Lo stampaggio delle lamiere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lo stampaggio delle lamiere"

Transcript

1 L stampaggi delle lamiere Ntevle imprtanza riveste il cmprtament di un metall durante l stampaggi: le mderne cnscenze sulla struttura atmica dei metalli hann pst tale tecnlgia su basi più scientifiche e men empiriche di S.S. Hecker e A.K. Ghsh hi visitasse una fabbrica dve vengn realizzati, cn presse rapide di stampaggi, pezzi identici da lamiere metalliche grezze ptrebbe pensare di assistere a una tecnlgia avanzata in azine. In effetti l stampaggi delle lamiere è più che un'arte avanzata: per quest prcess l'industria fa un grande assegnament sul giudizi e sull'esperienza di mastri specializzati. Sl di recente i prgressi nell'analisi e nella cnscenza della struttura atmica dei metalli hann incminciat a integrare l'arte cn la scienza, pnend la tecnlgia su una base più slida e indicand la via per ttenere, a csti inferiri, una miglire esecuzine delle migliaia di parti metalliche fabbricate qutidianamente per la prduzine di grande serie. Quantunque le lamiere metalliche si sian lavrate da migliaia di anni per la prduzine di mnete, utensili e ggetti d'arte, è sl da un secl che il prcess è stat meccanizzat e che ha incminciat ad avvicinarsi alle linee di stampaggi dierne. La meccanizzazine dell stampaggi di lamiere è stata a sua vlta un pass di enrme imprtanza vers la prduzine di serie. ggi la lavrazine delle lamiere metalliche riguarda la vita di ciascun di ni piché le macchine di stampaggi prducn una grande varietà di pezzi che vann dagli cchielli per scarpe ai paraurti per autmbili. Tale industria è una delle cmpnenti più imprtanti nell'ecnmia di tutte le mderne nazini industrializzate. All'inizi del XVI secl un inventre francese, che negli annali della metallurgia viene menzinat sl cme Bruiler, sviluppò una tecnica per ttenere laminati di spessre unifrme. Questa invenzine rese pssibile la cstruzine di parti mediante l stampaggi di pezzi lisci di metall fra un stamp e una matrice. innstante il ferr e l'acciai cntinuarn per 300 anni a essere prevalentemente mdellati mediante laminatura, fucinatura, fusine e imbutitura perché le presse impiegate per stampare le parti venivan azinate a man fin a quand, intrn al 1800, gli ingegneri tedeschi Ludwig Keserstein e Jhann Luber svilupparn la prima pressa idraulica. Quand nel 1850 l'inventre american Elisha Rt presentò la prima pressa a caduta azinata mediante un cinematism, si aprì la strada a una rivluzine delle tecniche manifatturiere. L'estendersi della prduzine di serie, nella secnda metà del XIX secl, fu un stiml imprtante per l svilupp della lavrazine di lamiere che, a sua vlta, rese pssibile la prduzine di serie. I pezzi realizzati in lamiera ffrivan numersi vantaggi rispett a quelli fucinati di fusine, fra i quali minr pes, maggire intercambiabilità e minr cst. Intrn al 1850 l stampaggi di lamiere di ferr di acciai zincat, cn cui prdurre recipienti per generi alimentari, dette lug alla creazine dell'industria di lavrazine delle lamiere metalliche cme è cnsciuta ggigirn. Sebbene nel 1900 l stampaggi del metall fsse già largamente diffus, l svilupp principale si verificò quand l'industria autmbilistica assunse la caratteristica della prduzine di serie. Un altr impuls fu dat dalla rapida espansine, dp la prima guerra mndiale, dagli elettrdmestici, per esempi aspiraplvere, lavatrici, frigriferi e tstapane. Tutti questi sviluppi prvcarn una grande richiesta di lamiere metalliche. Il fabbisgn veniva sddisfatt cn l'acciai a bass tenre di carbni che ffriva i vantaggi di un spessre unifrme e di una buna finitura superficiale, ltre al bass cst. Quest'acciai divenne ben prest la lamiera di us universale, rul che mantiene tuttra. T stampaggi nn è affatt il sl metd per realizzare pezzi da una lamiera, ma è quell ecnmicamente più imprtante e quindi quest'articl sarà incentrat su di ess. Nel sistema più usuale di stampaggi un pezz di metall grezz precedentemente tagliat assume la frma vluta in una pressa meccanica fra una serie di stampi e di matrici che sn stati mdellati cn cura per prdurre il pezz desiderat. Il prcess cmincia cn un'perazine di tranciatura cn la quale la lamiera avvlta in bbine (che pssn raggiungere il pes di 30 tnnellate) viene autmaticamente svlta e tagliata nella dimensine adatta mediante matrici trancianti. Di slit la dimensine apprpriata è leggermente superire a quella del pezz finit per pter disprre di brdi da tenere saldamente durante l stampaggi della lamiera grezza e che vengn pi asprtati. Nel cas di stampaggi di pezzi di grandi dimensini la perdita di lamiera per la presenza dei brdi può raggiungere il 30 per cent e il metall asprtat può essere vendut sl cme rttame per una frazine del su cst. La fase successiva è abitualmente la brdatura flangiatura che cnsiste essenzialmente in un'perazine di piegatura. Di slit è necessaria una flangia se il pezz è prgettat per essere unit a un altr, cme nel cas del paraurti che viene fissat alla carrzzeria dell'autmbile. Dp la brdatura il pezz può essere stampat una secnda vlta in una serie di matrici differenti: questa fase si rende talvlta necessaria per rendere netti i brdi e gli angli che nella fase precedente nn hann raggiunt le dimensini specificate. Un tipic impiant di stampaggi impiega mlteplici presse e matrici. La frza può essere applicata alla pressa cn un sistema idraulic meccanic: quest secnd è generalmente preferit perché più rapid. Le presse a dppi effett sn le più cmuni: esse cmprendn il Tht di due slitte, una per il premilamiera e una per l stamp principale. La mderna linea di stampaggi è mlt del tutt autmatizzata, cn cinematismi Depsit di bbine di lamiera metallica da stampaggi per parti di autmbili in un stabiliment della enerai Mtrs rpratin. Il metall è acciai a bass tenre di carbni. Le bbine vengn trasprtate nella sala di stampaggi adiacente (ftgrafia in bass), dve sn svlte e tagliate in elementi di dimensini apprpriate, che alimentan grsse presse per l stampaggi dei vari pezzi. Questa pressa di stampaggi frma il pannell di una prtiera nella mente dp che l'peratre ha pst il ferr sui rulli che l trasprtafabbrica della enerai Mtrs. Il metall viene spstat autmatica- n stt la pressa. Le macchine a destra stampan altre parti

2 per l'alimentazine e il trasferiment dei pezzi, distributri del lubrificante sincrnizzati cn il mt della pressa, sistemi di trasprtatri basati su dispsitivi magnetici a depressine, ftcellule che avvian il sistema di cmand e un sistema di cntrll che funzina senza arrestare la linea di prduzine per la rimzine di un pezz. me risultat pssn essere raggiunti ritmi di prduzine estremamente elevati (per esempi scatle per filtri dell'li al girn da un sl impiant). Le linee autmatiche di stampaggi eran in esercizi mlt prima che venisse cmpres quale tip di defrmazine si verifica in un pezz di metall durante l'perazine. La cnscenza di quest fenmen è recentissima. I prcessi implicati sn l'imbutitura e (di slit) l stirament e si pssn seguire immaginand una pressa che sta per stampare una lamiera grezza. Spra il semilavrat si trvan la slitta principale che prta l stamp e il premilamiera che pressa vers il bass i brdi dell'element grezz, stt il quale è psta la matrice principale. La prima azine della pressa è di spingere in bass il premilamiera che in tal md tiene ferm il materiale grezz ai La ftgrafia mstra un pezz stampat cme esce dalla pressa. Si tratta del pannell laterale psterire sinistr di un'autmbile. La superficie al centr stt l'arc, che si trverebbe spra la ruta, sarà pi rimssa in un'perazine di rifilatura, analgamente a quant verrà fatt per gran parte del materiale intrn ai brdi e all'estremità a destra, ve sarann sistemate le luci psteriri. Il materiale ai brdi è servit per serrare il materiale grezz nella pressa durante l brdi. n la secnda azine viene spinta in bass la slitta principale cn l stamp. Il metall aderisce all stamp mentre quest entra nella cavità della matrice. In sstanza il metall viene stirat tirat all'intern della cavità. Il semilavrat, piché è frzat a cntrarsi secnd la circnferenza mentre viene stirat radialmente vers l'intern, tende a defrmarsi a crrugarsi. Una defrmazine apprpriata nel metall che cmpensi questa tendenza si ttiene inclinand il grupp stamp e matrice, applicand una frte pressine cn il premilamiera (e. talvlta) dispnend particlari nervature dette rmpigrinze sulla superficie della matrice stt il premilamiera. Su una matrice pssn esservi parecchie di queste nervature di frma cilindrica, aventi diametri cmpresi fra 12 e 20 millimetri, che cntrllan la defrmazine del metall cstringend la lamiera a curvarsi e a raddrizzarsi mentre passa spra le nervature prima di entrare nella cavità della matrice. Salv nel cas di particlari stampati di frma semplicissima, le parti di metall grezz nn vengn sl imbutite, ma anche stirate quand l stamp pressa il semilavrat nella cavità della matrice. L stirament è definit cme un'estensine della superficie della lamiera in tutte le direzini. I requisiti richiesti al materiale differiscn cnsiderevlmente per l'imbutitura e per l stirament. Il prgress vers la cnscenza dell'influenza che le prprietà del materiale hann sulla defrmazine del metall è stat ttenut sprattutt attravers prve di labratri riguardanti l'imbutitura e l stirament separatamente. iò che succede durante l'imbutitura può essere chiarit descrivend la realizzazine di una cppa cilindrica a fnd piatt (si veda l'illustrazine in bass nella pagina a frnte). Tale prcess è spess chiamat imbutitura prfnda. Nell'imbutitura prfnda la maggir parte della defrmazine si verifica nella flangia e sl una minima frazine nella lamiera che è a cntatt cn l stamp. Il prcess determina piccle variazini nell spessre finale nella superficie. La cntrazine circnferenziale della flangia prvca crrugazine se nn viene applicata una pressine sufficiente sul premilamiera. Il caric necessari per defrmare la flangia viene trasmess dal fnd della cppa tramite la parete della cppa stessa. Se quest supera la sllecitazine tllerabile dal metall, quest stampaggi. Il raggrinziment e le ndulazini sn stati prdtti durante l'imbutitura del metall nell'perazine di stampaggi. Nell'angl stampat spra la zna della ruta è a mala pena visibile un rettangl scur, cstituit da una griglia di circli impressi sulla lamiera grezza per studiare le defrmazini che si verifican durante il prcess. A pagina 102 sn riprtate due ftgrafie che mstran cme il metd della griglia di circli rivela i dettagli della defrmazine. si rmpe in prssimità del fnd della cppa. Per una buna imbutitura è quindi necessari un materiale che resista all'assttigliament della parete della cppa. In altre parle, il materiale dvrebbe essere men resistente (in" md da defrmarsi più facilmente) nel pian del semilavrat che nn nell spessre: questa differenza direzinale di resistenza è chiamata anistrpia plastica. Tale prprietà è facilmente misurabile cn un semplice esperiment di labratri. Dalla lamiera viene tagliata e pi stirata una striscia lunga e sttile. L'anistrpia plastica viene determinata cnfrntand le cntrazini della lamiera nella larghezza e nell spessre. Se la larghezza si cntrae più dell spessre, il metall resisterà all'assttigliament durante l'imbutitura, cnsentend imbutiture più prfnde. L'anistrpia plastica si sviluppa durante la lavrazine iniziale, per esempi la laminazine, ed è causata dalla natura cristallina dei metalli. Un metall è cmpst da innumerevli piccli grani cristalli, tutti legati fra lr e diversamente rientati. In gni gran cristallin gli atmi sn dispsti in un reticl tridimensinale estremamente reglare. La cristallinità è il risultat del particlare legame atmic dei metalli che favrisce strutture a elevata simmetria e ad alta cmpattezza. Le strutture cristalline ad alta cmpattezza resistn energicamente alle frze che tendn a variare il lr vlume, ma pssn tagliarsi facilmente e cambiare la frma quand gli strati di atmi scrrn un sull'altr. Tali strati scrrn cn maggire facilità lung piani cristallini mlt cmpatti, in direzini ad alta cmpattezza. Le strutture cristalline semplici hann un elevat grad di simmetria e quindi mlti piani e direzidni cmpatti cn cnseguente facile scrriment plastic. L scrriment è facilitat dalle imperfezini cristalline chiamate dislcazini, che sn piccle deviazini dalla dispsizine reglare degli atmi nel gran, le quali cnsentn agli atmi stessi di scrrere a piccli passi invece che a intere file per vlta. In realtà il mviment della dislcazine è il sl mviment che cnsente l scrriment. Nella struttura cristallina semplice di mlti metalli tali dislcazini sn facilmente inseribili: esse si muvn liberamente e si mltiplican senza difficltà durante la defrmazine e quindi spiegan l'elevata duttilità di tali metalli. Durante l'enrme riduzine (che può raggiungere anche rapprti di 1000 a 1) che si verifica nella laminazine dei lingtti d'acciai per ttenere le lamiere per le carrzzerie delle autmbili, i singli grani del metall si allinean secnd alcune direzini preferenziali. Le prprietà dei cristalli varian cn la direzine a causa delle reglarità direzinali cn cui sn dispsti i lr atmi e quindi le prprietà di massa della lamiera assumn una direzinalità analga. Per la mi- 8 SLITTA PRINIPALE STAMP MATRI MII1~ RMPIGRINZE In questa figura è rappresentata una pressa meccanica a dppi effett, Il dppi effett richiede il mviment di due slitte: la slitta principale che prta l stamp, matrice superire, e la slitta che cstituisce il premilamiere. n il prim mviment la pressa spinge vers il bass il premilamiere, che pressa la lamiera intrn ai brdi. n il mviment successiv la pressa spinge vers il bass la slitta principale stampand csì il pezz (in clre) fra l stamp e la matrice inferire. Il rmpigrinze aiuta a cntrllare l scrriment del metall facendl curvare e pi raddrizzare mentre viene tirat nella cavità situata fra matrice e stamp. L'illustrazine mstra l'perazine di imbutitura, un dei due mdi principali di dare frma al metall mediante stampaggi; qui viene stampata mediante imbutitura prfnda una cppa cilindrica. Il grezz di frma circlare è imbutit nella matrice a frma di cppa mediante un stamp a testa piatta. Le pareti spprtan la maggir parte del caric e tendn a subire un assttigliament. Pertant per l'imbutitura è necessari un materiale resistente all'assttigliament

3 a H Le strutture cristalline più cmuni nei metalli sn quelle qui rappresentate: reticl cubic a facce centrate (a) cn un atm in gni angl e un al centr di gni faccia del cub; reticl cubic a crp centrat (b) cn un atm in gni angl e un al centr del cub e infine, reticl esagnale cmpatt (c). La struttura cristallina influenza la capacità del cristall a cambiare frma mediante il mec- PIAN DI SRRIMENT SLLEITAZINE DI TAGLI SLLEITAZINE DI TAGLI > In questa illustrazine è mstrat il rul assunt dalle dislcazini nel meccanism dell scrriment. La dislcazine illustrata è un semipian aggiuntiv di atmi (in clre scur) nel reticl cristallin. La defrmazine avviene mediante tagli lung un pian di scrriment che è perpendiclare al semipian aggiuntiv di atmi. Se la canism dell scrriment, che cnsiste nel cambiament di psizine degli atmi; essa rappresenta quindi un fattre di ntevle imprtanza nella scelta del metall adatt per il prcess di stampaggi. L scrriment si verifica più facilmente lung i piani di maggire densità atmica (in clre) e nelle direzini di maggire densità (frecce). Anche i piani equivalenti cnsentn un facile scrriment. sllecitazine di tagli viene applicata nella direzine indicata dalle frecce in alt e in bass, gli atmi vengn spstati cn un mviment che assmiglia all scrriment di una piega in un tappet, dand lug a un cambiament di frma del cristall, cme suggerit in quest schema dal semipian di atmi rappresentat in clre tenue. glire resistenza alla riduzine di spessre, e perciò per la miglire capacità di essere imbutita, una lamiera dvrebbe avere il maggir numer pssibile di cristalli allineati in md che la direzine nella quale essi sn più resistenti sia parallela all spessre del materiale. Nei cristalli a simmetria cubica, frequente nei metalli, questa direzine è lung la diagnale interna del cub. In metalli cme l'acciai, che ha un reticl cristallin cubic a crp centrat (un atm in gni angl e un al centr del cub), l'allineament preferit dei cristalli può essere ttenut abbastanza facilmente. In metalli cme l'ttne, il rame e l'allumini, che hann un reticl cubic a facce centrate (un atm in gni angl e un al centr di gni lat del cub), l'allineament si ttiene difficilmente a causa delle numerse direzini secnd le quali i cristalli pssn scrrere durante la defrmazine. Nei metalli cn strutture cristalline differenti le direzini di scrriment sn assai limitate e csì la pssibilità di ttenere la direzinalità esiste, quantunque nn dia necessariamente lug a un allineament favrevle. Per esempi tant il titani quant l zinc hann strutture cristalline esagnali ad alta cmpattezza, ma nel titani l'allineament è favrevle a una imbutitura prfnda, mentre nell zinc ciò nn si verifica. L'imprtanza dell'anistrpia plastica nell'imbutitura prfnda è stata individuata sl 15 anni fa; prima di allra questa caratteristica era cnsiderata indesiderabile e un metall nn defrmabile nella stessa misura in tutte le direzini era ritenut difficile da lavrare. I prduttri d'acciai hann fatt imprtanti prgressi nell svilupp di acciai da imbutitura prfnda e anche i fabbricanti di titani hann tratt prfitt dall'anistrpia. munque i metalli cn reticl cubic a facce centrate hann un cmprtament scadente nelle perazini di imbutitura. urante l stirament tutte le sllecitazini sn di trazine al cntrari di D quant avviene durante l'imbutitura, nn essend presente nessuna azine cmpensativa di cmpressine. Per essere stirabile cn facilità un metall deve presentare sprattutt la prprietà di diventare più resistente durante la sllecitazine la defrmazine. È quest prcess di induriment intrinsec, cnsciut cme incrudiment, che rende prgressivamente più difficile piegare un fil dp piegature ripetute (finché naturalmente il fil nn si spezza). L'incrudiment aiuta a impedire che la sllecitazine si lcalizzi facilitand il trasferiment della defrmazine vers zne men defrmate. Il prcess facilita quindi una defrmazine più unifrme. L'incrudiment dei metalli si dimstra cn una prva di trazine. Una lunga striscia di metall viene sttpsta a trazine mentre vengn misurati e registrati la sllecitazine e il cnseguente allungament. Il caric necessari per UJ Ui Lu 80 -J a_ (7) 2 cr u_ LU DEFRMAZINE SENDARIA (PER ENT) AIAI A TENRE DI BASS ARBNI TTNE AIAI AD ALTA RESISTENZA LEGA DI ALLUMINI Il diagramma del limite di stampaggi, ttenut mediante prve di defrmazine dei metalli, indica se un metall può essere frmat senza rischi di rtture. La banda clrata è relativa all'acciai; nel cas di defrmazine nella zna sttstante la banda, l'acciai può essere sttpst a stampaggi senza incnvenienti, mentre nella zna superire le defrmazini pssn prdurre cn mlta prbabilità rtture durante l stampaggi. Le curve relative, ad altri metalli sn state stabilite sperimentalmente cn minre sicurezza che nn per l'acciai. allungare il metall cntinua ad aumentare anche dp il punt in cui incmincia la defrmazine permanente. Quant maggire è l'increment del caric cn l'allungament, tant maggire è l'incrudiment. Man man che prcede l stirament, il metall diventa sempre più sttile e perde quindi la sua capacità di prtare un caric. Quest indebliment gemetric cntrasta cn l'incrudiment e alla fine prevale su di ess: nel punt in cui le due azini sn in equilibri, il caric raggiunge il valre massim. In seguit la defrmazine diventa instabile perché cntinua anche cn carichi sempre decrescenti, cncentrandsi gradualmente intrn a un punt deble del materiale; quest prcess è chiamat strizine diffusa. Alla fine la defrmazine si lcalizza ttalmente in una strzzatura e il metall si rmpe. Quand incmincia la strizine diffusa si verifica anche un gradiente nella velcità di defrmazine in tutta la lunghezza della prvetta. La resistenza di mlti metalli è sensibile alla velcità di defrmazine. Durante la strizine un metall che indurisce quand aumenta tale velcità («induriment per velcità di defrmazine»), resiste alla lcalizzazine della defrmazine e ritarda l'inizi della strizine lcalizzata. Tant l'incrudiment quant l'induriment per velcità di defrmazine sn influenzati dalla temperatura a cui avviene il prcess. Quand una lamiera metallica vie, ne pressata fra un stamp e una matrice, i gradienti e la velcità di - defrmazine aumentan rapidamente a causa della cmplessità gemetrica della frma e dell'attrit prdtt dal cntatt fra il metall e l stamp. Sia l'incrudiment, sia l'induriment per velcità di defrmazine sn quindi essenziali per favrire una defrmazine unifrme. L'incrudiment e l'induriment per velcità di defrmazine pssn essere spiegati esaminand il cmprtament degli atmi durante la defrmazine. Una variazine di frma richiede un scrriment fra i cristalli del metall, scrriment che è cnseguente al mviment delle dislcazini. L'induriment dipende dalla resistenza che le dislcazini incntran scrrend nel cristall. La resistenza è dvuta a stacli cme brdi dei cristalli, atmi estranei e difetti nella dispsizine degli atmi nel cristall. L'entità della resistenza dipende invece dal tip di struttura cristallina. Nell'ttne, nel brnz e in alcuni acciai inssidabili, per esempi, i difetti di accresciment si estendn su distanze equiva

4 lenti a mlti diametri atmici; questi difetti pssn quindi cstituire dei grssi stacli tant che il metall resiste all scrriment incrciat delle dislcazini da un pian di scrriment a un altr. Di cnseguenza le dislcazini inizian ad accumularsi secnd delle distribuzini bidimensinali in md analg a delle autmbili a un semafr; il lr accumul cntinuat prta a un rapid induriment. All'altra estremità della scala degli indurimenti l'allumini e il ferr presentan una facilità di scrriment incrciat e quindi induriscn più lentamente. In un cristall gli stacli pssn creare alterazini lcali estese. Se l'alterazine è estesa (ciè superire a dieci diametri atmici), per esempi grsse particelle estranee dislcazini accumulate su piani di scrriment paralleli nell'ttne, la velcità di defrmazine nn ha influenza sull scrriment plastic sull'induriment. Se l'alterazine è lcale, per esempi una discntinuità dvuta ad atmi estranei ad altre dislcazini single, le vibrazini termiche degli atmi nel reticl cristallin pssn facilitare l scrriment plastic. Se la velcità di defrmazine è elevata tale facilitazine è di scarsa imprtanza e il risultat è un induriment maggire di quell che si verifica a velcità minri. L'imprtanza che questi prcessi micrscpici di incrudiment e di induriment per velcità di defrmazine hann nei riguardi dell'unifrmità di defrmazine su vasta scala viene valutata nel md miglire in labratri cn una prva di stirament per stampaggi. Su una lamiera grezza viene tracciata una griglia di circli di piccl diametr che frnisce il mezz per misurare la defrmazine. La lamiera è pi stretta rigidamente al fine di evitare qualsiasi imbutitura ai brdi e defrmata spra un stamp semisferic nn lubrificat in acciai. Un materiale cn buna stirabilità presenta una defrmazine unifrme sull stamp. Nell stirament un altr fattre imprtante è la defrmazine ttale che il materiale subisce prima della rttura della lacerazine. Stuart P. Keeler della Natinal Steel rpratin e Grtn M. Gdwin della hrysler rpratin hann espress tale cncett in un diagramma empiric del limite di stampaggi. Eseguend mlti esperimenti di labratri ed esaminand centinaia di pezzi stampati della linea di prduzine, trvarn che il diagramma degli acciai a bass tenre di carbni presenta un'unica banda di rttura. La banda è determinata riprtand in un diagramma la massima defrmazine superficiale nella lamiera (la defrmazine principale) rispett a quella in direzine perpendiclare (quella secndaria). La banda di rttura separa le cmbinazini di defrmazini accettabili (al di stt della banda) da quelle che causan rtture (al di spra della banda). Tali curve pssn ggi essere determinate mediante misure eseguite cn prve di stirament per stampaggi. I diagrammi del limite di stampaggi hann frnit per la maggir parte di tali perazini ttime previsini ; di rttura e sn diventati utilissimi per prevedere la stirabilità (si veda l'illustrazine a pagina 99). La miglir misura della stirabilità è data dalla massima altezza raggiunta dalla cppa semisferica a dum prima della rttura, durante la prva di stirament per stampaggi. La misura indica nell stess temp l'unifrmità della defrmazine e la defrmazine in crrispndenza della rttura riveland inltre la superirità dell'ttne (elevat incrudiment) e dell'acciai (incrudiment e induriment per velcità di defrmazine mderatamente elevati) e la scadente prestazine di alcune leghe di allumini (incrudiment mderat, ma induriment per velcità di defrmazine attenuat). Nell stampaggi un fattre imprtante, ltre alle prprietà del materiale, è la lubrificazine. Sebbene i meccanismi della lubrificazine nell stampaggi delle lamiere metalliche sian pc nti, i sui favrevli effetti sn ben dcumentati. La lubrificazine favrisce sempre una più unifrme distribuzine della sllecitazine e in effetti è spess più efficace di un miglirament delle prprietà del materiale. Le perazini di piegatura sn una parte integrante di tutti gli stampaggi cmplessi. Nella piegatura, al cntrari di quant avviene nella maggir parte delle perazini di stirament, si verifica un frte gradiente di sllecitazine su tutt l spessre del materiale. Sulla faccia esterna della piegatura la sllecitazine è di tensine, in quella interna è di cmpressine di tensine di valre ridtt. L'entità della sllecitazine di tensine dipende dal raggi, dall'angl e dalla lunghezza della piegatura. La rttura si verifica sulla faccia più sllecitata per assttigliament e frattura. L'incrudiment, l'induriment per velcità di defrmazine e la defrmazine a rttura sn fattri imprtanti dell'idneità di un metall alla piegatura. PEZZ GREZZ RIHE DELLE FIBRE ESTERNE STAMP bí" Il secnd md principale di dare frma alle lamiere metalliche mediante stampaggi è l stirament, illustrat qui in una prva impiegata in labratri per stabilire la defrmazine subita da un pezz di lamiera durante l stirament per stampaggi. Un pezz di metall grezz (in clre) viene serrat frtemente ai brdi e quindi stirat spra un stamp semisferic. Il canale nella matrice superire cme pure la nervatura in quella inferire assicuran che nel metall nn vi sia imbutitura in md che la prva cnsenta di accertare esclusivamente I stirament. IREZINE DI LAMINAZINE DIREZINE DI LAMINAZINE L'allungament stt caric viene prvat sttpnend a trazine un pezz di lamiera metallica. Il punt ve la curva in clre piega a destra è il punt di snervament, a partire dal quale la frma del metall cambia in md permanente. ltre tale punt il metall cntinua a indurire man man che si allunga ed è quindi in grad di spprtare carichi crescenti. Tale induriment intrinsec, denminat incrudiment, bilancia la ridtta capacità del metall di spprtare 100 ALLUNGAMENT --> carichi a causa dell'assttigliament. In crrispndenza del caric massim (picc della curva) i due effetti si cmpensan e inizia il prcess di lcalizzazine della defrmazine, che alla fine prta alla rttura. L'aspett del metall in relazine alle varie fasi della prva è illustrat spra la curva. Nel punt di massim caric cmincia a presentarsi una strizine diffusa; in prssimità del punt di rttura la strizine è cncentrata nella zna in cui il metall si strappa. T a differenza più ntevle fra la piega- 1-- tura e l stirament è il rul delle impurità delle inclusini micrscpiche nn metalliche. Queste vengn incrprate nella massa metallica durante la slidificazine dei lingtti e nella laminazine a cald vengn allungate dand lug a «venature». Nella piegatura le venature prvcan rtture precci se sn rientate perpendiclarmente alla direzine di piegatura. Se invece il materiale viene piegat secnd una direzine parallela alle venature, mantiene la duttilità nrmale (si veda l'illustrazine qui a fianc). Questa differenza fra la piegabilità trasversale e quella lngitudinale nn è sempre rivelata nelle prve di trazine. Negli acciai ad alta resistenza e a bass tenre di elementi leganti di recente svilupp la frma delle inclusini viene cntrllata cn l'aggiunta, durante la clata, di tracce di una terra rara, per esempi di ceri. Il ceri si cmbina cn le inclusini di slfur di manganese, di slit presenti, rendendle resistenti alla tem- L'perazine di piegatura è spess parte integrante dell stampaggi delle lamiere metalliche, in particlare nell'esecuzine di flange che cnsentn il cllegament della parte stampata cn altre parti. Durante la piegatura le fibre della lamiera sul brd estern della piega sn sttpste a tensine e quelle interne a cmpressine. Le impurità intrdtte nel metall durante il prcess di fusine si allungan frmand «venature» quand il massell viene sttpst a laminazine. Durante la piegatura le venature pssn prvcare cricche nella lamiera se sn rientate in direzine perpendiclare alla direzine della piegatura (in alt). Se invece sn rientate parallelamente alla direzine di piegatura (in bass), la duttilità del metall resta nrmale. 101

5 .»010,. II.411,+411 Ili`eft ," *XV 1010,111». III k Mkfth "NtI Sk, eittni '7,004...dkita. ve. ey «ttelreimiles *:**:ittweatemv mrsve" 10. * les*net.* + *ate stt - w, Itstit r, In queste due ftgrafie è mstrat il metd della griglia di circli per la prva dell stampaggi. In alt è illustrat un pezz di acciai grezz sul quale è stata impressa una griglia di circli aventi un diametr di 2,5 millimetri; in bass I stess pezz dp l stampaggi in frma semisferica nell'apparecchiatura di labratri impiegata per la prva di stirament. L'alterazine dei circli dp l stampaggi rivela la cncentrazine e l'entità della defrmazine. peratura a cui viene laminat l'acciai. Di cnseguenza durante la laminazine del massell le inclusini nn si defrman, ma rimangn sferiche e quindi nn determinan caratteristiche indesiderabili alla piegatura trasversale. per mlti anni gli acciai a bass tenre di carbni hann sddisfatt quasi tutte le richieste per l stampaggi di lamiere metalliche. Questi acciai resistn bene alla defrmazine inerente all stampaggi, pssn essere prdtti cn un'pprtuna anistrpia plastica, una ntevle capacità di incrudiment e di induriment per velcità di defrmazine e un'alta curva del limite di stampaggi; vengn prdtti in enrmi quantità e a bass cst. Inltre l'acciai a bass tenre di carbni pssiede un'ttima rigidità e una buna resistenza di md che sddisfa a mlti requisiti strutturali, presentand anche una buna finitura superficiale. Tuttavia i recenti rientamenti dell'industria autmbilistica hann mess in riliev la cnvenienza di ridurre il pes del veicl per limitare il cnsum di carburante, impiegand nell stess temp materiali di elevata resistenza che pssan assrbire cn efficacia l'energia nelle cllisini. Di cnseguenza nelle cstruzini autmbilistiche sn stati intrdtti materiali, cme le leghe di allumini e gli acciai ad alta resistenza, che hann un rapprt resistenza-pes miglire di quell degli acciai cnvenzinali a bass tenre di carbni. Si tratta di materiali mlt più difficili da stampare e per essi manca l'esperienza di prduzine. La selezine del metalli adatti all stampaggi è stata ntevlmente facilitata dagli studi di labratri dei semplici prcessi prima descritti. Si è attualmente cmpres che la scelta delle apprpriate prve di labratri dipende dalla frma del pezz e dal metd di stampaggi. Qualra sia pssibile individuare il md critic di stampaggi, ciè accertare se la parte sarà sttpsta prevalentemente a imbutitura ppure a stirament, allra la scelta del materiale adatt risulta più facile. Il prblema principale nell studi a- nalitic dell stampaggi delle lamiere è di predire gli andamenti della defrmazine. Siccme la defrmazine avviene in vari mdi e in zne diverse, i calcli matematici basati su iptesi di stati semplificati di sllecitazine e su prprietà idealizzate dei materiali nn hann dat risultati accettabili. Almen per quant riguarda la predizine degli andamenti della defrmazine nell'imbutitura e nella stiratura semplici. simmetriche, è stat ttenut maggir success cn il metd dell'element finit per l'analisi della gllecitazine, nel quale la frma è suddivisa in mlti elementi di piccle dimensini, per ciascun dei quali vengn rislte le apprpriate equazini di analisi della sllecitazine. Un tale metd di affrntare il prblema è pssibile sl cn un mdern calclatre ad alta velcità. Ma anche sì le sluzini nel cas di frme e di carichi cmplessi nn sn in genere ttenibili. Quindi i prgressi relativi all stampaggi delle lamiere metalliche cntinuerann a essere parzialmente empirici. In quest cntest il metd della griglia di circli, già menzinat in relazine all stirament, si è dimstrat utile nell'analisi degli elementi stampati ttenuti in una linea di prduzine. Il metd venne intrdtt da Keeler in sstituzine dei quadrati da 25,4 millimetri (1 pllice) usati in precedenza. Un rapid prcess elettrchimic frma una griglia di circli (cn diametri di 2,5 5 millimetri) sulla lamiera grezza. Dp l stampaggi, i circli rivelan l'andament della defrmazine identificand per un cntrll le zne di frte defrmazine. In tali zne critiche una serie di circli può essere misurata e riprtata in diagramma per indicare la cncentrazine della defrmazine. I cambiamenti nelle variabili del prcess di stampaggi cme la lubrificazine, la pressine del premilamiera, i rmpigrinze, la dimensine e la frma del semilavrat pssn csì essere cntrllati per vedere se cntribuiscn realmente a miglirare la unifrmità di defrmazine. Nei casi particlarmente difficili si pssn misurare le defrmazini che si sn verificate durante le varie fasi di stampaggi per stabilire la lr successine. nscend l svlgiment di questa successine si può sperare di evitare indesiderabili cncentrazini di defrmazine. L'analisi mediante la griglia di circli serve anche, insieme cn il cncett della curva del limite di stampaggi, per determinare quant un particlare stampat può essere defrmat senza giungere reglarmente alla rttura. Essa è prezisa anche nella fase di preprduzine quand vengn apprtate le mdifiche definitive alla matrice e nella selezine del materiale. Il metd aiuta a determinare se la matrice, la lubrificazine e il materiale darann lug a un stampaggi sddisfacente. Inltre il cntrll del grad di defrmazine nel crs delle serie di prduzine indica se un materiale men plastic (e prbabilmente più ecnmic) ptrebbe dare risultati sddisfacenti. Di quand in quand si incntran difficltà dp una lunga serie di prduzini. L stampaggi di alcuni semilavrati-campine messi precedentemente da parte, indicherà se l'incnveniente è causat da usura della matrice, da lubrificazine difettsa da variazini nel materiale. Anche la ricerca degli incnvenienti è stata mlt perfezinata perché l'efficacia di qualsiasi cambiament apprtat nella linea di prduzine può essere cntrllata mediante l stampaggi di semilavrati cn grigliatura. L'analisi della griglia di circli ha sstituit la «sensazine» dell'perai specializzat per l'apprpriat scrriment del metall e il cncett del limite di stampaggi ha frnit un strument diagnstic per l'analisi delle rtture. Telescpi astrnmici elestrn La gamma elestrn cmprende una serie di strumenti da 13 a 35 cm di apertura: elestrn 5, elestrn 8 e elestrn 14. Questi strumenti pssn essere utilizzati sia per sservazini visuali che per ftgrafia astrnmica. Per maggiri dettagli richiedere il catalg a clri alla Rappresentante esclusiv per l'italia Prdtti GIANNI s.r.l. Via Mecenate 30/ Milan -Tel I telescpi elestrn sarann espsti dal 19 al 27 marz 1977 al VII Salne Internazinale ine Ft ttica e Audivisivi SIF 77 nel quartiere Fiera di Milan Pad.19. Si cncedn facilitazini ai sci dell'unine Astrfili Italiana

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Cos è l acciaio inossidabile? Fe Cr > 10,5% C < 1,2%

Cos è l acciaio inossidabile? Fe Cr > 10,5% C < 1,2% Cr > 10,5% C < 1,2% Cos è l acciaio inossidabile? Lega ferrosa con contenuti di cromo 10,5% e di carbonio 1,2% necessari per costituire, a contatto dell ossigeno dell aria o dell acqua, uno strato superficiale

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

9. La fatica nei compositi

9. La fatica nei compositi 9.1. Generalità 9. La fatica nei compositi Similmente a quanto avviene nei materiali metallici, l'applicazione ad un composito di carichi variabili ciclicamente può dar luogo a rottura anche quando la

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO B. DE FINETTI (Rma - ItaKa) FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO 1. - Scp di questa cmunicazine è di mstrare cme il metd deka funzine caratteristica ( l ), già csì vantaggisamente intrdtt neka

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

CLASSIFICAZIONE E DESIGNAZIONE DEGLI ACCIAI

CLASSIFICAZIONE E DESIGNAZIONE DEGLI ACCIAI CLASSIFICAZIONE E DESIGNAZIONE DEGLI ACCIAI La classificazione e la designazione degli acciai sono regolamentate da norme europee valide in tutte le nazioni aderenti al Comitato Europeo di Normazione (CEN).

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

2.1 Difetti stechiometrici Variano la composizione del cristallo con la presenza di elementi diversi dalla natura dello stesso.

2.1 Difetti stechiometrici Variano la composizione del cristallo con la presenza di elementi diversi dalla natura dello stesso. 2. I difetti nei cristalli In un cristallo perfetto (o ideale) tutti gli atomi occuperebbero le corrette posizioni reticolari nella struttura cristallina. Un tale cristallo perfetto potrebbe esistere,

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO Mariano Paganelli Expert System Solutions S.r.l. L'Expert System Solutions ha recentemente sviluppato nuove tecniche di laboratorio

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

La MKT (Mean Kinetic Temperature) come criterio di accettabilità sui controlli della temperatura

La MKT (Mean Kinetic Temperature) come criterio di accettabilità sui controlli della temperatura La (Mean Kinetic Temperature) come criterio di accettabilità sui controlli della temperatura Come funzionano i criteri di valutazione sulla temperatura Vi sono 5 parametri usati per la valutazione del

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Tegola portoghese in cotto AA OMEGA 10. Tegole e coppi in cotto. IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE.

Tegola portoghese in cotto AA OMEGA 10. Tegole e coppi in cotto. IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE. Tegola portoghese in cotto AA IMERYS Toiture PER VOI, LA SCELTA MIGLIORE. Tegola di punta nella gamma Imerys-copertura, la sua onda molto pronunciata offre un compromesso ideale per i clienti alla ricerca

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Corrente elettrica (regime stazionario)

Corrente elettrica (regime stazionario) Corrente elettrica (regime stazionario) Metalli Corrente elettrica Legge di Ohm Resistori Collegamento di resistori Generatori di forza elettromotrice Metalli Struttura cristallina: ripetizione di unita`

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli