IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers PROTOCOLLO INFORMATICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers. 04.05.02 PROTOCOLLO INFORMATICO"

Transcript

1 PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione xx alla versione Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e nella sequenza di arrivo. I problemi derivanti da aggiornamenti non effettuati, effettuati in ritardo o fuori sequenza, non sono coperti dal contratto di assistenza. Confermandoci a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti, Vi invitiamo a visitare il sito E- Procedure, raggiungibile dal menù della procedura, consultando il quale potete trovare: - il contenuto degli aggiornamenti in corso di realizzazione; - il database delle domande ricorrenti (lo stesso utilizzato dal nostro servizio di Help-Desk); - le note pratiche relative alle operazioni da svolgere in occasione di scadenze ed adempimenti (es. 770, conto consuntivo, bilancio di previsione, revisione liste elettorali, ecc.); - i video-corsi ed altre interessanti novità. Cordialmente. Matelica, lì 13/07/2011 Halley Informatica Area segreteria Pagina 1 di 18

2 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO... 3 Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento... 3 Cosa fare per effettuare l aggiornamento... 4 OPERAZIONI ESEGUITE CON L AGGIORNAMENTO... 6 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO... 7 ISTRUZIONI PER L AVVIO DI STATUS_CLIENTE... 9 MIGLIORIE ERRORI RISOLTI Pagina 2 di 18

3 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento - Accertarsi che tutte le postazioni abilitate all uso della procedura siano a fine lavoro (per esserne certi chiudere tutte le applicazioni aperte) - Accertarsi che le copie di sicurezza siano state effettuate almeno il giorno precedente l esecuzione dell aggiornamento. - Verificare che la versione della procedura Protocollo Informatico sia alla versione xx o superiore (le operazioni che seguono vanno effettuate dall unità centrale) : 1. entrare nell AMBIENTE Halley Informatica 2. selezionare la funzione GESTIONE DEL SISTEMA, quindi la funzione [7] GESTIONE PROCEDURE (è possibile scorrere l elenco delle procedure con l utilizzo delle frecce) 3. verificare che la procedura PI-Protocollo Informatico sia alla versione xx (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 4. verificare che la procedura HH-Ambiente Halley sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 5. verificare che la procedura HB-HB Server sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 6. verificare che la procedura GT-Gestione del Territorio sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 7. verificare che la procedura DO-Dotazione Organica sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 8. verificare che la procedura MC-Messi Notificatori sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 9. uscire con [/], ritornare al menù principale di gestione del sistema. - Verificare che ci siano almeno kbytes di spazio disponibile su ogni partizione. Per verificare lo spazio disponibile: 1. entrare nell AMBIENTE Halley Informatica 2. nella parte inferiore dello schermo controllare che ci siano almeno kbytes disponibili su ogni partizione. - Per i Sistemi Operativi Windows, assicurarsi che durante l esecuzione dell aggiornamento non siano attivi programmi antivirus (esempio:norton Antivirus, MCAfee Virus Scan, ecc..) - Per chi ha la versione ed ha attivato la protocollazione automatica delle prima di procedere con l aggiornamento effettuare lo scaricamento delle in arrivo tramite la funzione PROTOCOLLO/Gestione posta elettronica/ricezione ed effettuare le operazioni riportate di seguito: 1. Configurazione OUTLOOK EXPRESS per indirizzi che gestiscono il server IMAP Per un corretto funzionamento della protocollazione automatica operare come riportato di seguito: 1. Aprire l outlook express; 2. Selezionare Strumenti/Account; 3. Cliccare su Aggiungi/Posta elettronica; 4. Inserire tutti i dati dell account impostando come server della posta in arrivo l IMAP. 2. Configurazione OUTLOOK EXPRESS per indirizzi che NON gestiscono il server IMAP 1. Aprire l outlook express; 2. Selezionare Strumenti/Account; Pagina 3 di 18

4 3. Selezionare l account di posta elettronica usato per la protocollazione; 4. Cliccare su Proprietà; 5. Selezionare la scheda Impostazioni avanzate ; 6. Impostare la flag sui seguenti campi: Conserva una copia dei messaggi sul server Rimuovi dal server dopo xx giorni (l utente può scegliere dopo quanti giorni cancellare la copia dell sul server di posta elettronica. L comunque non viene cancellata dall outlook express); 7. Cliccare su Ok. 3. Configurazione gestore di posta elettronica DIVERSO da Outlook Express 1. Per gli indirizzi già configurati, per la posta in arrivo, con il server IMAP non è necessario effettuare alcuna operazione. 2. Per gli indirizzi che possono usare il server IMAP ma che attualmente sono configurati con il server POP3 è necessario configurare l indirizzo con il server IMAP. 3. Per gli indirizzi che usano solo il server POP3 è necessario verificare che tra le opzioni vi sia la possibilità di conservare una copia dei messaggi sul server e di indicare dopo quanti giorni effettuarne la cancellazione altrimenti i messaggi scaricati dal client di posta non potranno essere utilizzati all interno della procedura Protocollo Informatico e viceversa. Cosa fare per effettuare l aggiornamento Le operazioni che seguono vanno effettuate dall Unità centrale. Per i server con sistema operativo WINDOWS - Inserire il cd-rom nel lettore - il cd si avvia in automatico. Se compaiono 2 scelte (AGGIORNAMENTI VIDEOCORSI), selezionare Aggiornamenti, verrà proposta la maschera di seguito riportata. Se nel cd-rom non sono presenti i video-corsi compare direttamente la seguente maschera. Pagina 4 di 18

5 - Per eseguire l aggiornamento è necessario consultare o stampare le lettere delle procedure in elenco; una volta consultate le lettere nella colonna CONSULTATO compare SI - selezionare il tasto ESEGUI AGGIORNAMENTO - al termine dell aggiornamento di ogni procedura in basso a sinistra comparirà il messaggio Aggiornamento terminato regolarmente, selezionare il tasto [C]ontinua. Per i server con sistema operativo LINUX - Selezionare AGGIORNAMENTO PROCEDURE; - scegliere CAMBIA [D]rive; - inserire il percorso [spazio (con barra spaziatrice)/cd] come nell esempio: facendo bene attenzione ad inserire uno spazio prima della / ; - selezionare CONTINUA. In entrambi i casi attendere che il programma segnali la fine dell aggiornamento. La versione della procedura Protocollo Informatico verrà aggiornata alla versione Nel caso in cui l aggiornamento non sia andato a buon fine è necessario: - trascrivere in modo preciso eventuali messaggi visualizzati; - chiamare l assistenza Halley e comunicare il problema. Procedure in multisessione con Sistema Operativo Windows Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, uscire e chiudere la finestra dell'ambiente Halley 2. aprire nuovamente la finestra dell'ambiente Halley e procedere all'aggiornamento di un altro ente 3. ripetere le stesse operazioni per tutti gli enti da aggiornare Procedure in multisessione con Sistema Operativo Linux Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, selezionare "Altre Funzioni", digitare Manutenzione tecnica Halley e successivamente digitare exit (in minuscolo) 2. selezionare l altro ente da aggiornare (cliccare con [?] per avere l elenco degli enti) 3. procedere con l aggiornamento dell ente selezionato 4. ripetere per ogni ente da aggiornare Pagina 5 di 18

6 OPERAZIONI ESEGUITE CON L AGGIORNAMENTO Per il profilo Responsabile e Gestore del protocollo vengono abilitate tutte le nuove funzioni di Gestione della posta elettronica. Pagina 6 di 18

7 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO IMPOSTAZIONE PROTOCOLLAZIONE AUTOMATICA Le istruzioni riportate di seguito vanno applicate dai clienti provenienti dalla versione o da coloro che non hanno mai effettuato la protocollazione automatica delle . Per un miglior funzionamento della protocollazione automatica delle nell account di posta elettronica si consiglia di impostare l IMAP come server della posta in arrivo (ove disponibile). Per verificare se il proprio account ha la possibilità di utilizzare il server IMAP contattare il gestore che fornisce il servizio di posta. Dopo aver effettuato le operazioni di configurazione riportate nella sezione ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO all interno della procedura Protocollo Informatico Halley effettuare le seguenti operazioni: Andare nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica e, per ogni casella di posta elettronica registrata, completare i dati di seguito indicati: Descrizione: inserire la descrizione che si vuole vedere come mittente dell che vengono spedite (es. Comune di ); inserire l indirizzo ; Account POP3/IMAP: inserire il nome dell account (generalmente è uguale all indirizzo ) utilizzato per la posta in arrivo; Password POP3/IMAP: inserire la password dell account utilizzato per la posta in arrivo; Autenticaz. POP3/IMAP: inserire SSL o TLS se il server di posta richiede tale autenticazione; Account SMTP: inserire il nome dell account (generalmente è uguale all indirizzo ) utilizzato per la posta in partenza; Password SMTP: inserire la password dell account utilizzato per la posta in partenza; Pagina 7 di 18

8 Autenticaz. SMTP: inserire SSL o TLS se il server di posta richiede tale autenticazione; Area: selezionare l area omogenea di appartenenza della casella di posta elettronica; Scarica con: selezionare POP3 o IMAP in base al server utilizzato per la posta in arrivo; Porta POP3: porta della posta in arrivo (POP3); POP3: indirizzo POP3 utilizzato per la posta in arrivo; Porta IMAP: porta della posta in arrivo (IMAP); IMAP: indirizzo IMAP utilizzato per la posta in arrivo; Porta SMTP: porta della posta in uscita (SMTP); SMTP: indirizzo SMTP utilizzato per la posta in uscita. Ufficio: per indicare l eventuale ufficio cui l si riferisce. Indicando l ufficio solo gli operatori appartenenti all ufficio selezionato potranno scaricare le in arrivo. Non indicando alcun ufficio invece tutti gli operatori abilitati potranno scaricare le arrivate sulla casella in questione; Operatore: per indicare l eventuale operatore che dovrà gestire la posta della casella. Impostando il nome dell operatore solo l operatore indicato potrà ricevere/inviare mail per la casella di posta elettronica in questione; Casella istituzionale: serve per indicare se la casella che si sta impostando è la casella istituzionale dell Ente oppure no. Pagina 8 di 18

9 ISTRUZIONI PER L AVVIO DI STATUS_CLIENTE Per avviare le elaborazioni necessarie, il Cliente deve collegarsi ad una procedura Halley da un qualsiasi client con accesso ad Internet. Nel Vecchio Ambiente (pre H2006) si tratterà di selezionare la nuova voce Status sistema aggiunta nella barra superiore dei menù: Mentre nel Nuovo Ambiente (post 5.00.xx) si tratta di cliccare una voce nel menù a scomparsa situato sotto la gestione delle comunicazioni: Selezionando la funzione, si attiva l elaborazione che consente di ricavare i dati previsti e di salvarli automaticamente in un file status_<data_del_giorno>.html, posto in una cartella nel client dal percorso predefinito (c:\h\status). Quando l elaborazione è finita (pochi istanti) appare la seguente maschera: A questo punto il Cliente può consultare il file appena generato cliccando sul bottone Consulta, e poi inviarlo ad Halley Informatica attraverso il clic sul bottone Invia, che permette di aprire una maschera che consente di selezionare lo status_file appena generato e di inviarlo. Pagina 9 di 18

10 Di seguito riportiamo l elenco delle modifiche apportate, suddivise per tipologia. Il numero riportato dopo ogni descrizione, è il numero di registrazione nel Giornale della Procedura, lo stesso che Vi viene fornito quando richiedete una modifica al programma. MIGLIORIE Modifiche alla gestione della posta elettronica Con il presente aggiornamento è stato revisionato l intero sistema di gestione della posta elettronica. Non sarà più necessario avere le caselle di posta elettronica configurate in Outlook Express poiché il programma sarà in grado i scaricare le in arrivo direttamente dal server di posta elettronica. Per la configurazione delle di posta elettronica vedi l apposita sezione del manuale. PI 224 (vers ) Stampa delle dalla funzione Ricezione Nella funzione Ricezione è stata aggiunta la possibilità di stampare il dettaglio delle mail ricevute. PI 329 (vers ) Implementare funzione per la gestione delle in partenza Nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA è stata inserita la funzione E- mail inviate nella quale è possibile andare a consultare tutte le che sono state spedite tramite l applicativo Halley. Le eventuali non inviate potranno invece essere consultate e rispedite dalla funzione Invio . PI 381 (vers ) Scaricare le direttamente dalla funzione Inserimento Protocollo Nella funzione PROTOCOLLO/INSERIMENTO, nella sezione Documenti elettronici dell arrivo sarà possibile accedere allo scaricamento delle anche se non esistono delle da protocollare. Nella versione preocedente era possibile accedere alla funzione solo se erano già presenti delle da protocollare. PI 520 (vers ) per stampare il numero di fascicolo nelle etichette/ricevute Sono state inserite per stampare il numero di fascicolo nelle etichette del protocollo o nelle ricevute. PI 584 (vers ) Gestione automatica ricevute di Posta Elettronica Certificata Dopo aver protocollato in partenza un inviata tramite casella di Posta Elettronica Certificata il programma dalla funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Ricevute PEC consentirà di scaricare le relative alla ricevute inviate dal gestore di posta elettronica e di associare dette ricevute al protocollo originario. L operatore non dovrà far altro che scaricare le ricevute inoltrate dal gestore ed il software in automatico assocerà ogni ricevuta al protocollo di riferimento; tali ricevute potranno essere consultate anche dal dettaglio stesso del protocollo. PI 614 (vers ) Togliere selezione entrata/uscita sulle caselle di posta elettronica Nella funzione di configurazione delle caselle di posta elettronica sarà tolta la selezione per definire se la casella può essere usata in entrata o in uscita. Pagina 10 di 18

11 Per quel che riguarda le in arrivo ogni operatore potrà scaricare tutte le ricevute o solo quelle dell ufficio competente sulla base della selezione fatta nei dati generali della procedura. Per quel che riguarda le in partenza, in fase di predisposizione dell l operatore potrà selezionare l indirizzo dal quale spedire. PI 668 (vers ) Velocizzare accesso alla funzione Storicizzazione dei documenti Dopo aver fatto l aggiornamento, al primo accesso alla funzione ARCHIVIO DOCUMENTI/ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI/Storicizzazione documenti, il programma potrà impiegare alcuni istanti ad aprire la videata poiché deve verificare in archivio la data del documento più vecchio presente. Dopo questo primo controllo tale dato verrà memorizzato per cui agli accessi successivi l apertura della videata sarà pressoché immediato. PI 1225 (vers ) Non configurare l indirizzo di posta elettronica in ogni client Non sarà più necessario configurare la casella di posta elettronica in ogni client abilitato alla protocollazione delle in uscita. PI 1241 (vers ) Posta certificata: aprire direttamente allegato.eml Protocollando le di posta certificata verrà aperto direttamente l allegato.eml contenente l . PI 1242 (vers ) Gestire solo le in arrivo/partenza del proprio account Sarà possibile andare a gestire solo le relative all account di posta elettronica del proprio ufficio. Per operare in questo modo è necessario: - Selezionare la funzione PROTOCOLLO/UTILITA /Dati generali; - Cliccare sull icona dettaglio; - Scegliere Impostazioni; - Impostare la flag nel campo Gestisci solo le dell ufficio di appartenenza ; - Andare nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica; - Per ogni casella configurata impostare l ufficio di appartenenza. In questo modo andando a scaricare le il programma scaricherà solo le presenti nelle caselle di posta elettronica relative all ufficio cui l operatore appartiene. PI 1246 (vers ) Ricerca cittadino in Anagrafe: proporre nominativo ricercato su maschera protocollo. In fase di inserimento del protocollo, aggiungendo l'anagrafica Da Anagrafe, nella maschera di ricerca del cittadino, viene proposto il nome impostato nella finestra di ricerca del mittente. PI 1281 (vers ) Controllo su Riferimenti documento per i documenti già protocollati In fase di protocollazione di un documento in arrivo il sistema avvisa l operatore nel caso in cui in archivio esiste un protocollo con stessa anagrafica e stesso numero di protocollo mittente, al fine di evitare doppie protocollazioni per i documenti anticipati via fax. PI 102 (vers ) Finestra di assegnazione numero protocollo: possibilità di allegare files Nella finestra di assegnazione del numero di protocollo è stata aggiunta la possibilità di allegare dei files. PI 498 (vers ) Pagina 11 di 18

12 Modifica alla gestione della Distinta per la posta E stata introdotta la possibilità di stampare la distinta per la posta utilizzando un testo tipo personalizzabile. Nella funzione UTILITA /Dati generali, nel dettaglio dell Area Omogenea, nella sezione Circolari è stata aggiunta la riga Distinta posta per associare il testo tipo per la stampa della distinta per la posta. L aggiornamento carica già un testo tipo denominato DISTINTA POSTA all interno del gruppo 42, tale testo potrà essere personalizzato secondo le proprie esigenze utilizzando Numero Data registrazione Tipo Progressivo PI (vers ) Poter rimettere consultata una comunicazione archiviata per errore Andando nelle Comunicazioni Ricevute è stata aggiunta l icona per poter rimettere in stato Consultata una comunicazione archiviata erroneamente. PI506 (vers ) Eliminazione degli uffici Nella funzione CODICI PROTOCOLLO/Uffici è stata aggiunta la possibilità di eliminare gli uffici mai utilizzati. PI 874 (vers ) Funzione per l apertura annuale dei fascicoli Nel modulo protocollo, funzione FASCICOLI è stata aggiunta la sottofunzione Apertura annuale fascicoli. La funzione permette di gestire automaticamente i cosiddetti fascicoli annuali chiudendo quelli dell anno precedente e riaprendoli per l anno in corso. Dopo aver generato il nuovo anno di lavoro, accedendo alla funzione il programma visualizza l elenco di tutti i fascicoli aperti dell anno precedenti, sarà possibile selezionare dalla lista i fascicoli che si intendono chiudere e riaprire nell anno successivo. Cliccando sull icona il programma automaticamente imposterà lo stato chiuso e la data di chiusura uguale al 31/12/xx per i fascicoli dell anno precedente e riaprirà gli stessi fascicoli nel nuovo anno con data apertura 01/01/xx, la numerazione ai fascicoli verrà assegnata in base alla scelta effettuata in fase di generazione del nuovo anno. PI 1131 (vers ) in partenza: poter spedire sia con Interpro che con Posta Elettronica Per i clienti della Regione Toscana che hanno attivato il progetto Interpro in fase di salvataggio del protocollo, per i protocolli di tipo , il programma chiederà se effettuare la spedizione tramite casella di posta elettronica o tramite Interpro. PI 1254 (vers ) Pagina 12 di 18

13 Selezione multipla delle Nella funzione PROTOCOLLO/Inserimento/Documenti elettronici della sezione Arrivo è stata aggiunta la possibilità di effettuare una selezione multipla delle per poter selezionare più e- mail da archiviare/eliminare. PI1263 (vers ) Ampliare campo nome account Nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica è stato ampliato il campo per il nome dell account. PI 1305 (vers ) Poter scaricare solo le di un indirizzo E stata aggiunta la possibilità di definire per ogni casella di p.e. l operatore che può gestire la posta elettronica. Definendo il nome dell operatore addetto alla casella nella funzione GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica, solo lo stesso potrà inviare/ricevere per quel determinato indirizzo di p.e. PI 1306 (vers ) Protocollando mail: non controllare maiuscolo/minuscolo In fase di protocollazione delle in arrivo, per l associazione automatica del mittente, non verrà più controllato il maiuscolo/minuscolo sull indirizzo mittente. PI 1308 (vers ) Dettaglio protocollo: consultare dettaglio ricevuta PEC Dal dettaglio del protocollo sarà possibile, tramite il bottone Ricevute PEC, consultare il dettaglio della ricevuta di Posta Elettronica Certificata PI 1310 (vers ) Ampliare campo Descrizione Nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica è stato ampliato il campo Descrizione. PI 1312 (vers ) Ricezione aggiunta colonna per data dell Nella funzione PROTOCOLLO/GESTIONE POSTA ELETTRONICA/Ricezione è stata aggiunta una colonna per visualizzare la data dell . PI 1317(vers ) Pagina 13 di 18

14 ERRORI RISOLTI Con più destinatari inviava al primo indirizzo selezionato Preparando una comunicazione di tipo , selezionando per la stessa anagrafica indirizzi e- mail diversi, andando a protocollare la comunicazione si notava che l' veniva inviata al primo indirizzo selezionato. PI 653 (vers ) Con livello abilitazione <7 non veniva attivato l inserimento del protocollo Se la funzione Protocollo/Inserimento e' abilitata con un livello inferiore al 7 dalle altre procedure Halley non veniva abilitata la funzione Inserimento protocollo. PI 1222 (vers ) Archiviazione multipla: archiviava più comunicazioni di quelle selezionate Effettuando l'archiviazione multipla delle comunicazioni venivano archiviate più comunicazioni di quelle selezionate. PI 1224 (vers ) Non si apriva elenco comunicazioni in arrivo Per un solo operatore non si riusciva ad accedere alle comunicazioni in arrivo. Andando in comunicazioni ricevute invece le comunicazioni venivano visualizzate correttamente. PI 1226 (vers ) Nessun allegato nel protocollo selezionato Dalla procedura Urbanistica versione viene visualizzato il seguente messaggio di errore: "nessun allegato al protocollo allegato" anche se realmente presenti allegati. PI 1268 (vers ) Riscontrava protocollo anche se si abbandona l inserimento Da Ricerca protocolli precedenti (in partenza) si richiamava un protocollo in arrivo e si selezionava Inserisci protocollo e riscontro, dopodichè si abbandonava l inserimento del protocollo e si andava in Ricerca mittente per caricare un protocollo in arrivo. Tale protocollo in arrivo era correttamente in attesa di riscontro, quello invece richiamato da Ricerca protocolli precedenti risultava riscontrato. PI 352 (vers ) Formato file sconosciuto consultando allegato con nome molto lungo Consultando l allegato di un protocollo che aveva un nome file più lungo di 100 caratteri il programma segnalava: Formato file sconosciuto. PI 591 (vers ) #7 num. descrittore 125 indice 1,0 Nell inserimento di un protocollo con allegato veniva segnalato il messaggio: HBW indicizzazione errata [#7] numero descrittore 125 indice 101,100 chiamata alla ist. 25 routine GSFIL chiamata alla ist. 6 della rout. WRDOC, chiamata alla ist. 543 della routine SCRIP, chiamata alla ist della rout. PIPROT. PI 594 (vers ) Aggiunta da protocollo: non collegando fascicolo lista vuota Aggiungendo un fascicolo direttamente dal protocollo se non lo si collegava al protocollo, nel dettaglio del protocollo stesso, nella lista dei fascicoli associati veniva visualizzata una riga vuota. PI 694 (vers ) Pagina 14 di 18

15 Selezionando Continuo focus selezionato su Esci anziché su scelta precedente Nella funzione PROTOCOLLO/Inserimento, dopo aver fatto l aggiornamento alla versione , cliccando su Continuo, presente nella maschera in cui viene visualizzato il numero di protocollo registrato, il focus si posizionava sull icona Esci invece doveva posizionarsi sull ultima scelta effettuata (es. Ricerca Mittente, Ricerca destinatario ) PI 716 (vers ) Errore nella lettura/scrittura vettore L_RILOCO Andando ad inserire un anagrafica inserendo il nome del comune veniva visualizzato il messaggio: Errore nella lettura/scrittura del vettore L_RILOCO ist. 46 rout. READR, ist rout. RFLOCO, ist. 231 rout. PIANX, ist. 164 rout. AGANA, ist. 247 rout. PPROT. PI 845 (vers ) Errore copia del testo: nome file destinazione Inserendo un protocollo in partenza da comunicazione interna di tipo , l allegato firmato digitalmente nella comunicazione interna c era e si apriva correttamente, nel protocollo invece segnalava: Errore nella copia del testo: nome file destinazione PI 1251 (vers ) Riportava la provincia anche nel campo Comune Inserendo un anagrafica, selezionando il comune dalla procedura Gestione del Territorio, veniva riportata la provincia sia nel campo Comune che nel campo Provincia. PI 1299 (vers ) Allegato PDF: dopo consultazione si chiudeva file e si riapriva da solo Dopo aver consultato e chiuso l allegato pdf di una comunicazione esso si riapriva da solo PI 1301(vers ) Attendere estrazione dati in corso Inserendo un protocollo da mail compariva il messaggio: Attendere Estrazione dati in corso PI 1304 (vers ) Più indirizzi per anagrafica: inviava mail al primo indirizzo Nel caso di invio mail a più indirizzi di una stessa anagrafica, di fatto l invio veniva effettuato solo al primo indirizzo inserito in rubrica per quell anagrafica. PI 1309(vers ) #18 file non trovato /u/sys/ _ar Durante il primo scarico delle da client (server linux), dopo una lunga attesa, veniva segnalato il messaggio: HBW: file non trovato [#18] file /u/sys/ _ar/3/allegati/xxxx.blb ist. 354 rout. PIPREM. PI 1313 (vers ) Più destinatari: spedisce la mail solo ad alcuni destinatari In fase di invio mail a più destinatari, l veniva inviata solo per alcuni destinatari. I destinatari mancanti avevano più di un indirizzo PI 1314 (vers ) Non scaricava le mail con il progetto Interpro Scaricando le mail con il progetto Interpro non venivano scaricate. PI 1319 (vers ) Archiviazione multipla: archiviava più comunicazioni di quelle selezionate Effettuando l'archiviazione multipla delle comunicazioni, a volte, venivano archiviate più comunicazioni di quelle selezionate. PI 1326 (vers ) Pagina 15 di 18

16 Interpro: l invio veniva sempre fatto per posta elettronica Protocollando in partenza tramite progetto Interpro Regione Toscana, dopo aver cliccato su Salva e continua, l'invio veniva sempre fatto/tentato tramite posta elettronica. PI 1327 (vers ) Errore nello script della pagina linea 964 Andando in Ricerca dei documenti modificando le date di inizio/fine archiviazione il programma segnalava il messaggio: "Errore nello script della pagina linea " PI 1329(vers. odierna stampava un dato errato Stampando la ricevuta del protocollo invece di riportare la data odierna riportava un formato del tipo PI 1331(vers ) Permetteva di modificare dati di anno in consultazione Pur avendo messo in consultazione gli anni di lavoro precedenti, dalla funzione CONSULTAZIONE E MODIFICA era possibile modificare i protocolli. PI 1332 (vers ) La scansione massiva con Windows 7 non funzionava La scansione massiva con Windows 7 non funzionava poiché il percorso c:\programmi\scandall pro viene visto come c:\program files\scandall pro. Con la versione in oggetto nelle postazioni con Windows seven il programma, la prima volta che si va a lanciare la scansione massiva, richiederà di selezionare il percorso del software scandall pro, alla comparsa della finestra Selezione percorso andare in C:\program files\scandall pro e selezionare il file Scandall pro.exe. PI 1337 (vers ) HBW: linea troppo lunga [#23] file: /usr/tmp/alla. Protocollando un' veniva segnalato l'errore "HBW:linea troppo lunga [#23] FILE:USR/TMP/ALLA XML Lunghezza record=35090 passata=25000 istru.3 record GETSIG istr. 208 rou.pilse ISTRU.11 ROUT.PICSE ISTRU.95 ROUTIN GSTEM ISTRU.452 ROUNTINGPROT ISTRU.123 ROUT.PIPROT". PI 1338 (vers ) Invio comunicazioni di tipo si bloccava in clessidra. In invio comunicazioni selezionando il tipo il programma si bloccava in clessidra senza segnalare errori. Il problema si presentava solo per gli operatori che risultavano associati a più di 9 uffici. PI 1343 (vers ) Dopo generazione nuovo anno codici classificazione errati Generando l'anno di lavoro, selezionando nel campo "Anno lavoro" un anno non presente in archivio, i codici classificazione generati sono errati. PI 1346 (vers ) Loader sub dinamica ():sub D:/H/PI0/ SUB/PRTMOV.HBO Effettuando la stampa del giornale movimenti esce il messaggio"loader sub dinamica ():sub D:/H/PI0/ SUB/PRTMOV.HBO variabile NMODD non presente sul main server..." cliccando su OK esce il messaggio"hbw: Xcall dinamica non trovata [#310] xcall=prtmov sigla = PI all'istruz xx rout PIPROG". PI 1349 (vers ) Pagina 16 di 18

17 Caselle posta elettronica: non memorizza operatore Andando nella funzione GESTIONE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA/Caselle di posta elettronica e mettendo il nome dell'operatore si nota che non rimane memorizzato PI 1350 (vers ) Invio mail fallito Spedendo un' (sia dalla funzione di Inserimento, che da Consultazione e modifica che da Invio ) viene segnalato il messaggio: "Invio mail fallito. Errore durante l'invio del messaggio". PI 1352 (vers ) Posta certificata: non invia allegati firmati digitalmente Si nota che inviando le mail di posta certificata non vengono inviati alcuni allegati firmati digitalmente. PI 1353 (vers ) Manca numero e data protocollo Nell'oggetto delle mail che vengono spedite automaticamente dal protocollo non vengano riportati il numero e la data del protocollo. PI 1345 Tipo anagrafica errata Le anagrafiche che vengono inserite nel protocollo da altre procedure hanno come tipo "amministrazione". PI 1418 Non viene riportato P.C. Inserendo dei nominativi, da altre procedure Halley, come "per conoscenza" e poi visualizzando il protocollo si nota che l'informazione P.C. non viene riportata PI 1419 Freccia nera non funziona In fase di inserimento di un protocollo cliccando sulla freccia nera e poi "Torno all'inserimento" non succede nulla. PI 1422 Errore nella creazione della directory Effettuando la storicizzazione dei documenti viene segnalato il messaggio: "Errore nella creazione della directory. Nella directory selezionata per il trasferimento esiste la directory...". PI 1424 Scansione massiva: associazione errata Lanciando la scansione massiva si nota che il primo documento viene associato al protocollo corretto, mentre il secondo viene associato ad un numero di protocollo errato. PI 1425 Cartella condivisa per storicizzazione Su server linux non è possibile indicare una cartella condivisa per la storicizzazione. PI 1427 Da Comunicazione in arrivo le funzioni non corrispondono Andando a consultare un protocollo da comunicazioni in arrivo si nota che i bottoni laterali non corrispondono con il nome della funzione, ad es. invece di FASCICOLI si apre INTEROPERABILITA'. PI 1433 Pagina 17 di 18

18 Errore nello script di internet explorer Da ARCHIVIO DOCUMENTI/Consultazione e modifica viene visualizzato il messaggio "Errore nello script di internet explorer errore nello script della pagina linea xxx carattere x errore: 'TXT_DBG' non e' definito codice:0 URL:http://xxx.xx.xx". PI 1434 Errore nello script della pagina Cercando di aggiornare le AOO e/o le Anagrafiche del B2 viene visualizzato il messaggio "Errore nello script della pagina linea xx carattere x...". PI 1436 Mancata visualizzazione degli allegati In consultazione di protocolli vecchi scegliendo il bottone Allegati il programma non visualizza nulla, ne' il documento scansionato, ne' messaggi di errore. PI 1438 File di notifica errato Il file di notifica viene sempre inviato con il nome Conferma.xml anche se trattasi di eccezioni, annullamenti ecc... PI 1439 Controllo su server linux dello spazio Manca un controllo per la verifica dello spazio su server linux in caso di storicizzazione. PI 1440 Invio mail fallito Spedendo un' a piu' destinatari (il problema si verifica solo per piu' destinatari) esce il messaggio: "Invio mail fallito". PI 1442 Pagina 18 di 18

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti Per configurare una casella di posta elettronica certificata su Mozilla Thunderbird e' necessario aprire il programma di posta cliccare su >STRUMENTI >IMPOSTAZIONI ACCOUNT >AGGIUNGI ACCOUNT Selezionare

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Gestione della posta elettronica e della rubrica.

Gestione della posta elettronica e della rubrica. Incontro 2: Corso di aggiornamento sull uso di internet Gestione della posta elettronica e della rubrica. Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it Tel: 0332-286367

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg.

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg. POSTA ELETTRONICA INDICE 2 Indice Pannello Gestione Email pag. 3 Accesso da Web pag. 4 Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6 Microsoft Outlook pagg. 7-8-9 Mail pagg. 10-11 PANNELLO GESTIONE

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Mozilla Thunderbird 2/3. Configurazione dell'account di posta

Mozilla Thunderbird 2/3. Configurazione dell'account di posta Mozilla Thunderbird 2/3 Configurazione dell'account di posta Thunderbird 2.x 1. MODIFICA/CONTROLLO DELL'ACCOUNT DI POSTA: 1. Aprire Thunderbird 2. Selezionare dal menu Strumenti Impostazioni Account 3.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT :

Outlook Express. Dalla barra del menu in alto, selezionare STRUMENTI e successivamente ACCOUNT : OutlookExpress Dallabarradelmenuinalto,selezionare STRUMENTI esuccessivamente ACCOUNT : Siapriràfinestra ACCOUNTINTERNET. Sceglierelascheda POSTAELETTRONICA. Cliccaresulpulsante AGGIUNGI quindilavoce POSTAELETTRONICA

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER

MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER MANUALE DI UTILIZZO SMS MESSENGER (Ultimo aggiornamento 14/05/2014) 2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 1 1.1. Cos è un SMS?... 1 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 1 1.3.

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli