INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS"

Transcript

1 INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS TAVOLA ROTONDA Creare contenuti di valore per i servizi di Infomobilità Dr. PISERCHIA - PERSPECTIVE s.r.l. Torino Novembre 2004

2 PREMESSA: IL MERCATO ICT e ITS Secondo l EITO (European( Information Technology Observatory) ) il 2004 vedrà esaurirsi la crisi del mercato ICT, con una prospettiva di crescita nel 2005 intorno al 4-5%. 4 Previsto un forte incremento della connettività Broadband verso gli utilizzatori finali con mezzi di trasporto diversi ed in concorrenza tra loro : satellitare (broadcast( broadcast,, possibilmente multicast,, limitatamente unicast) terrestre con fibra, cavo, xdls (unicast,, possibilmente broadcast) digitale terrestre (broadcast( broadcast,, possibilmente multicast,, limitatamente unicast). Sarà necessario per gli operatori, in competizione tra loro. (Telecom( operator, Service providers, broadcasters) ) diversificare le offerte in termini di valore aggiunto: 1. aggregazione e integrazione dei contenuti 2. servizi interattivi (già oggi, ad esempio, i maggiori Service providers e Telecom operators offrono contenuti esclusivi in modalità on demand) 3. sviluppo della distribuzione di canali tematici e servizi personalizzati. Crescerà la domanda e quindi il valore (prezzi) dei contenuti: nel settore del mobile business, ad esempio, ci si attende che contenuti e soluzioni peseranno per il 36% sul totale fatturato rispetto all attuale 16%. Per acquisire maggiore competitività, senza ridurre i prezzi, sarà s necessario offrire contenuti che valorizzino sempre di più la interattività e la specificità dell operatore ovvero: news, canali tematici, news locali, servizi. Sarà infine necessario incrementare il marketing e la specializzazione zazione dei servizi rivolti agli utenti finali. Nel settore specifico dei sistemi di trasporto intelligenti (ITS), anche in Italia è stata fatta una interessante ricerca da parte del Ministero Infrastrutture e Trasporti in collaborazione con TTS Italia, ricerca che sarà resa pubblica nei prossimi giorni. Da questa indagine risulta che in Europa il mercato dei sistemi ITS, di cui l Infomobilità è parte integrante, raggiungerà nel 2006 il valore di 2,2 miliardi di Euro.

3 MERCATO ICT e ITS In Italia, dove il comparto degli ITS si è attivato solo nella seconda s metà degli anni 80, il mercato è in rapida evoluzione, con un volume di affari nell ultimo triennio pari a 700 milioni di euro, e con una previsione di crescita del 19% per il 2005 e del 69% per il Tutti questi dati rivelano quindi un mercato in forte espansione,, con un tasso di crescita più alto che in altri comparti industriali, il che può costituire un opportunità molto interessante per le aziende del settore. Vediamo come il mercato dell infomobilità possa rappresentare un settore di interesse per le sue prospettive di sviluppo in Italia. Gli studi di mercato hanno più volte indicato che le informazioni i sul traffico sono le più ricercate dagli utenti mobili (il grafico qui sotto è tratto da una ricerca della Jupiter Media Metrix sugli interessi degli utenti mobili USA).

4 Il dato più significativo è probabilmente il fatto che l'80% degli automobilisti americani si è dichiarato interessato ai servizi wireless per le loro automobili. Il 44% degli intervistati ha dichiarato di essere disposto a pagare are per servizi wireless orientati alla sicurezza. Il 50% ha dichiarato una generica disponibilità a comprare servizi che includano la navigazione, la localizzazione e applicazioni di comunicazione, come ad esempio le e e le voic . Secondo Jupiter Media Metrix,, i servizi telematici per automobili possono articolarsi in tre grandi gruppi. Il primo riguarda i servizi personali degli automobilisti. Il secondo gruppo riguarda i servizi connessi alla sicurezza della guida e il terzo gruppo riguarda quelli connessi con l'assistenza del veicolo. Sempre secondo lo stesso studio, i servizi che destano maggior interesse i sono, nell'ordine, quelli per la navigazione (45%), quelli per l'emergenza l (44%), quelli per il monitoraggio remoto (36%), quelli per i furti di auto (33%) e quelli per le informazioni personalizzate sulla guida (30%). In altre parole, sono i servizi connessi con l'uso del veicolo quelli li che sono al centro dell'attenzione degli utenti.

5 Una recente ricerca dell Unione Europea, sui servizi che i cittadini giudicano essenziali, colloca l Infomobilità ai primi posti della graduatoria, evidenziando anche una disponibilità dell utente a sopportare costi aggiuntivi per l acquisto di apparati dedicati o per il pagamento di servizi interattivi personalizzati. In Italia, sempre secondo la ricerca Ministero-TTS TTS,, il fatturato specifico per i servizi di informazione all utenza ha superato nel n 2003 gli 80 milioni di euro e segue il tasso di crescita del mercato dei distemi ITS. I leader per gli investimenti effettuati nel settore specifico sono stati i concessionari autostradali, seguiti dagli Interporti, dagli Enti Locali e dalle Aziende di trasporto pubblico. Questo settore della comunicazione si presenta quindi in tutto il mondo, come quello al quale il pubblico, gli Enti competenti e l industria riservano una grande attenzione anche in una prospettiva medio-lunga lunga.

6 INFOMOBILITA : MERCATO E CATENA DEL VALORE Scenario nazionale e internazionale. Tipologie di attori in campo, istituzionali e non. Filiera, flussi, processi e catena del valore. Sistemi tecnologici disponibili per le diverse fasi del processo. Modelli di Strutture organizzativo-gestionali gestionali addette ai servizi Tipologie, obbiettivi e ambito di servizi possibili Sistemi di comunicazione utilizzati o disponibili Apparati di ricezione a bordo dei veicoli

7 Ambito dei servizi a) Informazioni prima del viaggio (Pretrip( information) b) Informazioni durante il viaggio (Ontrip( information) c) Informazioni dopo il viaggio (Aftertrip Information) Tipologie di informazione Attuale: prevalente: generalista,, gratuita, push. Tendenza: localizzata, personalizzata, interattiva. Tipologie di attori Authority, Service Provider, Content Provider,, VASP (Value( added Service Provider), Platform-Technology Provider,, Gestore-Proprietario Infrastrutture, Gestore servizio di trasporto, Network Provider, User. Modelli di business possibili Business to Business (B2B)( Business to Consumer (B2C( B2C) Business to Administration (B2A( B2A) Business to Business to Consumer (B2B2C( B2B2C) Business to Administration to Consumer (B2A2C( B2A2C).

8 LA CATENA DEL VALORE La catena del valore dei servizi di infomobilità si può assumere identica per tutte le tipologie di servizi ed è composta da quattro gruppi di attività.

9 QUESITI C è spazio per una attività a valore aggiunto all interno di questa catena, riadattando attività già presenti, aggiungendone altre o reinterpretando con nuove tecnologie quelle esistenti? Quali sono le principali funzionalità e driver delle attività in questione? Quali sono le responsabilità che vanno prese in carico? Quali sono i confini di responsabilità e competenza dei singoli attori della catena e quali sono le criticità che si possono verificare? Quali sono le leve che dobbiamo avere a disposizione per erogare il servizio in maniera efficace ed efficiente generando valore per i service provider e per gli utenti finali?

10 SISTEMI TECNOLOGICI E APPARATI I sistemi di comunicazione per l utenza mobile si dividono sostanzialmente in tre grandi categorie, destinate sempre di più ad integrarsi e ad interconnettersi: I sistemi di Broadcasting I sistemi di telecomunicazione I sistemi di navigazione L evoluzione dei servizi di Broadcasting per l utenza mobile prende il via dall introduzione del Radio Data System,, in particolare con l opzione del TMC (Traffic( Message Channel), si snoda attraverso la realizzazione del DAB (Digital( Audio Broadcasting) ) e si proietta verso le tecnologie DVB-T T (Digitale terrestre). I sistemi televisivi generalisti si interessano all infomobilità prevalentemente nelle situazioni critiche, considerando questi servizi al livello di informazioni di cronaca. I sistemi televisivi tematici hanno cominciato solo recentemente a manifestare interesse per i servizi informativi sulla mobilità, che insieme alla meteo e al turismo possono fornire materia per la realizzazione di canali dedicati. I sistemi di telecomunicazione che interessano fondamentalmente l infomobilità sono quelli della telefonia mobile, e in particolare i sistemi di seconda e terza generazione (GPRS, UMTS). Anche la situazione dello sviluppo degli apparati di Infotainment Infotainment on board merita un approfondimento, in quanto direttamente collegata con le caratteristiche ristiche e le potenzialità di ricezione dei servizi di infomobilità.

11 Alcune esperienze significative. In massima parte, ad eccezione di Infoviabilità e Radiotraffic,, si tratta di servizi monomediali e di esperienze impostate su un Business Model B2B o B2B2C e, in qualche caso per l infomobilità locale, su un B2A2C. Alcune esperienze di servizi radiotelevisivi: VIARADIO,, servizi radiofonici realizzati dal network radiofonico privato RTL 102.5, in collaborazione e in collegamento diretto con la Società Autostrade per l Italia. VIALIBERA, realizzato dal network radiofonico privato RADIO 24, attraverso l AGR (Agenzia Giornalistica Radiotelevisiva) che ha attivato accordi con varie fonti di informazione sulla mobilità. INFOVIABILITA,, realizzato dalla Soc. Autostrade per l Italia, in collaborazione con emittenti televisive private. TG 5 Infotraffico,, aggiornamenti televisivi sul traffico realizzati da Canale 5 TV di Mediaset,, in collaborazione con la Società Autostrade per l Italia e con le Polizie P Municipali di Roma e Milano. AGENZIA RADIOTRAFFIC,, servizi radiofonici, Teletext e Internet sul traffico locale, realizzati da una Società giornalistica dell ACI in collaborazione con gli Enti Locali e diffusi da emittenti radiofoniche private, Televideo Rai- Regione e Portali Internet. METEOTRAFFICO, notiziari diffusi dal Network nazionale Radio Dimensione Suono. INFORADIO,, servizi di aggiornamento sul traffico nella Regione Trentino Alto A Adige, realizzato in collaborazione con l Autostrada del Brennero. AUTORADIO,, prodotto e diffuso da Radio Capital. Esistono inoltre altri servizi informativi sul traffico distribuiti iti da Portali web, dai Telecom operator e da Aziende di servizi, per lo più realizzati in collaborazione con c le Concessionarie autostradali.

12 RUOLO DELLE SOCIETA INDIPENDENTI Osservazione del mercato Individuazione delle esigenze dell utenza in termini di servizi di comunicazione. Progettazione iniziative integrate, a livello di processi, di strumenti di comunicazione e di ambiti di intervento. Individuazione delle scelte tecnologiche Aggregazione dei soggetti interessati Addestramento operatori alla comunicazione Valorizzazione dei servizi

13 CONCLUSIONI Ad oggi solo i servizi prodotti e distribuiti dal CCISS hanno la necessaria certificazione di attendibilità. I servizi privati non hanno spesso carattere di stabilità in quanto questo mercato è stato per lungo periodo sotto il controllo diretto dello Stato. Necessità di una maggiore libertà ed apertura del mercato, con una conseguente regolamentazione della concorrenza. Esiste un margine concreto per lo sviluppo di nuovi servizi, anche a valore aggiunto, a patto che vengano elaborati specifici Business Model e Business Plan L area di mercato scoperta è quella dei servizi di Infomobilità personalizzati e interattivi e quelli a livello locale, dove tra l altro non sono stati ancora organizzati e realizzati validi sistemi di rilevazione dei dati.

14 CONCLUSIONI Per fronteggiare eventuali competitors competitors, le caratteristiche dell offerta di questi nuovi servizi debbono essere improntate ad un livello elevato di qualità tecnologica. I sistemi da usare per la rilevazione, elaborazione e produzione delle informazioni da distribuire agli utenti debbono inoltre essere caratterizzati da un grado elevato di automazione, per abbreviare il più possibile i tempi che intercorrono tra un evento e la sua comunicazione al pubblico.. I soggetti interessati ai nuovi servizi sono i Media (Radio, Tv, ecc.) per motivi di qualità dell offerta e di acquisizione di d pubblicità, le Società di telecomunicazione per motivi di competitività dell offerta, in particolare per le nuove generazioni di telefonia mobile, le Istituzioni Locali (Regioni, Province, Comuni) per motivi politico-istituzionali, istituzionali, le società di trasporto, le società di turismo, le società di servizi, l industria automobilistica.

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia

L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia L infomobilità regionale: un esigenza nazionale Luce Verde Regione Lazio Francesco Mazzone ACI, Automobile Club d Italia Torino, 27 Settembre 2012 1 Sommario Cos è Luce Verde L approccio ACI all infomobilità

Dettagli

L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità

L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità L integrazione come valore aggiunto nell Infomobilità Piero Bergamini Responsabile Direzione Servizi Evoluti Autostrade// per l italia Telematic Trends Torino 10 Novembre 2004 1 La rete in gestione Gruppo

Dettagli

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza.

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Allegato B alla delibera n. 93/13/CONS Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Premessa In Italia, con il recente switch-off della televisione

Dettagli

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*)

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*) Il settore delle telecom, tra crescita e creazione di valore di Massimo Lazzari (*) Prosegue con questo contributo il filone dedicato all analisi di una serie di settori industriali tipicamente Business

Dettagli

Lunedì 4 marzo 2002. Amministratore Delegato E-Venture

Lunedì 4 marzo 2002. Amministratore Delegato E-Venture Seminario Lunedì 4 marzo 2002 Amedeo Levorato Amministratore Delegato E-Venture Embedded Internet Da Media a Mezzo Chi guarda le auto che passano? 1 Lo scenario macroeconomico L economia europea ha vissuto

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo Premio Innovazione ICT Smau Business Roma 1 Pierantonio Macola Amministratore Delegato Smau 2 Il nuovo ruolo di Smau In due giorni tutta l innovazione di cui hanno bisogno le imprese e le Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 TELECOM ITALIA@ICT TRADE Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 Il Gruppo Telecom Italia oggi Ricavi 23.407 M.ni di Dipendenti 65.623 Unità Investimenti Industriali 4.400

Dettagli

Indice. Azienda Mobilità e Infrastrutture DEFINIZIONI ARCHITETTURA CONTENUTI MEDIA. workshop Spezia - 22/11/07. E-mobility SERVIZI IN EUROPA

Indice. Azienda Mobilità e Infrastrutture DEFINIZIONI ARCHITETTURA CONTENUTI MEDIA. workshop Spezia - 22/11/07. E-mobility SERVIZI IN EUROPA Azienda Mobilità e Infrastrutture Unità Operativa Progetti e Sistemi Indice DEFINIZIONI ARCHITETTURA E-mobility workshop Spezia - 22/11/07 CONTENUTI MEDIA SERVIZI IN EUROPA SERVIZI IN ITALIA GUIDOTIGUIDA

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA

DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA DELIBERA N. 93/13/CONS AVVIO DI UN INDAGINE CONOSCITIVA IN VISTA DELLA REDAZIONE DI UN LIBRO BIANCO SULLA TELEVISIONE 2.0 NELL ERA DELLA CONVERGENZA L AUTORITÀ NELLA riunione del Consiglio del 6 febbraio

Dettagli

L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE L OSSERVATORIO DELLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Federcomin/MIT Osservatorio permanente della Società dell Informazione Sintesi a cura del Centro Studi Giugno 2005 Sommario 1. Il settore ICT in Italia...

Dettagli

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Osservatorio ITS School of Politecnico di Milano Alessandro Perego 14 Novembre 2007 L Osservatorio Intelligent

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

Da Milano Sicura a Milano Migliore

Da Milano Sicura a Milano Migliore Da Milano Sicura a Milano Migliore Telecom Italia ed i servizi di mobilità Dott.ssa Maria Regina Bortolato Responsabile Progetti Infomobility Telecom Italia Mobility Conference Exhibition 2006 Milano,

Dettagli

Wi-Fi Cloudper la PA. Innovazione al servizio della comunità. www.wropcloud.com 1

Wi-Fi Cloudper la PA. Innovazione al servizio della comunità. www.wropcloud.com 1 Wi-Fi Cloudper la PA Innovazione al servizio della comunità www.wropcloud.com 1 Le reti Wireless pubbliche Molte amministrazioni pubbliche ed enti locali stanno guardando con interesse allo sviluppo di

Dettagli

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Raimondo Anello Responsabile Marketing Enterprise & Public Safety Ericsson in Italia Mobilità e convergenza Ericsson per la PA ForumPA

Dettagli

INSIEME PER CRESCERE.

INSIEME PER CRESCERE. INSIEME PER CRESCERE. 1 ESSERE OK OKcom telecomunicazioni tutta italiana, innovativa e di grande esperienza. 2 OKcom Telecomunicazioni offre servizi di telefonia fissa, reti private aziendali, servizi

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

Vi offriamo il futuro, oggi. Esigenze diverse, un unica risposta. SIDIN S.r.l.

Vi offriamo il futuro, oggi. Esigenze diverse, un unica risposta. SIDIN S.r.l. Company Profile SIDIN S.r.l. sede: Via Umbria, 27/A - 10099 San Mauro Torinese - TO - Italy Cod. Fisc. e Registro Imprese di Torino 02592380105 Part. IVA 11038340011 Capitale Sociale Euro 100.000 i.v.

Dettagli

PRESENTAZIONE.TV (DOT TV) Future Television is NOW

PRESENTAZIONE.TV (DOT TV) Future Television is NOW PRESENTAZIONE.TV (DOT TV) Future Television is NOW OUR MISSION La nostra mission èquella di far diventare chiunque abbia un sito o un dominio di diventare editore e questo editore può creare facilmente

Dettagli

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE [ ] Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. Arthur Charles Clarke Digitaria nel mondo Specializzata in telecomunicazioni

Dettagli

La televisione digitale terrestre

La televisione digitale terrestre Introduzione Siamo giunti alla quinta edizione del Radiotv Forum di Aeranti-Corallo. L evento rappresenta, oggi, il punto di riferimento annuale, nel quale gli operatori radiofonici e televisivi possono

Dettagli

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV Commissione IX Trasporti, Poste e Telecomunicazioni CAMERA dei DEPUTATI Atti dell'unione europea. Proposta di decisione del Parlamento

Dettagli

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro Relazione annuale 2011 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Indice 1. L ecosistema digitale 1.1. Introduzione...................................15 1.2. La catena del valore..............................18

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro 15 luglio 2014 1 INDICE Il settore delle comunicazioni in Italia I servizi tlc I servizi

Dettagli

L'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO Provvedimento n. 9859 ( C4601 ) CROWN CASTLE EUROPE/RAI WAY L'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 agosto 2001; SENTITO il Relatore Professor Carlo Santagata; VISTA

Dettagli

Sistema di Monitoraggio e Controllo del Traffico nell area Nord-est della Provincia di Milano

Sistema di Monitoraggio e Controllo del Traffico nell area Nord-est della Provincia di Milano S S S M S S Provincia di Milano U.O. Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale M M S M S M S M M M Localizzazione dei dispositivi Legenda Rete provinciale Altri enti M S M S PM alta priorità PM

Dettagli

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare

EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare Monitoraggio della mobilità attraverso la telefonia mobile EagleMobility: sistema di monitoraggio del traffico privato tramite cellulare in partnership con e le sue sei aree: Mobilità: pianificazione e

Dettagli

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A.

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. Company profile Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. 2 L azienda Nel gennaio 1999 RAI crea la Divisione Trasmissione e Diffusione, mentre nel luglio 1999 incorpora la società che

Dettagli

Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici

Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici Localizzazione e intelligence antifrode per la sicurezza e la competitività delle Compagnie Assicuratrici www.targadrive.com Mission Tecnologie e servizi per la geolocalizzazione e intelligence antifrode

Dettagli

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet ITMedia Consulting Roma - 27 maggio 2014 Struttura della presentazione Principali tendenze nel mondo internet Radio, televisione, internet: una prospettiva

Dettagli

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La missione Diventare il provider italiano di infrastrutture e di servizi di rete per i broadcaster e per gli operatori di telecomunicazioni Lavoriamo

Dettagli

Il programma di intervento della Regione del Veneto nel Bellunese INCLUDENDO

Il programma di intervento della Regione del Veneto nel Bellunese INCLUDENDO Il programma di intervento della Regione del Veneto nel Bellunese INCLUDENDO Antonino Mola Segreteria Regionale per gli Affari Generali Direzione Sistema Informatico U.C. e-government Il programma di intervento

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

La Provincia di Milano e l infomobilità

La Provincia di Milano e l infomobilità FORUM PA 9 maggio 2006 Settore Mobilità e Sicurezza della Circolazione Stradale La Provincia di Milano e l infomobilità Arch.. Francesco Pierri Direttore del Settore Mobility Manager d Area

Dettagli

SAPPIAMO DIRVI CHE TEMPO FARA

SAPPIAMO DIRVI CHE TEMPO FARA SAPPIAMO DIRVI CHE TEMPO FARA A B La meteorologia sta diventando una risorsa indispensabile per molti business che richiedono informazioni dinamiche e risposte concrete a quesiti e problematiche di varia

Dettagli

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE H I - T E C H N O L O G Y A N D T E L E M A T I C S L I N N O V A Z I O N E A L S E R V I Z I O D E L L E F F I C I E N Z A, D E L L A S I C U R E Z Z A E D E L C O M F O R T Dalla collaborazione tra IVECO

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA ESPANSIONE INTERNAZIONALE, MAGGIORE INTEGRAZIONE NELLA GESTIONE DEI DATI E MIGLIORAMENTO DELLA STANDARDIZZAZIONE DELLE PROCEDURE,

Dettagli

Offerta SUPERStreaming

Offerta SUPERStreaming (allegato B) Offerta SUPERStreaming - Introduzione Unitedcom ha la missione di soddisfare le esigenze di business delle aziende, migliorandone le performance grazie a servizi innovativi di gestione delle

Dettagli

La banda larga nelle regioni italiane

La banda larga nelle regioni italiane La banda larga nelle regioni italiane a cura di Osservatorio Banda Larga, Between Il Consiglio europeo ad ottobre 2003 1 ha sottolineato l importanza di un rapido sviluppo di reti europee dei trasporti,

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011

Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali. Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Gli enti intermedi come motore o strumento della diffusione dei servizi e innovazione per le realtà locali Raffaele Gareri Padova 9 Maggio 2011 Il contesto Il 49% del Pil dell UE è frutto dei servizi innovativi

Dettagli

Studio di Tecnologie ed Architetture DVB e Sviluppo di un Dimostratore di una Piattaforma di Teleassistenza

Studio di Tecnologie ed Architetture DVB e Sviluppo di un Dimostratore di una Piattaforma di Teleassistenza Studio di Tecnologie ed Architetture DVB e Sviluppo di un Dimostratore di una Piattaforma di Teleassistenza Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Informatica (LS) Tesi in Progettazione del

Dettagli

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice

CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice CBI 2011 Corporate Banking and Electronic Invoice Dematerializzazione e Transazioni elettroniche: una necessità per lo sviluppo 0 Paolo Angelucci Presidente Assinform Milano, 1 dicembre 2011 Il profilo

Dettagli

Sky per gli hotel BBBBBBBBBBBBBBBBBBBB

Sky per gli hotel BBBBBBBBBBBBBBBBBBBB 0 Sky per gli hotel Sorrento, 21 marzo 2015 L intrattenimento in hotel Ricerca su hotel 3, 4 e 5 stelle Voto medio per tipo di contenuto (da 1 a 10) Numero di canali richiesto per l intrattenimento in

Dettagli

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO Relazione introduttiva dell avv. Marco Rossignoli Coordinatore di Aeranti-Corallo e Presidente Aeranti Milano 3 novembre 2009 Il passaggio al digitale

Dettagli

Chi siamo, about Pmi-feratel

Chi siamo, about Pmi-feratel A B C Deskline! Chi siamo, about Pmi-feratel PMI IT for Tourism è azienda leader in Italia nell Information Technologies in ambito turistico; dealer esclusivista del brand feratel media technologies AG

Dettagli

Profilo del Gruppo. Highlights

Profilo del Gruppo. Highlights Profilo del Gruppo Principale gruppo indipendente italiano nel settore della produzione multimediale che offre soluzioni integrate nel mondo dei media e della comunicazione Highlights Produzione e Post

Dettagli

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese di Corrado Giustozzi e Pierluigi Ascani Torniamo dopo un anno a parlare del ruolo degli Internet Provider nella catena del valore delle piccole e medie imprese, per verificare se e quanto le aziende italiane

Dettagli

L evoluzione del Mobile Payment in Italia

L evoluzione del Mobile Payment in Italia Sell by Cell - Movincom L evoluzione del Mobile Payment in Italia Osservatorio NFC & Mobile Payment Valeria Portale 30 Settembre 2011 Il canale e il processo di interazione Comunicazione e pre-vendita

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete. Settembre 2014

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete. Settembre 2014 Trentino in Rete Settembre 2014-1- Gli obiettivi Sviluppo della società dell informazione Le infrastrutture telematiche come elemento fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del territorio provinciale

Dettagli

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 SUMMARY Il modello di business vede un integrazione sempre più stretta fra tlc e media Fedeltà al brand

Dettagli

DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE E COORDINAMENTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA 1 IL QUADRATO DELLA RADIO Le nuove realtà del mondo ICMT: la rete, gli operatori e l l industria L' IMPIEGO DELLE TECNOLOGIE WIRELESS PER

Dettagli

Digitale Terrestre Televisivo (DTT):

Digitale Terrestre Televisivo (DTT): Digitale Terrestre Televisivo (DTT): infrastruttura per il trasporto wireless della rete IP tecnologia per l accesso capillare alle applicazioni telematiche Roberto.Borri@csp.it Giovanni.Ballocca@csp.it

Dettagli

Media Monthly Report. Maggio 2010

Media Monthly Report. Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 2 FOX Channel Italy http://www.foxtv.it/ FOX International Channels Italy nasce nel 2003. Oggi è uno dei player

Dettagli

ARTIST: stato dell arte e sviluppi futuri

ARTIST: stato dell arte e sviluppi futuri DIPARTIMENTO PER LA PROGRAMMAZIONE ED IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, PER IL PERSONALE ED I SERVIZI GENERALI Direzione Generale per la Programmazione e i Programmi Europei Divisione 3 :

Dettagli

Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015

Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015 Pianificazione Invernale Edizione 2014-2015 PIANIFICAZIONE INVERNALE PER LA GESTIONE DELLA VIABILITA E REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI PESANTI IN AUTOSTRADA IN CASO DI PRECIPITAZIONI NEVOSE

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

9a Giornata dell Economia

9a Giornata dell Economia 9a Giornata dell Economia Ravenna, 6 maggio 2011 L economia digitale: quale futuro? G. Andrea Farina Presidente & Amministratore Delegato Gruppo Itway 1 INNOVAZIONE ED ECONOMIA DIGITALE l l primo dominio

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it IPTV IPTV, o Internet Protocol Television è il generico acronimo per una serie di sistemi con i quali i segnali televisivi, o genericamente i contenuti video, sono distribuiti agli utenti utilizzando tecnologie

Dettagli

ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia

ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia Torino, 25 novembre 2011 ecommerce Un nuovo modello di business per un mercato che cambia Dr. Alessandro Aldrovandi Private & Consulting S.p.A. Definizione Per commercio elettronico (ecommerce)) si intende

Dettagli

Tecnologie e Servizi Satellitari. Rapporti con il mondo Open Source. VILLA GALLIA Como 17.11.2010. 19-11-2010 All rights reserved 2007, Telespazio

Tecnologie e Servizi Satellitari. Rapporti con il mondo Open Source. VILLA GALLIA Como 17.11.2010. 19-11-2010 All rights reserved 2007, Telespazio Tecnologie e Servizi Satellitari Rapporti con il mondo Open Source VILLA GALLIA Como 17.11.2010 Telespazio: Operatore Internazionale delle Telecomunicazioni Operazioni Satellitari Osservazione della terra

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA. Fatturazione elettronica

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA. Fatturazione elettronica COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Fatturazione elettronica Roma, 3 dicembre 2014 (ore 20:30) Palazzo San Macuto, via del

Dettagli

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM L obiettivo dell overview è quello di fornire agli operatori un quadro d insieme sui principali cambiamenti avvenuti nel settore dei viaggi d

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

Infomobilità & Se S rvi v z i i z i a Va V lo l r o e r Aggiu i nt n o t o (V ( A V S A ) S

Infomobilità & Se S rvi v z i i z i a Va V lo l r o e r Aggiu i nt n o t o (V ( A V S A ) S Infomobilità & Servizi a Valore Aggiunto (VAS) IL SOSTRATO PER L INFOMOBILITA At home: PC Environment monitoring E-Tourism City Services Outside: Mobile phone Distributed Sensing Nodes 2.0 Mobile application

Dettagli

Mobile Tv Gli scenari possibili

Mobile Tv Gli scenari possibili CSSlab Customer & Service Science Lab Mobile Tv Gli scenari possibili Margherita Pagani 17 Ottobre 2008 - Università Bocconi ricerca realizzata con il contributo della Fondazione Tronchetti Provera Research

Dettagli

Ubiquitous GI services: un inquadramento

Ubiquitous GI services: un inquadramento Franco Vico DITer Politecnico di Torino e-mail franco.vico@polito.it Location Based Services Ubiquitous GI services: Ubiquitous computing un inquadramento Conferenza Tematica AMFM 2006 21-22 Settembre

Dettagli

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 Relazione trimestrale Marzo 2004 Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 La relazione trimestrale

Dettagli

(YROX]LRQHGHOO,QIRUPDWLRQDQG &RPPXQLFDWLRQ7HFKQRORJ\HULIOHVVL VXOODGLVWULEX]LRQHGHLVHUYL]LEDQFDUL /$5,92/8=,21(5(7(0$7,&$(,/6,67(0$%$1&$5,2

(YROX]LRQHGHOO,QIRUPDWLRQDQG &RPPXQLFDWLRQ7HFKQRORJ\HULIOHVVL VXOODGLVWULEX]LRQHGHLVHUYL]LEDQFDUL /$5,92/8=,21(5(7(0$7,&$(,/6,67(0$%$1&$5,2 &219(1=,21(,17(5%$1&$5,$ 3(5,352%/(0,'(//$8720$=,21( 6HPLQDULR (YROX]LRQHGHOO,QIRUPDWLRQDQG &RPPXQLFDWLRQ7HFKQRORJ\HULIOHVVL VXOODGLVWULEX]LRQHGHLVHUYL]LEDQFDUL /$5,92/8=,21(5(7(0$7,&$(,/6,67(0$%$1&$5,2

Dettagli

La School of Management del Politecnico di Milano

La School of Management del Politecnico di Milano Rapporto sull utilizzo del Mobile nell industria cinematografica Osservatori ICT & Management della School of Management del Politecnico di Milano Con il contributo di La School of Management del Politecnico

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana Nuove soluzioni per la mobilitàurbana I-BUS : Piattaforma di gestione flotte BUS Turistici Firenze 20/04/2012 Agenda Presentazione Autostrade Tech Autostrade Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 89 Scheda Progetto 77. 1 PROSECUZIONE PROSECUZIONE ATTIVITÀ GESTIONE ARCHIVIO STORICO DI MATERIALE AUDIOVISIVO US - UCSI - UNITA' COMPLESSA

Dettagli

IL PANEL QUANTITATIVO: i questionari di I livello

IL PANEL QUANTITATIVO: i questionari di I livello ????? IL PANEL QUANTITATIVO: i questionari di I livello? A fronte dei 43 questionari di I Livello inviati, ne sono stati compilati 17: Regione Friuli Venezia Giulia Regione Veneto Provincia di Rovigo (Veneto)

Dettagli

Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service

Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Più tecnologia ICT nella gestione delle infrastrutture stradali in Global Service 18 giugno 2007 Ing. Patrizia DAVANTI 1 La globalizzazione

Dettagli

I nuovi scenari nel mercato italiano delle tecnologie e delle applicazioni wireless

I nuovi scenari nel mercato italiano delle tecnologie e delle applicazioni wireless I nuovi scenari nel mercato italiano delle tecnologie e delle applicazioni wireless 5 Italian Wireless Business Forum Milano, 11 e 12 Aprile 2006 Stefano Longhini, Managing Partner, Communications Industry

Dettagli

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO I TELCO RISCOPRONO IL BROADCASTING Una porzione significativa del traffico delle reti mobili è costituito da video di sempre maggiore qualità

Dettagli

INFOMAR. Port&ShippingTech. Michele Vitiello INFOMOBILITÀ INTERMODALE NEL TRAFFICO MARITTIMO PASSEGGERI. Genova, 5 novembre 2009.

INFOMAR. Port&ShippingTech. Michele Vitiello INFOMOBILITÀ INTERMODALE NEL TRAFFICO MARITTIMO PASSEGGERI. Genova, 5 novembre 2009. INFOMAR INFOMOBILITÀ INTERMODALE NEL TRAFFICO MARITTIMO PASSEGGERI TSF S.p.A. 00155 Roma Via V. G. Galati 71 Tel. +39 06 43621 Port&ShippingTech Genova, 5 novembre 2009 Michele Vitiello Area Manager www.tsf.it

Dettagli

TELEMATICA, LOCALIZZAZIONE, LOGISTICA, CARTOGRAFIA DIGITALE

TELEMATICA, LOCALIZZAZIONE, LOGISTICA, CARTOGRAFIA DIGITALE L EVENTO TELEMATICS VALLEY La rivista WIRELESS e CENTROSVILUPPO Spa organizzano il primo evento italiano completamente dedicato al mondo della telematica e dell infomobilità rivolto ai costruttori, system

Dettagli

Il mercato e i servizi a portafoglio Telecom Italia

Il mercato e i servizi a portafoglio Telecom Italia Torino, 6 luglio 2007 Auditorium TILAB Il mercato e i servizi a portafoglio Telecom Italia Telecom Italia Agenda Mercato ITS Attori Tecnologie Ambiti Applicativi Value driver Servizi Offerta Infomobility

Dettagli

I Widget sbarcano sulla Connected TV

I Widget sbarcano sulla Connected TV I Widget sbarcano sulla Connected TV Il valore di Internet e dei suoi contenuti/servizi lo si intuisce dalla capacità di muovere il mercato dei dispositivi perché siano completamente liberi e in grado

Dettagli

DELIBERA n. 602/13/CONS

DELIBERA n. 602/13/CONS DELIBERA n. 602/13/CONS REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE SULLA COPERTURA DEL TERRITORIO ITALIANO DI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ IN BANDA LARGA WIRED-WIRELESS-MOBILE DEGLI OPERATORI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Progetto DESTINATION

Progetto DESTINATION CONFERENZA FINALE Progetto DESTINATION TORINO 5 FEBBRAIO 2014 UNA RETE PER IL MONITORAGGIO DEL TRASPORTO DELLE MERCI PERICOLOSE SU STRADA Fabio Borghetti Politecnico di Milano Luca Bonura 5T S.r.l. I collaboratori

Dettagli

IL MEZZO PIU SEMPLICE PER TUTTE LE SPEDIZIONI

IL MEZZO PIU SEMPLICE PER TUTTE LE SPEDIZIONI IL MEZZO PIU SEMPLICE PER TUTTE LE SPEDIZIONI Mercato Il settore delle SPEDIZIONI in Italia è uno dei pochi che oggi riesce a crescere nonostante la crisi economica, secondo un analisi svolta dall Aicai.

Dettagli

L area delle telecomunicazioni

L area delle telecomunicazioni L area delle telecomunicazioni Quest Area occupazionale comprende tutte le attività legate all erogazione dei servizi di Telecomunicazioni, come la comunicazione a distanza di suoni, parole, immagini,

Dettagli

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai Soluzioni per l analisi e la rappresentazione del territorio Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai L iniziativa imprenditoriale Geo4Map nasce come spin-off

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Accenture Innovation Center for Broadband

Accenture Innovation Center for Broadband Accenture Innovation Center for Broadband Il nostro centro - dedicato alla convergenza e alla multicanalità nelle telecomunicazioni - ti aiuta a sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie broadband.

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO

I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I MODELLI DI BUSINESS DEL MERCATO TELEVISIVO I modelli di business nel sistema televisivo vengono definiti in base ai soggetti che finanziano le azioni di produzione e ed erogazione del servizio offerto.

Dettagli

FINANCIAL INSTITUTIONS E I MARKETPLACE

FINANCIAL INSTITUTIONS E I MARKETPLACE FINANCIAL INSTITUTIONS E I MARKETPLACE Il processo di trasformazione digitale delle aziende sta avendo profondi impatti sull offerta di servizi B2C e B2B che le stesse propongono ai propri clienti. La

Dettagli

Siportal Annuncia La Sua Partecipazione a Smau 2006

Siportal Annuncia La Sua Partecipazione a Smau 2006 Pagina 1 di 5 Yahoo! Mio Yahoo! Mail Entra Nuovo Utente? Registrati Cerca sul Web Cerca Inizio - Aiuto Pubblicita' Prima pagina Top news Italia Politica Esteri Economia Hi-Tech Spettacolo Salute Società

Dettagli

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano

OECD Communications Outlook 2009. Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009. Summary in Italian. Sintesi in italiano OECD Communications Outlook 2009 Summary in Italian Prospettive delle Comunicazioni dell OCSE 2009 Sintesi in italiano Questa decima edizione delle Prospettive biennali delle Comunicazioni dell OCSE evidenzia

Dettagli