FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA"

Transcript

1 ITALIA Settembre 2015: il mercato dell auto segna il sedicesimo incremento consecutivo: +17% su settembre e il nono a doppia cifra da gennaio Nel mese di settembre 2015 si registrano 130mila immatricolazioni di nuove autovetture, quindici incrementi consecutivi e da gennaio 2015 otto incrementi a doppia cifra. In gennaio-settembre 2015 le immatricolazioni sono state circa 1,2 milioni (+15,3%). Si tratta di un valore inferiore del 32% rispetto al volume medio del venduto negli anni a gennaio-settembre (volume medio di 1,76 milioni), ma superiore del 6,3% al volume medio (1,12 milione di unità) del periodo di gennaio-settembre negli anni di recessione La previsione di chiusura del mercato per l anno 2015 si avvicina a 1,54 milioni di autovetture (+13% sul ), un volume ancora inferiore a quello del 2011 che raggiunse 1,75 milioni di nuove registrazioni. Si tratta di un delta negativo di oltre 200mila autovetture. Il mercato è stato contraddistinto dal boom delle vendite del noleggio nel 1 quadrimestre del 2015 con il 32% di vendite in più rispetto a gennaio-aprile ; nei primi nove mesi la crescita media si attesta a +18,4%. Le vendite ai privati registrano crescite a doppia cifra a partire dal mese di marzo: nei primi 4 mesi dell anno registrano un aumento tendenziale del 12,4% e nei cinque mesi successivi aumentano del 22,2%. Dopo 17 mesi di cali consecutivi, dal mese di febbraio sono in aumento anche le radiazioni, come effetto degli sconti applicati dalle Case automobilistiche dietro rottamazione di una vettura vecchia, complessivamente nei primi 9 mesi sono state radiate oltre 1 milioni di auto, il 5% in più rispetto a gennaio/settembre. Nello stesso periodo anche le minivolture (vendite temporanee al concessionario) sono aumentate del 13,7%, pari ad un incremento di 169mila auto rispetto a gennaio-settembre. Nei primi 9 mesi 2015 la quota delle auto ecofriendly si attesta al 13,8% del totale mercato, con una perdita di 1,5 punti rispetto ad un anno fa. Le vetture a gas registrano un aumento medio dell 1,9%. Secondo i dati preliminari elaborati da ANFIA, a settembre il valore medio ponderato delle emissioni di CO 2 delle nuove autovetture vendute è di g/km e nei primi nove mesi 2015 è di 115,4 g/km. Il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha ottenuto un risultato migliore di quello del mercato: nel mese l incremento è stato del 20,4% e nel progressivo annuo del 17,5%; le nuove registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 340mila, pari al 28,5% del mercato. A gennaio-settembre seguono FCA nella classifica per gruppi: Gruppo VW con il 13,4% di quota (+9,6% l incremento dei volumi), Gruppo PSA con il 9,1% di quota (+12%), Gruppo Renault con l 8,7% (+16%), Ford con il 7% (+18,8%) e GM con il 5,8% (+8,5%). Nel cumulato da inizio anno le prime cinque posizioni della top ten parlano italiano con cinque vetture FCA: Panda, Punto, Ypsilon, 500L e 500, insieme rappresentano quasi il 22% del totale mercato. In testa alla classifica della top ten diesel nel mese di settembre si piazza Fiat 500X, mentre Fiat 500L rimane in cima alla classifica dei primi nove mesi, seguita da Fiat Panda, Jeep Renegade, Fiat 500X (rispettivamente al 5,6 e 7 posto) e Fiat Punto (9 posto). Boom di vendite di Jeep, triplicata la quota che passa da 0,59% di un anno fa a 1,85% di gennaio-settembre Fanno bene anche Ferrari (+4%), Maserati (+10,7%) e Lamborghini (+20,4%). Il portafoglio ordini aumenta dell 11% nel mese di settembre con oltre 134 mila contratti; da inizio anno, con 1,19 milioni di contratti, mantiene un incremento del 15,2%.

2 Secondo i dati diffusi da ISTAT, l indice del clima di fiducia dei consumatori, espresso in base 2010=100, aumenta a settembre 2015 a 112,7 da 109,3 del mese precedente. L indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator) in base 2010=100, sale passando a 106,2 da 103,9 di agosto. Entrambi gli indici permangono ai livelli massimi osservati negli ultimi due anni. Tutte le stime delle componenti del clima di fiducia dei consumatori aumentano, con un incremento più consistente per quella economica (a 143,2 da 133,1) ma anche per quella personale (a 103,6 da 101,4), quella corrente (a 108,0 da 104,0) e quella futura (a 122,0 da 117,7). Riguardo le imprese, crescono tutti i climi di fiducia: quello del settore manifatturiero (a 104,2 da 102,7), quello delle costruzioni (a 123,3 da 119,5), quello dei servizi di mercato (a 112,2 da 110,0) e quello del commercio al dettaglio (a 108,8 da 107,8). Tabella 4d - Intenzioni di acquisto di beni durevoli (autovetture), (a) (serie grezze) Intenzioni di acquisto di beni durevoli nei successivi 12 mesi (b) Periodo Autovettura (c) NR 2012 Gennaio 1,1 1,9 5,4 91,1 0,6 Aprile 0,9 2,7 8,2 88,0 0,4 Luglio 1,3 3,0 6,8 88,7 0,3 Ottobre 1,1 2,6 5,6 90,3 0, Gennaio 1,1 1,7 4,7 92,2 0,5 Aprile 0,9 2,1 4,6 92,3 0,2 Luglio 1,4 5,0 6,8 86,6 0,4 Ottobre 1,6 4,9 5,8 87,2 0,5 Gennaio 1,1 4,0 4,8 89,9 0,4 Aprile 2,5 5,1 5,6 86,3 0,6 Luglio 1,5 6,3 10,1 81,9 0,3 Ottobre 2,2 5,8 8,0 83,7 0, Gennaio 2,7 5,7 7,6 83,7 0,4 Aprile 2,7 6,4 10,9 79,7 0,4 Luglio 2,2 5,3 7,1 85,1 0,5 (a) Frequenze percentuali per modalità di risposta (b) Le domande vengono poste ogni tre mesi (c) Modalità di risposta: "++": certamente si; "+": probabilmente si ; "-": probabilmente no; "--": certamente no; NR: non sa, non risponde N.B: per effetto degli arrotondamenti la somma delle modalità delle singole domande può discostarsi da 100 L indagine ISTAT sulle intenzioni di acquisto delle autovetture nei prossimi 12 mesi, conferma il trend in corso del mercato auto. Gli italiani che hanno espresso un intenzione favorevole all acquisto di una auto nei dodici mesi successivi sono passati dal 5,1% (somma di risposte certamente si e probabilmente si ) di gennaio al 9,1% di aprile 2015 per scendere a 7,5% di luglio. A luglio scende la quota di coloro che certamente non acquisteranno un auto nuova nei prossimi dodici mesi rispetto ad aprile e sale quella di coloro che probabilmente non faranno l acquisto di una nuova auto. Ordini e immatricolazioni per ora confermano il trend positivo: modelli nuovi, campagne promozionali aggressive, sostituzione dell auto non rinviabile all infinito. Pur in un contesto economico non ancora così rassicurante, la ripresa delle vendite di auto è senz altro in controtendenza rispetto ad altri consumi, che comunque risultano in crescita. La mobilità automobilistica rappresenta la quasi totalità della domanda di spostamento nel nostro Paese (82,7% per attività di lavoro e tempo libero), tuttavia si registra un calo di consensi rispetto al trasporto con mezzi privati, dovuto a diversi fattori: costo dei carburanti, calo del potere d'acquisto delle famiglie, crescita costante dei costi per l'utilizzo dell'auto, pesante imposizione fiscale sul bene auto, cambiamento delle abitudini di consumo, legato a fattori diversi come l invecchiamento della popolazione e a modalità alternative di trasporto (voli low cost, treni ad alta velocità, noleggio, car sharing, car pooling, bicicletta, a piedi). Purtroppo nel nostro Paese il trasporto pubblico locale non è sempre in grado di competere con il mezzo privato, che risponde meglio ai bisogni di coloro che abitano fuori città. Considerando le caratteristiche del nostro territorio e le dimensioni delle nostre città, la percentuale di cittadini che abitano nell hinterland dei comuni capoluoghi è molto alta e l offerta di alcuni servizi alternativi al mezzo privato, come il car sharing, non si estende al di fuori dei centri urbani. Occorre aggiungere che l offerta del trasporto pubblico locale non è uguale su tutto il territorio e che le flotte delle aziende di trasporto pubblico sono dotate di mezzi vecchi e inquinanti; anche la struttura dell offerta del servizio andrebbe rivista nell ottica di una mobilità efficiente e moderna, dedicandovi risorse pubbliche e private.

3 Confronto con i major markets europei - Dal confronto con i major markets europei, secondo i dati preliminari diffusi dalle Associazioni di settore, si registrano i seguenti andamenti per gennaio-settembre 2015 (dati preliminari): In Germania le immatricolazioni hanno totalizzato a settembre unità (+4,8%) e (+5,5%) nei primi 9 mesi del Le vendite ai privati pesano il 31% del mercato nel mese e il 34,6% in gennaiosettembre. Oltre il 72% delle nuove auto vendute è di marca tedesca, che scende al 64% per le vetture tedesche made in Germany. Sempre nel cumulato le vendite di auto a benzina pesano per il 50,5% del mercato, le auto diesel per il 47,9%, le auto ad alimentazione alternativa per l 1,6%. Nel mese di settembre le vetture a gas registrano cali consistenti (GPL -58,7%, Metano -35,1%), le vetture a gas sono l 1,2% dell intero mercato. Le auto ibride contano nel mese nuove registrazioni e portano il cumulato a circa auto ibride; le auto elettriche nei primi 9 nove mesi. L emissione media di CO 2 delle nuove autovetture immatricolate a settembre è di 126,8 g/km e nei primi nove mesi è di 129,8 g/km.. Jeep è uno dei brand che registra l incremento di vendite maggiore da inizio anno: +63,4%. Il mercato delle auto usate cresce del 3,5% con passaggi di proprietà da inizio anno. In Francia il mercato dell auto registra nuove immatricolazioni a settembre (+9,1%) e (+6,3%) nei primi nove mesi dell anno. I marchi francesi conquistano il 54,8% del mercato a settembre (+4,5%) e le marche estere registrano un incremento nel mese del 15,2%. Il Gruppo FCA registra nel un incremento delle vendite del 17% nel mese e del 13,7% nel cumulato. Nei primi nove mesi 2015 le auto diesel pesano per il 58,2 % del mercato, contro il 64,6% di un anno fa (nel 2012 toccavano il 73% del mercato), le auto a benzina sono il 37,8% delle nuove immatricolazioni e le auto ad alimentazione alternativa il 4%. Nel dettaglio le auto ibride aumentano del 41% e rappresentano il 3,1% del mercato a gennaio-settembre. Boom di auto elettriche, che nello stesso periodo incrementano i volumi di vendita del 70% con unità e lo 0,8% di quota, mentre le auto a gas, bioetanolo, sono appena Il mercato delle auto usate cresce del 2,5% nel cumulato con unità. In Spagna il mercato ha totalizzato nuove immatricolazioni (+22,5%) e da inizio anno (+22,4%). Le vendite dei brand Fiat e Jeep crescono rispettivamente del 27,2% e del 295% nei primi 9 mesi Nello stesso periodo fanno bene anche i brand di Maserati (+29,8%), Ferrari (+23%) e Lamborghini (+28,7%). Il comparto delle auto intestate a società cresce ad un ritmo maggiore rispetto a quello dei privati. Nel mese di settembre il canale delle società registra un incremento del 39,9% e una quota del 34,7%, nel cumulato il rialzo registrato è del 35%. Le vendite ai privati crescono nel mese del 16,5% e pesano sul mercato per il 61%, grazie all impulso dato dal Plan PIVE; nei primi nove mesi l incremento delle vendite ai privati è del 21,1% con una quota del 53% del mercato. Il noleggio registra nel mese un aumento del 4,5% e nel cumulato dell 11,8%. Secondo l alimentazione, in gennaio-settembre le vetture diesel rappresentano il 63,4% del mercato, quelle a benzina il 34,8% e le ibride+elettriche sono l 1,8%. Nel Regno Unito sono state immatricolate nuove autovetture (+8,6%), un volume record di vendite per il mese di settembre. Nei primi 9 mesi il mercato totalizza auto, +7,1%. E la prima volta dal 2004 che sono superati i 2 milioni di immatricolazioni in settembre. Il buon andamento del mercato auto è ben distribuito sulle diverse tipologie di alimentazione e di acquisto. Le nuove auto a benzina immesse su strada registrano una crescita del 12,3% nel mese e del 9,5% nel cumulato. Le auto diesel aumentano invece del 4,1% nel mese e del 3,1% nel progressivo da inizio anno, un auto immatricolata su due ha motorizzazione diesel. Le vendite delle vetture ad alimentazione alternativa aumentano del 21,7% nel mese e del 48,7% nel cumulato, con una quota pari al 2,7% dell intero mercato. Le vendite ai privati crescono nel mese del 3% e pesano per il 49,3% del mercato; nel cumulato l incremento è del 2,4% e la quota del 46,7%. Sono le vendite di auto alle società 1 che guidano la domanda in UK, sostenuta da misure fiscali incentivanti, infatti il comparto registra una crescita del 15,2% nel mese e del 12,8% nel cumulato, che porta questo segmento a pesare per il 49% del mercato. Fiat 500 mantiene la posizione nella top ten delle auto più vendute nel mese di settembre, nonostante il calo da inizio anno del brand Fiat del 3,6%. Bene Jeep e Maserati che registrano autmenti delle vendite rispettivamente del 196% e del 26%. Governo e Industria lavorano da anni in sinergia attraverso investimenti, innovazione e politiche atte a mantenere alta la competitività di tutta la filiera. 1 Società con flotte di 25 o più veicoli

4 Oltreoceano USA Fiat-Chrysler ha immatricolato negli Stati Uniti light vehicles a settembre 2015, con un incremento del 13,7%. Da inizio anno il mercato FCA cresce del 6,3% e conquista il 12,6% delle nuove immatricolazioni. Nei primi nove mesi 2015 GM registra un incremento delle vendite del 4,2% (17,7% la quota) e Ford del 4,9% (14,8% la quota). Il mercato statunitense nel suo complesso conta circa 13milioni di light vehicles venduti (+5,1%) a genanio-settembre: le vetture registrano un calo dell 1,9%% e i light trucks un aumento dell 11,4%. (Dati Ward s Auto).

5 Analisi del mercato autovetture ITALIA nel dettaglio:.mercato per alimentazione In gennaio-settembre le vetture ad alimentazione alternativa aumentano del 3,9% superando le 165mila unità. Le vendite di vetture a gas aumentano dell 1,9% (le vetture a doppia alimentazione bs+gpl registrano un aumento del 5,9%; le vetture a bz+metano calano del 5,1%). Dal mese di maggio le vendite di vetture a gas registrano volumi mensili in contrazione. Da inizio anno sono aumentate considerevolmente le immatricolazioni di auto a benzina, +22% e a gasolio, +14,9%. Le vetture elettriche totalizzano unità con un incremento del 50% e le ibride (circa ) crescono del 19,5% rispetto a gennaio-settembre. Immatricolazioni per alimentazione TOTALE % TOTALE % TOTALE % Gen-Set % Gen-Set % var% var% var% /12 / /14 DIESEL , , , , ,1-5,7 6,3 14,9 BENZINA , , , , ,1-14,2-1,9 22,2 BZ+GPL , , , , ,0-9,4 7,2 5,9 BZ+METANO , , , , ,1 26,7 6,4-5,1 ELETTRICA 525 0, , , , ,1 64,6 27,4 50,1 IBRIDA BE , , , , ,5 149,3 48,1 20,5 IBRIDA BT 92 0,0 4 0,0 0 0,0 0 0,0 0 0,0-95,7-100,0 IBRIDA GE , , , , , ,1-10,7 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 15,3 ALIM. ALTERN , , , , ,8 5,8 9,6 3,9 Elaborazione ANFIA-Area Studi e Statistiche su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Aut.Min. D07161/H4) Immatricolazioni autovetture nuove Trend mensile settembre /settembre 2015 VOLUMI set-14 ott-14 nov-14 dic-14 gen-15 feb-15 mar-15 apr-15 mag-15 giu-15 lug-15 ago-15 set-15 DIESEL BENZINA BZ/GPL BZ/METANO PEV/IBRIDE TOTALE QUOTE set-14 ott-14 nov-14 dic-14 gen-15 feb-15 mar-15 apr-15 mag-15 giu-15 lug-15 ago-15 set-15 DIESEL 52,6 53,6 55,0 52,2 54,6 56,2 55,8 55,2 55,4 55,5 53,7 56,0 53,6 BENZINA 28,9 27,8 26,7 29,0 29,6 29,9 31,1 31,1 31,4 30,7 32,6 30,3 33,1 BZ/GPL 9,8 10,1 10,5 10,3 9,1 8,2 7,5 8,4 7,9 8,2 8,2 7,6 6,8 BZ/METANO 6,9 6,5 6,0 6,5 4,9 4,1 3,9 3,8 3,7 4,0 4,2 4,6 4,4 PEV/IBRIDE 1,8 1,9 1,8 2,0 1,8 1,5 1,8 1,5 1,6 1,7 1,4 1,5 2,1 TOT.ALIM.ALTERN. 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0

6 Le nuove autovetture immatricolate con emissioni medie di CO 2 <=120 g/km erano il 69% del mercato nel e sono salite al 72% in gennaio-settembre 2015; le vetture con emissioni fino a 95 g/km di CO 2 (prossimo obiettivo da raggiungere nel 2021) rappresentano il 14% delle nuove registrazioni (dati provvisori elaborati da Anfia). Secondo gli ultimi dati disponibili del Ministero dello Sviluppo Economico, ad agosto aumentano i consumi di carburante, rispettivamente dell 1,2% per la benzina senza piombo (-0,5% il cumulato dei primi 8 mesi), del 5,5% il gasolio (+2,8% il cumulato), del 3,1% il GPL (+4,5% il cumulato). La componente fiscale pesa sempre di più sul prezzo alla pompa dei carburanti. A settembre 2015 le imposte (IVA+Accise) pesano per: - il 66,8% sul prezzo della benzina - il 63,4% sul prezzo del gasolio - il 43,2% sul prezzo del GPL Il governo ha approvato lo stop all'aumento delle accise sui carburanti dal primo ottobre, che sarebbe scattato come clausola di salvaguardia fiscale.

7 .Mercato per modalità d acquisto Le vendite ai privati crescono del 25% nel mese di settembre e del 17,5% nei primi nove mesi dell anno. La quota sul totale mercato sale al 61,1%. Le vendite ai privati sono in crescita dal mese di luglio. Negli ultimi dodici mesi (da ottobre a settembre 2015) hanno consuntivato oltre 936mila nuove immatricolazioni su 1,52 milioni di auto vendute con una quota del 61,6%. Nel 2010 la quota dei privati rappresentava il 70,5% del mercato. Sebbene negli anni la quota delle vendite ai privati è andata comunque riducendosi, in Italia rimane più alta rispetto a molti paesi europei, per contro l incidenza delle auto aziendali in Italia resta molto più bassa che in Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, a causa della pesante fiscalità che penalizza il comparto. In Italia, la deducibilità è stata ridotta in pochi mesi (prima dalla Legge Fornero e poi dalla Legge di Stabilità 2013 ) dal 40% al 20%, mentre in ambito UE arriva fino al 100%. Inoltre, le soglie di deducibilità per le auto utilizzate da imprese e professionisti sono ferme addirittura al 1997, non essendo mai state rivalutate secondo gli indici Istat come, invece, sarebbe previsto. Anche l Iva è detraibile solo al 40%, mentre nei principali Paesi UE la detraibilità arriva al 100%. ANFIA chiede almeno un ripristino della normativa precedente alla Legge Fornero. Gennaio/Settembre 2015: Quota delle auto nuove intestate ai Privati 46,7% 61,1% 53% 34,6% Immatricolazioni di auto acquistate da privati per regione Gennaio/Settembre 2015 Regione Volumi auto nuove intestate ai privati % Privati sul totale regione VALLE D'AOSTA ,4 PIEMONTE ,6 LOMBARDIA ,4 LIGURIA ,3 ITALIA NORD-OVEST ,9 FRIULI ,9 TRENTINO ALTO ADIGE ,9 VENETO ,6 EMILIA ROMAGNA ,6 ITALIA NORD-EST ,7 TOSCANA ,3 UMBRIA ,9 MARCHE ,0 LAZIO ,7 ITALIA CENTRO ,9 ABRUZZI ,3 BASILICATA ,7 CAMPANIA ,8 MOLISE ,1 PUGLIA ,2 CALABRIA ,4 SICILIA ,5 SARDEGNA ,5 ITALIA SUD-ISOLE ,3 TOTALE ,1 Secondo la ripartizione geografica, la vendita di auto nuove ai privati risulta molto differenziata. In Val d Aosta e Trentino Alto Adige si registra il 77,9% delle immatricolazioni di auto intestate alle società di noleggio, una quota che fa scendere il peso delle vendite di auto nuove ai privati in queste regioni e nelle rispettive aree geografiche. Il 25% delle auto intestate a società si registra in Piemonte. In tutte le altre regioni la quota delle immatricolazioni ai privati è superiore a quella nazionale (61,1%). Sono le regioni meridionali che hanno quote di mercato del segmento privati più alte della media nazionale, con punte mediamente superiori all 80%; solo la Liguria e l Umbria registrano le stesse quote. Nei 20 comuni capoluoghi di regione è state immatricolato il 24% del mercato complessivo, poco più di 287mila autovetture, di queste 109mila risultano intestate ai privati, pari al 38% di tutte le auto immatricolate da persone fisiche. Una quota di molto inferiore a quella nazionale (61,1%).

8 Immatricolazioni per tipologia di acquirente TOTALE % TOTALE % TOTALE % Gen-Set % Gen-Set % var% var% var% /12 / /14 Privati proprietari , , , , ,1-7,6 2,5 17,5 Leasing persone fisiche , , , , ,5 4,1-4,5 18,3 Società proprietarie , , , , ,1-4,5 1,4 3,0 Leasing persone giur , , , , ,6-16,0 13,3 16,1 Noleggio , , , , ,5-7,6 13,1 18,4 Taxi , , , , ,3 5,4 3,4-5,7 Altri 276 0, , , , ,0-33,0 10,8 106,8 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 15,3 Elaborazione ANFIA-Area Studi e Statistiche su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Aut.Min. D07161/H4) Le vendite alle società (società persone giuridiche, società di leasing, società di noleggio e taxi) registrano un incremento del 5% nel mese di settembre e nel cumulato del 12%. Le auto intestate alle società persone giuridiche calano del 5% nel mese e mantengono il segno positivo nel cumulato del 3%. Le auto intestate a società di leasing aumentano del 16,9% a settembre e del 15% nei primi nove mesi. Il noleggio cresce ancora a settembre del 17,8% e nel cumulato del 18,4%, con circa 257mila auto e una quota del 21,5%. La stagionalità del noleggio determina vendite più alte per il comparto nella prima parte dell anno. In questi mesi la quota dei privati tende a scendere e a salire a partire dai mesi estivi. La quota delle auto intestate alle società di noleggio è elevatissima nelle regioni a statuto autonomo della Valle d Aosta e del Trentino Alto Adige, dove le società pagano un IPT ridotta.

9 .Mercato per segmento Nei primi 9 mesi 2015 volano le vendite di SUV di tutte le dimensioni, che totalizzano 282mila nuove immatricolazioni e una crescita del 38,5%, pari a vendite in più rispetto ai volumi venduti in gennaio/settembre. La quota dei SUV raggiunge il 23,5% del mercato e sono soprattutto i SUV piccoli a crescere (+92,5%). Le vendite delle vetture alto di gamma (Superiori, Lusso, Sportive, SUV Grandi, Monovolumi Grandi) crescono nel mese del 38% e rendono positiva la variazione nel cumulato, +2,3%, dopo i cali registrati negli anni e 2013, dovuti all introduzione del superbollo, che ha penalizzato le vendite dei modelli con potenza superiore a 185 KW, soggetti alla sovrattassa. Le vendite complessive di vetture dei segmenti A e B passano da una quota di mercato del 52% nel 2008 (anno precedente all introduzione degli incentivi del 2009, che porteranno la quota al 58%) al 47% del, che scende al 46,2% a gennaio-settembre 2015, per contro i SUV (piccoli, compatti, medi, grandi) passano da una quota del 9% al 21% nello stesso periodo, per salire al 23,6% nei primi 9 mesi Immatricolazioni per segmento TOTALE 2012 % TOTALE 2013 % TOTALE % Gen-Set % Gen-Set 2015 % var% var% var% 2013/12 / /14 Superutilitarie , , , , ,5-7,0 1,1 15,2 Utilitarie , , , , ,7-10,4 1,3 11,8 Medio-inferiori , , , , ,4-2,6 2,4 15,5 Medie , , , , ,7-24,6-15,2 5,6 Superiori , , , , ,0-14,2-8,8-2,7 Lusso , , , , ,1-27,1 27,4-3,4 Sportive , , , , ,2-34,4-35,7 19,3 SUV Piccoli , , , , ,8 72,3 53,3 92,5 SUV Compatti , , , , ,8-8,1 14,5 7,9 SUV Medi/ , , , , ,0-24,4 0,2 24,5 SUV Grandi , , , , ,0-21,4 21,8 15,0 Monovolumi piccoli , , , , ,9 25,3 7,6-6,1 Monovolumi medi , , , , ,6-20,0-3,4-11,7 Monovolumi grandi , , , , ,3-33,4 2,7-21,4 Multispazio , , , , ,4-12,3-15,9 23,4 Combi , , , , ,7-6,9 37,0 9,3 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 15,3 alto di gamma , , , , ,6-22,6-0,5 2,3 Elaborazione ANFIA-Area Studi e Statistiche su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Aut.Min. D07161/H4)

10 .Mercato per area geografica Secondo l area geografica le immatricolazioni delle regioni a statuto speciale Val d'aosta e Trentino Alto Adige crescono rispettivamente del 7,8% e del 25,6% a gennaio-settembre 2015 e insieme pesano per il 18,2% del totale mercato, trainate dal noleggio, la cui incidenza si riduce nella seconda parte dell anno. La modifica alla disciplina dell imposta provinciale di trascrizione, che consentiva di eseguire le formalità relative all IPT su tutto il territorio nazionale, con destinazione del gettito d imposta alla Provincia ove ha sede legale o residenza il soggetto passivo, inteso come avente causa (proprietario-acquirente) o intestatario del veicolo (il locatario nel caso di locazione finanziaria, il titolare del diritto di godimento nel caso di usufrutto, il cessionario nel caso di compravendita con patto di riservato dominio), non ha praticamente pesato sui noleggiatori, che hanno continuato ad aprire sedi nelle due province con IPT ridotta e a pagarla lì come effettivi proprietari dei veicoli. Immatricolazioni per regione TOTALE 2012 % TOTALE 2013 % TOTALE % Gen-Set % Gen-Set 2015 % var% var% var% 2013/12 / /14 VALLE D'AOSTA , , , , ,8-77,5 340,2 7,8 PIEMONTE , , , , ,4 9,2-15,2 8,4 LOMBARDIA , , , , ,6-7,0 1,8 11,7 LIGURIA , , , , ,0-6,9 2,5 14,1 ITALIA NORD-OVEST , , , , ,8-7,4 2,0 10,5 FRIULI , , , , ,9-6,4 9,2 17,1 TRENTINO ALTO ADIGE , , , , ,4-11,7 18,5 25,6 VENETO , , , , ,5-6,3 4,2 14,8 EMILIA ROMAGNA , , , , ,1-1,0 2,4 11,7 ITALIA NORD-EST , , , , ,9-7,1 9,5 18,9 TOSCANA , , , , ,4 12,4 9,6 16,5 UMBRIA , , , , ,3-8,9 2,6 20,2 MARCHE , , , , ,2-6,4 7,0 11,3 LAZIO , , , , ,8-15,8-6,5 15,4 ITALIA CENTRO , , , , ,7-4,1 2,3 15,7 ABRUZZI , , , , ,6-10,1 2,1 16,3 BASILICATA , , , , ,5-3,3 13,4 36,1 CAMPANIA , , , , ,7-11,1 5,0 14,2 MOLISE , , , , ,2-10,2 7,5 14,1 PUGLIA , , , , ,9-4,0 1,0 17,6 CALABRIA , , , , ,5-7,6-0,5 17,8 SICILIA , , , , ,6-14,0-1,6 20,5 SARDEGNA , , , , ,6-10,0 3,3 16,5 ITALIA SUD-ISOLE , , , , ,5-9,8 1,9 17,7 TOTALE , , , , ,0-7,0 4,3 15,3 Elaborazione ANFIA-Area Studi e Statistiche su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Aut.Min. D07161/H4) Tutte le regioni registrano volumi immatricolativi in crescita. L incremento maggiore si registra nell area Nord-Est (che rappresenta 1/3 del mercato nazionale): +19%. Le regioni che registrano nei primi 9 mesi un incremento superiore a quello nazionale sono: Friuli VG, Trentino AA, Toscana, Umbria, Lazio, Basilicata, Abruzzi, Calabria, Puglia, Sardegna e Sicilia..Trasferimenti di proprietà Secondo i dati comunicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nei primi 9 mesi 2015 sono stati registrati circa 3,07 milioni di passaggi di proprietà lordi (+7,9%). Per le minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale, si registra un incremento del 13,7% (dati ACI). Per informazioni rivolgersi a: Marisa Saglietto ANFIA Area Studi e Statistiche tel. 011/

ITALIA Novembre 2015: il mercato dell auto segna il 18 incremento consecutivo: +23,5% su novembre 2014.

ITALIA Novembre 2015: il mercato dell auto segna il 18 incremento consecutivo: +23,5% su novembre 2014. ITALIA Novembre : il mercato dell auto segna il 18 incremento consecutivo: +23,5% su novembre. Nel mese di novembre si registrano 134mila nuove immatricolazioni di autovetture, con un incremento di oltre

Dettagli

ITALIA Ottobre 2015: il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre 2014.

ITALIA Ottobre 2015: il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre 2014. ITALIA Ottobre : il mercato dell auto segna il diciassettesimo incremento consecutivo: +8,6% su ottobre. Nel mese di ottobre si registrano 133mila nuove immatricolazioni di autovetture, con un incremento

Dettagli

ITALIA Nei primi 3 mesi 2014 vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011.

ITALIA Nei primi 3 mesi 2014 vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011. ITALIA Nei primi 3 mesi vendute oltre 428mila auto nuove (+13,5%), il valore più alto dal 2011. Nei primi mesi del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l'economia italiana, all'interno di un

Dettagli

ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio 2014.

ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio 2014. ITALIA Maggio 2015: il mercato dell auto segna il dodicesimo incremento consecutivo: +10,8% su maggio. Nei mesi iniziali del 2015, le indicazioni favorevoli a una ripresa dell attività economica si sono

Dettagli

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - ITALIA ITALIA Agosto 2015: il mercato dell auto segna il quindicesimo incremento consecutivo: +10,6% su agosto e l ottavo a doppia cifra da gennaio 2015. Nei mesi di luglio ed agosto 2015 sono state immatricolate

Dettagli

ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno 2014 e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015.

ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno 2014 e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015. ITALIA Giugno2015: il mercato dell auto segna il tredicesimo incremento consecutivo: +14,4% su giugno e il sesto a doppia cifra da gennaio 2015. Nel mese di giugno 2015 sono state immatricolate circa 147mila

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9%

ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9% ITALIA - Il mercato delle autovetture registra a novembre un aumento del 4,9% A novembre 2014 il mercato dell auto cresce del 4,9% rispetto a novembre con 108 mila unità. Nella prima metà dell anno in

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre 2014

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre 2014 ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Settembre A tembre il mercato dell auto cresce del 3,3%, un incremento di 3.500 auto rispetto a tembre, dovuto alla buona performance delle vendite di

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Marzo Sembra consolidarsi la ripresa del mercato italiano delle autovetture, che registra segni positivi a partire dal mese di dicembre (+2,2%), dopo 6 anni

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014.

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014. ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove cresce del 9% ad ottobre 2014. Ad ottobre 2014 il mercato dell auto cresce del 9% rispetto ad ottobre, pari ad un incremento di circa 10.500 auto, dovuto alla

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove APRILE e GENNAIO/APRILE Nel mese sono state immatricolate oltre 116 mila autovetture nuove, ancora in flessione del 10,8% rispetto allo stesso mese del.

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ANNO Il mercato delle autovetture ha totalizzato nel oltre 1,403 milioni di unità, in flessione del 19,8% rispetto all anno precedente. Rispetto al 2007,

Dettagli

172.400 autovetture immatricolate a febbraio 2016

172.400 autovetture immatricolate a febbraio 2016 ITALIA MERCATO AUTOVETTURE 172.400 autovetture immatricolate a febbraio 2016 Boom di auto immatricolate: +27%, il volume mensile più alto registrato a partire da marzo 2011 o Bassi tassi d interesse, prezzi

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi.

ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi. ITALIA - Il mercato delle autovetture chiude a +4,2% nel 2014, dopo 6 anni di cali consecutivi. Nel 2014 il mercato dell auto con circa 1.360.000 unità cresce del 4,2% sul 2013, pari a 55mila autovetture

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Aprile 2014 Sembra consolidarsi la ripresa del mercato italiano delle autovetture, che registra segni positivi a partire dal mese di dicembre (+2,2%), dopo

Dettagli

ITALIA A gennaio 2015 prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9%

ITALIA A gennaio 2015 prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9% ITALIA A gennaio prima crescita a doppia cifra per l auto in Italia: +10,9% Alla fine di un lungo trend negativo, il mercato auto nel si è chiuso positivamente(+4,2% sul e 1,36 milioni di nuove registrazioni).

Dettagli

ITALIA MERCATO AUTOVETTURE. Focus 12/2015. 1.575.000 autovetture immatricolate nel 2015

ITALIA MERCATO AUTOVETTURE. Focus 12/2015. 1.575.000 autovetture immatricolate nel 2015 ITALIA MERCATO AUTOVETTURE 1.575.000 autovetture immatricolate nel 2015 Nel mese di dicembre 2015 si registrano oltre 109mila nuove immatricolazioni di autovetture, con un incremento del 19%, il 19 consecutivo.

Dettagli

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014

ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014 ITALIA - Il mercato delle autovetture nuove Gennaio/Agosto 2014 Da dicembre ad aprile 2014, il mercato dell auto che aveva finalmente conseguito risultati positivi, a maggio subiva una battuta d arresto:

Dettagli

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014

ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014 ITALIA - Il mercato autovetture nuove Gennaio/Giugno 2014 Da dicembre ad aprile 2014, il mercato dell auto che aveva finalmente conseguito risultati positivi, a maggio subiva una battuta d arresto: -3,6%

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture ad agosto: +11,5%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1%

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% Il mercato delle autovetture registra a settembre 2014 un incremento del 6,1%, grazie alla chiusura positiva per tutti

Dettagli

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi.

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. 1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a maggio 2016

Dettagli

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove SETTEMBRE e GENNAIO/SETTEMBRE 2013 Nel mese di settembre sono state immatricolate oltre 106 mila nuove autovetture (-2,9%). Si tratta del venticinquesimo

Dettagli

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%.

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a gennaio 2015 registrano 1.028.760 nuove immatricolazioni

Dettagli

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013

FOCUS MERCATO ITALIA. ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove. OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013 ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove OTTOBRE e GENNAIO/OTTOBRE 2013 Nel mese di ottobre sono state immatricolate circa 111 mila nuove autovetture (-5,6%). Si tratta del 26 calo consecutivo;

Dettagli

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%.

UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. UNIONE EUROPEA Ad Aprile 2015 ancora segno positivo: il mercato auto cresce del 6,9%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA ad aprile 2015 registrano 1.209.551 nuove immatricolazioni di autovetture,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche EUROPA Il mercato delle autovetture Aprile 2012 Nell Europa27+EFTA 1 sono state registrate complessivamente 1,06 milioni di vetture nel mese di aprile 2012, con una flessione del 6,5 % rispetto allo stesso

Dettagli

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre.

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. 1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a febbraio

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa VOLA IL MERCATO AUTO A FEBBRAIO: +27,3% Un risultato frutto delle campagne promozionali delle Case auto che, insieme ai bassi tassi di interesse e al calo dei prezzi dei carburanti, hanno

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove GENNAIO/SETTEMBRE Il mercato delle autovetture ha totalizzato nei primi 9 mesi circa 1,09 milioni di unità, in flessione del 20,5 rispetto allo stesso periodo

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa UNA CRESCITA IMPORTANTE PER IL MERCATO AUTO A MAGGIO, CHE CHIUDE A +27,3% ANCHE GRAZIE A DUE GIORNI LAVORATIVI IN PIU RISPETTO A MAGGIO 2015 Le previsioni di chiusura d anno, che si attestano

Dettagli

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%.

UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. UNIONE EUROPEA Crescita a due cifre del mercato delle autovetture a giugno: +14,8%. Il mercato automotive mostra importanti segnali di ripresa, sebbene il massimo storico del 2007, oltre 16 millioni di

Dettagli

Conferenza Stampa. Gianni Filipponi Direttore Generale. Milano, 16 dicembre 2010. Milano, 16 dicembre 2010. Analisi e previsioni di mercato

Conferenza Stampa. Gianni Filipponi Direttore Generale. Milano, 16 dicembre 2010. Milano, 16 dicembre 2010. Analisi e previsioni di mercato Conferenza Stampa Milano, 16 dicembre 2010 Analisi e previsioni di mercato Gianni Filipponi Direttore Generale Milano, 16 dicembre 2010 Agenda Il mercato 2010 Le previsioni UNRAE per il mercato 2011 L

Dettagli

Variazione % tendenziale 2,9 1,1. Elaborazioni Anfia su dati ISTAT *Codici Ateco 29

Variazione % tendenziale 2,9 1,1. Elaborazioni Anfia su dati ISTAT *Codici Ateco 29 La produzione industriale in Italia cresce del 2,9% ad ottobre 2015. L industria automotive è tra i comparti che registrano la maggiore crescita da inizio anno: +28,5%. Secondo i dati diffusi da ISTAT,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri In febbraio immatricolate 165.289 nuove auto (-24,5%) PRIMI SEGNALI DI RISVEGLIO DELLA

Dettagli

Mercato in caduta libera e contromisure necessarie

Mercato in caduta libera e contromisure necessarie Mercato in caduta libera e contromisure necessarie Roma, 2 Marzo 2012 Romano Valente Direttore Generale Roma, 2 Marzo 2012 Salone Ginevra Risultati mercato 2012 vs. 2011 febbraio 180.000 160.000 140.000

Dettagli

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - EUROPA

FOCUS MERCATO AUTOVETTURE - EUROPA UNIONE EUROPEA A novembre 2015 il mercato auto cresce del 13,7%. Nei cinque major markets vendute 30 auto ogni 1000 abitanti, la media dell Ue/Efta è di 25 e di 8,7 nei nuovi Paesi Membri a gennaio/novembre.

Dettagli

Andamento generale e specificità della Sicilia

Andamento generale e specificità della Sicilia ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE Andamento generale e specificità della Sicilia Mercato europeo La crisi del settore dell'auto continua senza sosta e si sta aggravando ulteriormente,

Dettagli

MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa

MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa Comunicato stampa MERCATO AUTO: POSITIVO L INGRESSO NEL QUARTO TRIMESTRE, CON OTTOBRE A +9,2% Ma i volumi mensili sono comunque sui livelli di circa 20 anni fa Torino, 3 novembre 2014 Secondo i dati pubblicati

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MAGGIO ANCORA POSITIVO (+10,8%), ANCHE SE LA CRESCITA RALLENTA I volumi delle vetture ad alimentazione alternativa crescono del 12,9% da inizio 2015, con una quota di mercato del 13,9%

Dettagli

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%.

UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. UNIONE EUROPEA A marzo il mercato auto cresce del 10,4%. A marzo 2014 si registra il 7 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA: +10,4% con 1.489.796 unità. I cinque principali

Dettagli

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011 UNRAE Conferenza Stampa Milano, 15 dicembre 2011 Mercato italiano delle autovetture 2011/2010 1.961.472 1.750.000 2010 2011 * - 10,8% Elaborazioni Centro Studi UNRAE * stime Mercato europeo delle autovetture

Dettagli

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Comunicato stampa MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Sarebbe opportuno attivare misure

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa UN PASSO AVANTI SULLA STRADA DELLA RIPRESA, NEL 2015, PER IL MERCATO DELL AUTO, CHE CHIUDE, SECONDO LE ASPETTATIVE, A 1,57 MILIONI DI UNITA (+15,7%) Atteggiamento fiducioso per il 2016,

Dettagli

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Nel 2014 la domanda di motor vehicle 1 è stata di 19,9 milioni di unità, con una crescita del 6% sul 2013. Il mercato, dopo

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MERCATO AUTO DI NUOVO IN CRESCITA A DOPPIA CIFRA A NOVEMBRE: +23,5% Si preannuncia una chiusura d anno positiva - pur restando i volumi lontani dai livelli fisiologici per l Italia (almeno

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MERCATO AUTO ITALIANO POSITIVO ANCHE AD AGOSTO: +10,6% Nonostante un giorno lavorativo in più rispetto ad agosto 2014, i volumi di questo mese non erano così bassi dal 1964 Torino, 1

Dettagli

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica 1 Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi 36 anni da 3 profonde crisi. La prima nel 1983, a causa della stagnazione economica e di un alto tasso di inflazione. Dieci anni dopo,

Dettagli

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4%

UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% UNIONE EUROPEA 13 milioni di nuove immatricolazioni di automobili nel 2014, il mercato cresce del 5,4% Nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a dicembre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali -

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali - 1 IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) 3.000.000 2.500.000 2.490.570 2.159.465 2.000.000 1.749.740 1.500.000 1.304.345 1.000.000 2007-2013 calo 47,7 % 500.000 0 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957

Dettagli

I dati della ricerca

I dati della ricerca Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 Comunicati www.mi.camcom.it I dati della ricerca Il mercato fotovoltaico in Europa e nel mondo. È l Europa il mercato di sbocco principale per il fotovoltaico,

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera il 5,5% a settembre e riduce la perdita da inizio anno al 4%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello 0,3% in T2

Dettagli

Analisi del mercato delle auto

Analisi del mercato delle auto Analisi del mercato delle auto Le immatricolazioni ripartono grazie alla necessità di sostituire il vecchio parco di auto non catalizzate. La scomparsa imminente della benzina super fa crescere le vendite,

Dettagli

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%.

UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. UNIONE EUROPEA Sesto mese consecutivo di crescita del mercato autovetture: a febbraio +7,6%. A febbraio 2014 si registra il 6 incremento consecutivo delle vendite di autovetture nel mercato UE28+EFTA:

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI

L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI Homo faber fortunae suae 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico L AUTORIPARAZIONE ED I SUOI PROTAGONISTI Osservatorio Permanente sul Mercato 2013 Sesta edizione

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Analisi del Mercato Italiano

Analisi del Mercato Italiano Analisi del Mercato Italiano 2012 Mercato italiano delle autovetture Andamento storico del Mercato Italiano 3.000.000 2.500.000 2.000.000 1.500.000 1.000.000 500.000 1.194.424 1.397.039 1.530.488 1.808.476

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Dicembre 213 Dicembre 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A dicembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25= diminuisce a 96,2 da 98,2 del mese di novembre. Migliorano i giudizi sulla componente

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa UN BUON DEBUTTO PER L AUTO NEL 2016, CHE CHIUDE IL MESE DI GENNAIO A +17,4% Tra le priorità per il settore, una politica di rinnovo strutturale del parco circolante italiano, fattore

Dettagli

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni

WORKSHOP ANFIA. Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni WORKSHOP ANFIA I Vantaggi dei Servizi Telematici per le flotte Roma, 30 marzo 2010 Il settore delle flotte: i numeri, le problematiche cui la telematica può offrire soluzioni 1 Mercato autovetture Immatricolazioni

Dettagli

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia

Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia. Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Quale rete ottimale per la distribuzione carburanti in Italia Davide Tabarelli presidente NE Nomisma Energia Roma, 02 Aprile 2014 02 Aprile 2014 2 Agenda Crisi economica e crollo dei consumi L impennata

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa A GIUGNO IL MERCATO ACCELERA NUOVAMENTE IL PASSO: +14,3% Anche grazie ai positivi effetti di calendario, la domanda di vetture cresce, dando una prima benefica spinta al processo di rinnovo

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI

SINTESI DEI RISULTATI 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 SINTESI DEI RISULTATI In questo primo capitolo sono racchiusi gli aspetti principali degli argomenti che verranno trattati nei

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa GIUGNO IN RISALITA PER IL MERCATO DELL AUTO (+3,8%), MA I VOLUMI RIMANGONO BASSI Facilitare l accesso al credito per i consumatori e incoraggiare l aumento della quota di mercato delle

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa SI CONSOLIDA IL TREND DI CRESCITA DEL MERCATO ITALIANO A OTTOBRE: +8,6% La filiera automotive incoraggia l introduzione di nuove norme per i test sulle emissioni, più aderenti all uso

Dettagli

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso

Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso Il mercato italiano dell auto è stato caratterizzato negli ultimi35annida3profondecrisi.nel1983,acausadella stagnazione economica e di un alto tasso di inflazione, il mercato ha avuto un calo improvviso

Dettagli

280 aziende associate

280 aziende associate Convegno Centro Studi Promotor Università di Bologna L auto a metà del guado nell anno orribile 2009 Guido Rossignoli Roma, 28 Maggio 2009 ANFIA e la Filiera Automotive ANFIA, Associazione Nazionale Filiera

Dettagli

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%.

UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. UNIONE EUROPEA Il mercato auto recupera appena lo 0,9% a novembre 2013 e riduce la perdita da inizio anno al 2,8%. Dopo sei trimestri consecutivi di flessione, il PIL nell'area dell'euro è cresciuto dello

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

FILLING STATIONS & COMPRESSORS. Dante Natali Presidente Federmetano

FILLING STATIONS & COMPRESSORS. Dante Natali Presidente Federmetano FILLING STATIONS & COMPRESSORS Dante Natali Presidente Federmetano CHI È FEDERMETANO Nata nel 1948, è la principale associazione dei distributori e trasportatori di metano per auto in Italia. Si caratterizza

Dettagli

Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro

Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro Il gas per autotrazione in Toscana: confronto la diffusione nazionale e ipotesi di sviluppo futuro Corrado Storchi Gruppo Landi Renzo Public Affairs Director Ecomobility, 7a edizione - Montecatini Terme

Dettagli

Report trimestrale Indicatori di indebitamento, vulnerabilità e patologia finanziaria delle famiglie italiane

Report trimestrale Indicatori di indebitamento, vulnerabilità e patologia finanziaria delle famiglie italiane Indicatori di indebitamento, Dicembre 2010 n. 3 Ufficio Analisi Economiche Lista degli indicatori 2 Sommario e conclusioni Indicatori di indebitamento A.1 - Incidenza del debito A.2 - Dinamica dei mutui

Dettagli

Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3.

Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3. Riepilogo dati collaudi primo trim 2012. Categoria veicolo N1-N2-N3;M1-M2-M3. * Dalle nostre stime i dati dei collaudi del primo trimestre 2012 sono sottostimati per un valore non superiore al 10/15%.

Dettagli

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove

ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove ITALIA - Struttura del mercato autovetture nuove DICEMBRE Il mercato dell auto ha chiuso il mese di dicembre in ribasso del 22,5% per un totale di circa 87 mila unità. Si tratta della tredicesima flessione

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo aprile 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

ITALIA - IMMATRICOLAZIONI AUTOVETTURE ITALY - NEW CAR REGISTRATIONS

ITALIA - IMMATRICOLAZIONI AUTOVETTURE ITALY - NEW CAR REGISTRATIONS ITALIA - IMMATRICOLAZIONI AUTOVETTURE ITALY - NEW CAR REGISTRATIONS dati provvisori/provisional data GIUGNO VAR. % GENNAIO/GIUGNO VAR. % JUNE % CHG. JANUARY/JUNE % CHG. MARCA/MAKE 2011 % 2010 % 11/10 2011

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 PROVINCIA DI LIVORNO Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 1 1. Sintesi dei risultati Il mercato

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA FEDERAZIONE NAZIONALE DISTRIBUTORI E TRASPORTATORI DI METANO Via Alberelli, 1 40132 BOLOGNA Tel. 051/400357 Fax 051/401317 Email: info@federmetano.it Web: www.federmetano.it IL METANO NELLE POLITICHE DI

Dettagli

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2%

UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% UNIONE EUROPEA 14 incremento consecutivo del mercato auto a ottobre: +6,2% Secondo i dati diffusi da ACEA, nel complesso dei Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a ottobre 2014 le immatricolazioni

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Garante per la sorveglianza dei prezzi Con il supporto del Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori UfficioV

Dettagli

BOOM DI MINI-JOBS ==================

BOOM DI MINI-JOBS ================== BOOM DI MINI-JOBS Nel 2014 la CGIA prevede una vendita di oltre 71.600.000 ore di lavoro: interessato un milione di persone. Commercio, ristorazione/turismo e servizi i settori più interessati ==================

Dettagli

Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo. Bologna, 15 Maggio 2008

Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo. Bologna, 15 Maggio 2008 Sirio Tardella Direttore Servizio Statistico e Amministrativo Bologna, 15 Maggio 2008 Il mercato dell auto in Italia 5.500.000 5.000.000 4.500.000 4.000.000 3.500.000 3.000.000 2.500.000 2.000.000 1.500.000

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

La competitività dei territori italiani nel mercato globale

La competitività dei territori italiani nel mercato globale La competitività dei territori italiani nel mercato globale Zeno Rotondi, Responsabile Ufficio Studi Italia Bologna, aprile 2011 Indice Quadro congiunturale La competitività dei territori e il ritorno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri In ottobre immatricolate in Italia 195.545 auto (+15,7%) IL MERCATO CONFERMA L EFFICACIA DEGLI ECO-INCENTIVI

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Nei mesi scorsi e particolarmente negli ultimi tre del 2011 le tensioni sul mercato dei titoli di Stato e la conseguente incertezza

Nei mesi scorsi e particolarmente negli ultimi tre del 2011 le tensioni sul mercato dei titoli di Stato e la conseguente incertezza gen 9 feb 9 mar 9 apr 9 mag 9 giu 9 lug 9 ago 9 set 9 ott 9 nov 9 dic 9 gen 1 feb 1 mar 1 apr 1 mag 1 giu 1 lug 1 ago 1 set 1 ott 1 nov 1 dic 1 gen 11 feb 11 mar 11 apr 11 mag 11 giu 11 lug 11 ago 11 set

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

Il prezzo al consumo è il risultato finale di queste componenti:

Il prezzo al consumo è il risultato finale di queste componenti: E notizia di tutti i giorni l inarrestabile corsa dei prezzi al consumo e, in particolare, quella dei prodotti appartenenti ai capitoli Prodotti Alimentari e Bevande Analcoliche, Abitazione, Acqua, elettricità

Dettagli