REDEFINE THE FUTURE 2013 EMC Sustainability Report

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REDEFINE THE FUTURE 2013 EMC Sustainability Report"

Transcript

1 O R O V A L A Z R O F E I T DIPENDEN REDEFINE THE FUTURE 2013 EMC Sustainability Report

2

3 SOMMARIO DIPENDENTI E FORZA LAVORO... 1 Coinvolgimento Dei Dipendenti... 2 Inclusione Globale... 6 Cultura Dell innovazione... 8 Recruiting E University Relations Sviluppo Della Carriera Dei Dipendenti Salute E Sicurezza Sul Posto Di Lavoro Benefit Per Salute E Benessere Espansione Globale Viaggi E Spostamenti Dei Pendolari... 23

4

5 DIPENDENTI E FORZA LAVORO ULTERIORI INFORMAZIONI VALUTAZIONI SU EMC VIDEO "EMC non è un'azienda che produce tecnologia, ma una società di persone che lavorano nel settore della tecnologia." DAVID GOULDEN CEO, EMC INFORMATION INFRASTRUCTURE EMC riconosce che il successo raggiunto è il risultato dell'impegno di oltre dipendenti * in tutto il mondo. I dipendenti EMC continueranno a promuovere e favorire il percorso intrapreso dall'azienda per diventare sempre più responsabile sul piano ambientale. I dipendenti promuovono le innovazioni che consentono a EMC di continuare a occupare una posizione di leader IT innovativo. Quest'anno, le principali aree di interesse per il coinvolgimento dei dipendenti includono la capacità di mettere in contatto i dipendenti a tutti i livelli dell'organizzazione, comunicare il ruolo esclusivo di ogni dipendente EMC in modo trasparente in futuro e donare alle community in cui si vive e opera. Inoltre, l'impegno di EMC è costantemente focalizzato sulla realizzazione di una missione core: coinvolgere attivamente tutta la propria forza lavoro nel cammino verso il futuro. GLI ARGOMENTI TRATTATI IN QUESTO REPORT SONO: Coinvolgimento Dei Dipendenti Inclusione Globale Cultura Dell innovazione Recruiting E University Relations Sviluppo Della Carriera Dei Dipendenti Salute E Sicurezza Sul Posto Di Lavoro Benefit Per Salute E Benessere Espansione Globale Viaggi E Spostamenti Dei Pendolari Per ulteriori informazioni sul modo in cui EMC interagisce con i dipendenti nelle iniziative di coinvolgimento nelle community, vedere il report dettagliato EMC dal titolo Community. * Include VMware DIPENDENTI E FORZA LAVORO 1

6 EMC HA OTTENUTO RICONOSCIMENTI PER L'AMBIENTE DI LAVORO ECCELLENTE AMERICHE Bay Area, n. 2 Connecticut, n. 4 Boston, n. 15 Messico, primi 100 Brasile, n. 19 NY/NJ, n. 14 Colorado, n. 17 Seattle, primi 10 Triangle NC, n. 3 Argentina, Top Employer Denver, n. 8 COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI Comprendere la "voce" dei dipendenti rappresenta una priorità assoluta per EMC. La survey globale MyVoice di EMC fornisce dati qualitativi e quantitativi che consentono ai dirigenti EMC in tutto il mondo di promuovere l'interazione e il coinvolgimento dei team locali. In quanto azienda globale di grandi dimensioni con una forza lavoro multigenerazionale, EMC sa bene che il coinvolgimento attivo sul lavoro può assumere significati diversi per persone diverse. EMC si impegna a fondo per creare un ambiente di lavoro eccellente per tutti i propri dipendenti. L'obiettivo è garantire un ambiente e luogo di lavoro che incoraggino ogni utente EMC a dare il meglio di sé ogni giorno. Più di 4 su 5 dipendenti EMC in tutto il mondo (83%) ritengono che nel complesso EMC sia il luogo ideale in cui lavorare. La survey MyVoice sul coinvolgimento dei dipendenti fornisce inoltre la piattaforma necessaria per promuovere il cambiamento e l'evoluzione della cultura aziendale a tutti i livelli dell'organizzazione. Per il 2014, EMC ha deciso di focalizzare l'attenzione su tre temi core che ritiene contribuiranno a un sempre maggiore coinvolgimento della forza lavoro, attore fondamentale dei processi innovativi del mondo in cui viviamo. CONNECT EMC è impegnata a creare una community di utenti che include tutti i livelli e ruoli all'interno dell'azienda. L'impegno dei leader senior EMC è volto a stabilire connessioni tra tutti i livelli di EMC, ad assicurare trasparenza e a promuovere e creare nuovi livelli di collaborazione e interazione. COMUNICAZIONE EMEA EU, n. 13 Austria, n. 12 Spagna, n. 1 Francia, n. 7 Svezia, n. 13 Irlanda, n. 6 Svizzera, n. 5 Italia, n. 13 Turchia, n. 5 Paesi Bassi, n. 22 Emirati Arabi Uniti, n. 10 Polonia, n. 6 Russia, n. 2 IT Regno Unito, n. 12 Asia-Pacifico e Giappone China, n. 10 India, primi 100 Migliori ambienti di lavoro EMC ha avviato la prima campagna di comunicazione globale tra i dipendenti, progettata per coinvolgere tutti i dipendenti EMC. La campagna, denominata YOU DEFINE EMC, chiama a raccolta tutti i dipendenti per promuovere un maggiore coinvolgimento nella strategia di business e incoraggiarli a condividere con altri le loro valutazioni e opinioni rispetto all'organizzazione e all'ambiente di lavoro in EMC. La campagna prevede un uso prominente dei social media. EMC sta ponendo apertamente a ciascuno dei propri dipendenti una domanda semplice e mirata: "Vuoi partecipare?" La campagna evidenzia l'energia individuale e collettiva che oggi anima EMC e che in futuro fungerà da catalizzatore per una rinnovata unificazione delle diverse realtà aziendali. DONARE Il significativo contributo dei dipendenti a sostegno delle cause in cui credono e alle community in cui lavorano e vivono ha suscitato quest'anno un grande interesse nei confronti di EMC. EMC ha istituito tre intere giornate che i dipendenti possono utilizzare a propria discrezione per mettere a disposizione il loro tempo e il loro talento in progetti volti a sostenere la causa in cui credono. EMC ha migliorato il programma "Service Anniversary", che è stato trasformato in una celebrazione annuale del servizio reso dai dipendenti alla società tramite donazioni a organizzazioni non-profit. EMC ha inoltre lanciato il primo programma interno "Global Giving", progettato con l'obiettivo di garantire acqua potabile pulita in Africa. I dipendenti di EMC stanno davvero facendo la differenza. Risultati della survey "Great Place to Work" Nel novembre del 2013, EMC ha lanciato "My Voice", un meccanismo istituito con l'obiettivo di coinvolgere i dipendenti e raccogliere il loro feedback attraverso la survey "Great Place to Work" (GPTW). Basata sulla premessa che un ambiente di lavoro eccellente si crea e si mantiene attraverso relazioni basate sulla fiducia, la survey raccoglie i dati in base ai cinque pilastri su cui queste relazioni si reggono: rispetto, credibilità, correttezza, orgoglio e cameratismo. Questo è il metodo principale adottato dall'azienda per scoprire cosa pensano i dipendenti di EMC. Nel 2013, EMC ha adottato, più che in passato, diversi meccanismi per misurare il coinvolgimento dei dipendenti e ascoltare la voce della propria forza lavoro. Questa strategia si è tradotta nella realizzazione di una numerosa serie di nuove iniziative, dall'implementazione di un programma globale di condivisione dei profitti all'offerta di migliori servizi ai dipendenti. La survey è basata su una metodologia avanzata che consente di mettere a confronto EMC con le 25 migliori multinazionali del mondo. L'obiettivo di EMC è coinvolgere tutti i dipendenti nella realizzazione di questa survey su base annua in modo da eseguire costantemente una valutazione accurata della cultura e del livello di soddisfazione dei dipendenti. 2 DIPENDENTI E FORZA LAVORO/COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI

7 Risultati principali della survey del 2013 Partecipiamo tutti Lo studio ha mostrato l'esistenza di una elevata fiducia da parte dei dipendenti di EMC nei confronti dei dirigenti senior dell'azienda, evidenziando in particolare la convinzione che essi dispongono delle competenze necessarie per gestire e implementare i business plan di EMC e che le loro capacità di leadership contribuiscono in modo significativo al successo dell'azienda. Nello stesso tempo, la survey ha messo in evidenza un punto che merita attenzione, correlato alla tendenza dei dipendenti a considerare l'azienda come un'entità "esclusiva". In risposta, EMC ha lanciato il proprio motto interno per il coinvolgimento dei dipendenti, "Partecipiamo tutti", per introdurre nuove iniziative che mirino ad abbattere le barriere e incoraggiare una più stretta collaborazione tra i lavoratori. Ad esempio, nel 2013 EMC ha rimosso tutte le aree di parcheggio riservate a coloro che ricoprono ruoli di responsabilità all'interno dell'azienda. Più divertimento Sulla base dei risultati della survey, EMC ha deciso di fare di più per festeggiare, ricompensare e riconoscere il costante impegno dei dipendenti. Sono state introdotte numerose nuove iniziative mirate a incoraggiare i responsabili aziendali a festeggiare più spesso i successi ottenuti. Grazie al prezioso contributo di alcune aree dell'azienda che gestiscono egregiamente queste iniziative, EMC ha migliorato il fattore divertimento attraverso una combinazione di eventi sponsorizzati dall'azienda e di iniziative suggerite dai dipendenti. I dipendenti considerano EMC un'azienda impegnata nella sostenibilità EMC ha scoperto che l'82% dei dipendenti ritiene che "EMC dimostra un impegno concreto sul fronte della responsabilità sociale e ambientale", un dato migliorato rispetto al 2012, quando la percentuale dei dipendenti concordi con questa affermazione era pari all'80%. Coinvolgimento dei dipendenti nelle iniziative di sostenibilità di EMC EMC ritiene che il coinvolgimento dei dipendenti rappresenti un fattore chiave nella promozione delle proprie iniziative di sostenibilità. I dipendenti coinvolti sono più motivati nel loro lavoro e mostrano una maggiore propensione all'innovazione per rendere EMC un'azienda migliore sia in termini di gestione responsabile dell'ambiente che di contributi positivi apportati alla società. Un coinvolgimento attivo contribuisce inoltre a migliorare il livello di soddisfazione, produttività e fidelizzazione dei dipendenti. Attraverso il coinvolgimento dei dipendenti, EMC è in grado di accelerare le iniziative di sostenibilità e stabilire pratiche sostenibili nel rispetto delle normative aziendali. L'Office of Sustainability (OOS) è responsabile principalmente per lo sviluppo e la realizzazione di attività globali dedicate al coinvolgimento dei dipendenti nelle iniziative di sostenibilità. L'OOS opera a stretto contatto con le risorse umane (HR) per lo sviluppo dei programmi e la pianificazione dell'espansione delle attività di sostenibilità all'interno della community dei dipendenti. L'OOS fornisce inoltre linee guida e incoraggia la collaborazione tra i team esecutivi a livello regionale. Ad esempio, ogni trimestre EMC sponsorizza un summit incentrato sulla sostenibilità, promosso dai propri Centri di Eccellenza, con lo scopo di agevolare la condivisione delle best practice per la sostenibilità e la collaborazione tra i Centri di Eccellenza globali EMC. Nell'arco dell'anno, EMC coinvolge i lavoratori nelle iniziative di sostenibilità in diversi modi, soprattutto mediante sono l'environmental Sustainability Challenge dell'innovation Conference, il Sustainability Leadership Council e il lancio della rinnovata survey trimestrale sulla consapevolezza della sostenibilità per i dipendenti. Durante l'innovation Conference annuale, EMC promuove e riconosce il potere dell'innovazione dei dipendenti di forgiare il futuro. Dal lancio del programma nel 2009, l'azienda ha identificato e implementato le idee dei dipendenti incentrate sul consumo energetico dei data center, monitorando il footprint di carbonio dell'it dell'azienda e le pratiche di packaging sostenibili. Per ulteriori informazioni, visitare la sezione Cultura Dell innovazione di questo report. Il 2013 è stato il secondo anno in cui è stato assegnato il premio "Nelson Award for Initiative in Sustainability". Il Nelson Award rappresenta un riconoscimento non solo per le idee innovative ma anche per le iniziative intraprese per realizzare e concretizzare le idee dei team. I metodi utilizzati dai vincitori prevedevano il ricorso al supporto di esperti in materia sia all'interno che all'esterno di EMC per perfezionare lo sviluppo di un'idea, l'analisi della fattibilità e del potenziale impatto di un'idea nonché la creazione, il test e l'implementazione del business case associato. Nel 2013, il premio è stato attribuito a cinque team. DIPENDENTI E FORZA LAVORO/COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI 3

8 Le strutture di EMC in tutto il mondo ospitano ogni anno attività ed eventi dedicati alle famiglie per festeggiare e sensibilizzare i dipendenti sulla gestione responsabile dell'ambiente in occasione dell'earth Day o del World Environment Day. Nel 2013, EMC ha coordinato le iniziative della sede centrale e delle sedi di Franklin, Massachusetts, Apex, Carolina del Nord e Cork, Irlanda, per rendere l'evento ancora più memorabile e ottenere un impatto maggiore sui dipendenti. L'EMC Office of Sustainability, sostenuto dai partner nell'azienda, applica una strategia ambientale unificata nelle operazioni di business e in quelle quotidiane. Il Sustainability Leadership Council interfunzionale, noto in precedenza come team Green Business Leadership, opera con oltre 20 business unit e funzioni aziendali, collabora per condividere idee e best practice, allinea programmi e obiettivi e promuove la sostenibilità in tutte le attività. Nel 2014, EMC eseguirà ogni trimestre una survey aggiornata sulla consapevolezza della sostenibilità ambientale (Environmental Sustainability Awareness Survey) per comprendere meglio il livello di conoscenza dei dipendenti. La survey verrà distribuita a 500 dipendenti selezionati a caso nella base di lavoro globale e fornirà informazioni sui problemi più importanti per i dipendenti nonché sulla comprensione di questi ultimi dei programmi di sostenibilità di EMC. Di seguito sono riportate alcuni argomenti delle domande della survey: Conoscenza di ciò che EMC sta facendo per proteggere l'ambiente Conoscenza di come EMC sta aiutando i clienti a ridurre l'impatto ambientale Opinione dei dipendenti a proposito di EMC in termini di gestione responsabile dell'ambiente SUSTINEO Sustineo è un termine di origine latina che significa "sostenere" ed è stato coniato da Mikal Smith, Associate HR Generalist in EMC, che ha partecipato al programma HR Leadership Development Program (HRLDP) e ha contribuito alla gestione del lancio del progetto pilota della piattaforma. Attenzione da parte dei dipendenti a ridurre l'impatto ambientale di EMC quando svolgono il loro lavoro Oltre alle iniziative di coinvolgimento menzionate sopra, EMC ha implementato una piattaforma aziendale denominata "Sustineo", che incoraggia il dialogo e sensibilizza i dipendenti verso comportamenti più sostenibili nella vita quotidiana. Lo strumento è una piattaforma social media, in stile gioco, che consente ai dipendenti di apprendere comportamenti sostenibili, eseguire azioni sostenibili, ottenere punti per tali azioni e competere in gruppi con altri team. EMC ha testato il software nei propri uffici di Seattle, Cairo e Israele e lo ha implementato nell'intera azienda nell'autunno del DIPENDENTI E FORZA LAVORO/COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI

9 In futuro, EMC prevede di rilanciare il popolare concorso di disegno EcoKids, che coinvolge e sensibilizza le famiglie dei dipendenti EMC sul futuro dell'ambiente. Il primo concorso ha fornito la grafica per il report sulla sostenibilità di EMC del EMC continua ad essere impegnata in attività per Earth Hour, Earth Day e World Environment Day. Coinvolgimento delle community EMC e i suoi dipendenti giocano un ruolo attivo nelle community che operano in tutto il mondo. Supportando formazione, salute, servizi umani, programmi di arte e interventi di soccorso in caso di catastrofi, EMC consolida la dimensione sociale e contribuisce a formare il futuro delle community locali. Nello stesso tempo, le iniziative di EMC contribuiscono in modo significativo ad ampliare le competenze dei dipendenti e a rafforzare la consapevolezza da parte dei dipendenti dell'importanza delle community per il business di EMC. Attraverso il programma Academic Alliance e le Education Partnership, EMC offre ai dipendenti l'opportunità di estendere il proprio bagaglio di conoscenze e la passione per la formazione nelle materie scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (STEM, Science, Technology, Engineering and Math) e il settore IT agli studenti di tutte le età in un'ampia gamma di scenari. Per ulteriori informazioni, visitare la sezione Coinvolgimento delle community del report dettagliato sulle community. Premi e riconoscimenti EMC promuove la propria cultura riconoscendo il valore dei propri dipendenti e premiandoli per il loro costante impegno. Questa strategia include l'assegnazione di riconoscimenti per le idee innovative attraverso il concorso annuale EMC Innovation Roadmap, la promozione dell'importanza del Customer Support con i premi annuali Total Customer Experience Excellence Award e il riconoscimento dei dipendenti che apportano il loro contributo alle community al di fuori delle cause che EMC supporta a livello aziendale con i Community Service Award annuali. Per ulteriori informazioni su questi programmi, visitare la sezione Cultura Dell innovazione di questo report e i report dettagliati dal titolo Clienti e Community rispettivamente. DIPENDENTI E FORZA LAVORO/COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI 5

10 Per diversità in EMC si intende il riconoscimento e l'apprezzamento delle differenze tra esseri umani, come l'origine etnica, il genere, l'età, la nazione di origine, la disabilità, il credo e l'orientamento sessuale. Per inclusione intendiamo la valorizzazione, il rispetto e il supporto delle differenze, oltre alla creazione di un ambiente di lavoro in cui tali differenze vengono accolte e ogni persona ha la possibilità di realizzare appieno il proprio potenziale. INCLUSIONE GLOBALE EMC considera diversità e inclusione come veri e propri imperativi di business. L'azienda si impegna a diffondere una cultura di accoglienza capace di riflettere i vari punti di vista, background e culture delle community in cui vive e opera. Oltre a consentire lo sviluppo di idee più creative e ad alimentare lo spirito di innovazione, questo approccio consente anche di sviluppare, fidelizzare e motivare i talenti che assicurano il progresso continuo dell'azienda. Le iniziative di EMC sono incentrate su tre elementi strategici, ovvero l'ottimizzazione dei talenti, la capacità di attrarre nuovi dipendenti a livello globale e l'eccellenza di business. L'allineamento dei principi di diversità e inclusione alla strategia aziendale sta aiutando EMC a ridefinire il proprio approccio. I concetti di diversità e inclusione riguardano ogni singolo aspetto del business e si concretizzano attraverso una vasta gamma di iniziative, che includono il ruolo dell'azienda nell'innovazione, lo sviluppo della leadership e delle carriere e il coinvolgimento esterno con le community in cui opera attraverso iniziative interne ed esterne che rafforzano l'immagine aziendale. RICHIESTE DI INFORMAZIONI DEGLI STAKEHOLDER Nel 2013 EMC ha registrato un notevole aumento del numero dei clienti che chiedono di fornire informazioni sul percorso di diversità e inclusione e sul relativo impatto sul successo dell'azienda. I clienti desiderano avere la certezza che EMC applichi e promuova una strategia di business in linea con i loro valori. EMC illustra a questi clienti l'evoluzione dei propri programmi, i problemi che sta affrontando e le iniziative di promozione dell'accoglienza. La strategia del programma di EMC definisce i parametri per un percorso esemplare all'insegna di diversità e inclusione e viene emulato dai clienti e dai partner durante la definizione e l'ampliamento delle proprie strategie. VALORI DI BASE Nel 2013 sono stati definiti i valori di base che rappresentano le principali aree di interesse della nostra strategia per la diversità e l'inclusione. EMC intende utilizzare tali valori anche nel 2014 per approfondire ulteriormente il dialogo con dipendenti, clienti e stakeholder. EMC crede che:... il principio di inclusione vada esteso a tutte le aree di EMC... diversità e inclusione siano elementi fondamentali della strategia di business... sia necessario rispecchiare i diversi mercati dei clienti globali... l'innovazione sia strettamente correlata ai concetti di creatività e diversità... l'ascolto di punti di vista diversi consenta di assumere decisioni più efficaci... sia necessario continuare a sviluppare i talenti e aiutare tutti a realizzare appieno il proprio potenziale... l'impegno all'interno delle community rafforzi l'azienda... sia necessario creare una nuova generazione di esperti in materie scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche 6 DIPENDENTI E FORZA LAVORO/INCLUSIONE GLOBALE

11 PREFERENZA IMPLICITA Nel 2013, ai responsabili EMC è stato chiesto di partecipare al corso di formazione sulla preferenza implicita. Per preferenza implicita si intende il processo con cui il cervello utilizza "associazioni mentali" che sono così ben consolidate da operare senza consapevolezza o senza intento o senza controllo. Tutte le persone hanno preferenze implicite, ma EMC ritiene che sia importante riconoscere questa caratteristica comune e il relativo impatto sull'ambiente di lavoro, in particolare per responsabili e supervisori. Considerato lo sviluppo demografico del nostro mondo in rapida evoluzione, maggiore è la consapevolezza del fatto che tutti noi abbiamo preferenze implicite, maggiore sarà la nostra capacità di soddisfare in modo efficace, corretto ed equo la missione aziendale. L'approccio di EMC a ridurre al minimo questo fattore nell'ambiente di lavoro si basa su tre value proposition: Offrire un programma incentrato sulla preferenza implicita con lo scopo di aumentare la consapevolezza tra tutti i responsabili a ogni livello dell'azienda Fornire corsi di formazione ai responsabili aziendali che consentano loro di avere un impatto positivo nell'ambiente di lavoro Fornire misurazioni che consentano di stabilire le baseline prima dei corsi di formazione e dei progressi compiuti nel tempo, un processo basato sulla combinazione di strumenti che misurano atteggiamenti e tendenze rispetto alla diversità Il corso di formazione fornisce inoltre un prodotto integrato che offre ai partecipanti strumenti e attività da utilizzare come riferimento dopo il completamento del corso. Nel 2014, EMC prevede di espandere ulteriormente il programma di formazione sulla preferenza implicita, che diventerà un requisito obbligatorio per tutti i dipendenti EMC. Per ulteriori informazioni relative alle iniziative sulla diversità di EMC, leggere il report annuale 2014 sull'inclusione di EMC. DIPENDENTI E FORZA LAVORO/INCLUSIONE GLOBALE 7

12 CULTURA DELL'INNOVAZIONE L'innovazione è alla base di tutte le attività core di EMC: dalla gestione delle operazioni allo sviluppo e alla fornitura di nuovi prodotti e servizi. L'azienda si affida all'innovazione per sopravvivere e crescere e ritiene che il punto di incontro tra innovazione e sostenibilità sia costituito dalla possibilità di trovare soluzioni alle principali sfide aziendali, sociali e ambientali. La ridefinizione delle modalità di risoluzione dei problemi gioca, insieme all'approccio "Thinking Forward", un ruolo cruciale nella strategia di EMC mirata a offrire soluzioni innovative in grado di soddisfare i requisiti attuali e anticipare le esigenze future. L'INNOVAZIONE PRESSO EMC L'EMC Office of the CTO Innovation Roadmap è la principale competizione aziendale interna per l'ideazione e l'innovazione, che prevede la selezione delle idee vincitrici che vengono promosse e realizzate in miglioramenti di prodotti, servizi o processi. I dipendenti rispondono con le loro idee sfide 28 SFIDE CREATE DAI DIPARTIMENTI Sviluppo di business case Documentazione definizione proof-of-concept 28 paesi 4429 idee 87 idee finaliste IDEAZIONE persone Giuria e finalisti selezionati 31 premi VINCITORI ANNUNCIATI ALLA INNOVATION CONFERENCE Creazione di prototipi 16 sedi INCUBAZIONE 3 best-inshow Demo Discorso introduttivo e presentazione Vincitori e Best-in-show selezionati IMPLEMENTAZIONE Completa EMC Innovation Network, il nostro motore dell'innovazione, è un team interno che mira a promuovere la creazione e la divulgazione di idee dal valore elevato che accelerano il cambiamento e incoraggiano il progresso. L'Innovation Network, guidato dall'office of the CTO, gestisce programmi continui ed eventi annuali che contribuiscono ad approfondire la conoscenza dei problemi e delle sfide che attendono l'azienda, i clienti, i partner, il settore complessivo e il mondo che ci circonda. Grazie a queste informazioni, EMC identifica opportunità innovative per creare il futuro dell'azienda e influenzare il mondo in cui viviamo. INNOVATION CONFERENCE E INNOVATION ROADMAP L'Innovation Conference è la celebrazione annuale dell'innovazione di EMC. Nel 2013, per la prima volta nei sette anni trascorsi dal lancio dell'iniziativa, EMC ha aperto le porte agli stakeholder esterni, per dimostrare in modo tangibile la sua ferma convinzione nel valore della collaborazione come elemento trainante dell'innovazione. Alla conferenza del 2013 hanno partecipato virtualmente più di clienti e partner, insieme a migliaia di dipendenti e collaboratori di EMC che hanno preso parte alla conferenza da 16 diverse sedi in tutto il mondo e online. Per ulteriori informazioni, visitare il sito della community per l'innovazione. L'elemento fondamentale della conferenza è l'innovation Roadmap, concorso annuale e motore di incubazione e promozione di idee di EMC, progettato per raccogliere, migliorare e implementare le idee dei dipendenti laddove l'innovazione top-down incontra l'approccio bottom-up. I dirigenti di ogni business unit e Centro di Eccellenza globale pubblicano le "sfide" rappresentative dei problemi di business più pressanti di EMC accogliendo con favore le soluzioni innovative di tutti i dipendenti dell'azienda. 8 DIPENDENTI E FORZA LAVORO/CULTURA DELL'INNOVAZIONE

13 DIMENSIONI DELL'INNOVAZIONE GLOBALE SUCCESSI DELL'INIZIATIVA INNOVATION ROADMAP DI EMC PANORAMICA DEL CONCORSO INNOVATION ROADMAP 2013 DATA CENTER ROBOTS VCLONE HYBRID ESS JITTER-FREE CO-PROCESSING ON EXASCALE Nel 2013, il nome del concorso è stato modificato da "Showcase" a "Roadmap", per rispecchiare il fatto che EMC vede l'innovazione come un processo in evoluzione, anziché come un evento statico o un singolo momento nel tempo. Per il concorso sono state ricevute idee, più del doppio rispetto al 2012, inviate dai team di 28 paesi in risposta alle sfide lanciate dai 28 sponsor (vedere di seguito) e pubblicate da diverse business unit di EMC alla ricerca di una soluzione innovativa a un problema o un'opportunità di business. Dopo un attento processo di valutazione, sono state scelte le idee vincitrici per ciascuna organizzazione sponsor, che sono state annunciate all'innovation Conference, premiando gli innovatori con compensi in denaro e impegni a supporto delle iniziative di incubazione. Dopo la conferenza, i vincitori collaborano con i propri sponsor e l'office of the CTO per promuovere le loro idee e trasformarle in prodotti, servizi o processi per EMC e il settore complessivo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web CLOUD COMPUTING CURRICULUM PROFILI DEGLI INNOVATORI EMC DAVE REINER DEB KAPLAN PAUL ZONFRILLO DIPENDENTI E FORZA LAVORO/CULTURA DELL'INNOVAZIONE 9

14 Sfide sponsorizzate per il concorso Innovation Roadmap 2013 di EMC Big Data in Education Services Big Backup and Recovery Systems (BRS) Sales & Big Data UNA NUOVA COMMUNITY ONLINE: INNOVATION NETWORK Con l'aumento crescente del numero di dipendenti che hanno contribuito all'ecosistema di innovazioni EMC, il 2013 è stato l'anno ideale per la creazione di uno spazio in cui presentare, all'interno e all'esterno, la grande mole delle attività svolte e dei risultati ottenuti. Brace Rennels, Director of Community Strategy, e il suo team hanno creato la piattaforma Innovation Network, mentre Levi Bissell, MBA Intern nell'office of the CTO, è stato il responsabile del web design del sito. "Lo scopo del sito era semplice," ha dichiarato Levi. "EMC non disponeva di alcuna forma di hub esterno centralizzato per la gestione di tutti gli aspetti correlati all'"innovazione". Il sito funziona come posizione di riferimento da cui dipendenti, clienti e partner possono attingere informazioni su quanto sta accadendo in EMC e sulle strategie messe in atto da EMC per gestire e promuovere un'innovazione organica in tutto il mondo." Lo spazio è diviso in quattro sezioni principali: Technology Futures, Global Innovation, Ideas into Practice e Community Innovation. Il sito è stato creato con lo scopo di consentire alle persone di comunicare, collaborare e discutere su diversi argomenti relativi all'innovazione. "Basato sul framework ECN (EMC Community Network), il nuovo sito per l'innovazione consente elevati livelli di collaborazione e interazione. Gli utenti possono esprimere commenti su tutti i post, rispondere a sondaggi e avviare le discussioni desiderate. L'obiettivo è dar vita a una community in grado di crescere e in cui imparare gli uni dagli altri" ha dichiarato Levi. China COE Coinvolgimento delle community Customer Services Durham COE Egypt COE Environmental Stewardship Enterprise Storage Division (ESD) EMC Software Group (ESG) Flash Division Global Product Operations EMC Global Services HR Cloud, Mobile, Big Data and Social Media Information Intelligence Group (IIG) India COE Ireland COE Isilon Israel COE IT - Leveraging Big Data Analytics within EMC Office of CTO (OCTO) RSA Russia COE Simplify Data Management of an Exabyte The Next Phase of Marketing Total Customer Experience (TCE) Data Integrity Program Unified Storage Division (USD) 10 DIPENDENTI E FORZA LAVORO/CULTURA DELL'INNOVAZIONE

15 L'INNOVAZIONE COME STILE DI VITA: DAVE REINER Per Dave Reiner, Ph.D., l'innovation Roadmap rappresenta senz'altro un fattore trainante dell'innovazione, ma è soprattutto "qualcosa a cui ho dedicato ogni giorno tutto il mio impegno". La carriera di Dave in EMC è iniziata 11 anni fa. Quando è entrato a far parte di EMC, Dave vantava una vasta esperienza nell'ambito della gestione dei database, dell'analisi e delle prestazioni e ha fornito un importante contributo nei settori della gestione delle risorse, dell'ottimizzazione dello storage, dell'integrazione dei dati e dei Big Data. Sin dall'anno inaugurale dell'innovation Roadmap, Dave è sempre stato tra le figure più rappresentative, confermandosi come uno dei più rispettati partecipanti del concorso negli Stati Uniti, facendosi promotore di due idee vincitrici e classificandosi tra i finalisti per quattro volte. Nel 2013, Dave, collaborando a stretto contatto con un team di "visionari", escogitando un'idea originale nota come "Next Generation Data Service". Dopo essere stata combinata con altre due idee a essa allineate, questa idea ha vinto la sfida nell'ambito dei prodotti ESD e ha conquistato il primo posto al "Best in Show". L'approccio dell'innovation Roadmap è allineato alla filosofia di Dave. Dave apprezza il fatto che le 28 sfide promosse dalle diverse business unit definiscono use case critici e sono basate su motivazione e aspetti tecnici. Dave aggiunge: "L'Innovation Roadmap è una testimonianza del grande valore che in EMC viene attribuito all'innovazione e dell'impegno concreto dell'azienda a supporto dell'innovazione. L'impatto più significativo è stata la graduale affermazione e diffusione della cultura dell'innovazione anche all'esterno della Roadmap." Dave ha sperimentato personalmente che i dipendenti, attraverso l'osservazione e la partecipazione diretta a queste pratiche, sono maggiormente stimolati a promuovere l'innovazione sia all'interno di EMC che nelle loro vite quotidiane. Dave sottolinea che la collaborazione svolge un ruolo cruciale nel processo di innovazione. "È fondamentale comunicare le proprie idee, prenderne nota, condividerle con altre persone le buone idee diventano idee vincenti quando si favorisce un processo collaborativo che coinvolge e sollecita input da diverse prospettive" ha dichiarato. In qualità di "Distinguished Engineer", Dave non offre solo suggerimenti sulle innovazioni dei prodotti, ma occupa una posizione di responsabilità nell'azienda, catalizza i processi di implementazione dei prodotti e ne garantisce la protezione tramite i brevetti EMC. Questo processo richiede tempo, ma è grazie agli sforzi di innovatori come Dave Reiner che EMC sta riscrivendo la "ricetta" dell'innovazione. Estensione dell'impatto dell'innovation Roadmap EMC ha inoltre sviluppato nel 2013 l'innovation Central, un hub interno online per consentire ai propri dipendenti di gestire il processo di invio per l'innovation Roadmap ed entrare in contatto con altri innovatori. Tutte le informazioni e i dati cronologici dei concorsi sin dal 2008 vengono incorporati nell'hub, che ora conta utenti regolari. Attualmente, EMC sta lavorando su una versione mobile dell'innovation Central e intende inserire questi contenuti in un formato che consenta a tutti gli utenti di gestire il proprio concorso in base alle proprie regole e tempistiche. Questo contribuirà ad aumentare ulteriormente l'impatto dell'innovazione sulle business unit. L'Innovation Central è collegato all'incubation Collaboration Site ospitato su EMC ONE, che attualmente ospita i 28 vincitori dei progetti dell'innovation Roadmap All'Incubation Collaboration è stata aggiunta una nuova iniziativa nel 2013, l'incubation Fund. Le organizzazioni sponsor hanno dato un significativo contributo all'incubation Fund, un'iniziativa progettata per promuovere idee che non possono essere sviluppate da una singola organizzazione, ad esempio idee che prevedono la combinazione di più tecnologie o non rientrano nelle aree di competenza principale di EMC. Espansione della collaborazione esterna Nel 2013 è stata avviata l'iniziativa Open Innovation Lab (OIL) con lo scopo di richiedere a clienti e partner di esporre le proprie sfide aziendali e collaborare alla definizione di un prototipo di soluzione nell'arco di 6-8 settimane. L'obiettivo di OIL per il 2013 era informare i clienti dell'esistenza di questa nuova offerta il cui statuto prevede "l'interazione con clienti e partner EMC per la creazione del prototipo di soluzioni innovative ed esclusive e la condivisione dei risultati con i team addetti alla progettazione di soluzioni e prodotti EMC". PROGRAMMA FELLOW & DISTINGUISHED ENGINEER Il programma EMC Fellow & Distinguished Engineer (FDE) premia i singoli collaboratori che hanno dimostrato capacità eccezionali e un'ampia leadership tecnica in tutta l'azienda. Dopo l'innovation Roadmap e l'innovation Conference, i membri del programma FDE forniscono supporto come team e individui per generare e promuovere idee di successo presso EMC e le consociate. I membri fungono inoltre da mentori per i dipendenti e contribuiscono allo sviluppo di una strategia aziendale globale. Questi 11 nuovi "EMC Distinguished Engineer" sono stati premiati durante un Induction Gala nel 2013: Philippe Armangau Gerald Carter Ravi Chitloor Ken Gould David Gnall Mark O Connell Robert Philpott Radhakrishnan Manga Jeff Reagen William Reid Michael Scharland DIPENDENTI E FORZA LAVORO/CULTURA DELL'INNOVAZIONE 11

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Report di The Economist Intelligence Unit. Il CIO strategico. Rischi, opportunità e risultati. Sponsorizzato da

Report di The Economist Intelligence Unit. Il CIO strategico. Rischi, opportunità e risultati. Sponsorizzato da Report di The Economist Intelligence Unit Il CIO strategico Rischi, opportunità e risultati Sponsorizzato da Sommario Informazioni sul report 2 Executive Summary Introduzione 5 Il CIO strategico: un ruolo

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare Creating Your Future Impostazione e Linee Guida Obiettivi Questo documento illustra l approccio

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent.

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Immagine copertina Verifica routing Questa pagina Visualizzazione spazio

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati?

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? Articolo pubblicato sul numero di febbraio 2010 di La rivista del business ad alte performance Information Technology Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? di Alastair MacWillson L'approccio aziendale

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli