SECONDO DOSSIER DI SENSIBILIZZAZIONE ALLO STUDIO DELLA LINGUA TEDESCA NELLA SCUOLA PRIMARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SECONDO DOSSIER DI SENSIBILIZZAZIONE ALLO STUDIO DELLA LINGUA TEDESCA NELLA SCUOLA PRIMARIA"

Transcript

1 . Relazioni Internazionali e Lingue Straniere SECONDO DOSSIER DI SENSIBILIZZAZIONE ALLO STUDIO DELLA LINGUA TEDESCA NELLA SCUOLA PRIMARIA Autori Gisella Langé Ispettrice Tecnica di lingue straniere MIUR Rita Maria Scifo Docente di lingua tedesca MIUR USR per la Lombardia Relazioni internazionali e lingue straniere MAGGIO 2013 Maggio 2013 MIUR USR per la Lombardia Ufficio VI Personale della scuola - Relazioni internazionali e lingue straniere

2 Indice Premessa p Il progetto Mi diverto con il tedesco! p Esempi di Unità didattiche per l attività nelle scuole p Iniziative svolte: settembre 2012 gennaio 2013 p Docenti coinvolti p Scuole coinvolte p Attività svolte p Materiali e approcci utilizzati p Verifica e valutazione dell esperienza p Questionario di gradimento per gli alunni p Questionario di gradimento per i docenti p. 32 2

3 3.3 Risultati questionari alunni - grafici p Risultati questionari docenti - grafici p Alcune considerazioni dei bambini p Il valore aggiunto e la ricaduta del progetto p Scheda informativa per i genitori p Considerazioni finali p Alcuni siti e link utili p. 66 3

4 Premessa A seguito della forte contrazione dell offerta della lingua tedesca nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado della Lombardia, si è ritenuto opportuno e utile pensare ad un intervento di sensibilizzazione allo studio di questa lingua nella scuola primaria. A livello istituzionale si sottolinea l importanza di un offerta formativa plurilingue e la necessità di un approccio precoce alla lingua straniera, in modo particolare al tedesco, considerato pregiudizialmente difficile, ma assolutamente accessibile se appreso con modalità e tempi adeguati. Visto il successo del Progetto Mi diverto con il tedesco, che si è svolto da marzo a maggio 2012, coinvolgendo 6 istituti scolastici ( 5 nella città di Milano e uno nella provincia di Como per un totale di 30 classi), si è pensato di riproporlo in tutte le province della regione Lombardia nell anno scolastico 2012/13. Hanno risposto positivamente all iniziativa numerosi dirigenti di scuole primarie e istituti comprensivi. Alcune scuole avevano già organizzato esperienze autonome grazie all intervento di docenti di lingua tedesca di scuola secondaria di primo o di secondo grado che avevano svolto lezioni introduttive alla lingua tedesca agli alunni della scuola primaria. Altri istituti scolastici avevano aderito alla proposta Deutschwagen del Goethe-Institut che ha coinvolto istituti scolastici su tutto il territorio nazionale. Hanno aderito al progetto Mi diverto con il tedesco 2012/13 33 istituti scolastici, di cui 10 a Milano e provincia e 23 nelle altre province della regione. Di queste, due sono scuole paritarie. L iniziativa ha coinvolto 141 classi quinte, per un totale di 2917 alunni, 161 docenti di scuola primaria e 39 docenti di lingua tedesca. Il progetto è consistito in un ora di lezione di introduzione al tedesco nelle classi quinte, svolta da docenti di lingua tedesca di comprovata esperienza nell insegnamento della lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo o di secondo grado. Il lavoro è stato svolto gratuitamente ad eccezione del rimborso spese offerto dal Goethe- Institut Milano. Finalità dell iniziativa è stata quella di coinvolgere i bambini delle classi quinte mediante giochi, filastrocche, canzoni e attività manuali, avvicinandoli in modo divertente alla lingua e alla cultura tedesca, suscitando in loro curiosità, interesse e una iniziale familiarità con suoni, semplici vocaboli e frasi di presentazione. 4

5 Obiettivi dell intervento sono stati: accostare i bambini alle forme di saluto, ai numeri, ai vocaboli per definire animali, colori e cibi. Per quanto riguarda i materiali utilizzati si è fatto riferimento al minicorso Steig ein! del Goethe-Institut,corredato da un CD, un DVD e diversi poster colorati e divertenti. Sono stati di aiuto anche i materiali di riferimento contenuti nel dossier Mi diverto con il tedesco - giugno 2012, disponibili sul sito quelli sulla piattaforma online e sulla mailing-list del Goethe- Institut per i docenti https://login.goethe.de/cas/login?service=http%3a%2f%2flernen.goethe.de%2fmoodle%2flogin%2findex.php. L esperienza svolta nell anno scolastico 2012/13 è stata accolta dagli alunni di quasi tutte le classi con grande entusiasmo e interesse. Altrettanto positiva è stata la reazione di genitori, dirigenti e docenti. In diverse scuole coinvolte nel progetto a partire dall a.s. 2013/14 i dirigenti scolastici hanno proposto l inserimento della lingua tedesca nella scuola secondaria di primo grado o il potenziamento dell offerta di questa lingua, creando una classe prima in più. Altri dirigenti scolastici hanno avviato laboratori pomeridiani per i bambini delle classi quinte. Di fondamentale importanza è stato anche l intervento informativo con i genitori, che ha avuto luogo in 13 scuole. La non scelta del tedesco come lingua di studio dei loro figli nasce spesso da pregiudizi e da una erronea percezione del livello di difficoltà della lingua tedesca. Al fine di creare un ambiente veramente favorevole, questo Dossier può essere liberamente utilizzato da tutti coloro che desiderano lavorare per il tedesco costruendo percorsi verticali e duraturi. Gisella Langé, Ispettrice Tecnica di lingue straniere MIUR Rita Scifo, Docente di lingua tedesca, distaccata presso MIUR USR Relazioni internazionali e lingue straniere. Milano, 24 maggio

6 1. IL PROGETTO 6

7 1.1 Esempi di Unità didattiche per l attività nelle scuole Destinatari: alunni Classe IV e V scuola primaria Docente: Durata: un ora Periodo: Settembre 2012 Gennaio 2013 Approccio didattico: Lavoro attraverso il movimento, il gioco, il canto, le attività manuali e creative Finalità: Avvicinare i bambini alla lingua tedesca in modo piacevole divertente e coinvolgente. Nel corso di un ora di assaggio del tedesco potranno familiarizzare con i suoni della lingua tedesca, imparare alcuni vocaboli e semplici frasi mediante giochi, canzoni e attività manuali. Obiettivi: Accostare i bambini ai suoni, ai vocaboli e alle prime espressioni della lingua tedesca Avvicinare i bambini alla cultura tedesca Suscitare curiosità e interesse alla lingua tedesca Proposte di contenuti/argomenti: I^ Proposta: Forme di saluto formali e informali: Hallo/Tag, guten Morgen, guten Tag, guten Abend, Aufwiedersehen/ dire il proprio nome, età Dire il proprio nome: ich bin /ich heiße Giocare con i nomi propri tedeschi Dire l età: giocare con i numeri da 1 a 10 II^ Proposta: Colori e animali Ascoltare e ripetere i nomi dei colori, dipingere usando pennarelli colorati. Ascoltare e ripetere i nomi degli animali. Riutilizzare in forma di gioco i vocaboli appresi. 7

8 III^ Proposta: Cibi preferiti Ascoltare e ripetere nomi di cibi, in particolare della frutta. Riutilizzare con filastrocche i vocaboli appresi. Materiale: pubblicazione Steig ein! del Goethe-Institut, canzoni, poster, pallina di gomma, CD, DVD e illustrazioni. Proposte in dettaglio: I^ Proposta: Forme di saluto formali e informali: Hallo/Tag, guten Morgen, guten Tag, guten Abend, Aufwiedersehen/ dire il proprio nome, età Fasi di lavoro: 3 Attivazione delle preconoscenze. La docente chiede agli studenti quale parole conoscono in tedesco (Kartoffeln, Mercedes, Auto.. nomi di calciatori, squadre di calcio ) e li scrive alla lavagna. La docente fa ripetere correttamente alcuni vocaboli, facendo familiarizzare gli alunni con i suoni tedeschi. 2.La docente si presenta ( se possibile con l ausilio di una marionetta) e dice: Hallo,, ich heiße und du? (marionetta o pupazzo: Hallo, ich heiße ) Si ripete più volte la battuta in modo che tutti la capiscano. 3 La docente lancia una pallina di gomma e ripete Hallo, ich heiße..und du? I bambini ripetono a catena la battuta. La docente dà ad ogni alunno un nome proprio tedesco. Salutano e si presentano dicendo il nome (come variante si può ricorrere alla versione tedesca del loro nome). 4. Gli alunni ascoltano la canzone Guten Tag e poi la cantano in coro. Hallo, hallo Und guten Tag! Auf Wiedersehen, auf Wiedersehen Und dann tschüs! 8

9 5. Si chiede ai bambini se è chiara la differenza tra le varie forme di saluto (formale e informale) e si fanno ripetere a catena con il lancio della pallina di gomma. 6. La docente dice, facendo la parte della marionetta: Ich bin neun- ich bin zehn, und du? Si ripete la battuta e i bambini ripetono. Si chiede loro se sanno cosa indica. Ora si passa a ripetere i numeri da 1 a 10 più volte, anche a ritroso. 7. Si gioca con la filastrocca Eins, zwei, Polizei fornita in fotocopia in modo da far memorizzare i numeri, facendo ricorso alla mimica dove non è chiaro. A questo punto ogni alunno a turno dice: Ich bin.und du? 8. Come variante si può fare ricorso alla filastrocca: Ein, zwei, drei und du bist frei (Steig ein) su youtube.com II^ Proposta: colori e animali Fasi di lavoro: 3 La docente mostra una Schultüte (se possibile), spiegandone la funzione in Germania oppure semplicemente un sacchetto di stoffa, dal quale estrae diversi oggetti e prodotti tedeschi, per esempio dei Gummibärchen, Ritterschokolade, Brezel Dato che i Gummibärchen hanno colori diversi, si prende l occasione per insegnare i colori, mostrando dei cartoncini colorati e facendoli ripetere più volte. Affinché i bambini memorizzino i colori la docente li scrive sulla carta colorata e li affigge alla lavagna. I bambini ricopiano i nomi dei colori con pennarelli colorati. Se si ritiene opportuno, si può introdurre l espressione: Meine Lieblingsfarbe ist. 2.La docente mostra ora il poster con gli animali Fa ripetere più volte i vocaboli. Poi copre con dei cartoncini i vocaboli e, dividendo la classe in 2 gruppi, fa indovinare. Vince chi si ricorda il maggior numero di vocaboli. 9

10 3 Gioco abbinato: animali-colori I bambini dipingono con i vari colori i nomi degli animali appresi. III^ Proposta: Cibi preferiti Fasi di lavoro: 3 La docente chiede ai bambini quali cibi tedeschi conoscono e li raccoglie alla lavagna. Scrive alla lavagna la parola: Obstsalat e fa fare ipotesi sul significato. Spiega che anche in Germania i bambini la mangiano volentieri. 3 Mostra il poster con la frutta e ripete più volte i vocaboli. 3. Canzoncina Obstsalat da Steig ein - Nehmen wir Bananen? Ja Tomaten? Nein 4. Gioco a squadre: chi ricorda più vocaboli relativi ai cibi? Alla fine di ogni attività, la docente distribuisce delle spille con scritte in tedesco, facendo fare ipotesi sul significato. Per concludere distribuisce un cruciverba che riprende i vocaboli appresi e dà una Broschüre sulle opportunità che offre conoscere il tedesco. La docente, ove necessario, fa riferimenti alla lingua inglese. 10

11 2. INIZIATIVE SVOLTE SETTEMBRE 2012 GENNAIO

12 2.1 Docenti coinvolti 1. Laura Alberti Docente di lingua tedesca in scuole secondarie di I e di II grado, in servizio presso IC A. Moro Flero (BS). Attività di sostegno ad alunni con disabilità certificata nella scuola secondaria di I grado. Organizzazione e coordinamento di corsi per la certificazione FIT 2 presso il Goethe- Institut di Milano per alunni della scuola secondaria di II grado. Organizzazione e coordinamento di corsi per la certificazione KET (Key English Test) per gli alunni delle classi 3 della scuola secondaria di I grado. Organizzazione viaggi d istruzione. 2. Maddalena Albertini Laureata in lingue e letterature straniere, presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, docente di ruolo nella scuola media dal In servizio presso IC 2 Brescia. Collaborazione all organizzazione del convegno svoltosi a Brescia il Il tedesco a scuola : le ragioni di una scelta. Insieme al gruppo dei docenti di lingua tedesca Deutsch in Brescia. Collaborazione con la casa editrice Morcelliana. 3. Maria Arena Docente di lingua tedesca in scuole secondarie di primo grado. Attualmente in servizio presso l Istituto comprensivo, via Virgilio a Binasco (MI). 4. Mara Bacciocchi Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso la scuola Primo Levi via Pistoia, Milano Collaborazione al progetto Mi diverto con il tedesco nella scuola primaria. 5. Max Bergamaschi Docente di scuole secondarie di I e di II grado, in servizio presso SMS A. Moro Cerro al Lambro (MI). Collaborazione con scuole tedesche per attività di scambio e stage 6. Roberta Belloni Docente di lingua tedesca, neoimmessa in ruolo presso l Istituto Comprensivo di Marcheno (BS). Dal 2010 al 2012 ha svolto incarichi come impiegata d ufficio commerciale in una ditta in provincia di Bergamo con funzioni di back- e front office per tutti i paesi esteri. 12

13 7. Miriam Bertocchi Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo grado, attualmente in servizio presso la scuola media paritaria A.Cosi di Rovato (BS). Collaborazione con l Università degli Studi di Milano come docente di Didattica della lingua tedesca. Dottoranda in studi letterari e filologici dell area germanica presso l Università degli Studi di Milano. 8. Daniela Bertolli Docente di tedesco di scuola secondaria di secondo grado, attualmente in servizio presso l ISIS E. Stein di Gavirate ( VA). Collabora con l Università degli Studi di Milano, sezione di Germanistica. Giornalista pubblicista, ha svolto l attività di responsabile ufficio stampa e di consulente editoriale. 9. Eulalia Biffi Docente di tedesco scuole secondarie di I e di II grado, in servizio presso ITC A. Bassi Lodi. 10. Caterina Buttitta Docente di tedesco, in servizio presso SMS Quintino Di Vona-Speri Milano. Promozione della lingua tedesca con attività di scambio virtuale, preparazione di materiale audiovisivo. Partecipazione a progetti internazionali promossi dal Goethe-Institut Mailand (Die Delphinreise, Maerchenhaftes Mittelmeer). Partecipazione alle pubblicazioni Steig ein! e Steig ein II! del Goethe-Institut, per la promozione della lingua tedesca nelle scuole primarie secondarie di primo grado. Al concorso promosso dal Goethe-Institut: La migliore lezione di tedesco a.s si è classificata al terzo posto. 11. Anna Maria Bonanno Docente di tedesco in servizio presso IIS V. Benini Melegnano (MI) 12. Maria Borrelli Docente di lingua e civiltà tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso la S.M.S. Rinascita A. Livi e presso l I.C. L.Tolstoj di Milano. Docenza in corsi interni alla scuola di servizio, preparatori alla certificazione Fit 2. 13

14 13. Patrizia Bottassi Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo e di secondo grado, in servizio presso l Istituto di Istruzione Superiore A. Manzoni di Suzzara (MN). Docenza nei corsi preparatori alla certificazione del Goethe Institut, fino al livello C1. Collaborazione a progetti di scambio culturale fra una scuola media della provincia di Mantova e una scuola tedesca (Realschule) di Weingarten. Collaborazione con la Professional Academy di Mantova per corso di Deutsch Business online. Collaborazione con la casa editrice EDISES per la pubblicazione di test per la lingua tedesca (analisi testuale, lingua, storia, cultura). Corsi aziendali, corsi di lingua tedesca anche online. 14. Paola Casnico Docente di lingua e civiltà tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso la Scuola secondaria Paritaria Vittorino Chizzolini, Sarezzo (BS) 15 Claudia Cometti Docente di lingua tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso I.C. Morbegno ( So) e I.C. Sondrio Centro. Collaborazione al progetto Mi diverto con il tedesco nella scuola primaria. Organizzazione di un progetto Comenius tra ITC De Simoni (So) e una scuola in Francia. 15. Annalisa Crini Docente di tedesco in servizio presso IC D. Mauro - Pessano con Bornago (MI) 16. Emanuela Dal Cason Docente di lingua e letteratura tedesca nella scuola secondaria di primo e di secondo grado. In servizio presso Liceo Linguistico G. Natta di Milano. Coordinatrice di materia e responsabile per scambi e stage all estero. Ha organizzato scambi scolastici con diverse scuole della Germania. Traduttrice per la casa tedesca Taschenverlag di Köln e per Burda negli anni

15 17. Cinthia degli Alberti Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo e secondo grado, in servizio dal 2007 presso la scuola secondaria di primo grado Duca degli Abruzzi di Garlasco PV sede di Gropello Cairoli. Collaboratrice dal 2006 al progetto etwinning, per il quale ha ottenuto il premio nazionale e Twinning 2012 e il titolo di Ambassador etwinning Organizzatrice di scambi culturali con scuole tedesche di Göttingen (Niedersachsen) e Rohrdorf (Bayern) dal Katharina Dittmann Docente di conversazione tedesca, in servizio presso ITC A. Bassi Lodi 19. Laura Liera Docente di Lingua e Letteratura Tedesca nella scuola secondaria di 2 grado dal In servizio presso il Liceo Linguistico "Erasmo da Rotterdam" di Sesto S.Giovanni. Coordinatrice di materia e responsabile del Progetto Certificazione Linguistica ZDJ. Organizza da anni stage linguistici a Tübingen per le classi quinte. Collabora agli Open-Days dell'istituto e tiene Schnupperstunden, lezioni assaggio, per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado del territorio. 20. Graziella Lionello Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo e di secondo grado, in servizio presso Scuola Media Buonarroti, Via Scialoia 21- Milano. Docenza in corsi preparatori agli Esami di Certificazione esterna FIT 2 del Goethe- Institut. Collaborazione e organizzazione di progetti per viaggi di istruzione in paesi di lingua tedesca con esperienze di visita presso scuole tedesche. 21. Marianne Liotta Docente di lingua tedesca dal 2001 nelle scuole secondarie di primo grado della prov. di Lecco. Precaria. Referente per le scuole medie di Aktion Deutsch, Comitato per la promozione della lingua e cultura tedesca nella Provincia di Lecco. Nel 2011 ha organizzato la conferenza "Su quel ramo del lago di Como...dove si parla tedesco" e uno stand alla fiera per la formazione l'orientamento "Young" ad Erba. Ha collaborato a: Progetto, "Mi diverto con il tedesco". 15

16 22. Liana Maddaloni Nata a Frauenfeld nella Svizzera tedesca, ha frequentato la scuola dell obbligo a Winterthur. Laureata in Germanistica, all Università degli studi di Milano e abilitata SILSIS di Bergamo. Collaborazioni con il Goethe- Institut di Milano come esaminatrice esterna. Incarico come docente e come madrelingua su progetti in scuole secondarie di primo e di secondo grado. 23. Luisa Mauri Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso il liceo linguistico Mosé Bianchi Monza. Docenza nei corsi della Scuola Superiore per interpreti /Casati di Como e presso la scuola alberghiera A. Olivetti di Monza. Collaborazione a progetti di istituto volti al recupero e al sostegno degli alunni più deboli. Organizzazione di numerosi stage in Germania. 24. Lucia Meazza laureata in lingue e letterature straniere presso lo IULM di Milano con specializzazione in Tedesco. Docente di lingua tedesca e Inglese nella Scuola secondaria di primo grado. In servizio presso una scuola secondaria di I grado paritaria di Codogno (LO). Collaborazione con aziende locali. 25. Cristina Meller Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso ICS Via Cialdini-SMS Traversi, MEDA (MB) Collaborazione con Goethe-Institut di Milano per preparazione alunni alla certificazione FIT. 26. Anna Maria Mognoni Docente di lingua tedesca in servizio presso il liceo Teresa Ciceri di Como. 16

17 27. Mariateresa Morocutti Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso IIS Francesco Gonzaga di Castiglione delle Stiviere (MN). Collaborazione a progetti di scambio con scuole superiori tedesche (Leutkirch) ed austriache (Baden bei Wien).Collaborazione con la Scuola Media annessa al Conservatorio di Brescia negli anni scolastici dal 1999 al 2004 nell ambito del progetto pilota Lingue Rosangela Panza Docente di lingua e letteratura tedesca nella scuola secondaria di secondo grado (ISS Iris Versari, Cesano Maderno), in quiescenza. Ha collaborato a: progetto Autonomia per la definizione degli obiettivi e dei contenuti curricolari dei nuovi trienni dell Istruzione Tecnica e dell organizzazione del curricolo e didattica modulare del MIUR; progetto ALI CLIL Produzione moduli - USR Lombardia progetti CLIL del Goethe- Institut e USR per la Lombardia. registrazione di una lezione CLIL in lingua tedesca in una classe quinta su DVD della Commissione Europea CLIL for the knowledge society 29 Marina Pietra Docente di lingua e civiltà tedesca in scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso il Liceo Scientifico A. Volta Milano dall anno scolastico 2006/07. Cooperazione con le autorità tedesche per introdurre nella scuola il percorso di formazione linguistica e culturale alla lingua tedesca, Deutsches Spachdiplom DSD, dall anno scolastico 2013/14. Collaborazione a diversi progetti virtuali Das Bild der Anderen, Goleo, Maerchen e con scuole tedesche per stages e scambi. Realizzazione di scambi con scuole tedesche. Collaborazioni con il Goethe-Institut come tutor in corsi di formazione ondine. 30 Maria Rosa Puricelli Docente di lingua tedesca in scuole secondarie di II grado, in servizio presso IIS Gadda Rosselli + Liceo Scientifico di Gallarate. Collaborazione al progetto "Lingus, profumi e sapori". Nell ambito di questo progetto ho organizzato una giornata nella quale gli alunni hanno preparato con un maestro pasticciere del Südtirol uno Strudel secondo la ricetta tipica. Moduli con i bambini della scuola materna e delle elementari nella biblioteca di Samarate sul tema del Maibaum, presentando questa tradizione e raccontando storie di Till Eulenspiegel. 17

18 31 Monika Reiner Conversatrice di lingua tedesca in scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso IIS G.Piazzi C.Lena Perpenti, Sondrio. Docenza in corsi preparatori a certificazioni per gli esami del Goethe Institut. Collaborazione a progetti di scambio (con Sindelfingen), progetto Jugend in Aktion (Sindelfingen 2012 e 2013), progetto Leonardo T.E.S.eO. (Francoforte, 2012). Collaborazione con il comune di Sondrio e Tirano, Unione Commercianti di Sondrio, CTP di Sondrio per corsi di lingua tedesca. 32 Daniela Ronchi Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso Liceo Statale Parini Seregno (MB). Funzione strumentale per le attività didattiche extrascolastiche. Docenza interna alla scuola in corsi di preparazione alla certificazione esterna Zertifikat Deutsch. Collaborazione alla rivista specialistica Didatticaonline. 33 Eleonora Ronchetti Docente di lingua e letteratura tedesca in diverse scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso IIS Jean Monnet di Mariano Comense (Mi). Docenza in corsi postdiploma e in corsi preparatori agli esami di certificazione del Goethe Institut. Collaborazione a progetti (Comenius), scambi e stage con scuole tedesche. Collaborazione con il Provveditorato di Como per corsi agli alunni stranieri. 34 Mirella Sala Docente di lingua tedesca presso diverse aziende e scuole di lingua. Consulente per mercati di lingua tedesca studio e attuazione piani marketing e ricerca. 35 Rainer Selling Tedesco madrelingua, con esperienza di docenza in Germania e in Zimbabwe per le discipline di Inglese e Storia. Dal 1999 al 2012 docente alla Deutsche Schule Mailand (Scuola Germanica di Milano, via Legnano) per inglese, storia ed economia bilingue inglese/tedesco. Coordinatore di materia, coordinatore per l'aggiornamento-docenti, membro della commissione Progetto-Qualità, referente del Progetto "Streitschlichtung" (gestione dei conflitti), docente di corsi estivi del Goethe Institut. 18

19 36 Giovanna Torri Docente di lingua tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso Istituto Comprensivo Iseo, sezione di Paratico (BS). Collaborazioni con un gruppo di docenti di tedesco di Brescia e provincia (DIB) alla realizzazione del convegno Il tedesco a scuola: le ragioni di una scelta del 12 dicembre 2011 presso l Università Cattolica di Brescia, organizzato dall USR per la Lombardia, l UST di Brescia, l Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e dal Goethe-Institut. 37 Elena Varani Docente a tempo indeterminato di Lingua tedesca nelle scuole secondarie di secondo grado, in servizio presso Liceo Linguistico Manzoni Varese. Collaborazione con la casa editrice DeAgostini per revisione del dizionario tascabile ITA-TED/ TED-ITA e della nuova versione del dizionario Midi Giovani. Coordinamento di persone e progetti, sul posto di lavoro e in attività di volontariato. Gestione gruppi, animazione teatrale, alfabetizzazione stranieri e formazione di base per donne extra- comunitarie. Responsabile progetti (Legge reg. 23 per associazioni familiari) contro la dispersione scolastica. 38 Leonie Welz Docente di lingua e letteratura tedesca, in servizio presso l Istituto di Istruzione Superiore Vittorio Bachelet di Oggiono (LC) Responsabile di progetti di scambi e stage con scuole tedesche e del corso di preparazione all esame Zertifikat Deutsch fur Jungendliche : - stage linguistico a Vienna (a.s. 2012/13) - Scambio con Gymnasium Lohmar/Germania, classe 3^ B (a.s. 2013/14 - Corso di preparazione all esame Zertifikat Deutsch für Jugendliche 39 Sabrina Zanoni Docente di lingua e letteratura tedesca in scuole secondarie di primo grado, in servizio presso IC Flero sede di Poncarale (BS). Collaborazione con Goethe Institut, Università Cattolica di Brescia e USR della Lombardia per l organizzazione del convegno Il tedesco a scuola: le ragioni di una scelta (Università Cattolica di Brescia,12 dicembre 2011). Animatrice della mailing list del gruppo Deutsch in Brescia e curatrice dell omonimo blog. 19

20 2.2 Scuole coinvolte Milano IC BAROZZI Milano - DS Crocetta Calabrese Classi coinvolte: 7 Alunni coinvolti: 140 Docenti che hanno collaborato: Marianna Macis, Felicia Mazzitello, Melina Pelleriti, Fausta De Paolis, Raffaella Cozzolino, Leati Patrizia e Rossella Zacchetti IC FRANCESCHI Trezzano sul Naviglio (MI) DS Vittorio Ciocca Classi coinvolte: 5 Alunni coinvolti: 94 Insegnanti che hanno collaborato: Emanuela Ferrario, Maria Grazia Brambilla, Maria Bottiglieri e Rita Sesana IC PAOLO FRISI Melegnano (MI) DS Laura Cusinato Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 77 Insegnanti che hanno collaborato: Giordana Mercuriali, Laura Bragherio e Maria Fortunato nella Primaria di Cerro al Lambro; Daniela Benzoni e Maria Grazia Papetti nella primaria di Viale Lazio Melegnano IC PAOLA LARISSA PINI Scuola primaria Crispi - Milano - DS Anna Zoppi Classi coinvolte: 2 Alunni coinvolti: 48 Insegnanti che hanno collaborato: Rosario Borda, Galbiati Barbara, Urbinati Manuela CIRCOLO DIDATTICO - LEONARDO DA VINCI di Milano - DS Alessandra Ortenzi Classi coinvolte: 7 Alunni coinvolti: 174 Insegnanti che hanno collaborato: Silvia Giovanzana, Anna Canavese, Donatella Moretto, Donatella Maccagni, Antonella Castellazzi, Cinzia Pandolfo, Luciana Paninari, Francesca Puppo, Fausta Storace, Angela Di Gregorio, Viviana Perrone 20

21 IC NARCISI Milano - DS Doris Zanotta Classi coinvolte: 9 Alunni coinvolti: 179 Insegnanti che hanno collaborato: Maria Gabriella Tromba, Amanda Pacher, Claudia Zanella (via Anemoni) Donatella Terrusa, Carla Fluidi, Gianfranco Falcone (via Narcisi), Rosario Baglio, Barbara Belloni, Greta Galli (via Pisa) DIREZIONE DIDATTICA NOLLI ARQUATI Milano - DS Elena Maria Borgnino Classi coinvolte: 7 Alunni coinvolti: 97 Insegnanti che hanno collaborato: Mariella di Cicco, Paola Perini e Giovanna Moretti IC PRIMO LEVI - Milano - DS Velia Maria Smith Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 58 Insegnanti che hanno collaborato: Antonio Vigliarolo, Enza Lania, Anna Alifraco e Giovanna Misiti IC SCIALOIA - Milano - DS Ida Morello Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 72 Insegnanti che hanno collaborato: Donatella Preite, Carmela De Stefano, Maria Barbasso, Floriana Blanco e Cristina Ferrari IC THOAR GONZAGA - Milano - DS Giuseppe Vincolo Classi coinvolte: 7 Alunni coinvolti: 136 Insegnanti che hanno collaborato: Carla Mattelli, Maria Politi, Loredana Facchinetti, Spagnoli Angela, Gisella Berra, Lucia Caruso, Giuseppina Tiano 21

22 Brescia IC CENTRO 1 - Brescia - DS Maria Piovesan Classi coinvolte: 1 Alunni coinvolti: 18 Insegnanti che hanno collaborato: Donatella Pezzi, Flaviana Fabozzi IC CENTRO 2 Brescia - DS Maria Teresa Dosso Classi coinvolte: 6 Alunni coinvolti: 93 Insegnanti che hanno collaborato: Paola Ghidoni, Lucia Zeni, Renata Coffinardi, Roberta Giacomelli, Chiara Tarricone, Gabriella Minonne. IC CHIZZOLINI SAREZZO (BS) DS Maria Ausilia Delle Donne Classi coinvolte: 1 Alunni coinvolti: 23 Insegnanti che hanno collaborato: Vittoria Grosso IC MONTICHIARI (BS) - DS Angela Bozzi Classi coinvolte: 13 Alunni coinvolti: 263 Insegnanti che hanno collaborato: Martina Chiametti, Laura Buccella, Caterina Aloisio, Lidia Pellini, Ombretta Badalotti, Francesca Congedo, Antonino Agliata, Manuela Giorgi, Francesca Moro, Colomba Valentini, Eugenia Pergola, Carla Marano, Maria Nardelli, Milva Tomasoni, Fabio Serravalle Como IC COMO LORA - DS Pasquale Clemente Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 60 Insegnanti che hanno collaborato: Marina Zappa e Maltagliati Alda IC Santa Marta Vighignolo di Cantù (CO) DS Maria Pia Mucciaccio Classi coinvolte: 2 Alunni coinvolti: 55 Insegnanti che hanno collaborato: Laura Songia, Carolina Giussani e Elisabetta Mariani. 22

23 Lecco ICS BELLANO - (LC)) - DS REGGENTE ANTONIO PANIZZA Classi coinvolte: 2 Alunni coinvolti 50 Insegnanti che hanno collaborato: Daniela Bettega e Isabella Piazza (Lierna) e Bruna Gottifredi (Bellano) IC GALILEI - COLICO (LC) - DS MARIA PAOLA SALOMONE Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 96 Insegnanti che hanno collaborato: Nadia Masanti, Simona Lettiga, Nadia Gossi, Cristina Balotti, Giuseppe Corgatelli, Morena Masanti IC LEONARDO DA VINC I BARZANO (LC) - DS CARLO CAZZANIGA Classi coinvolte: 4 Alunni: 89 Insegnanti che hanno collaborato: Paola Colonga, Lucia Di Majo IC POINTINGER ROVAGNATE (LC) - DS FABRIZIO SCOPINARO Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 83 Insegnanti che hanno collaborato: Marina Vismara, Luigia Maggioni, Nicolina De Biasi, Ernesta Riva IC ROBBIATE (LC) - DS Claudio Rosato Classi coinvolte: 6 Alunni coinvolti: 124 Insegnanti che hanno collaborato: Antonia Mungo, Alessandra Magni e Anna Alba Lodi DIREZIONE DIDATTICA Casalpusterlengo (LO) - DS Piero Cattaneo Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 63 Insegnanti che hanno collaborato: Simona Cattivelli, Susi Nichetti, Giuliana Passerini 23

24 IC GIOVANNI PAOLO II Maleo (LO) - DS Tiziana Iecco Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 95 Insegnanti che hanno collaborato: Vanda Viganò Orlandi, Paola Delmonte, Maria Bernocchi, Paola Gazzola, Maria Grazie Albanesi, Milena Dragoni, Arianna Martini e Simone Monico IC COLLODI Ant Angelo Lodigiano (LO) - DS Antonello Risoli Classi coinvolte: 6 Alunni coinvolti: 118 Insegnanti che hanno collaborato: Caronelli Cristiana, Maria Lutri, Mariangela Palladini, Nadia Zamuner e Maria Elena Scotti Mantova IC IPPOLITO NIEVO Mantova - DS Valerio Lazzari Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti 73 Insegnanti che hanno collaborato: Genovesi Cristina, Pavesi Lorella e Gardella Solange Monza Brianza IC RODARI Seregno (MB) - DS Assunta Di Pietro Seregno Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 76 Insegnanti che hanno collaborato: Angela RadaellI, Franca Panepinto e Monica Judicelli IC A. VOLTA Lazzate (MB) - DS Enrico Trabattoni Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 70 Insegnanti che hanno collaborato: Marisa Beriozza, Balzarotti Iole, Tavecchio Veronica IC CIALDINI Meda (MB) - DS Antonio Sergi Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 65 Insegnanti che hanno collaborato: Giovanna Dell Orto, Carolina Ragusa, Linda Besana, Barbara Longoni, Francesca Buccola, Gabriella Galimberti e Laura Spina 24

25 Pavia IC DIREZIONE DIDATTICA STATALE II CIRCOLO Pavia - DS Claudia Curci Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 81 Insegnanti che hanno collaborato: Libera Maria Masulli, Marina Milani, Caterina Maggi, Cunegonda Spinosa, Gabriella Bassi, Elena Ruzza, Lidia Ferrarese, Luca Talarico, Ornella Guida, Mariarosa Casarini. Sondrio IC DELEBIO (SO) - DS MARIA PAOLA SALOMONI Classi coinvolte: 2 Alunni coinvolti: 40 Insegnanti che hanno collaborato: Laura Bongio, Fabiola Cavallotti e Livia Catalfamo (Delebio), Paola Baron (Dubino) Lucia D Antoni (N. Olonio), Barbara Ceciliani (Piantedo) IC NOVATE MEZZOLA (SO) - DS Ornella Forza Classi coinvolte: 3 Alunni coinvolti: 55 Insegnanti che hanno collaborato: Ciaponi Greta (scuola primaria di Casenda); Annamaria Spini (Novate), Maria Silvia Fachin (Verceia) Varese SCUOLA PRIMARIA IV NOVEMBRE - Varese - DS Marisa Lucianetti Classi coinvolte: 2 Alunni coinvolti: 38 Insegnanti che hanno collaborato: Antonia Monica, Chiara Falbo IC FAGNANO OLONA (VA) - DS Giuseppe Carcano Classi coinvolte: 4 Alunni coinvolti: 114 Insegnanti che hanno collaborato: Barbara Bianchi, Rosangela Perin, Carmela Micale, Maria Pia Zuddas, Silvia Nossa 25

26 La Tabella 1 e i grafici 1,2,3 evidenziano il numero di scuole, di classi e di alunni, coinvolti nel progetto nelle varie province lombarde. Tabella 1 Grafico 2 LOCALITA' SCUOLE CLASSI ALUNNI MILANO BRESCIA COMO LECCO LODI MANTOVA MONZA BRIANZA PAVIA SONDRIO VARESE TOT Grafico 1 Grafico 3 26

27 2.3 Attività svolte La lezione si è svolta indicativamente in tre fasi: In una prima fase, con un linguaggio adeguato all età, sono stati illustrati ai ragazzi gli obiettivi dell`iniziativa, del perché vale la pena di imparare il tedesco. Si è cercato di coinvolgere e attivare le conoscenze degli alunni rispetto a dove si parla tedesco, parole e nomi di personaggi famosi conosciuti, nonché ricerca delle località indicate sulla cartina geografica appesa in classe. Prima ripetizione corale di alcuni nomi geografici, vocaboli che descrivono i colori, o nomi legati alle squadre di calcio, nomi propri dei bambini, nomi di personaggi noti o marche di prodotti tedeschi. E seguito un breve confronto tra vocaboli tedeschi e inglesi: chi impara tedesco dopo l inglese è agevolato. Nella seconda fase la classe si è cimentata con i nuovi suoni. Prima in coro, poi in coppia: i ragazzi hanno formulato semplicissimi microdialoghi di presentazione, se possibile con l ausilio di un pupazzetto: Ich bin, wer bist? Ich heiße, wie heißt du? soffermandosi sui suoni tipici del tedesco. Introduzione dei saluti formali e informali, nome e cognome, età, saluti di commiato. Gli alunni hanno completato per iscritto una scheda d identità con i propri dati (nome, indirizzo, numero di telefono, età, nome della scuola, colore degli occhi e dei capelli, colore preferito, animali domestici), oppure hanno svolto una breve attività di scrittura con il cruciverba proposto dal Goethe-Institut cui è seguita lettura e ripetizione corale dei vocaboli. In alcune classi i ragazzi si sono cimentati in una esercizio-gara aritmetica dove si dovevano risolvere 10 operazioni di somma o sottrazione in lingua tedesca. In altre si è imparata una filastrocca sui numeri: Eins zwei, Polizei. Nella terza fase è stato distribuito il materiale di lavoro fornito dal Goethe Institut. Per prima cosa è stata completata una scheda contenente un cruciverba, poi ogni classe ha scelto un poster e ha preso confidenza con i vocaboli a tema (Zirkus, Küche, Klasse, Stadt, Zimmer, Zoo). 27

28 A conclusione della lezione, a grande richiesta, il poster è stato regalato alla classe e ogni alunno ha ricevuto una spilla omaggio del Goethe- Institut con differenti scritte: ciò ha fatto letteralmente impazzire di gioia i bambini. Attività finale: lettura ad alta voce delle scritte sulle spille Materiali: 2.4 Materiali e approcci utilizzati Minicorso Steig ein! Del Goethe-Institut Mailand Materiale di riferimento (scheda U.D.) dossier Mi diverto con il tedesco giugno 2012 e altro materiale sul sito Materiale sulla piattaforma online del Goethe- Institut per docenti di tedesco CD, DVD e poster uniti al minicorso Steig ein! Cartina geografica Materiale fornito dal Goethe-Institut: spille, cruciverba, Pallina di gomma o pupazzetto Approcci: Si consiglia un approccio didattico basato sull interazione docente-alunni che tenga conto delle esigenze specifiche dell età di questi studenti e che offra attività ludiche e creative. Mediante giochi, filastrocche, canzoni e attività a coppie e in gruppo i bambini apprendono in modo divertente e coinvolgente suoni tipici della lingua tedesca, vocaboli relativi a colori, animali, cibi, e semplici espressioni linguistiche per dire e chiedere ad esempio il nome, l età etc. All inizio del primo incontro la docente chiede ai bambini quali parole conoscono in tedesco, attivando in tal modo le preconoscenze e suscitando in loro curiosità e interesse. Gli esercizi di ascolto e ripetizione permettono ai bambini di familiarizzare con suoni e vocaboli nuovi. 28

29 3. VERIFICA E VALUTAZIONE DELL ESPERIENZA 29

30 E stata prevista una fase di verifica e valutazione del progetto per poter elaborare i risultati ottenuti, evidenziando i punti di forza e di debolezza. Dopo le lezioni di sensibilizzazione al tedesco sono stati inviati due tipi di questionari di gradimento, uno destinato agli alunni e uno ai docenti delle scuole primarie che avevano collaborato al progetto. Le insegnanti li hanno distribuiti e, una volta compilati dagli studenti delle varie classi coinvolte, i dati sono stati inviati sotto forma di Report finale, insieme al questionario di gradimento delle docenti all ufficio dell USR che ha coordinato il progetto per la rielaborazione finale. Sono pervenuti i questionari di 62 classi e di 1172 alunni. 3.1 Questionario di gradimento per gli alunni PROGETTO MI DIVERTO CON IL TEDESCO! QUESTIONARIO DELL ALUNNO DATA: / / Per favore, rispondi alle seguenti domande: 1Ti è piaciuto partecipare alla lezione di tedesco? 2. Ti sei divertito ad apprendere attraverso giochi, canzoni, filastrocche,? 30

31 3.E stato difficile seguire la lezione di tedesco? Sì No Perché? Sì 4. Suggeriresti ai tuo amici di partecipare a questo progetto? No 5. Che cosa hai imparato da questa prima esperienza di tedesco? 6. Ti piacerebbe studiarlo? Sì No 7. Per te il tedesco è: 31

32 3.2 Questionario di gradimento per i docenti Risponda alle seguenti domande: Ritiene utile aver fatto partecipare i suoi alunni alla lezione di tedesco? Sì No Come valuta i contenuti della lezione di tedesco? Per niente adeguati Abbastanza adeguati Adeguati Molto adeguati Come valuta il metodo di lavoro utilizzato dalla docente di tedesco? Per niente efficace Abbastanza efficace Efficace Molto efficace Ritiene che la lezione di tedesco sia stata occasione di apprendimento per i suoi alunni Sì No 32

33 Come può valutare il livello di coinvolgimento della classe? Non sufficiente Sufficiente Buono Distinto Ottimo Riflettiamo sul progetto: Quali aspetti del progetto ha potuto apprezzare maggiormente? La capacità dell insegnante di coinvolgere i ragazzi; La modalità di presentazione della nuova lingua; Il coinvolgimento attivo dei bambini nella lezione; Quali aspetti del progetto ha apprezzato meno? Quale valutazione globale darebbe al Progetto Mi diverto con il tedesco? Sufficiente Buono Distinto Ottimo Suggerirebbe ai colleghi e ai DS di altri istituti di aderire a questo progetto? Sì No Quali suggerimenti darebbe per migliorarlo? 33

34 3.3 Risultati dei questionari alunni TOTALE CLASSI: 62 ALUNNI: 1172 Per favore, rispondi alle seguenti domande: 1. Ti è piaciuto partecipare alla lezione di tedesco? NON SO Ti sei divertito ad apprendere attraverso giochi, canzoni, filastrocche,? E stato difficile seguire la lezione di tedesco? Sì 246 No 859 UN PO 67 34

35 Le seguenti tabelle e grafici evidenziano il livello di alto gradimento e di coinvolgimento degli alunni durante la lezione di tedesco. Tabella 2 Tabella 3 TI E' PIACIUTA LA LEZIONE DI TEDESCO TI SEI DIVERTITO? MOLTO ABBASTANZA NO NON SO SI MOLTO ABBASTANZA PER NIENTE Grafico 4 Grafico 5 35

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio GRADUATORIA UTILIZZAZIONI - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 - SCUOLA PRIMARIA: sequenza

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII - Cremona Prot. MIUR AOO USPCR RU/5402 Cremona, 30 Agosto 2012 IL DIRIGENTE VISTO il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13.

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13. Prot. n. 6028 C2CU, 05.09.2012 IL DIRIGENTE VISTO il CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA sottoscritto per l anno scolastico 20122013 in data 2382012;

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

RILEVAZIONE COMPETENZE LINGUISTICHE ITALIANO L2 ALUNNI STRANIERI I.C. Leonardo da Vinci

RILEVAZIONE COMPETENZE LINGUISTICHE ITALIANO L2 ALUNNI STRANIERI I.C. Leonardo da Vinci RILEVAZIONE COMPETENZE LINGUISTICHE ITALIANO L2 ALUNNI STRANIERI I.C. Leonardo da Vinci di Sorbolo-Mezzani a.s. 2013-2014 PREMESSA Essere alfabetizzati nella nostra lingua costituisce un buon indicatore,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale C. Carminati Via Dante, 4-2115 Lonate Pozzolo (Va) AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI COMMISSIONE

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

LICEO GINNASIO "I. KANT" IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA.

LICEO GINNASIO I. KANT IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA. LICEO GINNASIO "I. KANT" Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12 IV A CINTI MARIA CARLA GALLORO FELICIA CINTI MARIA CARLA CINTI MARIA CARLA TEDESCHINI ALESSANDRA CRISTOFORI PAOLA MATTONI ANNAMARIA

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE-

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE- 13 ISTITUTO COMPRENSIVO "Albino LUCIANI" RIONE GAZZI FUCILE - 98147 MESSINA (ME) Codice Fiscale 80007440839 - Codice Meccanografico MEIC86100G Telefono 090687511 - Fax 090680598 - E-Mail: meic86100g@istruzione.it

Dettagli

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008 A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana LA LETTURA COME BISOGNO CULTURALE PER CRESCERE Il desiderio

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET VERBALE n. 8 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO dell Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet di Abbiategrasso in data 11 ottobre 2013 Il giorno 11 ottobre 2013 alle ore 18.00 nella Sala Professori dell Istituto,

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

ricongiungim. altri Barbini Beatrice 02.03.1959 6 Grosseto ITC Albinia Guerrini Cristina 28.06.1969 6 Castell Azzara IC Albinia Altro ruolo

ricongiungim. altri Barbini Beatrice 02.03.1959 6 Grosseto ITC Albinia Guerrini Cristina 28.06.1969 6 Castell Azzara IC Albinia Altro ruolo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ufficio XI Ambito territoriale della provincia di Grosseto ASSEGNAZIONE PROVVISORIA PROVINCIALE 17/A

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012.

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012. Circolare interna n. 25 Ai docenti Al DSGA Alla segreteria alunni Alla segreteria docenti E, p.c. ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 15 settembre 2011 Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln 1. Nomi di persona/battesimo (Personennamen) e cognomi (Familiennamen)

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6

TOT SEDE ASSEGNATA PUNTI 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F FIGLI INF ANNI 6 1 DSGA QUATTRINI ROBERTA 581 I.I.S. CAVAZZI PAVULLO N/F 1 DSGA CARIDI MASSIMO 24 16 40 DD 1 CIRCOLO MODENA 2 DSGA LERA GIORGIO FRANCESCO 24 24 IC SAN CESARIO S/P 3 DSGA PETRUZZO ANTONIETTA 24 24 IC FERRARI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa

I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa GRADUATORIA INTERNA A013 CHIMICA GRADUATORIA A: ZERO DIPENDENTI PUNT.TOT GRADUATORIA B: ZERO DIPENDENTI OPERATORE: /mgc GRADUATORIA INTERNA A016 COSTRUZIONI,TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI E DISEGNO TECNICO

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Tip olo gia Gr. Cod. Tip o. Incl. Ris

Tip olo gia Gr. Cod. Tip o. Incl. Ris Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Infanzia BRIC82200P- SECONDO ISTITUTO COMPRENSIVO-SAN VITO DEI NORMANNI Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 30/09/2014 Tipo Posto Cod. Tip

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle scatole alle figure piane Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo Le conoscenze matematiche contribuiscono alla formazione

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC.

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC. 1 A016 NUCIFORA LAURA 24/06/1962 205,00 ITG JUVARA SIRACUSA 1 A018 LASAGNA GIORGIO 11/09/1956 DOP 200,00 LIC.ART. NOTO 2 A018 GULINO MARIA TERESA 06/08/1961 DOP 118,00 LIC.ART. LENTINI 3 A018 INTERLANDI

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli