K.B.: respiro corto e tosse. Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "K.B.: respiro corto e tosse. Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige"

Transcript

1 K.B.: respiro corto e tosse Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige

2 K.B. Uomo di 40 anni, agricoltore, fumatore (25 packyears), giuntoci alla prima osservazione APR: frequenti bronchiti, spesso invernali APP: Lamenta da anni dispnea da sforzo negli ultimi mesi sostanzialmente invariata e poca tosse; da anni lamenta dispnea da sforzo, ingravescente negli ultimi anni EO: torace a botte; MV diffusamente diminuito, sibili espiratori, cianosi labiale

3 DOMANDE 1 STEP Quali le vostre ipotesi diagnostiche a giustificare il quadro clinico? Quali accertamenti richiedereste? e per quale motivo? Quale terapia e Quale follow-up clinico prescrivereste?

4 RISPOSTE (1) QUALI IPOTESI DIAGNOSTICHE PER K.B.? Sospetta Polmonite? Sospetta BPCO? Sospetta Asma bronchiale? Sospetto Scompenso cardiaco? Sospetta Embolia polmonare? Altre ipotesi? (Bronchite acuta, influenza, pneumotorace )

5 RISPOSTE (1) QUALI IPOTESI DIAGNOSTICHE PER K.B.? Polmonite? Sospetta BPCO in fase stabile Asma bronchiale? Scompenso cardiaco? Embolia polmonare? Altre ipotesi? (Bronchite acuta, influenza, pneumotorace )

6 RISPOSTE (2) E QUALI ACCERTAMENTI RICHIEDERE? Spirometria F/V con ev. test di broncodilatazione RX Torace Saturazione ossiemoglobinica/pulsossimetria in a.a. Se SpO2 < 92% in a.a.: emogasanalisi arteriosa

7 Spirometria F/V con broncodilatazione

8

9 Pulsossimetria e EGA in a.a. SpO2 in a.a. 87% EGA in a.a. PaO2: 52 mmhg ph: 7,36 PaCO2: 49 mmhg HCO3-: 28 mmol/l SaO2: 87% IRC globale grave compensata

10 DOMANDE 2 STEP Quale diagnosi é plausibile per K.B.? Quale terapia prescrivereste? Quali ulteriori esami e per quale motivo? Quale follow-up clinico?

11 RISPOSTA (1) DIAGNOSI PLAUSIBILE: BPCO stabile stadio 4 (GOLD) (sospetto di prevalente enfisema polmonare) con IRC parziale grave compensata TERAPIA: Il paziente è stata sottoposto a terapia con: - LABA + ICS + LAMA e SABA al bisogno NICE 2010 ULTERIORI ESAMI: HRCT del torace Ulteriori esami della funzione polmonare TLC DLCO 6MWT - Scala Borg o MRC SGRQ Monitoraggio nott. SpO2

12 RISPOSTA (2) ULTERIORI ESAMI: Perchè l`hrct del torace? Gravità del caso Valutare meglio il sospetto di enfisema, sua distribuzione e aspetto Valutare l elegibilitá per la chirurgia (bolle) Indagare ulteriori anormalità non rilevate alla radiografia del torace Escludere l associazione di fibrosi

13

14

15

16

17 Ulteriori esami (1) Monitoraggio notturno della SpO2: gravi desaturazioni toniche con TST<90= 95%

18 Scala della dispnea MRC (Medical Research Council) K.B. è in MRC grado 5 Grado Grado di dispnea associata alle attivitá 1 Ho dispnea solo per sforzi intensi Mi manca il fiato se cammino veloce (o corsa) in piano o in lieve salita Su percorsi piani cammino piú lentamente dei coetanei a causa della dispnea, oppure ho necessitá di fermarmi per respirare quando cammino a passo normale Ho necessitá di fermarmi per respirare dopo aver camminatoin piano per circa 100 metri o per pochi minuti Mi manca il fiato a riposo per uscire di casa o per vestirmi/spogliarmi

19 Ulteriori esami (2) - Quale imaging? Radiografia del torace CT torace: distribuzione, aspetto, ulteriori segni Con quale tecnica? HRCT! - Ulteriori esami della funzione polmonare TLC DLCO (se FEV1<50%) SpO2 (se SpO2<92%) EGA - 6MWT - scala MRC SGRQ Monitoraggio nott. SpO2 - Esami cardiologici ECG Ecocardiogramma (IAP cuore polmonare)

20 Ulteriori esami (2) Ecocardiogramma (studio dx.) PAPs: 45mmHg TAPSE (tricuspid annular plane systolic excursion): 21mm RAP: 5mmHg

21 Ulteriori esami (3) - Quale imaging? Radiografia del torace CT torace: distribuzione, aspetto, ulteriori segni Con quale tecnica? HRCT! Scintigrafia perfusoria - Ulteriori esami della funzione polmonare TLC DLCO (se FEV1<50%) SpO2 (se SpO2<92%) EGA - 6MWT - scala MRC SGRQ Monitoraggio nott. SpO2 - Esami cardiologici ECG Ecocardiogramma (IAP cuore polmonare) - Dosaggio Alfa1- antitripsina e genotipizzazione

22 Dosaggio Alfa1 Antitripsina e genotipizzazione A1-AT: 13 mg/dl (v.n mg/dl) Genotipo ZZ

23 DOMANDE 3 STEP Quale diagnosi finale per K.B.? Quale terapia prescrivereste? Quale follow-up clinico?

24 K.B. DIAGNOSI FINALE BPCO stadio 4 con enfisema da deficit di Alfa 1-AT complicato da IRC globale grave compensata e probabile IAP (da confermare con cateterismo cardiaco dx.)

25 DOMANDE 2 STEP Quale diagnosi finale? Quale trattamento prescrivereste? Quale follow-up clinico?

26 RISPOSTA (1) QUALE TRATTAMENTO PER K.B.? Continuazione della terapia inalatoria in atto e... Trattamento antifumo! e... Riabilitazione respiratoria! e... Terapia sostitutiva con Prolastina

27 RISPOSTA (2) QUALE FOLLOW-UP PER K.B.? Valutazione a distanza di 2 mesi con EGA ai fini di eventuale OLT

28 IL CONTROLLO DOPO TERAPIA K.B. torna dopo 2 mesi Riferisce di sentirsi meglio ed in particolare di avere solo dispnea da sforzo:..poca tosse e affanno quando cammino - All esame obiettivo: Non edemi declivi EOPul: MV bilateralmente ridotto -Parametri vitali: PA: 140/70, fc:90, SpO2: 92% (migliorata) - Porta in visione la spirometria, rispetto all esame precedente: FVC migliorato FEV1 immodificato: grave ostruzione

29 Caso K. B. Hot Topics Aspetti spirometrici nella BPCO grave Aspetti di riabilitazione respiratoria

30 Spirometria lenta Funzionalità normale Non Air Trapping Definizioni CV VC VRI VRE Volume Corrente (VC): volume d aria mobilizzato ad ogni respiro tranquillo Volume di Riserva Inspiratoria (VRI): volume d aria mobilizzabile al di sopra di un VC. Volume di Riserva Espiratoria (VRE): volume d aria mobilizzabile al di sotto di un VC. Capacità Vitale (CV): massimo volume d aria che può essere espirato completamente e lentamente dopo un inspirazione massimale Volume Residuo e Capacitá Polmonare Totale: NON misurabili con la spirometria lenta o F/V VR CPT

31 Spirometria lenta Funzionalità di K.B. Air Trapping Definizioni CV VC VRI VRE Volume Corrente (VC): volume d aria mobilizzato ad ogni respiro tranquillo Volume di Riserva Inspiratoria (VRI): volume d aria mobilizzabile al di sopra di un VC. Volume di Riserva Espiratoria (VRE): volume d aria mobilizzabile al di sotto di un VC. Capacità Vitale (CV): massimo volume d aria che può essere espirato completamente e lentamente dopo un inspirazione massimale Volume Residuo e Capacitá Polmonare Totale: NON misurabili con la spirometria lenta o F/V VR CPT

32 Curva flusso-volume Paziente normale vs. paziente ostruito. V Normale Deficit ostruttivo V Nell ostruzione grave: riduzione dei flussi a tutti i volumi polmonari con riduzione del PEF e concavità verso l alto della curva espiratoria (freccia) e spostamento della curva verso sinistra verso volumi più alti Con la broncodisostruzione: si può ottenere il corretto riposizionamento verso destra della curva

33 MECCANISMI DELLA DISPNEA NELLA BPCO Riduzione forza di retrazione elastica Chiusura precoce delle vie aeree Limitazione al flusso espiratorio IPERINFLAZIONE Aumento lavoro respiratorio PEEP intrinseca Riduzione forza muscoli respiratori FATICA MUSCOLARE DISPNEA

34 Riabilitazione respiratoria Attività fisica dei pazienti con BPCO Decramer M, et al.copd 2008

35 Am J Respir Crit Care Med Vol 166. pp , 2002

36 Riabilitazione respiratoria Risultati

37 B.K.: respiro corto e tosse Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige

A.S.: respiro corto e tosse. Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige

A.S.: respiro corto e tosse. Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige A.S.: respiro corto e tosse Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige Caso clinico A.S., donna di 41 aa. si rivolge al MMG: da una diecina di giorni ho nuovamente

Dettagli

BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia

BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia BPCO: Definizione quadro caratterizzato da persistente ostruzione al flusso aereo la riduzione del flusso è di solito

Dettagli

Donna di 52 anni, fumatrice di 30 pack/years

Donna di 52 anni, fumatrice di 30 pack/years Donna di 52 anni, fumatrice di 30 pack/years A.P.R.: - ha sofferto di non precisati episodi di tosse con sibili da bambina scomparsi nell età adulta. - Riferisce da circa 5 anni tosse produttiva con episodi

Dettagli

Esami funzionali esemplificativi Ossigenoterapia e ventiloterapia Endoscopia toracica

Esami funzionali esemplificativi Ossigenoterapia e ventiloterapia Endoscopia toracica LEZIONI E SEMINARI MALATTIE DELL APPARATO DELLAPPARATO RESPIRATORIO ANNO ACCADEMICO 2009 2010 Esami funzionali esemplificativi Ossigenoterapia e ventiloterapia Endoscopia toracica Prof. Lorenzo Corbetta

Dettagli

Le Prove di funzionalità respiratoria (PFR) e i parametri valutativi in pneumologia. B. Macciocchi V. Cilenti P.Scavalli

Le Prove di funzionalità respiratoria (PFR) e i parametri valutativi in pneumologia. B. Macciocchi V. Cilenti P.Scavalli Le Prove di funzionalità respiratoria (PFR) e i parametri valutativi in pneumologia B. Macciocchi V. Cilenti P.Scavalli Test di funzionalità polmonare Indagano: La Ventilazione: Prove di Funzionalità Respiratoria

Dettagli

PUMP FAILURE LUNG FAILURE FATIGUE MECCANISMI FISIOPATOLOGICI DELLA I.R.A. Compromissione della ventilazione. Compromissione dello scambio gassoso

PUMP FAILURE LUNG FAILURE FATIGUE MECCANISMI FISIOPATOLOGICI DELLA I.R.A. Compromissione della ventilazione. Compromissione dello scambio gassoso MECCANISMI FISIOPATOLOGICI DELLA I.R.A. LUNG FAILURE (EPA, ARDS, etc.) Compromissione dello scambio gassoso IPOSSIEMIA PUMP FAILURE (BPCO, cifoscoliosi, etc.) Compromissione della ventilazione IPOSSIEMIA

Dettagli

2010 The Yearofthe Lung

2010 The Yearofthe Lung World SpirometryDay2010 Progetto LIBRA, l anno del polmone e il World Spirometry Day L. Corbetta 2010 The Yearofthe Lung 15/10/2010 Prof. Lorenzo Corbetta lorenzo.corbetta@unifi.it 2 WSD Yearofthe LungWeb

Dettagli

BPCO. 1. Patologia sottostimata rispetto all'impatto epidemiologico. 1. Numerose diagnosi non corrette e di conseguenza terapie inappropriate.

BPCO. 1. Patologia sottostimata rispetto all'impatto epidemiologico. 1. Numerose diagnosi non corrette e di conseguenza terapie inappropriate. BPCO 1. Patologia sottostimata rispetto all'impatto epidemiologico. 1. Numerose diagnosi non corrette e di conseguenza terapie inappropriate. 1.Terapie inappropriate in presenza di diagnosi corrette. 1.

Dettagli

Da un caso clinico considerazioni sulla fisiologia/fisiopatologia respiratoria

Da un caso clinico considerazioni sulla fisiologia/fisiopatologia respiratoria 1 Da un caso clinico considerazioni sulla fisiologia/fisiopatologia respiratoria Marco Confalonieri Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Struttura Complessa PNEUMOLOGIA-UTIR Azienda Ospedaliero-Universitaria

Dettagli

Clinica di Malattie dell Apparato Respiratorio Dipartimento di Oncologia, Ematologia e Patologie dell Apparato Respiratorio Corso Integrato di Malattie dall Apparato Respiratorio Prove di funzionalità

Dettagli

PAZIENTE CON OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE: VALUTAZIONE RISCHIO ANESTESIOLOGICO

PAZIENTE CON OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE: VALUTAZIONE RISCHIO ANESTESIOLOGICO A cura di P. Comassi e S. Aiolfi PAZIENTE CON OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE: VALUTAZIONE RISCHIO ANESTESIOLOGICO La corretta gestione anestesiologica di un paziente affetto da patologia ostruttiva delle vie

Dettagli

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)?

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) è un quadro nosologico caratterizzato dalla progressiva limitazione del flusso aereo che non è completamente

Dettagli

Diario del Paziente con BPCO

Diario del Paziente con BPCO BPCO - Broncopneumopatia cronica ostruttiva Linee guida Italiane BPCO, Rinite, Asma Diario del Paziente con BPCO Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus broncopneumopatia cronica ostruttiva Nome UN PROGETTO

Dettagli

Respiro sibilante e tosse nel bambino: è asma?

Respiro sibilante e tosse nel bambino: è asma? Respiro sibilante e tosse nel bambino: è asma? Massimo Pifferi Emanuela De Marco Vincenzo Ragazzo Fisiopatologia Respiratoria e Allergologia - Clinica Pediatrica I Azienda Ospedaliera - Università di Pisa

Dettagli

Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN

Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN Diagnosi clinica di Asma nell adulto Dott.ssa Andreina Boschi - specialista in pneumologia. medico di medicina generale Asma:

Dettagli

Il test cardio-polmonare (TCP) nella valutazione pre-operatoria

Il test cardio-polmonare (TCP) nella valutazione pre-operatoria IV Corso Avanzato di Fisiopatologia Respiratoria AIPO Roma 13-15 Dicembre 2004, Scuola dello Sport Il test cardio-polmonare (TCP) nella valutazione pre-operatoria Angelo Corsico Clinica Malattie Apparato

Dettagli

Biomarkers endoscopici nella Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva: correlazione con clinica, funzione e imaging

Biomarkers endoscopici nella Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva: correlazione con clinica, funzione e imaging Università degli Studi di Firenze Scuola di Scienze della Salute Umana IV Corso Master Universitario di II livello in Pneumologia Interventistica Biomarkers endoscopici nella Broncopneumopatia Cronica

Dettagli

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO MEDICI DI MEDICINA GENERALE Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche Responsabile del corso Dr. : Tesei Fiorenzo

Dettagli

ALTITUDINE E MALATTIE RESPIRATORIE

ALTITUDINE E MALATTIE RESPIRATORIE CLUB ALPINO ITALIANO COMMISSIONE INTERREGIONALE MEDICA VFG 2 CONVEGNO INTERREGIONALE MONTAGNA PER TUTTI: PROBLEMATICHE MEDICHE Centro di Formazione per la Montagna Passo Pordoi 9-10 ottobre 2004 ALTITUDINE

Dettagli

PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO. Diagnosi di ALI o ARDS da virus H1N1

PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO. Diagnosi di ALI o ARDS da virus H1N1 PAZIENTE CON INFLUENZA A (H1N1) SOSPETTA O CERTA E SEGNI DI SCOMPENSO CARDIORESPIRATORIO SpO2 < 90% con O 2 in maschera a 10 l/min Acidosi respiratoria con ph < 7.25 Evidenza clinica di imminente distress

Dettagli

APPROCCIO PRATICO CLINICO AL PAZIENTE CON DISPNEA

APPROCCIO PRATICO CLINICO AL PAZIENTE CON DISPNEA 101 SIMPOSIO FAPPTO Diagnosi e trattamento delle malattie respiratorie croniche: un approccio pratico - Torino Sabato 28 Marzo 2015 APPROCCIO PRATICO CLINICO AL PAZIENTE CON DISPNEA Riccardo Pellegrino

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

FISIOPATOLOGIA RESPIRATORIA E CPAP CPAP E PAZIENTE ALI/ARDS

FISIOPATOLOGIA RESPIRATORIA E CPAP CPAP E PAZIENTE ALI/ARDS FISIOPATOLOGIA RESPIRATORIA E CPAP CPAP E PAZIENTE ALI/ARDS Enrico Arditi Insufficienza respiratoria PaO2 minore di 55-60 mmhg. Con FiO2 0.21 PaCO2 normale o aumentata Direzione flusso lavoro per vincere:

Dettagli

Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori

Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori Shpetim Daca 11/12/2014 1 LEZIONE N.6 Assistenza infermieristica

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Valvulopatie. Stenosi Mitralica Insufficienza Mitralica

Valvulopatie. Stenosi Mitralica Insufficienza Mitralica Valvulopatie Stenosi Mitralica Insufficienza Mitralica Stenosi Mitralica:Eziologia Patologia ormai rara nei paesi sviluppati:nella quasi totalità dei casi è di origine reumatica. Predilige il sesso femminile

Dettagli

Spirometria Ossimetria Telemedicina

Spirometria Ossimetria Telemedicina Spirometria Ossimetria Telemedicina Secondo la Commissione Europea per le comunicazioni in Telemedicina, gli obiettivi per la gestione domiciliare della BPCO devono comprendere quattro dati fondamentali:

Dettagli

CENNI DI FISIOLOGIA DELL APPARATO RESPIRATORIO BREVE GLOSSARIO DI TERMINI LEGATI ALLE PATOLOGIE RESPIRATORIE

CENNI DI FISIOLOGIA DELL APPARATO RESPIRATORIO BREVE GLOSSARIO DI TERMINI LEGATI ALLE PATOLOGIE RESPIRATORIE CENNI DI FISIOLOGIA DELL APPARATO RESPIRATORIO BREVE GLOSSARIO DI TERMINI LEGATI ALLE PATOLOGIE RESPIRATORIE Dispensa realizzata in occasione del CORSO DI FORMAZIONE PER CAREGIVER che assistono minori

Dettagli

LA GESTIONE CLINICA INTEGRATA DELLA BPCO

LA GESTIONE CLINICA INTEGRATA DELLA BPCO LA GESTIONE CLINICA INTEGRATA DELLA BPCO Documento approvato da: Copyright Questo slide kit è parte integrante del documento La gestione clinica integrata della BPCO Il Copyright del documento e dello

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI UOC PNEUMOLOGIA UOC FARMACEUTICO TERRITORIALE MMG PERCORSO CLINICO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI UOC PNEUMOLOGIA UOC FARMACEUTICO TERRITORIALE MMG PERCORSO CLINICO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI UOC PNEUMOLOGIA UOC FARMACEUTICO TERRITORIALE MMG PERCORSO CLINICO APPROPRIATEZZA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA NELLA BPCO Revisione 2012 PERCORSO CLINICO APPROPRIATEZZA

Dettagli

VALUTAZIONE PREOPERATORIA

VALUTAZIONE PREOPERATORIA VALUTAZIONE PREOPERATORIA Per sottoporre il paziente ad intervento di resezione polmonare è necessario un accurato studio fisiopatologico al fine di valutare: - il rischio di complicanze cardiorespiratorie

Dettagli

Caso Clinico: Gestione Territoriale di un Paziente Fragile tramite la Rete delle Cure Intermedie

Caso Clinico: Gestione Territoriale di un Paziente Fragile tramite la Rete delle Cure Intermedie Caso Clinico: Gestione Territoriale di un Paziente Fragile tramite la Rete delle Cure Intermedie Dott. Federico Bontardelli Medico in Formazione in Medicina Generale CR, 89 anni Viene in Ambulatorio il

Dettagli

Governo clinico delle patologie respiratorie croniche in medicina generale. Dr. Franco Macchia

Governo clinico delle patologie respiratorie croniche in medicina generale. Dr. Franco Macchia Governo clinico delle patologie respiratorie croniche in medicina generale. Dr. Franco Macchia Le malattie respiratorie e, in particolare la BPCO e l'asma, stanno diventando un problema di salute sempre

Dettagli

QUALITA DELLA VITA e PATOLOGIE CRONICHE:ATTUALITA E PROSPETTIVE

QUALITA DELLA VITA e PATOLOGIE CRONICHE:ATTUALITA E PROSPETTIVE QUALITA DELLA VITA e PATOLOGIE CRONICHE:ATTUALITA E PROSPETTIVE INSUFFICIENZA RESPIRATORIA E QUALITA DI VITA Dr Rolando Negrin U.O.C.Pneumologia O.C.Vicenza 26-10-2013 La Sclerosi Laterale Amiotrofica(SLA)

Dettagli

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva. I protocolli riabilitativi: il punto di vista del fisioterapista

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva. I protocolli riabilitativi: il punto di vista del fisioterapista 18-19 ottobre 2007 Corso per medici, infermieri e fisioterapisti La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva I protocolli riabilitativi: il punto di vista del fisioterapista Ft. Bori Francesco DIPARTIMENTO

Dettagli

ASMA BRONCHIALE. L eziologia è ignota ma se ne conosco alcuni fattori scatenanti quali:

ASMA BRONCHIALE. L eziologia è ignota ma se ne conosco alcuni fattori scatenanti quali: ASMA BRONCHIALE Definizione:Malattia infiammatoria cronica delle vie aeree a eziologia ignota,caratterizzata da ricorrenti episodi di ostruzione bronchiale reversibili e da iperreattività bronchiale ovvero

Dettagli

SWISS UNDERWATER AND HYPERBARIC MEDICAL SOCIETY ASMA

SWISS UNDERWATER AND HYPERBARIC MEDICAL SOCIETY ASMA SUHMS SWISS UNDERWATER AND HYPERBARIC MEDICAL SOCIETY ASMA RACCOMANDAZIONI 2012-2015 DELLA SOCIETÀ SVIZZERA DI MEDICINA SUBACQUEA E IPERBARICA "SUHMS" Società svizzera di medicina subacquea e iperbarica

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO DI VENTILAZIONE NON INVASIVA (NIV) IN RIANIMAZIONE, MEDICINA DI URGENZA E PNEUMOLOGIA LINEE GUIDA NIV

PROTOCOLLO OPERATIVO DI VENTILAZIONE NON INVASIVA (NIV) IN RIANIMAZIONE, MEDICINA DI URGENZA E PNEUMOLOGIA LINEE GUIDA NIV PROTOCOLLO OPERATIVO DI VENTILAZIONE NON INVASIVA (NIV) IN RIANIMAZIONE, MEDICINA DI URGENZA E PNEUMOLOGIA LINEE GUIDA NIV La maggioranza dei pazienti che afferiscono alla nostra U.O.di Medicina di Urgenza

Dettagli

EMOCLINIC SYMPOSIUM Sulle sponde del Ticino Il PAZIENTE CRITICO CPAP/NIV STRESA 9 MAGGIO 2014 CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA VCO CPSE MIRELLA CERUTTI

EMOCLINIC SYMPOSIUM Sulle sponde del Ticino Il PAZIENTE CRITICO CPAP/NIV STRESA 9 MAGGIO 2014 CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA VCO CPSE MIRELLA CERUTTI EMOCLINIC SYMPOSIUM Sulle sponde del Ticino Il PAZIENTE CRITICO CPAP/NIV STRESA 9 MAGGIO 2014 CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA VCO CPSE MIRELLA CERUTTI NIV: Non invasive ventilation Definizione: forma di ventilazione

Dettagli

Si parla di insufficienza respiratoria quando il polmone non è in grado di procedere ad un adeguata ossigenazione del sangue arterioso o non è in

Si parla di insufficienza respiratoria quando il polmone non è in grado di procedere ad un adeguata ossigenazione del sangue arterioso o non è in 14 Aprile 2009 Ossigenoterapia e Ventiloterapia Prof. Lorenzo Corbetta (Firenze) lorenzo.corbetta@unifi.it it www.med.unifi.it DEFINIZIONE Si parla di insufficienza respiratoria quando il polmone non è

Dettagli

APPARATO RESPIRATORIO. Anatomia

APPARATO RESPIRATORIO. Anatomia INTRODUZIONE L e si ge n za d i que st o opuscolo è nata dalla necessità di conoscere e comprendere AAT in parole semplici quali siano i possibili rischi di danno polmonare nei pazienti affetti d a d e

Dettagli

La PREVENZIONE DELLE MALATTIE RESPIRATORIE NELL AMBULATORIO DEL MMG

La PREVENZIONE DELLE MALATTIE RESPIRATORIE NELL AMBULATORIO DEL MMG Dott. Francesco AVITTO Specialista Medicina Interna Convenzionato MMG La PREVENZIONE DELLE MALATTIE RESPIRATORIE NELL AMBULATORIO DEL MMG L a f o r m a z i o n e n e l l a m b i t o d e l l e m a l a t

Dettagli

Informazioni su BPCO. Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva e Insufficienza Respiratoria Cronica

Informazioni su BPCO. Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva e Insufficienza Respiratoria Cronica PCO Informazioni su BPCO Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva e Insufficienza Respiratoria Cronica Indice pag. 3 Presentazione pag. 4 Che cosa è la BPCO pag. 4 Gravità della malattia pag. 4 Sintomi pag.

Dettagli

Patologie Ostruttive ASMA vs. BPCO Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige

Patologie Ostruttive ASMA vs. BPCO Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige Patologie Ostruttive ASMA vs. BPCO Dr. Paolo Pretto Servizio Pneumologico Aziendale Azienda sanitaria dell Alto Adige Sommario Definizione Asma Epidemiologia Asma Diagnosi differenziale Asma - BPCO Gestione

Dettagli

Carmen Vitali Responsabile U.O. Area Farmaco e PMC AV1 Fano. Palmieri Giorgia Specializzanda SSFO Camerino

Carmen Vitali Responsabile U.O. Area Farmaco e PMC AV1 Fano. Palmieri Giorgia Specializzanda SSFO Camerino Analisi sulla gestione del paziente asmatico in medicina generale e dell aderenza alle indicazioni delle linee guida GINA: l esperienza della Area Vasta 1 Fano Asur Marche Carmen Vitali Responsabile U.O.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI EMERGENZA

DIPARTIMENTO DI EMERGENZA DIPARTIMENTO DI EMERGENZA STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE Accettazione, Pronto Soccorso ed Osservazione Breve Responsabile Dott. Felice ROTA Via Martiri della Liberta - 17014 Cairo Montenotte (SV) Tel

Dettagli

PROGETTO MONDIALE BPCO 2010

PROGETTO MONDIALE BPCO 2010 Sommario 1. Definizione e classificazione 2. Epidemiologia e costi 3. Fattori di rischio 4. Patogenesi, anatomia 5. patologica e fisiopatologia 5. Diagnosi e Trattamento GARD Participant PROGETTO MONDIALE

Dettagli

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO MEDICI DI MEDICINA GENERALE Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche Responsabile del corso Dr. : Tesei Fiorenzo

Dettagli

COSMED, soluzioni accurate e flessibili per un moderno laboratorio di Pneumologia. Respiratory care, when breath does matter...

COSMED, soluzioni accurate e flessibili per un moderno laboratorio di Pneumologia. Respiratory care, when breath does matter... COSMED, soluzioni accurate e flessibili per un moderno laboratorio di Pneumologia Respiratory care, when breath does matter... Perchè COSMED? Fin dalla sua nascita nel 1980, la COSMED si è distinta per

Dettagli

Linee di Riferimento Toracico e Regioni

Linee di Riferimento Toracico e Regioni Linee di Riferimento Toracico e Regioni 1 VISTA POSTERIORE 2 VISTA LATERALE 3 1 4 ANGOLO DEL LOUIS 2 COSTA 2 SPAZIO INTERCOSTALE 5 SPOSTAMENTI DEL TORACE DURANTE IL RESPIRO ISPEZIONE IN PIEDI UOMO COSTALE

Dettagli

EFFETTO DELLA RIABILITAZIONE RESPIRATORIA SUGLI SCAMBI GASSOSI POLMONARI NEI PAZIENTI BPCO

EFFETTO DELLA RIABILITAZIONE RESPIRATORIA SUGLI SCAMBI GASSOSI POLMONARI NEI PAZIENTI BPCO CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA EFFETTO DELLA RIABILITAZIONE RESPIRATORIA SUGLI SCAMBI GASSOSI POLMONARI NEI PAZIENTI BPCO Tesi di Laurea di: Gabriella Borroni Matricola: 762190 Relatore: Dott. Pierachille

Dettagli

CASO CLINICO FIMPAGGIORNA 2008 IL PEDIATRA TRA ANTICHI PROBLEMI E NUOVE ACQUISIZIONI IN TEMA DI.. Caserta 8 Maggio 2008. Lorenzo Mariniello

CASO CLINICO FIMPAGGIORNA 2008 IL PEDIATRA TRA ANTICHI PROBLEMI E NUOVE ACQUISIZIONI IN TEMA DI.. Caserta 8 Maggio 2008. Lorenzo Mariniello CASO CLINICO FIMPAGGIORNA 2008 IL PEDIATRA TRA ANTICHI PROBLEMI E NUOVE ACQUISIZIONI IN TEMA DI.. Caserta 8 Maggio 2008 Lorenzo Mariniello A.F., maschio 12 anni, è giunto per la prima volta alla mia osservazione

Dettagli

UN PROGRAMMA DI FOLLOW-UP PNEUMOLOGICO NELLE MALATTIE NEUROMUSCOLARI

UN PROGRAMMA DI FOLLOW-UP PNEUMOLOGICO NELLE MALATTIE NEUROMUSCOLARI UN PROGRAMMA DI FOLLOW-UP PNEUMOLOGICO NELLE MALATTIE NEUROMUSCOLARI Dispensa realizzata in occasione della prima sessione DEL CORSO DI FORMAZIONE 2011 per persone affette da patologie neuromuscolari e

Dettagli

Il paziente cardiopatico-respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE

Il paziente cardiopatico-respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE -respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE CARDIOPATIE NON OPERATE IMA Cardiopatia ischemica post-ima Scompenso cardiaco Arteriopatia obliterante cronica periferica Valvulopatia CARDIOPATIE CHIRURGICHE Cardiopatia

Dettagli

LA RIABILITAZIONE DELLA PARALISI POLIOMIELITICA E DELLA SINDROME POST POLIO

LA RIABILITAZIONE DELLA PARALISI POLIOMIELITICA E DELLA SINDROME POST POLIO CONVEGNO INTERNAZIONALE MALCESINE 2010 LA RIABILITAZIONE DELLA PARALISI POLIOMIELITICA E DELLA SINDROME POST POLIO D. M. Fisioterapista LINO FIA Il trattamento è rivolto a pazienti: in fase di stabilizzazione

Dettagli

Dopo la ventilazione alveolare, il passaggio successivo del processo respiratorio consiste nella diffusione dell O 2 dagli alveoli al sangue e della

Dopo la ventilazione alveolare, il passaggio successivo del processo respiratorio consiste nella diffusione dell O 2 dagli alveoli al sangue e della Dopo la ventilazione alveolare, il passaggio successivo del processo respiratorio consiste nella diffusione dell O 2 dagli alveoli al sangue e della CO 2 in direzione opposta. L aria che respiriamo è una

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA OSPEDALE TERRITORIO DEL PAZIENTE CON BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)

GESTIONE INTEGRATA OSPEDALE TERRITORIO DEL PAZIENTE CON BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO) GESTONE NTEGRATA OSPEDALE TERRTORO DEL PAZENTE CON BRONCOPNEUMOPATA CRONCA OSTRUTTVA (BPCO) DEFNZONE La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva ( BPCO ) è una malattia respiratoria cronica prevenibile e trattabile

Dettagli

GESTIONE DEI PAZIENTI CON INFLUENZA DA VIRUS A/H1N1 RICOVERATI CON SINDROMI GRAVI E COMPLICATE

GESTIONE DEI PAZIENTI CON INFLUENZA DA VIRUS A/H1N1 RICOVERATI CON SINDROMI GRAVI E COMPLICATE GESTIONE DEI PAZIENTI CON INFLUENZA DA VIRUS A/H1N1 RICOVERATI CON SINDROMI GRAVI E COMPLICATE (aggiornamento del 9 ottobre 2009) PREMESSA La Circolare ministeriale del 1 ottobre 2009 definisce la gestione

Dettagli

PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI

PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI ESTE 13 APRILE 2012 Piergiorgio Trevisan Margherita Andretta INTEGRAZIONE OSPEDALE - TERRITORIO: PERCORSI DIAGNOSTICO- TERAPEUTICI PER ASMA E BPCO PER L AREA VASTA DI

Dettagli

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche

Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO MEDICI DI MEDICINA GENERALE Sabato 21 Febbraio 2015 TITOLO DEL CORSO: Novità nella gestione e nella terapia di alcune patologie croniche Responsabile del corso Dr. : Tesei Fiorenzo

Dettagli

Dossier BPCO. Le problematiche previdenziali della broncopneumopatia cronica ostruttiva. Dossier. Fausta Franchi *, Rosanna Franchi **

Dossier BPCO. Le problematiche previdenziali della broncopneumopatia cronica ostruttiva. Dossier. Fausta Franchi *, Rosanna Franchi ** Le problematiche previdenziali della broncopneumopatia cronica ostruttiva Fausta Franchi *, Rosanna Franchi ** * Vicepresidente Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus; ** Coordinatore per le relazioni

Dettagli

Cosa è l asma? L asma è una frequente patologia cronica che dura tutta la vita caratterizzata dall infiammazione e dal restringimento delle vie

Cosa è l asma? L asma è una frequente patologia cronica che dura tutta la vita caratterizzata dall infiammazione e dal restringimento delle vie ASMA BRONCHIALE Cosa è l asma? L asma è una frequente patologia cronica che dura tutta la vita caratterizzata dall infiammazione e dal restringimento delle vie 2 aeree. Il restringimento è intermittente

Dettagli

RAPPRESENTA IL PRIMO GRADINO NELLO STUDIO DELLA FUNZIONALITA' RESPIRATORIA E VA ESEGUITA OGNI QUALVOLTA SI SOSPETTI UNA PATOLOGIA POLMONARE

RAPPRESENTA IL PRIMO GRADINO NELLO STUDIO DELLA FUNZIONALITA' RESPIRATORIA E VA ESEGUITA OGNI QUALVOLTA SI SOSPETTI UNA PATOLOGIA POLMONARE Dr. Attanasi IN ALTERNATIVA: !" RAPPRESENTA IL PRIMO GRADINO NELLO STUDIO DELLA FUNZIONALITA' RESPIRATORIA E VA ESEGUITA OGNI QUALVOLTA SI SOSPETTI UNA PATOLOGIA POLMONARE PERMETTE NELL'ADULTO E NEL BAMBINO

Dettagli

La Riabilitazione Respiratoria:

La Riabilitazione Respiratoria: Azienda S. Camillo Forlanini Dipartimento di Malattie Polmonari L ASSISTENZA RESPIRATORIA DOMICILIARE ROMA AGENZIA DI SANITA PUBBLICA DEL LAZIO La Riabilitazione Respiratoria: Angelo Sbrocca Unità Operativa

Dettagli

MALATTIE RESPIRATORIE

MALATTIE RESPIRATORIE CORTE DI GIUSTIZIA POPOLARE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE I CONGRESSO NAZIONALE IL DIRITTO ALLA SALUTE: UN DIRITTO INALIENABILE CRITICITA A CONFRONTO COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE DIPARTIMENTO MALATTIE RESPIRATORIE

Dettagli

Riabilitazione Respiratoria. Linee guida American Thoracic Society Luglio 07

Riabilitazione Respiratoria. Linee guida American Thoracic Society Luglio 07 Riabilitazione Respiratoria Linee guida American Thoracic Society Luglio 07 Definizione (American Thoracic Society) La riabilitazione polmonare è attività terapeutica multidisciplinare basata EBM, rivolta

Dettagli

2. Diagnosi funzionale della BPCO

2. Diagnosi funzionale della BPCO I QUADERNI DELLA BPCO 2. Diagnosi funzionale della BPCO INTRODUZIONE Se la definizione di BPCO è basata su criteri funzionali, ne deriva che l esplorazione funzionale è determinante per l identificazione

Dettagli

Asma bronchiale. Diagnosi e gestione a lungo termine

Asma bronchiale. Diagnosi e gestione a lungo termine Asma bronchiale Diagnosi e gestione a lungo termine Asma bronchiale: definizione Malattia cronica delle vie aeree caratterizzata da ostruzione bronchiale più o meno accessionale solitamente reversibile

Dettagli

Ventilazione Non Invasiva Quando è utile, quando è inutile quando inizio, quando rinuncio.

Ventilazione Non Invasiva Quando è utile, quando è inutile quando inizio, quando rinuncio. 0 SIMPSI MERIDINALE AARI -EMAC ANESTESIA RIANIMAZINE TERAPIA DEL DLRE Crotone, 4-5-6 ottobre 01 Ventilazione Non Invasiva Quando è utile, quando è inutile quando inizio, quando rinuncio. Giuseppe Natalini

Dettagli

Percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la BPCO

Percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la BPCO Percorso diagnostico terapeutico assistenziale per la BPCO a cura del gruppo di lavoro costituito da: Luigi Di Re Responsabile U.O.C. Malattie dell apparato respiratorio Antonio Orsini Responsabile U.O.C.

Dettagli

Semeiotica strumentale dell apparato respiratorio

Semeiotica strumentale dell apparato respiratorio Semeiotica strumentale dell apparato respiratorio Semeiotica strumentale dell apparato respiratorio Es. Ematologici Cutireazioni Es. Escreato Es. Liquido pleurico Es. per immagine Es. Endoscopici Es. Istologici

Dettagli

Test di Reattività Bronchiale

Test di Reattività Bronchiale Test di Reattività Bronchiale Claudio Bruschi Servizio di Fisiopatologia Respiratoria Fondazione S.Maugeri I.R.C.C.S. Istituto Scientifico di Montescano Diagnosi di Asma VALUTAZIONE FUNZIONALE BASALE

Dettagli

PNEUMOLOGIA FAQ. Che cos'è la BPCO?

PNEUMOLOGIA FAQ. Che cos'è la BPCO? PNEUMOLOGIA FAQ Che cos'è la BPCO? La BPCO (Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva) è una ostruzione al flusso dell aria nelle vie aeree, progressiva nel tempo ed associata ad infiammazione dei bronchi,

Dettagli

TECNICHE DI RIABILITAZIONE RESPIRATORIA

TECNICHE DI RIABILITAZIONE RESPIRATORIA TECNICHE DI RIABILITAZIONE RESPIRATORIA in fase stabile la disostruzione bronchiale malattie con ipersecrezione cronica la coordinazione respiratoria BPCO, alterata meccanica respiratoria l allenamento

Dettagli

Informazioni per persone con

Informazioni per persone con Informazioni per persone con Bronchite Cronica Ostruttiva ed i loro familiari ed assistenti Febbraio 2004 NICE (National Institute for Clinical Excellence - MidCity Place - 71 High Holborn - London WC1V

Dettagli

Il presente Percorso Assistenziale è stato realizzato da:

Il presente Percorso Assistenziale è stato realizzato da: Il presente Percorso Assistenziale è stato realizzato da: Ottanelli Rita (Pneumologia) Referente Medico Teresa Marchione (DEA) Referente Medico Pedrini Carla (Pneumologia) Referente Infermieristico Bianchini

Dettagli

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro

1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA. Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro 1 SINTOMI ATTRIBUITI AD ALTRA PATOLOGIA Tosse da reflusso gastroesofageo Tosse da rinorrea posteriore Stato ansioso Patologia Cardiovascolare Altro Sottodiagnosi di Asma 90 80 70 Uomini Donne 60 % 50 40

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 48 DEL 1 DICEMBRE 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 48 DEL 1 DICEMBRE 2008 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 6 novembre 2008 - Deliberazione N. 1764 - Area Generale di Coordinamento N. 20 - Assistenza Sanitaria DGRC n. 1130 del 14.07.2007 ad oggetto "Regolamentazione

Dettagli

FOLLOW-UP CLINICO-RADIOLOGICO DI PAZIENTI CON FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA IN TRATTAMENTO CON PIRFENIDONE

FOLLOW-UP CLINICO-RADIOLOGICO DI PAZIENTI CON FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA IN TRATTAMENTO CON PIRFENIDONE FOLLOW-UP CLINICO-RADIOLOGICO DI PAZIENTI CON FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA IN TRATTAMENTO CON PIRFENIDONE Maria Arcangela Grimaldi, D.Lacedonia, E. Sassani, R. Silecchia, G. Ciliberti, F. Miucci, MP Foschino

Dettagli

ASPIRAZIONE delle VIE AEREE

ASPIRAZIONE delle VIE AEREE Associazione Riabilitatori Insufficienza Respiratoria ASPIRAZIONE delle VIE AEREE Marta Lazzeri Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca' Granda DEFINIZIONE PROCEDURA ATTUATA ALLO SCOPO DI RIMUOVERE SECREZIONI

Dettagli

19/01/12 ASL 04. La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL. Sestri levante 21-10-2011. Pellegrina Moretti

19/01/12 ASL 04. La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL. Sestri levante 21-10-2011. Pellegrina Moretti ASL 04 La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL Sestri levante 21-10-2011 Pellegrina Moretti BILEVEL OBIETTIVI:migliorare ventilazione alveolare migliorare ossigenazione arteriosa prevenire atelettasia

Dettagli

VOLUME CORRENTE (tidal volume:tv): il volume di gas inspirato e successivamente espirato in ciascun atto respiratorio.

VOLUME CORRENTE (tidal volume:tv): il volume di gas inspirato e successivamente espirato in ciascun atto respiratorio. VOLUMI POLMONARI STATICI VOLUME CORRENTE (tidal volume:tv): il volume di gas inspirato e successivamente espirato in ciascun atto respiratorio. VOLUME DI RISERVA INSPIRATORIA (IRV): il volume di gas che

Dettagli

Pressione Positiva Continua CPAP

Pressione Positiva Continua CPAP FADOI ANIMO Bologna, 17 maggio 2010 La ventilazione non invasiva Pressione Positiva Continua CPAP Dott. G. Bonardi Pneumologia e Fisiopatologia Respiratoria Medicina Generale Az.Ospedaliera Ospedale Civile

Dettagli

VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA NEL DISTRETTO DI SASSARI: RIORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI DI MONITORAGGIO

VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA NEL DISTRETTO DI SASSARI: RIORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI DI MONITORAGGIO Distretto di Sassari Direttore Dott. N. Licheri VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA NEL DISTRETTO DI SASSARI: RIORGANIZZAZIONE DEI PROCESSI DI MONITORAGGIO Distretto di Sassari 1 VENTILAZIONE MECCANICA

Dettagli

Il subacqueo con problemi respiratori: immergersi in sicurezza. G. Fiorenzano, F.P.R. Cava de Tirreni

Il subacqueo con problemi respiratori: immergersi in sicurezza. G. Fiorenzano, F.P.R. Cava de Tirreni Il subacqueo con problemi respiratori: immergersi in sicurezza G. Fiorenzano, F.P.R. Cava de Tirreni Immersione e malattie respiratorie Clin. Chest. Med. 2005; 26: 355-380 La capacità d esercizio in immersione

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara DOTTORATO DI RICERCA IN "SCIENZE BIOMEDICHE ENDOCRINOLOGICHE NEUROFISIOLOGICHE" CICLO XII

Università degli Studi di Ferrara DOTTORATO DI RICERCA IN SCIENZE BIOMEDICHE ENDOCRINOLOGICHE NEUROFISIOLOGICHE CICLO XII Università degli Studi di Ferrara DOTTORATO DI RICERCA IN "SCIENZE BIOMEDICHE ENDOCRINOLOGICHE NEUROFISIOLOGICHE" CICLO XII COORDINATORE Prof.Alessandro Martini EFFETTO DEL RIALLENAMENTO DEI MUSCOLI RESPIRATORI

Dettagli

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO DATA INIZIO 18 DICEMBRE 2015-DATA FINE 18 DICEMBRE 2016 Destinatari dell iniziativa: Il corso Ecm fad è destinato a 1.500 utenti Target di

Dettagli

Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori

Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori Assistenza infermieristica alla persona sottoposta ad alcune procedure diagnostiche I bisogni infermieristici nella persona con problemi respiratori Shpetim Daca Coordinatore Infermieristico 17/12/2014

Dettagli

territorio E dopo il ricovero?

territorio E dopo il ricovero? L insufficienza respiratoria sul territorio E dopo il ricovero? Paolo Groff Pronto Soccorso-MURG Ospedale Madonna del Soccorso San Benedetto del Tronto Razionale BPCO: successo della NIV in termini i di

Dettagli

Progetto Butterfly Campagna di prevenzione e tutela della salute respiratoria Report Puglia

Progetto Butterfly Campagna di prevenzione e tutela della salute respiratoria Report Puglia Progetto Butterfly Campagna di prevenzione e tutela della salute respiratoria Report Puglia Premessa Articolazione del Report 2 Capitolo I. La ricognizione Oggetto e metodologia 3 Realizzazione 4 Valore

Dettagli

Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio

Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio Scompenso cardiaco cronico: che cosa e? Il tuo medico ti ha detto che sei ammalato di scompenso cardiaco.... Ma che

Dettagli

SEMINARIO ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI. Prove di funzionalità respiratoria nella diagnosi delle pneumoconiosi

SEMINARIO ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI. Prove di funzionalità respiratoria nella diagnosi delle pneumoconiosi SEMINARIO ATTUALITA IN TEMA DI PNEUMOCONIOSI Prove di funzionalità respiratoria nella diagnosi delle pneumoconiosi M. Rossi U.O.C. Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO. Divisione : Cardiologia 2 Dr. S. Marra

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO. Divisione : Cardiologia 2 Dr. S. Marra AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO Divisione : Cardiologia 2 Dr. S. Marra CPSI FARRIS Barbara GALLONE Giuseppe OLLINO Nadia Dott.ssa ANDRIANI Monica 2 C. M. Maschio 58 anni

Dettagli

L utilizzo della linea guida regionale su diagnosi e terapia della bpco per la sanità d iniziativa. Dott. Mario Berardi SIMG Perugia

L utilizzo della linea guida regionale su diagnosi e terapia della bpco per la sanità d iniziativa. Dott. Mario Berardi SIMG Perugia L utilizzo della linea guida regionale su diagnosi e terapia della bpco per la sanità d iniziativa Dott. Mario Berardi SIMG Perugia OBIETTIVI E INDICATORI Analisi del processo assistenziale al paziente

Dettagli

Modalità volumetrica. Volume corrente. costante stabilito dall operatore a prescindere dalle Pressioni erogate. Barotrauma Minore tolleranza

Modalità volumetrica. Volume corrente. costante stabilito dall operatore a prescindere dalle Pressioni erogate. Barotrauma Minore tolleranza Gestione infermieristica dei pazienti con presidi ventilatori non invasivi Patrizia Zumbo Infermiera UTIC AOU Maggiore della Carità Novara -14/01/2011 STRATEGIE VENTILATORIE NON Pressione positiva INVASIVE

Dettagli

Dott.ssa ROMITO ROBERTA Cardiologia D Urgenza Policlinico di Bari ECG ED ECOCARDIOGRAFIA NELLA BPCO: QUALE RUOLO

Dott.ssa ROMITO ROBERTA Cardiologia D Urgenza Policlinico di Bari ECG ED ECOCARDIOGRAFIA NELLA BPCO: QUALE RUOLO Dott.ssa ROMITO ROBERTA Cardiologia D Urgenza Policlinico di Bari ECG ED ECOCARDIOGRAFIA NELLA BPCO: QUALE RUOLO Fisiopatologia del cuore polmonare cronico Ipossia Acidosi ipercapnica Viscosità ematica

Dettagli

CORSO PER SOCCORRITORI

CORSO PER SOCCORRITORI SERVIZIO OPERATIVO SANITARIO COMMISSIONE FORMAZIONE SONA - VR CORSO PER SOCCORRITORI L APPARATO RESPIRATORIO E LE INSUFFICIENZE RESPIRATORIE ACUTE pag. 1 ATTENZIONE Questo manuale deve essere associato

Dettagli

MasterScreen Body. Powered by SentrySuite

MasterScreen Body. Powered by SentrySuite MasterScreen Body Powered by SentrySuite Per oltre mezzo secolo la generazione dei pletismografi JAEGER hanno contribuito allo standard per la valutazione in eccellenza della pletismografica corporea.

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO raccomandati ai pazienti BPCO Broncopnemopatia Cronica Ostruttiva per continuare il percorso riabilitativo a domicilio A.C.O. San Filippo Neri Presidio Ospedaliero Salus Infirmorum U.O.S.D. Riabilitazione

Dettagli