B R O C H U R E D E I C O R S I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "B R O C H U R E D E I C O R S I"

Transcript

1 Dipartimento di Management B R O C H U R E D E I C O R S I Corso di studio in economia aziendale, percorso business e management Printed by Campusnet - 23/08/ :35

2 Indice Indice 1 ADVANCED BUSINESS ADMINISTRATION 3 ADVANCED BUSINESS ADMINISTRATION BUSINESS ADMINISTRATION - CORSO INTEGRATO 6 Business Administration BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO FINANCIAL STATEMENTS 7 Business Administration BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO PRINCIPLES OF BUSINESS ADMINISTRATIONS 8 Business Administration Business Law + TAX LAW - CORSO INTEGRATO 12 Business Law Business Law + TAX LAW - MODULO BUSINESS LAW 13 Business Law Business Law + TAX LAW - MODULO TAX LAW 14 Business Law Business Management + Principles of marketing - corso integrato 15 Business Management + Principles of marketing - MODULO BUSINESS MANAGEMENT 16 Business Management + Principles of marketing - MODULO PRINCIPLES OF MARKETING 17 PRINCIPLES OF MARKETING Business Organization 20 Business Organization Business Organization (Organizzazione aziendale) 22 Business Organization (Organizzazione aziendale) ECONOMIC SOCIOLOGY 24 Economic Sociology FINANCIAL ACCOUNTING + MANAGERIAL ACCOUNTING - CORSO INTEGRATO 28 FINANCIAL ACCOUNTING + MANAGERIAL ACCOUNTING - MODULO FINANCIAL ACCOUNTING 29 FINANCIAL ACCOUNTING AND MANAGERIAL ACCOUNTING - FINANCIAL ACCOUNTING PART FINANCIAL ACCOUNTING + MANAGERIAL ACCOUNTING - MODULO MANAGERIAL ACCOUNTING 32 MANAGERIAL ACCOUNTING Financial Markets (Economia degli intermediari finanziari) 36 Financial Markets and Institutions Macroeconomics (Macroeconomia) 39 Mathematics for Business - CORSO INTEGRATO 42 Mathematics for Business Mathematics for Business - MODULO FINANCIAL MATHEMATICS 43 Mathematics for Business Mathematics for Business - MODULO MATHEMATICS 48 Mathematics for Business Microeconomis (Microeconomia) 53 Microeconomics OPERATIONS MANAGEMENT - EV 55 OPERATIONS MANAGEMENT - EV Private Law (Diritto privato) 57 Private law Production Technology (Tecnologia della produzione) 61 Production Technology PUBLIC LAW 63 Public Law STATISTICS FOR BUSINESS 65 STATISTICS FOR BUSINESS Stock Markets Economy + Principles of Corporate Finance (Economia del mercato mobiliare) + (Finanza aziendale) - CORSO - 1 -

3 INTEGRATO 71 Stock Markets Economy + Principles of Corporate Finance (Economia del mercato mobiliare) + (Finanza aziendale) - Modulo Principles of corporate finance 72 Principles of Corporate Finance Stock Markets Economy + Principles of Corporate Finance (Economia del mercato mobiliare) + (Finanza aziendale) - Modulo Stock Markets Economy

4 ADVANCED BUSINESS ADMINISTRATION ADVANCED BUSINESS ADMINISTRATION Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0091 Docenti: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI Not requested. OBIETTIVI FORMATIVI Educational objectives: Prof. Massimo Pollifroni (Titolare del corso) Prof. Luca Maria Manzi (Titolare del corso) , 2 anno Caratterizzante SECS-P/07 - economia aziendale Tradizionale Inglese Facoltativa Orale - provide students with quantitative and qualitative tools to identify, analyze and develop business opportunities as well as solve managerial problems; - develop students' ability to think strategically, and to lead, motivate and manage teams across borders; - develop students' written and oral communication competencies to enhance managerial effectiveness and enhance students' appreciation of the values of social responsibility, legal and ethical principles. RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI Learning outcomes: 1) Knowledge and understanding. The course aims to acquire knowledge of organizational modernization of the Business Administration. To achieve this target, the course includes the use of traditional instruments (lectures), along with individual and group activities

5 2) Applying knowledge and understanding. The approach used identifies operational solutions following the "problem solving model": the solution of the problem is not predetermined in advance, but must be identified in each case. 3) Making judgements. The results will be achieved through a training in educational activities, inspired by an active education, which requires personal involvement and a critical analysis of complex situations. 4) Communication skills. The acquisition of communication skills is based primarily on teaching methods that include group works, preparation of written reports and analysis of case studies. 5) Learning skills. The course provides the methodological aspects needed to develop learning skills through critical examination of the present issues concerning the international managerial context. MODALITA' DI INSEGNAMENTO Lectures provided during the Course. MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO In order to verify the achievement of the objectives of the course the teachers will organize periodical working group (or individual) activities for the students. ATTIVITÀ DI SUPPORTO During the Course teaching materials (handouts, articles, updating material, etc.) will be provided to the students by . PROGRAMMA 1) The ABA (Advanced Business Administration)course (Pollifroni's Module) focus on the core theoretical basics and on a lot of actual experiences from present day business reality. Students have to possess a comprehensive working knowledge of management operations; have an integrated view of contemporary (international/domestic) issues on Business Administration and - 4 -

6 demonstrate the communication and leadership skills essential for the present management roles. 2) The ABA (Advanced Business Administration)course (Manzi's Module) focus on: (i) Cost behaviour; (ii) Full costing; (iii) "Traditional" costing systems; (iv) Job costing; (v) Process costing. TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA Written texts will be provided (in electronic format) by the theacher during the Course. Pagina web del corso: -

7 BUSINESS ADMINISTRATION - CORSO INTEGRATO Business Administration Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0111 Docenti: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 12 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: NOTA 1 anno Di base SECS-P/07 - economia aziendale Tradizionale Inglese Facoltativa Orale Il corso è composto da 2 moduli: BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO DI FINANCIAL STATEMENTS BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO DI PRINCIPLES OF BUSINESS ADMINISTRATION Pagina web del corso: -

8 BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO FINANCIAL STATEMENTS Business Administration Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0111B Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI OBIETTIVI FORMATIVI Dott. Elisa Truant (Titolare del corso) 1 anno Di base SECS-P/07 - economia aziendale Tradizionale Inglese Facoltativa Orale RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI ATTIVITÀ DI SUPPORTO PROGRAMMA Pagina web del corso: -

9 BUSINESS ADMINISTRATION - MODULO PRINCIPLES OF BUSINESS ADMINISTRATIONS Business Administration Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0111A Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI Prof. Simone Domenico Scagnelli (Titolare del corso) 1 anno Di base SECS-P/07 - economia aziendale Tradizionale Inglese Obbligatoria Scritto no specifci knowledge is required nessuno PROPEDEUTICO A In order to have the Business Administration grade, students must pass both Modules (Principles of Business Administration + Financial Statements). The final grade is required to register further specific exams of the 2nd and 3rd year of the Degree. Per poter registrare l'esame di Business Administration è necessario aver superato entrambi i moduli del corso con votazione sufficiente (Principles of Business Administration + Financial Statements) Il corso è propedeutico ad esami specifici del secondo e terzo anno OBIETTIVI FORMATIVI This first Module (Principles of Business Administration 6 credits) of the course of Business Administration (12 credits) is designed to provide a basic understanding of the general business & management practices under a process and functional approach. Specifically, this module aims at developing knowledge and comprehension about the principles of business administration together with the main managerial features of a business entity, with specific regards to some of its functions and processes (i.e marketing, organisation, accounting and finance, planning and control, etc.). These skills are the basis for a steady comprehension of the topic and should act as input for further studies in the business & management degree (i.e. Marketing, Organisation, Finance, etc.)

10 Questo primo Modulo (Principles of Business 6 CFU) del corso di Business Administration ha come obiettivo l'analisi e lo studio delle aziende, con particolare enfasi alla loro finalità. L'approccio di studio è per aree funzionali. Il modulo si prefigge di fornire conoscenza circa la struttura generale di qualunque sistema aziendale inserito in un più ampio sistema economico generale ed essere in grado di comprenderne i meccanismi di governo e di valutarne i risultati dell'attività. Sono forniti gli strumenti di base necessari per l'analisi delle realtà aziendali che saranno poi approfonditi in successivi insegnamenti del corso di laurea (ad esempio Marketing, Organisation, Finance, ecc.). RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI After attending the lectures, having prepared the assignments/homeworks and having passed the written exam, the student will achieve the following learning outcomes: Starting to understand business facts. Being able to identify and assess the key variables which are the base of a business or an organisation. Being able to analyse the main features of a business entity in terms of core functions and processes as well as the possible related issues. Discuss and solve basic business cases on the basic subjects of general business. Dopo aver seguito le lezioni, aver preparato i compiti assegnati nonché aver superato l'esame, lo studente raggiungerà i seguenti risultati di apprendimento: inziaire a comprendere i fatti di gestione aziendale; sarà in grado di identificare e valutare le variabili chiave alla base di un business e di un'impresa; sarà in grado di analizzare le principali caratteristiche di un'impresa in termini di funzioni principali e processi nonché delle possibili problematiche correlate; sarà in grado di commentare e risolvere casi di studio su tematiche base di general business & management. MODALITA' DI INSEGNAMENTO This module is provided in 42 hours of lecture time and will require the same amount of student activity. During the lectures, specific business and management issues will be analysed and discussed by student groups; beside the lecture of theoretical concepts regarding specific corporate functions, cases and exercises will be assigned and discussed on a daily basis. At the beginning of the Module, students will be required to form small work groups of maximum 5 people and submit it via the Moodle platform, the purpose of the workgroup is to prepare the periodical assignments and the homeworks, further practicalities in forming the group will be made available on the Moodle platform. Moreover, students can use some online pre-assessment test to verify their learning which will be made available on the Moodle platform. According to their availability, professionals will be invited to give some guest lectures to provide practical insights. Questo modulo è articolato in 42 ore di lezioni frontali, durante le quali si presentano le principali problematiche riguardanti la gestione di impresa, si discutono, altresì casi e si risolvono esercizi. Nei primi giorni di lezione gli studenti dovranno formare dei gruppi di lavoro di massimo 5 persone e inviarli tramite la piattaforma Moodle, il gruppo servirà per preparare e risolvere i casi ed esercizi che saranno assegnati - 9 -

11 periodicamente. Inoltre, saranno messi a disposizione degli studenti materiali aggiuntivi su Moodle; prima dell'esame sarà predisposto un questionario di verifica dell'apprendimento. Compatibilmente, con la loro disponibilità, alcuni professionisti di settore potranno essere invitati per tenere alcune lezioni di stampo pratico. MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO The final grade of this 1st Module results from the sum of: 60% written exam mark, the exam will require the solution of a business case as well as the answer to multiple choices and essay type questions related to theoretical concepts. The expected exam duration is 1,5 hrs. 20% group final assignment mark based on a final case submission. The output consists of answering an online questionnaire that will be made available on Moodle after the end of the course. 20% homework submission mark, the lecturer will collect individual assignments/homeworks on a daily basis and the marks will be given according to their completeness. Please, remember that this will be just the grade of the 1st Module, and in order to get the final grade of Business Administration (12 credits) you will need to pass also the Module of Financial Statements which will be provided in the 2nd semester. Il voto finale di questo primo Modulo è determinato dalla media ponderata di: 60% voto dell'esame scritto basato sullo svolgimento di un caso aziendale e risposta ad alcune domande chiuse e aperte di tipo teorico. L'esame scritto ha una durata attesa di massimo 1,5 ore; 20% giudizio sul lavoro finale di gruppo, relativo ad un caso che sarà assegnato alla fine del corso. Il lavoro consiste nel rispondere ad un questionario on-line che sarà presentato dopo la fine del corso sulla piattaforma Moodle; 20% giudizio sui compiti consegnati, a tal proposito, il docente raccoglierà periodicamente i compiti assegnati a livello individuale e li valuterà a seconda della loro completezza. Si ricorda, che questo sarà il risultato del solo 1 Modulo, per ottenere la registrazione del voto complessivo di Business Administration (12 CFU) sara necessario aver superato anche il 2 Modulo- Financial Statements che si svolgerà nel secondo semestre. ATTIVITÀ DI SUPPORTO On a daily basis, homework will be assigned, and their solution will be discussed in class with the groups and, eventually, posted on Moodle. Possible enggement of corporate professional to support specific course activities. Giornalmente, saranno assegnate attività da svolgere a casa la cui soluzione sarà discussa in aula insieme ai gruppi di studenti ed, eventualmente, pubblicate su Moodle. Eventuale coinvolgimento di testimoni aziendali a supporto di alcune parti del corso. PROGRAMMA English 1)The business entity as a system;

12 2) The effect of the environment and its influences. 3) The business entity analysed by function and processes. 4) Focus on specific functions: Marketing, Organization, Finance & Accounting, Planning and control. 5) Principles of Corporate Social Responsibility Italiano 1) Il sistema impresa 2) L'impresa nel suo ambiente 3) L'analisi dell'azienda per funzioni e processi 4) Focus su alcune specifiche funzioni aziendali: Marketing, Organizzazione e Personale, Finanza, Amministrazione Pianificazione e controllo 5) Elementi di Corporate Social Responsibility TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA BIANCONE P.P., SCAGNELLI S.D., (2013), Management, Turin: Celid Slides and additional materials available on Moodle. BIANCONE P.P., SCAGNELLI S.D., Management, Celid, Torino, Slides e materiali integrativi pubblicati su Moodle. Pagina web del corso: -

13 Business Law + TAX LAW - CORSO INTEGRATO Business Law Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0115 Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 9 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: NOTA 2 anno Di base IUS/04 - diritto commerciale Tradizionale Inglese Obbligatoria Orale PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE Quando l'insegnamento presente sul piano di studio / carico didattico è indicato come corso integrato, formato da due moduli, in Campusnet sono riportate tanto la denominazione del corso unico, quanto quelle dei singoli moduli. Per il dettaglio dei programmi su Campusnet, devono essere visualizzati i singoli moduli. MODULO A: BUSINESS LAW MODULO B: TAX LAW Il Corso di Studio in senso proprio è quello visualizzato all'atto dell'accesso su Campusnet. Nella videata dell'insegnamento, è indicato impropriamente come "Corso di Studio" il/i percorso/i del Corso di Laurea in cui l'insegnamento stesso è inserito. Pagina web del corso: -

14 Business Law + TAX LAW - MODULO BUSINESS LAW Business Law Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0115A Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI OBIETTIVI FORMATIVI Paolo Maria Smirne (Titolare del corso) 2 anno Di base IUS/04 - diritto commerciale Tradizionale Inglese Obbligatoria Orale RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI ATTIVITÀ DI SUPPORTO PROGRAMMA Pagina web del corso: -

15 Business Law + TAX LAW - MODULO TAX LAW Business Law Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0115B Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 3 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI OBIETTIVI FORMATIVI 2 anno Di base IUS/04 - diritto commerciale Tradizionale Inglese Obbligatoria RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI ATTIVITÀ DI SUPPORTO PROGRAMMA Pagina web del corso: -

16 Business Management + Principles of marketing - corso integrato Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0117 Docente: Contatti docente: Anno: 2 anno Tipologia: Di base Crediti/Valenza: 12 SSD attvità didattica: SECS-P/08 - economia e gestione delle imprese Erogazione: Tradizionale Lingua: Italiano Frequenza: Obbligatoria Tipologia esame: Orale NOTA PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE Quando l'insegnamento presente sul piano di studio / carico didattico è indicato come corso integrato, formato da due moduli, in Campusnet sono riportate tanto la denominazione del corso unico, quanto quelle dei singoli moduli. Per il dettaglio dei programmi su Campusnet, devono essere visualizzati i singoli moduli. MODULO A: PRINCIPLES OF MARKETING MODULO B: BUSINESS MANAGEMENT Il Corso di Studio in senso proprio è quello visualizzato all'atto dell'accesso su Campusnet. Nella videata dell'insegnamento, è indicato impropriamente come "Corso di Studio" il/i percorso/i del Corso di Laurea in cui l'insegnamento stesso è inserito. Pagina web del corso: -

17 Business Management + Principles of marketing - MODULO BUSINESS MANAGEMENT Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0117A Docente: Massimo De Andreis (Titolare del corso) Contatti docente: Anno: 2 anno Tipologia: Di base Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: SECS-P/08 - economia e gestione delle imprese Erogazione: Tradizionale Lingua: Italiano Frequenza: Obbligatoria Tipologia esame: Orale PREREQUISITI OBIETTIVI FORMATIVI RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI ATTIVITÀ DI SUPPORTO PROGRAMMA Pagina web del corso: -

18 Business Management + Principles of marketing - MODULO PRINCIPLES OF MARKETING PRINCIPLES OF MARKETING Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0117B Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: Prof. Fabrizio Mosca (Titolare del corso) Prof. Cecilia Casalegno (Titolare del corso) , 2 anno Di base SECS-P/08 - economia e gestione delle imprese Tradizionale Inglese Obbligatoria Scritto PREREQUISITI Conoscenza della lingua inglese OBIETTIVI FORMATIVI Oggetto del modulo di marketing è l'analisi dei principali strumenti di gestione del marketing, al fine di sviluppare le competenze necessarie per l'attività del marketing manager. inglese The marketing course has the purpose to define the role of the marketing function inside a company and illustrate its principles and rules. The objective is to professionalize students with the necessary notions in order to become a marketing manager and work in a marketing team. RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI Capacità di applicare conoscenza e comprensione Al termine del corso lo studente sarà in grado di interpretare ed applicare operativamente in concrete realtà aziendali le tematiche base del Marketing Management e gli schemi applicativi proposti dalle principali scuole di pensiero sulla definizione delle strategie aziendali sia a livello corporate, sia a livello di business unit. Il corso sviluppa le capacità di base per analizzare concrete situazioni operative in aziende complesse e diversificate. Al termine del corso lo studente sarà in grado di trasmettere alle aree funzionali e all'esterno adeguate conoscenze specifiche sugli argomenti svolti. Il corso sviluppa negli studenti la capacità di fornire chiavi interpretative e spunti di riflessione sui principali argomenti di Marketing Management. inglese Applying knowledge and understanding

19 At the end of the course students will be able to interpret and apply in concrete business issues of Marketing Management and application schemes proposed by the major schools of thought on the definition of corporate strategies both at the corporate level, both in terms of business units. The course develops basic skills to analyze concrete situations in complex and various companies. At the end of the course students will be able to transmit to the functional areas and outside adequate knowledge about the arguments. The course develops in students the ability to provide interpretive keys and food for thought on the main topics of Marketing Management. MODALITA' DI INSEGNAMENTO Il corso prevede 42 ore di didattica frontale svolte dal docente con il supporto, talvota, di manager e professionisti del campo. L'utilizzo dei casi di studio (con relativa discussione) completa la formazione in aula. inglese The course includes 42 hours of lectures conducted by the teacher with the support, sometimes, of managers and professionals. The use of case studies (with a debriefing session) complete the classroom training. MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO L'esame prevede domande aperte ed è somministrato in forma scritta. Gli studenti sono chiamati a dimostrate il l'assimilazione della teoria nonchè l'applicabilità della stessa alla realtà. inglese The exam includes open-ended questions and is given in writing. Students are required to demonstrate the assimilation of the theory as well as its applicability to reality. PROGRAMMA Introduzione al Marketing Management L'attività del Marketing Manager Uno schema strategico di Marketing Analisi delle decisioni di Marketing Le ricerche di mercato Il comportamento del consumatore Il comportamento d'acquisto Analisi della struttura del mercato Analisi della concorrenza Le decisioni del Marketing

20 Le decisioni di prodotto Lo sviluppo di nuovi prodotti Le decisioni di prezzo La gestione della comunicazione La gestione delle attività di promozione La gestione delle attività di distribuzione La gestione delle relazioni con il cliente La comunicazione integrata di impresa inglese First session - Marketing basics Evolution of the marketing function inside a company Marketing: classic and modern definiton - Micromarketing and macromarketing - Marketing related to other functional areas in a company - Marketing and company framework generic and specific. - Strategic planning and marketing planning Strategic planning Strategic analysis and its utility for marketing - Marketing and strategies development - Marketing and competitive strategies Marketing strategies in a company From corporate strategy to marketing strategy Different marketing strategies linked to company market position. - The market Customer behavior Organization behavior Competitive analysis Market researches and information technology - Segmentation - Positioning. Second session - Marketing mix variables Product and service policies New products/services development Price determination methods Market prices in specific conditions Distribution channel choice, distribution intensity, channel managing - Logistics Promotion strategies The role of employees in sales, advertisement and public relation - Internet marketing: application fields and managing strategies Marketing strategies plan e management Quantitative aspects Third session - Case studies, company presentations and exercise The used educational method includes classroom debate about case studies, companies presentations with speakers with a great marketing experience. TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA Kotler et al., Principles of Marketing, Prentice Hall, european edition Pagina web del corso: -

21 Business Organization Business Organization Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: MAN0120 Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: Dott. Elisa Truant (Titolare del corso) 2 anno Di base SECS-P/10 - organizzazione aziendale Tradizionale Inglese Obbligatoria Scritto PREREQUISITI Preliminary exam: "Business administration". OBIETTIVI FORMATIVI The course aims to study the so-called "organizational variables", that is to say how to analyse and design the organizational structure and management systems, by which to divide and coordinate the tasks in order to influence the human resources behaviour, to achieve the basic goals of the firm. RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI Knowledge and understanding. To understand what "to organize a firm" or its parts means and how the organizational problems are placed in the general issue of the firms administration. To understand, in particular, the influence of the organizational variables on the managers and employees behaviour. Applying knowledge and understanding. To be able to apply the business organization logic analysing some business cases opportunely simplified. Making judgements. To be able to suggest a solution to the organizational issues pointed out in the business cases discussion, even if elementary. Communication skills. To learn to discuss in the classroom the business cases studied in the individual and team work, using appropriate supports. Learning skills. To verify ongoing the learning degree of the organizational logic, in particular through the business cases study and discussion. MODALITA' DI INSEGNAMENTO The course is articulated in 42 hours of formal and interactive in-class lecture MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

22 Written exam, with both open and closed question, also about business cases. ATTIVITÀ DI SUPPORTO Business cases, Weekly office hours PROGRAMMA Topics: - Organizational variables and external and internal context variables - The organizational structure parameters (specialization, grouping, coordination, decentralization, formalization, etc) - Organizational configurations - The operative schemes of the organizational structure - The management systems: planning and control, human resources management and development, information and communication - Management models and leadership styles TESTI CONSIGLIATI E BIBLIOGRAFIA L.BRUSA, Dentro l'azienda. Organizzazione e management, Giuffrè Editore, Milano, SEZIONE DI RAGIONERIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE, Slides of Business Organization. SEZIONE DI RAGIONERIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE, Business Organization case studies. Pagina web del corso: -

23 Business Organization (Organizzazione aziendale) Business Organization (Organizzazione aziendale) Anno accademico: 2015/2016 Codice attività didattica: ECO0105 Docente: Contatti docente: Anno: Tipologia: Crediti/Valenza: 6 SSD attvità didattica: Erogazione: Lingua: Frequenza: Tipologia esame: PREREQUISITI Prof. Laura Broccardo (Titolare del corso) , 2 anno Di base SECS-P/10 - organizzazione aziendale Tradizionale Italiano Obbligatoria Scritto Preliminary exam: "Economia aziendale". OBIETTIVI FORMATIVI The course aims to study the so-called "organizational variables", that is to say how to analyse and design the organizational structure and management systems, by which to divide and coordinate the tasks in order to influence the human resources behaviour, to achieve the basic goals of the firm. RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI Knowledge and understanding. To understand what "to organize a firm" or its parts means and how the organizational problems are placed in the general issue of the firms administration. To understand, in particular, the influence of the organizational variables on the managers and employees behaviour. Applying knowledge and understanding. To be able to apply the business organization logic analysing some business cases opportunely simplified. Making judgements. To be able to suggest a solution to the organizational issues pointed out in the business cases discussion, even if elementary. Communication skills. To learn to discuss in the classroom the business cases studied in the individual and team work, using appropriate supports. Learning skills. To verify ongoing the learning degree of the organizational logic, in particular through the business cases study and discussion. MODALITA' DI INSEGNAMENTO

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Master della Facoltà di scienze della comunicazione non più attivi

Master della Facoltà di scienze della comunicazione non più attivi Master della Facoltà di scienze della comunicazione non più attivi Master of Science in Formazione L ultima edizione del Master in Formazione è stata attivata nell anno accademico 2006/07. Descrizione

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Masters Lauree Magistrali

Masters Lauree Magistrali Università della Svizzera italiana USI Università della Svizzera italiana USI University of Lugano Masters Lauree Magistrali 2015-2017 master.usi.ch master.usi.ch INDICE / TABLE OF CONTENTS USI Università

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life Form@re, ISSN 1825-7321 Edizioni Erickson, www.erickson.it Questo articolo è ripubblicato per gentile concessione della casa editrice Edizioni Erickson. Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli