DIPARTI T ME M NT N O

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIPARTI T ME M NT N O"

Transcript

1 Direzione Sociale DIPARTIMENTO DIPENDENZE

2 Report dell Osservatorio DIPARTIMENTO DIPENDENZE Sintesi. Anno 2013

3 INDICE 1. ANALISI DEI TREND ANALISI SUDDIVISA PER TIPOLOGIA DI UTENZA (Tossicodipendenti; Alcoldipendenti, Giocatori patologici) 3. FOCUS: DETENUTI IN CARICO AL DIPARTIMENTO DIPENDENZE

4 TREND: 2011/2013 Numero totale dei pazienti, Analisi suddivisa per tipologia di utenza, per età, per genere, per pazienti già in carico e nuovi.

5 TREND: 2011/ N. pazienti in carico al Sert ( ) Il n. totale include anche pazienti in carico in altre Unità d Offerta Tipologie di utenti in carico al Sert nel triennio Tossicodipendenti Alcoldipendenti Detenuti Giocatori patologici

6 TREND: 2011/2013 N. pazienti in carico per fasce d'età < >75

7 TREND: 2011/2013 Nell ultimo triennio non c è differenza tra il genere e i pazienti nuovi/già in carico al Dipartimento Dipendenze Trend % differenza di genere % Trend già in carico / nuovi 120,00 120,00 100,00 80,00 17,03 17,65 17,35 100,00 80,00 60,00 40,00 20,00-82,97 82,35 82, F M 60,00 40,00 20,00-74,79 74,67 75,02 25,21 25,33 24, Già in carico Nuovi

8 PROFILO PER TIPOLOGIA DI UTENZA. ANNO 2013 Tossicodipendenti, Alcolisti e Giocatori patologici. Analisi suddivisa per età, per genere, per pazienti già in carico e nuovi, per sostanza primaria, stato civile, occupazione, istruzione, trattamenti.

9 Genere. Analisi per tipologia di utenza. 15% 26% 17% M F 85% 74% 83% Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP

10 N. Pazienti già in carico/nuovi. Analisi per tipologia di utenza già in carico nuovi Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP % Pazienti già in carico /nuovi. Analisi per tipologia di utenza Già in carico Nuovi 88% 78% 56% 44% 12% 22% Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP

11 Sostanza primaria, Tossicodipendenti oppiacei cocaina cannabinoidi Altro 80% 60% 40% 20% 0% Sostanzaprimaria, Tossicodipendenti (%) 63,6% 21,6% 12,3% 2,5% Oppiacei Cocaina Cannabis Altro Sostanza primaria, Alcoldipendenti Birra Vini Amari, aperitivi, digestivi 129 Superalcolici 2 Altro 60% 50% 40% 30% 20% 0% Sostanzaprimaria, Alcoldipendenti (%) 29,7% 52,0% 5,8% 12,3% 0,2%

12 Stato civile. Analisi per tipologia di utenza Celibe/Nubile Coniugato/a Vedovo/a Separato/a Divorziato/a Convivente NON RIFERITO 2% 3% 6% 4% 6% 5% 3% 8% 15% 15% 3% 9% 2% Non ci sono differenze di genere Sia le donne che gli uomini tossicodipendenti sono nubili / celibi (54%,64%). 63% 37% 45% 32% 32% Le donne e gli uomini alcoldipendenti sono coniugati (36%,37%) così anche per i Giocatori patologici (4,46%). Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP

13 Istruzione. Analisi per tipologia di utenza % 13% 13% 19% Laurea 9% Diploma universitario Non ci sono differenze di genere Medie superiori 65% 47% 65% Scuole professionali Medie inferiori Elementari 16% 8% 8% 3% 3% 3% Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP Non risulta/non risponde

14 Occupazione. Analisi per tipologia d utenza STUDENTE OCCUPATO DISOCCUPATO CASALINGO/A NON RILEVATO/ALTro INVALDO/PENSIONATO IN CONDIZIONE NON PROFESSIONALE Non ci sono differenze di genere 2% 39% 4% 8% 29% 14% 52% 54% 62% 4% Tossicodipendenti Alcoldipendenti GAP

15 % Interventi effettuati ai pazienti in carico al Dipartimento delle Dipendenze Counseling compresa accoglienza e valutazione 9% 2% 4% 17% Sostegno psicologico e psicoterapia individuale Interventi Servizi sociali 5% Solo monitoraggio senza trattamento Psicoterapia di gruppo/familiare 1 12% trattamento con metadone a breve-medio-lungo termine) trattamento con buprenorfina a breve-medio-lungo termine 8% trattamento con farmaci non sostitutivi per la dipendenza e er patologie correlate(ghb,disulfiran,naltrexone,clonidina) Inserimento in gruppi di auto-mutuo aiuto 3 Inserimento in C.T. residenziale o semiresidenziale

16 % Interventi effettuati ai Tossicodipendenti, Alcoldipendentie GAP % 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 0% 6,93 7,16 4,28 5,48 5,19 3,40-4,45-1,88 0,68 0,95 13,32 22,22 29,97 25,94 37,95 36,17 69,34 91,10 96,60 95,55 82,41 66,89 72,59 69,09 55,11 58,36 28,79 8,22 TOX ALCOL GAP

17 FOCUS DETENUTI IN CARICO AL DIPARTIMENTO. ANNO 2013 Analisi suddivisa per età, per genere, per pazienti già in carico e nuovi, per sostanza primaria, stato civile, occupazione, istruzione, trattamenti.

18 FOCUS PAZIENTI DETENUTI. ANNO 2013 Età (%) 16% 18% 16% 20% 5% 4% > > Nuoviutentie già in carico (%) % 36% Nuovi Già in carico

19 FOCUS PAZIENTI DETENUTI. ANNO Sostanza primaria.2013 (n. assoluti). 150 Sostanza primaria (%) % Cannabinoidi % 46% Cocaina Eroina Alcool 0 Cannabinoidi Cocaina Eroina Alcool

20 FOCUS PAZIENTI DETENUTI. ANNO 2013 Stato civile (%) 60% 50% 40% 30% 20% 0% 49% 18% 9% 3% 13% 7% Istruzione (%) Professione (%) 70% 60% 50% 40% 30% 20% 0% 14% 12% 59% 8% 6% 0% 60% 50% 40% 30% 20% 0% 34% 53% 0% 0%

21 % Interventi effettuati ai detenuti Tossicodipendenti, Alcoldipendenti. Anno % 3% Counseling compresa accoglienza e valutazione Sostegno psicologico e psicoterapia individuale 25% Interventi di servizio sociale: generali 16% monitoraggio Psicoterapia di gruppo/familiare 6% 5% Inserimento in C.T. residenziale o semiresidenziale 9% 6% 24% metadone buprenorfina con altri farmaci non sostitutivi per la dipendenza farmaci non sostitutivi per patologie correlate

22 A CURA dell Osservatorio Dipendenze dell ASL della provincia di Varese Si ringraziano tutti gli operatori dei Sert che hanno partecipato al Tavolo Tecnico Osservatorio anno 2014

Tavolo Tecnico del Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.T. IN BASILICATA NEL 2013

Tavolo Tecnico del Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.T. IN BASILICATA NEL 2013 RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.T. IN BASILICATA NEL 2013 1 Tavolo Tecnico Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze Gruppo di lavoro per la stesura del Rapporto Regione Basilicata Rocco Libutti

Dettagli

1. Il Dipartimento Dipendenze: organizzazione e rete dei servizi Sert. 3. Inquadramento del fenomeno dipendenze: il trend

1. Il Dipartimento Dipendenze: organizzazione e rete dei servizi Sert. 3. Inquadramento del fenomeno dipendenze: il trend 1. Il Dipartimento Dipendenze: organizzazione e rete dei servizi Sert p. 3-4 2. Osservatorio Dipendenze p. 6 3. Inquadramento del fenomeno dipendenze: il trend 29-211 p. 8-13 3. Inquadramento generale

Dettagli

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato Dipendenze Le relazioni periodiche dell Osservatorio Provinciale sulle Dipendenze consentono di seguire l evoluzione del fenomeno droga 1 nel contesto pratese, relativamente all andamento delle rilevazioni,

Dettagli

SOMMARIO OBIETTIVI DELL ATTIVITÀ DI RICERCA PRINCIPALE... 3 INTRODUZIONE... 4 RISULTATI... 11

SOMMARIO OBIETTIVI DELL ATTIVITÀ DI RICERCA PRINCIPALE... 3 INTRODUZIONE... 4 RISULTATI... 11 Anche quest anno abbiamo il piacere di presentarvi il rapporto Annuale 204 sul fenomeno delle dipendenze patologiche nella provincia di Lodi e sulla sua evoluzione. Noi crediamo che le attività di reporting

Dettagli

Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico

Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico Azienda USL di Ferrara Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Patologiche Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico Gabriella Antolini Biostatistica Ferrara, 13 Marzo

Dettagli

8 Obiettivi specifici di particolare rilevanza istituzionale: dipendenze patologiche in provincia di Piacenza, dati, tendenze, riflessioni

8 Obiettivi specifici di particolare rilevanza istituzionale: dipendenze patologiche in provincia di Piacenza, dati, tendenze, riflessioni 8 Obiettivi specifici di particolare rilevanza istituzionale: dipendenze patologiche in provincia di Piacenza, dati, tendenze, riflessioni 8.1 Premessa Si è appena concluso il quadriennio che ha visto

Dettagli

OSSERVATORIO TERRITORIALE DEL DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE RELAZIONE SULL USO/ABUSO DI SOSTANZE PSICOTROPE ANNO 2013 - 1 -

OSSERVATORIO TERRITORIALE DEL DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE RELAZIONE SULL USO/ABUSO DI SOSTANZE PSICOTROPE ANNO 2013 - 1 - OSSERVATORIO TERRITORIALE DEL DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE RELAZIONE SULL USO/ABUSO DI SOSTANZE PSICOTROPE ANNO 213-1 - Dipendenza da sostanze illegali: monitoraggio epidemiologico 23-213 pag. 3 Dipendenza

Dettagli

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1. SEZIONE 1: DATI ANAGRAFICI E INFORMAZIONI PRELIMINARI Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.2 Tipologia utente Utente

Dettagli

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato. Tab.5.15: Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato per classi di età

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato. Tab.5.15: Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato per classi di età Tab.5.14: Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato Nuovi utenti 72 48 44 51 106 133 Proporzione di maschi (nuovi utenti) 93% 92% 86% 78% 84%

Dettagli

ATS INSUBRIA SINTESI REPORT OSSERVATORIO DIPENDENZE. Anno 2015

ATS INSUBRIA SINTESI REPORT OSSERVATORIO DIPENDENZE. Anno 2015 ATS INSUBRIA SINTESI REPORT OSSERVATORIO DIPENDENZE Anno 2015 Il report dell Osservatorio Dipendenze del 2016 propone un analisi dei pazienti in carico ai SerT del territorio afferente all ATS Insubria,

Dettagli

RAPPORTO 2006-2007. Consumi e dipendenza da sostanze nella provincia di Ferrara. Ferrara 17 giugno 2008

RAPPORTO 2006-2007. Consumi e dipendenza da sostanze nella provincia di Ferrara. Ferrara 17 giugno 2008 GIORNATA MONDIALE CONTRO LA DROGA RAPPORTO 2006-2007 2007 Consumi e dipendenza da sostanze nella provincia di Ferrara Cristina Sorio Responsabile Osservatorio Dipendenze Patologiche Ferrara 17 giugno 2008

Dettagli

Corrispondenza tra campi di INPUT gestiti da mfp e reports di OUTPUT

Corrispondenza tra campi di INPUT gestiti da mfp e reports di OUTPUT Corrispondenza tra campi di INPUT gestiti da mfp e reports di OUTPUT SCHEDE MINISTERIALI 1) SER.01 Dati anagrafici dei servizi pubblici per le tossicodipendenze Sezione C. Numero strutture carcerarie e

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE L UTENZA DEI SERT DELLA PROVINCIA DI BERGAMO. Anno 2014

DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE L UTENZA DEI SERT DELLA PROVINCIA DI BERGAMO. Anno 2014 DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE L UTENZA DEI SERT DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Anno 2014 N. 04/2015 2 Indice Premessa 1 L utenza afferita ai SerT della provincia di Bergamo: Analisi per sostanza primaria o

Dettagli

Rapporto Annuale Ser.T. - 2007

Rapporto Annuale Ser.T. - 2007 U.O. Ser.T. - Servizio Tossicodipendenze U.O.S. Osservatorio Socio- Epidemiologico Dipendenze Sistema Informativo Vico Gramsci n.1-75100 MATERA Tel. 0835 / 253704 253718 Fax 0835 / 253704 e-mail: asl4.sert@rete.basilicata.it

Dettagli

Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara

Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara 13 marzo 2007 Cristina Sorio Responsabile Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Patologiche Azienda USL di Ferrara LIVELLO

Dettagli

USO/ABUSO/DIPENDENZA DA SOSTANZE

USO/ABUSO/DIPENDENZA DA SOSTANZE DIREZIONE SOCIALE Dipartimento Dipendenze USO/ABUSO/DIPENDENZA DA SOSTANZE Per poter effettuare un analisi delle caratteristiche che assume, nel tempo, il fenomeno dell uso di sostanze, non ci si può limitare

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE 2010

RAPPORTO ANNUALE 2010 QUADERNI DELL OSSERVATORIO N 10 RAPPORTO ANNUALE 2010 Lodi, Settembre 2011 Indice Cap. 1 Il consumo di sostanze e di alcol in Italia e in Lombardia Cap. 2 Utenti tossicodipendenti afferenti al Ser.T. dell

Dettagli

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche Silvia Gallozzi Indicazioni operative specificate nella Determina Regionale B 02807/2013

Dettagli

RISPOSTE ALLE IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI

RISPOSTE ALLE IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI PARTE 9 RISPOSTE ALLE IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI 9.1 Reinserimento sociale 9.1.1 Casa 9.1.2 Istruzione e formazione 9.1.3 Occupazione 9.1.4 Assistenza sociale di base 9.2 Modalità di esecuzione

Dettagli

Rapporto Regionale sullo stato delle dipendenze patologiche in Sardegna

Rapporto Regionale sullo stato delle dipendenze patologiche in Sardegna Rapporto Regionale sullo stato delle dipendenze patologiche in Sardegna 2008 Regione Autonoma della Sardegna Realizzazione a cura dell Assessorato dell Igiene, Sanità e dell Assistenza Sociale via Roma

Dettagli

RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.D. IN BASILICATA NEL Tavolo Tecnico Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze

RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.D. IN BASILICATA NEL Tavolo Tecnico Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze 2015 RAPPORTO REGIONALE GLI UTENTI DEI SER.D. IN BASILICATA NEL 2014 Tavolo Tecnico Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze Sommario Tavolo Tecnico Sistema Informativo Regionale sulle Dipendenze...

Dettagli

"EMPOWERMENT DELLA PERSONA

EMPOWERMENT DELLA PERSONA XIII Conferenza Internazionale degli Ospedali e dei servizi sanitari per la promozione della salute. "EMPOWERMENT DELLA PERSONA come strategia di promozione della salute nei luoghi di cura, nell'integrazione

Dettagli

Lo studio VEdeTTE: Valutazione dell Efficacia dei Trattamenti per la Tossicodipendenza da Eroina. I determinanti della ritenzione in trattamento

Lo studio VEdeTTE: Valutazione dell Efficacia dei Trattamenti per la Tossicodipendenza da Eroina. I determinanti della ritenzione in trattamento Lo studio VEdeTTE: Valutazione dell Efficacia dei Trattamenti per la Tossicodipendenza da Eroina I determinanti della ritenzione in trattamento Federica Vigna-Taglianti OED - Osservatorio Epidemiologico

Dettagli

3. DISTURBI DA USO DI SOSTANZE

3. DISTURBI DA USO DI SOSTANZE 3. DISTURBI DA USO DI SOSTANZE 3.1 Stime di prevalenza e incidenza 3.2 Profilo dei clienti in trattamento 3.2.1 Profilo dei clienti in trattamento in relazione alla sostanza 3.2.2 Altre caratteristiche

Dettagli

CAPIRE E CAPIRSI I familiari di fronte al problema della dipendenza

CAPIRE E CAPIRSI I familiari di fronte al problema della dipendenza CAPIRE E CAPIRSI I familiari di fronte al problema della dipendenza Storia del progetto Il SerT dell ASL 9 ha consuetudine alla collaborazione con i familiari, attraverso accoglienza diretta della domanda

Dettagli

I SERVIZI PER LE DIPENDENZE IN LOMBARDIA

I SERVIZI PER LE DIPENDENZE IN LOMBARDIA I SERVIZI PER LE DIPENDENZE IN LOMBARDIA Dott.ssa Paola Sacchi - Dott. Marco Tosi - Dott. Franco Milani Struttura «Salute mentale e penitenziaria e interventi socio sanitari" U.O. Programmazione rete territoriale

Dettagli

Relazione 2013 sul fenomeno della tossicodipendenza nel Lazio

Relazione 2013 sul fenomeno della tossicodipendenza nel Lazio D EP Lazio Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale - Regione Lazio Relazione 2013 sul fenomeno della tossicodipendenza nel Lazio SISTEMA SANITARIO REGIONALE ASL ROMA E Relazione

Dettagli

Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche Unità Operativa Ser.T. Osservatorio Epidemiologico

Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche Unità Operativa Ser.T. Osservatorio Epidemiologico Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche Unità Operativa Ser.T. Osservatorio Epidemiologico Verifica coerenza ICD 10 vs Dipendenza Patologica 12011 a cura di Guya Barducci Alessandro Mariani

Dettagli

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO TERRITORIALE AREA DIPENDENZA DA ALCOL. - Monitoraggio epidemiologico 2004-2012 -

OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO TERRITORIALE AREA DIPENDENZA DA ALCOL. - Monitoraggio epidemiologico 2004-2012 - OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO TERRITORIALE AREA DIPENDENZA DA ALCOL - Monitoraggio epidemiologico 2004-2012 - A cura dell Osservatorio Epidemiologico Territoriale delle Dipendenze, ASL di Brescia OSSERVATORIO

Dettagli

30/03/2012 DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA. Anni 80: emergenza eroina LE DIPENDENZE PATOLOGICHE. Anni 90: le politossicodipendenze

30/03/2012 DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA. Anni 80: emergenza eroina LE DIPENDENZE PATOLOGICHE. Anni 90: le politossicodipendenze LE DIPENDENZE PATOLOGICHE IL SISTEMA FAMIGLIA E LE DIPENDENZE PATOLOGICHE Anni 8: emergenza eroina Anni 9: le politossicodipendenze CONVEGNO: FAMIGLIA E MALATTIA 9 MARZO 212 Garbagnate Milanese Terzo millennio:

Dettagli

Comitato Alcol e Territorio Saronno

Comitato Alcol e Territorio Saronno Dipartimento delle Dipendenze (Direttore Dr. Vincenzo Marino) U.O. Territoriale Dipendenze Provincia Sud Sede Ser.T. di Saronno Comitato Alcol e Territorio Saronno N 15 INFORMAZIONE E PREVENZIONE ALCOLOGICA

Dettagli

OSSERVATORIO TERRITORIALE

OSSERVATORIO TERRITORIALE ASL DELLA PROVINCIA DI BRESCIA DIREZIONE SOCIALE - DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE OSSERVATORIO TERRITORIALE SECONDA RELAZIONE SULL USO DI DROGHE NELLA POPOLAZIONE BRESCIANA ANNO 2006 1 SOMMARIO SOMMARIO...

Dettagli

CAPITOLO III.2. TRATTAMENTI SOCIO SANITARI

CAPITOLO III.2. TRATTAMENTI SOCIO SANITARI CAPITOLO III.2. TRATTAMENTI SOCIO SANITARI III.2.1. Programmi e qualità dei trattamenti attivati dalle Regioni III.2.2. Trattamenti erogati dai Servizi per le Tossicodipendenze III.2.3. Soggetti tossicodipendenti

Dettagli

2.1.3. DIPENDENZE. La rete dei Servizi per le tossicodipendenze

2.1.3. DIPENDENZE. La rete dei Servizi per le tossicodipendenze 2.1.3. DIPENDENZE La rete dei Servizi per le tossicodipendenze L assistenza ai tossicodipendenti nella inizia a strutturarsi nel 1985 per effetto dalla L.R. 70/84, a seguito dei Decreti Ministeriali del

Dettagli

Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna

Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna Quadro epidemiologico Caratteristiche tossicodipendenti, alcolisti e giocatori d azzardo patologici Attività dei servizi A cura di Raimondo

Dettagli

Le dipendenze nel territorio della ASL 10 Firenze: Bollettino anno 2004 e andamento nel periodo 1996-2004

Le dipendenze nel territorio della ASL 10 Firenze: Bollettino anno 2004 e andamento nel periodo 1996-2004 Regione Toscana Azienda Sanitaria Firenze Dipartimento delle Dipendenze Osservatorio Socio-Epidemiologico per le Tossicodipendenze e l Alcolismo Le dipendenze nel territorio della ASL 10 Firenze: Bollettino

Dettagli

Sintesi relazione conclusiva del progetto

Sintesi relazione conclusiva del progetto Sintesi relazione conclusiva del progetto Valutazione della performance dei Servizi del Dipartimento delle Dipendenze della ASL della Provincia di Milano 1 Lo svolgimento del progetto di ricerca Valutazione

Dettagli

SER.T SERVIZIO PUBBLICO PER LE TOSSICODIPENDENZE

SER.T SERVIZIO PUBBLICO PER LE TOSSICODIPENDENZE SER.T SERVIZIO PUBBLICO PER LE T.U. 309/90 e L.n.49/06 Prov.to30/10/07 (Conferenza stato/regioni) D.M.S. 444/90 e LR n.22/02 con relativi decreti Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli

Dettagli

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE Direttore dott. Marco Riglietta via Borgo Palazzo, 130-24125 Bergamo Italy Tel +390352270382 - Fax +390352270393 www.asl.bergamo.it/dipartimentodipendenze (PEC): protocollo@pec.asl.bergamo.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957. Direttore di Unità Operativa - SerD1

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957. Direttore di Unità Operativa - SerD1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI Direttore di Unità Operativa - SerD1 0458076264

Dettagli

Prevo.Lab RICERCA - STUDIO PREVISIONE DELL EVOLUZIONE DEI FENOMENI DI ABUSO

Prevo.Lab RICERCA - STUDIO PREVISIONE DELL EVOLUZIONE DEI FENOMENI DI ABUSO DIPARTIMENTO DIPENDENZE Prevo.Lab RICERCA - STUDIO PREVISIONE DELL EVOLUZIONE DEI FENOMENI DI ABUSO Report Area Interviste Testimoni Privilegiati PREVO.METER Maggio 2009 Responsabile Ricerca-Studio: Gruppo

Dettagli

Scala di autoefficacia percepita nella gestione di problemi complessi M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli

Scala di autoefficacia percepita nella gestione di problemi complessi M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli In collaborazione con la Facoltà di Psicologia 2 Università degli Studi di Roma Sapienza Scala di autoefficacia percepita nella gestione di problemi complessi M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli

Dettagli

Scala di Autoefficacia percepita nella ricerca del lavoro M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli

Scala di Autoefficacia percepita nella ricerca del lavoro M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli APPENDICE In collaborazione con la Facoltà di Psicologia 2 Università degli Studi di Roma Sapienza Scala di Autoefficacia percepita nella ricerca del lavoro M. L. Farnese, F. Avallone, S. Pepe, R. Porcelli

Dettagli

Organizzazione ed attività dei SERT. (Servizi per le tossicodipendenze) 26 Novembre 2007. Il buco

Organizzazione ed attività dei SERT. (Servizi per le tossicodipendenze) 26 Novembre 2007. Il buco Organizzazione ed attività dei SERT (Servizi per le tossicodipendenze) 26 Novembre 2007 Il buco 1 La pera S N I F F I N G 2 Eroina: effetti piacevoli Flash Rilassatezza, soddisfazione e distacco Via il

Dettagli

erogati per conto dell Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze nel corso dell anno 2010. È stata

erogati per conto dell Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze nel corso dell anno 2010. È stata L obiettivo della presente analisi è quello di offrire un panorama sullo stato dell arte dei servizi erogati per conto dell Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze nel corso dell anno 2010. È stata

Dettagli

RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA

RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA Periodico n.9/gennaio 29 OSSERVATORIO DELLE DIPENDENZE ASL VALLECAMONICA SEBINO A cura di Maura Richini Marina Salada Luigia Cotti Laura Gatti 1

Dettagli

PREVO.TEL. Provincia di: Città: Fuori città:

PREVO.TEL. Provincia di: Città: Fuori città: PREVO.TEL Buongiorno/buonasera, sono il dott./la dott.ssa. e sto conducendo un indagine per conto dell Azienda Sanitaria Locale di Milano, su un tema di interesse sociale. Posso rivolgerle una breve intervista

Dettagli

Hazem Cavina (ASAT, Bologna) Cristina Vecchio (AUSL, Bologna) VIII Workshop Italiano sull Audit Clinico - Ferrara 13.9.2013

Hazem Cavina (ASAT, Bologna) Cristina Vecchio (AUSL, Bologna) VIII Workshop Italiano sull Audit Clinico - Ferrara 13.9.2013 Appropriatezza degli inserimenti in strutture residenziali di pazienti con dipendenze patologiche Hazem Cavina (ASAT, Bologna) Cristina Vecchio (AUSL, Bologna) VIII Workshop Italiano sull Audit Clinico

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome INFORMAZIONI PERSONALI Nome Zito Maria Rosa Data di nascita 09/03/1963 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia ASP DI PALERMO Dirigente ASL II fascia - U.O.Ser.T.

Dettagli

RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA

RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA RELAZIONE SUL FENOMENO DELLE DIPENDENZE IN VALLECAMONICA Periodico n.10/febbraio 2010 OSSERVATORIO DELLE DIPENDENZE ASL VALLECAMONICA SEBINO A cura di Maura Richini Marina Salada Luigia Cotti Indice Costruzione

Dettagli

Progetto OUTCOME 2010 Risultati. Giovanni Serpelloni, Monica Zermiani, Nadia Balestra, Bruno Genetti

Progetto OUTCOME 2010 Risultati. Giovanni Serpelloni, Monica Zermiani, Nadia Balestra, Bruno Genetti Progetto OUTCOME 2010 Risultati Giovanni Serpelloni, Monica Zermiani, Nadia Balestra, Bruno Genetti Roma 27 Marzo 2012 Unità operative coinvolte Numero unità operative coinvolte: 65 Regioni coinvolte:

Dettagli

Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo. Questionario

Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo. Questionario Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo Questionario QUANTI ANNI HAI?... SESSO M F CITTA DI PROVENIENZA TITOLO DI STUDIO licenza elementare licenza media inferiore qualifica professionale licenza media superiore

Dettagli

L UTENZA DEI SERVIZI AMBULATORIALI PER LE DIPENDENZE. Dati per Ambito Territoriali

L UTENZA DEI SERVIZI AMBULATORIALI PER LE DIPENDENZE. Dati per Ambito Territoriali 2 DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE L UTENZA DEI SERVIZI AMBULATORIALI PER LE DIPENDENZE Dati per Ambito Territoriali Anno 2014 N. 05/2015 1 Indice Premessa 4 PARTE 1 - ANALISI DELL UTENZA COMPLESSIVA 1 L

Dettagli

Dott. Marcello Mazzo Direttore SOC Tossicodipendenze Azienda U.L.S.S. 18 Rovigo

Dott. Marcello Mazzo Direttore SOC Tossicodipendenze Azienda U.L.S.S. 18 Rovigo Dott. Marcello Mazzo Direttore SOC Tossicodipendenze Azienda U.L.S.S. 18 Rovigo Piano di Zona 2011/2015- Area Dipendenze Priorità Politica Azione Difficoltà delle persone con problematiche di gioco d azzardo

Dettagli

Allegati. Tabella dei dati relativi alle Figure

Allegati. Tabella dei dati relativi alle Figure Allegati Tabella dei dati relativi alle Figure Indice delle Tabelle PARTE PRIMA: DIMENSIONE DEL FENOMENO I.1. CONSUMO DI DROGA Tabella I.1.1:Consumo di eroina nella popolazione generale 15-64 anni. Anni

Dettagli

Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello

Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello Drug Test nei Lavoratori a Rischio Procedure Diagnostiche di 2 livello Maurizio Gomma, Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20 Verona Torino, ottobre - novembre 2012 Procedure per gli accertamenti 1. Procedure

Dettagli

/1 2 2. Sistema Integrato Multicentrico di Indicatori. Rapporto 2005 Provincia di Pescara. Ministero della Solidarietà Sociale

