PROGETTO INSIEME PER DARE FORMA AL FUTURO DI FOLLONICA Incontri partecipati 28 giugno- 08 settembre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO INSIEME PER DARE FORMA AL FUTURO DI FOLLONICA Incontri partecipati 28 giugno- 08 settembre"

Transcript

1 PROGETTO INSIEME PER DARE FORMA AL FUTURO DI FOLLONICA Incontri partecipati 28 giugno- 08 settembre GRUPPO DI LAVORO: La città produttiva e del turismo Risultati del questionario di valutazione LE TUE OPINIONI SUL CONTENUTO DEL PROGETTO... in merito ai contenuti tecnici: Condividi motivazioni e obiettivi del progetto Insieme per Dare Forma al Futuro di Follonica nel complesso? sì 3 no in parte 1 Hai perplessità, osservazioni, proposte diverse o aggiuntive rispetto a quanto emerso negli incontri? Cambieresti qualcosa? sì 2 no in parte 2 in merito al processo decisionale che l Amministrazione Comunale ha inteso attivare: Ritieni utile che sia stato fatto uno sforzo verso la partecipazione dei cittadini? sì 4 no in parte 1 Condividi l impostazione generale data? Ti è parsa produttiva? Ti è sembrato positivo l impegno partecipativo in questo progetto? Ritieni possibile impegnarti nel futuro, dopo la chiusura di questo progetto? sì 3 no 1 in parte 1 Hai perplessità, osservazioni, proposte diverse o aggiuntive rispetto a quanto emerso nell incontro? Cambieresti qualcosa? 1. Allargare la partecipazione ai cittadini 1 2. Allargare la partecipazione con un questionario(sui temi principali) 1 126

2 COME VALUTI LO SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Un Gruppo di lavoro per un lavoro di gruppo : Gli incontri (giugno, luglio, settembre) hanno raggiunto gli obiettivi posti?: Ob.1 Spiegazione del progetto Un gruppo di lavoro per un lavoro di gruppo Ritieni di aver capito? sì 4 no in parte 1 L informazione fornita è stata sufficiente per esprimere pareri? Ob.2 Mettere a fuoco e condividere l idea di partecipazione che si intende realizzare L idea di partecipazione che si è inteso sviluppare è stata ben chiarita? C è stato spazio sufficiente per confrontare l idea con l esigenze tue e degli altri attori presenti? sì 1 no in parte 4 Ob.3 Attivare un contatto tra gli Attori istituzionali E servito per creare un contatto? sì 2 no 2 in parte 1 Le relazioni ne escono migliorate,( come prima o peggiorate)? Mancava qualche Attore che avrebbe dovuto esserci? (Chi?...) Le tecniche di conduzione degli incontri sono state adeguate? La conduzione permette davvero: più interazione? più equità di partecipazione? miglior uso del tempo? di esprimersi? sì 4 no in parte 127

3 Ritiene utile la moderazione della discussione in generale? sì 4 no in parte Quella effettuata è stata: cattiva, discreta, buona, ottima? cattiva discreta buona 3 ottima 1 Si è rilevato il grado di condivisione e registrato fedelmente eventuali divergenze di opinione? sì 2 no 1 in parte 1 Lo staff vi è parso opportunamente qualificato e preparato? sì 2 no in parte 2 E valsa la pena partecipare ai Gruppi di lavoro?: Ritieni utile questo metodo di incontri strutturati? Ti sei interessato/divertito? sì 5 no in parte Parteciperesti a prossime iniziative strutturate? sì 3 no 1 in parte Metavalutazione Questo questionario serve? Tutte le domande sono rilevanti? E completo? Altro Difetti e proposte Allargare la platea partecipativa 1 128

4 CITTADINI GRUPPO DI LAVORO "LA CITTA' DEL TURISMO E PRODUTTIVA" 1 MILVA BANTI 2 NEVIO BARAGATTI 3 PATRIZIA BARBIERI 4 VANIA BARGAGLI 5 FERRERO BENCINI 6 EDOARDO BERTOCCI 7 MARCO BETTINI 8 ALBERTO BOTTAI 9 STEFANO CELLINI 10 GIUSEPPE CERRA 11 ANGELO DELL'ANNA 12 CESARE FRANCHI 13 CARLA GAGLIANONE 14 UMBERTO GAVAZZI 15 ELISABETTA LOMBARDO 16 LILIANA MARRINI 17 ROBERTO PACENTI 18 MAURO PASQUALI 19 ANTONIO PIERI 20 MARCELLO RICCERI 21 GIUSEPPINA RIVOLTA 22 GIANCARLO ROSSI 23 VANNA VANNI Portavoce : CESARE FRANCHI Tecnici: DIRIGENTE DOMENICO MELONE Esperto: ROSA DI FAZIO, GIANFRANCO GORELLI, GIANNI VIVOLI, Amministratori ASS. TIZIANO CIANCHI, ASS. VINICIO DONNINI, ASS. PAOLO MARELLI Team Garante della Comunicazione e Facilitatore: LUCIA VELLA Verbalizzanti di sala: MONIA POLICHETTI ROBERTA TONI Verbalizzanti uff. stampa: CHIARA BALLONI NICOLA GIORDANO CARLO MARTINI 129

5 3.VALUTAZIONE 3.a Riflessioni del Garante della Comunicazione Con il processo partecipativo messo in atto per la elaborazione di un Regolamento Urbanistico che sappia raccogliere le indicazioni provenienti dalla città si è inteso perseguire un duplice obiettivo: - informativo: creare un opportunità per diffondere informazioni definitive, seguite all approvazione del Piano Strutturale e informazioni nuove, relative ad approfondimenti e studi in corso per la formazione del nuovo strumento urbanistico; - metodologico: a. diffondere l abitudine alla relazione tra cittadini ed Ente, b. stimolare la partecipazione dei cittadini al governo della città, c. diffondere la cultura del confronto, d. creare le condizioni per l aggregazione e il confronto tra Soggetti solitamente esclusi e potenzialmente conflittuali. Agli incontri programmati dei Gruppi di Lavoro non hanno preso parte tutti gli iscritti (110 per i 6 gruppi) e le presenze sono diminuite tra la seconda e la terza fase del processo partecipato attestandosi sulla media di 14 partecipanti per gruppo. La iniziale mancata partecipazione e le successive assenze possono essere giustificate con le particolarità, climatiche e abitudinali dei residenti, relative al periodo estivo e con l impegno stagionale di molti soggetti economici; si sono così concretizzati i timori paventati: il periodo estivo non è il migliore per incrementare la partecipazione dei cittadini. Durante gli incontri non sono emerse osservazioni, richieste e obiezioni inaspettate. Si è creato da subito, un generale clima di attesa cui sono seguiti momenti di diffidenza e poi di collaborazione. Tutti i partecipanti hanno preso la parola in un clima di ascolto e confronto. In tre gruppi sono venuti alla luce conflitti tra i partecipanti in termini di tentativo di monopolizzazione dell attenzione, di imposizione del proprio punto di vista, di temporanea chiusura all ascolto/confronto. Il questionario riportato di seguito nella formulazione integrale e di cui ciascuno può personalmente trarre le conclusioni è stato compilato negli ultimi 10 minuti di ciascuno dei sei incontri finali, dai soli partecipanti presenti. 130

PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DEL VARA. Risultati del questionario di valutazione

PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DEL VARA. Risultati del questionario di valutazione PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DEL VARA Evento di partecipazione del 14 ottobre 2003 c/o Autorità di Bacino del Magra - Sarzana Risultati del questionario di valutazione LE TUE OPINIONI SUL CONTENUTO DEL PROGETTO...

Dettagli

Accordo di Programma Quadro I giovani sono il presente. Percorso di partecipazione e confronto dei giovani con le istituzioni

Accordo di Programma Quadro I giovani sono il presente. Percorso di partecipazione e confronto dei giovani con le istituzioni Accordo di Programma Quadro I giovani sono il presente LET'S GOV PROMUOVERE OPPORTUNITÀ & PRATICARE CITTADINANZA Percorso di partecipazione e confronto dei giovani con le istituzioni 26 Febbraio e 4 Aprile

Dettagli

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi

Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014. Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi Progetto Scienze 3.14 Scuole in rete A.S 2013-2014 Responsabile Dott.ssa Paola Tacconi QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PER LE INSEGNANTI Al fine di ottenere una valutazione del livello di gradimento delle insegnanti

Dettagli

PER VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE PERIODO DI SVOLGIMENTO FINE MESE DI

PER VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE PERIODO DI SVOLGIMENTO FINE MESE DI QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE MENSILE PER VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE PERIODO DI SVOLGIMENTO FINE MESE DI Il questionario è anonimo e ci aiuterà a capire se e in quale misura l attività ha risposto alle

Dettagli

Il processo di valutazione... 3. Fase 1: Compilazione delle schede e analisi di adeguatezza dei valutatori... 3. Fase 2: Colloquio di valutazione...

Il processo di valutazione... 3. Fase 1: Compilazione delle schede e analisi di adeguatezza dei valutatori... 3. Fase 2: Colloquio di valutazione... Valutazione delle performance Anno 2013 Manuale operativo [Febbraio 2014] Indice Il processo di valutazione... 3 Fase 1: Compilazione delle schede e analisi di adeguatezza dei valutatori... 3 Fase 2: Colloquio

Dettagli

A.S. 2015/2016. RAPPRESENTANZA, RESPONSABILITA, PARTECIPAZIONE (punti di forza e

A.S. 2015/2016. RAPPRESENTANZA, RESPONSABILITA, PARTECIPAZIONE (punti di forza e SEMINARIO RESIDENZIALE Percorso di formazione per i rappresentanti in Consulta Provinciale degli Studenti Centro Don Chiavacci Crespano del Grappa 3-4 novembre 2015 A.S. 2015/2016 Premessa A conclusione

Dettagli

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Il team Un gruppo di persone che: condividono uno scopo, hanno un obiettivo in comune collaborano, moltiplicando le loro risorse condividono i vantaggi

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

VERSO IL CONTRATTO DI FIUME DEL TREBBIA IMPOSTAZIONE, METODOLOGIA e FASI PROPOSTA DI DISCUSSIONE PER I PARTECIPANTI

VERSO IL CONTRATTO DI FIUME DEL TREBBIA IMPOSTAZIONE, METODOLOGIA e FASI PROPOSTA DI DISCUSSIONE PER I PARTECIPANTI VERSO IL CONTRATTO DI FIUME DEL TREBBIA IMPOSTAZIONE, METODOLOGIA e FASI PROPOSTA DI DISCUSSIONE PER I PARTECIPANTI Forum di avvio del Processo di Partecipazione, 28 Giugno 2014 Coordinamento del Contratto

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI

COMUNE DI MONTESPERTOLI OGGETTO: Questionario sul benessere organizzativo 2012 - Report Il presente documento è finalizzato all analisi dei dati scaturiti dalla compilazione dei questionari in oggetto, da parte dei dipendenti

Dettagli

Andrea Petromilli Ordine degli Psicologi del Veneto. andrea.petromilli@psyveneto.it

Andrea Petromilli Ordine degli Psicologi del Veneto. andrea.petromilli@psyveneto.it L Ordine degli Psicologi del Veneto ed il processo di valutazione del rischio stress nella prospettiva delle azioni di miglioramento e lo sviluppo del benessere organizzativo. Andrea Petromilli Ordine

Dettagli

L idea imprenditoriale

L idea imprenditoriale 16 L idea imprenditoriale Una buona idea Una volta che hai precisato le tue attitudini e propensioni personali, è giunto il momento di muovere i veri primi passi nel mondo dell imprenditoria e di iniziare

Dettagli

RAPPORTO QUALITÀ ANNO 2013 PREMESSA. Questionario Utenti Servizio Promozione Autoimpiego

RAPPORTO QUALITÀ ANNO 2013 PREMESSA. Questionario Utenti Servizio Promozione Autoimpiego PREMESSA NOMV Nucleo Operativo Monitoraggio e Valutazione Provincia Oristano Provintzia de Aristanis RAPPORTO QUALITÀ ANNO 2013 Questionario Utenti Servizio Promozione Autoimpiego Pagina 1 PREMESSA Sommario

Dettagli

CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 30 giugno 2015

CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 30 giugno 2015 Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 02789/019 Servizio Prevenzione alle Fragilità Sociali e Sostegno agli Adulti in Difficoltà MP 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

La medicina rigenerativa terapia multidisciplinare

La medicina rigenerativa terapia multidisciplinare Bergamo 15 Maggio 2010 SIdEM Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare 3 a Giornata di studio della Delegazione Lombarda della SidEM La medicina rigenerativa terapia multidisciplinare Direttore

Dettagli

QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS

QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS QUESTIONARIO SULL ORGANIZZAZIONE E L AMBIENTE DI LAVORO NEL CNESPS Il Gruppo Valorizzazione Risorse Umane (GVRU), propone a tutti i colleghi del Centro la realizzazione di un indagine per rilevare la loro

Dettagli

Carlo Bartolomeo Novaro - Studio di Coaching. Executive Team & Business Coaching NPL Training

Carlo Bartolomeo Novaro - Studio di Coaching. Executive Team & Business Coaching NPL Training Carlo Bartolomeo Novaro - Studio di Coaching Executive Team & Business Coaching NPL Training Il Coaching: allenarsi a vivere meglio Chi è un Coach? Il "coach" un professionista che aiuta le persone a prendere

Dettagli

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Università degli Studi di Messina RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO CORSO di FORMAZIONE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Edizioni del 22-23 ottobre e del 24 25 ottobre 2012 Settore Sviluppo e Formazione Risorse

Dettagli

Partecipazione e processi decisionali.

Partecipazione e processi decisionali. Partecipazione e processi decisionali. La legge regionale della Toscana sulla partecipazione: principi, finalità, contenuti. Antonio Floridia Responsabile del settore Politiche per la partecipazione Giunta

Dettagli

RESILIENZA E POLITICHE DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI UNA STRATEGIA PER GESTIRE I RISCHI CLIMATICI NELLA REGIONE ABRUZZO

RESILIENZA E POLITICHE DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI UNA STRATEGIA PER GESTIRE I RISCHI CLIMATICI NELLA REGIONE ABRUZZO RESILIENZA E POLITICHE DI ADATTAMENTO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI CONFERENZA DI LANCIO TRA MARE E MONTAGNA UNA STRATEGIA PER GESTIRE I RISCHI CLIMATICI NELLA REGIONE ABRUZZO PESCARA 17 DICEMBRE 2015 - H.09.30

Dettagli

IL PROGETTO F.A.T.A. Parchi senza barriere

IL PROGETTO F.A.T.A. Parchi senza barriere IL PROGETTO F.A.T.A. Il progetto FATA, Formazione e Aggiornamento sui Temi dell Accessibilità, costituisce la naturale prosecuzione del Progetto Parchi Accessibili (2003-2006), del quale condivide principi,

Dettagli

XVII Meeting sui Diritti Umani Laboratori della Partecipazione Democratica

XVII Meeting sui Diritti Umani Laboratori della Partecipazione Democratica XVII Meeting sui Diritti umani Firenze 10 Dicembre 2013 Mandela Forum XVII Meeting sui Diritti Umani Laboratori della Partecipazione Democratica Laboratori della Partecipazione Democratica - Future Workshop

Dettagli

Oggetto: relazione su analisi dei dati dei questionari di verifica relativi al progetto Mettiamoci nei loro panni - 2011

Oggetto: relazione su analisi dei dati dei questionari di verifica relativi al progetto Mettiamoci nei loro panni - 2011 Società Cooperativa Sociale CRISALIDE - ONLUS Sede Legale: Via Europa n. 228-24069 Luzzana (BG) cell. 3316643586-3298954439 - 3298885363 fax: 035 19962686 www.cooperativacrisalide.it - info@cooperativacrisalide.it

Dettagli

PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE

PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE PROVINICA DI LIVORNO SEGRETARIATO GENERALE Benessere Organizzativo e analisi di clima nella Provincia di Livorno anno 2014 Premessa Cosa si intende per Benessere Organizzativo Il Benessere organizzativo

Dettagli

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH ,O7HPSRGHOOH'RQQH Progetto ID 158160 Azioni di sistema E1 FSE Obiettivo 3 http://www.iltempodelledonne.it $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH Per lo studio dei servizi sul territorio,

Dettagli

FARE LE COSE GIUSTE. Ferrara. Medicina Riabilitativa. Agenzia Sanitaria Regionale. AnnuncioPreliminare

FARE LE COSE GIUSTE. Ferrara. Medicina Riabilitativa. Agenzia Sanitaria Regionale. AnnuncioPreliminare Agenzia Sanitaria Regionale SSR Regione Emilia Romagna Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara Arcispedale Sant Anna Dipartimento Medicina Riabilitativa San Giorgio FARE LE COSE GIUSTE l Appropriatezza

Dettagli

LINEE GUIDA ALLA COSTRUZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATO

LINEE GUIDA ALLA COSTRUZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATO LINEE GUIDA ALLA COSTRUZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATO IL PROCESSO PARTECIPATO - I SOGGETTI: Il tavolo Il tavolo è composto dal responsabile del tavolo di coordinamento e da referenti di Enti/Istituzioni

Dettagli

L AGGIORNAMENTO E L AUTOFORMAZIONE DEI FORMATORI GENERALI: L ESPERIENZA DI ASSOCIAZIONE MOSAICO

L AGGIORNAMENTO E L AUTOFORMAZIONE DEI FORMATORI GENERALI: L ESPERIENZA DI ASSOCIAZIONE MOSAICO L AGGIORNAMENTO E L AUTOFORMAZIONE DEI FORMATORI GENERALI: L ESPERIENZA DI ASSOCIAZIONE MOSAICO Tamara Mazzoleni Convegno C.e.s.c. Lombardia Formatori in rete Costruzione di un percorso. Formazione generale

Dettagli

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre Nel mese di marzo, a chiusura del primo semestre, l Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio ha monitorato il servizio di tutorato

Dettagli

L INTERAZIONE MEDICO-INFERMIERE NELLE STRUTTURE SANITARIE. Esperienza e vissuto dei medici italiani. Sintesi dei principali risultati

L INTERAZIONE MEDICO-INFERMIERE NELLE STRUTTURE SANITARIE. Esperienza e vissuto dei medici italiani. Sintesi dei principali risultati L INTERAZIONE MEDICO-INFERMIERE NELLE STRUTTURE SANITARIE Esperienza e vissuto dei medici italiani Sintesi dei principali risultati Ottobre 2014 Eures Ricerche Economiche e Sociali IPASVI METODOLOGIA Indagine

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

DISTRETTO DI ECONOMIA SOLIDALE CARTA DEGLI INTENTI

DISTRETTO DI ECONOMIA SOLIDALE CARTA DEGLI INTENTI DISTRETTO DI ECONOMIA SOLIDALE CARTA DEGLI INTENTI MODENA, GIUGNO 2006 Pagina 1 di 6 Premessa Questo documento nasce dalla volontà di formalizzare l avvio di una rete di soggetti operanti, a vario titolo,

Dettagli

L'accoglienza presso la Scuola dell infanzia di Via Mercadante 129

L'accoglienza presso la Scuola dell infanzia di Via Mercadante 129 Sezione speciale - L'atrio come spazio educativo L'accoglienza presso la Scuola dell infanzia di Via Mercadante 129 a cura di Enrica Rastello, Direttrice Didattica 1. Presentazione della scuola La scuola

Dettagli

SISTEMA QUALITA PG 04. Edizione 0 08-04-2011 PROCEDURE GESTIONALI. Pagina 1 di 5 1 08/04/2011

SISTEMA QUALITA PG 04. Edizione 0 08-04-2011 PROCEDURE GESTIONALI. Pagina 1 di 5 1 08/04/2011 Pagina 1 di 5 PG-04.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE PG-04.2 PRINCIPIO PG-04.3 RIFERIMENTI PG-04.4 DEFINIZIONI PG-04.5 PREPARAZIONE QUESTIONARIO PG-04.6 RACCOLTA DATI PG-04.7 CALCOLO ED ESPRESSIONE DEI

Dettagli

BANDO PER LA RICERCA DI COMPONENTI PER IL SOCIAL MEDIA TEAM. Pisa, 4-7 ottobre 2012

BANDO PER LA RICERCA DI COMPONENTI PER IL SOCIAL MEDIA TEAM. Pisa, 4-7 ottobre 2012 BANDO PER LA RICERCA DI COMPONENTI PER IL SOCIAL MEDIA TEAM Pisa, 4-7 ottobre 2012 Scadenza presentazione domande: giovedì 20 settembre ore 12.00 Internet Festival lancia la selezione per costituire il

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1076 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Approvazione delle "Disposizioni per la valutazione della condizione economica dei

Dettagli

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE Tempo di lavoro previsto: 60 minuti Partecipanti: 6 8 divisi in isole, ossia gruppetti spontanei creati sul momento Materiale: carta e penna (presente

Dettagli

INNOVAPPENNINO - un nuovo modo di fare formazione Castelnovo né Monti, 1 ottobre 2013 Alessandra Nironi M.Letizia Dini

INNOVAPPENNINO - un nuovo modo di fare formazione Castelnovo né Monti, 1 ottobre 2013 Alessandra Nironi M.Letizia Dini INNOVAPPENNINO - un nuovo modo di fare formazione Castelnovo né Monti, 1 ottobre 2013 Alessandra Nironi M.Letizia Dini INNOVAPPENNINO - un nuovo modo di fare formazione Programma dei lavori 10.00 Registrazione

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083 C.C. N. 11 del 9/03/2009 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO ESAME DELLE OSSERVAZIONI - APPROVAZIONE L

Dettagli

Beauty Business Coaching

Beauty Business Coaching Beauty Business Coaching Il trainer del corso Sono Marco Postiglione, mi occupo di formazione alla vendita da più di 15 anni e sono il primo formatore e consulente aziendale (oggi è più di moda dire business

Dettagli

L apprendimento Cooperativo

L apprendimento Cooperativo L apprendimento Cooperativo 1 Cos è l apprendimento cooperativo? Il Cooperative Learning (apprendimento cooperativo - CL) è una strategia di apprendimento attiva, che facilita l acquisizione di abilità

Dettagli

Progetto in attesa di conferma dall'ust. Format Progettazione Alternanza Scuola Lavoro

Progetto in attesa di conferma dall'ust. Format Progettazione Alternanza Scuola Lavoro 1 di 5 Progetto in attesa di conferma dall'ust Format Progettazione Alternanza Scuola Lavoro Denominazione Istituto Codice Meccanografico Indirizzo Scolastico LICEO LINGUISTICO PARITARIO "PIAMARTA" BSPL095008

Dettagli

La ricaduta organizzativa degli eventi di formazione. L esperienza del corso L a n a l i s i dei casi etici nella clinica

La ricaduta organizzativa degli eventi di formazione. L esperienza del corso L a n a l i s i dei casi etici nella clinica ARTICOLI ORIGINALI La ricaduta organizzativa degli eventi di formazione. L esperienza del corso L a n a l i s i dei casi etici nella clinica Autore: Dott.ssa Paola Zappa * 35 Quale tipo di formazione serve

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

Modulo 3. Stili a confronto

Modulo 3. Stili a confronto Modulo 3 Stili a confronto FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di incrementare nei ragazzi la conoscenza di sé attraverso l auto-consapevolezza dei propri stili di apprendimento e di lavoro, e di

Dettagli

CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE

CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE TECNICHE DI FACILITAZIONE APPLICATE AI PROCESSI DI ADESIONE A CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE Giuseppe Dodaro 14 maggio 2013 A COSA

Dettagli

Orientamento scolastico e partnership dei genitori

Orientamento scolastico e partnership dei genitori Orientamento scolastico e partnership dei genitori Progetto di Ricerca per l Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio nelle scuole secondarie di primo grado Prof. Antonio Cocozza Responsabile scientifico

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Hanno risposto 32 insegnanti: 15 insegnano nella scuola secondaria inferiore, 17 in quella superiore. 2. Di questo campione, 23 insegnano

Dettagli

Carta dei servizi Dell ufficio Relazioni con il pubblico

Carta dei servizi Dell ufficio Relazioni con il pubblico Allegato parte integrante - 1 Direzione Organizzazione Sistemi informativi Telematica Servizio Comunicazione educazione alla sostenibilità e strumenti di partecipazione Carta dei servizi Dell ufficio Relazioni

Dettagli

ASSESORATO POLITICHE SOCIALI, SPORT, PACE E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

ASSESORATO POLITICHE SOCIALI, SPORT, PACE E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Il giorno 14 Marzo 2009 alle ore 9.30 presso l aula magna dell Istituto Tecnico Statale per il Turismo ANDREA GRITTI sito a Mestre-Venezia in Via Muratori 7, con avvisi debitamente diramati, si è riunita

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE

VERBALE DI DELIBERAZIONE CITTA di AVIGLIANA Provincia di TORINO ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 33 OGGETTO: MOSTRE NELLA CHIESA DI S. CROCE E NEL NEGOZIO GALLERIA PORTA FERRATA. PATROCINIO. L anno 2013,

Dettagli

Insight. Gli scettici della qualità.

Insight. Gli scettici della qualità. Insight N. 30 Febbraio 2010 Gli scettici della qualità. Una fotografia della Quality Assurance Review in Italia: una pratica ancora poco diffusa, spesso a causa di preconcetti su costi e tempi di realizzazione,

Dettagli

MARCHE Una crescita continua

MARCHE Una crescita continua MARCHE Una crescita continua Patrizia Camilletti camilletti@hepta.it Social Report annuale Social Plan 2012-2014 IL SOCIAL PLAN Strumento di pianificazione per il periodo 2012-2014 Social Pan 2012-2014

Dettagli

R S U E S S E L U N G A CORBETTA

R S U E S S E L U N G A CORBETTA Analisi questionario Questa relazione nasce dalla necessità di sintetizzare ed analizzare il risultato del questionario proposto ai lavoratori Esselunga di Corbetta. Il sondaggio (anonimo) ideato e realizzato

Dettagli

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014

Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Prot. n.aoodrve12421 Venezia, 3 ottobre 2014 Ai Dirigenti amministrativi e tecnici della Direzione Generale di Venezia Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali del Veneto Ai dirigenti scolastici

Dettagli

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande Modulo 1 La Mia Storia/ Le Mie Domande FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di stimolare gli studenti a ricostruire la propria storia formativa, individuandone gli aspetti più salienti e a riflettere

Dettagli

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE KIT INIZIATIVE Grazie! Per aver contribuito a portare nei parchi, strade e piazze di Milano la prima edizione italiana di 100in1giorno, proponendo un iniziativa che renderà la città un po più simile a

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT EUCIP

PROCEDURA DI AUDIT EUCIP Pag. 1 di 10 PROCEDURA DI AUDIT EUCIP REVISIONI 1 10/05/04 Prima Emissione REVISIONE DATA MOTIVO DELLA REVISIONE REDATTA CONTROLLATA APPROVATA Funzione Funzione Qualità delle Certificazioni EUCIP Responsabile

Dettagli

Relazione Intermedia

Relazione Intermedia Relazione Intermedia Dopo il terremoto: più vicini-più sicuri/più sicuri-più vicini _Unione dei Comuni Bassa Reggiana_ Data presentazione: 31/01/2013 Progetto partecipativo finanziato con il contributo

Dettagli

LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO.

LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO. LE PAROLE PER DIRLO LE EMOZIONI IN GIOCO NEL LAVORO DI CURA IN UN REPARTO PER PAZIENTI IN STATO VEGETATIVO. Supporto psicologico a favore degli operatori e dei familiari coinvolti nel lavoro di assistenza

Dettagli

La matematica nel passaggio dal primo al secondo ciclo: il laboratorio di accoglienza matematica per le classi prime superiori

La matematica nel passaggio dal primo al secondo ciclo: il laboratorio di accoglienza matematica per le classi prime superiori La matematica nel passaggio dal primo al secondo ciclo: il laboratorio di accoglienza matematica per le classi prime superiori matnet.unibg.it, matnet@unibg.it XXX CONVEGNO UMI - CIIM BERGAMO 25-27 OTTOBRE

Dettagli

Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010

Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010 UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE Relazione annuale sulla valutazione della didattica da parte degli studenti A.A. 2009/2010 Aprile 2011 Indice Premessa 1. La metodologia adottata. 3 2. Lo

Dettagli

Leadership Judgement Indicator

Leadership Judgement Indicator Leadership Judgement Indicator Michael Lock, Robert Wheeler, Nick Burnard e Colin Cooper Adattamento italiano di Palmira Faraci RAPPORTO INTERPRETATIVO Nominativo: Codice test: Data della prova: 09/01/2012

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SCHEDA PROGETTO UN ANNO PER ES.SER.CI. PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SCHEDA PROGETTO UN ANNO PER ES.SER.CI. PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SCHEDA PROGETTO UN ANNO PER ES.SER.CI. PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE ENTE 1 ) Ente proponente il progetto: CINFORMI - PAT 2) Codice di iscrizione all albo e classe:_

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083 C.C. N. 58 del 28.09.2007 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: MOZIONE RELATIVA ALLA SICUREZZA DELL'ARREDO URBANO CITTADINO CON

Dettagli

Le fasi di un percorso di consultazione online

Le fasi di un percorso di consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Le fasi di un percorso di consultazione online Autore: Angela Creta, Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance

Dettagli

Rilevazione di Customer satisfaction Progetto Pisa Partecipa

Rilevazione di Customer satisfaction Progetto Pisa Partecipa COMUNE DI PISA Direzione Personale e Servizi Informativi Ufficio Organizzazione e Formazione Rilevazione di Customer satisfaction Progetto Pisa Partecipa Corso di formazione per dipendenti del Comune di

Dettagli

Il dermatologo ed il pediatra: condividere l esperienza. Seconda Edizione Responsabili Scientifici: Maria Francesca Gola, Massimo Gola.

Il dermatologo ed il pediatra: condividere l esperienza. Seconda Edizione Responsabili Scientifici: Maria Francesca Gola, Massimo Gola. Il dermatologo ed il pediatra: condividere l esperienza Seconda Edizione Responsabili Scientifici: Maria Francesca Gola, Massimo Gola 15 Giugno 2012 Spazio Eventi San Paolo della Croce, Firenze Venerdì

Dettagli

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1

GRUPPO SCOUT MELEGNANO 1 GRUPPO SCOUT MELNANO 1 PROGETTO EDUCATIVO 2011 2014 Cos è il Progetto Educativo Il progetto educativo è uno strumento per la comunità capi utile a produrre dei cambiamenti nel gruppo scout. E stato pensato

Dettagli

Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso di Formazione per il personale del S.S.R.

Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso di Formazione per il personale del S.S.R. Evento Organizzato con il supporto del Mattone Internazionale www.progettomattoneinternazionale.it Per..Corsi di Europrogettazione Nuove Competenze ed Opportunità per il Sistema Sanitario Regionale Corso

Dettagli

Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare

Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare 10 giugno 2011 Introduzione Nel corso dell ultima fase del processo partecipato i partecipanti, con il supporto di un plastico della colonia messo a

Dettagli

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado 5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado Percorso didattico: Accogliere e orientare Autore Corrado Marchi e Franca Regazzoni Scuola Scuola secondaria di secondo grado Classi Prima, terza, quarta

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Istruzione e alle politiche giovanili COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO QUESTIONARIO PER GLI STUDENTI degli Istituti superiori

Dettagli

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Rassegna Stampa 2 Convegno Garanzie e Tutele Sociali Fisco, imprese e cittadini equità ed efficienza per la crescita del paese 18 novembre 2005 Cristina

Dettagli

Giochi nel mondo. Laboratorio di intercultura

Giochi nel mondo. Laboratorio di intercultura Progetto per le attività laboratoriali Anno 2012-2013 Giochi nel mondo Laboratorio di intercultura Premessa: Oggi, più di ieri, ci si rende conto che le nuove generazioni hanno bisogno di una proposta

Dettagli

Autovalutazione di Istituto

Autovalutazione di Istituto Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Cavalese-Predazzo Autovalutazione di Istituto Questionario per gli studenti Questionario per le famiglie Cavalese-Predazzo Anno scolastico 2011/2012 Indice

Dettagli

FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ

FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ FORUM PROVINCIALE DELLA GIOVENTÙ DI BENEVENTO REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO Titolo I Principi generali Art. 1 Il Forum della Gioventù della Provincia di Benevento è un organismo di partecipazione, rappresentanza

Dettagli

Luogo dell assemblea: aula Bergamo presso l ERSAF in via Copernico 38 a Milano (come da convocazione)

Luogo dell assemblea: aula Bergamo presso l ERSAF in via Copernico 38 a Milano (come da convocazione) ASSOCIAZIONE ITALIANA PEDOLOGI ASSEMBLEA DEL 01/03/2011 Luogo dell assemblea: aula Bergamo presso l ERSAF in via Copernico 38 a Milano (come da convocazione) È ritenuta valida l assemblea riunita il 1

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica e Enti Locali SCUOLA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO Corso per la specializzazione delle competenze professionali per l implementazione

Dettagli

RISOVERE IL SVILUPPARE LE CAPACITÀ DI TEAM WORKING E PROBLEM SOLVING IN GRUPPO

RISOVERE IL SVILUPPARE LE CAPACITÀ DI TEAM WORKING E PROBLEM SOLVING IN GRUPPO Valorizzare competenze, potenziale e motivazione per il successo personale e aziendale RISOVERE IL SVILUPPARE LE CAPACITÀ DI TEAM WORKING E PROBLEM SOLVING IN GRUPPO www.ecfconsulenza.it Percorso Formativo:

Dettagli

DELIBERAZIONE della Giunta comunale

DELIBERAZIONE della Giunta comunale Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste Giunta Comunale Junte Communale AREA-A4 Servizio: SISTEMI INFORMATIVI COMUNALI Ufficio: SIC DELIBERAZIONE della Giunta comunale Seduta N. 65

Dettagli

CHI HA GUIDATO IL COLLEGIO COSTRUTTORI IN QUESTI SESSANT ANNI

CHI HA GUIDATO IL COLLEGIO COSTRUTTORI IN QUESTI SESSANT ANNI CHI HA GUIDATO IL COLLEGIO COSTRUTTORI IN QUESTI SESSANT ANNI 94 ANNO 1946 Soci fondatori: Faccioli Sig. Umberto 1947-1948 Faccioli Sig. Umberto Tosadori Dott. Ing. Aldo 1949-1950 Brazzoli Sig. Francesco

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO CONSIDERATO

IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO CONSIDERATO PREMESSO che la salute dei cittadini deve essere sempre garantita; CONSIDERATO che la fisioterapia in acqua è fondamentale per il recupero di pazienti con problematiche motorie, di qualsiasi età; COSTATATO

Dettagli

COMUNICAZIONE AZIENDALE

COMUNICAZIONE AZIENDALE Pag. 1/8 Redatto: E. Brichetti Versione: 01 Data emissione: Ottobre 2014 Firma Data Rivisto: Approvato: M.L. Orler M.L. Orler Distribuito a: Personale CLA e Parti Interessate esterne all Azienda Pag. 2/8

Dettagli

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 Santa Croce di Magliano (CB) Tel 0874728014 Fax 0874729822 C.F. 91040770702 E-mail

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO 1- Presso il Servizio in cui operi e previsto un progetto analogo? La maggior parte dei partecipanti ha risposto in maniera negativa. Al momento, solo presso il nostro Servizio

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ Codice n. 10965 Data: 01/08/2005 GC N. 277 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONTRATTO DI QUARTIERE II -

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

ELENCO DEI NUMERI DI TELEFONO E DELLE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALI:

ELENCO DEI NUMERI DI TELEFONO E DELLE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALI: ELENCO DEI NUMERI DI TELEFONO E DELLE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALI: CENTRALINO: 0758477001 FAX: 0758477041 info@comune.magione.pg.it PEC: comune.magione@postacert.umbria.it SINDACO Massimo

Dettagli

PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER

PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER Benvenuto a #Twitter4Uni, la prima iniziativa di Twitter in Italia dedicata alle Università. Se il mondo dell online ti appassiona, e ti appassiona l

Dettagli

DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO

DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO 2084 12/03/2014 Identificativo Atto n. 75 DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO COSTITUZIONE DEL GRUPPO DI LAVORO INTERDIREZIONALE PER L ATTUAZIONE DELLA DISCIPLINA REGIONALE SULLA

Dettagli

Sex: The Teen App! IL NOSTRO TEAM

Sex: The Teen App! IL NOSTRO TEAM Sex: the Teen App! IL NOSTRO TEAM Sono una psicologa di 33 anni, lavoro nel campo della formazione sia con adulti che con minori. Mi interesso inoltre di benessere sessuale, lavorando in questo ambito

Dettagli

Provincia di TORINO N. 1. Partecipa alla seduta il Segretario Generale Dr. SIGOT Livio.

Provincia di TORINO N. 1. Partecipa alla seduta il Segretario Generale Dr. SIGOT Livio. CITTA di AVIGLIANA Provincia di TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ESTRATTO N. 1 OGGETTO: PATROCINIO MOSTRA 'PASHEDU' E PRESTITO OPERA L anno2014, addì8del mese digennaio alle ore14.15

Dettagli

1. LA METODOLOGIA ADOTTATA

1. LA METODOLOGIA ADOTTATA PIANO STRUTTURALE DEL COMUNE DI RADDA IN CHIANTI INCONTRI DI PARTECIPAZIONE ALLA FORMAZIONE DEL PIANO ( a cura del dott. Marzio Cresci) =-=-=-=-=-=-=-=-=----=-=-=-=-=-=-=- 1. LA METODOLOGIA ADOTTATA L

Dettagli

Direzione Generale 2016 01585/066 GC 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 5 aprile 2016

Direzione Generale 2016 01585/066 GC 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 5 aprile 2016 Direzione Generale 2016 01585/066 GC 4 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 5 aprile 2016 Convocata la Giunta presieduta dal Sindaco Piero Franco Rodolfo FASSINO, sono presenti gli Assessori:

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ Codice n. 10965 Data: 14/12/2005 GC N. 395 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: BIBLIOTECA CIVICA: AUTORIZZAZIONE

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli