) T.U.); Dettaglio IRAP Annotazioni Costo Prestazione Rimborso Spese Onorario Trattamento di Missione Le indennità di missione sono raggruppate in Intera, Ridotta a 1/3 (vitto + alloggio), Ridotta a ½ (vitto), Ridotta a 2/3 (albergo); a sua volta ciascuna delle precedenti è dettagliata in Diaria ed Oraria. Sia Diaria che Oraria richiedono all operatore in numero e l importo unitario: l importo totale corrispondente viene computato in automatico. Custode Dettaglio IRAP Annotazioni Oggetto Custodia Oggetto della custodia Pagina 25 di 45

26 Dettaglio IRAP Annotazioni Targa / Telaio Indennità di custodia Spese di Mantenimento e Conservazione Spese di Trasporto e Recupero Altre Spese, solo nel caso di regime dipendente o, solo se imponibile e nel, solo se imponibile e nel, solo se imponibile e nel Nel caso di veicolo targato, viene indicata la targa; nel caso di ciclomotore viene indicato il numero di telaio Per Applicazione IVA Caratteristica Oggetto Il campo viene utilizzato per classificare l oggetto della custodia. Per esempio nel caso di imbarcazioni diviene Stazza Imbarcazione, nel caso di autovettura è la corrispondente lunghezza. Modello 42 Numero Modello 42 Sede Modello 42 Sede del registro Modello 42 Trasferta Dettaglio IRAP Annotazioni Viene riportato il codice della qualità scelta: Qualità 11 Magistrato / Professionale di Corte d Assise 19 Funzionario 20 Ufficiale Giudiziario Pagina 26 di 45

27 Dettaglio IRAP Annotazioni 21 Ufficiale / Agente di polizia giudiziaria Rimborsi Viaggio Servizi di linea Rimborsi Viaggio Aereo Rimborsi Viaggio Supplementi Rimborsi Viaggio Altri Mezzi Rimborso Spese di Vitto Rimborso Spese di Soggiorno Rimborso Spese di Missione Trattamento di Missione Diritto per la Redazione di Atti, se ricorrono i presupposti per l imponibilità IRPEF e solo sulla parte eccedente Le indennità di missione sono raggruppate in Intera, Ridotta a 1/3 (vitto + alloggio), Ridotta a ½ (vitto), Ridotta a 2/3 (albergo); a sua volta ciascuna delle precedenti è dettagliata in Diaria ed Oraria. Sia Diaria che Oraria richiedono all operatore in numero e l importo unitario: l importo totale corrispondente viene computato in automatico. Vengono richiesti il n di ore e l importo unitario (0.52 ): l importo totale viene calcolato in automatico (voce presente solo quando la qualità scelta è Ufficiale Giudiziario - ex art. 44 T.U.) Notaio Dettaglio IRAP Annotazioni Indennità di Trasferta Pagina 27 di 45

28 Componenti non Togati: Giudice Onorario, Vice Procuratore Onorario, Esperto Tribunale per i Minorenni Dettaglio IRAP Annotazioni Viene riportato il codice della qualità scelta: Qualità 12 Giudice Onorario 14 Vice Procuratore Onorario Periodo della prestazione Indennità di funzione (I IV), solo in regime di 18 Esperto Tribunale per i Minorenni Vengono richieste la data di inizio e fine prestazione Vengono richiesti il n di udienze e l importo unitario: l importo complessivo corrispondente è calcolato in automatico. Componenti non Togati: Giudice di Pace (ex Art.15 Legge n. 374 del 21/11/91 e successive modifiche; DL n 341/2000) Dettaglio IRAP Annotazioni Periodo della prestazione Indennità mensile per Funzione di Coordinatore Indennità per Presenze in Udienza (separate per settore civile e penale) Indennità per Sentenze Emesse (separate per settore civile e penale) Indennità per Verbali di Conciliazione Indennità per Decreti Ingiuntivi Vengono richieste la data di inizio e fine prestazione Vengono richieste il n giorni e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico. Vengono richieste il n sentenze e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico. Vengono richieste il n verbali e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico. Vengono richieste il n decreti e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico. Indennità per Cause Vengono richieste il n cause e Pagina 28 di 45

29 Dettaglio IRAP Annotazioni Cancellate dal Ruolo l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico. Indennità per Cause Archiviate Indennità ex. art. 24 bis Legge 341/2000 Vengono richieste il n cause e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato in automatico.. Altre Indennità. Componenti non Togati: Giudice Onorario Aggregato (ex Legge n. 276 del 22/07/97) Dettaglio IRAP Annotazioni Indennità di funzione Indennità per Provvedimento Trattamento di Missione Oneri Previdenziali Rimborsi Viaggio Servizi di linea Rimborsi Viaggio Aereo Rimborsi Viaggio Supplementi Rimborsi Viaggio Altri, solo in regime di, solo in regime di, se ricorrono i presupposti per la imponibilità IRPEF e solo sulla parte eccedente Vengono richiesti il n di provvedimenti e l importo unitario: l importo totale corrispondente è calcolato automaticamente Le indennità di missione sono raggruppate in Intera, Ridotta a 1/3 (vitto + alloggio), Ridotta a ½ (vitto), Ridotta a 2/3 (albergo); a sua volta ciascuna delle precedenti è dettagliata in Diaria ed Oraria. Sia Diaria che Oraria richiedono all operatore in numero e l importo unitario: l importo totale corrispondente viene computato in automatico.. Pagina 29 di 45

GUIDA PRATICA PER L UTENTE INFORMATICA - CONTABILE

GUIDA PRATICA PER L UTENTE INFORMATICA - CONTABILE Creazione dell'istanza GUIDA PRATICA PER L UTENTE INFORMATICA - CONTABILE Realizzato da Maria Giliberti Cancelliere C1 Tribunale di Bari I N D I C E 1 INTRODUZIONE pag. 3 1.1 PREMESSA 3 1.2 NOTE GENERALI

Dettagli

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente Progetto Sistema Informativo dell Amministrazione Liquidazioni Spese di Giustizia Manuale Utente 1 PREMESSA... 3 2 ASPETTI GENERALI... 4 2.1 INTERFACCIA DI VISUALIZZAZIONE... 4 2.2 CONTROLLI FORMALI SUI

Dettagli

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente Istanza Web Progetto Sistema Informativo dell Amministrazione Manuale Utente PROGETTO... 1 SISTEMA INFORMATIVO DELL AMMINISTRAZIONE... 1 LIQUIDAZIONI SPESE DI GIUSTIZIA... 1 MANUALE UTENTE... 1 1 PREMESSA...

Dettagli

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente

Progetto SIAMM Sistema Informativo dell Amministrazione. Liquidazioni Spese di Giustizia. Manuale Utente Istanza Web Progetto Sistema Informativo dell Amministrazione Manuale Utente PROGETTO... 1 SISTEMA INFORMATIVO DELL AMMINISTRAZIONE... 1 LIQUIDAZIONI SPESE DI GIUSTIZIA... 1 MANUALE UTENTE... 1 1 PREMESSA...

Dettagli

Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia

Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia 1 Aggiornato al 05/11/2014 TRIBUNALE di SANTA MARIA CAPUA VETERE Ufficio Spese di Giustizia PREMESSE: *I titolari di P.IVA debbono essere in possesso di: -indirizzo pec e di -firma digitale *L applicativo

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

TRIBUNALE di Padova. Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6

TRIBUNALE di Padova. Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6 TRIBUNALE di Padova Ufficio Spese di Giustizia Codice IPA LA98V6 Aggiornato al 19/11/2014 Gentili Avvocati, questo vademecum è stato preparato dai colleghi del Tribunale di Bologna, da me semplificato

Dettagli

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE 2012 INDICE RITENUTE... 1 CREAZIONE ACCERTAMENTI CUMULATIVI PER LE RITENUTE FISCALI.1 MENU GESTIONE RITENUTE...1 INSERIMENTO ALIQUOTA

Dettagli

MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT

MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT MODALITA DI UTILIZZO DEL SITO WEB WWW.FATTURAPA.GOV.IT PREMESSE: I titolari di P.IVA debbono essere in possesso di: -indirizzo pec e di -firma digitale -può essere chiesta all ufficio che ha rilasciato

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE PROCEDURE DI ATTRIBUZIONE DEL CODICE FISCALE VIA INTERNET

GUIDA OPERATIVA ALLE PROCEDURE DI ATTRIBUZIONE DEL CODICE FISCALE VIA INTERNET Sogei GUIDA OPERATIVA ALLE PROCEDURE DI ATTRIBUZIONE DEL CODICE FISCALE VIA INTERNET INDICE GUIDA OPERATIVA ALLE PROCEDURE DI PREMESSA...3 GUIDA OPERATIVA...4 MODALITA DI ACCESSO...5 ATTRIBUZIONE DEL CODICE

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE Gli utenti registrati invieranno le richieste di autorizzazione seguendo la procedura automatica prevista dal sistema dei Trasporti Eccezionali. L operatore riceverà quindi

Dettagli

Sistema Informativo ClicPrevenzione

Sistema Informativo ClicPrevenzione Sistema Informativo ClicPrevenzione Controllo del documento Codice e titolo ClicVaccinazione Manuale Utente Versione 1.00 Data 04/11/2015 Autore Breve descrizione Stato Approvato da Lista di distribuzione

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

Agenzia del Territorio CONSULTAZIONE BANCA DATI ISPEZIONI IPOTECARIE

Agenzia del Territorio CONSULTAZIONE BANCA DATI ISPEZIONI IPOTECARIE Agenzia del Territorio CONSULTAZIONE BANCA DATI ISPEZIONI IPOTECARIE Sommario Informazioni... 3 Informazioni Generali... 3 Informazioni importanti per una corretta navigazione... 3 Scelta dell ambito territoriale...

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Regione Toscana. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Punto d Accesso Regione Toscana

Regione Toscana. Nome del progetto Cancelleria Telematica. Progetto Punto d Accesso Regione Toscana Regione Toscana Nome del progetto Cancelleria Telematica Progetto Punto d Accesso Regione Toscana Documento Manuale utente del PdA per Avvocati e CTU Acronimo del documento CT-MUT-PDA Stato del documento

Dettagli

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014

S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie. B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 S.I.S.I.P. Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie B. Fontanella, Progettinrete 02/10/2014 Powered by Progettinrete, Firenze GENERALITA S.I.S.I.P (Sistema Informativo Scuole Infanzia Paritarie) nasce

Dettagli

Compilazione della fattura elettronica e produzione file.xml dal sito. http://www.fatturapa.gov.it/

Compilazione della fattura elettronica e produzione file.xml dal sito. http://www.fatturapa.gov.it/ SIAMM PRONTI O NO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA? Firenze, 17 febbraio 2015 Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati Nuovo Palazzo di Giustizia - Viale A. Guidoni, 61 Firenze Blocco G piano 0.

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura.

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Comunicazioni Online - Corso di Autoformazione Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Il Corso di Autoformazione vuole essere uno strumento

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM Servizio: Sistemi Informativi e Processi Roma, 31 marzo 2009 Allegato al programma di aggiornamento della procedura DASM (versione 3.9.3) MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO L aggiornamento si articola

Dettagli

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.1 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...3 2. Registrazione al portale INFOSTAT-UIF...4

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Normativa di riferimento Regolamento CE 842/2006; DPR 43/2012; DLgs 26/2013 Campo di applicazione Soggetti

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

VADEMECUM FATTURA ELETTRONICA PER SPESE DI GIUSTIZIA

VADEMECUM FATTURA ELETTRONICA PER SPESE DI GIUSTIZIA VADEMECUM FATTURA ELETTRONICA PER SPESE DI GIUSTIZIA (Ver. 1.1 del 20/02/2015) 1.0 Introduzione. Il presente vademecum, redatto dall della Corte d Appello di Reggio Calabria, vuole essere uno strumento,

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida all accesso a SIRECO Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 3 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base... 3 2. Registrazione di un Responsabile...

Dettagli

GUIDA ISCRIZIONE ON-LINE ESAME DI AMMISSIONE PER L A.A. 2015/2016

GUIDA ISCRIZIONE ON-LINE ESAME DI AMMISSIONE PER L A.A. 2015/2016 GUIDA ISCRIZIONE ON-LINE ESAME DI AMMISSIONE PER L A.A. 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE Per accedere all iscrizione on line è possibile collegarsi al sito dell'isia http://www.isiadesign.fi.it/ nella

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE

NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE Informazioni generali Il questionario cartaceo relativo alla rilevazione dati delle associazioni e dei relativi progetti è stato informatizzato ed è stata realizzata

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

MANUALE D USO. 1. RICHIESTA AMMISSIONI.. pag 2. 2. MODIFICA DOMANDE DI AMMISSIONE...pag.8. 3. GESTIONE RICHIESTA DI IMMATRICOLAZIONE pag.

MANUALE D USO. 1. RICHIESTA AMMISSIONI.. pag 2. 2. MODIFICA DOMANDE DI AMMISSIONE...pag.8. 3. GESTIONE RICHIESTA DI IMMATRICOLAZIONE pag. MANUALE D USO 1. RICHIESTA AMMISSIONI.. pag 2 2. MODIFICA DOMANDE DI AMMISSIONE...pag.8 3. GESTIONE RICHIESTA DI IMMATRICOLAZIONE pag.10 4. GESTIONE IMMATRICOLATI pag.14 1 1.RICHIESTA AMMISSIONI Dal menu

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E. QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.mail: questura.cot.en@poliziadistato.it 1 Servizio di Invio Telematico

Dettagli

1.RICHIESTA AMMISSIONI

1.RICHIESTA AMMISSIONI 1.RICHIESTA AMMISSIONI Dal menu principale, scegliere l'opzione 1. "Inserimento domanda di ammissione", selezionare dal menu a tendina l'istituzione a cui si intende inoltrare la domanda di ammissione.

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE

3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE 3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE Si ricorda che le richieste di rimborso delle prestazioni sanitarie devono essere conformi al Regolamento Programmi Sanitari CADGI. In caso contrario la richiesta

Dettagli

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Prerequisiti Configurazione consigliata : Windows 2000 / Windows XP

Dettagli

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova

Ufficio Promozione e PMI. Bandi Camerali 2016. 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova Bandi Camerali 2016 20/27 aprile 2016 Sala Lune e Nodi Camera di Commercio di Mantova 1 Bandi finanziamento MPMI 2016 Informatizzazione Euro 200.000 Fiere internazionali all estero Euro 200.000 Fiere internazionali

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

Manuale utenti per Avvocati

Manuale utenti per Avvocati Manuale utenti per Avvocati La figura seguente illustra la home page della cancelleria telematica per gli avvocati CONSULTAZIONE FASCICOLI Per accedere alla consultazione dei fascicoli è necessario possedere

Dettagli

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità LA FATTURA ELETTRONICA DELL AVVOCATO Il D.M. n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo esclusivo della fatturazione elettronica nei

Dettagli

RICHIESTA AMMISSIONI. Dal menu principale, scegliere l'opzione 1. "Inserimento domanda di ammissione",

RICHIESTA AMMISSIONI. Dal menu principale, scegliere l'opzione 1. Inserimento domanda di ammissione, RICHIESTA AMMISSIONI Dal menu principale, scegliere l'opzione 1. "Inserimento domanda di ammissione", selezionare dal menu a tendina l'istituzione a cui si intende inoltrare la domanda di ammissione. Inserire

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale

CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale Richiesta- Gestione Emissione UTENTE ESTERNO CITY WORKS: RUOLO: INSERITORE... 2 SCHEDA LOCALIZZAZIONE...

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2015 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Versione 2.0 (agosto 2015) 1 Sommario... 3 2 Accedere al servizio... 4 3 Creare una nuova anagrafica... 6 4 Creazione di una fattura PA... 13 5 Firmare

Dettagli

Procedura di. Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda. Assegnazione deleghe

Procedura di. Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda. Assegnazione deleghe Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Procedura di Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda e Assegnazione deleghe Manuale utente Ver. 1.0 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dettagli

Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità al lavoro

Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità al lavoro Regione Siciliana Dipartimento regionale del lavoro, dell impiego, dell orientamento, dei servizi e delle attività formative Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità

Dettagli

Sezione Distaccata di Sassari

Sezione Distaccata di Sassari Ufficio Distrettuale di Formazione del personale amministrativo presso la Corte d Appello di Cagliari Sezione Distaccata di Sassari Corso di formazione per la creazione di una comunità di pratica su La

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente:

La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente: La maschera per i dati di trasferta La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente: Le funzioni disponibili sono: inserimento, modifica o cancellazione di una trasferta rendicontazione

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia DIPARTIMENTO DELL ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI INFORMATIVI AUTOMATIZZATI AREA CIVILE Modulo per la composizione del

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database Cosa è Basi di dati Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Microsoft Access Access è un DBMS relazionale in grado di supportare: Specifica grafica dello schema della base dati Specifica grafica delle interrogazioni

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Nuova Ricerca Full Text pag. 2. Fattura Elettronica pag. 4. Pratiche pag. 11. Repertorio pag. 13. Eva pag. 14. Wp98 - Wp!nnovatio pag.

Nuova Ricerca Full Text pag. 2. Fattura Elettronica pag. 4. Pratiche pag. 11. Repertorio pag. 13. Eva pag. 14. Wp98 - Wp!nnovatio pag. Nuova Ricerca Full Text pag. 2 Fattura Elettronica pag. 4 Pratiche pag. 11 Repertorio pag. 13 Eva pag. 14 Wp98 - Wp!nnovatio pag. 15 Parcellazione pag. 16 1 Nuova Ricerca Full Text Condizioni per cui la

Dettagli

Manuale Operativo Adesione Attività. Promozionali FIPAV

Manuale Operativo Adesione Attività. Promozionali FIPAV Manuale Operativo Adesione Attività Promozionali FIPAV Indice Introduzione... 3 2. Modalità di accesso... 6 3. Modalità operative... 11 4. Modifica Dati Scuola... 16 5. Adesione Alunni... 17 6. Interrogazione...

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 113 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

VADEMECUM RICHIESTA AMMISSIONE Corsi Pre-Accademici a.a. 2015/2016 Conservatorio di Musica Niccolò Paganini di Genova

VADEMECUM RICHIESTA AMMISSIONE Corsi Pre-Accademici a.a. 2015/2016 Conservatorio di Musica Niccolò Paganini di Genova VADEMECUM RICHIESTA AMMISSIONE Corsi Pre-Accademici a.a. 2015/2016 Conservatorio di Musica Niccolò Paganini di Genova Tramite il sito web istituzionale www.conservatoriopaganini.org, utilizzare l applicativo

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

Il sistema presenta la schermata riportata nella figura 1. L interfaccia di registrazione richiede di inserire i seguenti dati:

Il sistema presenta la schermata riportata nella figura 1. L interfaccia di registrazione richiede di inserire i seguenti dati: Per attivare una nuova registrazione L utente che deve compilare una o più dichiarazioni FGas si collega alla pagina http://www.sinanet.isprambiente.it/it/fgas e clicca su nuova registrazione (funzione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore 1. Obbligo di comunicazione dei dati... 2 2. Accesso alla raccolta... 2 3. Compilazione... 6 2.1 Dati generali Sicurezza

Dettagli

Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi

Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi Installazione Moduli Parcellazione, Software Agenzia Entrate e Dichiarativi Versioni....NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...08.06.10 Rel. docum.to...eu180615 Data docum.to...18/06/2015 Alla cortese

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Questa utilissima funzione permette anche di inviare mail per il pagamento dei saldi o per inviare solleciti di pagamento.

Questa utilissima funzione permette anche di inviare mail per il pagamento dei saldi o per inviare solleciti di pagamento. FUNZIONALITA' AGGIUNTIVE INTEGRAZIONE CON PAYRIDER Una grande novità per il pagamento degli anticipi a conferma delle prenotazioni è l integrazione di Magellano con il sistema di pagamento online PayRider.

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 1.2 Menù e nome utente... 5 2. Profilo utente...

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

Portale SportEvent di UniCredit. Manuale d uso prenotazioni alberghiere accreditamenti e pagamenti on-line

Portale SportEvent di UniCredit. Manuale d uso prenotazioni alberghiere accreditamenti e pagamenti on-line Portale SportEvent di UniCredit Manuale d uso prenotazioni alberghiere accreditamenti e pagamenti on-line Edizione: Novembre 2011 1 1. Introduzione In questo manuale verrà spiegato l utilizzo del portale

Dettagli

~ Bologna ~ Cliccare su Servizi Studenti. Cliccare su Conservatori

~ Bologna ~ Cliccare su Servizi Studenti. Cliccare su Conservatori ALLEGATO A PROCEDURA PER LA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALL A.A. 2016/2017 NEL SISTEMA ISIDATA http://www.servizi.isidata.net/home/ Cliccare su Servizi Studenti Cliccare su Conservatori

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP DS14RGE-PS2053-001 SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP Compilato: F. Alberici 24.10.2014 Rivisto: B. Zucchi Approvato: Versione: 1.0.0 Bozza 24.10.2014 Distribuito: Datasiel S.p.A. Regione Liguria

Dettagli

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende)

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) MANUALE UTENTE Pagina 1 SOMMARIO 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 1.1 PRIMO ACCESSO... 3 1.2 ACCESSO SUCCESSIVO... 5 1.3 PASSWORD DIMENTICATA... 6 2. HOMEPAGE...

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

GESTIONE TESSERAMENTO E AFFILIAZIONE

GESTIONE TESSERAMENTO E AFFILIAZIONE www.fikta.net/società GESTIONETESSERAMENTO EAFFILIAZIONE MANUALEOPERATIVO MENU SOCIETA FIKTA 1. SOCI a. NuovoSocio b. ElencoSoci 2. DIRETTIVO 3. SOCIETA 4. TESSERAMENTO 5. SOCIINATTESA 6. STRUMENTI a.

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

Manuale Utente G.S.A. V 1.0

Manuale Utente G.S.A. V 1.0 G.S.A. V 1.0 Manuale Utente Sommario GESTIONE SERVIZI AVVOCATI AIUTO IN LINEA...3 CONFIGURAZIONE...4 1. Descrizione ufficio legale... 4 2. Avvocati Studio... 6 3. Richieste UNEP... 9 4. Wizard inserimento

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Compilazione di un nuovo documento

Compilazione di un nuovo documento Gestione archivi Compilazione di un nuovo documento Se non è stato ancora caricato alcun archivio delle province su cui si vuole lavorare, appare la schermata Archivi: si deve selezionare la provincia

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Fatture Professionisti

Fatture Professionisti Fatture Professionisti INTRODUZIONE I redditi di lavoro autonomo sono individuati dall'articolo 53 del Tuir, con la importante distinzione tra quelli derivanti dall'esercizio di arti e professioni e quelli

Dettagli