Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati"

Transcript

1 Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati Obiettivi La seguente ricerca si inserisce nell ambito di uno studio più ampio volto all adattamento al contesto italiano di uno strumento per la rilevazione della soddisfazione individuali delle condizioni ambientali della propria zona di residenza. In particolare questo studio mira a verificare il funzionamento dello strumento con un campione di oltre 65 anni per valutare la soddisfazione, che hanno gli anziani, per le condizioni ambientali della propria zona di residenza. Il metodo Il campione utilizzato Per l indagine quantitativa è stato utilizzato un campione di 80 soggetti ( il questionario di 2 intervistati non è stato sottoposto ad analisi perché incompleto), formato da 38 maschi e 39 femmine, aventi complessivamente un età superiore ai 65 anni (M=70,86; DS=4,66) e residenti a Latina da un minimo di 3 anni ad un massimo di 75 anni (M=43,08; DS=20,14). Dall analisi delle frequenze è risultato che 32 soggetti hanno come titolo di studio la licenza elementare (41%); 21 hanno la licenza media (27%); 16 soggetti hanno conseguito il diploma (20,5%) e solo 5 la laurea(6,4%). La popolazione, essendo grande di età, è formata da 61 (78%) pensionati; 8 casalinghe (10,3%); 1 operaio specializzato (1,3%); un operaio (1,3%); 3 artigiani (3,8%); 2 commercianti (2,6%). Il questionario Lo strumento usato nella presente ricerca è un questionario strutturato sottoposto agli intervistati con il metodo dell autosomministrazione. Nella presentazione del questionario sono state inserite le istruzioni per la compilazione e gli obiettivi della ricerca, che hanno il compito di stimolare il soggetto a rispondere correttamente alle domande. È stato specificato che non esistono risposte giuste né sbagliate, e che i dati inseriti saranno trattati nel pieno rispetto della privacy. Il questionario è articolato in quattro parti: la prima volta ad indagare la soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza; la seconda parte è volta a rilevare gli atteggiamenti pro-ambientali; la terza si occupa dell importanza attribuita ai valori umani e nell ultima parte vengono raccolte le variabili socio-demografiche. I soggetti devono rispondere ad una serie di item con scala di risposta a vari punti.

2 Scala di soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza: La prima parte del questionario è formata dalla scala di soddisfazione ambientale tratta da un articolo del 1996 tal titolo The environmental satisfaction scale di Pelletier et al., tradotta per l occasione dall inglese all italiano. La scala è formata da 8 item che indagano 2 ambiti tematici: la soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza, item 1, 4, 7, 8; e la soddisfazione per le politiche ambientali attuate dal governo, item 2, 3, 5, 6. Ai soggetti viene chiesto di indicare quanto si è d accordo con ciascuna delle affermazioni utilizzando la scala che va da 0 (completamente in disaccordo) a 4 (completamente d accordo). Scala degli atteggiamenti pro-ambientali : Per misurare gli atteggiamenti pro-ambientali generali è stata utilizzata la scala di antropocentrismo-ecocentrismo di Thompson e Barton (1994) tradotta dall inglese. La scala è formata da 33 item, dei quali 12 rivelano gli atteggiamenti egocentrici (per esempio: la natura ha valore di per sé ), altri 12 rivelano gli atteggiamenti antropocentrici (per esempio: la ragione più importante per conservare la natura è la sopravvivenza umana ) e i restanti 9 item rivelano l apatia o indifferenza per le questioni ambientali (per esempio: i pericoli per l ambiente, quali la deforestazione e l assottigliamento della fascia dell ozono sono stati esagerati ). La scala di risposta va da un minimo di 0 (completamente in disaccordo) ad un massimo di 4 (completamente d accordo). Scala dei valori: Per rilevare i valori umani è stata utilizzata una versione italiana della scala dei valori di Stern (1993), a sua volta tratta dalla scala di Schwartz. Ai soggetti viene chiesto di indicare quanto considerano importanti o inaccettabili per la propria vita i 15 valori loro presentati in successione: giustizia sociale, influenza, autodisciplina, rispetto per la terra, curiosità, uguaglianza, ricchezza, sicurezza familiare, protezione per l ambiente, una vita varia, un mondo in pace, autorità, rispetto per i genitori e per gli anziani, unità con la natura, una vita eccitante. La scala di risposta va da -1 ( opposto ai miei valori ) a 5 ( di suprema importanza ). Variabili socio-demografiche: Le variabili socio-demografiche prese in esame sono sesso, età, titolo di studio, professione e tempo di residenza nella città presa in esame. Per il titolo di studio sono state considerate 4

3 alternative di risposta: licenza elementare, licenza media, licenza superiore e laurea. Per quanto concerne la professione abbiamo 12 opzioni, tra queste: pensionato, insegnante, casalinga, operaio, commerciante; inoltre è stata inserita la voce altro prevedendo uno spazio per descrivere in maggior dettaglio il proprio lavoro. Analisi dei dati L analisi dei dati ottenuti in seguito della somministrazione del questionario è stata effettuata con il programma SPSS. Per ogni item delle varie scale utilizzate, si è proceduto con il calcolo di alcune statistiche descrittive (media; DS; range). Successivamente per la scala di soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza è stata fatta l analisi fattoriale ACP (analisi delle componenti principali), mentre per le altre scale sono stati calcolati i valori α di Cronbach per ciascuna dimensione; sono stati poi costruiti gli aggregati degli item relativi a tutte le scale considerate. Sulla base dei risultati dell analisi fattoriale e della consistenza interna sono state costruite le variabili aggregate. Per quanto riguarda la scala per la soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza, è stata costruita un'unica variabile aggregata. Per quanto riguarda la scala dell atteggiamento pro-ambientale, sono state costruite 3 variabili aggregate: -ecocentrismo -antropocentrismo -apatia Per la scala dei valori, le variabili costruite e utilizzate nell analisi corrispondono alle dimensioni valoriali individuate da Stern e colleghi (1993) e sono: -valori altruistici (giustizia sociale, uguaglianza, un mondo in pace) -valori biosferici (protezione dell ambiente, unità con la natura, rispetto per la terra) -valori egoistici (influenza, ricchezza, autorità) -apertura al cambiamento (curiosità, una vita varia, una vitra eccitante). Infine sono state calcolate le statistiche descrittive per tali variabili aggregate e le correlazioni tra gli aggregati.

4 Statistiche descrittive Le tabelle 1, 2, 3, 4, 5 illustrano le statistiche descrittive per le scale di soddisfazione ambientale della propria zona di residenza, per la scala di ecocentrismo, di antropocentrismo, di apatia e per la scala dei valori. Tab. 1: Statistiche descrittive per la scala di soddisfazione ambientale N Minimo Massimo Media a ,6364 1,2764 a ,4872 1,06593 a ,5 1,16046 a ,5897 1,27346 a ,6494 1,24358 a ,7564 1,30121 a ,7949 1,17726 a ,0897 0,99591 Validi 75 Tab. 2: Statistiche descrittive per la scala di ecocentrismo N Minimo Massimo Media eco ,4487 1,29582 eco ,8158 1,22975 eco ,5921 1,00899 eco ,7922 1,32126 eco ,1233 1,06647 eco ,0256 0,89696 eco ,8816 0,84801 eco ,5513 0,76697 eco ,9351 1,18475 eco ,2436 0,84031 eco ,8158 1,17429 eco ,5385 1,34543 Validi 67

5 Tab. 3: Statistiche descrittive per la scala di apatia N Minimo Massimo Media apatia ,3247 1,32229 apatia ,2 1,38525 apatia ,7273 1,17693 apatia ,1053 1,30209 apatia ,0526 1,23174 apatia ,18206 apatia ,7763 1,1384 apatia ,4933 1,50111 apatia ,039 1,1635 Validi 68 Tab. 4: Statistiche descrittive per la scala di antropocentrismo N Minimo Massimo Media antropo ,2208 0,94065 antropo ,9487 1,46737 antropo ,6184 1,27506 antropo ,5385 1,14747 antropo ,5867 1,17512 antropo ,5467 1,10641 antropo ,5405 1,19576 antropo ,863 1,22831 antropo ,2692 1,41121 antropo ,2821 0,83584 antropo ,6351 1,35054 antropo ,5455 1,05812 Validi 66

6 Tab. 5: Statistiche descrittive per la scala dei valori N Minimo Massimo Media Giustizia sociale ,7403 2,04169 Influenza ,52 1,78098 Autodisciplina ,5541 1,22912 Rispetto per la terra ,08 0,96926 Curiosità ,3467 1,43784 Uguaglianza ,1429 1,27439 Ricchezza ,2237 1,7251 Sicurezza famigliare ,6447 0,76077 Protezione dell'ambiente ,8108 1,66079 Una vita varia ,0921 1,8488 Un mondo in pace ,16 1,27385 Autorità ,96 1,74325 Rispetto per genitori e ,7922 1,908 anziani Unità con la natura ,6974 1,37618 Una vita eccitante ,6234 1,62253 Validi 65 Analisi delle componenti principali Dall analisi fattoriale, fatta solo sulla scala di soddisfazione per le condizioni ambientali per la propria zona di residenza, è emerso che gli 8 item hanno un unica dimensione latente principale che spiega il % della varianza. Come si evince dalla tabella 6, gli 8 item della scala hanno tutti valori di saturazioni molto elevati, infatti sono tutti superiori a 0.80, tranne quello dell item 8 che è comunque superiore al valore minimo Tab. 6: Saturazioni fattoriali per gli item della scala di soddisfazione ambientale Componente 1 a6 0,904 a5 0,9 a7 0,89 a3 0,858 a4 0,857 a2 0,853 a1 0,852 a8 0,469

7 Statistiche descrittive delle variabili aggregate Dall analisi dei dati è emerso che la distribuzione delle risposte date dai soggetti ai vari item si aggira intorno ai valori medi: vicino al 2 per l antropocentrismo e l egoismo, avendo come valore minimo lo zero e massimo il 4, mentre per i valori altruistici, biosferici e conservativi la media delle risposte si aggira intorno al valore 4 avendo come metro di misura una scala che va dallo 0 al 5. I valori più bassi di risposta li troviamo per la scala di soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza, evidenziando la bassa soddisfazione che hanno questi soggetti nei confronti del loro luogo di residenza. Tab. 7: Statistiche descrittive delle variabili aggregate N Media Soddisfazione 78 1,563 0,98135 Antropocentrismo 78 2,4668 0,48613 Altruismo 77 4,0065 1,17305 Egoismo 77 2,2251 1,41493 Conservazione 77 3,9805 1,04188 Biosfera 77 3,8052 1,15799 Validi 77 Coerenza interna delle scale ALPHA DI CRONBACH L alpha di Cronbach misura l attendibilità di ogni dimensione analizzata, il valore di alpha=.60 è stato preso come riferimento di un livello relativamente accettabile di coerenza interna. Sono stati analizzati i valori di alpha di cronbach per la scala della soddisfazione ambientale, per la scala degli atteggiamenti pro ambientali e per la scala dei valori. Nel nostro caso possiamo dire che tutte le dimensioni, tranne 1, hanno coerenza interna accettabile, i valori risultanti dell alpha di Cronbach sono infatti: per la scala di soddisfazione ambientale, per la scala di ecocentrismo e per quella di antropocentrismo; per la scala di apatia; per la scala di egoismo; per la scala di apertura al cambiamento; per la scala dei valori biosferici; la scala di altruismo presenta invece una valore pari a Correlazione tra le variabili aggregate Sono state costruite le variabili aggregate per le seguenti scale: per la scala di soddisfazione per le condizioni ambientali per la propria zona di residenza, per le 3 variabili della scala

8 dell atteggiamento pro-ambientale (ecocentrismo, antropocentrismo, apatia), e per le 4 variabili della scala dei valori (altruismo, egoismo, apertura al cambiamento e valori biosferici). È stata poi analizzata la correlazione tra la soddisfazione per le condizioni ambientali per la propria zona di residenza e tutte le altre variabili, compreso età sesso e titolo di studio. La tab. 8 riporta in dettaglio tali correlazioni soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza Sesso -0,14 Età 0,17 Studio 0,15 Tempores -,28 * Ecocentrismo 0,01 Apatia,27 * Antropocentrismo -0,11 Altruismo -,27 * Egoismo -0,12 Apertura al cambiamento -,24 * Biosfera -,24 * *. La correlazione è significativa al livello 0,05 (2-code). **. La correlazione è significativa al livello 0,01 (2-code). Dall analisi è emerso che le persone che vivono da meno anni nella propria zona, quelle più indifferenti o apatiche a problemi ambientali, quelle meno aperte al cambiamento e quelle meno altruiste, sono più soddisfatte per le condizioni ambientali della propria zona di residenza. Conclusioni Gli studi precedentemente condotti per la validazione dell environmental satisfaction scale (ESS) avevano evidenziato una struttura fattoriale bidimensionale, infatti la scala si occupava di studiare due ambiti tematici, ovvero la soddisfazione rispetto alle condizioni ambientali della propria zona di residenza e la soddisfazione per le politiche ambientali attuate dal governo; questi due fattori risultavano altamente attendibili e fortemente correlati tra loro. Dai risultati emersi da questo studio sembra invece che gli 8 item misurino un'unica principale componente di soddisfazione per le condizioni ambientali, ossia la scala misura solo una dimensione unica. Studi futuri potrebbero meglio verificare se tale risultato è generalizzabile al nostro contesto, tenendo conto anche della particolarità della popolazione studiata in questo caso e della numerosità ridotta del campione.

9 Inoltre, un'altra possibile causa di questo risultato si potrebbe ricercare nella formulazione degli item, i quali sono posti in positivo e mai in negativo, ciò potrebbe causare distorsioni legate al processo di risposta: risposte date a caso, risposte uniformi e/o acquiescenti. In questa ricerca precisamente sono satati riscontrato fenomeni di questo tipo (response-set), ovvero tendenza di un soggetto a dare una serie di risposte uguali, in modo meccanico, senza soffermarsi sul significato delle domande. Infine è emerso che i soggetti non risultano particolarmente soddisfatti delle condizioni ambientali, risultano inoltre molto altruisti e conservativi ed hanno punteggi sulla scala dei valori biosferici elevati. Gli esiti indicano inoltre che sono le persone che risiedono in quella zona da un tempo maggiore, quelle meno soddisfatte delle condizioni ambientali. Potremmo interpretare questi risultati ipotizzando che, appurato l elevato grado di attaccamento al luogo, le persone anziane hanno, nei confronti di questo, alte aspettative, che se non vengono appagate scatenano nei soggetti insoddisfazione. BIBLIOGRAFIA: - Bonnes, M., Secchiaroli, G. (1992). Psicologia ambientale. Roma, La Nuova Italia Scientifica - Bonnes, M., Carrus, G., Passafaro, P. (2006). Psicologia ambientale, sostenibilità e comportamenti ecologici. Roma, Carocci editore - Pelletier, L., Legault, L., Tuson, k. (1996). The environmental satisfaction scale. - Shuwartz Sh. Id (1992) Universal in the Content and Structure of Values: Theoretical Advances and empirical tests in 20 countries, in Advances in Experimental Social Psychology

10

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014

Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della scuola Indagine sulla soddisfazione lavorativa e le condizioni di lavoro dei docenti delle scuole cantonali - 2014 Giugno 2015

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Le motivazioni al volontariato: uno studio sui volontari della provincia di Monza e Brianza

Le motivazioni al volontariato: uno studio sui volontari della provincia di Monza e Brianza Monza, 1 Ottobre 2013 Le motivazioni al volontariato: uno studio sui volontari della provincia di Monza e Brianza CSV M&B Centro di Servizio per il Volontariato di Monza e Brianza in collaborazione con

Dettagli

LE MOTIVAZIONI AL VOLONTARIATO DEI SOCCORRITORI DI CROCE VERDE VERONA. Riccardo Sartori Università di Verona

LE MOTIVAZIONI AL VOLONTARIATO DEI SOCCORRITORI DI CROCE VERDE VERONA. Riccardo Sartori Università di Verona LE MOTIVAZIONI AL VOLONTARIATO DEI SOCCORRITORI DI CROCE VERDE VERONA Riccardo Sartori Università di Verona PSICOLOGIA DELL EMERGENZA EMERGENZA Disciplina che si occupa delle reazioni cognitive, emotive

Dettagli

ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO

ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO ANALISI DEL CONTESTO SCOLASTICO Progetto VSQ Valutazione per lo Sviluppo della Qualità della scuola Profilo della scuola POPPI Codice meccanografico ARIC8R INDICE Introduzione La partecipazione al progetto:

Dettagli

Welfare, servizi e equità sociale: un indagine delle Acli trentine

Welfare, servizi e equità sociale: un indagine delle Acli trentine Welfare, servizi e equità sociale: un indagine delle Acli trentine 1 La crisi colpisce più le valli L indagine realizzata dall Osservatorio delle Acli trentine ci dà modo di riflettere sulle condizioni

Dettagli

Il Portale Web del Comune di Roma

Il Portale Web del Comune di Roma IL PORTALE WEB DEL COMUNE DI ROMA on line PREMESSA Le trasformazioni conseguenti alla diffusione delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione (I.C.T.) contribuiscono in maniera sempre più determinante

Dettagli

Metro Brescia: Indicatori di qualità del servizio erogato

Metro Brescia: Indicatori di qualità del servizio erogato COMUNE DI BRESCIA Metro Brescia: Indicatori di qualità del servizio erogato L opinione dei cittadini sulla Metropolitana di Brescia Tavolo tecnico di monitoraggio dei livelli di servizio del Metro Brescia

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integritàdelle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Testo revisionato e approvato dalla Commissione il 29/05/2013

Dettagli

LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ

LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale LOGO AZIENDA LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ (BOZZA) Documento

Dettagli

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Data 10/11/2011 Indagini di Customer Satisfaction Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Settembre Ottobre 2011 2 Indice Il documento si articola nei seguenti capitoli: Premessa e nota metodologica Sintesi

Dettagli

SENTIMENTO DI GIUSTIZIA, IDENTIFICAZIONE E COOPERAZIONE NEI GRUPPI: UN CONFRONTO TRA CONTESTI UNIVERSITARI E CONTESTI LAVORATIVI

SENTIMENTO DI GIUSTIZIA, IDENTIFICAZIONE E COOPERAZIONE NEI GRUPPI: UN CONFRONTO TRA CONTESTI UNIVERSITARI E CONTESTI LAVORATIVI SENTIMENTO DI GIUSTIZIA, IDENTIFICAZIONE E COOPERAZIONE NEI GRUPPI: UN CONFRONTO TRA CONTESTI UNIVERSITARI E CONTESTI LAVORATIVI Chiara BERTI, Silvia DI BATTISTA, Monica PIVETTI, Chiara CACCIATORE Istituzione:

Dettagli

Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio

Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio Indagine sulla popolazione di Sondrio e Provincia Milano, novembre 2013 (Rif. 2725v513) Indice 2 Obiettivi e metodologia della

Dettagli

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia 10 maggio 2004 La vita quotidiana di separati e in Italia Media 2001-2002 Ogni anno le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana

Dettagli

ATTEGGIAMENTI ECOLOGICI E PREFERENZE PER ATTIVITÀ E SERVIZI TURISTICI NELLA PROSPETTIVA DELLA PSICOLOGIA AMBIENTALE

ATTEGGIAMENTI ECOLOGICI E PREFERENZE PER ATTIVITÀ E SERVIZI TURISTICI NELLA PROSPETTIVA DELLA PSICOLOGIA AMBIENTALE ATTEGGIAMENTI ECOLOGICI E PREFERENZE PER ATTIVITÀ E SERVIZI TURISTICI NELLA PROSPETTIVA DELLA PSICOLOGIA AMBIENTALE Paola Passafaro Francesca Cini Daniela Bocchi Ilaria Pichini Dipartimento di Psicologia

Dettagli

PARTE VI LA VALUTAZIONE INTERNA (E)

PARTE VI LA VALUTAZIONE INTERNA (E) PARTE VI LA VALUTAZIONE INTERNA (E) a cura di Domenico Cerasuolo, Manuela Furlan, Stefania Pizzini, Maria Giulia Sinigaglia INTRODUZIONE La valutazione interna riguarda la verifica della soddisfazione

Dettagli

La validità. La validità

La validità. La validità 1. Validità interna 2. Validità di costrutto 3. Validità esterna 4. Validità statistica La validità La validità La validità di una ricerca ci permette di valutare se quello che è stato trovato nella ricerca

Dettagli

Città di Termini Imerese Provincia di Palermo 2 Settore Territorio, Ambiente ed Attività Produttive

Città di Termini Imerese Provincia di Palermo 2 Settore Territorio, Ambiente ed Attività Produttive QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO DEL SERVIZIO RICEVUTO Gentile Signora/e, per migliorare i servizi offerti da quest Amministrazione Le chiediamo, cortesemente, di rispondere ad alcune domande.

Dettagli

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice Report SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS OFF-LINE Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli Indice Le fasi per la realizzazione dell indagine...2

Dettagli

L opinione dei Veneti

L opinione dei Veneti CANI E GATTI L opinione dei Veneti Luglio 2011 Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 1000 soggetti maggiorenni che risiedono in Veneto. Il campione è stato stratificato per sesso ed età.

Dettagli

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire

Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire 12 Notizie generali sul Resilience Process Questionnaire Il modello teorico di riferimento Oltre ai modelli descritti da Fergus e Zimmerman (2005) esiste un quarto approccio che, partendo dall approccio

Dettagli

Valori e Individuazione: rappresentazione sociale del leader

Valori e Individuazione: rappresentazione sociale del leader Valori e Individuazione: rappresentazione sociale del leader Manuela Franco & Laura Tappatà Università Cattolica, Dipartimento di Psicologia, Milano, Italia Congresso della Società Svizzera di Ricerca

Dettagli

CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE

CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE 2013 LA RICERCA PSICOPRAXIS, Istituto di Psicologia e Psicoterapia - Centro per la ricerca e la formazione post-universitaria con sede in Padova,

Dettagli

RUOLO E SCENARI DI SVILUPPO DEI CENTRI SOCIALI IN EMILIA-ROMAGNA

RUOLO E SCENARI DI SVILUPPO DEI CENTRI SOCIALI IN EMILIA-ROMAGNA DG Sanità e politiche sociali Report di ricerca RUOLO E SCENARI DI SVILUPPO DEI CENTRI SOCIALI IN EMILIA-ROMAGNA 1. Premessa 2. Obiettivi 3. Metodo e strumento 4. Campione e modalità di somministrazione

Dettagli

Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli

Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli Principali risultati dell indagine ISPO per Taormina, Marzo 2010 Rif. 1502v110 La ricerca 2 Lo studio ha indagato:

Dettagli

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO L indagine si è svolta nel periodo dal 26 agosto al 16 settembre 2014 con l obiettivo di conoscere l opinione dei residenti

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1

VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1 VALUTAZIONE DEI RISCHI COLLEGATI ALLO STRESS LAVORO- CORRELATO (D. Lgs. 81/08, art. 28 e s.m.i.) gennaio 2013 1 INDICE Premessa Le fasi del progetto di valutazione Indagine e divulgazione dei dati (Fase

Dettagli

Scuole di formazione APC e SPC Sede: Roma, viale Castro Pretorio 116, Roma Tel. 06 44704193 Articolo pubblicato su www.apc.it e su www.scuola-spc.

Scuole di formazione APC e SPC Sede: Roma, viale Castro Pretorio 116, Roma Tel. 06 44704193 Articolo pubblicato su www.apc.it e su www.scuola-spc. Qual è il destino professionale dei diplomati in psicoterapia della scuola della Associazione di Psicologia Cognitiva e della Scuola di Psicoterapia Cognitiva srl? Francesca Baietta, Michela Carreri, Daniele

Dettagli

Le competenze in scienze degli studenti del Friuli Venezia Giulia

Le competenze in scienze degli studenti del Friuli Venezia Giulia Le competenze in scienze degli studenti del Friuli Venezia Giulia Servizio statistica luglio 2008 Servizio statistica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34100 Trieste telefono:

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010

Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010 Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010 Rif. 1517v110 Indice 2 Obiettivi e metodo Pag. 3 Consapevolezza sulla mortalità infantile 4 Sensibilità verso la mortalità infantile 11 Key

Dettagli

UNA CITTÁ CONTRO LA VIOLENZA

UNA CITTÁ CONTRO LA VIOLENZA COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÁ TRA UOMO E DONNA QUESTIONARIO UNA CITTÁ CONTRO LA VIOLENZA 1- INTRODUZIONE 1.1 La popolazione oggetto d indagine In riferimento agli obiettivi prefissati dalla commissione

Dettagli

La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali:

La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali: La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali: Presentazione dei risultati di un indagine di customer satisfaction Dr. Luciano Taborchi Dirigente Settore Servizi istituzionali al Cittadino Comune

Dettagli

Presentazione dei risultati Gli indici statistici

Presentazione dei risultati Gli indici statistici Le competenze economicofinanziarie degli italiani Presentazione dei risultati Gli indici statistici Carlo Di Chiacchio - INVALSI I comportamenti finanziari Il possesso di una competenza in campo economico

Dettagli

ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY

ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE Indagine di soddisfazione per il Comune di XY Indice Introduzione: le fasi per la realizzazione dell indagine di customer satisfaction...2 L indagine del

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE ANALISI DOMANDA FORMATIVA Indagiine conosciitiiva sugllii iimmatriicollatii aii corsii dii llaurea triiennalle dellll Uniiversiità dell

Dettagli

Le Province fra presente e futuro:

Le Province fra presente e futuro: Le Province fra presente e futuro: il ruolo, il senso di appartenenza e la sfida delle riforme in atto Indagine sulla popolazione italiana Milano, dicembre 2013 (Rif. 2722v313) Indice 2 Obiettivi e metodologia

Dettagli

La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna.

La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna. La Biblioteca ambientale dell ARPA Lazio e l utenza esterna. Rilevazione della qualità del servizio e individuazione delle azioni da intraprendere per migliorarla. 20 Indice Introduzione... 3 La diffusione

Dettagli

Analizza/Confronta medie. ELEMENTI DI PSICOMETRIA Esercitazione n. 7-8-9-107. Test t. Test t. t-test test e confronto tra medie chi quadrato

Analizza/Confronta medie. ELEMENTI DI PSICOMETRIA Esercitazione n. 7-8-9-107. Test t. Test t. t-test test e confronto tra medie chi quadrato Analizza/Confronta medie ELEMENTI DI PSICOMETRIA Esercitazione n. 7-8-9-107 t-test test e confronto tra medie chi quadrato C.d.L. Comunicazione e Psicologia a.a. 2008/09 Medie Calcola medie e altre statistiche

Dettagli

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica Strumenti di indagine per la valutazione psicologica 2.2 Mettere a punto un test psicologico Davide Massidda davide.massidda@gmail.com Da dove partire C'è davvero bisogno di un nuovo strumento di misura?

Dettagli

Questionario progetto "Turismo"

Questionario progetto Turismo Questionario progetto "Turismo" Buongiorno, mi chiamo e sono una/un ricercatrice/tore della Fondazione Eni Enrico Mattei, organizzazione no profit che opera nel settore della ricerca su economia, turismo

Dettagli

EPG Metodologia della ricerca e Tecniche Multivariate dei dati. Dott.ssa Antonella Macchia E-mail: a.macchia@unich.it. www.psicometria.unich.

EPG Metodologia della ricerca e Tecniche Multivariate dei dati. Dott.ssa Antonella Macchia E-mail: a.macchia@unich.it. www.psicometria.unich. EPG Metodologia della ricerca e Tecniche Multivariate dei dati Dott.ssa Antonella Macchia E-mail: a.macchia@unich.it www.psicometria.unich.it GIORNI E ORARI LEZIONI Sabato 01-03-2014 h 08:00-12:00 Sabato

Dettagli

La soddisfazione dei cittadini per il servizio di Polizia Municipale

La soddisfazione dei cittadini per il servizio di Polizia Municipale Settore Polizia Municipale e Politiche per la Legalità e le Sicurezze Settore Direzione Generale Ufficio organizzazione, qualità e ricerche La soddisfazione dei cittadini per il servizio di Polizia Municipale

Dettagli

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANGELO CANOSSI, GARDONE VAL TROMPIA La scelta

Dettagli

DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO

DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO I questionari sul credito al consumo sono stati somministrati ad un campione accidentale non probabilistico costituito da 1.725

Dettagli

Indagini di Customer Satisfaction. Museo Napoleonico. Settembre Ottobre 2011. Data 13/11/2011

Indagini di Customer Satisfaction. Museo Napoleonico. Settembre Ottobre 2011. Data 13/11/2011 Data 13/11/2011 Indagini di Customer Satisfaction Museo Napoleonico Settembre Ottobre 2011 Indice Il documento si articola nei seguenti capitoli: Premessa e nota metodologica Sintesi dei risultati Medie

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

Una ricerca sugli orientamenti di acculturazione

Una ricerca sugli orientamenti di acculturazione Una ricerca sugli orientamenti di acculturazione Il termine acculturazione è stato creato dagli antropologi per descrivere il processo di cambiamento bidirezionale che si ha quando due gruppi etnici entrano

Dettagli

IL CONSUMO DI CARNE A MILANO, BOLOGNA, ROMA, NAPOLI E PALERMO PRESENTAZIONE DEI RISULTATI OTTOBRE 2007

IL CONSUMO DI CARNE A MILANO, BOLOGNA, ROMA, NAPOLI E PALERMO PRESENTAZIONE DEI RISULTATI OTTOBRE 2007 IL CONSUMO DI CARNE A MILANO, BOLOGNA, ROMA, NAPOLI E PALERMO PRESENTAZIONE DEI RISULTATI OTTOBRE 2007 1 OBIETTIVO DELLA RICERCA L obiettivo principale è quello di indagare le opinioni, le attitudini e

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici. Ufficio Statistica

Comune di Bassano del Grappa Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici. Ufficio Statistica Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici LA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ ESTIVE PER RAGAZZI ANNO 2005 ANALISI DEI RISULTATI DELL INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2014 sulla

Dettagli

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 COMUNE DI RAVENNA SERVIZIO RISORSE UMANE E QUALITA U.O. ORGANIZZAZIONE, QUALITA E FORMAZIONE INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA

Dettagli

BISOGNI E BURDEN DEI CAREGIVER DI PAZIENTI CON DEMENZA: INDAGINE NEL TERRITORIO MILANESE

BISOGNI E BURDEN DEI CAREGIVER DI PAZIENTI CON DEMENZA: INDAGINE NEL TERRITORIO MILANESE VIII CONVEGNO: Il contributo delle unità di valutazione Alzheimer (UVA) nell assistenza dei pazienti con demenza BISOGNI E BURDEN DEI CAREGIVER DI PAZIENTI CON DEMENZA: INDAGINE NEL TERRITORIO MILANESE

Dettagli

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Il Questionario insegnante e il Questionario scuola: quadro di riferimento

Dettagli

Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO

Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO Direzione centrale Organizzazione Direzione centrale Risorse Umane Indagine sul personale dipendente Questionario Benessere organizzativo ANAC REPORT CONCLUSIVO DICEMBRE 2014 1 A. Premessa La somministrazione

Dettagli

1. Domande mal poste 2. Respons set 3. Curvilinearità degli items 4. Inutilità del dato reperito

1. Domande mal poste 2. Respons set 3. Curvilinearità degli items 4. Inutilità del dato reperito Nota Metodologica IL QUESTIONARIO La stesura del questionario richiede una particolare attenzione nella scelta, nella compilazione e nella successione degli ITEMS che formano lo strumento d indagine. Per

Dettagli

Sportiva mente: lo Sportpertutti per la qualità della vita delle persone nell area del disagio mentale.

Sportiva mente: lo Sportpertutti per la qualità della vita delle persone nell area del disagio mentale. Sportiva mente: lo Sportpertutti per la qualità della vita delle persone nell area del disagio mentale. Di Fiorino Mirabella, psicologo e psicoterapeuta, Istituto Superiore di Sanità, comitato scientifico

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 11 maggio Comune di Bisceglie RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO FRONT OFFICE "Accesso e utilizzo dei servizi di sportello" Strumento

Dettagli

Disegni di Ricerca e Analisi dei Dati in Psicologia Clinica. Indici di Affidabilità

Disegni di Ricerca e Analisi dei Dati in Psicologia Clinica. Indici di Affidabilità Disegni di Ricerca e Analisi dei Dati in Psicologia Clinica Indici di Affidabilità L Attendibilità È il livello in cui una misura è libera da errore di misura È la proporzione di variabilità della misurazione

Dettagli

Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia

Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia Conferenza stampa per la presentazione della Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia Partecipano: Dr. Carmelo Scarcella Direttore Generale

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

INVALSI English Language Test

INVALSI English Language Test INVALSI English Language Test Rapporto scuola Scuola secondaria di primo grado Settembrini - Roma Pretest 2012 APPENDICE 1. Risultati dei singoli studenti Introduzione Questo rapporto presenta i risultati

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REPORT INDAGINE Provincia di Lecce RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Dicembre 2013 REPORT: UFFICIO DI STATISICA FONTE DATI: UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO INDICE

Dettagli

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI Settembre/Ottobre 2009 QUESTIONARIO: Analisi della soddisfazione del paziente sul servizio. U.O. coinvolte

Dettagli

Customer Satisfaction in RSA. Qualità percepita e Miglioramento del Servizio

Customer Satisfaction in RSA. Qualità percepita e Miglioramento del Servizio Customer Satisfaction in RSA Qualità percepita e Miglioramento del Servizio R. Bagarolo, M. Crippa, A. Bordi, R. Brambilla, A. Castaldo, N. Ferrari Piccolo Cottolengo di Don Orione Milano Introduzione:!

Dettagli

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Roma, marzo 2007 Codice Ricerca: 2007-033bf www.formatresearch.com PREMESSA E NOTA METODOLOGICA Soggetto che ha realizzato

Dettagli

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Ufficio Statistica Comune di Ferrara

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Ufficio Statistica Comune di Ferrara ASCOLTARE I CITTADINI: SITO WEB DELL UFFICIO STATISTICA - VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE Anno 2010 Sondaggio sulle opinioni degli utenti a cura dell del Agosto 2010 ASCOLTARE I CITTADINI: SITO WEB DELL

Dettagli

Questionario N.A.V.I. a.s. 2013/2014

Questionario N.A.V.I. a.s. 2013/2014 ISTITUTO MAGISTRALE STATALE MARIA IMMACOLATA San Giovanni Rotondo Questionario N.A.V.I. L indagine NAVI per il corrente anno scolastico, come negli anni precedenti, è stata svolta su quattro aree (docenti,

Dettagli

4.1. La migliore relazione affettiva con la figura di riferimento principale

4.1. La migliore relazione affettiva con la figura di riferimento principale 4.1. La migliore relazione affettiva con la figura di riferimento principale Nella seguente tabella sono riassunte le frequenze dei dati sensibili ottenute dallo spoglio dei dati raccolti nella parte preliminare

Dettagli

7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO. 7.1 La mobilità per lavoro e studio

7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO. 7.1 La mobilità per lavoro e studio 1 94 7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO 7.1 La mobilità per lavoro e studio Sempre più nelle società avanzate assumono un peso rilevante nel condizionare la qualità della vita dei cittadini una serie di

Dettagli

Questionario Portale Web (somministrato on line) Comune di Roma

Questionario Portale Web (somministrato on line) Comune di Roma Questionario Portale Web (somministrato on line) Comune di Roma Utilizza il computer: qualche volta all anno qualche volta al mese qualche volta a settimana tutti i giorni Accede ad Internet: qualche volta

Dettagli

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO INTRODUZIONE Anche quest anno, Piscine Forlì S.S.D. A.R.L. ha proposto ai suoi utenti un questionario per rilevarne la soddisfazione. L intento del gestore è stato molto ambizioso, non si è limitato infatti

Dettagli

ALLA SCOPERTA DI CERTALDO: INDAGINE SULLA REALTÀ CULTURALE DI UN GRUPPO DI ANZIANI

ALLA SCOPERTA DI CERTALDO: INDAGINE SULLA REALTÀ CULTURALE DI UN GRUPPO DI ANZIANI ALLA SCOPERTA DI CERTALDO: INDAGINE SULLA REALTÀ CULTURALE DI UN GRUPPO DI ANZIANI Paola Cavallero Dipartimento di Psicologia Università degli Studi di Firenze Barbara Bertocci Specializzanda Università

Dettagli

LA RICERCA DEL GIOCO

LA RICERCA DEL GIOCO Torna alla Ricerca completa LA RICERCA DEL GIOCO (Sintesi) Ricerca sul fenomeno del gioco d azzardo problematico tra la popolazione giovanile di Reggio Emilia La storia del gioco d azzardo è strettamente

Dettagli

Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini

Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini Assessorato Politiche per la Salute Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini Dicembre 2014 Servizio Sanità Pubblica Direzione Generale Sanità e Politiche sociali Agenzia Sanitaria e

Dettagli

I MUSEI MILANESI 2014: REPORT FINALE. Lexis Ricerche per Rotary Club Arco della Pace

I MUSEI MILANESI 2014: REPORT FINALE. Lexis Ricerche per Rotary Club Arco della Pace I MUSEI MILANESI 2014: REPORT FINALE Lexis Ricerche per Rotary Club Arco della Pace Milano, Giugno 2014 1 PREMESSA Lo scorso anno è stata condotta una ricerca da parte di Lexis relativa all iniziativa

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO. Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013

DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO. Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013 DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013 i risultati dell indagine INDICE DEGLI ARGOMENTI INTRODUZIONE.

Dettagli

SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004

SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004 SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004 Rapporto di ricerca 1 INDICE 1. OBIETTIVI E METODOLOGIA... 3 1.1 OBIETTIVI DELL INDAGINE... 3 1.2 IL CONTESTO

Dettagli

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI 25 febbraio 2013 indagine eseguita a Novembre 2012 curata dalla dott.ssa Elena Amistà in collaborazione con il Servizio Qualità della Città di

Dettagli

Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani?

Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani? Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani? Prof. Renato Mannheimer Dott.ssa Claudia Brunelli Roma, 14 novembre 2013 Sala Conferenze Stampa, Palazzo Montecitorio Obiettivi e metodologia dell indagine

Dettagli

Le competenze degli adulti (16-65 anni) in Italia. Primi risultati nazionali dall Indagine PIAAC

Le competenze degli adulti (16-65 anni) in Italia. Primi risultati nazionali dall Indagine PIAAC Le competenze degli adulti (16-65 anni) in Italia. Primi risultati nazionali dall Indagine PIAAC Le competenze degli adulti (16-65 anni): l Italia nello scenario internazionale I risultati dell indagine

Dettagli

A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09. A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09

A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09. A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09 Sesso dei partecipanti Femmine 43,6% Maschi 56,4% Età dei partecipanti Oltre 60 anni 18,1% Fino a 30 anni 42,3% Da 30 a 60 anni 39,6% Come ritiene che evolverà la situazione economica? - Totale 14,7% 41,3%

Dettagli

A cura di Elena Barbera, Elisa Ferro, Claudio Tortone DoRS Regione Piemonte (Centro Regionale di Documentazione per la Promozione della Salute)

A cura di Elena Barbera, Elisa Ferro, Claudio Tortone DoRS Regione Piemonte (Centro Regionale di Documentazione per la Promozione della Salute) PROGETTARE MATERIALE COMUNICATIVO EFFICACE DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE: PRE-TEST SPERIMENTALE DI UNA BROCHURE BASATA SU TEORIE SPECIFICHE PER AUMENTARE LE CONOSCENZE J.R.D. Whittingham 1, R.A.C. Ruiter 1,

Dettagli

OSSERVATORIO SETTORIALE SULLE RSA 8 CONVEGNO ANNUALE INDICATORI DI PERFORMANCE E QUALITÀ DI VITA IN RSA: EVIDENZE EMPIRICHE DALL OSSERVATORIO

OSSERVATORIO SETTORIALE SULLE RSA 8 CONVEGNO ANNUALE INDICATORI DI PERFORMANCE E QUALITÀ DI VITA IN RSA: EVIDENZE EMPIRICHE DALL OSSERVATORIO OSSERVATORIO SETTORIALE SULLE RSA 8 CONVEGNO ANNUALE INDICATORI DI PERFORMANCE E QUALITÀ DI VITA IN RSA: EVIDENZE EMPIRICHE DALL OSSERVATORIO Antonio Sebastiano Direttore Osservatorio RSA Castellanza,

Dettagli

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA 11 maggio 2011 Anno 2010 LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA Nel 2010 il 46,8% della popolazione di 6 anni e più (26 milioni e 448 mila persone) dichiara di aver letto, per motivi non strettamente scolastici

Dettagli

ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno) Università degli Studi di Milano, novembre 1999

ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno) Università degli Studi di Milano, novembre 1999 S PAZIO UNIVERSITÀ I 2 Indagine Abacus di Giovanni Muttillo Francesco Fanari Laura Aletto Maurizio Neri ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno)

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE città, data REPORT INDAGINE Nome ente RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO "XXXX" Strumento n 11: modello report di rilevazione della soddisfazione degli utenti

Dettagli

Relazione di sintesi su La valutazione del rischio da stress lavoro-correlato all interno dell Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti : analisi dei risultati Metodologia, strumenti e procedura La rilevazione

Dettagli

VALUTAZIONE DELLA CAMPAGNA INFORMATIVA MINISTERIALE E DELLA CONOSCENZA DEI SERVIZI DI EMERGENZA- URGENZA A IMOLA

VALUTAZIONE DELLA CAMPAGNA INFORMATIVA MINISTERIALE E DELLA CONOSCENZA DEI SERVIZI DI EMERGENZA- URGENZA A IMOLA Progetto ministeriale Il corretto uso del numero telefonico del 118 e dei servizi di Emergenza-Urgenza VALUTAZIONE DELLA CAMPAGNA INFORMATIVA MINISTERIALE E DELLA CONOSCENZA DEI SERVIZI DI EMERGENZA- URGENZA

Dettagli

FACCIAMO I CONTI! Elaborazione dati e testi: Relatore: Valentina Mezzani Mara Sartori. Alberto Mastini Presidente Federconsumatori Verona

FACCIAMO I CONTI! Elaborazione dati e testi: Relatore: Valentina Mezzani Mara Sartori. Alberto Mastini Presidente Federconsumatori Verona FACCIAMO I CONTI! Relatore: Alberto Mastini Presidente Federconsumatori Verona Elaborazione dati e testi: Valentina Mezzani Mara Sartori Elaborazione e stampa a cura di Federconsumatori Verona Per Credito

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

Report Che Piazza! Campione. Consumo Alcolici

Report Che Piazza! Campione. Consumo Alcolici Report Che Piazza! Associazione Fuori Target La presente relazione riguarda i dati raccolti durante quattro uscite (06.04, 13.04, 04.05 e 18.05) realizzate dall associazione Fuori Target all interno dell

Dettagli

TOM. Test di orientamento motivazionale

TOM. Test di orientamento motivazionale TOM Test di orientamento motivazionale Jerry TOM QUANTO SONO MOTIVATO??!!?? Il TOM (Borgogni, Pettita, Barbaranelli, 2004) è un questionario self-report, sviluppato per la misura dei motivi che orientano

Dettagli

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Milano, Aprile 2009 Indagine effettuata per Fratelli dell Uomo Rev. 00 1/29 L obiettivo primario era OBIETTIVI Verificare opinioni e atteggiamenti degli italiani nei confronti

Dettagli

- CARATTERISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DELL INTERVISTATO - (PER TUTTI)

- CARATTERISTICHE SOCIO-DEMOGRAFICHE DELL INTERVISTATO - (PER TUTTI) Soddisfazione per il servizio di distribuzione del GAS e del Teleriscaldamento (AES) Proposta di questionario telefonico Buongiorno. Sono un intervistatore/trice della XXXX. Stiamo effettuando una ricerca

Dettagli

Reportistica In equilibrio sopra l euforia. A scuola di IN-DIPENDENZA. Reportistica

Reportistica In equilibrio sopra l euforia. A scuola di IN-DIPENDENZA. Reportistica Reportistica In equilibrio sopra l euforia. A scuola di IN-DIPENDENZA!! "# 1 In equilibrio sopra l euforia. A scuola di IN-DIPENDENZA Nel presente report verranno presentati i principali risultati relativi

Dettagli

L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca

L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca 1 Settembre 2015 Rapporto elaborato da: Barbara Calderone, Associazione culturale Città di Ebla Con:

Dettagli