Industrial Executive Master Lean Six Sigma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Industrial Executive Master Lean Six Sigma"

Transcript

1 Industrial Management School Industrial Executive Master Certificazioni Black Belt e Green Belt Integrare gli strumenti Lean e Six Sigma per aumentare la produttività e la redditività dei processi. Project work operativo con saving per la certificazione.

2 il master Lean e Six Sigma, utilizzati insieme garantiscono: - efficienza e flessibilità dei processi produttivi e decisionali, riducendo gli sprechi (Lean) - miglioramento dell affidabilità e della qualità dei processi interni, dei prodotti e dei servizi offerti alla clientela (Six Sigma) La Lean Il principio guida della Lean porta l azienda a focalizzare le risorse alla creazione del valore richiesto dal cliente, attraverso una radicale semplificazione dei processi, quindi a stimolare un contributo attivo delle persone ed a promuovere un uso integrato di tecnologia e attività umane. Il modello parte dalla definizione di valore (che cos è il valore percepito dal cliente ovvero per che cosa il cliente è disposto a pagare il prezzo richiesto). Tutto ciò che non crea valore è spreco (Muda). Si procede infine alla rilevazione sistematica dei 7 sprechi. I 7 Muda: bandire ogni spreco 1. Sovrapproduzione: Produrre quando non serve Produrre in anticipo 7. Stock / Accumuli 2. Attese / Code Per completare il ciclo, per un pezzo/macchina 6. Difetti / Scarti 3. Trasporti / Spostamenti 5. Movimenti Ergonomia 4. Processamento Tutte le fasi non necessarie 2

3 il master Il Six Sigma Il metodo Six Sigma è una strategia di miglioramento che si basa sulla forza della misurazione oggettiva. Combina strumenti e tecniche usate nel Total Quality Management per analizzare le cause primarie dei problemi nei processi aziendali e ha l obiettivo di ridurre gli errori e controllare i risultati fino a un livello 6 Sigma (3-4 errori ogni milione di volte). Un approccio e una forma mentis che forniscono una metodologia rigorosa per la gestione del miglioramento e dei progetti Un insieme strutturato di metodologie per raggiungere livelli qualitativi elevati Una metodologia di analisi che integra l analisi dei dati, dei processi e delle informazioni disponibili per l identificazione delle cause dei problemi Un programma per il miglioramento dei processi orientato alla customer satisfaction e alla riduzione dei costi di non qualità 6 Sigma è utilizzato con successo in aziende di diverse dimensioni con alcune specificità in base al contesto. È possibile utilizzarlo anche su singole problematiche coinvolgendo task force tecniche, ma i risultati più significativi vengono conseguiti con l approccio esteso in azienda. Una corretta implementazione della metodologia Six Sigma permette di conseguire benefici economici valutabili nell ordine del 2-3% sul fatturato, con punte del 10%. Punta dell ICEBERG Ispezione Straordinario Tempi di fermo (tangibili) Difetti Ripetizioni Tempi di ciclo lunghi Costo del capitolato Accelerazione dei costi (meno ovvio) Opportunità mancate Vendite perse Impegni non mantenuti Relazioni imprecise Perduta lealtà dei clienti Pianificazione eccessiva 3

4 il master Integrare Lean e Six Sigma Un programma Six Sigma sarà più efficace se tratterà dei processi snelli e semplici. Un programma Lean Manufacturing sarà più efficace se tratterà processi governati e non soggetti a variabilità. Approccio Six Sigma Riduzione della variabilità e riduzione dei costi di non qualità. Lean Manufacturing Enfasi sul concetto di valore aggiunto al processo/cliente attraverso la riduzione degli sprechi eliminando e/o riducendo le fasi a non valore aggiunto. Focus Attenzione al controllo e alla riduzione della variabilità della CTQ (Critical To Quality) fino al livello 6 Sigma (3-4 errori per milione). Studio e approfondimento dei flussi logistico-produttivi e relativi tempi e costi. Metodologie Effetti primari Strumenti specifici per misurare, quantificare, identificare ed eliminare le cause profonde di variabilità; mettere sotto controllo statistico il processo migliorato. Le performance globali migliorano e i costi interni si riducono a ogni eliminazione di cause di variabilità. Re-engineering in senso ampio dei processi e dell organizzazione secondo alcuni principi chiave. Utilizzo di diversi metodi per la risoluzione dei problemi semplici e facilmente gestibili. Forte coinvolgimento organizzativo. Riduzione dei tempi e dei costi del processo logistico-produttivo. Aumento della flessibilità. Finalità comune Contribuire al miglioramente della performance dei processi in termini di: Costi, Tempi e Qualità agendo in maniera sinergica su fasi a valore aggiunto e fasi a non valore aggiunto (sprechi). Benefici del per l azienda Aumentare la produttività e la redditività attraverso: Aumento delle attività a valore aggiunto e riduzione degli sprechi e dei difetti Riduzione dei costi di non qualità di stabilimento, dai costi di produzione ai costi di magazzino e di trasporto Aumento dell efficienza produttiva Riduzione dei costi transazionali di non qualità Riduzione della variabilità dei processi Miglioramento della prevedibilità delle prestazioni Aumento della customer satisfaction Orientare la cultura aziendale verso il miglioramento, con rigore e razionalità attraverso: Personale addestrato e orientato al miglioramento, capace di guidare la diffusione interna dell approccio Focus sulla qualità e sulle reali necessità dei clienti Applicazione di metodologie strutturate di problem solving Un linguaggio di lavoro comune 4

5 il master Il Master ha lo scopo di garantire un arricchimento di conoscenze a Manager e professionisti che intraprendono progetti Six Sigma e Lean che desiderano approfondirne le tecniche e gli strumenti per gestirli efficacemente. Rivolto a: Gruppi Multinazionali per realizzare training certificato Green Belt e Black Belt in Italia Aziende sia industriali che del mondo dei servizi in settori a intensa competitività o con richieste critiche sui livelli di servizio che vogliono avviare un programma Six Sigma o integrare l approccio Lean con quello Six Sigma Direttori di stabilimento Manager e responsabili di funzione e/o processo Responsabili di progetti di miglioramento Responsabili della qualità Ingegneri di processo/system engineers Project Managers Responsabili della progettazione, industrializzazione e sviluppo nuovi prodotti Responsabili della produzione Responsabili della logistica e della Supply-Chain Obiettivi Il Master è focalizzato sull acquisizione degli strumenti di analisi e miglioramento Six Sigma e Lean da sperimentare operativamente nella propria azienda. Al termine del Master i partecipanti avranno appreso: Un programma operativo e altamente efficace per gestire il miglioramento in azienda Come definire gli obiettivi e i piani di lavoro per la conduzione di un progetto Lean - Six Sigma Mappare i processi al giusto livello di dettaglio (flow chart - SIPOC - Value Stream Mapping) Saper scegliere gli appropriati strumenti di analisi e di miglioramento tra quelli previsti da Lean e Six Sigma Rappresentare un problema complesso utilizzando la funzione y=f (x) e strutturando un adeguata raccolta e analisi dei dati L utilizzo delle metodologie statistiche per il problem solving attraverso l uso del software Minitab v.16 TM La gestione dei team, gli aspetti di leadership e il cambiamento in azienda Gestire le azioni d implementazione valutandone l impatto economico e le prestazioni 5

6 il master Struttura del Master Opzione 1 Certificazione Lean Green Belt e Black Belt (22 giorni) + 2 incontri di coaching + 2 giorni per esami GB e BB Opzione 2 Certificazione Lean Green Belt (12 giorni) + 1 incontro di coaching + 1 giorno per esame Gren Belt Opzione 3 Upgrade Black Belt, passaggio da Green Belt a Black Belt (10 giorni) + 1 incontro di coaching + 1 giorno per esame Black Belt (Previa verifica requisiti d ingresso) Opzione 4 Esame Green Belt o Black Belt, è possibile accedere all esame se si sono frequentati i programmi formativi presso altre strutture e concluso progetti operativi (previa verifica delle credenziali e dei progetti) Le figure e la certificazione Six Sigma Green e Black Belt Black Belt è un agente di miglioramento continuo in termini di processo e di know-how all interno dell azienda o di una sua divisione. Si occupa di coordinare i progetti definiti sulla base degli obiettivi strategici aziendali seguendo le metodologie e gli strumenti Six Sigma e di formare i Green Belt interni. È l esperto degli strumenti, conduce progetti rilevanti con alto impatto economico, strategico e interfunzionale. Supporta i Green Belt e, in generale, i membri dei gruppi di lavoro per quanto riguarda lo svolgimento dei progetti e i metodi di analisi e di miglioramento. Green Belt è il team leader dei singoli progetti di miglioramento con impatto normalmente limitato alla propria area lavorativa. Conosce buona parte degli strumenti del Six Sigma ed è in grado di affrontare una problematica seguendo l approccio e coordinando il gruppo di lavoro affidato. La certificazione Il Master e la certificazione Festo Academy sono realizzati secondo il modello di certificazione e lo standard di competenze Six Sigma definito a livello internazionale. Per conseguire la certificazione Six Sigma Green e Black Belt presso Festo Academy il partecipante dovrà: frequentare almeno il 70% delle giornate previste dal programma superare i test relativi alla Belt scelta con almeno l 80% di risultati positivi presentare un Project work individuale completato, che preveda la corretta applicazione del modello DMAIC adeguato alla certificazione richiesta, comprensivo della valutazione economica dei benefici conseguiti dall azienda attraverso il progetto stesso Per inserirsi nel modulo upgrade Black Belt i candidati dovranno produrre la documentazione sul training svolto presso altre strutture e presentare i loro progetti di certificazione Green Belt. A discrezione della direzione del Master, potrà essere richiesto di superare un test integrativo e/o un colloquio individuale. Visita la hall of fame certification per vedere chi si è già certificato su nella sezione del Master persone certificate.

7 il master Caratteristiche del Master e metodologia didattica Didattica interattiva con utilizzo di simulazioni, esercitazioni e role playing Docenti con esperienza operativa di provenienza aziendale, esperti in metodologie e implementazioni Six Sigma e Lean Case history e testimonianze aziendali Coaching e supporto in aula qualificato Certificazione dell apprendimento attraverso test finale e presentazione del progetto Ampia bibliografia e web resources Test di verifica e ripasso a ogni sessione Il Master prevede esercitazioni pratiche realizzate al PC (Minitab v.16 ) Festo Academy mette a disposizione, per l utilizzo in aula, un pc con Minitab installato. Per uso personale in azienda, Festo Academy potrà fornire la versione Minitab demo, di durata limitata. Per lo sviluppo individuale del Project work e dei temi in azienda si consiglia l uso di un notebook personale e l acquisto di una licenza Minitab v.16 TM. Materiale didattico e sito di supporto Verranno distribuiti i seguenti testi: Six Sigma - Manuale per Green Belt (in italiano) Six Sigma and Minitab - Ed.2 (in inglese) I partecipanti avranno a disposizione un sito di supporto (www.masterfestoacademy.it) dove potranno accedere al download del materiale e ad altre informazioni rilevanti. Project work operativo I partecipanti, al fine di raggiungere la certificazione, realizzeranno un Project work mirato al miglioramento delle performance di un processo significativo della propria azienda. Il progetto si svilupperà durante il Master seguendo il metodo DMAIC con check di avanzamento e verifica a ogni sessione formativa. Il risultato del progetto sarà oggetto di presentazione e valutazione durante l esame finale. Nel caso di partecipazione sia al modulo Green Belt che al modulo Black Belt, sarà richiesta la realizzazione di due Project work rispondenti ai requisiti di metodo tempo e valore. Supporto ai Project work Sarà cura dei docenti supportare i candidati e le aziende nella selezione del progetto più adeguato per la certificazione. Festo Academy mette a disposizione un supporto di coaching aggiuntivo opzionale rispetto a quello fornito di base nel programma del Master. Crediti Formativi (Edizione Green Belt) Frequentando almeno il 90% delle ore del Master, gli Iscritti all Ordine degli Ingegneri possono richiedere il riconoscimento di 88 Crediti Formativi Professionali. Il riconoscimento di 88 CFP al presente evento è stato autorizzato dall'ordine Ingegneri di Milano, che ne ha valutato anticipatamente i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione. 7

8 il master Alcuni Project work e loro risultati È fondamentale che ogni progetto porti beneficio concreto e certificato all azienda di provenienza. Alcuni esempi di progetti aziendali sviluppati: Colorobbia Risoluzione problemi di qualità di granulazione su polveri ceramiche. Saving finale: /anno Monier Riduzione costi smaltimento scarti. Saving finale: Trafimet Riduzione scarti produzione lavorazioni CNC. Saving finale: /anno Renolit Riduzione ritiri e scarti produzione lastre Woodstock. Saving finale: /anno Memc Riduzione perdite per spessore nel processo di lappatura wafer di silicio. Saving finale: /anno Nuova OMPI Riduzione scarto leakage. Saving finale: /anno Pastificio Rummo Riduzione scarti nella linea pasta lunga. Saving finale: /anno Esplora i Project work sul sito nella sezione Master. 8

9 il programma Green Belt Scegliere il Lean - Six Sigma Gli elementi principali dei due approcci Lean organization e Lean production La rivoluzione Six Sigma, potenzialità e architettura organizzativa nelle operations e nei servizi L integrazione tra i due approcci, quando e come insieme La gestione del miglioramento Perfezionare continuamente - Kaizen e Kaikaku: approccio incrementale o drastico Il processo DMAIC Define Come interpretare i bisogni del cliente e trasformarli in requisiti Scegliere il progetto o il prodotto da migliorare La definizione degli obiettivi di un progetto Mappare i processi industriali e di servizio Flow chart e altre tecniche per la mappatura dei processi(sipoc) Define Lean Misure di performance Far trainare il flusso dalla domanda Lean Manufacturing e Lean Enterprise Introduzione al Value Stream Mapping (VSM). Esercitazione di mappatura e analisi del valore Durata 3 giorni Il processo DMAIC 9

10 il programma Gestire team di progetto Elementi di base per la guida di un team La definizione degli obiettivi di un gruppo di lavoro Processi di chiarificazione, condivisione dell obiettivo e motivazione del team Aspetti metodologici del lavoro di gruppo Ruoli organizzativi e dinamiche di gruppo Il ruolo del team leader: orientamento al compito e alle relazioni La comunicazione nel lavoro di gruppo I Kaizen team Durata 1 giorno Measure Come impostare una corretta e significativa raccolta dati Elementi di statistica descrittiva per il Six Sigma Introduzione all utilizzo del sistema informatico Minitab v.16 TM ed esempi di applicazioni operative Come e quali metodi grafici utilizzare per l analisi descrittiva dei dati Come verificare la validità dei sistemi e degli strumenti di misura: il Gage R&R Identificazione delle misure e degli indici di capacità processo Esempi ed applicazioni operative del Gage R&R e dell analisi di capacità di processo su Minitab v.16 TM Durata 2 giorni Analyze Come e quando utilizzare l analisi qualitativa e l analisi quantitativa Descrizione ed esempi di utilizzo degli strumenti per l analisi qualitativa: il diagramma di Pareto, il diagramma Causa-Effetto, i 5 perché Descrizione ed esempi di utilizzo degli strumenti per l analisi grafica dei dati: Scatter Diagram e Matrix Plot Gli strumenti per l analisi quantitativa: regressione e test delle ipotesi Il test delle ipotesi e sue applicazioni Modelli di regressione e applicazioni ANOVA (Analisi della Varianza) a uno e più fattori e applicazioni Modelli di regressione e applicazioni Durata 2 giorni 10

11 il programma Coaching Incontri individuali a supporto dell impostazione dei Project work e Project review Durata 1 giorno Improve Come generare delle soluzioni di intervento - esempi per la pianificazione del DOE Quali sono le modalità di pianificazione del DOE: Full Factorial 2-K, Fractional Factorial, General Full Factorial Come generare idee di soluzione: tecniche di Creative Thinking Mettere in pratica i miglioramenti dopo aver compreso le cause dei difetti Come comprendere e soppesare i rischi: l analisi FMEA Quando effettuare una prova pilota Durata 2 giorni Lean improve Utilizzare i metodi Push e Pull - Kanban: quando e come utilizzarli? La potenzialità del Just in Time Calcolare il Takt Time Come impostare il miglioramento dei set-up rapidi (SMED) Standard work nel manufacturing e nei processi di servizio Le potenzialità delle 5 S e del Visual Management Gestire un evento Kaizen Durata 1 giorno Control L importanza dello Statistical Process Control (SPC) in un progetto Six Sigma Come monitorare le performance con l utilizzo delle carte di controllo La differenza tra limiti di controllo e limiti di specifica Le carte di controllo per variabili e attributi: esempi applicativi Come impostare un piano di controllo della qualità Durata 1 giorno Esame e presentazione Project work Green Belt Test DMAIC e presentazione progetti Green Belt Durata 1 giorno 11

12 il programma Black Belt - upgrade Black Belt Black Belt Qual è il ruolo di una Black Belt (competenze, inquadramento e responsabilità) L utilizzo della Matrice di Priorità per la selezione dei progetti Team leadership Le fasi di sviluppo del team: stadi e diagnosi Il ruolo del leader nelle diverse situazioni Identificare gli stili di gestione del team più efficaci Come comporre un buon team: attitudini, competenze e differenze Lavorare con le barriere funzionali Process Change Management I modelli di gestione del cambiamento Gli aspetti hard del cambiamento e gli aspetti soft La strategia e gli obiettivi del cambiamento: colmare i gap tra atteso ed esistente L implementazione: pianificazione, gestione day by day e monitoraggio dei risultati L organizzazione per l implementazione efficace Train the trainer Atteggiamento-comportamento: le differenze Come guidare i comportamenti Il ruolo e le competenze del formatore Concordare i piani di apprendimento Condurre il master formativo Apprendimento e stili - il ciclo di apprendimento Gestione dell aula Durata 2 giorni Gestione dei dati non normali e capability Vantaggi e svantaggi del campionamento, campionamento semplice e multiplo Approfondimenti sul test di normalità e il calcolo del Sigma del processo Come normalizzare dati non normali: le trasformazioni Box-Cox Esempi applicativi su Minitab v.16 TM : capability Sixpack Durata 2 giorni Coaching Sessione per impostazione Project work Black Belt Durata 1 giorno 12

13 il programma Multi-vary chart e test delle ipotesi Approfondimenti dell analisi del valore del processo: resa Six Sigma e Rolled Throughput Yield Strumenti avanzati per l analisi dei dati: l analisi multivariata (Multi-vary chart) Approfondimenti dei test delle ipotesi Quali sono i test per distribuzioni non normali; esempi applicativi Durata 2 giorni Approfondimenti sulla regressione Regressione con dati trasformati; esempi applicativi Regressione con variabili discrete; esempi applicativi Regressione logistica; esempi applicativi Regressione con più variabili di input; esempi applicativi Durata 2 giorni Upgrade DOE, superfici di risposta e carte di controllo Il DOE avanzato Piani fattoriali ridotti e di screening Superfici di risposta Generare nuove idee (Scamper, Slide and Dice, etc) Valutare soluzioni alternative Standardizzazione dei processi Carte di controllo (time weighted) per elevati volumi (X-R, P, np, c) ed esempi applicativi Durata 2 giorni Esame e presentazione Project work Black Belt Test Black Belt e presentazione Project work Black Belt Durata 1 giorno 13

14 il master Modalità di ammissione Il Master prevede un numero limitato di posti per garantire una didattica e un interazione ottimale. Può accedere al Master personale occupato in possesso di Laurea o Diploma. Prima della conferma dell iscrizione al Master verrà chiesto agli interessati di inviare il proprio curriculum. Verrà realizzata un analisi dei curricula, dando prevalenza all esperienza operativa maturata sul campo. Modalità di partecipazione Curriculum e modulo di iscrizione dovranno essere inviati entro e non oltre la data prevista dal calendario aggiornato disponibile on line. La conferma dell iscrizione al Master verrà comunicata agli interessati al massimo 15 giorni prima dell inizio. Le giornate del Master sono suddivise in sessioni di 2/3 giorni al mese. La frequenza è obbligatoria. Calendario date Verifica il calendario della prossima edizione sul sito Hanno già partecipato tra gli altri: ACC, AGFA, Agie, Barilla, BNP Paribas lease group, Brasilia, CNA, Colorobbia, Corepla, Ebara pumps Europe, Eutron, Flint group, Intertaba, IVECO, MEMC, Monier, Nuova OMPI, Plastipack, Power One, Progetto Lavoro, Renolit, Royalite plastics, Rummo pastificio, Selex communications, Silca, Trafimet, Trench Italia, Unilever, Uteco Converting, Vernay, Villani salumi Festo Academy Festo Academy è l Industrial Management School che opera sui temi dell organizzazione e della gestione delle imprese industriali. Fa parte di Festo AG, gruppo internazionale leader nel settore dell automazione, da sempre caratterizzato per la sperimentazione e l implementazione di nuove soluzioni organizzative in ambito industriale. Il gruppo Festo ha vinto il Best Factory Award per le implementazioni Lean in alcuni suoi plant e persegue politiche Lean, Six Sigma e TOC da molti anni. Global continuous improvement: programmi di miglioramento in area Operation basati su Lean, teoria dei vincoli e Six Sigma Oltre 80 magazzini nazionali sostituiti da 5 regional service center Organizzazione dei poli produttivi: Centri Produttivi Globali (GPC) continentali e centri per subcomponenti in aree emergenti Ricezione ordine in ogni nazione integrata in tempo reale con la programmazione dei centri produttivi e di servizio 14

15 il master Faculty Cinzia Coppini - Coordinatore del Master Consulente Senior e Master Black Belt integra le conoscenze metodologiche Six Sigma all approccio pragmatico legato all approfondita conoscenza delle problematiche di gestione delle realtà aziendali. Ha operato per quasi 10 anni in realtà multinazionali ricoprendo gli incarichi di European Supply-Chain coordinator, Supply-Chain Black Belt Service Strategic Key Account Manager. Ha conseguito la certificazione Green Belt nel 2003 e Black Belt nel 2005 svolgendo attività di Project management, training e coaching in numerosi siti produttivi e distributivi europei. Ha applicato le metodologie Six Sigma a varie aree aziendali, dalla classica area logistica-produttiva fino all area commerciale. Luca Redaelli Senior Consultant Festo, ha ricoperto ruoli manageriali in ambito miglioramento dei processi in aziende del settore elettronica e automotive. Lean six sigma Black Belt, Certificato APICS CSCP, Reliabilty engineer ASQ, auditor sistemi EFQM. Segue progetti di cambiamento Lean e six sigma, di lean design, relativi al migliormento delle performance e dei processi industriali Mario Regina Senior Consultant Festo, ha ricoperto ruoli manageriali in ambito R&D e Qualità nel settore aeronautico e automotive. Six sigma Black Belt, e auditor sistemi di qualità, esperto di processi miglioramento Lean six sigma, statistica industriale e SPC. Segue in particolare progetti di certificazione Lean six sigma, revisione dei processi qualità e miglioramento continuo. Massimo Torcello Consulente Senior e trainer in area Lean Operations Green Belt. Ha operato per più di 10 anni in diverse realtà nazionali e internazionali in ambito elettromeccanico e automotive, ricoprendo l incarico di manufacturing manager e plant manager. Ha gestito progetti Lean di revisione dei flussi produttivi e di layout di stabilimento per diverse realtà collaborando con aziende alimentari, farmaceutiche, siderurgiche e automotive. Alessandro Vaglio Consulente Senior e formatore in organizzazione industriale, gestione e sviluppo delle risorse umane. Nell ambito dell attività Festo su questi temi, ha operato in svariati contesti produttivi su tutto il territorio nazionale. Recentemente ha occupato il ruolo di Responsabile Ingegneria Industriale in un azienda alimentare, specializzandosi nelle attività di miglioramento delle prestazioni e di sviluppo del personale di fabbrica.

16 Industrial Management School Industrial Executive Master Certificazioni Black Belt e Green Belt Festo C.T.E. srl Via E. Fermi 36/ Assago (Mi) Tel Fax P IVA

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Manutenzione e gestione degli asset. Industrial Executive Master. Master. Industrial Management School

Manutenzione e gestione degli asset. Industrial Executive Master. Master. Industrial Management School Industrial Management School Industrial Executive Master Manutenzione e gestione degli asset Acquisire competenze, metodi e strumenti per la gestione strategica degli impianti industriali Individuare i

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

DEFINIZIONI 1. 1 Queste definizioni sono di necessità sintetiche e quindi non necessariamente molto precise. Si

DEFINIZIONI 1. 1 Queste definizioni sono di necessità sintetiche e quindi non necessariamente molto precise. Si DEFINIZIONI 1 5W+1H Regola delle cinque domande che iniziano con W ed una che inizia con H (in inglese): What, When, Where, Why, Who and How. La regola fu introdotta seguendo una famosa novella di Rudyard

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa CAPITOLO 3 Elementi fondamentali della struttura organizzativa Agenda La struttura organizzativa Le esigenze informative Tipologia di strutture Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura per

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015

PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROFESSIONAL. Project Management 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 PROJECT MANAGEMENT EXECUTIVE PERCORSO DI CERTIFICAZIONE PMP PROJECT MANAGEMENT PROFESSIONAL CON LA SUPERVISIONE SCIENTIFICA DI XVIII Edizione / Formula weekend 26 MARZO - 24 LUGLIO 2015 Z1099 2015 Project

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Che cos è la Qualità?

Che cos è la Qualità? Che cos è la Qualità? Politecnico di Milano Dipartimento di Elettrotecnica 1 La Qualità - Cos è - La qualità del prodotto e del servizio - L evoluzione del concetto di qualità - La misura della qualità

Dettagli

24 ORE EDUCATION ON LINE

24 ORE EDUCATION ON LINE www.masteronline.ilsole24ore.com 24 ORE EDUCATION ON LINE I NUOVI MASTER ON LINE CON DIPLOMA DEL SOLE 24 ORE 90% DI FORMAZIONE ON LINE PIÙ ESAMI IN PRESENZA CORSI ON LINE VIDEO LEZIONI INTERATTIVE CON

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli