GE Oil & Gas Quality Management System Sourcing Requisiti per processo di completezza relativo ai fornitori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GE Oil & Gas Quality Management System Sourcing Requisiti per processo di completezza relativo ai fornitori"

Transcript

1 Approvato da: Apporre il proprio nome o la firma Michele Serpi TMS Executive Leader Emiliano De Stefanis TMS Logistic & Trasportation CoE Manager Giovanni Cecchi TMS Quality Leader Livio Loschiavo Global, GSC and Global Operations QMS Leader Carlo Carugi TMS MSD/BOP Logistic Manager (Non richiesto se approvato tramite un sistema elettronico di gestione della documentazione) Tabella delle revisioni del documento La seguente tabella elenca le modifiche apportate al documento, tracciate tramite la revisione. Utilizzare la tabella per descrivere i cambiamenti e le aggiunte, ogni volta che il documento è ripubblicato. La descrizione dovrà includere il maggior numero di dettagli relativi alla modifica. #.# Sezione modificata e descrizione della revisione Data Autore 1.0 Prima emissione 26 maggio 2014 Antonella Iannaccone 2.0 Aggiornamento della procedura per spiegare i requisiti minimi necessari ad assicurare la completezza della fornitura 10 febbraio 2015 Alessandra Dell Aglio PAGINA 1 DI

2 Indice 1. GENERALE APPLICABILITÀ RESPONSABILITÀ DOCUMENTI APPLICABILI DEFINIZIONI E ACRONIMI DESCRIZIONE DEL PROCESSO...5 PAGINA 2 DI

3 1. Generale L obiettivo di questo documento è di stabilire una serie di istruzioni al fine di guidare il fornitore a raggiungere un solido processo di gestione della tracciabilità del materiale durante la produzione, l ispezione, l attività di confezionamento e di imballaggio e la spedizione al fine di garantire la completezza della fornitura (in relazione agli articoli/merci acquistati da GE Oil & Gas TMS e DP&S). In particolare fanno parte di queste istruzioni la gestione del LISL, la corretta creazione di bolle di consegna, la corretta identificazione ed etichettatura relative a articoli/merci acquistati da GE Oil & Gas. 2. Applicabilità Questo documento è incluso per riferimento nell'ordine di acquisto di GE Oil & Gas ed è pienamente applicabile ai fornitori di materiali diretti, utilizzati da GE Oil & Gas per la fornitura dei prodotti. È responsabilità dei Fornitori attuare tutte le misure necessarie al fine di soddisfare i requisiti stabiliti nel presente documento. GE Oil & Gas deve verificare che i fornitori attuino i processi necessari qui descritti durante le attività di qualifica o di sorveglianza, come specificato in ARSB-O&G Responsabilità Il Fornitore è responsabile di predisporre presso il suo stabilimento i seguenti processi: Definire un solido processo di tracciabilità materiali con fasi di controllo per verificarne la corretta applicazione durante l'intera fornitura, emettendo una procedura dedicata come descritto nel paragrafo 6.1. Definire un solido processo al fine di emettere correttamente una distinta materiale (BOM) interna con riesame della progettazione dedicato per assicurare lo scopo di fornitura emettendo una procedura dedicata come descritto nel paragrafo 6.2. Definire un solido processo al fine di emettere una distinta materiale di Shipping BOM e di verificarne la corrispondenza con la distinta base (BOM) emettendo una procedura dedicata come descritto nel paragrafo 6.2. Definire un solido processo di completezza per garantire la completezza della fornitura durante l intera fornitura e il passaggio di consegne (Hand Off), emettendo una procedura dedicata come descritto nel paragrafo 6.7. Definire un solido processo per correggere la gestione del materiale in conto lavoro come descritto nel paragrafo 6.8. Il Fornitore è responsabile dell attuazione delle seguenti attività connesse all ambito contrattuale della commessa: PAGINA 3 DI

4 Emettere un disegno di montaggio come descritto nel paragrafo 6.3. Emettere il LISL come descritto nel paragrafo 6.4. Compilare il LISL (Loose Item Shipping List) e inviarla al Supplier Performance Account (SPA) assegnato al Fornitore Compilare il documento di trasporto o la bolla di consegna come descritto nel paragrafo 6.5. Identificare ed etichettare il materiale come descritto nel paragrafo 6.6. Il presente documento è controllato dal Sistema di Gestione per la Qualità di GE Oil & Gas. 4. Documenti applicabili I seguenti documenti fanno parte del presente documento nella misura in cui se ne fa riferimento nello stesso: 4.1 Standard internazionali ISO 9001 Ultima revisione - Requisiti del Sistema di Gestione per la Qualità 4.2 Documenti di GE Oil & Gas ARSB-O & G-001 Requisiti di qualità del fornitore 5. Definizioni e acronimi BOM (Bill Of Material) Distinta materiale. L'elenco di tutti i materiali/attrezzature necessari per soddisfare l ambito contrattuale della fornitura. La BOM viene normalmente emessa e gestita dal fornitore. Content List Elenco con descrizione, quantità e codici degli articoli di ciascuno dei vari materiali che compongono il KIT. Non sono ammessi elenchi del contenuto scritti a mano. Quantità consegnata (Quantità necessaria + Quantità di scorta - Quantità assemblata) Quantità totale consegnata al cliente come pezzi sciolti e indicata sul disegno d insieme con un Contrassegno. EDM - Archivio elettronico GE Oil & Gas. i-supplier Portal Portale di comunicazione GE Oil & Gas con i fornitori. KIT - Una serie di articoli o parti non assemblate in una cassa o in una scatola sigillata fornita all interno della fornitura. Il fornitore sigillerà le casse o le scatole piccole per garantire che il loro PAGINA 4 DI

5 contenuto sia completo e in condizioni perfette. Il peso massimo consentito è di 20 kg e il volume massimo consentito è di 1 m3. LISL (Loose Items Shipping List) Lista di spedizione pezzi sciolti Elenco degli articoli sciolti spediti dal Fornitore per ogni singola linea del PO. Quantità necessaria - Quantità sul disegno di montaggio, necessaria per l'assemblaggio del prodotto finale. PO Ordine di acquisto. Shipping BOM - Elenco di tutti gli articoli sciolti che compongono il prodotto finale " AS SHIPPED " con i loro componenti secondari. SHOP ASSEMBLY DRAWING - Disegno Di montaggio che indica tutte le parti assemblate insieme che possono essere smontate (ovvero non saldate). SITE ASSEMBLY DRAWING - Disegno di montaggio che identifica con un contrassegno ogni articolo sciolto che compone il prodotto finale e definisce come deve essere installato. SPA - Supplier Performance Account. Quantità di scorta - Quantità delle scorte sul disegno d insieme (generalmente il 15% della quantità necessaria). Tutti gli altri termini non definiti nel presente documento Sono stati già definiti in ARSB-O&G-001 Supplier Quality Requirement. 6. Descrizione del processo 6.1. Processo di identificazione/tracciabilità Il Fornitore deve emettere e archiviare nel suo QMS una procedura dedicata alla completa identificazione del materiale ordinato da GE Oil & Gas durante l'approvvigionamento, lo stoccaggio, la produzione e la preparazione per la spedizione. La procedura come minimo gestirà i seguenti punti: Identificazione di ogni singola parte della fornitura in fase di progettazione (ad esempio il codice del materiale definito nella BOM). Identificazione del materiale in stock assegnato ad una determinata commessa. Identificazione di materiale prelevato dal magazzino per la produzione. PAGINA 5 DI

6 Identificazione di parti pre-assemblate/saldate durante la produzione. Identificazione dei pezzi finali e delle casse per la spedizione (qualora materiali diversi siano confezionati in un unica cassa, il fornitore deve identificare la cassa). Lo scopo di questa procedura è di assicurare che la corrispondenza tra la Shipping BOM e la Distinta Materiale (BOM) sia rispettata in fase di produzione. È consigliato un sistema di identificazione tramite CODICI A BARRE Emissione e controllo della BOM e della Shipping BOM Il Fornitore deve definire e attuare un processo per progettare ed emettere BOM e Shippping BOM secondo i seguenti requisiti minimi. Il Fornitore dovrà verificare e convalidare la BOM e la Shipping BOM durante dedicati riesami della progettazione. Al Fornitore si raccomanda di sviluppare check list specifiche per effettuare la verifica. La BOM deve: Includere tutte le materie prime necessarie per l ambito della fornitura Essere scritta almeno in inglese; è consentita una lingua supplementare a condizione che la versione inglese sia quella ufficiale. La Shipping BOM deve: Includere tutti gli Item che devono essere sciolti identificati con la loro marcatura. Per ogni item sciolto, occorre elencare tutte le materie prime o i pezzi pre-assemblati che lo compongono (è necessario tracciare la correlazione tra BOM e Shipping BOM). Rappresentare la fornitura in configurazione di spedizione PAGINA 6 DI

7 Essere scritta almeno in inglese; è consentita una lingua supplementare a condizione che la versione inglese sia quella ufficiale. È preferibile la progettazione in 3D per avere un unica fonte dati per BOM e Shipping BOM Disegno di montaggio Il fornitore deve rilasciare un disegno di montaggio che contenga anche l'elenco dei materiali (ogni item è identificato da una marca). Questo disegno può far parte anche del GA (General Arrangement) o equivalente. Il fornitore deve mandare in approvazione il disegno di montaggio per l'archiviazione formale presso l archivio della documentazione di GE Oil & Gas come richiesto dai requisiti contrattuali anche in termini di tempistiche. Il fornitore deve verificare e certificare la corrispondenza tra l elenco dei materiali del disegno di montaggio e la Shipping BOM (le marche sulla Shipping BOM e sull elenco dei materiali del disegno di montaggio devono corrispondere), documentandone la conformità. Si devono considerare due tipologie di disegno di montaggio in base al tipo di item richiesto per singola linea di ordine: 1. Il disegno chiamato SHOP ASSEMBLY DRAWING è emesso quando una linea del PO è consegnata come un unico item composto da più parti assemblate (con la possibilità di essere smontato, ovvero non saldato), o quando un item sciolto è composto da diverse parti assemblate. Ha lo scopo di identificare ogni componente assemblato per garantire la completezza prima della consegna. All interno del disegno deve essere inserito un elenco dei componenti con l indicazione della quantità necessaria. Il fornitore dovrà verificare lo SHOP ASSEMBLY DRAWING usando la lista di controllo indicata nell "Allegato A". 2. Il disegno chiamato SITE ASSEMBLY DRAWING è emesso quando per una linea del PO si forniscono una serie di item sciolti. Per ogni item sciolto deve essere identificata una marca e deve essere definito come deve essere installato. Il SITE ASSEMBLY DRAWING deve individuare per ciascuna marca: Dove è installato. Come deve essere installato. Nel disegno di montaggio deve essere inserito un elenco di tutte le marche e per ogni marca è necessario indicare: Identificativo della marca PAGINA 7 DI

8 Descrizione della marca Quantità necessaria Quantità di scorta Quantità consegnata In caso sia necessario più di un SITE ASSEMBLY DRAWING per ogni linea del PO (ovvero disegni di montaggio per gruppi meccanici ed/o elettrici), lo stesso requisito si applica a tutti i disegni di montaggio e ogni numero identificativo del disegno deve essere riportato nel SITE ASSEMBLY DRAWING generale. In caso di item consegnato con componenti assemblati, ma in posizione temporanea, deve essere emesso un disegno di montaggio (riportato nel SITE ASSEMBLY DRAWING generale). Tale documento deve contenere tutte le informazioni necessarie per completare l'operazione di ri-assemblaggio. I componenti interessati non devono essere inclusi nella Shipping BOM. Il fornitore dovrà controllare la corrispondenza con SITE ASSEMBLY DRAWING utilizzando l Allegato B. Per le linee del PO relative a forniture build-to-print, il fornitore deve utilizzare il disegno di montaggio di GE Oil & Gas e la fornitura finale deve essere consegnata così come rappresentata sul disegno, con lo stesso numero di item sciolti presente sull elenco materiali e lo stesso identificativo/marca. Item sciolti, come parti elettriche, attrezzi meccanici, software, ecc. non devono essere inclusi nel SITE ASSEMBLY DRAWING ma devono essere inclusi nel LISL in base a LISL Il Fornitore deve fornire il LISL in formato Excel in caso di: Materiale spedito in più pezzi/smontato Materiale destinato allo string test Materiale imballato dal fornitore con imballo definitivo Il fornitore deve rilasciare il LISL utilizzando le marche generate con la Shipping BOM. Sul LISL non è consentita alcuna modifica del nome della marca riportata nel disegno di montaggio/shipping BOM. Tutte le modifiche sulla Shipping BOM e sul disegno di montaggio devono essere aggiornate nel LISL per assicurare la corretta corrispondenza tra i documenti. Dopo ogni revisione, il fornitore deve aggiornare il numero di revisione del LISL. PAGINA 8 DI

9 Tutte le linee degli ordini che hanno la destination code (presente in i-supplier) uguale a 324 sono da considerarsi materiali necessari per lo string test. Il fornitore deve richiedere il formato excel del LISL al Supplier Performance Account (SPA) assegnato. In mancanza dell invio del LISL al Nuovo Pignone il fornitore non è autorizzato a spedire il materiale. Il LISL deve essere: compilato in inglese inviato al Supplier Performance Account (SPA) assegnato al fornitore unico per ogni linea di ordine allegato al documento di trasporto o alla bolla di consegna posizionato sul materiale - (una copia del LISL su ciascun imballo) Il LISL non deve essere compilato: Quando è presente solo una singola parte assemblata/componente non destinato allo string test e l imballo finale non fa parte dell ambito della fornitura In caso di Ordine di Acquisto con numero di versione (ad es. PO 4398XXXXX versione 1) Di seguito è riportato un esempio di LISL (Figura 1) (Figura1) Il Fornitore dovrà compilare un LISL preliminare (contrassegnata come revisione 0) prima della consegna. In casi eccezionali, Nuovo Pignone consente al Fornitore di spedire materiali incompleti e il fornitore deve: Inviare un LISL al SPA assegnato indicando tutti i materiali inviati + tutti i materiali ancora da inviare (se applicabile). Inviare un elenco ufficiale al SPA assegnato indicando i materiali inclusi in ogni spedizione parziale. Fare riferimento all Ordine di Acquisto per ulteriori dettagli. PAGINA 9 DI

10 6.4.1 Come compilare correttamente un LISL Sono presenti commenti nelle celle del file Excel del LISL: è sufficiente fare clic sulle celle per ottenere maggiori informazioni (figura 2). (Figura 2) ("Fornitore" nel commento indica il numero di disegno Nuovo Pignone) Tutti i dettagli dell Ordine di Acquisto devono essere indicati nella prima sezione sottostante (Figura 3): Codice articolo NP (cella B5 nel file Excel, riportata sulla corrispondente linea del PO) Descrizione articolo (cella D5, riportata sulla corrispondente linea del PO) Codice Fornitore NP (cella D8, il codice a sei cifre GE Oil & Gas riportato sull'intestazione dell Ordine di Acquisto) Nome del fornitore (cella F8, riportata sull'intestazione dell Ordine di Acquisto) N. Di commessa = (cella L5, numero di progetto riportato sulla corrispondente linea del PO) Invio a = verificare l'indirizzo con lo SPA prima di compilare questa cella (Figura3) PAGINA 10 DI

11 Il numero di revisione della versione iniziale del LISL deve essere "0"; tale numero deve essere aggiornato solo se e ogni qualvolta che il LISL viene modificato. La casella di spunta "final version" (vedi figura 4) deve essere selezionata solo quando il Fornitore è sicuro al 100% che non devono essere effettuate ulteriori modifiche al LISL, che il LISL è pronto per essere inviato e che può essere processato da GE. La versione finale deve essere inviata a partire da un minimo di 7 giorni di calendario prima della data di consegna e in ogni caso prima dell Ispezione finale/on Base check del materiale (se applicabile). Questa versione finale deve corrispondere appieno con la lista definitiva degli imballi che sarà utilizzata per la spedizione, in termini di contenuto, numero, tipo, pesi e dimensioni di ogni imballo che sarà inviato. Nota importante: Se i pesi e le dimensioni finali possono essere definiti solo dopo l'imballaggio delle merci, la revisione finale del modulo del LISL può essere eccezionalmente modificata prima della spedizione, purché siano soddisfatte le seguenti condizioni: a) I valori finali per i pesi e le dimensioni non superino i valori massimi riportati nella revisione finale. b) Tutte le altre informazioni del LISL (linee, descrizioni, quantità, riferimenti del disegno e contrassegni del disegno) restino invariate. (Figura 4) La sezione centrale del LISL (Figura 5) fornisce informazioni sui materiali inviati dal Fornitore. Il LISL può essere compilato in modo più rapido copiando i dati di altri documenti e incollandoli nel LISL. È possibile utilizzare i comandi di copia => incolla, ma avendo cura di utilizzare il comando incolla speciale. PAGINA 11 DI

12 Copia => incolla speciale => valori Si consiglia di non fare: - copia => incolla - taglia => incolla (Figura 5) Nella cella Drawing Reference deve essere indicato il disegno Nuovo Pignone drawing number al quale vi riferite per la fabbricazione del materiale se presente. (Figura 6). (Figura 6) Drawing reference Se il fornitore non dispone dei disegni di riferimento Nuovo Pignone (ad esempio quelli per gli elementi di filtraggio), deve inserire i seguenti dati nelle celle "drawing reference": Il Disegno di montaggio del Fornitore, se il disegno di montaggio del fornitore contiene tutte le marche. Il disegno di costruzione del fornitore, se il disegno di montaggio contiene riferimenti a diversi disegni di costruzione con marche diverse. Nuovo Pignone item code con contrassegno "NA" se il disegno Nuovo Pignone si riferisce a ITN. (Figura 7) Se le marche mancano in tutti i casi di cui sopra, inserire "NA" nelle celle "drawing mark". PAGINA 12 DI

13 D WG DRAWING REFERENCE ID M A R K COM P ONENT DESCRIP TION Q.TY 1 VTR02255 NA1 CYLINDRICAL CARTRIDGE 72 (Figura 7) Infine, inserire il numero della marca e la descrizione dei singoli componenti in scopo di fornitura (Figura 8) o "NA1" (Figura 7) se la marca non è disponibile. D WG C OM P ON EN T DRAWING REFERENCE ID M A R K COM P ONENT DESCRIP TION Q.TY RECEIVING REFERENCE 13 SMO SUPPORT FOR GRATING 1 SMO _SMO _13 (Figura 8) E importante ricordarsi che per lo stesso disegno di riferimento, la marca deve essere diversa: marche identiche non sono ammesse. Nel caso di più di una riga (con identico disegno di riferimento) che si riferisce ad identiche marche di riferimento, aggiungere un carattere alfabetico : 40, 40A, 40B (Figura 9) e nel caso di marche non disponibili aggiungere un carattere numerico come si vede nella Figura 10. D WG C OM P ON EN T DRAWING REFERENCE ID M A R K COM P ONENT DESCRIP TION Q.TY RECEIVING REFERENCE 1 SOM BEAM HEB SOM _SOM _40 2 SOM A BEAM HEB SOM _SOM _40A 3 SOM B BEAM HEB SOM _SOM _40B (Figura 9) D WG C OM P ON EN T DRAWING REFERENCE ID M A R K COM P ONENT DESCRIP TION Q.TY RECEIVING REFERENCE 1 VTR02255 NA1 CYLINDRICAL CARTRIDGE 72 SMO _VTR02255_NA1 2 VTR02256 NA2 CONICAL CARTRIDGE 72 SMO _VTR02256_NA2 3 VTR02256 NA3 CONICAL CARTRIDGE 72 SMO _VTR02256_NA3 (Figura 10) Il LISL ha due sezioni per i dati di peso e dimensioni dei materiali (Figura 11): La sezione "Package" deve essere sempre compilata per materiali imballati o "sciolti" La sezione "ITEM",..., "WEIGHT" deve sempre essere compilata per tutti i materiali imballati o "sciolti" La sezione "ITEM" deve essere compilata solo per i materiali "sciolti". PAGINA 13 DI

14 (Figura 11) Materiali senza imballo Materiali imballati/sciolti Nel caso di materiali non imballati e sciolti, il fornitore deve specificare: I dati di peso e le dimensioni dei singoli Item (compilare le sezioni ITEM e PACKAGE) PACKAGE TYPE con LOOSE Nel caso di articoli sciolti spediti in imballi separati, la quantità dovrebbe essere sempre ="1" e, nel caso di due o più articoli identici, elencare ciascuno di essi su una linea separata (Figura 12) I dati di peso e le dimensioni solo con numeri interi (laddove le unità di misura sono kg e cm, consultare la Figura 13) DWG MARK (Figura 12) COMPONENT COMPONENT DESCRIPTION Q.TY RECEIVING REFERENCE LENGTH WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) TYPE LENGTH PACKAGE 40 BEAM HEA SOM _SOM _ LOOSE A BEAM HEA SOM _SOM _40A LOOSE B BEAM HEA SOM _SOM _40B LOOSE ITEM WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) COMPONENT DWG MARK COMPONENT DESCRIPTION Q.TY RECEIVING REFERENCE LENGTH ITEM PACKAGE WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) TYPE LENGTH WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) 40 BEAM HEA SOM _SOM _ LOOSE TYPE (Figura 13) LENGTH PACKAGE WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) CRATE LOOSE LOOSE LOOSE In caso di materiale imballato, specificare i dati di peso e le dimensioni dei colli. SI TYPE LENGTH PACKAGE WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) CRATE LOOSE LOOSE LOOSE NO PAGINA 14 DI

15 Si noti la differenza tra le colonne J e O. Entrambe indicano il "Weight (kg)": è necessario specificare il peso netto nella colonna J e il peso lordo (materiale + imballo) nella colonna O. Anche in questo caso, non utilizzare punti decimali e annotare le unità di misura (kg e cm) (Figura 14). LEN GT H (C entimeter) WID T H (C entimeter) ITEM H EIGH T (C entimeter) WEIGH T (KG) T YP E LEN GT H (C entimeter) PACKAGE WID T H (C entimeter) H EIGH T (C entimeter) WEIGHT (KG) 100,00 PALLET 120,00 120,00 207,00 124,00 100,00 PALLET 120,00 120,00 207,00 124,00 100,00 PALLET 120,00 120,00 207,00 124,00 (Figura 14) Peso netto Peso lordo Il fornitore deve assicurarsi di specificare correttamente il contenuto dei colli. Alcuni esempi sono riportati di seguito. Nell'esempio in figura 15, sono presenti tre pallet con 72 elementi di filtraggio in ogni collo. C OM P ON EN T D R A WIN G D WG ID C OM P ON EN T D ESC R IP T ION Q.T Y R EC EIVIN G R EF ER EN C E LEN GT H R EF ER EN C E M A R K (C entimete r) (Figura 15) Nell'esempio in figura 16, sono presenti 1 cassa contenente 1 Acoustic Inlet Hood e 1 pallet con 10 elementi di filtraggio cilindrici, 10 elementi di filtraggio conici, 1 kit di riparazione della valvola a membrana e 5 fusibili fotoeolici. (Figura 16) WID T H (C entimete r) H EIGH T (C entimete r) 1 SOM NA1 FILTER ELEMENT 72 SOM996999_SOM996999_NA1 120,00 120,00 207,00 124,00 2 SOM NA2 FILTER ELEMENT 72 SOM996999_SOM996999_NA2 120,00 120,00 207,00 124,00 3 SOM NA3 FILTER ELEMENT 72 SOM996999_SOM996999_NA3 120,00 120,00 207,00 124,00 C OM P ON EN T D R A WIN G D WG ID C OM P ON EN T D ESC R IP T ION Q.T Y R EC EIVIN G R EF ER EN C E,,, WEIGH T R EF ER EN C E M A R K (KG) T YP E LEN GT H (C entimete r) PACKAGE WID T H (C entimete r) WEIGH T (KG) H EIGH T (C entimete r) 1 SOM CYLIINDRICAL FILTER ELEMENT 10 SMO996999_SOM996999_8,,, 100,00 PALLET 116,00 116,00 167,00 168,00 2 SOM CONICAL FILTER ELEMENT 10 SMO996999_SOM996999_9,,, 3 SOM DIAPHRAGM VALVE REPAIR KIT 1 SMO996999_SOM996999_10,,, 4 SOM FUSE PHOTOHELIC 5 SMO996999_SOM996999_11,,, 5 SOM ACOUSTIC INLET HOOD 1 SMO996999_SOM996999_12,,, 4500,00 CRATE 965,00 252,00 259, ,00 WEIGH T (KG) PAGINA 15 DI

16 Nella colonna "Delivery" del LISL, inserire la data in cui il materiale è pronto per essere raccolto da parte di un corriere, come indicato sull ordine di acquisto INCOTERM (Figura 17). Se i dati di peso e le dimensioni delle spedizioni successive non sono ancora noti, nella colonna Type della sezione Package Type la dicitura Loose ed indicare i pesi e dimensioni pari a 0. Nella colonna "Note & Remarks" del LISL, inserire l'indirizzo esatto del luogo in cui tutti i colli devono essere ritirati e ogni altra informazione utile (Figura 17). Nel caso di Box&Pack by Supplier, nella colonna Note & Remarks devono essere indicati i dati accessori dell imballo: Storage Code, Barrier Bag (Yes/No), durata della preservazione. LENGTH (Figura 17) ITEM WIDTH HEIGHT WEIGHT (KG) TYPE LENGTH PACKAGE WIDTH HEIGHT DELIVERY Si noti il colore delle celle durante la compilazione del file Excel: il rosso indica dati obbligatori, mentre il giallo indica l'uso di caratteri non validi (Figura 18). Ricordare inoltre di inserire INCH anziché "; GRAD anziché ; DIAM anziché Ø; e (spazio) anziché _. WEIGHT (KG) DATE (DD/MM/YYYY ) PALLET /31/2008 Supplier X; via rossi LOOSE /31/2008 Supplier X; via rossi LOOSE /31/2008 Supplier X; via rossi LOOSE /31/2008 Supplier X; via rossi CRATE /31/2008 Supplier X; via rossi LOOSE // LOOSE // LOOSE //2008 NOTES AND REMARKS Campo obbligatorio mancante Caratteri non validi (Figura 18) PAGINA 16 DI

17 Qui di seguito sono indicati alcuni errori da evitare: Figura 19 = nel campo "Quantity" sono ammessi solo caratteri numerici. Non è possibile, ad esempio, inserire "10 m" o "1 kg". Si deve invece inserire l'unità di misura nel campo "Component description. C OM P ON EN T D ESC R IP T ION Q.T Y C OM P ON EN T D ESC R IP T ION Q.T Y INOX WIRE-ROPE Ø 1 MM KG 2 (Figura 19) Figura 20 = inserire la descrizione del componente nel campo "Component Description". È possibile inserire un codice ID in questo campo, fornendo anche una descrizione (infatti il codice può essere utile ai fini di identificazione). Inserire un contrassegno o "NA" nel campo "drawing mark" ID DRAWING REFERENCE DWG MARK COMPONENT DESCRIPTION COMPONENT Q.TY RECEIVING REFERENCE 1 I/841 completo TLJE-6700-F800-i003 1 RGO38593_I/841_COMPLETO *B1135-I034-I I/841 2 bullone spanato 42 RGO38593_I/841_2 3 I/841 3 *B controdado 42 RGO38593_I/841_3 (Figura 20) ID DRAWING REFERENCE DWG MARK 1 I/841 N.D. COMPONENT COMPONENT Q.TY RECEIVING DESCRIPTION REFERENCE SPECIFICA FORNITURA GIUNTI DI CARICO 1 RGO38593_I/841_N.D. 2 I/841 2 bullone spanato 42 RGO38593_I/841_2 3 I/841 3 controdado 42 RGO38593_I/841_3 (LISL corretta in relazione alla figura 20) Figura 21 = la quantità non deve essere inserita nel campo di component description e tutti i campi obbligatori devono essere compilati. PAGINA 17 DI

18 GE Energy Nuovo Pignone Revision number 0 NP ITEM CODE: ITEM DESCRIPTION: ORDER NO: BUS DUCT NP SUPPLIER CODE: XXXXXXXXX SUPPLIER NAME: SUPPLIER NAME ID Ready-to-send file needs to be saved under the following _5_1.xls name: DRAWING REFERENCE (Figura 21) DWG MARK COMPONENT COMPONENT DESCRIPTION Q.TY RECEIVING REFERENCE 1 SO NA1 BUS DUCT TRUNK - T1 1 Missing mandarory data 2 SO NA2 BUS DUCT TRUNK - T2 1 Missing mandarory data 3 SO NA3 BUS DUCT TRUNK - T2 1 Missing mandarory data 4 SO NA4 BUS DUCT TRUNK - T3 1 Missing mandarory data 9 SO NA9 BUS DUCT TRUNK - T5 1 Missing mandarory data 10 SO NA10 BUS DUCT TRUNK - T8 1 Missing mandarory data 11 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 Missing mandarory data 12 SO NA12 SHEET FOR WALL PASS 1 Missing mandarory data 13 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 Missing mandarory data 14 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 Missing mandarory data 15 KIT MATERIALS FOR NA13 1 SO ERECTION BUS DUCT Missing mandarory data 16 NA14 MT16 NEOPRENE SPONGE SO RUBBERGASKET Missing mandarory data 17 SO NA15 N12 COPPER FLEXIBLE PLAITS Missing mandarory data 18 SO NA16 N.72 STAINLESS STEEL BOLTS Missing mandarory data La LISL seguente è corretta in relazione alla figura 21 PAGINA 18 DI

19 GE Energy Nuovo Pignone Revision number 0 NP ITEM CODE: ITEM DESCRIPTION: ORDER NO: RCO06066 BUS DUCT NP SUPPLIER CODE: xxxxxx SUPPLIER NAME: SUPPLIER NAME Ready-to-send file needs to be saved under the _5_1.xls following name: DRAWING REFERENCE DWG MARK COMPONENT RECEIVING REFERENCE ID COMPONENT DESCRIPTION Q.TY 1 SO NA1 BUS DUCT TRUNK - T1 1 RCO06066_SO _NA1 2 SO NA2 BUS DUCT TRUNK - T2 1 RCO06066_SO _NA2 3 SO NA3 BUS DUCT TRUNK - T2 1 RCO06066_SO _NA3 4 SO NA4 BUS DUCT TRUNK - T3 1 RCO06066_SO _NA4 9 SO NA9 BUS DUCT TRUNK - T5 1 RCO06066_SO _NA9 10 SO NA10 BUS DUCT TRUNK - T8 1 RCO06066_SO _NA10 11 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 RCO06066_SO _NA11 12 SO NA12 SHEET FOR WALL PASS 1 RCO06066_SO _NA12 13 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 RCO06066_SO _NA11 14 SO NA11 SHEET FOR WALL PASS 1 RCO06066_SO _NA11 15 SO NA13 16 SO NA14 17 SO NA15 18 SO NA16 KIT MATERIALS FOR 1 ERECTION BUS DUCT RCO06066_SO _NA13 MT16 NEOPRENE SPONGE 1 RCO06066_SO _NA14 RUBBERGASKET COPPER FLEXIBLE 12 PLAITS RCO06066_SO _NA15 STAINLESS STEEL 72 BOLTS RCO06066_SO _NA16 Si prega di notare che il fornitore è responsabile dell'esatta quantità di ciascun Item presente nel LISL e del conteggio manuale o automatico delle varie minuterie (viti, dadi, bulloni, rondelle, ecc.). Prima di presentare il LISL (o eventuali modifiche del LISL) all organizzazione di GE Oil & Gas, il fornitore deve verificare e certificare: - La corrispondenza tra LISL e il Site Assembly Drawing - La corrispondenza tra LISL e la Shipping BOM - Che tutti Site assembly Drawings siano riportati nel LISL e che tutti gli item sciolti siano inclusi PAGINA 19 DI

20 Questo verifica deve essere effettuata dal fornitore mediante check list riportata nell ALLEGATO C. GE O&G si riserva il diritto di partecipare a questo controllo se incluso nei requisiti QRL Controllo quantità dei materiali Il fornitore dovrà assicurare che la quantità consegnata/delivered sul LISL sia la quantità di materiale reale. Per le marche con più di un pezzo, il fornitore deve contare i materiali manualmente per garantire la corrispondenza con LISL. Se questo conteggio non è possibile, il fornitore deve utilizzare metodi alternativi (per esempio la pesata), a condizione che gli strumenti coinvolti siano calibrati e abbiano un grado di accuratezza coerente con il tipo di misurazione. L inaccuratezza degli strumenti deve essere compensata aumentando la quantità al fine di eliminare la tolleranza negativa. Per il materiale chiuso in confezioni, il fornitore deve applicare all'esterno un contrassegno per certificare l'esecuzione del controllo quantità. Il fornitore deve controllare le marche con quantità non numeriche (ovvero metri di cavi, metri di guarnizioni lineari, ecc.), misurarle e applicare all'esterno una marcatura che certifichi l'esecuzione del controllo quantità Item sciolti non riportati nei disegni di montaggio Gli item sciolti non identificati nel Site Assembly Drawing (ovvero parti di ricambio elettriche, attrezzi meccanici, software) devono essere raccolti in scatole. Ogni singolo item deve essere identificato con un numero di marca, definito nella Shipping BOM e riportato nel LISL. Se questi articoli non sono inseriti nel disegno di montaggio, il fornitore dovrà indicare sul LISL "Non applicabile" nella sezione del disegno di montaggio Gestione delle modifiche sul LISL durante il controllo di completezza finale Il documento LISL è generato direttamente dalla Shipping BOM cosicché l elenco degli items deve essere identico nei due documenti; le differenze (non ammesse) sono causate da errori durante la trascrizione degli item non da dati recuperati da fonti diverse rispetto alla Shipping BOM. In alcuni casi, viene emesso un change order durante la fase di ispezione finale; per questo motivo è necessario aggiornare il LISL inserendo o cancellando linee. Questo evento causa differenze tra gli Item sul LISL e l elenco di item sulla Shipping BOM. Per evitare discrepanze tra LISL, BOM e Shipping BOM/Disegni di montaggio, il fornitore deve revisionare tutti i documenti al fine di mantenere la corrispondenza tra gli stessi. PAGINA 20 DI

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

Principali caratteristiche piattaforma web smsmobile.it

Principali caratteristiche piattaforma web smsmobile.it SmsMobile.it Principali caratteristiche piattaforma web smsmobile.it Istruzioni Backoffice Post get http VERSION 2.1 Smsmobile by Cinevision srl Via Paisiello 15/ a 70015 Noci ( Bari ) tel.080 497 30 66

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione Logistica di Amazon Guida rapida alla creazione della spedizione Come inviare le spedizioni Logistica di Amazon ad Amazon in modo efficiente e senza intoppi Agenda 1 2 3 4 5 6 7 Creazione di una spedizione

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del mittente Sistema Express Import di TNT Un semplice strumento on-line che consente a mittente e destinatario di organizzare le spedizioni in importazione. Il sistema Express

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

valvole ad azionamento meccanico mechanically actuated valves

valvole ad azionamento meccanico mechanically actuated valves Valvole a spola /-5/ con attacchi filettati G/8 /-5/ spool valves with G/8 threaded ports Installazione in qualsiasi posizione Installation in any position Ampia gamma di azionamenti a comando diretto

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1 a Documento Condiviso per la Tracciabilità e la Rintracciabilità: Regolamento UE n 931/2011 Giugno 2012 1 Indice Executive summary... 3 Introduzione... 4 I processi coinvolti dalla tracciabilità di filiera

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

BGA REBALLING. Relatore: Francesco Di Maio. e-mail: fdimaio@bartoliniames.it 28/04/2009 1

BGA REBALLING. Relatore: Francesco Di Maio. e-mail: fdimaio@bartoliniames.it 28/04/2009 1 BGA REBALLING Relatore: Francesco Di Maio e-mail: fdimaio@bartoliniames.it 1 Di cosa parliamo...? TITOLO: BGA reballing. Quando il processo e' sotto controllo? ABSTRACT: Sulla traccia delle indicazioni

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità

Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità In alcuni casi, le somiglianze apparenti tra le attività

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Distruggidocumenti Paper Shredders KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Cod.99.700 Cod.99.710 KOBRA 240 SS2 Cod.99.760 KOBRA 240 SS4 Cod.99.705 KOBRA 240 SS5 Cod.99.720 KOBRA 240 C2 KOBRA 240 C4 KOBRA 240 HS Cod.99.730

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Informazioni per il cliente. Responsabilità del tecnico di manutenzione. Altre indicazioni

Informazioni per il cliente. Responsabilità del tecnico di manutenzione. Altre indicazioni La Manutenzione preventiva (PM, Preventive Maintenance) di Agilent offre l'assistenza di fabbrica consigliata affinché i sistemi analitici funzionino correttamente e forniscano risultati sempre precisi.

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE COPYRIGHT 2008 PROCTER & GAMBLE CINCINNATI, OH 45202 U.S.A. AVVERTENZA: Tutti i diritti riservati. Questo opuscolo non può essere riprodotto in alcun

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

Finecorsa di prossimità con kit di montaggio Proximity limit switches with mounting kit

Finecorsa di prossimità con kit di montaggio Proximity limit switches with mounting kit Finecorsa di prossimità con di montaggio Proximity limit switches with mounting Interruttori di prossimità induttivi M12 collegamento a 2 fili NO Tensione di alimentazione: 24 240V ; 24 210V. orrente commutabile:

Dettagli

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 Emerson Power Transmission KOP-FLEX, INC., P.O. BOX 1696 BALTIMORE MARYLAND 21203, (419) 768 2000 KOP-FLEX

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus Lista di controllo per la migrazione del dominio a /IP-Plus Iter: : ufficio cantonale di coordinamento per Per la scuola: (nome, indirizzo e località) Migrazione di record DNS esistenti a IP-Plus nonché

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra Built-in 12 cms. spout on plate 56991/18

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Scaldasalviette costruito con elementi orizzontali in acciaio del diametro di 20 mm saldati per fusione con collettori diametro 34 mm

Scaldasalviette costruito con elementi orizzontali in acciaio del diametro di 20 mm saldati per fusione con collettori diametro 34 mm BAT 20 W ESEMPIO D ORDE Per eseguire correttamente l ordine di questo modello seguire l esempio sotto riportato: PRODOTTO BA20#080050 0B1 ST 9010 BA20#080050 articolo riportato nella tabella prezzi a fianco

Dettagli

POMPE ELETTRICHE 12-24 Volt DC

POMPE ELETTRICHE 12-24 Volt DC POMPE GASOLIO - 2 - POMPE ELETTRICHE 12-24 Volt DC serie EASY con pompante in alluminio DP3517-30 - 12 Volt DP3518-30 - 24 Volt Elettropompa rotativa a palette autoadescante con by-pass, pompante in alluminio

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export

Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Verifica della corretta applicazione del Regolamento Import-Export Dott.ssa Luigia Scimonelli ISS - Min. del lavoro, della salute e delle politiche sociali Roma, 26 novembre 2008 Indice Convenzione di

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini

ACQUAVIVA. design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini A C Q U A V I V A ACQUAVIVA design Antonio Bongio. Marco Poletti. Vegni Design concept Roberto Niccolai engineering Antonio Bongio. Fabio Frattini 10 11 56991/12 Bocca incasso da cm. 12 su piastra. 12

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli