Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita. Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita. Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management"

Transcript

1 Visual Merchandising La comunicazione del punto vendita Karin Zaghi, Docente Senior SDA, Bocconi School of Management

2 I temi trattati 1. Gli stimoli ambientali del punto vendita 2. Il punto vendita come strumento di comunicazione: le potenzialità del visual merchandising

3 { Gli stimoli ambientali del punto vendita

4 Gli stimoli ambientali del punto vendita EMOZIONI Dimensioni del sistema affettivo Piacere Attivazione Dominio Karin Zaghi

5 Creare un ambiente e quindi un atmosfera che stimoli l acquisto significa predisporre mentalmente il cliente all atto di acquisto, ma non solo

6 { Il punto vendita come strumento di comunicazione: le potenzialità del visual merchandising

7 Una prima definizione per il visual merchandising La comunicazione visiva del MARKETING del PUNTO VENDITA nel PUNTO VENDITA

8 perché il visual merchandising comunica visivamente L assortimento Il prezzo Le attività promozionali I servizi L identità dell insegna e della marca

9 Quali sono le potenzialità del Visual Merchandising all esterno del punto vendita?

10 Qual è il primo obiettivo del punto vendita?

11 COMUNICARE la PRESENZA, innanzitutto

12 COMUNICARE la PRESENZA, innanzitutto

13 CATTURARE l attenzione del passante INTERCETTANDONE IL FLUSSO

14 CATTURARE l attenzione del passante INTERCETTANDONE IL FLUSSO Levinski Garden Library, Yoav Meiri Architects, Telaviv

15 CATTURARE l attenzione del passante COMUNICANDO Qualità Selezione Offerta premium Genuinità Origine Specializzazione Trasparenza Freschezza Qualità Negozio di vicinato

16 CATTURARE l attenzione del passante COMUNICANDO La comunità L esperienza Il servizio

17 CATTURARE l attenzione del passante COMUNICANDO La varietà

18 CATTURARE l attenzione del passante INCURIOSENDOLO Stephen King - La storia di Lisey

19 CATTURARE l attenzione del passante SORPRENDENDOLO

20 Quali sono le potenzialità del Visual Merchandising all interno del punto vendita?

21 ORIENTARE la visita nel punto vendita CON UNA SEGNALETICA CHIARA Karin Zaghi

22 ORIENTARE la visita nella famiglia merceologica CON UNA SEGNALETICA STIMOLANTE Karin Zaghi

23 MOVIMENTARE la superficie espositiva CON UN DESIGN CARATTERIZZANTE Karin Zaghi

24 MOVIMENTARE la superficie espositiva con abbinamenti per funzione d uso Karin Zaghi

25 MOVIMENTARE la superficie espositiva CON DISPLAY TEMATIZZATI CHE VENDONO IDEE...ben visibili Karin Zaghi

26 MOVIMENTARE la superficie espositiva CON PUNTI FOCALI Karin Zaghi

27 INCREMENTARE la visibilità dei prodotti CON CRITERI ESPOSITIVI INNOVATIVI Karin Zaghi

28 INCREMENTARE la visibilità dei prodotti CON IL CROSS SELLING Karin Zaghi

29 VALORIZZARE i prodotti ISOLANDOLI DAL CONTESTO Karin Zaghi

30 VALORIZZARE i prodotti CON LA COMUNICAZIONE DIGITALE Karin Zaghi

31 ESALTARE la DIMENSIONE SIMBOLICA dell offerta Karin Zaghi

32 In altre parole, il visual merchandising MIGLIORA la leggibilità dell offerta. VALORIZZA tutti i prodotti in assortimento. ATTIVA gli acquisti di impulso. MIGLIORA l esperienza di visita del cliente. Fa della COERENZA un valore imprescindibile nella gestione integrata di tutte le leve di comunicazione. Karin Zaghi

33 E dunque, mediante il visual merchandising l esposizione deve attirare il cliente esperto così come quello nuovo aiutare il cliente a capire aiutare il cliente a scegliere interessare, coinvolgere, sorprendere il cliente aiutare a stoccare i prodotti aiutare a vendere, massimizzando la vendibilità ESPOSIZIONE = LEGGIBILITA FRUIBILITA Karin Zaghi

34 In altri termini deve consentire al cliente di accedere all offerta del punto vendita visivamente fisicamente intellettivamente Karin Zaghi

35 Il visual merchandising non crea valore lo rende VISIBILE lo MATERIALIZZA gli dà CONSISTENZA lo ENFATIZZA lo rende DESIDERABILE Karin Zaghi

36 Grazie per l attenzione! Karin

37 GRAZIE PER L ATTENZIONE

Ñ La libreria e il suo visual merchandising: da macchina per vendere ad ambiente relazionale

Ñ La libreria e il suo visual merchandising: da macchina per vendere ad ambiente relazionale Ñ La libreria e il suo visual merchandising: da macchina per vendere ad ambiente relazionale XXXI Seminario di Perfezionamento Venezia, 29 gennaio 2014, Professore di Marketing, Università L. Bocconi Milano

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI Comunicazione esterna Comunicazione interna I target group della comunicazione: la domanda finale il personale di vendita i fornitori i concorrenti.

Dettagli

Le leve del merchandising

Le leve del merchandising Le leve del merchandising il nostro percorso 0. Localizzazione del punto vendita e layout esterno ad esso 1. Layout merceologico disposizione dei reparti, flusso di traffico dei consumatori e layout delle

Dettagli

IL MARKETING IN FARMACIA

IL MARKETING IN FARMACIA IL MARKETING IN FARMACIA 1 IL MARKETING IN FARMACIA Tutte le farmacie erano imprese commerciali: che non dovevano attirare clientela in quanto la loro area di competenza era (ed è) già definita per legge;

Dettagli

IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI

IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI IL VISUAL MERCHANDISING E I COLORI Flavia Dagradi, f.dagradi@virgilio.it Milano, 12 marzo 2009 Retail marketing e Merchandising LOCATION: scelta dell ubicazione del punto di vendita, coerente col suo modello

Dettagli

DECATHLON Portfolio delle competenze, Libretto formativo e riconoscimento di crediti formativi

DECATHLON Portfolio delle competenze, Libretto formativo e riconoscimento di crediti formativi DECATHLON Portfolio delle competenze, Libretto formativo e riconoscimento di crediti formativi Proposta Accordo di Riconoscimento CFU Schede descrittive dei corsi Decathlon per venditori Settembre 2014

Dettagli

Ogni cosa ha un proprio posto

Ogni cosa ha un proprio posto A cura di Atenaide Arpone Come collocare il prodotto all interno del negozio Ogni cosa ha un proprio posto Non sempre il proprio gusto aiuta. Occorre conoscere i meccanismi che spingono all acquisto non

Dettagli

CALENDARIO DIDATTICO. L ORGANIZZAZIONE DI EVENTI (Docente: Claudio BARNI) 1 modulo

CALENDARIO DIDATTICO. L ORGANIZZAZIONE DI EVENTI (Docente: Claudio BARNI) 1 modulo Percorsi di formazione sulle tematiche e rivolto agli operatori commerciali del Distretto dell Attrattività VIE DI TERRA E DI ACQUA (ente capofila: Comune di Segrate) Sedi corsuali: Municipi di,, PIOLTELLO

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

Introduzione al Retail

Introduzione al Retail Introduzione al Retail Lezione 14.03.13 Pio Zito MARKETING RELAZIONALE FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI Il Retail etailè un sistema di vendita evoluto composto da una rete di punti caratterizzati da: SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

... RETAIL NG. Visual merchandising. Karin Zaghi. Competenze. Orientamenti e paradigmi della comunicazione del punto vendita.

... RETAIL NG. Visual merchandising. Karin Zaghi. Competenze. Orientamenti e paradigmi della comunicazione del punto vendita. Osservatorio RETAIL NG... Karin Zaghi Visual merchandising Orientamenti e paradigmi della comunicazione del punto vendita Competenze FrancoAngeli Informazioni per il lettore Questo file PDF è una versione

Dettagli

migliorare la r tà e produ tà a raverso il VISUAL MERCHANDISING

migliorare la r tà e produ tà a raverso il VISUAL MERCHANDISING migliorare la r tà e produ tà a raverso il VISUAL MERCHANDISING L ARCA Visual Merchandising 03/12/2012 Spoltore (PE) 3 Dicembre 2012 Arch. Sonia Pettinari Presentazione a cura dell Arch. Sonia Pettinari

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

Figura Professionale codice FP107 ADDETTO VENDITA NO FOOD

Figura Professionale codice FP107 ADDETTO VENDITA NO FOOD settore Comparto descrizione COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI;

Dettagli

CORSO PER VISUAL MERCHANDISER. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001. www.accademiadellavoro.it

CORSO PER VISUAL MERCHANDISER. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001. www.accademiadellavoro.it CORSO PER VISUAL MERCHANDISER Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 CORSO PER VISUAL MERCHANDISER Materiale propedeutico (studio a casa) + 48 ore di lezioni frontali teorico-pratiche (8 ore

Dettagli

Visual merchandising, l estetica della relazione per costruire pdv coerenti e in linea con i clienti

Visual merchandising, l estetica della relazione per costruire pdv coerenti e in linea con i clienti Dossier di Karin Zaghi, SDA Bocconi e Marina Bassi Visual merchandising, l estetica della relazione per costruire pdv coerenti e in linea con i clienti 46 LA TRASFORMAZIONE DEL PUNTO DI VENDITA IN PIATTAFORMA

Dettagli

Retailing e innovazione: il settore ottico

Retailing e innovazione: il settore ottico Retailing e innovazione: il settore ottico Autore Roberta De Sanctis Docente universitaria per le materie di marketing e distribuzione Responsabile scientifico Ottico optometrista. Docente di ottica e

Dettagli

Strategie vincenti per incrementare lo spazio di vendita

Strategie vincenti per incrementare lo spazio di vendita Strategie vincenti per incrementare lo spazio di vendita Siamo un gruppo che offre soluzioni produttive frutto della sinergia di strategia, creatività e messa in opera. Il nostro modello di business completo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 RETAIL Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre ai propri

Dettagli

VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la

VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la VI. LA COMUNICAZIONE D IMPRESA Per comunicazione d impresa si intende l insieme delle modalità attraverso le quali un azienda comunica se stessa, la propria identità, le proprie capacità e competenze alla

Dettagli

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto Milano, 24 settembre 2002 Hotel Hermitage Seminario La catena del valore del Visual Merchandising: In collaborazione con: La catena del valore del Visualmerchandising: Orario dalle 9.30 alle 13.00 dalle

Dettagli

L evoluzione del ruolo del sommelier

L evoluzione del ruolo del sommelier SDA BOCCONI per AIS: L evoluzione del ruolo del sommelier un manager a pieno titolo Copyright SDA Copyright Bocconi 2005 SDA Bocconi 2006 Azienda 1 L Associazione Italiana Sommelier (AIS) ha chiesto a

Dettagli

Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail

Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail www.aidiluce.it laziomolise@aidiluce.it Responsabile Scientifico Fabertechnica www.fabertechnica.it marco.frascarolo@fabertechnica.it DAL MARKETING STRATEGICO

Dettagli

Il progetto della luce nelle applicazioni Retail & Hospitality

Il progetto della luce nelle applicazioni Retail & Hospitality Il progetto della luce nelle applicazioni Retail & Hospitality Il valore aggiunto dell illuminazione nel retail ROBERTA D ONOFRIO Lighting Designer Fabertechnica DAL MARKETING STRATEGICO AL LIGHTING DESIGN

Dettagli

E-RETAIL Augmented Shopping Experience

E-RETAIL Augmented Shopping Experience soluzioni per il business FLA FEDERLEGNOARREDO Augmented Shopping Experience Milano 5 Giugno 2014 Augmented Shopping Experience Progetto E-Retail De Franco Cosimo Business Manager defranco@metastudiodesign.com

Dettagli

Creare un emozione per rendere

Creare un emozione per rendere di Luca Figini visual merchandiser L acquisto deve essere un emozione bisogna puntare a coinvolgere il cliente con un contesto che crei sensazioni, che faccia vivere un sogno, che proponga la merce in

Dettagli

V SU S A U L A L MERC

V SU S A U L A L MERC Seminario 27.03.13 Stefania Lapponi L IMPORTANZA DELLA SHOPPING EXPERIENCE Nonostante l avvento di internet il 75% di tutte le decisioni di acquisto avviene ancora fisicamente in negozio. E aumentata la

Dettagli

CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.

CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte. CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA Frequenza infrasettimanale Corso gratuito Corpo docente formato

Dettagli

2 tranche slide Operatore Punto vendita. Visual Merchandising. Elisabetta Bovina

2 tranche slide Operatore Punto vendita. Visual Merchandising. Elisabetta Bovina 2 tranche slide Operatore Punto vendita Visual Merchandising Elisabetta Bovina IL PRODOTTO IL PRODOTTO Il prodotto è qualcosa che il consumatore è disposto ad acquistare per soddisfare una sua esigenza/necessità/bisogno.

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADETTO ALLA VENDITA settore

Dettagli

Commercial Graphics Digital Out-Of-Home. Vikuiti. Powerful, Dynamic & Effective. ways to reach your audience. 3M Digital Out-Of-Home

Commercial Graphics Digital Out-Of-Home. Vikuiti. Powerful, Dynamic & Effective. ways to reach your audience. 3M Digital Out-Of-Home Commercial Graphics Digital Out-Of-Home Vikuiti Powerful, Dynamic & Effective ways to reach your audience Soluzioni di comunicazione digitale 3M Introduzione alla comunicazione digitale. Digital Communication:

Dettagli

Come iniziare: quali sono primi fondamentali passi per realizzare un punto vendita di successo

Come iniziare: quali sono primi fondamentali passi per realizzare un punto vendita di successo Come iniziare: quali sono primi fondamentali passi per realizzare un punto vendita di successo La domanda preliminare: dove aprire un punto vendita? Le scelte di posizionamento geografico di nuove aperture

Dettagli

Figura Professionale codice FP205 AGENTE DI COMMERCIO

Figura Professionale codice FP205 AGENTE DI COMMERCIO settore Comparto descrizione COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI MUSEOLOGIA E CONSERVAZIONE DEI BENI MUSEALI SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI Barbara Soresina Responsabile Attività Commerciali 9 DICEMBRE 2013 01.1 BISOGNO DEI VISITATORI PERCHÉ ATTIVITÀ COMMERCIALI

Dettagli

CORSO WEB GRAPHIC DESIGN

CORSO WEB GRAPHIC DESIGN CORSO WEB GRAPHIC DESIGN WHO csp La nostra azienda, con sedi operative dislocate in tutta Italia, è leader nella formazione di figure professionali altamente specializzate operanti nel settore della moda,

Dettagli

di Teresa Tardia Marketing e vendite >> Marketing e management www.intesasanpaoloimprese.com

di Teresa Tardia Marketing e vendite >> Marketing e management www.intesasanpaoloimprese.com OUTDOOR: QUANDO E PERCHÉ REALIZZARLA di Teresa Tardia Marketing e vendite >> Marketing e management Sommario Premessa...3 Le regole della creatività...4 Forme e formati...4 Il ruolo del digitale...5 Il

Dettagli

Operatore ai servizi di vendita. Standard formativo minimo regionale

Operatore ai servizi di vendita. Standard formativo minimo regionale Operatore ai servizi di vendita Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura professionale OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

Operatore ai servizi di vendita. Standard della Figura nazionale

Operatore ai servizi di vendita. Standard della Figura nazionale Operatore ai servizi di vendita Standard della Figura nazionale 115 Denominazione della figura OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche

Dettagli

CATALOGO CORSI INTERAZIENDALI 2013

CATALOGO CORSI INTERAZIENDALI 2013 CATALOGO CORSI INTERAZIENDALI 2013 1 Il coaching nella gestione delle risorse umane 2 L iniziativa personale in azienda 3 La comunicazione telefonica nel recupero crediti 4 Team Working 5 Team Building

Dettagli

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa BLUESPIRIT Company Profile Uno sguardo d insieme Storia dell azienda e del suo successo Le tappe fondamentali I brand Il piano marketing Il format Bluespirit Scheda

Dettagli

Powerpoint Templates TRADE MARKETING RELAZIONI DI FILIERA E STRATEGIE. Powerpoint Templates. Page 1

Powerpoint Templates TRADE MARKETING RELAZIONI DI FILIERA E STRATEGIE. Powerpoint Templates. Page 1 TRADE MARKETING RELAZIONI DI FILIERA E STRATEGIE COMMERCIALI Powerpoint Templates Page 1 MATERIALE CONSULTATO Daniele Fornari Trade marketing-relazioni di filiera e strategie commerciali Egea 2009. Consultazioni

Dettagli

FARMACROMA. FARMACROMA è UN PROGETTO INTEGRATO DI MARKETING, ARREDO E COMUNICAZIONE

FARMACROMA. FARMACROMA è UN PROGETTO INTEGRATO DI MARKETING, ARREDO E COMUNICAZIONE FARMACROMA FC 02 FARMACROMA Farmacroma nasce dall esperienza acquisita da Farla in 40 anni di attività nel settore farmaceutico dopo il confronto con i soci e professionisti del design e della comunicazione.

Dettagli

MEDI SERVICE s.r.l. SERVIZI PROMOZIONALI

MEDI SERVICE s.r.l. SERVIZI PROMOZIONALI MEDI SERVICE s.r.l. SERVIZI PROMOZIONALI Medi Service Srl, nasce nel 2000 ed opera con successo nel settore delle attività promozionali, offrendo ai propri clienti serietà, qualità e professionalità.

Dettagli

LARS. Indice. digital signage

LARS. Indice. digital signage Indice LARS digital signage 1. Marketing di prossimità 2. Comportamenti dei clienti 3. Acquisto d impulso 4. Aumento delle vendite 5. Generazione di ulteriori entrate 6. Fidelizzazione dei clienti 7. Riduzione

Dettagli

1. Profilo. 2. Comunicazione e Immagine. 3. Servizi editoriali. 4. Internet e web marketing. 5. Advertising e promotional. 6. Eventi e allestimenti

1. Profilo. 2. Comunicazione e Immagine. 3. Servizi editoriali. 4. Internet e web marketing. 5. Advertising e promotional. 6. Eventi e allestimenti comunica la 1. Profilo 2. Comunicazione e Immagine 3. Servizi editoriali 4. Internet e web marketing 5. Advertising e promotional 6. Eventi e allestimenti Conoscere e comprendere il proprio modo di comunicare,

Dettagli

IL NUOVO LOOK PER IL TUO PUNTO. PIù INTERESSE PIù MOVIMENTO PIù VENDITE

IL NUOVO LOOK PER IL TUO PUNTO. PIù INTERESSE PIù MOVIMENTO PIù VENDITE presenta IL NUOVO LOOK PER IL TUO PUNTO VENDITA PIù INTERESSE PIù MOVIMENTO PIù VENDITE Perchè spendere denaro per il tuo punto vendita? LISTA DI CONTROLLO PER L ATTIVITà PROMOZIONALE scegli la tua Soluzione

Dettagli

Lo studio degli obiettivi e dei piani d azione alla base del budget

Lo studio degli obiettivi e dei piani d azione alla base del budget S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO L ADEGUAMENTO DEL CONTROLLO DI GESTIONE AI NUOVI SCENARI Lo studio degli obiettivi e dei piani d azione alla base del budget Massimo Solbiati 25 Settembre

Dettagli

Italian. Art & Design before

Italian. Art & Design before Italian Art & Design before EXPO 2015 2 studi di architettura milanesi affermati URBAN GROUP E METROGRAMMA 2 Consulenti specializzati in CONTEMPORARY ART ADVISOR che operano in Italia e all estero si incontrano,

Dettagli

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA

COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA COME GESTIRE E VALORIZZARE IL MARCHIO DI IMPRESA In collaborazione con Milano, 17 aprile 2008 Questo materiale è di proprietà intellettuale di VVA-Valdani Vicari & Associati S.r.l. Non può essere utilizzato

Dettagli

CORSO DI MARKETING STRATEGICO. Alessandro De Nisco

CORSO DI MARKETING STRATEGICO. Alessandro De Nisco CORSO DI MARKETING STRATEGICO Alessandro De Nisco Il Corso GLI OBIETTIVI Fornire conoscenze e competenze su: i concetti fondamentali del marketing strategico e il suo ruolo nella gestione aziendale; il

Dettagli

Mondo Pharma gcs Software

Mondo Pharma gcs Software Strumenti & Servizi Mondo Pharma gcs Software Prima di Iniziare Alcuni Riposanti Istanti tratti da Come eravamo Ieri La Cara Vecchia Farmacia Oggi Oggi in Farmacia lo spazio attribuito ad una categoria/reparto

Dettagli

DIGIVISION: Applicazione Nuove Tecnologie Al Retail

DIGIVISION: Applicazione Nuove Tecnologie Al Retail ANTAR DIGIVISION: Applicazione Nuove Tecnologie Al Retail Indice 1 2 3 4 Il Digital signage Le tecnologie sull ultimo metro Bluetooth Windowing 5 I contenuti Le nuove tecnologie per la vendita Le più interessanti

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo LA NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni Pagina 1

Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni Pagina 1 Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni Pagina 1 Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni Pagina 2 Regolamento

Dettagli

Imperfette suggestioni

Imperfette suggestioni esclusivo Imperfette suggestioni Insegne ben visibili per catturare il cliente di passaggio. Vetrine fin troppo ricche di prodotto. L indagine sui punti vendita sportivi dei centri cittadini svela criticità

Dettagli

ARTE BILANCE DESIGN. Museo della Bilancia. Anna Berton Luca Canattieri Bianca Capasso Direttore del Museo: Giulia Luppi

ARTE BILANCE DESIGN. Museo della Bilancia. Anna Berton Luca Canattieri Bianca Capasso Direttore del Museo: Giulia Luppi Museo della Bilancia ARTE BILANCE DESIGN UN NUOVO LINGUAGGIO DALLE IMPRESE PER LE BILANCE DA CUCINA Anna Berton Luca Canattieri Bianca Capasso Direttore del Museo: Giulia Luppi Obiettivi del progetto Realizzare

Dettagli

Il communication mix: punto vendita, fiere

Il communication mix: punto vendita, fiere TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE AZIENDALE Il communication mix: punto vendita, fiere Laura Gavinelli laura.gavinelli@unimc.it Facoltà di Economia Università degli Studi di Macerata 1. Il punto vendita

Dettagli

Avviso Team Esperti Progetto OPEN POMPEI. Avviso per collaborazione professionale (DP1500 27/ 03 /2014)

Avviso Team Esperti Progetto OPEN POMPEI. Avviso per collaborazione professionale (DP1500 27/ 03 /2014) Avviso Team Esperti Progetto OPEN POMPEI Avviso per collaborazione professionale (DP1500 27/ 03 /2014) La Società Studiare Sviluppo srl, nell ambito di una collaborazione con il Ministero dello Sviluppo

Dettagli

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione:

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: PROFILE La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: La Kick Off Group nasce con la prospettiva di offrire al mercato il proprio know how, basandosi sull esperienza

Dettagli

Identificativo Scheda: D7883 Data Invio a Catalogo: 30/09/2008

Identificativo Scheda: D7883 Data Invio a Catalogo: 30/09/2008 Anagrafica Ente Proponente : ESX006 Ragione Sociale : AGI Sigla Partita Iva Codice Fiscale : : 0596380897 : Sede Legale Indirizzo N.Civico Nazione Comune Cap Web E-Mail N. Telefono N. Fax : VIA ISONZO

Dettagli

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa Achille Ferraro Web Marketing Manager E-COMMERCE Che cosa è l' E-commerce L'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore

Dettagli

CORSO PER LA CERTIFICAZIONE DI COMPETENZE ADA "ALLESTIMENTO E RIFORNIMENTO DEGLI SCAFFALI E DELLE ISOLE PROMOZIONALI

CORSO PER LA CERTIFICAZIONE DI COMPETENZE ADA ALLESTIMENTO E RIFORNIMENTO DEGLI SCAFFALI E DELLE ISOLE PROMOZIONALI CORSO PER LA CERTIFICAZIONE DI COMPETENZE ADA "ALLESTIMENTO E RIFORNIMENTO DEGLI SCAFFALI E DELLE ISOLE PROMOZIONALI Corso di formazione professionale inserito nel catalogo provinciale dell offerta formativa

Dettagli

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu.

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. DIGITAL MOBILE MARKETING la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. In uno scenario dominato da profondi cambiamenti, crediamo nell integrazione di funzionalità, strumenti e canali di comunicazione.

Dettagli

Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore

Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore Roberto Ravazzoni Università di Modena e Reggio Emilia Come sta cambiando il consumatore Montelupo Fiorentino, 20 marzo 2014 Una nuova prospettiva di marketing: dai segmenti di consumo ai meeting - points

Dettagli

Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand

Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand Perché Samsung SUR40 Display Surface Riconoscimento degli oggetti e delle mani Scoprite la vera differenza

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

Partner nel Franchising

Partner nel Franchising Partner nel Franchising Il Successo POIS POIS è un marchio storico ma sempre di tendenza, presente sul mercato italiano dal 1985 e venduto con successo in tutto il mondo. I prodotti POIS: di grande vendibilità,

Dettagli

Capitolo 13. La distribuzione al dettaglio e all ingrosso. Capitolo 13- slide 1

Capitolo 13. La distribuzione al dettaglio e all ingrosso. Capitolo 13- slide 1 Capitolo 13 La distribuzione al dettaglio e all ingrosso Capitolo 13- slide 1 e all ingrosso Obiettivi di di apprendimento La distribuzione al dettaglio. Le decisioni di marketing dell impresa al dettaglio.

Dettagli

BUSINESS IMAGING INTELLIGENCE

BUSINESS IMAGING INTELLIGENCE La nuova soluzione di Video Analisi e Business Intelligence dedicata alle realtà commerciali e agli ambienti pubblici Canon Business Imaging Intelligence COS È è la soluzione di Video Analisi e Business

Dettagli

Experential Marketing

Experential Marketing Experential Marketing Prof Alberto Piglia 23.11.2015 Alcuni esempi di marketing non convenzionale Experiential Marketing Viral Marketing Tribal Marketing Ambient-Marketing Sustainability Marketing L importanza

Dettagli

Rich Media Communication Using Flash CS5

Rich Media Communication Using Flash CS5 Rich Media Communication Using Flash CS5 Dominio 1.0 Impostare i requisiti del progetto 1.1 Individuare lo scopo, i destinatari e le loro esigenze per i contenuti multimediali. 1.2 dentificare i contenuti

Dettagli

PROMOMERCHANDISING COMPLEMENTARE IPOTESI DI PROFICUA METODOLOGIA AL SERVIZIO DEL RETAILING

PROMOMERCHANDISING COMPLEMENTARE IPOTESI DI PROFICUA METODOLOGIA AL SERVIZIO DEL RETAILING PROMOMERCHANDISING COMPLEMENTARE IPOTESI DI PROFICUA METODOLOGIA AL SERVIZIO DEL RETAILING Definizione di PMC (Promo Merchandising Complementare) Disciplina su cui convergono operazioni finalizzate a valorizzare

Dettagli

SERVIZI E CONSULENZE AL RETAIL

SERVIZI E CONSULENZE AL RETAIL XT s.r.l. Via Grimaldi 3, 40122 Bologna Italy Tel. +39.051.649.3542 Fax +39.051.554.204 xtslr98@tin.it www.xtretail.com SERVIZI E CONSULENZE AL RETAIL MERCHANDISING Passa notevole differenza tra un allestimento

Dettagli

Caso studio. Damgaard-Jensen A/S: dare uno scossone al processo di vendita. Agosto 2010. Commenti o domande?

Caso studio. Damgaard-Jensen A/S: dare uno scossone al processo di vendita. Agosto 2010. Commenti o domande? Caso studio Agosto 2010 Damgaard-Jensen A/S: dare uno scossone al processo di vendita Commenti o domande? Sommario Nuove strategie per un mercato in evoluzione... 2 I fornitori di servizi di stampa hanno

Dettagli

Comunicazione commerciale

Comunicazione commerciale Comunicazione commerciale Università di Urbino La comunicazione commerciale Definizione Marca Pubblicità Direct marketing Promozione delle vendite Sponsorizzazioni Fiere e mostre Relazioni pubbliche di

Dettagli

MOLTI CLIENTI VI STANNO CERCANDO SUL WEB E ASPETTANO DI ESSERE CONTATTATI PER CONOSCERE LE VOSTRE OFFERTE!

MOLTI CLIENTI VI STANNO CERCANDO SUL WEB E ASPETTANO DI ESSERE CONTATTATI PER CONOSCERE LE VOSTRE OFFERTE! MOLTI CLIENTI VI STANNO CERCANDO SUL WEB E ASPETTANO DI ESSERE CONTATTATI PER CONOSCERE LE VOSTRE OFFERTE! IN QUESTO DOCUMENTO SCOPRIRETE COME RAGGIUNGERLI by Happy.it 1 non cercate i clienti ma fatevi

Dettagli

I nostri prodotti nel dettaglio:

I nostri prodotti nel dettaglio: Unionpk è un azienda leader nel settore della cartotecnica, specializzata nella progettazione e realizzazione di espositori personalizzati per i punti vendita quali negozi, supermercati GDO e GDS e per

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA GESTIONALE DIPARTIMENTO DI TECNICA E GESTIONE DEI SISTEMI INDUSTRIALI Tesi di Laurea IL MERCHANDISING COME

Dettagli

Schrift in Kurven umgewandelt. My First NICI nel punto vendita La presentazione dei prodotti nel negozio è fondamentale per le decisioni d acquisto.

Schrift in Kurven umgewandelt. My First NICI nel punto vendita La presentazione dei prodotti nel negozio è fondamentale per le decisioni d acquisto. NICI è un marchio che trasmette grandi emozioni. NICI crea prodotti di ottima qualità e massima sicurezza con un design incantevole: per giocare, per coccolare e soprattutto per divertirsi! My First NICI

Dettagli

OUTDOOR & INDOOR ADVERTISING Il nostro modo di vedere il marketing communication a 360

OUTDOOR & INDOOR ADVERTISING Il nostro modo di vedere il marketing communication a 360 Società Italiana Pubblicità Esterna Srl OUTDOOR & INDOOR ADVERTISING Il nostro modo di vedere il marketing communication a 360 La nostra storia Un po di noi. La Società Italiana Pubblicità Esterna (SIPE

Dettagli

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING Dalla fine degli anni 70 la distribuzione commerciale italiana è stata protagonista di un imponente processo di cambiamento

Dettagli

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Quest opera paradigmatica, capitale non solo per lo sviluppo dell arte moderna, ma anche e soprattutto

Dettagli

JOB PROFILE G L O S S A R I O VETRINISTA. tratto da. www.isfol.it/orientaonline

JOB PROFILE G L O S S A R I O VETRINISTA. tratto da. www.isfol.it/orientaonline G L O S S A R I O JOB PROFILE VETRINISTA tratto da www.isfol.it/orientaonline VETRINISTA DEFINIZIONE Il vetrinista è colui che allestisce le vetrine del punto vendita individuando i mezzi comunicativi

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

Fare clic per modificare lo stile del. titolo dello schema

Fare clic per modificare lo stile del. titolo dello schema Parte 4 INDICE OBIETTIVI METODOLOGIA E CAMPIONE GLI ACQUIRENTI DI GIORNALI E RIVISTE IN GDO La multicanalità I fattori di scelta del canale e customer satisfaction Il processo di acquisto Il livello di

Dettagli

Figura Professionale codice FP215 DIRETTORE TECNICO DI AGENZIA DI VIAGGI

Figura Professionale codice FP215 DIRETTORE TECNICO DI AGENZIA DI VIAGGI settore Comparto descrizione TRASPORTI, MAGAZZINAGGIO E COMUNICAZIONI ATTIVITÀ DI SUPPORTO ED AUSILIARIE DEI TRASPORTI; ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO Persona che, in piena autonomia e sulla base delle

Dettagli

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI.

ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. ARREDAMENTI PER FARMACIE E NEGOZI. Farmacia MAZZINI, Jesolo La NOSTRA TRADIZIONE Telaro nasce nel 1953 come azienda artigianale ed è strutturata da sempre a carattere familiare. Si sviluppa nel tempo con

Dettagli

3/6. Progettare lo stand. Create uno stand assolutamente imperdibile per garantire il vostro successo alla fiera

3/6. Progettare lo stand. Create uno stand assolutamente imperdibile per garantire il vostro successo alla fiera 3/6 Progettare lo stand Create uno stand assolutamente imperdibile per garantire il vostro successo alla fiera PARTIAMO DALL INIZIO: Che tipo di stand fa per voi? PAGINA / 02 Stand pre-allestito Vi lascia

Dettagli

Vetrinistica. Il percorso formativo sviluppato in un unica giornata, prevede lo svolgimento dei seguenti moduli:

Vetrinistica. Il percorso formativo sviluppato in un unica giornata, prevede lo svolgimento dei seguenti moduli: 1. Premessa Vetrinistica PADOVA 5 NOVEMBRE 2016 Quanto conta la prima impressione? La vetrina è il biglietto da visita, l'esposizione dei prodotti di qualsiasi settore: fashion, design, healthcare, food&beverage.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA

OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO SERVIZI COMMERCIALI Denominazione della figura OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 5.1. Professioni

Dettagli

Sostenibilità e servizi in farmacia

Sostenibilità e servizi in farmacia Milano, 22 Aprile 2013 Università Commerciale L. Bocconi Stefano Casati Andrea Misticoni Michele Popolo Angelica Vallarino Gancia Agenda 1 2 3 4 Introduzione Analisi e Market Overview Linee di sviluppo

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE: AREA COMUNE (INCLUSIVA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE) Processo Sequenza di processo Area di Attività

Dettagli

RICAMBIO GENERAZIONALE

RICAMBIO GENERAZIONALE CAMERA DI COMMERCIO DI SASSARI - NORD SARDEGNA RICAMBIO GENERAZIONALE SDA Bocconi School of Management per Promocamera FORMAZIONE E TUTORSHIP PER GARANTIRE CONTINUITÀ ALL AZIENDA 17-18 giugno Lo sviluppo

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

BrandForum. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria.

BrandForum. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria. Toglietemi tutto ma non il mio BREIL Scritto da Nicola Maienza Un caso esemplare di brand management nel settore dell orologeria. 1. Introduzione: una chiave di lettura 2. Il caso BREIL: la costruzione

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia Michele Lipreri - Grafica G3A Brand Identity InsideJob è un progetto che avrà durata tre anni ed affronterà temi ed argomenti precisi: l alimentazione, l

Dettagli

COMMESSA e COMMESSO LIBRAIO

COMMESSA e COMMESSO LIBRAIO Aggiornato il 5 agosto 2009 COMMESSA e COMMESSO LIBRAIO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie...

Dettagli