La crisi e i nuovi sistemi per creare una customer experience superiore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La crisi e i nuovi sistemi per creare una customer experience superiore"

Transcript

1 La crisi e i nuovi sistemi per creare una customer experience superiore Voce continua in tempo reale Clienti Collaboratori Azienda Customer Experience superiore File Presentazione IBM del 21 maggio 2012 Stampato il 24/05/2012 alle 17:35

2 Idee e tecniche innovative per creare una Customer Experience superiore Giovanni Binetti (Senior partner, responsabile scientifico) mobile: Cristina Brambilla (Senior partner, responsabile operativo) mobile: Stefano Cestarelli (Senior partner, responsabile di progetto) mobile: Jelena Lagger (Partner, responsabile sviluppo clienti) mobile:

3 C è un solo boss. Il cliente. E può licenziare qualsiasi persona, dal presidente in giù, semplicemente spendendo altrove. Sam Walton, fondatore di Walmart (USA) grande distribuzione, dipendenti 3

4 Può essere ancora sufficiente l intuizione, per prendere decisioni che funzionano? Prima della crisi: Secondo me, i clienti 4

5 Nella crisi I clienti ci stanno dicendo che, quindi ci conviene Un approccio che ci fa prendere decisioni migliori e che ci lascia dormire meglio la notte 5

6 QUALI TESI SOSTERREMO OGGI? 6

7 IN THE MIDDLE OF DIFFICULTY LIES OPPORTUNITY 1 Questa crisi si può affrontare con successo, anzi, può essere un opportunità 7

8 2 La strategia: creare una customer experience superiore 8

9 3 Ascoltare i clienti e i collaboratori è la chiave del successo 9

10 4 Più delle statistiche, conta quello che dicono i clienti Non tutto ciò che conta si può contare, non tutto ciò che si può contare conta davvero (A. Einstein) 10

11 5 Ascoltando la voce dei clienti e dei collaboratori si può creare una nuova cultura aziendale, davvero customer oriented 11

12 Da chi derivano i ragionamenti di oggi? Da persone che: si occupano di marketing e di ricerche di mercato da 40 anni si mettono regolarmente nei panni dei clienti nei più diversi settori 12

13 Siamo un laboratorio di ricerca che si occupa solo di customer experience Investiamo il 50% delle nostre risorse nella ricerca e nella sperimentazione Non ci dedichiamo ad altre aree del management 13

14 Ricerchiamo e studiamo i sistemi più efficaci per misurare e sviluppare la customer experience Li applichiamo Ne verifichiamo gli effetti 14

15 Chi se la cava meglio nei periodi di crisi? Il venditore di caldarroste! Ha un contatto continuo con i suoi clienti Può continuamente adeguare il suo marketing mix: prodotto, promozione, location, prezzo 15

16 Come hanno affrontato la crisi le aziende? Hanno ottimizzato strutture, impianti, processi Hanno ridotto i costi E oggi aumentano la competizione agendo su prezzi e sconti 16

17 Le aziende, in questo modo, riescono a crescere in modo stabile? Che cosa fare invece? 17

18 Ridurre i fattori del servizio che i clienti non apprezzano Aumentare quelli che invece apprezzano di più, ovvero 18

19 applicare la strategia Oceano Blu Due milioni di copie vendute 19

20 La mappa della strategia Oceano Blu Innovazione IMPORTANZA bassa alta Aumentare Ridurre Competenza professionale Tempo di risposta Mantenere Bassa Alta PERFORMANCE (CUSTOMER EXPERIENCE) 20

21 La strategia "Oceano blu" e le condizioni per realizzarla Il modello delle cause e degli effetti della customer experience EFFETTI CAUSE Caratteristiche del cliente Esperienza precedente Uso del prodotto-servizio Immagine percepita Propensioni del cliente Attese del cliente Fattori funzionali, tangibili ed emotivi del prodotto-servizio GAP Acquistare di nuovo Customer Experience Raccomandare Crescita e profitto Aumentare la share of wallet Percezioni del cliente A Secure Customer Index (SCI) 21

22 L esempio del Cirque du Soleil 22

23 La mappa Cirque du Soleil 23

24 Uscire dagli oceani rossi del sangue della sempre più cruenta battaglia con la concorrenza navigare invece in acque blu, calme e solitarie 24

25 L esempio [ yellow tail ] 400 milioni di bottiglie ogni anno, la più grande linea di imbottigliamento del mondo 25

26 La mappa [ yellow tail ] 26

27 Apple ipod 27

28 Gli effetti della strategia Oceano Blu Acquistare di nuovo Customer Experience superiore Raccomandare Acquistare di più Più crescita e profitto Propensioni dei clienti 28

29 Ma la strategia Oceano Blu è valida per tutte le aziende? C è un alternativa? 29

30 Come determinare quali caratteristiche eliminare dai prodotti e dai servizi, quali ridurre, quali aumentare, quali eliminare, quali aggiungere? 30

31 A chi chiederlo? Ai clienti? Ai dealer? Ai collaboratori? 31

32 Chiederlo di persona? Oppure per telefono? 32

33 Eseguire un indagine tramite ? Chiederlo attraverso il sito web? 33

34 Ricavarlo dalle conversazioni con il call-center? Rilevarlo dai complimenti o dalle lamentele dei clienti? 34

35 Rilevarlo dai commenti nei blog o social media? 35

36 Importante è che tutte le informazioni confluiscano nel medesimo contenitore 36

37 In ogni caso, oggi serve un feedback continuo. Ascoltare in continuo Agire Conoscere subito l effetto delle azioni 37

38 Per atterrare con sicurezza il comandante deve sapere in ogni momento se è in rotta 38

39 Atterraggio perfetto a destinazione In caso contrario 39

40 Occorre un feedback dal maggior numero possibile di clienti, non a campioni ridotti 40

41 Le indagini tradizionali prevedono questionari basati principalmente su domande chiuse Le domande chiuse producono statistiche che spesso lasciano dubbi Non sempre le domande chiuse colgono gli aspetti importanti, e difficilmente svelano le cause 41

42 Le domande chiuse del tipo: Come giudichi in una scala tra 1 e 10 sono critiche Le risposte si concentrano fortemente sui voti alti (es. 8) Quindi i risultati delle indagini sono poco utili Indagine sperimentale su clientela istituto bancario italiano Grafico: Distribuzione dei giudizi sulla soddisfazione complessiva Scala: base risposte Media: 8,1 42

43 Di conseguenza le domande chiuse producono KPI* problematici Tutto va bene (sembra che ci sia poco da migliorare) Scarsa oscillazione nel tempo e insensibilità agli interventi Poca correlazione con la crescita Giudizio Soddisfazione complessiva * KPI = Key Performance Indicator 43

44 Esempio di indagine con la domanda classica (chiusa) La mia esperienza di acquisto non è stata gran che, ma alla fine ho trovato ciò che mi serviva, quindi darò un 7 Raccomanderesti Electronic City a un amico? Esprimi la tua risposta con un voto da 1 a 10 44

45 Risposta della stessa cliente alla domanda: Ci racconti la tua esperienza nel negozio? Il negozio mi è subito parso molto in disordine, c erano scatoloni di telefoni cellulari sparsi dappertutto. Ho trovato la zona fotocamere, ma non c era nessuno in grado di aiutarmi: dopo aver perso tempo con un inserviente che non sapeva nulla di fotocamere, mi hanno fatto parlare con un addetto al reparto, Luca. Luca è si è dimostrato davvero esperto e competente: mi ha aiutato a scegliere la macchina giusta per le mie esigenze. L attesa alla cassa è stata un po lunga, ho dovuto stare in coda per oltre

46 I questionari con sole domande chiuse possono focalizzarsi solo su alcuni fattori C è il rischio di non rilevare nuove tendenze o comportamenti 46

47 Le domande aperte permettono di rilevare fattori della customer experience che altrimenti potrebbero sfuggire 47

48 Non tutto ciò che conta si può contare, non tutto ciò che si può contare conta davvero 48

49 Un esempio limite: una sola domanda aperta 49

50 Racconta un fatto che hai apprezzato in modo particolare Racconta un inconveniente che hai subìto di recente in una nostra filiale Perché hai risposto che potresti non raccomandarci ad un amico? 50

51 Ascoltare rinforza la relazione con i clienti 51

52 L intelligenza semantica divide il testo nelle singole frasi, le categorizza e ne valuta il sentiment 52

53 Prodotto Personale Location Prezzo 53

54 INTELLIGENZA SEMANTICA IN ITALIANO Nome Verbo Avverbio Aggettivo Nome Avverbio Verbo Aggettivo INPUT Il personale era molto elegante ma il negozio era molto disordinato. 1 2 OUTPUT Personale elegante Negozio in disordine NON Personale in disordine Negozio elegante 54

55 eccellente buono +3 Sentiment molto positivo Personale molto cortese ok +1 Sentiment positivo +1 Personale cortese -2 Sentiment scarso negativo Personale scortese inaccettabile 55

56 Il sentiment è il vero KPI che serve 56

57 La frequenza delle citazioni è la misura dell importanza 57

58 Il sentiment è la misura affidabile della performance 58

59 Al di là delle misure, la questione più importante è creare una customer experience superiore: Come rinforzare i comportamenti positivi dei collaboratori? Come indurli a superare le attese dei clienti? 59

60 A Segnalare ai collaboratori gli apprezzamenti dei clienti Ho visitato molti vostri negozi in tutto il mondo, ma non mi sono mai trovato così bene come in quello di Milano. Luca e i suoi collaboratori sono eccellenti e per questo mi rivolgo sempre a loro 60

61 È più efficace segnalare a una filiale che la sua customer satisfaction è 8,1 oppure condividere con i suoi collaboratori gli apprezzamenti dei clienti? 61

62 B Segnalare ai collaboratori le insoddisfazioni dei clienti Sono rimasta delusa di non aver ricevuto il servizio veloce che solitamente ricevo nei miei negozi preferiti. Credo che il vostro staff dovrebbe essere in grado di occuparsi dei clienti in tempi ragionevoli. 62

63 C Creare un gruppo di collaborazione via Internet che lavora per risolvere il problema 63

64 64

65 Una maison di moda globale (450 punti vendita in tutto il mondo, vendite in calo in alcuni paesi) 65

66 Indagine pilota di 767 interviste raccolte via web subito dopo un acquisto, raccolte con il sistema customer voice in tempo reale ed elaborate con 66

67 L input 67

68 Il file Excel con le interviste (stralcio) Met expectations Recommend Given your recent experience, Thinking about how likely your last visit to our would you store, please tell us Could you please precise the reason of your recommend how your choice? to your experience met colleagues your expectations and friends to visit a... store? Exceeded Anything to share Is there anything you would like to share with us? Completely 10 9 Good and friendly service! High quality fashion sensitive. Exceeded 10 It's always a pleasure to visit... The young lady Kamila was very very polite, helpful and knowledgable. It was a wonderful experience. Thank you Sarah Completely 10 The staff are friendly and helpful and the product is just perfect It's a shame you get soo many people in the store who obvioulsy cant afford it and wasite the sales assistants time. Somewhat 10 Excellent customer service; better than expected which is why it did not meet my expectations entirely. Excellent customer service and SAs at the London Sloane Street boutique. The sales assistants always recognise me and my wife when we visit the store and have a good idea of what we need. 68

69 Le macro-categorie del modello Retail (Store) per classificare i verbatim 69

70 La sotto-categoria Store Look and Feel 70

71 La visione d insieme 71

72 La correlazione tra il sentiment espresso dai clienti e la propensione a consigliare la maison è molto elevata (r=0,86) La propensione a consigliare sopravvaluta molto la realtà 72

73 Soddisfazione e propensione a raccomandare la maison non sempre sono coerenti 73

74 Discrepanze tra la propensione a raccomandare la maison e i commenti dei clienti Esperienza Propensione rispetto alle a consigliare attese Exceeded 10 Completely 7 Somewhat 8 Motivi La commessa è stata molto disponibile, ha ascoltato le nostre esigenze e ha proposto delle buone soluzioni. La sera precedente, però, l esperienza nel vostro negozio non era stata buona. Eccellente conoscenza del prodotto da parte del personale di vendita. Disponibilità mediocre del personale. Il benvenuto all ingresso è solo saltuario. Il servizio al piano inferiore (abbigliamento maschile) è piuttosto lento e il personale è poco intraprendente e non abbastanza gentile. Sono già venuto in questo negozio diverse volte quest anno e pare che il servizio stia peggiorando notevolmente. Una volta è persino successo che ho deciso di non comprare una cosa per via della poca gentilezza del personale. 74

75 Di che cosa parlano i clienti, prima di tutto? 75

76 Quali fattori della customer experience conviene consolidare? E quali migliorare? 76

77 Quali aspetti dei collaboratori sono nominati più spesso? E qual è il relativo sentiment? 77

78 Relazioni verbali più ricorrenti e sentiment 78

79 Come si esprimono i clienti nei confronti dei collaboratori (stralcio) 79

80 Alcuni motivi di forte propensione a raccomandare la maison da segnalare ai collaboratori 80

81 Alcuni motivi di scarsa propensione a raccomandare la maison 81

82 Quali sono i fattori meno scontati della customer experience? - Ho avuto la sensazione che se non avessi voluto comprare, sarebbero stati più felici - Dover aspettare che l unico commesso si liberi mentre gli altri contano il denaro è fastidioso - Mi hanno riferito che in quel momento non c erano borse della misura giusta disponibili, ma ce n erano due in vetrina! 82

83 Da che cosa dipende la differenza tra sentiment positivo e sentiment negativo 83

84 In definitiva, quali emozioni produce visitare un punto vendita della maison? 84

85 Alert & Collaboration, ovvero coinvolgere la struttura organizzativa 85

86 Una casa automobilistica estera (con quota di mercato italiana in calo eccessivo) 86

87 L input 87

88 Le macro-categorie (modello Automotive italiano per classificare i verbatim (stralcio) 88

89 Le sotto-categoria Dealership Sales Staff 89

90 Le parole chiave per richiamare i verbatim che corrispondono alla sotto-categoria Communication Skills 90

91 Di che cosa parlano soprattutto i clienti? 91

92 Luci e ombre Mod A Mod B Mod D-E 92

93 Qual è la differenza tra il sentiment dei clienti prima dell acquisto e dopo? 93

94 I problemi e le opportunità confrontando il modello A con il modello B 94

95 Quali fattori incidono di più sul sentiment? 95

96 Che sentiment determinano le diverse concessionarie? 96

97 Su quali concessionarie intervenire prima? 97

98 Alcuni commenti dei clienti a proposito della competenza del personale della concessionaria 98

99 Alcuni verbatim nell area dell abilità di comunicazione delle concessionarie 99

100 Una catena che distribuisce prodotti elettronici ed elettrodomestici (100 punti vendita in Italia) 100

101 L input 101

102 Quali fattori della customer experience considerare per primi? 102

103 I clienti che cosa suggeriscono di migliorare? 103

104 Che cosa dicono delle offerte? 104

105 e del volantino? 105

106 Quali aspetti a proposito dei collaboratori, meritano attenzione prioritaria? 106

107 Che cosa dicono i clienti in merito alla reattività dei collaboratori? 107

108 Il sentiment nei confronti dei collaboratori nelle grandi aree geografiche? 108

109 Una grande banca (2.800 sportelli in Italia e all estero) 109

110 L input 110

111 Le macro-categorie del modello Banche (Retail) - Suggerimenti per classificare i verbatim (stralcio) 111

112 A che cosa si riferiscono più spesso i suggerimenti della clientela? 112

113 Heat map 113

114 Word cloud 114

115 Quali sono le priorità d azione? Poco 115

116 Le categorie relative al personale (stralcio) 116

117 Le chiavi per richiamare i verbatim relativi all affidabilità del personale (stralcio) 117

118 118

119 Altre applicazioni dell intelligenza semantica: qualsiasi tipo di ricerca di marketing Verificare idee di nuovi prodotti Ideare nuove forme di promozione 119

120 RIASSUMENDO 120

121 Qual è il valore aggiunto dei nuovi sistemi per creare una customer experience superiore? Accesso immediato e continuo alla voce dei clienti, dei collaboratori e dei dealer Precisa e immediata visione degli aspetti dei prodotti e dei servizi da ridurre, eliminare, rinforzare e aggiungere Più rapido adattamento alle nuove attese e ai nuovi comportamenti dei clienti 121

122 Inoltre Efficace mezzo per determinare il massimo orientamento al cliente di tutta l organizzazione, a partire dalle persone di prima linea Diagnosi, terapia e controllo integrati in un unicum Robusta e sempre aggiornata knowledge base comune a tutta l organizzazione Si può spendere meno perché ci si affranca dagli istituti di ricerca 122

123 IN THE MIDDLE OF DIFFICULTY LIES OPPORTUNITY La crisi si può fronteggiare con successo, anzi, può rappresentare davvero un opportunità 123

124 La roadmap per attivare un sistema capace di creare una customer experience superiore 1 - Discovery 2 - Sistema pilota 3 - Verifica dei risultati e dei benefici 4 - Sistema su scala estesa 5 - Adattamento continuo 124

125 Idee e tecniche innovative per creare una Customer Experience superiore In 30 anni di misura e sviluppo della qualità dei servizi, ha collaborato con oltre 200 aziende proponendo sempre idee e tecniche innovative. 125

126 Una delle più funzionali tecnologie per acquisire, elaborare e diffondere in tempo reale la customer voice e l employee voice. Oltre clienti come: 126

127 200 delle più innovative aziende utilizzano le tecnologie Clarabridge per trasformare le risposte alle domande aperte, le mail e i post nel web in una chiara visione dei nuovi bisogni e dei nuovi comportamenti dei loro clienti. 127

128 Per un un primo sistema dimostrativo ad hoc Jelena Lagger (Partner, responsabile sviluppo clienti) mobile: Stefano Cestarelli (Senior partner, responsabile di progetto) mobile: Giovanni Binetti (Senior partner, responsabile scientifico) mobile:

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Aprile 2005 Definire un nuovo prodotto: Metterne a fuoco il concept, ovvero

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Che cos è la Qualità?

Che cos è la Qualità? Che cos è la Qualità? Politecnico di Milano Dipartimento di Elettrotecnica 1 La Qualità - Cos è - La qualità del prodotto e del servizio - L evoluzione del concetto di qualità - La misura della qualità

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Nella maggior parte dei casi, chi legge quest opuscolo ha da poco ricevuto una

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

GESTIONE DELLA CAPACITA

GESTIONE DELLA CAPACITA Capitolo 8 GESTIONE DELLA CAPACITA Quale dovrebbe essere la capacità di base delle operations? (p. 298 e segg.) 1 Nel gestire la capacità l approccio solitamente seguito dalle imprese consiste nel fissare

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class L evoluzione della Qualità Dall ispezione alla world class Di cosa parleremo Cos è la Qualità? 1 Le origini della Qualità 2 Ispezione, Controllo statistico Affidabilità e Total Quality Control 3 Assicurazione

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

PROCESSI E PIANO. Tel. +39 335

PROCESSI E PIANO. Tel. +39 335 RAZIONALIZZAZIONE DEI PROCESSI APPROCCIO E PIANO DI MASSIMA PREMESSA Il promemoria elenca le attività da eseguire nei progetti che hanno lo scopo di migliorare significativamente le performance di business

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli