Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 trasmissione dati nell era degli Smart Device

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 trasmissione dati nell era degli Smart Device"

Transcript

1

2 Sommario Verbale... 2 Presentazione: Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e. 7 Approfondimenti... 21

3 Verbale Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 Oggetto BTO - ICT Procurement Dashboard Incontro plenario n. 02 Data 06/10/2014 Inizio Fine Luogo Grand Hotel et de Milan Milano Partecipante Presente Partecipante Presente Federico Pigni (Grenoble Ecole de Management) Massimo Zanella (Allianz) Vincenzo Morabito (BTO) Paolo Zacco (Cariparma) Florenzo Marra (BTO) Guido Barbero (CNH Industrial) Tommaso Cenci (BTO) Pietro Amorusi (D'Amico Group) Francesco La Bella (BTO) Davide Barbavara (Deutsche Bank) Massimo Bellini (BTO) Davide Carteri (Deutsche Bank) Ezechiele Capitanio (BTO) Antonello Laise (FIAT) Alessandro De Pace (BTO) Manuele Marra (Finmeccanica) Giulia Galimberti (BTO) Paola Marchini (ICBPI) Alessandro Scannapieco (BTO) Daniela Turconi (ICBPI) Martino Scanziani (BTO) Gianpietro Luciani (Luxottica) Arianna Zago (BTO) Monica Muraro (Mediobanca) Alice Brocca (BTO) Fabrizio Lugli (MPS) Miguel Miranda (BTO) Massimo Micheli (MPS) Cristina Tonelli (BTO) Luca Verducci (Poste Italiane) Gerardo Ceres (UBI Banca) Marco Zaccanti (UGF) Francesco Donatelli (Unicredit) 2

4 Agenda dell incontro 1. Introduzione ai lavori e spunti dalla ricerca 2. Testimonianze e dibattito 3. Conclusioni e key finding Dettaglio degli argomenti trattati 1. Introduzione ai lavori e spunti dalla ricerca Apertura dei lavori da parte del Prof. Vincenzo Morabito che ha presentato i progressi del Progetto ICT Procurement Dashboard, l agenda della giornata, introdotto la ricerca svolta e l approccio utilizzato nello studio dell argomento: Mobile Enterprise Il Dott. Tommaso Cenci, Research Consultant di BTO, ha presentato la BTO Collection, contenente articoli accademici selezionati dal team di ricerca. Gli articoli inseriti nella collection descrivono l'evoluzione del comportamento e delle attitudini dei dipendenti riguardo l'utilizzo degli smartphone e come essi influenzino efficacia, efficienza e produttività degli individui L intervento del Prof. Federico Pigni ha messo in luce gli aspetti principali da tenere in considerazione nella scelta di un modello di Enterprise Mobility e ha fornito spunti di riflessione sugli articoli presentati. 2. Testimonianze e dibattito Il Prof. Federico Pigni ha presentato gli outcome della ricerca, illustrando i principali trend in ambito Mobile Enterprise, focalizzandosi sulle previsioni per il futuro del traffico dati ed evidenziando come l'aumento esponenziale del traffico Internet sia dovuto soprattutto alla crescita del traffico mobile ed in particolare del traffico degli smartphone. La presentazione è proseguita con un analisi della segmentazione del mercato degli smartphone, paragonando dati aggregati e dati enterprise ed evidenziando come il mercato consumer in questo particolare momento storico anticipi il mercato enterprise. Il Professore ha proseguito con il presentare la matrice di configurazione della mobility, rilevando le possibili differenze di strategie delle aziende. Il Dott. Cenci, ha descritto i possibili next step dei principali produttori di OS per smartphone o tablet, mostrando come le nuove regolamentazioni a livello europeo riguardo al roaming potrebbero accelerare una sensibile riduzione dei costi dati. Durante la presentazione sono state discusse le varie modalità di acquisto dati generalmente utilizzate dalle imprese (dati flat, bundle o a consumo), le possibili strategie di gestione del contratto (attraverso abbonamento o sim ricaricabile) ed i diversi modi di gestione del roaming, evidenziandone per ognuno le possibili tattiche di contrattazione con i fornitori che consentano di ridurre i costi o aumentare il livello di controllo e monitoraggio dei dati. La presentazione del Prof. Pigni e del Dott. Cenci si è conclusa con un analisi dei possibili modelli di gestione dei device, BYOD, CYOD o COPE analizzando i vantaggi e svantaggi per ognuna. I temi trattati hanno condotto ad una serie di considerazioni e testimonianze da parte dei partecipanti al Dashboard. Il Prof. Morabito ha offerto diversi spunti per il dibattito, in particolare riguardo i vantaggi e svantaggi dei modelli di gestione dei device, tra BYOD e COPE, in particolare relativamente alle policy ed alle regolamentazioni. 3

5 Francesco Donatelli, Chief Procurement Officer del Gruppo Unicredit, ha evidenziato come Unicredit stia cercando di implementare il concetto di Smart Working, consentendo al dipendente di lavorare da remoto almeno un giorno a settimana. Il Dott. Donatelli ha rilevato che, nella vision aziendale, il mobile non rappresenta un costo ma un opportunità di crescita, in particolare in termini di motivazione e di produttività. Massimo Zanella, IT Procurement - Allianz, ha attestato come all'interno della propria azienda vi sia un forte cambiamento in atto, in particolare circa l assegnazione dei device in ottica di innovazione e velocità. Allianz nella gestione dei costi telefonici ha optato per una scelta flat. Ha evidenziato inoltre che l azienda sta valutando il concetto BYOD, ma risulta ancora necessario indagare quali siano i benefit ottenibili a livello di produttività senza tralasciare un indagine su eventuali criticità principalmente legate a sicurezza e policy aziendali. Paolo Zacco, Responsabile del Team di Cost Management IT di Cariparma, ha condiviso come la sua azienda in Italia sia da considerarsi follower in campo Mobile Enterprise. Il mobile, infatti, non viene ancora percepito come strategico, ed è visto come un benefit solo dal lato del dipendente. Per quanto riguarda il tema roaming, Cariparma ha deciso di limitarlo fortemente. Il Dott. Zacco ha inoltre spiegato che il device mobile è visto come strategico dal lato consumer e ciò ha reso fondamentale la creazione di applicazioni per i propri clienti; viceversa, per quanto concerne l utilizzo interno, le persone ad oggi utilizzano lo smartphone principalmente per lettura delle , non approfittando ancora dei potenziali vantaggi. Guido Barbero, Head of Infrastructure, Tecnhologies and Security e Responsabile dell'ict Procurement di CNH Industrial, ha sottolineato che la propria realtà riesce a gestire le esigenze e la capacità lato mobile, anticipando le necessità e contrattando con i fornitori sulla base di contratti flat. Riguardo al tema delle policy di assegnazione del device, attualmente è il manager a segnalare la necessità del dipendente di avere il device e solo in seguito l'hr valida la richiesta. Il Dott. Barbero ha poi rilevato che CNH sta seguendo un progetto pilota sul tema CYOD con device ios, Samsung S4 e S5. Pietro Amorusi, Chief Information Officer di D'Amico Group, ha fatto presente che nei device aziendali della sua organizzazione non sono installate app aziendali e non sono emerse particolari problemi legati alla sicurezza. Ciò che risulta di interesse è il costo voce in quanto è la principale fonte di costo. Il Dott. Amorusi ha poi constatato che l utilizzo degli smartphone ha risvolti notevoli sul comportamento delle persone, soprattutto per il personale di nave; alcuni dipendenti arrivano ad accettare una decurtazione del proprio stipendio per avere a disposizione Internet offshore. Si è poi proseguito facendo notare che la cultura aziendale è cambiata, eliminando la netta distinzione tra vita privata e familiare del passato; è, quindi, socialmente accettata la visione di un collega che spende tempo sui Social Network. Davide Barbavara e Davide Carteri, rispettivamente Head of IT Sourcing e Business Partner Italy Global Sourcing di Deutsche Bank, hanno constatato che, dal lato cliente, il dispositivo rappresenta un concorrente della filiale, poiché il loro prodotto può esser venduto direttamente sui dispositivi mobile. Hanno poi rilevato che la loro 4

6 organizzazione si caratterizza per la presenza di BlackBerry, di cellulari usabili solo per reperibilità ma anche device BYOD. Continuando con la discussione, hanno sollevato interessanti temi di dibattito riguardo la definizione degli obiettivi circa le strategie da adottare: risulta necessario in primis selezionare il principale obiettivo da perseguire incremento della motivazione, aumento produttività o riduzione costi - e poi adeguare la propria strategia Mobile Enterprise sulla base dello stesso. Antonello Laise, ICT Vendor Management presso FIAT, ha segnalato che nella sua organizzazione viene generalmente redatto un contratto con l'operatore leader del mercato locale con contratti flat pluriennali. Ha evidenziato, inoltre, come la consapevolezza dell utente riguardo il proprio consumo dati sia fondamentale per gestire al meglio l utilizzo complessivo, soprattutto all estero, in quanto le tariffe roaming sono più elevate. Manuele Marra, Head of ICT Sourcing di Finmeccanica, ha segnalato che vi è stata una ristrutturazione dei contratti mobile a livello di gruppo; per questo motivo è stata indetta una gara tra i vari provider principali, con un modello semplice, senza bundle e tariffe a consumo, prevedendo periodi semestrali di adeguamento del canone ed azzerando le inefficienze di inutilizzo dei dispositivi. In questo modo, Finmeccanica ha ottenuto un taglio dei costi sensibile, con un miglior monitoraggio degli stessi. Paola Marchini, Responsabile Acquisti, e Daniela Turconi, Servizio Acquisti Approvvigionamenti, di ICBPI hanno segnalato che i costi Mobile sono diminuiti durante questi anni, anche grazie alle strategie adottate; ad esempio, si è utilizzato il tethering smartphone per abbandonare completamente l'utilizzo delle chiavette. Riguardo a questo tema, non è ancora facile valutare se ci siano stati reali vantaggi a livello di produttività, almeno fino al termine dell attività di analisi consuntivi. Hanno segnalato, inoltre, la difficoltà di estrapolazione dati dai provider. In particolare, hanno evidenziato che il controllo dei costi mobile ex post è difficile perché le fatture ricevute dai provider sono di non semplice decodifica. Gianpietro Luciani, ICT Procurement Manager di Luxottica, ha evidenziato come non sia stato percepito un aumento nei costi, anche se è stato riscontrato un incremento a livello consumo dati. Con il loro provider stanno implementando un APN privato con possibilità quindi di localizzare e discriminare in tempo reale le singole Sim. In Luxottica i contratti sono flat e la responsabilità del budget è suddivisa per centro di costo. Il Dott. Luciani si è detto interessato alle tematiche di gestione del costo del roaming, poiché per loro costituisce una tematica importante, essendo presenti in molteplici paesi. Inoltre, ha attestato che stanno lavorando ad un evoluzione dal punto di vista della tipologia di device fornito ai dipendenti, indicando come la loro scelta sia di selezionare un'unica piattaforma OS per i possessori di Smartphone aziendale. Monica Muraro, Responsabile Centrale degli Acquisti di Gruppo Mediobanca, ha evidenziato come i propri sforzi siano stati volti al comprendere la propria base utenti. In particolare, è essenziale riuscire a clusterizzare i profili di consumo ed identificare le diverse esigenze, agendo in prima battuta su quelle critiche dal punto di vista dei costi. Fabrizio Lugli, Head of Vendor Management di Monte dei Paschi di Siena, ha spiegato 5

7 come nella sua organizzazione i costi mobile siano una parte marginale dei costi telco e vengono gestiti a costi fissi, in particolare con sim ricaricabili con vincoli di consumo. Il Dott. Lugli ha rilevato che nella propria realtà lo smartphone è considerato ancora oggi un benefit aziendale. Nel proseguimento della discussione, ha poi fatto presente che MPS sponsorizza la logica BYOD, passando da una logica dispositivo ad una logica user. Massimo Micheli, Cost Management e Acquisti di Monte dei Paschi di Siena, ha evidenziato come, per i profili executive, stiano valutando il passaggio da BlackBerry ad altre piattaforme, anche se, per il momento, vengono prese in considerazione contemporaneamente. Luca Verducci, Head of IT Planning di Poste Italiane, ha evidenziato che il costo mobile caratterizza una parte marginale dei costi telco complessivi. Ha segnalato, inoltre, che stanno sperimentando applicazioni per specifiche aree aziendali, in modo da aumentare la produttività e l efficacia della forza vendite. Gerardo Ceres, Senior Buyer presso la Direzione Acquisti di UBI Banca, ha sottolineato che la sua azienda sta migrando il parco smartphone da BlackBerry (mantenendo iphone per gli Executive) a Windows Phone, poiché la piattaforma si integra bene con l OS dei laptop. Durante la migrazione, ha spiegato, UBI ha cercato di ridistribuire i device tra i dipendenti, attraverso una policy aggressiva, sulla base dell effettiva necessità del dipendente di possedere il device aziendale. Il Dott. Ceres è inoltre intervenuto segnalando che il contratto che hanno sottoscritto prevede limiti predefiniti circa l utilizzo dati da parte delle singole SIM. Marco Zaccanti, Pianificazione, Controllo e Qualità IT di UGF, ha rilevato che all'interno della sua azienda la parte della spesa mobile è ancora marginale in confronto a quella della rete fissa. Dal punto di vista dei device, stanno in questo momento sperimentando il Sistema Operativo Windows Phone. 3. Conclusioni e key finding a. La presentazione e la seguente discussione sui modelli di gestione dei dispositivi BYOD, CYOD e COPE, ha evidenziato che le principali valutazioni che vengono effettuate prima di effettuare la scelta sono: Visione del dipendente rispetto al device Sicurezza Motivazione Controllo Policy b. L utilizzo di Smartphone in ambito lavorativo non è ancora percepito come forte driver di vantaggio strategico, soprattutto lato Banking. c. E' importante la capacità di controllare e monitorare il traffico real time per efficientare il costo, e quindi risulta fondamentale contrattare ex ante le modalità di invio e ricezione dati. d. Non esiste una best practice assoluta sul modello di contratto da adottare e sulle diverse tipologie di device da selezionare. e. L evoluzione futura dell Enterprise Mobility sconterà anche le evoluzioni normative che potrebbero emergere nel breve-medio termine, sia dal punto di vista roaming che dal punto di vista dell utilizzo del device al di fuori dell orario lavorativo. 6

8 Q1:09 Q2:09 Q3:09 Q4:09 Q1:10 Q2:10 Q3:10 Q4:10 Q1:11 Q2:11 Q3:11 Q4:11 Q1:12 Q2:12 Q3:12 Q4:12 Q1:13 Q2:13 Q3:13 Q4:13 Unità trimestrali di consegne di Smartphone (MM) Uutenti Smartphone come % degli utenti mobile % del traffico internet Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 Presentazione: Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e Il traffico Mobile globale ha avuto una crescita esponenziale durante gli ultimi anni, passando dallo 0.9% del totale del traffico Internet a fine 2008, al 25% a metà 2014 Trend Traffico Mobile globale Traffico Mobile globale come % del traffico internet totale, 12/08 5/14 Elaborazione BTO da fonti Secondarie - Worldwide Se dunque parlare di Internet oggi significa parlare di mobile, gli smartphone sono il gateway di accesso ai servizi Crescita dell uso degli smartphone % Unità trimestrali di consegne di Smartphone e utenti Smartphone come % degli utenti mobile % % % 0 0% Elaborazione BTO da fonti Secondarie - Worldwide 7

9 Totale (uplink + downlink) traffico mensile (PetaBytes) Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 Tale crescita ha portato ad una riduzione del peso del traffico voce ormai marginale in termini relativi, data anche la convergenza di servizi voice e data Trend traffico mobile Il traffico mobile nel primo trimestre 2014 ha superato il totale del traffico mobile di dati nel 2011 Voce Dati Si è verificato un 65% di crescita del traffico dati dal primo trimestre 2013 al primo trimestre Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Elaborazione BTO da fonti secondarie - Worldwide E se oggi parliamo di crescita esponenziale, continueremo a farlo almeno ancora per i prossimi cinque anni 25 Trend traffico mobile 20 Il grafico rappresenta la crescita del traffico mobile tra il 2013 ed il Traffico mobile globale (ExaBytes mensili) Dati: PC mobile, tablet e router Dati mobile Il traffico mobile generato dagli smartphone è superiore a quello di Laptop, tablet e mobile router combinati Elaborazione BTO da fonti secondarie - Worldwide 8

10 Traffico Mobile per tipo di application (ExaBytes mensili) Mobile Enterprise: I contratti di telefonia e 06/10/2014 La crescita maggiore del traffico mobile è prevista per i flussi audio/video imponendo in tal senso particolare attenzione nell ambito corporate Tipi di traffico mobile La crescita nel traffico video del mobile aumenterà di 13 volte Elaborazione BTO da fonti secondarie - Worldwide Il concetto di Enterprise Mobility è al centro delle priorità dell IT anche in termini di sviluppo e investimento, riflettendosi per gli acquisti sul consumo dati Priorità nei progetti IT 2º Tablet 4º Smartphone 8º Sviluppo customization di applicazioni per mobile 10º Sviluppo applicazioni mobile Elaborazione BTO da fonti secondarie - Europa 9

11 Il budget IT presenta infatti trend considerevoli di crescita proprio per quanto concerne l adozione del concetto di Enterprise Mobility Trend Budget IT Definizioni Budget IT dedicato alla mobility La percentuale del budget IT dedicato alla mobility in Italia crescerà dal 10% al 15% nei prossimi tre anni Budget non IT dedicato alla mobility Il Budget non IT dedicato alla mobility, crescerà dal 9% al 12% nei prossimi tre anni Trend in altri paesi europei In Europa il budget IT dedicato alla mobility registrerà una crescita molto più alta dell Italia, come in Svizzera crescerà nei prossimi tre anni del 100% e nei paesi Scandinavi del 91% FOCUS POINT: la pervasività di soluzioni mobility porterà a corrispondenti mutamenti della composizione del budget IT Elaborazione BTO da fonti primarie e secondarie La connettività mobile si è evoluta dall essere limitata alla sola «voce» fino a diventare infrastruttura necessaria per il business Allocazione budget Telco Centri di costo VS Budget IT 10

12 La dinamica competitiva tra i principali sistemi operativi va a configurarsi come ulteriore variabile di scelta e di conseguente ottimizzazione Numero di nuovi device Numero di nuovi device in milioni per sistema operativo Q Q Android Apple ios Microsoft BlackBerry Others Elaborazione BTO da fonti primarie e secondarie La dinamica nel mercato Enterprise mostra un pervasivo utilizzo di device ios e un ancora forte quantitativo di Blackberry in circolazione, seppur le previsioni mostrino un drastico calo di quest ultimo a discapito di Android, con Samsung in prima linea Dati Enterprise 45% 40% % Utenti business per piattaforma smartphone 35% 30% % 20% 15% 10% 5% 0% Apple Blackberry Samsung Android Android Windows Phone Altro % di società che utilizza/utilizzerà device con lo specifico OS 91% 91% 66% 37% 16% 22% 12% 17% 4% 9% 4% 3% Elaborazione BTO da fonti secondarie - Worldwide 11

13 Si identificano quindi quattro configurazioni possibili considerando congiuntamente la varietà di dispositivi e il livello di trasformazione della piattaforma Le configurazioni di mobility Alto Varietà: si riferisce all insieme dei sistemi operativi mobile presenti all interno di un organizzazione. Più è alta più piattaforme bisogna gestire Multipiattaforma statica Multipiattaforma innovativa Varietà Livello di trasformazione: la necessità per l organizzazione di modificare l attuale piattaforma di amministrazione e gli eventuali servizi collegati Basso Indifferenziazione Monopiattaforma innovativa Elaborazione BTO da fonti primarie e secondarie Basso Livello di trasformazione Alto Il futuro di ios: la forza in una partnership Next step ios Partnership Apple ed IBM hanno creato una partnership volta a migliorare l integrazione tra il mercato mobile e il mondo aziendale Vantaggi Apple Apple consoliderà la tendenza al BYOD con la possibilità per i dipendenti di utilizzare e collegare i dispositivi personali al proprio profilo aziendale. L azienda avrà inoltre un accesso privilegiato al mercato Enterprise, grazie ad un System Integrator di successo ed ai clienti IBM. Partnership anche nello sviluppo di App native Vantaggi IBM IBM potrà fornire alle imprese un pacchetto completo di Smartphone già configurati con la propria suite di servizi per la gestione dei device, semplificando e riducendo gli effort di configurazione dell IT interna e differenziandosi da altri competitor Vantaggi nel mondo aziendale Maggior rapidità nella diffusione di strumenti aziendali apprezzati in ambito consumer e tempo di apprendimento ridotto FOCUS POINT: La nuova partnership dovrà tenere in considerazione la complessità del mondo aziendale, agevolando il lavoro dei CIO; consentirà inoltre di sviluppare app industry specific in modo da consentirne un utilizzo semplice da device quali iphone e ipad 12

14 Il futuro di Android: uno sguardo alla strategia di Google Next step Android Dual Persona Google sta sviluppando internamente una soluzione nativa dual-persona che permette di avere una chiara separazione nel device della parte business e personale (Google I/O 2014) anche grazie all acquisizione della Startup «Divide». Tali strumenti possono essere utili per esempio per consentire più facilmente la strategia BYOD e deve rispettare diversi requisiti regolatori e standard di industry MDM Alcuni vendor come Samsung hanno sviluppato strumenti come Knox che possano consentire una gestione granulare di ogni device, permettendo alle società di gestire in modo centralizzato il deployment dello strumento, soddisfacendo i requisiti dei clienti business Updates Google sta incentrando le sue forze anche nel cercare di tenere aggiornati il più possibile i vari dispositivi per contrastare i malware. La maggior parte dei malware, circa il 90%, sono indirizzati ad Android, e più del 70% degli stessi è già stato risolto nelle ultime versioni del Sistema Operativo Il futuro di BlackBerry: consolidare e innovare Next step BlackBerry Cross piattaforma Per capitalizzare al meglio la crescente inziativa del BYOD e per poter essere utilizzato come soluzione MDM unica in impresa, BlackBerry ha introdotto supporto cross piattaforma per la versione BES10 del suo enterprise software. BES12 La nuova versione unirà il supporto per il BES10 ed il BES5, il che renderà più facile per le aziende utilizzare BB7 e BB10 usando la stessa infrastruttura. Liquidità Blackberry ha vissuto un 2014 altalenante: nonostante una riduzione di circa il 40% nei ricavi, nell ultimo quarter vi è stato un incremento nelle vendite di hardware ma soprattutto servizi. Il titolo inoltre è cresciuto di circa il 27% rispetto ad un anno fa 13

15 Il futuro di Microsoft: recuperare il tempo perduto Next step Microsoft Verso le piccole e medie imprese Creazione di software e servizi hosted dedicati alle piccole e medie imprese che non hanno un dipartimento di Information Technology Verso il mobile Rendere mobile il sistemo informativo dell impresa per incrementare il supporto decisionale e raggiungere una maggiore tempestività nelle decisioni Verso Windows 10 Interfaccia comune tra Smartphone, Tablet, Notebook, PC Desktop con applicazioni intercambiabili Che modello di gestione device è possibile adottare? Esistono diverse alternative, che si differenziano sulla base di costi di implementazione, livelli di soddisfazione degli utenti, gestione della sicurezza BYOD VS CYOD VS COPE BYOD Bring Your Own Device Il dipendente utilizza il proprio device personale per fini lavorativi, avendo quindi completa libertà sulla selezione del dispositivo e sulla piattaforma; la società tipicamente installa sul device un software per il controllo del dispositivo (Mobile Device Management) CYOD Choose Your Own Device La società seleziona un numero di device «Certificati» che l utente può scegliere sulla base del proprio profilo. L acquisto del device è a carico del dipendente, mentre i costi legati al consumo sono a carico dell impresa. COPE Corporate Owned Personally Enabled A differenza della soluzione CYOD, l acquisto del device viene effettuato dalla società, che però consente al dipendente di poter utilizzare il dispositivo per motivi personali, consentendo l installazione di App terze parti. FOCUS POINT: A prescindere dalla strategia selezionata risulta fondamentale il controllo dell utilizzo dei device da parte dell organizzazione, sia per mettere in sicurezza i dati aziendali, che per controllare i costi voce e dati 14

16 Di seguito viene illustrato il punto di vista degli utenti su BYOD (Bring Your Own Device), CYOD (Choose Your Own Device) e COPE (Corporate Owned, Personally Enabled) BYOD, CYOD e COPE 62% Avere accesso all e ad altre applicazioni di business mi permette di svolgere meglio il mio lavoro 60% Sarei più soddisfatto se la mia azienda mi fornisse un cellulare o un tablet di mia scelta da usare anche per scopi personali Interessante è stata inoltre la risposta relativa all utilizzo del cellulare in ambito aziendale 44% Unico device Vorrei avere un unico cellulare per la vita lavorativa e quella personale o tenerli separati? Device separati 32% Elaborazione BTO da fonti secondarie - Europa Quale strategia adottare? Le alternative proposte o in voga presentano tutte dei trade-off da valutare attentamente BYOD VS CYOD VS COPE BYOD CYOD COPE Costi maggiori di gestione piattaforme Dipende dal numero di OS supportati Tipicamente selezionato un unico OS -> costi minori Maggiore soddisfazione da parte dell utente Maggiore soddisfazione da parte dell utente Minore soddisfazione da parte dell utente Costi ridotti per l acquisto device Il dipendente paga una fee in base alla scelta effettuata L azienda acquista i device Garantire la sicurezza dei device risulta più complesso Problemi di sicurezza facilmente gestibili Problemi di sicurezza minori 15

17 La definizione dei profili d uso è alla base delle policy aziendali e sovente vengono caratterizzati anche dall effettivo utilizzo di dispositivi differenti Differenziazione profili utenti Driver Descrizione ASSENZA DI DIFFERENZIAZIONE Aziende che non fanno differenziazione tra i vari profili, sono aziende di solito piccole di dimensioni DIFFERENZIAZIONE PER FIGURE PROFESSIONALI Ogni tipologia di figura professionale ha un profilo diverso, sulla base delle attività lavorative che deve svolgere con il supporto del Device DIFFERENZIAZIONE PER INTERNAZIO- NALIZZAZIONE L abilitazione ad effettuare telefonate da paesi esteri viene tipicamente concordata sulla base delle effettiva necessità della singola persona o della tipologia di figura professionale a svolgere l attività lavorativa all estero FOCUS POINT: i profili utente presentano specificità proprie dell organizzazione e delle caratteristiche delle attività del personale La nostra indagine ha mostrato tre strategie principali per la gestione dei costi mobile e associate a complessità e necessità organizzative differenti Tre strategie principali STRATEGIE A CONSUMO ROLLING POOL FLAT 16

18 Le strategie di gestione sono anche dipendenti dal grado di controllo degli utilizzi esercitabile ed esercitato Controllo: Timing e Granularità Controllo ex post VS Controllo real time Controllo aggregato VS Controllo granulare Abbiamo osservato diverse strategie per il contenimento dei costi di Enterprise Mobility, ma nessuna considerazione in merito alle determinanti di contesto Riduzione dei costi di Enterprise Mobility Comunicazione Analizzare il consumo dati degli utenti, dividendoli per cluster e rinegoziandoli Mettere un cap al consumo roaming o bloccarlo per alcuni utenti Formare gli utenti al consumo responsabile di dati (policy ed educazione) Assicurarsi che i costi dei cellulari siano documentati e girati al centro di costo di competenza Hardware Razionalizzare il numero dei device Sostituire device personali con device fissi in pool sul posto di lavoro Adottare il BYOD per device e servizi non critici Sfruttare piattaforme low-cost come Android o Windows Operations Implementare una soluzione MDM per standardizzare gestione degli Smartphone Ridurre il commitment del supporto IT e chiarificare i limiti del supporto Formare gli utenti all utilizzo del device Monitoraggio finanziario Usare ricaricabili o budget imputato sui business owner Separare le spese personali da quelle business più efficientemente (tracking e device multi-sim) Implementare sistemi di MDM e TEM per monitorare l uso dei dati Una volta analizzati i dati, organizzare un programma BYOD di rimborso per i dipendenti 17

19 I costi di roaming, dati e voce, impongono attenzione particolarmente per le organizzazioni a elevata mobilità internazionale e verso destinazioni remote del personale suggerendo strategie e policy diverse Riduzione dei costi Roaming Usare device/sim prepagati Usare wifi liberi Usare SIM locali Strategie per ridurre i costi di roaming Limitare l utilizzo dei device all estero solo con Wifi Convenzioni con Hotel Concessione gratuita uso WiFi Utilizzare loaner pool internazionali Anche la situazione del roaming europeo si sta stabilizzando, ma è ancora complessa; si osserva una diminuzione delle tariffe di roaming nell Unione Roaming nell EU Dal 1 Luglio 2014 le nuove tariffe consentono un risparmio di oltre il 50% per i costi di navigazione (Es: per scaricare 1 MB si è passati da 45 cent. a 20 cent. (-125%)) Il costo di un video su Youtube di 10 minuti o mezz ora sui social network si è ridotto: da 2,25 a 1 (-125%) Il costo delle chiamate all estero si è ridotto: da 24 cent a 19 cent (-21%) Il costo delle chiamate in entrata è diminuito da 7 cent a 5 cent (-28,5%) Il costo dei messaggi è diminuito da 8 cent a 6 cent (-25%) 18

20 Si prevede con una certa incertezza la realizzazione del processo di «armonizzazione» del roaming entro la fine del 2015 Roaming nell EU Il Parlamento europeo ha approvato un pacchetto attraverso il quale il costo di utilizzo di smartphone e tablet all estero avrà lo stesso costo che nel proprio paese Data prevista di approvazione misure: 15 Dicembre 2015 PREVISIONE MA NON CERTEZZA Il provvedimento dovrà essere approvato dai 28 Stati membri Si sono rilevate tre diverse modalità di ottimizzazione del traffico dati che presentano livelli di successo differenti e gradi di maturità tecnologica non omogenei Strumenti di ottimizzazione dei dati Ottimizzatori traffico Alcune aziende offrono server e tecnlogie lato device per prioritizzare, indirizzare e comprimere il traffico mobile. Le soluzioni possono fornire un accesso ai dati alternato, path di dati controllati da policy per un device quando utilizza il roaming per abbassare i costi, blocco o routing del traffico in base alle policy. Le soluzioni ottimizzano e comprimono il traffico dati nelle reti pubbliche per ridurre i costi roaming Ottimizzatori WAN Alcuni provider forniscono servizi di WAN Optimization, tecniche che consentono di aumentare l efficienza nel trasferimento dei dati. Usando tali soluzioni (come deduplicazione e compressione del traffico), il device mobile indirizza il traffico tramite un hardware apposito che si occupa ad esempio di comprimere i dati per minimizzare e migliorare la performance per l utente mobile. Questo approccio richiede l installazione e la maintenance dell infrastruttura dell ottimizzatore WAN VPN tradizionale Alcune aziende forniscono servizi di routing del traffico dal device mobile per selezionare o bloccare il traffico consentito. In questo scenario, può essere vincolato esclusivamente al traffico da applicazioni crtiche che hanno accesso VPN. 19

21 Diversi criteri sono suggeriti per valutare il servizio offerto dai provider al fine di supportare le logiche di Enterprise Mobility; tra essi oltre alla qualità dati e voce, si affermano l offerta di soluzioni di gestione di dispositivi, monitoraggio e roaming Criteri di valutazione TIPOLOGIA SERVIZI ATTRIBUTI CONNETTIVITÀ Traffico dati Voice e messaggi Qualità Visibilità Reporting Costo Gestione mobile SERVIZI AGGIUNTIVI Machine2Machine Vantaggi del servizio a livello Enterprise Differenziazione con gli altri provider Roaming Una strategia per la gestione dei costi mobile deve tener conto delle caratteristiche e dell evoluzione della strategia di Enterprise Mobility, sempre più considerata fonte di vantaggio competitivo Caratteristiche Richiede il coordinamento con le altre attività strategiche e la strategia IT È sempre più fondamentale a supporto delle attività a ogni livello organizzativo Richiede particolare attenzione vista la fluidità dell offerta e della continua evoluzione dei workspace e dei processi in mobilità Richiede un orientamento all innovazione, all apprendimento organizzativo e all educazione dell utente Richiede conoscenze e competenze specifiche Assenza di soluzioni «one size fit all» Non può prescindere da una misurazione sempre più granulare e real time 20

22 Approfondimenti Overview della Ricerca Coerentemente con gli argomenti proposti, sottoponiamo alla vostra attenzione la BTO Collection contenente una raccolta di paper selezionati dal team di ricerca Il materiale a supporto CONTRIBUTO SELEZIONATO OBIETTIVO DEL CONTRIBUTO 1 Are mobile devices threatening your work-life balance? Valutazione dell influenza dei dispositivi mobile sull equilibrio tra vita privata e lavoro 2 Mobile Device Perceptions: Differences in Environment-Based Voluntariness Analisi della percezione dei dipendenti riguardo l utilizzo dei dispositivi mobili nelle organizzazioni 3 Working with connective flow: how Smartphone use is evolving in practice Presentazione dell evoluzione, durante gli anni, delle scelte e delle attitudini dei dipendenti nei confronti dell uso dello smartphone 4 5 Understanding Compliance with Bring Your Own Device Policies Utilizing Protection Motivation Theory: Bridging the Intention-Behavior Gap Smartphone information security awareness: A victim of operational pressures Studio dei fattori che determinano il rispetto o meno da parte dei dipendenti, delle policy interne di Bring Your Own Device Ricerca delle cause che influenzano l awareness di temi di sicurezza IT riguardo gli smartphone Researchers Keynote 1 La crescente ubiquità delle tecnologie di comunicazione ed in particolare l uso dei dispositivi mobili ha aumentato il tempo disponibile per le attività lavorative, cambiandone il rapporto con la vita privata Gli articoli selezionati (1/5) Are mobile devices threatening your work-life balance? Come gli smartphone influenzano il work-life balance Quali sono le variabili che influenzano le aspettative dell organizzazione sui propri dipendenti LESSON LEARNED: I dispositivi mobili influenzano il rapporto tra vita privata e lavorativa, a seguito delle maggiori aspettative di disponibilità e di produttività che hanno le aziende nei confronti dei propri dipendenti Le aspettative sui lavoratori aumentano grazie all utilizzo dello smartphone aziendale a casa per attività lavorative, all aumento della produttività dovuto all utilizzo dello smartphone ed alla maggiore flessibilità data dalla mobilità dello strumento Lo studio empirico segnala come, nel campione selezionato, le aspettative dei datori di lavoro e gli aumenti in produttività dovuti all uso dei dispositivi mobili non siano legati tra loro 21

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo 07/07/2011 Sommario Verbale... 3 Presentation: IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES : un analisi delle prassi

Dettagli

SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software

SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software 25/11/2011 Sommario Verbale... 3 Presentation: SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione

Dettagli

STRUMENTI DI MISURAZIONE ABILITANTI LA PERFORMANCE DI BUSINESS

STRUMENTI DI MISURAZIONE ABILITANTI LA PERFORMANCE DI BUSINESS STRUMENTI DI MISURAZIONE ABILITANTI LA PERFORMANCE DI BUSINESS ICT DIAGNOSTIC TOOLS 15 novembre 2012 Sommario Verbale... 2 Executive summary... 5 Measuring service solution quality in services outsourcing

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS 1 Fattori di crescita aziendale e impatto sull'it FLESSIBILITÀ EFFICIENZA PRODUTTIVITÀ Operare velocemente, dimostrando agilità e flessibilità

Dettagli

IT SOURCING CONTRACTS: le metodologie di analisi dei contratti di sourcing 17/12/2010

IT SOURCING CONTRACTS: le metodologie di analisi dei contratti di sourcing 17/12/2010 Sommario Verbale... 2 Presentation: IT SOURCING CONTRACTS: le metodologie di analisi dei contratti di sourcing... 5 1 Verbale Oggetto BTO - ICT Procurement Dashboard Incontro plenario n. 04 Data 17/12/2010

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2

Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2 Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2 Gestione dei dispositivi scalabile, sicura e integrata Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobiltà Panoramica La rapida proliferazione dei dispositivi

Dettagli

Sicurezza dei dispositivi mobili

Sicurezza dei dispositivi mobili Sicurezza dei dispositivi mobili Luca Bechelli Freelance ICT Security Consultant Direttivo e Comitato Tecnico Scientifico CLUSIT www.bechelli.net - luca@bechelli.net Giovanni'Giovannelli' Sales&Engineer&

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

Perché e cosa significa una strategia mobile?

Perché e cosa significa una strategia mobile? Perché e cosa significa una strategia mobile? Ezio Viola Co-Founder & Direttore Generale The Innovation Group Due immagini simbolo/1 2 Due immagini simbolo /2 3 Mercato pc/device mobili e apps, mobile

Dettagli

Gestire il laboratorio in maniera semplice

Gestire il laboratorio in maniera semplice Gestire il laboratorio in maniera semplice Guida al LIMS Software as a Service Eusoft White Paper Introduzione La tecnologia oggi offre alle organizzazioni grandi possibilità di innovazione e trasformazione

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali?

Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali? Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali? Gestite tutti i vostri smartphone, tablet e computer portatili da una singola console con Panda Cloud Systems Management La sfida: l odierna

Dettagli

Mettere in sicurezza l ambiente di lavoro mobile.

Mettere in sicurezza l ambiente di lavoro mobile. Mettere in sicurezza l ambiente di lavoro mobile. Come gestire in modo sicuro flotte mobili aziendali e tutelare il patrimonio informativo in mobilità. Corporate Owned Personal Enabled (COPE) e Bring Your

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Sondaggio globale: sfatare i 6 miti sull IT Consumerization

Sondaggio globale: sfatare i 6 miti sull IT Consumerization Ricerca e conoscenze Sondaggio globale: sfatare i 6 miti sull IT Consumerization Gennaio 2012 Executive Summary Stiamo assistendo ad una rapida evoluzione nel modo in cui i dipendenti stanno utilizzando

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Perugia NetConsulting 2012 1

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

Corso di formazione CerTIC Tablet

Corso di formazione CerTIC Tablet Redattore prof. Corso di formazione CerTIC Tablet Dodicesima Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e

Dettagli

Mobile Management 7. 1. Symantec TM Mobile Management 7. 1

Mobile Management 7. 1. Symantec TM Mobile Management 7. 1 Gestione dei dispositivi scalabile, sicura e integrata Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobilità Panoramica La rapida proliferazione dei dispositivi mobili nei luoghi di lavoro sta assumendo un ritmo

Dettagli

ASUS e Telecom Italia annunciano la commercializzazione in Italia del PadFone

ASUS e Telecom Italia annunciano la commercializzazione in Italia del PadFone ASUS e Telecom Italia annunciano la commercializzazione in Italia del PadFone Il PadFone di ASUS disponibile da domani in anteprima presso i negozi TIM Cernusco sul Naviglio (MI), 26 giugno 2012 - ASUS,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Eccellere nel Governo dei Costi

Eccellere nel Governo dei Costi Eccellere nel Governo dei Costi Workshop n. 1 Roma, 17 Aprile 2015 (seconda parte) Milano Roma Londra San Paolo Rio de Janeiro Madrid Lisbona Tunisi Buenos Aires Kuala Lumpur Agenda Day 1 Data dalle alle

Dettagli

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click I tuoi viaggi di lavoro a portata di click www.mytraveltool.it CST MyTravelTool è un applicativo multi-channel, composto da diversi moduli che consentono di gestire tutte le principali fasi del processo

Dettagli

Le strategie e le architetture

Le strategie e le architetture MCAFEE Le strategie e le architetture McAfee è da sempre completamente dedicata alle tecnologie per la sicurezza e fornisce soluzioni e servizi proattivi che aiutano a proteggere sistemi e reti di utenti

Dettagli

serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack

serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack serena.com IL SUCCESSO DIPENDE DAI PROCESSI Velocizzateli con Serena TeamTrack SERENA TEAMTRACK Serena TeamTrack è un sistema per la gestione dei processi e dei problemi basato sul Web, sicuro e altamente

Dettagli

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni La tua azienda è perfettamente connessa? È questa la sfida cruciale dell attuale panorama aziendale virtuale e mobile, mentre le

Dettagli

Sondaggio dei dirigenti IT e dei CEO

Sondaggio dei dirigenti IT e dei CEO Tendenze e percezioni della consumerizzazione mobile Sondaggio dei dirigenti IT e dei CEO RAPPORTO FINALE CONFRONTI: BATTERIE 1 E 2 REDATTO PER: TREND MICRO, INC. DA: DECISIVE ANALYTICS, LLC Cheryl Harris,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Alessio Banich. Manager, Technical Solutions

Alessio Banich. Manager, Technical Solutions Alessio Banich Manager, Technical Solutions I punti di forza di BlackBerry sono sempre più importanti al crescere dei processi aziendali in mobilità OS SUPPORTATI BES12 EMM GESTIONE FACILE E SICURA DELLA

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS

NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS Ottobre/Novembre 2012 BT Mobile Business Top News NUOVE PROMO/OPZIONI per nuove sottoscrizioni entro il 30 Novembre 2012: 1. Lancio BT Go! Abbonamento e Ricaricabile:

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO CHI SIAMO Workablecom è una Software House nata a Lugano con sede in Chiasso ed operante in tutto il Canton Ticino. E un System Integrator che crea e gestisce soluzioni

Dettagli

I device mobili per l aumento della produttività in azienda

I device mobili per l aumento della produttività in azienda I device mobili per l aumento della produttività in azienda [sì, ma gestiti con un Mobile Device Management che funziona] 29 ottobre 2012 Il tablet è entrato in azienda nel 2011 e ha subito creato BYOD

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

IBM Cognos Insight. Caratteristiche

IBM Cognos Insight. Caratteristiche IBM Cognos Insight Esplorare, visualizzare, modellare e condividere conoscenza in modo indipendente, senza necessità di assistenza da parte delle funzioni IT Caratteristiche Esplorazione, analisi, visualizzazione

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Dall ICT Procurement allo Strategic Sourcing

Dall ICT Procurement allo Strategic Sourcing Dall ICT Procurement allo Strategic Sourcing 20/02/2009 Sommario Verbale... 3 Presentation: Dall ICT Procurement allo Strategic Sourcing... 6 Fasi dell iniziativa e stato d avanzamento... 6 Metodologia...

Dettagli

PRIMO OSSERVATORIO ANFOV SULLA SICUREZZA NELLE INFRASTRUTTURE DI RETE 21 GENNAIO 2014 MILANO

PRIMO OSSERVATORIO ANFOV SULLA SICUREZZA NELLE INFRASTRUTTURE DI RETE 21 GENNAIO 2014 MILANO PRIMO OSSERVATORIO ANFOV SULLA SICUREZZA NELLE INFRASTRUTTURE DI RETE Una Panoramica sullo status della sicurezza delle infrastrutture di Rete in Italia, con interventi da parte di aziende utilizzatrici

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2013 2014

CALENDARIO EVENTI 2013 2014 CALENDARIO EVENTI 2013 2014 BIG DATA CONFERENCE II 2013 Bologna, 19 Novembre Half Day BANKING FORUM 2014 Milano, 12 Febbraio Full Day MOBIZ - MOBILITY FORUM 2014 Roma, 12 Marzo Full Day SMART ENERGY FORUM

Dettagli

NEXTVALUE 2014. Presentazione

NEXTVALUE 2014. Presentazione NEXTVALUE 2014 Presentazione NEXTVALUE 2014 CALENDARIO ATTIVITA E-commerce in Italia. Aziende e Operatori a confronto. End-user Computing in Italia. What s next. Information Security Management in Italia.

Dettagli

Il fenomeno Mobile e le Aziende

Il fenomeno Mobile e le Aziende Milano, 25 settembre 2013 CBT, Soluzioni Mobile per il Business Il fenomeno Mobile e le Aziende Le componenti di criticità e le scelte legate a un progetto di successo Maurizio Cuzari Amministratore Delegato

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA KENNETH VAN WYK. BYOD Security COME PREVENIRE UN DISASTRO NELLA VOSTRA AZIENDA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA KENNETH VAN WYK. BYOD Security COME PREVENIRE UN DISASTRO NELLA VOSTRA AZIENDA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA KENNETH VAN WYK BYOD Security COME PREVENIRE UN DISASTRO NELLA VOSTRA AZIENDA ROMA 26-28 MARZO 2014 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it

Dettagli

SICUREZZA PER I DISPOSITIVI MOBILI: UNA STRATEGIA IN 3 MOSSE

SICUREZZA PER I DISPOSITIVI MOBILI: UNA STRATEGIA IN 3 MOSSE SICUREZZA PER I DISPOSITIVI MOBILI: UNA STRATEGIA IN 3 MOSSE Un problema complesso che richiede un approccio olistico L esigenza di mobilità è ovunque. L esigenza di mobilità è il presente. La mobilità

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro

10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro 10 metodi per ottimizzare la rete in modo sicuro Con l intelligenza applicativa dei firewall di nuova generazione e la serie WAN Acceleration Appliance (WXA) di SonicWALL Sommario Ottimizzazione sicura

Dettagli

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti 1 Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti Un Whitepaper di Advanction e ObserveIT Daniel Petri 2 Sommario Esecutivo Nel presente whitepaper verrà mostrato come registrare le sessioni remote su gateway

Dettagli

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali DAVIDE GRASSANO Membro della Commissione Informatica 1 Dicembre 2010 - Milano Agenda 1 Il software come

Dettagli

SMART EDUCATION: Soluzioni innovative per la Scuola 2.0 Vodafone Italia

SMART EDUCATION: Soluzioni innovative per la Scuola 2.0 Vodafone Italia SMART EDUCATION: Soluzioni innovative per la Scuola 2.0 Vodafone Italia Bologna, 17 ottobre 2013 Le Smart Cities secondo Vodafone Miglioramento qualità della vita dei cittadini Forte impatto sulla comunità

Dettagli

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi

Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Soluzioni per la gestione di risorse e servizi A supporto dei vostri obiettivi di business Ottimizzate i processi IT, massimizzate il ROA (return on assets) e migliorate il livello dei servizi Utilizzate

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS

NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS NOVITÀ DAL MONDO BT ITALIA BUSINESS BT Mobile Business Top News NUOVE PROMO/OPZIONI per nuove sottoscrizioni entro il 30 Settembre 2012: 1. Offerta senza telefono: Possibilità di sottoscrivere i piano

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

I principali trend del mercato dei servizi IT

I principali trend del mercato dei servizi IT I principali trend del mercato dei servizi IT Risultati del questionario promosso da Achab, Kaseya e Top Trade Informatica nel mese di novembre 2009 O ltre 200 aziende italiane hanno risposto al questionario

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

UN SOLO PROGRAMMA BUSINESS PER TUTTI

UN SOLO PROGRAMMA BUSINESS PER TUTTI UN SOLO PROGRAMMA BUSINESS PER TUTTI LOTTIAMO PER LA LIBERTÀ DIGITALE F-SECURE è un pioniere della sicurezza digitale da oltre 25 anni grazie a un team coeso di tecnici e partner globali. DA SEMPRE ALL

Dettagli

COMPANY PROFILE. unità operativa p.zza san benedetto da norcia 33 00071 pomezia (rm) tel: 06-9826.9600 - fax: 06-9826.9680

COMPANY PROFILE. unità operativa p.zza san benedetto da norcia 33 00071 pomezia (rm) tel: 06-9826.9600 - fax: 06-9826.9680 COPANY PROFILE direzione e sede legale via campanini 6 20124 milano tel: 02-66.732.1 - fax: 02-66.732.300 unità operativa p.zza san benedetto da norcia 33 00071 pomezia (rm) tel: 06-9826.9600 - fax: 06-9826.9680

Dettagli

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO?

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO? PREMESSA PERCHÉ B QUADRO? Se per alcuni aspetti c è una convergenza delle soluzioni di e-commerce B2B e B2C - come ad esempio l esperienza di utilizzo e la fruizione da dispositivi mobile - le finalità

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

PARTNER UFFICIALE DELLA SOCIETÀ CAS SOFTWARE AG

PARTNER UFFICIALE DELLA SOCIETÀ CAS SOFTWARE AG PARTNER UFFICIALE DELLA SOCIETÀ CAS SOFTWARE AG BlackBirds nasce nel 2001 ispirata dal mondo della natura. I BlackBirds, uccelli migratori, ogni anno compiono un abituale volo attraverso mezzo mondo, dall

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura

Ottimizzazione dell infrastruttura Ottimizzazione dell infrastruttura Matteo Mille Direttore Divisione Server &Tools Microsoft Italia Ottimizzazione e Dynamic IT Ottimizzazione dell infrastruttura Di Base Standardizzata Razionalizzata Dinamica

Dettagli

MyCompass. Le esigenze che portano ad un App di valore. Andrea Bellinzona Responsabile Web Marketing. Mobile Summit 2014, 26 febbraio 2014

MyCompass. Le esigenze che portano ad un App di valore. Andrea Bellinzona Responsabile Web Marketing. Mobile Summit 2014, 26 febbraio 2014 MyCompass Le esigenze che portano ad un App di valore Andrea Bellinzona Responsabile Web Marketing Mobile Summit 2014, 26 febbraio 2014 I contenuti del presente documento sono strettamente riservati e

Dettagli

Unified Communications & Collaboration

Unified Communications & Collaboration I vantaggi delle tecnologie di Unified Communications & Collaboration Il caso del Comune di Mantova Realizzato da in collaborazione con Dicembre 2012 2012 NetConsulting - 1 - Migliorare la comunicazione

Dettagli

App mobile, la soluzione efficace ed efficiente. Un nuovo modello di fruizione dei servizi, non più statico ma in mobilità.

App mobile, la soluzione efficace ed efficiente. Un nuovo modello di fruizione dei servizi, non più statico ma in mobilità. Mobile APP Un nuovo modello di fruizione dei servizi, non più statico ma in mobilità. Negli ultimi 5 anni la penetrazione dei device mobili (smartphone e tablet) ha subito una crescita vertiginosa (ad

Dettagli

Shopping online: un italiano su cinque si affida al mobile

Shopping online: un italiano su cinque si affida al mobile OSSERVATORIO 7PIXEL Shopping online: un italiano su cinque si affida al mobile - Nel 2012 il traffico da dispositivi mobile è cresciuto di oltre 4 volte rispetto al 2011 - L utente mobile è più attivo

Dettagli

I P A N E M A I T W A N G O V E R N A N C E S O L U T I O N

I P A N E M A I T W A N G O V E R N A N C E S O L U T I O N I P A N E M A I T W A N G O V E R N A N C E S O L U T I O N IT WAN Governance per la PA La Convergenza su Reti Ibride Audit, Reportistica e Suggerimenti Hybrid Network Unification Massimizzare le prestazioni,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

La piattaforma evolve e libera le vostre comunicazioni.

La piattaforma evolve e libera le vostre comunicazioni. VoIP Connect ora anche su Smartphone IPhone - IOS e Android Planetel Srl Via Boffalora, 4 24048 Treviolo (BG) http://www.planetel.it e-mail: info@planetel.it Ufficio Commerciale : Tel +39 035204070 - Servizio

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388 VDI IN A BOX Con le soluzioni Citrix e la professionalità di Lansolution, ora puoi: -Ridurre i costi -Garantire la sicurezza -Incrementare la produttività -Lavorare ovunque* La flessibilità del luogo di

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

N 01 NELIBIT. Wise Decisions

N 01 NELIBIT. Wise Decisions N 01 NELIBIT Wise Decisions Information Technology Assistenza Computer Hardware e Software Web Site Realizzazione Siti Internet Media Marketing Visibilità Motori di Ricerca e Social Network Graphics Grafica

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: Alla fine di ogni lezione Modalità esame: scritto 1 Sistema informativo. Prima definizione Un sistema

Dettagli

Enterprise Cloud Computing Report

Enterprise Cloud Computing Report 2013 Enterprise Cloud Computing Report Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Michele Ghisetti, Elena Vaciago The Innovation Innovation Group The Group Innovatingbusiness business

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

work force management

work force management nazca work force management UN UNICO PARTNER PER MOLTEPLICI SOLUZIONI Nazca WFM Un unica piattaforma che gestisce le attività e i processi di business aziendali, ottimizzando tempi, costi e risorse Nazca

Dettagli

LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INFRASTRUTTURA PER LA SICUREZZA IT

LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INFRASTRUTTURA PER LA SICUREZZA IT LE SOLUZIONI AXIOMA PER L'INFRASTRUTTURA PER LA SICUREZZA IT Chi è Axioma Dal 1979 Axioma offre prodotti software e servizi per le medie imprese appartenenti ai settori Industria, Servizi, Moda, Turismo

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità

Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità Dipartimento di Elettronica e Informazione Desktop Cloud: modelli, vantaggi, criticità Eugenio Capra eugenio.capra@polimi.it Evento ZeroUno, Milano, 24 marzo 2011 Le esigenze degli IT manager Le principali

Dettagli

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione.

Resta inteso che il seguente studio rimane di esclusiva proprietà della SIRMI, che si riserva tutti i diritti relativi all utilizzazione. L evoluzione delle società di Servizi IT Il fenomeno MSP SIRMI SPA per IBM ITALIA SPA Settembre 2013 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta la professionalità

Dettagli

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Entro il 2024 L ammontare di informazioni che le imprese dovranno gestire aumenterà di 50 volte. Le risorse umane in campo IT aumenteranno

Dettagli

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012 CLOUD LAB Servizi IT innovativi per le aziende del territorio Parma, 5 Dicembre 2012 Cloud Lab: highlights Cloud Lab è un progetto in Partnership tra BT Enìa e UPI/UNICT per portare alle imprese del territorio

Dettagli

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri Talent Management 2020 Scenari e prospettive futuri INTRODUZIONE Le funzioni delle Risorse Umane (Human Resources-HR) non solo forniscono molti servizi interni, come la selezione del personale, il sostegno

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli