Uno scenario su strumenti, benefici e ostacoli nell'uso e gestione delle tecnologie wireless e mobili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Uno scenario su strumenti, benefici e ostacoli nell'uso e gestione delle tecnologie wireless e mobili"

Transcript

1 FARMACEUTICO: SE LA SUPPLY CHAIN E' SENZA FILI Uno scenario su strumenti, benefici e ostacoli nell'uso e gestione delle tecnologie wireless e mobili a cura della redazione di Computerworld Italia Produzione e Logistica >>Logistica

2 Sommario La filiera del farmaco sulla strada del wireless...4 Così oggi le case farmaceutiche implementano il mobile computing...8 Poco RFID, ma rimane una grande promessa Glossario Pagina 2 di 14

3 Introduzione Da diversi esperti l'utilizzo di applicazioni mobili e tecnologie wireless viene visto come un'evoluzione decisiva e necessaria da un lato per snellire e ottimizzare al meglio i processi di supply chain, permettendo un tracciamento delle merci e un'elaborazione dei dati più rapida. Dall'altro per consentire a chi opera sul campo di lavorare con dati sempre aggiornati. A piccoli passi l abbinamento di questi due fronti tecnologici inizia a farsi strada tra i diversi attori che compongono la filiera dell industria farmaceutica. In questo settore non sono poche le aziende multinazionali con importanti sedi operative in Italia e i gruppi nazionali che in questi ultimi mesi hanno compiuto, o stanno compiendo, esperienze in questo ambito, anche con un discreto successo, visto che i benefici ottenuti sono di gran lunga maggiori rispetto alle criticità incontrate. A fare questa importante considerazione è la School of Management del Politecnico di Milano, che all interno dell Osservatorio sul Mobile Business ha recentemente pubblicato il rapporto Le applicazioni di Mobile & Wireless Business nella filiera del Farmaco in Italia. In questo dossier esaminiamo questo particolare tipo di utenza e applicazioni, andando nel dettaglio di quanto rilevato dallo studio nell'ambito dell'impatto sulle imprese, eventuali benefici e sfide per il futuro. Si parla di filiera di settore, con i produttori che stanno scegliendo di affidarsi agli strumenti senza fili e capaci di operare in mobilità tramite applicazioni ad hoc su diverse attività aziendali. Applicazioni della quale viene valutato lo stato di diffusione e il grado di maturità. E tra le tecnologie di cui si parla sempre di più in tal senso c'è quella RFID (Radio Frequency Identification) che però, per quanto riguarda il settore farmaceutico, sembra aver finora deluso le aspettative in termini di adozione, anche se esistono delle eccezioni importanti. I perché di questa situazione. Pagina 3 di 14

4 LA FILIERA DEL FARMACO SULLA STRADA DEL WIRELESS I benefici derivanti dall adozione di applicazioni mobili contano molto di più delle criticità organizzative e tecnologiche La School of Management del Politecnico di Milano, all interno dell Osservatorio sul Mobile Business, iniziativa a cui collabora anche AITech-Assinform, ha recentemente pubblicato il rapporto Le applicazioni di Mobile & Wireless Business nella filiera del Farmaco in Italia. La ricerca ha analizzato 31 imprese appartenenti ai principali settori della filiera (aziende produttrici, 18 casi; depositari, 5; distributori intermedi, 5; vettori logistici, 3) per un totale di 200 applicazioni studiate. Le tecnologie wireless prese in considerazione dallo studio sono quattro: la rete di telefonia cellulare, il Wi-Fi, l RFID (Radio Frequency Identification) e la rete fissa. Non bisogna meravigliarsi dell inclusione di quest ultima, in quanto sono numerosi i casi in cui le applicazioni sviluppate su un terminale mobile utilizzano poi la rete fissa per trasmettere i dati raccolti alle applicazioni gestionali dell azienda. Dell ampia e accurata ricerca sintentizziamo nelle pagine di questo speciale i capitoli relativi agli effetti sulle imprese (in queste pagine) e allo scenario applicativo nelle aziende produttrici (pagina 8). Gli effetti sulle imprese: le criticità rilevate L analisi relativa alle criticità rilevate e ai problemi sorti in fase sia di sviluppo dell applicazione che di gestione corrente della stessa evidenzia che nella maggior parte dei casi non è stata rilevata alcuna particolare problematica. Tra le criticità riscontrate prevalgono quelle di tipo organizzativo: si tratta di problematiche relative al cambiamento organizzativo, riconducibili essenzialmente alle resistenze da parte degli utenti che tendono a mantenere le modalità operative in uso prima dell introduzione dell applicazione. Tali resistenze sono dovute, per esempio, alla scarsa familiarità con gli strumenti, in particolare con quelli più portabili e al timore di un maggior controllo sulla propria operatività, specie per quelle applicazioni che richiedono una frequenza di connessione maggiore. In alcuni casi sono state riscontrate criticità di tipo tecnologico. Tra queste la difficoltà a integrare e far comunicare i diversi dispositivi (esempio PDA-laptop-server) e problemi di integrazione tra le applicazioni e i diversi gestionali aziendali (ERP Enterpise Resource Planning, sistemi di accounting, CRM Customer Relationship Management e altri). Emerge chiaramente una percezione negativa della rete cellulare considerata non sempre affidabile, con una copertura sull intero territorio nazionale ancora non completa e con costi di connessione associati alla trasmissione dati ancora elevati. In particolare questo ultimo motivo viene considerato un forte limite alla diffusione delle applicazioni più efficaci perché basate su una connessione in tempo reale. I benefici tangibili e intangibili Sono molteplici i benefici associati all implementazione di applicazioni basate su tecnologie mobile e wireless (d ora in poi M&W). I benefici sono stati suddivisi in due macrocategorie: benefici tangibili, che possono essere ricondotti in qualche modo a un impatto sui ricavi o sui costi; e benefici intangibili, che, invece, sono difficilmente riconducibili a una valutazione economico-finanziaria. I benefici tangibili relativi ai costi sono riconducibili a tre tipologie principali: un aumento della produttività delle risorse, umane in particolare; un aumento della qualità dei processi (per esempio: riduzione degli errori in fase di fatturazione, degli ordini incompleti, delle collocazioni in magazzino errate, ecc.); e una riduzione del capitale circolante (per esempio le scorte a magazzino). I primi due benefici possono essere relativi sia ai processi di front office, cioè quelli gestiti direttamente dall utente mobile (la raccolta di un ordine, stesura del rapporto di una visita, e altro) sia ai processi di back office, che coinvolgono cioè il personale fisso in sede (per esempio, l inserimento di un insieme di ordini provenienti direttamente dalla farmacia). Pagina 4 di 14

5 Anche i benefici tangibili relativi ai ricavi sono riconducibili a due tipologie principali: aumento dei ricavi a parità di risorse e aumento della soddisfazione dei clienti. Il primo si riferisce alla possibilità di gestire aumenti nei volumi di attività senza dover aumentare le risorse (in particolare umane), grazie a un aumento della produttività di tali risorse reso possibile dall applicazione M&W. Il secondo beneficio, una maggiore soddisfazione dei clienti, può essere l effetto di due differenti driver: un miglioramento nella qualità esterna, cioè visibile al cliente (per esempio, meno errori nelle consegne, migliore livello di servizio) e/o una riduzione dei tempi visibili al cliente (tempo di risposta alle sue richieste, tempo di consegna, ecc.). I benefici intangibili sono stati raggruppati in tre principali categorie: benefici riconducili al miglioramento dell immagine (nei confronti in particolare dei clienti, ma più in generale di qualsiasi stakeholder); benefici ricollegabili a un aumento della quantità, qualità e tempestività dei dati disponibili al management, che si può tradurre in un più efficace processo di pianificazione e controllo delle attività e in una maggiore flessibilità nella gestione dei cambiamenti e delle urgenze; e infine benefici riconducibili a una maggiore soddisfazione degli utenti dell applicazione. Focalizzando l attenzione sui benefici tangibili, di seguito vengono riportati alcuni esempi relativi a quanto registrato in diverse attività della catena del valore: logistica di magazzino, promozione, vendita. Le barriere all adozione: una responsabilità condivisa Se l analisi svolta nell articolo evidenzia chiaramente il valore delle applicazioni mobile e wireless (d ora in poi M&W) molteplici opportunità, poche criticità, rilevanti benefici perché tutto sommato lo stato di diffusione di queste applicazioni è ancora abbastanza contenuto? La risposta che si sono dati i ricercatori della School of Management del Politecnico di Milano ha una duplice lettura. La prima riguarda le imprese utenti. L analisi svolta in particolare su quelle imprese che non hanno ancora introdotto alcune applicazioni, che invece i concorrenti hanno già sviluppato ha messo in evidenza che le motivazioni addotte possono essere ricondotte a due ragioni di fondo: una conoscenza limitata delle tecnologie e delle applicazioni e una scarsa percezione del loro valore. Con riferimento alla prima barriera, i ricercatori non si sono imbattuti in interlocutori completamente ignari della tematica. Anzi le persone intervistate hanno dimostrato, in genere, di conoscere già abbastanza bene l esistenza e le caratteristiche principali delle applicazioni M&W oggetto della discussione. Spesso però questa base di conoscenza si è dimostrata incompleta e/o superficiale: in particolare relativamente alle limitazioni e alle criticità di tali applicazioni (per esempio, a livello di sicurezza, di affidabilità e durata dei terminali, di interferenze, ecc.) e alle concrete soluzioni applicative dell offerta. Per quanto riguarda la seconda barriera, la difficoltà nel valutare i reali benefici derivanti dall applicazione, deriva da due ragioni di fondo: l ottica eccessivamente limitata con cui spesso viene vista l applicazione (in genere accompagnata da una scarsa attenzione alla reingegnerizzazione dei processi e al cambiamento organizzativo potenzialmente indotto dall applicazione) insieme alla difficoltà di misurare concretamente i benefici derivanti dall applicazione. Questa ultima ragione limita fortemente la possibilità di ottenere budget adeguati a realizzare e implementare applicazioni in grado di impattare positivamente, e in modo rilevante, sull impresa. L effetto combinato di queste due barriere la parziale conoscenza e la scarsa percezione del valore contribuisce nell attribuire ai progetti M&W una bassa priorità, che, quindi, li porta a essere più facilmente rinviabili rispetto ai progetti ICT considerati più strategici dalle imprese. La seconda lettura riguarda invece i fornitori di tecnologie, soluzioni e servizi in ambito M&W. La ricerca sembra evidenziare, infatti, un sistema di offerta complessivo che si è mosso in questi anni in modo poco efficace, promuovendo il M&W più come insieme di prodotti e tecnologie che non come nuova logica organizzativa e di business. Fatto questo che ha portato i singoli operatori a lavorare in modo scoordinato, mentre sarebbe stato più efficace presentarsi alle aziende utenti come entità indipendenti, in grado però di operare in un ecosistema coerente e integrato. Logistica di magazzino. In quest area la ricerca ha registrato particolari benefici legati in termini di qualità intrinseca dei processi, come per esempio una riduzione degli errori, prevalentemente nelle fasi di preparazione e allestimento dell ordine. Dal punto di vista della produttività, tali applicazioni hanno un effetto positivo sui tempi del processo di inventario, grazie all allineamento tra inventario fisico e contabile; ma si registra anche un aumento della produttività delle risorse, reso possibile da una riduzione dei tempi di esecuzione delle attività. Dall altra parte i benefici legati a una maggiore soddisfazione dei clienti sono dovuti a una diminuzione degli errori di consegna e a una riduzione dei tempi di risposta. Promozione. Le attività su cui impattano fortemente le applicazioni di M&W, e per le quali si registrano quindi rilevanti benefici, sono quelle che supportano il personale che opera in mobilità direttamente sul campo: informatori scientifici del farmaco nell attività di promozione Pagina 5 di 14

6 e agenti per l attività di vendita. In particolare, per quanto riguarda l attività di promozione del farmaco, le applicazioni mobile permettono di aumentare l efficacia del processo fornendo dati aggiornati, da un lato, all informatore per quanto riguarda i medici da visitare e i farmaci da promuovere e, dall altro, alle strutture di marketing che vengono così aggiornate in modo più tempestivo e con informazioni di qualità elevata. Ciò si riscontra soprattutto nel caso in cui le informazioni vengano memorizzate, poco tempo dopo la visita dell informatore, su dispositivi particolarmente portabili come i PDA (personal Digital Assistant). Altri benefici derivano dalla possibilità per l informatore di poter ottimizzare i suoi tempi di lavoro nel caso in cui, attraverso dispositivi maggiormente portabili, possa sfruttare i tempi morti per tutte le attività di back office. Per esempio, il tempo di attesa per un appuntamento può essere utilizzato per inserire le informazioni relative alla visita precedente, attività che altrimenti l informatore sarebbe costretto a fare a fine giornata o il sabato, come oggi succede ancora nella maggioranza dei casi. Vendita. I benefici conseguibili tramite le applicazioni di automazione della forza vendita variano in base allo scenario di partenza con cui viene fatto il confronto, all utilizzo o meno di dispositivi realmente portabili e allo sfruttamento della rete cellulare. Il passaggio dalla gestione cartacea a quella elettronica porta con sè molti benefici: un aumento della produttività delle risorse, dovuto per esempio alla riduzione dei data-entry, cui si associa una riduzione dei tempi di elaborazione dei dati e degli errori. Tutto ciò si trasforma non solo in una maggiore produttività, ma anche in una riduzione del lead time di consegna e degli errori di spedizione, se visto dal punto di vista del cliente. Se l applicazione è integrata con i gestionali aziendali. Inoltre, l agente può verificare la disponibilità dei prodotti e dare al cliente tempi di consegna non solo più brevi, ma anche più certi. Informazioni qualitativamente migliori e più tempestive aumentano poi anche l efficacia del processo di vendita. Come per l informatore, l utilizzo di un terminale maggiormente portabile (non solo PDA o smartphone, ma anche Tablet PC) comporta un aumento della qualità dei dati raccolti (le informazioni raccolte sul campo sono più significative di quelle registrate a giornata conclusa), un aumento della produttività delle risorse, che possono sfruttare i tempi morti durante la giornata, e una maggiore soddisfazione degli utenti stessi di questi sistemi, i quali non debbono più registrare i dati una volta tornati a casa. Inoltre, l utilizzo della rete cellulare per Pagina 6 di 14

7 la gestione dell ordine consente una riduzione del tempo del ciclo ordine-consegna, che, oltre a costituire un servizio al cliente, ha un impatto diretto sul livello delle scorte in magazzino, con una riduzione del capitale circolante. La sfida per il futuro L analisi svolta ha messo chiaramente in evidenza che sono già molte le opportunità generate dalle tecnologie M&W nella filiera del farmaco, opportunità che per diverse imprese si sono già tradotte in chiari e rilevanti benefici. I ricercatori sono comunque convinti che in realtà una buona parte del potenziale non sia stato ancora sfruttato appieno: soprattutto quello relativo a un utilizzo più integrato e sistemico delle diverse applicazioni, sia a livello della singola impresa che a livello interaziendale. È questa la sfida più grande nel futuro prossimo. Pagina 7 di 14

8 Gli impatti sui processi Nell analisi degli impatti organizzativi delle applicazioni mobile e wireless (d ora in poi anche M&W) emerge il tema del change management. La ricerca della School of Management del Politecnico di Milano mette in evidenza come in molti casi l introduzione delle applicazioni M&W venga accompagnata da una limitata attenzione alla revisione dei processi e dei relativi sistemi informativi. Spesso le aziende si sono limitate a considerare solo l ambito locale dell applicazione, attuando solo le azioni strettamente necessarie per l introduzione dell applicazione stessa. Nei casi studiati la maggioranza delle imprese non si è spinta a comprendere il pieno potenziale che l applicazione potrebbe avere, attraverso un opportuna reingegnerizzazione dei processi e dei sistemi. In figura sono state classificate le applicazioni relative alle diverse attività sulla base dell ambito dell impatto organizzativo: se essenzialmente locale, cioè all interno delle attività di una singola funzione, se interfunzionale, cioè relativo alle attività corrispondenti a due o più funzioni diverse, oppure se interorganizzativo, relativo cioè a differenti imprese della filiera. Le applicazioni a supporto delle operation di stabilimento, logistica di magazzino e promozione del farmaco hanno tipicamente un impatto locale. Tra le applicazioni di automazione della forza vendita basate su rete cellulare, si trovano alcuni casi caratterizzati da un impatto interfunzionale, legato all integrazione che tali applicazioni consentono tra la forza vendita che acquisisce l ordine e i magazzini: il venditore ha, da una parte, la possibilità di controllare la disponibilità della merce a magazzino e, dall altra, la possibilità di trasmettere gli ordini, riducendo i tempi di consegna della merce. Applicazioni più evolute si spingono anche a impattare, ed eventualmente modificare, la programmazione della produzione. Applicazioni che possono avere un impatto interorganizzativo sono invece quelle relative alla gestione delle flotte di veicoli, perché in questo caso le informazioni rilevate possono essere a disposizione di mandanti (tipicamente le aziende produttrici), di chi coordina la spedizione e spesso ne è responsabile, come i depositari, e degli stessi vettori logistici, permettendo a tutti gli attori di ottenere dei benefici. COSÌ OGGI LE CASE FARMACEUTICHE IMPLEMENTANO IL MOBILE COMPUTING Diffuso nelle operazioni di stabilimento, il wireless prende piede nelle attività di vendita e promozione All interno della filiera dell industria farmaceutica, le aziende produttrici si stanno muovendo più di altri attori verso le applicazioni mobile e le tecnologie wireless. In questo articolo vengono riportate le valutazioni fatte dai ricercatori della School of Management del Politecnico di Milano sullo stato di diffusione delle applicazioni mobile e wireless (d ora in poi anche M&W) e i trend in atto. Le applicazioni censite dalla ricerca presentata nelle pagine precedenti sono state classificate secondo tre stadi di sviluppo: embrionale, per le applicazioni ancora poco diffuse, in fase di test o implementate in progetti pilota; in sviluppo, per quelle che hanno già dimostrato la loro validità e stanno iniziando a diffondersi; e, infine, consolidate, ovvero applicazioni mature ormai diffuse da tempo nelle aziende del settore. Per quanto riguarda le imprese produttrici, le attività aziendali sono state invece scomposte in tre macro-aree: le operation di stabilimento, le attività di promozione e quelle di vendita. Mobile e wireless in stabilimento Nelle operation di stabilimento - area che include le attività di logistica in entrata, di movimentazione e controllo in produzione e di logistica in uscita - l analisi riportata nello studio evidenzia come l utilizzo di sistemi wireless sia diffuso (anche se con differenti gradi di sviluppo) nell intero processo logistico di stabilimento, a partire dall ingresso delle materie prime sino all uscita dei prodotti finiti, comprendendo anche la movimentazione nel processo produttivo. Pagina 8 di 14

9 I controlli in entrata e in uscita vengono attualmente effettuati utilizzando terminali industriali (anche a bordo dei muletti o trasloelevatori) in radiofrequenza (RF) o in Wi-Fi secondo lo standard IEEE , mentre in produzione i terminali RF sono adottati principalmente per la movimentazione automatica o basata su Laser Guided Vehicle. Per il controllo dispensing sono utilizzati terminali industriali sia RF sia Wi-Fi. Le applicazioni M&W più consolidate risultano proprio essere quelle di movimentazione e controllo dispensing nella fase di produzione, mentre le applicazioni oggi in sviluppo sono quelle a supporto della logistica in entrata e in uscita. La promozione del farmaco Le soluzioni gestionali a supporto del processo di promozione del farmaco, attività che si svolge attraverso gli informatori scientifici del farmaco (ISF) principalmente presso i medici, consentono funzionalità che rientrano nelle due fasi di gestione della visita e gestione del medico. La gestione della visita comprende la pianificazione, la gestione del portafoglio prodotti e la stesura del rapporto e il consuntivo della visita. La gestione del medico si basa principalmente sull organizzazione del portafoglio medici. Le soluzioni utilizzate consentono di classificare gli interlocutori dell ISF secondo più variabili, che possono entrare in gioco al momento oppure costituire una regola di lettura fissa del proprio archivio. Queste variabili possono organizzare il portafoglio secondo l area terapeutica in cui operano i diversi interlocutori, ma anche per l efficacia percepita dall ISF sulle visite effettuate. Inoltre le soluzioni in dotazione dell ISF consentono un analisi dei dati e dei risultati e la gestione della nota spese e delle altre attività di rendicontazione. Questo articolato insieme di soluzioni ha la necessità di allineare i dati con le rispettive soluzioni presenti nei server centrali dell azienda, e questa attività di sincronizzazione è generalmente affidata allo stesso ISF. Oggi, tale sincronizzazione dei dati può essere effettuata su rete fissa (con ADSL, rete analogica tradizionale, ecc.) o su rete cellulare. Lo stadio di evoluzione delle applicazioni M&W a supporto delle attività di promozione è quindi consolidata per le applicazioni che consentono una sincronizzazione dei dati su rete fissa (applicazioni implementate prevalentemente su laptop) ed embrionale per le soluzioni sviluppate su terminali più portabili (PDA, smartphone e Tablet PC), che permettono di sincronizzare i dati su rete cellulare. Le attività di vendita Le soluzioni di sales force automation (SFA) consentono funzionalità che rientrano principalmente in tre macro-fasi: gestione della visita (pianificazione); gestione del cliente (gestione dello storico, gestione del portafoglio, gestione delle promozioni e delle scontistiche, gestione degli insoluti), e gestione degli ordini, che spesso comprende la digitazione dell ordine cliente direttamente su terminale. Inoltre vengono comprese altre funzionalità tipiche di un CRM analitico: per esempio l analisi multidimensionale che fornisce i riferimenti per lo stato di avanzamento degli obiettivi, e la possibilità di accedere alla intranet aziendale. La sincronizzazione dei dati anche in questo ambito, punto di accesso delle applicazioni M&W, può avvenire tramite rete fissa (nella maggior parte dei casi) o su rete cellulare, a cui oggi si fa ricorso prevalentemente per ordini urgenti. Analogamente alle attività di promozione del farmaco, anche nel processo di vendita le applicazioni M&W più consolidate risultano essere quelle implementate su laptop che prevedono la possibilità di effettuare la sincronizzazione su rete fissa. Mentre la sincronizzazione dati su rete cellulare risulta essere più avanti, visto che la ricerca ha censito diverse applicazioni M&W in sviluppo che consentono la possibilità di raccogliere e inviare ordini grazie a terminali quali PDA, smartphone e Tablet PC. I trend in atto Nelle operazioni di stabilimento, dalla ricerca emerge la tendenza a sostituire i sistemi in radiofrequenza con soluzioni basate sullosw standard Wi-Fi sia in fase di produzione che nelle attività di logistica in uscita. Per quanto riguarda invece le attività di promozione, le aziende produttrici di farmaci stanno andando verso un maggiore utilizzo di terminali più portabili (PDA, smartphone, ecc.) per Pagina 9 di 14

10 migliorare la qualità dell informazione (quella raccolta poco tempo dopo la visita è sicuramente più significativa di quella rielaborata una volta che l informatore scientifico farmaceutico è tornato a casa la sera) e ottimizzare i tempi: gli informatori infatti possono sfruttare i tempi morti tra le visite della giornata per effettuare molte delle attività che vengono loro richieste. Infine, nelle attività di vendita sembra emergere la tendenza a una maggiore frequenza di connessione (quindi una tendenza all utilizzo della rete cellulare), che consentirebbe di ridurre i tempi di consegna e aumentare la soddisfazione del cliente. Per quanto riguarda invece i device mobili, dalla ricerca è emerso chiaramente che dispositivi più portabili (quali PDA o smartphone) non vanno a sostituire i vecchi laptop, ma si aggiungono alla dotazione standard di informatori e agenti di vendita. Per questo motivo si sta delineando nelle aziende produttrici di farmaci la tendenza ad andare verso soluzioni software gestionali a supporto degli utenti che si caratterizzano come multidispositivo, che sono in grado di sfruttare al massimo i benefici di entrambe le tipologie di terminale e di limitarne le difficoltà delimitandone opportunamente gli ambiti di utilizzo. D altro canto le case farmaceutiche tendono a dotare gli utenti con esigenze differenti di dispositivi wireless diversi, che rispondano al meglio alle loro necessità. Pagina 10 di 14

11 POCO RFID, MA RIMANE UNA GRANDE PROMESSA L approccio di massa del passato non ha sfondato di Ruggero Vota I ricercatori della School of Management del Politecnico di Milano ammettono che nel settore farmaceutico di applicazioni RFID fino a oggi se ne sono viste molto poche, deludendo le aspettative di tutti i promotori di queste tecnologie che due anni fa vedevano nel settore un mercato tra i più promettenti. Ma per Alessandro Perego del Politecnico di Milano, RFID rimane comunque una grande promessa: Le tecnologie RFID potrebbero impattare in modo rilevante sui processi della filiera farmaceutica con benefici di efficienza ed efficacia e di conformità alle norme di legge. Il problema semmai oggi è che l 80% delle applicazioni rimane confinato all interno dell azienda, mentre solo il 20% coinvolge più attori di filiera. Le ragioni di questa freddezza rispetto a una tecnologia che mantiene comunque delle promesse, sono però anche altre. Le spiega Stefano Novaresi, vice presidente del consorzio Dafne: In questi anni i fornitori hanno proposto l RFID agli operatori dell industria del farmaco in modo sbagliato: con un approccio di massa poco attento alle specifiche esigenze di questo settore verticale, è stata fatta poca sperimentazione e mancava del tutto una visione di filiera alla problematica. Infine si è partiti subito con l idea di etichettare ogni singola confezione di medicinale, affrontando l argomento dal più elevato livello di complessità. L approccio, secondo il rappresentante del consorzio che si occupa di sviluppare PDA o Tablet PC per il campo? Esigenze analoghe ma scelte diverse, almeno per quanto riguarda i dispositivi wireless adottati. Così si sono mosse due aziende produttrici come AstraZeneca e Rottapharm, che in questi anni hanno affrontato l aggiornamento in ottica mobile dei dispositivi affidati agli informatori scientifici del farmaco (ISF), agli agenti di vendita e ai top manager aziendali. In AstraZeneca, la dotazione standard del personale che sta sul campo è piuttosto variegata: laptop, PDA e cellulare, con accesso a una VPN aziendale broadband. Le attività e i processi supportati sono principalmente: la relazione tempestiva delle attività svolte sul campo, lo scambio real time di informazioni con la sede e sul territorio, l accesso a sistemi di BI per condurre analisi sui dati di vendita e dei clienti e lo scambio di SMS e mail. In particolare, la scelta recente di estendere la dotazione ai PDA è stata compiuta perché ritenuta una soluzione ottimale: Consideriamo la portabilità un fattore estremamente importante, ma anche il fatto che questi dispositivi sono pronti all uso appena vengono accesi, mentre un tradizionale notebook ha un tempo di avvio di due o tre minuti, è stato un fattore determinate per scegliere tale piattaforma spiega Alberto Bartolini, direttore sistemi informativi di AstraZeneca inoltre l applicativo installato sul PDA è di facile e di intuitivo utilizzo e il modello scelto permette anche una connessione direct to server molto utile per tagliare i tempi di aggiornamento dei dati. Rottapharm si è invece orientata sui Tablet PC, scartando i PDA. I motivi non sono stati solo tecnologici, ma anche di marketing e il fatto che il team di hardware selection sia stato aperto anche a un rappresentate del customer service aziendale, oltre che alla direzione vendite e agli utilizzatori, ha avuto il suo peso. In ogni caso le valutazioni tecniche fatte sotto diversi profili hanno sempre visto prevalere i Tablet PC rispetto ai PDA ha spiegato Adriano Marrocco, ICT Manager di Rottapharm -, ma certo il Tablet PC consente anche di curare meglio l immagine aziendale e dare visibilità al marchio: abbiamo abbinato al sistema un borsello griffato con il nostro brand anche per esigenze di portabilità. Non c è solo questo ovviamente: abbiamo ritenuto che un display più ampio rispetto a quello dei PDA e una dotazione potenziata di batterie tale da assicurare una autonomia in grado di supportare tutta la giornata lavorativa premiassero di gran lunga il fattore usabilità rispetto a qualsiasi altra soluzione alternativa. progetti all interno della filiera farmaceutica per l ottimizzazione del processo di distribuzione, va completamente ribaltato puntando su: focalizzazione, progressività e realismo, cercando per il futuro di realizzare progetti a fattibilità garantita. In collaborazione proprio con la School of Management, il Consorzio darà vita nelle prossime settimane a un RFID Solution Center dove sarà possibile realizzare quelle sperimentazioni che sono finora mancate spiega Stefano Novaresi. Un caso interessante di applicazione RFID in questo settore è quello di AstraZeneca. L azienda ha applicato le etichette intelligenti alle termocoperte (THB) utilizzate per trasportare a temperatura controllata un farmaco con esigenze particolari: Si è trattato di abbinare l RFID a Pagina 11 di 14

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti

Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Le applicazioni di telematica nel trasporto merci e logistica: la prospettiva delle aziende utenti Osservatorio ITS School of Politecnico di Milano Alessandro Perego 14 Novembre 2007 L Osservatorio Intelligent

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com roj X Soluzione SCM www.solgenia.com Experience the Innovation OBIET T IVO: catena del valore www.solgenia.com Experience the Innovation 2 Proj è la soluzione Solgenia in ambito ERP e SCM per l ottimizzazione

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

Professore straordinario di Strategia e sistemi di pianificazione Politecnico di Milano

Professore straordinario di Strategia e sistemi di pianificazione Politecnico di Milano Le applicazioni Mobile & Wireless nella filiera del grocery A cura di Andrea Rangone Professore straordinario di Strategia e sistemi di pianificazione Politecnico di Milano Filippo Renga Responsabile Ricerca

Dettagli

NANO. Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita. Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura

NANO. Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita. Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura NANO è una piattaforma HW/SW dedicata alle aziende che hanno l esigenza di rendere automatico il processo

Dettagli

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui

Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Workspace mobility: nuova opportunità per le aziende e gli individui Mariano Corso Docente di Organizzazione e Risorse Umane School of Management, Politecnico di Milano www.osservatori.net Agenda L organizzazione

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso RISO GALLO

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso RISO GALLO Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso RISO GALLO Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.14 L'innovazione basata sulle ICT

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA

MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA ak TRACK GESTIONE MAGAZZINI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI TRACCIABILITÀ COSTI DI PRODUZIONE PER COMMESSA IL SISTEMA DI TRACCIABILITÀ DEI MATERIALI NELLA PRODUZIONE La norma ISO 8402 definisce la tracciabilità

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Fixed asset management. Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità

Fixed asset management. Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità Fixed asset management Servizi e applicazioni Censit RFID per gestione patrimoniale, identificazione e tracciabilità CHI SIAMO COME LE IDEE... Censit nasce dall esperienza pluriennale di una società COMMERCIAL

Dettagli

Sistemi gestionali as a Service:

Sistemi gestionali as a Service: Sistemi gestionali as a Service: Una reale opportunità per le imprese? Andrea Gaschi School of Management Politecnico di Milano Agenda Un introduzione ai sistemi gestionali La situazione in Italia Le spinte

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE Passepartout Mexal è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano

Dettagli

PALM-OTG PALM-OTG. OTG Informatica srl info@otg.it

PALM-OTG PALM-OTG. OTG Informatica srl info@otg.it PALM-OTG PALM-OTG OTG Informatica srl info@otg.it 1 Sommario Sommario... 1 PALM-OTG... 2 Area Commerciale... 2 Area Logistica... 3 2 PALM-OTG OTG Informatica per soddisfare le esigenze di collegamento

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

QUANDO L EFFICIENZA CREA VALORE

QUANDO L EFFICIENZA CREA VALORE QUANDO L EFFICIENZA CREA VALORE Tendenze del settore alimentare Numero di prodotti e personalizzazioni Normative, regolamenti e certificazioni Variabili del processo produttivo Dimensione del lotti o degli

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI

MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI Indagine su un campione di PMI che utilizzano Microsoft Dynamics NAV A cura di: consulting Quali sono i principali vantaggi di Microsoft Dynamics NAV? CARATTERISTICHE

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE LIVORNO - 5 Dicembre 2008 Dott. Luca Cattermol General Manager DAXO DAXO è una società operante nel settore delle Information and Communication Technologies (ICT), specializzata

Dettagli

SysAround S.r.l. Moduli di MyCRMweb

SysAround S.r.l. Moduli di MyCRMweb Moduli di MyCRMweb Vendite Gli strumenti di automazione della forza vendita consentono la semplificazione del processo commerciale. I manager e il team di vendita possono gestire: contatti e clienti potenziali

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6 Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Le funzioni aziendali La ricerca e sviluppo Il marketing e le vendite Le

Dettagli

IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO. Logistica del Farmaco. CONTATTO commerciale@gpi.it

IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO. Logistica del Farmaco. CONTATTO commerciale@gpi.it LF Logistica del Farmaco IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO Il Sistema BUSTER, è una soluzione completa per la gestione del farmaco nelle strutture sanitarie che utilizza sia componenti

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

Chemical Field Solution

Chemical Field Solution ABACUS Chemical Field Solution Soluzione verticale per il settore Chimico Chemical Field Solution Chemical Field Solution: il software che combina le esigenze della produzione e dei laboratori di analisi

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo

Premio Innovazione ICT Smau Business Roma. Roma, 24 marzo Premio Innovazione ICT Smau Business Roma 1 Pierantonio Macola Amministratore Delegato Smau 2 Il nuovo ruolo di Smau In due giorni tutta l innovazione di cui hanno bisogno le imprese e le Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

>>>>>>>>>> >>>>>>>>>> La ragione in magazzino. mobile. connect. control

>>>>>>>>>> >>>>>>>>>> La ragione in magazzino. mobile. connect. control La ragione in magazzino Warehouse è la soluzione dedicata alla gestione delle attività di magazzino che integra in un unica piattaforma informatica le tecnologie per l identificazione Automatica dei Dati:

Dettagli

Strumenti ICT per l innovazione del business

Strumenti ICT per l innovazione del business 2012 Strumenti ICT per l innovazione del business Progetto finanziato da Forlì 12-04-2012 1 Sommario Gli strumenti ICT a supporto delle attività aziendali Le piattaforme software Open Source per le piccole

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.15

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Una Azienda di Logistica si differenzia sul mercato innanzitutto per la capacità di gestire flussi multi segmento con l ausilio di un sistema informativo integrato. Se un'azienda vuole operare nel mercato

Dettagli

Il motore della forza vendita

Il motore della forza vendita Il motore della forza vendita Pocketoffice è la soluzione integrata per l acquisizione degli ordini e la registrazione delle vendite da parte della forza commerciale sul territorio e in occasione di manifestazioni

Dettagli

Case history. Nome dell Azienda: Perfume Holding. Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi. Prodotti: Profumi

Case history. Nome dell Azienda: Perfume Holding. Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi. Prodotti: Profumi Case history Nome dell Azienda: Perfume Holding Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi Prodotti: Profumi Dipendenti: 200 (2013) Fatturato Annuo (2012): 135,00 milioni Sito Web: www.perfumeholding.com

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

PRODOTTI e SOLUZIONI per l IDENTIFICAZIONE AUTOMATICA

PRODOTTI e SOLUZIONI per l IDENTIFICAZIONE AUTOMATICA PRODOTTI e SOLUZIONI per l IDENTIFICAZIONE AUTOMATICA PRODOTTI Il rapporto diretto con aziende leader del settore ci permette di offrire una gamma completa di prodotti e soluzioni per l identificazione

Dettagli

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force.

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Sicuritalia S.p.A. Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Sicurezza e servizi fiduciari Sicuritalia S.p.A Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Partner Nome

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta

Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta Il valore dell accesso mobile alle applicazioni di facility e asset management A cura di Andrea Coda Zabetta La crisi come opportunità per innovare 18 Agosto 2009: Fortune pubblica la classifica delle

Dettagli

BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda. enter >

BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda. enter > BUSINESS FASHION Il gestionale ERP per la produzione di moda enter BUSINESS GARANZIA DI UN SERVIZIO PUNTUALE E COMPLETO L attuale mercato del software gestionale ricerca soluzioni specifiche che rispondano

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a.

CO.E.S. Compagnia Edil Sanitaria S.p.a. CO.E.S. COMPAGNIA EDIL SANITARIA S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ È stata costituita nel 1965. La filosofia che da sempre anima le strategie di CO.E.S. è la proposta al mercato idrotermosanitario di soluzioni

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

AgileFenster. Una soluzione integrata per gestire in modo agile e veloce l intero ciclo di produzione: dal preventivo alla fattura.

AgileFenster. Una soluzione integrata per gestire in modo agile e veloce l intero ciclo di produzione: dal preventivo alla fattura. AgileFenster L INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE FALEGNAMERIE E DEI SERRAMENTISTI Una soluzione integrata per gestire in modo agile e veloce l intero ciclo di produzione: dal preventivo alla fattura. Un par

Dettagli

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce L Azienda CHI SIAMO FEBOSOFT viene fondata nel 2010 da un gruppo di giovani neolaureati, con l obiettivo di offrire ai propri clienti soluzioni innovative costruite sulla loro esperienza. In un mondo in

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

Automazione Forza Vendita

Automazione Forza Vendita Automazione Forza Vendita CapoNord è la soluzione mobile pensata per la sales force automation. Completamente personalizzabile in funzione delle esigenze di ciascuna organizzazione, CapoNord consente all

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale organizzativo Enterprise Resource Planner Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/ Informatica

Dettagli

Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali. I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività

Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali. I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali I vantaggi della

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO GRUPPO ITALIANO VINI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Il Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) è uno approccio di gestione a disposizione delle imprese che ha lo scopo di

Dettagli

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI (ERP) Le soluzioni Axioma per l'industria Le soluzioni di Axioma per l'industria rispondono alle esigenze di tutte le aree funzionali dell azienda industriale.

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA Informatica per AFM 1. SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE E SISTEMA INFORMATICO ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO

Dettagli

GERMINA. GLa soluzione software per le aziende sementiere

GERMINA. GLa soluzione software per le aziende sementiere GERMINA GLa soluzione software per le aziende sementiere GERMINA La soluzione software per le aziende sementiere Da un esperienza pluridecennale in ambito sementiero (moltiplicazione / trasformazione /

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

Plant asset management & information technology survey

Plant asset management & information technology survey 2 a parte Plant asset management & information technology survey Aspetti di sintesi e spunti di miglioramento PLANT ASSET MANAGEMENT Franco Massi, IBM Business Global Service - Italia Area: Elaborazione

Dettagli

L INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

L INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Agile Business L INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Le nostre soluzioni possono aiutarvi a migliorare la gestione della vostra azienda, riducendo i costi di gestione e migliorando il

Dettagli

La soluzione informatica carrelli elevatori web nasce per risolvere e gestire le problematiche legate al settore carrelli elevatori.

La soluzione informatica carrelli elevatori web nasce per risolvere e gestire le problematiche legate al settore carrelli elevatori. COS È La soluzione informatica carrelli elevatori web nasce per risolvere e gestire le problematiche legate al settore carrelli elevatori. Il sistema consente di vendere noleggiare manutenere riparare

Dettagli

BooksManager. La soluzione ideale per librerie e distributori editoriali. Soluzioni informatiche. Assistenza Tecnica. Web & Mobile

BooksManager. La soluzione ideale per librerie e distributori editoriali. Soluzioni informatiche. Assistenza Tecnica. Web & Mobile Soluzioni informatiche La soluzione ideale per librerie e distributori editoriali BooksManager Assistenza Tecnica Consulenza Soluzioni Gestionali ERP e su misura Logistica avanzata Produzione Tracciabilità

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ALCEA

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ALCEA Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ALCEA Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei processi

Dettagli

www.mbm.it MBM Italia S.r.l. - Via L. Pellizzo 14/A - 35128 Padova Tel.+39.049.2138422 - Fax +39.049.2106668 - E-mail marketing@mbm.

www.mbm.it MBM Italia S.r.l. - Via L. Pellizzo 14/A - 35128 Padova Tel.+39.049.2138422 - Fax +39.049.2106668 - E-mail marketing@mbm. 1 APACHE V4 è la soluzione ERP (Enterprise Resource Planning) di MBM Italia per le aziende di produzione. È un software integrato e modulare, che fornisce gli strumenti gestionali alle aree operative di

Dettagli

Relatore: Ing. Luca Scaramelli

Relatore: Ing. Luca Scaramelli Convegno A.R.E. Rimini 2009 L acquisto e la gestione del farmaco Governare il post-gara: magazzini farmaceutici interaziendali e problematiche relative alla gestione logistica efficiente del contratto

Dettagli

Orientare le aziende verso il futuro

Orientare le aziende verso il futuro Orientare le aziende verso il futuro Hardware Networking - Software System Integrator Progettazione, Installazione, Assistenza Personal Computer, Notebook Server, Storage,, Stampanti Lan, Wan, Vpn, Wi-fi

Dettagli

Innovazione ICT nella logistica

Innovazione ICT nella logistica Innovazione ICT nella logistica Andrea Payaro Consulente Certificato da ELA (European Logistics Association) andrea@payaro.it Andrea Payaro Laurea in Ingegneria Informatica Dottorato e Post Dottorato in

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Plant asset management & information technology survey

Plant asset management & information technology survey 1 a parte Plant asset management & information technology survey Aspetti di sintesi e spunti di miglioramento PLANT ASSET MANAGEMENT Franco Massi, IBM Business Global Service - Italia A. Introduzione Nell

Dettagli

Partner nell Organizzazione della Tua Azienda

Partner nell Organizzazione della Tua Azienda Partner nell Organizzazione della Tua Azienda la potenza della rete, la competenza Spider 4 Web: molto più di un software web-based, un vero e proprio partner nell organizzazione aziendale, che segue il

Dettagli

LA PRIMA SOLUZIONE SPECIFICA PER LA GESTIONE DELLA FONDERIA

LA PRIMA SOLUZIONE SPECIFICA PER LA GESTIONE DELLA FONDERIA LA PRIMA SOLUZIONE SPECIFICA PER LA GESTIONE DELLA FONDERIA 3 Il software ERP per la gestione della fonderia. FOND/WEB è una soluzione informatica innovativa, integrata e completa per tutte le fonderie

Dettagli

LA VOSTRA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

LA VOSTRA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO LA VOSTRA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO Da quasi un ventennio ITAC-TRON svolge la propria attività su tutto il territorio nazionale ed europeo, proponendo ai retailer, soluzioni all avanguardia nella progettazione

Dettagli

Automazione gestionale

Automazione gestionale ERP, MRP, SCM e CRM Automazione gestionale verticale editoria banche assicurazioni orizzontale contabilita (ordini fatture bolle) magazzino logistica (supply chain) Funzioni orizzontali (ERP) ordini vendita

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode.

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. areakappa software solutions MapWarehouse Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. www.areakappa.com 1 areakappa software solutions

Dettagli

a fianco delle imprese

a fianco delle imprese a fianco delle imprese ROMIRI DM AMA LE NUOVE IDEE Romiri Data Management crede fortemente nell innovazione come motore di sviluppo. Opera nel campo delle ICT (Information and Communication Technology)

Dettagli

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale

La soluzione erp PeR La gestione integrata della PRoduzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione integrata della produzione industriale J-Mit La soluzione ERP per la gestione e il controllo della produzione J-Mit di Revorg è la soluzione gestionale flessibile

Dettagli

Jungheinrich WMS. Warehouse Management System. Semplifichiamo il vostro lavoro.

Jungheinrich WMS. Warehouse Management System. Semplifichiamo il vostro lavoro. Jungheinrich WMS. Warehouse Management System. Semplifichiamo il vostro lavoro. Ottimizzare il flusso dei materiali è un compito complesso. Molte sono le esigenze che quotidianamente dovete gestire e soddisfare:

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Alcuni esempi di macchine distribuite da Selettra. Politecnico Innovazione 1 SELETTRA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Selettra distribuisce macchine ad alto contenuto tecnologico per la produzione di circuiti stampati; le macchine sono prodotte in USA, Giappone, Francia, Germania,

Dettagli

Tentata Vendita Raccolta ordini Rifatturazione

Tentata Vendita Raccolta ordini Rifatturazione Plurimpresa Mobile La soluzione software specifica per Tentata Vendita Raccolta ordini Rifatturazione Prima Parte: Introduzione Plurimpresa Mobile Pagina 2 di 12 PREMESSA La diminuzione sempre più crescente

Dettagli

Chi siamo. Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989. Numero di collaboratori: 50. Fatturato 2008: 9 Mil

Chi siamo. Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989. Numero di collaboratori: 50. Fatturato 2008: 9 Mil 1 Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989 Numero di collaboratori: 50 Fatturato 2008: 9 Mil Mercato : Territorio nazionale e paesi Europei Missione: offrire soluzioni

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

PrintVis LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA. PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica.

PrintVis LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA. PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica. LA SOLUZIONE PER IL SETTORE DELL'INDUSTRIA GRAFICA PrintVis PrintVis è una soluzione integrata ERP/MIS per l industria grafica. PrintVis è integrato con Microsoft Dynamics NAV e, in qualità di prodotto

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano

Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano Architetture IT nelle imprese della Puglia: stato di adozione e principali trend in atto Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 1 Gli obiettivi e la metodologia della Ricerca Gli obiettivi

Dettagli

la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera

la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera la piattaforma completa e scalabile che integra CAD e CAM con un sistema ERP per la gestione della produzione per le aziende che lavorano la lamiera L'utilizzo di prodotti che operano sulla stessa base

Dettagli