DA MANAGER A LEADER. Roma febbraio 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DA MANAGER A LEADER. Roma 17-18 febbraio 2009"

Transcript

1 DA MANAGER A LEADER Roma febbraio 2009

2 Reportage 600 manager a scuola di leadership IIl 17 e 18 febbraio seicento dirigenti delle più grandi aziende italiane hanno partecipato gratuitamente a Roma all evento di formazione, Da manager a leader, finanziato da Fondirigenti. Patron dell iniziativa il re dei formatori Roberto Re, affiancato da trainer e illustri testimonial quali il consigliere di Sarkozy Jacques Attali e il sociologo Domenico De Masi.

3 IL RE DEI FORMATORI L evento è stato guidato da Roberto Re, probabilmente il più noto formatore e coach italiano. Basti pensare che il suo libro Leader di te stesso (Mondadori) ha superato le copie vendute, risultato davvero eclatante per un libro di self help.

4 600 manager a scuola di leadership C è crisi. Si torna a scuola. Per non uscirne con le ossa rotte e per essere pronti ad affrontare gli scenari prossimi futuri. A febbraio Federmanager ha organizzato un seminario di due giorni con un format nuovo per l associazione. Ne ha infatti affidato la guida a uno dei massimi esperti italiani di leadership, il formatore Roberto Re, autore del bestseller Leader di se stesso e trainer negli ultimi vent anni di manager, imprenditori, sportivi e personaggi dello spettacolo. Con la carica trascinatrice e le doti comunicative di sempre, Re ha tenuto la scena e l attenzione di tutti per due giorni di fila. Smuovendo animi e convinzioni radicate in tanti manager. Perché il messaggio era forte e chiaro: oggi essere manager non basta più, bisogna diventare leader. E la leadership s impara. La struttura dell evento ideato e organizzato da HRD Training Group, la società fondata da Roberto Re, il tema scelto in chiave anticrisi, ospiti illustri e trainer autorevoli hanno decretato il successo dell evento che ha visto la partecipazione record, all hotel Ergife di Roma, di seicento manager delle più importanti aziende presenti in Italia. Tutte alle prese con una crisi fuori dal comune. Al primo banco, ad acquisire strategie anticrisi, Cai-Alitalia. Ma erano rappresentate anche Baxter, Bulgari, Citigroup, De Agostini, Enel, Ericsson, Ferrovie dello Stato, Ina Assitalia, Invicta, Poste Italiane, Seat pagine gialle, Siemens, Telecom, Unicredit, Virgin, Vodafone, Xerox, Finmeccanica. E bastava ascoltare i commenti dei partecipanti per capire com è andata Oltre ogni mia aspettativa - afferma soddisfatto Giovanni Ghezzi, Export director di Levante Group -. Ho capito che la leadership si può costruire valorizzando al meglio tutti i talenti che ho già dentro di me!. Dopo 22 anni di dirigenza e tanti corsi seguiti, questo è veramente il primo che mi ha divertito e mi è servito nell immediato e nel profondo - dice Michele Dussi di Telespazio. Corso totalmente innovativo e coinvolgente. Mi ha permesso di razionalizzare i comportamenti, aggiunge Giuseppe Gaggiotti, direttore marketing ex Alitalia servizi. Vivo un momento di ristrutturazione aziendale, in cui non c è altra arma per i manager che il coinvolgimento delle risorse, sostiene Salvatore Russo, responsabile Planning/customer care di Atitech. IN 600 DA TUTTA ITALIA Oltre 200 le aziende rappresentate dai 600 dirigenti che sono confluiti all Ergife di Roma per imparare a essere più Leader.

5 Una iniziativa SRDAI - UIR L iniziativa, che punta all eccellenza manageriale, è stata voluta da SRDAI (Sindacato romano dirigenti aziende industriali Federmanager) e UIR (Unione degli industriali e delle imprese di Roma Confindustria), in convenzione con Fondirigenti che l ha finanziato. Come ha spiegato il presidente del fondo Giuseppe Perrone, in questo momento difficile Fondirigenti ha creato l agenzia integrata per i servizi alla dirigenza e, la formazione, è uno di questi servizi. Così Stefano Cuzzilla, presidente del sindacato romano, ha sottolineato che questo evento segna l inizio di un cambiamento importante, perché mai si erano visti tanti dirigenti insieme e l essere uniti è necessario soprattutto in un momento come questo. Si dice quindi soddisfatto che Fondirigenti, Federmanager e sindacati si trovino riuniti con l obiettivo di creare sinergia tra colleghi e questo grazie a Roberto Re. È eccitante il fatto che per due giorni si è creato un team e la possibilità di incontrare persone di spessore e di riflettere su alcuni temi, dice Alessandro Parisi, manager Alitalia. Idea eccellente di un seminario che ha coinvolto più realtà manageriali di aziende diverse. Ha dato una chiara idea/ aiuto sulla gestione del team-work, commenta Mauro Marchi, direttore servizi marketing in Procter&Gamble. È stata una sfida molto difficile riunire tanti dirigenti diversi con un programma così variegato - afferma il dirigente di Telecom Italia Angelo Vittiglio, rivolgendosi agli organizzatori e l avete vinta. Se ci fossero mille corsi così in Italia le cose, forse, migliorerebbero. Eccellente momento di aggregazione e confronto con i colleghi di categoria. Esperienza utile per fare le necessarie sinergie e fornire un contributo di idee di cui il Paese ha bisogno in un momento di crisi, sostiene Andrea Bartoli, Engagement manager in Unisys Italia. E Leonardo Giannetti, amministratore delle Giannetti spa, rilancia: Portate questa esperienza nelle varie città coinvolgendo e aiutando altri imprenditori e manager a vedere anche le opportunità della crisi. Anche chi in questo momento vive il dramma della disoccupazione, pare aver avuto una boccata d ossigeno dal seminario: La mia azienda ha avuto grosse difficoltà economiche ed è fallita Questa sera ho ricordato di essere stata un dirigente d azienda, racconta Bianca Pierangeli, avvocato di Albano. Ottima occasione per fare l inventario. Mi aiuta a ricaricare le pile in un momento particolare perché sono inoccupato, dice Vincenzo Terzulli, commercial planning manager, ex British Airways. RIMANERE UNITI Sinceramente emozionato Stefano Cuzzilla (a sinistra), Presidente SRDAI, per la presenza di così tanti colleghi. I dirigenti non sono solo quelli delle stock options e dei contratti milionari ha sottolineato nel suo intervento. In questo momento essere uniti è ancora più importante. A destra Giuseppe Perrone Presidente Fondirigenti.

6 UUna nuova generazione di leader MOLTO APPREZZATO Aurelio Regina (in alto), presidente della UIR, ha sottolineato l importanza del lavorare in team: il futuro non è dei solitari, ma della squadra e della capacità di coordinarsi. Il suo intervento, pragmatico e diretto, è stato molto apprezzato. Da capo a leader, evitando lo stile del portavoce. Roberto Re ha presentato le caratteristiche vincenti del manager di oggi per affrontare le sfide di un mondo completamente diverso da quello di trent anni fa, un mondo che cambia in fretta e gira molto più velocemente di prima. ll manager oggi dev essere leader e il leader dev essere manager. Serve sì il leader che ispiri e si schieri in prima fila, ma deve saper anche coordinare efficacemente il gruppo e farlo crescere costantemente. In pratica serve la sinergia tra le classiche funzioni di gestione del manager e quelle di motivazione e di vision del leader naturale. La capacità di creare una costante e programmata crescita comportamentale del gruppo prima non era richiesta, ma oggi, soprattutto a seguito dei continui cambiamenti strutturali del mercato, è una necessità. In altre parole, al manager oggi viene richiesto di ottenere risultati straordinari da persone apparentemente ordinarie. È il passaggio dal capo autoritario anni Settanta al leader che decide ma sa ascoltare, che indirizza e guida ma sa sostenere, fare coaching, far emergere le qualità dei collaboratori e delegarli. È il nuovo manager leader che si è lasciato alle spalle anche lo stile del portavoce, totalmente democratico ma che alla fine non decide.

7 E allora, per attrezzarsi alla sfida, diventa più che mai importante essere disponibili ad apprendere. Con l ingenuità dei bambini, che per imparare a camminare cadono mille volte ma si rialzano sempre senza mai sentirsi sbagliati, ma con il gusto di imparare cose nuove, una dopo l altra. Se così non fosse, non ci sarebbe stata l evoluzione né il miglioramento della specie. L invito di Re è a imparare a imparare dai bambini, facendo un salto fuori dalla propria zona di comfort, ossia quelle pratiche e abitudini quotidiane che conosciamo e ripetiamo automaticamente. Ma il mondo intorno a noi cambia più veloce e fare resistenza fa solo danni. Fuori dalla bolla di protezione, invece, impariamo a muoverci in un contesto nuovo, ci abituiamo a convivere con il cambiamento, prendiamo familiarità e la zona di comfort si allarga (e lo stress diminuisce). L importante è creare confini fluidi. Ma quali strumenti ci possono aiutare in questo adattamento al cambiamento? Roberto Re ricorre spesso all intelligenza emotiva di David Goleman (vedi box): consapevolezza del nostro stato emotivo e dei suoi effetti sui comportamenti, empatia con gli stati emotivi altrui prima di tutto. L invito è dunque di imparare a riconoscere e gestire le nostre emozioni e il nostro stress per poter agire efficacemente sul gruppo. Le emozioni non vanno sottovalutate se vogliamo trasmettere motivazione, senso di appartenenza, spirito di squadra. In un momento così difficile investire su se stessi e cambiare dei comportamenti è ciò che fa la differenza, dice il re dei coach. Lui ci crede davvero: il suo best seller Leader di se stessi parte proprio dalla gestione del sé per poter essere leader per altre persone. Passa anche in rassegna i diversi stili di leadership (vedi box) e la loro opportunità a seconda del contesto e del livello di crescita del collaboratore. Corso fondamentale per vivere positivamente l inevitabile cambiamento, dice Valter Tè, account manager di T-Systems. Fantastico! Due giorni di energia rinnovata e rinnovabile ogniqualvolta lo desideri, dice Maria Franca Lanza, amministratore delegato di Non solo donna srl. Grande opportunità! Cosa ho imparato? Che bisogna sempre imparare! Che ci sono cose che possono aiutarci a essere delle persone migliori, dice Cinzia Angeli, manager in Procter&Gamble. Vale la pena fare un po di coaching su se stessi!, secondo Gloria Pravatà, dirigente comunicazione ISSanità. Ho capito che devo cercare di capire!, asserisce l imprenditore Tommaso Prudenza. In un intervento successivo Roberto Re ha anche introdotto i concetti base della PNL, la programmazione neurolinguistica che studia come gli esseri umani elaborino le situazioni in base alle credenze e alle griglie interpretative e come i pensieri influenzino i comportamenti. La PNL ha suscitato molto interesse e stupore tra i partecipanti, dimostrando come sia ancora poco conosciuta e utilizzata nelle aziende italiane. Stimoli interessanti, soprattutto la ri- INTELLIGENZA EMOTIVA E LEADERSHIP Le 4 aree dell intelligenza emotiva e le relative caratteristiche di Leadership: CONSAPEVOLEZZA DI SÉ - Consapevolezza del proprio stato emotivo - Accurata autovalutazione - Fiducia in se stessi GESTIONE DI SÉ - Gestione delle proprie emozioni - Trasparenza - Adattabilità - Orientamento al risultato - Iniziativa - Ottimismo CONSAPEVOLEZZA SOCIALE - Empatia - Consapevolezza dell organizzazione - Orientamento al cliente GESTIONE DEI RAPPORTI INTERPERSONALI - Leadership ispiratrice - Influenza - Sviluppo delle potenzialità altrui - Agente di cambiamento - Gestione dei conflitti - Lavoro di gruppo e collaborazione

8 flessione su come liberare il nostro potenziale, dice Stefano Coiro, responsabile Sales development di Ericsson Tlc. Parola chiave consapevolezza: avere consapevolezza di sé, dei propri limiti e delle potenzialità illumina la strada che è già lì ad aspettarti!, dice Valeria Scaglia, Sales manager Italia Alliance Alberghi. TTrainer per manager Nel corso delle due giornate Roberto Re è stato affiancato da alcuni trainer che hanno offerto stimoli interessanti ai manager presenti. Ci sono stati molti spunti di riflessione e molti argomenti pratici da applicare nella gestione quotidiana, dice Carla Ciaramelli, direttore It di Poste Italiane. Il corso ha creato lo stimolo per voler crescere ed essere migliore in quello che faccio. Mi ha dato energia e voglia di distinguermi nel mio lavoro, dice Giuseppe Cassetti, National key account di Citigroup. Mi ha permesso di condividere le difficoltà e le possibilità dei cambiamenti e ciò mi darà la forza per affrontarli meglio. La capacità di sdrammatizzare dei trainer è stato per me un esempio di statura anche umana, dice Silvia Lagorio, Natural fitness manager di Virginactive. Qualche suggerimento è già pronto per l uso, dice Alessandro Cagliati, direttore di movimento Raffineria di Roma, Un vero tagliando per le mie capacità!, afferma il consulente Gianfranco Belcaro. Sergio Borra, amministratore delegato di Dale Carnegie Italia, la scuola americana di crescita personale, con il suo stile provocatorio ha così apostrofato la platea durante il suo intervento: Ci aspettiamo il cambiamento degli altri, ma perché non cambiamo noi e non trasciniamo gli altri verso il cambiamento?. Ha poi parlato di fiducia, che ispiriamo negli altri se prima l abbiamo in noi stessi e ha ricordato che un vero leader sa ascoltare le persone, ne capisce i sen- I DOMANDE PROVOCATORIE Premiamo lo sforzo o i risultati? Ti fideresti di te stesso? Ascoltiamo le persone? Ha chiesto al gruppo Sergio Borra, AD di Dale Carnegie Italia. 3 diversi stili di leadership: Il CAPO è autoritario Parola chiave IO Impone velocemente (autorità dall alto) Si prende tutta la responsabilità Non ascolta Non accetta critiche Non delega Il PORTAVOCE è democratico Parola chiave VOI Non decide Modera gli interventi Non si assume responsabilità Dà la parola a tutti Aperto alle critiche (opinioni) Il LEADER è autorevole Parola chiave NOI Decide (autorevolezza dal basso) Ascolta Si prende la responsabilità Accetta le critiche e riconosce i meriti Delega e fa crescere altri leader

9 timenti e il significato che c è dietro le parole. Il suo è un susseguirsi di affermazioni e domande che scuotono: Poco ascolto è poca decisione. Prometto o realizzo? Noi confondiamo gli sforzi con i risultati. Sono preparato a cogliere le opportunità? Il leader è promotore del talento. Torniamo alle cose semplici, le connessioni più importanti sono le relazioni umane! Volontà e impegno, cos hai fatto perché la tua vita sia migliore? Oggi ti estingui o ti distingui, incidi su cose che dipendono da te! Cosa mi porto a casa? L importanza di motivare prima se stessi, poi i propri collaboratori, dice Luigi Fiorelli, Labour consultant T-Systems Italia. Strabiliante! Ulteriore passo sulla conoscenza e consapevolezza dei miei poteri, dice Stefano Cornetti di Fondirigenti. L impossibile può essere possibile, se ci credi, dice Claudia Di Loreto, responsabile editoriale Aimac. Ho imparato il valore del risultato e non dello sforzo, dice Amer Ansaldi, architetto di Intersystem. Max Bindi è invece senior trainer di Hrd Training Group, esperto di creazione e gestione di team, primo trainer certificato del corso Team to Results in Italia, che da anni forma team di lavoro manageriali e commerciali di grandi aziende. Il suo intervento si è basato sulle dieci strategie di incasinamento dei team e sulle relative soluzioni. Una squadra vincente garantisce risultati straordinari, ma per ottenere questi risultati occorre ridurre al minimo la perdita di tempo, la dispersione di energia e garantire una rapida ed efficace comunicazione interna. In questo il leader dev essere di esempio per il suo team - dice Bindi -, deve creare lo spirito di squadra e rendere chiari gli obiettivi non solo del singolo ma anche del gruppo. Solo così si ottengono dei risultati importanti. Ho capito quanto è importante stabilire gli obiettivi personali e di squadra per riuscire ad arrivare ai risultati, dice Ceraseza Kotzur, caposervizio Sorgente in lavoro. Ho appreso il valore della squadra, del creare punti di forza e di collaborazione, dice l imprenditore Riccardo Viganò. LA COMUNICAZIONE DEI LEADER Charlie Fantechi durante la sua lezione sulla comunicazione ipnotica dei Leader. Dall I have a dream di M.L.King ai comizi elettorali di Obama.

10 FUTURO INTERNAZIONALE L ospite d onore, Jaques Attali, ha dato una importante visione sugli scenari futuri che potrebbero attendere l Europa e il Mondo. Charlie Fantechi, psicologo e psicoterapeuta, specializzato in ipnosi e psicot- Testimonial d eccezione: Attali T erapia ericksoniana, ha spiegato come Grande attesa il secondo giorno per gran parte della comunicazione avvenga l intervento di Jacques Attali, lo studioso francese a capo della commissione a livello inconscio e ha portato a esempio alcuni grandi leader della storia fino alla comunicazione di Obama. per la crescita economica francese voluta dal presidente Sarkozy. Attali, autore del bestseller Breve storia del futuro, ha I grandi leader sanno creare emozioni nel pubblico e sanno stimolare delle risposte inconsce a cui il nostro cervello non sa resistere. L ipnosi è uno stato naturale di alta concentrazione, in cui è l inconscio che ci fa agire. Vuol dire che in quel momento il nostro cervello è in fase Theta (sono onde che permettono di rilassarsi e di resettare il contenuto per essere pronto a recepire nuove informazioni). Le onde Beta invece sono presenti quando presentato alla platea di manager la sua visione del futuro secondo le tre direttrici fondamentali della demografia, tecnologia e finanza. La globalizzazione e la mobilità di popoli si farà sempre più sentire, mescolandosi in un turbinio di etnie, con un aumento dei movimenti della migrazione rurale. Tuttora sono duecento milioni le persone che vivono lontane da dove sono nate e sono destinate a crescere vertiginosamente. il cervello è molto attivo, le onde Alfa quando il cervello apprende e le onde La tecnologia è fondamentale per Delta sono presenti durante il sonno. l innovazione, un punto cruciale nella politica di ciascun paese per la crescita Questo intervento mi ha permesso di capire che anche il mio linguaggio può essere ipnotico, dice Daniela Callegari, insegnante del Convitto nazionale Umberto I. Ho fatto corsi di leadership in Italia e all estero, di durata anche maggiore. Credo che questo sia stato il più utile in assoluto. Alcune cose come la parte sull ipnosi sono da pelle d oca!, commenta Gianluca Cataldi, Regional Head of analitycs di Ge International. economica. E bisognerà ricorrere allo scambio di persone capaci di produrre innovazione tra i vari paesi. Presto avremo l Internet degli oggetti, tutto sarà collegato alla rete. Un paese che non promuove l accesso alla rete è condannato al declino. Le tecnologie stanno rendendo sempre più veloce e trasparente lo scambio di informazioni nelle imprese. La conseguenza sarà meno gerarchia complessa, un mutamento radicale nella storia che forgerà una nuova concezione d impresa. Idee e innovazione sono alla base del progresso e per questo servono talenti. Le organizzazioni delle imprese dovranno puntare su biotecnologie, nanotecnologie e neuroscienze. Tante imprese sono in crisi o già morte perché rifiutano i cambiamenti. L apertura verso le nuove tecnologie, l adattamento e la flessibilità sono capacità necessarie per sostenersi nell attuale mondo economico: Il dirigente dovrà essere capace di capire il cambiamento tecnologico senza rifiutarlo. E infine una nuova finanza, che è la chiave di tutto. Nessuno può sopravvivere senza un adeguata gestione finanziaria puntata a rinnovare i crediti, specialmente in un periodo difficile finanziarimente come questo. Il capitalismo deve rientrare all interno dell etica e creare un equilibrio con il mercato in modo tale che funzioni, riportando alla fidelizzazione degli azionisti. I prestiti sono stati senza limiti. la crescita del debito e la mancanza di responsabilità hanno portato al tracollo e fallimento del sistema.

11 Testimonial d eccezione: De Masi Grande successo anche per l intervento Corso eccellente! Ora ho bisogno di di Domenico De Masi, ordinario di sociologia del lavoro alla Sapienza di Roma, che posso e che voglio, cominciando a quell ozio creativo per cambiare quello autore del libro cult Ozio creativo dei passare da sforzi a risultati. Adesso primi anni Duemila. voglio approfondire come si fa!, dice Con ironia e spirito divertito (e divertente) il professore ha ripercorso le nale civile di Roma. Sandra Piazzolla, funzionario del Tribu- svolte epocali della nostra società, passata dall organizzazione rurale a quella In questa kermesse romana ricca di industriale fino a quella post industriale temi e di interventi autorevoli, sapientemente condotta da Roberto Re, non dei nostri giorni. è mancata neppure la metafora dello Dove il lavoro è meno manuale e T più concettuale (siamo nella società dell informazione e della dematerializzazione), dove si libera più tempo per attività creative. sport. Testimonial d eccezione: Dan Peterson Il grande coach della pallacanestro Dan Peterson, ripercorrendo la sua storia e il suo stile da allenatore, ha sfatato il luo- Oziare significa non pensare secondo go comune della porta del capo sempre regole obbligatorie. Il lavoro creativo aperta. Perché poi, in realtà, non lo è non ha nulla a che fare con la catena di quasi mai. montaggio e ha due caratteristiche fondamentali: fantasia e concretezza. in campo con la squadra! E come si crea Un vero leader invece si alza e scende Bisogna essere leggeri come una rondine, non come una piuma. È il richi- valorizzandole. la squadra? Credendo nelle persone e amo alla soggettività, all autonomia di Entusiasmo e soddisfazione in sala tra giudizio, all estetica e al gusto del bello gli ospiti e gli organizzatori. I commenti che insieme stimolano l ozio creativo del pubblico sono stati raccolti uno a uno che è il nutrimento dell ideazione. nei questionari conclusivi: Fantastico, sto scoprendo un mondo, dice Pasquale E conclude dicendo che il futuro è donna, perché le donne hanno un bagaglio Non vedo l ora di mettere in pratica Bruno di Fondirigenti. di creatività. estetica, soggettività ed quanto appreso, afferma Vincenzo emotività innati. Carbone, Regional account manager di Baxter. Intenso, motivante, formativo, energizzante per Raffaele Loscialpo, vicedirettore di Altran. Il concetto di coaching mi ha aperto la mente su come realizzare il mio sogno, dice Davide Cialfi, amministratore di Loro Fleur. Con questi due giorni di stimoli straordinari ho capito che si può avere una vision straordinaria, conclude Annalisa Aceti di De Agostini. Gaia Cappelletti STANDING OVATION La standing ovation finale tributata dai partecipanti al prof. Domenico De Masi (a destra), la dice lunga sul gradimento riscosso dal suo intervento. Il sociologo teorico dell ozio creativo ha bacchettato duramente manager e aziende all antica.

12 PER SAPERNE DI PIU LEADER DI TE STESSO (Mondadori Editore), è un manuale di self-help che dalla data di pubblicazione continua a registrare un costante successo di pubblico e che, con oltre copie vendute, ha ormai superato le vendite dei guru internazionali del settore, divenendo un oscar best seller Mondadori. PER ME NUMERO UNO! Dan Peterson ha scherzato con Roberto Re, parafrasando la sua nota pubblicità: Per me sei tu il vero Numero Uno! Il Coach ha condiviso, con la sua consueta verve, la sua esperienza in campo come Manager di campioni. Seminari consigliati: LEADERSHIP SEMINARY FOR BUSINESS PEOPLE con Roberto Re e Robert Dilts Roma maggio 2009 MASTER IN LEADERSHIP un anno di formazione alla leaderschip personale TEAMS TO RESULTS programma di coaching e result management per team aziendali per informazioni: Tel Fax

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare?

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? TECNICHE H. Sei Cappelli per Pensare 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? Il metodo dei sei cappelli per pensare è stato inventato da Edward de Bono nel 1980. I cappelli rappresentano

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale?

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Come l intelligenza e l empatia, e un poco come tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli esseri umani, anche la competenza sociale non è facile

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

su empatia, Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO-

su empatia, Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO- Attività e giochi su empatia, emozioni e conflitto Liliana Jaramillo - Libro digitale GRATUITO- Liliana Jaramillo Attività e giochi su empatia, emozioni e conflitto http://www.comunicazionepositiva.it

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

IL SALTO DI QUALITà DEI NUMERI UNO

IL SALTO DI QUALITà DEI NUMERI UNO MARINA CAPIZZI ULDERICO CAPUCCI IL SALTO DI QUALITà DEI NUMERI UNO Leadership degli scopi, valore e modelli di management in un indagine sul ruolo dei capi d azienda italiani all epoca della crisi Marina

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

ATTIVITA DI RIELABORAZIONE TESTUALE MEDIANTE LA PIATTAFORMA MOODLE Progetto Cl@ssi 2.0

ATTIVITA DI RIELABORAZIONE TESTUALE MEDIANTE LA PIATTAFORMA MOODLE Progetto Cl@ssi 2.0 Congresso Nazionale SIREM Milano, 5-6 giugno 2012 ATTIVITA DI RIELABORAZIONE TESTUALE MEDIANTE LA PIATTAFORMA MOODLE Progetto Cl@ssi 2.0 Valentina Pennazio, Andrea Traverso, Davide Parmigiani Università

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

IL PROBLEM SOLVING. Problem solving 1

IL PROBLEM SOLVING. Problem solving 1 IL PROBLEM SOLVING Di norma mio padre si alzava presto. Al mattino scendeva da solo, si sedeva e beveva il caffè prima che il resto della famiglia si svegliasse. Quelle erano le ore in cui pensava, era

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli