Droga In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Droga In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana"

Transcript

1 Droga In In In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Genziana Può aumentare l effetto ipoglicemico può aggravare gli effetti gastrolesivi dei FANS Zenzero può determinare emorragie con salicilati Piantaggine Può ritardare l assorbimento intestinale di derivati cumarinici (anticoagulanti) rallenta l assorbimento dei carboidrati riducendo la richiesta di insulina Altea rallenta l assorbimento per presenza di mucillagini Aloe (gel) può aumentare l effetto ipoglicemico Aloe (succo) può potenziare gli effetti per perdita di potassio può potenziare l effetto di farmaci antiaritmici (es. chinidina, per perdita di K) può aumentare l efficacia e la tossicità di farmaci digitalici può incrementare la perdita di Na e K con farmaci diuretici tiazidici Rabarbaro può incrementare la perdita di Na e K con farmaci diuretici tiazidici scompenso elettrolitico se associato a corticosteroidi può aumentare l efficacia e la tossicità di farmaci digitalici (limitata) Senna scompenso elettrolitico se associato a corticosteroidi attenzione: ipopotassemia se associata a diuterici tiazidici può potenziare l effetto di farmaci antiaritmici può aumentare l efficacia e la tossicità di farmaci digitalici Cascara può aumentare l efficacia e la tossicità di farmaci digitalici scompenso elettrolitico se associato a corticosteroidi può ridurre assorbimento intestinale di FANS

2 può ridurre l assorbimento intestinale di teofillina Camomilla Può aumentare la concentrazione dei Caantgonisti per inibizione del CYP3A4 può potenziare effetti della perdita di K può aumentare livelli serici di lovastatina, simvastatina per inibizione del CYP3A4 può aumentare l effetto di ansiolitici e sedativi Anice interazioni con terapie estrogeniche Ananas può aggravare sintomi i gastrolesione (FANS) Tarassaco, ortica, vischio inibitori dell alfagluosidasi Mirto (acidi organici) Liquirizia può aumentare efficacia e tossicità di farmaci digitalici può ridurre l effetto di ACE inibitori (ipertensione arteriosa) riduce l efficacia di diuretici tiazidici (ritenzione) può potenziare l effetto di corticosteroidi

3 Droga In In In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici Caffè, guaranà riducono l efficacia di anticoagulanti orali e possono aumentare l assorbimento di aspirina aumento effetto di analgesici aumento concentrazione ematica di clozapina (antipsicotico), riduce la concentrazioni di litio, delle benzodiazepine e dei barbiturici. aumento dell assorbimento dell ergotamina e della metilsergide (antiemicranici) effetto additivo con farmaci xantinici (teofillina, aminofillina, ecc.) Tè può interferire con la terapia coagulante per la presenza di Vit. K possibile interferenza con assorbimento di antidepressivi: evitare di berlo se non almeno 2 ore prima dell assunzione effetto additivo con farmaci xantinici (teofillina, aminofillina, ecc.) Uva Ursina l azione disinfettante può essere ridotta da acidificanti urinari, compresa Vit. C Mirtillo può aumentare l effetto ipoglicemico Serenoa può potenziare farmaci inibitori della 5alfareduttasi, per lo stesso meccanismo d azione può antagonizzare l azione degli androgeni Altre droghe diuretiche: betulla, ciliegio, frassino, gramigna, mais, ortica, pilosella, tarassaco Droghe antinfiammatorie e antisettiche delle vie urinarie: erica, mirtillo rosso, uva ursina Ipertrofia prostatica benigna: Serenoa repens, Pygeum africanum

4 ATTENZIONE: INTERFERENZA CON FARMACI DIURETICI (ES. TIAZIDI, SULFONAMIDI), CHE AGISCONO A LIVELLO RENALE E ANNESSI (PROSTATA: ANTAGONISTI DI RECETTORI ALFAADRENERGICI; INIBITORI DELLA TESTOSTERONE5ALFA REDUTTASI)

5 Droga In vitro Cammomilla In vivo In vivo (uomo) Studi clinici Note Può aumentare l effetto di ansiolitici. Può potenziare l effetto di anticoagulanti. Aumento concentrazione dei Ca antagonisti Può aumentare perdita di K Può aumentare livelli serici di lovastatina, simvastatina (inibizione del CYP3A4) Escolzia Può interferire con farmaci sedativi ed antidepressivi IMAO Iperico Aumento di azione serotoninergica con farmaci inibitori della ricaptazione della serotonina (es. fluoxetina, paroxetina). Può ridurre effetti plasmatici di antiepilettici (es. fenobarbitale). Può ridurre la concentrazione di metadone. Riduce livelli ematici degli inibitori delle proteasi e degli inibitori della trascrittasi HIV con possibile perdita dell effetto soppressivo Riduce la concentrazione di ciclosporina per induzione del CYP3A4 e della GLP può ridurre la biodisponibilità di digossina. Può interferire con terapia conttraccettiva Può ridurre livelli ematici di teofillina (induzione del CYPA12) Luppolo Può potenziare effetti di farmaci antidepressivi (triciclici di nuova generazione), sedativi (es. alprazolam), anticonvulsivanti (es. fenitoina, fenobarbial) Melissa Può aumentare l effetto di benzodiazepine e pentobarbitale Passiflora Può aumentare l effetto delle benzodiazepine Valeriana Con barbiturici può aumentare l effetto della sedazione

