INFORMAZIONI PER LA DISTRIBUZIONE CRAI. GenteCrai SICUREZZA E VIGILANZA PROMOZIONI CRAI TIRRENO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORMAZIONI PER LA DISTRIBUZIONE CRAI. GenteCrai SICUREZZA E VIGILANZA PROMOZIONI CRAI TIRRENO"

Transcript

1 INFORMAZIONI PER LA DISTRIBUZIONE CRAI GenteCrai SICUREZZA E VIGILANZA L'ACCORDO CON IVRI PROMOZIONI IL PIANO 2011 BIMESTRALE - N CRAI TIRRENO IL NUOVO CEDIS LA CONVENTION N O N

2

3 NON FARTI SFUGGIRE LA LEGGEREZZA DEI CUOR LEGGERI AMADORI. Port rta la leg egge ge rezz za sull a tua tavo la, con i Cuor Leg geri Ama mado ri: te neri fi let etti ti di po oll llo avvo volt i in una leg gera pan anat at ura non frit itta ta. Li pre repa ri a cuo r legg ero: poc ochi min inut uti in for no e, da ora, anch che nel tost stap apan ane. Li mang ngi a cu or leg egge gero : sono gen enui uini ni, non frit itti ti e con il 50% di gr assi si in me no*. Ti fidi a cuo uor legg gger ero, con tutt tt a la qua lità dei pro rodo dott tti Amad ador ori. Pro rova li nel le vari anti all lle Erbe Aro roma tich che e ai Cin inqu que Ce real i. A cu uor leg egge gero la vi ta ha un nuo uovo sap apor ore. * -50% di grassi irisp rispetto alla categoria dei fi letti impanati.

4 Tempo carta igienica: la perfetta combinazione di morbidezza e resistenza. Anche con Aloe Vera Carta igienica umidificata, ideale per l uso fuori casa. nuovo

5 SOMMARIO 3 EDITORIALE 2 Una squadra vincente DALLA CENTRALE 3 Idee chiare e risultati 7 Io non rinuncio a Crai 9 Crai a sostegno della ricerca scientifi ca 11 La logistica secondo Crai 13 Il salvadanaio Crai: l amico del risparmio 7 14 Un modello da imitare 16 Crai Amico: un premio al ruolo sociale della prossimità 19 Clienti più attenti ai temi socio-ambientali 20 L ottimizzazione del riordino 22 Sicurezza su misura per il Cedis e il punto vendita 28 La distribuzione è organizzata DAI CEDIS 25 Per Regina, un Elefante nei cash 29 Ortuso: l innovazione a fi anco della tradizione 33 Crai Tirreno: un anno di successi 35 Progetto 2000: uno sviluppo costante 37 Dieci candeline per ProntoSpesa DAI PUNTI VENDITA 45 Una crescita inarrestabile IL PRODOTTO A MARCHIO CRAI 43 Russa e capricciosa. L irresistibile proposta Crai I GENUINI 40 Canestrelli: i frollini della tradizione TREND 41 Il pane? Al supermercato 49 Detergenti: la crescita passa dall innovazione ATTUALITÀ 51 Nuove normative per la Gdo: più occasioni di sviluppo LE RUBRICHE 52 Brevi dalla Gdo 13 IN COPERTINA GenteCrai INFORMAZIONI PER LA DISTRIBUZIONE CRAI SICUREZZA BIMESTRALE - N E VIGILANZA L'ACCORDO PROMOZIONI CON IVRI IL PIANO 2011 CRAI TIRRENO IL NUOVO CEDIS LA CONVENTION N O N Pubblicazione bimestrale - n Nel corso della Convention Crai 2010, svoltasi a Vienna, sono stati presentati i progetti e le linee guida strategiche del Gruppo per il prossimo triennio, nell ottica di consolidare i positivi risultati ottenuti sinora e cogliere le nuove opportunità offerte dal mercato. Crai Secom Spa Centro Direzionale Milano 2 - Palazzo Canova Via F.lli Cervi Segrate - Milano Tel. 02/ Fax 02/ Realizzazione redazionale e grafica Arbre Pubblicità & Marketing - Milano Hanno collaborato Valeria Benevelli, Marco Bordoli, Rita Buttironi, Corrado Menozzi, Giuseppe Parolini, Monica Purificato, Silvana Russo, Nelly Testa e Rolando Toto Brocchi. Foto Archivio Crai, Studio Prina, Progetto grafico: Lodovico Pieropan Fotolito: Stefano Palazzina, Milano Stampa Grafiche Milani, Segrate (Mi) 1

6 editoriale Una squadra vincente La frase che è stata scelta come slogan per accompagnare i lavori dell ultima convention Crai ben fotografa l obiettivo a cui ormai da tempo tende la nostra organizzazione: Dal Gruppo alla Squadra. Cosa si è voluto intendere con queste parole? Uno scopo preciso. La necessità, cioè, di evolvere da un gruppo seppur importante, qualificato e competitivo di operatori ad una vera e propria squadra, appunto, ancora più compatta, più determinata, vincente. La nostra catena, negli ultimi anni, ha percorso un cammino importante, dotandosi di basi organizzative che l hanno condotta a conseguire risultati operativi brillanti rendendola più unita e più Gruppo rispetto al passato. Si tratta certo di un lavoro già apprezzabile e positivo. Ma per affrontare le sfide del mercato attuali e future non basta. Occorre di più. La differenza tra Gruppo e Squadra è stata declinata durante i lavori dell ultima convention attraverso il richiamo ai differenti modi di interpretare concetti chiave come la crescita, gli obiettivi, le decisioni. Interpretazioni che possono determinare il successo o l insuccesso del proprio operato nello scenario economico e di consumo nel quale ci troviamo. «La differenza tra il Gruppo e la Squadra - ha sottolineato a questo proposito l Amministratore Delegato di Crai Secom Marco Bordoli - è la stessa differenza che intercorre tra la somma e la moltiplicazione delle forze, laddove il valore dominante del Gruppo è partecipare, mentre quello della Squadra è vincere». A incalzarlo in tal senso è stato anche Giangiacomo Ibba: «Crai - ha ricordato il Presidente di Crai Cooperativa - sta giustamente concentrando i suoi sforzi e le sue attenzioni rivolgendole ai punti di vendita, nucleo nevralgico di qualsiasi strategia di sviluppo commerciale. Ciascuno di noi ha un obiettivo, raggiungere livelli di eccellenza su questo fronte, ma occorre farlo non in maniera individualistica, bensì come un vero team affiatato e motivato. Abbiamo tutte le carte in regola e le potenzialità per essere una squadra vincente. Non ci resta che esserlo». 2

7 DallaCENTRALE Idee chiare e risultati Come ogni anno, anche la convention Crai 2010, svoltasi a Vienna dall 11 al 14 novembre scorso, è stata l occasione per tracciare un consuntivo del lavoro svolto dal Gruppo negli ultimi dodici mesi. Consuntivo che il Presidente di Crai Secom Dr. Piero Boccalatte, nel suo intervento di benvenuto ai circa 150 convenuti in rappresentanza di soci, fornitori e istituzioni del settore commerciale e distributivo, non ha esitato a definire «molto positivo e in netta controtendenza rispetto al resto del mercato». UN ANNO POSITIVO «Nel ha ricordato Boccalatte - il nostro Gruppo ha ottenuto eccellenti risultati: un incremento del fatturato del 40% grazie all ingresso di nuovi soci e una riduzione dei costi operativi. Questo tuttavia non ci deve indurre ad allentare l impegno. L obiettivo è semmai di lottare per avere condizioni d acquisto ancora migliori e per riuscire a comprimere ulteriormente i costi gestionali, prestando al contempo la massima attenzione ai consumatori per cercare di trasformarli in clienti fedeli». Armando Brescia ALLA CONVENTION CRAI 2010, SVOLTASI A VIENNA, PRESENTATE LE PROGETTUALITÀ E LE LINEE GUIDA STRATEGICHE DEL GRUPPO PER IL PROSSIMO TRIENNIO. CON L INTENTO DI CONSOLIDARE I POSITIVI RISULTATI OTTENUTI SINORA DALLA NOSTRA INSEGNA E COGLIERE LE NUOVE OPPORTUNITÀ DEL MERCATO. CRESCITA E PROGETTUALITÀ «L attuale contesto economico - ha ammesso l Amministratore Delegato di Crai Secom Dr. Marco Bordoli - rappresenta una situazione difficile, ma costituisce al tempo stesso una opportunità per migliorare le proprie performances. La crescita di Crai - ha proseguito Bordoli - deriva dall ingresso di nuovi soci ma anche dallo sviluppo della rete e da un buon lavoro sul fronte della progettuali- 3

8 DALLACENTRALE La mission e le linee strategiche di Crai Nel corso dei lavori della Convention 2010 l Amministratore Delegato di Crai Secom Dr. Marco Bordoli ha ricordato la mission di Crai, ridefinita alla luce del piano di sviluppo aziendale a medio termine ( ) messo a punto recentemente: Accrescere il valore della propria rete e dei marchi detenuti, cogliendo le opportunità che derivano dalla valorizzazione dei propri asset-competenze, considerando più che mai strategica la centralità del punto vendita e del consumatore. Tra le linee strategiche più importanti per la nostra insegna compaiono: la centralità del punto vendita, lo sviluppo rete, il cedis o polo inteso come snodo di servizi efficienti, la sede nazionale come centro di pianificazione e confronto all interno del sistema di alleanze. Piero Boccalatte, Presidente di Crai Secom. Giangiacomo Ibba, Presidente di Crai Cooperativa. Forte investimento nella formazione permanente per tutti gli attori della filiera, sviluppo e implementazione di un sistema di convenzioni nazionali nell ambito dei servizi comuni, messa a beneficio del proprio patrimonio immobiliare. Questi I principali obiettivi su cui si concentrerà Crai Cooperativa. tà». Il 2010, in effetti, ha visto in casa Crai il varo di numerosi nuovi progetti: il punto vendita pilota, lo sviluppo della linea benessere nell ambito dei prodotti a marchio Crai, la definizione della struttura assortimentale per il punto vendita alimentare, il progetto di riordino e di gestione delle scorte, così come molteplici attività commerciali dedicate alla rete dei punti vendita specializzati nei prodotti per la cura della persona e della casa. LE DIRETTRICI OPERATIVE Al Vice Direttore generale e Direttore Marketing di Crai Secom Dr. Giuseppe Parolini è toccato il compito di illustrare le direttrici operative lungo le quali si dovrà sviluppare l attività di Crai nei prossimi mesi. Iniziative che riguarderanno tanto il canale generalista, per il quale resta confermato il posizionamento Genuinamente Italiano - ulteriormente da consolidare - quanto quello specialista, nel quale - ha auspicato Parolini - un unico marchio insegna permetterebbe importanti economie di scala, di costo e di apprendimento. Cosa accadrà domani? A margine dei lavori della Convention 2010 si è svolta una tavola rotonda sulle prospettive di sviluppo del settore distributivo in Italia. Moderata dal Direttore della rivista Markup Luigi Rubinelli, ha visto la partecipazione del Presidente di Crai Secom Piero Boccalatte, del Presidente di Crai Cooperativa Giangiacomo Ibba, del Direttore Franchising di Sma Marco Bocchiola, del Direttore di Adm Paolo Fregosi, del Presidente di La Linea Verde, del Direttore di produzione di Ponti, Cesare Ponti, e di Maria Luisa Coppa, dirigente dell Ascom di Torino. 4

9 DALLACENTRALE L alleanza con Sma Nel corso della Convention Crai 2010, alla quale ha preso parte anche il Direttore Franchising di Sma Dr. Marco Bocchiola, è stata confermata appieno la collaborazione con l insegna del Gruppo Auchan, prospettando lo sviluppo di sinergie operative su formazione, convenzioni, strutture di servizio alla rete a livello nazionale o territoriale. Analogamente, è stata auspicata una valutazione puntuale delle possibili sinergie logistiche, soprattutto sulle filiere specialiste e la necessità di una rifocalizzazione delle opportunità nel territorio per lo sviluppo dell insegna Simply. Marco Bordoli, Amministratore Delegato di Crai Secom. Giuseppe Parolini, Vice Direttore generale e Direttore Marketing di Crai Secom. GLI OBIETTIVI PRIMARI Tra i principali obiettivi individuati dalla Centrale per il prossimo futuro vi sono: la razionalizzazione assortimentale per canale-format (condizione considerata indispensabile allo sviluppo ottimale del prodotto a marca Crai); l allineamento rigoroso agli elementi di immagine interna ed esterna; la definizione di una gestione di riferimento dello spazio espositivo; l ottimizzazione nella gestione reparti freschi-freschissimi e nella trattazione dei prodotti a marchio (trattazione che si intende portare nel triennio a quota 20%, rispetto all attuale 15%); infine il rafforzamento del ruolo sociale e di sostenibilità della rete. IN CRESCITA LA QUOTA DI MERCATO L intento al termine del ha precisato Parolini - è di raggiungere una quota di mercato del 3% nella distribuzione moderna, sia grazie all incremento del giro d affari della rete esistente che a quello prodotto da un attività di sviluppo. Contemporaneamente si vuole ottenere una crescita del 5% delle vendite nel canale specialista dei prodotti per la cura casa e persona. IL RUOLO DEI CEDIS E DEI POLI Nel suo intervento, il Direttore Information Technology e Logistica Ing. Rolando Toto Brocchi ha sottolineato l importanza dei cedis e dei poli quali efficienti snodi di servizi. «Devono fornire - ha ribadito - tutti i servizi necessari ai negozi per sviluppare con efficacia il proprio ruolo verso i clienti con il massimo dell efficienza». Per riuscirvi, però, è assolutamente centrale il tema della dimensione al fine di poter abbinare servizi evoluti e costi sostenibili. Ecco dunque la necessità di identificare standard minimi richiesti all intera organizzazione e strumenti (soprattutto di carattere logistico e finanziario) per un rapido adeguamento delle varie realtà del Gruppo. Rolando Toto Brocchi, Direttore Information Technology e Logistica. Marco Bocchiola, Direttore Franchising di Sma. 5

10

11 DallaCENTRALE Io non rinuncio a Crai PROSEGUE SULL ONDA DEL SUCCESSO LA NUOVA CAMPAGNA PUBBLICITARIA DI CRAI, UN GRANDE RITORNO CHE HA TOCCATO EFFICACEMENTE TANTO IL MEZZO TELEVISIVO QUANTO QUELLO RADIOFONICO. Bernardo Camasi Iniziata a metà novembre 2010, la pubblicità Crai è stata pianificata per coprire efficacemente tre mesi, estendendosi così fino alla metà di febbraio Un investimento importante, che ha scelto le emittenti più prestigiose e più seguite, sia in tv che in radio. DALLA TV A iniziare le danze sono stati, nel mese di novembre 2010, le reti Mediaset, Canale 5, Italia 1 e Rete 4. La programmazione tv si è inoltre ulteriormente arricchita nel gennaio 2011 (e continua nel mese di febbraio) con la campagna pubblicitaria su numerosi canali di Sky, fra cui, per esempio, Fox e Sky Meteo 24 e sulle tante reti del circuito Publishare nonché sulla tv svizzera Rsi. Nel complesso, evidentemente, si tratta di una presenza pubblicitaria di grande rilevanza, per un totale di oltre spot. ALLA RADIO Gli ultimi mesi del 2010 hanno visto anche l inizio della campagna pubblicitaria sul mezzo radiofonico, che ha incluso dalle 3 emittenti Rai a Radio Italia. Notevole anche l investimento sui circuiti Italia 5 e Cnr che comprendono una vastissima rete di emittenti regionali, per una copertura capillare dell intero territorio nazionale, per un totale di oltre spot. LA SINERGIA DEI MEDIA Naturalmente, il nuovo jingle Crai viene trasmesso anche su Radio Crai ed è possibile, inoltre, vedere lo spot tv della nostra insegna anche su Crai web. Dunque la Centrale si è impegnata affinché ci sia la massima sinergia fra i vari mezzi di comunicazione, al fine di capitalizzare nel modo più efficace il messaggio e di intercettare un numero sempre maggiore di consumatori. 7

12 DALLACENTRALE Pianificazione media campagna pubblicitaria MEDIASET NOVEMBRE DICEMBRE GENNAIO FEBBRAIO TV: oltre spot SKY CIRCUITO PUBLISHARE Tv Svizzera RSI RISMI RADIO: oltre spot ITALIA5 CNR RADIO RAI Emittenti TV LA1 E LA2 CIRCUITO PUBLISHARE RETE 4, CANALE 5 e ITALIA 1 canali FOX, FOX LIFE, FOX RETRO, HISTORY CHANNEL, GAMBERO ROSSO, SKY METEO 24, LADY CHANNEL Emittenti RADIO Radio Subasio Gruppo Company Radio Babboleo Radio Bruno Grp ITALIA 5 COPERTURA NAZIONALE: CNR Radio Italia anni 60 Kiss kiss Italia Radio number one Radio Zeta Radio Norba COPERTURA NAZIONALE: Radio Lattemiele Radio Cuore PIEMONTE VALLE D AOSTA Radiocity Radiocity Solo Musica Italiana Radio Veronica One LIGURIA Radio Nostalgia Babboleo Suono Babboleo News LOMBARDIA Gamma Radio Radio Marconi Radio Reporter - la radio del cuore Radio Studio Più The Dance Station Radio Studio Più Due I Grandi Successi TRIVENETO Radio Birikina Radio Bella & Monella Radio Piterpan Radio Marilù Radio Sorrriso Radio Dolomiti Radio Venezia EMILIA ROMAGNA Radio Gamma Radio Stella TOSCANA Radio Fantastica Radio Cuore 2 Lady Radio RDF Radio Nostalgia Radio Blu MARCHE Veronica Hit Radio ABRUZZO Radio Ciao Radio Parsifal LAZIO Radio Globo RCF Radio Città Futura Radio Rock Italia Rete Sport Radio Sei Radio Italia Anni 60 SMI Voxson Vintage Radio CAMPANIA Radio Ibiza Radio Kiss Kiss Napoli C.R.C. Targato Italia PUGLIA Ciccio Riccio Radio Gamma Radio Puglia CALABRIA Radio Cosenza Centrale Radio Touring 104 Radio Juke Box SARDEGNA Radio Sintony SICILIA R.S.C. Radio Studio Centrale Radio Juke Box Radio Amore 8

13 DallaCENTRALE Crai ricerca della scientifica a sostegno QUOTA EURO: QUESTA LA CIFRA RACCOLTA DA CRAI IN OCCASIONE DI TELETHON, LA FAMOSA MARATONA TV A SOSTEGNO DELLA RICERCA. LA CIFRA RAGGIUNTA È STATA COMUNICATA DURANTE LA DIRETTA TELEVISIVA DAL NOSTRO AMMINISTRATORE DELEGATO MARCO BORDOLI. Raffaella Pozzetti Anche quest anno Crai si è impegnata per aiutare la ricerca, supportando in maniera importante Telethon, la nota maratona televisiva in favore della ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche. L evento - ormai un appuntamento immancabile per tanti telespettatori - è stato trasmesso sulle reti Rai da venerdì 17 a domenica 19 dicembre UN NUOVO RECORD I risultati di quest ultima edizione sono stati assai incoraggianti: l iniziativa è stata coronata dall ennesimo record di raccolta con 32 milioni e 100 mila euro rispetto ai 31 milioni e 210 mila euro della maratona Una cifra davvero elevata che concorrerà in modo determinante a sviluppare nuove terapie e modalità di intervento per prevenire e curare le patologie di natura genetica. Crai è ancora una volta a fianco di Telethon per contribuire concretamente alla cura delle malattie genetiche. L IMPEGNO DI CRAI Anche la nostra insegna si è data da fare in questa iniziativa di solidarietà e ha assicurato il proprio contributo alla ricerca scientifica di Telethon, raccogliendo circa euro, una cifra superiore rispetto a quella raggiunta nel 2009, a testimonianza della generosità della grande famiglia Crai, sempre in prima linea quando si tratta di supportare iniziative benefiche. 9

14 DALLACENTRALE Addio a Giovanni Celeghin Giovanni Celeghin, fondatore della società DMO e Presidente del Consorzio Promotre, socio specialista di Crai, è mancato all inizio di gennaio all affetto dei suoi cari e di tutti noi. I Presidenti e i membri del Cda di Crai Secom e di Crai Cooperativa, così come tutti i membri del Gruppo Crai, si sono stretti intorno al dolore della famiglia nel ricordo di un lungimirante imprenditore, di un tenace professionista, di un amico sempre sincero e cordiale. devoluta dalla nostra insegna a supporto della ricerca. PER UN DOMANI MIGLIORE Dunque, attraverso la trasmissione che è andata in onda sulle reti Rai, tutti i telespettatori hanno avuto modo di apprezzare quanto Crai ha fatto e continua a fare per aiutare lo sviluppo medico-scientifico. Nella fattispecie, anche grazie ai fondi raccolti dal nostro Gruppo i ricercatori Telethon potranno individuare nuove terapie su malattie genetiche fino ad oggi inguaribili, per migliorare la qualità della vita di tutto il genere umano. LA VIDEOCHIAMATA La somma raccolta dal nostro Gruppo costituisce motivo di orgoglio anche per i vertici aziendali. Nella giornata di sabato 18 dicembre, infatti, attraverso una videochiamata con la redazione di Telethon sul canale televisivo Rai Due, l Amministratore Delegato di Crai - Dr. Marco Bordoli - ha potuto comunicare, in diretta tv, la cifra 10

15 DallaCENTRALE La logistica secondo Crai LA CENTRALE HA REALIZZATO UN INTERESSANTE CORSO DI FORMAZIONE PER QUANTI, NEL NOSTRO GRUPPO, SI OCCUPANO DELL APPROVVIGIONAMENTO DELLE MERCI A MAGAZZINO. Antonio Melis La corretta definizione degli ordini d acquisto, come un efficace stoccaggio, movimentazione e trasporto o delle merci, viaggiano di pari passo nella logistica moderna, quel segmento d attività il cui valore, pur non essendo immediatamente percepito dal consumatore, può fare la differenza tra un insegna e l altra della Gdo, in termini di servizio e competitività. PIÙ SERVIZIO, MENO COSTO Crai, consapevole dell importanza crescente che rivestono qualità e completezza dell offerta sia per i punti vendita sia per i clienti consumatori, ha deciso di organizzare dei corsi di approfondimento intesi a fornire alle persone che si occupano di gestire l approvvigionamento delle merci a magazzino metodi e strumenti pratici per garantire il miglior servizio al minor costo. RISCONTRI POSITIVI La prima sessione del corso si è svolta con grande soddisfazione sia per i partecipanti all iniziativa sia per gli organizzatori, il Dr. Emilio Bortolotti di JDA e l Ing. Toto Brocchi per la sede Crai, tanto che ne è pressoché certa la replica nei primi mesi del

16 DALLACENTRALE Il corso è stato concepito per fornire metodi e strumenti pratici per garantire il miglior servizio al minor costo. FINALITÀ Gli obiettivi del percorso formativo sono molteplici. Innanzitutto sono volti a incrementare e omogeneizzare il livello di conoscenze del personale operante nelle società del Gruppo riguardo l argomento trattato. Si punta poi a favorire l adozione di procedure informative a supporto dell attività e a condividere i criteri di pianificazione e controllo dell attività di acquisto. Destinatari dell iniziativa sono buyer, riordinatori e responsabili commerciali. DURATA E CARATTERISTICHE Il programma prevede una giornata di formazione in aula (dalle 9 alle 17,30) da pianificarsi in sede, mentre i contenuti sono tarati sulle procedure e attività caratteristiche dell azienda e delle realtà specifiche della base sociale. Per quanto riguarda la metodologia didattica, essa è interattiva, con un numero contenuto dei partecipanti, e propone continue occasioni di confronto e approfondimento di casi reali legati all industria del largo consumo. DALLA PREVISIONE DELLA DOMANDA... AL RIORDINO DEGLI STOCK Il percorso formativo si articola sulla previsione della domanda che diventa la base per la definizione delle quantità da acquistare spostando l attenzione dai dati storici. Viene poi illustrato il criterio teorico e pratico per la generazione dell ordine ottimale. In pratica definisco il livello di servizio, lo stock di sicurezza e il ciclo di riordino, tenendo conto dei vincoli logistici e delle coperture più adatte. PROMOZIONI E OCCASIONI DI ACQUISTO Si passa in seguito agli acquisti promozionali e speculativi che vanno integrati con il riordino degli stock e con il servizio sull intera catena: anche in questo caso vengono forniti gli elementi base per ottimizzare tali attività. Per ultimo vengono illustrati cruscotti e indicatori di performance inerenti la logistica della distribuzione moderna e gli strumenti moderni che sono a supporto. A tale proposito Crai ha adottato e messo a disposizione dei cedi uno specifico software per la gestione delle scorte e durante il corso se ne richiamano le principali potenzialità. È intenzione di Crai, oltre a ripetere il corso nel 2011, affrontare in un prossimo futuro anche l attività di riordino delle merci a punto vendita, sia selezionando strumenti di supporto, sia formando le persone che se ne occupano. 12

17 DallaCENTRALE Il salvadanaio Crai: l amico del risparmio UNA STAGIONE PROMOZIONALE 2011 RICCA E ARTICOLATA QUELLA CHE IL NOSTRO GRUPPO HA IN SERBO PER LA CLIENTELA. TANTE IDEE E INIZIATIVE PER OFFRIRE AI CONSUMATORI UN VERO ALLEATO PER LA CONVENIENZA. Raffaella Pozzetti Da Crai il risparmio ti è amico : è questo il messaggio scelto dalla nostra insegna per comunicare il tema della convenienza all interno del programma promozionale La tematica del risparmio - tanto cara ai consumatori, sempre più oculati nell effettuare i propri acquisti - sarà infatti protagonista dei volantini promozionali Crai. L AMICO RISPARMIO Il concetto espresso dallo slogan scelto quest anno sarà rappresentato graficamente da un simpatico salvadanaio (un cartoon disegnato) che accompagnerà le creatività delle varie azioni promozionali. Il salvadanaio Crai, sorridente e spiritoso, potrà essere facilmente e immediatamente identificato dalla clientela come l amico risparmio, il simbolo di una spesa di qualità ma a prezzi concorrenziali. Obiettivo della realizzazione dell ammiccante salvadanaio è quello di ottenere distintività e riconoscibilità per tutto il materiale di comunicazione a supporto dell attività promozionale, rafforzando così la percezione visiva delle offerte. TANTE PROMOZIONI IN PROGRAMMA Il piano promozionale Crai per il 2011 è molto composito e andrà a toccare, nel corso dell anno, numerose tipologie di referenze, suddivise fra i prodotti Grandi Marche e quelli a marca Crai. In tal modo, tanti settori merceologici potranno essere oggetto di interessanti scontistiche, tanto apprezzate dalla clientela. UNA COMUNICAZIONE A 360 GRADI Le offerte proposte dalla nostra catena verranno supportate anche da Radio Crai e da Crai Web. Il mezzo radiofonico riproporrà, nel corso della sua programmazione, il jingle Da Crai il risparmio ti è amico, che servirà ad introdurre le varie proposte promo nazionali. Il sito Crai consentirà invece la visualizzazione da parte degli utenti web del volantino relativo ai singoli punti vendita. Promozioni in crescita In base a una recente analisi Nielsen sui principali indicatori promozionali del settore super+iper+libero servizio nel primo semestre 2010, risulta che la pressione promozionale, sul totale grocery, è stata pari al 25,5%, rispetto al 24,3% del È cresciuta, inoltre, la percentuale di prodotti in promozione, passati dal 10,9% del 2009 all 11,6% del primo semestre È in netto aumento anche la quota a valore della marca privata: il comparto, in crescita costante da oltre un decennio, rappresenta il 15,6% del totale (si pensi che nel 1999 non andava oltre l 8,8%). 13

18 DallaCENTRALE Un modello da imitare Armando Brescia E ENTRATO NEL VIVO IL PROGETTO CHE MIRA ALLA REALIZZAZIONE DI ALCUNI PUNTI VENDITA PILOTA, RAPPRESENTATIVI DELLA RETE E NEI QUALI TESTARE LE MIGLIORI PERFORMANCE DELLA NOSTRA INSEGNA. Un negozio operativo a tutti gli effetti, ma allo stesso tempo una sorta di vetrina e di laboratorio nel quale si possano sperimentare le pratiche commerciali e di vendita di Crai (e non solo) più efficaci. E con questo obiettivo che a partire dalla scorsa primavera è stato avviato da parte della Centrale un progetto - denominato Punto vendita pilota - che vedrà coinvolti, idealmente, tutti i cedis o i poli del Gruppo. L IDEA DI UNO STRUMENTO MULTIFUNZIONALE L ambizione di realizzare dei supermercati modello e sperimentali insieme, di fatto, si era manifestata in Crai già in passato. Ora si è passati al concreto per disporre di un vero e proprio strumento multifunzionale al servizio di soci e dettaglianti: un punto di riferimento utile per l attività di sviluppo e affiliazione di potenziale operatori; una realtà nella quale testare nuove iniziative e applicazioni; un parametro che permetta di verificare il livello di efficacia del sistema di offerta Crai, misurandone i risultati. UN PUNTO VENDITA NORMALE, ANZI, INNOVATIVO Chi pensasse a negozi e supermercati molto diversi da 14

19 DallaCENTRALE quelli Crai e assai differenti tra loro, tuttavia, si sbaglierebbe di grosso. I punti vendita pilota in fase di realizzazione possiedono numerose caratteristiche comuni, necessarie se non altro a renderli confrontabili. Il format, innazitutto, resta quello tipico della nostra catena, negozi cioè a libero servizio e supermercati di prossimità. Simili tra loro sono poi l ubicazione e le performances. Elementi di identità della rete Crai riguardano l immagine interna ed esterna, l offerta assortimentale, la consistente presenza di referenze a marchio Crai nelle varie linee di prodotto; l adesione al piano promozionale, alle operazioni di fidelizzazione (compresa la presenza di Carta Fedeltà e Carta Pago Crai) e alle iniziative di responsabilità sociale d impresa, a cominciare dagli Eco-Point. LA PRIMA SPERIMENTAZIONE AL VIA La fase del progetto relativa all identificazione dei punti vendita pilota su scala nazionale è ormai avvenuta e sono già operativi i negozi dei soci Ibba, Ama, Nealco e Codé. Altri tre cedis (Silda, Cash&Carry e Padial) sono in fase di validazione. L obiettivo è di coprire tutti i cedis o poli Crai entro il 2011, raggiungendo una dozzina di punti vendita pilota attivi. Tra le iniziative che partiranno per prime vi è quella che riguarda i prodotti al taglio della linea Piaceri Italiani. L idea è quella di sperimentare una serie di attività (dall ambientazione, alle informazioni qualitative sui prodotti, dalla comunicazione alla formazione degli addetti al banco taglio) per dare ulteriore impulso alla vendita delle numerose specialità agroalimentari che compongono la linea. I punti vendita pilota in fase di realizzazione costituiscono delle realtà nelle quali testare nuove iniziative e applicazioni. TANTI TEST PRATICI ED EFFICACI Altro progetto ai nastri di partenza riguarda la messa a punto di un modello organizzativo per i punti vendita Crai, una sorta di buona pratica operativa da condividere e manualizzare che rappresenti un efficace standard per la gestione ottimale del punto vendita. Ma molti altri progetti sono in fase di definizione, a cominciare da quello relativo all ottimizzazione del reparto ortofrutta o all ambientazione della Cantina Crai. Una volta avviate, le sperimentazioni nei vari punti vendita pilota verranno monitorate e confrontate attentamente, analizzando i risultati e le performance che derivano dalle varie soluzioni adottate con lo scopo di individuarne le migliori pratiche da estendere successivamente a tutta la rete. 15

20 DallaCENTRALE Crai Amico: un premio al ruolo sociale della prossimità Giulia Nardi SI APRONO LE ISCRIZIONI AL PREMIO CRAI AMICO 2011, L INIZIATIVA VOLTA A RICONOSCERE E SEGNALARE L IMPEGNO CHE I PUNTI VENDITA DELLA RETE DIMOSTRANO OGNI GIORNO VERSO UN MODO DI FARE COMMERCIO PIÙ RESPONSABILE E PIÙ SOSTENIBILE. Fra i punti di forza di Crai vi sono senz altro la significativa presenza sul territorio, la qualità dei rapporti interpersonali, la conoscenza diretta dei propri clienti e delle comunità in cui si opera. Sono questi, infatti, i veri elementi di differenziazione e vantaggio competitivo del commercio associato e della prossimità che una realtà come la nostra può opporre alla grande distribuzione. VALORIZZARE LE INIZIATIVE LOCALI Con una presenza capillare in oltre comuni italiani, il ruolo sociale della prossimità è, per Crai, un valore fondamentale. L attenzione posta nel quotidiano dalla Centrale alle tematiche sociali ed ambientali si esprime attraverso le moltissime iniziative di solidarietà e di sostenibilità messe in atto sul territorio dai nostri punti vendita, la maggior parte delle quali talvolta comunicate solo localmente. PREMIARE L IMPEGNO Per dare il giusto rilievo e far conoscere le attività socio-ambientali promosse dai nostri punti vendita, è stato istituito il premio Crai Amico, assegnato alla migliore iniziativa di sostenibilità sul territorio realizzata nell ultimo anno. Per la prima edizione di Crai Amico (nel 2010), il premio era andato alla Cooperativa Sorriso (associata al cedis Com.Val di Esine - BS) per la valorizzazione del ruolo sociale della prossimità nell apertura e gestione dei punti vendita di Ceto e Braone. ESPERIENZE DA CONDIVIDERE Oggi la Centrale si sta adoperando affinché il premio possa diventare un appuntamento condiviso ed atteso per l intera rete Crai, un occasione importante nella quale porre in evidenza il ricco patrimonio di attività a carattere socio-ambientale che i punti vendita della nostra insegna hanno contribuito a creare. 16

Spot andato in onda su Lady Radio dal 25 marzo al 17 aprile 2013, per un totale di 68 passaggi

Spot andato in onda su Lady Radio dal 25 marzo al 17 aprile 2013, per un totale di 68 passaggi SPOT RADIO Spot andato in onda su LADY RADIO Più: ladyradio.it Spot andato in onda su Lady Radio dal 25 marzo al, Spot andato in onda su RADIO AMORE 17 aprile2013 Più: radioamore.it Spot andato in onda

Dettagli

La passione degli italiani per gli animali da compagnia

La passione degli italiani per gli animali da compagnia Paolo Garro Business Insights Director 1 Introduzione Nelle case degli italiani gli animali da compagnia non sono una presenza rara: in circa una su tre è presente almeno un cane o un gatto, senza contare

Dettagli

Master in Retail e Store Management Napoli Prima Edizione dal 11 Ottobre 2010

Master in Retail e Store Management Napoli Prima Edizione dal 11 Ottobre 2010 Master in Retail e Store Management Napoli Prima Edizione dal 11 Ottobre 2010 La Formazione continua quale fattore di successo 4 mesi full-time 160 ore di didattica d aula e 500 ore di stage in Azienda

Dettagli

Logistica e Distribuzione. L attività di famiglia

Logistica e Distribuzione. L attività di famiglia Logistica e Distribuzione Logistica, distribuzione e supporto gestionale per prodotti food e non food. In questi settori sono impegnati, con il loro know how, due generazioni della famiglia Colozza che

Dettagli

FRANCHISING E DISTRIBUZIONE

FRANCHISING E DISTRIBUZIONE Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE (Stime in '000)

GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE (Stime in '000) GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE ASCOLTATORI RADIO 37.777 2.820 82 985 6.331 661 856 3.160 2.735 2.305 918 533 3.529 828 201 3.548 2.460 387 1.282 3.094 1.062 RADIO NAZIONALI RAI RADIOUNO 6.704 499

Dettagli

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING Dalla fine degli anni 70 la distribuzione commerciale italiana è stata protagonista di un imponente processo di cambiamento

Dettagli

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE pag. 1 Maiora s.r.l. è il soggetto della distribuzione organizzata del Sud Italia, nato nel 2012 dall accordo tra le società Ipa Sud s.p.a. di Barletta e Cannillo s.r.l. di Corato. La sua

Dettagli

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali Chi rifornisce i punti vendita? Commercio tradizionale Commercio moderno Concentrazione commercio moderno FORNITORI FORNITORI

Dettagli

ANNUALE 2003 (11 Gennaio - 19 Dicembre)

ANNUALE 2003 (11 Gennaio - 19 Dicembre) nel TOTALE ASCOLTATORI RADIO 35.409 42.622 RAI RADIOUNO 7.114 10.580 RAI RADIODUE 4.796 7.888 RAI RADIOTRE 1.997 3.732 ISORADIO 1.412 2.916 NOTTURNO ITALIANO (SOLO FASCIA ORE 0-6) 178 749 RADIO CENTOUNO

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

TAV. 2 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEI 7 GIORNI. (Valori e stime in '000) Totale 52,676. Popolazione. Totale Ascoltatori Radio 44,516

TAV. 2 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEI 7 GIORNI. (Valori e stime in '000) Totale 52,676. Popolazione. Totale Ascoltatori Radio 44,516 TAV. 2 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEI 7 GIORNI (Valori e stime in '000) Totale Popolazione 52,676 Totale Ascoltatori Radio 44,516 M2O 5,545 RADIO 105 10,343 RADIO 24 - IL SOLE 24 ORE 4,643

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

TAV. 3 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEL QUARTO D'ORA MEDIO (AQH)

TAV. 3 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEL QUARTO D'ORA MEDIO (AQH) TAV. 3 - ASCOLTATORI DELLA RADIO E DELLE EMITTENTI NEL QUARTO D'ORA MEDIO (AQH) (Stime in '000) Totale (06.00-00.00) Totale Radio 6,132 M2O 119 RADIO 105 518 RADIO 24 - IL SOLE 24 ORE 174 RADIO CAPITAL

Dettagli

ACQUISTO D'IMPULSO ACQUISTO SUGGERITO. Glossario essenziale della GDO

ACQUISTO D'IMPULSO ACQUISTO SUGGERITO. Glossario essenziale della GDO A ACQUISTO D'IMPULSO Acquisto da parte del consumatore non programmato; effettuato in seguito alla percezione di uno stimolo, senza che abbia tenuto conto di fattori di effettivo bisogno. ACQUISTO SUGGERITO

Dettagli

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003 Ufficio del Direttore Regionale Struttura operativa di coordinamento per la comunicazione interna ed esterna Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Dettagli

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015 Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management 04 giugno2015 La COOP : Il Distretto Nord Ovest Il Sistema Coop si presenta come un insieme articolato di Cooperative e Consorzi

Dettagli

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Optima è attenta al tuo tempo e al tuo denaro.... il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere. Teofrasto La multiutility

Dettagli

Stoccaggio e gestione dei depositi per conto terzi (outsourcing): ricevimento, stoccaggio e preparazione delle merci a temperatura controllata;

Stoccaggio e gestione dei depositi per conto terzi (outsourcing): ricevimento, stoccaggio e preparazione delle merci a temperatura controllata; AZIENDA Blu Pegaso è il partner logistico che ti offre una costellazione di servizi su misura delle tue esigenze: progetta e realizza soluzioni di logistica integrata su misura per il cliente. L obiettivo

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

INDICE. RaadioMonitor I semestre 2014 - Ascoltatori per fasce orarie di tre ore 1

INDICE. RaadioMonitor I semestre 2014 - Ascoltatori per fasce orarie di tre ore 1 INDICE TAV. 5.30 - ASCOLTATORI DI M2O PER TARGET E DI TRE ORE NEL GIORNO MEDIO TAV. 5.177 - ASCOLTATORI DI R101 PER TARGET E DI TRE ORE NEL GIORNO MEDIO TAV. 5.46 - ASCOLTATORI DI RADIO 105 PER TARGET

Dettagli

AUDIRADIO ANNO 2005. Emittente 449 * * * 45 * * 31 29 39 * * 61 23 * 47 39 * * 36 21

AUDIRADIO ANNO 2005. Emittente 449 * * * 45 * * 31 29 39 * * 61 23 * 47 39 * * 36 21 GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE BASE: POPONE 51.928 3.893 110 1.456 8.345 847 1.097 4.179 3.726 3.261 1.363 773 4.682 1.159 289 4.996 3.561 532 1.778 4.396 1.485 TOTALE ASCOLTATORI RADIO 37.205 2.792

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo. Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona

Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo. Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona Logistica e grande distribuzione: come valutare l efficacia di un ritiro e di un richiamo Gianni Di Falco Università Cattolica di Cremona Quali particolarità per il Distributore? Il ciclo economico Produzione

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

la mission Soft System Soft System

la mission Soft System Soft System la mission In Soft System, società customer oriented, poniamo il Cliente al centro di ogni scelta aziendale. Operiamo con e per le aziende affinché possano essere costantemente aggiornate sui progressi

Dettagli

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Gruppo Fratelli Pietrini S.p.a - Scarpamondo. Utilizzata con concessione dell autore. Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Partner Nome dell azienda

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management Presentazione ed Obiettivi del corso La fase storica che l Italia sta attraversando si caratterizza, tra le altre cose, per un mercato del lavoro le cui dinamiche sono molto cambiate rispetto al passato

Dettagli

BASE: POPOLAZIONE 51.653 51.653 TOTALE ASCOLTATORI RADIO 34.998 42.426

BASE: POPOLAZIONE 51.653 51.653 TOTALE ASCOLTATORI RADIO 34.998 42.426 Dati annuali 2001 13 Gennaio - 14 Dicembre (Stime in '000) Emittente Totale nel giorno medio ieri Totale nei 7 giorni BASE: POPOLAZIONE 51.653 51.653 TOTALE ASCOLTATORI RADIO 34.998 42.426 RAI RADIOUNO

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto

Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto www.unifg.it Innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto Valeria Spada Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali, Giuridiche, Merceologiche e Geografiche Università degli Studi di Foggia v.spada@unifg.it

Dettagli

Sta cambiando qualcosa?

Sta cambiando qualcosa? Andrea Corti, SymphonyIRI Group Fabrizio Pavone, Qberg 1 Lo scenario La Distribuzione Italiana continua ad investire molto nei volantini promozionali (in-store flyers) che vengono distribuiti nei punti

Dettagli

Brochure per fornitori e partner

Brochure per fornitori e partner La grande catena di negozi per tutta la famiglia Brochure per fornitori e partner SOMMARIO Sommario... 3 Il Gruppo CIA Diffusione Abbigliamento... 4 La Rete dei Punti Vendita... 4 I motivi di un successo...

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

/(',0(16,21,'(,&$1$/,',',675,%8=,21(

/(',0(16,21,'(,&$1$/,',',675,%8=,21( /(',0(16,21,'(,&$1$/,',',675,%8=,21( Abbiamo visto, nel paragrafo precedente, quali sono le figure e le strutture che possono costituire i canali di vendita per l impresa produttrice di olio di oliva,

Dettagli

NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE

NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE Entra in la Feltrinelli point e scopri tutti i vantaggi della rete di franchising Chi siamo la Feltrinelli rappresenta oggi non solo il principale retailer italiano di libri,

Dettagli

9 RAPPORTO SOCIALE DI CONAD CENTRO NORD

9 RAPPORTO SOCIALE DI CONAD CENTRO NORD 9 RAPPORTO SOCIALE DI CENTRO NORD Il Rapporto Sociale è la sintesi del Bilancio Sociale di Conad Centro Nord Società cooperativa. Sono entrambi strumenti che vogliono documentare la Responsabilità Sociale

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

Il Franchising Bricofer. Corporate Profile. Tra il dire e il fare.

Il Franchising Bricofer. Corporate Profile. Tra il dire e il fare. Il Franchising Bricofer Corporate Profile Tra il dire e il fare. IL FRANCHISING DI BRICOFER Un fenomeno in crescita. Una solida realtà. Combinazioni vincenti. Protagonisti del mercato. La struttura. I

Dettagli

Tavola rotonda eprocurement e Centrali di Committenza. Dott. Giovanni Mariani PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A.

Tavola rotonda eprocurement e Centrali di Committenza. Dott. Giovanni Mariani PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A. Tavola rotonda eprocurement e Centrali di Committenza Dott. Giovanni Mariani PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A. Premessa La spesa per consumi intermedi costituisce una parte rilevante delle uscite

Dettagli

Contapersone. Giochi promozionali. Sistemi fidelity. Ricerche di mercato. MICROLOG Srl. Soluzioni innovative per il marketing

Contapersone. Giochi promozionali. Sistemi fidelity. Ricerche di mercato. MICROLOG Srl. Soluzioni innovative per il marketing Contapersone Giochi promozionali Sistemi fidelity Ricerche di mercato MICROLOG Srl Soluzioni innovative per il marketing MICROLOG SRL soluzioni innovative per il marketing esperienza tecnologia informatica

Dettagli

PMO: così fanno le grandi aziende

PMO: così fanno le grandi aziende PMO: così fanno le grandi aziende Tutte le grandi aziende hanno al loro interno un PMO - Project Management Office che si occupa di coordinare tutti i progetti e i programmi aziendali. In Italia il project

Dettagli

Corporate Social Responsibility & Retailing Una ricerca di SymphonyIRI Group e SDA Bocconi

Corporate Social Responsibility & Retailing Una ricerca di SymphonyIRI Group e SDA Bocconi 1 Introduzione Nel contesto attuale tutte le organizzazioni, nello svolgimento della propria attività, dovrebbero tener conto delle esigenze espresse dai differenti interlocutori sociali (stakeholder)

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

I VANTAGGI DELL OUTSOURCING

I VANTAGGI DELL OUTSOURCING Chi Siamo I vantaggi dell Outsourcing Come Operiamo Introduzione servizi offerti dell azienda Presentazione Servizi Consulenza Logistica Servizi di Facchinaggio Rifornimenti Scaffali Servizi di Trasporto

Dettagli

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015

La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 22 dicembre #economia Rassegna stampa TG3 RAI FVG 20dic2015 Messaggero Veneto 20dic2015 Il Piccolo 20dic2015 Gazzettino 20dic2015 La grande distribuzione organizzata in FVG 2005-2015 Nell ultimo decennio

Dettagli

Azienda sicurezza e ferramenta oltre 100 anni

Azienda sicurezza e ferramenta oltre 100 anni Azienda M&T, specialista nella sicurezza e ferramenta da oltre 100 anni, vuole essere partner indispensabile per l industria, la distribuzione tradizionale e moderna nello sviluppo del mercato della sicurezza

Dettagli

Logistica e Distribuzione. Packaging e Trasporti

Logistica e Distribuzione. Packaging e Trasporti Logistica e Distribuzione Logistica, distribuzione e supporto gestionale per prodotti food e non food. In questi settori sono impegnati, con il loro know how, due generazioni della famiglia Colozza che

Dettagli

Report attività Touring Club Italiano Novembre 2011

Report attività Touring Club Italiano Novembre 2011 Report attività Novembre 2011 In collaborazione con Indice La Giornata 09.10.11 pag. 3 Il report della Giornata 09.10.11 pag. 3 I numeri della Giornata 09.10.11 pag. 4 I materiali estivi pag. 5 I materiali

Dettagli

franchising Galloway easy going business

franchising Galloway easy going business franchising Galloway easy going business easy going il cibo easy going l ambiente easy going il business lo stile Galloway è unico in tutto! Chi è Galloway? GalloWHo È d obbligo iniziare dalle presentazioni:

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

Le tavole statiche incluse in queste anticipazioni sono le seguenti:

Le tavole statiche incluse in queste anticipazioni sono le seguenti: INDICE E LEGENDA Le tavole statiche incluse in queste anticipazioni sono le seguenti: Ascoltatori delle emittenti radio nel giorno medio ieri per regione Ascoltatori delle emittenti radio nei 7 giorni

Dettagli

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire

Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Comunicato stampa Pur in presenza della crisi economica Nordiconad continua a crescere ed a investire Il bilancio consuntivo 2013 Nordiconad è una delle otto cooperative associate a Conad ed è presente

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE - derivante dall'indagine telefonica -

GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE - derivante dall'indagine telefonica - GIORNO MEDIO CON DETTAGLIO REGIONALE - derivante dall'indagine telefonica - BASE: POPONE 53.483 3.990 113 1.477 8.639 888 1.110 4.326 3.862 3.338 1.403 802 4.992 1.199 292 5.104 3.630 533 1.799 4.469 1.517

Dettagli

COMPANY PROFILE G LI S PECIALISTI D ELLA S ICUREZZA

COMPANY PROFILE G LI S PECIALISTI D ELLA S ICUREZZA COMPANY PROFILE G LI S PECIALISTI D ELLA S ICUREZZA IL NOSTRO È UN GRUPPO SOLIDO, DINAMICO, CON GRANDI COMPETENZE. UN GRUPPO FONDATO SU UNA FORTE CULTURA DELLA SICUREZZA E DELLA TUTELA DELL UOMO, DELL

Dettagli

Master in Retail e Store Management Napoli Seconda Edizione dal 7 Novembre 2011

Master in Retail e Store Management Napoli Seconda Edizione dal 7 Novembre 2011 Master in Retail e Store Management Napoli Seconda Edizione dal 7 Novembre 2011 La Formazione continua quale fattore di successo 4 mesi full-time 160 ore di didattica d aula e 500 ore di stage in Azienda

Dettagli

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B

Il GRUPPO CREMONINI Cremonini Gruppo Cremonini Inalca IF&B Il GRUPPO CREMONINI Il nome Cremonini è sinonimo di Eccellenza italiana nel settore agroalimentare. Il Gruppo, fondato grazie all iniziativa imprenditoriale di Luigi Cremonini, si è distinto sia a livello

Dettagli

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Enterprise 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 1 Aree funzionali

Dettagli

IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST

IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST Bologna 27/10/2010 IL NUOVO CENTRO DISTRIBUTIVO DEL GRUPPO CAMST Ventitremila mq la struttura, venticinque milioni di euro l investimento, trecento i fornitori accreditati, quattromila referenze di cui

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

RADIO. Swipe to continue

RADIO. Swipe to continue RADIO Swipe to continue RADIO Fra i media tradizionali la radio è quello che meglio ha saputo raccogliere la sfida posta dai modi della comunicazione contemporanea, adeguandosi a nuove esigenze, sfruttando

Dettagli

Gruppo Auchan. Nuove responsabilità in tema di assicurazione qualità per la GDO nel rapporto fornitore cliente

Gruppo Auchan. Nuove responsabilità in tema di assicurazione qualità per la GDO nel rapporto fornitore cliente Gruppo Auchan Nuove responsabilità in tema di assicurazione qualità per la GDO nel rapporto fornitore cliente Daniela PAVESI Servizio Qualità Auchan Sma Seminario QUALYFOOD Cremona - 28 maggio 2008 1 Auchan

Dettagli

IL SISTEMA 85 CENT QUALITY STORE. EUROCENT QUALITY STORES SRL - Empoli (FI) - p.iva 05573940482 - info@85cent.it 1

IL SISTEMA 85 CENT QUALITY STORE. EUROCENT QUALITY STORES SRL - Empoli (FI) - p.iva 05573940482 - info@85cent.it 1 Eurocent Quality Stores s.r.l. è nata quindici anni fa ed è attualmente diventata una realtà nuova ed importante in ambito nazionale con i suoi punti vendita. La capillarità della rete e la solidità della

Dettagli

dove siamo L ottima posizione strategica facilmente raggiungibile da qualsiasi direzione

dove siamo L ottima posizione strategica facilmente raggiungibile da qualsiasi direzione i numeri del CAAR Superficie: estensione 17 ettari Aree coperte: mq. 45.000 Viabilità e parcheggi: mq. 20.000 Imprese insediate: n. 150 Settori: ortofrutta - fiori - ittico - forniture alberghiere - servizi

Dettagli

LA STORIA, IL PROFILO

LA STORIA, IL PROFILO Companyprofile LA STORIA, IL PROFILO L azienda nasce alla fine del 1996 per volontà di un gruppo di persone con specifiche competenze nel settore della sicurezza ed una spiccata conoscenza del comparto

Dettagli

Il business plan. La New Paper srl. Il business plan per una nuova impresa: il caso New Paper S.p.a.

Il business plan. La New Paper srl. Il business plan per una nuova impresa: il caso New Paper S.p.a. Corso di Economia e gestione delle imprese II Il business plan per una nuova impresa: il caso New Paper S.p.a. dott. Matteo Rossi Benevento, 04 febbraio 008 Il business plan E un esercizio che rappresenta

Dettagli

Analisi strategica di Esselunga s.p.a. Angela Laura Ficili, Federica Biondi, Sara Galli, Ivan Ialonardi

Analisi strategica di Esselunga s.p.a. Angela Laura Ficili, Federica Biondi, Sara Galli, Ivan Ialonardi Analisi strategica di Esselunga s.p.a. Angela Laura Ficili, Federica Biondi, Sara Galli, Ivan Ialonardi STORIA 1957: nasce a Milano, da un idea di Bernardo Caprotti e Nelson Rockfeller, il primo negozio

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com roj X Soluzione SCM www.solgenia.com Experience the Innovation OBIET T IVO: catena del valore www.solgenia.com Experience the Innovation 2 Proj è la soluzione Solgenia in ambito ERP e SCM per l ottimizzazione

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Auchan Italia ALIMENTARI. Effetti, vantaggi ed esperienze di imprese agroalimentari nell applicazione di sistemi di rintracciabilità alimentari

Auchan Italia ALIMENTARI. Effetti, vantaggi ed esperienze di imprese agroalimentari nell applicazione di sistemi di rintracciabilità alimentari Auchan Italia ALIMENTARI Effetti, vantaggi ed esperienze di imprese agroalimentari nell applicazione di sistemi di rintracciabilità alimentari Marco ANNOVAZZI Servizio Qualità Auchan Sma marco.annovazzi@auchan.it

Dettagli

Nasce C.O.I.R. consorzio interno composto da ottici indipendenti, finalizzato a promuovere l immagine dei punti vendita.

Nasce C.O.I.R. consorzio interno composto da ottici indipendenti, finalizzato a promuovere l immagine dei punti vendita. Il ricordo di quel giorno è ancora più bello vivendo la realtà che la volontà di pochi ha costruito per molti 2008 2007 2005 2004 1998 1994 1983 Costituzione di CFO, sistema integrato fra produzione, logistica

Dettagli

1994-2014 PROGETTO FRANCHISING. Con Kasanova l affare è di. casa

1994-2014 PROGETTO FRANCHISING. Con Kasanova l affare è di. casa 1994-2014 20 PROGETTO A N N I FRANCHISING Con Kasanova l affare è di casa Perchè scegliere Kasanova? Da oltre 20 anni, i migliori business del mercato. L azienda F.lli Fontana s.r.l., franchisor del marchio

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche

IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI. Preparato per: Assobioplastiche IL MERCATO ITALIANO DEI POLIMERI COMPOSTABILI Preparato per: Assobioplastiche Plastic Consult Le due anime aziendali Dal 1979 Consulenza e business intelligence nel settore petrolchimico / materie plastiche

Dettagli

Il miglior partner distributivo nel settore biomedicale & farmaceutico

Il miglior partner distributivo nel settore biomedicale & farmaceutico Il miglior partner distributivo nel settore biomedicale & farmaceutico MISSION AVERE CLIENTI CONTENTI & SODDISFATTI FARE QUELLO CHE IL CLIENTE VUOLE ESSERE IL MIGLIOR PARTNER DI LOGISTICA DUE TORRI Due

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO

LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO LEADER NEI SERVIZI LOGISTICI PERSONALIZZATI PER I SETTORI TESSILE E ABBIGLIAMENTO M2LOG NASCE DALL ESPERIENZA DEL GRUPPO MIROGLIO I NUMERI CHE FANNO LA DIFFERENZA 2POLI LOGISTICI DI SMISTAMENTO CAPI E

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

PROTOCOLLO R.e.p.i.e.

PROTOCOLLO R.e.p.i.e. PROTOCOLLO R.e.p.i.e. L innovazione per rilanciare il comparto dell edilizia WWW.R.E.P.I.E.IT 1. PARTE GENERALE 2. OPERATORI ECONOMICI 3. AFFIDAMENTO LAVORI 4. OPERATORI FINANZIARI 5. FORNITORI TECNOLOGIA

Dettagli

MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale

MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale MISTER - AV/29/S12II Relazione Finale Il Programma formativo MISTER - AV/29/S12II, è stato realizzato dall ente attuatore Consorzio TecFor. Il consorzio TecFor è stato fondato nel 1990 con l obiettivo

Dettagli

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 20 gennaio 2009 INDICE Sezione Contenuto 1. Il programma Responsible Care: scopo e campo di applicazione

Dettagli

Le celle evidenziate in giallo indicano stime calcolate su basi campionarie (ossia numero di

Le celle evidenziate in giallo indicano stime calcolate su basi campionarie (ossia numero di INDICE E LEGENDA Le tavole statistiche incluse in questo rilascio si riferiscono ai dati raccolti nell'ambito dell'indagine RadioMonitor. QUESTO RILASCIO DEI DATI È RELATIVO A 60.000 INTERVISTE DELL INDAGINE

Dettagli

Le celle evidenziate in giallo indicano stime calcolate su basi campionarie (ossia numero di

Le celle evidenziate in giallo indicano stime calcolate su basi campionarie (ossia numero di INDICE E LEGENDA Le tavole statistiche incluse in questo rilascio si riferiscono ai dati raccolti nell'ambito dell'indagine RadioMonitor. QUESTO RILASCIO DEI DATI È RELATIVO A 120.000 INTERVISTE DELL INDAGINE

Dettagli

Progetto Mercati Amici

Progetto Mercati Amici Progetto Mercati Amici LINEE GUIDA per la GDO Fabrizio Baldassarre Università degli Studi di Bari A. Moro Bari - Palazzo della Provincia, 3 luglio 2012 Il pane, più che per nutrire, è nato per essere condiviso

Dettagli

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione

Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Il valore dell integrazione con gli Standard di comunicazione Servizi e soluzioni per la logistica dei documenti del ciclo dell ordine; dalla generazione alla gestione, distribuzione e conservazione sostitutiva

Dettagli

CERMES Università Bocconi. Milano, 5 marzo 2010

CERMES Università Bocconi. Milano, 5 marzo 2010 CERMES Università Bocconi Il fenomeno delle Differenze Inventariali nella GDO Milano, 5 marzo 2010 Il campione di ricerca Auchan Carrefour Esselunga GS Il Gigante Iper Pam Panorama SMA Unes INSEGNE INDAGATE

Dettagli

Capitolo 13. La distribuzione al dettaglio e all ingrosso. Capitolo 13- slide 1

Capitolo 13. La distribuzione al dettaglio e all ingrosso. Capitolo 13- slide 1 Capitolo 13 La distribuzione al dettaglio e all ingrosso Capitolo 13- slide 1 e all ingrosso Obiettivi di di apprendimento La distribuzione al dettaglio. Le decisioni di marketing dell impresa al dettaglio.

Dettagli

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE ELITE è una piattaforma di servizi integrati creata per supportare le Piccole e Medie Imprese nella realizzazione dei loro progetti di CRESCITA Supporto/stimolo

Dettagli

Progetto S.A.M. Strategic Assets Management

Progetto S.A.M. Strategic Assets Management Progetto S.A.M. Strategic Assets Management Gestione Strategica delle Scorte Synergic S.r.l. - Via Amola, 12-40050 Bologna Tel 051 320011 - Fax 0515880448 www.synergic.it cell.348/1315671 2007 Synergic

Dettagli

Conferenza stampa progettovales IL VALORE DELLA PERSONA Roma, 7 luglio 2010

Conferenza stampa progettovales IL VALORE DELLA PERSONA Roma, 7 luglio 2010 Agenzie Adnkronos ore 09.24 450.000 Appuntamenti: Presentazione del Progetto Vales - il valore della persona Adnkronos ore 14.12 450.000 Salute: agli IFO Roma pazienti mai soli, al via profetto Vales Psicologo

Dettagli

IL MONDO HOSPITALITY PASSEPARTOUT WELCOME

IL MONDO HOSPITALITY PASSEPARTOUT WELCOME IL MONDO HOSPITALITY Passepartout propone una suite di prodotti completa ed integrata per la gestione di tutte le attività appartenenti al mondo del benessere e dell ospitalità. In risposta alle esigenze

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Ricerchiamo sempre l' atteggiamento mentale positivo, perché noi crediamo che solo con la fiducia in se stessi e negli altri, oltre che con la

Ricerchiamo sempre l' atteggiamento mentale positivo, perché noi crediamo che solo con la fiducia in se stessi e negli altri, oltre che con la Ricerchiamo sempre l' atteggiamento mentale positivo, perché noi crediamo che solo con la fiducia in se stessi e negli altri, oltre che con la determinazione giusta, si possono raggiungere gli obiettivi

Dettagli

Panel Ismea. Struttura dell indagine, metodologia di rilevazione e dettaglio informativo

Panel Ismea. Struttura dell indagine, metodologia di rilevazione e dettaglio informativo Indagini di clima Metodologia Panel Ismea Struttura dell indagine, metodologia di rilevazione e dettaglio informativo I Panel Ismea Ismea conduce sistematicamente delle indagini congiunturali e tendenziali

Dettagli

dossier Il pane incontra la logistica Profumo di pane Pan&Co Blue City-Stenico Forme appena sfornate, cliente catturato

dossier Il pane incontra la logistica Profumo di pane Pan&Co Blue City-Stenico Forme appena sfornate, cliente catturato dossier Il pane incontra la logistica Profumo di pane Forme appena sfornate, cliente catturato Pan&Co Lo slow baking di dimensione industriale Blue City-Stenico Flessibilità, mezzi di proprietà e consegne

Dettagli

UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA

UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA Decorazione e regali per la casa e per il giardino. L IMPEGNO CASA Far apprezzare e far vivere meglio la vita nella propria casa 2 www.casashops.com Pagina

Dettagli