Imposte sul reddito E.22 a Fondo imposte B.2. Fondo imposte a Debiti tributari D.12

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Imposte sul reddito E.22 a Fondo imposte B.2. Fondo imposte a Debiti tributari D.12"

Transcript

1 - si effettu l nnotzione nell pposito qudro in Unico. Sull prte differit (4/5), per il principio dell competenz economic, e per evitre l distribuzione di dividendi per utili non tssti, occorre contbilizzre le imposte differite (d riprendere sull'unico): Imposte sul reddito E.22 Fondo imposte B.2 Nei successivi esercizi: - sull'unico vrizione in umento per 1/5; - storno contbile proporzionle delle imposte differite: Fondo imposte Debiti tributri D.12 Qulor nei successivi esercizi non sino dovute imposte per mncto conseguimento di utili, l corrispondente frzione del Fondo imposte si imput Soprvvenienze ttive non tssbili. Le PLUSVALENZE ISCRITTE nello stto ptrimonile su beni diversi d quelli costituenti mgzzino non concorrono ll formzione del reddito e ll determinzione del costo fiscle dei beni. Anche l rivlutzione con utilizzo del disvnzo non fisclmente riconosciuto di fusione o di scissione (rtt. 172 e 173), non hnno rilevnz fiscle; ne conseguono discrepnze civilistico/fiscli per mmortmenti, plusvlenze e minusvlenze. 290

2 PREMI - OPERAZIONI E CONCORSI A PREMIO Vedi nche il prgrfo Omggi. MANIFESTAZIONI A PREMIO Le mnifestzioni premio consistono in un promess di premi l pubblico dirett fvorire, nel territorio dello Stto, l conoscenz di prodotti, servizi, insegne e mrchi o l vendit di determinti prodotti / servizi con finlità nche in prte commercili. In prticolre le mnifestzioni premio sono un tto unilterle non recettizio, che impegn il promotore dell mnifestzione d eseguire l prestzione promess nel momento in cui l volontà viene esternt e rggiunge il pubblico. L prtecipzione ll evento deve essere ssolutmente grtuit e pertnto l cquisizione del premio non deve essere subordint nessun ltro onere oltre ll cquisto del prodotto propgndto. Le mnifestzioni premio si distinguono in: - concorsi premio, inizitive commercili in cui il premio viene ttribuito solo d lcuni prtecipnti in bse ll fortun, ll cpcità personle, od d ltr eventulità; - operzioni premio, inizitive commercili in cui i premi vengono conferiti tutti i prtecipnti seguito dell cquisto o dell vendit del prodotto / servizio propgndto o di un determinto quntittivo del prodotto/ servizio propgndto. Sono operzioni premio nche quelle in cui il premito deve corrispondere un contributo. I premi possono consistere in beni, servizi, sconti di prezzo, documenti di legittimzione di cui ll rt c.c. (biglietti tetro, cinem, treno, ecc..). E possibile offrire beni immobili. I premi non possono invece consistere in denro, titoli zionri, titoli di debito pubblico o privto, quote socili, quote di fondi comuni di investimento e polizze ssicurtive sull vit. Le suddette inizitive promozionli possono essere orgnizzte soltnto dlle imprese che producono ovvero commercilizzno i beni e i servizi oggetto dell promozione. Non si considerno concorsi ed operzioni premio, titolo esemplifictivo, in qunto presentno scopi non esclusivmente o prevlentemente commercili: - i concorsi indetti per l produzione di opere letterrie, rtistiche o scientifiche e simili; - le mnifestzioni sportive, slvo che non vengno promessi premi gli spetttori per umentrne l'ffluenz; - le inizitive pubblicitrie nelle quli è previst l'ssegnzione di premi d prte di emittenti rdiotelevisive spetttori presenti, sempre che l'inizitiv non si svolt per pubblicizzre prodotti o servizi di ltre imprese; - le operzioni con offert di premi o regli costituiti d quntità ggiuntive di prodotti dello stesso genere di quello cquistto quest'ultimo (es. compri 3 pghi 2); - le mnifestzioni in cui i premi sono costituiti d oggetti di minimo vlore sempreché l corresponsione di essi non dipend in lcun modo dll ntur e dll'entità delle vendite lle quli le offerte sono collegte; - l distribuzione di cmpioni grtuiti se non subordint ll'cquisto di determinti prodotti; - le mnifestzioni nelle quli i premi sono devoluti enti o istituzioni di crttere pubblico o che bbino finlità eminentemente socili o benefiche. Adempimenti L disciplin sulle mnifestzioni premio prevede dempimenti diversi second che l impres promotrice pong in essere un concorso o un operzione premio. Concorso premio Lo svolgimento di un concorso premi prevede i seguenti dempimenti crico del promotore del concorso: - versmento di un cuzione (in denro, in titoli, fideiussione bncri o ssicurtiv) pri l vlore complessivo dei premi promessi; - preventiv comuniczione l Ministero delle Attività produttive trmite pposito modulo PREMA CO1 unitmente l regolmento dell mnifestzione e i documenti reltivi ll cuzione prestt; - individuzione dei vincitori effettut ll presenz di un notio o di un funzionrio dell Cmer di Commercio, responsbile dell tutel del consumtore e dell fede pubblic. Il notio o il funzionrio cmerle predispongono il processo verble con cui viene certifict l chiusur del concorso. Il verble deve essere invito l Ministero delle Attività produttive; - consegn del premio entro sei mesi dll individuzione del vincitore. I premi non ssegnti o non richiesti sono devoluti fvore di ONLUS. L durt mssim dell mnifestzione, compresi i tempi per l individuzione dei vincitori ed il termine per richiedere il premio, è fisst in un nno. Operzione premio Lo svolgimento di un operzione premio prevede i seguenti dempimenti crico dell impres promotrice: - versmento di un cuzione pri l 20% del vlore complessivo dei premi; - predisposizione del regolmento dell mnifestzione, utocertificto con dichirzione sostitutiv di tto notorio res dl legle rppresentnte, d conservre presso l sede dell ziend per tutt l durt del- 291

