Ottobre A cura di: UXlab-CINECA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ottobre 2012. A cura di: UXlab-CINECA"

Transcript

1 Linee guida di Accessibilità per redattri di cntenuti web Ottbre 2012 A cura di: UXlab-CINECA UXlab - Labratri di User experience, usabilità, accessibilità e User-Centered Design CINECA - Dipartiment Sluzini e Servizi per l'amministrazine Universitaria - Divisine Prtali Via Magnanelli 6/ Casalecchi di Ren - Blgna, Italy

2 Smmari Cs'è l'accessibilità... 2 Il rapprt tra Accessibilità e Usabilità... 4 Nrmativa di riferiment... 5 Mdalità di applicazine della legge 4/ Un manuale: perché e per chi... 9 Guida alla lettura Linguaggi (requisit n.1) DA HTML A XHTML Gli standard del web Liste Immagini e animazini (requisit n.3) Figure e diagrammi Clre (requisit n.4 e n.6) Elementi in mviment e lampeggianti (requisit n.5) Immagini sensibili (requisit n.7 e n.8) Tabelle di dati (requisit n.9 e n.10) Script, applet altri ggetti di prgrammazine (requisit n.15, n.16, n.17 e n.20) Plug-in, dcumenti nn HTML File Micrsft Excel Creare file Adbe PDF accessibili Multimedia (requisit n.18) Link ipertestuali (requisit n.19) Glssari minim Bibligrafia Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 1 di 42

3 Cs'è l'accessibilità Rendere accessibile qualcsa vul dire renderla dispnibile senza esclusini. Rendere accessibile una pagina web significa quindi prgettarla in maniera che sia cnsentit a tutti l access cmplet alle infrmazini (struttura e cntenut). Significa creare siti dve le mdalità di navigazine e tutti gli elementi interattivi eventualmente presenti sian fruibili dagli utenti indipendentemente dalle lr disabilità, indipendentemente dalla tecnlgia che essi utilizzan e indipendentemente dal cntest in cui peran mentre accedn al sit. Mltissimi sn gli utenti che trvan stacli nell us del web quand nn è prgettat in maniera accessibile. Seppur in maniera differente, il prblema riguarda diversi tipi di disabilità: visiva, mtria, cgnitiva, legata all età (ad esempi, anziani e bambini) Ma vann presi in cnsiderazine anche tutti clr che si servn di hardware e di prgrammi pc aggirnati (cmputer cn prcessri lenti cn pca memria, mnitr in bianc e ner, vecchie versini di brwser ) di strumenti alternativi più avanzati, cme ad esempi tecnlgie di assistenza digitale e telefni cellulari. Per tutti questi tipi di utenti, la principale cura dell'accessibilità cnsiste nel prgettare pagine indipendenti dalla periferica, nn ttimizzate per nessun sistema perativ e per nessun brwser in particlare: vver pagine cn cdice standard valid, altamente flessibili nella struttura, nn vinclate ad una data larghezza rizzntale e leggibili anche da chi nn è in grad di visualizzare i clri. Esistn tecnlgie assistive, in grad ciè di facilitare il superament di alcuni stacli. Ad esempi, gli screen reader (usati in particlare dai nn vedenti) che traducn in snr il cntenut (struttura, test e immagini) di una pagina, particlari hardware prgettati per chi ha prblemi mtri. Perché il web sia accessibile, quindi, deve utilizzare un linguaggi ricnscibile anche da questi strumenti, prprre strutture e cntenuti semplici, esprli in maniera chiara, eliminand dalla pagina gni "barriera telematica". L'accessibilità punta alla valrizzazine delle differenze: differenze nelle capacità individuali e tecnlgiche, nei mdi di fruizine dell'infrmazine nline, nelle tecnlgie e negli strumenti di access. Ecc qualche esempi, per cmprendere megli: caratteri trpp piccli rendn difficltsa la lettura per chi ha facltà visive ridtte; pssn creare prblemi (ad esempi ai daltnici) l accstament di taluni clri (cme rss e verde) la mancanza di cntrast tra clri del test e dell sfnd; testi trpp lunghi staclan chi ha difficltà mtrie; un linguaggi cmpless trpp tecnic discrimina chi nn ha le cnscenze adeguate Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 2 di 42

4 Adattarsi agli standard del W3C significa cntribuire al raggiungiment di quella prgettazine universale che, cnsiderat il rul e l imprtanza che ricpre il web all stat attuale, è rmai indispensabile. Rendere una pagina web accessibile nn significa lavrare di più, ma in maniera diversa. E nn significa nemmen limitare le pssibilità espressive: i limiti di prgettazine impsti dall accessibilità riguardan infatti le mdalità di attuazine delle diverse sluzini tecniche, nn il cntenut l estetica dei dcumenti. Nel 1999 il W3C (Wrld Wide Web Cnsrtium) ha pubblicat il dcument Web Cntent Accessibility Guidelines W3C Recmmendatin 1999 cntenente le linee guida della Web Accessibility Initiative (WAI) che dettan gli standard per l'accessibilità delle pagine web e che ggi, a livell mndiale, rappresentan il principale punt di riferiment per gli sviluppatri del web in tema di accessibilità. E stata sviluppata anche la versine 2.0 della raccmandazine, cnsultabile sul sit del cnsrzi (http://www.w3.rg/tr/wcag20/ ). Nella realizzazine dei prtali, CINECA segue fin dalla fase di prgettazine le indicazini in materia di accessibilità frnite dal cnsrzi W3C (http://www.w3c.rg/) e dalla nrmativa italiana. CINECA fcalizza l attenzine sul tema dell accessibilità già a partire dal 2001, anche grazie alla nrmativa che a partire da quell ann viene emanata per assicurare l accessibilità dei siti web e delle applicazini della pubblica amministrazine. In particlare la legge n. 4/2004 "Dispsizini per favrire l'access dei sggetti disabili agli strumenti infrmatici, csidetta "legge Stanca" definisce gli bblighi per l accessibilità nella realizzazine e mdifica dei siti Internet per le pubbliche amministrazini. Apprfndimenti "Chi trae benefici da siti e pagine web accessibili" a cura di Michele Didati "Lettri di scherm e brwser testuali" pubblicat sul sit Pubbliaccess Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 3 di 42

5 Il rapprt tra Accessibilità e Usabilità L usabilità mira a frnire infrmazini e servizi web nel md più efficiente e chiar pssibile, unend alla semplicità d'us, la chiarezza cmunicativa, nnchè la velcità ed efficacia nella navigazine e cnsultazine dei cntenuti. La definizine di usabilità data nell standard ISO (Ergnmic requirements fr ffice wrk with visual display terminals - Guidance n usability) è «il grad in cui un prdtt può essere usat da specifici utenti per raggiungere specifici biettivi cn efficacia, efficienza e sddisfazine in un specific cntest d us». Prgettare un sit secnd criteri di usabilità significa pertant fare in md che i sui cntenuti sian facilmente reperibili e fruibili dai sui utenti. Un sit web può cntenere tantissime risrse utili, ma se queste risrse nn sn rganizzate secnd le aspettative e gli effettivi bisgni dei destinatari, pssn risultare addirittura intrvabili e, di fatt, inutilizzate. Un prgett di usabilità evita questa ed altre spiacevli evenienze e fa sì che l utente sia gratificat dall esperienza di navigazine, che ne tragga benefici e che ripeta l esperienza. Usabilità e accessibilità sn strettamente legate insieme e l una cmpleta l altra, infatti per sddisfare i requisiti, è necessari che la prgettazine di un sit sia centrata sull'utente, caratteristica fndamentale per realizzare un sit usabile. Anche il Reglament di attuazine della legge Stanca 4/2004 sull accessibilità, recita all art. 2 (http://www.pubbliaccess.gv.it/nrmative/reglament.htm): Sn accessibili i servizi realizzati tramite sistemi infrmatici che presentan i seguenti requisiti: a) accessibilità al cntenut del servizi da parte dell utente; b) fruibilità delle infrmazini fferte, caratterizzata anche da: 1) facilità e semplicità d us, assicurand, fra l altr, che le azini da cmpiere per ttenere servizi e infrmazini sian sempre unifrmi tra lr; 2) efficienza nell us, assicurand, fra l altr, la separazine tra cntenut, presentazine e mdalità di funzinament delle interfacce, nnché la pssibilità di rendere dispnibile l infrmazine attravers differenti canali sensriali; 3) efficacia nell us e rispndenza alle esigenze dell utente, assicurand, fra l altr, che le azini da cmpiere per ttenere in md crrett servizi e infrmazini sian indipendenti dal dispsitiv utilizzat per l access; 4) sddisfazine nell us, assicurand, fra l altr, l access al servizi e all infrmazine senza ingiustificati disagi vincli per l utente. Apprfndimenti Metdlgia per la valutazine dell'accessibilità e dell'usabilità dei siti pubblici a cura del grupp di lavr "Metdlgia" della Segreteria Tecnic-Scientifica della Cmmissine ICT disabili. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 4 di 42

6 Nrmativa di riferiment La legge n. 4/2004 "Dispsizini per favrire l'access dei sggetti disabili agli strumenti infrmatici (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/legge_ _n4.htm), csidetta "legge Stanca", definisce gli bblighi per l accessibilità nella realizzazine e mdifica dei siti Internet per le pubbliche amministrazini. In merit alla stessa legge sn stati pubblicati: DPR 1 marz 2005, n Reglament di attuazine della Legge n.4/2004, per favrire l'access dei sggetti disabili agli strumenti infrmatici, pubblicat sulla Gazzetta Ufficiale n.101 del 3 maggi 2005 (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/reglament.htm). Il DPR detta i criteri ed i principi perativi ed rganizzativi generali per l accessibilità, vver le mdalità cn cui può essere richiesta la valutazine, i criteri per l'eventuale partecipazine del richiedente ai csti dell perazine, il lg cn cui è res manifest il pssess del requisit dell accessibilità, le mdalità cn cui può essere verificat il permanere del requisit stess. Decret Ministeriale 8 lugli 2005, pubblicat sulla Gazzetta Ufficiale n. 183 dell'8 agst 2005 (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/dm htm) Stabilisce: a) le linee guida recanti i requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità; b) le metdlgie tecniche per la verifica dell'accessibilità dei siti INTERNET, nnché i prgrammi di valutazine assistita utilizzabili a tale fine. Prpsta di revisine dell'allegat A del DM 8 Lugli 2005 A seguit dell'emanazine delle nuve raccmandazini internazinali (WCAG 2.0) da parte del W3C si è res necessari aggirnare il DM 8 lugli Un appsit grupp di lavr cstituit press il Dipartiment per la digitalizzazine della PA e l'innvazine tecnlgica in cllabrazine cn il Frmez e di cui hann fatt parte i rappresentanti delle assciazini delle persne disabili maggirmente rappresentative, degli sviluppatri cmpetenti in materia di accessibilità, dei prduttri di hardware e sftware e degli rganismi pubblici e privati, anche internazinali, peranti nel settre, ha apprfndit il tema e prpst la revisine dell'allegat A del citat decret: pagina sul sit della Funzine Pubblica test in PDF dei nuvi requisiti Nrmativa relativa alla qualità dei siti web delle PA LINEE GUIDA PER I SITI WEB DELLE PA, art. 4 della Direttiva n. 8/2009 del Ministr per la pubblica amministrazine e l innvazine Riduzine siti Web delle PA, direttiva n. 8/2009 Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 5 di 42

7 Elenc delle infrmazini cntenuti minimi che un sit web istituzinale deve frnire ai cittadini: Legge 150/2000, art. 54 del Decret legislativ 7 marz 2005, n. 82 "Cdice dell'amministrazine digitale", Decret legislativ 150/2009, Delibera 105/2010 CIVIT, Legge 18 giugn 2009 n. 69, art 3 Circlare PCM DFP /02/2011, Legge 69/2009 e altre. Precedenti direttive e circlari: Circlare AIPA del 6 settembre 2001, n. AIPA/CR/32 "Criteri e strumenti per miglirare l'accessibilità dei siti web e delle applicazini infrmatiche a persne disabili". Circlare del Dipartiment della Funzine Pubblica del 13 marz 2001, n. 3/2001 "Linee guida per l rganizzazine, l usabilità e l accessibilità dei siti web delle pubbliche amministrazini". Cmunicazine della Cmmissine Eurpea del 28 settembre 2001 "eeurpe 2002: accessibilità e cntenut dei siti Internet delle amministrazini pubbliche". Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 6 di 42

8 Mdalità di applicazine della legge 4/2004 I sggetti interessati alla legge (L.4/2004, Art. 3) La legge 4/2004 si applica alle pubbliche amministrazini di cui al cmma 2 dell'articl 1 del decret legislativ 30 marz 2001, n. 165, e successive mdificazini, agli enti pubblici ecnmici, alle aziende private cncessinarie di servizi pubblici, alle aziende municipalizzate reginali, agli enti di assistenza e di riabilitazine pubblici, alle aziende di trasprt e di telecmunicazine a prevalente partecipazine di capitale pubblic e alle aziende appaltatrici di servizi infrmatici. Le dispsizini della presente legge in rdine agli bblighi per l'accessibilità nn si applican ai sistemi infrmatici destinati ad essere fruiti da gruppi di utenti dei quali, per dispsizine di legge, nn pssn fare parte persne disabili. (es. Guardia di Finanza) A csa si applica la legge i siti Internet le applicazini basate su tecnlgie Internet infrmazini servizi frniti mediante applicazini Internet rese dispnibili su reti Intranet su supprti, cme CD-ROM, DVD, utilizzabili anche in cas di persnal cmputer nn cllegat alla rete materiale frmativ e didattic utilizzat nelle scule di gni rdine e grad persnal cmputer di tip desktp e prtatili ambiente perativ, applicazini e prdtti a scaffale (applicazini precnfezinate da utilizzarsi anche senza sviluppare appsiti prgrammi di adattament) Il prim livell di accessibilità I siti Internet, le applicazini web-based e tutt ciò che rientra nel camp di applicazine della legge, deve raggiungere il prim livell di accessibilità, accertat previ esit psitiv della verifica tecnica che riscntra la cnfrmità ai 22 requisiti tecnici elencati nell' Allegat A del Decret Ministeriale 8 lugli 2005 (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/dm a.htm). La verifica tecnica La verifica tecnica è una verifica basata su parametri tecnici e ggettivi, stabiliti nel DM 8 lugli 2005 all Allegat A (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/dm a.htm). La verifica tecnica fa ricrs a strumenti autmatici, semiautmatici e alle cnscenze di una persna esperta di accessibilità. La valutazine si cnclude cn un rapprt cnclusiv dve si attesta la cnfrmità cn i 22 requisiti tecnici tramite una checklist, nella quale si riprta punt per punt l esit dei test effettuati. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 7 di 42

9 Il lg dell accessibilità L'esit psitiv della verifica tecnica cnsente di esprre sui siti e applicazini Internet il lg attestante il pssess del requisit di prim livell di accessibilità, csiddett "bllin" dell'accessibilità. A tal fine, il respnsabile dell'accessibilità infrmatica press la pubblica amministrazine (una persna da individuare tra il persnale appartenente alla qualifica dirigenziale), dvrà seguire le prcedure indicate in una appsita sezine del sit per richiedere l'autrizzazine ad esprre il lg. Tale respnsabile dvrà preventivamente registrarsi nella sezine del sit per accedere alla quale riceverà, su richiesta, un nme utente e una passwrd. La prcedura prevederà quindi il caricament di un mdell, pprtunamente cmpilat tramite frm. A cnferma dell'avvenuta segnalazine, l ente prcederà al rilasci di un cdice univc che, inserit nel cllegament ipertestuale assciat al lg utilizzat nel sit applicazine interessati, permetterà anche al pubblic di cnsultare la segnalazine di cnfrmità csì cme pervenuta all ente e le infrmazini relative. Il secnd livell di accessibilità Il secnd livell di accessibilità riguarda la qualità delle infrmazini frnite e dei servizi ergati dal sit Web e si articla in prim, secnd e terz livell di qualità; tali livelli di qualità sn accertati cn la verifica sggettiva attravers i criteri di valutazine di cui all Allegat B del DM 8 lugli 2005 (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/dm B.htm), applicand la metdlgia ivi indicata. Il superament del secnd livell di accessibilità nn è bbligatri; le attività di verifica sggettiva sn svlte da esperti in fattri umani, da esperti di interazine cn le persne disabili e dal grupp di valutazine, ciè un grupp rappresentativ di utenti, del quale fann parte anche disabili che utilizzan diverse tecnlgie assistive. Apprfndimenti Pubbliaccess - Sit sull accessibilità Osservatri sull accessibilità dei servizi ergati dalle pubbliche amministrazini tramite Web Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 8 di 42

10 Un manuale: perché e per chi Il manuale che prpniam è il risultat di un apprfndit lavr di analisi e studi per rendere accessibili le pagine web prgettate dal labratri UXlab all intern della Divisine Prtali di CINECA, in particlare per siti e prtali di Atene. Il CINECA in passat si è si avvals della cnsulenza di ASPHI (Assciazine per l Svilupp di Prgetti Infrmatici per gli Handicappati). Cn ASPHI è stat fatt un lavr di verifica, selezine e apprfndiment delle linee guida del WAI per giungere alla definizine delle regle e delle indicazini di prcedura prpste nel manuale "Linee guida per l'accessibilità di siti e prtali web" versine maggi In seguit all'emanazine della legge 4/2004, il manuale è stat aggirnat tenend cnt delle linee guida e metdlgia indicate nell' Allegat A del DM 8 lugli 2005 (http://www.pubbliaccess.it/nrmative/dm a.htm) recanti i requisiti tecnici per raggiungere il prim livell di accessibilità. A chi ci rivlgiam Il manuale è dedicat ai REDATTORI di pagine web e prtali, realizzati cn strumenti di Web Cntent Management. Questi strumenti cnsentn di realizzare in maniera indipendente cntenitre e cntenuti, per permettere l implementazine e l aggirnament di questi ultimi anche a chi nn ha specifiche cmpetenze infrmatiche. I redattri che utilizzan strumenti di Web Cntent Management sn abilitati a gestire i cntenuti, la lr prduzine e il lr aggirnament senza dver agire direttamente sulla struttura del sistema, curata da web designer, sviluppatri e grafici. L idea e gli biettivi A seguit della realizzazine del manuale " Linee guida per l'accessibilita' basate sulla legge 4/2004", rivlt a tutti gli sviluppatri di pagine web e scaricabile gratuitamente dal sit è nata l esigenza di presentare a chi si ccupa di cntenuti web un strument più agevle e specific: quest manuale rispnde a quel bisgn fcalizzandsi sul tema dell accessibilità dei cntenuti web. Rielabrand la versine integrale delle linee guida, sn stati selezinati sl i requisiti e le indicazini inerenti l attività del redattre. Il manuale frnisce quindi nzini cncrete su cme prcedere di frnte ai singli casi ed è un dcument unic, specific per le esigenze dei redattri e per tutti clr che si ccupan dei cntenuti di pagine web. Oltre a rislvere questini pratiche, un dcument di tal genere garantisce unifrmità a siti cmplessi e gestiti da più redazini. Nella parte tecnica sn indicati per ciascuna tiplgia il crrispndente requisit tecnic della legge 4/2004, le regle generali a cui far riferiment, le istruzini su cme prcedere cncretamente, i riferimenti alle linee guida del WAI. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 9 di 42

11 Guida alla lettura La parte di quest manuale dedicata alle caratteristiche tecniche è stata prgettata in maniera da essere il più pssibile chiara e di facile cnsultazine. Si presenta divisa in capitli - in alcuni casi ulterirmente rganizzati in più parti - che cntengn le direttive tecniche classificate secnd i 22 requisiti tecnici della legge 4/2004 e per tiplgia (immagini, tabelle, navigazine...). Ogni capitl prpne: - Il requisit tecnic cn il numer d rdine, l enunciat, il riferiment ai punti di cntrll delle Web Cntent Accessibility Guidelines - versine 1.0 (WCAG 1.0) del W3C-WAI, nnché il riferiment agli standard definiti nella Sezine 508 del Rehabilitatin Act (i punti di cntrll del W3C-WAI e gli standard della Sezine 508 eventualmente richiamati nei singli requisiti, sn da intendersi sltant cme elementi di riferiment, al fine di cnsentire un più facile riscntr cn gli standard già impiegati e per facilitare l utilizz degli strumenti infrmatici di valutazine della accessibilità attualmente dispnibili sul mercat). - Una breve descrizine della tiplgia trattata: cs è, a csa serve - La regla generale, vver la spiegazine di cme rendere accessibile l element. - Cme prcedere, vver le indicazini su cme prcedere in cncret per rendere accessibile l element. - Diversi esempi. - Alcuni surce dei file di esempi. - Le istruzini perative per la verifica del lavr relativi all'element trattat nel capitl. - Gli apprfndimenti, vver riferimenti a risrse web relativi all'element trattat nel capitl. È imprtante sttlineare che le indicazini della sezine Cme prcedere sn priritarie rispett a quelle indicate nei punti di cntrll WAI. Piché a vlte esse nn cincidn perfettamente, in cllabrazine cn ASPHI, è stat fatt un lavr di verifica, selezine e apprfndiment delle indicazini WAI (in particlare di livell 1 e di livell 2 ) per giungere alla definizine delle regle e delle indicazini di prcedura che prpniam in quest manuale. Infine, è presente un glssari minim per la terminlgia tecnica. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 10 di 42

12 Linguaggi (requisit n.1) Requisit n.1 -Enunciat: Realizzare le pagine e gli ggetti al lr intern utilizzand tecnlgie definite da grammatiche frmali pubblicate nelle versini più recenti dispnibili quand sn supprtate dai prgrammi utente. Utilizzare elementi ed attributi in md cnfrme alle specifiche, rispettandne l aspett semantic. In particlare, per i linguaggi a marcatri HTML (HypertText Markup Language) e XHTML (extensible HyperText Markup Language): a) per tutti i siti di nuva realizzazine utilizzare almen la versine 4.01 dell HTML preferibilmente la versine 1.0 dell XHTML, in gni cas cn DTD (Dcument Type Definitin - Definizine del Tip di Dcument) di tip Strict; b) per i siti esistenti, in sede di prima applicazine, nel cas in cui nn sia pssibile ttemperare al punt a) è cnsentit utilizzare la versine dei linguaggi spra indicati cn DTD Transitinal, ma cn le seguenti avvertenze: 1) evitare di utilizzare, all intern del linguaggi a marcatri cn il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazine della pagina (per esempi, caratteristiche dei caratteri del test, clri del test stess e dell sfnd, ecc.), ricrrend invece ai Fgli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ttenere l stess effett grafic; 2) evitare la generazine di nuve finestre; ve ciò nn fsse pssibile, avvisare esplicitamente l utente del cambiament del fcus; 3) pianificare la transizine dell inter sit alla versine cn DTD Strict del linguaggi utilizzat, dandne cmunicazine alla Presidenza del Cnsigli dei Ministri Dipartiment per l innvazine e le tecnlgie e al Centr nazinale per l infrmatica nella pubblica amministrazine. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 2) 3.1 Quand esiste un linguaggi di marcatri adatt, per veiclare infrmazine usare un marcatre piuttst che le immagini. 3.2 Creare dcumenti che faccian riferiment a grammatiche frmali pubblicate. 3.5 Usare elementi di intestazine per veiclare la struttura del dcument e usarli in md cnfrme alle specifiche. 3.6 Marcare le liste ed elencare le vci della lista in md apprpriat. 3.7 Marcare le citazini. Nn usare marcatura che definisca citazini per ttenere effetti di frmattazine cme il rientr Usare le tecnlgie W3C quand sn dispnibili e sn apprpriate per un cert cmpit e usare le versini più recenti quand sn supprtate Evitare le caratteristiche delle tecnlgie W3C che sn disapprvate. Riferimenti Sec. 508: Nn presente DA HTML A XHTML Cme è nt, le pagine web sn realizzate sulla base del linguaggi HTML (HyperText Markup Language), csiddett linguaggi di marcatura, perché cnsente in md mlt semplice di "marcare" i cntenuti, la struttura e la presentazine di una pagina web. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 11 di 42

13 Le indicazini vengn frnite attravers degli appsiti marcatri, detti tag, che hann differenti nmi a secnda della lr funzine. I tag (detti anche elementi) pssn essere dtati di prprietà assciate (attributi), in grad di avere dei valri (ad esempi, <table brder="1">). Le definizini e le regle di applicazine di tutti gli elementi e gli attributi HTML utilizzati in una pagina web sn scritte nella DTD, acrnim di Dcument Type Definitin, ciè "definizine del tip di dcument". Ogni pagina HTML valida deve cminciare cn la dichiarazine del tip di dcument: questa dichiarazine dice al brwser quale è, e dve si trva la DTD. Il W3C, Wrld Wide Web Cnsrtium, l'rganizzazine che fra le varie attività si ccupa di standardizzare e sviluppare la sintassi del linguaggi HTML, per la versine HTML 4.01, rilasciata il 24 dicembre 1999, ha prdtt 3 versini di DTD: Frameset, Transitinal e Strict. Dp la 4.01, il W3C nn ha più rilasciat nuve versini, ma ha cmpiut un'pera di ridefinizine facend evlvere l'html in XHTML (Extensible HyperText Markup Language), prtand ciè l'html nella famiglia XML (Extensible Markup Language). XHTML è il linguaggi attualmente raccmandat dal W3C per la realizzazine di pagine web. È cmpatibile cn i brwser e i sftware che supprtan HTML 4.0 e cntempraneamente si integra cn gli standard della famiglia XML. Il vcablari (i tag) XHTML è essenzialmente l stess di HTML 4.01, ma la sintassi è più rigrsa di HTML, perché basata sulle regle di XML. Ad esempi, XHTML richiede che a tutti i tag iniziali crrispnda un tag finale e che i valri degli attributi sian specificati tra apici. XHTML si basa quindi su XML e ne cndivide regle di base e ptenzialità, rispndend csì a due esigenze fndamentali: prtare HTML nella famiglia XML cn i benefici che ciò cmprta in termini di estensibilità e rigre sintattic: il dcument XHTML è un dcument XML; mantenere la cmpatibilità cn i brwser che supprtan HTML 4.0. Quali sn i vantaggi di XHTML rispett ad HTML? L'utilizz di XHTML cmprta ntevli benefici, prim fra tutti vantaggi di gestine, infatti un cdice pulit e ben strutturat significa pagine più leggere, più gestibili, più facili da mantenere, quindi una diminuzine del lavr di prduzine. Mlti siti sn scritti in un HTML nn valid, scritt male, che viene cmunque visualizzat dal brwser web, anche se nn rispetta le regle delle raccmandazini W3C. La cnseguenza è un cdice pc pulit, pesante, men gestibile, men prtabile. Grazie a un san cdice strutturat i dcumenti scritti in XHTML e validati sn naturalmente più accessibili: la validazine aiuta infatti l sviluppatre ad usare elementi e attributi in favre dell accessibilità. Gli screen reader e i brwser alternativi, cme quelli vcali testuali gestiscn megli una pagina cn un cdice pulit e ben strutturat. I dcumenti scritti in XHTML sn più facilmente "prtabili", ciè hann la capacità di essere visualizzati e implementati efficacemente su diversi sistemi: PC, PDA, cellulari WAP/GPRS, WebTV. Ptend cntare su un linguaggi essenziale, centrat sulla struttura del dcument Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 12 di 42

14 (titl, intestazine, paragraf, lista per gli argmenti...), si può pensare di prdurre un unic fluss di dati in frmat XHTML e un fgli di stile (si veda il capitl "Fgli di stile" per apprfndimenti) adatt alle caratteristiche del dispsitiv, per esempi cn un layut ridtt se si tratta di un cellulare. Sulla prtabilità pggia l'enfasi cn cui aziende del calibr di Nkia guardan a XHTML. È interessante il dcument pubblicat sul sit dal titl "Next Generatin Mbile Brwsing" dve viene illustrata la tecnlgia su cui si basan i servizi mbili della Nkia, fndati sull'integrazine tra XHTML e fgli di stile, cn il supprt delle necessarie tecnlgie sul lat server. Infine, ma nn men imprtante, dal mment che XHTML è un dcument XML, diventa estensibile. Ciò significa che sarà facile incrprare in un dcument parti scritte in un dei tanti linguaggi della famiglia XML. Le versini di XHTML pubblicate cme raccmandazini del W3C sn tre: XHTML 1.0 del 26 gennai 2000 Si basa sulle tre DTD già definite per HTML 4.0: Strict, Transitinal, Frameset XHTML 1.1 del 10 aprile 2001 Basata sulla DTD Strict della versine 1.0. Rappresenta la prima frmulazine del cncett di mdularità. Gli elementi sn raggruppati in una serie di mduli indipendenti, che pssn essere implementati esclusi secnd le necessità. XHTML Basic del 19 dicembre 2000, versine ridtta del linguaggi. Specificatamente pensata per dispsitivi mbili (PDA, cellulari), cntiene sl gli elementi che si adattan a questi dispsitivi (ad esempi, esclude i frame). Le DTD XHTML 1.0 sn tre: Strict, Transitinal, Frameset. XHTML 1.0 Strict <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Strict//EN" "http://www.w3.rg/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-strict.dtd"> È centrata esclusivamente sulla struttura del dcument. Elimina diversi elementi ed esclude tutti gli attributi che definiscn la presentazine. Per quest scp vann usati i CSS. XHTML 1.0 Transitinal <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitinal//EN" "http://www.w3.rg/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-transitinal.dtd"> Basata sull mlga DTD di HTML 4.0. Supprta tutti gli elementi e gli attributi di presentazine di HTML 4.0. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 13 di 42

15 XHTML 1.0 Frameset <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Frameset//EN" "http://www.w3.rg/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-frameset.dtd"> Va usata quand si utilizzan i frame. Gli standard del web Una chiave per sviluppare pagine accessibili cnsiste nel rispettare gli standard web nella rappresentazine del cntenut e nella frmattazine. Per prgettare nel rispett degli standard web è necessari definire struttura, cntenut, frmattazine e funzinament utilizzand un cdice valid (HTML, XHTML, CSS, DOM, ECMAScript JavaScript, ecc.), ttenend in tal md garanzie di accessibilità e di cmpatibilità cn i prgrammi utente (user agent) attuali e futuri e cn le tecnlgie assistive. Regle generali I dcumenti XHTML devn essere ben frmati vver: Gli elementi devn essere crrettamente annidati Gli elementi e i nmi degli attributi devn essere in lettere minuscle Gli elementi vuti devn essere chiusi Gli elementi nn vuti richiedn il tag di chiusura I valri degli attributi devn sempre essere cmpresi fra dppi apici La minimizzazine degli attributi è pribita Gli elementi cn attributi id e name Gli elementi Script e Style devn essere esterni Regle per rendere valid un dcument XHTML Tutti i dcumenti XHTML devn avere la dichiarazine DOCTYPE cn la DTD scelta. Gli elementi html, head e bdy devn essere presenti, e l element title deve essere presente all intern dell element head. Utilizzare sl gli elementi e gli attributi cnsentiti dalla DTD. Aggiungere gli attributi bbligatri (es. l attribut alt dell element img). Cntrllare la gerarchia degli elementi. Gli elementi che pssn cmparire all intern del crp del dcument sn in genere suddivisi in elementi blcc ed elementi inline. Elementi blcc Definiscn la struttura del dcument. Pssn cntenere altri elementi blcc, elementi inline test. Dann sempre rigine ad una nuva riga nel fluss del dcument. Elementi inline Pssn cntenere dati, test altri elementi inline. Nn pssn cntenere altri elementi blcc. Nn dann rigine ad una nuva riga nel fluss del dcument. Verifica del lavr Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 14 di 42

16 Effettuare una verifica della sintassi XHTML utilizzand il servizi web del W3C, MarkUp Validatin Service che effettua il cntrll una pagina per vlta. Apprfndimenti XHTML 1.0 W3C Recmmendatin - W3Schls Online Web Tutrials - Zvn.rg XHTML 1.0 reference Html.it - Guida XHTML - Liste Le liste rappresentan un dei mdi più diffusi per rganizzare infrmazini all'intern di siti web. Una delle lr caratteristiche principali è sicuramente quella di frnire un quadr chiar e sintetic dell'argment trattat. Le liste pssn essere rdinate, nn rdinate, di definizini. È preferibile gestire gli stili delle liste attravers i fgli di stile: questi cnsentn un miglir cntrll sulla frmattazine delle liste (ad esempi, per quant riguarda il tip di numerazine, l us di immagini per marcare le single vci, il rientr e l allineament, ecc.). Regla generale Marcare le liste utilizzand gli elementi <l> (per le liste rdinate), <ul> (per le liste nn rdinate) <dl> (per le liste di definizini); elencare in md apprpriat le vci delle liste rdinate e nn rdinate per mezz dell'element <li> e le vci delle liste di definizine attravers gli elementi <dt> e <dd>, dve <dt> indica il termine della lista e <dd> la sua definizine. Cme prcedere Nn utilizzare simbli cme - (men) _ (underscre) per elencare le vci di una lista. Se si utilizzan le immagini per elencare le vci di una lista, prevedere l'attribut alt cn la dicitura "punt elenc". Apprfndimenti W3Schls: CSS List Prperties - Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 15 di 42

17 Immagini e animazini (requisit n.3) Requisit 3 - Enunciat: Frnire una alternativa testuale equivalente per gni ggett nn di test presente in una pagina e garantire che quand il cntenut nn testuale di un ggett cambia dinamicamente vengan aggirnati anche i relativi cntenuti equivalenti predispsti; l alternativa testuale equivalente di un ggett nn testuale deve essere cmmisurata alla funzine esercitata dall ggett riginale nell specific cntest. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 1) 1.1 Frnire un equivalente testuale per gni element nn di test (per esempi, mediante "alt", "lngdesc" cntenut nell'element stess). Quest cmprende: immagini, rappresentazini grafiche di test (cmpresi i simbli), zne di immagini sensibili, animazini (ad es. GIF animate), applet e ggetti prgrammati, arte ASCII, frame, script, immagini usate cme richiam per elenchi, spaziatri, bttni grafici, suni (azinati cn senza l'intervent dell'utente), file di sl audi, tracce audi di vide e vide. 6.2 Assicurarsi che gli equivalenti del cntenut dinamic vengan aggirnati quand il cntenut dinamic cambia. Riferimenti Sec. 508: (a) Per ciascuna immagine animazine su una pagina web, frnire un test alternativ cn l'attribut alt del marcatre IMG, ad esempi: <img src="immagine.gif" brder="0" alt="test alternativ" /> Chi naviga cn un brwser testuale cn un sintetizzatre vcale nn può vedere le immagini: la sua cmprensine di una pagina web cntenente immagini sarà perciò tant maggire quant più sn validi i testi alternativi eventualmente presenti. Per scrivere dei buni testi alternativi, bisgna riflettere sulla funzine che un'immagine ha nella pagina: il cmpit del test alternativ è svlgere la stessa funzine dell'immagine per chi nn può vederla, nn frnire un'acritica descrizine di ciò che l'immagine mstra. Cme prcedere Frnire test alternativ a tutte le immagini cn l'attribut alt degli elementi <img> <input>, attravers l'attribut title. Il test alternativ all'intern dell'attribut alt deve essere cncis e significativ, per illustrare in md precis la funzine dell immagine all intern della pagina. Se l'element grafic frnisce un cllegament (link), frnire un test alternativ all'intern dell'attribut alt per descrivere l'immagine e usare l'attribut title per descrivere più chiaramente e accuratamente l'biettiv del link ipertestuale (evitare espressini generiche cme "premi qui" "trna indietr"). Se l'element grafic è puramente decrativ (pallin, spazi bianc, barra, ecc ) usare alt="" lasciand una stringa vuta senza spazi fra gli apici. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 16 di 42

18 Si raccmanda di evitare l'us di immagini per frmattare le pagine, ad esempi immagini utilizzate per definire degli spazi. Fare pertant ricrs ai fgli di stile. Quand l'element grafic è una ft, cercare di descriverla in md sintetic. Quand si usan caratteri di test e/ simbli cmbinati insieme per creare un'immagine (csiddetta arte ASCII ), sstituirla cn un'immagine frnita di test alternativ. Nta: Si raccmanda la lettura dell'articl di Michele Didati "Testi alternativi" (http://www.didati.rg/scritti/2002/g_alt/index.asp) che si basa sull'analisi svlta da Alan J. Flavell su immagini e testi alternativi: l'analisi sfcia nella definizine di quattr categrie generali, stt cui pssn essere ricndtte tutte le immagini presenti su una qualsiasi pagina web e per gnuna di queste categrie risulta apprpriat un precis tip di test alternativ. Verifica del lavr Verificare che il cntenut infrmativ e le funzinalità della pagina sian ancra fruibili in cas di disattivazine del caricament delle immagini. Effettuare una verifica manuale simuland la disattivazine delle immagini cn un dei seguenti brwser: Internet Explrer: Web Accessibility Tlbar -> images -> Tggle Image/Alt Mzilla Firefx: Tls -> ptins -> web features -> prprietà web -> lad images Netscape: preferences -> privacy&security -> images -> d nt lad any images Opera: file -> preferences -> Multimedia ->Images Opera: tls -> preferences -> web pages ->Images Se necessari effettuare anche una verifica autmatica cn un dei seguenti strumenti autmatici: Analizzatre di immagini di JuicyStudi (www.juicystudi.cm/services/image.asp) Servizi Alt Text Quality di "Cynthia Says Prtal" (http://www.cynthiasays.cm/fullptins.asp) Apprfndimenti WebAIM: Hw t Create Accessible Graphics - Jukka Krpela: Simple guidelines n using ALT texts in IMG elements - WAI "Techniques fr Web Cntent Accessibility Guidelines 1.0" J. Flavell (traduzine a cura di Didati) : Us dei test ALT all'intern di IMG (http://www.didati.rg/scritti/2002/g_alt/index.asp) WebAIM: Hw t Create Accessible Graphics (http://www.webaim.rg/techniques/images/). Jukka Krpela: Simple guidelines n using ALT texts in IMG elements (http://www.cs.tut.fi/%7ejkrpela/html/alt.html Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 17 di 42

19 Figure e diagrammi Per ciascuna figura diagramma di una pagina, aggiungere una descrizine testuale utilizzare l'attribut lngdesc dell'element <img> che permette di inserire una lunga descrizine della figura. Cme prcedere Utilizzare l'attribut alt per indicare in md cncis il titl della figura. Utilizzare l attribut lngdesc per frnire la descrizine della figura in una pagina (X)HTML cn la seguente sintassi: LONGDESC="descrizinedellafigura.htm" Piché sl gli screen reader di ultima generazine leggn l attribut lngdesc, è necessari prevedere un link aggiuntiv a fianc all immagine, che punta alla stessa pagina cntenuta nell attribut lngdesc. Tale link aggiuntiv prende il nme di D-link (descriptin link), piché per cnvenzine il nme del link è una D fra parentesi quadre ( [D] ). Il nme del file HTML cntenente la descrizine della figura deve essere significativ, piché l screen reader l legge; cn ASPHI è stat cncrdat di adttare diciture cme "descrizinedelgrafic.htm", ppure "descrizinedeldiagramma.htm", a secnda della tiplgia della figura. Nel file descrizinedellafigura.htm inserire il titl della figura anche all'intern dell'element <title>. Il test per descrivere la figura deve essere mlt semplice e sintetic: tipicamente la descrizine di un grafic sarà la tabella dei dati linearizzata. Alcuni esempi mlt utili e istruzini su cme descrivere figure e diagrammi sn cntenute nel dcument NBA Tape Recrding Manual (http://www.w3.rg/2000/08/nba-manual/) pubblicat dal W3C ed estratt da un manuale prdtt dalla Natinal Braille Assciatin. Esempi Figura 1 Esempi: grafic. [D] Cdice XHTML: Uffici Anagrafic <p>grafic 1.a - Ingressi negli anni , per tiplgia</p><p> Linee guida di Accessibilità <img src="image285.gif" per redattri width="468" Pagina 18 di 42 height="261" alt="grafic" lngdesc="descrizinedelgrafic.html"> <a href="descrizinedelgrafic.html" title="descrizine del grafic">[d]</a> </p>

20 Figura 2 Esempi: descrizine testuale del grafic. Cdice HTML del file descrizinedelgrafic.htm : Grafic 1.a Uffici Anagrafic - Ingressi A e B, negli anni , per tiplgia. <p> Le statistiche sttriprate illustran il gli ingressi di A e B negli anni </p> <p> ANN0 1991, A: 2.100, B: 976, Ttale: 3.076</p> <p> ANN0 1992, A: 1.890, B: 900, Ttale: 2.790</p> <p> ANN0 1993, A: 1.200, B: 886, Ttale: 2.086</p> <p> ANN0 1994, A: 1.990, B: 796, Ttale: 2.786</p> <p> ANN0 1995, A: 2.000, B: 970, Ttale: 2.970</p> <p> ANN0 1996, A: 2.150, B: 900, Ttale: 3.050</p> <p> ANN0 1997, A: 2.050, B: 950, Ttale: 3.000</p> <p> ANN0 1998, A: 2.800, B:876, Ttale: 3.676</p> <p> ANN0 1999, A: 2.020, B: 776, Ttale: 2.996</p> Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 19 di 42

21 Clre (requisit n.4 e n.6) Requisit n.4 - Enunciat: Garantire che tutti gli elementi infrmativi e tutte le funzinalità sian dispnibili anche in assenza del particlare clre utilizzat per presentarli nella pagina. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 1) 2.1 Assicurarsi che tutta l'infrmazine veiclata dal clre sia dispnibile anche senza, ad esempi grazie al cntest ai marcatri. Riferimenti Sec. 508: (c) Requisit n.6 - Enunciat: Garantire che sian sempre distinguibili il cntenut infrmativ (fregrund) e l sfnd (backgrund), ricrrend a un sufficiente cntrast (nel cas del test) a differenti livelli snri (in cas di parlat cn sttfnd musicale); evitare di presentare testi in frma di immagini; ve nn sia pssibile, ricrrere agli stessi criteri di distinguibilità indicati in precedenza. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 2) 2.2 Assicurarsi che le cmbinazini fra clri dell sfnd e del prim pian frniscan un sufficiente cntrast se visti da qualcun cn deficit percettivi sul clre se visti su un scherm in B&N. [Prirità 2 per le immagini, Prirità 3 per il test]. Riferimenti Sec. 508: nn presente Descrizine Nn usare clri per trasmettere richiedere infrmazini a men che queste nn sian chiare anche dal markup dal test: ad esempi, frasi del tip selezina il bttne verde per avviare la prcedura pssn impedire ai daltnici di raggiungere l infrmazine; inltre se nel test alternativ dell immagine (attribut alt) nn è specificat che si tratta di un bttne di clre verde, anche l utente nn vedente che utilizza un screen reader nn recepisce l infrmazine e anche chi dispne di un mnitr mncrmatic nn può distinguere i clri. Usare cmbinazini di clre per sfnd e prim pian che frniscan sufficiente cntrast quand vengn visti cn mnitr mncrmatici, da persne cn disturbi di percezine crmatica (ad esempi, fnt di clre chiar su sfnd scur). Il cntrast derivante da una cmbinazine studiata in md apprpriat cnsente a ipvedenti a chi ha difficltà di ricnsciment dei clri di leggere agevlmente il cntenut della pagina. Alcune indicazini di base per l us dei clri: il rss e il verde sn i clri più prblematici per i daltnici; le tnalità accese sn pc ripsanti e pssn prvcare abbagliament; le tnalità medie, sprattutt se cmbinate tra lr, sn a bass cntrast; è megli preferire sfndi chiari e tenui cn test decisamente scur, vver sfnd decisamente scur cn test chiar, ma nn trpp sgargiante; il bass cntrast tra test e sfnd dalle tnalità medie nrmalmente scnsigliat, può essere aumentat mettend il test in grassett. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 20 di 42

22 Verifica del lavr Per verificare la differenza di luminsità e di clre tra il test e l sfnd secnd l'algritm di verifica prpst dal W3C, utilizzare l strument: Clur Cntrast Analyser Per cntrllare un'immagine una pagina web simuland diversi tipi di deficit visiv (la prtanpia, la deuteranpia e la tritanpia), qualra ci sia infrmazine veiclata dal clre (in particlare rss, verde, giall e blu): Vischeck Clur Blindness Simulatin Cntrll di una immagine Cntrll di una pagina web Se necessari, utilizzare le simulazini e gli strumenti della"web Accessibility Tlbar" cn Internet Explrer: -> clur -> Grayscale (per verifica in B/N) -> clur -> Clur used (tteng la lista dei clri utilizzati nella pagina) -> tls -> simulatins (ci sn varie simulazini di deficit visiv) Apprfndimenti Didati.rg: Us accessibile del clre Cal Hendersn: Clr Visin - - Mstra l spettr dei clri cme percepiti dai vari tipi di disabilità visiva assciata ai clri. Ishihara Test fr Clr Blindness: - Cntiene una serie di immagini che le persne cn disabilità al rss-verde vedn differentemente addirittura nn vedn del tutt. AWARE Center: The Clr Labratry - Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 21 di 42

23 Elementi in mviment e lampeggianti (requisit n.5) Requisit n.5 - Enunciat: Evitare ggetti e scritte lampeggianti in mviment le cui frequenze di intermittenza pssan prvcare disturbi da epilessia ftsensibile disturbi della cncentrazine, vver pssan causare il malfunzinament delle tecnlgie assistive utilizzate; qualra esigenze infrmative richiedan cmunque il lr utilizz, avvertire l utente del pssibile rischi prima di presentarli e predisprre metdi che cnsentan di evitare tali elementi. Riferimenti WCAG 1.0: 7.3 (Prirità 1) 7.1 Fin a quand gli interpreti nn permetterann agli utenti di cntrllare l sfarfallì, evitare di far sfarfallare l scherm. (Prirità 2) 7.2 Fin a quand gli interpreti nn permetterann agli utenti di cntrllare il lampeggiament, evitare di far lampeggiare il cntenut (ciè di cambiare la presentazine a intervalli reglari, cme se si accendesse e spegnesse). Riferimenti Sec. 508: (j) Descrizine Spess vengn utilizzate, nella realizzazine di pagine web, elementi in mviment lampeggianti. Gli utenti cn disabilità visive hann difficltà ad interagire cn i testi in mviment, quest perché, nn riescn a leggerli cn velcità tale da cmprenderli, la maggir parte degli screen reader nn catturan questi tipi di test. Inltre, le persne cn disabilità fisiche spess nn riescn a muversi cn velcità precisine sufficienti ad interagire cn ggetti in mviment. Persne cn epilessia ftsensibile pssn avere crisi scatenate da sfarfallì ppure da lampeggiamenti nell'intervall che va da 4 a 59 lampi al secnd (Hertz), cn un picc di sensibilità intrn ai 20 lampi al secnd, csì cme da mutamenti repentini di scurità e luce (cme nel cas di luci intermittenti). Cn le ultime versini degli screen reader, gli utenti cn disabilità della vista leggn testi in mviment cme quelli generati dagli applets e dai javascripts, ma ne sn ttalmente incapaci se navigan in Internet cn strumenti di ausili più vecchi. Cme prcedere Evitare qualsiasi effett lampeggiante aggirnament dell scherm che causi sfarfalli. Il cntenut di una pagina nn deve lampeggiare. Le infrmazini presenti nella pagina, ciè, nn devn cambiare la lr presentazine a intervalli reglari, cme se si accendesser e si spegnesser. Assicurarsi che gli ggetti in mviment, lampeggianti, scrrevli che si autaggirnan pssan essere arrestati tempraneamente definitivamente. Se è asslutamente necessari sttlineare un test facendl lampeggiare, allra bisgna usare l'attribut dei CSS: "text-decratin: blink". Usand quest attribut l'utente ptrà fermare l'effett disabilitand il fgli di stile. È preferibile nn usare gli attributi blink e marquee, perché questi nn sn inclusi nelle raccmandazini del W3C. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 22 di 42

24 Immagini sensibili (requisit n.7 e n.8) Requisit n. 7- Enunciat: Utilizzare mappe immagine sensibili di tip lat client piuttst che lat server, salv il cas in cui le zne sensibili nn pssan essere definite cn una delle frme gemetriche predefinite indicate nella DTD adttata. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 1) 9.1 Frnire immagini sensibili sul lat client invece di immagini sensibili sul lat server, cn l'eccezine dei casi nei quali le zne nn pssn essere definite cn una frma gemetrica valida. (Prirità 3) 1.5 Fin a quand gli interpreti nn renderann dispnibili equivalenti testuali per cllegamenti di immagini sensibili sul lat client, frnire cllegamenti di test ridndanti per gni zna attiva di una immagine sensibile sul lat client. Riferimenti Sec. 508: (f) Requisit n. 8 - Enunciat: In cas di utilizz di mappe immagine lat server, frnire i cllegamenti di test alternativi necessari per ttenere tutte le infrmazini i servizi raggiungibili interagend direttamente cn la mappa. Riferimenti WCAG 1.0: (Prirità 1) 1.2 Frnire ridndanti cllegamenti di test per gni zna attiva di una immagine sensibile sul lat server. Riferimenti Sec. 508: (e) Descrizine Le immagini sensibili, mappe cliccabili (image maps), sn divise in regini attive ( aree cliccabili), ssia in regini assciate ad azini (ad esempi recuperare un dcument eseguire un prgramma). Quand l utente clicca su una regine attiva, l azine viene eseguita, attivand il link vers un'altra pagina assciata a quella regine. Sl le mappe client-side (ciè quelle interamente cntenute nel dcument) risultan accessibili, in quant cdifican questa attività in md dispnibile alle tecnlgie assistive. Regla generale Utilizzare l'element <map> per definire la mappa cliccabile, e gli elementi AREA per specificare le regini attive della mappa (aree cliccabili) e il cllegament ad esse assciat. Cme prcedere La mappa deve essere client-side, ciè interpretata senza alcun intervent da parte del server (usare l'element <map> per definire la mappa e l'attribut usemap di <img> per assciare la mappa all immagine). Utilizzare l attribut alt per frnire la descrizine della mappa. Il test deve essere un titl significativ, perché serve all screen reader per intrdurre l'immagine sensibile. Fare ricrs all attribut alt per frnire la descrizine delle single aree cliccabili, e l attribut title per frnire un test alternativ di gni area che presenti un link. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 23 di 42

25 Laddve ci sia una mappa che cntiene infrmazini che nn prtan ad aree cliccabili (ad esempi gli rganigrammi), servirsi cmunque dell attribut alt per descrivere le aree nn cliccabili. Esempi Figura 1 - Esempi grafic: cartina dell Italia. Cdice HTML del file di figura 1 <div align="center"> <img src="italy.gif" alt="cartina dell'italia" usemap="#italia" brder="0" /> </div> <map name="italia"> <area shape="ply" alt="lazi" crds="40,50,33,48,12,54,20,68,43,60,40,50" href="lazi.htm" /></map> Nte Se la mappa immagine cntiene infrmazini che nn prtan ad aree cliccabili, utilizzare cmunque l'attribut alt per descrivere le aree nn cliccabili. La descrizine del link va appsta nell'attribut title di gni area che presenti un link. Linee guida di Accessibilità per redattri Pagina 24 di 42

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.01

e/fiscali - Rel. 04.01.01 e/fiscali - Rel. 04.01.01 Mntebelluna, 17 ttbre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.01 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 14/10/2013 Pag. 1 di 14 INDICE 1 FIX 04.01.01 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight Frmstat Flight Frmstat Flight è una suite di prgrammi prgettati cn l bbiettiv di ttimizzare il prcess frmativ e sfruttare al megli l interattività e la multimedialità fferte dai nuvi strumenti messi a

Dettagli

Moduli di candidatura elettronici LLP 2012. Guida del candidato

Moduli di candidatura elettronici LLP 2012. Guida del candidato EUROPEAN COMMISSION Directrate-General fr Educatin and Culture Lifelng Learning Prgramme Call 2012 Mduli di candidatura elettrnici LLP 2012 Guida del candidat Indice I. Intrduzine...2 II. Principali passi

Dettagli

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori Girnale Elettrnic dei Lavri GIOELAV (Versine 1.1.0) Cs è GIOELAV? E una piattafrma sftware, residente in clud, per la registrazine di tutte le attività girnaliere riguardanti l'andament dei Cantieri e

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.03

e/fiscali - Rel. 04.01.03 e/fiscali - Rel. 04.01.03 Mntebelluna, 07 nvembre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.03 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 07/11/2013 Pag. 1 di 13 INDICE 1 FIX 04.01.03 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Il Segretario Generale Enzo Solaro

Il Segretario Generale Enzo Solaro Rma, 03 agst 2015 Al Cmitat di Presidenza Al Cnsigli Direttiv Alla Cmmissine Legale Alla Cmmissine Sindacale Alle Assciazini Territriali Circlare n. 108/2015 Oggett: Verifica della reglarità delle imprese

Dettagli

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita.

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita. Scnti, Buni e Prmzini Shp_Net è dtat di un sistema di gestine dei Buni e delle Prmzini cmplet e flessibile, in grad di generare autmaticamente Buni di Acquist destinati ai Clienti secnd specifiche definite

Dettagli

3.2.6 Modifica ordine di visualizzazione delle aree... 12 3.2.7 Griglia... 12 4 Modelli... 12 5 Prerequisiti... 13

3.2.6 Modifica ordine di visualizzazione delle aree... 12 3.2.7 Griglia... 12 4 Modelli... 12 5 Prerequisiti... 13 Manuale utente Smmari 1 Libreria... 5 1.1 Elenc libri... 5 1.2 Nuv libr... 5 1.3 Apri libr... 5 1.4 Dettagli Libr... 5 1.5 Leggi libr... 5 1.6 Elimina libr... 6 1.7 Pubblica/Cndividi libr... 6 1.8 Imprta

Dettagli

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web Nte Legali - Mdalità e cndizini di utilizz del sit web Chiunque acceda utilizzi quest sit web accetta senza restrizini di essere vinclat dalle cndizini qui specificate. Se nn le accetta nn intende essere

Dettagli

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile 1. Che cs è AROF? AROF, che letteralmente significa Anagrafe Reginale Obblig Frmativ, è un sistema infrmatic, nat nel 2004, per far frnte alla legge sull bblig frmativ (Legge 9 del gennai 1999). Le due

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

HR-COMUNICAZIONI rel 01.00.00

HR-COMUNICAZIONI rel 01.00.00 HR-COMUNICAZIONI rel 01.00.00 Infrmazini e requisiti tecnici per attivazine HR-COMUNICAZIONI versin 01.00.00 Cn il caricament della presente applicazine, i mduli che cmpnevan la sluzine HR Wrk Flw fin

Dettagli

Nota di rilascio protocollo client / server. Vers. 5.02.02

Nota di rilascio protocollo client / server. Vers. 5.02.02 30 gennai 2013 Nta di rilasci prtcll client / server. Vers. 5.02.02 referente Marc Stanisci Stefan Cciancich rivlt a biettiv autrizzat IAQ-AQ-MD-01-bis Pag.1 di 16 30 gennai 2013 SOMMARIO 1. TABELLA ANAGRAFICA...

Dettagli

Manuale Utente. Data : 06/06/2012 Versione : 1.9

Manuale Utente. Data : 06/06/2012 Versione : 1.9 Sistema Infrmativ di EMITTENTI Data : 06/06/2012 Versine : 1.9 Stria delle mdifiche Data Versine Tip di mdifica 09/07/2006 1.0 Creazine del dcument 10/04/2007 1.1 Mdifica del dcument 24/04/2007 1.2 Mdificata

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Trasversale Servizi: Valutazine Sit internet INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2 DESCRIZIONE

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

Museo & Web. Kit di progettazione di un sito di qualità. per un museo medio-piccolo

Museo & Web. Kit di progettazione di un sito di qualità. per un museo medio-piccolo Dipartiment per la ricerca, l innvazine e l rganizzazine Direzine generale per l innvazine tecnlgica e la prmzine Via del Cllegi Rman, 27 00186 Rma Minister per i beni e le attività culturali Muse & Web

Dettagli

Guida al CMS Portale CCIAA www.mt.camcom.it

Guida al CMS Portale CCIAA www.mt.camcom.it Guida al CMS Prtale CCIAA www.mt.camcm.it Versine: 2.0 Exent srl Distribuzine riservata helpdesk@exent.it Indice Indice... 2 Intrduzine... 3 Access al back-ffice... 3 Gli ggetti ed i mdelli a dispsizine...

Dettagli

Novità relative all assessment tool

Novità relative all assessment tool Nvità relative all assessment tl La dcumentazine e gli strumenti di supprt di Friendly Wrk Space sn sttpsti a cntinui interventi di rielabrazine, aggirnament e perfezinament. Nel 2014 è stata ripetutamente

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.04

e/fiscali - Rel. 04.01.04 e/fiscali - Rel. 04.01.04 Rimini, 09 dicembre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.04 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 12/12/2013 Pag. 1 di 15 INDICE 1 FIX 04.01.04 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione Tip Ente: Trasversale Uffici: Servizi Bibliteca Servizi: Prestit/cnsultazine INDICE Smmari 1 Oggett e cntenuti... 3 1.1 Descrizine del servizi ggett di custmer satisfactin... 4 1.2 Descrizine del prcess

Dettagli

E/Fiscali - Rel. 04.03.01

E/Fiscali - Rel. 04.03.01 E/Fiscali - Rel. 04.03.01 Rimini, 09 gennai 2015 E/Fiscali - Fix 04.03.01 Dcumentazine di rilasci TSS S.p.A. 26/01/2015 Pag. 1 di 14 INDICE 1 FIX 04.03.01 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE... 4

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero...

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero... Sistema di Gestine Offerte e Organizzazine dell Attività Cmmerciale Perché e per chi. Il prcess di interazine cliente azienda che prta alla predispsizine dell fferta di un mezz di prduzine è mlt cmplicat

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118 CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Asl Uffici: Assistenza 118 Servizi: Servizi 118 INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2

Dettagli

Mon Ami 3000. Gestione della packing list

Mon Ami 3000. Gestione della packing list Prerequisiti Mn Ami 3000 Packing list Gestine della packing list L pzine Packing list è dispnibile per le versini Azienda Light e Azienda Pr. Intrduzine L'pzine Packing list cnsente di velcizzare la gestine

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Bisogno di un sito Web?

Bisogno di un sito Web? Dari Gianluca http://www.gianlucadari.altervista.rg gianluca.dari.87@gmail.cm Bisgn di un sit Web? Guarda le prpste richiedi un preventiv persnalizzat senza impegn Dari Gianluca http://www.gianlucadari.altervista.rg

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. Grazie per aver scelt un telecmand Melicni. Cnservare il presente librett per future cnsultazini. Il telecmand Pratic 2 è ideale per sstituire fin a 2 telecmandi per TV - STB (decder satellitare Digitale

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: A partire dall A.A. 2013/14 l Università degli studi di Siena ha attivat una prcedura di rilevazine

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Elenco dei siti e servizi attivi ed anno del loro ultimo aggiornamento Sito/servizio www.comune.domusdemaria.ca.it 2014

Elenco dei siti e servizi attivi ed anno del loro ultimo aggiornamento Sito/servizio www.comune.domusdemaria.ca.it 2014 1. Infrmazini generali Denminazine dell Amministrazine COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI Elenc dei siti e servizi attivi ed ann del lr ultim aggirnament Sit/servizi Ann www.cmune.dmusdemaria.ca.it

Dettagli

Guida per la compilazione on-line delle domande di partecipazione al concorso

Guida per la compilazione on-line delle domande di partecipazione al concorso Cnferiment degli incarichi di funzini didattiche a persnale dell Azienda Ospedaliera Universitaria Federic II Guida per la cmpilazine n-line delle dmande di partecipazine al cncrs Intrduzine La prcedura

Dettagli

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti INPS Direzine Centrale Sistemi Infrmativi e Tecnlgici Area Aziende Funzinalità Cntatti del Cassett Previdenziale Dcument: Funzinalità Cntatti Data: Settembre 2010 INPS Direzine Centrale Sistemi Infrmativi

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE)

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) ANAGRAFICA (cme da art. 5, c. 1, lett. a), del D.P.R.

Dettagli

Ordine Avvocati Torino

Ordine Avvocati Torino Trin, Aprile 2015 La presente è per cmunicarvi che è stata stipulata una cnvenzine tra la Wlters Kluwer Italia, leader nella frnitura di sftware e cntenuti editriali che annvera i più prestigisi brand

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO INTESE Racclta dati 1 gennai 30 giugn 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel) Lmbardia Infrmatica S.p.A. INDICE 1 Premessa...3 2 Intrduzine...4 2.1 UdP Anagrafica

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione ISTITUTO TECNICO BASILIO FOCACCIA - SALERNO

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione ISTITUTO TECNICO BASILIO FOCACCIA - SALERNO 1. Infrmazini generali Denminazine dell Amministrazine ISTITUTO TECNICO BALIO FOCACCIA - SALER Elenc dei siti e servizi attivi ed ann del lr ultim aggirnament Sit/servizi www.itisfcaccia.it Ann Elenc dei

Dettagli

CASSETTO PREVIDENZIALE AZIENDE MANUALE REGOLARITA CONTRIBUTIVA

CASSETTO PREVIDENZIALE AZIENDE MANUALE REGOLARITA CONTRIBUTIVA MANUALE REGOLARITA CONTRIBUTIVA Pagina 1 di 21 Smmari 1. Premessa...3 2. Cassett Previdenziale Aziende...4 2.1 Intestazine...5 2.2 Dati Sintetici...5 2.3 Dati Dettagli...6 2.3.1 Aziende cn l stess cdice

Dettagli

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SUL SITO WEB

GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SUL SITO WEB COMUNE DI VIMODRONE (MI) SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI SERVIZIO SEGRETERIA UFFICIO CED (CENTRO ELABORAZIONE DATI) GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SUL SITO WEB VERSIONE 1.0 20 SETTEMBRE 2012 Premessa Nuva

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali 1. Infrmazini generali Denminazine dell Amministrazine Istitut Tecnic Cmmerciale per Gemetri L. Da Vinci Elenc dei siti e servizi attivi ed ann del lr ultim aggirnament Sit/servizi Ann http://www.itcgdavinci.it

Dettagli

E/Fiscali - Rel. 04.03.00

E/Fiscali - Rel. 04.03.00 E/Fiscali - Rel. 04.03.00 Rimini, 03 ttbre 2014 E/Fiscali - Fix 04.03.00 Dcumentazine di rilasci TSS S.p.A. 03/02/2015 Pag. 1 di 14 INDICE 1 FIX 04.03.00 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE... 4

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: La rilevazine delle pinini degli studenti in merit alla didattica ergata press l Università degli studi

Dettagli

Regione Siciliana Rafforzamento delle capacità d azione delle Autorità per l Amministrazione della Giustizia della Regione Siciliana Progettazione

Regione Siciliana Rafforzamento delle capacità d azione delle Autorità per l Amministrazione della Giustizia della Regione Siciliana Progettazione Regine Siciliana Raffrzament delle capacità d azine delle Autrità per l Amministrazine della Giustizia della Regine Siciliana Prgettazine Struttura Siti Web Prcure Milan, 8 Maggi 2013 INDICE 1 MAPPA DEL

Dettagli

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA Attestat di TECNICO SISTEMISTA HARDWARE

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Servizi sciali Servizi: Centr sciale terza età INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

ICBPI S.P.A. Stipula contratto online con certificato qualificato e riconoscimento tramite bonifico bancario. ICBPI S.p.A.

ICBPI S.P.A. Stipula contratto online con certificato qualificato e riconoscimento tramite bonifico bancario. ICBPI S.p.A. ICBPI S.P.A. Stipula cntratt nline cn certificat qualificat e ricnsciment tramite bnific bancari Presentata da: ICBPI S.p.A. Stipula cntratt nline cn certificat qualificat e ricnsciment tramite bnific

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

10 suggerimenti per utilizzare PowerPoint per presentazioni brillanti

10 suggerimenti per utilizzare PowerPoint per presentazioni brillanti 10 suggerimenti per utilizzare PwerPint per presentazini brillanti 1. Prirità dell'biettiv sttlineata da materiale cnvincente Da un cert punt di vista, la facilità di impieg di PwerPint ptrebbe trasfrmarsi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE PROVA IL SITO DEMO. www.icedolini.it. Credenziali Amministratore Username: icedolini.it Password: cedolini

INDICE INTRODUZIONE PROVA IL SITO DEMO. www.icedolini.it. Credenziali Amministratore Username: icedolini.it Password: cedolini INDICE Intrduzine Pag. 1 Prva il sit Dem Pag. 1 Principali funzinalità (lat Azienda) Pag. 2 Principali funzinalità (lat Dipendente) Pag. 2 A chi è rivlt Pag. 3 Access al Prtale Pag. 3 Pannell Web (lat

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro DataCubex Business Intelligence Sluzini del futur pagina 2 Intrduzine L analisi OLAP (On Line Analytical Prcessing) è un insieme di tecniche sftware utilizzate per analizzare velcemente grandi quantità

Dettagli

Manuale di Gestione Documentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Procedura Organizzativa Amministratori di Sistema

Manuale di Gestione Documentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Procedura Organizzativa Amministratori di Sistema Cmune di Casavatre in cllabrazine cn Manuale di Gestine Dcumentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Prcedura Organizzativa Amministratri di Sistema Cd. MANGEDOC Rev. 1.0 Data: 06-11-2015 Smmari: Nel presente dcument

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA PA

FATTURA ELETTRONICA PA Sistema Infrmativ PA FATTURA ELETTRONICA PA IL QUADRO DI RIFERIMENTO L intrduzine della fattura elettrnica è stata avviata cn la Legge n. 244 del 2007, che ne ha intrdtt l bblig, rinviand le mdalità di

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET

QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET STRUMENTO N 7 QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET MigliraPA è un prgett del Dipartiment per la Funzine Pubblica realizzat da FORUM PA e Lattanzi E Assciati. 06.684251 inf@miglirapa.it http://www.qualitapa.gv.it/it/custmer-satisfactin/miglirapa/

Dettagli

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/DSA Indirizz: Classic Scientific ANNO

Dettagli

La gestione informatizzata del farmaco

La gestione informatizzata del farmaco Azienda Ospedaliera di Verna Dipartiment di Medicina Clinica e Sperimentale Medicina Interna B - Reumatlgia La gestine infrmatizzata del farmac Crdinatre Stefania Discnzi Reggi Emilia 11-12 XII 2008 CRITICITA

Dettagli

Classificazioni dei linguaggi di programmazione

Classificazioni dei linguaggi di programmazione Il Sftware (prgrammi) può essere classificat cme: di sistema di base (Sistema Operativ, cmpilatri,, interpreti 1 ) prgrammi applicativi (editr di test, fgli elettrnici, data base.) linguaggi di prgrammazine

Dettagli

ABI ASSONIME ASSOSIM

ABI ASSONIME ASSOSIM ABI ASSONIME ASSOSIM Linee guida per l invi delle cmunicazini assembleari ex art. 22 del Prvvediment cngiunt Banca d Italia/Cnsb del 22 febbrai 2008 recante la disciplina dei servizi di gestine accentrata,

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

PERCORSO ISO 9001:2015

PERCORSO ISO 9001:2015 PERCORSO ISO 9001:2015 In cllabrazine cn Intrduzine: Per la fine del 2015 è prevista l entrata in vigre della nuva versine della ISO (Internatinal Organizatin fr Standardizatin) 9001:2015, l standard internazinale

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

PostaCertificat@ Guida Pubblica Amministrazione

PostaCertificat@ Guida Pubblica Amministrazione Cncessine del servizi di cmunicazine elettrnica certificata tra pubblica amministrazine e cittadin (PstaCertificat@) Titl Dcument Guida Pubblica Amministrazine Versine: 1.0 PstaCertificat@ Guida Pubblica

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA Indice Linee guida per accedere alla piattafrma Csa fare al 1 access Csa fare al 2 access e successivi Passwrd Username dimenticata? Ecc csa fare Linee

Dettagli

Microsoft Kinect for Windows Software Development Kit (SDK)

Microsoft Kinect for Windows Software Development Kit (SDK) Micrsft Kinect fr Windws Sftware Develpment Kit (SDK) Le presenti cndizini di licenza cstituiscn il cntratt tra Micrsft Crpratin (, in base al lug di residenza del licenziatari, una delle sue cnsciate)

Dettagli

Kleos per ipad. Guida rapida. Ver 1.0.0. Help Desk: 080.3492828 - hd.avvocati@wki.it

Kleos per ipad. Guida rapida. Ver 1.0.0. Help Desk: 080.3492828 - hd.avvocati@wki.it Kles per ipad Guida rapida Ver 1.0.0 Help Desk: 080.3492828 - hd.avvcati@wki.it Smmari Installazine... 3 Lgin... 3 Menù principale... 3 Hme page... 4 Ricerca Pratiche... 4 Dettagli della pratica... 5 Sggetti

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

Stato della Base Informativa di Progetto

Stato della Base Informativa di Progetto Dipartiment per la prgrammazine e la gestine delle risrse umane, finanziarie e strumentali Direzine generale per gli studi, la statistica e i sistemi infrmativi Uffici II Stat della Base Infrmativa di

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

Regione Calabria Dipartimento n.9 Lavori Pubblici ed Infrastrutture

Regione Calabria Dipartimento n.9 Lavori Pubblici ed Infrastrutture UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA Regine Calabria Dipartiment n.9 Lavri Pubblici ed Infrastrutture Via Crispi 33-88100 CATANZARO SPECIFICHE SIERC: INTEGRAZIONE PROTOCOLLO SIAR POR Calabria

Dettagli

Scheda Tecnica Modulo SFA Professional

Scheda Tecnica Modulo SFA Professional pagina 2 Indice Premessa e generalità... 3 Lgica Sales Frce Autmatin... 5 Pagina iniziale... 7 Sales Frce... 8 Opprtunità... 11 Offerte... 14 Ordini... 16 pagina 3 Premessa e generalità Revs è un tl di

Dettagli

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione Comune di San Nicola Manfredi (AV)

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione Comune di San Nicola Manfredi (AV) 1. Infrmazini generali Denminazine dell Amministrazine Cmune di San Nicla Manfredi (AV) Elenc dei siti e servizi attivi ed ann del lr ultim aggirnament Sit/servizi Ann www.sanniclamanfredi.gv.it 2014 Elenc

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI

IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Illuminazine e sicurezza gallerie Ultim aggirnament: 1 nv. 2006 IMPIANTO ELETTRICO DI ILLUMINAZIONE E SICUREZZA DI GALLERIE STRADALI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPS

SISTEMA INFORMATIVO INPS SISTEMA INFORMATIVO INPS FORNITURA DEI SERVIZI DI SVILUPPO, REINGEGNERIZZAZIONE E DI MANUTENZIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO DELL'INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI LOTTO 2 MANUALE UTENTE: MUTUI IPOTECARI

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

Ente di gestione del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo Documento Piano di Informatizzazione

Ente di gestione del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo Documento Piano di Informatizzazione nte di gestine del arc naturale delle apanne di arcarl Dcument ian di nfrmatizzazine (art. 24, cmma 3 bis D.. n. 90/2014, cnvertit cn. n. 114/2014) ndice 1. nquadrament e biettivi del pian 2. rchitettura

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI BINAGO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI BINAGO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI BINAGO INDICE DEI CONTENUTI: Reglament del servizi internet della bibliteca Mdul di iscrizine al servizi internet Mdul di autrizzazine per l iscrizine

Dettagli

Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza

Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza Dichiarazione di accessibilità del sito di Ulisse - Nella rete della scienza I riferimenti riguardano quanto indicato nelle Recommendation del World Wide Web Consortium (W3C) ed in particolare in quelle

Dettagli

Postecert Postemail Certificata OFFERTA ECONOMICA Posta Elettronica Certificata per CONFAPI

Postecert Postemail Certificata OFFERTA ECONOMICA Posta Elettronica Certificata per CONFAPI Grupp Pste Italiane Pstecert- Psta Elettrnica Certificata Offerta Ecnmica Pstecert Pstemail Certificata OFFERTA ECONOMICA Psta Elettrnica Certificata per CONFAPI ver.: 1.0 del: 20/07/10 OE_PEC_Cnfapi01

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1 POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Cmpetitività BANDO PUBBLICO Vucher Startup Incentivi per la cmpetitività delle Startup innvative ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DATI IMPRESA TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

Promoform Ente di Formazione Professionale

Promoform Ente di Formazione Professionale E DELLE POLITICHE Prmfrm Ente di Frmazine Prfessinale CORSO DI QUALIFICA PER TECNICO DELLA PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CONGRESSUALI, FIERE, CONVEGNI Denminazine crs N. re N. allievi

Dettagli

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004

SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 SITI WEB DEL COMUNE DI PESARO, RAPPORTO DI CONFORMITA' AI REQUISITI TECNICI DELLA LEGGE N.4-9 GENNAIO 2004 Le pagine del sito istituzionale e dei siti tematici del Comune di Pesaro sono state progettate

Dettagli

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries. Guida alla Procedura di Installazione

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries. Guida alla Procedura di Installazione Sistemi IBM Open Pwer e IBM xseries ACG Express Applicazini Cntabili Gestinali Guida alla Prcedura di Installazine Quest dcument è pubblicat sul seguente indirizz http://express.acginf.it/dcumentazine_express.asp

Dettagli

REGOLE SULLA PRIVACY

REGOLE SULLA PRIVACY REGOLE SULLA PRIVACY Premessa ed infrmativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 (Cdice Privacy) Per l Azienda Agricla della Cngregazine Benedettina Olivetana (di seguit Az. Agr. Abbazia Mnte Olivet

Dettagli