Doc.7 REV.0. Istruzioni compilazione offerte Application Management applicazioni CORE BUSINESS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Doc.7 REV.0. Istruzioni compilazione offerte Application Management applicazioni CORE BUSINESS"

Transcript

1 Doc.7 REV.0 Istruzioni compilazione offerte Application Management applicazioni CORE BUSINESS

2 Indice dei contenuti 1 Introduzione Scheda Offerta Tecnica Linguetta TITOLO Linguette da PM a S Linguette #A e #S Linguetta J Linguetta Team Linguetta Altri Linguetta TOTALE Linguetta servizio 10 3 Scheda Offerta Economica Linguetta TITOLO Linguetta SA Linguetta Correttiva Linguetta Sviluppo Linguetta PM Linguetta TOTALE 12 4 Simulatore Variazione Economica Linguette SA e Correttiva Linguetta Metriche Linguetta Costi Unitari Linguetta Modifica Linguetta Nuovo 15 2/16

3 1 Introduzione Il presente documento descrive come compilare le due schede offerta: Scheda Offerta Tecnica; Scheda Offerta Economica. Come convenzione comune a entrambe le schede le celle da compilare sono bordate di nero e hanno fondo bianco o giallo. Cella da compilare Cella da compilare Inoltre illustra il modello di calcolo Simulatore Variazione Economica che non va compilato per l offerta, ma serve qualora sia necessario ricalcolare canoni e costi di o Manutenzione Correttiva, perché: Cambiano i livelli di servizio richiesti Viene modificata una applicazione in gestione Viene introdotta una nuova applicazione 3/16

4 2 Scheda Offerta Tecnica 2.1 Linguetta TITOLO Inserire la denominazione della ditta o dell ATI concorrente: 2.2 Linguette da PM a S10 Per ciascuna persona della squadra di lavoro di tipologia Project Manager, Service Manager, Analyst e Senior Developer compilare la sintesi del curriculum in formato Excel. Attenzione: Inserire il titolo di studio più alto riportato e la relativa votazione Relativamente al voto modificare i valori di sufficienza e di massimo (v. ovale azzurro in figura). Ad es. se il voto è un voto di maturità espresso su base 60 indicare che il voto minimo di sufficienza è 36 e il voto massimo 60 (come in figura); se il voto è un voto di laurea espresso su base 110, andrebbe indicato invece che la sufficienza è 66 e il massimo è 110; analogamente nel caso di votazioni su base 100 oppure 10. Nel caso di voti esteri con valutazioni espresse in modalità non numeriche (ad es. A= massimo, B, C, D= sufficiente) si contino i livelli possibili dalla sufficienza in su e si numerino da 1 a crescere (es. D=1, C= 2, B= 3 A=4) e si inseriscano come voto minimo di sufficienza e il massimo i due estremi (nell esempio 1 e 4) 4/16

5 Indicare una eventuale certificazione riconosciuta (solo per Project Manager e simili) Compilare anche, a seconda della figura le esperienze, le competenze e gli eventuali corsi e certificazioni. Indicare sempre gli enti attraverso il loro dominio internet, per evitare qualsiasi ambiguità e facilitare la identificazione. Qualora una persona abbia svolto una attività specifica del suo profilo (es. un PM abbia gestito progetti) in una struttura aeroportuale può inserire tale esperienza due volte, sia come esperienza specifica del suo profilo, sia come esperienza aeroportuale. NB: Per tutti i curricula che riportino esperienze per cui è richiesta indicazione della Dimensione e/o della Complessità se la Dimensione è XL o L o se la Complessità è Hi occorre richiamare in un allegato della offerta Tecnica (formato Word): tipo risorsa, nome e cognome risorsa, ente/cliente, nome progetto e poi inserire una descrizione testuale dettagliata, con indicazioni qualitative e quantitative del progetto che giustifichino tale classificazione. Come promemoria i valori che richiedono l allegato sono seguiti da un + Indicare per le figure di tipo Analyst e Senior Developer il grado di conoscenza in varie aree tecniche o metodologiche di interesse per SEA e per il tipo di applicazioni gestite. Non è obbligatorio che ogni figura abbia tutte le competenze. Per aree non coperte lasciare in bianco oppure indicare No. 5/16

6 Per le figure Analyst e Senior Developer non è necessario compilare tutti e 5 o 10 curriculum. Basta compilare solo quelli relativi alle persone che saranno fisicamente messe a disposizione (anche part-time). 2.3 Linguette #A e #S In tali linguette non c è nulla da compilare, occorre solo verificare che le competenze rispettivamente degli Analyst e dei Senior Developer coprano in modo sufficiente le competenze necessarie a SEA. Offerte che siano insufficienti anche per una sola voce non sono ammesse (si veda Capitolato tecnico, Cap. 5.5, Vincolo 17). 2.4 Linguetta J Indicare per i tre sottotipi di Junior Developer le competenze minime garantite. 2.5 Linguetta Team In questa linguetta occorre compilare le celle con fondo giallino. Innanzitutto bisogna indicare se i Senior Developer svolgono il servizio di Supporto Applicativo. 6/16

7 a) Solo se si seleziona No e No : la valorizzazione del vincolo relativo Considerando le altre mansioni i Senior Developer devono essere minimo in risulterà pari a 5. b) Nel caso in cui si se selezionino le altre combinazioni il risultato del suddetto vincolo risulterà pari a 6. N.B. : Tutti i Vincoli sopra riportati devono essere rispettati (v. ovale blu in figura) o l offerta non sarà accettata. 7/16

8 A completamento ciascun Concorrente sarà tenuto a compilare il limite di FTE garantiti (per il servizio Sviluppo e Attività Extra) per le varie risorse. Si ricorda che in funzione della scelta di cui al punto a) o b) indicati in precedenza anche la massima quantità di FTE teoricamente erogabile (relativo carico di lavoro supplementare non incluso negli FTE compilati più sotto) potrebbe modificarsi di conseguenza. Team di Sviluppo Persone FTE COD Ruolo Nome tot Garantiti Somma A1 Desiner Mario Rossi 0.20 A2 Analisi Requisiti Mario Bianchi 0.20 A3 Analisi Funzionale Giorgio Verdi A4 A5 S1 Senior Developer Carlo Gialli 0.8 S2 Senior Developer Simone Viola 0.8 S3 Senior Developer Marco Neri 0.8 S4 Senior Developer Ernesto Marroni 0.8 S5 Senior Developer Ugo Arancione S6 Senior Developer S7 Senior Developer S8 Senior Developer S9 Senior Developer S10 Senior Developer JW Junior Web Developer JDB Junior DB Developer JJ Junior Java Developer T Tester TOTALE /16

9 In base agli FTE garantiti il modulo Excel calcola Valore curriculum medio di ogni figura (la media viene calcolata pesando il punteggio di ciascun curriculum personale per il relativo valore di FTE). Persone tot Garantiti Somma Personale medio FTE Valore curriculum Tali valori vengono riportati nella linguetta TOTALE riepilogativa insieme al punteggio curriculum personale dei manager Managers Valore COD Ruolo Nome Curriculum PM Project Manager 90.0 SM Service Manager Linguetta Altri In questa linguetta vanno solo inseriti i nomi dei componenti restanti della squadra di lavoro: Il configuration manager e 9/16

10 (ove si sia risposto NO una delle prime due domande della linguetta FTE e quindi il servizio di abbia tecnici dedicati) l elenco nominativo di tali tecnici. Altre risorse Supporto COD Ruolo Nome CM SA Configuration Manager 2.7 Linguetta TOTALE In questa linguetta viene calcolato il punteggio tecnico totale (fra 0 e i punti tecnici massimi attribuibili) recuperando i punteggi elementari (ciascuno nel campo 0-100) dalla linguetta Team e attribuendo in proporzione i punti massimi per ogni elemento di valutazione indicati a fianco. Non è prevista alcuna compilazione da parte del concorrente. Elemento di valutazione Da linguetta Team Valore Punti Max Punti Attribuiti Curriculum Project Manager Curriculum Service Manager Curriculum (medio) Analyst * Curriculum (medio) Senior Developer * Competenze (minime) Junior Developer * Punteggio tecnico totale (0-40) Linguetta servizio La linguetta contiene alcune tabelle di servizio con i valori possibili per alcune valori a scelta multipla e i relativi pesi o moltiplicatori. Poteva essere nascosta, ma si è scelto di lasciarla visibile per massima trasparenza. 10/16

11 3 Scheda Offerta Economica 3.1 Linguetta TITOLO Inserire denominazione del concorrente (ragione sociale o ATI). 3.2 Linguetta SA Inserire i canoni mensili effettivi, applicazione per applicazione (tenendo già conto degli SLA e degli orari di servizio). 3.3 Linguetta Correttiva Inserire il costo per ogni punto correzione per le varie applicazioni. Gli interventi correttivi pesano da 1 a 4 punti a seconda della Severità del problema. Lo schema è simile alla linguetta precedente. 3.4 Linguetta Sviluppo Compilare le tariffe per le varie figure. Tali tariffe si applicano ai servizi di Sviluppo e Attività Extra pagate a giornata. 11/16

12 Le quantità nominali utilizzate per il calcolo dell importo totale d offerta sono indicative e non impegnative per SEA. 3.5 Linguetta PM Occorre solo inserire la tariffa giornaliera del Project Manager 3.6 Linguetta TOTALE Non è richiesto alcun inserimento. Viene calcolato l importo totale sul periodo di tre anni, su cui verrà calcolato il punteggio economico. Con questo termina l offerta sotto l aspetto di valutazione economica. 12/16

13 4 Simulatore Variazione Economica Rif. Art. 5.1 Art e Art. 5.3 dello Schema Accordo Quadro 4.1 Linguette SA e Correttiva Applicando dei coefficienti correttivi per livelli e per orari di servizio calcola rispettivamente i canoni base e il costo a punto base. 4.2 Linguetta Metriche Nella prima tabella vengono riportate le metriche calcolate con lo strumento SonarQube su tutte le applicazioni e la classificazione in termini di: Criticità, Complessità, Stabilità e Tasso di Evoluzione. Tali classificazioni vengono considerate al pari di quattro metriche aggiuntive. Le due metriche distinte per le componenti algoritmiche scritte in Java, C#, C, C++ e simili: NC (Numero Ciclomatico) medio per funzione (Complexity/Method) e kloc (migliaia di righe di codice) vengono ridotte ad una sola, moltiplicandole fra loro portando complessivamente a 16 il numero delle metriche considerate. Per ciascuna metrica viene anche calcolato il valor massimo fra le applicazioni in gestione. In modo da poter normalizzare tutte le metriche nel range 0..1 dividendole per il relativo massimo. L importanza relativa fra le 16 metriche e una quota fissa indipendente è fissata dai pesi seguenti. Pesi relativi (range ) Tramite i suddetti pesi è possibile calcolare la sottostante matrice di scomposizione dei Canoni 1 e 2 che calcola per ogni metrica (e per la quota fissa) una distribuzione percentuale di canone e costo. 4.3 Linguetta Costi Unitari Il modello applica ai canoni e costi base (ossia quelli da pagare ipoteticamente nel caso di livello servizio Argento e orario 5x08h) la scomposizione percentuale detta sopra e divide per le rispettive metriche (salvo che la quota fissa). In questo modo arriva a stabilire un canone e un costo base unitario ad es. per il singolo oggetto di Database o il singolo report o il kloc di HTML. 13/16

14 4.4 Linguetta Modifica Questa linguetta da non compilare in fase di offerta serve a calcolare il nuovi canoni in casi di cambi di livello e/o orari di servizio e/o aggiunta di software fatto da SEA o da sviluppatori terzi al di fuori del servizio di manutenzione Correttiva o dei servizi di Sviluppo dell Appaltatore. L uso di tale simulatore è previsto dal Vincolo 2 ed è descritto nell Art. 5 del Contratto. Variazione costi in caso di modifica NB: Non serve compilare questo foglio in sede di offerta. Da usarsi in caso di estensioni, dismissioni parziali* o cambio livelli/orari di servizio Calcolatore Applicazione: SIBYL SLA di servizio Vecchi Valori Nuovi valori Orario 7x24h 6x08h 7x24h 6x08h Livello Platino Oro Sup. Appl. Man.Corr Vecchi Costi Base Vecchio K Vecchi Costi Effettivi Calcolo Variazione Canoni Metrica Variazioni a costi Base Metriche (inserire SOLO variazioni) U/M Misurata Sup. Appl. Man.Corr Inserire: L applicazione oggetto del cambiamento i nuovi livelli o orari di servizio NC Java, C#, C, C++ kloc - - JavaScript, ShellScript kloc - - HTML, XML, CSS, PHP, JSP kloc - - Package di deploy num - - DB: Table + View + Schema num - - DB: Func + Proc + Package num - - Fussi ETL num - - Applicazioni con cui interagisce num - - BO: Universi num - - BO: Report num - - Server produzione num - - Client (con installazione) num - - Totale variazione canoni base - - Nuovi Costi Base Nuovo K Nuovo Costi Effettivi /16

15 le eventuali aggiunte di software (NB: inserire solo le metriche relative al software aggiuntivo, non all intero software. Applicando i canoni unitari (se assenti per quella metrica e quell applicazione verranno utilizzati i canoni unitari medi) il modello determina i nuovi canoni base e applicando i moltiplicatori K definiti per Canone 1 e Canone 2, calcolerà i nuovi canoni effettivi. In caso di dismissioni parziali di codice inserire le metriche delle parti rimosse con segno negativo (tranne che per il Numero Ciclomatico che va comunque immesso con segno positivo). 4.5 Linguetta Nuovo Questa linguetta da non compilare in fase di offerta serve a calcolare il nuovi canoni in casi di aggiunta in gestione di applicazioni del tutto nuove sviluppate da SEA o da sviluppatori terzi al di fuori dei servizi di Sviluppo dell Appaltatore. L uso di tale simulatore è previsto dal Vincolo 3 ed è descritto nei Capp e del. In caso di applicazioni del tutto nuove questa linguetta permette in un solo colpo di individuare l applicazione di riferimento più vicina e applicando poi i canoni unitari similmente alla linguetta precedente. Inserire le tutte le metriche della nuova applicazione e la classificazione. NB: compilare anche a classificazione Classificazione Criticità Complessità Stabilità Tasso di evoluzione Inserire orari e livelli di servizio richiesti. 15/16

16 Il modello di calcolo individua l applicazione più prossima in base alla distanza nello spazio 16-dimensionale delle metriche (normalizzate sul valor massimo di ciascuna e pesate con i pesi relativi fissati nella linguetta Metriche ). E poi usando i costi unitari (o in mancanza i costi unitari medi) e i moltiplicatori per il livello e l orario di servizio, determina i nuovi costi e l eventuale maggiorazione per il periodo iniziale (primi sei mesi di esercizio effettivo dell applicazione). 16/16

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi 1. Modalità di partecipazione I concorrenti dovranno presentare la documentazione di offerta composta da una proposta tecnica ed una proposta economica

Dettagli

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 La Gestione delle Risorse Umane People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 Filosofia Sono soprattutto le persone a creare il valore delle aziende. Le persone guidano i risultati, sviluppano le relazioni con i

Dettagli

Capitolato Tecnico Application Management applicazioni CORE BUSINESS

Capitolato Tecnico Application Management applicazioni CORE BUSINESS Application Management applicazioni CORE BUSINESS Indice dei contenuti 1 Introduzione... 4 2 Glossario... 6 3 Applicazioni da gestire... 8 4 Organizzazione SEA... 12 5 Squadra di lavoro... 15 5.1 Project

Dettagli

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2

PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI DI SISTEMA OB. 1 2000 2006 Misura 1.2 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Coordinamento dello Sviluppo del Territorio per il Personale e i Servizi Generali Direzione Generale per le Reti PON ASSISTENZA TECNICA e AZIONI

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO III Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO III Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO III Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELL OFFERTA TECNICA - CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO TECNICO (CIG 5017502D9F

Dettagli

Allegato 7. Criteri tecnici

Allegato 7. Criteri tecnici Allegato 7 Criteri tecnici Criteri tecnici A Organizzazione per l erogazione dei servizi B Metodologia, tecniche e strumenti di lavoro per l erogazione dei servizi 0 C Soluzioni e piano di affiancamento

Dettagli

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione Pagina... 1 di 7 GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione 22/10/2014 Ver. 5.0 Pagina...

Dettagli

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN INDICE. SCOPO DEL DOCUMENTO 2 2. Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa 2. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 4 4. VALORE TECNICO - A 4 4. MODALITA UTILIZZATE PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER L ANNO 2014, PER LA MANUTENZIONE CORRETTIVA, MIGLIORATIVA, ADEGUATIVA DEI SISTEMI

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it Progetto NOBLE Ideas Young InNOvators Network for SustainaBLE Ideas in the Agro-Food Sector Attività cofinanziata dall Unione Europea a valere sul South East Europe Transnational Cooperation Programme

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica Equitalia SpA Allegato 2 Schema Offerta tecnica Istruzioni per la composizione dell offerta tecnica La Dichiarazione d offerta tecnica dovrà essere firmata o siglata in ogni pagina e sottoscritta nell

Dettagli

GARA REALIZZAZIONE INFRASTRUTTURA IT MODULO OFFERTA ECONOMICA

GARA REALIZZAZIONE INFRASTRUTTURA IT MODULO OFFERTA ECONOMICA GARA REALIZZAZIONE INFRASTRUTTURA IT MODULO OFFERTA ECONOMICA 1. Premessa La Busta C - Offerta Economica dovrà contenere esclusivamente una Dichiarazione di Offerta, redatta nelle modalità di seguito espresse.

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia e di connettività MXP - LIN SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia, connettività geografica, connettività Internet, sicurezza e gestione della banda,

Dettagli

Retail Sales Excellence Scheda Elettronica. Guida del Responsabile Vendite

Retail Sales Excellence Scheda Elettronica. Guida del Responsabile Vendite Retail Sales Excellence Scheda Elettronica Guida del Responsabile Vendite Accesso 1 1. Digitare all interno della barra di navigazione di Internet Explorer l indirizzo https://petra.agi.cpn.vwg/home.aspx.

Dettagli

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione 1 INFORMAZIONI GENERALI MANUALE UTENTE Progetto Modulo del Piano di Lavoro Unità funzionale del Piano di Lavoro Descrizione SIGFRIDO Modulo C Rendicontazione C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

Dettagli

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento. Essa dovrà essere composta da un offerta tecnica e da un offerta economica in

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare

L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare L PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare L Aquila, 10/08/2009 (Dott.Ing. Ernesto PERINETTI) (Geom. Giuseppe CANTELMI) A molti sarà capitato

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo

InfoWeb - Manuale d utilizzo InfoWeb - Manuale d utilizzo Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente Edizione 1.2 01-ManualeInfoWeb.Ita.doc 05/12/2007 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 ACCESSO A INFOWEB... 6

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici ALLEGATO 2 Offerta Tecnica Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per l affidamento di servizi informatici -APQ in Materia

Dettagli

ALLEGATO B GARA N. 115/DA/06

ALLEGATO B GARA N. 115/DA/06 ALLEGATO B GARA N. 115/DA/06 1 di 9 ALLEGATO B... 1 Premessa... 3 Sub-elemento B1) Qualità ed efficienza del servizio... 3 Sub-elemento B2) erogazione del servizio... 4 Sub-elemento B3) Strumentazione...

Dettagli

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI INDICE DEI CONTENUTI 1. PROFILI PROFESSIONALI: REQUISITI MINIMI... 3 1.1. WEB PROJECT MANAGER... 3 1.2. ACCOUNT... 3 1.3. USER EXPERIENCE

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Qualifica: INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità italiana Data di nascita 08/10/1974 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Da Settembre

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

Sondaggi OnLine. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio

Sondaggi OnLine. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio Documento Tecnico Sondaggi OnLine Descrizione delle funzionalità del servizio Prosa S.r.l. - www.prosa.com Versione documento: 1, del 30 Maggio 2005. Redatto da: Michela Michielan, michielan@prosa.com

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE

ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE Protocollo ITACA PUGLIA Strumento di qualità energetica e Protocollo Completo ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE Indice 1. Premessa 3 2. Fogli di calcolo del framework 3 2.1. Foglio Progetto 3 2.2. Foglio Elenco

Dettagli

Allegato 4. Criteri di Valutazione

Allegato 4. Criteri di Valutazione Allegato 4 Criteri di Valutazione 1 I punti relativi all offerta tecnica (Pt) saranno attribuiti secondo il criterio specificato nei punti e nella tabella seguente. i 1 2 Parametri valutazione di Organizzazio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa

Dettagli

1. ACCESSO AL DATABASE

1. ACCESSO AL DATABASE 1. ACCESSO AL DATABASE Nel momento in cui decidete di inserire sul portale informatico i dati dei rapporti di controllo redatti dai vostri tecnici, dopo aver inviato via mail o via fax il modulo compilato

Dettagli

InnovaPuglia SpA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

InnovaPuglia SpA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA InnovaPuglia SpA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Per il conferimento di n. 2 incarichi di collaborazione a progetto o di collaborazione professionale riguardanti esperti nello sviluppo di siti Web. Art. 1

Dettagli

GENERAZIONE RAPPORTO XML

GENERAZIONE RAPPORTO XML E.C.M. Educazione Continua in Medicina GENERAZIONE RAPPORTO XML Guida rapida Versione 2.0 Luglio 2014 E.C.M. Guida rapida per la generazione Indice 2 Indice Revisioni 3 1. Introduzione 4 2. del report

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE. CHIARIMENTI AL 22/08/2011 Quesito 1: Si chiede se il servizio

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE MODALITÀ DI VALUTAZIONE DEGLI AUDITOR INTERNI DI SISTEMI DI GESTIONE QUALITA E AMBIENTE

PROCEDURA GESTIONALE MODALITÀ DI VALUTAZIONE DEGLI AUDITOR INTERNI DI SISTEMI DI GESTIONE QUALITA E AMBIENTE Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it PROCEDURA GESTIONALE sigla: PG08 Pag. 1 di 6 0 01.10.2013 CEPAS srl R.A. Favorito

Dettagli

SISTEMA PREMIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE. Elaborato dal Nucleo di Valutazione Associato

SISTEMA PREMIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE. Elaborato dal Nucleo di Valutazione Associato SISTEMA PREMIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE Elaborato dal Nucleo di Valutazione Associato SOMMARIO 1.- FINALITÀ E CARATTERISTICHE GENERALI DEL SISTEMA PREMIALE -------------- 3 2.- IL SISTEMA PREMIALE DEI

Dettagli

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA Pagina 1 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

CSP- CSE RSPP FSL - FFSL - CTS CTSS*

CSP- CSE RSPP FSL - FFSL - CTS CTSS* PROCEDURA GESTIONALE sigla:pd20 Pag. 1 di 5 DEL CSP- CSE RSPP FSL - FFSL - CTS CTSS* 0 1 emissione Rev. Data Motivazioni Convalida Approvazione Pag. 2 di 5 INDICE 1.0 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2.0

Dettagli

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA BOZZA 23/07/2008 INDICE 1. PERCHÉ UNA NUOVA VERSIONE DEI MODULI DI RACCOLTA DATI... 3 2. INDICAZIONI GENERALI... 4 2.1. Non modificare la struttura dei fogli di lavoro... 4 2.2. Cosa significano

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Legenda... 3 Dati anagrafici... 4 Posizione lavorativa attuale/categoria... 5 Posizione lavorativa attuale/reddito... 6 Storia dei

Dettagli

RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15

RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15 RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15 1. L Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio A. C. Jemolo, in accordo con Corecom

Dettagli

Analisi dei Requisiti

Analisi dei Requisiti Analisi dei Requisiti Pagina 1 di 16 Analisi dei Requisiti Indice 1 - INTRODUZIONE... 4 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...4 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...4 1.3 - RIFERIMENTI...4 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

Art. 1 - Tasso attivo 4. Art. 2 - Anticipazioni di cassa 3. Art. 3 - Mutui a tasso variabile 6. Art. 4 - Contributo annuo 14

Art. 1 - Tasso attivo 4. Art. 2 - Anticipazioni di cassa 3. Art. 3 - Mutui a tasso variabile 6. Art. 4 - Contributo annuo 14 ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale di Appalto ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Il concorrente dovrà presentare

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 559275576C Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...

Dettagli

Provincia di Savona PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARI) PER L ANNO 2014

Provincia di Savona PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARI) PER L ANNO 2014 Comune di Boissano Provincia di Savona PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARI) PER L ANNO 2014 Legge di stabilità 2014 Legge 147/2013 e successive modifiche

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 6117136451 Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...4

Dettagli

Servizi on line per l incontro tra Domanda e Offerta di Lavoro (Match con Cittadini) Manuale Operativo

Servizi on line per l incontro tra Domanda e Offerta di Lavoro (Match con Cittadini) Manuale Operativo Servizi on line per l incontro tra Domanda e Offerta di Lavoro (Match con Cittadini) INDICE 1 GESTIONE DELLE DOMANDE DI LAVORO...4 1.1 Accesso alla Pagina Personale dell Impresa...4 1.2 Ricerca Domanda

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI BORSA DI STUDIO E POSTO ALLOGGIO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI BORSA DI STUDIO E POSTO ALLOGGIO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI BORSA DI STUDIO E POSTO ALLOGGIO Descrizione del servizio La procedura di compilazione delle domande di borsa di studio devono essere effettuate accedendo alla

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 2 ANALISTI PROGRAMMATORI (Rif. 01)

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 2 ANALISTI PROGRAMMATORI (Rif. 01) AVVISO PER LA SELEZIONE DI 2 ANALISTI PROGRAMMATORI (Rif. 01) Art. 1 La selezione è finalizzata all assunzione di n. 2 Analisti programmatori (rif.01) con contratto di lavoro a tempo indeterminato, con

Dettagli

GUIDA SOFTWARE GESTIONE DEL PERSONALE ENTI NON SOGGETTI AL PATTO DI STABILITA

GUIDA SOFTWARE GESTIONE DEL PERSONALE ENTI NON SOGGETTI AL PATTO DI STABILITA GUIDA SOFTWARE GESTIONE DEL PERSONALE ENTI NON SOGGETTI AL PATTO DI STABILITA Al software Gestione del personale si accede dalla seguente schermata iniziale (menù parte destra dello schermo). Per accedere

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Gestionalino-Base è un Software che gestisce altri Software Specifici progettati per

Gestionalino-Base è un Software che gestisce altri Software Specifici progettati per Tempi & Metodi di Giorgio Andreani Servizi di Controllo e di Organizzazione dei Processi Produttivi Iscrizione al Registro delle Imprese CCIAA di Verona REA 357269 Partita Iva 03686020235 - Cod. Fisc.

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL FILE EXCEL Modello_dati_PEF_RSD_finale

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL FILE EXCEL Modello_dati_PEF_RSD_finale Città di Corbetta Provincia di Milano PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RESIDENZA SANITARIA PER DISABILI (RSD) CODICE IDENTIFICATIVO GARA CIG 63460237D7 CODICE UNIVOCO

Dettagli

Progetto n.1: Student s Magazine 2.0

Progetto n.1: Student s Magazine 2.0 Progetto n.1: Student s Magazine 2.0 Requisiti Lo Student s Magazine 2.0 è un magazine on line a gestione distribuita. Non c è un organizzazione centrale, tutti gli utenti possono essere giornalisti e

Dettagli

Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente Amministrazione Trasparente Acquisizione CV Dirigenti Scolastici e Monitoraggio Guida di riferimento Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso e utilizzo dell applicazione... 4 3. Acquisizione del Curriculum

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 Allegato 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 1. GENERALITÀ Ciascun depositario autorizzato o altro soggetto senza impianto

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE. WEB SERVICE Descrizione procedura

TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE. WEB SERVICE Descrizione procedura TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE Indice 1. DESCRIZIONE... 3 2. METODI... 4 3. IL FILE XML... 6 3.1 Descrizione contenuti del file... 7 4. COME IMMETTERE I DATI SE NON CI SONO STATE VALUTAZIONI... 12 5.

Dettagli

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008 SQP Certificazione Fornitore Versione 1, Dicembre 2008 Indice argomenti 1. Versione documento...2 2. Premessa...3 3. Introduzione alla nuova funzionalità...4 4. Tipi di certificazione...5 5. Enti certificatori...6

Dettagli

Allegato C Questionario Attività delle imprese di costruzione italiane all estero Modulo Excel

Allegato C Questionario Attività delle imprese di costruzione italiane all estero Modulo Excel Allegato C Questionario Attività delle imprese di costruzione italiane all estero Modulo Excel User Guide Indice 1 Introduzione... 2 2 Impostazione del livello di protezione di Excel... 2 3 Compilazione

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali.

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. CAPITOLATO TECNICO Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. Nel 2011 il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane intende

Dettagli

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt IT Project Management Lezione 3 Scope Management Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Check list del PM Identificare i requisiti del cliente Monitoring del progetto (Earned Value) Identificare i deliverable

Dettagli

SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN

SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN SOFTWARE MAINTENANCE DESIGN INTRODUZIONE... 1 1.1 Identificazione della richiesta di modifica... 2 1.2 Assegnazione di un numero di identificazione alla Change Request... 2 1.3 Classificazione del tipo

Dettagli

Via F. Verdesca n. 1-73043 COPERTINO (Lecce) Con l Europa, investiamo nel vostro futuro

Via F. Verdesca n. 1-73043 COPERTINO (Lecce) Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Centro Risorse di servizi professionali per la formazione e l'aggiornamento Centro Risorse contro la dispersione scolastica e la frammentazione sociale Tel. : 0832/933287/937153 Fax : 0832/932055 e-mail:

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2001

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2001 Allegato 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2001 1. GENERALITÀ Ciascun deposito fiscale è identificato da un Codice Accisa

Dettagli

Breve guida all utilizzo del file Excel: input-forms.xls

Breve guida all utilizzo del file Excel: input-forms.xls SUR+ OA: Configurazione del processo di submission e validazione dei metadati Breve guida all utilizzo del file Excel: input-forms.xls Versione: 1.4 (27 luglio 2011) Autore: Andrea Bollini, Nilde De Paoli

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI

VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI Rev. Data Causale Redazione Verifica Approvazione 00 Xx/xx/xxxx Prima emissione INDICE SCOPO DELLA PROCEDURA RESPONSABILITÀ CAMPO DI APPLICAZIONE MODALITÀ

Dettagli

SI PRECISA E DISPONE

SI PRECISA E DISPONE Comune di Vedelago Settore Economico Finanziario Servizio Contabilità Piazza Martiri della Libertà 6 3050 Vedelago (TV) Capo Settore. Rag. capo dott. Paolo Baldassa Capo Servizio (Responsabile. Procedimento)

Dettagli

Guida all uso del software e delle schede operative

Guida all uso del software e delle schede operative 4 Guida all uso del software e delle schede operative Avvio e struttura del software Dopo aver installato il software sul pc, viene visualizzata la videata del menu principale con le icone di accesso alle

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA la manutenzione ed evoluzione del Sistema Informativo ItalgiureWeb (IWeb) ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lg. 163/2006 e s.m.i

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento di servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva, gestione applicativa, manutenzione correttiva

Dettagli

POR Sardegna 2000-2006. Misura 5.2. Indicazioni per la compilazione della Scheda di calcolo delle entrate nette (Allegato 1)

POR Sardegna 2000-2006. Misura 5.2. Indicazioni per la compilazione della Scheda di calcolo delle entrate nette (Allegato 1) Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio della programmazione sociale e dei supporti alla direzione generale POR Sardegna 2000-2006 Misura 5.2 Indicazioni per la compilazione della Scheda di

Dettagli

ARCHIVIAZIONE AUTOMATICA (Gestione Allegati)

ARCHIVIAZIONE AUTOMATICA (Gestione Allegati) M.I.Ba. Modulo Indagini Bancarie e Finanziarie Funzioni EXTRA Le Funzioni EXTRA nascono su indicazione dei nostri clienti e hanno come scopo far risparmiare più tempo possibile nella gestione delle indagini

Dettagli

BACK OFFICE. Per una corretta gestione del BACKOFFICE, si consiglia di prendere visione della manualistica GESTIONE PRODOTTI.

BACK OFFICE. Per una corretta gestione del BACKOFFICE, si consiglia di prendere visione della manualistica GESTIONE PRODOTTI. BACK OFFICE 1 INTRODUZIONE In questa sezione ci occupiamo delle funzioni del CRM che vanno ad agevolare le mansioni del back office. Analizzeremo la gestione degli ordini e dell inserimento delle pratiche

Dettagli

Circolare n. 142. Prot. n. 544 IC H/1 Roma, 20-01-2014

Circolare n. 142. Prot. n. 544 IC H/1 Roma, 20-01-2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO TECNICO AGRARIO EMILIO SERENI Ente Accreditato per la Formazione Superiore e Continua presso

Dettagli

Voti finali e Scrutini

Voti finali e Scrutini Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni applicative, dall inserimento dei voti proposti alla gestione dello scrutinio

Dettagli

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Su questa pagina si devono inserire i dati caratteristici della gara Premere il pulsante Inserimento

Dettagli

ISI s.r.l. Smart Quality 2.0

ISI s.r.l. Smart Quality 2.0 Guida rapida Sommario 1.0 Direzione e personale... 3 1.1 Gestione Obiettivi... 3 1.1.1 Elenco Obiettivi... 3 1.1.2 Stampa Obiettivi e Verifiche... 4 1.2 Gestione Personale Formazione... 5 1.2.1 Personale

Dettagli

Introduzione. Pagina: 1 di 8. Data creazione 22/12/2010 12.17.00

Introduzione. Pagina: 1 di 8. Data creazione 22/12/2010 12.17.00 Introduzione Il nuovo Codice del Processo Amministrativo prevede che i difensori costituiti forniscano copia in via informatica di tutti gli atti di parte depositati e, ove possibile, dei documenti prodotti

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI

PROCEDURA OPERATIVA DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI PROCEDURA OPERATIVA DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI A fini dell erogazione della produttività individuale e di gruppo ( art 17 comma 1 lettera a) dell Accordo nazionale e ai fini della progressione economica

Dettagli

La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG.

La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG. G ELABORAZIONI MENSILI GESTIONE EVENTI TUTELATI La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG. Per la creazione delle domande di cig esistono

Dettagli

Guida operativa per l utilizzo del tool

Guida operativa per l utilizzo del tool Guida operativa per l utilizzo del tool Il tool calcola la stima della spesa annua e mensile dell energia elettrica in base alle condizioni economiche del periodo in corso e per una abitazione residenziale.

Dettagli

Manuale d uso Gestione Condomini

Manuale d uso Gestione Condomini Manuale d uso Gestione Condomini Guida Per Amministratori Indice 1. Introduzione 1.1 Principali Videate pag. 3 2. Comandi 2.1 Inserire una riga pag. 4 2.2 Cancellare una riga pag. 4 2.3 Aggiornare una

Dettagli

MODELLO PER L ANALISI DELL IMPATTO ECONOMICO E OCCUPAZIONALE

MODELLO PER L ANALISI DELL IMPATTO ECONOMICO E OCCUPAZIONALE MODELLO PER L ANALISI DELL IMPATTO ECONOMICO E OCCUPAZIONALE Il modello permette di calcolare l impatto economico e occupazionale di un evento o istituzione culturale a partire dai profili di spesa previsti

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

BANDO per l assegnazione di una borsa di studio Master ASVI Social Change

BANDO per l assegnazione di una borsa di studio Master ASVI Social Change BANDO per l assegnazione di una borsa di studio Master ASVI Social Change 1. Premessa ASVI Social Change è la principale Scuola di formazione europea per i Manager del Non profit. Dal 1997 ha formato circa

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 2 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing 1 Premessa Nel processo di armonizzazione dell Ingegneria Europea, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri,

Dettagli

LEED 2009 Italia Nuove Costruzioni e Ristrutturazioni

LEED 2009 Italia Nuove Costruzioni e Ristrutturazioni Registrare e gestire un progetto in LEED Online sotto il Rating System LEED 2009 Italia Nuove Costruzioni e Ristrutturazioni GUIDA INTRODUTTIVA Rev.: 5 14 dicembre 2011 LEED Online Registrazione di Progetti

Dettagli

Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l.

Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l. Release : 2014_1 Settore : Start up Manifatturiero Natura giuridica s.r.l. Guida all Utilizzo del Modello Excel Premessa Il Modello permette di elaborare I Previsionali Patrimoniale, Economici e Finanziari

Dettagli

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale 1 - Come Accedere a Nuvola 2 - Home Page Area Docente 3 - Come Modificare il proprio Profilo 4 - Come Modificare la propria Password 5 -

Dettagli

Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate

Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate Mystic Pizza Gestione Pizzeria Scheda di Progetto Version 1.0 Data 19/03/2007 Indice degli argomenti 1. Introduzione 3 a. Scenario

Dettagli