3 l mnifestzione e nei 12 mesi successivi ( differenz del concorso, non c è obbligo di comuniczione preventiv del regolmento); - invio preventivo dell comuniczione dell cuzione prestt. L durt mssim dell mnifestzione, compresi i tempi per l individuzione dei vincitori ed il termine per richiedere il premio, è fisst in cinque nni. Regime tributrio Iv - l Iv sugli cquisti dei premi è indetribile i sensi dell rt. 19 c. 2/633 e pertnto costituisce un costo per l impres promotrice. Se i beni utilizzti sono rppresentti d beni o servizi il cui commercio o produzione rientr nell ttività dell impres, l Iv srà regolrmente detrtt ll cquisto, m occorrerà procedere d un rettific dell detrzione i sensi dell rt. 19-bis2.1/633, ll tto dell destinzione dei beni premio. L rettific deve essere opert sull bse del vlore risultnte dlle ftture originrie, nel cso di beni / servizi individubili, ovvero sull bse del vlore normle, qundo i beni / servizi oggetto del premio non sono esttmente individuti. L indetribilità dell iv v riferit esclusivmente i beni costituenti i premi e non nche gli ltri beni e servizi funzionli llo svolgimento delle mnifestzioni quli le spese di pubblicità, i compensi d genzie incricte, ecc L ssegnzione del premio i vincitori è fuori cmpo Iv i sensi dell rt. 2 c. 3 lett. m). Il promotore, pertnto, non h l obbligo di emettere fttur. Buoni sconto - secondo l Avvocto generle presso l Corte UE (procedimento C-398/99) l importo dei buoni sconto consegnti l dettglinte è soggetto d Iv, nche se i buoni stessi sono stti rilsciti d terzi (es. dl produttore). Impost sostitutiv - qulor l cquisto del premio non si ssoggettto d Iv, il promotore è tenuto l pgmento di un impost sostitutiv del 20% del vlore del premio (rt. 198 L. 449/97)). In prticolre l ppliczione dell impost sostitutiv sctt qundo: - il premio è fuori cmpo di ppliczione dell Iv, non imponibile i sensi dell rt. 8, 8-bis e 9, esente rt. 10; - l cquisto del premio è soggetto d indetribilità dell Iv per cuse tecniche (es: regime del mrgine). Non è dovut l impost sostitutiv del 20% nei csi in cui l indetribilità si riconducibile o ll ppliczione di un specific disposizione di legge (indetribilità oggettiv) o d un situzione di indetribilità totle d prte del soggetto promotore dell mnifestzione (indetribilità soggettiv; es.: chi effettu solo operzioni esenti), non rilevndo, invece, l indetribilità per cuse tecniche (C.M. n. 89/E/44265 del ). L impost sostitutiv v verst con codice tributo Con R.M. 261/E/2009 l Agenzi, dopo evidenzito l relzione tr Iv e impost sostitutiv, stbilisce come termine di versmento dell stess il sedicesimo giorno del mese successivo l pgmento del corrispettivo, o se precedente, ll dt di emissione dell fttur. In cso di ritrdo, è pplicbile l snzione del 30% di cui ll rt. 13 del dlgs n. 471/97. Ritenut fiscle - si pplicno regole differenti second che l mnifestzione consist in un concorso oppure in un operzione premio. Concorso premio: l impres promotrice h l obbligo di operre un ritenut ll fonte titolo di impost. Nel cso in cui ltre disposizioni già prevedno l ppliczione di ritenute, si pplicno le disposizione vigenti per ciscun ctegori redditule; in cso contrrio si pplic un ritenut ll fonte con liquot del: - 20%, se i prtecipnti si sottopongono prove di bilità o di fortun; - 25% se i prtecipnti non si sottopongono d lcun prov. Di ftto il Ministero pplic l ritenut del 25% senz distinzione. Si possono pertnto individure i seguenti csi second dell ctegori di pprtenenz del soggetto beneficirio del premio: - dipendenti dell ziend promotrice ritenut titolo d cconto con obbligo di rivls; - professionisti / genti di commercio - ritenut titolo d cconto con obbligo di rivls ed liquot vribile in funzione dell ctegori di pprtenenz, sempreché vi si collegmento tr l ttività lvortiv del soggetto e l erogzione del premio; - impres commercile ritenut del 20 / 25% titolo di impost; - privto consumtore finle - ritenut del 20 / 25% titolo di impost. Operzione premio: sussiste l obbligo di operre un ritenut fiscle qundo il premio costituisce reddito per il beneficirio ovvero qundo rientr in un delle seguenti ctegorie reddituli: - redditi fondiri; - redditi di cpitle; - redditi di lvoro dipendente; - redditi di lvoro utonomo; - redditi d impres; - redditi diversi. L liquot dell ritenut vri second dell ctegori di pprtenenz del beneficirio del premio. Se non sono previste ritenute d ltre disposizioni normtive, si pplic un ritenut ll fonte del 25% su premi su- 292

4 periori d 25,82. Si possono pertnto individure i seguenti csi second dell ctegori di pprtenenz del soggetto beneficirio del premio: - dipendenti dell ziend promotrice ritenut titolo d cconto con obbligo di rivls; - professionisti / genti di commercio - ritenut titolo d cconto con obbligo di rivls ed liquot vribile in funzione dell ctegori di pprtenenz, sempreché vi si collegmento tr l ttività lvortiv del soggetto e l erogzione del premio; - impres commercile ritenut del 25% titolo di impost con fcoltà di rivls per premi superiori d 25,82; - privto consumtore finle - non si pplic lcun ritenut in qunto il premio non d luogo nessun ctegori di reddito sopr elenct. Qundo in un mnifestzione premio sctt l obbligo di operre l ritenut fiscle, il promotore del concorso h fcoltà di rivls. Pertnto può decidere se: - ddebitre l ritenut l vincitore; - sopportre il costo dell ritenut che costituisce in tl cso un costo indeducibile i sensi dell rt Il versmento v effettuto entro il 16 del mese successivo ll ssegnzione del premio. IIDD e Trttmento contbile Se l mnifestzione premio h utilità nnule: c.c.: gli oneri comprendono tutte le spese dirette, indirette e ccessorie collegte ll operzione stess e sono iscritti tr le spese di pubblicità e propgnd ll voce B 7) del c.e.; se i premi sono oggetto dell ttività dell impres sono iscritti tr merci c/cquisti ll voce B 6) del C.E. fisco: sono deducibili nell esercizio in cui sono stte sostenute o in quote costnti nell esercizio stesso e nei quttro successivi (rt ). All cquisto dei premi: ==/== Spese di pubblicità e propg. Iv c/ cquisti indetribile Fornitori 1.000,00 200, ,00 Spese di pubblicità e propg. Iv c/ cquisti indetribile 200,00 Se l mnifestzione premio h utilità ultrnnule: c.c.: il costo dell mnifestzione premio v imputto per competenz c.e. in funzione del ftturto prodotto. Il costo dell'operzione deve inftti grvre per competenz sull'esercizio nel qule è vvenut l contbilizzzione del ricvo, indipendentemente d quello in cui i clienti, nei limiti del regolmento del premio, richiedernno il premio stesso. fisco: l'rt , in cso di cquisto dei premi in un esercizio diverso d quello di erogzione degli stessi, consente un ccntonmento non superiore l: - 30% degli impegni ssunti nell esercizio, per le operzioni premio - 70% degli impegni ssunti nell esercizio, per i concorsi premio. Gli ccntonmenti devono essere distinti per esercizio di formzione. L'utilizzo per l copertur degli oneri deve essere effettuto crico dei corrispondenti fondi e l differenz v contbilizzt come soprvvenienz ttiv o pssiv. Se l termine del 3 esercizio successivo quello di formzione, un prte del fondo è rimst inutilizzt, deve essere stornt soprvvenienz ttiv tssbile. Se il termine mssimo per l presentzione dei buoni o l scdenz del concorso si nteriore l termine dei tre nni, non è più consentito mntenere il fondo, che diviene soprvvenienz ttiv (R.M. 9/1711 del ). Per l contbilizzzione dell'ccntonmento: Altri ccntonmenti c.e. B.13 Fondo operz. premio s.p. B.3 All cquisto dei premi: ==/== Spese di pubblicità e propg. Iv c/ cquisti indetribile Fornitori 1.000,00 200, ,00 Spese di pubblicità e propg. Iv c/ cquisti indetribile 200,00 293

5 All corresponsione dei premi: Fondo operzioni premio Operzioni premio A fine esercizio, per i premi non ncor consegnti: Risconti ttivi Operzioni premio Operzioni premio con contributo Per quest form l C.M. 32/E/2002 precis che l ssegnzione del bene non può, per l prte corrispondente l pgmento del contributo, considerrsi premio e, quindi, rientrre nell disciplin delle operzioni premio. Occorre distinguere l prte corrispondente l przile pgmento del bene (cioè il contributo) su cui non si pplic l indetribilità dell Iv e quell che corrisponde l premio vero e proprio che continu d essere indetribile i fini Iv. Si h perciò un przile detribilità dell Iv dei beni destinti premio e l possibilità di fr ricorso ll istituto dell rettific dell detrzione l fine di correggere l inizile indetribilità dell impost sugli cquisti dei beni destinti originrimente d operzioni premio, in relzione ll effettivo utilizzo dei beni stessi. Operzioni premio con sconto (D.P.R. n. 430/2001) Consiste nell possibilità di ottenere, dietro presentzione di un numero determinto di prove d cquisto e medinte un contributo di spes, un prodotto o servizio prezzo scontto. In quest fttispecie è stbilito che il premio consiste nello sconto di prezzo rppresentto dll differenz tr il vlore normle del bene offerto ed il contributo richiesto. In cso trovi ppliczione l impost sostitutiv, l bse imponibile srà clcolt, come differenz fr il vlore normle del bene offerto ed il contributo richiesto, entrmbi l netto dell Iv. CESSIONI DI BENI A TITOLO DI SCONTO, PREMIO, ABBUONO Tli cessioni non concorrono, i sensi dell rt n. 2/633 formre l bse imponibile (C.M n. 25) se ricorrono contempornemente le seguenti condizioni: 1. l omggio deve essere previsto in bse gli ccordi originri nelle condizioni di vendit; 2. non deve essere soggetto d liquot Iv più elevt di quell previst per gli ltri beni ftturti. Ntur dell operzione (1) Sconti, premi e bbuoni in ntur di beni non rientrnti nell ttività d impres di qulunque importo Sconti, premi e bbuoni in ntur di beni rientrnti nell oggetto proprio dell impres di qulunque importo Impres: regime Iv Cessione esclus rt. 15 (in fttur v indicto il vlore normle del bene) (2) Iv sull cquisto detribile (3) Cessione esclus rt. 15 (in fttur indicre il vlore normle del bene) (2) Iv sull cquisto detribile Impres: regime IIDD Sconti, premi e bbuoni su vendite intermente deducibili Sconti, premi e bbuoni su vendite intermente deducibili Cliente beneficirio: regime IIDD Beneficirio soggetto Iv: Sconti, premi e bbuoni su cquisti (B6) intermente tssbili Beneficirio privto: nessun tsszione Beneficirio soggetto Iv: Sconti, premi e bbuoni su cquisti (B6) intermente tssbili Beneficirio privto: nessun tsszione (1) Gli sconti, i premi e gli bbuoni in ntur sono operzioni commercili (tr impres e cliente) configurte dll rt. 15/633. Si differenzino dgli omggi in qunto gli sconti sono collegti ll vendit di un ltro bene. Si differenzino dlle mnifestzioni premio in qunto gli sconti sono ccordi contrttuli stipulti col singolo cliente, mentre i concorsi e le operzioni premio sono rivolti un collettività di soggetti (in molti csi il confine tr sconti in ntur e mnifestzioni premio è molto difficile d individure). (2) Per beneficire dell non imponibilità lo sconto (premio o bbuono) v pttuito nelle originrie condizioni contrttuli e il bene in omggio non deve essere soggetto d liquot più elevt di quello principle. (3) L Iv rimne tuttvi non detribile se i beni oggetto di sconto rientrno tr quelli indetribilità oggettiv i sensi dell rt. 19bis1 (uto, 50% cellulri.). Contbilizzzione delle CESSIONI DI BENI A TITOLO DI SCONTO, PREMIO, ABBUONO 294

6 Es.: Vendit merce per 1.000, con contemporne cessione di un bene titolo di sconto in bse lle condizioni originrie contrttuli, del vlore di 50 (con liquot Iv non superiore quell dell merce). In fttur occorre descrivere il bene ceduto titolo di sconto, senz ppliczione dell Iv. Ricvi di vendit Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 Oppure, per evidenzire l omggio: Ricvi di vendit Omggi Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 Es.: Vendit merce per 1.000, con contemporne cessione di un bene titolo di sconto in bse lle condizioni originrie contrttuli, del vlore di 50, con liquot Iv superiore quell dell merce (es.: merce l 10% e bene titolo di sconto 20%). In fttur occorre descrivere il bene ceduto titolo di sconto, con ppliczione dell Iv. Ricvi di vendit Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 Oppure, per evidenzire l omggio: Ricvi di vendit Omggi Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 Es.: Vendit merce per 1.000, con contemporne cessione di un bene titolo di sconto non in bse lle condizioni originrie contrttuli, del vlore di 50 (si ipotizz un liquot Iv del 20% per entrmbi). In fttur occorre descrivere il bene ceduto titolo di sconto, con ppliczione dell Iv. Ricvi di vendit Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 Oppure, per evidenzire l omggio: Ricvi di vendit Omggi Errio c/ Iv Sconti e bbuoni pssivi 50 INCENTIVI E PROMOZIONI DI VENDITA i rivenditori (sconti e premi) Non sono considerti operzioni premio. Sono molto diffusi soprttutto nelle vendite ll grnde distribuzione. Gli incentivi i commercinti o i distributori (R.M. 120/E/2004; R.M. 36/E/2008; Norm di comportmento n. 163) possono distinguersi in: 295

7 ) Bonus previsti nell mbito dell ttività svolt dll cquirente, l fine di stimolre le vendite l pubblico; i bonus hnno crttere quntittivo. Si trtt di bbuoni o sconti previsti contrttulmente fronte del qule potrà essere emess not di ccredito con o senz Iv. Rientrno, d esempio, in quest ctegori i premi di fine nno incondizionti, i premi su ftturto, quelli legti d ltri obiettivi quli l riduzione dei resi, l cquisto di un combinzione di prodotti quelli per il rispetto delle condizioni di pgmento, gli sconti per l cquisto di crico completo, gli sconti logistici concessi per cquisti centrlizzti. b) Bonus previsti fronte dello svolgimento d prte di chi li riceve, di ttività non semplicemente di vendit, m nche finlizzt llo sviluppo delle vendite stesse (promozione, mrketing, ecc.) ; il bonus è di tipo qulittivo. Trttndosi di somme erogte fronte di specifiche prestzioni, dovrà essere emess fttur con Iv d prte di chi percepisce il bonus. A titolo esemplifictivo, rientrno nell ctegori dei servizi promozionli: l esposizione di prodotti del fornitore in posizione prticolrmente visibile; il mntenimento nel proprio punto di vendit di un determint gmm o di un numero minimo di prodotti; prestzioni di co-mrketing, esposizione su volntini in occsione di pertur di nuovi punti vendit o in volntini promozionli; vendit nei bnchi forniti dl fornitore soltnto di prodotti del fornitore stesso. c) Bonus misti, ossi subordinti l rggiungimento di obiettivi si quntittivi si qulittivi. Occorre distinguere l prevlenz per verificre l corrett procedur, nche se spesso è difficile stbilirl. Meglio srebbe prevedere due bonus seprti, uno per il rggiungimento dell quntità e l ltro per le prestzioni. Ai fini del bilncio è necessrio fre un esme dei contrtti in corso per stbilire se occorre tenere conto dei premi nell redzione del bilncio in bse l principio civilistico dell competenz, integrto di requisiti dell certezz e dell oggettiv determinbilità dll rt Se i premi pprtengono i bonus quntittivi, controllre se sono stti rggiunti gli obiettivi previsti originrimente in contrtto; se pprtengono i bonus qulittivi, nell dismin occorre ricordre che per i servizi, i ricvi si considerno conseguiti, ed i costi si considerno sostenuti, l dt di ultimzione del servizio previsto contrttulmente. Contbilizzzione dei PREMI DI FINE ANNO in denro Per essere fisclmente deducibili, devono essere previsti nelle originrie condizioni contrttuli risultnti d tto scritto. Si possono verificre i seguenti csi: ) premio l cui mturzione oltrepss l chiusur dell esercizio (d es.: riferiti l ftturto di un biennio). Cedente: l ccnton l quot di competenz (c.e. B.13) in un pposito fondo (SP pssivo B.3). Nell esercizio di mturzione del premio: utilizz il fondo per l quot ccntont fino l precedente e imput tr gli sconti e bbuoni su vendite il residuo (in diminuzione dell voce di c.e. A.1). L deducibilità fiscle vviene intermente nell esercizio di complet mturzione e non mn mno che si effettuno gli ccntonmenti. Cessionrio: contbilizz il premio solo nell esercizio di mturzione finle imputndo l quot di competenz tr gli sconti e bbuoni su cquisti (in diminuzione dell voce di c.e. B.6) e l quot di esercizi precedenti tr i proventi strordinri (c.e. E.20). b) premio l cui mturzione si esurisce nell rco di un esercizio (d es: riferito l ftturto di un esercizio). Cedente: il premio v imputto tr gli sconti e bbuoni su vendite (in diminuzione dell voce di c.e. A.1). Se, per lungggini procedurli il premio viene conosciuto oltre l dt di stesur del bilncio, ndrà contbilizzto tr gli oneri strordinri. Cessionrio: il premio v contbilizzto tr gli sconti e bbuoni su cquisti (in diminuzione dell voce di c.e. B.6). Se il cessionrio viene conoscenz del premio nell esercizio successivo quello di competenz, llor inserirà i premi tr i proventi strordinri (c.e. E.20). VIAGGI, VITTO E ALLOGGIO OFFERTI ALLA CLIENTELA Vedi: Spese di rppresentnz 296

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PAGAMENTO DELLE SPESE LEGALI A CURA DELLA PARTE VINCITRICE E SUCCESSIVO RIMBORSO DAL SOCCOMBENTE DISTRAZIONE DELLE SPESE DIRET- TAMENTE ALLA PARTE SOCCOM- BENTE SPESE LEGALI

Dettagli

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00 CONTRIBUTI I contributi, in bse ll loro motivzione e destinzione possono suddividersi in: - contributi in conto esercizio - seguono il principio di competenz; - contributi in conto impinti - seguono il

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 10 LE SCRITTURE CONTABILI Il lesing IL CONTRATTO DI LEASING Il lesing è un contrtto tipico (non previsto dl Codice Civile) per mezzo del qule l ziend

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI 8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI Movimentzione di mgzzino: le principli scritture contbili 8. Le rilevzioni contbili 8.1. 8.1. LE RILEVAZIONI CONTABILI Le rilevzioni ttinenti

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M LE FONTI DI FINANZIAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Le fonti di finnzimento in un società comprendono: ) il cpitle socile b) il cpitle di credito c) l utofinnzimento

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI Cpitolo 8 LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Alfredo Vignò Titoli e Prtecipzioni Sono strumenti finnziri che rppresentno impieghi rispettivmente in quote

Dettagli

(segue): Le scritture di assestamento

(segue): Le scritture di assestamento Esercitzione Le scritture di ssestmento 1 Testo esercizio: In sede di ssestmento l 31/12/t si rilevno (sul libro giornle e libro mstro) le seguenti operzioni: 1. Accntont indennità di fine rpporto per

Dettagli

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO PERDITA D ESERCIZIO OLTRE 1/3 C.S. L società Alf sp C.S. 500.000,00 nell nno 200x rilev un perdit di 410.000,00. L ssemble dei soci deliber l riduzione del cpitle socile

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO 1. Indicre se le seguenti ffermzioni sono VERE o FALSE VERO FALSO Nel codice civile non sono presenti principi contbili. Per correttezz tecnic come clusol generle di formzione del bilncio si intende conoscenz

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati.

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati. progrmm di Economi Aziendle Svolto nell clsse 3.M dell,l.l.s.s. Rmcc_plgoni Dl prof. Crmelo Origlio nell,/s 2OLS 16 L'ziend come sistem di trsformzione finlizzto:. Elementicostitutividell,ziend o Clssificzione

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale OPERAZIONI IN VALUTA ATTIVITA E PASSIVITA IN VALUTA Codice civile. Art. 2425-bis.2: I ricvi e i proventi, i costi e gli oneri reltivi d operzioni in vlut devono essere determinti in bse l cmbio corrente

Dettagli

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale Regime di sconto commercile Formule d usre : S = sconto ; K = somm d scontre ; s = tsso di sconto unitrio V = vlore ttule ; I = interesse ; C = cpitle s t = st i t st = st S t Kst V K st () () ; () ( )

Dettagli

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto F FACTORING Il fctoring è un contrtto medinte il qule (lmeno nell su form clssic) un impres cede d un ltr impres (fctor) un credito commercile ricevendone in cmbio il pgmento, l netto delle commissioni.

Dettagli

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA Esercitzione Operzioni di cquisto e vendit con IVA Esercizio 1 In dt 1 febbrio X l società Bic S.p.A. stipul un contrtto nnuo di ssicurzione su un utoveicolo che prevede il pgmento nticipto di un premio

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bri Aldo Moro Diprtimento di Scienze Economiche e Metodi Mtemtici Insegnmento di Rgioneri Applict (.. 2014-2015) Corso di Lure in Economi e Commercio Appliczione n. 1 Scritture

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle **

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle ** I temi MAP (Liber consultzione) Il TFR nel Bilncio 2007 * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Il TFR è stto riformto con il D.Lgs. 05/12/2005, n. 252, concernente l disciplin

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 12 LE SCRITTURE CONTABILI Ftture d emettere e ricevere e fondi rischi/oneri LE SCRITTURE AL Prim dell chiusur dell esercizio è necessrio operre le

Dettagli

Regime di interesse semplice

Regime di interesse semplice Formule d usre : I = interesse ; C = cpitle; S = sconto ; K = somm d scontre V = vlore ttule ; i = tsso di interesse unitrio it i() t = it () 1 ; s () t = ( 2) 1 + it I() t = Cit ( 3 ) ; M = C( 1 + it)

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITA' "A"

CENTRO DI RESPONSABILITA' A PREENTIO FINANZIARIO GESTIONALE PLURIENNALE ES. 2015 2016 2017 CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA Residui ttivi presunti ll fine dell'nno in dell'nno in per l'nno 2015 Previsioni di css per l'nno 2015

Dettagli

OBBLIGAZIONI grandi emittenti società non quotate

OBBLIGAZIONI grandi emittenti società non quotate O OBBLIGAZIONI Art. 2412 - L società può emettere obbligzioni per un somm non eccedente il doppio del cpitle socile, dell riserv legle e delle riserve disponibili risultnti dll ultimo bilncio pprovto.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013 LEASING FINANZIARIO LEASING Con il contrtto di un ziend concede d un ltr un bene strumentle verso il corrispettivo di un certo numero di cnoni periodici. Corso di rgioneri generle ed pplict Prof. Polo

Dettagli

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE INFORMATIVA N. 251 08 OTTOBRE 2014 IMPOSTE DIRETTE IVA IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE Artt. 1385 e 1386, Codice civile Principi contbili OIC nn. 12, 15 e 19 Art. 6,

Dettagli

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 21 13 NOVEMBRE 2007 Nuovi criteri di deducibilità per le uto ziendli e professionli Copyright

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A RGIONERI GENERLE ED PPLICT SIMULZIONE PRIM PROV INTERMEDI COGNOME: NOME: N MTRICOL: L presente prov const di?? quesiti - Il tempo disposizione è di?? minuti ) Utilizzndo il solo Libro Giornle si proced

Dettagli

DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE. DEDUCIBILITA' DEI COSTI - Art. 109 / 110 / 167 / 168. DICHIARAZIONI FISCALI - Presentazione

DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE. DEDUCIBILITA' DEI COSTI - Art. 109 / 110 / 167 / 168. DICHIARAZIONI FISCALI - Presentazione D DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE Imposte dirette e ritenute L vrizione del domicilio fiscle h effetto dl 60 giorno successivo ll tto (rt. 58.5/600). Non è necessrio provvedere d lcun dempimento.

Dettagli

322/98; tali documenti riguardano il modello CUD dei lavoratori dipendenti, le certificazioni delle ritenute d acconto su professionisti e soggetti

322/98; tali documenti riguardano il modello CUD dei lavoratori dipendenti, le certificazioni delle ritenute d acconto su professionisti e soggetti 322/98; tli documenti rigurdno il modello CUD dei lvortori dipendenti, le certificzioni delle ritenute d cconto su professionisti e soggetti che svolgono ttività d impres (genti e rppresentnti) e le certificzioni

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitzioni del corso di Rgioneri generle ed pplict Corso 50-99 SOLUZIONE N 1 ESERCITAZIONE N 2 (SOLUZIONI) Si registri nel Libro Giornle il seguente ftto di gestione: il signor Rossi costituisce un Ditt

Dettagli

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST 18 MARZO 2010 A cur dell Commissione IL TRUST Presidente Domenico Antonio Mzzone Componenti Murizio Bstinelli Sndro Certo Michel Cignolini

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (sposizioni trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le conzioni

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 2 20.01.2016 L rinunci l credito d prte del socio Disciplin contbile e fiscle Ctegori: Ires Sottoctegori: Vrie Le disposizioni in tem di rinunci del credito

Dettagli

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009 4954 APPROFONDIMENTO Coopertive edilizie Trttmento Iv delle ssegnzioni di lloggi i soci dopo l Mnovr nticrisi 2009 di Rffele Mrcello (*) e Fbrizio G. Poggini (**) L rt. 4-ter, commi d 4 6, dell L. 3 gosto

Dettagli

Data. Da inviare tramite raccomandata a/r o via pec a: Io sottoscritto / a

Data. Da inviare tramite raccomandata a/r o via  pec a: Io sottoscritto / a D invire trmite rccomndt /r o vi e-mil pec : prestzioni@pec.cssrgionieri.it Io sottoscritto / All Associzione Css Nzionle di Previdenz ed Assistenz fvore dei Rgionieri e Periti commercili Vi Pincin, 35-00198

Dettagli

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici ALLEGATO A) Disciplinre del Fondo per l Progettzione degli Interventi Strtegici 1. Finlità del fondo Al fine di rzionlizzre e ccelerre l spes per investimenti pubblici, con prticolre rigurdo ll relizzzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 21 04.06.2014 Rtei e risconti Ctegori: Bilncio e contbilità Sottoctegori: Registrzioni contbili Con riferimento lle scritture di ssestmento ssume prticolre importnz

Dettagli

La contabilizzazione dei contributi pubblici alle imprese

La contabilizzazione dei contributi pubblici alle imprese L contbilizzzione dei contributi pubblici lle imprese Forlì, 23 mggio 2007 Fbrizio Bv Università di Torino 2007 Fbrizio Bv 2 Documenti di di riferimento Documenti di riferimento: Principio contbile nzionle

Dettagli

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014 TABELLA DEGLI ANNO 04 criteri di ppliczione (estrtto rt. 5ter, lett. "" del Regolmento Edilizio vigente) Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo

Dettagli

Schede operative. Contabilità & Reddito d impresa. Il marchio d impresa: natura e definizione normativa

Schede operative. Contabilità & Reddito d impresa. Il marchio d impresa: natura e definizione normativa Schede opertive Contbilità & Reddito d impres Cessione di mrchio d impres: conseguenze fiscli e contbili in cso di lese bck Il mrchio d impres può essere ceduto congiuntmente ll ziend oppure in modo seprto;

Dettagli

La disciplina del conferimento d azienda

La disciplina del conferimento d azienda di Dniele Cherubini Dottore in Economi in Perugi 1. Premess Il conferimento d ziend rientr tr le operzioni strordinrie, in qunto esul di normli ftti di gestione, essendo volto d un rdicle riorgnizzzione

Dettagli

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti prot. Istituto di Previdenz e Assistenz RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti SpzIo RISeRVTo ll Ip Cndidto punteggio esito Il sottoscritto (iscritto ll Ip) nto/ il residente in

Dettagli

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti Circolre n. 36 del 16 settembre 2014 Oggetto: Borse di studio per i figli studenti e provvidenze fvore dei Dipendenti studenti Serie: PERSONALE Argomento: Società interesste: Ambito: CONDIZIONI CONTRATTUALI

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Dniel Corbett P.S.: l fine di trttre in modo esustivo l rgomento, si precis che nei seguenti esercizi

Dettagli

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti

RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti prot. Istituto di Previdenz e Assistenz RIChIestA di BORsA di studio UNIVeRsItà O IstItUtI equipollenti SpzIo RISeRVTo ll Ip Cndidto punteggio esito Il sottoscritto (iscritto ll Ip) residente in vi /pizz

Dettagli

ACQUISTO DI BENI DA OPERATORE BLACK LIST CON RAPPRESENTANTE FISCALE

ACQUISTO DI BENI DA OPERATORE BLACK LIST CON RAPPRESENTANTE FISCALE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI ASPETTI OPERATIVI COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIO- NI CON SOGGETTI BLACK LIST ACQUISTO DI BENI DA OPERATORE BLACK LIST CON RAPPRESENTANTE FISCALE D.P.R. 26.10.1972, n. 633 - Art.

Dettagli

Anno 2013 N. RF292. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF292. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF292 www.redzionefiscle.it ODCEC VASTO L Nuov Redzione Fiscle Pg. 1 / 6 OGGETTO IMPOSTA SOSTITUTIVA SUL TFR - VERSAMENTO ENTRO IL 16/12 RIFERIMENTI D.LGS. N. 252/2005; CM 70/2007; CIRCOLARI

Dettagli

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI I DIVERSI SISTEMI CONTABILI Dispens cur del Prof. Stefno Coronell d uso esclusivo degli studenti 1. Premess In epoc modern si sono susseguiti diversi sistemi contbili pplicti l metodo dell prtit doppi.

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali.

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali. NOTA OPERATIVA N. 5/2013 OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: spetti civilistici, contbili e fiscli. - Introduzione Il Decreto Crescit (D.L. 83/2012), h introdotto rilevnti novità per qunto rigurd

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 4_01/08/2014 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmte.org SIDEWEB è un società di servizi nt dll entusismo e dll esperienz pluriennle di coloro che hnno operto per nni nelle orgnizzzioni di tutel individule e collettiv, contribuendo con l propri

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto:

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto: io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Io sottoscritto/ Cod. 02020101 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov.

All'Inpdap - sede di. Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

I CONCORSI A PREMIO A DUE ANNI DALLA RIFORMA

I CONCORSI A PREMIO A DUE ANNI DALLA RIFORMA I CONCORSI A PREMIO A DUE ANNI DALLA RIFORMA I risvolti fiscali nell organizzazione delle manifestazioni a premio Cristina Ricchiardi Dottore Commercialista in Cuneo 1 QUADRO NORMATIVO R.D.L.1933.1933

Dettagli

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2012

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2012 TABELLA DEGLI ANNO 0 criteri di ppliczione. Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo le norme degli strumenti urbnistici vigenti (rt. 7 c. 0 L.R./05).

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a.

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a. Al Comune di Cursi Pizz Pio XII, snc 73020 CURSI (LE) ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/ nto/ il residente

Dettagli

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti Rom, 14/01/2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Split pyment: ultimi chirimenti Gentile Cliente, con l stesur del presente documento informtivo intendimo metterl conoscenz che l Legge di Stbilità

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione Prof. Stefno Coronell Cognome: Nome: Mtricol: Aul: Documento identità (tipo e numero; bst nche il solo libretto universitrio) Rilscito d: Firm Rilscito il: Segnre con un X l unic rispost corrett (rispost

Dettagli

STUDIO FAGGIANO Commercialisti. Informative e news per la clientela di studio

STUDIO FAGGIANO Commercialisti. Informative e news per la clientela di studio STUDIO FAGGIANO Commercilisti Febbrio 2013 Informtive e news per l clientel di studio Le news di febbrio pg. 2 Le nuove tbelle Aci per il 2013 pg. 4 Certificzione dei compensi erogti e delle ritenute operte

Dettagli

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza AUTO E MOTO STORICHE Sono esenti dll tss utomobilistic i veicoli (utovetture, motoveicoli, ecceter) costruiti d lmeno trent'nni, senz che si necessrio il possesso di prticolri requisiti (per l Lombrdi

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 47 14.12.2016 Le rilevzioni contbili delle ftture professionli ricevute Ctegori: Professionisti Sottoctegori: Adempimenti A cur di Micel Chiruzzi I soggetti

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO 1 ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO cur di Murizio Pini Esercizi reltivi l pr. 9.6 (I mutui pssivi). ESERCIZIO 9.6/1 (1) In

Dettagli

Esercitazione - TESTO

Esercitazione - TESTO Esercitzione - TESTO Si effettui l registrzione contbile delle operzioni di gestione sotto riportte. Al termine delle operzioni si provved redigere il bilncio determinndo il reddito del periodo. 1) 15/01/2014

Dettagli

o d M k m J B \< 2 i 0

o d M k m J B \< 2 i 0 Dt P ro i n, j G e g m o o d M k m J B \< 2 i 0 Lo scostm ento tr li preventivo sse st to e 1! consuntivo pri 73,0 min di minori u scite è dovuto : 1. m ggiori uscite per sp e se di funzionm ento reltive

Dettagli

L associazione in partecipazione: la regolamentazione dell'affare e il trattamento contabile di Fabio Giommoni *

L associazione in partecipazione: la regolamentazione dell'affare e il trattamento contabile di Fabio Giommoni * L ssocizione in prtecipzione: l regolmentzione ell'ffre e il trttmento contbile i Fbio Giommoni * Il trttmento contbile ell ssocizione in prtecipzione è strettmente legto ll ttule isciplin fiscle ell istituto

Dettagli

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

All'Inpdap Sede Provinciale - ( TFR 1 ) - di Settore Tfr

All'Inpdap Sede Provinciale - ( TFR 1 ) - di Settore Tfr All'Inpdp Sede Provincile - ( TFR 1 ) - di Settore Tfr PROTOCOLLO INPDAP e p.c. l sig....... COD 01071645 Dti Amministrzione L Amministrzione Amministrzione Codice iscr. ll Inpdp Codice fiscle Indirizzo

Dettagli

NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI

NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI ALTRE MODIFICHE RMATIVE NUMERAZIONE PROGRESSIVA ASPETTI OPERATIVI NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI Art. 8 L. 18.10.2001, n. 383 - Art. 22 D.P.R. 29.09.73, n. 600 -

Dettagli

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto.

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto. ESERCITAZIONE 4 In dt 09/05 è stt costituit, di signori Fbio Best e Gino Zpp, l società in nome collettivo, Fbio Best & C. s.n.c.. Il cpitle socile è di 100.000 e viene sottoscritto in ugul misur di soci,

Dettagli

( P r o v i n c i a d i F i r e n z e )

( P r o v i n c i a d i F i r e n z e ) C O M U N E D I F U C E C C H I O ( P r o v i n c i d i F i r e n z e ) SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO E AMBIENTE ALLEGATO A VERBALE DI ASSEGNAZIONE AUTORIZZAZIONI RELATIVE AL PER IL RILASCIO DI N. 4 AUTORIZZAZIONI

Dettagli

Automobile Club d'italia

Automobile Club d'italia Automobile Club d'itli SCHDA DI SINTSI MODALITA' DI AUTNTICA PRMSSA L'rt. 7 L. 24812006 non specific le modlit8 d seguire per I'utentic delle sottoscrizioni, né richim lcun disciplin già esistente, qule

Dettagli

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP NORMATIVA ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP A cur di Libero Tssell d Scuol&Scuol del 21/10/2003 Riferimenti normtivi: rt. 21 e 33 5.2.1992 n. 104 e successive modifiche ed integrzioni, Dlgs.

Dettagli

9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA

9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA 9. LE POSTE IN VALUTA ESTERA Sommrio: 1. Le poste monetrie in vlut e le norme di riferimento; 2. Gli spetti pplictivi; 3. Le immobilizzzioni immterili, mterili e finnzirie vlutte l costo. Le operzioni

Dettagli

La chiusura dei conti e la determinazione del risultato d esercizio

La chiusura dei conti e la determinazione del risultato d esercizio L chiusur dei conti e l determinzione del risultto d esercizio Esercizio Al 31/12/X il bilncio di verific dell società Alf è il seguente: Dre Avere Bnc 0 Clienti 400 Mcchinri 300 Cpitle socile 0 Fornitori

Dettagli

Allegato alla D.G. n. 20 del 20 febbraio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014

Allegato alla D.G. n. 20 del 20 febbraio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014 Allegto ll D.G. n. 20 del 20 febbrio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014 1 Sommrio 1. Dti d pubblicre... 3 2. Modlità di pubbliczione

Dettagli