L ecografia «esperta» a e settimane. Ricciarda Raffaelli

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L ecografia «esperta» a 11-13 e 19-21 settimane. Ricciarda Raffaelli"

Transcript

1 L ecografia «esperta» a e settimane Ricciarda Raffaelli GynePro Medical Group Verona

2 Mortalità infantile globale e attribuibile a malformazioni congenite in 36 nazioni Rosano, J Epidemiol Community Health 2000

3 Sensibilità dell ecografia morfologica standard <24 w Sensibilità % Rosendahl, Ewigman, 1993 Radius Study Group 17 Levi, 1995 Belgian Multicentric Study 41 Sensibilità % Eurofetus, Eurocat, Identifica il 40% circa delle anomalie riscontrate alla nascita

4 Sensibilità dell ecografia nella diagnosi per apparato d organo EUROFETUS. Grandjean AJOG 1999

5 Linee guida per l ecografia ostetrica standard nel 2 trimestre Estremo cefalico e colonna: BPD, CC, trigono ventricolare, DTC, orbite, scansione longitudinale colonna Volto: Occhi, naso, labbro superiore Torace: Polmoni, situs cardiaco, 4 camere, efflussi dx e sx Addome: CA, profilo anteriore addome, reni e vescica Arti: Ossa lunghe dei 4 arti, visualizzazione (presenza/assenza) mani e piedi (non dita), lunghezza di un femore Placenta, liquido amniotico

6 Diagnosi ecografica di anomalie del SNC Esame base: valutazione standard transaddominale dell anatomia cerebrale Neurosonografia dedicata: esame dettagliato eseguito da operatore esperto in casi ad alto rischio di anomalie del SNC ISUOG Practice Guidelines, UOG 2007

7 Ecografia del SNC: Valutazione Base Qualitativa Quantitativa ISUOG Practice Guidelines, UOG 2007

8 Neurosonografia Fetale: Cervello Piani coronali Piani sagittali ISUOG Practice Guidelines, UOG 2007

9 Letteratura disponibile: n. casi MRI prenatale Levine 2001: 90 Wagenvoort 2000: 19 Simon 2000: 66 Kubik 2000: 30 Sonigo 1998: 400 MRI più accurata di neurosonografia in diagnosi di: Anomalie fossa cranica posteriore Agenesia del corpo calloso Anomalie associate a ventricolomegalia borderline Conclusione: in realtà, neurosonografia dedicata eccellente per visualizzare corpo calloso, cervelletto e verme e per diagnosticare molte anomalie associate. MRI sempre più popolare per scarsa esperienza in molte realtà ecografiche Malinger UOG 2002

10 42 feti Neurosonografia + RMN Diagnosi simile nel 69.1% dei casi Diagnosi discordante: US più accurata di MRI in 7 casi. In 3 casi Dg iniziale MRI poco accurata In 2 casi US >15 gg dopo MRI MRI più accurata di US in 3 casi. In tutti i casi MRI >15 gg dopo US Conclusione: Neurosonografia dedicata e MRI simile accuratezza diagnostica MRI massima informazione a 30-32w Necessario dialogo tra neuroradiologo e neuroecografista e lavoro multidisciplinare Malinger UOG 2004

11 Diagnosi prenatale raccolte liquide della fossa cranica posteriore Cisti della tasca di Blake Megacisterna Magna Se isolate, prognosi molto buona Ipoplasia del verme Dandy-Walker 50% outcome sfavorevole Neurosonografia multiplanare e RMN fetale uguale accuratezza Gandolfi Colleoni UOG 2012

12 Diagnosi prenatale di agenesia del corpo calloso (ACC) L esame standard su feti a basso rischio può solo sospettare l anomalia in base a segni indiretti: Ventricolomegalia Impossibilità di visualizzare il CSP Nella maggior parte dei casi l ACC può essere diagnosticata dal 2 trimestre con un esame multiplanare. Questa valutazione è divenuta parte integrante di un ecografia esperta Santo UOG 2012

13 Diagnosi prenatale di ACC parziale Diagnosi prenatale ecografica molto difficile poiché i reperti di ipoplasia/agenesia parziale sono sfumati La scansione assiale della testa fetale è di solito intatta Dimostrazione in scansione sagittale mediana di spessore ridotto o spessore ridotto + anomalia di forma del CC Uso di curve biometriche di riferimento durante la valutazione soggettiva, per confermare l integrità o uno sviluppo parziale Ghi UOG 2010

14 Neurosonografia Fetale: Colonna Vertebrale Piani assiali Scansione sagittale Piani coronali ISUOG Practice Guidelines, UOG 2007

15 Diagnosi prenatale di Spina Bifida Aperta Sensibilità ecografia di screening variabile, anche in base all associazione con dosaggio MSAFP Studio americano (Radius 1993): sensibilità ecografia 2 trimestre 17% Sensibilità per diagnosi di spina bifida 80% Studi belgi ( ): sensibilità ecografia 2 trimestre 21-40% Sensibilità per diagnosi di spina bifida 40% Sensibilità esame di 2 livello vicina al 100%

16 Valutazione ecografica del cuore fetale «Basic» ISUOG Clinical Standard Committee, UOG 2006

17 Valutazione ecografica del cuore fetale «Extended Basic» «Fetal Echocardiogram» ISUOG Clinical Standard Committee, UOG 2006

18 Confermare la presenza/assenza di anomalie cardiache Caratterizzare l anomalia Obiettivi principali: Accurata diagnosi differenziale dei difetti più probabili Identificare i feti che richiedono immediata terapia farmacologica/chirurgica dopo il parto Particolare attenzione ai feti con lesioni dotto-dipendenti Analisi sistematica di: M-mode Spectral Doppler US Color Doppler US Power Doppler US Continuous-wave Doppler US 3D - 4D US ISUOG Clinical Standard Committee, UOG 2008

19 Sensibilità dell ecografia nella diagnosi di difetti cardiaci nel 2 trimestre Ecografia di Screening Sensibilità % Buskens, Tegnander, Todros, Ecocardiografia completa Sensibilità % Achiron, Bromley, Stumflen, Levi, Totale 8

20 Diagnosi di anomalie cranio-facciali Ecografia di Screening Autore DR % Grandjean, Valutazione minima: labbro superiore Se tecnicamente possibile: Orbite Naso/narici Profilo scansione mediana Clementi, Stoll, ,8 Shaikh, ,5 <20 ISUOG Clinical Standards Committee 2011

21 Diagnosi di anomalie cranio-facciali In mani esperte ecografia 2D molto accurata nella categorizzazione delle schisi facciali Ghi UOG 2002

22 Il profilo fetale a 20 settimane Diagnosi di micrognazia semplice ed accurata dal 2 trimestre Possibile rilievo di dismorfismi facciali anche sfumati, utili per distinguere molte sindromi Accuratezza dell ecografia 2D convenzionale esperta non è aumentata dall uso del 3D Ghi UOG 2002

23 EUROCAT

24 Spina Bifida Cuore Sx Ipoplasico

25 Gastroschisi Trisomia 21

26 Diagnosi Prenatale a Parigi Variazioni significative dell accuratezza diagnostica in diverse aree geografiche, con DR particolarmente elevata nella zona di Parigi

27 Reperti ecografici di incerta interpretazione: soft marker di T21 In un periodo di 6 anni i reperti ecografici dubbi che hanno richiesto controlli di secondo livello o diagnosi invasive sono aumentati significativamente Il loro riscontro implica un esame dettagliato del feto eseguito da ecografisti esperti Il tasso di FP è aumentato di 12 volte, passando da < 1:2000 a 1:188 Lo stress provocato dalla comunicazione di un reperto incerto nel 2 trimestre persiste a lungo dopo la negazione del FP Boyd, Lancet 1998 Green, Br J Obstet Gynaecol 1991

28 Spessore della plica prenasale nella T21 a 16-24w Normale Trisomia 21 Misura media 2,4 mm a 16w 4,6 mm a 24w Misura >95 centile nel 73% dei casi Nessuna associazione significativa con altri difetti riscontrati comunemente Potrebbe divenire uno dei più sensibili marcatori di T21 nel 2 trimestre Persico UOG 2008

29 Marcatori T21: rapporto plica prenasale - osso nasale PT NBL PT:NBL Conclusione: PT:NBL ratio è stabile nel 2-3 trimestre nei feti sia normali che Down PT:NBL ratio >95 centile in tutti i feti Down Efficace metodica di screening di T21 De Jong-Pleij UOG 2012

30 Aberrant Right Subclavian Artery (ARSA) Anomalia di ramificazione dell arco aortico Feti con cariotipo normale: 1,5% Feti Down: 29-37% 106 feti Down Incidenza ARSA 25% Unico segno di sindrome di Down nel 7,5% dei casi Conclusione: ARSA, NB e NF marcatori più potenti di Sdr Down nel 2 trimestre Paladini, UOG 2012

31 Diagnosi precoce di anomalie fetali Gran parte delle malformazioni fetali maggiori può essere diagnosticata con l ecografia L ecografia a w identifica, oltre alle aneuploidie cromosomiche, la maggior parte delle anomalie strutturali Le donne preferiscono la diagnosi precoce nel 1 trimestre di gravidanza

32 Vitalità Misure fetali Datazione Valutazione anatomia fetale Valutazione anomalie cromosomiche Altre strutture intra/extra uterine ISUOG Clinical Standard Committee, UOG 2013

33 Assistenza prenatale tradizionale Nuovo algoritmo proposto Valutazione integrata a 11-13w di: Caratteristiche e storia materna Test biofisici Test biochimici Rischio paziente-specifico di: Anomalie fetali Aborto/MEF PEC, MPP, IUGR, Diabete, macrosomia Basso rischio di complicanze Alto rischio di complicanze Monitoraggio personalizzato in base al rischio specifico Nicolaides OUG 2011

34 Strategie Test Combinato: Timing Settimane DR FP 1 Ecografia NT + ß-HCG + PAPP-A 12w 90% 5% 2 ß-HCG + PAPP-A + Ecografia NT 9-10 w 12w 93-94% 5% 3 PAPP-A + ß-HCG + NT 9-10 w 12w 95% 5% Nicolaides., Prenat Diagn 2011

35 Screening genetico 1 trimestre 60% LR 49,3 NT aumentata marcatore più efficace di T21 a 11-13w 55% LR 12,9 65% LR 16,5 Test Combinato identifica > 95% delle aneuploidie maggiori FP < 3% Nicolaides., Prenat Diagn 2011

36 Screening genetico 1 trimestre: approccio in 2 tempi Un ecografia esperta permette di ridefinire il rischio delle pazienti a «rischio intermedio» nel primo step dello screening Nicolaides, Fetal Dign Ther 2011

37 Marcatori aggiuntivi di T21 Lo studio dei marcatori aggiuntivi richiede molta competenza e un tempo di esame non breve Anche gli operatori più esperti hanno incertezze in una proporzione sensibile di casi Positività/negatività dei marcatori ha un forte impatto sul calcolo del rischio Non proponibili a tutte le pazienti Test contingente

38 Sensibilità dell ecografia nella diagnosi delle malformazioni a w Sensibilità % Borrell (Review), Syngelaki, ,6 Grande, Sempre diagnosticabili Agenesia del corpo calloso Oloprosencefalia semilobare Microcefalia Ipoplasia cerebellare/del verme Ostruzioni intestinali Difetti renali Lesioni ecogene dei polmoni Piedi torti Mai diagnosticabili Borrell Am J Perinatol 2011; Syngelaki, Prenat Diagn 2011; Grande UOG 2012

39 Diagnosi di malformazioni a 11-14w Potenzialmente diagnosticabili Marcatori facilmente riconoscibili per un anomalia sottostante Obiettivi dell esame Tempo dedicato Esperienza operatore Qualità ecografo Evoluzione espressione fenotipica dell anomalia con la gestazione NT aumentata Difetti cardiaci Displasie scheletriche letali Ernia diaframmatica Syngelaki, Prenat Diagn 2011

40 DR anomalie maggiori in pazienti a basso rischio a 11-14w DR 20-60% 3094 feti a basso rischio a 11-14w Anomalie fetali NT<2,5 mm NT>2,5 mm 83,7% 51,9% 98,3% Cardiopatie maggiori NT<2,5 mm NT>2,5 mm 84,2% 37,5% 96,7% Sensibilità ecografia «esperta» a 11-14w per anomalie fetali maggiori: 84% Becker UOG 2006

41 Diagnosi precoce dei difetti cardiaci I difetti cardiaci e delle grandi arterie causano il 30% delle morti neonatali da difetto congenito L ecografia di screening manca la gran parte delle diagnosi di difetti cardiaci maggiori Tuttavia, la maggior parte di questi difetti sono rilevabili ad un ecocardiografia specialistica Migliorare lo standard ecografico negli operatori che effettuano lo screening Migliorare metodi per identificare gruppi a rischio da riferire allo specialista Storia famigliare Storia materna DR 10% Introduzione su vasta scala della scansione 4 camere a 20w Spessore NT> 99 centile in feti euploidi DR 23%

42 Diagnosi precoce dei difetti cardiaci L aggiunta di marcatori ecografici precoci di aneuploidia migliora la DR La presenza di un flusso anomalo in feti euploidi aumenta il rischio di difetto cardiaco Negli ultimi 10 anni l inclusione di «marcatori ecografici di aneuploidia» nello screening per i difetti cardiaci ha determinato uno spostamento dell ecocardiografia specialistica dal 2 al 1 trimestre Persico UOG 2011; Grande UOG 2012

43 Diagnosi precoce dei difetti cardiaci A 11-13w un ecografia ostetrica esperta che utilizza tecnologia ad alta risoluzione è in grado di sospettare il 95% dei difetti cardiaci e di fare diagnosi corretta nell 84% dei casi Persico UOG 2011

44 Ecocardiografia 1 trimestre: valore diagnostico 36 casi anomalia ecocardiografica 1 e 2 trimestre 32 anomalia discordante 6 FP nel 1 trim 26 Diagnosi diversa 14 lieve discrepanza 12 maggiore discrepanza 6 Mancata Dg nel 1 trim 6 Sviluppo/evoluzione tardiva Reperti Anomali nel 1 trimestre e Progressione di Severità nel 2 trimestre Evoluzione Stenosi Polmonare 1 2 Progressione stenosi aortica critica cuore sx ipoplasico 1 2 Conclusione: Ecocardiografia 1 trimestre consente di anticipare di molto la diagnosi della maggioranza delle cardiopatie. Tuttavia, considerare che alcuni difetti si rendono evidenti in epoca tardiva Volpe J Ultrasound Med 2012

45 Marcatori ecografici di anomalie fetali Lemon Sign 2 trimestre Spina Bifida Banana Sign NT 1 trimestre Aneuploidie maggiori Displasie scheletriche letali Difetti cardiaci maggiori

46 Diagnosi precoce di Spina Bifida: Translucenza Intracranica (IT) Chaoui UOG 2009, 2011 Sepulveda Prenat Diagn 2010 Normale Scansione sagittale mediana: visibile NT + IT Spina Bifida? IT non visibile analisi mirata della colonna vertebrale Diagnosi prospettica di 6 casi di SB aperta a w

47 Conclusioni Nonostante l importante evoluzione della tecnologia disponibile, la diagnosi prenatale delle malformazioni rimane estremamente complessa. Un esame ecografico standard permette di evidenziare il 40% circa delle malformazioni Un esame ecografico «esperto», che comprende l analisi di distretti anatomici comunemente non indagati, ha un efficacia superiore a quella di un esame di routine, ma resta ancora da stabilire con precisione la sua accuratezza in pazienti a basso rischio. Prospettiva: un esame ecografico esperto nel 1 trimestre può rilevare la maggior parte delle anomalie fetali e determinare il tipo di assistenza prenatale più adatto al rischio specifico Esame esperto fondamentale per risolvere i casi dubbi: rischio intermedio di cromosomopatia nel 1 trimestre e indicatori ecografici incerti di T21 nel 2 trimestre Tuttavia rimane il problema della avvenuta comunicazione di un dubbio, dopo reperto ecografico incerto, che persisterà a lungo anche dopo la rassicurazione da parte di un esame esperto

Reperti borderline dell encefalo fetale nel secondo trimestre

Reperti borderline dell encefalo fetale nel secondo trimestre Reperti borderline dell encefalo fetale nel secondo trimestre Dott.ssa Giulia Gandolfi Colleoni GynePro Prenatale Centri Medici GynePro BOLOGNA Esame standard dell encefalo fetale Limitazioni piani assiali:

Dettagli

SNC e colonna vertebrale. Donato D Antona

SNC e colonna vertebrale. Donato D Antona SNC e colonna vertebrale Donato D Antona Metodo Approccio sistematico Scansione Cranio Caudale Testa Colonna vertebrale Torace Addome Arti Liquido amniotico Placenta Estremo cefalico Due piani Transventricolare

Dettagli

Ecografia morfologica: quale efficacia a 12 settimane. tullioghi@aosp.bo.it

Ecografia morfologica: quale efficacia a 12 settimane. tullioghi@aosp.bo.it Ecografia morfologica: quale efficacia a 12 settimane tullioghi@aosp.bo.it Ecografia morfologica 12 weeks anticipa di 6-86 8 settimane lo studio morfologico del feto permette di identificare una larga

Dettagli

SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO

SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO Dr.ssa Daniela Sama U.O. Ginecologia e Ostetricia Ospedale M. Bufalini - Cesena 22/10/2013 1 TEST COMBINATO (età materna + NT + Bi-test test): rischio stimato

Dettagli

Le malformazioni fetali

Le malformazioni fetali Le malformazioni fetali nel I tri imestre Giovannaa Tagliavini Ecografia morfologica 12 wks anticipa di 6-8 settimane lo studio morfologico del feto permette di identificare una larga quota di malformazioni

Dettagli

LE EVIDENZE IN ECOGRAFIA ANIELLO DI MEGLIO

LE EVIDENZE IN ECOGRAFIA ANIELLO DI MEGLIO LE EVIDENZE IN ECOGRAFIA ANIELLO DI MEGLIO Diagnostica Ecografica e Prenatale Aniello Di Meglio Le evidenze scientifiche attuali stabiliscono che le ecografie piùimportanti che possono essere effettuate

Dettagli

Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening?

Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening? Il morfologico del I trimestre: un valore aggiunto allo screening? Silvia Sansavini Imola 14 settembre 2013 Ecografia nel I trimestre Vitalita Datazione Corionicita nei gemelli Misurazione NT (test combinato)

Dettagli

Traslucenza nucale aumentata con cariotipo normale

Traslucenza nucale aumentata con cariotipo normale Traslucenza nucale aumentata con cariotipo normale NT normale NT (mm) 3.5 3 2.5 2 1.5 1 99th 95th 50th 5th 0.5 0 45 50 55 60 65 70 75 80 85 LVS (mm) Distribuzione dei valori di NT 2,5 mm 3,5 mm 6,5 mm

Dettagli

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini

L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini L esame morfologico precoce: mito o realtà? Silvia Sansavini Modena 29 marzo 2012 Ecografia del I trimestre: 11-14 w Ecografia nel I trimestre

Dettagli

L Ostetricia e le Evidenze 2014 Presente e futuro per scelte efficaci..con uno sguardo alla ginecologia

L Ostetricia e le Evidenze 2014 Presente e futuro per scelte efficaci..con uno sguardo alla ginecologia L Ostetricia e le Evidenze 2014 Presente e futuro per scelte efficaci..con uno sguardo alla ginecologia Screening del primo trimestre: cosa cercare nell ecografia oltre l NT Ecografia ostetrica e diagnosi

Dettagli

RUOLO DEL TEST BIOCHIMICO NELL ERA DEL NIPT Dott. E. Troilo GynePro Medical Group Bologna www.gynepro.it Test di screening a cosa servono come si fanno che rischi comportano testi di screening: quale???

Dettagli

Radiazioni e gravidanza

Radiazioni e gravidanza Treviso 24.11.2011 Radiazioni e gravidanza G.Bracalente gbracalente@ulss.tv.it Unita Operativa Semplice DIAGNOSI PRENATALE ED ECOGRAFIA OSTETRICA Dir. Dott.ssa G.Bracalente Unità Operativa Complessa GINECOLOGIA

Dettagli

Translucenza Nucale e Difetti Cromosomici: valutazione della letteratura internazionale alla luce della nostra esperienza clinica

Translucenza Nucale e Difetti Cromosomici: valutazione della letteratura internazionale alla luce della nostra esperienza clinica Università degli Studi di Ancona Facoltà di Medicina e Chirurgia Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA Direttore: Prof. Giuseppe Gioele Garzetti

Dettagli

Il test combinato del primo trimestre:

Il test combinato del primo trimestre: CORSO DI ECOGRAFIA CLINICA: SCREENING DEL I TRIMESTRE e SCREENING GINECOLOGICO PRECHIRURGICO Il test combinato del primo trimestre: interpretazione e gestione del referto A.Visentin M.Segata Azienda USL

Dettagli

Come prepararsi all ecografia

Come prepararsi all ecografia L ecografia è una metodica di studio che fa parte dei sistemi di diagnostica per immagini di tipo non invasivo: infatti sfrutta delle onde sonore, non udibili dall orecchio umano ma che si propagano bene

Dettagli

L interpretazione e la gestione del test

L interpretazione e la gestione del test LO SCREENING DEL I TRIMESTRE : TECNICHE, RUOLI E PROSPETTIVE Imola 14 Settembre 2013 L interpretazione e la gestione del test combinato del I trimestre : come e chi? A.Visentin Azienda USL di Bologna U.O.

Dettagli

Agenesia del Dotto Venoso : diagnosi e outcome feto-neonatale di 19 casi

Agenesia del Dotto Venoso : diagnosi e outcome feto-neonatale di 19 casi U.O. MEDICINA FETALE OSPEDALE DI VENERE - Bari Unità Operativa di Neonatologia e T. I. N. A.O.Universitaria Policlinico Giovanni XXIII Bari Agenesia del Dotto Venoso : diagnosi e outcome feto-neonatale

Dettagli

Il morfologico precoce: significato, possibilita e limiti. Silvia Malaigia

Il morfologico precoce: significato, possibilita e limiti. Silvia Malaigia Il morfologico precoce: significato, possibilita e limiti Bertinoro19 Ottobre 2013 Silvia Malaigia Ecografia a 11-13 settimane + 6 gg Datazione Corionicita nei gemelli Localizzazione trofoblasto-inserzione

Dettagli

Malformazioni fetali

Malformazioni fetali Malformazioni fetali Indagine morfologica precoce Via transaddominale Sonde a elevata risoluzione Via transvaginale Epoca gestazionale 11-14 settimane Translucenza nucale Indagine morfologica precoce Strutture

Dettagli

Obesità nella donna, aspetti ostetrici e ginecologici Le ecografie in gravidanza: chi, come, quando Federico Prefumo

Obesità nella donna, aspetti ostetrici e ginecologici Le ecografie in gravidanza: chi, come, quando Federico Prefumo Obesità nella donna, aspetti ostetrici e ginecologici Le ecografie in gravidanza: chi, come, quando Federico Prefumo Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Università di Brescia / A.O. Spedali Civili

Dettagli

Incontri Pitagorici di Cardiologia IX Edizione. Il soffio cardiaco nell adolescente: appropriatezza dell esame ecocardiografico

Incontri Pitagorici di Cardiologia IX Edizione. Il soffio cardiaco nell adolescente: appropriatezza dell esame ecocardiografico Incontri Pitagorici di Cardiologia 2012 - IX Edizione Il soffio cardiaco nell adolescente: appropriatezza dell esame ecocardiografico I. Massimo Scimone CdC Policlinico Madonna della Consolazione - Reggio

Dettagli

I markers ecografici supplementari nello screening delle anomalie cromosomiche

I markers ecografici supplementari nello screening delle anomalie cromosomiche Imola, 14 Settembre 2013 I markers ecografici supplementari nello screening delle anomalie cromosomiche tullio.ghi@aosp.bo.it University of Bologna Ecografia a 11-13 wks e aneuploidie Oltre alla NT, altri

Dettagli

Diagnosi prenatale non invasiva: Tra probabilità e certezze 12 Maggio 2012 Carpi Dott. Stefano Faiola

Diagnosi prenatale non invasiva: Tra probabilità e certezze 12 Maggio 2012 Carpi Dott. Stefano Faiola Il counselling nel test combinato: casi clinici particolari Diagnosi prenatale non invasiva: Tra probabilità e certezze 12 Maggio 2012 Carpi Dott. Stefano Faiola Counselling Consigli dati da un professionista

Dettagli

Prevalenza destra in epoca fetale: studio retrospettivo di 100 feti

Prevalenza destra in epoca fetale: studio retrospettivo di 100 feti Prevalenza destra in epoca fetale: studio retrospettivo di 100 feti C. Morelli, G. Di Salvo, C. Ricci, M. Felicetti, L. Di Pietto, M. T. Palladino, G. Santoro, G. Pacileo, G. Caianiello, M.G. Russo. UOC

Dettagli

Informazioni per lo studio medico

Informazioni per lo studio medico Il test del 1 trimestre (1.-TT) Informazioni per lo studio medico Indagare il rischio di trisomie fetali con la misurazione della translucenza nucale unitamente alla PAPP-A e alla ß-hCG libera nel siero

Dettagli

Diagnosi di corionicità: come e quando

Diagnosi di corionicità: come e quando Diagnosi di corionicità: come e quando U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale B.Ramazzini Carpi Maria Lucia Matteo Modena, 27 settembre 2013 EPIDEMIOLOGIA Incremento del 40% di gravidanze in donne 30-39

Dettagli

Curve di crescita fetale customizzate: personalizzazione dell assistenza alla maternità. One size does not fit all.

Curve di crescita fetale customizzate: personalizzazione dell assistenza alla maternità. One size does not fit all. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI SALUTE DELLA DONNA E DEL BAMBINO U.O.C. Clinica Ginecologica Ostetrica SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN GINECOLOGIA E OSTETRICIA Direttore Prof. Giovanni B.

Dettagli

NIPT nel percorso di Diagnosi Prenatale. Monza 17 marzo 2016 Dr.ssa Maria Verderio CAM MONZA

NIPT nel percorso di Diagnosi Prenatale. Monza 17 marzo 2016 Dr.ssa Maria Verderio CAM MONZA NIPT nel percorso di Diagnosi Prenatale Monza 17 marzo 2016 Dr.ssa Maria Verderio CAM MONZA Detection rate for Down syndrome FPR=5.0% FPR

Dettagli

Ho pensato di raccogliere in modo organico e chiaro tutte le informazioni pratiche relative alla gravidanza. Mi sono basata sulle emozioni, i dubbi e

Ho pensato di raccogliere in modo organico e chiaro tutte le informazioni pratiche relative alla gravidanza. Mi sono basata sulle emozioni, i dubbi e Ho pensato di raccogliere in modo organico e chiaro tutte le informazioni pratiche relative alla gravidanza. Mi sono basata sulle emozioni, i dubbi e gli interrogativi che le future mamme ci hanno espresso

Dettagli

Analisi prenatali Informativa per i genitori

Analisi prenatali Informativa per i genitori Analisi prenatali Informativa per i genitori Cari genitori La decisione spetta a voi. Il presente opuscolo ha l obiettivo di fornirvi importanti informazioni sulla diagnosi prenatale delle trisomie fetali.

Dettagli

L esame morfologico precoce: quando e a chi va fatto? Cosa vedo? Federico Prefumo

L esame morfologico precoce: quando e a chi va fatto? Cosa vedo? Federico Prefumo L esame morfologico precoce: quando e a chi va fatto? Cosa vedo? Federico Prefumo U.O. Medicina Materno Fetale Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Università di Brescia / A.O. Spedali Civili di Brescia

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE S.I.T.O.P Bologna Novembre 2011

CONGRESSO NAZIONALE S.I.T.O.P Bologna Novembre 2011 DIAGNOSI PRENATALE DI PIEDE TORTO CONGENITO : IMPORTANZA DELL APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE CONGRESSO NAZIONALE S.I.T.O.P Bologna 17-19 Novembre 2011 A. Maiandi,, E. Cariati, A. Novembri, B. Bernocchi, A.

Dettagli

ECOGRAFIA DEL TARDIVO I TRIMESTRE CON VALUTAZIONE DELLA TRANLUCENZA NUCALE Dr. C. Sica

ECOGRAFIA DEL TARDIVO I TRIMESTRE CON VALUTAZIONE DELLA TRANLUCENZA NUCALE Dr. C. Sica ECOGRAFIA DEL TARDIVO I TRIMESTRE CON VALUTAZIONE DELLA TRANLUCENZA NUCALE Dr. C. Sica Sin dalla nascita dell ecografia uno degli obiettivi primari è stato quello di ricercare quei segni che potessero

Dettagli

E' una sindrome caratterizzata dalla presenza di un cromosoma 21 in eccesso (trisomia 21) nelle cellule del bambino che si sta formando.

E' una sindrome caratterizzata dalla presenza di un cromosoma 21 in eccesso (trisomia 21) nelle cellule del bambino che si sta formando. CHE COS'E' IL TEST INTEGRATO Il Test Integrato è uno dei metodi più efficaci per lo screening della sindrome di Down, di altre anomalie cromosomiche, e comprende anche lo screening di alcune malformazioni

Dettagli

Doppler uterino alterato a 20 settimane: inquadramento, consiglio e gestione pratica. Antonella Visentin GynePro Medical Bologna

Doppler uterino alterato a 20 settimane: inquadramento, consiglio e gestione pratica. Antonella Visentin GynePro Medical Bologna Doppler uterino alterato a 20 settimane: inquadramento, consiglio e gestione pratica Antonella Visentin GynePro Medical Bologna Metodologia del Doppler uterino: campionamento dei vasi Metodologia del Doppler

Dettagli

F.Ventriglia. A.Caiaro, V. Martucci, O.Imbornone, S. Macerola, C. Saffirio, S. Placidi. Pediatric Cardiology Sapienza University of Rome

F.Ventriglia. A.Caiaro, V. Martucci, O.Imbornone, S. Macerola, C. Saffirio, S. Placidi. Pediatric Cardiology Sapienza University of Rome F.Ventriglia. A.Caiaro, V. Martucci, O.Imbornone, S. Macerola, C. Saffirio, S. Placidi Pediatric Cardiology Sapienza University of Rome DA ALLORA STUDIATE E SEGUITE CIRCA 10.000 GRAVIDANZE E DIAGNOSTICATE

Dettagli

SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO PIEVESESTINA 12.10.2013

SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO PIEVESESTINA 12.10.2013 SCREENING PRENATALE mediante TEST COMBINATO PIEVESESTINA 12.1.213 DA DOVE VENIAMO? A CHE PUNTO SIAMO? DOVE ANDIAMO? Dott.DANIELE PUNGETTI Direttore UO Ostetricia e Ginecologia Ospedale Bufalini AUSL Cesena

Dettagli

Le Malformazioni Congenite

Le Malformazioni Congenite Le Malformazioni Congenite Silvia Baldacci e Fabrizio Bianchi Istituto di Fisiologia Clinica del CNR Fondazione Toscana G. Monasterio La salute dei bambini e dei ragazzi in Toscana, Firenze 29 maggio o

Dettagli

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE versione giugno 12017 La Diagnosi Prenatale è l insieme delle indagini strumentali e di laboratorio destinate a identificare la presenza di malformazioni e/o

Dettagli

DAL CONCEPIMENTO ALLA NASCITA: DA -9 A 0

DAL CONCEPIMENTO ALLA NASCITA: DA -9 A 0 DAL CONCEPIMENTO ALLA NASCITA: DA -9 A 0 COUNSELLING PER FARMACISTI Progetto educazionale di Formazione a distanza con il contributo non condizionato di Laboratori Alter Responsabile Scientifico Prof.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Giulia Gandolfi Colleoni E-mail Cittadinanza giuliaganco@libero.it Italiana Data di nascita 24/08/1974 Sesso F Esperienza professionale Dal 2005 a oggi

Dettagli

Cattedra di Ginecologia ed Ostetricia dell Università degli Studi di Palermo Scuola Siciliana di Eidodiagnostica Ostetrico Ginecologica

Cattedra di Ginecologia ed Ostetricia dell Università degli Studi di Palermo Scuola Siciliana di Eidodiagnostica Ostetrico Ginecologica Cattedra di Ginecologia ed Ostetricia dell Università degli Studi di Palermo Scuola Siciliana di Eidodiagnostica Ostetrico Ginecologica CORSI DI ECOGRAFIA OSTETRICA ANNO 2013 CORSI DI BASE II edizione

Dettagli

Il test combinato nelle gravidanze gemellari

Il test combinato nelle gravidanze gemellari Il test combinato nelle gravidanze gemellari Lorena Brondelli Modena 29 Marzo 2012 Test combinato nelle gravidanze gemellari bigemine Importante determinare la corionicità Valutare se utilizzare combinazione

Dettagli

Gravidanza oltre il termine. Dott.ssa S.Iarlori

Gravidanza oltre il termine. Dott.ssa S.Iarlori Gravidanza oltre il termine Dott.ssa S.Iarlori definizione Si definisce gravidanza protratta una gravidanza di età gestazionale oltre la 42 settimana ( 294 giorni dall'ultima mestruazione ) o 14 giorni

Dettagli

Ecografia in ostetricia Primo trimestre

Ecografia in ostetricia Primo trimestre Ecografia in ostetricia Primo trimestre Sacco Gestazionale Il primo segno ecografico suggestivo di gravidanza è la visualizzazione del sacco gestazionale. Visibile alla dimensione di 2-3 mm con sonda transvaginale,

Dettagli

giuliaganco@libero.it DICHIARA SOTTO LA PROPRIA PERSONALE RESPONSABILITA, IL SEGUENTE CURRICULM VITAE:

giuliaganco@libero.it DICHIARA SOTTO LA PROPRIA PERSONALE RESPONSABILITA, IL SEGUENTE CURRICULM VITAE: La sottoscritta: Nome GANDOLFI COLLEONI GIULIA E-mail giuliaganco@libero.it Data di nascita 24 AGOSTO, 1974 DICHIARA SOTTO LA PROPRIA PERSONALE RESPONSABILITA, IL SEGUENTE CURRICULM VITAE: ISTRUZIONE Maggio

Dettagli

Dott. Corrado Debbi. U.O.Ostetricia-Ginecologia di Reggio Emilia. Direttore: Prof. G.B. La Sala

Dott. Corrado Debbi. U.O.Ostetricia-Ginecologia di Reggio Emilia. Direttore: Prof. G.B. La Sala Dott. Corrado Debbi U.O.Ostetricia-Ginecologia di Reggio Emilia Direttore: Prof. G.B. La Sala I test di screening e diagnostici dovrebbero essere presentati dal GINECOLOGO e/o OSTETRICA curante a tutte

Dettagli

IL PERCORSO DI SCREENING E DIAGNOSI DELLE ANOMALIE FETALI. Grace Rabacchi

IL PERCORSO DI SCREENING E DIAGNOSI DELLE ANOMALIE FETALI. Grace Rabacchi IL PERCORSO DI SCREENING E DIAGNOSI DELLE ANOMALIE FETALI Grace Rabacchi TAVOLO DI LAVORO MULTIPROFESSIONALE A.Re.S.S. 2007 COORDINATORE Grace RABACCHI Carla BOLLATI Guglielmo BRACCO Mario CAMPOGRANDE

Dettagli

Pisa, 2/6/2012. LABIOPALATOSCHISI: La diagnosi prenatale

Pisa, 2/6/2012. LABIOPALATOSCHISI: La diagnosi prenatale Pisa, 2/6/2012 LABIOPALATOSCHISI: La diagnosi prenatale INCIDENZA DIFETTI CONGENITI : circa 5 % CAUSA IDENTIFICABILE : circa 10 % Genetica : circa 3 % Agenti teratogeni : circa 7 % Malattie materne: circa

Dettagli

Acardia Fetale. Classificazione

Acardia Fetale. Classificazione Acardia Fetale Definizione Con il termine di Acardia si intende una rara complicanza esclusiva delle gravidanze gemellari monocoriali; statisticamente ciò avviene in circa l 1% di queste. Cenni di etiopatogenesi

Dettagli

Tappe essenziali nella proposta di diagnosi prenatale SAPERE PER SCEGLIERE

Tappe essenziali nella proposta di diagnosi prenatale SAPERE PER SCEGLIERE DIAGNOSI PRENATALE la diagnosi prenatale è un insieme di indagini strumentali e di laboratorio finalizzate al monitoraggio dello stato di salute del concepito durante tutto il decorso della gravidanza

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico G. Martino UOC di Ginecologia ed Ostetricia

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico G. Martino UOC di Ginecologia ed Ostetricia MODELL ELLO 1 Si certifica che la sig.ra nata il / / / ricoverata presso la UO Ginecologia ed Ostetricia il / /, alla settimana e giorni di gestazione, ha partorito alle ore : del / /, un [ ] prodotto

Dettagli

Scientifico. di Ecografia per Ostetriche. Firenze. Aula Magna Azienda Ospedaliero Universitaria. Meyer. 11 dicembre patrocini richiesti

Scientifico. di Ecografia per Ostetriche. Firenze. Aula Magna Azienda Ospedaliero Universitaria. Meyer. 11 dicembre patrocini richiesti ProgrAMMA Scientifico preliminare Corso SIEOG di Ecografia per Ostetriche Firenze Aula Magna Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer 11 dicembre 2015 patrocini richiesti obiettivi del corso I progressi

Dettagli

Coartazione Aortica (informativa)

Coartazione Aortica (informativa) Coartazione Aortica (informativa) Definizione Si definisce coartazione aortica un restringimento dell arco aortico, che viene classificato a seconda della posizione, in relazione all anastomosi con il

Dettagli

PRENATAL SAFE www.bios-spa.it info@bios-spa.it

PRENATAL SAFE www.bios-spa.it info@bios-spa.it PRENATAL SAFE Ogni anno si verificano nel nostro paese circa 500.000 nascite ed a circa il 10% di esse, poiché relative a donne al di sopra dei 35 anni di età, viene offerta la diagnpsi citogenetica prenatale

Dettagli

Lo screening ecografico delle cromosomopatie. linee guida SIEOG. Carla Verrotti

Lo screening ecografico delle cromosomopatie. linee guida SIEOG. Carla Verrotti Lo screening ecografico delle cromosomopatie nel I trimestre di gravidanza: linee guida SIEOG Carla Verrotti Ecografia ostetrica nel primo trimestre Screening prenatale della Sindrome di Down GAZZETTA

Dettagli

Gravidanza fisiologica ed ecografia del III trimestre pro e contro: Il parere dell ecografista.

Gravidanza fisiologica ed ecografia del III trimestre pro e contro: Il parere dell ecografista. Gravidanza fisiologica ed ecografia del III trimestre pro e contro: Il parere dell ecografista tullio.ghi@unipr.it Considerazioni Il feto incrementa in modo considerevole il proprio peso nell ultimo trimestre

Dettagli

Diagnostica & Ricerca S.Raffaele LABORAF Alfafetoproteina nel Liquido Amniotico e Difetti del Tubo Neurale Valutazione mediante MoM

Diagnostica & Ricerca S.Raffaele LABORAF Alfafetoproteina nel Liquido Amniotico e Difetti del Tubo Neurale Valutazione mediante MoM Diagnostica & Ricerca S.Raffaele LABORAF Alfafetoproteina nel Liquido Amniotico e Difetti del Tubo Neurale Valutazione mediante MoM R. Daverio,, M. Pontillo Bologna, 1 Difetti del Tubo Neurale (DTN) Malformazioni

Dettagli

Corso di Ecografia per Ostetriche Corso Avanzato di Neurosonologia Fetale

Corso di Ecografia per Ostetriche Corso Avanzato di Neurosonologia Fetale Corso di Ecografia per Ostetriche Corso Avanzato Presidente dei Corsi: A. CARUSO Direttore dei Corsi: L. MASINI UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL S. CUORE Policlinico A. Gemelli - Aula Italia Largo Francesco Vito,

Dettagli

GRAVIDANZE MULTIPLE: COSA TEMERE E COME INTERVENIRE. Bologna, Sabato 12 Aprile 2008 Aula Magna Santa Lucia

GRAVIDANZE MULTIPLE: COSA TEMERE E COME INTERVENIRE. Bologna, Sabato 12 Aprile 2008 Aula Magna Santa Lucia GRAVIDANZE MULTIPLE: COSA TEMERE E COME INTERVENIRE Bologna, Sabato 12 Aprile 2008 Aula Magna Santa Lucia Anomalie cromosomiche nelle gravidanze multiple Screening vs diagnosi invasiva; quale tecnica;

Dettagli

Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale

Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale Il feto con una singola anomalia correggibile: problematiche del consiglio prenatale Dr.ssa Maria Segata Centri Medici GynePro, Bologna e Università di Bologna Diagnosi prenatale Anomalia Ecografia esperta

Dettagli

Le analisi prenatali

Le analisi prenatali L Amniocentesi L amniocentesi è l esame più utilizzato per la diagnosi prenatale di eventuali malattie genetiche. E una procedura che nella donna in gravidanza, tra la 15 e la 18 settimana, permette di

Dettagli

I test di screening della. una visione d insieme. M.C. Galassi

I test di screening della. una visione d insieme. M.C. Galassi I test di screening della aneuploidie cromosomiche: una visione d insieme M.C. Galassi Indagini prenatali delle aneuploidie La cariotipizzazione è considerata l indagine gold standard per la diagnosi della

Dettagli

SCREENING DEL PRIMO TRIMESTRE: ANOMALIE CROMOSOMICHE E MALFORMAZIONI CONGENITE

SCREENING DEL PRIMO TRIMESTRE: ANOMALIE CROMOSOMICHE E MALFORMAZIONI CONGENITE con il patrocinio di SCREENING DEL PRIMO TRIMESTRE: ANOMALIE CROMOSOMICHE E MALFORMAZIONI CONGENITE CHIETI 29-31 ottobre 2012 Docenti: M. Rosati Provider BIOMEDIA n. 148 OBIETTIVO DEL CORSO L obiettivo

Dettagli

IL TEST COMBINATO: caratteristiche e impiego clinico. L. Sgarbi

IL TEST COMBINATO: caratteristiche e impiego clinico. L. Sgarbi IL TEST COMBINATO: caratteristiche e impiego clinico L. Sgarbi STUDIO DEI DIFETTI CROMOSOMICI NEL 1 TRIMESTRE DIAGNOSI CARIOTIPIZZAZIONE VILLOCENTESI, AMNIOCENTESI (TEST INVASIVI) ETA materna; SCREENING

Dettagli

OSPEDALE EVANGELICO INTERNAZIONALE SCREENING ECOGRAFICO DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE DEL PRIMO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA

OSPEDALE EVANGELICO INTERNAZIONALE SCREENING ECOGRAFICO DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE DEL PRIMO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA OSPEDALE EVANGELICO INTERNAZIONALE ENTE ECCLESIASTICO CIVILMENTE RICONOSCIUTO 16122 GENOVA Corso Solferino, 1A Tel 010/55221 Sede Legale: Salita Sup. S. Rocchino, 31/A STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA

Dettagli

Diagnosi prenatale con test combinato : cosa cambia con la disponibilità del NIPT

Diagnosi prenatale con test combinato : cosa cambia con la disponibilità del NIPT Diagnosi prenatale con test combinato : cosa cambia con la disponibilità del NIPT Dott Armando Pintucci UO Ostetricia e Ginecologia Carate Brianza Giussano Università degli Studi di Milano-Bicocca Edizione

Dettagli

il più accurato e precoce test prenatale non invasivo su DNA fetale

il più accurato e precoce test prenatale non invasivo su DNA fetale il più accurato e precoce test prenatale non invasivo su DNA fetale Life has always poppies in her hands. O. Wilde www.testpanorama.it in collaborazione con Il più avanzato test prenatale: sicuro, personalizzato

Dettagli

GENETICS 2000 s.r.l.

GENETICS 2000 s.r.l. INFORMATIVA ALLA DIAGNOSI PRENATALE NON INVASIVA MEDIANTE ANALISI DEL DNA FETALE DAL SANGUE MATERNO Finalità del test Il test non invasivo è un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale

Dettagli

PRIMO TRIMESTRE, CUORE, ENCEFALO

PRIMO TRIMESTRE, CUORE, ENCEFALO Società Italiana di Ecografia Ostetrica-Ginecologica Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo Giaccone di PRIMO TRIMESTRE, Splendid Hotel La Torre - PRIMO TRIMESTRE, Splendid Hotel La Torre

Dettagli

IL TEST COMBINATO: ANCORA ATTUALE? Dott. Demetrio Costantino Dirigente Medico I livello Azienda USL Ferrara Centro Salute Donna

IL TEST COMBINATO: ANCORA ATTUALE? Dott. Demetrio Costantino Dirigente Medico I livello Azienda USL Ferrara Centro Salute Donna IL TEST COMBINATO: ANCORA ATTUALE? Dott. Demetrio Costantino Dirigente Medico I livello Azienda USL Ferrara Centro Salute Donna Nel corso degli ultimi due decenni, con l iniziale intento di ridurre il

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO AL TEST COMBINATO

INFORMAZIONE E CONSENSO AL TEST COMBINATO Ospedale S. Maria Bianca - Mirandola Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia Direttore: Dr. P. Accorsi Responsabile: A. Ferrari Tel. 0535/602246 (dal lun. al ven.: ore 12-14) (Copia per la paziente)

Dettagli

Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato

Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato Centro Diagnosi Prenatale Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione Università degli Studi Siena Lo screening combinato Sofia Sollazzi, Giovanni Centini, Lucia Rosignoli, Felice

Dettagli

Stato dell arte per lo Screening e la Diagnosi delle cardiopatie congenite nel feto

Stato dell arte per lo Screening e la Diagnosi delle cardiopatie congenite nel feto CUORE e GRAVIDANZA 27 ottobre 2012 Stato dell arte per lo Screening e la Diagnosi delle cardiopatie congenite nel feto Alessia Cerutti Dipartimento Salute Donna e Bambino, PD cerutti@pediatria.unipd.it

Dettagli

AMARCORD CONFRONTO TRA IL VECCHIO CHE SI RISCOPRE ED IL NUOVO CHE AVANZA

AMARCORD CONFRONTO TRA IL VECCHIO CHE SI RISCOPRE ED IL NUOVO CHE AVANZA AMARCORD CONFRONTO TRA IL VECCHIO CHE SI RISCOPRE ED IL NUOVO CHE AVANZA CONGRESSO REGIONALE RIMINI, 23.3.2011 L'EPOCA DI GESTAZIONE. LA VISITA O SEMPRE L'ECOGRAFIA? DOTT. ANTONIO CAVALLO OSPEDALE INFERMI

Dettagli

Fondamenti dell uso dell ecografia ostetrica

Fondamenti dell uso dell ecografia ostetrica Fondamenti dell uso dell ecografia ostetrica Uso dell ecografia Gravidanza Morfologia Accrescimento Benessere fetale Travaglio di parto? esplorazione, palpazione manuale, esperienza apparecchi ecografici

Dettagli

prenatal Test prenatale non invasivo

prenatal Test prenatale non invasivo prenatal Test prenatale non invasivo 1 Congratulazioni per la gravidanza! 2 Cari futuri genitori, È un periodo veramente emozionante per voi e la vostra preoccupazione per la salute del bebè è del tutto

Dettagli

CORSO DI SEMEIOTICA OSTETRICA IL LIQUIDO AMNIOTICO E I MAF

CORSO DI SEMEIOTICA OSTETRICA IL LIQUIDO AMNIOTICO E I MAF CORSO DI SEMEIOTICA OSTETRICA IL LIQUIDO AMNIOTICO E I MAF Dott.ssa G. Gamberini Il liquido amniotico è un'entità dinamica alla cui formazione contribuiscono Urina fetale Secrezioni del tratto respiratorio

Dettagli

Nota informativa per il paziente

Nota informativa per il paziente NOTA INFORMATIVA DIAGNOSI PRENATALE ANOMALIE CROMOSOMICHE Nota informativa per il paziente Gentile paziente, attualmente vi è l opzione, se La vuole prende in considerazione, di effettuare una diagnosi

Dettagli

(Copia per la paziente) INFORMAZIONE E CONSENSO ALL ESAME DI AMNIOCENTESI O VILLOCENTESI

(Copia per la paziente) INFORMAZIONE E CONSENSO ALL ESAME DI AMNIOCENTESI O VILLOCENTESI Ospedale S. Maria Bianca - Mirandola Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia Direttore: Dr. P. Accorsi Responsabile: A. Ferrari Tel. 0535/602246 (dal lun. al ven.: ore 12-14) (Copia per la paziente)

Dettagli

L ECOGRAFIA NEL MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA A TERMINE: DIAGNOSI DI PRESENTAZIONE, PLACENTA, LIQUIDO AMNIOTICO

L ECOGRAFIA NEL MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA A TERMINE: DIAGNOSI DI PRESENTAZIONE, PLACENTA, LIQUIDO AMNIOTICO U.O.C. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Conegliano (TV) L ECOGRAFIA NEL MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA A TERMINE: DIAGNOSI DI PRESENTAZIONE, PLACENTA, LIQUIDO AMNIOTICO Conegliano 10-12 giugno 2010

Dettagli

PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA. Dr.ssa FEDERICA GIOMMI

PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA. Dr.ssa FEDERICA GIOMMI PREDIZIONE DI IUGR, PREECLAMPSIA E DIPNI MEDIANTE DOSAGGIO DI PAPP-A ED ECOGRAFIA Dr.ssa FEDERICA GIOMMI Milano Marittima 5 Giugno 2010 www.centroaretusa.it Preeclampsia Preeclampsia : 2% delle gravidanze,

Dettagli

Novel ultrasound parameters to predict the response to induction of labor in postdate pregnancy

Novel ultrasound parameters to predict the response to induction of labor in postdate pregnancy The authors declare no conflict of interest UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Dipartimento di Medicina Molecolare e dello Sviluppo Scuola di Specializzazione Ostetricia e

Dettagli

Perchésottoporsi a diagnosi prenatale?

Perchésottoporsi a diagnosi prenatale? Perchésottoporsi a diagnosi prenatale? Escludere difetti congeniti Rassicurare la gestante Diagnosi prenatale Accertare la presenza di difetti congeniti Scelta consapevole I.V.G. Terapie fetali o Trattamenti

Dettagli

4. Igroma cistico ed idrope fetale non immunologica - Igroma cistico - Idrope fetale non-immunologica

4. Igroma cistico ed idrope fetale non immunologica - Igroma cistico - Idrope fetale non-immunologica INDICE 1. Modalita' dell'esame anatomico fetale nelle varie epoche gestazionali - cosa si può e cosa non si può vedere L'esame delle 12/14 settimane L'esame delle 19/21 settimane L'esame delle 30/32 settimane

Dettagli

Test di depistaggio prenatale del 1 trimestre Informativa per lo studio medico

Test di depistaggio prenatale del 1 trimestre Informativa per lo studio medico Test di depistaggio prenatale del 1 trimestre Informativa per lo studio medico Determinazione del rischio di trisomie fetali attraverso l età materna, la translucenza nucale e i valori di PAPP-A e free

Dettagli

Casi clinici, come imparare dagli errori: raccontiamo le sviste della pratica quotidiana

Casi clinici, come imparare dagli errori: raccontiamo le sviste della pratica quotidiana Casi clinici, come imparare dagli errori: raccontiamo le sviste della pratica quotidiana Dott.ssa Mariangela Pati Ospedale Ramazzini di Carpi Ostetricia e Ginecologia Signora G.A. IIgravida Ipara: 1 PS

Dettagli

Diabete gestazionale Modalità e timing del parto. Prof. Roberto Marci

Diabete gestazionale Modalità e timing del parto. Prof. Roberto Marci Diabete gestazionale Modalità e timing del parto Prof. Roberto Marci Gestational diabetes and impaired glucose tolerance (IGT) in pregnancy affects between 2-3% of all pregnancies and both have been associated

Dettagli

CASI CLINICI: STIMOLO ALLA INTEGRAZIONE MULTIDISCIPLINARE

CASI CLINICI: STIMOLO ALLA INTEGRAZIONE MULTIDISCIPLINARE Ciclo di incontri scientifici 2013 Meet the Professor Diagnostica Prenatale da Plasma Materno CASI CLINICI: STIMOLO ALLA INTEGRAZIONE MULTIDISCIPLINARE Centro servizi Pievesestina,, 12 Ottobre 2013 Rocca

Dettagli

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine

LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine LA DIAGNOSTICA PRENATALE: dal Test Combinato alle ecografie di routine ECOGRAFIA FETO NUMERO e VITALITA CORIONICITA AMBIENTE FETALE ACCRESCIMENTO MORFOLOGIA e FUNZIONALITA PLACENTA LOCALIZZAZIONE FUNZIONALITA

Dettagli

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE U.O.C. Genetica Medica AZIENDA USL 7 DI SIENA U.O. Ginecologia e Ostetricia Val d'elsa La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa Cristina Ferretti Indicazioni

Dettagli

D L E L L EC E O C G O R G A R F A IA

D L E L L EC E O C G O R G A R F A IA IL RUOLO DELL ECOGRAFIA ESPERTA A 12-1313 WEEKS NELL ERA DEL NIPT Lucia De Meis POSSIBILITA DELL ECOGRAFIA ESPERTA DEL I TRIMESTRE Valutazione precoce della morfologia fetale Screening delle aneuploidie

Dettagli

TEST DI SCREENING. Dott. Francia Giovanni. Associazione ginecologi extraospedalieri Dott. Francesco Libero Giorgino

TEST DI SCREENING. Dott. Francia Giovanni. Associazione ginecologi extraospedalieri Dott. Francesco Libero Giorgino Università degli Studi di Padova Azienda Ospedaliera di Padova DIPARTIMENTO DI SCIENZE GINECOLOGICHE E DELLA RIPRODUZIONE UMANA Clinica Ginecologica e Ostetrica Associazione ginecologi extraospedalieri

Dettagli

Tetralogia di Fallot: diagnos tica fetale e neonatale. S ilvia Favilli, Enric o Chiappa

Tetralogia di Fallot: diagnos tica fetale e neonatale. S ilvia Favilli, Enric o Chiappa Tetralogia di Fallot: diagnos tica fetale e neonatale S ilvia Favilli, Enric o Chiappa Tetralogia di Fallot R. Anderson 1995 Tetralogia di Fallot Diagnosi prenatale Tetralogia di Fallot Diagnosi prenatale

Dettagli