/1 2 2. Sistema Integrato Multicentrico di Indicatori. Rapporto 2005 Provincia di Pescara. Ministero della Solidarietà Sociale Ministero della Solidarietà Sociale 5 45 45 4 4 4 4 22 22 2 2 /1 2 2 /26 20 20 00/0 21 21 100/0 15 15 Sistema Integrato Multicentrico di Indicatori 99/1 10 10 Rapporto 2005 Provincia di Pescara 75/26 16

Dettagli

Tab.5.15: Distribuzione utenti presi in carico dal Ser.T di Prato per classi di età

Tab.5.15: Distribuzione utenti presi in carico dal Ser.T di Prato per classi di età Tab.5.14: Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T di Prato Nuovi utenti 48 44 51 106 133 274 Proporzione di maschi (nuovi utenti) 92% 86% 78% 84% 90% 92% Proporzione di maschi (totale utenti) 89% 87%

Dettagli

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX dott. Marco Riglietta direttore Dipartimento delle Dipendenze Roma -5 ottobre 03 FEDERSERD V congresso nazionale Il protocollo Obiettivo(i)

Dettagli

PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CATEGORIE ESENTI DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA. Es.: G01 G02. Es.: V 0 2 V02 V01

PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CATEGORIE ESENTI DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA. Es.: G01 G02. Es.: V 0 2 V02 V01 PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE CATEGORIE ESENTI DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA Tipologia di esenzione Codifica esenzione Attestazione del diritto all esenzione sulla ricetta SSN È competenza

Dettagli

PROVINCIA DI ROVIGO Assessorato alle Politiche Giovanili

PROVINCIA DI ROVIGO Assessorato alle Politiche Giovanili PROVINCIA DI ROVIGO Assessorato alle Politiche Giovanili OSSERVATORIO SUL DISAGIO GIOVANILE Ser.T. e Associazioni Aggiornamento dei dati - Anno 2007 Si ringraziano per i dati forniti e la cortese collaborazione:

Dettagli

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio del sistema sociosanitario Le socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza I dati riassuntivi di seguito esposti sono elaborati dal Settore Sistema

Dettagli

Dipartimento Dipendenze

Dipartimento Dipendenze Dipartimento Dipendenze Sostanze psicoattive e comportamenti di addiction in Provincia di Lecco I dati dei Servizi per le Dipendenze e degli Enti accreditati - Anno 2014 A cura dell Osservatorio Dipendenze

Dettagli

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice 1. Definizione 2. Status giuridico 3. Principi 4. Diritti dei cittadini e doveri degli operatori 5. Stili di lavoro 6. Possesso dei requisiti: standard gestionali,

Dettagli

Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi

Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi CONFERENZA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DELLE DIPENDENZE PATOLOGICHE AUSL ROMA/H Pomezia, 17-18 18 Aprile 2015 Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi Dr.

Dettagli

Report Area Interviste Testimoni Privilegiati PREVO.METER

Report Area Interviste Testimoni Privilegiati PREVO.METER Dipartimento ASSI DIPARTIMENTO DIPENDENZE Accordo di programma fra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione Lombardia, per la realizzazione di attività coordinate e finalizzate alla progettazione,

Dettagli

L obiettivo di questa breve analisi è quello di offrire un panorama sullo stato dell arte dei servizi erogati per conto dell Agenzia Comunale per le

L obiettivo di questa breve analisi è quello di offrire un panorama sullo stato dell arte dei servizi erogati per conto dell Agenzia Comunale per le L obiettivo di questa breve analisi è quello di offrire un panorama sullo stato dell arte dei servizi erogati per conto dell Agenzia Comunale per le Tossicodipendenze nel corso dell anno 2009. Si è dunque

Dettagli

Aprile 2014, Mese della Prevenzione Alcologica: le iniziative dell ASL di Brescia

Aprile 2014, Mese della Prevenzione Alcologica: le iniziative dell ASL di Brescia DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O. Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: comunicazione@aslbrescia.it CONFERENZA

Dettagli

UOC PSICOLOGIA. Attività psicologica per il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze (DSMD)

UOC PSICOLOGIA. Attività psicologica per il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze (DSMD) UOC PSICOLOGIA Attività psicologica per il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze (DSMD) Dr.ssa Annalisa Antichi (Conferenza Dipartimento DSMD, 25/6/15) L intervento psicologico mira al potenziamento

Dettagli

8. IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI

8. IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI 8. IMPLICAZIONI E CONSEGUENZE SOCIALI 8.1 Reati droga-correlati produzione, traffico e vendita di sostanze illegali e di associazione finalizzata alla produzione e al traffico (art. 73 e art. 74) 8.2 Reati

Dettagli

ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T.

ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T. Giornate Vittoriesi di Medicina Legale Pieve di Soligo 20 e 21 novembre 2003 ABUSO DI SOSTANZE PSICOATTIVE, TRATTAMENTO E SICUREZZA STRADALE. IL RUOLO DEL MEDICO DEL SER.T. Marco Capuani Dipartimento per

Dettagli

Alcuni dati sull attività svolta dal. Dipartimento delle Dipendenze. nell Ambito Territoriale dell Alto Sebino. Anno 2013

Alcuni dati sull attività svolta dal. Dipartimento delle Dipendenze. nell Ambito Territoriale dell Alto Sebino. Anno 2013 DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE Alcuni dati sull attività svolta dal Dipartimento delle Dipendenze nell Ambito Territoriale dell Alto Sebino Anno 2013 Anno 2014 Alcuni dati sull attività svolta dal Dipartimento

Dettagli

8.11.1. Profilo di salute Settore Dipendenze

8.11.1. Profilo di salute Settore Dipendenze 8.11.1. Profilo di salute Settore Dipendenze Dipendenze - dati 2004 Nome Indicatore Zancan Indicatori SDS Valore Note Persone 14 anni che consumano oltre 1/2 litro di vino al giorno per 1000 persone Utenti

Dettagli

PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali

PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali Indice 5 Schema di Sintesi 6 Progetto Se..Taccio : Prevenzione Ambito Scuola 7 Progetto Se..Taccio : Prevenzione Tempo Libero:

Dettagli

Cabitza Rosetta MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE. Nome. Data di nascita 25/10/1954. Dirigente medico. Qualifica.

Cabitza Rosetta MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE. Nome. Data di nascita 25/10/1954. Dirigente medico. Qualifica. MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T AE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cabitza Rosetta Data di nascita 25/10/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

ASL NO - NOVARA ALCOL E LAVORO ESPERIENZA NEL COMPARTO EDILE DEL TERRITORIO DELL ASL NO - NOVARA

ASL NO - NOVARA ALCOL E LAVORO ESPERIENZA NEL COMPARTO EDILE DEL TERRITORIO DELL ASL NO - NOVARA ASL NO - NOVARA Dipartimento di Prevenzione S.Pre.S.A.L. ALCOL E LAVORO ESPERIENZA NEL COMPARTO EDILE DEL TERRITORIO DELL ASL NO - NOVARA Novara, 26 Novembre 2010 Dott.ssa Anna Adriana Centonze 1 PREMESSA

Dettagli

Le dipendenze nella provincia di Parma: sostanze, consumi, utenti e attività dei servizi dell Azienda USL

Le dipendenze nella provincia di Parma: sostanze, consumi, utenti e attività dei servizi dell Azienda USL Conferenza Stampa Le dipendenze nella provincia di Parma: sostanze, consumi, utenti e attività dei servizi dell Azienda USL Presentazione del Rapporto 2010-2011 Osservatorio sulle dipendenze Parma, 01/08/2012

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

DIPENDENZA DA SOSTANZE ILLEGALI: MONITORAGGIO EPIDEMIOLOGICO

DIPENDENZA DA SOSTANZE ILLEGALI: MONITORAGGIO EPIDEMIOLOGICO DIPENDENZA DA SOSTANZE ILLEGALI: MONITORAGGIO EPIDEMIOLOGICO 23-213 Nell'anno 213, 339 persone, l' 84,7 % delle quali di sesso maschile, hanno ricevuto prestazioni per problemi correlati all'uso personale

Dettagli

DISAGIO SOCIALE E POVERTA' NELLA CITTA' DI BOLOGNA I

DISAGIO SOCIALE E POVERTA' NELLA CITTA' DI BOLOGNA I DISAGIO SOCIALE E POVERTA' NELLA CITTA' DI BOLOGNA I soggetti contatti dai servizi di prima necessità del comune di Bologna dal 2000 al 2004: Caratteristiche, contatti e percorsi attraverso i servizi A

Dettagli

Psicologo psicoterapeuta Dir. Psic. I liv. - Resp. Ser.T. zona Elba 0565/930871-0565/945867

Psicologo psicoterapeuta Dir. Psic. I liv. - Resp. Ser.T. zona Elba 0565/930871-0565/945867 INFORMAZIONI PERSONALI Nome GASPARINI GIANCARLO Data di nascita 05/05/1954 Qualifica Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Psicologo psicoterapeuta Dir. Psic. I liv. - Resp. Ser.T. zona Elba

Dettagli

Microcredito FWA. Report 15 Aprile 2013. Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1

Microcredito FWA. Report 15 Aprile 2013. Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1 Microcredito FWA Report 15 Aprile 2013 Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1 Sommario 1.Microcredito in cifre al 15/04/2013... 3 2.Stato attuale delle richieste...

Dettagli

Servizio Regionale di Accoglienza Telefonica LINEAVERDEDROGA

Servizio Regionale di Accoglienza Telefonica LINEAVERDEDROGA Servizio Regionale di Accoglienza Telefonica LINEAVERDEDROGA Grande B. S., Bevacqua T., Sorrentino C. LineaVerdeDroga (Ser.T. di Catanzaro) Introduzione LineaVerdeDroga (LVD) è il Servizio di Accoglienza

Dettagli

Simone Bertacca Responsabile Centro Studi Farmacotossicodipendenze Ser.T. Parma

Simone Bertacca Responsabile Centro Studi Farmacotossicodipendenze Ser.T. Parma Simone Bertacca Responsabile Centro Studi Farmacotossicodipendenze Ser.T. Parma Ignazio Morreale Responsabile Unità Di Strada Programma Dipendenze Patologiche Oppiacei 7751 8173 Cocaina 614 1362 Stimolanti

Dettagli

REPORT ATTIVITA DI PREVENZIONE SUI NUOVI COMPORTAMENTI D ABUSO RELATIVA AL TERRITORIO DELLA ASL 4 CHIAVARESE

REPORT ATTIVITA DI PREVENZIONE SUI NUOVI COMPORTAMENTI D ABUSO RELATIVA AL TERRITORIO DELLA ASL 4 CHIAVARESE REPORT ATTIVITA DI PREVENZIONE SUI NUOVI COMPORTAMENTI D ABUSO RELATIVA AL TERRITORIO DELLA ASL 4 CHIAVARESE REFERENTI DOTT. REBOLINI, DOTT. LORENZOTTI, DOTT.SSA CELLE Durante l attività di Prevenzione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE E COORDINAMENTO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PROSSIMITA ED INTEGRAZIONE

PROGRAMMAZIONE E COORDINAMENTO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PROSSIMITA ED INTEGRAZIONE PROGRAMMAZIONE E COORDINAMENTO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PROSSIMITA ED INTEGRAZIONE Anno 2012 141 Comuni 12 distretti socio-sanitari/ambiti distrettuali 6 aree distrettuali Popolazione totale (2010) 876.678

Dettagli

TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE

TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE Tabelle Descrizione Pagina Tabella 11 nuclei familiari con entrambi i genitori e almeno un figlio minore

Dettagli

valutazione comparativa dei costi dei sistemi regionali italiani riferiti all area delle dipendenze (Progetto Ancos.ben2 del Ministero Della Salute)

valutazione comparativa dei costi dei sistemi regionali italiani riferiti all area delle dipendenze (Progetto Ancos.ben2 del Ministero Della Salute) valutazione comparativa dei costi dei sistemi regionali italiani riferiti all area delle dipendenze (Progetto Ancos.ben2 del Ministero Della Salute) 2 Giovanni Serpelloni Introduzione L analisi qui presentata

Dettagli

REPORT PROGETTO DOPO LA COMUNITA PER UN POSTO ALLA VITA (EX LEGE 45/99 I TRIENNALITA ) *

REPORT PROGETTO DOPO LA COMUNITA PER UN POSTO ALLA VITA (EX LEGE 45/99 I TRIENNALITA ) * REPORT PROGETTO DOPO LA COMUNITA PER UN POSTO ALLA VITA (EX LEGE 5/99 I TRIENNALITA ) * PERIODO ANALIZZATO DAL LUGLIO 2000 AL GIUGNO 2002 Nel periodo sopra indicato sono stati inseriti all interno del

Dettagli

GIOVANI E SOSTANZE STUPEFACENTI. (dipendenze patologiche: attualità)

GIOVANI E SOSTANZE STUPEFACENTI. (dipendenze patologiche: attualità) DOTT. MASSIMO PERSIA & DOTT.SSA CARMELA NUCERITO UOS.D SERT. TIVOLI- GUIDONIA ASL RM G TEL. 00390774.368762 email: sert.tivoli@aslromag.it www.aslromag.it GIOVANI E SOSTANZE STUPEFACENTI NOTTI SICURE IN

Dettagli

ANALISI DELL UTENZA AFFERITA AI SERVIZI DIPENDENZE PATOLOGICHE DELL AZIENDA USL DELLA ROMAGNA SEDE DI RIMINI

ANALISI DELL UTENZA AFFERITA AI SERVIZI DIPENDENZE PATOLOGICHE DELL AZIENDA USL DELLA ROMAGNA SEDE DI RIMINI Dipartimento Salute Mentale Dipendenze Patologiche U.O. Dipendenze Patologiche Rimini Osservatorio Dipendenze Patologiche ANALISI DELL UTENZA AFFERITA AI SERVIZI DIPENDENZE PATOLOGICHE DELL AZIENDA USL

Dettagli

Rapporto estrazione dati Giugno 2015 Dipartimento Dipendenze di Bergamo

Rapporto estrazione dati Giugno 2015 Dipartimento Dipendenze di Bergamo Direzione Sociale Dipartimento delle Dipendenze REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA MULTICENTRICO PER IL MONITORAGGIO DEI TRATTAMENTI E VALUTAZIONE DELL OUTCOME IN RELAZIONE ALLE PRESTAZIONI RICEVUTE Rapporto

Dettagli

Going across addiction & looking for gambling Attraversando la tossicodipendenza alla ricerca del gioco d azzardo

Going across addiction & looking for gambling Attraversando la tossicodipendenza alla ricerca del gioco d azzardo Going across addiction & looking for gambling Attraversando la tossicodipendenza alla ricerca del gioco d azzardo UMBERTO CARONI AzzardoPoint, Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII di Reggio

Dettagli

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE Direttore dott. Marco Riglietta via Borgo Palazzo, 130-24125 Bergamo Italy Tel +390352270382 - Fax +390352270393 www.asl.bergamo.it/dipartimentodipendenze (PEC): protocollo@pec.asl.bergamo.it

Dettagli

Relazione conclusiva. Valutazione della performance dei Servizi del Dipartimento delle Dipendenze dalla ASL della Provincia di Milano 1

Relazione conclusiva. Valutazione della performance dei Servizi del Dipartimento delle Dipendenze dalla ASL della Provincia di Milano 1 Relazione conclusiva Valutazione della performance dei Servizi del Dipartimento delle Dipendenze dalla ASL della Provincia di Milano 1 Il progetto di ricerca Valutazione della performance dei Servizi del

Dettagli

www.gruppoabele.org/cosa-facciamo/dipendenze Missione

www.gruppoabele.org/cosa-facciamo/dipendenze Missione 22 www.gruppoabele.org/cosa-facciamo/dipendenze L area dipendenze raggruppa attività e servizi rivolti alle persone con problemi di dipendenza da sostanze legali e illegali, di dipendenza senza sostanza,

Dettagli

TOSSICODIPENDENZA E USO PROBLEMATICO DELL ALCOL

TOSSICODIPENDENZA E USO PROBLEMATICO DELL ALCOL PROVINCIA DI ROVIGO Assessorato alle Politiche Giovanili OSSERVATORIO SUL DISAGIO GIOVANILE Ser.T. e Associazioni TOSSICODIPENDENZA E USO PROBLEMATICO DELL ALCOL Aggiornamento dei dati - Anno 2009 Maggio

Dettagli

Allegato 2 Proposta di modello standard per la raccolta di dati aggregati relativi ai pazienti con gioco d azzardo

Allegato 2 Proposta di modello standard per la raccolta di dati aggregati relativi ai pazienti con gioco d azzardo Allegato 2 Proposta di modello standard per la raccolta di dati aggregati relativi ai pazienti con gioco d azzardo Viene di seguito riportata la proposta sviluppata dal Dipartimento Politiche Antidroga

Dettagli

Valeria Crespi. Laboratorio di Tossicologia, Medicina del Lavoro, Ospedale di Circolo, Varese

Valeria Crespi. Laboratorio di Tossicologia, Medicina del Lavoro, Ospedale di Circolo, Varese Provvedimento 18/09/2008 - accertamenti per assenza di tossicodipendenza in ambito di lavoro: quali evidenze e quali prospettive a due anni dall entrata in vigore del disposto legislativo? Valeria Crespi

Dettagli

Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera

Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera Le (nuove) emigrazioni italiane e le attività dell'inca all'estero: I casi Francia, Germania e Svizzera Presentazione di Maria Mora Roma, 7 maggio 2009 Attività IRES-INCA INCA immigrazione/emigrazione

Dettagli