6 Droga In In In vivo Studi Note vitro vivo (uomo) clinici GINGKO potenzia l effetto di anticoagulanti per inibizione del metabolismo microsomiale può aumentare il metabolismo delle piperazine (antidepressivi, ansiolitici, psicotici) GINSENG riduce la concentrazione ematica del warfarin: rischio trombotico può inibire l aggregazione piastrinica e la formazione del trombossano sconsigliato in associazione con FANS non selettivi per agonismo nell inibizione dell aggregazione piastrinica può aumentare l effetto ipoglicemico può aumentare i livelli serici di digossina possibili interazioni IMAO specie se associato a caffeina può inibire il metaboismo dell esobarbitale (barbiturici e derivati) ECHINACEA può interferire con gli inibitori delle proteasi per inibizione del CYP3A4 può ridurre l efficacia di immunosoppressori può interferire con alprazolam per inibizione del CYP3A4 (ansiolitici, benzodiazepine) UNCARIA può interferire con gli inibitori delle proteasi per inibizione del CYP3A4 può aumentare la concentrazione dei Caantagonisti per inibizione del CYP3A4 può prolungare l emivita di alcuni farmaci aumentandone i livelli serici (es. benzodiazepine) ELEUTEROCOCCO può aumentare l effetto ipoglicemico sconsigliato con farmaci metabolizzati da CYP2D6 e CYP3A4 (betabloccanti, antidepressivi, antiaritmici, antipsicotici)

Inibizione reversibile

Inibizione reversibile Inibizione reversibile L inibizione reversibile è probabilmente il più comune tipo di inibizione metabolica L inibizione competitiva riguarda la competizione reciproca tra 2 farmaci, il substrato e l inibitore,

Dettagli

POLITERAPIE NEI PAZIENTI ANZIANI. Bettina Marconi Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia

POLITERAPIE NEI PAZIENTI ANZIANI. Bettina Marconi Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia POLITERAPIE NEI PAZIENTI ANZIANI Bettina Marconi Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia PAZIENTI ANZIANI Maggiori utilizzatori di farmaci per la presenza di polipatologie spesso croniche

Dettagli

DIPARTIMENTO ASSISTENZA FARMACEUTICA. Dott.ssa Alessandra Ferretti Dott.ssa Bettina Marconi Dott.ssa Paola Denti

DIPARTIMENTO ASSISTENZA FARMACEUTICA. Dott.ssa Alessandra Ferretti Dott.ssa Bettina Marconi Dott.ssa Paola Denti SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia DIPARTIMENTO ASSISTENZA FARMACEUTICA Dott.ssa Alessandra Ferretti Dott.ssa Bettina Marconi Dott.ssa Paola Denti

Dettagli

POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO. Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia

POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO. Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia POLITERAPIE NEL PAZIENTE ANZIANO Dipartimento Farmaceutico Azienda USL di Reggio Emilia PAZIENTI ANZIANI Maggiori utilizzatori di farmaci per la presenza di polipatologie spesso croniche Ridotte funzionalità

Dettagli

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA

CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA CONFRONTO SCHEDE TECNICHE INIBITORI DI POMPA Documento approvato nella seduta della Commissione PTR del 18.04.07 assorbimento L assorbimento di alcuni farmaci può La ridotta acidità intragastrica Alterazioni

Dettagli

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Numa Pedrazzetti Farmacista F.P.H. Spec. F.P.H. Istituti di cura Contesto generale Invecchiamento della popolazione over 65 il 6% nel 1900 16% nel 2000

Dettagli

6.901 1.392 risk of bleeding. Maggiore Non specificato Buona L'utilizzo concomitante di ESCITALOPRAM e di ANTIAGGREGANTI PIASTRINICI può

6.901 1.392 risk of bleeding. Maggiore Non specificato Buona L'utilizzo concomitante di ESCITALOPRAM e di ANTIAGGREGANTI PIASTRINICI può Maggiore Ritardato Buona La contemporanea assunzione di DIURETICI RISPARMIATORI DI POTASSIO e 16.434 2.996 ACE-INIBITORI può causare iperkaliemia. Maggiore Non specificato Buona L'utilizzo concomitante

Dettagli

Interazioni Comuni. Interazioni Specifiche

Interazioni Comuni. Interazioni Specifiche Interazioni Comuni Antagonisti ormonali: possibile aumento del rischio di miopatia con danazolo; Antiaritmici: aumento del rischio di miopatia con amiodarone; Ciclosporina: aumento del rischio di miopatia

Dettagli

Silvia Calabria Assistenza Farmaceutica AUSL Imola

Silvia Calabria Assistenza Farmaceutica AUSL Imola Sicurezza e Appropriatezza d uso dei farmaci nelle strutture tt residenziali i per anziani * Silvia Calabria Assistenza Farmaceutica AUSL Imola XXII Seminario Nazionale La valutazione dell uso e della

Dettagli

Sedativo-ipnotici. Impieghi clinici. ansia insonnia epilessia anestesia rilasciamento muscolatura striata

Sedativo-ipnotici. Impieghi clinici. ansia insonnia epilessia anestesia rilasciamento muscolatura striata Sedativo-ipnotici Impieghi clinici ansia insonnia epilessia anestesia rilasciamento muscolatura striata Benzodiazepine Clordiazepossido, alprazolam, clonazepam, diazepam, flurazepam, nitrazepam, triazolam

Dettagli

Che cosa si intende per interazioni tra farmaci Quale è l'incidenza nella pratica clinica

Che cosa si intende per interazioni tra farmaci Quale è l'incidenza nella pratica clinica Che cosa si intende per interazioni tra farmaci Un'interazione tra farmaci si verifica quando la risposta farmacologica o clinica alla somministrazione contemporanea di due o più farmaci è diversa da quella

Dettagli

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci

Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Le interazioni farmacologiche come causa di reazioni avverse da farmaci Corso per farmacisti operanti nei punti di erogazione diretta delle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna AUSL Piacenza

Dettagli

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE INTERAZIONI FARMACOLOGICHE In questo capitolo consideriamo le interazioni dei farmaci con altri farmaci, con i cibi, e con le medicine vegetali. Il nostro obiettivo principale è riguarda i meccanismi e

Dettagli

Decottopia e Tisanoreica by Gianluca Mech www.gianlucamechspa.com

Decottopia e Tisanoreica by Gianluca Mech www.gianlucamechspa.com Decottopia e Tisanoreica by Gianluca Mech www.gianlucamechspa.com Cocktail elegante, ideale per ridurre i liquidi in eccesso e ottimo da gustare dopo i pasti. Cosa serve (per 1 persona) coppa Martini shaker

Dettagli

Severità: Insorgenza: Documentazione: Descrizione: Numero: Assistiti:

Severità: Insorgenza: Documentazione: Descrizione: Numero: Assistiti: Controindicato Nelle 24 ore Discreta. La contemporanea assunzione di KETOROLAC e AGENTI ANTIINFIAMMATORI NON 5.246 1.734 STEROIDEI può portare ad effetti avversi gastrointestinali seri (ulcere peptiche,

Dettagli

Farmaci che possono favorire i disturbi causati dal caldo

Farmaci che possono favorire i disturbi causati dal caldo causati dal caldo Elena Matarangolo Roma, 28 maggio 2013 Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione sono personali e non impegnano in alcun modo l AIFA Interessi

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE E ALLA

EDUCAZIONE ALLA SALUTE E ALLA EDUCAZIONE ALLA SALUTE E ALLA SALUBRITA DEGLI ALIMENTI Dott.ssa Maria Caterina Sforza Biologo esperto in igiene degli alimenti e della nutrizione Educazione alla salute e salubrità degli alimenti Leggere

Dettagli

Indice generale. Farmacologia del sistema nervoso periferico 49. Parte 1 Concetti generali 1. Parte 2. Prefazione Quello che ogni studente deve sapere

Indice generale. Farmacologia del sistema nervoso periferico 49. Parte 1 Concetti generali 1. Parte 2. Prefazione Quello che ogni studente deve sapere Indice generale Prefazione Quello che ogni studente deve sapere Parte 1 Concetti generali 1 Capitolo 1 Introduzione alla farmacologia 1 Origine dei farmaci 2 Terminologia relativa agli effetti del farmaco

Dettagli

Interazioni farmacologiche nella terapia anticoagulante. Matteo Grezzana UOC Geriatria

Interazioni farmacologiche nella terapia anticoagulante. Matteo Grezzana UOC Geriatria Interazioni farmacologiche nella terapia anticoagulante Matteo Grezzana UOC Geriatria U.O.C. di Medicina Interna del P.O. di Tivoli Convegno di Aggiornamento «La terapia anticoagulante tra passato, presente

Dettagli

Farmaci antiepilettici

Farmaci antiepilettici Farmaci antiepilettici Epilessia Diffusione dell epilessia per 100.000 less than 50 50-72.5 72.5-95 95-117.5 117.5-140 140-162.5 162.5-185 185-207.5 207.5-230 230-252.5 252.5-275 more than 275 EPILESSIA

Dettagli

Farmaci antiepilettici

Farmaci antiepilettici Farmaci antiepilettici EPILESSIA EZIOLOGIA DELL EPILESSIA EPILESSIA 1. Idiopatiche: non riconducibili a cause evidenti 2. Sintomatiche: esistenza di una causa primaria Danni Vascolari Traumi Malformazioni

Dettagli

ANTIARITMICI CLASSE I A CHINIDINA, PROCAINAMIDE, DISOPIRAMIDE

ANTIARITMICI CLASSE I A CHINIDINA, PROCAINAMIDE, DISOPIRAMIDE ANTIARITMICI CLASSE I A CHINIDINA, PROCAINAMIDE, DISOPIRAMIDE Università degli studi di Cagliari Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Neuroscienze B. B. Brodie Sezione Farmacologia Clinica Prof.ssa

Dettagli

Master in fitoterapia per farmacisti 18/09/2014-18/12/2014 Ore 20,30 c/o Sale Convegno Assiprofar Via dei Luceri 3/C Programma

Master in fitoterapia per farmacisti 18/09/2014-18/12/2014 Ore 20,30 c/o Sale Convegno Assiprofar Via dei Luceri 3/C Programma Master in fitoterapia per farmacisti 18/09/2014-18/12/2014 Ore 20,30 c/o Sale Convegno Assiprofar Via dei Luceri 3/C Giovedì 18 settembre Prima lezione Programma 20.30 Introduzione al corso (Dr. T. Piccioni)

Dettagli

FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU FREQUENTE USO TERAPEUTICO

FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU FREQUENTE USO TERAPEUTICO Seminario Stili di vita e idoneità al lavoro:uso di farmaci psicotropi Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Associazione Parmense dei Medici del Lavoro FARMACOLOGIA DELLE SOSTANZE PSICOTROPE DI PIU

Dettagli

FATTORI IN GRADO DI MODIFICARE LE RISPOSTE AI FARMACI

FATTORI IN GRADO DI MODIFICARE LE RISPOSTE AI FARMACI FATTORI IN GRADO DI MODIFICARE LE RISPOSTE AI FARMACI Mariapia Vairetti Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica Sezione di Farmacologia e Tossicologia Cellulare e Molecolare! " $ %&' (%&) ('&*+

Dettagli

Abiraterone nel carcinoma prostatico metastatico: efficacia ed interazioni

Abiraterone nel carcinoma prostatico metastatico: efficacia ed interazioni Abiraterone nel carcinoma prostatico metastatico: efficacia ed interazioni Gli androgeni hanno un ruolo importante nella progressione del carcinoma prostatico. Si è infatti constatato come la castrazione

Dettagli

Cibo e Farmaci: un accordo non sempre facile

Cibo e Farmaci: un accordo non sempre facile Cibo e Farmaci: un accordo non sempre facile Se la terapia antibiotica si è prolungata più del dovuto o l'antinfiammatorio non ha fatto passare il dolore alla spalla che vi tormenta, se l'antistaminico

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA (2) Dott. Francesco Matarrese ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 Farmaci Antidepressivi AD Triciclici Amitriptilina (adepril, laroxil) Clomipramina (anafranil) Desipramina (nortimil)

Dettagli

INTERAZIONI tra FARMACI e ANTICOAGULANTI ORALI

INTERAZIONI tra FARMACI e ANTICOAGULANTI ORALI INTERAZIONI tra FARMACI e ANTICOAGULANTI ORALI Caro paziente, i farmaci che possono interferire con gli anticoagulanti orali sono moltissimi. Per questo motivo se vuoi stare tranquillo segnala sempre al

Dettagli

Psicofarmacologia -2 TIZIANA SCIARMA

Psicofarmacologia -2 TIZIANA SCIARMA Psicofarmacologia -2 TIZIANA SCIARMA Disturbi dell Umore Depressione Ipomania Mania Disturbi dell Umore Disturbo Bipolare Tipo I Tipo II Misto A cicli rapidi Mania = >>>> flusso ionico attraverso i canali

Dettagli

INTERAZIONI TRA FARMACI o INTERAZIONI FARMACOLOGICHE. Somministrazione contemporanea di:

INTERAZIONI TRA FARMACI o INTERAZIONI FARMACOLOGICHE. Somministrazione contemporanea di: INTERAZIONI TRA FARMACI o INTERAZIONI FARMACOLOGICHE Somministrazione contemporanea di: - 2 o più farmaci; - 1 farmaco + certi alimenti - 1 farmaco + droghe vegetali - 1 farmaco + inquinanti ambientali

Dettagli

Canali del Calcio L-Type

Canali del Calcio L-Type Canali del Calcio L-Type Complessi etero-oligomerici in cui la subunità α 1 forma il poro ionico e lega agonisti e antagonisti 9 subunità α 1 (S,A,B,C,D,E,G,H,I) Subunità α 1 C e D formano il canale L;

Dettagli

Le interazioni dei contraccettivi orali: una valutazione della loro rilevanza clinica

Le interazioni dei contraccettivi orali: una valutazione della loro rilevanza clinica NEWS & VIEWS Le interazioni dei contraccettivi orali: una valutazione della loro rilevanza clinica La pillola è il metodo più efficace e più utilizzato per il controllo della fertilità. Si stima che in

Dettagli

Teofillina: meccanismo d azione 1

Teofillina: meccanismo d azione 1 Teofillinici Università degli studi di Cagliari Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Neuroscienze Bernard B. Brodie Sezione Farmacologia Clinica Prof.ssa Maria Del Zompo 1 Teofillina 3 HC N

Dettagli

Gestione dell assuefazione

Gestione dell assuefazione Gestione dell assuefazione ROTAZIONE OPPIACEI Sostituzione di un oppiaceo con un altro Q U A N D O? Dolore controllato, ma gli effetti collaterali sono eccessivi e non controllabili. Analgesia inadeguata,

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DEGLI ANALGESICI. del Dolore e Cure Palliative

GUIDA RAPIDA ALL USO DEGLI ANALGESICI. del Dolore e Cure Palliative GUIDA RAPIDA ALL USO DEGLI ANALGESICI SSD Terapia del Dolore e Cure Palliative USO DEGLI ANALGESICI Scegliere e e via somministrazione s o più semplice Seguire la scala degli analgesici dell OMS Somministrare

Dettagli

Esperienze di interazioni tra farmaci nella medicina generale.

Esperienze di interazioni tra farmaci nella medicina generale. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA L INFORMAZIONE INDIPENDENTE SUL FARMACO: L INTERAZIONE TRA FARMACI Esperienze di interazioni tra farmaci nella medicina generale. Oristano 17 Maggio 2008 Dott.ssa Chiara

Dettagli

Farmaci psicoattivi. Farmaci stimolanti o sedativi capaci di influenzare la psiche

Farmaci psicoattivi. Farmaci stimolanti o sedativi capaci di influenzare la psiche Farmaci psicoattivi Farmaci stimolanti o sedativi capaci di influenzare la psiche Farmaci psicoattivi eurolettici (antipsicotici) Trovano impiego nel trattamento delle psicosi Rappresentativi della classe

Dettagli

MARTEDI DELLA SALUTE 2010 CALCOLOSI RENALE E MALATTIE UROLOGICHE: MEDICO E FARMACISTI ALLEATI

MARTEDI DELLA SALUTE 2010 CALCOLOSI RENALE E MALATTIE UROLOGICHE: MEDICO E FARMACISTI ALLEATI MARTEDI DELLA SALUTE 2010 CALCOLOSI RENALE E MALATTIE UROLOGICHE: MEDICO E FARMACISTI ALLEATI RUOLO DELLA FARMACIA Aiutare il paziente ad inquadrare il proprio disturbo Suggerire controlli medici dettagliati

Dettagli

Interazioni tra i Farmaci

Interazioni tra i Farmaci Interazioni tra i Farmaci I farmaci, si sa, sono utili solo se usati correttamente; l'uso corretto permette di sfruttarne al massimo i benefici (effetti terapeutici) e ridurne al minimo gli effetti dannosi

Dettagli

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici Indice Autori 1 Principi generali Valutazione iniziale Sintomi bersaglio Uso di più farmaci Scelta del farmaco Sostituzione con farmaci generici Enzimi del citocromo P450 Legame proteico Assorbimento ed

Dettagli

Farmacia Calabrese. La fitoterapia à una medicina naturale che utilizza le sostanze contenute nelle piante come rimedi di cura.

Farmacia Calabrese. La fitoterapia à una medicina naturale che utilizza le sostanze contenute nelle piante come rimedi di cura. Fitoterapia La fitoterapia à una medicina naturale che utilizza le sostanze contenute nelle piante come rimedi di cura. La fitoterapia à una delle piã¹ antiche pratiche usate dallâ uomo per curare i propri

Dettagli

BOTMAN E PERINMAN PRINCIPI DI FARMACOLOGIA. con l auito di SERGEY IL TERRIBILE. Contents 1 I NEUROPSICOFARMACOLOGIA 5 0.1 INTRODUZIONE STORICA:...

BOTMAN E PERINMAN PRINCIPI DI FARMACOLOGIA. con l auito di SERGEY IL TERRIBILE. Contents 1 I NEUROPSICOFARMACOLOGIA 5 0.1 INTRODUZIONE STORICA:... BOTMAN E PERINMAN PRINCIPI DI FARMACOLOGIA con l auito di SERGEY IL TERRIBILE Contents Contents 1 I NEUROPSICOFARMACOLOGIA 5 0.1 INTRODUZIONE STORICA:................................... 6 1 ANTIDEPRESSIVI

Dettagli

Relattore: Dott. Alibabaei Javad Email alibabaeig@tiscali.it INTERAZIONE TRA FARMACI E ALIMENTI

Relattore: Dott. Alibabaei Javad Email alibabaeig@tiscali.it INTERAZIONE TRA FARMACI E ALIMENTI Relattore: Dott. Alibabaei Javad Email alibabaeig@tiscali.it INTERAZIONE TRA FARMACI E ALIMENTI INTERAZIONE TRA FARMACI E ALIMENTI Un rischio sottostimato Definizione di INTERAZIONE e fattori che la influenzano

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE PLASIL 10 mg compresse 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA 10 mg compresse Una compressa contiene: Principio attivo:

Dettagli

Indice generale. 1 Introduzione ai farmaci e al loro uso nello sport 1 David R. Mottram

Indice generale. 1 Introduzione ai farmaci e al loro uso nello sport 1 David R. Mottram Indice generale 1 Introduzione ai farmaci e al loro uso nello sport 1 David R. Mottram 1.1 Definizione di farmaco 1 1.2 Classificazione e nomenclatura dei farmaci 1 1.3 Sviluppo di nuovi farmaci 3 1.4

Dettagli

NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE

NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE Foglio illustrativo NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE PRIMA DELL'USO LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare

Dettagli

Intossicazione acuta da alcol e altre sostanze Dr Francesco Gambassi. Centro Antiveleni 055.7947819

Intossicazione acuta da alcol e altre sostanze Dr Francesco Gambassi. Centro Antiveleni 055.7947819 Intossicazione acuta da alcol e altre sostanze Dr Francesco Gambassi Centro Antiveleni 055.7947819 QUALCHE ACCENNO SU: EPIDEMIOLOGIA FISIOPATOLOGIA CLINICA MORTALITA RICOVERI PER INTOSSICAZIONE ACUTA

Dettagli

Medicina tradizionale

Medicina tradizionale Medicina tradizionale Ogni popolazione usa erbe tipiche, in relazione alle proprie abitudini Interpretazioni/usi correlati a filosofia, religione, cultura Spesso in miscela di numerose erbe, senza riferimento

Dettagli

La terapia antiepilettica è esclusivamente sintomatica:

La terapia antiepilettica è esclusivamente sintomatica: ANTIEPILETTICI La terapia antiepilettica è esclusivamente sintomatica: i farmaci antiepilettici riducono la frequenza e la severità delle crisi convulsive in pazienti affetti da epilessia. DEFINIZIONI

Dettagli

interazioni tra farmaci

interazioni tra farmaci interazioni tra farmaci 22 marzo2007 Caso clinico1 Un signore di 72 anni con storia di cardiopatia e ipertensione si reca in farmacia dicendo che da alcune settimane ha problemi gastrici, nonostante che

Dettagli

Glucocorticoidi nel trattamento dell asma

Glucocorticoidi nel trattamento dell asma Glucocorticoidi Università degli studi di Cagliari Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Neuroscienze Bernard B. Brodie Sezione Farmacologia Clinica Prof.ssa Maria Del Zompo I Corticosteroidi,

Dettagli

COD. DESCRIZIONE PRODOTTO

COD. DESCRIZIONE PRODOTTO COD. DESCRIZIONE PRODOTTO PREZZO PIANTE OFFICINALI A TAGLIO TISANA ACHILLEA SOMMITA' DEMETER 1 KG 15,75 AGLIO ORSINO FOGLIE 1 KG 23,60 AGRIMONIA SOMMITA' 1 KG 34,30 ALCHEMILLA SOMMITA' 1 KG 20,03 ALLORO

Dettagli

LA TERAPIA DEL DOLORE. Dott. Angelo Campagna U.O ONCOLOGIA Ospedale Fatebenefratelli Benevento

LA TERAPIA DEL DOLORE. Dott. Angelo Campagna U.O ONCOLOGIA Ospedale Fatebenefratelli Benevento LA TERAPIA DEL DOLORE Dott. Angelo Campagna U.O ONCOLOGIA Ospedale Fatebenefratelli Benevento DEFINIZIONE DI DOLORE "Un'esperienza sensitiva ed emotiva spiacevole, associata ad un effettivo o potenziale

Dettagli

Un paio di regole per iniziare

Un paio di regole per iniziare Nella stagione estiva le alte temperature, l elevato tasso di umidità e la maggiore intensità dei raggi ultravioletti possono incidere sull integrità, l efficacia e la sicurezza dei farmaci e quindi sui

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione Test di autovalutazione Ciascuna delle seguenti domande o affermazioni incomplete è seguita da risposte o completamenti dell affermazione. Individuare la SOLA risposta o completamento dell affermazione

Dettagli

INTERAZIONE TRA FARMACI SORVEGLIANZA INFERMIERISTICA: PROPOSTE

INTERAZIONE TRA FARMACI SORVEGLIANZA INFERMIERISTICA: PROPOSTE INTERAZIONE TRA FARMACI SORVEGLIANZA INFERMIERISTICA: PROPOSTE Simona Schraffl Infermiera Cardiologia di Cento Marina Franzoni Infermiera Cardiologia di Cento Regola delle 6 G G il GIUSTO FARMACO deve

Dettagli

Interazioni farmaci nutrien0 nei pazien0 in terapia an0coagulante orale

Interazioni farmaci nutrien0 nei pazien0 in terapia an0coagulante orale INTERAZIONI FARMACI - NUTRIENTI Interazioni farmaci nutrien0 nei pazien0 in terapia an0coagulante orale Antonella Galli Frasca0 5-6 aprile 2014 INR = (PT pz/pt ctrl) ISI Indice Internazionale di sensi0vità

Dettagli

Riassunto delle caratteristiche del prodotto NIMESULIDE 100 mg compresse o 100 mg granulato per sospensione o 200 mg supposte

Riassunto delle caratteristiche del prodotto NIMESULIDE 100 mg compresse o 100 mg granulato per sospensione o 200 mg supposte Riassunto delle caratteristiche del prodotto NIMESULIDE 100 mg compresse o 100 mg granulato per sospensione o 200 mg supposte ALLEGATO 1 4. INFORMAZIONI CLINICHE 4.1 Indicazioni terapeutiche Trattamento

Dettagli

Trasmissione serotoninergica

Trasmissione serotoninergica Trasmissione serotoninergica Effetti della serotonina (5-HT, 5-idrossitriptamina): Regolazione del tono della muscolatura liscia sistema cardiovascolare tratto gastrointestinale Aumento dell aggregazione

Dettagli

PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO

PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che può essere usato per curare disturbi lievi e transitori facilmente

Dettagli

FARMACI PER LA TERAPIA DELL IPERTENSIONE

FARMACI PER LA TERAPIA DELL IPERTENSIONE FARMACI PER LA TERAPIA DELL IPERTENSIONE Controllo pressione - Aumento tono muscolatura liscia vasale periferica, aumento resistenza arteriolare e riduzione sistema venoso - 90% ipertensione essenziale

Dettagli

INTERAZIONI FARMACI - NUTRIENTI. Nei pazien) anziani. Maurizio Pirro

INTERAZIONI FARMACI - NUTRIENTI. Nei pazien) anziani. Maurizio Pirro INTERAZIONI FARMACI - NUTRIENTI Nei pazien) anziani Maurizio Pirro Frasca) 5-6 aprile 2014 Vitamine e micronutrienti sono essenziali per il corpo umano, ma i farmaci assunti ne modificano il metabolismo

Dettagli

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio

L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio L ambulatorio di sorveglianza delle terapie anticoagulanti come modello di integrazione tra clinica e laboratorio Dott. Tommaso Gristina UOS di Ematologia UOC di Patologia Clinica Direttore Dott.ssa S.

Dettagli

CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO DELL INFEZIONE TUBERCOLARE LATENTE CON RIFAMPICINA

CONSENSO INFORMATO AL TRATTAMENTO DELL INFEZIONE TUBERCOLARE LATENTE CON RIFAMPICINA Rev.0 Pag. 1 di 5 Gentile Sig./ra data di nascita / / peso (Kg) U.O. DI Appartenenza Qualifica Professionale In seguito al riscontro di recente positivizzazione del risultato del Test QUANTIFERON TB GOLD

Dettagli

STRATEGIE DI TRATTAMENTO DELLE TOSSICODIPENDENZE

STRATEGIE DI TRATTAMENTO DELLE TOSSICODIPENDENZE STRATEGIE DI TRATTAMENTO DELLE TOSSICODIPENDENZE Luca Luciani TOLLERANZA Fenomeno a causa del quale un consumatore di sostanze stupefacenti deve assumere dosi sempre maggiori per ottenere l effetto desiderato

Dettagli

Caffè e salute. Alessandra Tavani

Caffè e salute. Alessandra Tavani Caffè e salute Alessandra Tavani Principali classi di composti contenuti nel caffè minerali (potassio, calcio, niacina, magnesio, fosfati, ecc.) lipidi e cere (nella parte corticale del chicco, in genere

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. TORA-DOL 10 mg compresse rivestite con film TORA-DOL 20 mg/ml gocce orali, soluzione ketorolac trometamina

FOGLIO ILLUSTRATIVO. TORA-DOL 10 mg compresse rivestite con film TORA-DOL 20 mg/ml gocce orali, soluzione ketorolac trometamina FOGLIO ILLUSTRATIVO TORA-DOL 10 mg compresse rivestite con film TORA-DOL 20 mg/ml gocce orali, soluzione ketorolac trometamina CATEGORIA FARMACO-TERAPEUTICA Farmaci antinfiammatori/antireumatici non steroidei.

Dettagli

USO CONCOMITANTE DI INIBITORI DI POMPA E TERAPIE ANTITROMBOTICHE

USO CONCOMITANTE DI INIBITORI DI POMPA E TERAPIE ANTITROMBOTICHE Italian Council of Cardiology Practice Varese, 20-21-22 giugno 2014 «CUORE E OLTRE NUOVE PROPOSTE DI DIAGNOSI E TERAPIA» Congresso Regionale e Nazionale Collegio Federativo di Cardiologia USO CONCOMITANTE

Dettagli

Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs. Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone

Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs. Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone Disposizioni regionali per l utilizzo dei farmaci NOAcs Dott. Fulvio Ferrante Coordinatore Area Farmaceutica Dipartimentale AUSL Frosinone LINEE DI INDIRIZZO SUL RUOLO DEI NUOVI ANTICOAGULANTI ORALI (NAO)

Dettagli

INDICE DEL VOLUME PRINCIPI GENERALI DELLA FARMACOLOGIA. Presentazione...7

INDICE DEL VOLUME PRINCIPI GENERALI DELLA FARMACOLOGIA. Presentazione...7 INDICE DEL VOLUME Presentazione...7 PRINCIPI GENERALI DELLA FARMACOLOGIA PRINCIPI GENERALI DELLA FARMACODINAMICA...9 Interazione farmaco-recettore...10 Caratteristiche dell interazione farmaco-recettore...11

Dettagli

PIANTE OFFICINALI. Coltivazione, contenuto di principi attivi, trattamenti di post-raccolta, impieghi. Mario Adda Editore

PIANTE OFFICINALI. Coltivazione, contenuto di principi attivi, trattamenti di post-raccolta, impieghi. Mario Adda Editore Vittorio Marzi Giuseppe De Mastro PIANTE OFFICINALI Coltivazione, contenuto di principi attivi, trattamenti di post-raccolta, impieghi Mario Adda Editore Indice del volume PARTE GENERALE (V. Marzi) 1.

Dettagli

HOME INSONNIA E ANSIA. Dr. Alessandro Bernardini INSONNIA

HOME INSONNIA E ANSIA. Dr. Alessandro Bernardini INSONNIA HOME INSONNIA E ANSIA Dr. Alessandro Bernardini INSONNIA 1 L'insonnia si riferisce alla difficoltà di prendere sonno o di mantenerlo o alla perdita di benessere derivato dal sonno. L'insonnia si riferisce

Dettagli

Bambini e adolescenti: Per l uso nei bambini e negli adolescenti, vedere anche paragrafo 4.3.

Bambini e adolescenti: Per l uso nei bambini e negli adolescenti, vedere anche paragrafo 4.3. RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE Ibuprofene ratiopharm Italia 400 mg compresse rivestite con film 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Ibuprofene ratiopharm

Dettagli

FARMACOCINETICA 2 ELIMINAZIONE DEI FARMACI. L eliminazione di un farmaco avviene per escrezione del farmaco immodificato o dei suoi metaboliti.

FARMACOCINETICA 2 ELIMINAZIONE DEI FARMACI. L eliminazione di un farmaco avviene per escrezione del farmaco immodificato o dei suoi metaboliti. FARMACOCINETICA 2 Farmacologia generale 1 ELIMINAZIONE DEI FARMACI L eliminazione di un farmaco avviene per escrezione del farmaco immodificato o dei suoi metaboliti. Le principali vie di escrezione sono:

Dettagli

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute Prostata e sessualità Dott. Giuseppe Coschignano Dott. Roberto Bertoldin Dott. Daniele Xausa 5 novembre 2014 Ospedale di Feltre 1 Prostata e sessualità Esiste una

Dettagli

IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA (IPB) FISIOPATOLOGIA E TRATTAMENTO

IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA (IPB) FISIOPATOLOGIA E TRATTAMENTO IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA (IPB) FISIOPATOLOGIA E TRATTAMENTO Prof. Antonio MANGANELLI U. O. C. UROLOGIA OSPEDALE LE SCOTTE SIENA MAGGIORI FATTORI DI RISCHIO PER L IPB INVECCHIAMENTO LIVELLI NORMALI

Dettagli

Steroidi surrenalici. Glucocorticoidi. Mineralcorticoidi. Androgeni. cortisolo. aldosterone. Androstenedione DHEA. riduzione in anziani

Steroidi surrenalici. Glucocorticoidi. Mineralcorticoidi. Androgeni. cortisolo. aldosterone. Androstenedione DHEA. riduzione in anziani Steroidi surrenalici Glucocorticoidi cortisolo Mineralcorticoidi aldosterone Androgeni Androstenedione DHEA riduzione in anziani Androgeni surrenalici Metabolizzazione testosterone estradiolo Recettore

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3159 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori FABRIS, DENTAMARO, FILIPPELLI, RIGHETTI, D AMBROSIO, LABELLARTE, LONGHI, IZZO, KOFLER, DONATI, PETERLINI e FLAMMIA

Dettagli

Farmacodipendenza. Addiction

Farmacodipendenza. Addiction Farmacodipendenza Ricerca compulsiva di una sostanza per ottenere uno stato di piacere /euforia o per alleviare uno stato di sofferenza, nonostante vi siano gravi conseguenze sociali o per la salute Addiction

Dettagli

Maria Cristina Osella Medico Veterinario Comportamentalista PhD, Dipl. ECVBM-CA. Terapia farmacologica. Forlì 2007

Maria Cristina Osella Medico Veterinario Comportamentalista PhD, Dipl. ECVBM-CA. Terapia farmacologica. Forlì 2007 Maria Cristina Osella Medico Veterinario Comportamentalista PhD, Dipl. ECVBM-CA Terapia farmacologica Forlì 2007 Benzodiazepine & fenotiazine Sono impiegate come intervento farmacologico sintomatologico

Dettagli

FATTORI RESPONSABILI DI VARIABILITA INTER-INDIVIDUALE DI RISPOSTA A FARMACI

FATTORI RESPONSABILI DI VARIABILITA INTER-INDIVIDUALE DI RISPOSTA A FARMACI FARMACOLOGIA DI GENERE Prof. Maurizio Taglialatela CAMPOBASSO 15-05-08 LA MEDICINA PERSONALIZZATA Il farmaco giusto alla dose giusta per il paziente giusto FATTORI RESPONSABILI DI VARIABILITA INTER-INDIVIDUALE

Dettagli

I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO

I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO I DISTURBI D ANSIA TRA LA PATOLOGIA ORGANICA E LA PATOLOGIA PSICHICA: L APPROCCIO FARMACOTERAPEUTICO Nella risposta di stress si verificano specifiche variazioni nel rilascio di neurotrasmettitori, neuromodulatori

Dettagli

Edizione Aprile Prodotti Professionali 2015

Edizione Aprile Prodotti Professionali 2015 Edizione Aprile 2015 Prodotti Professionali 2015 ETICHETTATURA ESTRATTI FLUIDI - 200 ML - 1 L NOME BOTANICO PROVENIENZA PARTE UTILIZZATA PESO CONTROLLI ANALITICI CONTROLLI ANALITICI DIRETTORE TECNICO LOTTO

Dettagli

Stress ossidativo e aterosclerosi

Stress ossidativo e aterosclerosi Stress ossidativo e aterosclerosi Ossidazione LDL Captazione macrofagi parete vasale Recettore SR-A (CD-36) Cellule schiumose infiammazione Trombosi Berliner J and Watson A. N Engl J Med 2005;353:9-11

Dettagli

Corso di formazione FITOTERAPIA. Docente: Fabio Bellino

Corso di formazione FITOTERAPIA. Docente: Fabio Bellino Libera Università del Volontariato e dell'impresa Sociale Corso di formazione FITOTERAPIA Docente: Fabio Bellino Sito internet: uniluvis.it E-mail: luvis@erbasacra.com Indirizzo: Piazza San Giovanni Bosco,

Dettagli

FITOTERAPIA - ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA

FITOTERAPIA - ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO Corso di laurea in Scienze farmaceutiche applicate Anno accademico 2016/2017-3 anno - Curriculum Scienze Erboristiche e dei Prodotti Nutraceutici - ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Ogni bustina di polvere per soluzione orale da 1860 mg contiene:

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Ogni bustina di polvere per soluzione orale da 1860 mg contiene: RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE MIGPRIV 900 mg + 10 mg polvere per soluzione orale 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Ogni bustina di polvere per soluzione

Dettagli

Ministero della Salute Decreto ministeriale 04.07.2002 (Gazzetta Ufficiale 23 luglio 2002, n. 171)

Ministero della Salute Decreto ministeriale 04.07.2002 (Gazzetta Ufficiale 23 luglio 2002, n. 171) Ministero della Salute Decreto ministeriale 04.07.2002 (Gazzetta Ufficiale 23 luglio 2002, n. 171) Modifica degli stampati di specialità medicinali contenenti buprenorfina cloridrato indicata nella terapia

Dettagli

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Farmaci anticoagulanti Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Emostasi Emostasi Adesione e attivazione delle piastrine Formazione della fibrina

Dettagli

SINDROME D ASTINENZA

SINDROME D ASTINENZA SINDROME D ASTINENZA Dipende dalla quantità di sostanza assunta e dalla velocità di eliminazione dall organismo. Nel caso del metadone i sintomi sono gli stessi, ma l insorgenza della sindrome è più lenta,

Dettagli

K E T O D O L. 25 mg + 200 mg compresse a rilascio modificato PRIMA DELL USO

K E T O D O L. 25 mg + 200 mg compresse a rilascio modificato PRIMA DELL USO FOGLIO ILLUSTRATIVO K E T O D O L 25 mg + 200 mg compresse a rilascio modificato PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO KETODOL è un medicinale di

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE NIMESULIDE DOC Generici 100 mg compresse. NIMESULIDE DOC Generici 100 mg granulato per sospensione orale. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA

Dettagli

principio attivo: Tramadolo cloridrato mg 100.

principio attivo: Tramadolo cloridrato mg 100. Riassunto delle caratteristiche del prodotto 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE: TRAMADOLO ABC 100 mg/ml gocce orali, soluzione. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA 1 ml contiene: principio attivo:

Dettagli

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE Nimesulide GERMED 100 mg Compresse Nimesulide GERMED 100 mg Granulato per sospensione orale 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli

TERAPIA SOSTITUTIVA A BASE DI NICOTINA... 1 BUPROPIONE... 2 VARENICLINA... 3 TABELLA GENERALE DEI FARMACI NELLA DISASSUEFAZIONE DA NICOTINA...

TERAPIA SOSTITUTIVA A BASE DI NICOTINA... 1 BUPROPIONE... 2 VARENICLINA... 3 TABELLA GENERALE DEI FARMACI NELLA DISASSUEFAZIONE DA NICOTINA... 1 Le informazioni contenute nel sito possono generare situazioni di pericolo e danni. I dati presenti hanno un fine illustrativo e in nessun caso esortano né spingono ad atti avversi salute psicofisica

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. ARTROTEC 50 mg + 200 μg compresse diclofenac + misoprostol

FOGLIO ILLUSTRATIVO. ARTROTEC 50 mg + 200 μg compresse diclofenac + misoprostol FOGLIO ILLUSTRATIVO ARTROTEC 50 mg + 200 μg compresse diclofenac + misoprostol COMPOSIZIONE Ogni compressa contiene: diclofenac sodico 50 mg (nel nucleo gastroresistente), misoprostol 200 μg (nel rivestimento

Dettagli

Alla scoperta delle proprietà delle piante e dell uso delle tisane

Alla scoperta delle proprietà delle piante e dell uso delle tisane Alla scoperta delle proprietà delle piante e dell uso delle tisane Ripalta Guerina, 6 marzo 2015 Ieri e Oggi Sostanze vegetali: medicina del passato. hanno fornito le basi per la nascita della moderna

Dettagli

I NOSTRI PRODOTTI PER IL TUO BENESSERE

I NOSTRI PRODOTTI PER IL TUO BENESSERE I NOSTRI PRODOTTI PER IL TUO BENESSERE NATURALI DIFESE DELL ORGANISMO 40 Compresse - 150 ml Sciroppo Rinforza le naturali difese dell organismo. La presenza di Echinacea supportata da estratti ricchi di

Dettagli

ALPRAZOLAM ZENTIVA 0,75 MG/ML GOCCE ORALI, SOLUZIONE. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza

ALPRAZOLAM ZENTIVA 0,75 MG/ML GOCCE ORALI, SOLUZIONE. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza FARMACOVIGILANZA ALPRAZOLAM ZENTIVA 0,75 MG/ML GOCCE ORALI, SOLUZIONE Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza Le modifiche agli stampati sono conseguenti alla Determinazione

Dettagli