No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo ore LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma"

Transcript

1 No Risk, No Gain Evento sul Project Risk Management Venerdì, 21 marzo ore LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma Organizzato con Eureka Service Sponsor dell evento The PMI Registered Education Provider logo is a registered mark of the Project Management Institute, Inc. LUISS Business School Area Management e innovazionne

2 Ora Intervento Welcome coffee e registrazione Indirizzo di saluto La proposizione formativa LUISS Business School per il Project Risk Management Metodologia, standard e best-practice di Project Risk Management Come gli applicativi di Project Management affrontano il Risk Management L approccio probabilistico alla pianificazione del progetto: analisi dei rischi con il metodo Monte Carlo e con il supporto di Oracle Primavera Risk Analysis La gestione dei rischi di progetto in Selex ES Telecom Italia: la gestione dei rischi nei progetti ICT complessi Speaker / Azienda Simone Cavallini Luiss Business School Maria Elena Nenni Luiss Business School M. Martinati, PMP, PMI-RMP Eureka Service D. Corbucci, PMP, PMI-ACP Eureka Service L. Di Giorgio, PMP, PMI-RMP Eureka Service S. Torino, PMI-RMP Selex ES F. Dall Olio, PMP, CBAP Telecom Italia Un esempio reale di gestione rischi su un programma high-tech in ambito Difesa M. Di Salvatore e M. Stinco, PMP ELT Il Project Risk Management in progetti di grandi opere internazionali Questions & Answers J. Hoffman Astaldi

3 Breve presentazione di Eureka Service Massimo Martinati, PMP, PMI-RMP Presidente Eureka Service 3

4 EUREKA SERVICE ATTIVITA Supporto e Assistenza Consulenza Training Your Project Our Mission Dal 1990 Project, Program e Portfolio Management a 360 Sviluppi SW System Integration Avvio di sistemi di EPM Mission Essere a fianco dell azienda nella progettazione, attivazione e gestione di sistemi di EPM e nel supporto ai progetti, ai programmi e ai PMO affrontando tutti gli aspetti conoscitivi, organizzativi e tecnici 4

5 EUREKA SERVICE PARTNERSHIP, ACCREDITAMENTI E COLLABORAZIONI 5 5

6 EUREKA SERVICE - EDITORIA EDITORIA 6

7 Metodologia, standard e best-practice di Project Risk Management Massimo Martinati, PMP, PMI-RMP Presidente Eureka Service 7

8 INTRODUZIONE AL RISK MANAGEMENT No Risk, no Gain! Chi non rischia non guadagna più noto come Chi non risica, non rosica Ma noi del Project Management trasformiamo il proverbio in No Risk Management, no Gain, but Loose! Chi non gestisce i rischi del progetto efficacemente, non solo non guadagna, ma perde sicuramente 8 8

9 DEFINIZIONI DI RISCHIO Rischio: eventualità di subire un danno connessa a circostanze più o meno prevedibili (Diz. della Lingua Italiana - G. Treccani) Risk: evento o condizione che, se accade, ha un effetto positivo o negativo (PMBOK Guide, Glossary, voce Risk) Project Risk: evento o condizione che, se accade, ha un effetto positivo o negativo sugli obiettivi di progetto (PMBOK Guide, Glossary, voce Risk) 9

10 DEFINIZIONI DI RISCHIO Minaccia (threat): evento che potrebbe portare un danno (rischio negativo) Opportunità (opportunity): evento che potrebbe portare un vantaggio (rischio positivo) Evento (previsto) incerto: è un rischio Evento (previsto) certo: non è un rischio Evento imprevisto (ma prevedibile) Evento imprevisto (perché imprevedibile) 10

11 LA DISCIPLINA DEL PROJECT RISK MANAGEMENT Il Project Risk Management comprende i processi che riguardano la conduzione della pianificazione, identificazione, analisi, risposta e monitoraggio e controllo dei rischi di progetto (PMBOK Guide, Glossary, voce Project Risk Management) Il Project Risk Management deve essere visto come la disciplina che aiuta a ridurre le minacce ed aumentare le opportunità legate a tutte le variabili del progetto (ambito, tempi, costi, risorse, qualità, contesto, approvvigionamenti, comunicazione, ) 11 11

12 PROJECT MANAGEMENT E RISK MANAGEMENT Esistono tre scuole di pensiero: A. Il Risk Management è un processo del Project Management B. Il Risk Management è separato dal Project Management e lo completa; la loro gestione è parallela C. Il Project Management è necessario per gestire i rischi di progetto 12

13 STANDARD DI RISK MANAGEMENT 13 13

14 ASSOCIAZIONI DI RISK MANAGEMENT 14 14

15 CERTIFICAZIONI IN RISK MANAGEMENT 15 15

16 CERTIFICAZIONE PMI-RMP RISK MANAGEMENT PROFESSIONAL La certificazione PMI-RMP o Requisiti per l ammissione all esame (eligibility): laureati: 3500 ore di esperienza e 30 ore di formazione nella gestione dei rischi di progetto non laureati: 4500 ore di esperienza e 40 ore di formazione nella gestione dei rischi di progetto o Esame: 170 domande in 3,5 ore o Costo: $ 520 o Mantenimento: 30 PDU in Project Risk Management in 3 anni 16

17 INTRODUZIONE PROJECT ED ENTERPRISE RISK MANAGEMENT 17

18 ISO 31000: 2009 PER IL RISK MANAGEMENT 11 principi base per il Risk Management 1. crea valore e lo protegge 2. è parte integrante di tutti i processi organizzativi 3. è parte del processo decisionale 4. si focalizza esplicitamente sull incertezza 5. è sistematico e strutturato 6. si fonda sulle migliori informazioni disponibili 7. deve essere adattato 8. tiene conto dei fattori umani e culturali 9. è trasparente e coinvolge tutti 10. è dinamico, iterativo e reattivo alle modifiche 11. facilita il miglioramento continuo dell organizzazione 18

19 UN RISK MANAGEMENT AZIENDALE L organizzazione che opera per progetti ha bisogno di gestire i rischi ad ogni livello: Strategico Portfolio Management Programmatico Program Management Tattico Project Management Operativo di progetto Task Management Operativo ricorrente Operational Management 19

20 Enterprise Risk Mngmt No Risk, No Gain - 21 marzo sede Luiss - Roma EPM ENTERPRISE RISK MANAGEMENT Una gestione dei rischi condivisa e collaborativa attraverso tutti i livelli dell organizzazione 20

21 NECESSITÀ DI PROJECT RISK MANAGEMENT Ieri: progetti di grandi dimensioni e/o di forte impatto di sicurezza e ambientale nei campi militare, aeronautico, spaziale, scientifico, nucleare Oggi: allargato a tutti i campi a causa di budget ridotti, Time to Market, concorrenza, crisi, nuove tecnologie E poi dati allarmanti: per esempio nel campo ICT il 68% dei progetti di grandi dimensioni fallisce in toto o in parte, di questi il 44% subiscono un parziale fallimento il 24% sono cancellati in anticipo per evitare disastri maggiori Soltanto il 32% dei progetti termina con successo 21

22 LE CAUSE DI FALLIMENTO DEI PROGETTI Tre macrocause fanno fallire i progetti: I progetti sono effettivamente impossibili I progetti sono sottoposti a troppi vincoli (Overconstrained Projects) I progetti non vengono gestiti in maniera competente (Poor Project/Risk Management) Ma spesso le cause stanno a monte: Scadente selezione dei progetti Scadente pianificazione strategica e relativa assegnazione di priorità (Poor Strategic Planning) Stime non realistiche delle capacità aziendali (Capability Planning) Finanziamenti non adeguati Poche risorse assegnate o male assegnate ai singoli progetti 22

23 IL RISK MANAGEMENT NEL DOMINIO DEL PORTFOLIO MANAGEMENT Durante le fasi del Portfolio Management, in particolare quella della selezione di progetti, l analisi dei rischi sulle possibili future iniziative e sui progetti in corso è fondamentale Una iniziativa troppo rischiosa potrebbe non essere selezionata, un progetto in essere divenuto troppo rischioso potrebbe essere sospeso o addirittura cancellato. The Standard for Portfolio Management, Third Edition,2013, PMI 23

24 PORTFOLIO MANAGEMENT I PROCESSI (The Standard for Portfolio Management, Third Edition, PMI Tab. 3.1, pag. 31) 24

25 PORTFOLIO MANAGEMENT RISCHIOSITÀ DI PROGETTO Insieme ad altri Business Driver classici (ROI, NPV, IIR, ) è bene considerare alcuni criteri di valore della rischiosità Rischi legati al business (Business risks) Rischi tecnologici (Technology risks) Rischi di Project Management (Project Management risks) Rischi d implementazione (Implementation risks) Rischi di mercato (Market Acceptance risks) Rischi di pubbliche relazioni (Public Relation risks) Rischi immagine (Brand Image risks) Il livello di rischiosità complessiva di un possibile futuro progetto potrebbe essere valutato come somma pesata dei valori associati a ciascuno di tali criteri 25

26 NECESSARIO UN CAMBIO DI APPROCCIO Proattività e non più reattività Bocciamo sul nascere le classiche frasi reattive: Non fasciamoci la testa prima di rompercela In qualche maniera faremo, ma non pensiamoci ora Non portiamoci sfortuna Dobbiamo ridurre al massimo i costi, quindi non aggiungiamo costi per cose che potrebbero non servire Nessuna riserva di contingency: se poi dovesse servire denaro aggiuntivo per incidenti di percorso, li reperiremo in qualche maniera Se succederanno fatti inattesi non è colpa nostra 26

27 PROATTIVITA SIGNIFICA PRESIDIO DEL RISCHIO DEFINIZIONE REGOLE IDENTIFICAZIONE ANALISI PIANO AZIONI FEEDBACK CONTINUO ESECUZIONE E CONTROLLO 27

28 PROCESSI DEL PMBOK SCOPE Plan Scope Management TIME Plan Schedule Management COST Plan Cost Management QUALITY Plan Quality Management HUMAN RESOURCE S Plan Human Resource Management COMMUNI- CATIONS Plan Communications Management RISK Plan Risk Management PROCU- REMENT Plan Procurements Management STAKE- HOLDER Identify Stakeholders Collect Requirements Define Activities Estimate Costs Perform Quality Assurance Acquire Project Team Manage Communications Identify Risks Conduct Procurements Plan Stakeholder Management Define Scope Sequence Activities Determine Budget Control Quality Develop Project Team Control Communications Perform Qualitative Risk Analysis Control Procurements Manage Stakeholder Engagement Create WBS Estimate Activity Resources Control Costs Manage Project Team Perform Quantitative Risk Analysis Close Procurements Control Stakeholder Engagement Validate Scope Control Scope Estimate Activity Durations Develop Schedule Monitoring & Controlling Planning Plan Risk Responses Control Risks Control Schedule Initiating Closing Executing INTEGRATION Develop Project Charter 28 Develop P.M. Plan Direct & Manage Project Execution Monitor & Control Project Work Perform Integrated Ch. Control Close Project or Phase 28

29 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER VALUTARE LA NOSTRA PERCEZIONE DEL RISCHIO E QUELLA DEI PRINCIPALI STAKEHOHLDER Propensione al rischio (Risk Appetite): tendenza ad assumere rischi Attitudine al rischio (Risk Attitude): atteggiamento adottato nei confronti di una situazione rischiosa (Risk Seeker, Risk Averse, Risk Tolerant, Risk Neutral) Tolleranza al rischio (Risk Tolerance): livello fino al quale si vuole accettare un rischio Soglie di rischio (Risk Thresholds): metrica che riporta il limite superiore (e/o inferiore) della tolleranza al rischio 29

30 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPERE IDENTIFICARE I RISCHI Studio contratto e documentazione, Checklist Brainstorming, Delphi, Nominal Group, Interviews, SWOT analysis, Pre-mortem analysis, FMEA, Diagrammi causa/effetto, Tecniche reticolari, Diagrammi d influenza, Diagrammi d affinità, Mind Map... SAPER DESCRIVERE I RISCHI Causa/e Evento Effetto/i 30

31 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER CATEGORIZZARE I RISCHI Tipologia: rischi puri (Pure Risks) o rischi speculativi (Business Risks) Natura: finanziari, commerciali, organizzativi, tecnici, umani, economici, politici, naturali Origine : endogena (interni all organizzazione) o esogena (esterni) Impatto: diretto o indiretto Fonte: prodotto, contratto, team, cliente, fornitori. 31

32 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT USARE UN UNICO REPOSITORY Per l intera gestione dei rischi di progetto è necessario utilizzare un unico contenitore che accompagna il progetto durante tutto il suo ciclo di vita: il Risk Register Cod. Livello Causa Rischio Effetto Periodo / freq. R1 Aziendale Ricerca marketing poco affidabile Il mercato non risponde No obiettivi economici Entro un anno da fine progetto R2 Progetto Skill non adeguato Malfunzionamenti SW realizzato R3 Progetto Scarsa motivazione Allontanamento risorsa chiave Rilavorazioni Ritardi sulla consegna finale Dal 3 al 4 mese del progetto Entro il primo mese R4 Attività Server obsoleto Rottura server Sovraccosto Durante tutto il progetto R5 Progetto Crisi medio-oriente Aumento prezzo carburante Overbudget Durante i primi sei mesi del progetto 32

33 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER VALUTARE I RISCHI Probabilità d accadimento Impatto (su molte variabili) Fattore di rischio = probabilità x impatto Temporizzazione (Expected Time/Risk Proximity) Frequenza Priorità 33

34 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT DEFINIRE E CONDIVIDERE REGOLE COMUNI Uso di una Matrice probabilità-impatto per decidere sui quali rischi intervenire P R O B A B I L I T A IMPATTO R5 7 R2 R3 5 R1 3 R4 1 Liv. Top Medium Low Intervento Intervenire subito Decisione rimandata a successive analisi Non intervenire ma monitorare 34

35 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER RINUNCIARE Uso della Matrice probabilità-impatto per decidere sul Go/No Go del progetto o sul Bid/No Bid della partecipazione a gara IMPATTO Troppi Top Risks P R O B A B I L I T A 9 R R R RR R RR 7 R RR RRR R 5 R R R 3 R R R RR R 1 R No Go! 35

36 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER VALUTARE I RISCHI SU TEMPI E COSTI Valore del danno economico e temporale derivante da minacce (EMV ed ETV) Valore del vantaggio economico e temporale derivante da opportunità Stime probabilistiche di durate e costi delle attività del progetto e delle loro parti (PERT e Monte Carlo) 36

37 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER VALUTARE IN ANTICIPO LA PROBABILITA DI RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO Probabilità di completare il progetto entro la scadenza Probabilità di raggiungere le milestone nei tempi Probabilità di evitare extrabudget Probabilità di pagare penali Data massima probabilistica (entro la quale finirà sicuramente il progetto) Budget massimo probabilistico necessario al progetto Probabilità di criticità delle attività Evidenziare le attività su cui intervenire per ridurre i rischi e le incertezze del progetto (Tornado Diagram) (metodo Monte Carlo) 37

38 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER DECIDERE SE INTERVENIRE O ACCETTARE I RISCHI Intervenire per combattere le minacce: ridurre/mitigare, annullare, trasferire per favorire le opportunità: intensificare, far accadere, condividere con altri oppure Accettare passivamente la minaccia/opportunità attivamente la minaccia/opportunità 38

39 IL RISK REGISTER DOPO LE ANALISI VALUTATIVE Cod Rischio negativo Priorità qualitativa R1 R2 R3 R5 Il mercato non risponde al prodotto realizzato Malfunzionamenti per scarsa conoscenza SW Allontanamento risorsa chiave Aumento prezzo carburante Probabilità Impatto economico EMV Impatto temporale ETV Priorità quantita tiva C 25% gg A B 30% gg 27 gg B A 60% gg 36 gg C D 20% gg D R4 Rottura server E 5% gg 0 gg E TOTALI DI PROGETTO gg 63 gg 39

40 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER IMPOSTARE I PIANI D INTERVENTO Piano di risposta ai rischi (Risk Response Plan) Piano di contingenza (Contingency Plan) Piani alternativi (Fallback Plan) SAPER VALUTARE LE CONTINGENCY Riserva di contingency (Contingency Reserve) Riserva di gestione (Management Reserve) e, soprattutto Saper essere convincenti (e professionali!) per farsele approvare! 40

41 IL RISK REGISTER DOPO IL PIANO DI RISPOSTA Cod R1 R2 Rischio negativo Il mercato non risponde al prodotto realizzato Malfunziona menti per scarsa conoscenza SW Allontaname nto risorsa tutti i rischi chiave Prob.tà prerisposta Impatto economico EMV Prerisposta 25% E invece probabile avere una perdita dovuta a rischi pari 30% a Azione di risposta Aumentare la pubblicità e i canali di marketing Formazione mirata Promozione e aumento stipendio Costo risposta Nuova prob.tà Nuovo EMV % riduciamo la probabile perdita dovuta a rischi da a ( risparmio % di ) Se accadessero R3 avremmo una 60% Mettendo in campo % - Aumento perdita di azioni di risposta prezzo , R5 20% per ma è molto carburante improbabile 20% R4 Rottura server 5% % 500 TOTALI DI PROGETTO

42 IL RISK REGISTER DOPO IL PIANO DI RISPOSTA Cod R1 R2 R3 R5 R4 Rischio negativo Il mercato non risponde al prodotto realizzato Malfunziona menti per scarsa conoscenza SW Allontaname nto risorsa chiave Aumento prezzo carburante Prob.tà prerisposta Impatto economico EMV Prerisposta 25% % Azione di risposta Aumentare la pubblicità e i canali di marketing Formazione mirata Promozione Costo risposta Nuova prob.tà Nuovo EMV % % Spendendo quindi sicuramente , e aumento riduciamo stipendio la probabile perdita a : 60% % - barattiamo quindi con ? 20% % Rottura server 5% % 500 TOTALI DI PROGETTO

43 IL RISK REGISTER DOPO IL PIANO DI RISPOSTA Cod R1 R2 R3 R5 R4 Rischio negativo Il mercato non risponde al prodotto realizzato Prob.tà prerisposta Impatto economico EMV Prerisposta Barattiamo quindi 25% con ? Malfunziona menti per scarsa conoscenza SW Allontaname nto risorsa chiave Aumento prezzo carburante Se la risposta è SI, allora 30% Azione di risposta Aumentare la pubblicità e i canali di marketing Formazione mirata Promozione e aumento stipendio Costo risposta Nuova prob.tà Nuovo EMV % Il valore monetario atteso diventa la Contingency % Reserve o rappresenta la base per la sua negoziazione 60% I costi delle risposte ( ) % - entrano nel costo 20% preventivato di progetto % Rottura server 5% % 500 TOTALI DI PROGETTO

44 ENTRARE IN UNA CULTURA DI RISK MANAGEMENT SAPER CONTROLLARE I RISCHI Monitorare i rischi residui Usare la Contingency Reserve per i rischi che accadono Liberare o rendere disponibile la Contingency Reserve per i rischi che non accadono Identificare, valutare ed intervenire (o accettare) nuovi rischi Gestire gli imprevisti in ogni caso Non abbassare mai la guardia! 44

45 UNA MAPPA MENTALE PER IL RISK MANAGEMENT BASATA SUL BUON SENSO POPOLARE 45

46 UNA MAPPA MENTALE PER IL RISK MANAGEMENT BASATA SUL BUON SENSO POPOLARE 46

47 NO RISK, NO GAIN No Risk, No Gain Grazie per l attenzione Massimo Martinati, PMP, PMI-RMP

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma No Risk, No Gain Evento sul Project Risk Management Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma Organizzato con Eureka Service Sponsor dell evento The

Dettagli

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma No Risk, No Gain Evento sul Project Risk Management Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma Organizzato con Eureka Service Sponsor dell evento The

Dettagli

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner, ITIL V3 Foundation Indice PMI - A Guide to the Project

Dettagli

Lorenzo Di Giorgio, PMP PMI-RMP Prince2

Lorenzo Di Giorgio, PMP PMI-RMP Prince2 Lorenzo Di Giorgio, PMP PMI-RMP Prince2 Consulenza Assessment Analisi esigenze Soluzioni EPM integrate Your projects, our mission Project, Program e Portfolio Management a 360 MISSION Essere a fianco dell

Dettagli

PMBOK Guide 5th Edition (2012) vs PMBOK Guide 4th Edition (2008)

PMBOK Guide 5th Edition (2012) vs PMBOK Guide 4th Edition (2008) Paolo Mazzoni 2013. E' ammessa la riproduzione per scopi di ricerca e didattici se viene citata la fonte completa nella seguente formula: "di Paolo Mazzoni, www.paolomazzoni.it, (c) 2013". Non sono ammesse

Dettagli

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato

I fattori condizionanti il progetto. Tempo. Norme. Progetto. Tecnologie. Costi. P3 Poliedra Progetti in Partenariato I fattori condizionanti il progetto Tempo Norme Progetto Costi Tecnologie Alcune definizioni.. Programma Gruppo di progetti gestiti in modo coordinato per ottenere benefici non ottenibili in caso di gestione

Dettagli

U.S.R Campania Polo Qualità di Napoli e PMI SIC. insieme. Project Management Skills for Life

U.S.R Campania Polo Qualità di Napoli e PMI SIC. insieme. Project Management Skills for Life U.S.R Campania Polo Qualità di Napoli e PMI SIC insieme Project Management Skills for Life Novembre 2014 www.pmi-sic.org 1 Finalità dell iniziativa fornire agli studenti, meritevoli delle IV e V classi

Dettagli

PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008

PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner - Responsabile Area

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE Percorso di Certificazione PMI-RMP Risk Management Professional 2015 Project Management In collaborazione con Z1102 III Edizione / Formula weekend 21 MAGGIO 17 LUGLIO

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner, ITIL V3 Foundation Indice PMI -A Guide to the Project

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC

PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC II Edizione / Formula weekend 9 10-11 OTTOBRE 2014 PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC Percorso Base di Project Risk Management 2014 Project Management In collaborazione con Z1090.1 Franco Fontana, Professore

Dettagli

Metodologia TenStep. Maggio 2014 Vito Madaio - TenStep Italia

Metodologia TenStep. Maggio 2014 Vito Madaio - TenStep Italia Metodologia TenStep Maggio 2014 Vito Madaio - TenStep Italia Livello di Complessità Processo di Project Management TenStep Pianificare il Lavoro Definire il Lavoro Sviluppare Schedulazione e Budget Gestire

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE 2016 Project Management Project Risk Management Basic In collaborazione con Z1158.1 IV Edizione / Formula weekend 14 16 APRILE 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Maria Elena Nenni,

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE 2015 Project Management Laboratorio Applicativo di Risk Management In collaborazione con Z1158.2 IV Edizione / Formula weekend 11-13 GIUGNO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO

Dettagli

Daniele Di Lorenzo. Deputy Director Branch Emilia Romagna e Marche. Bologna, 7 Maggio 2011. PMI -NIC All rights reserved

Daniele Di Lorenzo. Deputy Director Branch Emilia Romagna e Marche. Bologna, 7 Maggio 2011. PMI -NIC All rights reserved Daniele Di Lorenzo Deputy Director Branch Emilia Romagna e Marche Bologna, 7 Maggio 2011 Contenuti Realtà Internazionale Il PMI è una associazione di professionisti nata nel 1969, con sede centrale in

Dettagli

La Figura del Project Manager: prospettive di sviluppo professionale per i Laureati in Ingegneria

La Figura del Project Manager: prospettive di sviluppo professionale per i Laureati in Ingegneria La Figura del Project Manager: prospettive di sviluppo professionale per i Laureati in Ingegneria Napoli, Facoltà Ingegneria Antonello Volpe - VP PMI-SIC 23 Maggio 2014 1 La richiesta di PM in Italia 2

Dettagli

Standard PMI e Certificazioni Professionali: novità 2009 Firenze, 4 giugno 2009 PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008

Standard PMI e Certificazioni Professionali: novità 2009 Firenze, 4 giugno 2009 PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Standard PMI e Certificazioni Professionali: novità 2009 Firenze, 4 giugno 2009 PMI Project Management Standard, PMBOK Fourth Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner - Responsabile Area

Dettagli

P3M - Project, Program e Portfolio Management

P3M - Project, Program e Portfolio Management P3M - Project, Program e Portfolio Management 2014 Project Management Una gestione aziendale per progetti a 360 In collaborazione con Z1089 I Edizione / Formula weekend Franco Fontana, Professore Ordinario

Dettagli

Un approccio sistemico alla gestione dei progetti: dalle strategie al project management

Un approccio sistemico alla gestione dei progetti: dalle strategie al project management isedi_indice_cantamessa 27-04-2007 9:25 Pagina V Indice XI Prefazione XIII Premessa XVII Introduzione Un approccio sistemico alla gestione dei progetti: dalle strategie al project management PARTE I Aspetti

Dettagli

Classificazione Nuovo Esame PMP

Classificazione Nuovo Esame PMP Notizie sul nuovo esame PMP a partire dal Agosto 0 Classificazione Nuovo Esame PMP Questo è il link al documento del PMI: Crosswalk Between Current and New PMP Classifications del PMI Di seguito trovi

Dettagli

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009

REALIZZARE IL PMO. Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 Il PMO come soluzione di business Linee guida per la realizzazione e il miglioramento continuo di un PMO aziendale REALIZZARE IL PMO Anna Maria Caccia - Matteo Coscia Milano, 15 Ottobre 2009 PMI-NIC -

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

PMBOK Guide: from IV to V Edition

PMBOK Guide: from IV to V Edition -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PROJECT EVALUATION & MANAGEMENT

PROJECT EVALUATION & MANAGEMENT L' della in collaborazione con l Associazione Ingegneri della e KWANTIS organizza il seguente CORSO DI AGGIORNAMENTO: PROJECT EVALUATION & MANAGEMENT MODULO UNICO DI 24 ORE 21-28 Ottobre 2015 e 3 Novembre

Dettagli

Metodologie, standard e best-practice di Project Risk Management. Cinzia Pellegrino, PMP, MBA Rovereto, 19 Settembre 2014

Metodologie, standard e best-practice di Project Risk Management. Cinzia Pellegrino, PMP, MBA Rovereto, 19 Settembre 2014 Metodologie, standard e best-practice di Project Risk Management Cinzia Pellegrino, PMP, MBA Rovereto, 19 Settembre 2014 Agenda Definire il Rischio Processi di Project Management Processi di Risk Management

Dettagli

Project Management Template

Project Management Template PROJECT MANAGEMENT Project Management Template Modelli gestionali standard e guida pratica per il project manager e per il PMO aziendale, in linea con il PMBOK Guide In collaborazione con Eureka Service

Dettagli

Preparazione alla Certificazione PMP (Project Management Professional)

Preparazione alla Certificazione PMP (Project Management Professional) Industrial Management School Preparazione alla Certificazione PMP (Project Management Professional) - Ripercorrere le tematiche del PMBOK per acquisire le competenze necessarie e prepararsi all esame di

Dettagli

Project Risk Management Marco Sampietro marco.sampietro@sdabocconi.it

Project Risk Management Marco Sampietro marco.sampietro@sdabocconi.it Project Risk Management Marco Sampietro marco.sampietro@sdabocconi.it L effetto della gestione del rischio Resources Opportunity to Add Value Curve Cost of Modifying Curve Conception Planning Execution

Dettagli

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Alta Formazione per il Business Executive master GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Bologna, 4 maggio 2013 introduzione al Project management a cura del dott. Stefano Soglia Materiale riservato alla

Dettagli

Project Management Project Management

Project Management Project Management Obiettivi Il corso è specificatamente creato per l ottenimento della certificazione PMPc e presuppone delle conoscenze di gestione dei progetti sia teoriche che pratiche. E strutturato per permettere ai

Dettagli

Project Management Information System con Microsoft Office Project Server Corso Avanzato

Project Management Information System con Microsoft Office Project Server Corso Avanzato Project Management Information System con Microsoft Office Project Server Corso Avanzato Page 2 of 5 1 PMIS con Microsoft Office Project Server - Corso Avanzato 1.1 Obiettivi Il corso ha l obiettivo di

Dettagli

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi Programmazione didattica 2009 Project Management Catalogo dei corsi Alta Formazione in Project Management Project Management: principi e criteri organizzativi Metodi e tecniche di avvio ed impostazione

Dettagli

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Dettagli

Just Projectized. Un approccio PMP al wedding planning. PMI Annual General Meeting Rome Italy Chapter Roma, LUISS Business School 2 Dicembre 2011

Just Projectized. Un approccio PMP al wedding planning. PMI Annual General Meeting Rome Italy Chapter Roma, LUISS Business School 2 Dicembre 2011 Just Projectized Un approccio PMP al wedding planning Marco Caressa e Antonietta Fiorentino PMI Annual General Meeting Rome Italy Chapter Roma, LUISS Business School 2 Dicembre 2011 Slide 1 Avviso La presentazione

Dettagli

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance

Il controllo di progetto come strumento di IT Governance Il controllo di progetto come strumento di IT Governance ing. Giorgio Beghini 20 febbraio 2003 - Vicenza OST Organizzazione Sistemi Tecnologie Via T. Aspetti, 157-35134 Padova tel: 049-60 90 78 fax:049-88

Dettagli

Il Project Management Corso base PROGRAMMA DEL CORSO

Il Project Management Corso base PROGRAMMA DEL CORSO Corso di formazione: Il Project Management Corso base Durata 24 ore PROGRAMMA DEL CORSO Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Sede del corso: QMS srl Via Brembate, 2 Roma Periodo:

Dettagli

Project Manager in evoluzione: PMP

Project Manager in evoluzione: PMP Project Manager in evoluzione: PMP prima e poi Torino - 13 febbraio 2013 Agenda Perché Aizoon ha deciso di intraprendere la strada di certificare alcuni consulenti Qual era la mia esperienza di project

Dettagli

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (project management)

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (project management) UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (project management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 A cura di Relatore: Eugenio Rambaldi Presidente Assirep presidente@assirep.it

Dettagli

Sviluppo e Gestione Progetti

Sviluppo e Gestione Progetti Padova - A.A. Sviluppo e Gestione Progetti docente: Filippo Ghiraldo filippo.ghiraldo@unipd.it Il presente materiale è utilizzabile esclusivamente a fini didattici con la citazione della fonte. Qualsiasi

Dettagli

Un approccio semplificato al program management Roberto Gribaldo,PMP Ufficio Program Management Torino, 14 Ottobre 2004

Un approccio semplificato al program management Roberto Gribaldo,PMP Ufficio Program Management Torino, 14 Ottobre 2004 Un approccio semplificato al program management Roberto Gribaldo,PMP Ufficio Program Management Torino, 14 Ottobre 2004 1 Reale Mutua Assicurazioni È la più grande società di assicurazioni italiana in

Dettagli

Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.2 «Ciclo di Vita e Aree di Gestione di un Progetto»

Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.2 «Ciclo di Vita e Aree di Gestione di un Progetto» Università del SALENTO - Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Civile A.A. 2016/2017 Corso di «Ingegneria Economica» Sessione #8.2 «Ciclo di Vita e Aree di Gestione di un Progetto» Dott.

Dettagli

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Certificazioni di Project Management a confronto a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Indice del documento 1 Le Organizzazioni internazionali di Project Management pag. 2 2 Gli Standard internazionali

Dettagli

EVENT LEZIONE 11. IL RISK MANAGEMENT La gestione del rischio Il crisis management. Economia e organizzazione degli eventi.

EVENT LEZIONE 11. IL RISK MANAGEMENT La gestione del rischio Il crisis management. Economia e organizzazione degli eventi. LEZIONE 11 IL RISK MANAGEMENT La gestione del rischio Il crisis management Cristiano Habetswallner EVENT RISK MANAGEMENT IL RISCHIO E LA POSSIBILITÀ CHE ACCADA QUALCOSA CHE IMPATTI SUGLI OBIETTIVI DELL

Dettagli

Web Risk Management. Come gestire i rischi di un progetto Web. e-academy Milano, 20 Ottobre 2005

Web Risk Management. Come gestire i rischi di un progetto Web. e-academy Milano, 20 Ottobre 2005 Web Risk Management Come gestire i rischi di un progetto Web e-academy Milano, 20 Ottobre 2005 Mentis innovazione e strategia Mentis crea strumenti innovativi per Aziende che vogliono sfruttare appieno

Dettagli

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance 17 Esther BEVERE Miriam MERENDA ALTEN Italia Agenda Rilevanza della Professionalità del Software Tester Professionalità nel Testing Percorsi

Dettagli

Pianificazione integrata e gestione del workload

Pianificazione integrata e gestione del workload Pianificazione integrata e gestione del workload Sviluppo di una soluzione Enterprise «If you fail to plan, you plan to fail» PRESENTAZIONE ANIMP - 10.04.2014 Sestri Levante. AGENDA Rosetti Marino Group

Dettagli

Enterprise Risk Management e Sistema di Gestione della Qualità

Enterprise Risk Management e Sistema di Gestione della Qualità Enterprise Risk Management e Sistema di Gestione della Qualità IL RISCHIO Il rischio è la distribuzione dei possibili scostamenti dai risultati attesi per effetto di eventi di incerta manifestazione, interni

Dettagli

Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi

Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi Linee guida per la gestione del rischio nei progetti di sviluppo e manutenzione dei sistemi Quaderno N. 25 Ercole Colonese ercole@colonese.it Roma, 17 dicembre 2007 Argomenti trattati Valutazione del rischio

Dettagli

Applicare il Six Sigma. Un esempio

Applicare il Six Sigma. Un esempio Applicare il Six Sigma Un esempio Indice 1. Oggetto e Scenario 2. Obiettivi dell intervento 3. L approccio Festo Consulenza e Formazione 4. Struttura del progetto Oggetto e Scenario Il progetto in oggetto

Dettagli

Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto

Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto Pillole l di Project Management Lunedì 21 febbraio c/o Relais Santa Croce Via Ghibellina, 87 a Firenze Pianificazione monitoraggio e controllo: la tecnica al servizio del progetto Dott. Ing. Luigi De Laura

Dettagli

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma

No Risk, No Gain. Evento sul Project Risk Management. Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma No Risk, No Gain Evento sul Project Risk Management Venerdì, 21 marzo 2014 - ore 15.00 LUISS Guido Carli - Aula Polivalente Viale Romania, 32 - Roma Organizzato con Eureka Service Sponsor dell evento The

Dettagli

Dalla motivazione del personale al miglioramento della qualità dei Servizi Sanitari

Dalla motivazione del personale al miglioramento della qualità dei Servizi Sanitari Dalla motivazione del personale al miglioramento della qualità dei Servizi Sanitari Definizione di progetto Cos è un progetto Progetto si definisce, di regola, uno sforzo complesso di durata solitamente

Dettagli

Risk management PMBOK TIME COST SCOPE HUMAN RESOURCES COMMISSION MANAGEMENT RISK ANALYSIS CONTRACT QUALITY ASSURANCE PROJECT MANAGEMENT MANAGEMENT

Risk management PMBOK TIME COST SCOPE HUMAN RESOURCES COMMISSION MANAGEMENT RISK ANALYSIS CONTRACT QUALITY ASSURANCE PROJECT MANAGEMENT MANAGEMENT Risk management PROJECT MANAGEMENT SCOPE MANAGEMENT TIME MANAGEMENT COST MANAGEMENT HUMAN RESOURCES MANAGEMENT CONTRACT MANAGEMENT PMBOK QUALITY ASSURANCE COMMISSION MANAGEMENT RISK ANALYSIS 1 PROJECT

Dettagli

Stima dell'effort. IT Project Management. Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga. Monitoring del progetto (Earned Value)

Stima dell'effort. IT Project Management. Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga. Monitoring del progetto (Earned Value) IT Project Management Lezione 6 Stima dell effort Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Check list del PM Identificare i requisiti del cliente Monitoring del progetto (Earned Value) Identificare i deliverable

Dettagli

Gestione dei Progetti (2005-2006)

Gestione dei Progetti (2005-2006) Gestione dei Progetti (2005-2006) Alessandro Agnetis DII Università di Siena (Alcune delle illustrazioni contenute nella presentazione sono tratte da PMBOK, a guide to the Project Management Body of Knowledge,

Dettagli

La rilevanza del risk management nella gestione d impresa. Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope

La rilevanza del risk management nella gestione d impresa. Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope La rilevanza del risk management nella gestione d impresa Giorgia Profumo Università degli Studi di Napoli Parthenope Le nozioni alternative di rischio L approccio tradizionale-assicurativo: il rischio

Dettagli

RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA

RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA Corso di Alta Formazione Corso di Alta Formazione RESPONSABILE DELLA GESTIONE PROGETTI IN IMPRESA COOPERATIVA ID. 11673 CATALOGO INTERREGIONALE ALTAFORMAZIONE V Edizione Anno 2013 Ente di formazione In

Dettagli

Project Management in Sanità

Project Management in Sanità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali.

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Project Management. di Simone Cavalli (simone.cavalli@unibg.it) Bergamo, Maggio 2010 Project Management: definizioni Progetto: Progetto si definisce, di regola, uno

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

La Certificazione ISO/IEC 27001. Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni

La Certificazione ISO/IEC 27001. Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Introduzione alla ISO 27001 La metodologia Quality Solutions Focus on: «L analisi

Dettagli

Creating Your Future

Creating Your Future Creating Your Future CONSULENZA GESTIONE PROGETTI 1 Sviluppo ad-hoc della metodologia di Project Management 2 Coaching a supporto di team di progetto 3 Organizzazione del Project Management Office 4 Gestione

Dettagli

Echi dal PMI Global Congress Europe 2004. Area of focus SMP. Mean Small Management. Marco Valioni, PMP. Project Manager, Intesa Sistemi e Servizi

Echi dal PMI Global Congress Europe 2004. Area of focus SMP. Mean Small Management. Marco Valioni, PMP. Project Manager, Intesa Sistemi e Servizi Echi dal PMI Global Congress Europe 2004 Area of focus SMP Small Projects Do Not Always Mean Small Management Marco Valioni, PMP Project Manager, Intesa Sistemi e Servizi Outline area of focus SMP Nella

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

Work Breakdown Structure (WBS) (1) Strumenti del Project Management. Work Breakdown Structure (WBS) (2) Work Breakdown Structure (WBS) (3)

Work Breakdown Structure (WBS) (1) Strumenti del Project Management. Work Breakdown Structure (WBS) (2) Work Breakdown Structure (WBS) (3) Work Breakdown Structure (WBS) (1) Strumenti del Project Management Work Breakdown Structure, Organizational Breakdown Structure, GANTT, Pert È una illustrazione (grafica) del progetto che articola il

Dettagli

Certificazioni Project Management

Certificazioni Project Management Certificazioni Project Management Certificazioni e sviluppo professionale Le certificazioni nel project management costituiscono un importante riconoscimento dell esperienza e del livello di conoscenza

Dettagli

La gestione dei rischi nella pianificazione preliminare di un progetto, come vantaggio competitivo nella risposta ad una gara d appalto

La gestione dei rischi nella pianificazione preliminare di un progetto, come vantaggio competitivo nella risposta ad una gara d appalto La gestione dei rischi nella pianificazione preliminare di un progetto, come vantaggio competitivo nella risposta ad una gara d appalto Patricia Gamberini 1 Agenda Presentazione Engineering Business case

Dettagli

Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico

Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico wwwisipmorg Applicazione delle metodologie di Project Management in ambito pubblico Arch Eugenio Rambaldi Presidente ISIPM Istituto Italiano di Project Management wwwisipmorg Intervento all interno del

Dettagli

Gestione parte IIC. Diagrammi di Gantt. Esempio. Schemi di scomposizione delle attività

Gestione parte IIC. Diagrammi di Gantt. Esempio. Schemi di scomposizione delle attività Schemi di scomposizione delle attività Gestione parte IIC Work Breakdown Structures (WBS) Struttura ad albero: radice: attività principale i nodi figli rappresentano la scomposizione del nodo padre le

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

Presupposti per una sana gestione di progetti

Presupposti per una sana gestione di progetti Presupposti per una sana gestione di progetti Conferenza Hermes Manno, 16 novembre 2006 Sonia Boutari, PMP Indice 1 2 I progetti: più successi o più fallimenti? Management di progetto: il COSA (WHAT) 3

Dettagli

ISIPM Base. Project Management epmq: Project Management Fundamentals (ISIPM Base)

ISIPM Base. Project Management epmq: Project Management Fundamentals (ISIPM Base) ISIPM Base Project Management epmq: Project Management Fundamentals (ISIPM Base) Gruppo B Conoscenze Tecniche e Metodologiche Syllabus da 2.1.1 a 2.7.1 1 Tema: Gestione Ambito del Progetto e Deliverable

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E PROJECT MANAGEMENT

ORGANIZZAZIONE E PROJECT MANAGEMENT MUSEOLOGIA E CONSERVAZIONE DEI BENI MUSEALI ORGANIZZAZIONE E PROJECT BARBARA SORESINA Project Manager 16 DICEMBRE 2013 01.1 GESTIONE STRATEGICA PREMESSA PIANIFICAZIONE DI PROGRAMMI E PROGETTI scelta delle

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

PROJECT PORTFOLIO MANAGEMENT

PROJECT PORTFOLIO MANAGEMENT PROJECT PORTFOLIO MANAGEMENT 2015 Project Management In collaborazione con Z1104 I Edizione 28 SETTEMBRE 20 OTTOBRE 2015 REFERENTI SCIENTIFICI Maria Elena Nenni, Docente di Operations Management presso

Dettagli

Progetto regionale Abruzzo Scuola Digitale. Project Management. (cenni) Ing. Giovanni Pisano Conferenze di servizio, ottobre 2015

Progetto regionale Abruzzo Scuola Digitale. Project Management. (cenni) Ing. Giovanni Pisano Conferenze di servizio, ottobre 2015 Progetto regionale Abruzzo Scuola Digitale Project Management (cenni) Ing. Giovanni Pisano Conferenze di servizio, ottobre 2015 1 COSA INTENDIAMO PER PROGETTO? Un progetto è un complesso unico e coordinato

Dettagli

Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance

Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance Valutazione del sistema di controllo interno: un'unica modalità di approccio per i processi di business e di IT Governance Livorno 24-25 maggio 2007 Paolo Casati 1 Evoluzione delle attività di Internal

Dettagli

Il Project Management per i Managers

Il Project Management per i Managers Paolo Mazzoni 2012. E' ammessa la riproduzione per scopi di ricerca e didattici se viene citata la fonte completa nella seguente formula: "di Paolo Mazzoni, www.paolomazzoni.it, (c) 2012". Non sono ammesse

Dettagli

Principi e requisiti di base del Risk Management. Obiettivi, standard e framework di riferimento

Principi e requisiti di base del Risk Management. Obiettivi, standard e framework di riferimento Innovazione per la Pubblica Amministrazione Principi e requisiti di base del Risk Management. Obiettivi, standard e framework di riferimento Fabio Monteduro CISPA-Università di Roma Tor Vergata fabio.monteduro@uniroma2.it

Dettagli

ICT RISK MANAGEMENT. Società KAPPA. Introduzione

ICT RISK MANAGEMENT. Società KAPPA. Introduzione ICT RISK MANAGEMENT Società KAPPA Introduzione Carlo Guastone, Convegno AIEA Analisi dei rischi, Verona 26 maggio 2006 APPROCCIO ALLA GESTIONE DEL RISCHIO Definizioni Metodologie per il Risk Management

Dettagli

certificazione PMP (Project Management Professional) Aprile-Maggio-Giugno-Luglio 2015

certificazione PMP (Project Management Professional) Aprile-Maggio-Giugno-Luglio 2015 Corso di Project Management + Corso di preparazione al conseguimento della certificazione PMP (Project Management Professional) Aprile-Maggio-Giugno-Luglio 2015 Che cos è il PMP PMP (Project Management

Dettagli

Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT

Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT Project Management Office Sistemi Informativi - Governo IT Giuseppe Cuniberto / Giuliana Tarsitano Una roadmap sostenibile verso il miglioramento aziendale Profilo Istituzionale Gruppo Reale Mutua La Società

Dettagli

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione.

Mission. Filosofia di intervento. Soluzioni. Approccio al Training. Catalogo Training. Modello di Training. Targetizzazione. Mission Filosofia di intervento Soluzioni Management Consulting Training & HR Development Approccio al Training Catalogo Training Modello di Training Targetizzazione Contatti 2 MISSION Future People offre

Dettagli

IT governance & management. program

IT governance & management. program IT governance & management Executive program VI EDIZIONE / GENNAIO - maggio 2016 PERCHÉ QUESTO PROGRAMMA Nell odierno scenario competitivo l ICT si pone come un fattore abilitante dei servizi di business

Dettagli

Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso. Carlo Notari, PMP. Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa. Martedì 24 Ottobre 2006

Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso. Carlo Notari, PMP. Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa. Martedì 24 Ottobre 2006 Gestire l impresa per progetti: istruzioni per l uso Carlo Notari, PMP Martedì 24 Ottobre 2006 Assolombarda - Percorso per l innovazione innovativa L innovazione E la trasformazione di una nuova idea e

Dettagli

Lo Studio di Fattibilità

Lo Studio di Fattibilità Lo Studio di Fattibilità Massimo Mecella Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Definizione Insieme di informazioni considerate necessarie alla decisione sull investimento

Dettagli

L ambito di progetto Rappresenta la definizione del progetto, ovvero cosa deve essere portato a termine Comprende gli elementi:

L ambito di progetto Rappresenta la definizione del progetto, ovvero cosa deve essere portato a termine Comprende gli elementi: Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Lezione 6: Ambito di progetto organizzazione della comunicazione Prof.ssa R. Folgieri email: folgieri@dico.unimi.it folgieri@mtcube.com

Dettagli

Redazione e Presentazione di Progetti Informatici

Redazione e Presentazione di Progetti Informatici Redazione e Presentazione di Progetti Informatici Corso di Laurea in Informatica Massimo Ruffolo E-mail: ruffolo@icar.cnr.it Web: http://www.icar.cnr.it/ruffolo Istituto di CAlcolo e Reti ad alte prestazioni

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca

1 - Ambito di applicazione del Project Management in banca Creating Your Future PROJECT MANAGEMENT IN BANCA La governance dell innovazione in banca 1 Ambito di applicazione 2 Attività formativa 3 Competenze 4 Project Management Framework 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER CODICE PM 10.25 DURATA 10 giorni CATEGORIA Project Management DESTINATARI Project manager, responsabili di funzione, membri del Project Management Office, dirigenti,

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT e PROJECT SCHEDULING MANAGEMENT Credentials

PROJECT RISK MANAGEMENT e PROJECT SCHEDULING MANAGEMENT Credentials PROJECT RISK MANAGEMENT e PROJECT SCHEDULING MANAGEMENT Credentials Le nuove certificazioni del PMI a cura di Antonella Tantalo, PMP febbraio 2008 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks

Dettagli

Corso Base di Project Management 3 giorni (21 ore)

Corso Base di Project Management 3 giorni (21 ore) Corso Base di Project Management 3 giorni (21 ore) Mettere in grado i partecipanti di acquisire la conoscenza della disciplina del project management affinchè essi possano successivamente affrontare e

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

Certificazioni per Project Manager

Certificazioni per Project Manager Certificazioni per Project Manager Vito Madaio, PMP, PM Giugno 2013 Argomenti TenStep Italia Professione Project Manager Certificazioni per Project Manager Metodologia TenStep Formazione abilitante 13/6/2013

Dettagli

Project Management. Modulo: Introduzione. prof. ing. Guido Guizzi

Project Management. Modulo: Introduzione. prof. ing. Guido Guizzi Project Management Modulo: Introduzione prof. ing. Guido Guizzi Definizione di Project Management Processo unico consistente in un insieme di attività coordinate con scadenze iniziali e finali, intraprese

Dettagli

HUMAN RESOURCES QUALITY. Develop HR Plan. Plan. Quality. Perform. Acquire Project Team. Quality Assurance. Perform. Develop Project Team.

HUMAN RESOURCES QUALITY. Develop HR Plan. Plan. Quality. Perform. Acquire Project Team. Quality Assurance. Perform. Develop Project Team. Project Management Il Project Manager e la gestione del team Brunella Bonelli,PMP Direttore PMI-SIC Napoli, 8 Giugno 2011 Il PMBoK 4 edition SCOPE TIME COST QUALITY HUMAN RESOURCES COMMUNI- CATIONS RISK

Dettagli

Echi dal PMI Global Congress Europe 2004. Area of focus SWT. Software and Technical Skills

Echi dal PMI Global Congress Europe 2004. Area of focus SWT. Software and Technical Skills Echi dal PMI Global Congress Europe 2004 Area of focus SWT Software and Technical Skills Maria Antonietta Cervini Senior Clinical Planner Nerviano Medical Science Nerviano (Milano) Italy 21 May 2004 1

Dettagli