5^ATT DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO "TURISMO"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "5^ATT DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO "TURISMO""

Transcript

1 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ISTRUZIONE PROFESSIONALE Servizi Commerciali e Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera ISTRUZIONE TECNICA Turismo Via Baden Powell, VICENZA tel fax Sede staccata - Strada Sant'Antonino 32 - tel C:\Users\bovolinc\Desktop\ ESAMI 2015\5ATT bozza_2015.doc m. f o r n e r DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE 5^ATT ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO "TURISMO" a.s. 2014/2015

2 a) INFORMAZIONI_GENERALI 1) Elenco dei candidati pag. 3 2) Profilo Professionale pag. 3 3) Relazione sulla classe pag. 4 b) ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 1) Attività svolte pag. 7 2) Competenze mirate e Compiti-Prodotti pag. 7 3) Valutazione e certificazione delle competenze pag. 8 c) SIMULAZIONI DI ESAMI 1) Prima Prova Scritta (criteri e griglia di valutazione) pag. 13 2) Seconda Prova Scritta (criteri e griglia di valutazione) pag. 22 3) Terza Prova Scritta (criteri, testi e griglia di valutazione) pag. 41 4) Colloquio (criteri e griglia di valutazione) pag. 47 5) Tabella conversione punti voto pag. 49 d) ARGOMENTI DI TIPO PLURIDISCIPLINARE 1) Argomenti, materie coinvolte e contenuti pag. 50 Allegati al Documento: e) Relazione e Programmazione del docente pag. 53 2

3 a) INFORMAZIONI GENERALI 1) ELENCO CANDIDATI 1 ARCAN VADIM 2 BARBETTA GRETA 3 BENKAIBAL ZINEB 4 BERTINAZZO GIADA 5 BEVILACQUA ALESSANDRA 6 BORTOLAMAI FRANCESCO 7 CALUCIN WALTER STEVEN 8 CARLAN SARA 9 CECCHETTO ALESSIA 10 COLPO CHIARA 11 DAL COL ATTILIO 12 GENOVESE THOMAS 13 HONG CHEN 14 IVANOVIC LAZAR 15 LOTTO BEATRIZ 16 RENIERO MARCO 17 ROSSATO ANNA 18 SANAKI SITSOPE 19 SARRACCO NEFER 20 SOW FATOUMATA 21 TOFFANO CATHRIN 22 TOMBOLAN ELENA 23 URBANINI ANGIE 2) PROFILO PROFESSIONALE DIPLOMA DI ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO TURISMO Il diplomato in Istruzione Tecnica nell indirizzo TURISMO ha competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e competenze generali nel campo dei macro fenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali. Interviene nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed ambientale. Integra le competenze dell ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell azienda e contribuire sia all innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell impresa turistica inserita nel contesto internazionale. È in grado di: gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio; collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell offerta integrata; utilizzare i sistemi informativi, disponibili a livello nazionale e internazionale, per proporre servizi turistici anche innovativi; promuovere il turismo integrato avvalendosi delle tecniche di comunicazione multimediale; intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali. 3

4 3) RELAZIONE SULLA CLASSE ELENCO DOCENTI CLASSE 4^ E 5^ MATERIE DOCENTI CLASSE 4^ DOCENTI CLASSE 5^ Lingua e letteratura Italiana FINESCHI VIRGINIA FINESCHI VIRGINIA Lingua Inglese MASSON FIORENZA MASSON FIORENZA Storia FINESCHI VIRGINIA FINESCHI VIRGINIA Matematica NOVELLO M.CHIARA NOVELLO M. CHIARA Diritto e Legislazione Turistica Seconda Lingua/Francese e Tedesco Terza Lingua /Spagnolo e Tedesco Discipline Turistiche e Aziendali ZACCARIA MARA SCHETTIN MARIA TERESA SESSA PAOLA LORO ILARIA SESSA PAOLA GIORDANO CATERINA ZACCARIA MARA SCHETTIN MARIA TERESA MAESTRO TULLIA LORO ILARIA MAESTRO TULLIA GIORDANO CATERINA Geografia Turistica LONGO SALVATORE PIZZATO SANDRO Arte e Territorio VIVIANI GIUSEPPA MENEGOZZO RITA Scienze Motorie e Sportive GAETA GIUSEPPE GAETA GIUSEPPE Religione DADDELLI FRANCO DADDELLI FRANCO Sostegno CORONA TIZIANA CORONA TIZIANA 4

5 Storia del biennio conclusivo del corso di studi La 4^ATT dell anno scolastico 2013/14 era costituita da 24 allievi, 8 maschi e 16 femmine, 22 provenienti dalla classe 3^ATT e due alunne provenienti dall Istituto G. Piovene di Vicenza. Allo scrutinio di giugno, 14 studenti erano ammessi alla classe successiva, per 10 studenti il giudizio rimaneva sospeso. Alla sessione conclusiva di agosto, 8 alunni con sospensione di giudizio venivano ammessi alla quinta classe, 2 non ammessi. L attuale classe 5^ATT è costituita da 23 studenti, 7 maschi e 16 femmine; ai 22 provenienti dalla 4^ATT si è aggiunta una allieva proveniente dall Istituto G. Piovene di Vicenza. Uno studente è certificato e segue una programmazione personalizzata. Rispetto alla classe quarta sono cambiati i docenti di Tedesco (2^ e 3^ lingua), Arte e territorio e Geografia turistica (per la quale si sono avvicendati due insegnanti: prof.ssa Salomone fino al 20 novembre 2014, poi prof. Pizzato fino alla fine dall anno scolastico). Relazione Vivaci nel comportamento, ma sempre mediamente corretti e rispettosi, gli studenti hanno generalmente mostrato un atteggiamento positivo e disponibile alle proposte educative e didattiche offerte dalla scuola. Nel corso dell anno, interesse e partecipazione sono stati costanti, lodevoli per alcuni elementi; l impegno poco costante da parte di alcuni ha determinato un profitto non sempre soddisfacente. La frequenza di alcuni allievi non è stata regolare. Allo scrutinio del primo trimestre 12 studenti non presentavano alcuna valutazione negativa, 7 studenti presentavano una o due insufficienze, 4 studenti da tre a cinque insufficienze. Dopo le attività di recupero, quasi tutti gli alunni hanno migliorato le valutazioni relative al primo periodo; positiva è risultata l azione di tutoraggio da parte degli elementi più preparati, già segnalatisi fin dall anno precedente per motivazione, interesse, costanza d impegno e senso di responsabilità. Nel secondo periodo, dopo il riscontro di un generale calo nel rendimento, gli alunni si stanno impegnando per migliorare i risultati. Per alcuni, tuttavia, permangono difficoltà, in particolare in Inglese e Matematica. Come evidenziato nelle relazioni allegate, tutti gli insegnanti stanno completando il programma previsto. Sono state effettuate prove valutative scritte, orali e pratiche. Gli obiettivi riguardanti le singole discipline sono stati raggiunti a livelli diversi e sono riportati nelle relazioni individuali alle quali si rimanda anche per quanto riguarda metodi di insegnamento, strumenti, spazi e tempi del percorso formativo. Nella valutazione degli apprendimenti il Consiglio di Classe ha tenuto conto dei seguenti elementi: il livello di conoscenze e competenze raggiunte nella singola disciplina e per asse disciplinare come da modello ministeriale di certificazione dei saperi e delle conoscenze il livello di competenze professionali integrate con il progetto di Alternanza Scuola Lavoro il profitto globale i progressi ottenuti rispetto alla situazione di partenza l impegno profuso anche in riferimento alla partecipazione attiva alle proposte di recupero organizzate dalla scuola gli elaborati oggetto delle UdA multidisciplinari il raggiungimento delle competenze di cittadinanza, con particolare riguardo all impegno scolastico, alla frequenza e al livello di partecipazione attiva al dialogo educativo 5

6 Per la valutazione degli apprendimenti si è fatto inoltre riferimento alla griglia contenuta nel P.O.F. (voti da 1 a 10), alle griglie concordate nei vari dipartimenti e a quanto inserito nel POF relativamente alla trasparenza e tempestività della valutazione. Per le lingue straniere si è adottato il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Attività extracurriculari Nel corso del quarto anno un gruppo di allievi ha partecipato allo scambio culturale con la Gesamtschule Niederzier - Merzernich, scuola situata nelle vicinanze di Colonia, inoltre tutti gli studenti hanno svolto attività di accompagnatore turistico in occasione dell apertura della terrazza della Basilica Palladiana e alcuni studenti, su base volontaria, hanno svolto diverse attività di accoglienza e info-point in occasione di eventi sul territorio, tra cui le edizioni del Festival Biblico 2013 e 2014, il Progetto Ciceroni del FAI e le giornate di Orientamento Universitario 2014 organizzate dalla Rete di Orientamento Orienta Insieme; alcuni allievi hanno inoltre svolto attività di orientamento per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Gli studenti Bortolamai (Inghilterra), Benkaibal e Carlan (Francia) hanno partecipato al Progetto Leonardo, nel mese di giugno Nel corso del quinto anno gli studenti (intera classe o il gruppo indicato) hanno partecipato alle seguenti attività: - Progetto Solidarietà in ospedale (sett./nov. 2014): Benkaibal, Carlan, Rossato, Colpo, Sow, Sanaki, Sarracco, Bertinazzo, Toffano - Incontro in lingua inglese con la dott.ssa Yasmine Kahouachi esperta sulla redazione del Marketing Plan (nov. 2014) - Visita a Job & Orienta presso la fiera di Verona (nov. 2014) - Incontro sul tema Tedeschi e Italiani oggi presso il Liceo G. Fogazzaro di Vicenza (dic. 2014) - Visita alla mostra Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh presso la Basilica Palladiana di Vicenza (gen. 2015) - Progetto Sentieri di legalità : incontro sulla figura di Giorgio Ambrosoli (gen. 2015) e incontro con la sig.ra Annalori Gorla Ambrosoli (feb. 2015) - Incontro con Dr. Zamperetti, componente la commissione etica dell Ospedale di Vicenza, sull inizio e fine vita, nella bioetica (feb 2015) - Viaggio di istruzione a Praga (mar. 2015) - Incontro su ITF per il turismo (mar. 2015) - Attività sportive di Istituto (mar. 2015): Carlan, Genovese, Arcan, Ivanovic - Progetto Carcere a scuola (apr. 2015): Genovese, Reniero, Colpo, Rossato, Sanaki, Tombolan, Lotto, Sarracco, Sow - Visita a EXPO 2015 a Milano (da effettuare 28/5/2015) - Certificazioni linguistiche Inglese: Benkaibal, Bertinazzo, Bortolamai, Dal Col, Hong, Reniero Spagnolo: Bertinazzo, Dal Col, Toffano, Sow Francese: Benkaibal, Dal Col, Sow. 6

7 b) ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Biennio L Attività di Alternanza Scuola Lavoro Indirizzo Tecnico Turistico Il progetto biennale di Alternanza Scuola Lavoro nella classe 5^ATT è stato attuato attraverso le seguenti attività: un incontro per la presentazione dell attività ai genitori all inizio della classe quarta attività in classe: o Unità di Apprendimento 1 (classe quarta): Presentarsi in azienda, discipline coinvolte: Discipline Turistiche e Aziendali, Inglese, Italiano, Diritto e Legislazione Turistica, 2^ lingua comunitaria o Unità di Apprendimento 2 (classe quarta): attività preparatoria al periodo di formazione in situazione di lavoro nel periodo giugno/luglio 2014 o Unità di Apprendimento 3 (classe quinta): attività preparatoria alla restituzione dell esperienza di stage incontri con esperti esterni o Informazioni sulla normativa per la sicurezza (classe quarta) o Redazione del Curriculum Vitae (Europass) e della lettera di presentazione (classe quarta) o Simulazione colloquio di lavoro (classe quarta) apprendimento in situazione lavorativa: o un incontro per conoscenza dell azienda o stage di 160 ore alla fine della classe quarta, dal 9 al 27 giugno 2014; gli alunni che hanno partecipato al Progetto ASL finanziato dal FSE hanno effettuato un secondo periodo di stage da 1 a 5 settembre 2014 presentazione formale dell esperienza di apprendimento in situazione lavorativa fatta dagli studenti di quinta davanti ad un pubblico formato da genitori, tutor aziendali, docenti e studenti (26 novembre 2014) certificazione delle competenze alla fine della classe quinta a cura del consiglio di classe Competenze Mirate e Compiti-Prodotti Gli obiettivi dell Alternanza Scuola lavoro sono stati definiti in termini di competenze che gli studenti dovevano acquisire. Le competenze scelte, promosse attraverso le attività e i compiti-prodotti specificati nelle tre Unità di Apprendimento, sono: Assi culturali: Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale in vari contesti. Produrre testi scritti di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi Professionali: Interagire nel sistema azienda riconoscendo le peculiarità organizzative delle imprese turistiche. Realizzare prodotti e prestare servizi in ambito turistico in relazione alle diverse attività svolte dalle Agenzie di Viaggio e alle attività di back office e front office delle imprese ricettive/enti istituzionali. Integrare le competenze professionali con quelle linguistiche. 7

8 Interagire con il sistema informativo aziendale attraverso l uso di strumenti tecnologici, con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro, alla tutela della persona, dell ambiente e del territorio. Di cittadinanza: Presentarsi in maniera adeguata al contesto e alla tipologia degli interlocutori e gestire le relazioni nel rispetto della chiarezza, affidabilità e responsabilità, nell osservanza delle regole. I compiti-prodotti richiesti sono: Curriculum Vitae e lettera di presentazione Copie di documenti redatti durante la permanenza in azienda Relazione sul periodo di apprendimento in situazione lavorativa, presentata con elaborato scritto e multimediale, articolata nei seguenti paragrafi: o presentazione dell azienda o descrizione dell esperienza, con particolare riferimento all area/funzione in cui è stata svolta l attività, ai compiti assegnati, ai rapporti con il tutor e le altri funzioni aziendali o considerazioni personali sul valore dell esperienza Valutazione e certificazione delle competenze Alla valutazione delle attività di Alternanza Scuola Lavoro hanno contribuito i docenti del Consiglio di Classe, gli esperti esterni e i tutor aziendali. Tutti i soggetti coinvolti nella valutazione hanno fatto uso di una griglia comune istanziata a seconda dei casi. In particolare i tutor aziendali hanno valutato l attività di apprendimento in situazione lavorativa (stage) mentre i docenti coinvolti nelle diverse Unità di Apprendimento hanno espresso una valutazione relativamente ai compiti-prodotti richiesti agli studenti. In base a tutti gli elementi raccolti il Consiglio di Classe ha provveduto alla certificazione delle competenze degli assi culturali, professionali e di cittadinanza. La schede che seguono riportano i dati significativi cui si è tenuto conto per procedere alla certificazione delle competenze 8

9 Valutazione e certificazione delle competenze COGNOME NOME ARCAN VADIM BARBETTA GRETA BENKAIBAL ZINEB BERTINAZZO GIADA BEVILACQUA ALESSANDRA BORTOLAMAI FRANCESCO CARLAN SARA CECCHETTO ALESSIA COLPO CHIARA DAL COL ATTILIO GENOVESE THOMAS HONG CHEN IVANOVIC LAZAR LOTTO BEATRIZ RENIERO MARCO ROSSATO ANNA SANAKI SITSOPE SARRACCO NEFER SOW FATOUMATA TOFFANO CATHRIN TOMBOLAN ELENA URBANINI ANGIE VALUTAZIONE EVENTO VALUTAZIONE LETTERA VALUTAZIONE CV VALUTAZIONE RELAZIONE VALUTAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Media) VALUTAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE Media Valutazione c.d.c./valutazione Tutor azienda Competenza assi culturali Competenze professionali GRADO DI PADRONANZA: Competenze di cittadinanza BASILARE, per gli alunni con punteggio da 65 a 75 ADEGUATO, per gli alunni con punteggio da 76 a 89 ECCELLENTE, per gli alunni con punteggio da 90 a , ,16 BASILARE BASILARE ADEGUATO , ,81 BASILARE ECCELLENTE BASILARE , ,61 BASILARE ECCELLENTE ECCELLENTE , ,35 ADEGUATO ECCELLENTE ECCELLENTE ,24 57,24 BASILARE BASILARE , ,56 ADEGUATO ECCELLENTE ECCELLENTE , ,63 ADEGUATO ADEGUATO ECCELLENTE , ,38 BASILARE BASILARE ADEGUATO , ,88 ADEGUATO ADEGUATO ECCELLENTE , ,38 ADEGUATO ADEGUATO ADEGUATO , ,13 BASILARE BASILARE ADEGUATO , ,25 BASILARE ECCELLENTE ADEGUATO , ,00 BASILARE BASILARE ADEGUATO , ,88 BASILARE ADEGUATO , ,25 ADEGUATO ECCELLENTE ECCELLENTE , ,25 BASILARE ADEGUATO ADEGUATO ,50 57,50 ADEGUATO ,00 74,00 BASILARE ADEGUATO , ,75 ADEGUATO ADEGUATO BASILARE , ,88 BASILARE BASILARE ADEGUATO , ,63 BASILARE ADEGUATO ADEGUATO , ,52 BASILARE BASILARE ADEGUATO 9

10 Apprendimento in Situazione Lavorativa COGNOME NOME Azienda Località Azienda N. ore ARCAN VADIM VIEST HOTEL VICENZA 160 BARBETTA GRETA ALFABETO VIAGGI VICENZA 160 BENKAIBAL ZINEB VILLA SOLEYA CANNES 120 BERTINAZZO GIADA SENTOSA VIAGGI VICENZA 157 BORTOLAMAI FRANCESCO BIRMINGHAM MUSEUM & ART GALLERY CARLAN SARA RESIDENCE CANNES VERRERIE BIRMINGHAM 120 CANNES 120 CECCHETTO ALESSIA ELITE VIAGGI VICENZA 160 COLPO CHIARA HOTEL VERGILIUS VICENZA 141 DAL COL ATTILIO TICKETS MAKER VICENZA 160 GENOVESE THOMAS PISCINE DI VICENZA VICENZA 120 HONG CHEN AGENZIA VIAGGI VICENZA 159 VICENTINA FTV IVANOVIC LAZAR HOTEL DOGE VICENZA 150 LOTTO BEATRIZ PISCINE DI VICENZA VICENZA 117 RENIERO MARCO GIROLIBERO ZEPPELIN VICENZA 160 ROSSATO ANNA BLU VACANZE VICENZA 160 CENTRO PALLADIO SANAKI SITSOPE VIEST HOTEL VICENZA 144 SOW FATOUMATA BLU VACANZE VICENZA 160 CENTRO PALLADIO TOFFANO CATHRIN PRO LOCO NANTO NANTO 152 TOMBOLAN ELENA ADV MITI E METE VICENZA 159 URBANINI ANGIE I SENTIERI DEL SOGNO VICENZA

11 ASL Fondo Sociale Europeo Tecnico Turismo: Gli alunni di seguito elencati hanno partecipato al Progetto FSE: COGNOME ARCAN BARBETTA NOME VADIM GRETA BERTINAZZO GIADA CECCHETTO ALESSIA COLPO DAL COL HONG IVANOVIC RENIERO ROSSATO SANAKI SOW TOFFANO TOMBOLAN URBANINI CHIARA ATTILIO CHEN LAZAR MARCO MARCO SITSOPE FATOUMATA CATHRIN ELENA ANGIE Nell ambito del Progetto ASL finanziato dal FSE: TECNICI DI AGENZIA DI VIAGGIO E WEB TOURISM sono state realizzate n. 62 ore d aula in orario extrascolastico, di cui 32 ore nella classe quarta e 40 ore nella classe quinta. Gli alunni hanno partecipato ai seguenti incontri: PROGETTO ASL FSE: TECNICI DI AGENZIA DI VIAGGIO E WEB TOURISM FORMAZIONE IN AULA EXTRACURRICULARE Temi Simulazione, con l'utilizzo dei codici acronimi del sistema AMADEUS, delle prenotazioni aeree, delle quotazioni dei biglietti, regole tariffarie e time limit per l'acquisto dei biglietti aerei Cartografia, topografia orientamento e tour virtuali Modalità di realizzazione e manipolazione di immagini digitali e video clip al fine di utilizzarle in un sito web o una fan page 11

12 PROGETTO ASL FSE: TECNICI DI AGENZIA DI VIAGGIO E WEB TOURISM FORMAZIONE IN AULA EXTRACURRICULARE Temi Progettare un'azione di promozione turistica e/o culturale non convenzionale, il marketing turistico (dizioni generali), social media marketing di settore (il lato web del marketing turistico). sinergia tra gli applicativi social e divulgazione virale esempi di strategie funzionali nel social network Utilizzare professionalmente gli applicativi social facebook, google+, twitter, youtube, flickr, pinterest, myspace, affacciare al social network 12

13 c) SIMULAZIONI DI ESAME 1) PRIMA PROVA SCRITTA (ITALIANO) CRITERI SEGUITI PER LA PROGETTAZIONE Il dipartimento di materia ha stabilito di somministrare a tutte le classi quinte una simulazione di prima prova del tutto simile a quella d esame, per cui sono state previste tutte e quattro le tipologie (tipologia A: analisi di un testo letterario; tipologia B: saggio breve o articolo di giornale di ambito artistico-letterario, socio-economico, storico e tecnico-scientifico; tipologia C: tema storico; tipologia D: tema di ordine generale); la durata è stata di 6 ore scolastiche; sono state usate le griglie di valutazione qui allegate. La simulazione si è svolta il giorno 6 maggio. PROVA SCRITTA DI ITALIANO: TIPOLOGIA A Alunno/a Classe INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Molto scorretta e povera lessicalmente 0-1 Parzialmente corretta 2 Sufficientemente corretta 3 Corretta, scorrevole e ricca lessicalmente 4 Correttezza e proprietà Linguistica Comprensione e sintesi del testo Analisi del testo Capacità di interpretazione e di contestualizzazione Carente Sufficiente Corretto Incompleta e molto imprecisa Parzialmente sviluppata Sufficientemente sviluppata Articolata e approfondita Approssimativa Sufficiente Discreta Buona/Ottima Voto Totale punteggio L insegnante

14 PROVA SCRITTA DI ITALIANO: TIPOLOGIA B Alunno/a Classe INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Molto scorretta e povera lessicalmente 0-1 Parzialmente corretta 2 Sufficientemente corretta 3 Corretta, scorrevole e ricca lessicalmente 4 Correttezza e proprietà Linguistica Pertinenza alla traccia e ricchezza dei contenuti Capacità argomentativa e coerenza interna Rispondenza alla tipologia scelta Frammentaria Parziale Sufficiente Ampia Completa e approfondita Incompleta e molto imprecisa Parzialmente sviluppata Sufficientemente sviluppata Articolata e approfondita Parzialmente rispondente Pertinente e ben sviluppata Voto Totale punteggio L insegnante PROVA SCRITTA DI ITALIANO: TIPOLOGIA C D Alunno/a Classe INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Molto scorretta e povera lessicalmente 0-1 Parzialmente corretta 2 Sufficientemente corretta 3 Corretta, scorrevole e ricca lessicalmente 4 Correttezza e proprietà linguistica Pertinenza alla traccia e ricchezza dei contenuti Capacità argomentativa e coerenza interna Organicità delle opinioni e spirito critico Frammentaria Parziale Sufficiente Ampia Completa e approfondita Incompleta e molto imprecisa Parzialmente sviluppata Sufficientemente sviluppata Articolata e approfondita Parzialmente rispondente Pertinente e ben sviluppata Voto Totale punteggio L insegnante 14

15 SIMULAZIONE DELLA PRIMA PROVA DELL ESAME DI STATO tracce della Sessione ordinaria

16 16

17 17

18 18

19 19

20 20

21 21

22 2) SECONDA PROVA SCRITTA LINGUA INGLESE CRITERI SEGUITI PER LA PROGETTAZIONE Le docenti di Inglese delle due quinte indirizzo Turismo (5^ATT - 5^BTT) hanno elaborato e proposto due simulazioni di seconda prova (16 marzo 2015 e 4 maggio 2015), progettate e realizzate in base alle indicazioni fornite dalla Circolare ministeriale n.1 del 29 gennaio Le rispettive griglie di valutazione sono state costruite in base alle prove assegnate. TESTO Data Durata Strumenti 16 marzo ore Dizionario bilingue e monolingue Simulazione di seconda prova Inglese - Classi quinte Tecnico Turistico 16 marzo 2015 MIUR - Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 STRUTTURA DELLA SECONDA PROVA SCRITTA Istituti Tecnici - Settore economico Nel caso in cui la materia della seconda prova scritta sia la lingua inglese o la seconda lingua comunitaria, la prova si articola in due parti: a) comprensione e analisi di testi scritti, continui o anche non continui, relativi al contesto del percorso di studio, con risposte a domande aperte o anche chiuse; b) elaborazione di un testo scritto, sulla base della documentazione fornita, riguardante esperienze, processi e situazioni relativi al settore di indirizzo. INDIRE Le tipologie testuali I testi continui I testi continui sono stati suddivisi in base alle tipologie testuali ormai usuali anche nella nostra tradizione didattica, per quanto sia possibile riferirsi a tipologie condivise: testi narrativi testi informativi testi descrittivi testi argomentativi (e persuasivi) testi di istruzioni (detti anche conativi o regolativi) documenti o atti ufficiali ipertesti 22

23 I testi non continui I testi non continui sono stati elencati selezionandone alcuni che sarebbero stati variamente oggetto di verifica nel corso delle diverse fasi del progetto: grafici tabelle figure mappe moduli fogli informativi annunci e pubblicità ricevute e buoni certificazioni 23

24 Simulazione di seconda prova Inglese - Classi quinte Tecnico Turistico 16 marzo 2015 A. Comprensione e analisi di testi scritti The Universal Expositions in history The modern concept of the Universal Exposition as an international Event lasting between three and six months goes back more than 160 years: the first Exhibition recognized by the BIE among those held before the signing of the 1928 Convention is the London one of 1851, in which 28 nations took part and which was visited by more than six million people. The Great Exhibition of the Works of Industry of all Nations put on by the Royal Society of Arts occupied ten hectares of Hyde Park from 1 May to 15 October Dedicated to the celebration of new industrial techniques, it was the occasion of the creation of the Crystal Palace, a construction which took up some 84,000 square metres. One of the most famous Expos was the 1889 World Exhibition in Paris, organized to celebrate the centenary of the French Revolution: one of that Event s legacies is still regarded today as the symbol of the city and the whole nation: the Eiffel Tower. In 1906 Milan hosted an Exposition on the theme of transport, to celebrate the opening of the Sempione tunnel, an outstanding achievement of the time and with its 19,803 metres the longest tunnel in the world. In Milan, too, the Exposition left a tangible mark: the Civic Aquarium (nowadays one of the oldest in Europe and regarded as one of the most significant expressions of Milan s liberty) and the transalpine Sempione tunnel itself, which completed the first direct railway link between Milan and Paris (and from which Sempione Park in Milan takes its name). Over the years very many cities have hosted Expositions, in Europe and around the world. Most of the Events have made a significant contribution to human progress and left a lasting legacy as well as giving a boost to the host Country s economy and enhancing its political and economic reputation. This growing importance made it necessary to have regulations for these Expositions, and in 1928, with the Convention of Paris, 31 Countries approved the rules for Exhibition organizers and founded the Bureau International des Expositions. Since the start of the third millennium, Universal Expositions have provided a means of tackling the world s biggest problems in a spirit of cooperation: they have developed from static educational aids and showcases for technological marvels into a dynamic vehicle for information and education, a multidisciplinary knowledge platform affording space for reflective thought and international debate. The themes tackled in recent Expositions The Oceans: A Heritage for the Future (Lisbon, 1998), Humankind, Nature, Technology (Hanover, 2000), Nature s Wisdom (Aichi, 2005), Water and Sustainable Development (Zaragoza, 2008), Better City, Better Life (Shanghai, 2010), The Living Ocean and Coast: Diversity of Resources and Sustainable Activities (Yeosu, 2012) reflect the world s interest in and care about the subject-matter of sustainable development and its relevance to today s problems, in line with the traditional values of the BIE. (from Sustainability Report EXPO MILANO ) QUESTIONS AND TASKS 1. Answer the following questions. 1. When and where was the first Universal Exposition held? 2. What does BIE stand for, when was it founded and why? 3. What were the themes of the Universal Expositions of 1889 and 1906, where were they held and what are their legacies? 4. What are the main features of the Universal Expositions in the third millennium? 24

25 "Feeding the Planet, Energy for Life" is the core theme of Expo Milano Expo Milano 2015 is the Universal Exhibition that Milan, Italy, will host from May 1 to October 31, Over this six-month period, Milan will become a global showcase where more than 140 participating countries will show the best of their technology that offers a concrete answer to a vital need: being able to guarantee healthy, safe and sufficient food for everyone, while respecting the Planet and its equilibrium. In addition to the exhibitor nations, the Expo also involves international organizations, and expects to welcome over 20 million visitors to its 1.1 million square meters of exhibition area. A platform for the exchange of ideas and shared solutions on the theme of food, stimulating each country s creativity and promoting innovation for a sustainable future, Expo 2015 will give everyone the opportunity to find out about, and taste, the world s best dishes, while discovering the best of the agri-food and gastronomic traditions of each of the exhibitor countries. (adapted from th March 2015) Financial resources of Expo 2015 Company Graph Breakdown of contributions ( MILLION) by Shareholders for Expo Milano 2015 (from Sustainability Report EXPO MILANO ) 25

26 2. True-False. Read the following sentences about the above pie chart, tick T or F and correct the false ones. True False 1 The total amount of contributions by Shareholders for Expo Milan 2015 is 1, million 2 The Lombardy Region and Milan City Council contribute the same amount of euros 3. The Province of Milan s contribution is more than 10% of the total amount 4. The sum of the Province of Milan and the Milan Chamber of Commerce funding equals the Lombardy Region Funding Expenses (Stakeholder= A person or company that is involved in a particular organization, project, system, etc. especially because they have invested money in it OALD 8 th edition) Works suppliers (Site construction, Site connections, technological works, accommodations); Other suppliers (services and materials); Personnel (direct and indirect remuneration, social security charges); Global Community (promotional and communication activities addressed to diff erent targets of Expo Milano 2015); Participants Countries; Public Administration (duties and taxes); Civil Society (grants to associations and foundations to support promotional activities or social interest in spreading awareness of the Theme). (from Sustainability Report EXPO MILANO ) 26

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA! tel. 06 121125965 fax. 0668300813 www.liceostatalevirgilio.gov.it

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015]

ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015] ITALIANO Primo Biennio [approvato nella riunione di Dipartimento 16 Settembre 2015] Il biennio della scuola secondaria di secondo grado costituisce una continuazione coerente dell educazione linguistica

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

Le griglie utilizzate per la correzione della terza prova sono due, una per inglese l altra per le prove delle altre discipline.

Le griglie utilizzate per la correzione della terza prova sono due, una per inglese l altra per le prove delle altre discipline. Le griglie utilizzate per la correzione della terza prova sono due, una per inglese l altra per le prove delle altre discipline. 1 Griglie di valutazione della I prova scritta ANALISI DEL TESTO più che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO SETTORI: ECONOMICO - TURISTICO - TECNOLOGICO INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING - SISTEMI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA : LINGUA

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Professionale - Tecnico dei servizi turistici MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Quinto

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Professionale - Tecnico dei servizi turistici MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Quinto INDICE DELLE UFC 1 N. DENOMINAZIONE CORRISPONDENZA TURISTICA 2 TEORIA TURISTICA 3 CULTURA E CIVILTA DEGLI STATI UNITI DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE CORRISPONDENZA TURISTICA ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO https://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/.. 1 di 5 26/01/2015 14.06 PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015. Programmazione Classe Seconda Indirizzo Turismo

Anno scolastico 2014-2015. Programmazione Classe Seconda Indirizzo Turismo Anno scolastico 2014-2015 Programmazione Classe Seconda Indirizzo Turismo Profilo Il Diplomato nel Turismo ha competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e competenze generali

Dettagli

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA VERIFICA DI ITALIANO - 1 BIENNIO Anno scolastico 2013/14

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA VERIFICA DI ITALIANO - 1 BIENNIO Anno scolastico 2013/14 1 GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA VERIFICA DI ITALIANO - 1 BIENNIO Anno scolastico 2013/14 LINGUA: correttezza morfo-sintattica//competenza lessicale e stilistica Numerosi e ripetuti errori in ambito ortografico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 di 6 26/01/2015 11.38 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI 1. QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/14 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO :

ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/14 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO : ALLEGATO 1 ANNO SCOLASTICO 20013/1 F.S. AREA 1 GRIGLIE DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO : GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DELLE PROVE ORALI

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

BMX EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2009 round 5 & 6-2 nd /3 rd MAY 2009, CREAZZO - ITALY

BMX EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2009 round 5 & 6-2 nd /3 rd MAY 2009, CREAZZO - ITALY BMX EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2009 round 5 & 6-2 nd /3 rd MAY 2009, CREAZZO - ITALY www.bmxeuropeancreazzo2009.com WELCOME! It is a great pleasure to welcome you to Creazzo for the 5 th and 6 th round of the

Dettagli

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 6 21/11/2013 10.58 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Nodi concettuali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING 1 di 6 04/12/2013 13.10 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2013/2014 1. SECONDO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DISCIPLINA Tecnologie

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ALLEGATO B RELAZIONE SULLE ATTIVITA PLURIDISCIPLINARI

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ALLEGATO B RELAZIONE SULLE ATTIVITA PLURIDISCIPLINARI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon 4-35031 ABANO T. (PD) - Tel 049 812424 - Fax. 049 810554 Distretto n. 45 Padova ovest - C. F. 80016340285 Sito: www.lbalberti.it - E-Mail:

Dettagli

Joint staff training mobility

Joint staff training mobility Joint staff training mobility Intermediate report Alessandra Bonini, Ancona/Chiaravalle (IT) Based on https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/belgium-flemish- Community:Overview and

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO ALBANO - RMICGB00T via Virgilio n. 2-0001 Albano Laziale (Roma) Centralino: 0/320.12 Fax: 0/321.2 @: RMICGB00T@istruzione.it, RMICGB00T@pec.istruzione.it C.F.: 000 GRIGLIE E TABELLE

Dettagli

Liceo delle Scienze Umane Sofonisba Anguissola PRIMA PROVA SCRITTA

Liceo delle Scienze Umane Sofonisba Anguissola PRIMA PROVA SCRITTA PRIMA PROVA SCRITTA CANDIDATO CLASSE DATA INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Livello espressivo trascurato, con errori e improprietà lessicali Correttezza generale, sia pure con qualche lieve errore 2 CORRETTEZZA

Dettagli

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria Griglie di valutazione disciplinari Scuola Primaria 3 VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Il recente Regolamento per la valutazione scolastica Dpr n. 122 del 2009 intende coordinare le diverse norme in questo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 1 - sez. B Disciplina/e Inglese Ins. Apetri Norica N di alunni 21, di cui 9 maschi e 12 femmine.

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO LINGUA Lo studente dovrà acquisire competenze linguistico-comunicative corrispondenti al Livello B2 del Quadro Comune

Dettagli

A.S. 2014/2015. 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica

A.S. 2014/2015. 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica A.S. 2014/2015 AMBITO: STORIA MATERIA: TECNICHE DI COMUNICAZIONE L AMBITO DISCIPLINARE STABILISCE CHE: 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica finale che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE*

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE* Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca L.G.S. C. Beccaria Via Linneo 5-20145 Milano C.M. MIPC040008 C.F. 80125550154 Tel: 02 344815 Fax: 02 3495034 email istituzionale: mipc040008@istruzione.it

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 I BIENNIO (CLASSI 1^ E 2^) Competenze disciplinari Specifiche 1) Conoscere e utilizzare il proprio corpo

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing L OFFERTA FORMATIVA La nostra offerta formativa, alla luce del Regolamento di Riordino dei Cicli approvato dal Consiglio dei Ministri il 4.2.2010, comprende: A. - Settore Economico: Amministrazione, Finanza

Dettagli

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua Modalità di verifica e criteri di valutazione MODALITA DI VERIFICA BIENNIO Le verifiche, frequenti e diversificate,

Dettagli

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) LINEE DI PROGETTAZIONE ANNUALE DELLA CLASSE Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 Traguardi PREMESSA per lo sviluppo DISCIPLINARE delle competenze L apprendimento

Dettagli

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali)

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1 DIURNO 5^ MATERIA: INGLESE CLASSI:? PRIME? TERZE? SECONDE? QUARTE QUINTE INDIRIZZI : FINANZA E MARKETING- SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI Nodi concettuali essenziali della

Dettagli

Piano di lavoro A.S. 2014-15

Piano di lavoro A.S. 2014-15 ISTITUTO COMPRENSIVO VERONA N. 6 CHIEVO BASSONA BORGO NUOVO Via Puglie, 7/e 37139 Verona Tel.: 045.565602 Fax: 045.572033 e-mail: dirigente@ic6verona.it Piano di lavoro A.S. 2014-15 Docente Disciplina

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola: Liceo D. Alighieri. INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola: Liceo D. Alighieri. INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO Scuola: Liceo D. Alighieri INDIRIZZO: Linguistico RELAZIONE FINALE DISCIPLINA: Italiano CLASSE:IV A DOCENTE: Marcella Ferrini Obiettivi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2015_/2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE DOCENTE: Bigi Amalia Anno scolastico MATERIA: Inglese CLASSE: _5A CORSO: Turistico metodologie di lavoro sussidi informatici e

Dettagli

VERBALE del CONSIGLIO di CLASSE della classe.. sez. PRESENTI: ASSENTI: Presiede Verbalizza

VERBALE del CONSIGLIO di CLASSE della classe.. sez. PRESENTI: ASSENTI: Presiede Verbalizza VERBALE del CONSIGLIO di CLASSE della classe.. sez. TRIENNIO Il giorno... alle ore... nei locali del Liceo Scientifico Statale R. Caccioppoli, si è riunito il Consiglio di Classe per procedere alla programmazione

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO I.G.E.A.

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO I.G.E.A. SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO I.G.E.A. Anno scolastico 2012/2013 Consiglio Classe IV A Data di approvazione 23/10/2012 Doc.: Mod.PQ12-003 Rev.: 3 Data: 04.10.10 Pag.:

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015. Quinto anno. (Amministrazione, Finanza e Marketing) Classe: 5ª. Disciplina: INGLESE. prof. CertINT 2012 Label Europeo 2013

Anno Scolastico 2014/2015. Quinto anno. (Amministrazione, Finanza e Marketing) Classe: 5ª. Disciplina: INGLESE. prof. CertINT 2012 Label Europeo 2013 Anno Scolastico 2014/2015 Quinto anno (Amministrazione, Finanza e Marketing) Classe: 5ª Disciplina: INGLESE prof. UNITÀ TEMATICA N. 1 TITOLO: Marketing: Market research, e-commerce TEMPI: 30 con attività

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015. Programmazione Classe Quarta Indirizzo Finanza e Marketing

Anno scolastico 2014-2015. Programmazione Classe Quarta Indirizzo Finanza e Marketing Anno scolastico 2014-2015 Programmazione Classe Quarta Indirizzo Finanza e Marketing Profilo Il Diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO CLASSE TERZA 1 di 5 04/12/2013 100 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA DIRITTO E LEGISLAZIONE TURISTICA MODINA DOCENTI

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. ANNALISA

Dettagli

Tourism Passion and more

Tourism Passion and more Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO STAT ALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Bonaldo Stringher T e c n i c o d e l T u r i s m o, S e r v i z i C o m m e r c i a l i e A l b e r

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 1 di 8 26/01/2015 10.42 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA: INFORMATICA DOCENTI:

Dettagli

1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) 2. COMPETENZE (sapere i contenuti disciplinari proposti)

1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) 2. COMPETENZE (sapere i contenuti disciplinari proposti) 1 di 6 09/12/2013 12.23 PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA TECNICO MATERIA: TEDESCO (2^Lingua straniera) ANNO SCOLASTICO:2013/2014 1. CONOSCENZE (elenco dei contenuti disciplinari) Revisione e completamento

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

PROVE D ESAME DI STATO PER L ALUNN

PROVE D ESAME DI STATO PER L ALUNN PROVE D ESAME DI STATO PER L ALUNN :.. classe 3 sez. A.S... Come deciso dal Consiglio di classe l alunno eseguirà le prove scritte d esame di italiano, di matematica ed elementi di scienze e tecnologia

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE. INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Biennio

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE. INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Biennio SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Biennio Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe II sezione B Data di approvazione 24 ottobre -

Dettagli

IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014

IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014 IC MONTE SAN PIETRO Scuola Media Cassani Lusvardi INGLESE- Prof.ssa Vanessa Cortello PROGRAMMAZIONE a.s. 2013-2014 CLASSE:Prima B LIBRI DI TESTO: Bowen, Delaney High Spirits Starter Book e High Spirits

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Dipartimento di Materia: ITALIANO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Dipartimento di Materia: ITALIANO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca L.G.S. C. Beccaria Via Linneo 5-20145 Milano C.M. MIPC040008 C.F. 80125550154 Tel: 02 344815 Fax: 02 3495034 email istituzionale: mipc040008@istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

Anno scolastico 2015/16. Piano di lavoro individuale ISS BRESSANONE-BRIXEN LICEO SCIENTIFICO - LICEO LINGUISTICO - ITE.

Anno scolastico 2015/16. Piano di lavoro individuale ISS BRESSANONE-BRIXEN LICEO SCIENTIFICO - LICEO LINGUISTICO - ITE. Anno scolastico 2015/16 Piano di lavoro individuale ISS BRESSANONE-BRIXEN LICEO SCIENTIFICO - LICEO LINGUISTICO - ITE Classe: 5 ITE Insegnante: Corradina Gennaro Materia: Inglese ISS BRESSANONE-BRIXEN

Dettagli

Visite Guidate alla scoperta dei tesori nascosti dell'umbria /Guided Tours in search of the hidden gems of Umbria. Sensational Perugia

Visite Guidate alla scoperta dei tesori nascosti dell'umbria /Guided Tours in search of the hidden gems of Umbria. Sensational Perugia Sensational Perugia Visita guidata alla mostra Sensational Umbria e a Perugia sulle orme di Steve McCurry Costo: 8 - Bambini sotto i 12 anni gratis Durata: 1 - ½ ore I biglietti di ingresso in mostra non

Dettagli

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 201-1 Classe V A COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE ITALIANO VAIRO NANCY STORIA VAIRO NANCY INGLESE LE PIANE ANTONELLA MATEMATICA FACCHI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE CLASSI Indirizzo di studio materia I BIENNIO Liceo Linguistico, delle Scienze Umane e delle Scienze Umane opz Economico Soc Scienze motorie e sportive

Dettagli

Villa Surre è opera del genio e della fantasia del massimo esponente italiano dello stile liberty: l architetto milanese Giuseppe Sommaruga (1867-1917). Realizzata nel 1912, è una maestosa e complessa

Dettagli

INGLESE classe seconda

INGLESE classe seconda 1 INGLESE classe seconda COMPETENZE E CONTENUTI IMPRESCINDIBILI COMPETENZE DI BASE - ASSE DEI LINGUAGGI: 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi e argomentativi indispensabili per gestire l interazione

Dettagli

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - biennio comune Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe 1^ sezione L Data di approvazione 15/10/2012 Doc.: Mod.PQ12-041 Rev.: 3 Data:

Dettagli

5.6 La valutazione nella Scuola dell'infanzia

5.6 La valutazione nella Scuola dell'infanzia .6 La valutazione nella Scuola dell'infanzia Nella Scuola dell'infanzia non si parla propriamente di valutazione se non in termine di sviluppo di competenze riferito ai Campi di Esperienza delle Nuove

Dettagli

Santa Caterina. Amalfi

Santa Caterina. Amalfi Santa Caterina H o t e l Amalfi Quintessenza del paesaggio. The quintessence of the classical classico e mediterraneo, la costiera amalfitana è bellezza capace di farsi emozione. Al centro di una vasta

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Professionale - Tecnico della gestione aziendale MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Quinto

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Professionale - Tecnico della gestione aziendale MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Quinto INDICE DELLE UFC 1 N. DENOMINAZIONE CORRISPONDENZA COMMERCIALE 2 TEORIA COMMERCIALE 3 CULTURA E CIVILTA DEGLI STATI UNITI DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO COMPETENZE CORRISPONDENZA

Dettagli

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

GRIGLIA DI CORREZIONE

GRIGLIA DI CORREZIONE ISTITUTO D ISTRUZIONE SECONDARIA ITCG-LC San Marco Argentano a.s. 0/5 GRIGLIA DI CORREZIONE TIOLOGIA A (Analisi del testo) Candidato/a: Classe: Indicatori Comprensione Sintesi Analisi Commento Interpretazione

Dettagli

VOTO In riferimento a: conoscenze, abilità, competenze disciplinari

VOTO In riferimento a: conoscenze, abilità, competenze disciplinari GRIGLIE DI VALUTAZIONE DELLE VERIFICHE E VALUTAZIONI QUADRIMESTRALI E DEL COMPORTAMENTO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA: ANNO SCOLASTICO 2012/2013. L introduzione della scala numerica ha fatto sì che

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli

Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Napoli Criteri di valutazione degli studenti per tutte le classi I singoli docenti attraverso i propri piani di lavoro, i consigli di classe e la programmazione di

Dettagli

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 E UR OPEAN GLU PO TE N FREE EX BRESCIA 15-18 BRIXIA EXPO NOVEMBRE 2013 FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 th th IL PRIMO EXPO EUROPEO INTERAMENTE DEDICATO AI PRODOTTI E ALL ALIMENTAZIONE SENZA GLUTINE

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Tecniche Professionali Classe:5 B A.S. 2015/16 Docente: Mazzotta Antonietta ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO E PATTO FORMATIVO A.S. 2010-2011 MATERIA: DISEGNO E PROGETTAZIONE. Prof. MORARA MARCO

PROGRAMMA DIDATTICO E PATTO FORMATIVO A.S. 2010-2011 MATERIA: DISEGNO E PROGETTAZIONE. Prof. MORARA MARCO PROGRAMMA DIDATTICO E PATTO FORMATIVO A.S. 2010-2011 CLASSE: 1Bcat MATERIA: DISEGNO E PROGETTAZIONE Prof. MORARA MARCO 1. LIVELLI DI PARTENZA. 1.1. Composizione La classe si compone di 15 studenti (2 femmine

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA COMPETENZE (1)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA COMPETENZE (1) http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 8 15/11/2013 154 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Profilo di indirizzo. Integrare competenze scientifiche e tecnologiche di ambito meccanico, dell automazione e dell energia;

Profilo di indirizzo. Integrare competenze scientifiche e tecnologiche di ambito meccanico, dell automazione e dell energia; 27/04/2010 REV 02 INDIRIZZO MECCANICO CLASSE V A A.S. 14-15 Profilo di indirizzo Il perito in MECCANICA È una figura professionale in grado di: Integrare competenze scientifiche e tecnologiche di ambito

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 1 di 6 26/01/2015 10.43 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA: Diritto/Economia DOCENTI:Giuliano

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 2015/16 Classe 1 E

Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 2015/16 Classe 1 E Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 201/1 Classe 1 E COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE ITALIANO STORIA INGLESE MATEMATICA 2 LINGUA STRANIERA SCIENZE DELLA TERRA GEOGRAFIA FISICA

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER IL TURISMO "ANTONIO BORDONI" Via S. Carlo,2-27100 PAVIA Tel 038222243 Fax 038225313 P O F.

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER IL TURISMO ANTONIO BORDONI Via S. Carlo,2-27100 PAVIA Tel 038222243 Fax 038225313 P O F. P O F Bordoni sommario 1. PRESENTAZIONE DELL ISTITUTO Indirizzo di studio e figura professionale Elementi caratterizzanti il P.O.F. 2. PRESENTAZIONE DELLA CLASSE Composizione classe Composizione del consiglio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15 PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 04-5 Competenze previste Abilità dello studente Conoscenze sapersi orientare sui concetti generali relativi alle istituzioni statali,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ISTITUTO ANNO SCOLASTICO INDIRIZZO CLASSE PRIMA SEZIONE DISCIPLINA DOCENTE QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 1. FINALITA DELLA DISCIPLINA L asse

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PRIMO BIENNIO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' OBIETTIVI EDUCATIVI

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe QUINTA TURISMO I QUADRIMESTRE TOURISM MODULO 3 Promoting tourism to Italy: where to stay and what to visit testo di riferimento: New TRAVELMATE - English

Dettagli

Tourism- Cities of art, guiding. Correspondence: Circulars. Correspondence: Enquiries and bookings

Tourism- Cities of art, guiding. Correspondence: Circulars. Correspondence: Enquiries and bookings INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 10 Grammatica della frase e del testo 1010Funzioni linguisticocomunicative Lessico 10Cultura dei paesi anglofoni Civilization: London: getting around London, London

Dettagli

Curricolo di LINGUA INGLESE

Curricolo di LINGUA INGLESE Curricolo di LINGUA INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2012 I traguardi sono riconducibili ai livelli A1 e A2 del Quadro Comune Europeo

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO N 1 ETTORE PAIS SSMM027002 - C.F. 91015270902 - tel. 0789/25420 Via A. Nanni - 07026 OLBIA A.S.

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO N 1 ETTORE PAIS SSMM027002 - C.F. 91015270902 - tel. 0789/25420 Via A. Nanni - 07026 OLBIA A.S. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO N 1 ETTORE PAIS SSMM02002 - C.F. 91520902 - tel. 089/25420 Via A. Nanni - 002 OLBIA A.S. 2014/15 CRITERI ESSENZIALI PER LE PROVE SCRITTE E PER IL COLLOQUIO ORALE PER L

Dettagli

Turismo. I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO TURISMO. 2 biennio e 5 anno AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Turismo. I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO TURISMO. 2 biennio e 5 anno AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO 1 biennio (unico) AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING TURISMO 2 biennio e 5 anno Amministrazione finanza e marketing Sistemi informativi aziendali Relazioni

Dettagli