Il canarino non canta più

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il canarino non canta più"

Transcript

1 La Versione di Iggo 5 giugno 2015 La Versione di Iggo Il canarino non canta più Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income In breve Dai minimi di aprile i rendimenti del Bund hanno guadagnato 80 punti base. Il segmento obbligazionario a lungo termine del mercato ha perso il 20% a livello di prezzi. Da inizio anno, i rendimenti total return del mercato obbligazionario sono stabili o negativi. Nessuna sorpresa, siamo in una fase di bear market. O meglio, ci troviamo in una prima fase di un mercato ribassista, caratterizzato da condizioni favorevoli in termini di prospettive macroeconomiche. Si tratta di un mercato ribassista che non presenta una correlazione positiva tra variazioni dei tassi (in alto) e spread sul credito (in ampliamento). Per il momento, non si è verificata una vera fuga degli investitori dal mercato obbligazionario. C è ancora fiducia nel QE, nei bassi tassi d'interesse e resta un aspettativa su un'economia non così forte e su una tendenza di non crescita dell inflazione. In questa situazione, è possibile che non si giunga alla fase due in tempi brevi. Sia il mercato azionario che quello del reddito fisso sono ancora sostenuti da fondamentali accettabili. Ma le cose possono cambiare in fretta e non si può escludere che l'estate sarà dominata dalla volatilità, dal dramma della Grecia e da una ritirata degli investitori dal mercato. Una cosa è certa, il trofeo della Champions League quest'anno è tornato nei paesi periferici! Ci siamo vicini? Il proverbiale canarino nella miniera di carbone ci sta segnalando la presenza di gas? Siamo già in un mercato ribassista? Nel mio ultimo articolo ho detto che il mercato obbligazionario europeo potrebbe avere toccato i minimi e che sono evidentemente stati i rendimenti negativi dei titoli ad allontanare gli investitori, confermando così l'importanza delle valutazioni. I movimenti dei prezzi da fine aprile a oggi sono certamente in linea con l'ipotesi di un mercato ribassista. Il prezzo dei Bund decennali di riferimento con scadenza 2025 con rendimento allo 0,5% è sceso del 7% dal 20 aprile, mentre quello

2 del titolo di riferimento trentennale è diminuito del 20%. L'equivalente aumento dei rendimenti appare molto aggressivo se visualizzato sotto forma di grafico rendimento trentennale e decennale aumentati rispettivamente di 100 punti base e di 80 soprattutto nel contesto dei precedenti 14 mesi di continua flessione generalizzata dei rendimenti obbligazionari europei. A fronte di tutto ciò, chiedersi se il calo dei rendimenti delle obbligazioni core possa essere l'inizio di un mercato ribassista sembra piuttosto pleonastico di fatto, il mercato ribassista è già iniziato. Una flessione azionaria del 20% sarebbe considerata espressione di un mercato ribassista, e i detentori di titoli di debito europei a lunga scadenza hanno appena subito un calo di questa entità. Fase 1, aumento dei tassi, miglioramento dell'outlook I mercati ribassisti sono sempre caratterizzati da diverse fasi e, considerata le complessità del mercato obbligazionario globale, sarebbe troppo semplicistico affermare che la situazione odierna è quello che è e che ora assisteremo a un ulteriore aumento dei rendimenti. A differenza dei mercati azionari, nel reddito fisso abbiamo almeno un punto saldo, costituito dai tassi d'interesse, che almeno per il momento non registreranno variazioni. Per di più, non è detto che i vari fattori di rischio presenti si muovano tutti nella stessa direzione nella fasi di correzione del mercato. Finora abbiamo assistito semplicemente a una variazione dei "tassi" nella misura in cui i grandi movimenti dei prezzi si sono verificati sulle curve dei rendimenti dei titoli sovrani (rendimenti sottostanti) e, nello specifico, con un irripidimento delle curve determinato dall'aumento dei premi al rischio a termine. Gli spread sul credito sono rimasti per lo più molto stabili quanto meno per quanto riguarda i mercati delle obbligazioni, con qualche variazione al rialzo degli spread su indici di CDS da metà maggio. Come possiamo perciò classificare la prima fase di questo mercato obbligazionario ribassista se non c'è stato alcun cambiamento di politica monetaria in Europa o negli USA e non ci sono segni di un diffuso deterioramento del settore del credito? Credo che la sua origine vada ricercata nelle valutazioni e nel fatto che molti investitori hanno preferito evitare di acquistare titoli con rendimenti molto inferiori al livello di remunerazione atteso o auspicato (e già ridotti all'osso negli ultimi anni). Ma hanno avuto un peso anche il sentiment e le scelte di riposizionamento. Il sentiment è cambiato perché c'è più ottimismo riguardo all'ambiente economico. L'indice PMI manifatturiero relativo all'area Euro un indicatore accreditato dell'attività delle imprese si colloca sopra il livello estremo di 50 dall'estate del 2013 e, dopo una flessione nel terzo trimestre dello scorso anno, ha ripreso a salire. L'inflazione nell'area Euro si è allontanata dallo zero: il dato provvisorio di maggio è del 0,7% a/a. I tassi di disoccupazione si sono leggermente ridotti. Il piano di QE delle BCE è arrivato senza volerlo al momento opportuno è stato avviato proprio quando si iniziava a registrare un miglioramento dei dati, al termine del processo di asset quality review del settore bancario europeo e dopo un massiccio crollo dei prezzi petroliferi. Se, da un lato, sappiamo che la BCE acquisterà grandi quantità di obbligazioni in Europa ancora per diverso tempo, c'è stata anche una rivalutazione dell'outlook a medio termine, ed è pertanto logico che i mercati scontino tassi a lungo termine più alti rispetto a quelli offerti dal mercato nel primo trimestre. E non dimentichiamoci che, là fuori, c'è un

3 grosso acquirente intenzionato ad assorbire la vendita di titoli di Stato costosi. Nonostante i numerosi aneddoti tecnici sulle caratteristiche specifiche di questa ondata di vendite (mercato dei futures o mercato a termine, modelli dei consulenti per le negoziazioni sul mercato a termine, riposizionamento dei gestori), la realtà è che c'è stata una revisione dell'outlook a medio termine che ha fatto riemergere aspettative di tassi d'interesse a termine più realistiche. Forse non è ancora finita Questa situazione sarà sostenibile senza un cambiamento a livello di politica monetaria? Certamente c'è ancora margine per un ulteriore irripidimento delle curve dei rendimenti e per un ulteriore ribasso delle obbligazioni a più lunga scadenza, anche senza variazioni dei tassi d'interesse a breve termine. Lo spread tra Bund a 10 e a 2 anni attualmente è di 68 pb. Negli ultimi anni questo differenziale ha raggiunto persino i 240 punti base. Lo stesso sta accadendo in USA e Regno Unito, dove attualmente lo spread di questo tratto della curva dei rendimenti si colloca nettamente nel quartile più basso del range degli ultimi cinque anni. Considerato il cambiamento di umore del mercato, non si può escludere un ulteriore irripidimento. Tuttavia, in Europa i tassi resteranno bassi a lungo e la BCE ha preso l'impegno di portare a termine il suo programma di QE. Questa situazione porterà molti a credere alla presenza di un tetto sui tassi, che, naturalmente, potrebbe sempre essere più alto del quasi 0,85% di rendimento sui Bund a 10 anni che spicca sulla mia schermata Bloomberg mentre sto scrivendo. Pensate per un momento alle valutazioni. Il rendimento a 10 anni dovrebbe essere l'esito della combinazione tra la previsione dei tassi d'interesse reali a lungo termine in Europa e le aspettative d'inflazione a lungo termine. Attualmente risultano tassi d'interesse reali ancora molto negativi e aspettative d'inflazione intorno all'1,2% (per i Bund). I rendimenti reali potrebbero salire ancora nel momento in cui si rafforzerà la fiducia nella ripresa, così come potrebbero aumentare le aspettative inflazionistiche. Tutto ciò potrà verificarsi a condizione che la BCE tenga fede alle sue attuali posizioni. La cosa che più mi è rimasta impressa nei commenti di Mario Draghi di questa settimana è la sua dichiarazione al mercato di aspettarsi una maggiore volatilità. Credete che sia un fan dei Bachman Turner Overdrive? (il riferimento è criptico, lascio a voi il compito di inquadrarlo). Dopo tutto, i rendimenti sono esattamente al livello dello scorso novembre. Nessuna capitolazione In sintesi, nella fase uno del mercato obbligazionario ribassista, i tassi sottostanti sono risaliti da livelli bassissimi per effetto del miglioramento delle aspettative riguardo alla congiuntura europea e dell'attenuarsi dei timori di deflazione su scala mondiale. In alcuni segmenti del mercato obbligazionario i prezzi hanno subìto una decisa flessione. Ma come è andata dal punto di vista degli investitori? A giudicare dalla performance degli indici obbligazionari, i risultati da inizio anno sono stabili o leggermente negativi per quasi tutti gli indici di titoli di stato e investment grade, ivi inclusi gli indici aggregati compositi. Ad esempio, un indice obbligazionario globale costituito da titoli di Stato e obbligazioni investment grade ha un total return da inizio anno di -0,22%. Non certo un disastro. Il rialzo dei tassi non ha ancora avuto ricadute evidenti sui rendimenti obbligazionari. Negli ultimi anni, le

4 performance obbligazionarie in termini di total return sono state straordinarie. Forse per questo motivo gli investitori non hanno smesso di acquistare obbligazioni. Non so se si sia già verificata una capitolazione nel mercato del reddito fisso. Anzi, sono certo che non ci sia stata. Credo che, nel caso dovesse manifestarsi, la capitolazione potrà accadere in due modi, se e quando il mercato ribassista passerà alla fase due. Yellen è ancora importante Il passaggio alla fase due potrebbe essere scatenato da un cambiamento della view sui tassi d'interesse a termine, basata di fatto su una svolta della politica monetaria. Ma quanto è probabile? Forse non molto nel breve termine, considerato che, a livello mondiale, le banche centrali continuano a mantenere politiche monetarie accomodanti. Gli occhi di tutti sono puntati sulla Fed, in attesa di indizi che ci facciano capire se il FOMC è abbastanza fiducioso da intraprendere un diverso approccio monetario. Non basta che la Fed accenni al fatto che la congiuntura potrebbe essere abbastanza solida da consentire la fine della politica di tassi a zero. Dovrebbe essere pronta a riportare i tassi a breve in territorio positivo in termini reali, vale a dire con un aumento di pb. C'è un solo scenario in cui questo potrebbe accadere verosimilmente preceduto da continui tentennamenti del FOMC, che finirebbe per intervenire solo quando dovesse rendersi conto di essere in ritardo. In uno scenario di questo tipo, i rendimenti dei Treasury avrebbero un'impennata, che spingerebbe al ribasso tutti gli altri asset. Ma, ad essere sincero, è poco probabile che ciò si verifichi a breve. L'economia USA non appare così solida (una crescita del due e qualcosa percento?) e l'inflazione resta per il momento bassa. C è qualcuno avverso al rischio? L'altra manifestazione di una fase due del mercato ribassista sarebbe un maggiore movimento risk-off del mercato. Come accennavo, gli spread del credito e dei titoli high yield sono rimasti pressoché invariati da un mese circa a questa parte. Lo stesso vale per lo spread del credito EM in valuta forte. I mercati azionari hanno raggiunto nuovi massimi solo un paio di settimane fa. Questi dati sono coerenti con l'ipotesi di un adeguamento dei tassi a migliori prospettive di crescita economica, tipico della fase uno. Non è facile individuare sistematicamente cattive notizie provenienti dal mondo delle imprese o preoccupanti segni di deterioramento dei trend del mercato creditizio. Le aziende dispongono di liquidità, hanno livelli di leva finanziaria accettabili e con interessi bassissimi. La domanda di credito è più forte che mai. Questa settimana, una banca britannica ha annunciato l'emissione di un'obbligazione subordinata che ha registrato una domanda pari a 10 volte l ammontare emesso. La ricerca di rendimento prosegue ancora e gli investimenti obbligazionari migliori del 2015 si sono concentrati nei segmenti del mercato con rendimenti superiori (BofA Merrill Lynch Contingent Capital Index, con un rendimento del 6,4%, ha registrato un total return da inizio anno del 5,6%). Apparentemente va ancora bene nel segmento corporate Da questo momento in poi, un rialzo dei tassi determinato da un ulteriore irripidimento delle curve o dal timore di una svolta della politica

5 monetaria potrebbe avere un impatto sugli spread creditizi e provocare un netto abbassamento complessivo dei total return. Questo rischio sarà presente per tutto il prossimo anno, ma probabilmente non sarà sufficiente a indurre negli investitori un approccio molto difensivo. Nella misura in cui il QE continuerà a immettere liquidità nei mercati finanziari e fintanto che i fondamentali sottostanti saranno ancora favorevoli, le valutazioni potrebbero stabilizzasi su livelli elevati anche a lungo. È proprio ciò che sta accadendo in questo momento. Nonostante qualche segnale di allarme per i rischi presenti a livello economico, azionario e del credito, il canarino economico, il canarino azionario e il canarino del credito sono tutti ancora vivi e vegeti, anche se il canarino dei tassi è caduto dal suo trespolo. In breve, è ancora sensato limitare la duration e, almeno per il momento, restare investiti in credito e titoli high yield. Un canarino rarissimo? Non so esattamente come se la passi il canarino greco anche se, tanto per mescolare i riferimenti metaforici, verrebbe da pensare al pappagallo morto dei Monty Python. È difficile credere che siamo prossimi a giungere ad una soluzione positiva, dal momento che la Grecia ha annunciato un ritardo nel rimborso dovuto al FMI e che, da alcune indiscrezioni, pare che il Primo ministro Tsipras si incontrerà col Presidente russo Putin, quando forse dovrebbe cercare di pervenire a un accordo con i colleghi dell'ue. Il problema è che non sappiamo che cosa aspettarci dalla Grecia, ma credo che in questo momento abbia molto senso prepararsi al peggio. Fino a questo momento i mercati non hanno avuto reazioni decise alla crisi greca, ma un suo esito negativo potrebbe scatenare un clima di avversione al rischio. Gli asset denominati in dollari USA a breve duration saranno l'obiettivo naturale sui cui puntare se dovesse concretizzarsi il default del paese, prospettando in tempi brevi una sua uscita dall'euro. Buffon piuttosto che Blatter Tutto quanto ho letto in questi anni sulla FIFA mi ha dato l'idea di un'organizzazione che ricorda per certi versi un film di James Bond. Sono certo che l'fbi e le autorità svizzere riusciranno a scovare ogni sorta di illeciti e pochissimi osservatori distratti ne saranno sorpresi. Non ci deve sorprendere il fatto che il vasto pubblico non riponga molta fiducia nelle organizzazioni pubbliche, delle quali per lo più diffida, mettendo nel novero anche i governi, in quanto seguono sistemi di regole e di riconoscimenti che sembrano fatti su misura per favorire i loro membri. Ora, scommetto che ci saranno molti giovani calciatori pieni di speranze che, bramando la gloria ai prossimi mondiali, sperano di non dover entrare in campo con 40 gradi nel deserto nel Vedremo che cosa riserverà il futuro agli amministratori di questo bellissimo sport. Non vedo l'ora di godermi la finale della Champions domani, e il sentimentalista che è in me vorrebbe assistere a una vittoria della Juve, con Gianluigi Buffon che porta in trionfo la coppa. Ha all'attivo quasi 760 partite giocate nel Parma e nella Juventus, e altre 147 presenze in Nazionale. È un giocatore di altissimo profilo, uno dei pochi grandi personaggi rimasti in questo sport. Sicuramente non sarà facile per lui parare i tiri di Messi, Naymar e Suarez, ma potrebbe essere il suo anno buono. Di sicuro sarà una grande partita. Chris

6 La Versione di Iggo Il presente documento è destinato unicamente a soggetti collocatori o investitori professionali / istituzionali, e non può essere in alcun modo diffuso al pubblico o consegnato ad investitori che non posseggano tale qualifica. AXA Investimento Managers UK Limited (Londra), è una società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito, numero di riferimento , sede societaria al 7. Newgate St, London EC1A 7NX Registrata in Inghilterra e Galles con il numero: Le informazioni contenute nel presente documento hanno scopo esclusivamente informativo ed in nessun modo rappresentano da parte di AXA IM un offerta d acquisto o vendita o sollecitazione di un offerta d acquisto o vendita di titoli o di strumenti o a partecipare a strategie commerciali. Le informazioni contenute nel presente documento sono riservate e fornite esclusivamente su richiesta del destinatario. Accettando le informazioni ivi contenute il destinatario si impegna ad usale le suddette esclusivamente per finalità interne e si impegna altresì a non divulgarle a nessun altro soggetto. Qualsiasi riproduzione delle presenti informazioni totale o parziale è vietata. AXA Investment Managers non offre consulenza legale, finanziaria, fiscale o di altra natura sull idoneità di questi fondi/investimenti o servizi per gli investitori, che dovrebbero, però, prima di investire, richiedere un consiglio professionale appropriato e fare le loro valutazioni sui meriti, rischi e conseguenze fiscali. AXA Investment Managers declina ogni responsabilità riguardo eventuali decisioni basate sul presente documento. I pareri espresso nel presente documento non costituiscono consulenza in materia d investimento Il presente documento è stato elaborato sulla base di dati, proiezioni, anticipazioni e ipotesi di natura soggettiva. Le analisi e le conclusioni ivi contenute esprimono un opinione, basata sui dati disponibili ad una data specifica. In conseguenza della natura soggettiva e indicativa di queste analisi, attiriamo la Vostra attenzione sul fatto che la reale evoluzione delle variabili economiche e i valori dei mercati finanziari potrebbero differire significativamente dalle indicazioni (proiezioni, previsioni, anticipazioni e ipotesi) fornite nel presente documento. Inoltre, per esigenze di semplificazione, le informazioni contenute nel presente documento possono essere considerate esclusivamente soggettive. Il presente documento può essere modificato senza preavviso e AXA Investment Managers ha facoltà di, ma non l obbligo, di aggiornare o rivedere il medesimo

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 11 novembre A cura

Dettagli

Meglio puntare sul valore

Meglio puntare sul valore La Versione di Iggo 04 settembre 2015 La Versione di Iggo Meglio puntare sul valore Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income In breve I rendimenti obbligazionari quest anno sono stati bassi,

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 4 aprile A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 6 giugno 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 5 - Maggio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 6 giugno A cura dell

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 7 luglio A cura dell

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. maggio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Breve approfondimento sulla situazione Greca

Breve approfondimento sulla situazione Greca Breve approfondimento sulla situazione Greca 15 Giugno 2015 2 Premessa Quattro mesi di colloqui tra la Grecia e i suoi creditori non sono bastati a raggiungere un accordo per sbloccare gli aiuti al governo

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/03/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

IL CONTESTO Dove Siamo

IL CONTESTO Dove Siamo IL CONTESTO Dove Siamo INFLAZIONE MEDIA IN ITALIA NEGLI ULTIMI 60 ANNI Inflazione ai minimi storici oggi non è più un problema. Tassi reali a: breve termine (1-3 anni) vicini allo 0 tassi reali a medio

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA MERCATO MONETARIO E MERCATO OBBLIGAZIONARIO La scorsa settimana ha visto un andamento differenziato dei tassi tra area euro ed area dollaro: se infatti quelli

Dettagli

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna del 22/05/2014 INDICE TENDERCAPITAL 21/05/2014 Fondi & Sicav È sempre grande America 21/05/2014 Fondi & Sicav Nel complesso benino 21/05/2014 Fondi & Sicav Il vero

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Portafogli Modello Giugno 2014

Portafogli Modello Giugno 2014 Portafogli Modello Giugno 2014 Investment Advisory 10 Giugno 2014 Milano Indice Commento Generale (p. 3) Portafoglio Obbligazionario (p. 4) Portafoglio Bilanciato (p. 6) Portafoglio Azionario (p. 8) Ranking

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 1 Gennaio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 1 Gennaio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 1 Gennaio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Considerazioni riassuntive degli indicatori analizzati

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

Investire in bond: quando il gioco si fa duro

Investire in bond: quando il gioco si fa duro Investire in bond: quando il gioco si fa duro No. 3 - Maggio 2013 Investire in bond: quando il gioco si fa duro Dopo la corsa agli elevati rendimenti generalizzati degli ultimi anni, il mercato obbligazionario

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Marzo 2015 Rischio? Quale rischio? Le prime settimane dell anno nuovo sono state caratterizzate dai temi

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie. Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds

ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie. Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds ALETTI GESTIELLE SGR: View e strategie Valentino Bidone Senior Portfolio Manager Comparto Absolute Return Funds 1 Sintesi Gli attuali squilibri Le prospettive Le strategie nelle varie asset class 2 Gli

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA

ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA 423 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ECONOMIC OUTLOOK 2013 OCSE: LA CRISI ITALIANA CONTINUA 30 maggio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Le previsioni sull economia Alcuni grafici

Dettagli

La Versione di Iggo. 19 giugno 2015. Black Hole Sun

La Versione di Iggo. 19 giugno 2015. Black Hole Sun La Versione di Iggo 19 giugno 2015 La Versione di Iggo Black Hole Sun Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income In breve C è un po di agitazione nei mercati obbligazionari in questo momento.

Dettagli

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica Veloce e Fragile Le dinamiche dell economia britannica 2 maggio, 2011 Rimbalzo nel primo trimestre per il Regno Unito? Come è già stato precedentemente sottolineato, l economia britannica è un economia

Dettagli

imprese della provincia di latina luglio 2013

imprese della provincia di latina luglio 2013 imprese della provincia di latina luglio 2013 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese della provincia di rapporto di ricerca secondo trimestre 2013 roma, 30 luglio 2013 (12153lq 02) agenda 1.

Dettagli

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora):

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora): Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro resta forte ed ha chiuso come la scorsa settimana intorno a 1,352 - l Oro ha leggermente recuperato chiudendo a 1338 dollari, resta comunque

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

DAILY 01.10.2014. mercoledì 1 ottobre 2014-1 -

DAILY 01.10.2014. mercoledì 1 ottobre 2014-1 - DAILY 01.10.2014 mercoledì 1 ottobre 2014-1 - Dollaro sempre più forte In questi giorni il Dollar index sta consumando la rottura della linea del Piave, che da qualche settimana avevo sottoposto alla vostra

Dettagli

2014 meglio del 2013?

2014 meglio del 2013? S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica 2014 meglio del 2013? Roberto Cesarini Intesa Sanpaolo Private Banking 20 marzo 2014 - Milano Contesto 1/2 Quadro economico in lento

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter mercati e valute 22 febbraio 2013 Le minute dell ultima riunione della Federal Reserve mostrano divergenze all interno della Banca Centrale Usa sul piano di stimoli monetari a sostegno dell

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2014 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Bigli 21, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

And the winner is Short Duration!

And the winner is Short Duration! La Versione di Iggo 1 maggio 2015 La Versione di Iggo And the winner is Short Duration! Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income In breve Questa settimana il mercato obbligazionario ha fatto

Dettagli

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti:

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: MARKET OUTLOOK 2016 Cosa ci lascia in eredità il 2015 L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: - La fine della politica dei tassi zero in USA - L avvio del QE in Europa

Dettagli

UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO?

UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO? 478 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com UNA BOLLA SPECULATIVA SUI TITOLI DI STATO? 24 giugno 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Una bolla pronta a scoppiare? Le parole di un esperto

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Relazioni monetarie e finanziarie si stabiliscono anche tra i residenti di un paese e i non-residenti. Le transazioni internazionali necessitano di istituzioni

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Data Pubblicazione 04/06/2015 Sito Web www.impresamia.com MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Commento mensile di Giugno 2015 a firma di Alessandro

Dettagli

I Differenziali di rendimento

I Differenziali di rendimento I Differenziali di rendimento continuano ad orientare il mercato FX 14 Febbraio 2011 Durante la scorsa settimana abbiamo avuto un attività di trading favorevole sul Dollaro USA in quanto i differenziali

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio)

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Prima un breve cenno alla situazione Macroeconomica che interessa questi 2 mercati- Anche qui ha pesato

Dettagli

Obbligazioni, chi compra e chi vende?

Obbligazioni, chi compra e chi vende? La Versione di Iggo 28 agosto 2015 La Versione di Iggo Obbligazioni, chi compra e chi vende? Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income In breve È stata una settimana intensa per i mercati azionari

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 4 settembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Aprile 2015 Quo vadis, FED? Ancora una volta un trimestre è stato fortemente influenzato dalle banche centrali.

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/7/1 Pagina 1 Questa

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net

Per maggiori notizie e analisi più approfondite, vai su www.etoro.net Analisi Settimanale dei rcati Visita il nuovo network di social trading di etoro: openbook.etoro.com Performance deludenti per i titoli e le materie prime a più alto rischio dal momento che questa settimana

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 30/0/2009 Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative

Dettagli

DAILY 05.03.2015. giovedì 5 marzo 2015-1 -

DAILY 05.03.2015. giovedì 5 marzo 2015-1 - DAILY 05.03.2015 giovedì 5 marzo 2015-1 - Aspettando il trader Draghi Questa mattina vengo svegliato da un vento Grecale di forte intensità, che poche volte mi era capitato di sentire. Mi son detto: sarà

Dettagli

IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ

IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ IV. ANALISI DI SENSITIVITÀ IV.1 SENSITIVITÀ ALLA CRESCITA ECONOMICA La sensitività della finanza pubblica italiana alla crescita economica è valutata simulando il comportamento dell indebitamento netto

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE Elaborazione del 29//29 Pagina 1 Questa nota ha finalità puramente informative e

Dettagli

Note di mercato. Aprile 2012 UN' IDEA DI INVESTIMENTO - QUI C'E' VALORE!!!

Note di mercato. Aprile 2012 UN' IDEA DI INVESTIMENTO - QUI C'E' VALORE!!! Note di mercato Aprile 2012 UN' IDEA DI INVESTIMENTO - QUI C'E' VALORE!!! A che punto siamo Confronto con le riprese economiche precedenti E uscito da pochi giorni il World Economic Outlook a periodicità

Dettagli

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina.

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. La Fed ieri ha tranquillizzato i mercato dicendo che terrà i tassi bassi fino al 2013. La conseguenza è stata che il T-note è schizzato a 131 il suo massimo

Dettagli

Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29

Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29 Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29 giugno 2015 Esposizione dei comparti BGF e BSF ai titoli

Dettagli

Notiziario. Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus

Notiziario. Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus Notiziario Luglio 2013 Università Il Messaggero La minaccia da Londra: italiani fuori da Erasmus La Repubblica Promossa in chimica, rimandata in economia ecco la prima pagella della ricerca italiana Il

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

www.moneyriskanalysis.com

www.moneyriskanalysis.com Questa settimana mi limito a riepilogare l analisi quantitativa e a commentare alcuni grafici. Del resto la trimestrali pubblicata la scorsa settimana è ricca di considerazioni e analisi utili a pianificare

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

View sul Mercato Obbligazionario: Marzo 2015 - Parte Prima

View sul Mercato Obbligazionario: Marzo 2015 - Parte Prima La Versione di Iggo 27 Marzo 2015 View sul Mercato Obbligazionario: Marzo 2015 - Parte Prima Chris Iggo Chief Investment Officer, AXA Fixed Income Executive Summary Il QE ha reso ancora più costoso il

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Morning Call 18 GIUGNO 2015 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Il Fomc riduce di 25bp le proiezioni

Dettagli

DAILY 27.02.2015. venerdì 27 febbraio 2015-1 -

DAILY 27.02.2015. venerdì 27 febbraio 2015-1 - DAILY 27.02.2015 venerdì 27 febbraio 2015-1 - Oro, strumento di copertura Ieri abbiamo visto ancora un super Dollaro nonostante i dati sull inflazione particolarmente tranquilli e richieste di sussidio

Dettagli

Oggi, 7 novembre 2013, la BCE ha deciso di tagliare i tassi di riferimento di 25 bp, ossia li ha portati allo 0,25%.

Oggi, 7 novembre 2013, la BCE ha deciso di tagliare i tassi di riferimento di 25 bp, ossia li ha portati allo 0,25%. Oggi, 7 novembre 2013, la BCE ha deciso di tagliare i tassi di riferimento di 25 bp, ossia li ha portati allo 0,25%. Questa decisione ha colto abbastanza di sorpresa il mercato, non era nelle stime/previsioni:

Dettagli