TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO"

Transcript

1 TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO 2014

2 INDICE 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL 3 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL MODALITÀ OPERATIVE DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL GESTIONE INDAGINI VISUALIZZAZIONE DEL QUESTIONARIO RISULTATI, STATISTICHE E REDAZIONE DEL PSCL GEOLOCALIZZAZIONE DEI LAVORATORI DIPENDENTI VISUALIZZAZIONE DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO SU MAPPA GLI STANDARD DI INDAGINE DELLA PROVINCIA DI TORINO 34 2

3 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL 3

4 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL Il Tool PSCL è uno strumento informatico che permette la gestione dell intero processo di creazione dei Piani di Spostamento Casa-Lavoro La PROVINCIA DI TORINO potrà utilizzare il tool per: MONITORARE le attività di mobility management sul territorio, grazie all ampia base dati messa a disposizione dal tool; STANDARDIZZARE le procedure di conduzione delle indagini di mobilità dei mobility manager aziendali; VALUTARE L EFFICACIA DELLE AZIONI di mobility management attraverso indagini statistiche aggregate. Il MOBILITY MANAGER aziendale potrà utilizzare il tool per: Gestire INDAGINI DI MOBILITÀ verso i lavoratori delle sedi aziendali attraverso la creazione di questionari dedicati; Visionare i RISULTATI DELLE ANALISI tramite moduli dettagliati di elaborazione statistica e supporto di grafici; Redigere il PIANO SPOSTAMENTI CASA LAVORO. 4

5 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL 5

6 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL Il Tool PSCL è accessibile tramite INTERNET. La PROVINCIA DI TORINO ha il ruolo di AMMINISTRATORE dello strumento, mentre il MOBILITY MANAGER aziendale può utilizzarlo previa richiesta formale alla PROVINCIA PROVINCIA DI TORINO MOBILITY MANAGER TOOL PSCL Gestisce l accesso ai Mobility Manager per effettuare indagini di mobilità Pubblica le indagini di mobilità delle aziende, previo controllo Gestisce indagini verso mobility manager Effettua analisi statistiche aggregate Compie analisi di accessibilità della sede Gestisce i questionari di mobilità verso i lavoratori Analizza i risultati dell indagine Permette la geolocalizzazione dei lavoratori su mappa Produce la reportistica per la redazione del PSCL 6

7 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL 7

8 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL (1/3) La PROVINCIA DI TORINO mette a disposizione con un questionario standard il Tool PSCL dei MOBILITY MANAGER delle aziende del territorio che intendono effettuare indagini di mobilità, per la redazione del Piano Spostamenti Casa-Lavoro. PROVINCIA TORINO Apre l account riservato per Mobility Manager Carica il questionario standard su account creato MOBILITY MANAGER Richiede l apertura account su TOOL PSCL ( via mail) Riceve conferma di attivazione account via mail 1 Manuale Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL 8

9 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL (2/3) Il MOBILITY MANAGER, dopo aver effettuato eventuali integrazioni al questionario, dovrà richiedere la pubblicazione alla PROVINCIA DI TORINO. La PROVINCIA verifica la correttezza del questionario e procede alla sua Pubblicazione PROVINCIA TORINO Verifica l integrità del questionario Questionario valido Questionario non valido Pubblica il questionario. Viene generato un URL dedicato Comunica le modifiche al mobility manager 2 MOBILITY MANAGER 1 Modifica il questionario standard o ne crea uno nuovo Richiede la pubblicazione del questionario via mail 1 Manuale Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL 9

10 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL (3/3) Il MOBILITY MANAGER gestisce il questionario, visualizza i risultati ed accede alle statistiche per impostare la redazione del Piano Spostamenti Casa-Lavoro PROVINCIA TORINO MOBILITY MANAGER 2 Visualizza il numero delle risposte per eventuali solleciti A chiusura del questionario, accede ai risultati Utilizza le statistiche per produrre il PSCL LAVORATORI Rispondono al questionario con accesso da URL dedicato Manuale Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL TOOL PSCL TOOL PSCL 10

11 4. MODALITÀ OPERATIVE DIUTILIZZO DEL TOOL PSCL 4. MODALITÀ OPERATIVE DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL 11

12 4. STRUTTURA DEL TOOL PSCL Il tool PSCL si compone di 4 sezioni principali: SEZIONE FUNZIONALITÀ ACCESSO 4.1.GESTIONE INDAGINI 4.2.COMPILAZIONE DELL INDAGINE Struttura di un indagine Definizione dei parametri di base dell indagine Accesso a domande e gruppi didomande Creazione di diverse tipologie di domande Ramificazione delle domande Pubblicazione di un indagine Modalità di visualizzazione dell indagine PROVINCIA DI TORINO E MOBILITY MANAGER PROVINCIA DI TORINO PARTECIPANTI ALL INDAGINE 4.3.RISULTATIE STATISTICHE 4.4.MODULO DI GEOCODING PERSONALE DIPENDENTE Accesso ai risultati dell indagine Visualizzazione statistiche di riepilogo Visualizzazione statistiche avanzate Redazione del PSCL Geolocalizzazione delle sedi e dei lavoratori Geolocalizzazione manuale dei lavoratori PROVINCIA DI TORINO E MOBILITY MANAGER PROVINCIA DI TORINO E MOBILITY MANAGER 12

13 4.1 GESTIONE INDAGINI: INTRODUZIONE Dalla schermata di amministrazione del tool è possibile gestire i questionari di indagine, la creazione e modifica sia di gruppi di domande sia di singole domande Area di gestione delle indagini: definizione dei permessi dell indagine, attivazione dell indagine Sezione di scelta o aggiunta di un indagine Area di visualizzazione della singola domanda Area di gestione dei gruppi di domande e delle domande: creazione, modifica, condizioni di ramificazione indagine 13

14 4.1.1.STRUTTURA DI UN INDAGINE I questionari di indagine possono essere pubblicati esclusivamente dalla PROVINCIA DI TORINO attraverso il Pannello di Amministrazione del TOOL PSCL. Il mobility manager potrà poi modificare l indagine per adattarla alle esigenze aziendali Un indagine deve contenere necessariamente: Un Nome identificativo dell indagine Almeno una Gruppo di indagine Almeno una domanda L indagine dovrà contenere, nel suo titolo, il nome della sede aziendale oggetto di indagine, in modo da poter essere identificato agevolmente per produrre serie storiche. L indagine deve avere una data di inizio ed una scadenza L indagine dovrà essere anonima: i partecipanti potranno accedere liberamente tramite un URL dedicato, generato dal sistema al momento della creazione del nuovo questionario 14

15 4.1.2.PARAMETRI DI BASE DI UN INDAGINE Dal Pannello di Amministrazione, selezionare l indagine dal menu a tendina, oppure click su Crea nuova indagine se si vuole creare una nuova indagine Si apre il pannello dell indagine, dove è possibile gestire i parametri di base. I parametri che è necessario settare sono descritti in tabella: Parametro Area Nota Data inizio Step 1 di 2: Pubblicazione e Controllo degli accessi Scadenza Step 1 di 2: Pubblicazione e Controllo degli accessi Permetti una registrazione pubblica? Step 1 di 2: Pubblicazione e Controllo degli accessi Settato a NO Risposte anonime? Step 1 di 2: Notifica gestione dei dati Settato a SI Titolo indagine Step 2 di 2 Descrizione indagine Step 2 di 2 E comunque necessario controllare l integrità di tutti i parametri del pannello dell indagine Click su Salva 15

16 4.1.3.ACCESSO A GRUPPI E DOMANDE DI UN INDAGINE Per accedere ad un gruppo di domande di un indagine, click su domanda gruppi Si apre il menu a tendina con le domande inserite in ogni gruppo. Selezionare la domanda desiderata Il pannello di gestione dell indagine offre la possibilità di: Aggiungere gruppi e domande Modificare gruppi e domande eliminare gruppi e domande Impostare le condizioni di ramificazione della domanda. Esportare ed importare le domande 16

17 4.1.4.TIPOLOGIE DI DOMANDE DI UN INDAGINE Il tool PSCL permette di creare 29 diverse tipologie di domande. Di seguito vengono presentate le tipologie principali Domanda SÌ/NO Domanda a lista Elenco (pulsanti radio) Domanda a scelta multipla Permette discegliere fra le due opzioni Permette di scegliere una risposta da un menù a tendina Permette di scegliere una risposta selezionando l opzione desiderata Permette di scegliere una o più risposte entro un limite definito a priori Scelta (etichetta variabile) Permette di selezionare un attributo predefinito relativo ad un parametro. Testo Permette di scrivere un testo di risposta 17

18 4.1.5.RAMIFICAZIONE DELLE DOMANDE Il tool PSCL offre la possibilità di definire condizioni per domande che dipendono da precedenti risposte (RAMIFICAZIONE DEL QUESTIONARIO) Per aggiungere una condizione: 1. Selezionare il gruppo di domande, quindi la domanda 2. Click su condizioni di ramificazione domanda 3. Si apre il pannello di gestione delle condizioni di ramificazioni. Click su aggiungi condizione 4. Selezionare la domanda precedente che condiziona quella attuale 5. Selezionare costante, e scrivere la risposta condizionante, oppure selezionare domanda nel caso basti rispondere alla domanda indicata nel punto 4, o selezionare predefinito e scegliere tra le domande precedenti la/le risposta/e condizionante/i 6. Impostare l operatore di confronto desiderato 7. Scegliere la risposta 8. Click su aggiungere condizione 18

19 4.1.6.PUBBLICAZIONE DELL INDAGINE La PROVINCIA DI TORINO pubblica le indagini preparate dai Mobility Manager, previo CONTROLLO DI INTEGRITÀ del questionario. Dal pannello di amministrazione, selezionare l indagine che si desidera pubblicare Per ciascun gruppo di domande Selezionare Logica del sondaggio per verificare l integrità del questionario; successivamente selezionare Prova Indagine per provarlo Il questionario, per essere considerato valido, deve essere: Inerente a tematiche di mobility management; Con risposte anonime; Il più possibile con domande a risposta chiusa; Con logiche di ramificazione ben definite; Non ridondante, con risposte che si ripetono; Di breve compilazione (non oltre i 5 minuti). Coprire un arco temporale di non più di 3 settimane per sede. Per pubblicare il questionario, inviare una richiesta VIA MAIL ALLA PROVINCIA DI TORINO 19

20 4.2 VISUALIZZAZIONE DELL INDAGINE: INTRODUZIONE Una volta pubblicata, l indagine può essere visualizzata dai partecipanti per la sua compilazione Barra di avanzamento del questionario Possibilità di salvare le risposte e completare il questionario in un secondo momento Pulsanti di navigazione tra sezioni del questionario 20

21 4.2.1.VISUALIZZAZIONE DELL INDAGINE: CARATTERISTICHE Per partecipare all indagine, i lavoratori dovranno collegarsi all URL dedicato e seguire le istruzioni preventivamente impostate in sede di creazione dell indagine Le modalità di visualizzazione del questionario riguardano principalmente: La possibilità di presentare il questionario in un unica schermata, diviso per sezioni o una domanda per volta. Lo stile grafico da utilizzare, che sarà impostato di default su quello della Provincia ditorino. I parametri di visualizzazione sono gestibili all interno dei parametri di base dell indagine (cfr.4.1.2) Il tool offre la possibilità di stampare una versione cartacea del questionario da sottoporre a coloro che non hanno l accesso ad un PC 21

22 4.2.2.STAMPA QUESTIONARIO CARTACEO Il sistema permette di stampare il questionario in formato cartaceo. La funzionalità è utile per raccogliere risposte dai dipendenti non in possesso di mail (es. operai) Selezionare l opzione Versione stampabile : viene generato un file online contenente la versione stampabile del questionario, a cui è necessario aggiungere il logo aziendale e le informazioni di introduzione in prima pagina, oltre a rimodularlo secondo le proprie esigenze. 22

23 4.3.1.ACCESSO AI RISULTATI DELL INDAGINE Il mobility manager potrà accedere alle risposte del questionario sia durante il suo svolgimento sia dopo la data di chiusura. Dall area di gestione delle indagini, click su Risposte e statistiche Si apre la sezione risultati e statistiche del Tool PSCL. Le funzionalità principali di interesse del mobility manager sono: Inserimento manuale delle risposte Visualizzazione delle risposte Visualizzazione delle statistiche Esportazione dei risultati (word, excel, spss) 24

24 4.3 RISULTATI E STATISTICHE: INTRODUZIONE Dalla schermata dei risultati del tool è possibile impostare le regole per effettuare delle statistiche utili per la redazione del Piano Spostamenti Casa Lavoro Area di gestione delle indagini: definizione dei permessi dell indagine, attivazione dell indagine Area di gestione dei filtri Area di selezione delle statistiche 23

25 4.3.2.VISUALIZZAZIONE STATISTICHE DI RIEPILOGO Click su Statistiche per visualizzare i risultati dell indagine Viene visualizzata la sezione con la possibilità di selezionare le domande per le quali si vogliono visualizzare le statistiche Click su vista di tutti i campi disponibili e su Mostra Grafici per visualizzare tutte le statistiche. Il Tool Genera una pagina riepilogativa delle risposte, con le frequenze dei risultati (in termini assoluti e percentuali) ed un grafico collegato ad ogni risposta 25

26 4.3.3.VISUALIZZAZIONE STATISTICHE AVANZATE Dalla sezione statistiche è possibile effettuare delle indagini più approfondite attraverso dei filtri incrociati sulle domande. Esempio: si intende analizzare il tempo impiegato dai lavoratori che utilizzano il trasporto pubblico per recarsi al lavoro Selezionare il flag sulla domanda Quanti minuti impieghi per recarti al lavoro? Selezionare il flag sulla domanda Per lo spostamento casa-lavoro, quale mezzo utilizzi?, evidenziando la risposta utilizzando il Trasporto Pubblico. Click su Visualizza statistiche. Viene visualizzato il report con le frequenze delle risposte alla domanda Quanti minuti impieghi per recarti al lavoro di coloro che vengono con il trasporto pubblico Viene prodotto il grafico di frequenza 26

27 4.3.4.REDAZIONE DEL PSCL Attraverso il modulo delle statistiche del Tool PSCL il mobility manager può redigere il Piano Spostamenti Casa Lavoro: Quanti minuti impieghi mediamente per lo SPOSTAMENTO CASA-LAVORO? I grafici sono esportabili sul documento finale aziendale; La struttura dei risultati può essere replicata all interno del Piano E possibile produrre dei grafici per analisi approfondite, utilizzando l apposito strumento di filtro avanzato; A quali condizioni utilizzeresti un servizio di Car Sharing? E possibile utilizzare il modulo di geolocalizzazione per analizzare i flussi di mobilità dei lavoratori Le indagini sono accessibili nel tempo e costituiscono quindi una base dati utile per azioni di monitoraggio nel tempo 27

28 4.4.1.GEOCODING DEL PERSONALE DIPENDENTE (1/3) Il modulo di geolocoding del TOOL PSLC permette di geolocalizzare sedi e lavoratori in modo da evidenziare l origine dei flussi di mobilità della singola sede aziendale Dal pannello di amministrazione, click su tool geolocalizzazione Si apre il modulo di geocoding, con l elenco delle geolocalizzazioni già effettuate. NON VI E LIMITE al numero di geolocalizzazioni. Per geolocalizzare i lavoratori di una specifica sede, la procedura è necessario che il sistema recepisca due tipi di informazione: L UBICAZIONE DELLA SEDE LE INFORMAZIONI GEOLOCALIZZATE DEGLI INDIRIZZI DEI DIPENDENTI Per quanto riguarda l ubicazione della sede, i dati si possono inserire in questo modo: Click su Visualizza Elenco Sedi (fig. 1) Click su Nuova Sede (fig. 2) Compilare dati e click su Crea nuova sede (fig.3). Se non si conoscono i dati di latitudine e longitudine, click su Geocoder, immettere l indirizzo della sede nello spazio bianco. Il Geocoder fornirà latitudine e longitudine (vedere slide successiva). Figura 1. Visualizza elenco sedi Figura 2. Nuova sede Figura 3. Nuova sede 28

29 4.4.1.GEOCODING DEL PERSONALE DIPENDENTE (2/3) Per geolocalizzare la sede con il GEOCODER, la procedura è la seguente: Compilare i campi con indirizzo e nome sede nel modulo descritto nella slide precedente; per inserire latitudine e longitudine, click sul pulsante Geocoder Il Geocoder è uno strumento che reperisce latitudine e longitudine di un indirizzo. Inserire l indirizzo della sede nel campo in alto a sinistra e click su Invia Richiesta Il Geocoder si posiziona sull indirizzo inserito. Click sul marker che identifica l indirizzo. Appare una stringa con latitudine e longitudine. Selezionare la stringa numerica (nell esempio visualizzato a destra selezionare _ ) e copiarla nell apposito spazio sul modulo di geocoding. Schermata Geocoder che fornisce le informazioni di geolocalizzazione da inserire nel tool PSCL 29

30 4.4.1.GEOCODING DEL PERSONALE DIPENDENTE (3/3) Dopo aver caricato la sede, il mobility manager procede al caricamento dei dati di anagrafica producendo preventivamente un file.csv con le informazioni richieste Dalla pagina iniziale del tool di geolocalizzazione, click su Nuova localizzazione (sul fondo della pagina) Compilare il form in ogni suo campo e scegliere il file in formato.csv con gli indirizzi dei lavoratori. Il file deve essere nel formato.csv con i seguenti campi in ordine: indirizzo comune cap Provincia Il file CSV può essere prodotto direttamente da un foglio excel. I campi devono avere un intestazione di colonna. Produrre il file e salvarlo com.csv (salva con nome -> tipo file: csv) Click su Crea nuova localizzazione Il modulo di geocoding genera un output con la mappa, la suddivisione dei lavoratori per area e l elenco delle anagrafiche non geolocalizzate (per esempio per errori di battitura nell indirizzo) A causa, ad esempro di errori di ortografia negli indirizzi, il tool può non essere in grado di geolocalizzare tutte le anagrafiche. L argomento viene trattato nel paragrafo Form di upload nuova localizzazione INDIRIZZO COMUNE CAP PROV. VIAROSSIGNOLI10 CREMA CR VIAF.LLICERVI11 LODIVECCHIO LO VIAS.QUASIMODON.2 LODIVECCHIO LO Tracciato record per l upload e il geocoding(in CSV) Mappa con geolocalizzazione 30

31 4.4.2.GEOCODING MANUALE DELLE ANAGRAFICHE Il modulo di geocoding permette la geolocalizzazione manuale per le anagrafiche che non sono state identificate automaticamente dal tool. Dalla pagina con l elenco delle localizzazioni, click sul numero corrispondente alla colonna da correggere (se diverso da 0) Click su Geocoder. Si apre il geocoder per le localizzazioni manuali Seguire la procedure di cui al par ) e copiare la stringa con latitudine e longitudine nello spazio coordinate dell elenco delle anagrafiche non geolocalizzate Click su Invia Dati Geocoder: azione di copia stringa latitudine e longitudine 31

32 4.5. VISUALIZZAZIONE DEI RISULTATI SU MAPPA Il modulo di geocoding permette di visualizzare su mappa le diverse risposte al questionario, per approfondire le differenze di abitudini tra diverse zone geografiche Per visualizzare i dati è necessario che vi siano le informazioni di geolocalizzazione dei rispondenti al questionario La procedura di upload dei dati è la stessa descritta al 4.4.1, e bisogna scegliere l opzione attiva visualizzazione dati questionario Il tracciato record da inserire è (in ordine come nell esempio): Indirizzo Comune Cap Prov Dato da visualizzare Latitudine Longitudine Tracciato record per upload informazioni questionario geolocalizzate(in evidenza le informazioni che verranno visualizzate con colori diversi su mappa) Output del tool. La mappa visualizza chi usa l auto, la moto, labicielealtreopzioniinserite 32

33 MANUALISTICA APPROFONDITA Il TOOL PSCL è basato sul software opensource LIMESURVEY Su Internet è presente una manualistica approfondita del software, applicabile anche al TOOL PSCL, e reperibile all indirizzo: 33

34 5. GLI STANDARD DI INDAGINE DELLA PROVINCIA DI TORINO 5. GLI STANDARD DI INDAGINE DELLA PROVINCIA DI TORINO 34

35 5.1. QUESTIONARIO PSCL Il QUESTIONARIO PSCL è uno strumento che la PROVINCIA DI TORINO mette a disposizione dei mobility manager per effettuare INDAGINI DI MOBILITÀ E un questionario RAMIFICATO, ovvero le domande vengono presentate in funzione delle risposte alle domande precedenti. E un questionario ANONIMO: i lavoratori possono accedervi collegandosi ad un URL dedicato generato dal tool, senza necessità di username e password E diviso in 4 GRUPPI DI DOMANDE: Sezione Generale Sezione Per chi utilizza il trasporto pubblico Sezione Per chi utilizza il mezzo privato Sezione Proposte verso i lavoratori La visualizzazione del questionario avviene per GRUPPI DI DOMANDE 35

36 5.2. SCHEDA ACCESSIBILITÀ La SCHEDA ACCESSIBILITÀ è uno strumento che la PROVINCIA DI TORINO mette a disposizione dei mobility manager per l ANALISI DI ACCESSIBILITÀ DELLE SEDI La scheda permette di analizzare informazioni di accessibilità: A piedi, In Moto, In automobile In bicicletta La scheda può essere compilata per più sedi per più anni, in modo da poter effettuare un confronto nel tempo. La scheda potrà essere compilata dal mobility manager I dati inseriti nella scheda potranno essere visualizzati anche dalla Provincia di Torino 36

37 5.3. QUESTIONARIO PER MOBILITY MANAGER Il QUESTIONARIO PER MOBILITY MANAGER è uno strumento standard che la PROVINCIA DI TORINO utilizza per censire le attività di mobility management sul territorio provinciale E un questionario RAMIFICATO, ovvero le domande vengono presentate in funzione delle risposte alle domande precedenti. Il questionario potrà essere ANONIMO oppure AD INVITO: in quest ultimo caso mobility manager vengono invitati dalla Provincia di Torino a partecipare e possono accedere al questionario previo inserimento di TOKEN inviato dal tool via mail E diviso in 5 GRUPPI DI DOMANDE: Sezione Generale Sezione Informazioni di accessibilità Sezione Trasporto con servizi aziendali Sezione Attività effettuate di mobility management Sezione Attività future di mobility management La visualizzazione del questionario avviene per GRUPPI DI DOMANDE 37

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Utilizzo e funzionalità: L applicativo cerca di essere il più flessibile ed intuitivo possibile. Spetta all utente, in base alle necessità,

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale Polizze Manager. ver 1.0

Manuale Polizze Manager. ver 1.0 Manuale Polizze Manager ver 1.0 Ultima revisione: 18/07/2011 Indice Manuale Polizze Manager Indice Introduzione Funzionamento di base Compagnie Agenti Agenti > Gestisci commissioni Configurazione > Commissioni

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

GUIDA al SERVIZIO SIMOG

GUIDA al SERVIZIO SIMOG GUIDA al SERVIZIO SIMOG Manuale utente profilo RUP Ver. 3.03.3.0 Questa Guida ha l obiettivo di rendere il più agevole possibile la fruizione del SIMOG nel completamento delle funzionalità esposte. L AVCP

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli