ver (build 2 18/04/ ) MANUALE CompuGroup Medical Italia spa CGM PHRONESIS 1 di 202

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ver. 3.1.6 (build 2 18/04/2014 15.43) MANUALE CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it CGM PHRONESIS 1 di 202"

Transcript

1 MANUALE 1 di 202

2 INDICE 1 INTRODUZIONE VERIFICA E CONFIGURAZIONE HARDWARE PREREQUISITI Prerequisiti Hardware Opzioni consigliate Reti supportate Prerequisiti Software INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI PHRONESIS PRIMO AVVIO DI PHRONESIS ARCHITETTURA DEL PROGRAMMA FINESTRA PRINCIPALE LA CARTELLA CLINICA Assi di lettura della cartella clinica MENU PRINCIPALE PAZIENTE Aprire una cartella clinica Chiudere una cartella clinica Chiudere tutte le cartelle cliniche aperte Aggiungere un nuovo paziente all'archivio Spostare un paziente da un archivio ad un altro Copiare un paziente da un archivio ad un altro Cancellare i dati relativi ad un paziente Stampare da una cartella clinica Uscire dal programma VISUALIZZA Barra degli strumenti Barra dei problemi Barra di stato Lettura sistematica Lettura cronologica Lettura per problemi Lettura analitica Lettura tradizionale Data ultima copia di sicurezza Data ultimo ripristino Trova GESTIONE Problemi chiave Calcolo rischio cardiovascolare e Rischio cardiovascolare Piani e strategie Allarmi attivati DATI DI BASE di 202

3 9.4.1 Dati anagrafici Anamnesi familiare Anamnesi fisiologica Anamnesi patologica remota Anamnesi Ginecologica Anamnesi allergologica Vaccinazioni Fumo Fattori di rischio DIARI Dati generali Dati somatometrici Sintomi Segni e esame fisico Diagnosi Interventi Ipotesi diagnostiche Esami di laboratorio Esami strumentali e procedure Terapia farmacologica Fisioterapie, interventi e altre prestazioni Presidi medico chirurgici e altre prescrizioni Visite Visite specialistiche Day Hospital e ricoveri Certificati Certificati INAIL Certificati INPS Prestazioni aggiuntive Onorari Dettagli ricette SSN STAMPA Stampa delle cartelle Intestazione della ricetta Da Esami di laboratorio a Onorari Terapia farmacologica Altri testi RIEPILOGHI ARCHIVIO Nuovo accesso Utenti e privilegi di accesso Dati dell'utente Percorsi di accesso Cambia codice di accesso Informazioni Interroga con SQL Copia cartelle Sposta cartelle Importa cartelle Esporta cartelle Modifica registrazioni di 202

4 Cancella cartelle Importa anagrafiche ASL Invia a tutti i pazienti Copia di sicurezza Ripristina da copia PROGETTI STRUMENTI Farmaci Informazioni sulle schede tecniche dei farmaci Agenda Simulazione rischio cardiovascolare Curve di crescita Personalizzazioni Varie Profili esami Configura Stampe Configura moduli per la stampa Composizione moduli sanitari Configura esenzioni Glossari Precodifiche Elenco fattori di rischio Elaboratore testi Abilita funzionalità NET Verifica aggiornamenti elenco farmaci Verifica aggiornamenti Phronesis Salva e Ripristina Opzioni MENU? PHRONESIS IN RETE LOCALE Premessa Configurazione di 202

5 1 INTRODUZIONE L obiettivo che questa guida si prefigge è quello di guidarla nelle prime fasi di approccio ai programmi, presentando, in maniera semplice ed intuitiva, le operazioni necessarie per "partire con il piede giusto". Tale strumento, di estrema importanza in quanto rappresenta l impatto iniziale per un buon utilizzo del programma, è stato organizzato secondo percorsi logici in relazione alla struttura del programma, sezione dopo sezione. In questo modo, lei sarà guidato gradualmente dall installazione del programma e delle componenti necessarie, fino al loro completo utilizzo; il tutto con il prezioso aiuto dei Servizi di Supporto CompuGroup Medical Italia sia telefonici che telematici. A conclusione del percorso di installazione e configurazione, una serie di esercizi le permetteranno, una facile e veloce acquisizione delle conoscenze necessarie per sfruttare al meglio le funzionalità dei programmi e utilizzarli con immediatezza nella pratica quotidiana. 2 VERIFICA E CONFIGURAZIONE HARDWARE E buona norma, prima di installare un software, verificare che, oltre a possedere i prerequisiti richiesti, l hardware da utilizzare sia configurato e funzioni correttamente. Pertanto, è assolutamente necessario verificare il corretto funzionamento del computer e di tutte le periferiche installate (lettore DVD/CD, stampante, scanner, webcam, ecc), ed effettuare una prova di utilizzo delle stesse. Verificato il corretto funzionamento della dotazione hardware, occorrerà quindi, essere certi che sul computer siano installati e configurati alcuni componenti del Sistema Operativo Microsoft Windows. 3 PREREQUISITI 3.1 Prerequisiti Hardware Processore: Pentium IV 1,4 Ghz (minimo)- Pentium IV 2Ghz o superiore (consigliato) Memoria RAM: 1Gb (minima) - 4Gb (consigliata) Disco rigido: almeno 20 Gb di spazio su disco disponibile Unità di backup (masterizzatore, unità di memorizzazione USB, ecc.) Mouse compatibile Microsoft Risoluzione video 1024*768 o superiore Stampante compatibile Microsoft Opzioni consigliate Scanner, Scheda audio, Microfono e casse acustiche, Webcam, Fotocamera digitale Connessione Internet ADSL per uso tele aggiornamento Reti supportate TCP/IP. 5 di 202

6 3.2 Prerequisiti Software Sistema Operativo (piattaforma 32 o 64 bit): MS Windows XP Home/Professional SP3, MS Windows Vista SP2, MS Windows 7, MS Windows 8/8.1, MS Windows 8/8.1 Pro, MS Windows Server 2003, MS Windows Server 2008 Browser: Microsoft Internet Explorer versione 5.5 o superiore. Per maggiori dettagli e/o per aggiornare la versione di Microsoft Internet Explorer installata, fare riferimento al sito della Microsoft 4 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DI PHRONESIS Per eseguire l installazione del programma fare doppio clic sul file di installazione. Se compare la domanda Impossibile verificare l attendibilità fare clic su Esegui, quindi cliccare su Avanti. Selezionare il percorso di installazione del programma (si consiglia di mantenere il percorso proposto di default) e successivamente fare clic su Avanti Se lo si desidera, biffare con clic l opzione aggiuntiva che permette di creare un icona di collegamento al programma direttamente sul desktop e cliccare su Avanti. Fare clic su Installa. Attendere il completamento del processo di installazione in corso. Al termine, compare a video la richiesta di installazione del BDE per Phronesis, una componente aggiuntiva del software: cliccare su Avanti ed attendere il completamento delle operazioni. Al termine della procedura, fare clic su Fine. 6 di 202

7 5 PRIMO AVVIO DI PHRONESIS Se utilizza Window 8 oppure Windows 7 selezionare con il tasto destro del mouse l icona di PHRONESIS presente sul desktop e con il sinistro Proprietà e biffare con un clic l opzione Esegui questo programma come amministratore. A questo punto, è possibile avviare il programma, facendo doppio clic sull icona del programma presente sul desktop di Windows Verranno richiesti i dati di configurazione della licenza del programma, ovvero Username e Password; procedere con l inserimento distinguendo i caratteri maiuscoli da quelli minuscoli, e premere OK Cliccare su OK al successivo messaggio di conferma Licenza registrata con successo. 7 di 202

8 ATTENZIONE I dati di configurazione della licenza, si ricevono da CompuGroup Medical Italia SpA dopo aver opportunamente sottoscritto il contratto. Pertanto si sconsiglia l installazione preventiva del programma senza aver ricevuto i dati di configurazione. Riavviare il programma cliccando sull icona di Phronesis. Compare a video il testo dell Accordo di licenza del programma Biffare con un clic l opzione Accetto l accordo di licenza e premere OK. Il programma continuerà la sua prima apertura. La schermata a video (Splash Screen) riporta in alto a destra la versione installata e la data di rilascio mentre in basso, la barra di caricamento Dopo aver completato il caricamento viene richiesto (solo la prima volta) di creare l archivio pazienti (cioè i file del database che conterranno i dati). Cliccare su Sì 8 di 202

9 Le operazioni di creazione dell archivio si concluderanno introducendo i dati dell utente titolare dell archivio (Nome, Cognome, Codice Fiscale, Regione, Codice di accesso, ecc.). I campi evidenziati in giallo sono obbligatori. Il Codice di accesso è la password di accesso al programma che deve essere introdotta seguendo le specifiche riportate in rosso, nella parte sottostante Selezionando i tag in alto (Indirizzi, Altri dati, Sistema TS) è possibile inserire altri dati del medico (non obbligatori) a completamento di quelli già inseriti. 9 di 202

10 Dopo aver inserito i dati opportunamente, cliccare su OK: il primo archivio (detto Archivio pazienti principale) verrà dunque creato. Fatto ciò viene ora richiesto di inserire il Codice di accesso (password) all archivio appena creato Cliccare quindi sul pulsante Accesso: viene visualizzata la schermata principale di lavoro di Phronesis. 10 di 202

11 6 ARCHITETTURA DEL PROGRAMMA Phronesis è un software per la gestione delle cartelle cliniche, la cui grande flessibilità lo rende facilmente adattabile alle mutabili esigenze, anche in relazione alle frequenti variazioni delle normative vigenti. Dal programma è possibile accedere a più archivi diversi, intendendo come archivio un insieme di pazienti con le relative cartelle cliniche, che sono memorizzati in un gruppo di file. Tutti i file appartenenti a un dato archivio, risiedono nella stessa cartella di Windows. L archivio principale dei pazienti, ad esempio, è costituito dal gruppo di file memorizzati nella cartella Archivi, che si trova nella cartella Phronesis, che si trova nella cartella CGM, che a sua volta si trova nella cartella Programmi (o Program Files se il Sistema Operativo è Windows Vista o 7 a 32 bit, o Program Files x86 se il Sistema Operativo è Windows Vista o 7 64 bit), la quale è reperibile in Risorse del Computer ( Computer in Windows Vista o 7), dentro il disco rigido C. Ogni archivio possiede un certo numero di utenti abilitati all accesso dei dati. L utente che crea l archivio per primo riceve automaticamente il titolo di Amministratore dell archivio (Utente Titolare), il che gli conferisce il privilegio di dare o revocare agli altri utenti l accesso ai dati. Ogni utente viene fornito obbligatoriamente di un codice di accesso, senza il quale non è possibile aprire l archivio e accedere alle cartelle cliniche. Il codice di accesso è personale e funziona solo in relazione al nome dell utente che lo possiede. Ottenuto l accesso all archivio, l utente può effettuare tutte le operazioni che gli sono state consentite dall utente titolare dell archivio. Ogni operazione effettuata viene contrassegnata con il codice fiscale identificativo dell utente in maniera tale da poter risalire al nome di chi ha effettuato ciascuna registrazione. 11 di 202

12 7 FINESTRA PRINCIPALE La finestra che compare subito dopo l accesso a Phronesis, presenta nella parte superiore il menu, nella parte immediatamente sottostante la barra degli strumenti, quella degli archivi e dei problemi; mentre nella parte inferiore si trova la barra di stato dove viene visualizzato il numero di cartelle presenti nell archivio attivo e la data del giorno. Per accedere alla cartella clinica, selezionare dal menu Paziente la voce Apri cartella. 8 LA CARTELLA CLINICA La nuova cartella clinica di Phronesis è divisa in sezioni di visualizzazione. Quando si apre una cartella clinica i dati relativi al paziente sono divisi in nove partizioni: SINTESI in cui vengono inglobate le informazioni relative ai dati anagrafici, ai problemi chiave, ai piani e strategie ed agli allarmi attivati PRIVACY in cui vengono inglobate le informazioni relative all autorizzazione al trattamento dei dati personali ANAMNESI in cui vengono inglobate le informazioni relative a tutti i dati di base, fatta eccezione per i dati anagrafici DATI GENERALI in cui vengono inglobate le informazioni relative ai dati generali ed ai dati somatometrici QUADRO CLINICO in cui vengono inglobate le informazioni relative a sintomi e segni, diagnosi ed interventi ed ipotesi diagnostiche 12 di 202

13 ACCERTAMENTI in cui vengono inglobate le informazioni relative agli esami di laboratorio e a quelli strumentali TERAPIA in cui vengono inglobate le informazioni relative alle terapie, medicazioni ed altre prescrizioni, fisioterapie ed altre terapie ACCESSI in cui vengono inglobate le informazioni relative ai ricoveri, alle visite domiciliari ed ambulatoriali di medicina generale ed alle visite specialistiche ALTRO in cui vengono inglobate le informazioni relative alle esenzioni, ai certificati, alle prestazioni ed onorari. NOTE OPERATIVE Oltre ad utilizzare il menu principale di Phronesis per inserire e/o modificare i dati relativi ad un paziente, è possibile richiamare le schede facendo doppio click nella sezione relativa, presente sulla partizione della cartella, o scegliendo la voce corrispondente dal menu visualizzato facendo click con il pulsante destro del mouse nella partizione contenente le informazioni da inserire e/o modificare. Per esempio, è possibile modificare i dati anagrafici di un paziente in quattro modalità: tramite il menu Dati di Base Dati Anagrafici facendo doppio clic sulla sezione Dati Anagrafici della partizione di visualizzazione Sintesi premendo il tasto Invio mentre si visualizza la sezione Dati Anagrafici della partizione di visualizzazione Sintesi facendo clic sul pulsante destro del mouse nella partizione di visualizzazione Sintesi e scegliendo la voce Dati Anagrafici dal menu visualizzato. 8.1 Assi di lettura della cartella clinica I dati contenuti nella cartella clinica vengono visualizzati sullo sfondo della finestra principale del programma. Sono possibili cinque tipi diversi di organizzazione dei dati, modificabili agendo tramite il menu Visualizza, o facendo clic sulla grafica della barra degli strumenti. Possibili assi di lettura della cartella clinica: Lettura sistematica Lettura cronologica Lettura per problemi Lettura analitica Lettura tradizionale La lettura sistematica presenta i dati una sezione alla volta, seguendo un ordine logico. Prima i dati di base, poi le varie sezioni del diario clinico. All interno di ciascuna sezione l ordine è cronologico. 13 di 202

14 La lettura cronologica riorganizza il contenuto della cartella evidenziando prima di tutto la data in cui sono state memorizzate le informazioni. Tutti gli eventi avvenuti in una stessa data vengono raggruppati e presentati insieme. La lettura per problemi è possibile solo se l utente ha introdotto dei problemi chiave e ha collegato, direttamente o indirettamente, a tali problemi le registrazioni della cartella clinica del paziente. In questo caso ad ogni problema corrispondono le registrazioni ad esso legate. In altre parole, sotto il titolo del problema chiave, in ordine di data, compaiono tutte le azioni e le registrazioni che sono state legate al problema stesso. La lettura analitica permette, principalmente, di poter avere affiancate tutte le determinazioni di uno stesso esame di laboratorio, rendendo più facile monitorizzare gli andamenti dei valori dello stesso esame in funzione del tempo. La lettura tradizionale presenta la cartella clinica secondo il tipico succedersi di dati anagrafici, anamnesi fisiologica e patologica remota, anamnesi patologica prossima, diari clinici comprensivi di sintomi, diagnosi, esami di laboratorio, esami strumentali, consulenze specialistiche, terapie e così via. 14 di 202

15 9 MENU PRINCIPALE Nel menu principale è possibile selezionare le seguenti voci: Paziente Visualizza Gestione (visibile solo quando è aperta almeno una cartella clinica) Dati di base (visibile solo quando è aperta almeno una cartella clinica) Diari (visibile solo quando è aperta almeno una cartella clinica) Stampa (visibile solo quando è aperta almeno una cartella clinica) Riepiloghi Archivio Progetti Strumenti?(Help) 9.1 PAZIENTE In questo menu è possibile: Aprire la cartella clinica di un paziente già memorizzata nell archivio Passare alla cartella precedente Passare alla cartella successiva Chiudere una cartella clinica Chiudere tutte le cartelle cliniche aperte dal programma Aggiungere la cartella clinica di un nuovo paziente Spostare la cartella clinica in un altro archivio 15 di 202

16 Copiare la cartella clinica in un altro archivio Cancellare la cartella clinica relativa a un paziente Stampare tutto o parte del contenuto di una cartella clinica Uscire dal programma Aprire una cartella clinica Fare clic su oppure scegliere dal menu Paziente, Apri cartella. Compare la finestra di dialogo Ricerca di una cartella clinica Il cursore è già posizionato nella casella del cognome. Introdurre il cognome del paziente (anche solo alcune lettere) Fare clic su OK oppure premere il tasto Invio La finestra mostra tutti i pazienti il cui cognome inizia con le lettere introdotte Fare clic sul cognome del paziente desiderato Fare clic su OK oppure premere il tasto Invio. La ricerca di un paziente già presente nell archivio, può essere effettuata non solo per Cognome e Nome, ma anche per Famiglia, Indirizzo, Data di nascita, Codice regionale, Codice Fiscale e Codice Identificativo. NOTE OPERATIVE Si può evitare il punto 8 facendo doppio clic sul cognome del paziente. In questo modo la cartella viene visualizzata immediatamente. 16 di 202

17 9.1.2 Chiudere una cartella clinica Fare clic su oppure scegliere dal menu Paziente, Chiudi cartella. ATTENZIONE La chiusura della cartella clinica è relativa a quella attiva in un dato momento sullo schermo, per cui nel caso si abbiano più cartelle aperte contemporaneamente, è necessario posizionarsi sulla cartella da chiudere facendo clic sulla linguetta corrispondente al paziente, presente in basso a sinistra della finestra del programma. Metodo alternativo: Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella da chiudere e scegliere dal menù a comparsa Chiudi cartella Chiudere tutte le cartelle cliniche aperte Scegliere dal menu Paziente, Chiudi tutte le cartelle. Metodo alternativo: Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella attiva e scegliere dal menu a comparsa la voce Chiudi tutte le cartelle Aggiungere un nuovo paziente all'archivio Fare clic su oppure scegliere dal menu Paziente, Nuova cartella Compare la finestra dei Dati anagrafici La scheda Anagrafica è già in primo piano Introdurre almeno il cognome ed il nome del paziente e, se possibile, il codice fiscale Fare clic su OK oppure premere il tasto Invio per il salvataggio dei dati. Il contenuto del campo Codice Fiscale può essere calcolato automaticamente solo se sono stati inseriti Cognome, Nome, Sesso, Data di nascita, Comune di nascita e Stato di nascita del paziente. In ogni caso viene effettuato il controllo della validità del codice introdotto, per cui se il codice calcolato è diverso da quello che si aspetta, controllare che tutti i dati inseriti siano corretti Spostare un paziente da un archivio ad un altro E possibile spostare una cartella paziente da un archivio ad un altro (previa creazione di uno o più archivi alternativi al primo che chiamiamo, per convenzione, principale ) : basterà seguire le semplici ed intuitive indicazioni a video e cioè selezionare l archivio di destinazione ed introdurre i codici di accesso dei due archivi interessati alla migrazione della scheda paziente Copiare un paziente da un archivio ad un altro E altresì possibile copiare una cartella paziente da un archivio ad un altro (sempre previa creazione di uno o più archivi alternativi al principale ): basterà seguire le semplici ed intuitive indicazioni a 17 di 202

18 video e cioè selezionare l archivio in cui si desidera copiare la cartella ed introdurre i codici di accesso dei due archivi interessati alla migrazione della scheda paziente Cancellare i dati relativi ad un paziente Aprire la cartella clinica del paziente da cancellare Scegliere la voce di menu Paziente, Cancella cartella Compare una finestra di dialogo per la conferma della cancellazione del paziente Nel caso si scelga di fare click su SI, un altra finestra di dialogo appare sullo schermo per specificare il fatto che la cancellazione di un paziente è irreversibile A questo punto se viene cliccato SI, la cancellazione ha effetto e non è più possibile ripristinare i dati relativi al paziente cancellato. ATTENZIONE Prima di effettuare la cancellazione di un paziente assicurarsi che i suoi dati non servano più. In caso contrario, il modo migliore di agire è quello di spostare la cartella direttamente su un altro archivio (che potremmo chiamare archivio storico) in modo tale da avere comunque traccia dei dati inseriti ed evitando di cancellare definitivamente la cartella Stampare da una cartella clinica Selezionando dal menu la voce Paziente Stampa, compare la seguente finestra di dialogo: Scegliere l elemento da stampare con il mouse o tramite la tastiera premendo il tasto Alt e digitando contemporaneamente la lettera evidenziata in rosso Uscire dal programma Per uscire dal programma selezionare Paziente, Esci oppure premere Alt + F4. 18 di 202

19 9.2 VISUALIZZA Consente di visualizzare o meno le barre (degli strumenti, dei problemi, di stato, degli archivi) contrassegnando con un clic del mouse la voce corrispondente oppure di scegliere con lo stesso sistema la chiave di lettura della cartella. Barra degli strumenti Barra dei problemi Barra di stato Barra degli archivi Lettura sistematica Lettura cronologica Lettura per problemi Lettura analitica Lettura tradizionale Data ultima copia di sicurezza Data ultimo ripristino Trova Barra degli strumenti La barra degli strumenti di Phronesis permette di gestire i comandi più usuali del programma, facendo clic sui pulsanti che sono presenti su di essa. Inoltre presenta un elenco di opzioni codificate che consente la gestione dei vari archivi del programma e dalla quale è possibile attivare l archivio sul quale l utente intende lavorare. 19 di 202

20 Per verificare quali delle molteplici funzionalità di Phronesis ogni pulsante presente sulla barra degli strumenti implementa, posizionarsi con il mouse su ogni pulsante ed attendere che appaia una scritta di aiuto che specifica il ruolo del pulsante. Nell ordine abbiamo: Apri cartella Nuova cartella Chiudi cartella Stampa Trova Lettura sistematica Lettura cronologica Lettura per problemi Lettura analitica Lettura tradizionale Calcola il rischio cardiovascolare Carte del rischio cardiovascolare Altri testi Agenda Guida in linea Archivio attivo Barra dei problemi La barra dei problemi contiene un elenco di opzioni codificate da cui è possibile selezionare il problema, fra quelli già introdotti nella sezione Problemi chiave, a cui legare successivamente i dati del paziente. Il valore di default dell elenco di opzioni codificate è (Nessun problema attivato), questo significa che i dati introdotti successivamente in cartella non verranno legati a nessun problema. Quando viene attivato un problema il contorno dell elenco di opzioni codificate diventa verde, attirando così l attenzione dell utente. È possibile scegliere se visualizzare o meno la barra dei problemi, selezionando dal menu principale di Phronesis la voce: Visualizza, Barra dei problemi. 20 di 202

21 9.2.3 Barra di stato La barra di stato, presente nella parte inferiore della finestra principale di Phronesis, permette di visualizzare alcune informazioni sullo stato del programma. Sull estrema sinistra viene visualizzato il numero di cartelle presenti sull archivio attivo in quel momento, mentre sull estrema destra viene visualizzato il tipo di lettura della cartella clinica attivato in quel momento: lettura sistematica, lettura cronologica, lettura per problemi, lettura analitica, lettura tradizionale. Esiste una terza regione della barra di stato, quella centrale, che invece indicherà lo stato di avanzamento di un processo. Per cui, in base alle caratteristiche del computer che si sta usando ed all operazione che si sta effettuando, saranno mostrate delle barre di avanzamento che indicano il tempo rimasto alla prosecuzione del processo. Particolare attenzione a questa regione della barra di stato deve essere prestata durante tutte le operazioni che riguardano gli archivi, in quanto se non viene terminato lo scorrimento di tutte le barre di avanzamento e si procede con il programma si corre il rischio di incontrare degli errori. È possibile scegliere se visualizzare o meno la barra di stato, selezionando dal menu principale di Phronesis la voce Visualizza, Barra di stato Lettura sistematica Nella lettura sistematica i dati vengono presentati divisi in sezioni, seguendo un ordine logico. Prima i dati anagrafici, poi le varie sezioni del diario clinico. All interno di ciascuna sezione l ordine è cronologico Lettura cronologica Con la lettura cronologica il contenuto della cartella viene mostrato, sulla finestra principale del programma, in ordine cronologico. Cominciando con i dati più vecchi e andando verso i dati più recenti, viene mostrato a video tutto quello che è stato fatto in una determinata data Lettura per problemi La lettura per problemi presenta sulla finestra principale del programma l intero elenco dei problemi chiave del paziente, così come sono stati inseriti nel diario dei problemi chiave. Sotto la descrizione di ciascun problema si ritrova l elenco delle registrazioni in cartella clinica che sono state legate dall utente al problema stesso. 21 di 202

22 9.2.7 Lettura analitica La lettura analitica presenta, sulla finestra principale del programma, alcuni dei dati inseriti in cartella, aggregati in base alla loro descrizione. In altre parole tutte le glicemie vengono presentate contemporaneamente, in ordine di data, poi tutti i colesterolo totale e così via. Questo tipo di lettura rende agevole in particolare la consultazione dei valori degli esami di laboratorio e la loro variazione nel tempo Lettura tradizionale Presenta la cartella clinica secondo il succedersi logico di tutte le sezioni a partire dai dati anagrafici, dati di anamnesi, diari clinici, ecc Data ultima copia di sicurezza Permette appunto di visualizzare la data dell ultima copia di sicurezza effettuata Data ultimo ripristino Visualizza la data dell ultimo ripristino dell archivio Trova Selezionando dal menu principale di Phronesis la voce Visualizza, Trova, apparirà la seguente finestra di dialogo In essa è possibile introdurre un testo da trovare all interno della cartella clinica del paziente attivo. Posizionarsi sulla partizione in cui si vuole cercare il testo: ad esempio la partizione Accertamenti se si ha intenzione di trovare un particolare esame. Digitare all interno del campo Trova il testo da individuare e premere il tasto Invio. Se il testo è presente all interno della partizione della cartella clinica del paziente attiva in quel momento, il cursore si posizionerà su di esso, altrimenti apparirà il relativo messaggio di errore. Il criterio di ricerca per default permette di trovare il testo sia riportato in maiuscolo che in minuscolo. Se, invece si intende ricercare un testo rispettando maiuscole e minuscole, è sufficiente selezionare il campo Maiuscole / minuscole. 22 di 202

23 Inoltre è possibile ricercare, all interno di una partizione, anche solo alcune lettere che formano una parola. Ad esempio è possibile introdurre il testo biopsia nella finestra di dialogo in modo tale da trovare tutte le varie biopsie effettuate dal paziente (Agobiopsia, Biopsia del naso, ecc.). Per continuare la ricerca di uno stesso testo è necessario premere il tasto Invio o fare clic sul pulsante Successivo. Se non si desidera ricercare altri testi, uscire dalla finestra di dialogo facendo clic sulla croce presente in alto a destra o utilizzando il tasto Annulla 9.3 GESTIONE Questa sezione del programma memorizza alcuni dati fondamentali della cartella clinica: problemi chiave del paziente, calcolo del rischio cardiovascolare, piani e strategie di diagnosi ed infine gli allarmi attivi, ovvero informazioni particolarmente importanti che si desidera tenere in evidenza. Problemi chiave Calcolo del rischio cardiovascolare Rischio cardiovascolare Piani e strategie Allarmi attivati Problemi chiave Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai problemi chiave del paziente. La scelta dei problemi chiave da memorizzare in questa sezione costituisce il perno dell organizzazione per problemi di tutta la cartella clinica. Per ogni problema è possibile specificare una data di apertura, un eventuale data di chiusura, uno stato (aperto/chiuso). La descrizione del problema può corrispondere a un sintomo, un segno, un esame di laboratorio, un esame strumentale, una diagnosi, un intervento o più in generale viene tratta dall elenco delle sindromi e delle patologie di più comune riscontro. 23 di 202

24 I problemi memorizzati in questa sezione, possono essere messi in relazione con quasi tutti i dati registrati nelle altre sezioni del programma, dando così all utente la possibilità di creare un esauriente rete di legami concettuali tra i vari oggetti. Per introdurre un nuovo problema: All apertura della scheda il cursore è posizionato nella casella Problema Iniziare ad introdurre la descrizione del problema, digitando anche solo le prime lettere del nome dello stesso Facendo clic sulla casella o premendo il tasto Invio, appare un elenco di problemi presenti nel glossario il cui nome inizia con le lettere digitate Scegliere nella lista il problema desiderato e premere Invio. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre premere, invece, il tasto Esc o chiudere la lista dei problemi facendo clic sulla croce in alto a destra della finestra Se non si desidera aggiungere altri problemi, chiudere la finestra cliccando sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Problema, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Data inserire la data di registrazione Tipo scegliere il glossario dal quale attingere per selezionare il tipo di problema 24 di 202

25 Indicatore clinico (indicatore clinico di emergenza) campo precodificato, selezionare la voce prescelta utilizzando il tasto Problema collegato al glossario prescelto nel campo Tipo, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di dati corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Automaticamente viene riportato nel campo Codice il codice relativo Categoria emergenza (categoria di emergenza) campo precodificato, selezionare la voce prescelta utilizzando il tasto Stato (stato del problema) campo precodificato, selezionare la voce prescelta utilizzando il tasto Data inizio inserire la data di apertura del problema Data chiusura inserire la data di chiusura del problema Codice il codice del problema viene riportato automaticamente dal programma selezionando il tipo di problema dai glossari collegati. La selezione del problema può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Problema Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menù Visualizza Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei problemi, passando attraverso l indice ad albero. Il tipo di problema determina il glossario effettivamente attivato. I glossari disponibili sono i seguenti: Problemi chiave Sintomi Segni Diagnosi Interventi Esami di laboratorio Esami strumentali Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. 25 di 202

26 Scheda problemi chiave E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i problemi chiave anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom: in questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a un singolo problema. Utilizzare questa scheda per inserire, visualizzare e/o modificare i dati relativi ad un singolo problema riferendosi alla scheda principale Problemi chiave per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Calcolo rischio cardiovascolare e Rischio cardiovascolare Da queste sezioni è possibile rispettivamente calcolare il rischio cardiovascolare del paziente (a patto che siano stati inseriti alcuni dati imprescindibili come la pressione, il colesterolo, ecc.) e consultare lo storico di tali annotazioni in una sorta di diario in sola lettura dei dati rilevati ed ordinati per data Piani e strategie Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai piani e alle strategie diagnostiche e terapeutiche, per migliorare e razionalizzare la gestione del paziente 26 di 202

27 Per introdurre un nuovo piano: Il cursore è posizionato nella casella Piano Introdurre il piano o la strategia diagnostica o terapeutica. Se non si desidera aggiungere nuovi dati riguardanti i piani e le strategie del paziente, chiudere la finestra facendo clic sulla croce posizionata in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Piano, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Piano inserire il tipo di piano Da eseguire dal inserire data di inizio attuazione del piano Formulato il inserire la data di registrazione Eseguito il inserire la data di esecuzione del piano Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. 27 di 202

28 I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Piano, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce dal menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4 è possibile visualizzare la finestra di dialogo contenente tutti i piani e le strategie legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda Piano o strategia E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i piani e le strategie anche cliccando sull icona o selezionando dal menù della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a un singolo piano. Utilizzare questa scheda per inserire, visualizzare e/o modificare i dati relativi ad un singolo piano riferendosi alla scheda principale Piani e strategie per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 28 di 202

29 9.3.4 Allarmi attivati Questa sezione presenta a video il riepilogo delle righe della cartella clinica per le quali è stato attivato l allarme: Per effettuare l attivazione dell allarme nelle varie sezioni del programma scegliere dal menu presente all interno di ciascuna di esse la voce di menù Modifica, Allarme oppure cliccare direttamente sulla casella relativa, in entrambi i casi compare il segnale l allarme è attivo. per indicare che Per la disattivazione dell allarme seguire lo stesso procedimento. 29 di 202

30 9.4 DATI DI BASE Questa sezione del programma memorizza le informazioni che cambiano raramente e che vengono raccolte al momento dell inserimento del nuovo paziente. I dati qui riportati, pur potendo venire integrati o modificati anche nelle visite successive, hanno la caratteristica di essere relativamente invariabili. Dal menù Dati di Base è possibile richiamare le seguenti schede: Dati anagrafici Esenzioni Privacy Anamnesi Familiare Anamnesi Fisiologica Anamnesi Patologica Remota Anamnesi Ginecologica Anamnesi Allergologica Vaccinazioni Fumo Fattori di rischio Dati anagrafici La finestra di dialogo dei dati anagrafici contiene sei schede. Selezionare la scheda desiderata facendo clic sulle linguette posizionate nella parte superiore Anagrafica Compilare questa scheda per introdurre o modificare i dati relativi all'anagrafica del paziente: in caso di modifica i dati precedentemente inseriti risultano protetti, bisognerà quindi fare un clic su Modifica dati anagrafici in basso a sinistra per abilitare l utente alla scrittura. 30 di 202

31 I campi disponibili sono: Cognome inserire il cognome del paziente Nome inserire il nome (o nomi) del paziente Famiglia inserire il cognome del capo famiglia Sesso inserire il sesso del paziente utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate (fare click sulla freccia di selezione ) Nato a inserire il luogo di nascita del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Provincia di se il luogo di nascita è stato selezionato dalla lista codificata, la provincia viene riportata automaticamente IL inserire la data di nascita del paziente Stato di nascita inserire lo stato di nascita del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Cittadinanza inserire la cittadinanza del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Stato civile inserire lo stato civile del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Codice fiscale per calcolare automaticamente il codice fiscale cliccare sul bottone accanto alla casella del codice fiscale, oppure fare doppio clic all interno della casella stessa (* ATTENZIONE) Codice identificativo paziente campo invariabile, è il codice univoco assegnato dal programma al paziente 31 di 202

32 Istruzione inserire il grado di istruzione del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Condizione professionale inserire la condizione professionale del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Categoria professionale inserire la categoria professionale del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Codice professione compare automaticamente selezionando dal campo precodificato presente la categoria professionale Settore di impiego inserire il settore di impiego del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Codice settore compare automaticamente selezionando dal campo precodificato presente il settore di impiego ASL di residenza inserire la ASL di residenza del paziente utilizzando il pulsante posizionato alla destra del campo Modifica dati anagrafici premere per abilitare l utente alla modifica dei dati anagrafici precedentemente inseriti Foto premendo si accede ad una semplice ed intuitiva sezione che permette di inserire nel programma una foto o immagine del paziente E altresì possibile dal menu o dai vari tasti presenti a video applicare all immagine alcune modifiche o semplici ed efficaci effetti grafici. ATTENZIONE Per il calcolo automatico del codice fiscale, i campi da inserire correttamente nella scheda sono Cognome e Nome, Sesso, Data di Nascita, Comune di Nascita e Stato di Nascita. È molto importante l inserimento dei dati esatti del paziente per il calcolo automatico del codice fiscale. Per cui se il paziente da inserire, per esempio, possiede 2 nomi, è opportuno inserirli 32 di 202

33 entrambi. Si raccomanda, quando possibile, di verificare che il risultato ottenuto corrisponda al codice fiscale fornito dal Ministero delle Finanze. In caso di mancata corrispondenza verificare anzitutto il nome del paziente (è possibile ad esempio che dei 2 nomi del paziente si debba inserire solo il primo ). Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Indirizzi Compilare questa scheda per introdurre i dati relativi agli indirizzi ed ai vari recapiti del paziente I campi disponibili sono: Residenza: inserire l indirizzo e gli altri dati relativi alla residenza del paziente. Indirizzo CAP Città Provincia di Altra Abitazione inserire l indirizzo e gli altri dati relativi ad un eventuale seconda abitazione del paziente. Indirizzo CAP Città Provincia di Telefono Secondo telefono 33 di 202

34 Fax Località e relativo tasto che permette l invio di una all indirizzo di posta elettronica inserito. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Posizione amministrativa Compilare questa scheda per introdurre i dati relativi alla posizione del paziente rispetto al SSN, altre mutue e assicurazioni sanitarie I campi disponibili sono: Regione inserire la regione di appartenenza del paziente utilizzando la lista codificata attivabile con il pulsante posizionato alla destra del campo ASL inserire il nome e/o il numero della ASL di appartenenza del paziente Codice Regionale inserire il numero di Codice Regionale del paziente Data di scelta inserire la data della scelta del medico Scadenza inserire l eventuale data di scadenza Revoca inserire la data della revoca Posizione SSN inserire la posizione SSN del paziente utilizzando la lista codificata attivabile con il pulsante posizionato alla destra del campo Revoca per scegliere qui il motivo della revoca utilizzando la lista codificata attivabile con il pulsante posizionato alla destra del campo, in modo da contrassegnare il paziente per 34 di 202

35 poi eventualmente trasferirlo su altro archivio. Per esempio: tutti i revocati per decesso si trasferiscono nell archivio denominato Deceduti Medico precedente inserire il nome del medico precedente del paziente Medico curante di qui è possibile rimuovere e/o modificare il medico curante utilizzando l apposito tastino (per la rimozione) e la lista codificata attivabile con il pulsante posizionato alla destra del campo (per la selezione del nuovo medico curante) Presidio inserire il presidio Distretto inserire il distretto Data decesso inserire l eventuale data di decesso del paziente Causa inserire la causa del decesso del paziente utilizzando il pulsante, che visualizza il glossario delle cause possibili di morte classificate secondo la codifica ICD IX-CM ICD codice ministeriale della causa di morte, compare automaticamente dopo aver selezionato la causa di morte dal glossario relativo Gestione integrata con il pulsante posizionato alla destra del campo è possibile dettagliare se per il paziente è attiva la gestione integrata. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Esenzioni Compilare questa scheda per introdurre i dati relativi alle esenzioni ticket della compartecipazione alla spesa farmaceutica e specialistica, secondo le norme vigenti 35 di 202

36 I campi disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona R se selezionata tale colonna sarà barrata la casella R sulle ricette per prescrizioni farmacologiche: essa agisce esclusivamente in relazione all esenzione selezionata per quel determinato paziente Dis. se selezionata la colonna disattiva il programma non prende in considerazione tale esenzione durante l attribuzione automatica del diritto all esenzione; le esenzioni scadute quindi possono essere così disabilitate senza la necessità di essere cancellate Prioritaria se selezionata predispone l assegnazione in prescrizione dell esenzione, prioritariamente a tutte le altre eventualmente presenti. Ovviamente ciò è subordinato al fatto che quell esenzione sia applicabile (secondo la normativa vigente) alla prescrizione. Concessa il inserire la data di inizio dell esenzione Codice riporta automaticamente il codice dell esenzione ma solo quando il motivo di quest ultima viene selezionato dal glossario presente nel campo Motivo. La selezione del motivo può essere effettuata anche tramite codice, il motivo corrispondente viene automaticamente visualizzato sul campo Motivo Scade il inserire la data di scadenza dell esenzione Motivo inserire il motivo dell esenzione servendosi del glossario collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio, o utilizzare il tasto suddetto, per visualizzare la lista corrispondente e ancora Invio per selezionare la voce desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo Codice il codice relativo Cod. Ese. riporta codice della esenzione Note con un doppio clic del mouse, si accede ad un ampio spazio per le annotazioni. Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate. Cliccando sull icona si attiva il collegamento alla sezione Strumenti, Configura esenzioni in cui è possibile configurare la stampa delle esenzioni. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 36 di 202

37 Privacy In questa sezione è possibile: Compilare i dati riguardanti le autorizzazioni ed i consensi al trattamento dei dati personali È inoltre possibile: modificare il testo del consenso al trattamento dei dati per il singolo medico cliccando sull icona e accedendo al testo da modificare modificare il testo del consenso al trattamento dati per medici in associazione cliccando sull icona ed entrando nella struttura del testo da editare indicare se il paziente è favorevole alla donazione degli organi Note Riportare in questa scheda tutte le annotazioni sul paziente che non siano pertinenti ad altre sezioni della cartella clinica 37 di 202

38 E composta da un campo di testo libero nel quale possono essere inseriti appunti e commenti riguardanti il paziente, che non possono essere memorizzati in altri punti della cartella. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Anamnesi familiare Scheda creata per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi allo stato di salute ed ai trascorsi anamnestici della famiglia del paziente. Per ogni membro della famiglia può essere specificato lo stato di salute e il tipo di patologia presente al momento della compilazione della cartella 38 di 202

39 Per introdurre una nuova registrazione nell anamnesi familiare: Posizionare il cursore nella casella Parentela Facendo clic sulla casella, o premendo il tasto Invio, apparirà un elenco di opzioni precodificato Inserire, tramite l elenco di opzioni codificate o tramite tastiera, il familiare (padre, madre ecc.). Ogni dato successivamente introdotto nella stessa riga si riferisce al familiare inserito nella casella Parentela. Iniziare ad introdurre la descrizione della patologia relativa al familiare in questione, digitando anche solo le prime lettere della diagnosi. Facendo clic sulla casella o premendo il tasto Invio, appare un elenco di diagnosi presenti nel glossario il cui nome inizia con le lettere digitate. Scegliere nella lista il problema desiderato e premere INVIO. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre premere invece il tasto ESC o chiudere la lista dei problemi facendo clic sulla croce in alto a destra. Una volta inseriti tutti i dati, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra della scheda o selezionando, dal menu della stessa, la voce Dato anamnestico, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Parentela (grado di parentela) campo precodificato, selezionare la voce prescelta utilizzando il tasto Stato di salute campo precodificato, selezionare la voce prescelta utilizzando il tasto Patologia collegato al glossario delle diagnosi, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD la selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Patologia Data reg data di registrazione Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del 39 di 202

40 programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menù della finestra di dialogo Dato amnestico, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menù Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4 è possibile visualizzare la finestra di dialogo contenente tutti i dati anamnestici legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando il dato anamnestico all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle diagnosi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda anamnesi familiare E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti l anamnesi familiare anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a un singolo dato anamnestico 40 di 202

41 Questa scheda consente di inserire, visualizzare e/o modificare i dati relativi a un singolo dato anamnestico. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Anamnesi fisiologica Compilare questa scheda per introdurre i dati dell anamnesi fisiologica del paziente I campi disponibili sono: Nascita specificare il termine della nascita del paziente utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto Parto specificare con quale tipo di parto è nato il paziente utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto Allattamento specificare il tipo di allattamento ricevuto utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto Primo sviluppo specificare il tipo di sviluppo utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto 41 di 202

42 Servizio militare nel caso di paziente di sesso maschile, specificare lo stato nei confronti del servizio militare utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto Peso inserire il valore relativo al peso Lunghezza inserire il valore relativo alla lunghezza Circonferenza cranica inserire il valore relativo alla circonferenza cranica Emogruppo inserire l emogruppo utilizzando i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate servendosi del tasto Rh inserire il fattore Rh precodificato: negativo o positivo Data ultimo esame inserire la data dell ultimo esame ematologico effettuato dal paziente Fenotipo Rh inserire il fenotipo Rh del paziente Indicatore di trasfusione indicare la frequenza di eventuali trasfusioni effettuate dal paziente servendosi del campo precodificato attivabile con il tasto Data ultima trasfusione inserire la data dell ultima trasfusione effettuata Impianti nel caso specificare quale organo è stato trapiantato al paziente servendosi del campo precodificato attivabile con il tasto Organi mancanti inserire il nome dell eventuale organo mancante Segnala come privato da attivare per un dato da tenere riservato Prescrizione oculistica inserire il tipo di prescrizione Data inserire la data della prescrizione. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Anamnesi patologica remota Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi all anamnesi patologica remota del paziente 42 di 202

43 Per introdurre una nuova registrazione nell anamnesi patologica remota: posizionare il cursore nella casella Anno e introdurre l anno in cui il paziente ha riscontrato una determinata patologia ogni dato successivamente introdotto nella stessa riga si riferisce ad una sola patologia che il paziente ha riscontrato nell anno inserito nella casella Anno introdurre la descrizione della patologia relativa all anno in questione. Facendo clic sul tasto o premendo il tasto Invio, appare un elenco di diagnosi presenti nel glossario il cui nome inizia con le lettere digitate scegliere nella lista il problema desiderato e premere Invio. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre, premere il tasto Esc o chiudere la lista dei problemi facendo clic sulla croce in alto a destra della finestra dopo aver inserito tutti i dati, chiudere la scheda facendo clic sulla croce situata in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Patologia, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona I Segnala la presenza di una immagine allegata alla patologia visualizzando l icona Anno inserire l anno in cui si è verificata la patologia Età inserendo l anno in cui si è verificata la patologia, l età viene calcolata automaticamente dal programma Patologia collegato al glossario delle diagnosi, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD la selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Patologia Data registrazione inserire la data di registrazione dei dati Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Patologia, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è 43 di 202

44 stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Cliccando sul tasto, selezionando la voce di menù Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, è possibile visualizzare la finestra di dialogo contenente tutti i dati anamnestici legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando il dato anamnestico all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle diagnosi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Cliccando sul tasto, selezionando la voce di menu Immagine, Importa è possibile importare una immagine nel programma e applicare a questa alcune modifiche o semplici ed efficaci effetti grafici Scheda anamnesi patologica remota E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti l anamnesi patologica remota anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a un singolo dato anamnestico. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singolo dato anamnestico: Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 44 di 202

45 9.4.5 Anamnesi Ginecologica Tale voce di menù si attiva solo se il paziente è di sesso femminile. Compilare questa scheda per introdurre i dati relativi all anamnesi ginecologica della paziente. La finestra di dialogo che compare è divisa in due parti: Anamnesi Ginecologica Anamnesi della gravidanza I campi disponibili nella parte superiore della finestra di dialogo, anamnesi ginecologica, sono: Menarca inserire l età del primo ciclo mestruale Menopausa inserire l età dell inizio della menopausa Parti inserire il numero dei parti avuti dalla paziente IVG inserire il numero di eventuali interruzioni volontarie di gravidanza Ritmo specificare il ritmo del flusso mestruale servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Quantità specificare la quantità del flusso servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Durata specificare il numero dei giorni della durata del flusso Allatt. seno specificare il tipo di allattamento adottato servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Contraccezione inserire il tipo di contraccezione utilizzata dalla paziente servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Ultimo citologico inserire la data dell ultimo esame citologico della paziente Ultimo controllo seno inserire la data dell ultimo controllo del seno Età prima grav. inserire l età in cui la paziente ha avuto la prima gravidanza 45 di 202

46 Età ultima grav. inserire l età in cui la paziente ha avuto l ultima gravidanza PARA inserire il PARA della paziente Note campo di testo libero per l inserimento di eventuali annotazioni. I campi disponibili nella parte inferiore della finestra di dialogo, nella griglia Gravidanze, sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Ultima Mestr. inserire la data dell ultima mestruazione avuta dalla paziente. Inserendo questo dato, vengono calcolate automaticamente le settimane di gestazione e la data presunta del parto (dopo 280 giorni di gestazione) Settimane numero di settimane di gestazione, calcolato automaticamente dal programma in base alla data inserita nel campo Ultima mestruazione Data presunta la data presunta del parto viene calcolata automaticamente dal programma in base a quella inserita nel campo Ultima mestruazione Data del parto inserire la data in cui la paziente ha effettivamente partorito Tipo di parto specificare il tipo di parto effettuato dalla paziente Data reg. data di registrazione dei dati Note con un doppio clic del mouse, si accede ad un ampio spazio per le annotazioni Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica Scheda gravidanza E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti la gravidanza anche cliccando direttamente sul tasto : in questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola gravidanza 46 di 202

47 Utilizzare questa scheda per introdurre i dati relativi ad ogni singola gravidanza riferendosi alla scheda principale Anamnesi ginecologica per la sua compilazione. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Anamnesi allergologica Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi all anamnesi allergologica del paziente 47 di 202

48 Per introdurre una nuova registrazione nell anamnesi allergologica: posizionare il cursore nella casella Tipo di reazione facendo clic sulla casella, o premendo il tasto Invio, appare un elenco di opzioni codificate. Inserire, tramite l elenco di opzioni codificate, o tramite tastiera, il tipo di reazione (Anafilassi, Rash cutaneo ecc.). Posizionarsi con il mouse o con le frecce della tastiera sulla casella Causa della reazione iniziare ad introdurre la causa della reazione, digitando anche solo le prime lettere del principio attivo del farmaco che ne è la causa. Nel caso in cui la reazione non sia dovuta ad un farmaco, introdurre direttamente il nome dell alimento o altro facendo clic sulla casella o premendo il tasto Invio, appare un elenco dei principi attivi del glossario il cui nome inizia con le lettere digitate. Scegliere nella lista il principio attivo desiderato e premere Invio. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre, premere invece il tasto Esc o chiudere la lista dei problemi facendo clic sulla croce in alto a destra la casella Causa della reazione è collegata al glossario dei principi attivi dei farmaci. Al momento della stampa di un farmaco sul ricettario, il programma controlla automaticamente che il principio attivo contenuto non sia inserito in questa sezione, in caso contrario ne segnala la presenza e chiede conferma per la stampa se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti l anamnesi allergologica, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Reazione, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Data inserire la data di registrazione dei dati Tipo di reazione inserire il tipo di reazione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto e personalizzabile da Strumenti, Precodifiche, Allergie Causa della reazione inserire la causa della reazione allergica servendosi del glossario dei principi attivi dei farmaci collegato e attivabile con il tasto Codice riporta automaticamente il codice del principio attivo del farmaco dove previsto Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. 48 di 202

49 I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Reazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Cliccando sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati anamnestici legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando il dato anamnestico all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle terapie farmacologiche passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore in una colonna della scheda facendo clic sull icona o selezionando la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda anamnesi allergologica E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti l anamnesi allergologica anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a un singolo dato anamnestico Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 49 di 202

50 9.4.7 Vaccinazioni Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alle vaccinazioni del paziente. Per introdurre una nuova registrazione nelle vaccinazioni, posizionare il cursore nella casella Vaccino e introdurre il tipo di vaccino a cui si è sottoposto il paziente aiutandosi con i valori predefiniti nell elenco di opzioni codificate. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le vaccinazioni, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Vaccinazione, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Data inserire la data di registrazione Vaccino il glossario dei vaccini collegato, è stato adeguato agli standard europei e non è modificabile Effettuato specificare la frequenza di effettuazione del vaccino servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Dose specificare il tipo di dose del vaccino servendosi della lista codificata attivabile con il tasto 50 di 202

51 Patologia con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Fornito da specificare il soggetto fornitore del vaccino servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Annotazioni inserire eventuali annotazioni significative Praticato il data di effettuazione del vaccino Richiamo il inserire la data prevista per il richiamo Note collegato al campo Annotazioni di cui sopra Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Vaccinazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutte le vaccinazioni legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando la vaccinazione desiderata all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Per la ricerca di un particolare valore in una colonna della scheda facendo clic sull icona o selezionando la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda vaccinazione E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le vaccinazioni anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola vaccinazione. 51 di 202

52 Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola vaccinazione riferendosi alla scheda principale Vaccinazioni per la sua compilazione. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Fumo Compilare questa finestra di dialogo per introdurre tutti i dati relativi al fattore fumo 52 di 202

53 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Data inserire la data di registrazione Fumo specificare servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Altre forme di fumo specificare servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Sigarette die inserire il numero di sigarette giornaliere Data fine specificare la data in cui il paziente ha smesso di fumare Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica Scheda fumo E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti il fumo anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola vaccinazione: 53 di 202

54 Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola voce riferendosi alla scheda principale Fumo per la sua compilazione. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Fattori di rischio Cliccare sulle linguette in alto per attivare le singole schede. Le schede disponibili sono: Fumo Alcool Sieropositività Tossicodipendenze Problemi abitativi Problemi psicosociali Rischi lavorativi Rischi ambientali Altri problemi Attività sportive Fumo Le caselle disponibili sono: E oppure è stato fumatore Sigarette al giorno Età inizio 54 di 202

55 Età fine Altre forme di fumo Note Alcol Le caselle disponibili sono: Beve o beveva (vino, birra, liquori) Dose quotidiana in ml Età inizio Età fine Note Beve o bevevo caffè Numero tazze al giorno 55 di 202

56 Sieropositività Contrassegnare ogni singola casella con un clic per segnalare la sieropositività Tossicodipendenze Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza della tossicodipendenza. 56 di 202

57 Problemi abitativi Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza del problema Problemi psicosociali Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza del problema. 57 di 202

58 Rischi lavorativi Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza del fattore di rischio Rischi ambientali Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza del rischio. 58 di 202

59 Altri problemi Fare clic su ogni singola casella per segnalare l esistenza del problema Attività sportive Le caselle disponibili sono: Attività sportive specificare servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Tipo attività specificare servendosi della lista codificata attivabile con il tasto. 59 di 202

60 9.5 DIARI I diari contengono un elenco di informazioni ordinate per data. Ogni riga del diario contiene una data e la descrizione di uno o più eventi. Le righe sono sempre in ordine cronologico e la data viene introdotta automaticamente. Per salvare le modifiche è necessario muoversi sulla riga successiva o su quella precedente agendo con le frecce direzionali o con il mouse. Questa sezione è stata implementata proprio come se si stesse consultando un Diario vero e proprio, per cui è possibile scorrere le visite e i controlli per trovare rapidamente l informazione che interessa. La storia clinica del paziente si sviluppa quindi attraverso il suo diario clinico, composto da diverse sezioni in virtù della natura della registrazione; fra queste pertanto ritroviamo anche le sottosezioni adibite alla prescrizione, una per ogni categoria prescrittiva (ad esempio, prescrizione farmaceutica > Terapia farmacologica; prescrizione di esami di laboratorio > esami di laboratorio; prescrizione di esami diagnostici, esami strumentali e procedure, ecc.) Dal menu Diari è possibile richiamare le seguenti schede: Dati generali Dati somatometrici Sintomi Segni e esame fisico 60 di 202

61 Diagnosi Interventi Ipotesi diagnostiche Esami di laboratorio Esami strumentali e procedure Terapia farmacologia Fisioterapie, interventi e altre prestazioni Presidi medico chirurgici e altre prescrizioni Visite Visite specialistiche Day Hospital e Ricoveri Certificati Certificati INAIL Certificati INPS Prestazioni aggiuntive Onorari Dettagli ricette SSN Dati generali Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai dati generali del paziente 61 di 202

62 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Rilevati il inserire la data di registrazione Ora inserire l ora di registrazione PA MAX inserire la pressione arteriosa PA Min inserire la pressione minima Tipo PA inserire il tipo di pressione arteriosa servendosi della lista codificata attivabile con il tasto F.C inserire il dato della frequenza cardiaca F. Resp. inserire la frequenza respiratoria Sp02 inserire la percentuale di saturazione dell ossigeno Fev1 riportare il volume espiratorio massimo nel I secondo T. Corp. riportare la temperatura corporea Diuresi inserire il valore della diuresi Alvo specificare il tipo di alvo servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Privato (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Registrazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati generali legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sull icona o selezionando dalla finestra di dialogo la voce di menu Visualizza, Grafico, viene visualizzato il grafico relativo ai valori introdotti precedentemente nei dati generali. Nella parte superiore della finestra è disponibile un campo dove scegliere in base a quale valore deve 62 di 202

63 avvenire la visualizzazione. Nel campo immediatamente seguente si seleziona la stampante da utilizzare per la stampa del grafico, all interno del quale viene riportato anche il nome del paziente. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti i dati generali, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Registrazione, Chiudi Scheda dati generali E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i dati generali anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei dati generali riferendosi alla scheda principale Dati generali per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 63 di 202

64 9.5.2 Dati somatometrici Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai dati somatometrici del paziente Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Rilevati il inserire la data di rilevamento e registrazione dei dati Statura inserire la statura del paziente in centimetri Peso inserire il peso del paziente in Kg Circ. Add. inserire il dato relativo alla circonferenza addominale in cm Circ. Cranio inserire il dato relativo alla circonferenza cranica in cm BMI indice di massa corporea, valore calcolato automaticamente dopo aver inserito la statura e il peso del paziente Sup. cor. superficie corporea, valore calcolato automaticamente dopo aver inserito la statura e il peso del paziente %S percentile statura, valore calcolato automaticamente dopo aver inserito la statura e il peso del paziente %P percentile peso, valore calcolato automaticamente dopo aver inserito la statura e il peso del paziente 64 di 202

65 Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Registrazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati somatometrici legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sull icona o selezionando dalla finestra di dialogo la voce di menu Visualizza, Grafico, viene visualizzato il grafico relativo ai valori introdotti precedentemente nei dati somatometrici. Nella parte superiore della finestra è disponibile un campo dove scegliere in base a quale valore deve avvenire la visualizzazione. Nel campo immediatamente seguente si seleziona la stampante da utilizzare per la stampa del grafico, all interno del quale viene riportato anche il nome del paziente. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti i dati somatometrici, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Azioni, Chiudi Scheda dati somatometrici E possibile altresì inserire o modificare le informazioni riguardanti i dati somatometrici anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione 65 di 202

66 Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei dati somatometrici riferendosi alla scheda principale Dati somatometrici per la sua compilazione. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Sintomi Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai sintomi, che costituiscono nel loro insieme l anamnesi patologica prossima del paziente 66 di 202

67 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa. T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona. I segnala la presenza di un immagine. Sintomo inserire il sintomo servendosi del glossario collegato e attivabile con il tasto. Presenza indicare la presenza del sintomo servendosi della lista codificata attivabile con il tasto. Insorge il inserire la data dell insorgenza del sintomo. Cessa il inserire la data di cessazione del sintomo. Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate. Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Sintomo, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Cliccando sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei sintomi legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei sintomi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). 67 di 202

68 Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti i sintomi, chiudere la finestra facendo clic sulla croce presente in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Sintomo, Chiudi Scheda sintomi E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i sintomi anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei sintomi riferendosi alla scheda principale Sintomi per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Segni e esame fisico Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai segni e all esame fisico del paziente: 68 di 202

69 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona I segnala la presenza di un immagine Segno inserire il segno servendosi del glossario collegato e attivabile con il tasto Presenza indicare la presenza del sintomo servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Insorge il inserire la data di insorgenza del segno Cessa il inserire la data di cessazione del segno Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Segno, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. 69 di 202

70 Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei segni legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei Segni ed esame fisico passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Se non si desidera aggiungere nuovi dati riguardanti i segni, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Segno, Chiudi Scheda segni e esame fisico E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i segni e l esame fisico anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei segni riferendosi alla scheda principale Segni e esame fisico per la sua compilazione 70 di 202

71 Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Diagnosi Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alla diagnosi del paziente definitivamente accertate. Raccoglie, inoltre, anche le diagnosi formulate durante la stampa delle ricette per la prescrizione di farmaci o esami Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona I segnala la presenza di un immagine Diagnosi inserire la diagnosi servendosi del glossario delle diagnosi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD riporta automaticamente il codice della diagnosi ma solo quando questa viene selezionata dal glossario presente nel campo Diagnosi. La selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Diagnosi Insorge il inserire la data di insorgenza Cessa il inserire la data di cessazione 71 di 202

72 Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Diagnosi, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, è possibile visualizzare la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle diagnosi legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle diagnosi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Cliccando sul tasto è possibile selezionare la diagnosi per spostarla nella sezione dell anamnesi patologica remota: una volta cliccato sull icona basterà selezionare la diagnosi da spostare (control e clic del mouse per selezionarne più di una) e cliccare sul tasto per archiviarla nell anamnesi; con l icona è possibile deselezionare una diagnosi precedentemente selezionata per lo spostamento. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le diagnosi, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra della finestra di dialogo o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Diagnosi, Chiudi. 72 di 202

73 Scheda diagnosi E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le diagnosi anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle diagnosi riferendosi alla scheda principale Diagnosi per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Interventi Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi agli interventi subiti dal paziente 73 di 202

74 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona I segnala la presenza di un immagine Intervento inserire il tipo di intervento servendosi del glossario degli interventi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di interventi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD riporta automaticamente il codice dell intervento ma solo quando questo viene selezionato dal glossario presente nel campo Intervento. La selezione del tipo di intervento può essere effettuata anche tramite codice, l intervento corrispondente viene automaticamente visualizzato nel campo Intervento Effettuato il inserire la data di effettuazione dell intervento Terminato il inserire la data del termine dell intervento Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. 74 di 202

75 I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Intervento, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati degli interventi legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario degli interventi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti gli interventi, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Intervento, Chiudi Scheda intervento E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti gli interventi anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione degli interventi riferendosi alla scheda principale Interventi per la sua compilazione 75 di 202

76 Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Ipotesi diagnostiche Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione delle informazioni relative ai dati delle ipotesi diagnostiche del paziente. Raccoglie, tra l altro, automaticamente tutte le ipotesi diagnostiche formulate durante la stampa delle prescrizioni di esami di laboratorio ed esami strumentali 76 di 202

77 Per introdurre una nuova registrazione nelle ipotesi diagnostiche: selezionare da Glossario ipotesi il tipo di glossario da attivare (sintomi, segni, diagnosi, problemi). Nel caso si scelga di attivare quello delle diagnosi, il codice ICD-IX-CM (specificato fino al 5 livello) compare automaticamente nella casella corrispondente (codice) posizionare il cursore nella casella Ipotesi diagnostica introdurre anche solo le prime lettere della diagnosi ipotizzata per il paziente facendo clic sulla casella o premendo il tasto Invio, appare un elenco delle voci presenti nel glossario attivato il cui nome inizia con le lettere digitate scegliere nella lista la voce desiderata e premere Invio. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre premere invece il tasto di Esc o chiudere la lista delle diagnosi facendo clic sulla croce in alto a destra. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le ipotesi diagnostiche, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra della finestra di dialogo o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Ipotesi, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona Data inserire la data di registrazione Ipotesi diagnostica inserire il tipo di ipotesi diagnostica servendosi del glossario preventivamente selezionato nel campo e attivabile con il tasto. E sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di ipotesi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo Codice il codice relativo Codice riporta automaticamente il codice dell ipotesi ma solo quando questa viene selezionata dal glossario collegato al campo Ipotesi diagnostica. La selezione dell ipotesi può essere effettuata anche tramite codice, l ipotesi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Ipotesi diagnostica Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. 77 di 202

78 I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Ipotesi, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle ipotesi diagnostiche legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle diagnosi passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda ipotesi diagnostica E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le ipotesi diagnostiche anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle ipotesi diagnostiche riferendosi alla scheda principale Ipotesi diagnostiche per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 78 di 202

79 9.5.8 Esami di laboratorio Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi agli esami di laboratorio prescritti al paziente Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota l esame per la stampa I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF Data inserire la data di prescrizione Q.tà inserire la quantità numerica della prescrizione Esame inserire l esame di laboratorio servendosi del glossario degli esami di laboratorio collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di esami corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Automaticamente viene riportato nel campo Codice DM il codice relativo Campione indicare il tipo di campione richiesto per l effettuazione dell esame servendosi della lista codificata attivabile con il tasto. Solitamente viene presentato automaticamente dopo aver scelto il tipo di esame nel campo Esame Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Valore inserire il valore del risultato dell esame di laboratorio 79 di 202

80 Unità specifica automaticamente l unità di misura in cui sono espressi il valore minimo ed il valore massimo dell esame di laboratorio Min specifica automaticamente il valore minimo dell esame di laboratorio Max specifica automaticamente il valore massimo dell esame di laboratorio Esenzione nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Prelievo il inserire la data di esecuzione dell esame Codice DM riporta automaticamente il codice dell esame di laboratorio ma solo quando questo viene selezionato dal glossario collegato al campo Esame. La selezione dell esame può essere effettuata anche tramite codice, l esame corrispondente viene automaticamente visualizzato nel campo Esame Costo riporta automaticamente il costo dell esame quando questo viene scelto dal glossario nel campo Esame Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse. Selezionando dal menu Modifica la voce Suggeriti tutti si contrassegnano automaticamente tutti gli esami presenti nella scheda (per quella data) come suggeriti Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti gli esami di laboratorio, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Esami, Chiudi. L esame o l insieme di esami relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo esame, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Singolo esame, Lega a problema. Per legare tutti gli esami presenti in una determinata data, posizionarsi sul primo degli esami presenti nella scheda, quindi selezionare dal menu Esami, Lega tutti a problema. Il colore verde con cui vengono riportati gli esami, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati degli esami di laboratorio legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. 80 di 202

81 Selezionando la voce di menu Esami, Cancella tutti, è possibile cancellare tutti gli esami precedentemente prescritti in una singola data. Spesso è necessario prescrivere lunghe sequenze di esami. Il programma offre la possibilità di creare profili codificati personalizzabili. Per attivare la prescrizione automatica dei profili già predisposti, selezionare la voce di menù Esami, Prescrivi profili oppure cliccare sull icona. Per scegliere il profilo desiderato in maniera veloce, digitare la prima lettera (o lettere) della denominazione, automaticamente il programma si posiziona sulla prima voce corrispondente, quindi selezionare quella utile, premere Invio, o fare doppio clic, e attendere la memorizzazione completa dell elenco di esami relativi. È possibile stampare la ricetta per gli esami di laboratorio scegliendo la voce di menù Esami, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S o selezionando la voce di menu Esami, Prenota per stampa. Per esentare un particolare gruppo di esami con un esenzione parziale posseduta dal paziente, basta selezionare il gruppo di esami cui far riferimento scegliendo l opportuna linguetta, e selezionare la voce di menu Esami, Esenzione A questo punto l utente può scegliere tra tutte le esenzioni che ha inserito nella sezione Dati anagrafici, Esenzioni. Si fa presente che se un paziente è in possesso di un esenzione permanente (o totale) il campo Esenzione viene riempito automaticamente. Se il campo Esenzione è già stato riempito è possibile modificare il codice dell esenzione sempre utilizzando la voce di menu Esami, Esenzione o facendo doppio clic sul campo Esenzione. La stessa identica procedura può essere effettuata per un singolo esame scegliendo la voce di menu Singolo esame, Esenzione Per ripetere la prescrizione di più esami prescritti in una data precedente, fare clic sulla linguetta della finestra corrispondente ad una determinata data e posizionarsi sulla riga di un esame qualsiasi tra quelli già presenti, quindi selezionare la voce di menu Esami, Ripeti. Il programma duplicherà lo stesso insieme di esami prescritti precedentemente, introducendo automaticamente nel campo Data la data del giorno corrente. Analoga funzionalità si può ottenere per un singolo esame selezionando la voce di menu Singolo esame, Ripeti. In questo caso basterà posizionarsi sull esame che si desidera duplicare con la data corrente. Selezionando, invece, la voce di menu Esame, Modifica date sarà mostrata una finestra di dialogo con cui è possibile modificare sia la data in cui è stato prescritto l esame, sia la data in cui è stato effettuato l esame stesso. Ad esempio, facendo clic sulla linguetta corrispondente agli esami prescritti il 15/10/99, e facendo clic sulla voce di menu Esame, Modifica date è possibile modificare la data di tutti gli esami prescritti in quel giorno. Per impostare tutti gli esami prescritti in una particolare data come normali, è necessario posizionarsi, facendo clic sulla linguetta corrispondente, sull insieme di dati e selezionare la voce di menu Esami, Marca come normali. Nella casella Valore sarà introdotta la scritta nn. Questa particolare funzione può essere utilizzata anche per facilitare l introduzione dei dati riguardanti l esito degli esami, in quanto è possibile prima marcare tutti gli esami come normali e poi modificare solo quelli che non rientrano nei valori normali. 81 di 202

82 Per passare da una linguetta riportante la data ad un altra, è possibile utilizzare anche i tasti-freccia della tastiera. Per passare dalla finestra dove inserire i dati alle linguette, usare il tasto, quindi usare le frecce e per spostarsi da una data ad un altra e quella per riposizionarsi all interno della finestra. Nel campo Stampa su è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare gli esami di laboratorio. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Ad esempio è possibile selezionare una stampante ad aghi per stampare le ricette per la prescrizione di esami e una stampante a getto d inchiostro per stampare i certificati dei moduli di malattia dell INPS. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario degli esami di laboratorio passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF Dai menu File e Strumenti è possibile aprire, importare, salvare, stampare e visualizzare i documenti in formato PDF. Posizionandosi su un esame e facendo clic sull icona o selezionando dalla finestra di dialogo la voce di menu Visualizza, Grafico, è possibile visualizzare il grafico relativo all andamento nel tempo dei valori di un esame prescritto e di cui sia stato introdotto regolarmente il valore. Nella parte 82 di 202

83 superiore della finestra è disponibile un campo dove scegliere in base a quale valore deve avvenire la visualizzazione. Nel campo immediatamente seguente è, invece, possibile selezionare la stampante da utilizzare per la stampa del grafico, all interno del quale viene riportato anche il nome del paziente. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Con il tasto è possibile il calcolo del colesterolo LDL con la formula di Friedwald (previo inserimento esami specifici come ad esempio quello dei trigliceridi e relative misurazioni dei valori). Con il tasto è possibile il calcolo del filtrato glomerulare (MDRD-GFR), previo inserimento specifici esami come quello della creatinina nel siero e relative misurazioni dei valori. Cliccando sul tasto si accede ad una finestra multimediale che ci fornisce informazioni utili di varia natura inerenti alla sezione del programma in cui ci troviamo Scheda esame di laboratorio E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti gli esami di laboratorio anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione degli esami di laboratorio riferendosi alla scheda principale Esami di laboratorio per la sua compilazione. 83 di 202

84 Facendo clic sul pulsante si possono modificare i valori normali di ogni singolo esame di laboratorio, sia secondo il sistema pratico che secondo quello internazionale. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Esami strumentali e procedure Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi al tipo ed ai referti degli esami strumentali del paziente Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota l esame per la stampa I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF Data inserire la data di prescrizione dell esame Q.tà inserire la quantità numerica della prescrizione Esame strumentale inserire l esame strumentale servendosi del glossario degli esami strumentali collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di esami corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Automaticamente viene riportato nel campo Codice DM il codice ministeriale relativo Medico esaminatore inserire il nome del medico esaminatore 84 di 202

85 Esito inserire l esito servendosi del glossario di riferimento collegato e attivabile con il tasto Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Esenzione nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Eseguito il inserire la data di esecuzione del programma Codice DM riporta automaticamente il codice dell esame strumentale ma solo quando questo viene selezionato dal glossario collegato al campo Esame strumentale. La selezione dell esame può essere effettuata anche tramite codice, l esame corrispondente viene automaticamente visualizzato nel campo Esame strumentale Branca riporta automaticamente la branca dell esame quando viene selezionato dal glossario nel campo Esame Costo riporta automaticamente il costo dell esame quando questo viene scelto dal glossario nel campo Esame Referto con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse Ultima modifica di autore dell ultima modifica. L esame relativo a questa sezione può essere legato ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo esame, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Esame strumentale, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato l esame, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati degli esami strumentali legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra si può eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto È possibile stampare la ricetta per prenotare gli esami strumentali scegliendo la voce di menu Esame strumentale, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S o selezionando la voce di menu Esame strumentale, Prenota per stampa. 85 di 202

86 Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco delle opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare gli esami strumentali. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco delle opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: per selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Ad esempio è possibile selezionare una stampante ad aghi per stampare le ricette per la prescrizione di farmaci di classe C e una stampante a getto d inchiostro per stampare i certificati dei moduli di malattia dell INPS. Per esentare un particolare insieme di esami con una esenzione parziale posseduta dal paziente, basta selezionare l esame strumentale e di seguito la voce di menu Esame strumentale, Esenzione A questo punto l utente può scegliere tra tutte le esenzioni che ha inserito nella sezione Dati di base, Dati anagrafici, Esenzioni. Si fa presente che se un paziente è in possesso di un esenzione permanente (o totale) il campo Esenzione viene riempito automaticamente. Se il campo Esenzione è già stato riempito, è possibile modificare il codice dell esenzione con un nuovo codice sempre utilizzando la voce di menu Esame strumentale, Esenzione o facendo doppio clic sul campo Esenzione. Per ripetere la prescrizione di un esame strumentale, posizionarsi su un singolo esame e selezionare la voce di menu Esame strumentale, Ripeti, automaticamente il programma introdurrà lo stesso esame modificando contemporaneamente il campo Data con la data del giorno corrente. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario degli esami strumentali passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti gli esami strumentali, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Esame strumentale, Chiudi. 86 di 202

87 Scheda esame strumentale E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti gli esami strumentali anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione degli esami strumentali riferendosi alla scheda principale Esami strumentali per la sua compilazione: Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 87 di 202

88 Terapia farmacologica Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alla terapia farmacologica. Il diario è collegato al glossario dei nomi commerciali oltre a quello dei principi attivi e contiene il diario delle prescrizioni Per introdurre una nuova registrazione nelle terapie farmacologiche: posizionare il cursore nella casella Farmaco introdurre anche solo le prime lettere del farmaco da prescrivere facendo clic sulla casella o premendo il tasto Invio, appare un elenco dei farmaci presenti nel glossario il cui nome inizia con le lettere digitate scegliere nella lista il farmaco desiderato e premere Invio. Se nessuna delle voci presenti nella lista corrisponde al testo che si vuole introdurre premere, invece, il tasto Esc o chiudere la lista dei farmaci facendo clic sulla croce in alto a destra. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti i farmaci, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Farmaco, Chiudi. Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona C indicare se si tratta di una terapia continuativa S contrassegnare con un doppio clic per la prenotazione della stampa 88 di 202

89 M indica se il farmaco è in multiprescrizione (solo nel caso quest ultimo sia stato selezionato dalla banca dati collegata) I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF SV SIC VOLO Così voglio! Se selezionata questa casella consente di stampare SIC VOLO a fianco del farmaco sulla ricetta. In questo modo il farmacista è costretto a dare al paziente per forza quel farmaco Data inserire la data della prescrizione Pezzi indicare il numero di confezioni da inviare in stampa, il programma provvederà automaticamente alla suddivisione dei pezzi per ricetta secondo le disposizioni ministeriali. Farmaco collegato alla banca dati dei farmaci, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di farmaci corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Automaticamente viene riportato nei campi ATC e AIC il codice relativo. Si consiglia di scegliere sempre il farmaco dalla Banca Dati in modo da compilare automaticamente le altre parti del programma correlate, come ad esempio il prezzo, i codici AIC e ATC, l eventuale nota ministeriale, la classe, etc. Esenzione Nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Classe Classe SSN Nota Nota ministeriale. Viene riportata automaticamente quando prevista Diagnosi collegato al glossario delle diagnosi, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo Ultima prescr. è possibile inserire la data dell ultima prescrizione di quella specialità farmaceutica Posologia indicare la posologia servendosi della lista codificata attivabile con il tasto e personalizzabile in Strumenti, Precodifiche, Posologia Principio attivo la ricerca del farmaco può avvenire anche tramite principio attivo, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di principi attivi corrispondenti. Scegliere quello desiderato. Compare la lista dei farmaci relativi, selezionare dalla serie presentata il nome del farmaco prescelto e successivamente il tipo di confezione, quindi premere ancora Invio. Automaticamente viene riportato nel campo Farmaco il nome commerciale e nei campi ATC e AIC il codice relativo ATC codice ATC del farmaco, viene riportato automaticamente dal programma quando il farmaco viene selezionato dal glossario dei farmaci o da quello dei principi attivi Prezzo riporta automaticamente il costo del farmaco quando questo viene selezionato Categoria di terapia indicare la categoria della terapia servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Indicatore indicare la frequenza della terapia servendosi della lista precodificato Prescritto il riporta automaticamente la data di prescrizione del farmaco Fine terapia inserire la data di cessazione della terapia 89 di 202

90 ICD la selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice ICD, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Diagnosi Prescrivibilità indicare la prescrivibilità del farmaco servendosi della lista codificata attivabile con il tasto AIC nel caso venga inviato in stampa un farmaco prescritto in precedenza, il programma effettua un controllo nella banca dati presente e se il codice AIC non corrisponde, viene visualizzato un messaggio per avvisare l utente del cambiamento richiedendo una nuova prescrizione Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse NV No verifica automatica. Se selezionata questa casella consente di evitare il controllo automatico del programma nella prescrizione del farmaco con l'elenco dei farmaci installato in quel momento Ultima modifica di autore dell ultima modifica Motivo non sostituibilità nel caso si imponga la non sostituibilità del farmaco prescritto (stampa del solo nome commerciale dello stesso), è possibile qui selezionare il motivo codificato di tale non sostituibilità Modalità di stampa è possibile scegliere al volo in che modalità stampare il farmaco prescritto, a prescindere dalle impostazioni generali applicabili. E possibile scegliere tra: Nome commerciale, Nome commerciale + ATC + Principio attivo, Nome commerciale + Principio attivo, Principio attivo e Principio attivo + Nome commerciale. Il tasto consente di visualizzare la lista dei farmaci effettivamente inviati in stampa. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Farmaco, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle terapie farmacologiche legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricetta per prescrivere i farmaci introdotti scegliendo la voce di menu Farmaco, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S prenota per stampa. Si può inserire, utilizzando i valori contenuti 90 di 202

91 nell elenco delle opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare la ricetta per i farmaci di Classe C ed i farmaci di Classe A nelle caselle Classe C stampa su: e Classe A stampa su:. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco delle opzioni codificate sulla destra dei campi Classe C stampa su: e Classe A stampa su: per selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Ad esempio è possibile selezionare una stampante ad aghi per stampare le ricette per la prescrizione di farmaci di classe C e una stampante a getto di inchiostro per stampare le ricette per la prescrizione di farmaci di classe A. Per attivare solo le terapie continuative, selezionare la voce di menu Visualizza, Solo terapia continuativa dal menu della finestra di dialogo. In questo modo vengono visualizzati solo i farmaci che hanno il campo C selezionato e sulla barra di stato appare il testo Visualizzata solo continuativa. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle terapie farmacologiche passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Cliccando sull icona stampata. è possibile annullare l ultima prescrizione effettuata ed effettivamente Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Con i tasti è possibile visualizzare rispettivamente la scheda tecnica e le indicazioni del farmaco selezionato: tali informazioni sono altresì accessibili selezionando la voce di menu Strumenti, Scheda tecnica o indicazioni. 91 di 202

92 Scheda terapia farmacologica E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti la terapia farmacologica anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle terapie farmacologiche riferendosi alla scheda principale Terapia farmacologica per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. ATTENZIONE Disattiva la verifica automatica del singolo farmaco inviato in stampa in caso di ripetizione successiva della prescrizione. La verifica prevede il controllo del codice AIC, della Nota ministeriale, della Classe, etc., in relazione alla banca dati dei farmaci presente all interno del programma e che deve essere aggiornata regolarmente. Se questi dati non corrispondono, il programma richiederà una nuova prescrizione in modo da riportare i dati esatti sulla ricetta e nelle altre parti della cartella clinica coinvolte. La disattivazione è valida unicamente per il farmaco corrente. Nel caso si desideri disattivare la verifica automatica per tutti i farmaci, posizionarsi sul menu Strumenti Opzioni Varie e contrassegnare la voce Non controllare automaticamente classe e note dei farmaci ad ogni prescrizione. 92 di 202

93 Fisioterapie, interventi e altre prestazioni Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alle fisioterapie e altre terapie Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota la terapia per la stampa I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF Data inserire la data di prescrizione N inserire il numero delle terapie prescritte Terapia inserire la terapia servendosi del glossario delle terapie collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di terapie corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo Codice DM il codice ministeriale relativo Segmento inserire il segmento corporeo a cui si riferisce il ciclo di terapia Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Esenzione Nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Ultima prescrizione indicare la data dell ultima prescrizione di quella prestazione. Eseguita il data di esecuzione della terapia 93 di 202

94 Codice DM codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la terapia dal glossario nel campo Terapia Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le fisioterapie ed altre terapie, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Terapia, Chiudi. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Terapia, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle fisioterapie ed altre terapie legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricetta per prescrivere le terapie non farmacologiche scegliendo la voce di menu Terapia, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare le fisioterapie. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle terapie non farmacologiche passando attraverso l indice ad albero. 94 di 202

95 Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda fisioterapia - altra terapia E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti la fisioterapia ed altre terapie anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle prescrizioni di fisioterapie o altre terapie riferendosi alla scheda principale Fisioterapie e altre terapie per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 95 di 202

96 Presidi medico chirurgici e altre prescrizioni Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alla prescrizione di presidi medico-chirurgici (garze, bende, cateteri, siringhe...) Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota la prescrizione per la stampa I segnala la presenza di un immagine INT da attivare se trattasi di prescrizione integrativa Data inserire la data di prescrizione N inserire il numero delle medicazioni prescritte Prescrizione inserire la prescrizione servendosi del glossario delle medicazioni collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di medicazioni corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo Codice il codice ministeriale relativo Esenzione Nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Ultima prescrizione indicare la data dell ultima prescrizione di quella prestazione Eseguita il data di esecuzione della medicazione 96 di 202

97 Fine prescrizione data di fine prescrizione Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Codice codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la medicazione dal glossario nel campo Prescrizione Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Medicazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle medicazioni ed altre prescrizioni legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra si può eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricetta per la prescrizione di medicazioni ed altre prescrizioni scegliendo la voce di menu Medicazione, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare i presidi. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle medicazioni e altre prescrizioni passando attraverso l indice ad albero. 97 di 202

98 Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Scheda Presidio prescrizione E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le medicazioni e altre prescrizioni anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle medicazioni riferendosi alla scheda principale Medicazioni e altre prescrizioni per la sua compilazione: Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate. 98 di 202

99 Visite Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alle visite effettuate dal medico. Il diario è collegato con il glossario delle diagnosi Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona I segnala la presenza di un immagine Tipo indicare il tipo di visita servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Motivo inserire il motivo della visita servendosi del glossario delle diagnosi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice ministeriale relativo ICD codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la diagnosi dal glossario nel campo Motivo Richiesta il inserire la data di richiesta della visita Ora viene riportata automaticamente dal programma selezionando la diagnosi dal glossario nel campo Motivo Eseguita il inserire la data di effettuazione della visita Ora Es. inserire l ora di esecuzione della visita 99 di 202

100 Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le visite di medicina generale, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra della finestra di dialogo o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Visita, Chiudi. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Visita, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle visite legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Cliccando sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle diagnosi passando attraverso l indice ad albero. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda visita Si può inserire o modificare le informazioni riguardanti le visite anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. 100 di 202

101 Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle visite riferendosi alla scheda principale Visite per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Visite specialistiche Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alle visite specialistiche 101 di 202

102 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota la visita specialistica per la stampa I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF Data inserire la data in cui è stata effettuata la visita specialistica Visita specialistica inserire il tipo di visita specialistica servendosi del glossario delle consulenze specialistiche collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di consulenze corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Codice codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la visita dal glossario nel campo Visita specialistica Esenzione nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Esito inserire il dato servendosi del glossario collegato e attivabile con il tasto Medico specialista inserire il nome del medico specialista Eseguita il inserire la data di effettuazione della prestazione Branca inserire il dato riguardante la branca della prestazione Costo riporta automaticamente il costo della visita specialistica quando questa viene selezionata Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Visita, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. 102 di 202

103 Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle visite specialistiche legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricetta per la prenotazione delle visite specialistiche scegliendo la voce di menu Visita, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare le visite specialistiche. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario delle visite specialistiche passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN 103 di 202

104 Scheda visita specialistica E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le visite specialistiche anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle visite specialistiche effettuate dal paziente riferendosi alla scheda principale Visite specialistiche per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Day Hospital e ricoveri Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai Day Hospital ed i ricoveri del paziente 104 di 202

105 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota il ricovero per la stampa I segnala la presenza di un immagine PDF segnala la presenza di un documento PDF Tipo indicare il tipo di ricovero (ospedaliero, day hospital, etc.) servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Reparto inserire il tipo di reparto servendosi del glossario relativo collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare i tipi di reparto corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato Priorità specificare la priorità della prescrizione servendosi della lista codificata attivabile con il tasto Esenzione nel caso sia presente un esenzione permanente, questa viene inserita automaticamente dal programma. Nel caso, invece, siano presenti delle esenzioni parziali, con un doppio clic del mouse sul campo Esenzione viene presentata la lista corrispondente nella quale scegliere quella desiderata Data ricovero inserire la data del ricovero Data dimissione inserire la data di dimissione Giornate inserendo la data di ricovero e quella di dimissione, il numero di giornate di degenza viene calcolato automaticamente Diagnosi di dimissione inserire la diagnosi di dimissione servendosi del glossario delle diagnosi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la diagnosi dal glossario nel campo Diagnosi di dimissione. La selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Diagnosi di dimissione Numero pratica inserire il numero della pratica Nome struttura sanitaria inserire il nome della struttura sanitaria dove è avvenuto il ricovero Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del 105 di 202

106 programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Sg segnalare se la prescrizione è stata suggerita da altro medico con un doppio clic del mouse Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti i ricoveri, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Ricovero, Chiudi. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Ricovero, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei Day Hospital e dei Ricoveri legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricetta per la prenotazione dei ricoveri scegliendo la voce di menu Ricovero Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare i ricoveri. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei ricoveri passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. Con il tasto si accede alla sezione per l elaborazione delle immagini. Consente di inserire un immagine già presente sul computer utilizzando il tasto Importa, oppure di caricarla tramite 106 di 202

107 scanner dal menu Immagine, Scansiona ed eventualmente di modificarla usando le opzioni del menu Effetti. Risulta molto utile per la memorizzazione dei referti, evitando così di doverli riportare a mano con considerevole risparmio di tempo, e delle radiografie, per il caricamento delle quali occorre, però, possedere uno scanner dotato di tecnologia avanzata (es. mezzi di contrasto). Con il tasto si accede alla sezione per l inserimento e la visualizzazione di un documento PDF. Facendo clic sul tasto stampate. è possibile visualizzare in sola lettura il dettaglio di tutte le ricette SSN Scheda ricoveri E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i ricoveri anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei ricoveri effettuati dal paziente riferendosi alla scheda principale Day Hospital e ricoveri per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Certificati Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai certificati. Il diario è collegato all elenco dei certificati predefiniti, personalizzabili dall utente. 107 di 202

108 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota il certificato per la stampa Data inserire la data del rilascio del certificato Certificato inserire il certificato desiderato servendosi del glossario dei certificati collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di certificati corrispondenti e ancora Invio per selezionare quello desiderato. Giorni inserire i giorni di validità del certificato. Questo dato viene introdotto automaticamente dal programma compilando preventivamente le date nei campi Dal e Fino al Dal inserire la data di inizio validità del certificato Fino al inserire la data di fine validità del certificato Diagnosi inserire la diagnosi servendosi del glossario delle diagnosi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata. Automaticamente viene riportato nel campo ICD il codice relativo ICD codice ministeriale, viene riportato automaticamente dal programma selezionando la diagnosi dal glossario nel campo Diagnosi. La selezione della diagnosi può essere effettuata anche tramite codice, la diagnosi corrispondente viene automaticamente visualizzata sul campo Diagnosi Tipo certificato inserire il tipo di certificato attivabile con il tasto 108 di 202

109 Costo inserire il costo del certificato Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Certificato, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei certificati legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. L elenco dei certificati corrisponde al gruppo Certificati, modificabile dall utente tramite la voce di menu Strumenti, Glossari, Certificati. Per la stampa dei certificati scegliere la voce di menu Certificato, Stampa o fare clic sull icona, dopo aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). A video viene mostrata una finestra contenente un anteprima del certificato da cui è possibile effettuare delle modifiche secondo necessità, prima di mandare effettivamente il certificato in stampa. I campi : Per tutti: e Per questo: consentono di selezionare, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo già precodificato su cui stampare il certificato. Viene data, inoltre, la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer, quale legare alla sezione di stampa del programma utilizzando i campi posizionati alla destra dei campi Per tutti: e Per questo: e contenenti l elenco delle stampanti, in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Ad esempio, in questo caso, è possibile scegliere una stampante ad aghi per stampare i certificati di routine ed una stampante a getto d inchiostro per stampare un particolare tipo di certificato. 109 di 202

110 Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei certificati predefiniti passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda certificato E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i certificati anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei certificati rilasciati al paziente riferendosi alla scheda principale Certificati per la sua compilazione Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Certificati INAIL Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi ai certificati INAIL 110 di 202

111 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota il certificato per la stampa Data registrazione inserire la data di registrazione del certificato Data evento inserire la data dell evento Luogo evento inserire il luogo dell evento collegato e attivabile con il tasto Data rilascio inserire la data di rilascio del certificato Tipo inserire il tipo di certificato attivabile con il tasto Codice sede INAIL inserire il codice richiesto mediante il tasto Diagnosi inserire la diagnosi servendosi del glossario delle diagnosi collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di diagnosi corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata Esame obiettivo inserire il dato relativo all esame obiettivo Ricovero ospedaliero specificare se trattasi di ricovero ospedaliero mediante il tasto Struttura ricovero inserire il nome della strutture del ricovero Esami e cure inserire le informazioni relative ad esami e cure Altro campo in cui è possibile specificare informazioni di altra natura Osservazioni inserire il dato riguardante le osservazioni Inizio prognosi inserire la data di inizio prognosi Tipo prognosi inserire il tipo di prognosi attivabile con il tasto Settore lavorativo indicare il settore lavorativo mediante il tasto Trascritto indicare il dato servendosi del tasto Ragione sociale inserire la Ragione sociale del datore di lavoro Indirizzo datore lavoro inserire l indirizzo del datore di lavoro 111 di 202

112 CAP datore lavoro Questo dato viene introdotto automaticamente dal programma se si compila preventivamente il campo ISTAT datore lavoro ISTAT datore lavoro indicare il codice ISTAT del datore di lavoro utilizzando il tasto Accertamenti inserire le informazioni relative agli accertamenti Pericolo di vita è possibile specificare il dato servendosi del tasto Invalidità permanente è possibile specificare il dato servendosi del tasto Riammissione è possibile specificare il dato servendosi del tasto Eventuali prescrizioni inserire le informazioni necessarie relative alle eventuali prescrizioni ISTAT evento Questo dato viene introdotto automaticamente dal programma compilando preventivamente il campo Luogo evento Cause e circostanze inserire il dato riguardante le cause e circostanze Data abbandono lavoro inserire la data di abbandono lavoro Ora abbandono lavoro inserire l ora di abbandono lavoro Indicazione postumi è possibile attivare il dato servendosi del tasto Descrizione postumi è possibile specificare e descrivere i postumi Altra figura inserire l informazione richiesta Pensionato INPS è possibile specificare il dato servendosi del tasto Invalido civile è possibile specificare il dato servendosi del tasto Altri esami inserire le informazioni relative ad eventuali altri esami Data fine prognosi indicare la data di fine prognosi ISTAT luogo rilascio indicare il codice ISTAT del luogo di rilascio utilizzando il tasto Disposta autopsia è possibile specificare il dato servendosi del tasto Attività lavorativa attuale si può indicare l informazione riguardo all attività lavorativa attuale del paziente Attività lavorativa precedente si può indicare l informazione riguardo all attività lavorativa precedente del paziente Caso mortale è possibile specificare il dato servendosi del tasto Data invio è possibile inserire qui la data di invio del certificato Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Certificato, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. 112 di 202

113 Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei certificati legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare il certificato INAIL scegliendo la voce di menu Certificato, Stampa o facendo clic sull icona, non prima di aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare i certificati INAIL. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda certificato INAIL E possibile inserire o modificare tutte quante le informazioni riguardanti i certificati INAIL anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una prima scheda contenente tutti i dati relativi al certificato rispetto a una singola registrazione. Utilizzare le tre schede disponibili e selezionabili in alto a sinistra (Dati certificato Evento Datore di lavoro) per visualizzare e modificare ogni singola registrazione dei certificati rilasciati al paziente riferendosi alla scheda principale Certificati INAIL per la sua compilazione 113 di 202

114 Come specificato nelle schede la compilazione dei campi in gialli è obbligatoria per il corretto inserimento dei dati. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Certificati INPS Questa sezione riguarda l inserimento, la modifica, l invio e la cancellazione dei Certificati INPS 114 di 202

115 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona PDF segnala la presenza di un documento PDF Invia se riempita con il segno indica che il certificato è pronto per l invio Data indica la data di compilazione del certificato Indirizzo da inviare fornisce le indicazioni sull indirizzo cui inviare il certificato Giorni indica il numero dei giorni cui si riferisce il certificato Dal indica la data di partenza di riferimento del certificato Fino al indica la data di fine del certificato Diagnosi fornisce il dettaglio della diagnosi ICD indica il codice ICD Protocollo visualizza il numero di protocollo del certificato ad avvenuto invio Tipo visita indica il tipo di visita effettuata dal medico Tipo certificato indica il tipo di certificato Indirizzo res. dettaglia l indirizzo di residenza del paziente CAP res. dettaglia il CAP di residenza del paziente Comune res. dettaglia il comune di residenza del paziente Pr. res. dettaglia la provincia di residenza del paziente Reperibilità indirizzo indica l indirizzo di reperibilità del paziente CAP indica il CAP di reperibilità Comune indica il comune di reperibilità del paziente Prov. indica la provincia di reperibilità Cognome campanello dettaglia il cognome del campanello fornito nell indirizzo di reperibilità del paziente Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica autore dell ultima modifica. ATTENZIONE Le caselle disponibili qui sono tutte quante in sola lettura (eccetto le caselle A, T, Invia, Note, Pr) perché la compilazione dei dati relativi ai certificati INPS è possibile solo mediante la scheda dettagli certificato INPS attivabile cliccando sul tasto (vedi più in basso paragrafo scheda dettagli certificato INPS ): una volta inseriti i dati nella scheda questi saranno dunque visibili anche nelle caselle della sezione principale. 115 di 202

116 I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Certificato, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati dei certificati legati ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra è possibile eliminare il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore. È possibile stampare la ricevuta del certificato INPS scegliendo la voce di menu Certificato, Visualizza e stampa risposta o facendo clic sull icona. Nel campo Stampa ricevuta su: viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare. Dai campi Colore rettificati e Colore cancellati: è possibile scegliere quale colore utilizzare per indicare i certificati INPS che sono stati rettificati e cancellati (poiché tutti restano in memoria nel diario). Cliccando sull icona è possibile inviare i certificati INPS prenotati per l invio, mentre un clic sull icona permette di modificare il certificato precedentemente inviato. ATTENZIONE Cliccando sull icona viene visualizzata a video la Guida Operativa CGM ACN2009 CERTIFICATI in riferimento all invio telematico dei certificati di malattia. 116 di 202

117 Scheda dettagli certificato INPS E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti i certificati esclusivamente facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Certificato, Aggiungi. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione Le caselle disponibili sono: Data Ora Diagnosi ICD Prognosi dal A tutto il Giorni Tipo certificato Indirizzo da inviare Indirizzo Comune CAP Provincia Indirizzo di reperibilità Comune 117 di 202

118 CAP Provincia Cognome sul campanello Tipo visita ASL di appartenenza Note Privato Allarme Per l inserimento e/o la modifica dei dati nelle caselle servirsi dei tasti e (quando presenti) ed utilizzarli nella maniera consueta (come ripetutamente spiegato nei paragrafi precedenti). Come specificato nella scheda la compilazione dei campi in giallo è obbligatoria per il corretto inserimento dei dati ed eventuale invio del certificato. Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Prestazioni aggiuntive Compilare questa scheda per l inserimento, la modifica o la cancellazione dei dati relativi alle prestazioni extra effettuate. Questa sezione è particolarmente utile per la creazione del riepilogo delle prestazioni di particolare impegno professionale (PPIP) da presentare alla propria ASL. Il diario è collegato all elenco delle prestazioni, personalizzabili dall utente 118 di 202

119 Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota la prestazione per la stampa Data inserire la data di effettuazione della prestazione Qtà inserire il numero delle prestazioni effettuate Prestazione inserire il tipo di prestazione servendosi del glossario delle prestazioni collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di prestazioni corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata Onorario il costo della prestazione viene inserito automaticamente dal programma, se il tipo di prestazione è stato selezionato dal glossario collegato In regime ADP selezionare con un doppio clic la spunta se trattasi di Assistenza Domiciliare Programmata In regime RSA selezionare con un doppio clic la spunta se trattasi di Residenza Sanitaria Assistenziale (assistenza agli anziani in regime residenziale) Totale il totale viene calcolato automaticamente dal programma compilando il campo Qtà Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica. Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le prestazioni extra, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Prestazione, Chiudi. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Prestazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle prestazioni extra legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati 119 di 202

120 con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricevuta sanitaria per l effettuazione di prestazioni extra, scegliendo la voce di menu Prestazione, Stampa o facendo clic sull icona, dopo aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Nel campo Stampa su: è possibile introdurre, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare la ricevuta delle prestazioni aggiuntive. Inoltre, viene data la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer dal sistema operativo, quale legare alla sezione di stampa del programma. Utilizzare l elenco di opzioni codificate sulla destra del campo Stampa su: in modo da selezionare la stampante da usare. Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei certificati predefiniti passando attraverso l indice ad albero. Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda prestazioni aggiuntive E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti le prestazioni aggiuntive anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione delle prestazioni aggiuntive effettuate riferendosi alla scheda principale Prestazioni aggiuntive per la sua compilazione 120 di 202

121 Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Onorari Del tutto simile nel funzionamento alla scheda Prestazioni aggiuntive, la differenza sostanziale consiste nel fatto che questa sezione è stata appositamente creata per l inserimento delle prestazioni effettuate esclusivamente a titolo privato Le caselle disponibili sono: A (allarme) da attivare perché il dato venga evidenziato in rosso nella cartella clinica del paziente, in modo tale da attirare l attenzione dell utente durante la consultazione della stessa T segnala la presenza di note inserite nell apposito spazio visualizzando l icona S con un doppio clic del mouse prenota la prestazione per la stampa Data inserire la data di effettuazione della prestazione Qtà inserire il numero delle prestazioni effettuate Prestazione inserire il tipo di prestazione servendosi del glossario delle prestazioni collegato e attivabile con il tasto, è sufficiente digitare la prima lettera e premere Invio per visualizzare la serie di prestazioni corrispondenti e ancora Invio per selezionare quella desiderata Onorario il costo della prestazione viene inserito automaticamente dal programma, se il tipo di prestazione è stato selezionato dal glossario collegato Totale il totale viene calcolato automaticamente dal programma compilando il campo Qtà 121 di 202

122 Note con un doppio clic del mouse o utilizzando il tasto F7 si accede ad una finestra contenente un ampio spazio per le annotazioni; si può attivare anche cliccando direttamente sull icona Pr (privato) da attivare, con un doppio clic sulla casellina bianca, per i dati che si desidera tenere riservati. I dati marcati come privati sono consultabili solo dal medico titolare del programma. Ciò significa che gli utenti qualificati come sostituti o altro, non possono accedere alle informazioni riservate Ultima modifica di autore dell ultima modifica Se non si desidera aggiungere nuovi insiemi di dati riguardanti le prestazioni extra, chiudere la finestra facendo clic sulla croce in alto a destra o selezionando, dal menu della finestra stessa, la voce Prestazione, Chiudi. I dati relativi a questa sezione possono essere legati ad un qualsiasi problema. Per legare il singolo dato, posizionarsi preventivamente su quest ultimo e selezionare dal menu della finestra di dialogo Prestazione, Lega a problema. Il colore verde con cui viene riportato il dato, indica che l operazione è stata effettuata con successo. I dati legati ad un problema potranno poi essere visualizzati nella lettura per problemi della finestra principale di Phronesis. Facendo clic sul tasto, selezionando la voce di menu Visualizza, Problemi o premendo il tasto F4, viene visualizzata la finestra di dialogo contenente tutti i dati delle prestazioni extra legate ai vari problemi del paziente. Solo da questa finestra può essere eliminato il legame di un insieme di dati con un problema, selezionando l'insieme di dati desiderato all'interno della finestra e facendo poi clic sul tasto. È possibile stampare la ricevuta sanitaria per l effettuazione di prestazioni extra, scegliendo la voce di menu Prestazione, Stampa o facendo clic sull icona, dopo aver prenotato l insieme di dati da stampare utilizzando il campo S (prenota stampa). Il campo Stampa su: consente di selezionare, utilizzando i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate, il modulo sanitario già precodificato su cui stampare la ricevuta. Viene data, inoltre, la possibilità di decidere, tra le stampanti installate sul computer, quale legare alla sezione di stampa del programma posizionato alla destra del campo Stampa su: e contenente l elenco delle stampanti, in modo da selezionare la stampante da usare per un particolare insieme di dati da stampare Facendo clic sul tasto o selezionando la voce di menu Visualizza, Glossario, si attiva la ricerca nel glossario dei certificati predefiniti passando attraverso l indice ad albero. 122 di 202

123 Per la ricerca di un particolare valore presente nelle colonne della scheda, cliccare sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Trova dopo essersi posizionati sulla colonna in cui si vuole ricercare il valore Scheda onorari E possibile inserire o modificare le informazioni riguardanti gli onorari anche facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Visualizza, Zoom. In questo modo si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione. Utilizzare questa scheda per visualizzare e modificare ogni singola registrazione degli onorari riferendosi alla scheda principale Onorari per la sua compilazione: Scegliere OK per confermare l inserimento dei dati, oppure ANNULLA per uscire dalla finestra senza salvare i dati o le eventuali modifiche apportate Dettagli ricette SSN Presenta la finestra seguente 123 di 202

124 Si tratta di un tabulato per la sola consultazione che raggruppa le prescrizioni farmacologiche, gli esami strumentali e di laboratorio che sono stati effettivamente inviati in stampa. La finestra si divide in due parti. Nella parte superiore presenta il tabulato con i campi: Tipo tipo di prescrizione Data data della stampa Medico suggeritore nome del medico suggeritore Qualifica qualifica medico suggeritore Cod. Med. codice medico suggeritore Struttura nome della struttura in cui si sono svolti gli esami Stampa di autore della stampa. Nella parte inferiore la finestra presenta per i farmaci il nome, il tipo e il numero delle singole confezioni; per gli esami il tipo di esame. Facendo poi clic sul tasto è possibile cancellare una riga selezionata e contenente le informazioni riguardanti la prescrizione. Cliccando sull icona si genera e si stampa un documento di riepilogo riguardante il dettaglio di tutte le prescrizioni farmacologiche, gli esami strumentali e di laboratorio che sono stati stampati Scheda dettaglio ricetta E possibile consultare in modalità di sola lettura i dettagli riguardanti le ricette SSN che sono state effettivamente mandate in stampa. Facendo clic sull icona o selezionando dal menu della finestra di dialogo Prescrizioni, Zoom si ottiene sul video una scheda contenente tutti i dati relativi a una singola registrazione 124 di 202

125 Nella scheda, in aggiunta alla sezione principale Dettagli ricette SSN è inoltre possibile consultare i seguenti campi: Data Suggerita data della ricetta suggerita Quantità numero di esami o di confezioni del farmaco Codice per i farmaci si riferisce all AIC; per gli esami al codice DM ICD IX CM per i farmaci è relativo alla diagnosi associata al singolo farmaco e inserita nella terapia farmacologica; per gli esami è riferito alla diagnosi selezionata al momento dell invio in stampa e precedentemente introdotta nella sezione Diari, Ipotesi diagnostiche Sg indica che si tratta di una prescrizione suggerita da altro medico. 9.6 STAMPA Funzionamento analogo alla sezione attivabile dal menu Paziente, Stampa. Di uso intuitivo, consente la stampa delle varie voci presenti nel seguente menu: Stampa delle cartelle tradizionale cronologica per problemi analitica Selezionando la stampa di uno dei tipi di cartelle compare sul video una finestra di elaborazione testi contenente un menu tramite il quale è possibile personalizzare il documento e impostare la 125 di 202

126 stampante da utilizzare Intestazione della ricetta Consente di scegliere tra i moduli presenti, quello su cui effettuare la stampa: 126 di 202

127 9.6.3 Da Esami di laboratorio a Onorari Nella finestra presentata si trova un menu che permette di esentare, selezionare o modificare, tramite collegamento automatico alla sezione dei Diari corrispondente, la voce da stampare. Per effettuare quest ultima operazione è disponibile anche l icona : Possono inoltre essere presenti per alcune voci (ad esempio in Onorari ) i tasti e che consentono, una volta posizionato il cursore sulla riga interessata, di aumentare o diminuire il numero di pezzi da inviare in stampa Terapia farmacologica Come da disposizione ministeriale, normalmente sono prescrivibili 2 pezzi per ricetta, 3 pezzi in caso di esenzione associata a multiprescrizione. Ovviamente l utente può inviare in stampa qualunque numero di farmaci, il programma provvederà automaticamente alla suddivisione dei pezzi per ricetta secondo le disposizioni ministeriali. In caso di variazioni di queste ultime, il numero di pezzi prescrivibile per categoria può essere modificato sul menu Strumenti, Configura moduli, Modulo, Modifica, Opzioni. Nella finestra di stampa di terapia farmacologica, fisioterapie e medicazioni, sono presenti i tasti e che consentono, una volta posizionato il cursore sulla riga interessata, di aumentare o diminuire il numero di pezzi da inviare in stampa 127 di 202

128 Cliccando sul tasto si accede ad una scheda riepilogativa in sola lettura delle prescrizioni farmacologiche effettuate e mandate in stampa: Altri testi La scheda presenta tutta la serie di testi codificati presenti nel programma (per default o inseriti successivamente dall utente) in una struttura ad albero riconducibile alla voce principale Glossario 128 di 202

129 Selezionando il testo desiderato con un doppio clic viene attivata la seguente finestra per l elaborazione di testi nella quale è possibile modificare, salvare e stampare eventualmente il testo utilizzando le voci del menu File 129 di 202

130 9.7 RIEPILOGHI Questa parte del programma è dedicata alla possibilità di eseguire il calcolo della spesa indotta dalla prescrizione di farmaci, esami di laboratorio e strumentali (relativa a un intervallo temporale prefissato) e alla possibilità di elaborare dei tabulati riepilogativi sui pazienti (inserendo ad esempio il nome esatto del problema o della diagnosi da ricercare). Inoltre è possibile effettuare il riepilogo e la stampa delle prestazioni di particolare impegno professionale Questo menu consente la creazione di tabulati che riguardano solo ed esclusivamente i dati contenuti nell archivio attivo al momento della consultazione. Facendo clic su una delle voci presenti nel menu viene attivata la seguente finestra di dialogo che in questo caso corrisponde al riepilogo della voce Spesa esami di laboratorio ma che è identica per quasi tutte le altre voci comprese nel menu 130 di 202

131 Introdurre le date del periodo di riferimento desiderato nei campi Dal giorno e Al giorno, quindi premere il bottone Esegui e attendere che il riepilogo sia completato. Se trattasi invece di riepilogo pazienti in base a problema o diagnosi viene attivata la seguente finestra in cui è necessario introdurre il nome esatto del dato da ricercare Le pagine del riepilogo possono venire stampate o semplicemente consultate a video 131 di 202

132 I riepiloghi inerenti la spesa (farmaceutica, esami, fisioterapie, visite specialistiche, prestazione aggiuntive), vengono suddivisi per paziente oltre che per data e presentano un riepilogo finale riassuntivo contenente tutti i pazienti divisi per fascia d età, il totale delle prescrizioni (quello riguardante la spesa farmaceutica riporta anche le varie fasce del farmaco) ed il totale della spesa. Quelli relativi ai pazienti presentano i dati anagrafici relativi ed un riepilogo finale riassuntivo suddiviso per fasce d età. Nella parte superiore sinistra della pagina del riepilogo è presente la barra che consente di effettuare le seguenti operazioni: inviare il tabulato in stampa. scegliere se l anteprima di stampa deve essere visualizzata per tutto il tabulato, soltanto per il riepilogo riassuntivo o per le ricette suggerite. tornare alla prima pagina. andare alla pagina precedente. andare alla pagina successiva. andare all ultima pagina. premendo questo tasto viene presentata una finestra di dialogo tramite la quale è possibile esportare i dati risultati dal riepilogo appena eseguito Nel campo Salva in scegliere il percorso dove si desidera salvare il file che conterrà i dati del riepilogo, nel campo Nome file inserire il nome del file che si sta per creare ed in quello Salva come selezionare dalla lista codificata presente, il tipo di formato in cui si desidera esportare i dati. Le funzionalità di stampa, di anteprima e di esportazione sono ottenibili anche selezionando la voce di menù Riepilogo. La voce Esci permette di uscire dalla finestra del riepilogo. 132 di 202

133 9.8 ARCHIVIO In questo menu è possibile trattare tutte le informazioni che riguardano gli archivi di Phronesis: come passare da un archivio ad un altro, come inserire nuovi archivi su cui introdurre i dati delle cartelle cliniche dei pazienti, come estrapolare i dati dagli archivi secondo delle interrogazioni ben precise (per studi epidemiologici), come importare le anagrafiche ASL. In questa sezione della Guida viene anche affrontato il problema delle copie di sicurezza degli archivi e del loro ripristino in caso di problemi. Le voci disponibili sono le seguenti: Nuovo accesso Utenti e privilegi d accesso Percorsi d accesso Cambia codice di accesso Informazioni Interroga con SQL Copia cartelle Sposta cartelle Importa cartelle Esporta cartelle Modifica registrazioni Cancella cartelle Importa anagrafiche ASL 133 di 202

134 Invia a tutti i pazienti Copia di sicurezza Ripristina da copia Nuovo accesso Scegliere questa voce di menu per accedere ad un altro archivio, oppure allo stesso archivio ma con un altro nome di utente, senza uscire e rientrare nel programma Assicurarsi che il nome dell archivio e dell utente siano corretti, quindi introdurre il codice d accesso e premere Invio, o fare clic sul bottone Accesso, per accedere all archivio desiderato Utenti e privilegi di accesso In questa sezione compare una finestra di dialogo contenente una griglia con tutti i dati relativi ai medici e al personale che possono accedere all archivio attivo (per default l archivio principale). La regolamentazione dell accesso al programma, infatti, viene ottenuta a livello di archivio, rendendo così possibile differenziare i privilegi di accesso per ciascun gruppo di cartelle cliniche 134 di 202

135 ATTENZIONE A questa sezione possono accedere solo gli utenti dell archivio con privilegi di amministrazione (in genere l utente titolare del programma, ovvero l utente che ha creato un determinato nuovo archivio). Per accedere alla sezione è inoltre necessario introdurre un codice d accesso. Questo serve ad impedire che chiunque possa modificare l elenco degli utenti autorizzati ad accedere ad un determinato archivio. Nel caso si acceda al programma con la qualifica di medico associato, verrà utilizzato il timbro configurato per il medico associato. Se, invece, si accede come medico sostituto, il timbro disponibile sarà solo quello del medico titolare. Per aggiungere un nuovo utente, selezionare la voce di menu Azioni, Nuovo utente oppure cliccare sull icona : viene attivata una nuova finestra di dialogo dove inserire i dati del nuovo utente. L utente titolare ha la possibilità di modificare i dati di ogni altro utente dell archivio, attivando la finestra di dialogo contenente i dati dell utente tramite il tasto F3, selezionando la voce di menu Azioni, Modifica utente oppure facendo clic sul tasto. L utente titolare ha la possibilità, inoltre, di cancellare un altro utente dell archivio, posizionandosi sulla riga da cancellare (tramite mouse, tasto TAB, o frecce direzionali) e selezionando la voce di menu della finestra di dialogo Azioni, Cancella utente o premendo contemporaneamente i tasti Ctrl e Canc Dati dell'utente La finestra che compare è divisa in quattro sezioni, selezionabili scegliendo la linguetta desiderata: Utente Indirizzi Altri dati Sistema TS 135 di 202

136 Nella sezione UTENTE è possibile introdurre tutti i dati riguardanti l utente che accede al programma: intestazione (campo indispensabile richiesto dal programma ed evidenziato in giallo) nome e cognome dell utente (campo indispensabile richiesto dal programma) codice Fiscale (campo indispensabile richiesto dal programma) regione (campo indispensabile) tipo di utente (titolare, associato, sostituto, infermiere, assistente / segretaria ) utente dipende da (selezionare l utenza da cui dipende il nuovo utente) privilegi d accesso (default, amministratore, lettura, scrittura, stampa ) codice di accesso (campo indispensabile richiesto dal programma) va inserito due volte ASL di appartenenza (campo indispensabile richiesto dal programma) codice timbro colore da associare agli altri utenti. Nella sezione INDIRIZZI è possibile introdurre tutti i recapiti riguardanti l utente: indirizzo fiscale o indirizzo di casa (via, CAP, città, provincia, telefono, Fax) indirizzo del primo studio (via, CAP, città, provincia, telefono, Fax) 136 di 202

137 indirizzo di un eventuale secondo studio (via, CAP, città, provincia, telefono, Fax). Nella sezione ALTRI DATI è possibile introdurre i seguenti dati dell utente: qualifica del medico istituzione prima specializzazione ottenuta dal medico seconda specializzazione ottenuta dal medico terza specializzazione ottenuta dal medico numero di partita IVA indirizzo di posta elettronica eventuale testo precodificato per essere stampato sulle ricette codice INAIL. Nella sezione SISTEMA TS è possibile introdurre i seguenti dati: codice PIN password. ATTENZIONE facendo clic sull icona compare una finestra informativa sulle modalità di compilazione dei dati inerenti al SISTEMA TS; se tuttavia non si dispone o non vi è la necessità di compilare i dati di questa sezione è consigliabile spuntare la voce Non si dispone di Codice PIN e Password. ATTENZIONE Si raccomanda di compilare interamente questa finestra in modo che i dati relativi compaiano nelle varie sezioni del programma (per esempio: se i dati non sono presenti, non verrà stampato automaticamente il timbro del medico sulla ricetta) Percorsi di accesso In questa sezione è possibile creare, modificare o cancellare un archivio 137 di 202

138 Utilizzare il semplice ed intuitivo oggetto navigatore inserire, modificare o cancellare il percorso d accesso di un archivio. per Per introdurre un nuovo archivio ad esempio: posizionarsi su una nuova riga da aggiungere servendosi del tasto dell oggetto navigatore nel campo Nome dell archivio introdurre una breve descrizione dell archivio nel campo Percorso d accesso introdurre il percorso completo in cui è presente o si ha intenzione di creare il nuovo archivio del programma posizionarsi, con le frecce direzionali, una riga su o una riga giù per il corretto salvataggio del nuovo percorso d accesso fare clic sul pulsante Esci. ATTENZIONE In Phronesis ogni directory è un archivio ossia ogni percorso d accesso rappresenta un archivio, per cui in C:\Programmi\CGM\Phronesis\ARCHIVI c è l archivio pazienti principale mentre, nell esempio, sono riportati altri due archivi (tipicamente utilizzati nella quotidiana attività lavorativa dello studio medico: in C:\Programmi\CGM\Phronesis\REVOCATI c è l archivio dei pazienti revocati mentre in C:\Programmi\CGM\Phronesis\PRIVATI c è l archivio dei pazienti privati Cambia codice di accesso Di qui è possibile modificare il codice d accesso (password) in relazione all archivio aperto e sui cui si sta lavorando in quel momento Basterà inserire i dati nei campi della finestra a video e premere OK per confermare l avvenuta variazione del codice; premere ANNULLA se non si vuole apportare alcuna modifica. 138 di 202

139 9.8.6 Informazioni Questa sezione riporta semplicemente il numero di registrazioni attive contenute in un determinato archivio, sezione per sezione. Questi dati sono utili a puro titolo informativo Interroga con SQL Le query (o interrogazioni) sono dei costrutti, descritti con un linguaggio di programmazione chiamato SQL, che consentono di estrarre informazioni da un archivio di dati precisando dei criteri di ricerca ed i valori da ricercare all interno dell archivio stesso. Tale funzionalità è molto importante perché permette di estrarre qualsivoglia dato dell archivio in relazione a ricerche personalizzate, necessità operative o semplici fini statistici. Punta di diamante in Phronesis è la notevole duttilità nella formulazione delle query, praticamente infinite nella molteplice combinazione tra le diverse variabili da estrarre e le differenti condizioni di ricerca. Selezionando la voce di menu Archivio, Interroga con SQL compare la seguente finestra di dialogo per formulare una particolare query 139 di 202

140 È possibile creare una nuova interrogazione o aprirne una precedentemente salvata. Di seguito vengono riportati due casi come esempio: Primo caso: creare una nuova procedura per l interrogazione delle cartelle Selezionare dal menu principale Archivio, Interroga SQL: compare la finestra di dialogo per l interrogazione SQL selezionare dal menu della finestra Modifica, Variabili da estrarre 140 di 202

141 selezionare le variabili da estrarre desiderate che compariranno nel risultato dell interrogazione (le variabili da estrarre sono suddivise per le varie tabelle di Phronesis, ad es. Cognome e Nome sotto Anagrafica, Nome Commerciale del farmaco sotto Terapia ecc. ecc.) selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni di ricerca compare la finestra per definire le condizioni di ricerca definire le condizioni di ricerca desiderate per trovare le informazioni da estrarre selezionare dal menu della finestra Esegui, Interroga o premere il pulsante nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle informazioni estratte dall interrogazione eseguita. selezionare dal menu della finestra Esegui, Esporta il risultato o premere l icona per poter esportare il risultato dell interrogazione nei formati più usati per eventuali analisi statistiche per salvare la procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza fare clic sul pulsante o selezionare la voce di menu File, Apri per aprire un interrogazione già esistente e precedentemente salvata scegliere una procedura di ricerca salvata in precedenza e aprirla modificarla se necessario e poi mandarla in esecuzione facendo clic sul pulsante o selezionando la voce di menu Esegui, Interroga o premendo il tasto F9 nella sezione Risultato dell interrogazione verrà visualizzato il risultato dell interrogazione appena effettuata il risultato dell interrogazione ora può essere esportato in vari formati utilizzando la voce di menu Esegui, Esporta il risultato oppure facendo clic sull icona o, ancora, premendo il tasto F di 202

142 nella finestra di dialogo che appare, selezionare nel campo Salva come il formato in cui esportare il risultato, introdurre il nome del file da salvare nel campo Nome file ed in quello Salva in la cartella dove salvare il risultato. Successivamente fare clic su Salva per effettuare l operazione di conversione è possibile, infine, visualizzare il codice SQL dell interrogazione effettuata, selezionando la voce di menu Modifica, Sorgenti SQL. Nel campo Inizio colonna viene indicato il punto della colonna del tabulato che si otterrà al termine della ricerca, dove verrà posizionato il contenuto del campo selezionato nella parte della scheda Variabili da estrarre. Nel campo Fine colonna viene riportato il punto del tabulato dove il contenuto del campo avrà termine e, nel caso si tratti di un campo data, in Tipo data selezionare dalla lista codificata presente il formato della data Copia cartelle La sezione Copia cartelle serve a copiare il contenuto di una o più cartelle da un archivio ad un altro Di seguito vengono riportati due casi come esempio su come procedere per effettuare la copia delle cartelle: Primo caso: creare una nuova procedura per la copia delle cartelle selezionare dal menu principale Archivio, Copia cartelle compare la finestra di dialogo per la copia delle cartelle 142 di 202

143 facendo clic sulla prima lista codificata denominata Archivio di origine scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno estratte per essere copiate facendo clic sulla seconda lista codificata denominata Archivio di destinazione scegliere l archivio di destinazione, cioè l archivio nel quale le cartelle selezionate verranno copiate selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni per la copia compare la finestra per definire le condizioni di ricerca definire le condizioni di ricerca desiderate utilizzando la barra per estrarre le cartelle da copiare selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da copiare oppure premere il tasto nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per la copia, riportando i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da copiare verificare la corrispondenza degli archivi di origine e di destinazione iniziare la copia selezionando dal menu della finestra Esegui, Copia cartelle selezionate o facendo clic sul pulsante attendere il termine della copia per salvare la procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza selezionare dal menu principale Archivio, Copia cartelle compare la finestra di dialogo per la copia delle cartelle facendo clic sulla prima lista codificata denominata Archivio di origine scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno estratte per essere copiate 143 di 202

144 facendo clic sulla seconda lista codificata denominata Archivio di destinazione scegliere l archivio di destinazione, cioè l archivio nel quale le cartelle selezionate verranno copiate dal menu della finestra di dialogo selezionare File, Apri scegliere una procedura di copia salvata in precedenza e aprirla selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da copiare o cliccare sul tasto nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per la copia, riportando i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da copiare verificare la corrispondenza degli archivi di origine e di destinazione iniziare la copia selezionando dal menu della finestra Esegui, Copia cartelle selezionate o un clic sull icona attendere il termine della copia Sposta cartelle Il comando Sposta permette di spostare il contenuto di una o più cartelle da un archivio ad un altro. Questo significa che, dopo che il contenuto di una cartella è stato portato dall archivio di origine all archivio di destinazione, la cartella stessa viene cancellata dall archivio di origine Di seguito vengono riportati due casi come esempio su come procedere per effettuare lo spostamento delle cartelle: 144 di 202

145 Primo caso: creare una nuova procedura per spostare delle cartelle selezionare dal menu principale Archivio, Sposta cartelle compare la finestra di dialogo per spostare le cartelle facendo clic sulla prima lista codificata denominata Archivio di origine scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno estratte per essere spostate facendo clic sulla seconda lista codificata denominata Archivio di destinazione scegliere l archivio di destinazione, cioè l archivio nel quale le cartelle selezionate verranno spostate selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni per lo spostamento compare la finestra per definire le condizioni di ricerca definire le condizioni di ricerca desiderate per trovare le cartelle da spostare selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da spostare oppure premere il tasto nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per lo spostamento, riportando i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da spostare verificare la corrispondenza degli archivi di origine e di destinazione iniziare lo spostamento selezionando dal menu della finestra Esegui, Sposta cartelle selezionate o un clic sull icona attendere il termine dell operazione per salvare la procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza selezionare dal menu principale Archivio, Sposta cartelle compare la finestra di dialogo per lo spostamento delle cartelle facendo clic sulla prima lista codificata denominata Archivio di origine scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno estratte per essere spostate facendo clic sulla seconda lista codificata denominata Archivio di destinazione scegliere l archivio di destinazione, cioè l archivio nel quale le cartelle selezionate verranno spostate dal menu della finestra di dialogo selezionare File, Apri scegliere una procedura salvata in precedenza e aprirla. selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da spostare oppure cliccare sul tasto nella parte bassa della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per lo spostamento, riportando i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da spostare verificare la corrispondenza degli archivi di origine e di destinazione iniziare lo spostamento selezionando dal menu della finestra Esegui, Sposta cartelle selezionate o un clic sull icona attendere il termine dell operazione. 145 di 202

146 Importa cartelle Tramite questa funzione è possibile integrare i dati relativi ad una o più cartelle di pazienti presenti su un computer remoto Procedere come descritto di seguito: dal menu principale selezionare Archivio, Importa cartelle compare la richiesta di scegliere l archivio in cui importare le cartelle servendosi del campo contenente delle liste codificate, scegliere l archivio in cui si vogliono importare le cartelle premere il bottone Avanti compare la richiesta del nome del file contenente le cartelle da importare. I file contenenti le cartelle di Phronesis hanno estensione.ph. Per introdurre più agevolmente il nome del file, fare clic sul bottone Sfoglia fare nuovamente clic su Avanti scegliere il comportamento durante l operazione di importa: nella norma il contenuto del file verrà integrato con le informazioni già presenti in archivio, in altre parole le anagrafiche già presenti non verranno duplicate, così come tutte le registrazioni già presenti. Eventuali variazioni nel contenuto delle registrazioni saranno però registrate nell archivio di destinazione, a meno che si selezioni Aggiungere soltanto, non modificare le registrazioni esistenti fare nuovamente clic su Avanti e quindi su Importa per iniziare la procedura di importazione attendere il completamento della procedura. ATTENZIONE Se il paziente al quale si riferisce una singola cartella da importare non è presente sul proprio computer, tutti i dati relativi verranno memorizzati nell archivio, altrimenti verranno integrate solo le informazioni mancanti. Per poter effettuare l operazione di Importa cartelle è necessario che queste siano state in precedenza esportate da un altro archivio, anche di un altro computer, con la funzione Esporta cartelle presente anch essa nel menu Archivio. 146 di 202

147 Esporta cartelle Il comando Esporta ha la funzione di esportare (copia) di una o più cartelle dall archivio ad un file. E possibile anche esportare tutte le cartelle cliniche dall archivio in un unico file. Il file può poi essere compresso e trasmesso ad altri utenti tramite supporto esterno, ottico o per via telematica. La funzione richiede che il paziente da esportare abbia come informazione, all interno della sua cartella clinica, il codice fiscale, requisito indispensabile per riconoscere in modo non equivoco un paziente all interno di qualunque archivio; nel caso la cartella clinica di un paziente non contenga il codice fiscale, l operazione di Esporta non sarà effettuata. Vi è la possibilità di impedire di esportare alcuni dati della cartella clinica di un paziente, specificando che un determinato insieme di dati è Privato utilizzando l apposito comando presente in tutte le sezioni dei menu Gestione, Dati di Base e Diari Di seguito vengono riportati due casi come esempio su come procedere per effettuare l esportazione delle cartelle: Primo caso: creare una nuova procedura per esportare delle cartelle selezionare dal menu principale Archivio, Esporta cartelle compare la finestra di dialogo per l esportazione delle cartelle scegliere l archivio attivo, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno tratte per essere esportate selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni per esportare compare la finestra per definire le condizioni di ricerca 147 di 202

148 definire le condizioni di ricerca desiderate per trovare le cartelle da esportare selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da esportare oppure un sull icona nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per essere esportate, con i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da esportare iniziare lo spostamento selezionando dal menu della finestra Esegui, Esporta cartelle selezionate o un clic sull icona introdurre il nome del file nel quale verranno esportate le cartelle selezionate. Il file ha come estensione PH attendere il termine dell operazione per salvare i parametri della procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza selezionare dal menu principale Archivio, Esporta cartelle compare la finestra di dialogo per esportare le cartelle scegliere l archivio attivo, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno tratte per essere esportate dal menu della finestra di dialogo selezionare File, Apri scegliere una procedura salvata in precedenza e aprirla selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da esportare oppure fare un clic sull icona nella parte bassa della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per essere esportate, riportando i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da esportare iniziare lo spostamento selezionando dal menu della finestra Esegui, Esporta cartelle selezionate o cliccando sull icona introdurre il nome del file nel quale verranno esportate le cartelle selezionate. Il file ha come estensione PH attendere il termine dell operazione Modifica registrazioni Il comando Modifica registrazioni consente di modificare dinamicamente il contenuto dell archivio, permette, cioè, di modificare il contenuto di un campo in tutte le cartelle dell archivio sulla base di predeterminate condizioni. Il programma presenta la seguente finestra di dialogo 148 di 202

149 Di seguito vengono riportati due casi come esempio su come procedere per effettuare la modifica delle cartelle: Primo caso: creare una nuova procedura per modificare le cartelle selezionare dal menu principale Archivio, Modifica registrazioni compare la finestra di dialogo per modificare le cartelle selezionare dal menu della finestra Modifica, Variabili da modificare compare la finestra per la scelta delle variabili da modificare definire la variabile da modificare. Non è permesso modificare più di una variabile per volta selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni per la modifica compare la finestra per definire le condizioni di ricerca definire le condizioni di ricerca desiderate per trovare le cartelle da modificare selezionare dal menu della finestra Esegui, Interroga oppure fare un clic sull icona nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per essere modificate, riportante i dati anagrafici relativi e il contenuto della variabile che sarà modificata verificare la corrispondenza delle anagrafiche da modificare iniziare la modifica selezionando dal menu della finestra Esegui, Modifica o cliccando sul tasto attendere il termine dell operazione per salvare la procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. 149 di 202

150 Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza selezionare dal menu principale Archivio, Modifica registrazioni compare la finestra di dialogo per la modifica delle cartelle dal menu della finestra di dialogo selezionare File, Apri scegliere una procedura salvata in precedenza e aprirla selezionare dal menu della finestra Esegui, Interroga oppure fare un clic sull icona nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per essere modificate, riportante i dati anagrafici relativi e il contenuto della variabile che sarà modificata verificare la corrispondenza delle anagrafiche da modificare iniziare la modifica selezionando dal menu della finestra Esegui, Modifica o cliccando sul tasto attendere il termine dell operazione Cancella cartelle Il comando Cancella permette di cancellare dinamicamente il contenuto dell archivio: tutte le cartelle che soddisfano determinate condizioni possono essere cancellate. Il programma presenta la seguente finestra di dialogo Di seguito vengono riportati due casi come esempio su come procedere per effettuare la cancellazione delle cartelle: 150 di 202

151 Primo caso: creare una nuova procedura per la cancellazione delle cartelle selezionare dal menu principale Archivio, Cancella cartelle compare la finestra di dialogo per la cancellazione delle cartelle facendo clic sul campo contenente una lista codificata e denominato Archivio attivo, scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno tratte per essere cancellate selezionare dal menu della finestra Modifica, Condizioni per la cancellazione compare la finestra per la definizione delle condizioni di ricerca definire le condizioni di ricerca desiderate per trovare le cartelle da cancellare selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da cancellare oppure fare un clic sull icona nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per la cancellazione, riportante i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da cancellare iniziare la cancellazione selezionando dal menu della finestra Esegui, Cancella cartelle selezionate o cliccando sul tasto attendere il termine della cancellazione per salvare la procedura scegliere dal menu File, Salva con nome. Secondo caso: utilizzare una procedura salvata in precedenza selezionare dal menu principale Archivio, Cancella cartelle compare la finestra di dialogo per la cancellazione delle cartelle facendo clic sul campo contenente una lista codificata e denominato Archivio attivo, scegliere l archivio di origine, cioè l archivio dal quale le cartelle selezionate verranno tratte per essere cancellate dal menù della finestra di dialogo selezionare File, Apri scegliere una procedura di cancellazione salvata in precedenza e aprirla selezionare dal menu della finestra Esegui, Seleziona cartelle da cancellare oppure fare un clic sull icona nella parte inferiore della finestra di dialogo compare l elenco delle cartelle selezionate per la cancellazione, riportante i dati anagrafici relativi verificare la corrispondenza delle anagrafiche da cancellare iniziare la cancellazione selezionando dal menu della finestra Esegui, Cancella cartelle selezionate o cliccando sul tasto attendere il termine della cancellazione Importa anagrafiche ASL Questa sezione del programma consente di eseguire l importazione delle anagrafiche dei pazienti da file ASL. Prima di procedere, è necessario innanzitutto avere a disposizione un file in formato.txt (esclusivamente), formattato secondo la disposizione righe / colonne; in caso contrario è necessario 151 di 202

152 dover lavorare il file per riportarlo allo standard richiesto da Phronesis oppure richiedere file congruo alla ASL. Ottenuto il file nel formato corretto, è possibile procedere con l importazione seguendo le indicazioni di seguito riportate: accedere dunque dall interno del programma alla voce di menù Archivio, Importa Anagrafiche ASL selezionare l'archivio di destinazione (solitamente Archivio pazienti principale) e cliccare su Avanti selezionare il file ASL contenente i dati da importare e cliccare su Avanti 152 di 202

153 scegliere il tracciato (formato di transcodifica), se presente nell elenco, secondo cui importare i dati negli archivi di PH e cliccare su Avanti qualora il tracciato non fosse presente, è necessario crearlo ad hoc, in relazione al file giunto. Selezionare la voce Composizione di un nuovo formato e cliccare su Avanti 153 di 202

154 la maschera a video permette di creare il tracciato ex novo ed attraverso il pulsante Aggiungi è possibile inserire il campo da importare, indicando poi nei campi sottostanti (Inizio Fine) le colonne di inizio e fine del campo così come indicato nel file.txt; il pulsante Carica invece permette di caricare tracciati (file formato.usl) dall esterno (questa funzione è utile qualora si volesse inviare il tracciato già lavorato al cliente per far sì che esegua in autonomia l importazione) dopo aver terminato la creazione del tracciato, è possibile cliccare su Avanti. Nella maschera seguente, premendo il pulsante Importa, parte l importazione dati ATTENZIONE Le anagrafiche che non sono già presenti nell archivio verranno aggiunte. Le anagrafiche già presenti saranno verificate e le eventuali variazioni (per esempio di indirizzo), e soltanto esse, verranno registrate a meno che non si attivi l opzione Sovrascrivi eventuali dati esistenti, che permette di sovrascrivere l intera cartella clinica qualora nell archivio in Phronesis fosse già presente esattamente la stessa, rispetto alla cartella importata. 154 di 202

155 Invia a tutti i pazienti Mediante questa semplice funzione è possibile inviare direttamente una a tutti i pazienti dell archivio in cui si sta lavorando: qualora nei Dati di base > Dati anagrafici >Indirizzi di tutti i pazienti non siano stati inseriti precedentemente indirizzi di posta elettronica compare a video il seguente messaggio Copia di sicurezza Per effettuare la copia di sicurezza dei dati, selezionare Archivio, Copia di sicurezza. Nella finestra che compare a video, rispettivamente nei due campi, è necessario: scegliere il percorso e il nome della copia di sicurezza selezionare il nome dell archivio di cui si desidera fare la copia di sicurezza cliccare sul pulsante Esegui per avviare la procedura di copia di sicurezza. Prima di avviare la procedura è possibile attivare l opzione in basso a sinistra Spegni il computer al termine della copia di sicurezza che in automatico attiverà la procedura di spegnimento del computer al termine della copia La copia può essere creata su qualunque dispositivo abilitato alla scrittura di dati, anche situato su una stazione di lavoro connessa in rete con il computer dell utente. Possono essere quindi utilizzati vari supporti esterni (penna USB, hard-disk esterno, ecc.). 155 di 202

156 ATTENZIONE Per una maggiore sicurezza dei dati e a seguito del D.L.G. n /06/2003 è necessario eseguire la copia di sicurezza dei dati almeno una volta ogni 7 giorni, sul computer utilizzato e su un dispositivo esterno (HHD esterno, USB Pen, ecc.). Se ciò non viene effettuato, alla chiusura del programma compare in automatico il seguente avviso, un promemoria per meglio dire, che permette di eseguire la copia di sicurezza Non eseguire mai la copia di sicurezza due volte di seguito sullo stesso supporto, in quanto se l ultima copia effettuata, per qualche ragione, dovesse diventare inservibile, sarà sempre possibile ripristinare la penultima Ripristina da copia ATTENZIONE ripristinare i dati da una copia di sicurezza solo in caso di estrema necessità: i dati presenti nella copia SOVRASCRIVERANNO e ANNULLERANNO quelli eventualmente già presenti nell archivio. Per ripristinare i dati da una copia, selezionare dal menu principale Archivio, Ripristina da copia. Nella finestra che compare a video, rispettivamente nei due campi, è necessario: nel campo Scegliere il percorso e il nome della copia di sicurezza puntare al file della copia di sicurezza da ripristinare nel relativo campo, selezionare il nome dell archivio di cui si desidera ripristinare la copia di sicurezza cliccare sul pulsante Esegui per avviare la procedura di ripristino della copia di sicurezza 156 di 202

157 9.9 PROGETTI Selezionando dal menu principale la voce Progetti è possibile accedere ad una serie di Progetti Regionali integrati nel programma che consentono al medico di estrarre o elaborare particolari dati richiesti dalla propria Regione o Asl di appartenenza. Tale voce di menù è dinamica e si adatta alla presenza di specifici Add-on e/o Progetti Regionali o Nazionali. ATTENZIONE I progetti integrati nel programma variano a seconda della Regione, per cui in virtù di come sia impostato Phronesis, della Regione e ASL di appartenenza del medico titolare dell archivio sul quale si sta lavorando, possono comparire voci di menù diverse. 157 di 202

158 9.10 STRUMENTI Il menu Strumenti consente di selezionare le seguenti voci: Farmaci Informazioni sulle schede tecniche dei farmaci Agenda Simulazione rischio cardiovascolare Carte del rischio cardiovascolare Curve di crescita Profili esami Configura moduli per la stampa Configura esenzioni Configura intestazione per la stampa Configura stampa prescrizioni su proprio ricettario Glossari Precodifiche Elenco fattori di rischio 158 di 202

159 Elaboratore testi Abilita funzionalità NET Verifica aggiornamenti elenco farmaci Verifica aggiornamenti Phronesis Salva Ripristina Opzioni Farmaci Selezionando la voce di menu Strumenti, Farmaci è possibile azionare il motore di ricerca dei farmaci contenuti nella banca dati presente nel programma Phronesis e consultare le indicazioni, le schede e le note relative alla specialità selezionata farmaceutica selezionata Per poter consultare le informazioni ricercate basterà selezionare la specialità e fare clic su OK oppure fare doppio clic sul farmaco prescelto, partendo ovviamente da un dato inserito in relazione a tali chiavi di ricerca: nome commerciale, principio attivo, casa farmaceutica, classificazione ATC, codice AIC. Viene così visualizzata la seguente finestra che permette di consultare nel dettaglio le indicazioni, la scheda e la nota della specialità farmaceutica selezionata cliccando sui rispettivi tasti 159 di 202

160 Informazioni sulle schede tecniche dei farmaci Viene visualizzata una finestra relativa all aggiornamento delle schede tecniche dei farmaci ATTENZIONE Tale riepilogo presuppone che precedentemente sia stato effettuato l aggiornamento dell elenco farmaci; è altresì possibile scaricare ex novo tutte gli aggiornamenti delle schede tecniche dei farmaci facendo clic sul relativo tasto 160 di 202

161 presente in basso a video: l operazione potrebbe richiedere da alcuni minuti ad alcune ore in bassa alla connessione ad Internet posseduta Agenda Schermata principale La finestra principale dell Agenda di Phronesis è suddivisa in diverse aree: Menù, Orario, Blocco temporale, Navigatore del calendario, Elenco archivi di Phronesis, Legenda Area menù E' l area principale dell'agenda e, come nella tradizione delle applicazioni Windows, è situata nella parte alta della finestra. Presenta le seguenti voci: Appuntamento 161 di 202

162 Questo menù contiene l accesso a due funzioni: o Nuovo appuntamento: funzione sempre attiva, permette l inserimento di un nuovo appuntamento o Esci: funzione sempre attiva, chiude la finestra dell agenda. Stampa appuntamenti: permette la stampa degli appuntamenti inseriti (tutti, del giorno, della settimana, del mese, dell anno) Visualizza: Questo menu permette di selezionare, alternativamente, la modalità preferita di visualizzazione degli appuntamenti o o Per giorni: sono visualizzati gli appuntamenti del giorno Per settimana: sono visualizzati gli appuntamenti della settimana 162 di 202

163 o o o o o Per settimane: sono visualizzati gli appuntamenti di più settimane, presentati in successione Per mesi: sono visualizzati gli appuntamenti di più mesi, presentati in successione Per anno: sono visualizzati gli appuntamenti dell intero anno Solo orario di lavoro: funzione che, quando attivata, mostra solo le ore dalle 8.00 alle 20 Visualizzare il sabato: funzione che, quando attivata, mostra anche la giornata del sabato. Dal menù Visualizza è possibile richiamare a video (anche direttamente con il tasto funzione F5) una finestra a tutela della privacy con le informazioni relative alle Persone autorizzate a ritirare ricette e referti medici: per ogni paziente presente in archivio è possibile conoscere le persone autorizzate al ritiro delle ricette e dei referti medici e quelle cui è possibile comunicare lo stato di salute; tali informazioni sono quelle fornite da ciascun paziente al momento della sottoscrizione del consenso e registrate nella sezione Privacy di Phronesis Informatori Questo menu permette di aprire la Rubrica informatori: contiene la finestra per l inserimento e la modifica dei dati relativi agli informatori scientifici del farmaco 163 di 202

164 Strumenti Questo menù mette a disposizione delle funzioni di ricerca: o Cerca appuntamento: utile per la ricerca delle ricorrenze di un appuntamento, sia dei pazienti che degli informatori. Inoltre, permette di aprire l agenda in una data particolare con le funzioni: o Vai alla data odierna: utile per aprire l agenda alla data del giorno o Vai alla data: utile per aprire l agenda ad una data prescelta. Consente di esportare in Excel gli appuntamenti inseriti (tutti, del giorno, della settimana, del mese, dell anno, selezionato). Il menù Strumenti permette inoltre di accedere alla finestra delle Opzioni per la scelta del colore da associare ad ogni archivio e dei colori da associare agli eventi (appuntamenti informatori, visite ambulatoriali, visite domiciliari, altri appuntamenti) 164 di 202

165 ? : tramite questa voce è possibile selezionare la Guida in linea per ottenere ulteriori informazioni di utilizzo dell Agenda di Phronesis. ATTENZIONE Sotto la riga del menu, vi è una piccola barra degli strumenti che permette con un clic di accedere più rapidamente ad alcune funzioni base dell agenda: posizionarsi con il cursore del mouse in prossimità delle icone per avere i dettagli della funzioni Area orario L area orario rappresenta la griglia temporale di riferimento per l inserimento degli appuntamenti: le singole unità orarie appaiono suddivise in quattro fasce temporali di 15 minuti ciascuna. La durata degli appuntamenti è definibile comunque in maniera flessibile Area blocco temporale L area blocco temporale è la parte dell agenda destinata all inserimento degli appuntamenti Area navigatore del calendario L area navigatore del calendario è quella che permette di scorrere il calendario dei mesi e degli anni e di aprire rapidamente l agenda nella data desiderata. Il quadratino rosso intorno ad un giorno del calendario identifica la data del giorno o data corrente, le date in neretto identificano i giorni che contengono uno o più appuntamenti. Il colore chiaro di sfondo è in rapporto al tipo di visualizzazione prescelto (per giorni, per settimana o settimane, per mesi o per anno) Area elenco archivi di Phronesis L area elenco archivi di Phronesis è quella che permette di selezionare ed aprire gli archivi pazienti all interno dei quali si desidera fissare gli appuntamenti. In tal modo è possibile avere agende e rubriche informatori distinte per ciascun archivio 165 di 202

166 Area Legenda In quest area collocata in basso a destra nella finestra principale dell agenda è possibile avere in dettaglio la legenda relativa ai colori utilizzati per i vari tipi di appuntamento Simulazione rischio cardiovascolare 166 di 202

167 Compilando questa semplice scheda è possibile simulare il calcolo del punteggio relativo al rischio cardiovascolare del paziente: basterà inserire i dati richiesti e premere Calcola. E altresì possibile stampare la scheda della simulazione o cliccando su Informazioni ottenere maggiori ragguagli in merito al calcolo del rischio Curve di crescita Statura Tramite questa funzione è possibile consultare la curva di crescita (in percentili) dei pazienti in relazione alla loro statura: si possono ottenere e visionare le diverse curve in base al sesso ed all età. È inoltre possibile modificare le curve, impostando in maniera diversa e personalizzata le misurazioni predefinite, basta un clic sul tasto Modifica per accedere alla seguente finestra e modificare i dati nella griglia 167 di 202

168 Peso Selezionando Peso il programma consente di visualizzare le curva di crescita dei pazienti (in percentili) in relazione al loro peso ed in base al sesso ed all età; anche qui cliccando sul tasto Modifica è possibile modificare le curve, impostando in maniera diversa e personalizzata le misurazioni predefinite presenti nella griglia che compare a video Personalizzazioni Varie ATTENZIONE Le sezioni seguenti, Profili esami, Configura stampe, Configura moduli per la stampa, Configura esenzioni, Glossari, Precodifiche ed Elenco fattori di rischio, contengono alcune delle impostazioni principali di configurazione del programma. Alcune di queste impostazioni più facilmente si prestano a personalizzazioni (configurazione stampati utilizzate, allineamento campi ricetta SSN, variazione banche dati ecc.) altre invece sono il risultato naturale delle indicazioni normative nazionali e regionali e pertanto le modifiche apportate in queste sezioni potrebbero variare i normali meccanismi di funzionamento del software alterandone alcuni automatismi. Selezionando alcune delle sezioni suddette, per esempio, compare a video un messaggio che avverte sulle conseguenze che eventuali personalizzazioni non congrue potrebbero avere sull operatività e sulle banche dati del programma. SI CONSIGLIA pertanto di NON EFFETTUARE modifiche in quelle sezioni le cui impostazioni presenti riguardano direttamente indicazioni normative, o comunque, qualora ciò si rendesse necessario, procedere con l ausilio dell Assistenza Tecnica che rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o necessità in merito. 168 di 202

169 Profili esami Selezionando la voce di menu Strumenti, Profili esami compare la finestra di dialogo Profili di prescrizione ; utilizzare questa scheda per la creazione o la modifica dei profili (collegati ai glossari) contenenti sequenze di esami da prescrivere nella sezione Esami di laboratorio Per la modifica di un profilo già esistente procedere come segue: posizionarsi, nella griglia nome del profilo, sul profilo da modificare nella griglia sottostante appaiono tutti gli esami codificati per il profilo preso in considerazione per aggiungere un nuovo esame selezionare dal menu della finestra di dialogo la voce Esame, Aggiungi posizionarsi sul campo Tipo di esame selezionare, servendosi del tasto, i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate (LAB = esame di laboratorio, STR = esame strumentale) posizionarsi sul campo Nome dell esame inserire anche solo le prime lettere del nome dell esame da introdurre e premere il tasto Invio. A video appaiono tutti gli esami (in base al tipo di esame scelto viene visualizzato il glossario degli esami strumentali per STR o di laboratorio per LAB) che iniziano con le lettere digitate selezionare quello desiderato e premere il tasto Invio per modificare un esame, posizionarsi nella riga corrispondente all esame da modificare, utilizzando le frecce direzionali o il mouse modificare il valore salvare le modifiche servendosi delle frecce direzionali e per salire o scendere di una riga. 169 di 202

170 Per l inserimento di un nuovo profilo procedere come segue: selezionare dal menu della finestra di dialogo la voce Profilo, Aggiungi il cursore si posiziona automaticamente su una nuova riga del campo Glossario utilizzare l elenco di opzioni codificate servendosi del tasto per selezionare il glossario da cui prendere il nome del profilo. Mantenere il glossario Problema se si vuole aggiungere un profilo non presente in nessun glossario posizionarsi sul campo Nome profilo inserire il nome del nuovo profilo posizionarsi, nella griglia sottostante su di un nuovo rigo posizionarsi sul campo Tipo di esame selezionare, servendosi del tasto, i valori contenuti nell elenco di opzioni codificate (LAB = esame di laboratorio, STR = esame strumentale) posizionarsi sul campo Nome dell esame inserire anche solo le prime lettere del nome dell esame da introdurre e premere il tasto Invio o servirsi del tasto posizionato alla destra del campo. Appariranno tutti gli esami (in base al tipo di esame scelto, verrà visualizzato il glossario degli esami strumentali per STR o di laboratorio per LAB) che iniziano con le lettere digitate selezionare quello desiderato e premere il tasto Invio ripetere la stessa procedura per ogni nuovo esame da inserire posizionarsi nella griglia Nome del profilo e memorizzare il profilo appena creato passando da una riga ad un altra utilizzando le frecce direzionali Fare clic sul tasto OK per uscire e confermare le modifiche apportate o sul tasto ANNULLA per uscire dalla finestra. ATTENZIONE Non appena si accede a questa sezione del programma (così come ad altre sezioni dal menu Strumenti) compare il seguente messaggio di avviso: Questo allert per meglio avvisare che le modifiche apportate in queste sezioni potrebbero variare i meccanismi di funzionamento del software nelle sue varie funzioni tra cui quella prescrittiva: trattasi in sostanza di personalizzazioni che permettono al programma di adeguarsi continuamente alle sempre nuove esigenze tecniche dettate molto spesso da mutamenti della normativa Regionale o Nazionale. In genere sconsigliamo di effettuare alcuna modifica se non con l ausilio dell assistenza tecnica che rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o necessità in merito. 170 di 202

171 Configura Stampe Si possono selezionare i moduli di stampa e le relative stampanti associate, per tutti i diari di Phronesis, accedendo alla sezione Configura stampe presente nel menu Strumenti Servendosi del tasto selezionare per ogni diario (farmaci di classe A, di classe C, esami strumentali, di laboratorio, certificati ) il modulo di stampa prescelto e la stampante corrispettiva da assegnare a quel modulo. In alto a sinistra cliccando sull icona è possibile selezionare un modulo unico per tutti i diari mentre l icona permette di assegnare a tutti i moduli di stampa la stessa stampante. Il tasto invece rimanda a documenti multimediali informativi circa la sezione del programma in cui ci troviamo. 171 di 202

172 Configura moduli per la stampa In questa finestra di dialogo viene data all utente la possibilità di configurare i moduli sanitari per la stampa Per introdurre, modificare o cancellare un modulo diverso, utilizzare l oggetto navigatore. Il campo anteprima, posizionato sulla destra della finestra di dialogo, se selezionato, consente di avere un anteprima del tipo del modulo sanitario selezionato (i file che rappresentano i moduli sanitari sono dei file Bitmap - *.bmp). Per inserire un nuovo modulo di stampa, posizionarsi sull ultima riga della griglia contenente i nomi dei moduli sanitari. Poi, con le frecce direzionali, passare alla riga successiva (stessa procedura può essere effettuata selezionando il pulsante dell oggetto navigatore) e introdurre il nome del nuovo modulo. Memorizzare il nuovo nome del modulo posizionandosi con le frecce direzionali sulla riga successiva o su quella precedente, oppure fare clic sul pulsante dell oggetto navigatore. Rimanendo posizionati sulla riga del nuovo modulo introdotto fare clic sul pulsante per configurare l immagine creata con i dati da stampare tramite il modulo. Utilizzando il pulsante sopra descritto, è anche possibile modificare un modulo già presente posizionandosi sulla riga del modulo da cambiare prima di fare clic sul pulsante stesso. A video apparirà il modulo con tutti i campi posizionati già correttamente 172 di 202

173 ATTENZIONE i campi potrebbero non combaciare perfettamente con i riquadri dell'immagine sottostante: questo non costituisce un problema in quanto test effettuati sulla maggior parte delle stampanti in commercio hanno indicato che tale posizione è la più simile al risultato finale di stampare correttamente i campi sulla ricetta. A questo punto è possibile spostare un singolo campo, allargarlo o restringerlo se non entra nelle caselle, cancellarlo se non deve essere utilizzato od aggiungerne dei nuovi; all'interno di ogni singolo campo, possono essere cambiati il font, le dimensioni, lo stile, l'allineamento, ecc. Per aggiungere, cancellare o modificare i campi è necessario andare in alto su Modifica e selezionare dal menu a tendina l opzione desiderata: per le stesse operazioni è anche possibile utilizzare la piccola barra degli strumenti personalizzazione vedi paragrafo successivo).. (Per ulteriori dettagli su questa Tornando alla finestra principale, per cancellare un modulo sanitario, posizionarsi, tramite le frecce direzionali, il tasto TAB o il mouse, sulla riga contenente il modulo da cancellare e fare clic sul pulsante dell oggetto navigatore. Il tasto consente di effettuare la copia di un modulo già esistente sul quale si potranno poi apportare tutte le modifiche desiderate facilitando in questo modo la creazione di un nuovo modulo senza la necessità di seguire la lunga procedura standard per questa operazione. 173 di 202

174 E sufficiente posizionarsi preventivamente sul nome del modulo da duplicare quindi premere sul tasto modulo per ottenere la seguente finestra di dialogo nella quale inserire il nome del nuovo Dopo aver digitato il nome del modulo, premere OK per la conferma. Il nuovo modulo viene inserito automaticamente nella lista di quelli già presenti. Il tasto programma. Il tasto precedente). Premere il tasto permette la visualizzazione di un documento informativo circa tale sezione del rimanda in maniera rapida alla sezione Configura Stampe (vedi paragrafo per uscire dalla finestra. ATTENZIONE Alla chiusura della finestra qualsiasi modifica effettuata è stata salvata, verificare quindi con cura le variazioni e personalizzazioni apportate Composizione moduli sanitari In questa sezione del programma, attivabile posizionandosi preventivamente sul modulo da modificare dopo averlo creato o duplicato come descritto nella sezione precedente, compare una finestra di dialogo in cui è possibile aggiungere nuovi campi, modificarne le caratteristiche e cancellare dei campi già presenti nel modulo 174 di 202

175 Per una migliore gestione di questa sezione è consigliabile ingrandire la finestra di dialogo a tutto schermo. Per la creazione di un nuovo modulo sanitario il primo passo da effettuare è l importazione dell immagine. Scegliere la voce di menu Modifica, Importa immagine o fare clic sull icona ; compare la finestra di dialogo di apertura di un file tipica dell ambiente di Windows. Selezionare il file bitmap che rappresenterà il modulo sanitario da creare (il modulo può essere scansionato in precedenza e salvato come file bitmap) e fare clic sul tasto OK. L immagine selezionata apparirà nella finestra di dialogo come sfondo. A questo punto è possibile abbinare i dati che il modulo sanitario richiede con quelli che sono presenti nell archivio di Phronesis. Ad esempio: nello spazio riservato sul modulo sanitario al codice regionale dell assistito bisogna abbinare il campo codice regionale dei dati anagrafici del paziente. Una volta salvato il modulo con tutti i campi abbinati, se si vuole stampare una ricetta utilizzando il modulo appena creato, il programma automaticamente inserirà nel campo riservato nel modulo sanitario al codice regionale, il valore vero e proprio del codice regionale del paziente attivo in quel momento. Per cancellare l immagine di un modulo fare clic sull icona o selezionare la voce di menu Modifica, Rimuove immagine. È, inoltre, possibile effettuare una stampa di prova selezionando la voce di menu File, Stampa di prova o facendo clic sull icona Aggiungi campi al modulo sanitario Per aggiungere un nuovo campo sul modulo sanitario scegliere la voce di menu Modifica, Nuovo campo o fare clic sull icona. Compare la finestra di dialogo Configurazione dell area di stampa in cui è possibile scegliere il dato, presente nell archivio di Phronesis, che si vuole abbinare al modulo sanitario 175 di 202

176 Nell elenco di opzioni codificate presente nella parte superiore sinistra della finestra di dialogo, è possibile scegliere la categoria di cui fa parte il campo da abbinare (per esempio se si vuole introdurre l emogruppo del paziente, bisogna selezionare la categoria Anamnesi fisiologica ; per la data di nascita la categoria Dati anagrafici ). Selezionare il dato da introdurre dall elenco che appare nelle opzioni codificate, fare doppio clic direttamente sul campo prescelto o cliccare sul pulsante in modo tale che nella finestra Campi da stampare venga visualizzato il campo appena selezionato. Al termine confermare l operazione premendo il tasto OK. Per ogni spazio (o campo) del ricettario è consentito inserire tutte le voci che si desidera; per esempio nel caso dello spazio in corrispondenza del timbro si possono inserire il nome ed il cognome, eventuale specializzazione, codice regionale, ecc. Il campo appena selezionato apparirà, sull immagine precedentemente importata, in alto a sinistra. Posizionare il campo introdotto, tramite le frecce direzionali o tramite trascinamento con il mouse, nell area di stampa in cui si desidera che venga stampato il dato. Una volta posizionato il campo, è possibile modificarne le caratteristiche affinché esso rientri perfettamente nell area di stampa Modificare campi nel modulo sanitario Per modificare un campo presente nel modulo sanitario, selezionare con il mouse o tramite il tasto TAB, il campo da modificare. Scegliere la voce di menu Modifica, Modifica campo, fare clic sull icona o fare doppio clic sul campo per far apparire la finestra di dialogo Proprietà dell area di stampa. Nella finestra di dialogo che compare è possibile modificare tutte le caratteristiche del carattere utilizzato per la stampa Le caratteristiche, partendo da sinistra, sono: tipo di carattere dimensioni del carattere grassetto 176 di 202

177 corsivo sottolineato i tre pulsanti di allineamento del testo (sinistra, centro e destra) lo spazio tra un carattere ed un altro il pulsante che permette di visualizzare la finestra di dialogo tipica di Windows per la modifica del tipo di carattere posizione X in punti (utilizzato soprattutto per perfezionare la posizione orizzontale del campo, infatti utilizzando il trascinamento del mouse si ha una visione globale della posizione del campo stesso) posizione Y in punti (utilizzato soprattutto per perfezionare la posizione verticale del campo, infatti utilizzando il trascinamento del mouse si ha una visione globale della posizione del campo stesso) testo di prova per verificare che il carattere entri specificatamente nella casella in questione. Per modificare il campo presente nel modulo sanitario si possono utilizzare anche le funzioni posizionate sulla barra degli strumenti, che equivalgono a quelle presenti nella finestra di dialogo Proprietà dell area di stampa. La procedura da seguire è sempre quella di selezionare preventivamente il campo da modificare Cancellare campi dal modulo sanitario Selezionare il campo da cancellare dal modulo sanitario e fare clic sull icona posizionata sulla barra degli strumenti o selezionare la voce di menu Modifica, Cancella campo Preferenze per la stampa del modulo Selezionando dal menu la voce Modifica, Opzioni, si attiva una finestra di dialogo creata per consentire la configurazione delle opzioni per la stampa del modulo 177 di 202

178 Contrassegnare le caselle corrispondenti per attivare le opzioni: stampare per prima delle ipotesi diagnostiche annullare la casella di esenzione ticket in assenza di codice di esenzione. Inserire il valore numerico espresso in millimetri nei campi: scostamento verticale scostamento orizzontale. Nel caso si desideri spostare tutti i campi presenti sul ricettario verticalmente oppure orizzontalmente. Scegliere la modalità di stampa della fascia di appartenenza di un farmaco contrassegnando le voci: sempre solo quando il farmaco è sottoposto a nota ministeriale mai. L ultima parte della scheda è dedicata alla configurazione del numero dei farmaci o degli esami di laboratorio o di altre prestazioni che, per legge, possono essere stampati sulla singola ricetta. I valori presenti per default corrispondono alle più recenti disposizioni ministeriali in materia ma possono essere modificati in caso di cambiamento di tali disposizioni Configura esenzioni La personalizzazione delle esenzioni consente di poter modificare l intera tabella delle esenzioni e di stabilire se il programma debba o meno esentare automaticamente le prestazioni e/o le terapie specificando, nel particolare, a discrezione del medico e delle richieste della propria ASL, quale diario possa essere preso in considerazione. Il glossario delle esenzioni è stato creato in base alle ultime normative in vigore alla data di pubblicazione della presente versione, è diverso in base alla regione di appartenenza del medico e sarà costantemente aggiornato alle future disposizioni. Cliccando sul menu Strumenti e selezionando Configura esenzioni si apre la finestra qui rappresentata 178 di 202

179 Questa finestra presenta nell'elenco delle esenzioni tutte le esenzioni che possono essere selezionate per i vari pazienti, specificate secondo le normative Regionali e/o Nazionali vigenti e sono suddivise nelle seguenti colonne: Codice esenzione = il codice che viene stampato sulla ricetta Motivo dell'esenzione = la descrizione dell'esenzione M = multiprescrizione (permette di prescrivere fino a tre confezioni di due farmaci diversi per ricetta, anziché due, se attivata l'esenzione corrispondente) R = esenzione per reddito (se selezionata consente di barrare la casella R) A = esenzione per patologia (se selezionata consente di stampare il codice di esenzione nelle apposite 6 caselle) P.A. = Posizione Alternativa (se selezionata consente di stampare il codice di esenzione in un campo diverso, che il medico può decidere dove posizionare, per stamparlo, in ottemperanza ad eventuali disposizioni locali diverse, sulla ricetta tramite Strumenti, Configura moduli per la stampa ) Es. Lab. = Esami di laboratorio (se selezionata consente di esentare solo tutti gli esami di laboratorio) Es. Str. = Esami strumentali e procedure (se selezionata consente di esentare solo tutti gli esami strumentali) Ter. = Terapie farmacologiche (se selezionata consente di esentare solo tutte le terapie farmacologiche) Fis. = Fisioterapie ed altre terapie (se selezionata consente di esentare solo tutte le fisioterapie) Med. = Medicazioni ed altre prescrizioni (se selezionata consente di esentare solo tutte le medicazioni e le altre prescrizioni) Vis. Spe. = Visite specialistiche (se selezionata consente di esentare solo tutte le visite specialistiche) Rico. = Day Hospital e Ricoveri (se selezionata consente di esentare solo tutte le richieste di ricovero ospedaliero). Le colonne non sono mutuamente esclusive e quindi, può essere selezionata una qualsiasi combinazione. Per esempio se la propria regione prevede che l'esenzione per reddito sia attribuita solo alle prestazioni è necessario attivare le seguenti colonne: esami di laboratorio, esami strumentali, fisioterapie, medicazioni, visite specialistiche e ricoveri. Se invece, per esempio, è previsto che l'esenzione per invalidità civile venga attribuita solo ai farmaci è necessario attivare la colonna relativa alle sole terapie. Se sono selezionate tutte le colonne l'esenzione sarà attribuita a tutte le prestazioni, compresi i farmaci, facendola divenire un'esenzione totale, indipendentemente da dove sia memorizzata in Phronesis (se tra le esenzioni totali o tra quelle parziali), rendendo superflua tale distinzione. Nella parte superiore destra è posto il campo dati presenti nella scheda secondo tre diverse modalità: per codice interno per motivo esenzione per codice esenzione che consente di ordinare i 179 di 202

180 E inoltre presente un campo con il quale è possibile ricercare l esenzione desiderata richiamandola per codice. Ad ogni esenzione presente nella parte superiore della finestra, corrisponde, nella parte inferiore, la serie di prestazioni esenti divise per tipo (es. LAB, STR ovvero Esame di laboratorio, strumentale etc.), descrizione di prestazioni e patologie correlate all esenzione e relativo codice ICD (o codice nomenclatore ministeriale). Il campo offre la possibilità di filtrare i dati presenti nella scheda secondo le prestazioni esentabili che sono di 6 tipi: Esami di laboratorio Esami strumentali Patologia Visite specialistiche Terapie (escluso farmaci) Terapie farmacologiche Nel caso si dovessero apportare delle modifiche, tenere presente che per ogni esenzione inserita nella parte superiore è possibile stabilire quali sono le prestazioni esentabili correlate scegliendo preventivamente nel campo Tipo se attingere dal glossario degli esami di laboratorio, strumentali, patologie, visite specialistiche o fisioterapie ed altre terapie. Posizionandosi successivamente sul campo Descrizione di prestazioni e patologie correlate all esenzione e digitando la prima lettera (o lettere) della voce desiderata, scegliere con le frecce tra quelle presentate quindi premere Invio per la conferma. Automaticamente la voce scelta verrà visualizzata unitamente al tipo e al codice ICD. Dal menu generale, in alto, così come dalle icone di accesso rapido (,,, ) è possibile creare nuove esenzioni, eliminarle, oppure aggiungere o cancellare le prestazioni ad esse correlate. Il tasto permette di ottenere ulteriori informazioni su questa importantissima sezione del programma Glossari Per rendere più agevole la compilazione della cartella clinica, sono stati predisposti degli elenchi codificati, da cui è possibile, ma non obbligatorio, attingere per riempire più rapidamente le registrazioni della cartella clinica. Questi glossari codificati sono tutti modificabili a piacere dall utente, per adattare ancora meglio il programma alle esigenze personali. ATTENZIONE Le eventuali modifiche apportate a queste sezioni del programma potrebbero causare una non corretta compilazione dei dati e della gestione automatica delle funzionalità. 180 di 202

181 Le schede sono simili per quasi tutti i glossari e presentano nella parte superiore un menu e una barra (aventi le stesse funzioni) con cui è possibile: modificare l elemento del glossario attivare un ampio spazio per eventuali annotazioni cancellare un nodo, ovvero un sottolivello della struttura del glossario aggiungere un nuovo elemento al glossario, avendo sempre cura di posizionarsi preventivamente all interno del livello in cui si desidera inserire il nuovo elemento diramare i vari livelli del glossario stampare il glossario Elenco dei glossari: Problemi chiave Contiene la descrizione dei problemi di più frequente riscontro in medicina generale. Ad ogni problema chiave è abbinato un codice. Per modificare il glossario dei problemi chiave, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Problemi chiave, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Sintomi E composto da un elenco completo di sintomi. Per ora il glossario dei sintomi contiene le stesse voci del glossario dei segni ed esame fisico. Tuttavia i due elenchi restano concettualmente separati ed è possibile modificarli in modo indipendente l uno dall altro. Ai sintomi non è stato per ora abbinato alcun codice. Per modificare il glossario dei sintomi, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Sintomi, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Segni e esame fisico Contiene un elenco completo di segni rilevanti per l esame fisico del paziente. Per ora il glossario dei segni contiene le stesse voci del glossario dei sintomi. Tuttavia i due elenchi restano concettualmente separati ed è possibile modificarli in modo indipendente l uno dall altro. Ai segni non è stato per ora abbinato alcun codice. Per modificare il glossario dei segni, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Segni e esame fisico, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Diagnosi Contiene l elenco completo delle malattie tratto dall ICD IX CM. La codifica è quella accettata in ambito internazionale. Per modificare il glossario delle diagnosi, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Diagnosi, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Interventi Contiene l elenco completo di interventi e procedure tratto dall ICD IX CM. La codifica è quella accettata in ambito internazionale. Per modificare il glossario degli interventi, 181 di 202

182 selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Interventi, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Esami di laboratorio Contiene un elenco di esami di laboratorio, ciascuno completo di codifica tratta dal nomenclatore tariffario nazionale. Ad ogni esame o procedura è stato attribuito il costo, secondo le tabelle vigenti. Per ogni esame sono stati, inoltre, memorizzati i valori normali minimo e massimo. E anche possibile specificare valori normali differenti rispetto al sesso, all età e ad altri parametri biologici rilevanti. Ogni esame riporta il tipo di campione biologico su cui viene effettuata la misurazione. Per modificare il glossario degli esami di laboratorio selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Esami di laboratorio, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Esami strumentali Contiene un elenco di esami strumentali e procedure diagnostiche, ciascuno completo di codifica tratta dal nomenclatore tariffario nazionale. Ad ogni esame o procedura è stato attribuito il costo, secondo le tabelle vigenti. Per modificare il glossario degli esami strumentali, selezionare dal menu la voce Strumenti Glossari, Esami strumentali, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Visite specialistiche Contiene un elenco di possibili consulenze specialistiche, ciascuna completa di codifica tratta dal nomenclatore tariffario nazionale. Ad ognuna, dove possibile, è stato attribuito il costo secondo le tabelle vigenti. Per modificare il glossario delle visite specialistiche selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Visite specialistiche, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Specializzazioni Contiene un elenco di possibili specialità, da usarsi per esempio per compilare le richieste di ricovero. Questo elenco è speculare rispetto a quello delle consulenze specialistiche (Consulenza Chirurgica Ricovero in Chirurgia). Per modificare il glossario delle specializzazioni, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Specializzazioni, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Certificati Contiene un elenco di tipi di certificati, completi della traccia per compilare il testo della certificazione. Al momento della stampa la traccia viene completata con i dati personali del paziente. E possibile modificare il glossario dei certificati selezionando da menu la voce Strumenti, Glossari, Certificati, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Fisioterapie, interventi e altre prestazioni Contiene il glossario per la prescrizione di fisioterapie ed altre terapie non farmacologiche. Ad ogni terapia è stato attribuito il costo, secondo le tabelle vigenti. Per modificare il glossario delle fisioterapie, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Fisioterapie, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. 182 di 202

183 Presidi medico chirurgici e altre prestazioni Contiene il glossario per la prescrizione di medicazioni, presidi medico chirurgici fisioterapie ed altre terapie non farmacologiche. Ad ogni terapia è stato attribuito il costo, secondo le tabelle vigenti. Per modificare il glossario delle fisioterapie, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Presidi,Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Prestazioni e onorari Contiene l elenco delle prestazioni di particolare impegno professionale e di ogni prestazione o procedura per la quale si voglia in seguito emettere fattura o parcella. Per modificare il glossario delle prestazioni e procedure, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Prestazioni, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Altri testi Contiene la serie di testi codificati presenti nel programma. Per modificare un testo già presente nella lista o aggiungerne uno nuovo, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Altri testi, Modifica, oppure utilizzare la barra degli strumenti presente nella scheda. Per gli ultimi quattro glossari, le modifiche possono essere apportate con l utilizzo della strumento navigatore. Città Contiene l elenco dei Comuni d Italia. Ad ogni comune corrisponde la relativa provincia, codice ISTAT, CAP, codice fiscale. Per modificare il glossario delle città, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Città. Professioni Contiene l elenco delle professioni codificate secondo le leggi vigenti. Per modificare il glossario delle professioni, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Professioni. Attività Contiene l elenco delle attività codificate secondo le leggi vigenti. Per modificare il glossario delle attività, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Attività. Nazioni Contiene l elenco delle nazioni codificate secondo le vigenti leggi. Per ogni nazione è presente il codice ISTAT e il codice CODFIS indispensabile per il calcolo del codice fiscale. Per modificare il glossario delle nazioni, selezionare dal menu la voce Strumenti, Glossari, Nazioni. 183 di 202

184 Precodifiche ATTENZIONE Le eventuali modifiche apportate a questa sezione del programma potrebbero causare una non corretta compilazione dei dati e della gestione automatica delle funzionalità. Il consiglio è di NON effettuare dunque alcuna modifica se non con l ausilio dell assistenza tecnica che rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o necessità in merito. In questa sezione è possibile modificare gli elenchi delle voci associate ai campi codificati, ad esempio Per modificare un campo già presente basterà posizionarsi su di esso e modificarne il nome (lasciando inalterato il numero di codice) confermando il tutto mediante il tasto di conferma dell oggetto navigatore ; se si vuole inserire una nuova voce codificata è necessario l utilizzo dello stesso strumento navigatore che permette altresì la cancellazione delle voci già presenti o di quelle aggiunte a posteriori dall utente Elenco fattori di rischio In questa sezione è possibile modificare gli elenchi di voci codificate corrispondenti ai fattori di rischio. Per modificare un campo già presente basterà posizionarsi su di esso e modificarne il nome (lasciando inalterato il numero di codice) confermando il tutto mediante il tasto di conferma dell oggetto navigatore ; se si vuole inserire una nuova voce codificata è necessario l utilizzo dello stesso strumento navigatore che permette altresì la cancellazione delle voci già presenti o di quelle aggiunte a posteriori dall utente. 184 di 202

185 Elaboratore testi L elaboratore testi è un piccolo editor di documenti presente all interno del programma. Esso consente di scrivere appunti, lettere, fax e qualsiasi altro tipo di documento secondo le funzionalità possibili in qualsiasi altro editor di testi disponibile nell ambiente di Windows. Le funzionalità disponibili sono quelle tipiche degli editor come Taglia, Copia, Incolla, Anteprima di stampa, Salva, Salva con nome, Apri, Nuovo ecc. Il formato dei file di questo editor è il Rich Text Format (RTF), ma è possibile scrivere e modificare file di tipo testo (TXT) I caratteri disponibili sono quelli predefiniti da Windows e dalla stampante utilizzata e possono essere selezionati tramite la voce di menu Formato, Carattere, mentre la sezione Formato, Paragrafo ha la funzionalità di modificare i rientri e l allineamento di un singolo paragrafo. Le misure sono espresse in millimetri. Per stabilire il formato di una pagina utilizzare dal menu la voce Formato, Pagina. La finestra di dialogo che appare consente di selezionare le opzioni del foglio su cui stampare il documento da scrivere. Per cui è possibile stampare documenti su fogli A4, moduli dell SSN, o fogli di dimensioni definiti dall utente. Il documento può essere stampato sia orizzontalmente che verticalmente; a questo proposito selezionare la caratteristica dall elenco di opzioni codificate Orientamento e stabilire i margini della pagina da stampare inserendo i valori numerici in millimetri. Le icone presenti sulla barra degli strumenti e sulla barra di formattazione, consentono di evitare di selezionare una voce dal menu per effettuare una particolare operazione. Passando con il mouse e rimanendo posizionati qualche secondo sulle icone viene visualizzato un messaggio per notificare la funzionalità di quest ultima. 185 di 202

186 Abilita funzionalità NET Cliccando su tale voce compare a video il seguente avviso E stata cioè abilitata la funzionalità di Phronesis NET (PH NET) ed è necessario chiudere e riavviare il programma per rendere effettiva tale operazione ed installare il modulo riguardante la medicina di rete. ATTENZIONE PH-NET rappresenta l estensione naturale di Phronesis per rispondere in perfetta coerenza a quanto previsto dal S.S.N. per le forme di associazionismo di Medicina in Rete o Miste (Gruppi e Reti, Nuclei di Cure Primarie, ecc ) e per tutte le esigenze di accesso ai dati di altri operatori sanitari all interno della stessa organizzazione associativa territoriale, nel pieno rispetto delle normativa in termini di Tutela dei dati Sensibili. I Medici di Medicina Generale che attivano i servizi CGM PH-NET hanno a disposizione una propria area all interno della quale possono trasferire, aggiornare, gestire e condividere le informazioni cliniche dei propri assistiti con i colleghi in associazione, opportunamente autorizzati. Il cuore di CGM PH-NET è la possibilità di gestire in maniera completa, 24h su 24, le cartelle cliniche dei colleghi, presenti sui server di medicina di rete. Tale componente si attiva sottoscrivendo il contratto del servizio NET e la conseguente abilitazione della propria licenza alle funzionalità NET. Inoltre prima di procedere con l installazione di CGM PH-NET è necessario verificare i requisiti minimi del sistema. L ufficio commerciale ed il servizio di assistenza tecnica di CGM ITALIA rimangono a disposizione per qualsiasi informazione in materia. 186 di 202

187 Verifica aggiornamenti elenco farmaci Se si possiede una normale linea di collegamento ad Internet è possibile dall interno di Phronesis verificare ed effettuare (se sono disponibili) aggiornamenti dell elenco dei farmaci. Cliccando sulla voce Verifica aggiornamenti elenco farmaci dal menu Strumenti, se è disponibile una versione più recente dell elenco farmaci, compare a video la seguente indicazione Selezionare il tasto SI per continuare, NO se non si vuole procedere all aggiornamento. Se si decide di continuare il programma procede con il download del più recente elenco quindi ci restituisce il seguente messaggio Cliccare su SI per procedere con l aggiornamento, su NO per annullare l operazione 187 di 202

188 Dopo aver fatto clic su Aggiorna comincia la vera e propria procedura di aggiornamento, al termine della quale, se tutto è andato nelle norma, avremo un messaggio positivo di completamento dell operazione. Dopo aver concluso l aggiornamento dell elenco farmaceutico, compare il messaggio Anche qui per effettuare gli aggiornamenti delle schede tecniche dei farmaci (qualora disponibili) è necessario fare clic su SI e procedere con le operazioni nelle successive finestre seguendo le semplici indicazioni che appariranno a video Verifica aggiornamenti Phronesis Dall interno del programma è possibile verificare ed effettuare (se sono resi disponibili) aggiornamenti di versione del software stesso (previo ovviamente collegamento ad una linea internet). Cliccando sulla voce Verifica aggiornamenti Phronesis dal menu Strumenti, se è disponibile una versione più recente dell elenco farmaci, compare a video la seguente indicazione Selezionare il tasto SI per continuare, NO se non si vuole procedere all aggiornamento. Se si decide di continuare la procedura verrà inizializzata ed è necessario chiudere e riavviare il programma Una volta riaperto il programma compare in automatico la finestra di Phronesis live Update 188 di 202

189 Cliccando su Avanti è necessario ora selezionare la propria Regione di riferimento e poi premere OK Parte quindi il vero e proprio download della nuova versione del programma 189 di 202

190 Compare a questo punto la finestra di avvio dell installazione della FIX (versione più recente del programma) Fare clic su Avanti nelle varie e consuete finestre di installazione dell ambiente Windows (ad un certo punto comparirà la richiesta di backup degli archivi ed il consiglio è di effettuare una copia di sicurezza degli archivi). Attendere infine il completamento dell installazione della FIX ed il seguente messaggio di chiusura Cliccare su Fine quindi chiudere le finestre precedentemente apertesi a video e riaprire Phronesis che ora risulterà aggiornato alla versione più recente resa disponibile. 190 di 202

191 Salva e Ripristina Questa sezione permette di salvare sul proprio pc o su un dispositivo esterno alcuni dati inerenti alle varie personalizzazioni che l utente ha effettuato sul programma: questo per preservare le modifiche operate e poterle in un secondo momento ripristinare. Ovviamente si può meglio comprendere l utilità di tale funzione di salvataggio/ripristino se posta in relazione a possibili problematiche insorgenti sul proprio computer (un esempio estremo può essere il ricorso alla formattazione) per cui si rende necessario oltre che il salvataggio degli archivi anche quello di alcune personalizzazioni. E dunque possibile il salvataggio ed il successivo ed eventuale ripristino dei seguenti dati: Configurazione con nome: tutte le informazioni inerenti la stampa, la configurazione dei moduli, dei certificati ecc., ossia il contenuto della cartella CONFIG. presente nella macrocartella PHRONESIS a sua volta contenuta nella cartella di installazione del programma; Glossari con nome: tutti i dati relativi ai glossari ossia il contenuto della cartella GLOSSARI presente in PHRONESIS File utente: altri dati di personalizzazioni varie ovvero il contenuto della cartella UTENTE in PHRONESIS Ad esempio per salvare una copia di sicurezza dei file di configurazione, fare clic su Strumenti, Salva, Configurazione con nome quindi scegliere il percorso-nome file e andare avanti per effettuare la copia di backup. Al contrario quando si deve effettuare il ripristino cliccare su Strumenti, Ripristina, Configurazione, quindi selezionare il file da ripristinare (da Sfoglia) e proseguire cliccando su Avanti. 191 di 202

192 Opzioni ATTENZIONE Le eventuali modifiche apportate a questa sezione del programma potrebbero causare una non corretta gestione delle sue funzionalità. Il consiglio è di NON effettuare dunque alcuna modifica se non con l ausilio dell assistenza tecnica che rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o necessità in merito. Questa sezione del programma si compone di una serie di schede riguardanti varie opzioni di visualizzazione ed altre personalizzazioni del programma Selezionando le varie linguette presenti nella parte superiore della finestra di dialogo, si accede alle schede relative e di seguito elencate: Caratteri video Caratteri stampa Altri caratteri Stampa cartella Stampa ricette Varie Personalizzazioni Regionali Opzioni Internet Medici in Rete 192 di 202

193 Caratteri video Nella parte sinistra della finestra sono elencate le varie parti della cartella clinica che possono essere personalizzate per la consultazione a video. Occorre posizionarsi preventivamente sulla riga corrispondente alla parte della cartella da modificare quindi procedere con la personalizzazione del carattere nella parte destra Caratteri stampa Si procede come per la sezione precedente Caratteri video con la differenza che tutte le personalizzazioni apportate riguardano la stampa della cartella clinica Altri caratteri Si procede come per le sezioni precedenti Stampa cartella Nella scheda presentata, è possibile selezionare le varie parti della cartella clinica da inviare in stampa. Risultano tutte selezionate per default ma è sufficiente togliere il contrassegno a ciascuna parte presente nell elenco per disattivarne la stampa 193 di 202

194 Stampa ricette Di qui è possibile gestire alcune importanti opzioni riguardanti la stampa delle ricette SSN, come ad esempio la correzione dei problemi di stampa legati a Windows 2000, VISTA e 7, la stampa o meno del contenuto della confezione del farmaco, la possibilità di utilizzare la dicitura NON SOSTITUIBILE nella stampa dei farmaci non sostituibili, la possibilità di stampare i farmaci con il solo principio attivo al posto del nome commerciale, ecc. Per attivare l opzione desiderata basterà selezionare il contrassegno sulla voce corrispondente, quindi premere OK 194 di 202

195 VARIE Scheda creata per poter effettuare varie personalizzazioni come scegliere il colore di sfondo dei profili, attivare o meno la visualizzazione della data e dell ora nei diari, inserire il numero progressivo di fatturazione, riportare l imposta di bollo in vigore, specificare l importo minimo della fattura per l applicazione del bollo, scegliere il glossario da abbinare alle ipotesi diagnostiche, contrassegnare se si desidera stampare sulla ricetta i codici del nomenclatore e quelli ICD, disattivare il controllo automatico della classe e della nota ad ogni prescrizione per tutti i farmaci Personalizzazioni Regionali Questa scheda permette di attivare alcune opzioni peculiari rispetto alla prescrizione nell ambito di alcune personalizzazioni regionali: per selezionare la personalizzazione desiderata basterà attivare il contrassegno sulla voce corrispondente, quindi premere OK 195 di 202

196 Opzioni Internet Questa sezione permette di modificare alcune impostazioni tecniche riguardanti le opzioni internet degli aggiornamenti automatici dei farmaci, delle schede e del programma stesso MENU? Il menu? contiene le seguenti voci di carattere vario ed informativo sul programma: Guida in linea visualizza la guida in linea di Phronesis attivabile anche con il tasto F1 della tastiera Editore informazioni relative all editore Licenza d uso viene visualizzato il contratto di licenza d uso del programma Rinnova licenza permette di rinnovare la licenza inserendo i dati di licenza (Username e Password) 196 di 202

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

manuale utente www.millewin.it

manuale utente www.millewin.it manuale utente www.millewin.it Edizione settembre 2010 INSTALLAZIONE DI MILLEWIN... 1 POSTAZIONE SINGOLA... 1 INSTALLAZIONI DA 2 A 10 POSTI DI LAVORO... 2 Installazione sul Server... 2 Installazione sui

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli