SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE IMPIANTI DI RILEVAZIONE INCENDIO INTRUSIONE VIDEO SORVEGLIANZA DELLA AZIENDA USL 3 DI PISTOIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE IMPIANTI DI RILEVAZIONE INCENDIO INTRUSIONE VIDEO SORVEGLIANZA DELLA AZIENDA USL 3 DI PISTOIA"

Transcript

1 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE IMPIANTI DI RILEVAZIONE INCENDIO INTRUSIONE VIDEO SORVEGLIANZA DELLA AZIENDA USL 3 DI PISTOIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Direttre del Servizi: dtt. ing. Damian Biagi Respnsabile del prcediment: dtt. ing. Pal Calastrini Pistia, Febbrai 2011 Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 1 di 22

2 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt INDICE PARTE I NORME GENERALI...3 ART. 1 - Oggett dell appalt...3 ART. 2 - Ammntare dell appalt...3 ART. 3 - Definizini...4 ART. 4 - Dcumentazine tecnica facente parte del Capitlat...6 ART. 5 - Durata del Servizi...6 ART. 6 - Oneri e bblighi dell Appaltatre...6 ART. 7 - Osservanza Leggi e Nrme...8 ART. 8 - Nrme di sicurezza e di prtezine dell ambiente...9 ART. 9 - Assunzini di respnsabilità da parte dell Appaltatre...10 ART Rappresentante dell Appaltatre...10 ART Cmunicazine all Appaltatre...10 ART Cmunicazine dell Appaltatre...11 ART Persnale dell Appaltatre...11 ART Cnsegna e ricnsegna degli impianti...11 ART Respnsabilità per danni...11 ART Osservanza dei cntratti cllettivi e dispsizini inerenti la mandpera...12 ART Diviet di cessine del Servizi Mdalità per il subappalt...12 ART Revisine dei prezzi...12 ART Garanzie per danni a cse persne...12 ART Inadempienze e penalità...13 ART Clausla rislutiva espressa ex art c.c...13 ART Risluzine del Cntratt...14 ART. 23 Cntrversie, lr risluzine e Fr cmpetente...14 ART Clausla cmprmissria...15 ART Riserva generale dell ente - mdifiche della prprietà...15 PARTE II - CONDIZIONI ECONOMICHE...16 ART Cntabilizzazine delle attività relative all svlgiment del servizi...16 ART Fatturazini e pagamenti...16 PARTE III MODALITÀ DI ESPLETAMENTO DELL APPALTO...17 ART Mdalità di esecuzine delle prve di funzinament degli impianti di rilevazine incendi...17 ART Manutenzine peridica dell impiant antintrusine...18 ART Manutenzine peridica dell impiant di videsrveglianza...19 ART Attività manutentiva...20 ART Manteniment della cnfrmità nrmativa - Mdifiche agli impianti...21 PARTE IV - NORME FINALI...22 ART Trattament dei dati persnali...22 Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 2 di 22

3 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt PARTE I NORME GENERALI ART. 1 - Oggett dell appalt L appalt ha per ggett: l'esecuzine di tutte le attività di manutenzine rdinaria e cntrll, degli impianti di rilevazine incendi, impianti di rilevazine intrusine e impianti di vide srveglianza installati press i diversi presidi della Azienda USL 3 di Pistia (Zna di Pistia e Zna della Valdinievle) elencati nell Allegat 1. Il presente servizi dvrà essere espletat secnd le mdalità megli specificate in seguit (si veda la PARTE III del presente capitlat) ed in ttemperanza alle leggi e nrmative vigenti; la sstituzine delle batterie guaste, nn efficienti vetuste in md da mantenere l impiant efficiente secnd la regla dell arte; gli interventi di manutenzine crrettiva su guast ed in prnta dispnibilità perativa (numer illimitat di interventi) cmprensiv degli neri relativi alla mandpera, al viaggi, alla trasferta e csti chilmetrici. Nn sn cmpresi i pezzi di ricambi che verrann rendicntati a parte. Qualsiasi tiplgia di intervent in cas di guasti, malfunzinamenti, interventi in regime di prnta dispnibilità anche nn cnfigurabile nell ambit della manutenzine rdinaria peridica cnservativa di cui all art.2 dvrà essere intes cme lavr cmpres nel canne di servizi di cui al presente att, ad esclusine dei cmpnenti parti sstituiti durante tali attività e resisi necessari al fine di ripristinare le cndizini nrmali di funzinament. Il frnitre garantisce la buna qualità e la buna cstruzine dei prdtti che vengn frniti, bbligandsi, durante il perid di garanzia appress specificat, a riparare sstituire gratuitamente quelle parti che, per cattiva qualità del materiale si dimstrasser difettse, sempre che ciò nn dipenda da naturale lgrament, da guasti causati da imperizia negligenza dell Azienda, da insservanza delle prescrizini in materia di installazine e manutenzine, da cndizini ambientali, elettriche, climatiche, chimiche fisiche ltre i limiti prescritti prevedibili, da manmissini da interventi nn autrizzati dal frnitre stess. Il perid di garanzia é di mesi 24 dalla data di accettazine/presa in caric da parte dell Azienda. Il frnitre deve garantire la rispndenza dei prdtti a particlari specifiche caratteristiche tecniche la lr idneità ad usi particlari sl nella misura in cui tali caratteristiche sian state espressamente cnvenute nel cntratt in dcumenti richiamati a tal fine dal cntratt stess. L Azienda, a su insindacabile giudizi, si riserva il diritt di variare la cnsistenza del presente Servizi. Nel cas di cessini dismissini di immbili e/ apparecchiature verrà sttratt dall imprt ttale dell appalt la quta relativa all immbile e/ servizi stess. Nel cas di acquisizini di immbili e/ apparecchiature l imprt ttale dell appalt verrà aumentat prendend cme riferiment il canne relativ all immbile che più si avvicina, per tiplgia e area, all immbile e/ apparecchiatura aggiunt. ART. 2 - Ammntare dell appalt L imprt cmplessiv dell appalt in ggett è di ,00 (eur CENTOVENTRIQUATTROMILADUECENTO/00) dei quali 1.200,00 (eur MILLEDUECENTO/00) per neri della sicurezza nn sggetti a ribass d asta e ripartit cme di seguit specificat: Canne annu a base d asta sggett a ribass [A]: ,00 Oneri per la sicurezza (NON sggetti a ribass) [B]: 400,00 Annualità [C]: 3 TOTALE imprt [(A+B) x C]: ,00 Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 3 di 22

4 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Gli neri per il servizi di prnta dispnibilità sn inclusi nel canne annu. ART. 3 - Definizini Nel test del presente capitlat valgn le seguenti definizini: Azienda Sanitaria Azienda: per Azienda Sanitaria s intende l Azienda Sanitaria USL 3 di Pistia; Direttre del servizi: sggett individuat dalla stazine appaltante e respnsabile della gestine perativa del cntratt; Sggett cncrrente: per sggett cncrrente s intende un qualsiasi peratre ecnmic che partecipa alla presente gara sia in frma singla che in frma assciata; Sggett aggiudicatari appaltatre: per sggett aggiudicatari s intende quel sggett risultat aggiudicatari dell appalt secnd le mdalità di cui al presente capitlat. Sggett esclus: per sggett esclus s intende quel sggett cncrrente esclus dalla partecipazine alla gara perché nn in pssess dei requisiti minimi richiesti che abbia prdtt una dcumentazine incmpleta nn cnfrme tale da cmprtare, a nrma del presente capitlat, l esclusine dalla gara. Legale rappresentante: si definisce legale rappresentante del sggett cncrrente qualsiasi persna che ha il ptere di rappresentanza del sggett cncrrente. Legale rappresentante del raggruppament di imprese: è il legale rappresentante dell impresa mandataria quale risulta dall att di cstituzine del raggruppament medesim. Manutenzine crrettiva: prevede l espletament delle perazini, eseguite da idne persnale, necessarie per eliminare guasti accidentali che cmprmettan l efficienza il nrmale funzinament delle apparecchiature cstituenti le macchine e gli impianti accessri, nnché la sicurezza degli stessi. Manutenzine strardinaria: prevede l esecuzine di interventi, eseguiti da idne persnale, relativi alla sstituzine di parti cmpnenti a seguit di guasti per cause accidentali e/ vetustà, all scp di cnservarne integr l stat e mantenerne il crrett funzinament. Manutenzine adeguativa: prevede l svlgiment di tutti gli interventi tendenti ad adeguare la funzinalità delle macchine e degli impianti accessri secnd le esigenze degli utilizzatri, per cause derivanti da bblighi di legge per mutamenti strutturali del sit mutament di prcedure richieste dal Direttre del servizi. Servizi di prnta dispnibilità perativa: prevede la dispnibilità, 24 re su 24, per tutti i girni feriali e festivi dell ann, all intervent di ripristin del funzinament dell impiant entr 2 (due) re su guast segnalat tramite cmunicazine verbale telefnica a mezz FAX, cmunque seguita da rdine di lavr (O.d.L.) scritt prveniente dal direttre del servizi dal tecnic reperibile dell area funzinale tecnica. Manutenzine rdinaria peridica cnservativa: prevede, a ttale caric della ditta del sggett aggiudicatari l espletament delle perazini preventive e cicliche, che, eseguite da idne persnale, sn atte ad accertare e rimuvere eventuali anmalie, mantenere l stat di efficienza e di integrità dei materiali e delle apparecchiature cstituenti gli impianti di cui al precedente ART. 1 in md da assicurare cndizini di funzinament ttimale a garantire le reglari funzini dei sistemi di rilevazine incendi, intrusine e videsrveglianza. A titl esemplificativ, ma nn esaustiv, si elencan di seguit le principali perazini di manutenzine rdinaria degli impianti di rilevazine incendi, intrusine e videsrveglianza che devn essere eseguite durante le visite di verifica da eseguirsi almen 2 vlte/ann cn intervall tra due ispezini successive di massim 6 mesi: 1 CONTROLLO E VERIFICA DELLA CENTRALE DI COMANDO E CONTROLLO, verifica alimentazini cn prve strumentali verifica funzinament singli circuiti simulazine sequenze e prcedure che vengn attivate dalla centrale verifica autmatismi attivati Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 4 di 22

5 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt verifica funzinament carica batterie verifica stat batterie tampne 2 CONTROLLO E VERIFICA EVENTUALE PANNELLO SINOTTICO REMOTO prva di funzinament verifica visibilità 3 CONTROLLO E VERIFICA DEI RILEVATORI D INCENDIO, DEI SENSORI VOLUMETRICI, PIÙ IN GENERALE DI CONTATTI E RILEVATORI DI QUALSIASI TIPO E TECNOLOGIA verifica crretta identificazine sul quadr sinttic prva di funzinament (particlare attenzine alle zne critiche: reparti cn pazienti degenti; rianimazine; psichiatria, sale peratrie) verifica bun stat ed integrità; verifica funzinament spia luminsa. 4 CONTROLLO E VERIFICA DEI PULSANTI DI ALLARME verifica crretta identificazine su quadr sinttic; prva di funzinament; verifica visibilità; verifica accessibilità; verifica bun stat ed integrità 5 CONTROLLO E VERIFICA ALLARMI LUMINOSI ED ACUSTICI verifica alimentazine cn prve strumentali; prva di funzinament; verifica visibilità; verifica udibilità in tutti i reparti. 6 CONTROLLO E VERIFICA COMBINATORE TELEFONICO verifica di funzinament; 7 CONTROLLO E VERIFICA DI TUTTI I DISPOSITIVI ASSOCIATI ALL IMPIANTO verifica sistemi di ritenuta prte; verifica sistemi di estinzine autmatici e n; verifica sistemi di evacuazine fum e calre; verifica sistemi di estrazine aria. 8 CONTROLLO E PROVA DI FUNZIONAMENTO DELL IMPIANTO verifica funzinament generale; verifica presenza pezzi di ricambi; verifica presenza schemi impianti; verifica presenza manuali centrale ed altr. 9 CONTROLLO DEL SISTEMA DI SUPERVISIONE REMOTIZZATO verifica crretta identificazine sul quadr sinttic; prva di funzinament; verifica bun stat ed integrità. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 5 di 22

6 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Per l effettuazine delle prve richieste dai punti precedenti si rende necessari prgrammare e cncrdare, cn i respnsabili dei vari reparti cinvlti, i girni ed i tempi necessari per l espletament delle prve stesse. A titl esemplificativ, ma nn esaustiv, si elencan di seguit le principali perazini che devn essere eseguite durante le visite di verifica per gni impiant: predispsizine, cmpilazine ed aggirnament di manuale di us e manutenzine; predispsizine, cmpilazine ed aggirnament del registr, in frmat cartace ed elettrnic, csì cme previst dalla nrma UNI 9795 vigente, UNI vigenti e D.P.R. n.37/1998; ART. 4 - Dcumentazine tecnica facente parte del Capitlat Al presente capitlat sn allegati i seguenti elabrati che cstituiscn parte integrante e sstanziale dell stess: ALL. 1 ALL. 2 ALL. 3 ALL. 4 Elenc impianti Scheda manutenzine Impiant Scheda fferta ecnmica Impiant Mdell per DUVRI Rimane a caric delle ditte cncrrenti gni verifica che esse vglian effettuare sui dati tecnici frniti dall Azienda; detti dati si devn cmunque intendere puramente di riferiment generale e validi per tutte le ditte partecipanti all affidament di cui trattasi. ART. 5 - Durata del Servizi L Appalt avrà durata triennale cn decrrenza dal verbale di cnsegna degli impianti. Alla scadenza del rapprt nn sarà necessari prvvedere ad alcuna disdetta scritta tra le parti essend la scadenza da intendersi senza pssibilità di rinnv tacit. L Azienda si riserva la pssibilità di prcedere cmunque ad eventuali prrghe in cnfrmità a quant stabilit dall art. 23 della legge n.65 del 18 Aprile 2005, qualra ne sia ravvisata la necessità. La ditta aggiudicataria sarà bbligata cmunque a cntinuare a prestare il servizi di cui trattasi fin alla cnsegna alla nuva impresa subentrante. ART. 6 - Oneri e bblighi dell Appaltatre Oltre agli neri relativi a quant inerente all appalt stess secnd le metdlgie successivamente esplicate, si intendn a caric dell Appaltatre i seguenti neri e spese, da cnsiderare cmpresi nei csti generali dell Appaltatre e quindi già cmpresi nei prezzi che l stess intende ffrire. a. Dcumentazine rapprt di verifica/intervent Al termine di gni prva/intervent, per ciascun impiant dvrà essere redatt e cnsegnat alla D.LL un dettagliat rapprt tecnic in frmat cartace ed elettrnic che dvrà indicare: identificazine cmpleta dell impiant; lug, data e rari dell intervent: elenc dettagliat delle prestazini effettuate; elenc eventuali materiali/ricambi utilizzati; stat dell impiant ad intervent eseguit; eventuali suggerimenti/prpste miglirative; identificativ del tecnic che ha eseguit l intervent; b. Atti vari Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 6 di 22

7 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Tutte le spese di valri bllati per atti e dcumenti tecnic-cntabili, nnché gni altra spesa inerente e cnseguente all rganizzazine, esecuzine, assistenza, cntabilizzazine dei lavri di cui al presente appalt c. Spese di cantiere Tutte le spese per l rganizzazine degli eventuali cantieri cn gli attrezzi, macchinari e mezzi d pera necessari all esecuzine dei lavri, nel numer e ptenzialità in relazine all entità delle pere, prvvedend alla lr installazine, spstament nei punti di lavr, tenuta in efficienza ed allntanament al termine delle pere. Tutte le spese per tenere sgmbri i lughi di lavr da materiale di risulta, da detriti e sfridi di lavrazine prvvedend al lr allntanament. Al termine dei lavri ed in gni cas entr 15 girni dal preavvis, l Appaltatre dvrà prvvedere a rimuvere ed allntanare gli attrezzi, i macchinari ed i mezzi d pera giacenti in cantiere ed i materiali e manufatti nn utilizzati. d. Srveglianza e custdia Tutte le spese per la custdia e la buna cnservazine dei materiali e manufatti. Si esclude in gni cas qualsiasi cmpens da parte dell Azienda per danni e furti di materiali, manufatti, attrezzi e macchinari, anche in depsit, sia per pere di terzi, sia per causa di frza maggire. Tutte le spese per la prtezine, custdia e cnservazine dei lavri eseguiti fin alla cnsegna, adttand i prvvedimenti necessari per evitare rtture e deteriramenti, restand l Appaltatre respnsabile in merit. L Appaltatre è respnsabile inltre di danni a materiali ed pere di altre ditte. Egli dvrà pertant reintegrare, riparare e ripristinare, a prpria cura e spese, tutt ciò che, per imperizia, negligenza per qual si vglia mtiv dei sui dipendenti, fsse danneggiat, riservandsi l Azienda, in cas cntrari, di addebitare i materiali e manufatti e le pere rtte guaste. e. Attrezzature Tutte le spese necessarie per l installazine di apparecchiature e cmpnenti che l Appaltatre vlesse installare per l espletament dell appalt stess. Al termine del rapprt cntrattuale gni mdifica aggiunta riferita a quant spra menzinat sarà di prprietà dell Azienda ppure dvrà essere rimssa e l impiant dvrà ritrnare alla cnfigurazine riginale, ad esclusiva discrezine del Direttre del servizi e secnd le indicazine frnite dall stess. Tra gli neri facenti cap all appaltatre per l esecuzine delle suddette attività vann inltre cnsiderati cmpresi anche quelli derivanti dall espletament dei seguenti servizi: assistenza tecnic-amministrativa: l'appaltatre sarà tenut alla predispsizine, alla cmpilazine, all'tteniment delle pprtune autrizzazini, alla cnservazine e all'aggirnament di tutte la dcumentazine amministrativa e burcratica prevista dalle vigenti leggi relative a tutti gli impianti ggett dell'appalt (esclusa la crrespnsine dei cntributi legali necessari che restan a caric dell'azienda); l'assistenza di cui al presente articl andrà prdtta in particlare per: registr ai sensi della nrma UNI 9795 e UNI vigenti e D.P.R. n.37/1998; L'Appaltatre deve cncrdare, cn i tecnici dell Azienda prepsti, le mdalità ed i tempi di esecuzine delle visite agli impianti. L'Appaltatre, per le visite di cntrll dei funzinari degli Enti Prepsti, deve frnire l'assistenza di perai specializzati per eventuali smntaggi delle apparecchiature, prve di funzinament, ecc. L Azienda dvrà essere sempre infrmata delle Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 7 di 22

8 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt visite ed il verbale di visita, stilat dagli Enti prepsti, deve essere cnsegnat in cpia all Azienda stessa. Ferm restand quant precedentemente riprtat a chiariment del termine neri a caric dell Appaltatre, si intendn a caric dell'appaltatre i seguenti neri: le bllette relative agli eventuali apparecchi telefnici installati ad us esclusiv dell'appaltatre, sia per fnia che per trasmissine dati, cn annesse spese cntrattuali e csti per l'attivazine; gli neri di nl, pnteggi, trasprti per qualsiasi attrezzatura necessaria all svlgiment dell'attività ggett del Servizi; l'utilizzazine di attrezzature speciali per le misurazini, i cllaudi, i test; l'utilizzazine di gni dispsitiv di prtezine individuale Al di furi di quant espress precedentemente, gni e qualsiasi altr tip di intervent è da intendersi esclus dagli neri psti a caric dell Appaltatre. L Appaltatre dvrà garantire cn la sua rganizzazine la realizzazine di tutti gli interventi di manutenzine strardinaria che si renderann necessari; detti interventi ptrann essere sia di natura urgente, dietr richiesta dell Azienda stessa a seguit di imprvvise rtture, guasti per qualsiasi altra esigenza dell Azienda. ART. 7 - Osservanza Leggi e Nrme Le attività di cui al presente Capitlat dvrann essere prgettate ed eseguite rispettand la regla dell arte ed il crp delle leggi e delle nrme tecniche attualmente in vigre, nnché le raccmandazini dei Servizi di sicurezza sui lughi di lavr, dei Servizi di Prevenzine e Prtezine, del lcale cmand dei VV.F., nrmative e raccmandazini dell Ispettrat del Lavr, ISPESL e USL; prescrizini delle Autrità Cmunali e/ Reginali, nrme UNI e tabelle UNEL ltre quant dagli altri rgani cmpetenti. In particlare gli impianti dvrann essere armnizzati alle indicazini delle seguenti dispsizini legislative e nrmative: D.M. n.37 del 27/03/2008 Reglament cncernente l attuazine recante rirdin delle dispsizini in materia di attività di installazine degli impianti all intern degli edifici (ex L. 46/90 e s.m.i.); D.M. del 18/09/2002 Apprvazine della regla tecnica di prevenzine incendi per la prgettazine, la cstruzine e l'esercizi delle strutture sanitarie pubbliche e private ; D.M. del 10/03/1998 Criteri generali di sicurezza antincendi e per la gestine dell'emergenza nei lughi di lavr ; D.P.R. n.37 del 12/01/1998 Reglament recante disciplina per i prcedimenti relativi alla prevenzine incendi ; D.M. del 27/03/1985 Mdifiche al D.M. del 16/02/1982 cntenente l elenc dei depsiti e industrie periclsi sggetti alle visite e cntrlli di prevenzine incendi Legge n.791 del 18/10/77 Attuazine della direttiva del Cnsigli della Cmunità Eurpea relativa alle garanzie di sicurezza che deve pssedere il materiale elettric destinat ad essere utilizzat entr alcuni limiti di tensine e s.m.i. (Nuva direttiva 2006/95/CEE); Legge n.186 del 1/03/1968 Dispsizini cncernenti la prduzine di materiali, apparecchiature, macchinari e l installazine di impianti elettrici ed elettrnici. Nrme CEI cme di seguit elencate: 64-8 Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata e a 1500V in crrente cntinua ; Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 8 di 22

9 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Oltre alle seguenti: CEI 79, CEI 79-3, CEI EN (CEI 79-10), CEI 79-11, CEI EN (CEI 79-14), CEI EN (CEI 79-26), CEI EN (CEI 79-29), CEI EN (CEI 79-30). Nrme UNI cme di seguit elencate: UNI 9795 Sistemi fissi autmatici di rilevazine e di segnalazine manuale d allarme d incendi ; UNI Cntrll iniziale e manutenzine dei sistemi di rivelazine incendi ; UNI CEN/TS Linee guida per una crretta prgettazine, installazine, messa in servizi manutenzine degli impianti di rivelazine e segnalazine di incendi ; UNI O.T. 54 Sistemi di rivelazine e di segnalazine d'incendi vigenti. Nnché tutte le varianti, raccmandazini ed aggirnamenti pubblicate dagli Enti CEI e UNI relative alle nrme di cui spra e nn espressamente indicate, ltre a quant stabilit da nrme di legge nn dergabili. ART. 8 - Nrme di sicurezza e di prtezine dell ambiente Tutti i lavri devn essere svlti nel pien rispett di tutte le nrme vigenti in materia di prevenzine infrtuni ed igiene del lavr ed, gni cas, in cndizini di permanente sicurezza ed igiene. In particlare l'appaltatre deve sservare, dve applicabili, le nrme di prevenzine infrtuni sul lavr cntenute in: D.lgs. n.81 del 9 Aprile 2008 Attuazine dell'articl 1 della legge 3 agst 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei lughi di lavr e s.m.i.; L'Appaltatre deve pertant sservare e fare sservare ai prpri dipendenti, nnché a terzi presenti sugli impianti, tutte le nrme di cui spra e prendere, di prpria iniziativa, tutti quei prvvedimenti che ritenga pprtuni per garantire la sicurezza e l'igiene del lavr. Dvrà altresì farsi caric di tutte le prescrizini dcumentali e nn, richieste dal D.lgs. 81/2008 e successive mdifiche ed integrazini. Per le eventuali pere da realizzare resta cnvenut che l Appaltatre assumerà la qualifica di Respnsabile dei Lavri cme da D.lgs. 81/2008, di cnseguenza è bbligat a prre in essere tutti gli adempimenti imputabili al Cmmittente ed al Direttre Lavri. Qualra si debban effettuare interventi che cmprtin la rimzine, anche parziale, di materiale cntenente amiant, l appaltatre dvrà sservare le prescrizini di cui al D.lgs.81/2008, alla Legge 257/92 ed al D.M. Sanità del 6/09/94 e s.mi.. In ttemperanza al D. Lgs n.151/2005 Nrmativa RAEE ; D.lgs. 152/2006 T.U. - Nrme in materia ambientale e s.m.i. ed alle dispsizini reginali e prvinciali vigenti in materia, è respnsabilità dell Appaltatre il crrett smaltiment di tutti i rifiuti prdtti a seguit delle attività ergate nell ambit del presente Capitlat e, a tal fine, l Appaltatre assumerà il rul di prduttre di rifiuti. Per la prevenzine e prtezine dei rischi specifici esistenti nelle diverse aree, dai rischi prpri di ciascuna mansine e dai pericli cnnessi all us di sstanze e preparati periclsi, si fa bblig di sservare le dispsizini e le prcedure in materia di sicurezza e di us dei mezzi di prtezine individuati in att nelle varie unità perative. I fattri di rischi individuati nella nstra azienda sn i seguenti: Rischi generici degli ambienti di lavr: tali rischi pssn essere cstituiti da particlari cndizini delle pavimentazini che ne accentuan la scivlsità; Rischi legati alla circlazine dei mezzi di trasprt e sllevament: tali rischi si pssn riscntrare nelle aree di transit, nei percrsi di cllegament fra i vari edifici e nelle aree di depsit e caric/scaric; Rischi elettric generic: dvut alla presenza di apparecchiature elettriche, apparecchi elettrmedicali, apparecchi di illuminazine ed elementi mbili di cnnessine; Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 9 di 22

10 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Rischi da agenti bilgici: di tip generic, cnness al verificarsi di cntatti accidentali cn materiali bilgici periclsi presenti nel lug di lavr a seguit di pssibili eventi frtuiti quali rtture rvesciament di prvette altri cntenitri nn crrett smaltiment di rifiuti ptenzialmente infetti. Di tip specific cnness a particlari attività diagnstiche e terapeutiche; Rischi chimic: di tip generic relativ al ptenziale cntatt cn prdtti sstanze chimiche irritanti, ncive e/ tssiche a seguit di eventi frtuiti quali rtture di cntenitri, sversamenti accidentali, ecc.. Di tip specific cnness a particlari attività sanitarie e tecniche; Rischi di radiazini: cnness a particlari attività diagnstiche; Rischi di esplsine scppi: dvut alla presenza di generatri di vapre e di acqua calda di apparecchiature di cucina funzinanti a gas metan; Rischi di incendi: la USL è classificata ad alt rischi di incendi per la presenza di persnale dipendente, visitatri e degenti; Rischi da apparecchi a pressine: per la presenza di bmble di gas cmpressi, recipienti gas e vapre più in generale per la presenza di sistemi a pressine; Rischi di mvimentazine manuale dei carichi: cnness alla mvimentazine dei pazienti, alla mvimentazine di materiali ed in generale ai lavri di magazzin e di archivi. ART. 9 - Assunzini di respnsabilità da parte dell Appaltatre Oltre all assunzine delle respnsabilità di carattere generale, che ricadn sull Appaltatre per la natura del rapprt che si andrà ad instaurare, si precisa che sarann espressamente affidati all Appaltatre la respnsabilità dell smaltiment, cnfrmemente alla legislazine vigente, di tutti i rifiuti prdtti a seguit delle attività ergate nell ambit del presente Capitlat. ART Rappresentante dell Appaltatre All inizi del servizi, l Appaltatre dvrà cmunicare all Azienda il nminativ del Referente, cui dvrà essere cnferit l incaric di crdinare e cntrllare l attività di tutt il persnale addett alla gestine, alla manutenzine ed al cntrll degli impianti ed al lr rendiment. Di dett rappresentante, l Appaltatre dvrà presentare idnea dcumentazine attestante la sua idneità e rappresentatività per l espletament di tutti gli adempimenti inerenti l esecuzine degli neri previsti nel presente disciplinare da parte dell Appaltatre. Tutte le cntestazini relative alle mdalità di esecuzine del servizi, da cmunicarsi per iscritt a dett Referente, si intenderann cme validamente effettuate direttamente all Appaltatre. Ove il Referente dvesse rifiutarsi di sttscrivere la verbalizzazine delle cntestazini, l Azienda ne certificherà il dinieg in presenza di due testimni, anche dipendenti dell Azienda stessa, e prcederà alla cmunicazine a mezz raccmandata A.R. inviata press il dmicili elett dall Appaltatre ai fini delle cmunicazini relative al presente Capitlat. Resta cmunque intes che, in cas di rifiut di riceviment da parte del Referente, gli eventuali termini cncessi all Appaltatre decrrerann dalla data di verbalizzazine del rifiut e nn dalla data di riceviment della raccmandata. In cas di impediment del Referente, l Appaltatre ne darà tempestivamente ntizia all Azienda, indicand cntestualmente il nminativ ed il dmicili del sstitut. ART Cmunicazine all Appaltatre L Azienda individuerà all inizi del rapprt cntrattuale un prpri Direttre del Servizi, dandne cmunicazine all Appaltatre. Il Direttre del Servizi effettuerà le sue cmunicazini, sia verbalmente, per le nrmali e rdinarie perazini ppure mediante nte redatte anche a mezz fax. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 10 di 22

11 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Eventuali sservazini che l Appaltatre intendesse avanzare su una cmunicazine ricevuta, devn essere da ess presentate per iscritt al Direttre del servizi, entr tre girni lavrativi dal riceviment della cmunicazine, intendendsi altrimenti che essa è stata accettata integralmente e senza alcuna eccezine e che dp tale termine decade dal diritt di avanzarne. L Azienda cmunicherà all Appaltatre, entr i successivi cinque girni lavrativi, le sue determinazini in merit alle eventuali sservazini da quest avanzate nei termini e nei mdi spraccitati. ART Cmunicazine dell Appaltatre L Appaltatre deve indirizzare gni sua cmunicazine al Direttre del servizi, esclusivamente per iscritt. Ess è tenut a richiedere tempestivamente eventuali elabrati prgettuali e/ istruzini, che sian di cmpetenza dell Azienda, di cui abbia bisgn per l esecuzine dei servizi. Qualunque event che pssa avere influenza sull esecuzine dei servizi, dvrà essere segnalat all Azienda nel più breve temp pssibile e cmunque nn ltre tre girni dal su verificarsi. ART Persnale dell Appaltatre All inizi del rapprt cntrattuale l Appaltatre dvrà ntificare, per iscritt all Azienda, il nminativ ed il recapit telefnic delle persne impegnate nell esercizi e nella manutenzine di tutti gli impianti ggett del presente appalt. L Azienda si riserva la facltà di dare il prpri gradiment in merit al persnale utilizzat nell ambit del servizi e di chiedere la sstituzine degli elementi nn graditi. Tutt il persnale adibit ai servizi del presente capitlat lavrerà alle dipendenze e stt l esclusiva respnsabilità dell Appaltatre sia nei cnfrnti dell Azienda sia nei cnfrnti di terzi. L Appaltatre è bbligat ad sservare e a far sservare, ai prpri dipendenti, le dispsizini disciplinari dell Azienda unifrmandsi a tutte le nrme generali e speciali stabilite dall Azienda. ART Cnsegna e ricnsegna degli impianti A seguit dell affidament del Servizi le parti prcederann in cntraddittri tra lr a redigere un appsit verbale di cnsegna degli impianti che l Appaltatre dvrà prendere in caric diventand respnsabile della custdia e cnservazine di tutt quant ad ess cnsegnat sempre che sia di cmpetenza del presente Capitlat. L Azienda prvvederà alla cnsegna all Appaltatre di cpia della dcumentazine tecnica di cui è in pssess. Sarà a caric dell Appaltatre la redazine di una dcumentazine ftgrafica dell stat di cnsegna degli impianti da allegare ai suddetti verbali. Tutti gli impianti ed i lr accessri ggett dell appalt, dvrann essere ricnsegnati alla fine del rapprt, previa verifica in cntraddittri tra l Azienda e l Appaltatre, cn verbale attestante la cnsistenza e l stat degli impianti. Gli impianti e i lr accessri alla fine del rapprt, dvrann essere ricnsegnati dall Appaltatre all Azienda cn le frme stabilite, nell stess stat di cnservazine, che gli stessi avevan al mment della cnsegna, salv il nrmale deperiment d us e le mdifiche apprtate, ai sensi dei precedenti articli. Alla cnclusine del servizi, l Appaltatre cnsegnerà all Azienda tutta la dcumentazine cmpleta e perfettamente aggirnata per tutti gli impianti ggett dell appalt. ART Respnsabilità per danni Qualra per cause di disservizi, dvute all Appaltatre, ne derivin danni alle persne e/ alle cse, il medesim è tenut al risarciment dei danni. Analgamente, ve ne derivin danni all attività dell Azienda, l Appaltatre è tenut al risarciment. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 11 di 22

12 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt In gni cas, danni, rischi, respnsabilità di qualsiasi natura riguardanti le persne e le cse in genere, derivanti dai lavri cmunque ai medesimi ricllegabili, si intendn assunti dall Appaltatre che ne rispnderà in via esclusiva, esnerandne già in via preventiva, ed espressamente l Azienda. ART Osservanza dei cntratti cllettivi e dispsizini inerenti la mandpera L Appaltatre si bbliga ad sservare tutte le dispsizini e ad ttemperare a tutti gli bblighi stabiliti dalle leggi vigenti, nrme sindacali ed assicurative inerenti la mandpera. In particlare, ai lavratri dipendenti dell Appaltatre ed ccupati nell espletament del servizi devn essere attuate cndizini nrmative retributive nn inferiri a quelle dei cntratti cllettivi di lavr applicabili alla lr categria, in vigre per il temp e la lcalità in cui si svlge il servizi stess. Tutti i lavratri suddetti devn essere assicurati press l I.N.A.I.L. cntr gli infrtuni sul lavr e press l I.N.P.S., per quant riguarda le malattie e le assicurazini sciali. All up si precisa che l Appaltatre deve trasmettere all Azienda l elenc nminativ del persnale impiegat e il numer di psizine assicurativa press gli Enti spraccitati ltre la dichiarazine di aver prvvedut ai relativi versamenti dei cntributi. L Azienda si riserva, qualra riscntrasse venisser riscntrate da parte delle cmpetenti autrità ispettive vilazini alle dispsizini spra elencate, il diritt insindacabile di sspendere l emissine dei mandati di pagament sin a quand nn abbia accertat la reglarizzazine di quant cntestat. L Azienda si riserva il diritt di recedere dal cntratt senza che per quest l Appaltatre abbia a pretendere indennizzi cmpensi di srta. ART Diviet di cessine del Servizi Mdalità per il subappalt È fatt asslut diviet all Appaltatre della cessine ttale parziale a terzi del Servizi inerente il presente capitlat, sia essa palese d cculta. L insservanza di tale prescrizine cmprta la nullità del cntratt ai sensi del cmma 1 dell art. 118 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i. Nn è da intendersi subappalt l effettuazine di pere e/ servizi specialistici eseguiti dalle case cstruttrici delle apparecchiature da lr cncessinarie. Nn sarà intes subappalt qualsiasi attività che abbia cntrvalre ecnmic inferire al 2% del valre dell affidament. ART Revisine dei prezzi L'Appaltatre assume l'bblig di prtare a cmpiment il servizi in ggett anche se, in crs di esecuzine, dvesser intervenire variazini delle cmpnenti dei csti. ART Garanzie per danni a cse persne La ditta è respnsabile delle insservanze al Capitlat di Oneri, nnché al cmprtament dei prpri lavratri e sarà cnsiderata sempre direttamente respnsabile della ttalità dei danni accertati a persne cse che, a giudizi dell Azienda, risultasser causati dal persnale dell Appaltatre stess. Dvrà sempre prvvedere senza indugi e a prprie spese alla riparazine e sstituzine delle parti ggetti danneggiati; in cas cntrari, previa lettera di ntifica, l Azienda si riserva la facltà di trattenere l imprt dvut da depsit cauzinale dai crediti vantati dalla Ditta aggiudicataria. L Azienda è esnerata da gni respnsabilità per danni, infrtuni altr, che, per qualsiasi causa, dvesser accadere all Appaltatre ed ai sui dipendenti nell esecuzine delle prestazini ggett del presente Capitlat, cnvenendsi, a tal riguard, che qualsiasi eventuale nere sia da intendersi cmpensat nel crrispettiv del cntratt. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 12 di 22

13 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt L Appaltatre è altresì respnsabile del bun andament del lavr affidatgli e delle passività in cui l Azienda dvesse incrrere, per l insservanza di bblighi facenti caric direttamene a cstui ed al su persnale dipendente. ART Inadempienze e penalità In cas di insservanza delle bbligazini cntrattuali di nn puntuale adempiment delle stesse che cmprti per la lr gravità l immediata risluzine del cntratt, l Azienda USL cntesta mediante lettera raccmandata AR le inadempienze riscntrate e assegna un termine, nn inferire a 15 girni, per la presentazine di cntrdeduzini e memrie scritte. Trascrs tale termine l eventuale penale sarà applicata sulla base di frmale prvvediment dell rgan deliberante dell Azienda USL. In tale prvvediment si darà cnt delle eventuali giustificazini prdtte dal frnitre e delle ragini per la quali l Azienda ritiene di disattenderle. Le inadempienze agli bblighi impsti dal presente capitlat all Appaltatre, cmprterann una riduzine del cmpens pattuit per il minr servizi prestat e/ per il dann arrecat, nnché l applicazine delle stt segnate penali prvvedimenti: 1. Per le interruzini del servizi di durata inferire a 24 re, cnseguenti a mancat intempestiv intervent da parte dell Appaltatre: per gni interruzine del servizi, una penale girnaliera pari all 0,3 (0,3 permille) del canne annu del servizi al nett del ribass d asta; 2. Per il mancat rispett in generale di quant indicat nel presente Disciplinare relativamente alla crretta manutenzine rdinaria e/ strardinaria degli impianti: per gni singl event, una penale girnaliera pari all 0,5 (0,5 permille) del canne annu del servizi al nett del ribass d asta. L imprt delle eventuali penali applicate dall Azienda all Appaltatre verrà detratt dalla rata immediatamente successiva alla lr applicazine. Il ripetersi per almen 5 (cinque) vlte delle penali di cui ai punti precedenti csì cme l essersi res clpevle di qualsiasi inadempienza agli bblighi previsti dal presente capitlat di aver causat gravi incidenti per incuria agli impianti, dà all azienda la facltà di rescindere il rapprt cn un preavvis di 5 (cinque) girni senza che l Appaltatre abbia nulla a pretendere per qualsiasi titl salv quant previst ai precedenti articli. ART Clausla rislutiva espressa ex art c.c. Il cntratt si rislve cn prvvediment mtivat del Direttre Generale in sua assenza dall rgan vicari e previa cmunicazine del prcediment stess: a) qualra, nel crs dell esecuzine del cntratt, sian state applicate cn le mdalità di cui all articl che precede, numer 5 (cinque) penalità; b) in cas di cessine a terzi dei crediti derivanti, al sggett aggiudicatari, del cntratt in vilazine al dispst di cui al precedente art. 16; c) per gravi inadempienze, frde altr, tali da giustificare l immediata risluzine del cntratt; d) per mtivate esigenze di pubblic interesse specificate nel prvvediment di risluzine; e) in cas di cessazine dell attività, in cas di cessine del cntratt nn cnseguente alla cessine dell Azienda del ram di attività; f) in cas di cncrdat preventiv, di falliment di atti di sequestr di pignrament a caric del sggett aggiudicatari; g) per la sppressine il divers assett rganizzativ dei servizi utilizzatri per effett di dispsizini legislative e reglamentari. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 13 di 22

14 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Nei casi previsti alle precedenti lettere a) b) c) il sggett aggiudicatari, ltre a incrrere nella immediata perdita del depsit cauzinale definitiv, ve esistente, a titl di penale, è tenut al cmplet risarciment di tutti i danni, diretti ed indiretti che l Azienda USL dvrà spprtare per il rimanente perid cntrattuale a seguit dell affidament, a trattativa privata, della frnitura ad altra ditta. Al verificarsi delle spra elencate iptesi la risluzine si verifica di diritt quand l Azienda USL, cnclus il relativ prcediment, deliberi di valersi della clausla rislutiva e di tale vlntà ne dia cmunicazine scritta al sggett aggiudicatari. I rimbrsi per i danni prvcati e le penali inflitte sarann trattenuti sulle fatture in pagament e, ve queste nn bastasser, sul depsit cauzinale definitiv, ve esistente. Nel cas di incamerament, ttale parziale, del depsit cauzinale, la ditta aggiudicataria dvrà prvvedere alla ricstituzine della stessa nel su riginari ammntare. ART Risluzine del Cntratt Il Cntratt ptrà essere rislt dall Azienda nei seguenti casi: Nei casi previsti dagli artt. 135,136 e 138 del D.lgs. 163/2006 e s.m.i.; In cas di gravi reiterate vilazini delle nrme di legge applicabili in materia degli bblighi cntrattuali cntestate dall Azienda; In cas di cessine di subappalt senza autrizzazine; Nei casi previsti da altre Leggi e Reglamenti. In tali iptesi l Azienda dvrà cntestare per iscritt le inadempienze all Appaltatre, assegnandli un termine nn inferire a 20 girni, naturali e cnsecutivi, per le cntr deduzini. Decrs dett termine l Azienda adtterà i prvvedimenti di cmpetenza. Il rapprt ptrà essere resciss dall Azienda anche nel cas che l Appaltatre perdesse un sl dei requisiti richiesti per la partecipazine al Servizi. In tal cas, l Azienda ptrà affidare la cntinuazine del Servizi ad altri prvvedervi direttamente addebitand l eventuale maggir cst all Appaltatre, avvalendsi sull eventuale credit e fatta salva la pssibilità di gni azine legale per il recuper dei maggiri danni e csti. Avvenuta la risluzine, l Azienda cmunicherà all Appaltatre la data in cui deve aver lug la ricnsegna degli impianti. L Appaltatre sarà bbligat all immediata ricnsegna degli impianti nell stat in cui si trvan. La ricnsegna avverrà cn un verbale di cnstatazine, redatt in cntraddittri. Avvenuta la ricnsegna si prcederà all eventuale cnt finale di liquidazine. L Azienda si riserva gni diritt al risarciment dei danni subiti ed in particlare si riserva di esigere dall Appaltatre il rimbrs di eventuali spese incntrate in più rispett a quelle che avrebbe sstenut in presenza di un reglare adempiment del Servizi; cmunque l Azienda avrà facltà di differire il pagament del sald dvut in base al cnt finale di liquidazine, sin alla quantificazine del dann che l Appaltatre è tenut a risarcire, nnché di perare la cmpensazine tra i due imprti. ART. 23 Cntrversie, lr risluzine e Fr cmpetente Per tutte le cntrversie tra l Azienda e l Appaltatre, csì durante l'esecuzine cme al termine del cntratt, quale che sia la lr natura tecnica, amministrativa giuridica, che nn si sn ptute definire in via amministrativa, è cmpetente il fr del Tribunale di Pistia. E esclusa la cmpetenza arbitrale. Per tutti gli effetti derivanti dal rapprt cntrattuale che si andrà a stipulare, l Appaltatre dvrà eleggere dmicili nel Cmune dve ha sede l Azienda. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 14 di 22

15 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt ART Clausla cmprmissria Per gni e qualsiasi divergenza che dvesse insrgere in rdine ad interpretazini cntrattuali relativamente a circstanze nn cntemplate dal cntratt stess, sarà esperit un tentativ di cnciliazine amichevle in cntraddittri tra le parti in persna dei rispettivi Legali Rappresentanti persna da essi delegata. ART Riserva generale dell ente - mdifiche della prprietà Tutti i manufatti, apparecchiature, macchine ecc., ggett del presente capitlat, sian essi di nuva realizzazine, sian essi ggett del verbale di cnsegna, restan sempre esclusivamente di prprietà dell Azienda indipendentemente dalle frme e mdalità di pagament previste. L Azienda, dispnend della prprietà piena degli impianti, cme previst al precedente capvers, ptrà a su insindacabile giudizi, disprne nei termini di legge; ed esempi trasferirli, cederli in affitt, usufrutt, ecc. apprtare mdifiche alla cnsistenza patrimniale e/ giuridica di detta prprietà. In tal cas essa si impegna ad bbligare chi dvesse subentrare nella prprietà dei manufatti, apparecchiature, macchine, ecc. ggett del presente appalt, a mantenere i vincli cntrattuali derivanti dal presente att; la ditta aggiudicataria, viceversa, sarà bbligata a mantenere valide e ferme tutte le cndizini tecnic/ecnmiche dell fferta che avrà presentat in sede di gara e divenute ggett di aggiudicazine. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 15 di 22

16 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt PARTE II - CONDIZIONI ECONOMICHE Negli articli che segun si riprtan: la frma del Servizi e le mdalità cn cui l Appaltatre dvrà cntabilizzare i vari servizi ggett del presente capitlat. ART Cntabilizzazine delle attività relative all svlgiment del servizi Le attività di Manutenzine rdinaria peridica cnservativa, Manutenzine crrettiva vengn retribuite a frnte del canne annu cmplessiv aggiudicat, in base all emissine di buni d rdine trimestrali successivi alla trasmissine di relazine sull attività svlta nel trimestre cn allegati reprts e rapprti di lavr. In cas di applicazini di penali e/ altri tipi di detrazini, queste verrann applicate direttamente sul prim bun d rdine dispnibile in emissine. Le attività di Manutenzine strardinaria, manutenzine adeguativa e gli interventi in servizi di prnta dispnibilità perativa sn retribuiti mediante emissine di buni d rdine trimestrali relativi all attività svlta ed autrizzata dal direttre del servizi nel trimestre precedente in base a quant indicat nell ART. 31 Tutte le prve devn essere anntate su una appsita lista di cntrll, certificand la rispndenza alla cnfrmità alle misure e verifiche funzinali rispett alla lista dei punti e dei parametri di riferiment riprtati sul mdul. Il Direttre del servizi deve essere infrmat dell esit del cntrll e delle eventuali nn cnfrmità rilevate dal tecnic, cncrdand per iscritt mdalità e tempi per eventuali ripristini necessari. Il Direttre del servizi ptrà in qualsiasi mment mdificare le mdalità di esecuzine delle visite, al fine di ttemperare a particlari esigenze sia tecniche sia di crrett svlgiment delle attività di verifica. Qualunque insservanza, vilazine ritardata esecuzine delle prcedure di manutenzine descritte nel presente articl cmprterà l applicazine della penale cme previst dall ART. 20- Inadempienze e penalità, sezine 2. - Attività manutentiva. Per quant riguarda le eventuali attività spra indicate l Appaltatre dvrà redigere fferte tecnic-ecnmiche da sttprre al Direttre del servizi. L Azienda USL 3 si riserva, in qualunque cas, di prvvedere cn altre Ditte agli interventi di manutenzine crrettiva, manutenzine strardinaria e manutenzine adeguativa, nn rappresentand tali attività un esclusiva dell Appaltatre. ART Fatturazini e pagamenti I pagamenti avverrann mediante emissine da parte dell Appaltatre di quattr fatture di pari imprt da emettersi alla fine di gni trimestre di cmpetenza. L Appaltatre dvrà emettere fattura cn allegate le cpie dei rapprti di lavr rilasciati dai respnsabili dei singli presidi interessati all espletament del servizi ggett del presente appalt. Ai sensi di quant previst dall art. 4, cmma 4 del D.Lgs. 231/2002, il pagament avverrà entr 90 girni dalla data di riceviment della fattura. In cas di mancat ritardat pagament sarà applicat, in ttemperanza alla facltà prevista dall art. 5 cmma 1 del decret spra citat, il tass di interesse pari all euribr a nvanta girni vigente alla data di registrazine della fattura. Qualra il sggett aggiudicatari sia un raggruppament temprane di imprese i pagamenti spettanti al raggruppament sarann effettuati unicamente all impresa mandataria Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 16 di 22

17 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt capgrupp e nn distintamente a ciascuna Ditta raggruppata in rapprt alla parte di prestazine. Il sggett aggiudicatari, cn la sttscrizine del presente capitlat si bbliga a nn cedere a terzi i crediti ad ess derivanti dal presente appalt senza la preventiva autrizzazine dell Azienda USL. La cessine del credit senza la preventiva apprvazine dell Azienda USL rende inefficace il cntratt di cessine nei cnfrnti dell Azienda medesima. I prvvedimenti di liquidazine dei pagamenti sn subrdinati alla reglarità del servizi ed alla reglarità cntributiva dell Appaltatre ed eventuali sui sub-appaltatri attestata mediante DURC. PARTE III MODALITÀ DI ESPLETAMENTO DELL APPALTO ART Mdalità di esecuzine delle prve di funzinament degli impianti di rilevazine incendi Salv diversa indicazine da parte del Direttre del servizi sarann effettuate n.2 (due) visite specialistiche, cn cadenza semestrale, sugli impianti ggett del presente appalt cme indicat di seguit e nel precedente ART. 3 - Definizini. Le visite sarann effettuate in girni feriali in md da verificare il funzinament dell impiant. Le prve sarann cmunque effettuate dall Appaltatre previa autrizzazine a prcedere da parte del Direttre del servizi, il quale prvvederà, cn adeguat anticip, ad avvertire i reparti e le utenze interessate, al fine di preservare il crrett svlgiment del servizi sanitari. L individuazine degli apparati in camp da verificare per gni singla visita dvrà essere stabilita e prgrammata cn il cmmittente entr 30 girni dall aggiudicazine facend riferiment alla seguente prcedura: presentazine di un prgramma di verifiche da parte dell Appaltatre; identificazine dei cmpartimenti e delle zne; identificazine e quantificazine dei sensri e rivelatri presenti per singl cmpartiment e zna; preparazine della dcumentazine di riferiment da presentare al cliente finale per apprvazine; predispsizine del Registr Antincendi che sarà tenut aggirnat secnd quant indicat nell Art. 5 del DPR 37 del 12 gennai 1998, direttamente dal manutentre al quale il cliente finale delega frmalmente l incaric per quant riguarda gli impianti in questine. predispsizine del Registr di Ispezini per i sistemi di videsrveglianza ed antintrusine Cntrll iniziale: entr 60 girni dall aggiudicazine del servizi l Appaltatre dvrà verificare: la cmpleta funzinalità di tutti i sistemi, delle centrali e dei cmpnenti installati; la rispndenza dei sistemi agli schemi di prgett; il cntrll visiv dei cllegamenti elettrici e meccanici. A seguit del cntrll iniziale ed almen una vlta l ann a richiesta della Cmmittenza, l Appaltatre dvrà istruire il persnale tecnic e gli peratri dell Azienda sulle principali caratteristiche degli impianti (tipi di segnalazini e guast, azini da intraprendere ) Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 17 di 22

18 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Durante gni visita peridica dvrann essere verificati, ltre alle centrali, almen il 50% degli apparati in camp in md da cntrllare cmpletamente gli impianti installati nell arc dell ann slare. I visita peridica: cntrll del 50% dei rivelatri e degli apparati presenti per singl cmpartiment. In cas di malfunzinamenti riscntrati sul 25% del numer dei rivelatri cntrllati, verifica dell efficienza di tutti i rivelatri presenti. In cas cntrari la verifica dei rivelatri rimasti è rimandata alla visita successiva. La I visita peridica va eseguita entr 6 mesi dal cntrll iniziale e peridicamente entr 12 mesi dalla precedente I visita. II visita peridica: cntrll del rimanente 50% dei rivelatri e degli apparati presenti per singl cmpartiment. In cas di malfunzinamenti riscntrati sul 25% del numer dei rivelatri cntrllati, verifica dell efficienza di tutti i rivelatri presenti. In cas cntrari la verifica dei rivelatri rimasti è rimandata alla visita successiva. La II visita va eseguita entr 6 mesi dalla I visita peridica e peridicamente entr 12 mesi dalla precedente II visita. Alla fine di gni visita sarà redatta una pprtuna scheda cn il rapprt di intervent effettuat secnd le mdalità richieste dal Direttre del servizi N 1 visita specialistica, cn cadenza annuale, sui sistemi di Supervisine (Ntifier e LMS), effettuata da tecnici specialisti sftware; Manutenzine crrettiva: N 2 interventi di manutenzine crrettiva su chiamata, sui sistemi di rivelazine incendi, effettuate da tecnici specialisti hardware. Tutte le prve devn essere anntate su una appsita lista di cntrll, certificand la rispndenza alla cnfrmità alle misure e verifiche funzinali rispett alla lista dei punti e dei parametri di riferiment riprtati sul mdul. Sarà cura dell Appaltatre cmunicare tempestivamente al Direttre del servizi gni anmalia malfunzinament, anche lievi, riscntrati durante l esecuzine della visita. Il Direttre del servizi ptrà in qualsiasi mment mdificare le mdalità di esecuzine delle visite, al fine di ttemperare a particlari esigenze sia tecniche sia di crrett svlgiment delle attività di verifica. Qualunque insservanza, vilazine ritardata esecuzine delle prcedure di manutenzine descritte nel presente articl cmprterà l applicazine della penale cme previst dall ART. 20- Inadempienze e penalità, sezine 2. ART Manutenzine peridica dell impiant antintrusine Oltre alle mdalità di ispezine previste nel precedente ART. 28, la manutenzine peridica dell impiant antiintrusine deve prevedere le seguenti perazini: Cntrll visiv della centrale, cavetteria, tubazini, cmpnenti, sensri ecc; Cntrll apprfndit di tutte le parti cmpnenti dell impiant (in particlare di apparecchiature esterne quali micrnde, barriere infrarssi attivi, passivi ecc) e le intercnnessini; Test di funzinament della Centrale, degli rgani di cmand e dei sensri; Test dei dispsitivi di segnalazine d allarme cllegati: sirene, dispsitivi di chiamata telefnica GSM, Pnte Radi, Avvisatri particlari, ecc.; Tutti questi elementi dvrann essere nn sl verificati ma anche puliti e verificate le tensini di alimentazine e i dispsitivi che li alimentan. Sstituzine peridica di parti e cmpnenti dell impiant sggetti ad elevata usura vita di temp limitata (es. Barriere, fusibili, batterie, ecc.); Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 18 di 22

19 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt Verifica delle parti ambientali eventualmente nn prtette cme ampliamenti mdifiche ambientali; Verifica dell stat di invecchiament di apparecchiature bslete nn più adeguate alla prtezine ambiente; Istruzini all us dell impiant agli peratri incaricati alla gestine anche se è l stess da anni. Tutte le prve devn essere anntate su una appsita lista di cntrll, certificand la rispndenza alla cnfrmità alle misure e verifiche funzinali rispett alla lista dei punti e dei parametri di riferiment riprtati sul mdul. Il Direttre del servizi deve essere infrmat dell esit del cntrll e delle eventuali nn cnfrmità rilevate dal tecnic, cncrdand per iscritt mdalità e tempi per eventuali ripristini necessari. Il Direttre del servizi ptrà in qualsiasi mment mdificare le mdalità di esecuzine delle visite, al fine di ttemperare a particlari esigenze sia tecniche sia di crrett svlgiment delle attività di verifica. Qualunque insservanza, vilazine ritardata esecuzine delle prcedure di manutenzine descritte nel presente articl cmprterà l applicazine della penale cme previst dall ART. 20- Inadempienze e penalità, sezine 2. ART Manutenzine peridica dell impiant di videsrveglianza Oltre alle mdalità di ispezine previste nel precedente ART. 28, la manutenzine peridica dell impiant di videsrveglianza deve prevedere le seguenti perazini: Cntrll tecnic funzinale delle telecamere del lr funzinament; Cntrll di tutte le apparecchiature che cmpngn il sistema quali: biettivi, mnitr, distributri, cavetteria, intercnnessini, paleria, attacchi, supprti, ecc. Tutti questi elementi devn essere nn sl verificati ma anche puliti e verificate le tensini di alimentazine e i dispsitivi che li alimentan. Particlare attenzine va psta agli biettivi che dvrann essere eventualmente rimessi a fuc e cllcati nella lr giusta anglazine. Per quant riguarda i sistemi di memrizzazine e videregistrazine, bisgna innanzi tutt effettuare l anglazine nei termini stabiliti dall incaric cntrattuale, vist che si va a tccare una situazine di dati sensibili legati alla Legge sulla privacy, in particlare se l installazine cpre aree di particlare delicatezza per gli peratri, i pazienti ed il pubblic. Nell effettuare il cntrll bisgnerà applicare le prcedure che rispndn a queste esigenze (previste cmunque dalla Nrma 79-10) ed in particlare: Verificare l area cperta dall impiant; Stabilire e verificare se l scp di cpertura, zna per zna, è ancra in essere e se è quell citat nelle prcedure; Stabilire e verificare se le mdalità di racclta delle infrmazini sn esatte; Verificare che i tempi di rispsta memrizzazine sian quelli prgrammati; Verificare le cndizini di tutti gli apparati ed il lr stat; Verificare se vi sn eventi nn cnfrmi e nn stabiliti nelle prcedure di funzinament; Verificare il database stric degli avvenimenti nei DVR; Verificare la capacità dell Hard Disk e la dispnibilità dell stess; Verificare la pssibilità di estraplazine delle immagini; Verificare la cnscenza degli peratri incaricati alla gestine degli apparati delle giuste prcedure ed istruirli. Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 19 di 22

20 Piazza Givanni XXIII PISTOIA Capitlat Speciale d Appalt I DVR, sn prepsti a registrare tutti gli eventi ( il maggir numer di essi), all scp di ffrire a psteriri una crretta analisi per la ricstruzine dei fatti. Un sistema ben architettat registra cn estrema precisine tutte le attività sia della macchina sia dell peratre in un archivi dati dett stric, cnsentend di discriminare a psteriri chi ha fatt csa e quand, rivedend puntualmente sl i filmati attinenti al precis mment vlut. La capacità dell hard disk determina la dimensine massima dell archivi dati/filmati, che può essere cnfigurat sia a riempiment che circlare. Nel prim cas il DVR avvisa l peratre che la dispnibilità del disc ha raggiunt l 80% della capacità massima invitandl a salvare i dati e quindi a svutare l archivi. Nel secnd cas si stabilisce una dimensine massima dell archivi, raggiunta la quale, il DVR svrascrive sui file più datati, mantenend sempre a dispsizine quelli più recenti che sarann estraplati e salvati in cas di necessità ispettiva. Tutte le prve devn essere anntate su una appsita lista di cntrll, certificand la rispndenza alla cnfrmità alle misure e verifiche funzinali rispett alla lista dei punti e dei parametri di riferiment riprtati sul mdul. Il Direttre del servizi deve essere infrmat dell esit del cntrll e delle eventuali nn cnfrmità rilevate dal tecnic, cncrdand per iscritt mdalità e tempi per eventuali ripristini necessari. Il Direttre del servizi ptrà in qualsiasi mment mdificare le mdalità di esecuzine delle visite, al fine di ttemperare a particlari esigenze sia tecniche sia di crrett svlgiment delle attività di verifica. Qualunque insservanza, vilazine ritardata esecuzine delle prcedure di manutenzine descritte nel presente articl cmprterà l applicazine della penale cme previst dall ART. 20- Inadempienze e penalità, sezine 2. ART Attività manutentiva Manutenzine rdinaria peridica cnservativa, manutenzine crrettiva Le attività di manutenzine che l Appaltatre dvrà eseguire cn neri a prpri caric sn riferite, cme già precedentemente specificat, agli impianti ggett del verbale di cnsegna. Sarann a caric dell Appaltatre tutte le pere meccaniche ed elettriche derivanti dalla realizzazine degli interventi di manutenzine rdinaria peridica cnservativa per tutti i suddetti impianti. Cn il termine neri a caric dell Appaltatre si intende che sarann spesati direttamente dall Appaltatre, senza quindi alcun ulterire ricnsciment ecnmic salv quant già previst in sede d fferta, gni e qualsiasi element di spesa direttamente indirettamente cllegat all attività da eseguirsi. La Ditta nell effettuazine degli interventi di manutenzine dvrà cmunque tenere cnt delle indicazini prdtte dalla casa cstruttrice delle apparecchiature, ggett del presente disciplinare, specificate nei relativi manuali di us e manutenzine. A tale scp la Ditta, entr trenta girni dall aggiudicazine del servizi, ha l bblig di presentare un pian di manutenzine rdinaria e prve di funzinament cn relativ scadenziari delle apparecchiature ggett del presente capitlat, suddivis per apparecchiature/strutture. Il Direttre del servizi ptrà in qualsiasi mment mdificare il pian di manutenzine presentat e le mdalità di esecuzine al fine di ttemperare a particlari esigenze sia tecniche sia di crrett svlgiment delle attività dei reparti. Al termine di gni intervent di manutenzine rdinaria la ditta dvrà garantire il crrett funzinament dell impiant anche attravers interventi di natura crrettiva strardinaria. La ditta al termine di gni intervent di manutenzine rdinaria/verifica dvrà riprtare l esit della prva su appsita scheda (ALL. 2). Le schede, prdtte in triplice cpia, dvrann essere firmate dal tecnic esecutre e cntrfirmate, per presa visine, dal Respnsabile della Azienda USL 3 di Pistia Via Sandr Pertini, Pistia 20 di 22

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 1 di 9 Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Determinazione n.3/2008 Del 5 marzo 2008 Sicurezza nell esecuzione degli appalti relativi a servizi e forniture. Predisposizione

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

La Direzione dei Lavori

La Direzione dei Lavori La Direzione dei Lavori L istituzione della Direzione lavori. Ai sensi dell art.10, comma 1, lett.l, del Reg., l istituzione dell ufficio di direzione dei lavori è promossa dal responsabile del procedimento

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli