SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08"

Transcript

1 SOSLog Modelli originali e sostenibili di distribuzione Eliminare gli sprechi: l approccio sostenibile per una Supply Chain con alte performances Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President Torino 03/12/08

2 Agenda La sostenibilità della supply chain La complessità Iveco L approccio alla sostenibilità Come migliorare l approccio Torino 03/12/08 2

3 Approccio sostenibile: perchè Clienti Concorrenti Prodotti migliori Attenzione all ambiente Servizi più efficaci Governi ed organizzazioni internazionali Fornitori Torino 03/12/08 3

4 Le linee guida del trasporto sostenibile per IVECO S O S T E N I B I L I T À Miglioramento continuo dei motori Riduzione di emissioni inquinanti Diffusione di trazioni e combustibili alternativi Approccio integrato alla sicurezza stradale Integrazione dei modi di trasporto Riciclabilità dei mezzi a fine vita Competitività ed ecologia E F F I C I E N Z A Motorizzazioni Euro 5 Motorizzazioni CNG Veicoli ibridi Sistemi di sicurezza sul veicolo Formazione agli autisti Torino 03/12/08 4

5 Agenda La sostenibilità della supply chain La complessità Iveco L approccio alla sostenibilità Come migliorare l approccio Torino 03/12/08 5

6 I numeri di Iveco NUMERI CHIAVE DEL 1 SEMESTRE 2008 Vendite (unità) Addetti Stabilimenti 27 Paesi con stabilimenti 16 Concessionari 700 Fornitori (siti produttivi) >800 R.O.S. ~ 8% Torino 03/12/08 6

7 Fatturato primo semestre 2008 per linea di prodotto Medium Vehicles 8% Heavy Vehicles Light Vehicles 17% 27% Others 12% ~ componenti 8% Bus 21% Customer Services, Finance & Dealers 7% Special Vehicles Torino 03/12/08 7

8 La rete logistica Iveco 18 stabilimenti in Europa 11 stabilimenti Extra Europa Oltre 800 fornitori (75% in Europa) Torino 03/12/08 8

9 Agenda La sostenibilità della supply chain La complessità Iveco L approccio alla sostenibilità Come migliorare l approccio Torino 03/12/08 9

10 L approccio Iveco alla Supply Chain sostenibile Approvvigionamento Produzione Distribuzione Product Design Material Acquisition Suppli Inboun Outbou Prod er d nd uct Manufacture Operat Logisti Logisti in ions cs cs Use End of life Approccio operativo tradizionale Supply Chain Management Progettare per la sostenibilità Torino 03/12/08 10

11 Il flusso logistico dei veicoli (Trucks & Vans Europa) Fornitori Stabilimenti di Distributori Clienti assemblaggio Carrozzieri finali > ~1,000 ~ m 3 /giorno ~ 3,000 ton/giorno > 500 consegne/giorno ~ 750 veicoli/giorno ~ 450 spedizioni/giorno > 53,000 configurazioni (escl. colori e gomme) Torino 03/12/08 11

12 Il flusso merci in ingresso: la situazione di partenza Resa: a carico del fornitore Fornitori riduzione del costo logistico Consegne in funzione delle proprie esigenze; Frequenze di consegna ottimizzate per servire più clienti con lo stesso viaggio I N C O E R E N Z E Stabilimenti miglioramento processo produttivo Approvvigionamento JIT spinto; Contenitori ottimizzati per la gestione del fianco linea. 50% delle consegne con veicoli medi o leggeri Veicoli in arrivo dai fornitori non saturi Programmazione delle consegne giornaliera, consegne che compattano più giorni Contenitori a perdere per il trasporto, successivo travaso nei contenitori standard Presa in carico dell organizzazione dei trasporti Revisione dei contenitori ed applicazione ione a tutti tti i componenti Definizione di cadenze di consegna concordate Torino 03/12/08 12

13 Azioni di aumento sostenibilità sul packaging - esempi Plancia Fabbisogno giornaliero ~ 50 pezzi/giorno Imballo in legno con 18 pezzi per scatola Riduzione costo imballo Aumento della saturazione Gabbia in ferro contenente 24 pezzi Riduzione del materiale di imballo non riutilizzabile Riduzione numero viaggi tra fornitore e stabilimento (CO 2 ) Parasole Fabbisogno giornaliero ~ 60 pezzi/giorno Imballo in legno con 12 pezzi per gabbia Riduzione costo imballo Aumento della saturazione Gabbia in ferro contenente 20 pezzi Torino 03/12/08 13

14 Gestione del costo logistico per eliminare gli sprechi Handling Costi di inventario Travasi Smaltimento degli imballi a perdere Costo dei contenitori riciclabili Total Supply Cost Internal Logistic Cost Purchasing Cost Handling Costi di inventario Travasi Acquisto degli imballi a perdere Costo di trasporto Internal Logistic Supply Cost Logistic Cost Supplier s logistic cost Supplier s production costs Dimensioni e frequenza consegne Politiche di gestione (JIT, JIS, Kanban, ROP, ) Distanza fisica Tipo di tratta e modalità di trasporto Caratteristiche fisiche dei componenti Gestione dei contenitori Risparmi potenziali: Gasolio (e quindi CO 2 ) conseguente alla miglior saturazione dei veicoli: 10%-15% Materiale di imballo: 20%-25% 1 semestre 2008: ~0,4 mio l gasolio per riduzione trasporti urgenti (~ ton CO 2 non immesse in atmosfera) ~0,7 mio l gasolio per maggior utilizzo intermodalità (~1.900 ton CO 2 non immesse in atmosfera) Torino 03/12/08 14

15 L approccio Iveco alla Supply Chain sostenibile Approvvigionamento Produzione Distribuzione Product Design Material Acquisition Suppli Inboun Outbou Prod er d nd uct Manufacture Operat Logisti Logisti in ions cs cs Use End of life Approccio operativo tradizionale Supply Chain Management Progettare per la sostenibilità Torino 03/12/08 15

16 Riciclaggio: all avanguardia rispetto ai regolamenti CEE Principali norme CEE ( End of Life Directive 2000/53/EC) 85% del peso del veicolo riutilizzabile o riciclabile (95% dal 2015) Codifica standard d dei materiali per il riutilizzo od il riciclo i Materiali e componenti privi di metalli pesanti Azioni Iveco Gamma Daily: 92% dei materiali e dei componenti riciclabile Impegno a raggiungere il 95% di materiale riciclabile per le altre gamme Partecipazione ad iniziative internazionali sul riciclaggio dei componenti industriali Priorità ai fornitori e sub-fornitori certificati ISO Torino 03/12/08 16

17 Transport Concept Migliorare l efficienza del trasporto stradale favorendo l intermodalità Aumento del lunghezza del veicolo da 16,5m a 18,0m Aumento della massa totale a terra da 40t a 44t Capacità volumetrica + 12% Consumo (L x ton x km) -24% Possibilità di caricare container da 48 Torino 03/12/08 17

18 Un ultimo spunto Design for Manufacturing Costi di produzione Qualità Lead Time di assemblaggio Design for Logistcs Costi di handling Lead Time di trasporto Stock Design for Supply Chain - Design for Sustainabiliy Lead Time dall ordine alla consegna = Politiche di servizio Costo totale (Acquisizione, Logistica, Trasformazione) Stock lungo tutto la pipeline Costo alla fine del ciclo di vita Esempio Late Stage Customization a monte Torino 03/12/08 18

19 Conclusioni Torino 03/12/08 19

2.1 La logistica integrata ed il sistema CIM 10

2.1 La logistica integrata ed il sistema CIM 10 Indice Prefazione alla 2 edizione Prefazione alla 1 edizione CAPITOLO 1 - GENERALITÀ 1.1 Definizione della funzione logistica 2 1.1.1 Integrazione ed automazione logistica 2 1.1.2 Flessibilità come risposta

Dettagli

Lean Production. e approccio Just In Time CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE. Lean Production. Value stream e lotta agli sprechi

Lean Production. e approccio Just In Time CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE. Lean Production. Value stream e lotta agli sprechi Lean Production CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE Lean Production e approccio Just In Time! Insieme di attività integrate progettato per ottenere alti volumi produttivi pur utilizzando scorte

Dettagli

Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile. Andrea Bucci Italy Market - General Manager

Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile. Andrea Bucci Italy Market - General Manager Iveco per la city logistics e la mobilità sostenibile Andrea Bucci Italy Market - General Manager 10-11-2011 Key trends megalopoli e centri storici urbani LE GRANDI CITTA INCORPORERANNO QUELLE PIU PICCOLE

Dettagli

Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success factors

Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success factors Genova, 30 Novembre 2007 LOGISTICA SOSTENIBILE: Pubblico e privato possono vincere insieme Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success

Dettagli

LA LOGISTICA INTEGRATA

LA LOGISTICA INTEGRATA dell Università degli Studi di Parma LA LOGISTICA INTEGRATA Obiettivo: rispondere ad alcuni interrogativi di fondo Come si è sviluppata la logistica in questi ultimi anni? Quali ulteriori sviluppi sono

Dettagli

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda A. F. De Toni, Università di Udine AGENDA > Introduzione: i supply network > Effetti della variabilità della domanda

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pag. 1/6 Sessione ordinaria 2015 Il candidato, dopo aver letto attentamente, opti per una sola delle due tracce ed affronti la soluzione del tema e di due quesiti tra i quattro proposti nella traccia selezionata.

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

IL TRASPORTO SOSTENIBILE PER IVECO

IL TRASPORTO SOSTENIBILE PER IVECO Iveco S.p.A. Via Puglia, 35 10156 Torino - Italia www.iveco.com Pubblicazione: IST.081408 Settembre 2008 I dati contenuti in questa pubblicazione sono puramente indicativi e non vincolanti. IL TRASPORTO

Dettagli

LA GAMMA FULL HYBRID

LA GAMMA FULL HYBRID LA GAMMA FULL HYBRID I nuovi autobus ibridi Emissioni ancora inferiori, consumi ulteriormente ridotti. Il nostro sistema ibrido seriale a batterie è riconosciuto come il più adatto alle missioni urbane.

Dettagli

L analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment)

L analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment) Progetto SISTER Finanziamento Regione Toscana DOCUP Ob. 2 Anni 2000-2006 Azione 2.8.4. Potenziamento del sistema regionale di servizi telematici e di comunicazione per le PMI L analisi del ciclo di vita

Dettagli

Decreto Legislativo 152/2006 e Direttiva 94/62/CE, requisiti essenziali degli imballaggi in acciaio

Decreto Legislativo 152/2006 e Direttiva 94/62/CE, requisiti essenziali degli imballaggi in acciaio Decreto Legislativo 152/2006 e Direttiva 94/62/CE, requisiti essenziali degli imballaggi in acciaio Simona Fontana Responsabile Centro Studi - Area Prevenzione Rimini, 5 novembre 2014 Il Sistema CONAI,

Dettagli

La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale

La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale La certificazione 14001 e le azioni per promuovere la sostenibilità ambientale Milano 9 Luglio 2013 Relatore Lorenzo Leone Gruppo Arcese: chi siamo Arcese Trasporti è stata fondata nel 1966. In oltre 40

Dettagli

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica Davide Albanesi, Auto & Industry Sales Director, CEVA Italy Bologna, 19 Marzo 2015 Agenda

Dettagli

Il trasporto pubblico locale

Il trasporto pubblico locale Un volano per l innovazione? Il trasporto pubblico locale Emanuele Galossi (IRES-CGIL) Presentazione n. 13/2011 Roma, 13 giugno 2011 TPL: alcuni dati di sintesi Operatori 1.260 Passeggeri trasportati 15

Dettagli

Just-In-Time (JIT) eliminate tutte le motivazioni che costringono un sistema produttivo alla costituzione di scorte di materiali

Just-In-Time (JIT) eliminate tutte le motivazioni che costringono un sistema produttivo alla costituzione di scorte di materiali Just-In-Time (JIT) Filosofia produttiva nata presso l azienda giapponese Toyota negli anni 70. Ha l obiettivo di soddisfare la domanda del cliente in termini di cosa e quanto produrre, configurando l intero

Dettagli

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE Agenda Il mercato e le spinte all ottimizzazione dei costi Le leve potenziali di ottimizzazione I centri di consolidamento come leva di ottimizzazione inbound La riduzione

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo di illustrare gli strumenti più

Dettagli

prof. Paolo Aymon Piani operativi GIA-L04 seconda parte

prof. Paolo Aymon Piani operativi GIA-L04 seconda parte UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Piani operativi seconda parte Sommario della lezione Gestione dell Informazione nella Supply Chain Piani

Dettagli

L evoluzione della. Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e. Iveco ERC Technical Regulations

L evoluzione della. Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e. Iveco ERC Technical Regulations L evoluzione della Regolamentazione Samoter Seminario ANFIA: Regolamentazioni Tecniche e Armonizzazioni Omologative Giovanni i MARGARIA Iveco ERC Technical Regulations 03-03-2011 OMOLOGAZIONE EUROPEA DEI

Dettagli

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean :

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : Consulenza di Direzione Management Consulting Formazione Manageriale HR & Training Esperienza e Innovazione La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : un passo chiave nel percorso

Dettagli

Amsa verso Expo 2015: innovazione e sostenibilità

Amsa verso Expo 2015: innovazione e sostenibilità ExpoPack e il design sostenibile per Expo 2015 Triennale di Milano 13 luglio 2010 Amsa verso Expo 2015: innovazione e sostenibilità Salvatore Cappello Direttore Generale Amsa S.p.A. 1 Amsa e la sostenibilità

Dettagli

30 ANNI DI INNOVAZIONE A SERVIZIO DELL AMBIENTE

30 ANNI DI INNOVAZIONE A SERVIZIO DELL AMBIENTE L ECOLOGIA NEL DNA 30 ANNI DI INNOVAZIONE A SERVIZIO DELL AMBIENTE Imball Nord è capostipite di un gruppo industriale fra i più grandi in Italia per la raccolta e la lavorazione di materiale plastico e

Dettagli

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing Piaggio Commercial Vehicles Tommaso Croce VP Product Marketing 1 Piaggio Veicoli Commerciali Snapshot Trend Fatturato 35 mercati di presenza diretta +78 % 390 mln 421 mln 2 stabilimenti di produzione veicoli,

Dettagli

L evoluzione della mobilità urbana e le soluzioni di Iveco. Marco Aimo Boot Innovation & Advanced Engineering Alternative Traction

L evoluzione della mobilità urbana e le soluzioni di Iveco. Marco Aimo Boot Innovation & Advanced Engineering Alternative Traction L evoluzione della mobilità urbana e le soluzioni di Iveco Marco Aimo Boot Innovation & Advanced Engineering Alternative Traction 28-09-2012 Evoluzione della Mobilità Urbana URBANIZZAZIONE E GEO-SOCIALIZZAZIONE

Dettagli

LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA. QualitiAmo La Qualità gratis sul web

LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA. QualitiAmo La Qualità gratis sul web LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA GLI SPRECHI DA EVITARE Quali erano gli sprechi che Toyota voleva evitare, applicando la Produzione snella? Essenzialmente 3: le perdite di tempo legate alle rilavorazioni

Dettagli

La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni. Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R.

La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni. Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R. La stima delle emissioni da trasporto stradale nel passaggio a Copert 4: alcune osservazioni Bernetti A., Contaldi M., De Lauretis R., ISPRA L evoluzione di Copert 4 Principali differenze rispetto a Copert

Dettagli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli I N D I C E Introduzione pag. 3 Lean Production pag. 4 Percorsi pag. 5 Zoom pag. 6 Contatti pag. 7 La formazione a firma Bosch TEC Bosch Training

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti 1 Tommaso Panero Amministratore Delegato GTT spa Convegno: OBIETTIVO SOSTENIBILITA : Design e Logistica a confronto

Dettagli

Responsabilità estesa dei produttori: il modello nella gestione degli imballaggi. Luca Piatto Responsabile Area Territorio Roma, 15 giugno 2011

Responsabilità estesa dei produttori: il modello nella gestione degli imballaggi. Luca Piatto Responsabile Area Territorio Roma, 15 giugno 2011 Responsabilità estesa dei produttori: il modello nella gestione degli imballaggi Luca Piatto Responsabile Area Territorio Roma, 15 giugno 2011 La gestione degli imballaggi è impostata su due cardini legislativi

Dettagli

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI Prof. Ing. Cesare Saccani DIEM - Università degli

Dettagli

Sommario. Torino, 7 giugno 2011. Filiera Automotive.2. Entrata in vigore della modifica alla Direttiva 2003/96/CE. 3. Effetti prodotti Criticità.

Sommario. Torino, 7 giugno 2011. Filiera Automotive.2. Entrata in vigore della modifica alla Direttiva 2003/96/CE. 3. Effetti prodotti Criticità. Torino, 7 giugno 2011 Proposta di direttiva recante modifica alla Direttiva 2003/96/CE sulla tassazione dei prodotti energetici che ristruttura il quadro comunitario per la tassazione dei prodotti energetici

Dettagli

Gianfranco Giorgini Chiara Corini Direttore Operations

Gianfranco Giorgini Chiara Corini Direttore Operations DUCATIMOTOR HOLDING Gianfranco Giorgini Chiara Corini Direttore Operations Il turnaround Acquisizione TPG/DMG Prodotto forte No struttura aziendale Financial & Marketing Turnaround Quotazione in borsa

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

La politica ambientale come pilastro della strategia aziendale. Milano, 22 febbraio 2011

La politica ambientale come pilastro della strategia aziendale. Milano, 22 febbraio 2011 La politica ambientale come pilastro della strategia aziendale Milano, 22 febbraio 2011 Tetra Pak nel mondo Presente in oltre 170 paesi 42 stabilimenti di produzione del materiale di imballaggio 11 centri

Dettagli

23/11/2011. Titolo sezione 1. Agenda. La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione

23/11/2011. Titolo sezione 1. Agenda. La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione Laura Marchelli Barilla HSE&E Manager Agenda 1 Lo strumento LCA e i KPI utilizzati 2 Il percorso verso la sostenibilità 3 Obiettivi

Dettagli

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production)

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production) Sistemi produttivi Just In Time Just-In-Time Systems (Lean Production) 1 Origini del JIT e della Produzione Snella Introdotto da Toyota Adottato da altre aziende giapponesi Introdotto successivamente nelle

Dettagli

SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. I contenuti dei corsi Executive

SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. I contenuti dei corsi Executive SCM Academy Logistica & Supply Chain Management Le basi della logistica e della gestione della Supply Chain Dalla logistica al supply chain management. La catena logistica e le sue componenti- Logistica

Dettagli

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali Salone internazionale del Gusto e Terra Madre Partner istituzionali L iniziativa fa parte del Calendario di Torino World Design Capital 2008 Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, coerentemente

Dettagli

VEICOLI IBRIDI: L ALTERNATIVA INTELLIGENTE.

VEICOLI IBRIDI: L ALTERNATIVA INTELLIGENTE. VEICOLI IBRIDI: L ALTERNATIVA INTELLIGENTE. Tutti i lati positivi della motorizzazione elettrica e solo i vantaggi di quella tradizionale. IL MEGLIO IN CIRCOLAZIONE. Minori consumi, più rispetto per l

Dettagli

TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA

TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA TECNICO DI SPEDIZIONE, TRASPORTI E LOGISTICA Corso GRATUITO per giovani e adulti disoccupati, già in possesso di conoscenze e capacità nel settore Rif. PA n 2015-4134/RER Finanziato dalla Regione Emilia

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL SOCIETAL CHALLENGES SMART, GREEN AND INTEGRATED TRANSPORT H2020-GV-2014-2015 CALL H2020-GV-2014: GREEN VEHICLES 2014 SCADENZA CALL 28 Agosto 2014 TOPICS GV-1-2014:

Dettagli

Il Sistema CONAI e la gestione dei rifiuti di imballaggio

Il Sistema CONAI e la gestione dei rifiuti di imballaggio Il Sistema CONAI e la gestione dei rifiuti di imballaggio Perugia, 27 febbraio 2009 Elisabetta Bottazzoli Area Rapporti con il Territorio CONAI Il modello del COnsorzio NAzionale per il recupero degli

Dettagli

Case study. Risolvere il difficile problema del product mix di ELVAL

Case study. Risolvere il difficile problema del product mix di ELVAL Case study Risolvere il difficile problema del product mix di ELVAL Il cliente In sintesi Il gruppo ELVAL rappresenta la divisione dedicata alla lavorazione e al commercio dell alluminio di VIOHALCO. ELVAL

Dettagli

VERALLIA ITALIA. Stati Generali della Green Economy. Rimini, 6 novembre 2014

VERALLIA ITALIA. Stati Generali della Green Economy. Rimini, 6 novembre 2014 VERALLIA ITALIA Stati Generali della Green Economy Rimini, 6 novembre 2014 Verallia, Gruppo Saint-Gobain Saint-Gobain: una delle 100 multinazionali più importanti al mondo. Il Gruppo Saint-Gobain opera

Dettagli

Ergonomia. Ecologia. Efficienza.

Ergonomia. Ecologia. Efficienza. Ergonomia. Ecologia. Efficienza. Ergonomia. Ecologia. Efficienza. Editoriale Ergonomia. Ecologia. Efficienza. Valori sostenibili grazie a soluzioni integrate La sostenibilità è un fattore determinante

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

ERP Oracle JDE Enterprise One e. Metodologia ed esperienze GN. Per le aziende che vogliono innovare. Gualtiero Biella Giugno 2009

ERP Oracle JDE Enterprise One e. Metodologia ed esperienze GN. Per le aziende che vogliono innovare. Gualtiero Biella Giugno 2009 Consulting ERP Oracle JDE Enterprise One e Metodologia ed esperienze GN Per le aziende che vogliono innovare Gualtiero Biella Giugno 2009 GN Enterprise Business Solutions 1. Profilo Aziendale: Breve storia

Dettagli

Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA

Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA Francesco Milano Gruppo Casillo ECO-SOSTENIBILITÀ: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOGISTICA 2 Il Gruppo Casillo Sede: Settore: Stabilimenti: Corato (Bari) Trading di cereali e produzione sfarinati per panificazione

Dettagli

PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE

PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE Servizio Qualità dell Aria e Risorse Energetiche PIANO D AZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AGGLOMERATO TORINESE PROPOSTA DI SCENARI DI LIMITAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE INVERNO

Dettagli

Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo. Stima emissioni dell impianto

Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo. Stima emissioni dell impianto Manuale d uso dello strumento di calcolo per il computo emissivo In adempimento alla delibera dell Assemblea legislativa regionale n. 51 del 26 luglio 2011 è stato predisposto un servizio on-line per il

Dettagli

Esperienza dell uso del biometano della città di ROMA Ing. Giancarlo D Ignazio Dirigente Attività Tecniche Azienda Municipale Ambiente di Roma (AMA

Esperienza dell uso del biometano della città di ROMA Ing. Giancarlo D Ignazio Dirigente Attività Tecniche Azienda Municipale Ambiente di Roma (AMA 1 Esperienza dell uso del biometano della città di ROMA Ing. Giancarlo D Ignazio Dirigente Attività Tecniche Azienda Municipale Ambiente di Roma (AMA S.p.A) 2 Chi è AMA SpA Società per azioni per la gestione

Dettagli

INNOVAZIONE nella PIANIFICAZIONE : il DEMAND DRIVEN SUPPLY. Fabio Stevanon AstraZeneca

INNOVAZIONE nella PIANIFICAZIONE : il DEMAND DRIVEN SUPPLY. Fabio Stevanon AstraZeneca INNOVAZIONE nella PIANIFICAZIONE : il DEMAND DRIVEN SUPPLY Fabio Stevanon AstraZeneca A fronte di un mercato in forte cambiamento, si connota una spinta generalizzata su programmi di flessibilizzazione

Dettagli

Moduli Applicativi. BMS-PRS: Produzione di Serie

Moduli Applicativi. BMS-PRS: Produzione di Serie Moduli Applicativi BMS-PRS: Produzione di Serie BMS-PRC: Produzione a Commessa BMS-PIP: Pianificazione Produzione BMS-CNP: Configuratore di Prodotto BMS-QUA: Qualità e Non Conformità BMS-DOC: Gestione

Dettagli

Il Magazzino Unico: un confronto tra modelli

Il Magazzino Unico: un confronto tra modelli Il Magazzino Unico: un confronto tra modelli Davide Cattane Osservatori Digital Innovation School of Management Politecnico di Milano Convegno MePAIE Cremona - 28 Febbraio 2014 Agenda Il contesto di riferimento

Dettagli

PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT

PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT Una breve introduzione al mondo del PLM Business Development Management S.r.l. con il contributo del DIGEP del Politecnico di Torino Il PLM nasce come metodologia di gestione

Dettagli

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica

Caratteristiche Applicabilità. Piattaforma Logistica Caratteristiche Applicabilità Piattaforma Logistica Versione 2.0-2011 Azioni semplici o strutturate Risorse umane e materiali Tempi e Luoghi La Piattaforma WOLT è una soluzione progettata per rispondere

Dettagli

28 novembre 2011. Il sistema Toyota per le PMI

28 novembre 2011. Il sistema Toyota per le PMI 28 novembre 2011 Il sistema Toyota per le PMI Yoshihito Wakamatsu Sensei Culman LTD Indice 1. Toyota e le crisi come opportunità per crescere 2. Perché utilizzare il TPS per ridurre i costi. 3. Il TPS

Dettagli

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering.

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering. Production Engineering Research WorkGROUP IL MODELLO SCOR Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione e Ingegneria Gestionale Università di Palermo Agenda

Dettagli

Logistica industriale e gestione degli approvvigionamenti

Logistica industriale e gestione degli approvvigionamenti Logistica industriale e gestione degli approvvigionamenti ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE CAP. 16 Una definizione La logistica è il sistema di connessione tra l approvvigionamento dei materiali, la trasformazione

Dettagli

CLICK CLICK CLICK CLICK CLICK ACCIAIO METALLI NON FERROSI CHIMICA HIGH TECH AUTOMOTIVE

CLICK CLICK CLICK CLICK CLICK ACCIAIO METALLI NON FERROSI CHIMICA HIGH TECH AUTOMOTIVE Società di consulenza informatica specializzata nell implementazione di sistemi gestionali; fornisce soluzioni all avanguardia basate sul sistema SAP CLICK CLICK CLICK CLICK CLICK ACCIAIO METALLI NON FERROSI

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua

PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua CONTENUTO Conosciamo CONOSCIAMO IL VOSTRO SETTORE Conosciamo Nell ultimo decennio il settore dell energia solare ha registrato una crescita senza

Dettagli

Total Engine Distribution S.a.s

Total Engine Distribution S.a.s TOTAL ENGINE DISTRIBUTION (TED) S.A.S 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Total Engine Distribution (TED) S.a.s viene costituita nel gennaio 2000 allo scopo di mettere a disposizione dei propri clienti complessivi

Dettagli

Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice

Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice Settore Atmosfera/ Activa Soc Coop Collaboratrice di Ricerca/Università della Calabria Indice Contesto di riferimento

Dettagli

PRODOTTI E SERVIZI POST VENDITA

PRODOTTI E SERVIZI POST VENDITA PRODOTTI E SERVIZI POST VENDITA IL TUO BUSINESS NON SI FERMA MAI I NOSTRI VALORI HANNO UN SOLO OBIETTIVO: MASSIMIZZARE LA PRODUTTIVITÀ DEL TUO BUSINESS. SCEGLIENDO IVECO BUS HAI FATTO UNA SCELTA DI QUALITÀ

Dettagli

Definizioni di scorte

Definizioni di scorte LA GESTIONE DELLE SCORTE Nozioni di base Definizioni di scorte insieme di materie, semilavorati e prodotti che in un determinato momento sono in attesa di partecipare ad un processo di trasformazione o

Dettagli

La logistica nella gestione d impresa

La logistica nella gestione d impresa La logistica nella gestione d impresa Introduzione alla logistica Definizioni e obiettivi Sistema logistico e suoi sottosistemi Costi logistici Livello di servizio Evoluzione della logistica Prof. Luigi

Dettagli

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT:

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT: La carta utilizzata per stampare elenchi proviene tra il 30% ed il 40% di fibre riciclate e la restante parte è carta ecologica certificata FSC; La materia prima è acquistata presso Cartiere che adottano

Dettagli

Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale. Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA

Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale. Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA Inventario nazionale delle emissioni e disaggregazione provinciale Antonella Bernetti, Ernesto Taurino ISPRA CONTENUTI STIME DELLE EMISSIONI NAZIONALI DA TRASPORTO STRADALE DISAGGREGAZIONE A LIVELLO PROVINCIALE:

Dettagli

Il magazzino e le scorte

Il magazzino e le scorte Albez edutainment production Il magazzino e le scorte Classe IV ITC In questo modulo: La logistica aziendale Il magazzino Le scorte di magazzino La logistica integrata e la supply chain 2 La logistica

Dettagli

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Emanuele Carpanzano Presidente Bergamo, 17 Giugno 2013, Kilometro Rosso

Dettagli

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT Corso di TECNOLOGIA, INNOVAZIONE, QUALITÀ Prof. Alessandro Ruggieri Prof. Enrico Mosconi A.A. 2012-2013 Oggetto della lezione Gestione della produzione Lean

Dettagli

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni Workshop Chi Siamo EQO S.r.l. da oltre 10 anni riunisce professionisti provenenti da diversi settori e con differenti esperienze professionali,

Dettagli

ERP PER AZIENDE AUTOMOTIVE

ERP PER AZIENDE AUTOMOTIVE ERP PER AZIENDE AUTOMOTIVE Per oltre 15 anni SINFO si è focalizzata sull offerta di software per la distribuzione e la logistica. I rapporti di collaborazione con alcuni tra i maggiori distributori del

Dettagli

ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE. Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro

ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE. Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro 1 LO SCENARIO La PRESSIONE delle sedi internazionali per la difesa dell ambiente è ormai rilevante.

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Tutti i processi economici facendo parte della catena di valore in ambito della LOGISTICA in entrata (fornitori) e in uscita (clienti) necessari per l erogazione e la fornitura

Dettagli

MOVE IN ITALY CFMT. Q&Oconsulting

MOVE IN ITALY CFMT. Q&Oconsulting MOVE IN ITALY 1 Profilo Societario: BTCESAB (gruppo Toyota) commercializza in Italia una gamma completa di carrelli, sistemi e servizi per la movimentazione delle merci: 1. Controbilanciati a marchio CESAB

Dettagli

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CONTESTO - SCENARIO STRUMENTI NORMAZIONE E CERTIFICAZIONE 3 FOOD E GHG 4 2001 - LIBRO VERDE

Dettagli

Efficiente catena logistica per l industria. Ridurre i costi e creare valore aggiunto grazie a processi ottimizzati

Efficiente catena logistica per l industria. Ridurre i costi e creare valore aggiunto grazie a processi ottimizzati Efficiente catena logistica per l industria Ridurre i costi e creare valore aggiunto grazie a processi ottimizzati I nostri servizi, i vostri vantaggi La società Elettro-Materiale SA, fondata nel 1913

Dettagli

Innovazione e qualità

Innovazione e qualità Innovazione e qualità La filosofia dell azienda si basa fin dagli anni 70 sulla ricerca della qualità per garantire al consumatore finale un prodotto fresco e sano TEDALDI L azienda Tedaldi, con sede principale

Dettagli

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI Edizione fuori commercio - Vietata la riproduzione anche parziale www.adaci adaci.itit A JOB RIGHT NOW! Anno accademico 2008-2009 2009 LA FUNZIONE APPROVVIGIONAMENTI E IL RUOLO IN AZIENDA DEGLI APPROVVIGIONATORI

Dettagli

VEICOLI ELETTRICI NELLA DISTRIBUZIONE CAPILLARE

VEICOLI ELETTRICI NELLA DISTRIBUZIONE CAPILLARE VEICOLI ELETTRICI NELLA DISTRIBUZIONE CAPILLARE [Rolf Burkhard] [Responsabile Succursale Taverne] Contenuto Struttura logistica Feldschlösschen Bibite SA in Ticino Cronistoria veicoli a trazione alternativa

Dettagli

"La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy"

La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy "La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy" Alessandra Pellegrini Area Ambiente e Sicurezza Impianti Federchimica Economia Circolare:

Dettagli

Etichettatura & Tracciabilità Alimentare. Area Acquisti & Area vendite. Magazzino & Produzione. Moduli aggiuntivi

Etichettatura & Tracciabilità Alimentare. Area Acquisti & Area vendite. Magazzino & Produzione. Moduli aggiuntivi Etichettatura Tracciabilità Alimentare Area Acquisti Area vendite Magazzino Produzione Moduli aggiuntivi Etichettatura Tracciabilità Alimentare Etichettatura: è una fase di produzione e come tutte le fasi

Dettagli

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A.

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A. Pirelli Ambiente Tecnologie SpA Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie Ing. Carlo A. Bertoglio X Expert Panel Emissioni da trasporto su strada S. Donato Milanese,

Dettagli

Magazzini industriali

Magazzini industriali Magazzini industriali Contenuti della lezione Politecnico di Torino Pagina 1 di 14 Obiettivi della lezione Introduzione Politecnico di Torino Pagina 2 di 14 Scopi dei magazzini Riserva dei materiali Conservazione

Dettagli

GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE

GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE Nozioni di base In questo modulo: La logistica aziendale Il magazzino Le scorte di magazzino La logistica integrata e la supply chain 2 1 La logistica aziendale Qualsiasi impresa

Dettagli

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata Insegnamento TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE Docente dott.ing. GIAMPAOLO

Dettagli

Aspetti autorizzativi e tecnici della sperimentazione

Aspetti autorizzativi e tecnici della sperimentazione IV VISITA PROGETTO DI MONITORAGGIO MHyBus-LIFE+ MHYBUS Aspetti autorizzativi e tecnici della sperimentazione autorizzazione Aspetti autorizzativi Bologna, del veicolo e 21 tecnici -settembre l esperienza

Dettagli

BEST UP Design Library

BEST UP Design Library BEST UP Design Library Parametri e certificazioni: come rendere la sostenibilità più accessibile a imprese e designer LCA come strumento strategico nello sviluppo di prodotti ecocompatibili 11 dicembre

Dettagli

LA CARBON FOOT PRINT NEL MONDO DELL OLIO EXTRAVERGINE: LA CASE HISTORY MONINI

LA CARBON FOOT PRINT NEL MONDO DELL OLIO EXTRAVERGINE: LA CASE HISTORY MONINI LA CARBON FOOT PRINT NEL MONDO DELL OLIO EXTRAVERGINE: LA CASE HISTORY MONINI Temi della presentazione 1. Politica Ambientale e Certificazioni 2. Studio LCA sui prodotti Olio Extra Vergine di Oliva 3.

Dettagli

TNT e la Corporate Responsibility. Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager

TNT e la Corporate Responsibility. Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager TNT e la Corporate Responsibility Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager TNT Express Player globale nel settore espresso delle consegne door to door in oltre 200 Paesi 83.000 persone

Dettagli

www.or.unimore.it Operations Research Group Mauro Dell Amico www.or.unimore.it

www.or.unimore.it Operations Research Group Mauro Dell Amico www.or.unimore.it @UniMoRe www.osservatoriologistico.it www.icoor.it Oggetto della Ricerca Operativa Ricerca Operativa Ricerca Operativa E una disciplina che utilizza in maniera combinata e sinergica Nuovo elemento in grado

Dettagli

Procurement Outsaving

Procurement Outsaving Procurement Outsaving Procurement In un momento in cui, per far fronte all incertezza e alle forti spinte competitive del mercato, le aziende devono riformulare le loro strategie di Approvvigionamento

Dettagli

Il caso FrescoMagic s.r.l.

Il caso FrescoMagic s.r.l. LE TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE SCORTE Il caso FrescoMagic s.r.l. Le scorte servono a fronteggiare in ogni momento improvvise esigenze di produzione e di vendita Rilevano importanza perché

Dettagli

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali Salvaguardiamo il nostro pianeta Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente Informazione Attivita Ambientali Konica Minolta: la societa che rispetta l ambiente In qualita di produttore leader nelle

Dettagli

Questionario fornitore

Questionario fornitore Questionario fornitore Informazioni generali sull azienda: Nome e ragione sociale Nome società Indirizzo CAP Località Codice Fiscale N. registro delle imprese Banca d appoggio: ABI/CAB n. c/c IBAN Code

Dettagli

RICERCA DEI SERIVIZI NELL EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN

RICERCA DEI SERIVIZI NELL EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN RICERCA DEI SERIVIZI NELL EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN Le strategie adottate dalle imprese nel gestire le fasi a monte del processo produttivo sono cambiate seguendo una traiettoria ben precisa. Le tappe

Dettagli