Fistola cutanea da cisti idatidea isolata del rene: case report

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fistola cutanea da cisti idatidea isolata del rene: case report"

Transcript

1 Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona Urologia 2012; 79 ( 1) : 1-5 DOI: MEETING PROCEEDING XIII CONGRESSO SUN - ROMA 2011 Fistola cutanea da cisti idatidea isolata del rene: case report Vito Lacetera 1, Andrea B. Galosi 2, Luigi Quaresima 1, Ubaldo Cantoro 1, Alessandro Conti 1, Daniele Cantoro 1, Francesco Catanzariti 1, Rami Raquban 1, Giovanni Muzzonigro 1 1 Clinica Urologica, Università Politecnica delle Marche, Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti, Ancona 2 U.O.C di Urologia, Ospedale A. Murri di Fermo Clinica Isolated hydatid cyst of the kidney BACKGROUND: A hydatid cyst is a parasitic disease caused by the tapeworm Echinococcus granulosus. Kidney involvement represents 4% of all cases, and is rare compared to that in the liver or lung, even more as an isolated site of infection. We present a case report of a woman with septic status, cutaneous fistula and a renal cystic mass revealed to be a solitary hydatid cyst of the kidney. METHODS: A 60-year old woman was referred acutely by another hospital to our department because of septic fever, cutaneous lumbar fistula and a left kidney cystic mass of 10 x 8 cm. We suspected a renal abscess and the patient underwent immediate left nephrectomy. RESULTS: We performed an extraperitoneal nephrectomy with a lumbar access under the 12 th rib with complete resection of the fistula. The histopathological examination revealed it to be a hydatid cyst involving 2/3 of the kidney. After surgery a medical therapy with albendazol was administrated for 6 months, and the patient did not have any other localization 24 months after surgery. CONCLUSIONS: An isolated renal hydatid cyst presenting as cutaneous fistula with a septic status is a very rare condition. A pre-surgical diagnosis is not always possible as in this case. The surgical therapy (nephron-sparing or radical) is the key of the success and a medical therapy after surgery is recommended to prevent other localizations of this parasitic disease. KEY WORDS: Isolated renal hydatid cyst, Cutaneus fistula, Echinococcal Cyst, Echinococcus granulosus PAROLE CHIAVE: Cisti idatidea isolata renale, Fistola cutanea, Echinococco granulosus, idatidosi cistica Accepted: April 30, 2012 INTRODUZIONE L idatidosi cistica è un infestazione da larve di echinococcus granulosus, piccolo cestode la cui forma adulta vive nell intestino tenue del cane (ospite definitivo), mentre la larva può parassitare numerosi animali (ospiti intermedi) compreso l uomo: la contaminazione avviene ingerendo accidentalmente cibi contaminati dalle feci di cani parassitati. La malattia è caratterizzata dalla presenza di cisti che possono avere sede in qualsiasi organo, più frequentemente interessa il fegato e i polmoni: le uova ingerite penetrano nella parete intestinale e raggiungono il fegato attraverso il sistema portale, dando luogo a una o più cisti idatidee. Talvolta queste uova superano la barriera rappresentata dal fegato e raggiungono gli altri organi come il polmone, rene, surrene, encefalo, ossa. (1-2). Riportiamo di seguito un caso clinico presentatosi con 1

2 Cisti idatidea isolata del rene mancano tutte le dida?? stato settico, fistola cutanea lombare sinistra e una massa cistica complessa renale omolaterale rivelatasi essere una cisti da echinococco. MATERIALI E METODI quadro caratterizzato da febbre settica e materiale purulento che fuoriusciva dalla regione lombare sinistra con riscontro alla TAC addome di massa cistica complessa a carico del rene sinistro. La sua storia clinica era caratterizzata da perdita di peso negli ultimi mesi (8 Kg), vaga dolenzia al fianco sinistro e recente comparsa di flemmone della cute del fianco sinistro, che era stato trattato con incisione e medicazione presso un ambulatorio chirurgico. Gli esami ematici mostravano solo aumento degli indici di flogosi in assenza di eosinofilia. Per l aggravarsi del quadro clinico la paziente si era rivolta al Pronto Soccorso di riferimento dove era stata eseguita una TAC urgente che mostrava una grossa massa complessa a contenuto misto che sostituiva quasi completamente il rene sinistro. La massa aveva un prevalente contenuto liquido localizzata in sede mesopolare superiore, presentava alcuni setti sottili senza calcificazioni, delle dimensioni di 10,5 X 7,8 X 6,5 cm, coinvolgeva il corpo del muscolo psoas e presentava un tramite fistoloso fino alla cute del fianco. Abbiamo posto la diagnosi di massa renale ascessualizzata e optato per un intervento chirurgico d urgenza. Una donna di 60 anni veniva centralizzata nel nostro ospedale proveniente da un nosocomio periferico con un RISULTATI 2

3 Lacetera et al Con accesso lombotomico sinistro, per via extraperitoneale, abbiamo eseguito una nefrectomia con risparmio del surrene, toilette della loggia renale e dello psoas e successiva rimozione completa del tratto fistoloso cutaneo. L esame istologico estemporaneo escludeva la natura neoplastica. Il post-operatorio è stato regolare. L istologia definitiva deponeva per massa cistica pluriconcamerata sede di cisti da ecchinococco (PAS positive e con infiltrato di eosinofili) che occupava per 2/3 del rene sinistro. È stato somministrato albendazolo per 6 mesi su indicazione degli infettivologi: la paziente non ha avuto altre localizzazione idatidee e gode attualmente di buona salute. DISCUSSIONE L idatidosi cistica è una zoonosi causata dalla larva dell Echinococcus Granulosus, parassita endemico in varie aree geografiche come nell area mediterranea, Australia e Sud-America, con casi sporadici riportati anche in Italia (3). Il coinvolgimento renale è estremamente raro (ancora di più se isolato) e costituisce circa il 4% di tutti i casi descritti in letteratura (terzo sito per frequenza dopo fegato e polmoni) (1-2). Il principale problema delle cisti idatidee isolate è la diagnosi pre-operatoria specialmente nelle zone dove tale infestazione è rara. I sintomi, quando presenti, sono aspecifici: i più comuni sono una dolenzia al fianco e la presenza di una massa lombare o addominale palpabile (33%), raro è lo shock anafilattico, espressione della ipersensibilità a seguito della rottura di una cisti, unica condizione che può porre il paziente in pericolo di vita. L idatiduria, (presenza del parassita nelle urine) è presente nel 22% dei casi, ed è l unico segno patognomonico del coinvolgimento genito-urinario: è espressione della rottura di una cisti nel tratto urinario ed è spesso accompagnata da una colica renale (4). Il nostro caso ha avuto una presentazione clinica inusuale: oltre a non manifestare nessuno di questi reperti, si è presentato con uno stato settico ed una fistola cutanea, eventi rari e generalmente tardivi con sporadici casi riportati in letteratura (5). L imaging ricopre un ruolo centrale nella diagnosi nella idatidosi cistica renale: l ultrasonografia è la metodica di primo livello ed ha un accuratezza diagnostica abbastanza elevata (sensibilità 77%, specificità 58%): sono state formulate varie classificazioni delle cisti idatidee renali, la più utilizzata è quella descritta da Gharbi et al (7). La TAC o la Risonanza Magnetica solitamente sono metodiche di secondo livello, indicate quando l esame ecografico non è diagnostico: la presenza di calcificazioni è indice di infestazione datata, la densità della parete cistica è diversa tra cisti di recente comparsa rispetto a cisti cronicizzate, la captazione del mezzo di contrasto, rara ma possibile nella citi da echinococco, la pone in diagnosi differenziale con le masse cistiche sospette per neoplasia (cisti di tipo IIB/III secondo Bosniak). Nel nostro caso non erano presenti cisti con morfologia tipica, né calcificazioni intra e/o pericistiche suggestive per echinococcosi renale. I test sierologici possono aiutare a formulare la corretta diagnosi ma richiedono tempo: sono disponibili, per la ricerca di anticorpi contro antigeni del parassita, il test di emoagglutinazione indiretta (IHA), di immunofluorescenza indiretta (IFAT), di immunodiffusione, immunoelettroforesi e co-elettroforesi con identificazione dell antigene 5. Tali test confermano la diagnosi nell 80-94% delle localizzazioni epatiche e nel 65% di quelle polmonari ma non è riportata in letteratura la loro sensibilità 3

4 Cisti idatidea isolata del rene per le localizzazioni renali isolate (6). Nel caso riportato i test sierologici sono risultati sempre negativi. Tecniche più avanzate come l enzyme-linked immunosorbent assay (ELISA), il western-blot e la polimerasi chain reaction (PCR) risultano essere più specifiche e possono essere utilizzate per localizzazioni extra-epatiche o quando le cisti sono calcifiche (4). La diagnosi differenziale comprende: tumori cistici renali, cisti renali complesse (IIF-III di Bosniak), tumori con necrosi, ascesso renale, espansi pancreatici, cisti da altri parassiti come la cisticercosi che può dare un falso positivo agli esami sierologici (4). Il trattamento delle cisti idatidee del rene è essenzialmente chirurgico, conservativo ( possibile nel 75% dei casi) o radicale (nel restante 25%): nel primo caso si esegue una escissione della cisti e del tessuto pericistico con un minimo rischio di disseminazione mentre la chirurgia radicale è indicata quando esiste una notevole coivolgimento del parenchima renale, oppure se presente apertura della cisti nella via escretrice. L accesso chirurgico utilizzato nel nostro caso (extraperitoneale sotto la XII costa) ha evitato l apertura della cavità addominale e di quella pleurica consentendo anche l asportazione del tramite fistoloso con la stessa incisione: molta attenzione deve essere rivolta ad evitare la rottura della cisti che può causare shock anafilattico o diffusione delle cisti. La fistolizzazione cutanea è un evento tardivo ed è avvenuto nel locus minori resistentiae del triangolo lombare di Petit (7). CONCLUSIONE La fistolizzazione cutanea dell Echinococcus granulosus del rene è molto rara e non descritta in precedenza, mentre esistono casi riportati in letteratura di fistolizzazione cutanea di cisti idatidee epatiche (5). La diagnosi preoperatoria di cisti idatidea renale isolata non è sempre possibile. La completa asportazione e la toilette dei tessuti limitrofi è l obiettivo della chirurgia che è stata nel nostro caso risolutiva. L approccio chirurgico lombotomico extraperitoneale al di sotto della XII è risultato essere efficace riducendo il rischio di diffusione. La terapia antinfettiva specifica dovrebbe essere intrapresa preventivamente allo scopo di ridurre tale rischio ed è consigliata nel postoperatorio per almeno 6 mesi. Sono possibili recidive anche a distanza di alcuni anni dall intervento chirurgico, per cui è raccomandato un follow-up clinico, ecografico e sierologico di almeno 3 anni. RIASSUNTO L idatidosi cistica è un infestazione da larve di echinococcus granulosus, un piccolo cestode che può infettare l uomo come suo ospite intermedio attraverso cibi contaminati con la formazione di cisti idatidee. Il coinvolgimento renale è estremamente raro (ancora di più se isolato) e costituisce circa il 4% di tutti i casi descritti in letteratura. Riportiamo un caso clinico di una donna con cisti idatidea renale isolata presentatosi con stato settico, fistola cutanea lombare sinistra e una massa renale cistica complessa omolaterale rivelatasi essere una cisti da echinococco. La paziente è stata sottoposta a nefrectomia radicale d urgenza per il sospetto ascesso renale fistolizzato: la diagnosi di echinoccoccosi è stata istologica e non sospettata pre-operatoriamente. Riportiamo la tecnica chirurgica utilizzata e una revisione della letteratura sulla diagnosi e l approccio terapeutico delle cisti idatideee renali. Disclaimers The authors have no proprietary interest with regard to this article. Indirizzo degli Autori: Dott. Vito Lacetera Clinica Urologica, A.O. Ospedali Riuniti Via Conca 71, I Torrette, Ancona BIBLIOGRAFIA 1. Chipponi J., Huguier M. Les kystes hydatiques du foie opérés en France: epidémiologie, attitudes diagnostiques et thérapeutiques: étude de 306 cas. Gastroenterol. Clin. Biol. 10:419, Bourée P. Hydatidosis: Dynamics of Transmission, M.D. World J. Surg. 25:4-9, Di Benedetto A, Macchione L, Ciccarello G, Mileto A, Inferrera A, Mucciardi G, Galì A, Ascenti G, Magno C. Isolated large hydatid cyst in the kidney of an elderly man. Urology Apr; 79(4):e

5 Lacetera et al 4. Zmerli S., Ayed M., Horchani A., Chami I., El Ouakdi M., Ben Slama M.R. Hydatid Cyst of the Kidney: Diagnosis and Treatment. World J. Surg. 25, 68-74, Korwar V, Subhas G, Gaddikeri P, Shivaswamy BS. Hydatid disease presenting as cutaneous fistula: review of a rare clinical presentation. Int Surg Jan-Mar; 96(1): Biava M.F., Dao A., M.D., Fortier B. Laboratory Diagnosis of Cystic Hydatic Disease. World J. Surg. 25, 10-14, Gharbi H.A., Hassine W., Brauner H.W., Dupuch K. Ultrasound examination of the hydatid liver. Radiology. 139:459, Loukas M, Tubbs RS, El-Sedfy A, Jester A, Polepalli S, Kinsela C, Wu S. Oct; 11(5): Epub 2007 May 10. The clinical anatomy of the triangle of Petit. Hernia

Analisi delle schede di dimissione ospedaliera per echinococcosi cistica (anni 2001-2007) ASL Sanluri 22-23 Maggio 2009

Analisi delle schede di dimissione ospedaliera per echinococcosi cistica (anni 2001-2007) ASL Sanluri 22-23 Maggio 2009 Analisi delle schede di dimissione ospedaliera per echinococcosi cistica (anni 2001-2007) SDO: scheda di dimissione ospedaliera; Decreto Ministeriale 28/12/1991; rappresentazione sintetica della cartella

Dettagli

RARO CASO DI FISTOLA BILIOBRONCHIALE

RARO CASO DI FISTOLA BILIOBRONCHIALE Trani, 4-6 dicembre 2014 Ordine dei medici della provincia BT RARO CASO DI FISTOLA BILIOBRONCHIALE Vittoria Costa S.C. Malattie Apparato Respiratorio Ospedale T. Masselli Mascia San Severo (FG) Direttore

Dettagli

La chirurgia delle cisti idatidee spleniche: contributo casistico

La chirurgia delle cisti idatidee spleniche: contributo casistico G Chir Vol. 26 - n. 3 - pp. 73-77 Marzo 2005 La chirurgia delle cisti idatidee spleniche: contributo casistico con la collaborazione di A. Persi, A. Stracqualursi, O. Zappalà RIASSUNTO: La chirurgia delle

Dettagli

Il supporto del chirurgo generale. Giovanni Sgroi Direttore Dipartimento Scienze Chirurgiche U.O. Chirurgia Generale 2ª ed Oncologica A.O.

Il supporto del chirurgo generale. Giovanni Sgroi Direttore Dipartimento Scienze Chirurgiche U.O. Chirurgia Generale 2ª ed Oncologica A.O. Il supporto del chirurgo generale Giovanni Sgroi Direttore Dipartimento Scienze Chirurgiche U.O. Chirurgia Generale 2ª ed Oncologica A.O. Treviglio Rispettando il principio del trattamento guidato dai

Dettagli

Un riscontro inusuale durante un ecografia addominale di

Un riscontro inusuale durante un ecografia addominale di Un riscontro inusuale durante un ecografia addominale di routine: Una rara Doppia Colecisti Lucio Borges and Marcelo N. Araujo Ultrasound Department Clínica Delfin Itaigara- Salvador Bahia/Brazil Phone:

Dettagli

Neoplasia renale: quali alternative? Dott Fulvio Lagana Urologia O.C.Dolo

Neoplasia renale: quali alternative? Dott Fulvio Lagana Urologia O.C.Dolo Neoplasia renale: quali alternative? Dott Fulvio Lagana Urologia O.C.Dolo Neoplasia renale Fino al 50% dei casi riscontri incidentali Costante aumento dell incidenza di nuove diagnosi Aumento dell eta

Dettagli

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE

FOLLOW-UP DEL TUMORE POLMONARE Linee Guida ITT Istituto Toscano Tumori ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI e degli ODONTOIATRI della PROVINCIA di AREZZO 3 gennaio 2007 Ivano Archinucci UO di Pneumologia ASL 8 STADI DEL CARCINOMA POMONARE STADIO

Dettagli

Le neoplasie renali. fabrizio dal moro

Le neoplasie renali. fabrizio dal moro Le neoplasie renali fabrizio dal moro Le neoplasie renali Epidemiologia - INCIDENZA: 7,5/100.000 - Maschi/Femmine: 2:1 - Fascia d et d età più colpita: 5-6 decade Le neoplasie renali Classificazione -

Dettagli

Vedi Curriculum allegato. Dott. Enrico Cian

Vedi Curriculum allegato. Dott. Enrico Cian INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cian Enrico Data di Nascita 10/07/54 Qualifica DIRIGENTE MEDICO Amministrazione ULSS N. 2 FELTRE Incarico Attuale DIRETTORE UOC CHIRURGIA Numero Telefonico dell'ufficio 0439

Dettagli

Ruolo della videotoracoscopia nel trattamento del cancro del polmone

Ruolo della videotoracoscopia nel trattamento del cancro del polmone Ruolo della videotoracoscopia nel trattamento del cancro del polmone Antonello Casaletto U. O. D. Chirurgia Toracica Responsabile: Dr. G. Urciuoli Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo POTENZA Ruolo

Dettagli

Lesione cistica gigante del pancreas:

Lesione cistica gigante del pancreas: AIEOP Congresso Nazionale Congiunto Catania, 24 27 Settembre 2008 Lesione cistica gigante del pancreas: è sempre possibile una corretta diagnosi preoperatoria? Michele Ilari Giovanni Torino e Ascanio Martino

Dettagli

TUMORI DEL RENE PROF. H. JALLOUS FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO - PAVIA

TUMORI DEL RENE PROF. H. JALLOUS FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO - PAVIA TUMORI DEL RENE PROF. H. JALLOUS FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO - PAVIA CLASSIFICAZIONE (I) 1. TUMORI PRIMITIVI - EPITELIALI - MESENCHIMALI - EMBRIONALI 2. TUMORI SECONDARI www.fisiokinesiterapia.biz

Dettagli

IL TUMORE DEL POLMONE - LA STADIAZIONE. Roberta Polverosi UOC RADIOLOGIA S. Donà di Piave (VE)

IL TUMORE DEL POLMONE - LA STADIAZIONE. Roberta Polverosi UOC RADIOLOGIA S. Donà di Piave (VE) IL TUMORE DEL POLMONE - LA STADIAZIONE Roberta Polverosi UOC RADIOLOGIA S. Donà di Piave (VE) 1974 2.155 casi da 1 centro 2009 67.725 casi da 46 centri PARAMETRI TNM POLMONE T grandezza del tumore e invasione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA. Corso di Laurea in Infermieristica. Tesi di Laurea

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA. Corso di Laurea in Infermieristica. Tesi di Laurea UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea in Infermieristica Tesi di Laurea RUOLO DEL PERSONALE INFERMIERISTICO NEL PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO DELLA PAZIENTE

Dettagli

Approvate dalla Commissione Linee Guida della Federazione delle Malattie Digestive il 9.04.2000 LINEE GUIDA PER IL CORRETTO USO DELL ECOGRAFIA ADDOMINALE IN GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA PREMESSA Un

Dettagli

Acute Asthma in the Emergency Department: a neglected cause of Acute Respiratory Failure in the Elderly?

Acute Asthma in the Emergency Department: a neglected cause of Acute Respiratory Failure in the Elderly? Acute Asthma in the Emergency Department: a neglected cause of Acute Respiratory Failure in the Elderly? Rodolfo Ferrari, Fabrizio Giostra, Giorgio Monti, Mario Cavazza Unità Operativa di Medicina d'urgenza

Dettagli

CASO DEL MESE DOTT.SSA MARIA PAOLA FEDELI

CASO DEL MESE DOTT.SSA MARIA PAOLA FEDELI CASO DEL MESE DOTT.SSA MARIA PAOLA FEDELI Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina e Chirurgia Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica IRCCS Policlinico San Donato ANAMNESI/STORIA CLINICA

Dettagli

I COSTI RAPPRESENTANO UN PROBLEMA IN CHIRURGIA LAPAROSCOPICA?

I COSTI RAPPRESENTANO UN PROBLEMA IN CHIRURGIA LAPAROSCOPICA? I COSTI RAPPRESENTANO UN PROBLEMA IN CHIRURGIA LAPAROSCOPICA? M.M. Lirici SESSIONE SIC-SICE Sistema ABC ACTIVITY BASED COSTING Gli elementi che generano il costo sono quelli che richiedono una prestazione

Dettagli

ALTRI TUMORI PRIMITIVI DEL FEGATO

ALTRI TUMORI PRIMITIVI DEL FEGATO SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2010/2013. I TUMORI DEL FEGATO ALTRI TUMORI PRIMITIVI DEL FEGATO Elisabetta Ascari Fabio Bassi Medicina III Gastroenterologia Azienda

Dettagli

NEFRECTOMIA RADICALE

NEFRECTOMIA RADICALE AUROlink il collegamento tra medico e paziente Informazioni validate per ottenere un consenso consapevole alle procedure urologiche NEFRECTOMIA RADICALE NEFRECTOMIA RADICALE OSPEDALE UNITA OPERATIVA di

Dettagli

Il dolore addominale Quadri clinici di presentazione e rischio di errore

Il dolore addominale Quadri clinici di presentazione e rischio di errore Geriatric Emergency Medicine Il dolore addominale Quadri clinici di presentazione e rischio di errore Verona 17 Maggio 2014 Ciro Paolillo Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso AOU S.Maria della Misericordia

Dettagli

La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia

La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia Mangiarsi la malattia Pisa 11 Ottobre 2014 La storia della dieta ipoantigenica nella crioglobulinemia Prof. Stefano Bombardieri Unità Operativa di Reumatologia Universitaria Azienda Ospedaliero Universitaria

Dettagli

Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi

Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi CNT Centro Nazionale Trapianti ISS 5 giugno 2012 Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi Francesco Procaccio ISS-CNT - Roma Neuro ICU University City Hospital - Verona CNT Centro

Dettagli

VATS e tumore del polmone

VATS e tumore del polmone VATS e tumore del polmone Utilizzo della vats nella diagnosi, stadiazione e trattamento del tumore del polmone VATS Linfonodi mediastinici Versamento pleurico e pericardico Nodulo polmonare Exeresi VATS

Dettagli

COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI?

COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI? COMPLIANCE ALLA DIETA SENZA GLUTINE: QUALI EVIDENZE DAGLI STUDI FINORA CONDOTTI? Firenze, 31 marzo 2012 Francesco Valitutti UOC Gastroenterologia ed Epatologia Pediatrica Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria

Dettagli

Il Linfonodo Sentinella nel Tumore della Tiroide

Il Linfonodo Sentinella nel Tumore della Tiroide Il Linfonodo Sentinella nel Tumore della Tiroide M. Grosso - G. Boni Centro Regionale di Medicina Nucleare Università di Pisa INTRODUZIONE (I) La rimozione del Linfonodo Sentinella (LS) si basa sul concetto

Dettagli

SMI(Superb microvascular Imaging) nella patologia pediatrica. Dott. Antonio De Fiores

SMI(Superb microvascular Imaging) nella patologia pediatrica. Dott. Antonio De Fiores SMI(Superb microvascular Imaging) nella patologia pediatrica. Dott. Antonio De Fiores SMI permette in alcuni casi non usare il contrasto per via endovenosa e determinare un vantaggio significativo per

Dettagli

La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide

La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide La chirurgia del Carcinoma Differenziato della Tiroide Sottotitolo: Il Buono, il Brutto e il Cattivo Dott. Michele Minuto U.O.S. Chirurgia Endocrina (Chirurgia 1) IRCCS A.O.U. San Martino-IST L epidemiologia

Dettagli

Dr.ssa Mara Fornasarig

Dr.ssa Mara Fornasarig I TUMORI RARI GIST: Percorso diagnostico-terapeutico 5 novembre 2015 Dr.ssa Mara Fornasarig S.O.C. Gastroenterologia Oncologica CRO - ISTITUTO NAZIONALE TUMORI IRCCS - AVIANO GIST GENERALITA I GIST appartengono

Dettagli

LUCIO LUZZATO. AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori) Una vita dedicata alla Ricerca, alla Cultura ed al Dialogo tra popoli

LUCIO LUZZATO. AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori) Una vita dedicata alla Ricerca, alla Cultura ed al Dialogo tra popoli LUCIO LUZZATO Una vita dedicata alla Ricerca, alla Cultura ed al Dialogo tra popoli AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori) SABAUDIA, 21-23 Aprile 2010 Maurizio Ponz de Leon Dipartimento di Medicina

Dettagli

GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011. L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica

GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011. L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica GYMNASIUM DI ECOGRAFIA 112 Congresso Nazionale SIMI Roma, 23 ottobre 2011 L ecografia dell addome in un caso di anemia sideropenica Gabriella Carnevale Maffè Clinica Medica I - Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico

Dettagli

Management ecografico delle cisti idatidee complicate. Sonographic managment of complicated cystic echinococcosis

Management ecografico delle cisti idatidee complicate. Sonographic managment of complicated cystic echinococcosis Management ecografico delle cisti idatidee complicate Sonographic managment of complicated cystic echinococcosis M. Caremani*, L. Lapini, D. Tacconi, P. Giorni, S. Corradini, R. Giaccherini Dipartimento

Dettagli

Italian Journal Of Legal Medicine

Italian Journal Of Legal Medicine Versione On Line: ISSN 2281-8987 Italian Journal Of Legal Medicine Volume 1, Number 1. December 2012 Editore: Centro Medico Legale SRL - Sede Legale: Viale Brigata Bisagno 14/21 sc D 16121 GENOVA C.F./P.IVA/n.

Dettagli

Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici. Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it

Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici. Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it Più del 20% degli interventi sono ritenuti non soddisfacenti dalle pazienti.

Dettagli

Università degli Studi di Catania ULCERA PERFORATA

Università degli Studi di Catania ULCERA PERFORATA Università degli Studi di Catania ULCERA PERFORATA U.O. Clinicizzata di Chirurgia Generale Ospedale R. Guzzardi di Vittoria Direttore: Prof. V. Minutolo La perforazione avviene in genere per l erosione

Dettagli

Due coliche renali come tante

Due coliche renali come tante Near miss diagnosis Due coliche renali come tante TORTORE Andrea Medicina d urgenza e Pronto Soccorso Il primo caso clinico Uomo di 43 anni, accesso DEA per dolore al fianco sinistro, trattato come colica

Dettagli

Il trattamento chirurgico delle neoplasie della giunzione esofago-gastrica

Il trattamento chirurgico delle neoplasie della giunzione esofago-gastrica Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione San Giuseppe Moscati Avellino - Italy Struttura Complessa di Chirurgia Generale Direttore: Prof. F. Caracciolo Il trattamento chirurgico

Dettagli

LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA. Siena - 26 Maggio 2010

LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA. Siena - 26 Maggio 2010 LA MEDICINA DEL DOLORE INQUADRAMENTO CLINICO DEL DOLORE LA CLINICA DEL DOLORE IN AREA CHIRURGICA Prof. Alessandro Piccolomini AOUS - CHIRURGIA 2 Siena - 26 Maggio 2010 Il dolore come espressione di patologia

Dettagli

TERAPIA FOCALE IN URO-ONCOLOGIAONCOLOGIA TUMORI DEL RENE Alessandro Volpe Ospedale Maggiore della Carità, Università del Piemonte Orientale, Novara < 50 anni > 75 anni RCC MIGRAZIONE DI STADIO STAGE I

Dettagli

CHIRURGIA TORACICA VIDEO- ASSISTITA (VATS): 10 ANNI DI ESPERIENZA PERSONALE

CHIRURGIA TORACICA VIDEO- ASSISTITA (VATS): 10 ANNI DI ESPERIENZA PERSONALE CHIRURGIA TORACICA VIDEO- ASSISTITA (VATS): 10 ANNI DI ESPERIENZA PERSONALE S. SPINI MD, PhD; F. APICELLA MD, FCCP; P. CAPPELLINI MD, L. MAGGI MD Azienda Sanitaria Firenze Nuovo Ospedale S. Giovanni di

Dettagli

F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I TA E

F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I TA E 1 F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I TA E Reso ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 secondo forma di DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE

Dettagli

NEWS AND HOT TOPICS IN UROLOGY

NEWS AND HOT TOPICS IN UROLOGY 9 CONGRESSO NAZIONALE 22 24 MAGGIO 2014 9 CONGRESSO NAZIONALE UROP AUDITORIUM "PIETRO D'ABANO Abano Terme (PD) NEWS AND HOT TOPICS IN UROLOGY Presidente del Congresso: Angelo Porreca Presidente UrOP: Stefano

Dettagli

Metodologia per la rilevazione delle complicanze in colonscopia e loro valutazione. Luisa Paterlini Cinzia Campari

Metodologia per la rilevazione delle complicanze in colonscopia e loro valutazione. Luisa Paterlini Cinzia Campari Metodologia per la rilevazione delle complicanze in colonscopia e loro valutazione Luisa Paterlini Cinzia Campari Perché parlare di complicanze Perché le complicanze esistono Perché monitoriamo la qualità

Dettagli

U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale. alla Azienda USL di Ferrara.

U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale. alla Azienda USL di Ferrara. U.O. Pronto Soccorso Emergenza Territoriale Azienda USL Ferrara Istituita con delibera N. 2079 del 21/12/2000 in considerazione del fatto che una UNICA UO assicura più ampie garanzie di uniformità nella

Dettagli

radiologia.pochiari@aochiari.it

radiologia.pochiari@aochiari.it INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell Ufficio/U.O./Servizio VILMA FIORI Dirigente Medico (BS) Dirigente Medico Radiologo 0307102282

Dettagli

La chirurgia: come, quando e quale

La chirurgia: come, quando e quale La chirurgia: come, quando e quale V. Ziparo Facoltà di Medicina e Psicologia Dipartimento Medico-Chirurgico e Medicina Translazionale Azienda Ospedaliera Sant Andrea Epidemiologia dell Adenocarcinoma

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014

GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014 GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014 DOLORE ADDOMINALE ACUTO NELL ANZIANO: UTILIZZO RAGIONATO DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Libero Barozzi Direttore Ospedale Maggiore e Area Nord-Ovest

Dettagli

Diploma di Epatologia presso la British Post Graduate Medica Federation di Londra, UK

Diploma di Epatologia presso la British Post Graduate Medica Federation di Londra, UK Maurizio d Aquino Curriculum dell attività clinica organizzativa e scientifica 1978 Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Padova - Titolo

Dettagli

Nome VERONESI PAOLO Indirizzo VIALE ANDREA DORIA 48/A 20124 MILANO Telefono 329.7547755 Fax E-mail blac@libero.it paolo.veronesi@materdomini.

Nome VERONESI PAOLO Indirizzo VIALE ANDREA DORIA 48/A 20124 MILANO Telefono 329.7547755 Fax E-mail blac@libero.it paolo.veronesi@materdomini. 1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome VERONESI PAOLO Indirizzo VIALE ANDREA DORIA 48/A 20124 MILANO Telefono 329.7547755 Fax E-mail blac@libero.it paolo.veronesi@materdomini.it

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

Nuove prospettive per la diagnosi precoce del tumore al polmone!!!! Ugo Pastorino! Chirurgia Toracica, Istituto Nazionale Tumori, Milano!

Nuove prospettive per la diagnosi precoce del tumore al polmone!!!! Ugo Pastorino! Chirurgia Toracica, Istituto Nazionale Tumori, Milano! GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO! WORLD NO -TOBACCO DAY 2015! ISS - Roma, 29 maggio 2015! Nuove prospettive per la diagnosi precoce del tumore al polmone!!!! Ugo Pastorino! Chirurgia Toracica, Istituto

Dettagli

La gestione dell urgenza cardiologica: il punto di vista del medico d urgenza Ivo Casagranda

La gestione dell urgenza cardiologica: il punto di vista del medico d urgenza Ivo Casagranda La gestione dell urgenza cardiologica: il punto di vista del medico d urgenza Ivo Casagranda Key points: 1 Funzioni e organizzazione del PS 2 Position paper ANMCO SIMEU 3 Real world It is one thing to

Dettagli

PERCORSI ALTERNATIVI ALLA PROSTATECTOMIA RADICALE NEL CARCINOMA PROSTATICO LOCALIZZATO: BRACHITERAPIA E CRIOTERAPIA

PERCORSI ALTERNATIVI ALLA PROSTATECTOMIA RADICALE NEL CARCINOMA PROSTATICO LOCALIZZATO: BRACHITERAPIA E CRIOTERAPIA PERCORSI ALTERNATIVI ALLA PROSTATECTOMIA RADICALE NEL CARCINOMA PROSTATICO LOCALIZZATO: BRACHITERAPIA E CRIOTERAPIA Lucca, 11-12 Marzo 2005 TRIMprob ESAME PRECOCE PER LA DIAGNOSI DEL CARCINOMA PROSTATICO

Dettagli

Dipartimento di Oncologia direttore dr. Gianpiero Fasola

Dipartimento di Oncologia direttore dr. Gianpiero Fasola Dipartimento di Oncologia direttore dr. Gianpiero Fasola Misurare la qualità e la sicurezza dei pazienti adottando i percorsi clinici: l'esperienza dell'azienda Ospedaliero- Universitaria S. Maria della

Dettagli

LE INDICAZIONI DA PATOLOGIE NON GINECOLOGICHE

LE INDICAZIONI DA PATOLOGIE NON GINECOLOGICHE LA CHIRURGIA PELVICA EXENTERATIVA: INDICAZIONI E LIMITI LE INDICAZIONI DA PATOLOGIE NON GINECOLOGICHE Patrizia Racca SSCVD ColoRectal Cancer Unit A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino La

Dettagli

Anita Andreano e Antonio Russo

Anita Andreano e Antonio Russo DEFINIZIONE DI UN SET DI INDICATORI DEL PROCESSO DI DIAGNOSI E CURA DEL TUMORE POLMONARE TRAMITE METODO DELPHI-MODIFICATO E PRESENTAZIONE DEGLI INDICATORI CALCOLATI SULLA POPOLAZIONE DI DUE ASL DELLA PROVINCIA

Dettagli

- Lingua straniera Inglese. - Conoscenza del computer buona. 1992: Maturità Classica, Liceo Ginnasio Dante, Firenze, con votazione 52/60.

- Lingua straniera Inglese. - Conoscenza del computer buona. 1992: Maturità Classica, Liceo Ginnasio Dante, Firenze, con votazione 52/60. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Lorenzo Masieri Nato a Firenze il 19/03/1973 È cittadino Italiano e-mail: lorenzo.masieri@meyer.it - Lingua straniera Inglese - Conoscenza del computer buona Titoli di studio

Dettagli

CARCINOSARCOMA DELLA COLECISTI ALFAFETOPROTEINA SECERNENTE: PRESENTAZIONE DI UN CASO

CARCINOSARCOMA DELLA COLECISTI ALFAFETOPROTEINA SECERNENTE: PRESENTAZIONE DI UN CASO NUOVO OSPEDALE DI SANTORSO Unità Operativa Complessa di Chirurgia Direttore: Dott. Matteo Rebonato CARCINOSARCOMA DELLA COLECISTI ALFAFETOPROTEINA SECERNENTE: PRESENTAZIONE DI UN CASO Dott.ssa M. Fontana,

Dettagli

CARACT 2010 Pisa 17-19 Novembre LA PROCALCITONINA

CARACT 2010 Pisa 17-19 Novembre LA PROCALCITONINA CARACT 2010 Pisa 17-19 Novembre LA PROCALCITONINA G.Paternoster Terapia Intensiva e Anestesia Cardiovascolare Ospedale San Carlo Potenza LA PROCALCITONINA (PCT) LA PROCALCITONINA (PCT) E il pro-ormone

Dettagli

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Isabella Castellano Dipartimento di Scienze Mediche Università di Torino Breast Unit Città della Salute e della Scienza-Torino

Dettagli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli 1. Introduzione ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli Mentre un tempo la valutazione chirurgica degli angiomi epatici era limitata agli interventi in urgenza per

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

Dottore in Medicina e Chirurgia. Università La Sapienza -Roma. Specializzazione in Microbiologia e Virologia ( 4 anni)

Dottore in Medicina e Chirurgia. Università La Sapienza -Roma. Specializzazione in Microbiologia e Virologia ( 4 anni) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GONZALES ROSANNA Indirizzo Telefono 0984402478 Fax E-mail VIA A.VOLTA 36 87036 RENDE Nazionalità italiana Data di nascita 29/08/1962

Dettagli

L ECHINOCOCCOSI CISTICA

L ECHINOCOCCOSI CISTICA Ecografia Dipartimento di Malattie Infettive Università di Pavia IRCCS Fondazione Policlinico San Matteo WHO Collaborating Centre for Clinical Management of Cystic Echinococcosis Enrico Brunetti Anna Lisa

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MARIO SPANO C/DA GABELLE, SNC 89037 MARINA D ARDORE (RC) Tel 0964/628404 Cellulare 320/3192658

Dettagli

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA Convegno Nazionale Società Italiana di Chirurgia Ginecologica Endometriosi: patologia, clinica ed impatto sociale Sabato 8 Marzo 2014 - Bergamo ENDOMETRIOSI DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA A. Signorelli

Dettagli

3) L'invaginazione intestinale dell'infanzia: osservazione di un caso clinico paradigmatico Ant Med Ital 1983; 3

3) L'invaginazione intestinale dell'infanzia: osservazione di un caso clinico paradigmatico Ant Med Ital 1983; 3 PUBBLICAZIONI Elenco delle PUBBLICAZIONI scientifiche del dott. F. G. Biondo, edite a stampa, inerenti argomenti di Chirurgia Generale e d' Urgenza, Chirurgia Oncologica, Chirurgia Toraco-Polmonare, Chirurgia

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO PREVENA

SCHEDA PRODOTTO PREVENA NOME COMMERCIALE NOME GENERICO PRODUTTORE FORNITORE INDICAZIONE D USO INTERVENTO DI RIFERIMENTO SCHEDA PRODOTTO PREVENA Sistema di gestione delle incisioni con medicazione KCL KCL Il sistema di gestione

Dettagli

CASO CLINICO carcinoma mammario ErbB2+ con M+ SNC

CASO CLINICO carcinoma mammario ErbB2+ con M+ SNC CASO CLINICO carcinoma mammario ErbB2+ con M+ SNC METASTASI CEREBRALI DA CA MAMMELLA 10-30% delle pazienti con tumore mammario in fase avanzata Insorgono tardivamente nella storia naturale della malattia

Dettagli

Nell'articolo sono presentati i risultati dell analisi LA LEGIONELLOSI IN ITALIA NEL 2006. RAPPORTO ANNUALE

Nell'articolo sono presentati i risultati dell analisi LA LEGIONELLOSI IN ITALIA NEL 2006. RAPPORTO ANNUALE LA LEGIONELLOSI IN ITALIA NEL 2006. RAPPORTO ANNUALE Maria Cristina Rota1, Maria Grazia Caporali1, Grazia Marta Caleo1, Giuseppina Mandarino2, Maria Scaturro2 e Maria Luisa Ricci2 1Centro Nazionale di

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) E-mail: giacinto.casciano@gmail.

CURRICULUM VITAE. Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) E-mail: giacinto.casciano@gmail. CURRICULUM VITAE Casciano Dr. Giacinto nato a Taranto il 20/01/1956 C.da Difesa Murge, cs Laterza (TA) CF: CSCGNT56A20L049D E-mail: giacinto.casciano@gmail.com ISTRUZIONE E FORMAZIONE 1981 Laurea in Medicina

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79.

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79. CURRICULUM VITAE Dottor SERRANO FRANCESCO nato a Melito P.S. (RC) il 09-04-1960 abitante a Siderno M. in via Fiume 64 RC Cell. 348-9041758. e mail: serranofrancesco çyahoo,it Dal 01.10.1999 a tutt oggi,

Dettagli

Risultati della chirurgia per cancro gastrico

Risultati della chirurgia per cancro gastrico Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione San Giuseppe Moscati Avellino - Italy Struttura Complessa di Chirurgia Generale Dir. prof. F. Caracciolo Risultati della chirurgia per

Dettagli

La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica?

La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica? La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica? Lucia Del Mastro SS Sviluppo Terapie Innovative Bergamo 6 luglio 2014 IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST

Dettagli

MEDICAL MALPRACTICE CLAIMS ANALYSIS QUINTA EDIZIONE

MEDICAL MALPRACTICE CLAIMS ANALYSIS QUINTA EDIZIONE MEDICAL MALPRACTICE CLAIMS ANALYSIS QUINTA EDIZIONE Medical malpractice claims analysis - 5 edizione 2013 Indice Dati di analisi Il campione Analisi RRD Analisi temporale Stato e tipologia delle pratiche

Dettagli

GRUPPO DI STUDIO TUMORI CUTANEI

GRUPPO DI STUDIO TUMORI CUTANEI GRUPPO DI STUDIO TUMORI CUTANEI LA CHIRURGIA DI MOHS Documento redatto da: DR. Massimo GATTONI Responsabile S.S.V.D. Dermatologia - Vercelli DR.ssa Nicoletta MOIA S.C. Anatomia Patologica - Vercelli DR.ssa

Dettagli

Casi Clinici Prof. M. Battaglia

Casi Clinici Prof. M. Battaglia Casi Clinici Prof. M. Battaglia Caso Clinico 1 Paziente di 77 aa con macroematuria Diagnosi i TAC di neoformazione renale sinistra i polare inferiore i con coinvolgimento della pelvi e presenza di lesioni

Dettagli

Strumentario chirurgico: problema o opportunità?

Strumentario chirurgico: problema o opportunità? Nona giornata di formazione in Ticino 16 ottobre 2012 Sono andati su marte, e noi? Strumentario chirurgico: problema o opportunità? Servizio di noleggio in outsurcing dello strumentario chirurgico sterile

Dettagli

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY GINECOLOGIA Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre e post

Dettagli

PROTOCOLLO. Ostruzione gastro-intestinale maligna nei pazienti con patologia addominale.

PROTOCOLLO. Ostruzione gastro-intestinale maligna nei pazienti con patologia addominale. PROTOCOLLO Ostruzione gastro-intestinale maligna nei pazienti con patologia addominale. Principal Investigators: Augusto Caraceni Oscar Corli Introduzione L ostruzione maligna gastro-intestinale (MGIO)

Dettagli

TERAPIA TRANSARTERIOSA METASTASI EPATICHE DA NET

TERAPIA TRANSARTERIOSA METASTASI EPATICHE DA NET Roberto Galeotti Azienda Ospedaliero-Universitaria Arcispedale S.Anna di Ferrara Dipartimento di Diagnostica per Immagini e Medicina di Laboratorio orio U.O.S. Radiologia Vascolare ed Interventistica -

Dettagli

Mastectomia skin sparing. Incisione a stella e a cometa ed esito estetico. Giacomo Datta

Mastectomia skin sparing. Incisione a stella e a cometa ed esito estetico. Giacomo Datta Mastectomia skin sparing. Incisione a stella e a cometa ed esito estetico Giacomo Datta S.C.D.U. di Chirurgia Plastica Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista Torino Direttore: Prof. S. Bruschi 25 febbraio

Dettagli

UNA STRANA MASSA ADDOMINALE

UNA STRANA MASSA ADDOMINALE UNA STRANA MASSA ADDOMINALE Uomo di 50 anni Altezza 1,70m Peso 88 kg Professione impiegato Coniugato Due figli Anamnesi patologica remota 1997 Ernioplastica ombelicale Obesita Ipertensione arteriosa bolderline

Dettagli

I problemi dell oncologo nel lattante

I problemi dell oncologo nel lattante I problemi dell oncologo nel lattante Paolo D Angelo Riunione GdS GICOP Palermo 27 Maggio 2011 Aspetti peculiari delle neoplasie del lattante Epidemiologia. Sintomatologia all esordio. Gli esami di laboratorio.

Dettagli

Malattia diverticolare IL RUOLO DELLA CHIRURGIA

Malattia diverticolare IL RUOLO DELLA CHIRURGIA Malattia diverticolare IL RUOLO DELLA CHIRURGIA Epidemiologia La malattia diverticolare rappresenta una delle più frequenti cause di ricovero ospedaliero nei paesi occidentali e la sua prevalenza aumenta

Dettagli

Sezione A - Dati generali dell Unità Operativa

Sezione A - Dati generali dell Unità Operativa SCHEDA RACCOLTA DATI CENMENTO AISF CENTRI DI EPATOLOGIA IN ITALIA Sezione A - Dati generali dell Unità Operativa Denominazione Unità Operativa Direttore Azienda Ospedaliera/ Universitaria Indirizzo e recapiti

Dettagli

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale L. Traldi & P.L. Ipponi DO YOU SPEAK NEGATIVE PRESSURE WOUND THERAPY LANGUAGE POTENZIALITÀ DELLA NPWT IN CHIRURGIA GENERALE: TRA EVIDENZA

Dettagli

Stefano Burlizzi. Unità Operativa di Ginecologia Ospedale A. Perrino Brindisi

Stefano Burlizzi. Unità Operativa di Ginecologia Ospedale A. Perrino Brindisi Riv. It. Ost. Gin. - 2007 - Vol. 14 - Organizzazione di una Breast Unit: L esempio della Campania S. Burlizzi pag. 660 Organizzazione di una breast unit: l esempio della Campania Stefano Burlizzi Unità

Dettagli

PRESENTAZIONE DI CASI CLINICI

PRESENTAZIONE DI CASI CLINICI Il Nodulo Polmonare Solitario Belluno, 20 Ottobre 2012 Presidente: Dr. Fabio Ricagna PRESENTAZIONE DI CASI CLINICI FABIO DAVOLI S.C.D.U. CHIRURGIA TORACICA PROF.SSA CATERINA CASADIO AOU MAGGIORE DELLA

Dettagli

Patologia urinaria. IVU complicate pielonefriti. Gianesini dr. Giuseppe S.C. Urologia AO Ospedale di Circolo e Fond. Macchi Varese

Patologia urinaria. IVU complicate pielonefriti. Gianesini dr. Giuseppe S.C. Urologia AO Ospedale di Circolo e Fond. Macchi Varese Patologia urinaria IVU complicate pielonefriti coliche renali Gianesini dr. Giuseppe S.C. Urologia AO Ospedale di Circolo e Fond. Macchi Varese CLASSIFICAZIONE INFEZIONI VIE URINARIE Infezioni delle vie

Dettagli

CURRICULUM VITAE 06.51005732

CURRICULUM VITAE 06.51005732 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GIANLUCA RALLO Data di nascita 16.11.1968 Qualifica DIRIGENTE MEDICO DI I LIVELLO Amministrazione USL RM C Incarico attuale DIRIGENTE MEDICO PRESSO LA U.O.S.D

Dettagli

Bari, 7-10 novembre 2013. CARCINOMA MIDOLLARE FAMILIARE CHIRURGIA: tra certezze e controversie Marco Boniardi

Bari, 7-10 novembre 2013. CARCINOMA MIDOLLARE FAMILIARE CHIRURGIA: tra certezze e controversie Marco Boniardi CARCINOMA MIDOLLARE FAMILIARE Marco Boniardi RUOLO CENTRALE DELLA CHIRURGIA Assenza di terapie complementari efficaci ai fini della guarigione Prognosi più severa rispetto ai tumori differenziati tiroidei

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE. PRONTO SOCCORSO e NUOVE FUNZIONI : innovazioni e vincoli economici

CONGRESSO NAZIONALE. PRONTO SOCCORSO e NUOVE FUNZIONI : innovazioni e vincoli economici CONGRESSO NAZIONALE 6-8 maggio Como- Hotel Palace PRONTO SOCCORSO e NUOVE FUNZIONI : innovazioni e vincoli economici TRAUMA CRANICO LIEVE E NUOVI E VECCHI ANTICOAGULANTI QUALI STRATEGIE? Dott. Lerza Roberto

Dettagli

STUDIO MEDMAL CLAIMS MEDICI E SPECIALITA CLINICHE Prima Edizione Marzo 2015

STUDIO MEDMAL CLAIMS MEDICI E SPECIALITA CLINICHE Prima Edizione Marzo 2015 STUDIO MEDMAL CLAIMS MEDICI E SPECIALITA CLINICHE Prima Edizione Marzo 2015 Dati di analisi Campione di riferimento 43.190 Medici 16 Unità Operative 89 Strutture 10 Anni 41.628 Richieste di Risarciment

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Lucia Corizia Indirizzo Via Roggia Arzona 1/167, Cernusco Sul Naviglio (MI), CAP: 20063 Telefono & Fax 335/8176735

Dettagli

Sarcomi delle Parti Molli

Sarcomi delle Parti Molli Congresso Nazionale di Chirurgia Pediatrica LA MALATTIA NEOPLASTICA NELL ADOLESCENTE E NEL GIOVANE ADULTO STRATEGIE A CONFRONTO Ferrara, 9 OTTOBRE 2013 Sarcomi delle Parti Molli Gianni Bisogno Clinica

Dettagli

Corso di Biomedical English Utilizza le tue competenze linguistiche in ambito medico e socio-sanitario

Corso di Biomedical English Utilizza le tue competenze linguistiche in ambito medico e socio-sanitario Corso di Biomedical English Utilizza le tue competenze linguistiche in ambito medico e socio-sanitario iltuocorso Ermes srl Via E. De Amicis, 57 20123 Milano Il corso Questo corso intende venire incontro

Dettagli

Gestione del Rischio Clinico: l errore come occasione di crescita CORSO BASE SUL RISCHIO CLINICO 29/30 Aprile 6/7 Maggio 2011

Gestione del Rischio Clinico: l errore come occasione di crescita CORSO BASE SUL RISCHIO CLINICO 29/30 Aprile 6/7 Maggio 2011 Gestione del Rischio Clinico: l errore come occasione di crescita CORSO BASE SUL RISCHIO CLINICO 29/30 Aprile 6/7 Maggio 2011 Giuseppe Murolo Servizio 5 Qualità Governo Clinico e sicurezza dei pazienti

Dettagli